Sei sulla pagina 1di 9

INTEGRALE INDEFINITO

OBIETTIVI MINIMI:

Saper definire lintegrale indefinito di una funzione.

Conoscere le propriet dellintegrale indefinito.

Saper calcolare lintegrale indefinito di una funzione utilizzando i diversi metodi

di integrazione.

Se f x continua in un intervallo a; b allora in tale intervallo ammette


primitiva.

Integrali immediati
Se possibile determinare lintegrale indefinito di una funzione grazie alle sole regole di
derivazione allora lintegrale detto immediato.

Tabella degli integrali immediati delle funzioni elementari e loro generalizzazioni

Integrale immediato Generalizzazione


xC '
dx f ( x )dx f( x ) C

kdx kx C '
k f ( x )dx k f( x ) C

x n 1 f x n1 C
f( x ) f ( x )dx
'
n
x dx C n 1
n
n 1
n 1 n 1

1 f (' x )
dx log x C dx log f( x ) C
x f( x )

ax f( x ) a f( x )
a
x
dx C a f (' x )dx C
log a log a
f( x )
e
x
dx e x C e f (' x )dx e f( x ) C

cos x C '
senxdx senf( x ) f ( x )dx cos f( x ) C

cos xdx senx C '


cos f( x ) f ( x )dx senf( x ) C

1 1
dx tgx C f (' x )dx tgf ( x) C
2 2
cos x cos f( x )

1 1
dx arctgx C f (' x )dx arctgf( x ) C
1 x 2 1 f( x ) 2
ESEMPI

Integrazioni immediate con utilizzo della regola di integrazione per decomposizione.

2 1 x 2 1 x 2 1
3 x 2e dx 3 x dx dx 2 e dx 3
x
log x 2e x C x 3 log x 2e x C
x x 2 1

2 x senx
2
dx cos x 2 C

x senx
2
dx
1

1
2 x senx 2 dx cos x 2 C
2 2
1
1 1
4 2 4
4 x 2 x 1dx 4 x dx 2 x dx dx 4
x 2
2
x 4 1
1
xC 4
4 1
x3
3
2
x5
5
xC
1
2 2
8 2
x x x5 x C
3 5

3 1 1 1 1
cos x dx 3 dx cos xdx 3arctgx senx C
1 x 2 2 1 x 2 2 2

senx senx
tgxdx
cos x
dx
cos x
dx log cos x C
Integrazione di funzioni razionali fratte

Per integrare le funzioni razionali fratte si utilizza, in genere, il metodo di decomposizione che,
come gi visto, si basa sulla possibilit di decomporre la funzione integranda nella somma di
funzioni.
N ( x)
Si debba integrare: D( x) dx
a) Se grado di N (x) grado di D(x) ( frazione impropria) si esegue la divisione tra i polinomi:
N ( x) R( x)
Q( x) con Q( x ) quoziente , R( x ) resto
D( x) D( x)

b) Se grado di N (x) < grado di D(x) ( frazione propria) e D( x) ax 2 bx c si calcola il (


delta o discriminante) dellequazione associata.
Si presentano 3 casi:
1 CASO 0
Si cercano due numeri Lintegrale di partenza si
Si fattorizza D(x) A e B tali che trasforma in

D( x) ax x1 x x2
N ( x) 1 A B
1 A 1 b
dx dx
a x x1 a x x2
D( x) a x x1 x x2

Lintegrale la somma
di logaritmi

A B
log x x1 log x x2 C
a a

2 CASO 0
Si cercano due numeri
A e B tali che
Lintegrale di partenza si
trasforma in
N ( x) 1 A B

D( x) a x x1 x x1
2 1 A 1 B
dx dx
a x x1 a x x1 2

Si fattorizza il s e N (x) di 1 grado
Lintegrale la somma
denominatore di un logaritmo e di
s e N (x) di grado 0 una funzione fratta
D( x) ax x1
2

A B
Lintegrale quello ln x x1 C
a ax x1
immediato di una
funzione fratta
N ( x)
C
ax x1
3 CASO 0 il denominatore un polinomio irriducibile

ESEMPI

x 1
2 dx 1CASO denominatore con 0
x 5 x 6
Il denominatore si scompone in fattori con radici reali e distinte, cio: x 2 5 x 6 x 2x 3
e, grazie al principio di identit polinomiale si determinano le due costanti A e B tali che:

x 1 A B A( x 3 ) B( x 2 ) x( A B ) ( 3 A 2 B )

x 2 5 x 6 x2 x3 x 2x 3 x 2x 3

A B 1 A 3
Risolvendo il sistema otteniamo e lintegrale diventa:
( 3 A 2 B ) 1 B 4

3 4 1 1
dx dx 3 dx 4 dx 3 log x 2 4 log x 3 C
x2 x3 x2 x3

3x 1
dx 2CASO denominatore con 0
4x2 4x 1
[ 4 x 2 4 x 1 2 x 12 fattore con molteplicit doppia]
Si scompone 4 x 2 4 x 1 2 x 12 e, grazie al principio di identit polinomiale, si
determinano le due costanti A e B tali che:
3x 1 A B A( 2 x 1) B 2 Ax A B

2 2
4 x 4 x 1 2 x 1 2 x 1 ( 2 x 1)2 ( 2 x 1)2

3
2 A 3 A 2
Risolvendo il sistema otteniamo e lintegrale diventa:
A B 1 B 5
2
3 1 5 1 3 2 5 2 3 5

2 2x 1
dx
2 2 x 12
dx
4 2x 1
dx
4 2 x 12
dx log 2 x 1
4 42 x 1
C

3x 1
x( x 2
1)
dx 3CASO denominatore con 0 x 2 1 fattore irriducibile
3x 1 A Bx C
2
x( x 1) x x 1
2

Integrazione Per Parti

Il metodo dellintegrazione per parti si basa sulla derivata del prodotto di due funzioni.
Infatti la regola della derivata del prodotto :
D f(x)g(x) = f(x)g(x) + f(x)g(x)
da questa si ricava il fattore f(x)g(x) applicando la regola del trasporto
-f(x)g(x) = f(x)g(x) - D f(x)g(x)

cambiando di segno entrambi i membri


f(x)g(x) = D f(x)g(x) - f(x)g(x)

A questo punto integriamo entrambi i membri dellequazione:


f(x)g(x) dx = D f(x)g(x) dx - f(x)g(x) dx
f(x)g(x) dx = f(x)g(x) - f(x)g(x) dx + c

Lintegrazione per parti viene applicato solamente come ultima possibilit, ovvero
quando non si ha un integrale immediato ed il metodo della sostituzione non sufficiente.

Vengono utilizzati due fattori:


f = fattore differenziale
g = fattore finito

Nota Bene:
Non vi una regola precisa per stabilire quale dei due fattori sia il fattore differenziale, ma
in genere si sceglie, se compare, il fattore esponenziale, o quello goniometrico, come fattore
differenziale.
Esempi svolti:
1) = - =
f =
g=x

2) = - = - +c
f =
g=x

3) = = =

f =
g=x

4) dx = dx = - dx= -x+c
f =
g=1
Metodo della sostituzione

INTRODUZIONE

Questo metodo viene utilizzato per semplificare il calcolo di alcuni integrali e consiste nella
sostituzione della variabile di integrazione mediante una funzione del tipo:

PREMESSA

Il metodo della sostituzione va applicato nel momento in cui non possibile calcolare lintegrale
della funzione data attraverso le procedure fino ad ora studiate e analizzate. Per meglio
comprendere procediamo con losservazione di alcuni esempi.

Esempio integrali immediati

Come stato qui sopra dimostrato, bisogna porre particolare attenzione per gli integrali che ci
troviamo a dover svolgere.
Infatti, nei casi precedenti, sembrerebbe appropriato procedere subito con il metodo della
sostituzione, tralasciando in realt alcuni dettagli che dovrebbero aiutarci a classificarli come
integrali immediati.

Consideriamo il seguente integrale:

Sostituisco con t:

Derivando ambi i membri, si ottiene:

Procedendo

= = =
=
Esempio 2

=t
Derivo quindi ambi i membri ed ottengo:
= = = =

2 | -1
-2 +2 | 2
+2

= + = = =

Applicando il principio di indentit dei polinomi si ha:

Esempio 3

Derivo quindi ambi i membri ed ottengo: dt

2 | +5
-2 -10 | 2
-10

2- = =

= 2y - 2arctg(

Potrebbero piacerti anche