Sei sulla pagina 1di 2

PENTAGONO STELLATO http://www.magiadeinumeri.it/pentagono_stellato.

htm

PENTAGONO STELLATO

Uno dei simboli esoterici della scuola pitagorica era il pentagono stellato,
chiamato anche pentagramma o pentalfa o pentacolo.
Si disegna tracciando tutte le diagonali possibili di un pentagono regolare fino ad
ottenere una stella a 5 punte. Questa figura, come vedremo, possiede numerose
proprietà, la più più interessante delle quali è costituita dal fatto che la figura che si
ottiene all'interno della stella è un secondo pentagono che a sua volta può
contenere un'altra stella e così via, tracciando stelle e pentagoni sempre più piccoli.
Dopo il punto, che può essere infinitamente piccolo (adimensionale) e la retta,
monodimensionale, che può continuare ad essere tracciata all'infinito, il
pentagramma può essere ritenuto come figura bidimensionale che può essere
rappresentata con una progressione infinita.

Misurando i segmenti che si ottengono dall'intersezione reciproca delle diagonali, si


determina che l'intera diagonale sta alla parte maggiore come la stessa parte
maggiore sta alla parte minore.
La parte maggiore è quindi la "sezione aurea" del segmento che costituisce la
diagonale intera, in un rapporto che è φ= 1,618.. (numero d'oro)
-- Il triangolo isoscele, formato dalle diagonali coincidenti, è un triangolo aureo,
dove la bisettrice dell'angolo di base divide il lato opposto in parti auree.

-- La base del triangolo BED corrisponde al lato del pentagono ed è uguale alla
lunghezza della parte maggiore della diagonale sezionata (AR).
-- E' aureo anche il rapporto tra i segmenti
Φ = LH/ BL = 1,618.

Nella figura 3, possiamo individuare ben 20 triangoli aurei, di 4 dimensioni diverse:


- 5 triangoli EBD
- 5 triangoli TBR
- 5 triangoli FBG
- 5 triangoli ABF
In ognuno di questi triangoli possiamo tracciare la bisettrice di un angolo di base.

Bisecando l'angolo in R del triangolo TBR e per tutti e 5 i triangoli, si ottiene la


girandola della figura 4.

1 di 2 24/06/2007 18.22
PENTAGONO STELLATO http://www.magiadeinumeri.it/pentagono_stellato.htm

- Il rapporto tra l'area del Cerchio più grande, circoscritto al pentagono grande, ed
il cerchio più piccolo, circoscritto al pentagono piccolo, è:1.05146/0.40162=2.618
che corrisponde al quadrato del Numero d'0ro φ2 = (1.618) 2

- Il rapporto tra il Pentagono grande ed il pentagono piccolo è: 0.6571/0.0958 =


6.854: che corrisponde a: φ4 = (1.618)4. lo stesso rapporto si individua anche tra
l'area del pentagono piccolo ed quello ancora più piccolo, all'interno della figura.
- Il rapporto tra la superficie della Stella grande e la stella piccola è: 0.31/0.045=
6.88, molto vicino al valore di 6.85
- Anche il rapporto tra i Triangoli EBD e TBR è 6.854, tra ABR e TBR è 2.618,
così come tra TBR e TaR e così via...

Rapporti aurei si possono individuare anche nei rapporti tra i rispettivi perimetri
delle quattro figure:
il risultato sarà sempre 1.618 o 2.618 o 6.854 che corrispondono sempre al
numero d'oro elevato al quadrato (φ2 = (1,618)2), con l'eccezione del rapporto
tra i perimetri delle due stelle che è uguale a 2,4825

2 di 2 24/06/2007 18.22