Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLVIII n. 4 (47.737) Città del Vaticano sabato 6 gennaio 2018
.

Ai maestri cattolici il Papa chiede di formare ragazzi aperti e rispettosi verso gli altri Per la ricostruzione tornano anche numerosi cristiani

Patto educativo Rientrano


i profughi iracheni
tra scuola, stato e famiglia BAGHDAD, 5. Il 33 per cento dei rientro nella città di Mosul, libera-
cristiani iracheni fuggiti dalla guer- ta ma ancora lontana dalla norma-
La cultura dell’incontro, l’alleanza Il Papa ha infine rilanciato la ne- ra e dai jihadisti del sedicente stato lità. La percentuale più alta di fa-
tra scuola e famiglia, l’educazione cessità di una educazione ecologica islamico (Is) — quasi 30.000 perso- miglie cristiane che stanno faticosa-
ecologica: sono i tre «punti di rifles- «integrale» che eviti il rischio della ne — è tornato alle proprie case ne- mente cercando di riprendere la
sione e di impegno» indicati dal Pa- schizofrenia: «Che cioè ad esempio gli ultimi mesi. E in generale nel propria vita si trova nel villaggio di
pa ai rappresentanti dell’Associazio- — ha spiegato — si prenda cura degli paese, per la prima volta da quan- Teleskuf: il 67 per cento. E qui è
ne italiana maestri cattolici, ricevuti animali in estinzione ma ignori i do, nel 2014, l’Is ha occupato am- stata riconsacrata e riaperta al culto
problemi degli anziani; o che difen- pie fette di territorio, il numero de- la chiesa cattolica.
in udienza venerdì mattina, 5 gen-
da la foresta amazzonica ma trascuri gli sfollati interni tornati nei luoghi Anche a Qaraqosh il numero di
naio, nella Sala Clementina, in occa- da cui sono dovuti fuggire ha su-
i diritti dei lavoratori ad un giusto cristiani ritornati è consistente: cir-
sione del congresso nazionale in cor- perato quello di coloro che sono
salario». Un’educazione focalizzata ca 2500 persone, ovvero la metà di
so in questi giorni a Roma. ospitati nei campi profughi del go- tutta la popolazione del villaggio,
Quanto al primo ambito, il Ponte- in particolare sul «senso di responsa-
bilità» personale a partire da «scelte verno. che ha sempre avuto solo un cin-
fice ha esortato gli insegnanti a «sti- Secondo i dati dell’O rganizza- que per cento di abitanti non cri-
e gesti di vita quotidiana».
molare negli alunni l’apertura all’al- zione internazionale per le migra- stiani. Qaraqosh è stata in partico-
In conclusione il Pontefice ha in-
tro come volto, come persona, come zioni (Oim) in Iraq, a inizio anno, lare simbolo della cristianità quan-
vitato l’Aimc a «rinnovare la volontà 3,22 milioni di sfollati interni risul-
fratello e sorella da conoscere e ri- di essere e fare associazione nella do, a inizio conflitto, hanno co-
spettare, con la sua storia, i suoi pre- tano rientrati nelle proprie abita- minciato ad affluire nel villaggio
memoria dei principi ispiratori, nella zioni, mentre 2,61 milioni di perso-
gi e difetti, ricchezze e limiti». Per lettura dei segni dei tempi e con lo tanti cristiani in pericolo in altre
questo, ha ribadito, occorre «forma- ne si trovano ancora in rifugi di zone. Anche da qui, tuttavia, sono
sguardo aperto all’orizzonte sociale e fortuna. Il mese scorso il primo mi-
re ragazzi aperti e interessati alla poi cominciate le fughe in massa.
culturale», senza aver paura «delle nistro iracheno, Haidar Al Abadi,
realtà che li circonda, capaci di cura La fondazione Aiuto alla Chiesa
differenze e anche dei conflitti che ha proclamato la vittoria dell’eser-
e di tenerezza — penso ai bulli — che che soffre (Acs) sta raccogliendo
normalmente ci sono nelle associa- cito sull’Is.
siano liberi dal pregiudizio diffuso fondi per sostenere la ricostruzione
zioni laicali». Nella martoriata valle di Ninive, in tutte queste località e anche a
secondo il quale per valere bisogna si trova il numero più alto di cri-
Barbara Briggs, «Education in Blue» (particolare) Batnaya, un altro centro cittadino
essere competitivi, aggressivi, duri PAGINA 8 stiani. È ancora impensabile però il praticamente raso al suolo, che an-
verso gli altri, specialmente verso chi cora si presenta con un’atmosfera
è diverso, straniero o chi in qualsiasi spettrale, a eccezione dei cantieri
modo è visto come ostacolo alla pro- appena aperti per 520 case.
pria affermazione». In questi anni, la maggior parte
A tale scopo è fondamentale rilan- Previsti colloqui con Seoul nella zona smilitarizzata dei cristiani si sono rifugiati soprat-
ciare l’alleanza con i genitori, «da tutto a Erbil e a Duhok, nel Kurdi-
tempo in crisi, e in certi casi del tut- stan. Altri sono arrivati nei paesi
to rotta». Per Francesco quel «patto
educativo» va ricostruito «per il be-
Pyongyang accetta l’offerta di dialogo vicini. Solo una piccolissima mino-
ranza ha raggiunto località fuori
ne dei bambini e dei ragazzi». Prio- del contesto regionale.
ritario diventa allora l’impegno per Certamente non si tratta di un
«favorire una nuova “complicità”» SEOUL, 5. Per la prima volta dopo relazioni. È una prima importante Trump, e il collega sudcoreano, ni, migliorare la fiducia reciproca e processo facile, riferiscono ancora
due anni, la Corea del Nord ha ac- apertura dopo mesi ad altissima Moon Jae-in. Seoul aveva chiesto riprendere il dialogo». le fonti. Diverse città e villaggi so-
tra insegnanti e genitori, anzitutto
cettato di tornare a sedersi al tavolo tensione per i test missilistici effet- già alla fine dell’anno a Washing- Tokyo, dal canto suo, ha fatto sa- no distrutti o pesantemente dan-
«rinunciando a pensarsi come fronti con i rappresentanti di Seoul: lo fa- neggiati e mancano di servizi di
tuati dalle autorità di Pyongyang. ton di valutare il rinvio delle eserci- pere che «non modificherà la pro-
contrapposti, colpevolizzandosi a vi- rà in una riunione ad alto livello L’incontro — ha reso noto il go- tazioni per evitare che Pyongyang base. Alcune strade sono inservibi-
cenda, ma al contrario mettendosi pria posizione di collaborazione
che si terrà il 9 gennaio, non solo verno di Seoul — si terrà nel villag- rispondesse con un nuovo test mis- con gli Stati Uniti e con la Corea li. E durante il triennio di violenze,
nei panni gli uni degli altri, com- per valutare la partecipazione degli gio di Panmunjom, al confine che silistico. Il segretario alla difesa molte case sono state occupate da
prendendo le oggettive difficoltà che del Sud». Lo ha detto il capo di
atleti di Pyongyang alle Olimpiadi corre lungo il 38° parallelo. Il mini- americano, Jim Mattis, ha detto ieri altri. Risulta che il venti per cento
gli uni e gli altri oggi incontrano Gabinetto Yoshihide Suga in una delle famiglie irachene non dispone
invernali di Pyeongchang, in Corea stero sudcoreano ha riferito di aver ai giornalisti che il rinvio è dovuto
nell’educazione, e così creando una del Sud, a febbraio, ma anche per conferenza stampa, aggiungendo più dei documenti di proprietà dei
ricevuto un fax da Ri Son-Gwon, più a ragioni pratiche che politiche,
maggiore solidarietà». discutere del miglioramento delle riferendosi all’importanza dei Gio- che il Giappone, con i suoi alleati propri immobili e, in diversi casi, i
capo del Comitato nordcoreano per
la pacifica riunificazione della Co- chi per l’industria del turismo in continuerà a esercitare pressioni per registri pubblici che potrebbero ri-
rea, con poche ma chiare parole: Corea del Sud, e ha assicurato che porre fine al programma missilistico solvere le dispute sono andati per-
«Andremo alla Casa della Pace a Washington non ridurrà la pressio- e nucleare nordcoreano. duti.
Panmunjom il 9 gennaio». La “Ca- ne su Pyongyang in altre aree. Mat-
sa della Pace” è un edificio situato tis ha anticipato che le esercitazioni
Nella festa dell’Epifania a sud di Panmunjom, nella zona
smilitarizzata tra i due paesi. Il go-
potrebbero aver luogo dopo le Pa-
ralimpiadi, che si concluderanno il
verno di Seoul ha spiegato che i
negoziati si concentreranno princi-
18 marzo. Le manovre congiunte si
potrebbero tenere dal 23 aprile al 3
NOSTRE INFORMAZIONI
palmente sull’organizzazione dei maggio prossimo.
Giochi invernali, ma anche sulla La Cina ha accolto con favore la Il Santo Padre ha ricevuto questa mattina in udienza Sua Eccellen-
«questione del miglioramento delle notizia dei nuovi colloqui. «Come za il Signor Antonio Raymond Andary, Ambasciatore del Libano,
relazioni inter-coreane». vicino della penisola, la Cina acco-
glie e sostiene le recenti azioni po-
per la presentazione delle Lettere Credenziali.
Va detto che l’annuncio della da-
ta dei colloqui era atteso da alcuni sitive adottate dalle due Coree per
giorni. In effetti, circa 48 ore fa facilitare le loro relazioni recipro-
Il Santo Padre ha ricevuto questa mattina in udienza:
c’era stato il primo colloquio telefo- che», ha affermato il portavoce del
nico tra le due Coree, avvenuto tra- ministero degli esteri cinese Geng le Loro Eccellenze i Monsignori:
mite uno speciale canale di comu- Shuang. «Speriamo anche — ha ag- — Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la
nicazione transfrontaliero: non av- giunto il portavoce — che la comu- Vita;
veniva da circa due anni. Ancora nità internazionale fornisca il suo
prima, nel suo discorso di fine an- sostegno, lavori insieme per trovare — Giambattista Diquattro, Arcivescovo titolare di Giromonte,
no, il leader di Pyongyang, Kim modi efficaci per allentare le tensio- Nunzio Apostolico in India.
Jong-un, aveva per la prima volta
ventilato l’ipotesi della partecipa-
zione degli atleti nordcoreani ai
Giochi.
I due paesi, che tecnicamente so-
no in guerra da 65 anni, non aveva- Le credenziali
no colloqui dal dicembre 2015. La
data dei nuovi colloqui è stata con- del nuovo ambasciatore del Libano
fermata poche ore dopo la decisio-
ne di Corea del Sud e Stati Uniti
di rinviare le esercitazioni militari
annuali congiunte a dopo le Olim-
piadi invernali. Una sorta di “tre-
gua olimpica”, decisa su iniziativa
sudcoreana durante un colloquio
telefonico di circa trenta minuti tra
il presidente statunitense, Donald

L’umanesimo integrale
di Montini
PAGINA 7
y(7HA3J1*QSSKKM( +:!"!=!z!.!

In occasione della solennità


dell’Epifania del Signore
«L’adorazione dei magi» (XIII secolo, Latyhava, Museo nazionale d’arte di Belarus’) il nostro giornale non uscirà.
La pubblicazione riprenderà Nella mattina di venerdì 5 gennaio Papa Francesco ha ricevuto in udienza Sua Eccellenza il signor Antonio Raymond Andary, nuovo ambasciatore
PAGINE 5 E 6 con la data 8-9 gennaio. del Libano, in occasione della presentazione delle lettere con cui viene accreditato presso la Santa Sede
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 gennaio 2018

Scontri nei pressi di Hebron


in Cisgiordania (Ansa)

La convocazione chiesta dagli Stati Uniti è fortemente criticata dalla Russia

Consiglio di sicurezza sull’Iran


TEHERAN, 5. Il Consiglio di sicurez- mi pare sia stato sufficientemente
za delle Nazioni Unite è stato con- aperto nel dire che si debba rispetta-
vocato oggi, su richiesta degli Stati re la volontà e le aspirazioni del po-
Uniti, per tenere una riunione di polo; Rohani ha detto alla polizia di
emergenza sulla situazione in Iran non imbracciare in alcun caso le ar-
dopo le proteste. Ad annunciarlo è mi contro il suo popolo, non ha fat-
stata la presidenza di turno del con- to intervenire l’esercito e ha cercato
siglio affidata al Kazakhstan. di controllare la situazione solo con i
La decisione è stata criticata in poliziotti». Erdoğan ha infine riba-
particolare dalla Russia. Il Cremlino dito la versione delle autorità irania-
non ha escluso di chiedere un voto ne, puntando il dito contro paesi
per evitare il dibattito in Consiglio. stranieri. Le proteste — ha detto —
«Mettiamo in guardia gli Stati Uniti sono solo «provocazioni» che «non Dieci palestinesi feriti
a non tentare di interferire negli af- sono corrette, anche perché si tratta
fari interni dell’Iran», ha detto il vi-
ce ministro degli esteri russo Sergei
Ryabkov.
di affari interni iraniani».
Intanto, ieri gli Stati Uniti hanno
imposto nuove sanzioni a cinque en-
Scontri in Cisgiordania
Le manifestazioni in Iran sono tità iraniane per il loro coinvolgi- TEL AVIV, 5. Almeno dieci palesti- stampa turca Anadolu che gli scon-
scoppiate lo scorso 28 dicembre per mento nello sviluppo di missili bali- nesi sono rimasti feriti negli scontri tri sono scoppiati nel campo profu-
protestare contro il carovita e la cre- stici. Le sanzioni — precisa la stampa avvenuti ieri con le truppe ghi di Dheisheh, vicino a Betlem-
scente disoccupazione. Oltre alla ca- statunitense — non sono legate alle dell’esercito israeliano nel sud della me, per poi espandersi alle località
pitale Teheran, hanno interessato proteste in corso in questi giorni nel Cisgiordania. Lo ha reso noto il vicine. Disordini si sono registrati
numerose città e sono degenerate in paese. Le cinque entità colpite sono ministero della sanità palestinese ri- anche a Hebron.
scontri con la polizia. I bilanci uffi- filiali del Shahid Bakeri Industrial ferendo che i feriti sono stati tra- Gli scontri sono legati alle cre-
ciali parlano di 23 morti, decine di Group, legato al ministero della di- sportati nell’ospedale Beit Jala, 10 scenti tensioni in corso nei Territori
feriti e oltre 450 arresti. Le autorità fesa di Teheran. In un incontro con i chilometri a sud di Gerusalemme, palestinesi dopo la decisione del
iraniane hanno criticato la politiciz- giornalisti, il segretario al tesoro, non lontano da Betlemme. Un feri- presidente statunitense, Donald
zazione e la strumentalizzazione del- Steven Mnuchin, ha poi annunciato to — dicono le stesse fonti — versa Trump, di riconoscere Gerusalem-
le proteste, sottolineando che il dirit- che nelle prossime settimane saranno in condizioni critiche. Testimoni me quale capitale dello stato di
to di manifestare deve essere svolto Il Consiglio di sicurezza al palazzo di Vetro varate altre sanzioni. oculari hanno riferito all’agenzia di Israele.
nel rispetto della legalità. Inoltre,
nelle ultime 48 ore migliaia di citta-
dini sono scesi in piazza per espri-
mere il proprio sostegno al governo
del presidente Hassan Rohani.
«Da quanto ho appreso, la situa-
zione in Iran si stabilizzerà in due
Oltre venti morti e decine di feriti
In vigore i tagli Il nuovo
giorni. Non c’è motivo di preoccu-
pazione» ha spiegato ieri pomerig- L’Is colpisce Kabul agli aiuti ambasciatore
gio il presidente turco, Recep Tayyip
Erdoğan, nel corso di un’intervista statunitensi del Libano
alla stampa francese. «Quello lancia-
to da Rohani alla popolazione — ha KABUL, 5. Il terrore jihadista torna trenta persone. La stampa afghana Va detto che fonti giornalistiche per il Pakistan
aggiunto il leader turco — è un mes- a colpire Kabul. È salito a oltre riferisce che l’attentatore suicida, menzionano comunque bilanci mol-
saggio estremamente democratico, venti il numero delle persone rima- giunto sul posto a piedi, si è fatto to più pesanti. Alcune parlano ad-
ste uccise nell’attacco suicida che esplodere vicino a un check-point dirittura di ottanta vittime. ISLAMABAD, 5. Dopo l’annuncio
ha colpito ieri la capitale afghana della polizia che stava controllando Il presidente afghano, Ashraf dell’ambasciatore statunitense al-
Kabul. L’azione è stata rivendicata una manifestazione di commercian- Ghani, ha condannato l’attentato e l’Onu, Nikki Haley, ieri formal-
dal sedicente stato islamico (Is). ti. La manifestazione — dicono ha disposto la costituzione di un mente il dipartimento di Stato ha
In un comunicato il ministero sempre fonti di stampa locali — era team investigativo per verificare le sospeso gli aiuti (255 milioni di
Il premier cinese dell’interno afghano precisa inoltre
che nell’attentato, avvenuto ieri se-
stata indetta dai commercianti per
respingere accuse di vendita illegale
responsabilità dell’azione terroristi-
ca e la presenza di cellule dell’Is
dollari) per la sicurezza al Paki-
stan.
in Cambogia ra, sono rimaste ferite almeno altre di prodotti alcolici. nella capitale. La misura — afferma l’ammini-
strazione di Washington — verrà
e al forum mantenuta fino a quando Islama-
bad «non agirà in modo decisivo
sul Mekong contro il terrorismo». Il portavoce
del dipartimento di stato, Heather
Nauert, durante una conferenza
PHNOM PENH, 5. Il primo ministro stampa, ha spiegato che saranno
cinese, Li Keqiang, parteciperà mer- sospese anche le consegne di mezzi
coledì prossimo alla riunione tra i militari a Islamabad.
leader sulla «Cooperazione Mekong- I rapporti tra gli Stati Uniti e il
Lancang», che si terrà dal 10 all’11 Pakistan hanno iniziato a deterio-
gennaio in Cambogia. Il premier sa- rarsi dalla scorsa estate, quando il
rà ricevuto giovedì in visita ufficiale presidente Donald Trump accusò il
a Phnom Penh. governo di Islamabad di «offrire
Li Keqiang presiederà alla riunio- un porto sicuro ad agenti del caos,
ne insieme con Hun Sen, primo mi- Sua Eccellenza il signor Anto-
della violenza e del terrore». E po-
nistro della Cambogia che è presi- nio Raymond Andary, nuovo
chi giorni fa in un tweet, Trump ha
dente di turno del Forum di coope- ambasciatore del Libano presso
ribadito le sue accuse. «Gli Stati la Santa Sede, è nato a Knay-
razione intorno al fiume Mekong, Uniti — ha scritto il presidente —
denominato Lacang in Cina, uno dei wer, il 9 aprile 1954. È sposato e
hanno in modo folle dato al Paki- ha tre figli.
più importanti dell’Asia. I thai lo
stan più di 33 miliardi di dollari in Dopo aver frequentato la
chiamano Mae Nam Khong, che si-
aiuti negli ultimi 15 anni e loro non scuola primaria e secondaria
gnifica la “madre delle acque”.
ci hanno dato altro che bugie e in- presso i padri carmelitani a Tri-
Il fiume scorre nel cuore
dell’Asean: il gruppo di paesi del ganni». poli (Libano del Nord), si è lau-
Sud-est asiatico, dove vive oltre In seguito alle affermazioni del reato in scienze politiche (Uni-
mezzo miliardo di persone e che nel capo della Casa Bianca si sono re- versità del Texas, Edimburgo,
2017 ha registrato una crescita eco- gistrate violente proteste in diverse 1981) e ha ottenuto successiva-
Forze di sicurezza afghane sul luogo dell’attacco a Kabul (Reuters) località del Pakistan. mente un master in relazioni in-
nomica del 5 per cento. La sua sor-
gente è stata individuata sul lato set- ternazionali (Università Ameri-
tentrionale del Lasagongma, nella cana, Washington, 1985).
provincia cinese del Qinghai. E nei Ha riscoperto i seguenti inca-
quasi 5000 chilometri del suo per- richi: addetto di ambasciata a
corso segna i confini tra Laos e Washington, D C; membro del
Myanmar e poi quello tra Thailan- Erdoğan ricevuto da Macron Csu a convegno comitato esecutivo della Lega
dia e Laos. Percorre da nord a sud maronita; direttore della Lega
la Cambogia, prima di aprirsi nel
sud del Vietnam nell’enorme Delta
per riaprire il dialogo con l’Ue prima dei colloqui di coalizione maronita; direttore per le rela-
zioni esterne presso la Fonda-
dei cosiddetti “nove draghi”. È il zione maronita nel mondo; am-
dodicesimo fiume al mondo per lun- PARIGI, 5. Il presidente turco Re- con l’Ue e i paesi membri, «per ri- BERLINO, 5. È cominciato il tradizio- vesti di capogruppo del Land della basciatore in Argentina (dal
ghezza, ma è secondo solo al Rio cep Tayyip Erdoğan è giunto oggi durre il numero di nemici e au- nale convegno invernale del partito Baviera, ha dichiarato alla stampa 2013). Ha tenuto numerose con-
delle Amazzoni per ricchezza della a Parigi. L’obiettivo della visita è mentare il numero di amici». Inol- Unione cristiano-sociale in Baviera. che i socialdemocratici devono ricor- ferenze presso istituzioni cultu-
biodiversità: nelle sue acque ci sono rilanciare il dialogo con l’Unione tre, «la Francia è un importante La questione dei migranti e i punti darsi che «un partito che ha il 20 rali, universitarie e sociali aventi
oltre 1200 specie di pesci. Soprattut- europea dopo un anno di forti partner economico e commerciale» chiave per un possibile accordo con per cento non può chiedere di rea- oggetto il Libano, la sua cultu-
to, oltre a essere una via di trasporto tensioni. Erdoğan è stato ricevuto ha dichiarato. i socialdemocratici dell’Spd sono i lizzare il 100 per cento dei suoi ob- ra, il sistema politico e i cristia-
fondamentale è anche fonte di cibo all’Eliseo dal suo omologo france- In particolare, Erdoğan spera temi al centro degli incontri tra gli biettivi». ni d’O riente.
per 60 milioni di persone. se Emmanuel Macron. La crisi si- che questa visita gli permetta di esponenti del partito “gemello” della Sulla questione dei migranti, Do- A Sua Eccellenza il signor
È importante dunque la coopera- riana, la questione di Gerusalem- recuperare consensi sulla scena Cdu di Angela Merkel. brindt ha affermato che i margini di Antonio Raymond Andary,
zione dei vari paesi intorno al fiume me, la gestione dell’immigrazione internazionale dopo le forti ten- La riunione è a porte chiuse. Pri- manovra «sono limitati». In sostan- nuovo ambasciatore del Libano
e il confronto al forum, che riunisce e i rapporti economici sono i temi sioni seguite al fallito golpe del ma di cominciare — in vista dell’ini- za, «non sembra ci sia la possibili- presso la Santa Sede, giungano,
i rappresentanti di Cambogia, Laos, cruciali che i due leader discute- 2016. Gli arresti e i licenziamenti zio ufficiale dei colloqui esplorativi tà» di autorizzare più ricongiungi- nel momento in cui si appresta
Birmania, Thailandia e Vietnam, e ranno nel loro incontro. La setti- gli erano infatti costati numerose di coalizione che ci sarà la prossima menti familiari per i migranti o per a ricoprire il suo alto incarico,
che vedrà la partecipazione per un mana scorsa, Erdoğan ha assicura- critiche europee, in particolare da settimana — l’attuale ministro dei alzare il tetto limite annuale agli in- le felicitazioni del nostro gior-
giorno del primo ministro cinese. to di voler avere buone relazioni Berlino. trasporti, Alexander Dobrindt, nelle gressi. nale.

L’OSSERVATORE ROMANO GIOVANNI MARIA VIAN Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Segreteria di redazione Tariffe di abbonamento Concessionaria di pubblicità Aziende promotrici della diffusione
direttore responsabile telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va fax 06 698 83675 Europa: € 410; $ 605 Il Sole 24 Ore S.p.A.
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Giuseppe Fiorentino segreteria@ossrom.va Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 System Comunicazione Pubblicitaria
Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740
Unicuique suum Non praevalebunt vicedirettore Intesa San Paolo
Sede legale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Tipografia Vaticana Abbonamenti e diffusione (dalle 8 alle 15.30): Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
Città del Vaticano Editrice L’Osservatore Romano telefono 06 698 99480, 06 698 99483 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
caporedattore telefono 02 30221/3003
fax 06 69885164, 06 698 82818, fax 02 30223214 Società Cattolica di Assicurazione
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998 don Sergio Pellini S.D.B. info@ossrom.va diffusione@ossrom.va
www.osservatoreromano.va segretario di redazione photo@ossrom.va www.photo.va direttore generale Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
sabato 6 gennaio 2018 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Apple conferma
l’allarme sicurezza
informatica
WASHINGTON, 5. L’amministrazione
Trump si appresta ad annunciare il
via libera alle trivellazioni per gas e CUPERTINO, 5. Fiato sospeso nel
petrolio in tutte le acque federali. mondo dell’hi-tech per l’allarme
Questo consentirà all’industria del sulla falla globale ai sistemi infor-
settore di aver accesso ai giacimenti matici. Intel, Amd e Arm, i tre co-
negli oceani Atlantico e Pacifico e lossi (i primi due statunitensi, il
nel Golfo del Messico, in zone che terzo britannico) nella produzione
sono stati per decenni escluse dalle di microchip a livello globale, so-
trivellazioni. A darne notizia è il no corsi ai ripari per porre rime-
«Wall Street Journal» che cita fonti dio ai gravi problemi scoperti nei
dell’amministrazione. sistemi di sicurezza di tutti i pro-
Nel dettaglio, il dipartimento cessori, le apparecchiature da cui
dell’interno — cui appartiene anche dipendono i pc prodotti negli ul-
la competenza di proteggere e gesti- timi dieci anni. E oggi anche un
re le risorse naturali della nazione altro big del settore, la Apple, ha
(inclusi parchi e foreste) e di super- confermato che l’allarme riguarda
visionare le attività di esplorazione
Trump si appresta a varare un piano di concessioni per rilanciare il settore del petrolio e del gas anche i suoi dispositivi. In realtà,
su suolo pubblico — sta lavorando a precisa la società, gli ultimi ag-
un piano record di concessioni,
nell’arco di cinque anni, per le atti-
vità di esplorazione ed estrazione
offshore di petrolio e gas. La mossa
Verso nuove trivellazioni negli oceani giornamenti del sistema operativo
per computer Mac, per Apple Tv,
iPhone e iPad proteggono gli
utenti da attacchi.
chiama in causa gli oceani Pacifico e La falla potrebbe essere sfrutta-
Atlantico, il mar Glaciale Artico e il Trump permetterà ad aziende petro- chiesto di rovesciare le politiche at- non solo in Alaska, che sarebbero volontà di rilanciare il settore petro- ta dagli hacker per introdursi nei
Golfo del Messico. Tra il 2019 e il lifere ed energetiche di esplorare tuate dall’amministrazione Obama. incluse nel progetto di Trump. Per lifero e del gas. In ogni caso, se il sistemi criptati dei big dell’hi-tech
2024 verrà offerto il novanta per aree considerate intoccabili da de- Ma le difficoltà sono tante: si tratta non parlare del Golfo del Messico, progetto delle nuove trivellazioni ri- e ottenere informazioni riservate
cento circa dell’area offshore di com- cenni. di aree remote con condizioni am- dove è ancora vivo il ricordo del di- ceverà il via libera del congresso, sa- come password e un certo numero
petenza della nazione, la più grande Gli esperti dicono che dalle acque bientali e climatiche proibitive, dove sastro ambientale provocato dall’in- rà una nuova, ennesima, conferma di dati sensibili. Al momento non
di sempre. Con la precedente ammi- dell’Alaska si potrebbero estrarre 24 vivono specie protette, come balene cidente della British Petroleum nel di una linea politica esplicitamente sembra che i pirati informatici si
nistrazione Obama soltanto il sei miliardi di barili di petrolio e e trichechi, e dove il costo dello svi- 2010. contraria agli accordi di Parigi per la siano avvantaggiati di queste vul-
per cento dell’area offshore sarebbe 104.000 miliardi di metri cubi di gas luppo è altissimo mentre i prezzi del Già in un lungo discorso al dipar- lotta al riscaldamento globale. Ac- nerabilità. Amd sta lavorando ai
stata aperta a simili attività. Come e molti politici locali vogliono le petrolio sono bassi. E la stessa cosa timento dell’energia lo scorso giu- cordi dai quali Trump ha annunciato chip dei server e dei pc, Intel an-
detto, la mossa dell’amministrazione esplorazioni; anzi, hanno più volte potrebbe dirsi per molte altre aree, gno Trump aveva annunciato la sua di voler uscire. che a quelli del settore mobile.

Macy’s taglia Riapre l’aeroporto a New York ma l’allerta resta alta


Si dimette Quito sostiene
cinquemila Gelo sulla East Coast in Perú il dialogo tra Eln
posti di lavoro il terzo ministro e Bogotá
WASHINGTON, 5. Riprenderanno spensione dei voli anche all’aeropor- che in Florida, dove non accadeva
WASHINGTON, 5. Migliaia di li- nelle prossime ore i voli all’aeropor- to Fiorello La Guardia, ma le auto- dal 1989. E il cosiddetto “ciclone LIMA, 5. Il ministro della difesa, QUITO, 5. Il governo dell’Ecuador
cenziamenti e chiusura di negozi. to internazionale John Fitzgerald rità suggeriscono ai passeggeri di bomba” consiste negli effetti del Jorge Nieto, si è dimesso dal suo ha confermato ieri che intende so-
Il 2018 non inizia con i migliori Kennedy di New York, sospesi ieri a contattare le compagnie aeree per rapido calo della pressione al cen- incarico, diventando così il terzo stenere la trattativa di pace fra il
auspici per Macy's, la storica ca- causa dei forti venti e delle condi- essere aggiornati sulla situazione. Al tro della tempesta stessa: pratica- membro del gabinetto del presi- governo colombiano e la guerri-
tena di grandi magazzini statuni- zioni di gelo causate da quello che è momento resta cancellato il traffico mente l’equivalente invernale di un dente Pedro Pablo Kuczynski che glia dell’Esercito di liberazione
tense, che ieri ha annunciato il stato definito il “ciclone bomba”, la aereo su Boston. uragano con ghiaccio, neve e venti si allontana dall’esecutivo per le nazionale (Eln). Il ministro degli
taglio di cinquemila posti di la- tempesta che si è abbattuta sulla co- La costa orientale degli Stati dannosi. Potrebbe essere il più for- polemiche dopo l’indulto conces- esteri ecuadoriano, María Fernan-
voro e la chiusura di sette punti sta orientale degli Stati Uniti. È sta- Uniti da 10 giorni è alle prese con te in decenni a colpire il New so dallo stesso Kuczynski, il 24 di- da Espinosa, ha assicurato che il
vendita. La compagnia ha ag- ta sostanzialmente revocata la so- un gelo polare. È nevicato ieri an- England. cembre, al suo predecessore, Al- suo governo «continuerà ad ap-
giunto che procederà con la chiu- berto Fujimori. Si sono dimessi poggiare il processo di dialogo in
sura già prevista di altri quattro nei giorni scorsi il ministro degli Colombia, ed è importante che si
negozi. La “cura dimagrante” ar- interni, Carlos Basombrio, e quel- sappia quando sta per iniziare un
riva nonostante il periodo festivo lo della cultura, Salvador del So- nuovo ciclo di conversazioni con
si sia chiuso con aumento delle lar. Fujimori sarebbe dovuto rima- l’Eln».
vendite dell’1,1 per cento e a po- nere in prigione fino al 2032 scon- Un cessate il fuoco tra Bogotá e
chi giorni dall’inizio dei saldi, tando una pena di 25 anni di car- l’Eln è in vigore dal primo ottobre
che dall’8 gennaio andranno cere per gravi violazioni dei diritti scorso. Durerà fino al 9 gennaio.
avanti per dodici settimane. La umani. La decisione dell’indulto Tuttavia, un’ombra pesa sul pro-
mossa è solo un altro capitolo di ha suscitato manifestazioni orga- cesso di pace: le dimissioni di due
una profonda ristrutturazione che nizzate dalle associazioni dei dirit- membri della équipe governativa
è iniziata nel 2016 quando il ti umani e proteste di piazza che partecipa alla trattativa. Il
gruppo di Cincinnati, fondato spontanee, anche perché solo tre presidente colombiano, Juan Ma-
nel 1858, annunciò la chiusura di giorni prima il parlamento di Li- nuel Santos, incontrerà domani la
100 punti vendita. ma aveva votato contro il procedi- squadra che si occupa della nego-
mento di impeachment per Kuc- ziazione di pace per affrontare
zynski e nella votazione era stato queste problematiche e cercare di
determinante l’appoggio di un stilare un’agenda dei colloqui.
gruppo di deputati, fra i quali fi- L’Eln ha meno affiliati (si con-
gura Kenji Fujimori, figlio dell’ex tano 3500-5000 guerriglieri) ed è
Il Metropolitan presidente, alimentando i sospetti meno nota delle Farc (Forze ar-
di uno scambio di favori. mate rivoluzionarie della Colom-
Museum Ma al centro delle polemiche bia), l’altra formazione ribelle co-
a pagamento c’è anche un’altra questione: i pre-
sunti rapporti di Kuczynski con la
lombiana, con la quale il governo
di Bogotá ha già raggiunto un ac-
multinazionale Odebrecht, travol- cordo di pace. Proprio grazie a
ta dallo scandalo internazionale di questo accordo il presidente San-
NEW YORK, 5. Finora chi voleva tangenti che ha già toccato nume- tos ha ricevuto il premio Nobel
andare su e giù per le gallerie Il centro di New York sommerso dalla neve (Epa) rosi politici sudamericani. per la pace 2016.
del famoso Metropolitan Mu-
seum di New York era soltanto
“invitato” a pagare il proprio bi-
glietto. La maggior parte dei mi-
lioni di visitatori — oltre sette lo
scorso anno — si limitava infatti
a una donazione simbolica di
Riprendono le violenze Una donna Tensioni
pochi dollari. Una tradizione che
durava da 47 anni. Adesso, la
nel Kasai a capo per la futura diga sul Nilo blu
svolta. Il museo ha infatti an- della Monusco
nunciato che a partire da marzo, KINSHASA, 5. Una ripresa delle ten- Alle proteste contro il governo si IL CAIRO, 5. Crescono le tensioni vembre, parlando di una questione
i visitatori non residenti a New sioni è stata registrata in questi ulti- mescolano anche le tensioni tra tra Egitto, Sudan ed Etiopia legate «di vita o di morte». A fine dicem-
York dovranno pagare un bigliet- mi giorni nel Kasai, regione della gruppi etnici e tribali. Martedì tre NEW YORK, 5. L’algerina Leila all’edificazione di una futura diga bre, il ministro degli esteri egiziano,
to di ingresso pari a 25 dollari. Repubblica Democratica del Con- ribelli sono stati uccisi da militari in Zerrougui sostituirà il nigerino sul Nilo blu. Ieri, il ministero degli Sameh Choukry, si era recato in
L’idea dell’ingresso a pagamento go, già teatro di violenze nel 2016- postazione vicino all’aeroporto di Maman Sidikou alla guida della esteri egiziano ha reso noto che Etiopia. Si trattava di «un nuovo
era circolata inizialmente l’anno 2017, secondo numerose fonti. Kananga, secondo fonti militari. Missione di stabilizzazione delle Khartoum ha richiamato il proprio gesto dell’Egitto per superare lo
scorso quando il Met aveva fatto Nella città di Kananga, capoluo- Una donna è morta il 27 dicembre Nazioni Unite nella Repubblica ambasciatore al Cairo per consulta- stallo», secondo il portavoce del
ricorso a forti tagli: oltre alla ri- go della provincia del Kasai centra- in una zona a dodici chilometri dal- Democratica del Congo (Monu- zioni, precisando di essere venuto a ministero degli esteri egiziano
duzione dello staff e del numero le, ieri un poliziotto ha ucciso per la città di Tshikapa, nella provincia sco). Il passaggio delle consegne conoscenza della decisione attraver- Ahmed Abou Zeid.
delle mostre, era stato deciso il errore, con un colpo di pistola, un del Kasai, uccisa da un gruppo di avverrà a fine gennaio. Esperta le- so l’ambasciata egiziana a Khar- Il comitato tripartito della diga
rinvio della costruzione della uomo in bicicletta, scambiandolo combattenti. Poco dopo è scattata gale in diritti umani e amministra- toum e che «dopo avere studiato la che riunisce rappresentanti del Cai-
nuova ala per l’arte contempora- per un dissidente. A riferirlo è il la rappresaglia da parte di un altro zione della giustizia, Leila Zerrou- situazione, Il Cairo darà una rispo- ro, di Khartoum e di Addis Abeba
nea. Il Metropolitan riceve at- sindaco della città, Edouard Ntum- gruppo: dodici civili sono stati ucci- gui ha oltre 30 anni di esperienza sta appropriata». non è stato ancora in grado di
tualmente 26 milioni di dollari ba Baubua, aggiungendo che il mi- si in un villaggio. I militari non so- nel campo della protezione dei ci- L’Egitto accusa il Sudan di stare esprimere un giudizio unanime sul-
dalla città di New York, un gran- litare comparirà al più presto da- no riusciti a intervenire per placare vili, e gli sono riconosciute capaci- dalla parte dell’Etiopia. Il Cairo te- le conclusioni di un rapporto con-
de contributo che copre appena vanti alla giustizia militare. Altri le violenze. tà di gestione e di leadership. me che questa gigantesca costruzio- segnato a maggio da due studi pro-
l’otto per cento dei costi operati- poliziotti sono accusati di aver usa- Dopo la morte del capo tribale Zerrougui è stata rappresentan- ne prevista da Addis Abeba porti a gettistici francesi. Tali studi concer-
vi. L’attuale politica del suggeri- to le armi per sedare proteste anti- Kamwina Nsapu nel settembre te speciale del segretario generale una riduzione della portata del fiu- nevano le conseguenze della costru-
mento a pagare il "giusto prezzo" governative. 2016, la regione del Kasai è in pre- Onu per la condizione dei bam- me, dal quale dipende del 90 per zione della diga a livello sociale e
ha generato incassi da 39 milioni Sempre a Kananga, un militare si da a violente tensioni che riesplodo- bini nei conflitti armati dal 2012 cento del proprio approvvigiona- ambientale in Sudan e in Egitto.
nell’anno fiscale 2016, pari al 13 sarebbe suicidato dopo aver colpito no cronicamente e che hanno causa- al 2016, nonché vice rappresen- mento di acqua. «Nessuno può toc- Lunga 1,8 chilometri e alta 155 me-
per cento del bilancio globale, e ucciso una bambina di dodici an- to in un anno la morte di più di tante speciale del segretario gene- care l’acqua dell’Egitto» ha dichia- tri, la struttura dovrebbe sostenere
che potrebbero salire adesso al ni, secondo una fonte vicina tremila persone e lo spostamento di rale per la Monusco dal 2008 al rato il presidente egiziano Abdel la maggiore centrale idroelettrica
49 milioni. all’ospedale. oltre un milione di persone. 2012. Fattah Al Sisi in un discorso a no- del continente nero.
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 gennaio 2018

Ask.fm — abbreviazione di Ask for me,


creato in Lituania nel 2010 sul modello
dello statunitense Form spring —, basato
su una libera associazione di domande e
risposte espresse in maniera del tutto
anonima. Ask.fm cresce a dismisura in
brevissimo tempo, fino a essere disponi-

Combattere
bile in centocinquanta lingue, raggiun-
gendo i sessanta milioni di iscritti, per
lo più adolescenti tra i 13 e i 16 anni, e
un valore stimato attorno ai settanta mi-
lioni di dollari. In teoria l’accesso è vie-

bullismo e cyberbullismo tato ai minori di 13 anni, ma sul web è


molto facile mentire, e questo rende
quell’ambiente ancora più attraente per
i giovanissimi.
La causa di questi fenomeni non è
certamente da attribuire alle nuove tec-
di GIOVANNI CUCCI si, violenza domestica, tentativi di suici- essere intervenuto o per la mancata vici- nologie informatiche. Queste situazioni
dio, traumi, relazioni difficili con i geni- nanza nei confronti della vittima. vengono tuttavia ingigantite nei loro ef-
Telefono Azzurro, la onlus nata nel 1987 tori, separazioni, abbandoni, carcere, Il comportamento violento copre di fetti da strumenti potenti e affascinanti,
per garantire i diritti dell’infanzia, nel furti, alcolismo, droga. solito un senso di vergogna, di svaluta- che, però, come ogni realtà, presentano
corso di 9 mesi (settembre 2015 - giugno I segni dell’essere vittima di bullismo zione di sé e insieme di punizione inter- insidie e pericoli che vanno conosciuti e
2016) ha segnalato in Italia duecento- possono essere differenti, discreti, ma na per ciò che si sta compiendo; per di cui gli utenti per lo più non sono
settanta casi di bullismo e cyberbulli- tutti emblematici, e vanno monitorati questo alcuni reagiscono in maniera consapevoli. Per questo è bene che il
smo (in pratica uno al giorno), che han- con attenzione, specie se compaiono in- estremamente brutale anche al minimo L’invisibilità porta a un aumento del- giovanissimo che si avventura in inter-
no richiesto seicentodiciannove consu- sieme. Si possono manifestare con un commento negativo nei loro confronti, la sensazione di onnipotenza e a una di- net venga educato a un uso prudente e
lenze. Le vittime del bullismo fisico so- cambiamento improvviso di umore, con in maniera del tutto sproporzionata minuzione della consapevolezza di ciò costruttivo dei molteplici e nascosti
no per lo più maschi (cinquantacinque la decisione di non voler più andare a all’entità dell’accadimento. Quella paro- che si dice e si “posta” sul web. D’altra aspetti del web, che possono essere rias-
per cento); le ragazze sono invece in scuola (a differenza di qualche tempo la può scatenare una tempesta che da parte, tutto ciò è compensato da un’ac- sunti dall’avvertenza fondamentale:
stragrande maggioranza oggetto di prima), con incubi, ansia, somatizzazio- tempo covava nel soggetto, il quale ve- centuata sensibilità verso i messaggi ri- «Maneggiare con cura». Una cosa che
cyberbullismo (settanta per cento). Gli ni repentine e persistenti, in particolare de in essa una conferma al proprio sen- cevuti, che, quando sono negativi, ven- resta indubbiamente difficile da com-
autori sono soprattutto maschi (sessanta so di indegnità. Ma ciò che il bullo cer- gono vissuti in maniera ancora più de- prendere per un ragazzo, che ha la ten-
quando è il momento di uscire di casa
per cento dei casi) e, a differenza del ca di nascondere non è solo negativo: vastante di uno scontro fisico. È come denza ad agire prima di pensare. Il web
(mal di testa, mal di stomaco, nausee,
cyberbullismo, per lo più conoscono la c’è anche il desiderio di essere diverso, se le parti si invertissero: l’offensore non non ha creato il bullismo, così come
attacchi di panico), calo nel rendimento
vittima. Anche l’età è un dato preoccu- di far emergere capacità sinora inutiliz- percepisce la gravità del messaggio, che non ha creato la pornografia, la dipen-
scolastico, improvvisi scoppi di rabbia
zate e di cui si vergogna, sentendosi invece per la vittima risulta interiormen- denza, la violenza, il gioco d’azzardo,
verso genitori e insegnanti, fino al ten- l’isolamento sociale. Non si tratta dun-
inadeguato a esprimerle. Rilevare que- te amplificata per il valore che vi attri-
tativo di suicidio. Questi atti, se non
sto è importante per la prognosi futura. buisce per la stima di sé.
vengono notati dagli adulti, possono Questo rischio è ancora più elevato se
dare origine a episodi di violenza, verso Facendo leva su tutto ciò, diventerà
si pensa che ragazzi e giovani, essendo
Fenomeni in aumento se stessi, ma anche verso altri. Il caso
più eclatante è quanto accaduto
possibile costruire un’alleanza e spezza-
re il circolo vizioso violenza/punizione nella fase della crescita, non hanno ade-
I comportamenti violenti
di sé. guatamente sviluppato il controllo e la
nell’aprile 1999, quando due adolescenti
irruppero armati nella scuola di Colum-
Un altro capitolo rilevante dell’odier- gestione dell’affettività e dell’aggressivi- vengono incentivati
Anticipiamo stralci dell’articolo «Bullismo e na manifestazione del bullismo riguarda tà. Questa mancata elaborazione è alla
cyberbullismo: due fenomeni in aumento» che
bine, negli Usa, uccidendo un insegnan-
internet. Il web è un universo ricco di base della tendenza a filmare e a diffon- quando manca un intervento di dissenso
te, dodici compagni e ferendone altri possibilità sterminate, ma, come la vita dere online scene di violenza inflitta a E il silenzio è interpretato
esce sul prossimo numero della Civiltà Cattolica. ventiquattro, per poi suicidarsi. I due reale, può presentare minacce e pericoli compagni di scuola. «Gli autori, sia
autori della strage vivevano solitari, e ancora più insidiosi, a motivo della adolescenti che giovani, sono spesso del come approvazione da parte dell’aggressore
nel corso degli ultimi anni erano stati ri- maggiore facilità di accesso e dell’anoni- tutto inconsapevoli del male reale che
petutamente oggetto di bullismo da mato: due caratteristiche, queste, che hanno fatto alle vittime, e presentano
pante, perché il bullismo si manifesta parte dei compagni, a motivo del loro tendono a eludere i freni inibitori che di una pericolosa confusione tra l’immagi-
fin dalla primissima infanzia (il venti- modesto status sociale (andavano a solito emergono nel contatto reale con ne virtuale, dove il dolore è finto, e la que di fare il processo a un’invenzione
due per cento delle vittime ha 5 anni), scuola in bicicletta) e della scarsa pre- le persone. realtà, dove il dolore è invece del tutto che, al pari di ogni altra, può essere
mentre per il cyberbullismo si inizia in- stanza fisica. In seguito all’accaduto, L’occultamento dell’alterità può favo- vero». usata per il bene come per il male. Il
torno ai 10 anni. un’indagine federale rilevò che negli rire l’aumento dei comportamenti legati Tutto ciò rimane inspiegabile anche virtuale manifesta in modo più evidente
Queste cifre mostrano l’indubbia inci- Usa, su trentasette massacri avvenuti al bullismo, come confessa questa stu- nella prospettiva del bullo. Postare fil- quanto era già presente prima del suo
denza e gravità del fenomeno del bulli- nelle scuole, i due terzi erano legati al dentessa liceale: «Io penso che la gente mati che diventano in breve una prova a avvento. Per questo, per affrontare in
smo fra i giovani e giovanissimi nel no- bullismo. Una maggiore attenzione a dica cose che di solito non direbbe in suo carico dice infatti quanto sia assente maniera adeguata tale problema, si deve
stro Paese. Esse rappresentano in realtà questi segnali avrebbe probabilmente faccia, perché online, quando scrivi il grado di consapevolezza della gravità esplorare la vita offline della vittima, co-
soltanto la punta dell’iceberg, non solo evitato conseguenze così tragiche. Va qualcosa, non sei faccia a faccia con la anche penale dell’azione compiuta e co- me pure quella del persecutore.
per quanto riguarda i dati, ma soprat- anche ricordato che il trauma fisico e persona. Così ho scritto una e-mail a me il fatto di apparire sullo schermo ri- Questa incapacità di esprimere la
tutto per le gravi problematiche educati- psicologico di chi ha subìto atti di bulli- una mia amica e le ho detto tante cose sulti essere l’elemento più importante. propria sofferenza interiore trova confer-
ve soggiacenti: difficoltà di apprendi- smo può durare a lungo, ben oltre gli che non le avrei mai detto in faccia, Un altro aspetto del bullismo online è ma nel fatto che chi le era accanto non
mento e rendimento scolastico, proble- anni di frequentazione della scuola. An- perché mi sarei sentita cattiva a dirgliele che incentiva i fenomeni emulativi. Un aveva assolutamente avvertito una situa-
mi di attenzione e di socializzazione, che chi rimane a guardare, lo spettatore, di persona. Così, cioè con una e-mail, ti esempio eloquente al riguardo è dato zione di disagio. L’omertà è sempre un
bassa stima di sé, gestione degli impul- può sentirsi in seguito in colpa per non senti meno in colpa». dalle vicende legate al social network potente alleato del bullismo. Infatti i
comportamenti violenti si incentivano
quando manca un intervento di dissen-
so, e il silenzio dei circostanti, come nel
caso di Aronson, viene interpretato co-
me approvazione da parte dell’aggresso-
Nella rivista fiorentina «Città di Vita» re: una situazione più volte rilevata dal-
la psicologia sociale. È perciò estrema-
mente importante che l’educatore inter-
Una sapienza del cuore venga subito, quando è a conoscenza di
episodi accertati di bullismo; che questo
argomento divenga oggetto di un’appo-
sita programmazione didattica; e che si
costituisca una specifica équipe per af-
irenze, maggio del timo Novecento (chi scrive fra Eugen Rachiteanu, rumeno, frontare la questione in maniera adegua-

F 1944. La città è anco-


ra occupata dai tede-
schi, si combatte e si
muore a Montecassi-
no, ad Anzio e sulla Linea Go-
tica, fame, paura e disperazione
attanagliano la popolazione.
gli altri) è passata dalle pagine
di «Città di Vita», pagine ma-
gnificamente illustrate dallo xi-
lografo Pietro Parigi.
Diretta ininterrottamente per
mezzo secolo da Padre Massi-
miliano Rosito, «Città di Vita»
dottorato in teologia presso la
Pontificia facoltà San Bonaven-
tura di Roma, laureato a Firen-
ze in museologia e storia
dell’arte. Scenari felici si apro-
no dunque per una rivista che
ha saputo distillare ed elaborare
ta, anche sotto il profilo giuridico e pe-
nale. L’attuazione di questi interventi
consente di spezzare la dinamica di
contagio (il “branco”), come la passività
e la collusione (gli “spettatori”), che
spesso accompagnano e incoraggiano
l’azione violenta.
Nonostante i tempi calamitosi, ha appena festeggiato i suoi con sensibilità ed intelligenza,
in quel maggio del 1944, la Co- primi settanta anni. guidata sempre da quella virtù
munità Francescana conventua- Oggi, fedele alla sentenza tipicamente francescana che la
le di Santa Croce volle celebra- che si è scelta come emblema Bibbia chiama «sapienza del
re, con tutta la solennità che le (haec lux nescit occasum, questa cuore», il pensiero religioso,
circostanze consentivano, il luce, la luce del messaggio cri- sociale e politico del
quinto centenario della morte stiano, non conosce tramonto) tempo presente.
di Bernardino da Siena, il santo la rivista, rinnovata nella veste (antonio paolucci)
senese che con le sue prediche grafica, continua ad uscire con
in lingua volgare aveva portato cadenza bimestrale.
la teologia e il pensiero religio- L’attuale direttore è padre
so in mezzo alla borghesia e al
proletariato urbano delle città
di allora.
La prima idea di fondare una
rivista che fosse specchio e ve-
trina del centro di spiritualità
che assunse, in Santa Croce, il
nome di «Studio Teologico per
Laici», nacque in quella circo-
stanza. La rivista vide la luce
ufficialmente nel 1946 e vale la
pena di ricordare che è stato
Eugenio Garin, grande studio-
so del Rinascimento, spirito lai-
co, illuminista e volterriano se
mai ce ne furono, a suggerire il
titolo «Città di Vita», dal nome
di un’opera poco noto
dell’umanista fiorentino Matteo Pietro Parigi
Palmieri (1464). l’annuncio ai pastori
Presto intorno alla rivista si in un particolare
aggregarono intellettuali come della xilografia
Giovanni Papini, Piero Bargel- «Natale» (1936)
lini, Luigi Personé, Giorgio La
Pira, Ernesto Balducci, per dire
Copertina solo di alcuni. Tutta, si può di-
del primo numero (1946) re, la cultura fiorentina dell’ul-
sabato 6 gennaio 2018 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Benozzo Gozzoli, «Corteo dei Magi»


(dettaglio con ritratto di Lorenzo de’ Medici,
Cappella dei Magi, 1459)

La fuga in Egitto nell’arte

Sotto la guida
di Giuseppe
di SILVIA GUIDI
Dalle catacombe al Quattrocento
a base canonica scritturale del-

«L la fuga in Egitto è tanto esigua


che la potente eco dell’arte
suona quasi assordante; è tale
risonanza che speriamo di aver
fatto sentire» scrivono François Boespflug ed
Emanuela Fogliadini a conclusione del libro che
hanno dedicato a un episodio della vita di Gesù di
Il trionfo dei magi
di FABRIZIO BISCONTI indicato dai profeti. Con questo Situata sul piano nobile del pa- liano, ovvero Nannina, Bianca e
cui la Scrittura in realtà ci dice pochissimo, La fu-
espediente si associano le due lazzo, la cappella fu completa- Maria.
ga in Egitto nell’arte d’Oriente e d’Occidente (Milano,
adorazione dei Ma- economie testamentarie, conser- mente decorata ad affresco da Be- Nella parete occidentale, l’an-

L’
Jaca Book, 2017, pagine 160, euro 20).
gi trova una tradu- vando il parallelismo, che interes- nozzo Gozzoli, allievo del Beato ziano che cavalca una mula può
Un viaggio menzionato esplicitamente solo in
zione figurata nella serà anche il “faccia a faccia” con Angelico, nel 1459. Lungo le pare- essere identificato con Giuseppe,
uno dei quattro Vangeli, quello di Matteo, e quasi patriarca di Costantinopoli,
più antica arte cri- l’episodio dei tre fanciulli ebrei di ti, si snoda un’animatissima Ca-
completamente ignorato dalla riflessione teologica preceduto da Giuliano de’ Medici
stiana, a comincia- Babilonia, condannati al vivicom- valcata dei Magi, che — come si
dei primi secoli cristiani. Non a caso, spiegano gli con un ghepardo sul cavallo. Nel-
re dall’essenziale affresco della burium, per quanto apprendiamo diceva — rispettando una sottile
autori, è uno dei rari eventi del ciclo dell’infanzia lo stesso gruppo, tra linci e falco-
cappella greca nelle catacombe dal libro di Daniele. Tale similitu- metafora politica, allude al corteo
di Cristo che non è stato celebrato da una festa nel ni, spuntano Sigismondo Malate-
romane di Priscilla degli anni dine si muove su vari livelli ana- di Papa Pio II Piccolomini, che
calendario liturgico, tranne quello della Chiesa or- sta e Galeazzo Maria Sforza.
centrali del III secolo, che mostra logici: il numero tre, il vestiario giunge a Firenze nel 1458, diretto
todossa copta, tra cui figura come “le piccole feste Nella scarsella si distendono due
unicamente la Madonna seduta in all’orientale e l’adorazione “rifiu- a Mantova, dove il Pontefice ave-
di Cristo” rinominata Ingresso della Sacra Fami- cori angelici, affini a quelli
cattedra, con il Bambino sul tata” nei confronti del re Nabu- va convocato i “grandi” del tem-
glia in Egitto e celebrata il 24 del mese copto di concepiti dal Beato Angelico, che
grembo, che accoglie tre uomini chodonosor. In quest’ultimo caso, po, per organizzare una “crociata
Pakhons, corrispondente al primo giugno del ca- affiancano una copia della fine
in tunichetta che si affrettano ur- come è intuitivo, scatta una legge cristiana” contro l’avanzata turca
lendario gregoriano, e dalla Chiesa ortodossa Te- del Quattrocento dell’Adorazione
gentemente a recare i doni. Qui, ermeneutica del contrappunto, ri- in Europa. Molti principi italiani
wahedo d’Etiopia. Il numero di opere d’arte che
le immagini sono ridotte a profili guardo alla tipologia dell’adora- precedettero il pontefice, per so-
questo episodio ha suscitato, invece, è davvero
appena animati, dando luogo a zione dovuta e/o negata. stare a Firenze. Tra questi, rico-
grandissimo.
una sorta di illustrazione di un L’ambiente cortigiano della noscibili nell’affresco, si indivi-
La fuga in Egitto non è un concetto teologico o fumetto, con le figure, realizzate,
liturgico, non è un sacramento né un rito, non è reggia di Nabuchodonosor, poi, duano gli alleati dei Medici Ga- Nella cappella fiorentina
secondo una poverissima gamma ci rimanda a quello di Erode, che leazzo Maria Sforza, il figlio
cromatica, che interessa i toni del dialoga con i Magi per indovina- quindicenne Francesco duca di affrescata da Benozzo Gozzoli
rosso cinabro, della terra verde e re l’identità del Salvatore e il luo- Milano e Sigismondo Malatesta, la ricca decorazione
dell’ocra, ritagliate, come in un go da perlustrare per eliminarlo. signore di Rimini.
infantile collage, per essere appli- La decorazione segue un anda- segue un andamento avvolgente
Ebbene, anche in questo confron-
cate al fondo rosso pompeiano, mento avvolgente, senza alcuna e si dispiega
to, trova dettagliate traduzioni fi-
che interessa il vano più interno interruzione, e si dispiega su un
gurate nell’arco, ora trionfale, del- su un paesaggio
della cappella. animato paesaggio tardogotico,
la basilica romana di Santa Maria
Tra il III e il IV secolo, la scena costellato di piante esotiche e sce- costellato di piante esotiche
Maggiore, tra altre scene ispirate
torna varie volte nella pittura ca- ne di caccia, secondo una tipolo-
tacombale, mostrando anche la all’Infantia salvatoris, tenendo
conto anche dei testi apocrifi, gia iconografica, che ricorda gli
versione simmetrica, che compor- arazzi fiamminghi. Nella parete
ta la postazione centrale della all’indomani del concilio di Efeso
del 431 e nel fianco dell’arca mo- orientale, si riconoscono i Medici
Vergine assisa con il Bambino in del Bambino di Filippo Lippi,
numentale del nobile Catervio, in corteo, guidati da Lorenzo il
braccio, verso cui procedono i eseguito presumibilmente dallo
seppellito in un sontuoso mauso- Magnifico, sontuosamente abbi-
Magi, disposti in una o due cop- Pseudo Pier Francesco Fiorenti-
leo a Tolentino, nell’ultimo scor- gliato, mentre cavalca un candido
pie, come succede, rispettivamen- destriero, seguito dal padre Pietro no.
te, nelle catacombe dei Santi Pie- cio del secolo IV. La cappella dei Magi rappre-
L’adorazione dei Magi, secon- il Gottoso, il nonno, i signori
tro e Marcellino e nel cimitero di d’Italia, i filosofi platonici, lo senta, insomma, una situazione
Domitilla. Per il resto, prevale il do lo schema canonico, attraver- della Firenze del maturo umanesi-
sa, come si diceva, tutta la lunga stesso Benozzo e, forse, ancora
classico schema con i tre Magi, Lorenzo de’ Medici. Seguono i mo e costella il denso corteo
vestiti all’orientale, con il berretto stagione bizantina, per approdare trionfale delle figure salienti della
Arcabas, «La fuga in Egitto» (1997) all’altomedioevo, come suggeri- dignitari bizantini e appunto
frigio, la breve tunichetta e il pic- Enea Silvio Piccolomini, Papa geografia politica e religiosa del
colo mantello e con le bracae, che, scono gli affreschi di Santa Maria tempo, per fotografare l’apoteosi
Pio II.
secondo una solenne processione, di Castelseprio e la fase pittorica, della famiglia dei Medici, ma an-
Nella parete meridionale, si ri-
nemmeno un evento ben circoscritto nel tempo in ispirata al cerimoniale imperiale riferibile al pontificato di Giovan- che per illustrare un progetto,
conosce, nel cavaliere barbato sul
quanto occupa mesi o persino anni, ma è un tema dell’aurum coronarium, recano i ni VII (705-707), nella basilica ro- promosso dal pontefice romano,
cavallo bianco, Giovanni VIII Pa-
ramificato, con una forte risonanza emotiva, che doni, in atteggiamento reverenzia- mana di Santa Maria Antiqua,
leologo di Bisanzio e tre amazzo- che vuole combattere e sconfigge-
riecheggia altre “fughe” della Bibbia. Ci mostra le e talora con le mani velate, senza dimenticare una faccia
ni, forse le figlie di Piero il Got- re l’invasivo incedere turco nei
una Santa Famiglia in cammino e vulnerabile, e il quasi nella posizione della proski- dell’altare cividalese di Ratchis,
toso e sorelle di Lorenzo e Giu- territori italiani del tempo.
fatto che anche il Figlio di Dio abbia dovuto af- nesis. che propone una delle rappresen-
frontare un lungo viaggio in un paese straniero Questa situazione figurativa si tazioni più suggestive e originali
può confortare chi oggi vive la stessa esperienza, puntualizza nella plastica funera- di un episodio che, dalla matrice
nota monsignor Silvano Tomasi, segretario delega- ria, prima romana, poi gallica ed imperiale, approda a quella teofa-
to del dicastero Servizio per lo sviluppo umano in- ispanica, procedendo nel tempo, nica.
tegrale nella prefazione al volume: si calcola che, sino all’età bizantina, quando in Il medioevo è rappresentato
in tutto il mondo, 250 milioni di persone vivono e un sarcofago ravennate, conside- dal presepe della basilica romana
lavorano in un paese diverso da quello in cui sono rato il sepolcro dell’esarca Isacio di Santa Maria Maggiore, realiz-
nate. Tra le opere riprodotte e commentate nel li- (620-637), la scena si distende so- zato nel 1291 da Arnolfo di Cam-
lennemente su tutta la fronte. bio, allievo di Nicola Pisano, su
bro — da Tiepolo a Georges Rouault, da Renato
D’altra parte, il tema dell’adora- commissione del pontefice france-
Guttuso a François-Xavier de Boissoudy, senza di-
zione aveva conosciuto molta for- scano Niccolò IV (1288-1292), che
menticare la miniatura e la scultura medievale —
tuna a Ravenna, forse per la sua desiderava, da un lato, immorta-
spicca un’opera di Arcabas, molto dolce e poetica
ma anche molto meno naïf di quello che può sem- lare il presepe di Greccio e,
brare a un primo sguardo. La sua Fuga in Egitto, dall’altra, agganciarsi alle reliquie
infatti, è insieme un omaggio a Tiepolo e una ori- Tra il III e il IV secolo della mangiatoia, che, un tempo,
ginale rilettura della figura di Giuseppe. Il gruppo erano conservate nella Cappella
è già a bordo — asino compreso — della barca che la scena torna varie volte della Sacra Grotta, considerata la
permetterà loro di attraversare un fiume, verosimil- nelle catacombe Betlemme d’O ccidente.
mente il Nilo. I passeggeri si stagliano su uno Gli altorilievi rappresentano
sfondo color oro, il traghettatore spinge la barca
Dai Santi Pietro e Marcellino san Giuseppe, il bue, l’asino, la
con un palo, gesto che evoca, come in Tiepolo, i al cimitero di Domitilla Madonna (ora cinquecentesca),
gondolieri veneziani. che al tempo doveva apparire
L’asino è immerso nella tranquilla contemplazio- sdraiata, come una partoriente
ne dello sciabordio dell’acqua mentre Maria guar- con il Bambino, e i Magi. Il pre-
accezione “imperiale”: basti pen- sepe di Arnolfo vuole esprimere
da verso l’orizzonte dove è dipinta una croce tozza
sare alla megalografia, che con- lo “stupore” per la Natività, che
(una sorta di firma del pittore francese). Molto ori-
clude la teoria delle vergini nei si manifesta, oltre che con l’atteg-
ginale è la figura di Giuseppe, un gigante azzurro
mosaici della basilica di giamento pensoso di Giuseppe,
che avvolge in un abbraccio protettivo ma appena Sant’Apollinare Nuovo, nella fase
accennato Madre e Figlio. Gli occhi sovrapposti con il volto rapito del Vecchio
ancora teodericiana, ma anche al
“alla Picasso” intensificano il suo sguardo e fanno Mago inginocchiato e a mani
“ricamo” della veste di Teodora
capire a chi contempla l’immagine che il suo ruolo nel “quadro”, che la rappresenta giunte.
è guidare, custodire e proteggere. C’è una grande con la sua corte, nel San Vitale, Passano i secoli, ma l’adorazio-
armonia nel dipinto, «si respira la speranza — scri- di piena età giustinianea. ne dei Magi non viene dimentica-
vono Boespflug e Fogliadini — che Giuseppe sem- Se lo schema fortunato trova ta e il suo significato complesso,
bra indicare con la mano e che le piccole braccia una ripetizione quasi meccanica che abbina il livello epifanico, a
tese di Gesù annunciano. Il Bambino è vestito co- in tutte le arti e in tutti i tempi, quello, mai smarrito, dell’aurum
me la Madre: tra i due c’è una profonda intimità e arricchendosi della caratterizza- coronarium, produce fortuna e ca-
tenerezza. Gli sguardi del barcaiolo e dell’asino, ri- zione dei cammelli, che spuntano polavori, dei quali sembra emble-
volti verso l’acqua, contrastano con quelli della alle spalle degli offerenti, la stella matico, paradigmatico ed estre-
Santa Famiglia, indirizzati verso un orizzonte che, che li guida diviene “cifra condi- mamente metaforico quello che
anche se non si vede fisicamente, si percepisce mi- visa” con la scena della Natività, decora la cappella del Palazzo Benozzo Gozzoli, «Corteo dei Magi»
sticamente». assurgendo a segno messianico Medici Riccardi a Firenze. (particolare, Cappella dei Magi, Firenze, Palazzo Medici Riccardi, 1459)
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 gennaio 2018

Oggi il Giordano
accoglie il fuoco immateriale
Le teofanie del Signore nella tradizione bizantina

di MANUEL NIN Le katavasìe sono il primo tro- cristologica. Il canone del mattu- danna di Adamo, il primo creato:
pario di ogni ode o cantico del tino della festa del 6 gennaio è di lui che non ha bisogno di purifi-
La celebrazione della festa mattutino, tropario che nei giorni Cosma di Maiouma, innografo cazione, come Dio, nel Giordano
festivi viene ripetuto alla fine di bizantino nato a Damasco verso si purifica per l’uomo caduto, e
dell’Epifania nella tradizione bi-
ogni ode. Il nome katavasìa viene il 675, vescovo di Maiouma a Ga- uccidendo là l’inimicizia, dona la
zantina e in genere nelle tradizioni
dal fatto che tradizionalmente i za nel 734 e morto nel 752. Fratel- pace che oltrepassa ogni intelli-
liturgiche orientali è la celebrazio- cantori scendono dai loro stalli lo adottivo di Giovanni Damasce- genza».
ne del battesimo del Signore nel per cantare in mezzo alla chiesa il no, con lui fu strenuo difensore La katavasìa della sesta ode
Giordano. Per la festa del Natale suddetto tropario. Come primo e della venerazione delle icone; co- presenta tutta una serie di paral- Sarà inaugurata il 7 gennaio vicino al Cairo
abbiamo proposto una lettura del- ultimo tropario di ogni ode, ri- me innografo si colloca nella scia lelismi tra Giovanni Battista e
le katavasìe dell’ufficiatura della
festa, e per l’Epifania vorrei pre-
sentare anche una lettura di questi
prende di solito il tema dell’ode
biblica dell’Antico testamento a
cui fa riferimento, e di cui, molto
di Gregorio di Nazianzo e Roma-
no il Melodo.
I testi dei tropari sottolineano
Cristo stesso, con una terminolo-
gia che indica in qualche modo
la preparazione o lo strumento e
Una cattedrale
testi nell’ufficiatura del giorno. spesso, fa una lettura in chiave ripetutamente l’abbassamento, la
discesa di Cristo nel Gior-
dano come conseguenza
l’adempimento della redenzione:
voce / Verbo, lampada / luce.
«La voce del Verbo, la lampada
per i copti ortodossi
della sua stessa incarnazio- della luce, la stella che precede
ne: «Il Signore forte nelle l’aurora, il precursore del sole, IL CAIRO, 5. Sarà inaugurata nella datore della Chiesa copta. Alcune
guerre ha scoperto le pro- grida a tutti i popoli nel deserto: notte tra il 6 e il 7 gennaio, in occa- sue reliquie sono conservate all’in-
fondità dell’abisso e ha Convertitevi, e cominciate a puri- sione del Natale copto, a pochi chi- terno del tempio. Fu Paolo VI nel
tratto i suoi attraverso ficarvi: ecco, è giunto il Cristo,
lometri dal Cairo, una delle più giugno 1968 a far restituire ai copti
l’asciutto, sommergendo per riscattare dalla corruzione il
grandi cattedrali del nord Africa e ortodossi dell’Egitto una parte delle
invece gli avversari: poiché mondo». I tropari della settima e
del Vicino oriente. Il luogo di cul- reliquie dell’evangelista a seguito di
egli si è glorificato». Il ottava ode riprendono la profezia
to, dedicato alla Natività di Cristo, una richiesta del patriarca Cirillo
cantico del primo libro dei nel terzo capitolo di Daniele:
Re della terza ode accosta accoglierà almeno tremila fedeli che VI, in occasione delle celebrazioni
«Un vento rugiadoso e la discesa
l’immagine del Signore seguiranno il rito presieduto dal pa- dei millenovecento anni dal marti-
di un angelo divino custodirono
che dà forza e potenza al triarca copto ortodosso Tawadros II, rio di san Marco. Le reliquie del
illesi i pii giovinetti che se ne sta-
suo popolo a quella dello alla presenza, fra gli altri, del presi- santo furono trafugate nell’828 e
vano nella fornace infuocata: co-
stesso Signore nato dalla dente della Repubblica egiziana portate a Venezia. Le parti restituite
sì, irrorati di rugiada tra le fiam-
Vergine e venuto al batte- me, grati cantavano: O celebratis- Abdel Fattah el-Sisi. Una promessa da Papa Montini vennero deposte
simo volontariamente: «Il simo! Benedetto tu sei, Signore, mantenuta quella del capo dello con grande devozione in un altare
Signore, che dà forza ai Dio dei padri nostri». E ancora stato che, durante la messa di Nata- costruito proprio a questo scopo e
nostri re, e solleva la fron- mette in parallelo la rugiada della le del 7 gennaio 2017, aveva annun- si trovano tuttora lì.
te dei suoi consacrati, è fornace di Babilonia col Giorda- ciato la costruzione di una nuova La nuova cattedrale sorge nel ter-
partorito dalla Vergine e no che accoglie il «fuoco immate- cattedrale per i copti ortodossi e si ritorio di quella che sarà la capitale
viene al battesimo; perciò, riale», Cristo incarnato: «La for- era anche impegnato a far riparare amministrativa egiziana e a poca
o fedeli, acclamiamo: non nace di Babilonia facendo scatu- le chiese danneggiate o distrutte distanza sta per essere ultimata an-
c’è santo come il nostro rire rugiada, ha manifestato uno dagli attentati terroristici. L’ultimo che la più grande moschea
Dio, e non c’è giusto straordinario mistero: come il attacco è avvenuto il 29 dicembre dell’Egitto. Nella zona dei due luo-
all’infuori di te, Signore». Giordano avrebbe accolto nei scorso quando due uomini hanno ghi di culto il presidente della Re-
Il tropario della quarta suoi flutti il fuoco immateriale, e preso d’assalto una chiesa a Hel- pubblica vede «un simbolo di coe-
ode è un vero e proprio ricoperto il Creatore battezzato wan, nella parte meridionale del sistenza».
tessuto di citazioni bibli- nella carne: lui che i popoli bene- Cairo. Per garantire ai copti un Na- Nel cantiere della cattedrale cru-
che a partire dal cantico dicono e sovresaltano per tutti i tale sereno, il ministero dell’interno ciforme si continua a lavorare a rit-
del profeta Abacuc: «Ha secoli». ha rafforzato il dispiegamento di mi incalzanti e nelle ultime settima-
udito, Signore, la tua vo- L’ultimo dei tropari, a partire uomini e mezzi a protezione delle ne le maestranze si sono impegnate
ce, colui che hai chiamato dai due cantici neotestamentari di chiese in tutto il paese. in una corsa contro il tempo per
“voce di uno che grida nel Zaccaria e della Madre di Dio, la A celebrare domenica 7 gennaio rendere possibile l’inaugurazione in
deserto”, quando tu hai invoca come protettrice e avvoca- la solennità del Natale del Signore concomitanza con le celebrazioni
tuonato sulle grandi ac- ta dei cristiani: «Nessuna lingua saranno poco più di trecento milio- natalizie. L’edificio sarà circondato
que, per rendere testimo- sa come degnamente esaltarti, è ni di fedeli cristiani di tradizione da giardini e da un complesso di
nianza al Figlio tuo; e, preso da vertigine, o Madre di orientale, che seguono il calendario strutture che includono le abitazio-
tutto posseduto dallo Spi- Dio, anche l’intelletto ultramon- giuliano, dall’Egitto all’Etiopia, dal- ni e gli uffici del personale religio-
rito lí presente, ha gridato: dano nel cantarti. Ma tu che sei la Russia all’Ucraina, alla Bielo- so, un parcheggio sotterraneo mul-
Tu sei il Cristo, sapienza e buona, accetta la fede, ben cono- russia. tipiano, sale riunioni, aule multi-
potenza di Dio». Il tuono scendo l’amore che Dio ci ispira Secondo il giornale on line funzionali e una chiesa di minori
(la voce) di Dio sulle per te: perché tu sei l’avvocata «Egypt Today», per la quarta volta dimensioni. La cattedrale vera e
grandi acque preso dal dei cristiani, e noi ti magnifi- consecutiva il presidente el-Sisi propria occupa il secondo piano
salmo 28, 3 è un tema, un chiamo». prenderà parte alle liturgie natalizie dello stabile principale, con una su-
testo che verrà ripreso ri- Il battesimo di Cristo nel Gior- dei copti, consistente minoranza in perficie di 8100 metri quadrati. La
petutamente lungo tutta dano e quello dei cristiani nelle una nazione a stragrande maggio- navata può accogliere 7500 fedeli e
l’ufficiatura della festa. acque battesimali è per tutti in ranza musulmana sunnita. Il porta- si sviluppa lungo l’asse est-ovest.
Il tropario della quinta Cristo una nuova creazione, un voce del patriarcato copto, padre All’incrocio con i transetti una cu-
ode è una professione di lavacro di rigenerazione: «Nei Paul Halim, ha precisato che per pola, alta trentanove metri e con un
fede nell’Incarnazione del flutti del Giordano il Signore ri- l’occasione Tawadros II non presie- diametro di quaranta, poggia su
Verbo di Dio che nascen- plasma Adamo […] ed oggi con derà i riti natalizi nella cattedrale di quattro pilastri. Al piano inferiore
do ricrea Adamo, e nel la carne materiale rivestita del San Marco al Cairo (nel quartiere una chiesa più piccola (1800 metri
Giordano come uomo pu- fuoco immateriale della divinità si di Abbassiya) dove si trova l’attuale quadrati) potrà contenere 1200 per-
rifica la natura umana: avvolge nelle onde del Giordano residenza patriarcale. La chiesa è sone. La cattedrale avrà due campa-
«Gesù, autore della vita, è il Signore incarnato dalla Ver- intitolata a San Marco evangelista, nili che raggiungeranno i sessanta
venuto a sciogliere la con- gine». considerato e venerato come il fon- metri d’altezza.

Tutti a piedi Denuncia della Repam sui soprusi in Amazzonia Lutti nell’episcopato
dal Cura Brochero A difesa della casa comune
Monsignor Emanuel Barbara, dell’ordine
BUENOS AIRES, 5. Si concluderà il Scopo del pellegrinaggio è quello dei frati minori cappuccini, vescovo di Ma-
24 gennaio il pellegrinaggio, lungo di «aiutarsi a vicenda e a crescere BRASÍLIA, 5. L’Amazzonia è stata ruzione», con un costo di soffe- aggressore». Al riguardo, viene lindi, in Kenya, è morto nelle prime ore di
seicentoquaranta chilometri, che la in un incontro personale con Gesù, trasformata in una terra senza renze collettive pagato dalle po- richiamata anche «la mancanza venerdì 5 gennaio, dopo un periodo di ri-
comunità diocesana di San Nicolás sapere amare di più, perché amare è legge o senza stato di diritto, in polazioni amazzoniche che «resi- di indagini e l’impunità per la covero in ospedale a Malta. Il compianto
de los Arroyos (Buenos Aires) ha donare la vita». Prima della parten- balia delle prepotenze di chi ha stono alla distruzione della no- maggior parte dei crimini com- presule era nato infatti a Gzira, nell’arci-
intrapreso martedì scorso per rag- za i fedeli si sono detti convinti che soldi e potere, e dove il potere stra casa comune». messi in Amazzonia». Il testo si diocesi di Malta, il 27 ottobre 1949. Il 26
giungere il santuario di San José questo evento sarà una profonda politico, giudiziario e le forze La lettera — riferisce l’agenzia conclude ricordando «la fede settembre 1966 aveva fatto la professione
Gabriel del Rosario Brochero, a esperienza spirituale «che ci aiuterà dell’ordine sono come fantasmi: è Fides — si sofferma sugli omicidi, profetica di molti testimoni religiosa ed era stato ordinato sacerdote il
Villa Cura Brochero, nella provincia a un incontro personale con Gesù quanto scrivono il cardinale sui casi di deportazione, violen- dell’Amazzonia», che riconosco- 20 luglio 1974. Quindi era divenuto vesco-
di Córdoba. La tabella di marcia Cristo più fecondo». Oggi Broche- Cláudio Hummes, arcivescovo za, sopruso, sul saccheggio delle no e confessano «l’incarnazione vo di Malindi il 9 luglio 2011, e il successi-
prevede trentacinque chilometri a ro, è stato sottolineato, «ci insegna emerito di São Paulo e presiden- case e delle terre che hanno fune- di Dio in mezzo ai poveri. La na- vo 1° ottobre aveva ricevuto l’ordinazione
piedi al giorno caratterizzati da a pregare per noi, sentendolo vicino te della Red Eclesial PanAmazó- stato la vita delle comunità native scita di Gesù in una stalla, fuori episcopale. Dal 1° novembre 2013 al 21 feb-
canti, preghiere e momenti di rifles- attraverso le sue parole e i consigli, nica (Repam), e il vescovo prela- nell’ultimo anno. «Il 2017 — rile- dalla città — sottolineano Hum- braio 2015 era anche stato amministratore
sione. A sostenere i pellegrini sono grazie alla sua preghiera». Il vesco- to emerito di Xingu, Erwin va la lettera della Repam — si mes e Kräutler — è già un’opzio- apostolico di Mombasa.
attivi diversi mezzi di trasporto che vo di San Nicolás de los Arroyos, Kräutler, presidente della Re- chiude con un bilancio senza ne silenziosa di Dio per i poveri Monsignor Vincent Mojwok Nyiker, ve-
distribuiscono cibo, acqua e medici- monsignor Hugo Norberto Santia- pam-Brasil, in una lettera diffusa precedenti di morti di contadini, e gli esclusi, quelli che il mondo scovo emerito di Malakal, in Sud Sudan, è
nali. Il pellegrinaggio è partito dal- go, ha incoraggiato i partecipanti a nei giorni scorsi dal titolo ¡Tanta uomini, donne e bambini. I con- considera superflui come oggetti morto venerdì 5 gennaio a Khartoum. Il
la parrocchia di Nuestra Señora de condividere in pace e serenità que- violencia en la Amazonia, pero la flitti si sono intensificati e hanno “usa e getta”. I poveri, nella loro compianto presule era nato ad Atigo-Ton-
Pompeya con il motto «Io sono la sto lungo cammino. Mentre l’arci- vida, don de Dios, es más fuerte!. raggiunto tutti gli angoli condizione di esclusione dal ga, in diocesi di Malakal, il 25 gennaio
via, la verità e la vita». Sarà un iti- vescovo di Córdoba, monsignor Il documento richiama l’evento dell’Amazzonia». Le informazio- “banchetto della vita”, diventano 1933 ed era stato ordinato sacerdote il 21
nerario di preghiera — hanno spie- Carlos José Ñáñez, ha dato la sua del Natale che irrompe tra i segni ni riportate nel documento mo- i prediletti di Dio». luglio 1963. Il 15 marzo 1979 era stato elet-
gato gli organizzatori — «da com- benedizione ai pellegrini e il per- di morte e di oppressione che fe- strano «una imperdonabile negli- La Red Eclesial PanAmazóni- to alla sede residenziale vescovile di Mala-
piere in ventitré giorni di grazia». messo a svolgere qualsiasi attività riscono l’Amazzonia, divenuta genza da parte delle autorità, che ca, oltre che in Brasile, è presente kal e aveva ricevuto l’ordinazione episco-
Nell’occasione i pellegrini sono sta- spirituale nelle comunità parroc- «moneta di scambio nelle trame in quei conflitti non ha difeso in Colombia, Venezuela, Ecua- pale il 27 maggio successivo. Aveva rinun-
ti affidati «alla protezione del San- chiali che si trovano lungo il per- politiche di rappresentanti pub- sufficientemente le vittime e, in dor, Perú, Bolivia, Guyana e Su- ciato al governo pastorale della diocesi il
to Cura Gaucho». corso. blici immersi nel fango della cor- alcuni casi, ha assunto il ruolo di riname. 16 maggio 2009.
sabato 6 gennaio 2018 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

L’umanesimo integrale di Montini

Al mondo la vera gioia Cristo


maestro della felicità

Wolfgang Betke
«State of Humanism» (2015)

sto impianto di pensiero sul nuovo


umanesimo cristiano, nel quale pro-
grediscono i molteplici aspetti
dell’esistenza del singolo e delle scel-
te dei popoli. Per il Pontefice è ur-
gente accompagnare i contemporanei
alla scoperta della grazia immanente
— che è l’amore, la misericordia, la
ricchezza tutta di Dio — declinata in L’originale
ogni dimensione della vita umana. e la trascrizione dell’inedito di Montini
In questo campo così delicato e
fondamentale, come in tutte le con-
vinzioni e le realtà collegate al nuovo
umanesimo, si conferma il metodo
montiniano, che prevede diversi crite-
ri: l’amore all’uomo, «primo valore
dell’ordine terreno» e «segno dei Con un appunto autografo di monsignor pochi giorni dopo la sua elezione nel
tempi»; lo scavo nei suo problemi — Giovanni Battista Montini che conclave da cui uscì con il nome di Paolo
spesso sotto forma di domande — con riproduciamo insieme a una sua VI: «Questa nostra assemblea qui
razionalità e realismo; uno stile tensi- trascrizione si apre l’ultimo numero del radunata non brilli d’altra luce se non di
vo, mosso dalla volontà tenace di notiziario dell’Istituto Paolo VI. Cristo, che è la luce del mondo; i nostri
evangelizzare; infine, lo slancio spiri- Conservato nell’archivio del centro e animi non cerchino altra verità se non la
tuale, che comporta fortezza e umiltà. datato febbraio 1927, il testo è intitolato parola del Signore, che è il nostro unico
Bisogna educare una coscienza purifi- «Cristo maestro della felicità» ed è maestro; non preoccupiamoci d’altro se
cata, avvertita e limpida, che conduca commentato da Paola Bignardi. Il prete non di obbedire ai suoi precetti con una
di GISELDA AD ORNATO La motivazione missionaria di l’uomo e tutti gli uomini a un retto ventinovenne lo scrisse per preparare uno sottomissione fedele in tutto» perché «Lui
Montini lo porta ad allargare questo discernimento morale; il susseguente dei “ritiri minimi” offerti agli studenti solo ci è veramente necessario». E a Paolo
Dopo la morte di Papa Montini «La concetto del «nuovo umanesimo» agire umano avrà aspetti di creatività, della Federazione universitaria cattolica VI è dedicato lo scritto di Giacomo Scanzi
Civiltà Cattolica» scriveva: «Il passo all’universalità in senso paolino. I prudenza, audacia; una capacità ine- italiana (Fuci) di cui era assistente che introduce gli «Annali della
più importante e più nuovo che la viaggi apostolici rientrano indubbia- sauribile dell’uomo di rigenerare isti- ecclesiastico generale. E di Cristo parlò Fondazione Tovini» del 2017 e che
Chiesa ha compiuto con Paolo VI nei mente in questa prospettiva. L’enci- tuzioni, idee, energie e di portare la Montini il 29 settembre 1963 nel discorso pubblichiamo insieme a un articolo di
suoi rapporti col mondo è stato il clica programmatica Ecclesiam suam vera gioia al mondo. di riapertura del concilio riconvocato già Giselda Adornato.
fatto che essa ha preso coscienza che (cioè, di Cristo) struttura un inter-
(...) deve farsi carico (...) di tutti i vento complessivo, impostato sulla
problemi dell’uomo». Il manifesto di metodologia del dialogo della salvez-
questo assunto era già la costituzione za, a partire dall’ascolto. E all’assem-
Gaudium et spes. Paolo VI definisce i blea generale delle Nazioni Unite,
termini di un «nuovo umanesimo»
che sviluppa in tutto il suo ministero,
nello sforzo di ricostruire una menta-
composta da delegati cristiani, indui-
sti, musulmani, buddhisti, confuciani,
atei, Paolo VI chiede di collaborare a
Una poetica dell’umano
lità cristiana sull’uomo, e convinto «pensare in maniera nuova l’uomo».
della missione non esclusivamente re- La Populorum progressio, ripartendo logia delle novità. Un’epoca complessa il più esigenti che cattivi, Talora il loro an-
ligiosa, ma insieme umana e civile di GIACOMO SCANZI
dal discorso all’Onu sulla Chiesa Novecento, attraversata da un gigante ticlericalismo nasconde uno sdegnato ri-
della Chiesa, «che osserva, che ama, «esperta in umanità», va ancora oltre, La santità parla. Ha un linguaggio, un com’è stato Paolo VI, che ha fatto pro- spetto alle cose sacre, che credono in noi
che soffre, che serve». raffigurando i termini di un «umane- alfabeto, una semantica. Parla a uomini prio della parola uno straordinario stru- avvilite. Ebbene, se è così, fratelli lonta-
La passione per l’uomo è la molla simo trascendente» che, nutrito dei viventi. La santità, dunque, è radicata mento d’incontro, di evangelizzazione, di ni, perdonateci».
dell’impegno ecclesiale e civile del «valori superiori di amore, di amici- nella storia. Si rinnova assumendo sensi- dialogo, di verità. Un gigante che, a qua- La sua appare come una poetica. Una
Montini prete, educatore, arcivescovo zia, di preghiera e di contemplazio- bilità affatto nuove, elaborando linguag- rant’anni dalla morte, si accinge, dopo la poetica dell’umano comprensibile a tutti.
e pontefice. Giovane sacerdote, in ne», permetta il compiersi in pienez- gi diversi. Si potrebbe dire che essa è in- beatificazione, a divenire santo. Un gi- E proprio oggi, nel momento in cui la
una lettera del 1921 all’amico Cesare za del «vero sviluppo, che è il pas- trinsecamente moderna, contemporanea. gante che si è posto rispetto al tema del- Chiesa è in cammino verso la santifica-
Trebeschi lamenta: «Non ne avremo saggio, per ciascuno la modernità, che altri ha affrontato zione di quest’uomo in cui si sintetizza
mai a sufficienza di uomini comple- e per tutti, da condi- brandendo un’alterità militante o al con- tutto il dramma e la grandezza del No-
ti». E due anni dopo, nel breve, sof- zioni meno umane a trario una imbelle cedevolezza e suddi- vecento, quella “poetica” assume un lin-
ferto incarico alla nunziatura di Var- condizioni più uma- tanza, con fiduciosa fermezza, cercando guaggio nuovo. Si sa, la santità è inscin-
savia, conferma al fratello Lodovico il ne». Paolo VI, citan- nell’umano e nel suo connaturato “senso dibile, per i nostri criteri di comprensio-
proposito di «cercare l’uomo per cer- do Maritain per la religioso” il terreno di un incontro leale, ne, dall’esistenza di un miracolo. E sem-
care Dio». seconda volta nell’en- franco e appassionato. pre Dio parla agli uomini un linguaggio
A Milano, a proposito del manda- ciclica, e accostando- La questione per Montini è evidente: a loro comprensibile, elaborando la se-
to episcopale, constata: «Non avre- lo a de Lubac, con- innanzitutto vi è una chiara diagnosi del mantica della vita e della morte, della sa-
mo più un giorno per noi, un’ora per clude la prima parte, tempo moderno, caratterizzato da una lute e della malattia. Il miracolo si atte-
noi, una cosa per noi; dovremo esse- intitolata «Per uno trascendenza anoressica e dalla trasfor- sta sul terreno dell’essenziale. Solo l’es-
re gli appassionati dell’umanità». sviluppo integrale mazione dell’esperienza religiosa in espe- senziale è comprensibile e si sottrae alle
Cristo, in questa prospettiva, è l’«uo- dell’uomo», con le rienza morale, per cui Dio finisce con il sottigliezze dello psicologismo, del sofi-
mo nuovo». Già nell’Introduzione allo celeberrime parole: coincidere sempre più con un sistema di smo, del nichilismo. Salute e malattia, vi-
studio di Cristo, pubblicata nel 1934, «È un umanesimo valori adattabile ovviamente alle mode ta e morte sono insomma tangibili.
Montini invita a meditare sull’uma- plenario che occorre del tempo. Tutto si risolve, scrive Monti- E tuttavia Paolo VI nel suo linguaggio
nità del Salvatore. E nei commenti promuovere. [...] ni in Coscienza universitaria, in «atti di spiazza. Il miracolo si colloca in una zo-
ai vangeli domenicali del 1938-1939 “L’umanesimo esclu- coscienza» che sotto l’imperio della co- na che la cultura corrente considera pre-
scrive che Cristo è «il vero fondatore sivo è un umanesimo siddetta contemporaneità si risolve in vita. È l’utero materno il luogo santo in
dell’“umanesimo”» perché «Cristo è inumano”. Non v’è qualcosa che è «per nulla diverso dal so- cui il santo parla, l’agorà in cui annun-
venuto per rifare nuovo l’uomo». dunque umanesimo gno, dall’allucinazione, dall’illusione». ciare la grandezza di Dio. L’Humanae vi-
Nell’omelia del primo Natale mila- vero se non aperto In secondo luogo vi è la consapevolez- tae, l’enciclica più incompresa e per que-
nese, il 25 dicembre 1955, l’arcivesco- verso l’Assoluto». za tutta paolina che dire di Cristo esige sto contestata di Paolo VI, diventa carne.
vo, sulla scorta della lettera pastorale In questo processo un metodo e una chiarezza: «Meglio fal- Egli ci riconduce alla radice di ogni esi-
Omnia nobis est Christus, riflette così: di sostegno di tutto lire che equivocare» scriverà nelle pagine stere, alla fonte della storia.
«Cristo, uomo-Dio, è il ponte reli- l’uomo entra come di «Studium» negli anni trenta, intravve- La vita è il vero quotidiano e millena-
gioso fra il cielo e la terra.[...] La motivo dirimente la dendo il pericolo della trasformazione rio miracolo. Questo sembra dirci Paolo
teologia del presepio è la più alta, la coscienza morale. dell’esperienza della Chiesa in «pseudo- VI agendo nel misterioso mondo della
più chiara, la più consolante antro- Paolo VI, dalla tribu- chiesa», piegata sul sentimentalismo, gestazione, dell’attesa, dell’inattendibile,
pologia. La vita umana acquista in na dell’Onu, dichia- adattata alle esigenze del benessere esi- della potenza assoluta, laddove destino e
Cristo la sua significazione, il suo ra: «Mai come oggi, stenziale, tentata dagli infiniti slittamenti libertà si fecondano proprio come diven-
valore, la sua dignità, il suo carattere in un’epoca di tanto semantici che riducono la Parola alla sua ta feconda la carne.
sacro, che è quanto dire la sua liber- progresso umano, si caricatura, sempre piegata all’interesse Il linguaggio di Paolo VI è stato ed è il
tà, la sua intangibilità personale». è reso necessario del momento. linguaggio della vita. Lo ha vissuto, lo
Ancora Gaudium et spes afferma che l’appello alla co- La Parola contro l’antiparola, il regno ha sofferto, lo ha patito in un tempo in
la Chiesa trova «nel suo Signore e scienza morale tanto amato dal demonio: Paolo VI cui l’uomo è stato rapito da un’ansia de-
Maestro la chiave, il centro e il fine dell’uomo». Ciò nell’incontro di Sydney con i giovani, af- molitoria fine a se stessa, da una noia
di tutta la storia umana» (n. 10) e comporta un impegno diretto: la Una preoccupazione, questa, che ha fida loro la difesa della Parola, che è car- esistenziale tanto simile alla prefazione di
l’enciclica Populorum progressio, nel Santa Sede «ha il dovere di interpre- sempre accompagnato Giovanni Battista ne, che è storia, che è realtà. Ed è pro- un esisto mortale, alla riduzione
1967, ricorda che gli sforzi umani tare la “coscienza morale” dell’uma- Montini e poi Paolo VI. Come parlare prio la Parola, che diventa linguaggio, dell’umano alla sua caricatura sempre
trovano il loro vertice in «quell’Uo- nità». all’uomo contemporaneo? A quest’uomo dopo la diagnosi e dopo il metodo, lo pendolante tra annichilimento ed esalta-
mo perfetto di cui parla san Paolo, Considerata tale complessiva, am- che — dirà l’arcivescovo Montini a Mila- strumento principale, il terreno comune zione. Una rivendicata eterna adolescen-
“che realizza la pienezza del Cristo” pia e profonda valutazione dell’uo- no — perso il suo centro si ritrova «disor- di incontro tra Cristo e l’uomo moderno. za dell’umano incapace di trasformarsi in
(Efesini, 4, 13)» (n. 28). E nel Pensie- mo, non si può ridurre Paolo VI a di- bitato», che ha perduto, nella sua ansia Il linguaggio è per Montini parola, gesto “uomo”. In quell’uomo che Paolo VI rin-
ro alla morte Papa Montini conden- fensore di questo o quel punto della di uscire di casa, le chiavi della casa stes- e relazione: «I lontani spesso sono gente traccia, nella grandezza di un destino,
serà in una «meraviglia delle meravi- dottrina; ma bisogna considerare, al- sa? Come parlare a un uomo e a un’epo- male impressionata da noi ministri della nel suo momento germinale, trasforman-
glie, il mistero della nostra vita in la base di ogni sua parola e gesto di ca ossessionati dalla modernità che ci ha religione, perché la religione coincide per dolo in segno della grandezza non solo
Cristo». promozione e difesa dei valori, que- trasmesso criteri e ansie rispetto all’ideo- essi con la nostra persona. Sono spesso di Dio, ma della sua stessa creatura.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO sabato 6 gennaio 2018

Ai maestri cattolici il Papa chiede di formare ragazzi aperti e rispettosi verso gli altri

Patto educativo fare associazione nella memoria


dei principi ispiratori, nella lettura

tra scuola, stato e famiglia dei segni dei tempi e con lo sguar-
do aperto all’orizzonte sociale e
culturale. Non abbiate paura delle
differenze e anche dei conflitti che
normalmente ci sono nelle associa-
La cultura dell’incontro, l’alleanza tra scuola e famiglia e l’educazione aggressivi, duri verso gli altri, spe- zioni laicali; è normale che ci sia-
ecologica: sono i tre «punti di riflessione e di impegno» indicati da Papa cialmente verso chi è diverso, stra- no, è normale. Non nascondeteli,
Francesco ai rappresentanti dell’Associazione italiana maestri cattolici (Aimc), niero o chi in qualsiasi modo è vi- ma affrontateli con stile evangeli-
ricevuti in udienza venerdì mattina, 5 gennaio, nella Sala Clementina, in sto come ostacolo alla propria af- co, nella ricerca del vero bene
occasione del ventunesimo congresso nazionale in corso a Roma. fermazione. Questa purtroppo è dell’associazione, valutato sulla ba-
un’“aria” che spesso i nostri se dei principi statutari. L’essere
bambini respirano, e il rimedio è associazione è un valore ed è una
Cari fratelli e sorelle, effetti, in questa sfida culturale so- fare in modo che possano respirare
no decisive le basi che vengono responsabilità, che in questo mo-
do il benvenuto a voi, rappresen- un’aria diversa, più sana, più mento è affidata a voi. Con l’aiuto
tanti dell’Associazione Italiana poste negli anni dell’educazione umana. E per questo scopo è di Dio e dei pastori della Chiesa,
Maestri Cattolici, in occasione del primaria dei bambini. Gli inse- molto importante l’alleanza con i siete chiamati a far fruttare questo
vostro Congresso nazionale, e rin- gnanti cristiani, sia che operino in genitori. talento posto nelle vostre mani.
grazio il Presidente per le sue pa- scuole cattoliche sia in scuole sta- E qui veniamo al secondo pun-
tali, sono chiamati a stimolare ne- trano nell’educazione, e così crean- un valore da non dare per sconta- Grazie. Vi ringrazio per questo
role. to, cioè all’alleanza educativa tra la do una maggiore solidarietà: com-
gli alunni l’apertura all’altro come to, ma da coltivare sempre, e i mo- incontro e benedico di cuore voi,
Vorrei proporvi tre punti di ri- scuola e la famiglia. Io sono con- plicità solidale. menti istituzionali come il Con- tutta l’associazione e il vostro lavo-
flessione e di impegno: la cultura volto, come persona, come fratello vinto che il patto educativo è rot-
e sorella da conoscere e rispettare, Il terzo aspetto che voglio sotto- gresso servono a questo. Vi esorto ro. Anche voi, per favore, pregate
dell’incontro, l’alleanza tra scuola e to; è rotto il patto educativo tra lineare è l’educazione ecologica (cfr. a rinnovare la volontà di essere e per me.
famiglia e l’educazione ecologica. con la sua storia, i suoi pregi e di- scuola, famiglia e Stato; è rotto,
fetti, ricchezze e limiti. La scom- Enc. Laudato si’, 209-2015). Natu-
E anche un incoraggiamento al fa- dobbiamo riprenderlo. Tutti sap- ralmente non si tratta solo di dare
re associazione. messa è quella di cooperare a for- piamo che questa alleanza è da alcune nozioni, che pure vanno in-
Per prima cosa, vi ringrazio per mare ragazzi aperti e interessati al- tempo in crisi, e in certi casi del segnate. Si tratta di educare a uno
il contributo che date all’impegno la realtà che li circonda, capaci di tutto rotta. Una volta c’era molto stile di vita basato sull’atteggia-
della Chiesa per promuovere la cura e di tenerezza — penso ai bul- rinforzo reciproco tra gli stimoli mento della cura per la nostra casa Intenzione di preghiera
cultura dell’incontro. E vi incorag- li —, che siano liberi dal pregiudi- dati dagli insegnanti e quelli dati comune che è il creato. Uno stile
gio a farlo, se possibile, in maniera
ancora più capillare e incisiva. In
zio diffuso secondo il quale per
valere bisogna essere competitivi,
dai genitori. Oggi la situazione è
cambiata, ma non possiamo essere
di vita che non sia schizofrenico,
che cioè, ad esempio, si prenda cu-
Per le minoranze religiose
nostalgici del passato. Bisogna
prendere atto dei mutamenti che
ra degli animali in estinzione ma
ignori i problemi degli anziani; o
in Asia
hanno riguardato sia la famiglia che difenda la foresta amazzonica
sia la scuola, e rinnovare l’impe- ma trascuri i diritti dei lavoratori
gno per una costruttiva collabora- ad un giusto salario, e così via.
I nuovi orfani zione — ossia, ricostruire l’alleanza
e il patto educativo — per il bene
Questa è schizofrenia. L’ecologia a
cui educare dev’essere integrale. E
dei bambini e dei ragazzi. E dal soprattutto l’educazione deve pun-
«Una comunità di cristiani laici che vi- punti di riferimento, sradicati da valori momento che questa sinergia non tare al senso di responsabilità: non
vono, da oltre settant’anni, con passio- che diventano ragioni per vivere, avviene più in modo “naturale”, a trasmettere slogan che altri do-
ne missionaria il loro essere maestri di “adultizzati” anzitempo, espropriati bisogna favorirla in modo proget- vrebbero attuare, ma a suscitare il
vita nelle aule scolastiche»: ecco il bi- della loro stessa infanzia». Dunque tuale, anche con l’apporto di gusto di sperimentare un’etica eco-
glietto da visita presentato al Papa da «per i maestri cristiani essere Chiesa si esperti in campo pedagogico. Ma logica partendo da scelte e gesti di
Giuseppe Desideri, presidente concretizza nella scuola perché diventi prima ancora bisogna favorire una vita quotidiana. Uno stile di com-
dell’Aimc. I maestri cattolici, ha assicu- comunità, luogo di autentica promo- nuova “complicità” — sono co- portamento che nella prospettiva
rato, «come operatori e formatori di zione umana». E per questo, ha detto, sciente dell’uso di questa parola —, cristiana trova senso e motivazione
pace», vogliono fare della scuola una «ci impegniamo a vivere e annunciare una nuova complicità tra inse- nel rapporto con Dio creatore e re-
«casa comune, in cui bambini, ragazzi il Vangelo della carità attraverso l’edu- gnanti e genitori. Anzitutto rinun- dentore, con Gesù Cristo centro
e giovani si incontrino per conoscere, cazione, consapevoli che la liturgia del- ciando a pensarsi come fronti con- del cosmo e della storia, con lo
amarsi e stimarsi in un fecondo dialo- la vita per i docenti si celebra nella trapposti, colpevolizzandosi a vi- Spirito Santo fonte di armonia
go interculturale tra le diversità». Nel scuola con una presenza seria, adulta, cenda, ma al contrario mettendosi nella sinfonia del creato.
nostro tempo, ha affermato, «i bambi- competente», riconoscendo che «tutti nei panni gli uni degli altri, com- Infine, cari fratelli e sorelle, vo-
ni sono da riconoscersi tra i “nuovi po- sentiamo forte la responsabilità del prendendo le oggettive difficoltà glio aggiungere una parola sul va-
veri” in quanto “orfani” di significativi prendersi cura dei giovani». che gli uni e gli altri oggi incon- lore di essere e fare associazione. È Paesaggi tipici dell’Asia, alcune abitazioni immerse
nel verde della natura, donne intente a lavorare nei
campi al riparo dei caratteristici cappelli a tetto spio-
vente, una chiesa costruita secondo i gusti orientali.
Sono alcune delle immagini del videomessaggio del
Papa con l’intenzione di preghiera per il mese di
Francesco tra i piccoli ricoverati nella sede di Palidoro del Bambino Gesù gennaio diffusa su internet (www.thepopevideo.org).
Al centro della riflessione che il Pontefice ha affidato
Festa a sorpresa, venerdì pomeriggio
5 gennaio, per i centoventi piccoli
Festa a sorpresa lestina, Georgia, Russia, Cina ed
Etiopia sono stati avviati concreti
alla rete mondiale di preghiera ci sono infatti «le mi-
noranze religiose» nel continente.
«Nel diversificato mondo culturale dell’Asia — sot-
ricoverati nella sede del Bambino progetti di collaborazione con le tolinea Francesco — la Chiesa deve affrontare molti
Gesù a Palidoro: a poche ore strutture sanitarie universitarie loca- rischi e il suo compito è reso ancor più difficile dal
dall’Epifania, Papa Francesco ha vo- Un festa per l’Epifania con Fran- con i fatti alle nuove esigenze di as- li. In tale prospettiva l’ospedale, che fatto di essere minoranza». Il filmato mostra delle
luto andare di persona a visitarli per cesco, dunque, in un clima di acco- sistenza medica, nel giro di pochi in questi anni ha sviluppato capaci- mani giunte che stringono un rosario. All’improvviso
salutarli e consegnare a ciascuno un glienza e di famiglia, di gioia e sere- anni si è affermata come centro me- tà di ricerca scientifica di prim’ordi- una mano esterna vi sovrappone una catena, a ricor-
dono e un sorriso. E portando con nità pur nella prova. Proprio nello dico chirurgico di avanguardia. ne, si occupa di affrontare anche le dare le persecuzioni a cui sono sottoposti i cristiani,
sé anche un regalo enorme per i ge- stile del Bambino Gesù, un ospeda- L’alta professionalità nelle cure, malattie cosiddette “nuove” perché e non solo, in quel continente.
nitori: un abbraccio carico di spe- le che costituisce un unicum straor- come testimonia la cosiddetta “astro ancora in parte non conosciute. E Il Papa nel messaggio sottolinea proprio questo
ranza per incoraggiarli a vivere, ac- dinario: è oggi il più grande policli- Tac”, va di pari passo con la consa- sta facendo un grande lavoro anche aspetto che accomuna diversi credo religiosi: «Que-
canto ai loro figli, un momento così nico e centro di ricerca pediatrico in pevolezza che in un ospedale pedia- con l’ospedale di Miami per svilup- sti rischi, queste sfide sono condivisi da altre tradi-
delicato come il ric0vero in un ospe- Europa, collegato alle maggiori trico il paziente è un bambino e che pare una piattaforma di formazione, zioni religiose minoritarie alle quali ci unisce un de-
dale. La visita a sorpresa del Ponte- strutture internazionali, mantenendo la malattia coinvolge tutti i familia- in modo di poter garantire la prepa- siderio di sapienza, di verità e di santità». Infatti,
fice è stata il grazie più bello a colo- però sempre la sua caratteristica di ri. Ecco infatti che a Palidoro ci so- razione dei medici nei paesi meno prosegue il Pontefice, «quando pensiamo a quanti
ro che si prendono cura dei bambini fondo che viene, appunto, dall’esse- no anche due ludoteche e le scuole attrezzati. A Bangui, per esempio, sono perseguitati per la loro religione, andiamo al di
ammalati: medici, infermieri e tutto re “l’ospedale del Papa”. elementare e secondaria di primo sono stati assunti sedici medici loca- là delle distinzioni di rito o di confessione: ci mettia-
il personale dell’ospedale. E la sede di Palidoro è proprio grado. Non mancano la biblioteca e li che hanno ricevuto tutta la forma- mo al fianco di uomini e donne che lottano per non
La comunità del Bambino Gesù un segno concreto dell’attenzione altri punti d’incontro e di svago a zione necessaria. Dalla Cina è arri- rinunciare alla propria identità religiosa». Il filmato
si presenta al Papa nella sua sempli- che i Pontefici hanno sempre avuto cominciare dal parco giochi: seicen- vata invece la richiesta di uno stu- si chiude con l’intenzione affidata a tutti i fedeli:
cità, mostrandogli le tre direttrici per il «loro» ospedale: quarant’anni to metri quadrati “verdi”, a pochi dio sulle malattie genetiche rare e «Preghiamo per tutti loro, perché nei paesi asiatici i
del proprio servizio: la ricerca scien- fa, nel 1978, è stato Paolo VI ad affi- passi dal mare, con attrezzature sulla cardiochirurgia: ne è scaturito cristiani, come pure le altre minoranze religiose, pos-
tifica come patrimonio da condivi- dare alla direzione dell’ospedale una pensate espressamente per far diver- un accordo con un ospedale della sano vivere la loro fede con tutta libertà».
dere a beneficio di tutti; l’ospedale vasta area di fronte al mare, a pochi tire soprattutto i bambini con parti- regione di Hebei. In Siria viene so- Tradotto in nove lingue, il video, così come i
come comunità di persone e non so- chilometri da Roma, lungo la via colari patologie e con disabilità fisi- stenuta la formazione dei giovani precedenti, è stato preparato dall’agenzia La Machi,
lo come logica aziendale; l’apertura Aurelia, con tre padiglioni già adibi- che e intellettive. medici, mentre in Giordania è stato che si occupa della produzione e della distribuzione
verso il mondo per riuscire a curare ti all’assistenza di bambini con pro- Uno stile di accoglienza e atten- aperto un centro di riabilitazione in collaborazione con Vatican Media che lo ha regi-
anche i bambini delle zone più blemi di disabilità. La sede di Pali- zione a ogni persona che si ritrova neuropsichiatrica e neuromotoria. strato.
svantaggiate. doro, nata dunque per rispondere anche nelle altre sedi del Bambino
Gesù: a San Paolo, accanto alla ba-
silica, e a Santa Marinella, sempre
sul litorale romano. Oltre che nella
storica struttura del Gianicolo, do-
nata alla Santa Sede dalla famiglia Newsletter del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita
Salviati nel 1924. Assommando tutte
queste sedi, oggi il Bambino Gesù
ha le dimensioni di una vera città,
Informazione e coinvolgimento
abitata però dai bambini e dai loro
genitori: ogni anno si contano oltre Dopo il lancio a dicembre del notiziario on li- Dio e per la tutela e il sostegno alla vita uma-
ventisettemila ricoveri, ottantamila ne Good News, proseguono le iniziative del Di- na, dal concepimento alla sua fine naturale».
accessi al pronto soccorso e più di castero per i laici, la famiglia e la vita per far In evidenza, in questo numero, oltre al noti-
un milione e settecentomila presta- conoscere le proprie attività a livello internazio- ziario Good News e a un’intervista alle nuove
zioni ambulatoriali. Con un dato si- nale. Il nuovo anno è stato aperto infatti dalla sottosegretarie Linda Ghisoni e Gabriella Gam-
gnificativo: il tredici per cento dei newsletter che, attraverso link al sito del Dica- bino, vi sono gli aggiornamenti su tre grandi
bambini non è italiano. Per la mag- stero (www.laityfamilylife.va), riassume le novità eventi che si stanno preparando: il sinodo sui
gior parte sono figli di immigrati, a più rilevanti dell’ultimo periodo. giovani, l’incontro delle famiglie a Dublino e la
cui si aggiungono sempre più bam- Si tratta, spiega il segretario padre Alexandre giornata mondiale della gioventù a Panamá.
bini provenienti dai paesi poveri, Awi Mello, di uno strumento di informazione e La newsletter è inviata in cinque lingue —
che necessitano di cure specifiche. coinvolgimento che va incontro a chi è interes- italiano, inglese, francese, spagnolo e portoghe-
Oggi il Bambino Gesù è presen- sato a collaborare al lavoro che l’organismo se — e offre anche i collegamenti ai canali so-
te, infatti, in tante nazioni con inter- svolge «al servizio della Chiesa e della società cial sui quali il dicastero è attivamente presen-
venti di assistenza e cooperazione. nella promozione della vita e dell’apostolato te: Twitter, Instagram, YouTube e Flickr. Chi
E così in Cambogia, Repubblica dei fedeli laici, nella cura pastorale della fami- fosse interessato a riceverla può farne richiesta
Centrafricana, Giordania, Siria, Pa- glia e della sua missione, secondo il disegno di tramite mail (info@laityfamilylife.va).