Sei sulla pagina 1di 9

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 1 di 9

Buddismo e Societ n.121 - marzo aprile 2007

L'apertura degli occhi / 15


Alleggerire la propria retribuzione karmica
Lezioni sul Gosho di Daisaku Ikeda
Il principio del cambiamento del karma che libera le persone dalla sofferenza

Questa volta esamineremo la parte dell'Apertura degli occhi che delinea i


benefici ottenuti dai devoti o praticanti del Sutra del Loto. Questi benefici
hanno il potere di liberare radicalmente l'umanit dalla sofferenza
nell'epoca impura dell'Ultimo giorno della Legge. stato Nichiren Daishonin
ad aprire a tutti la via per ottenerli.
I benefici dei devoti del Sutra del Loto
I benefici descritti in questo trattato sono l'alleggerimento della retribuzione
karmica o, in altre parole, il cambiamento del proprio karma e il
conseguimento della Buddit senza cercarla, cio il conseguimento della
Buddit in questa vita. Questi sono grandi benefici inerenti alla pratica
svolta dai devoti del Sutra del Loto.
Nichiren diede prova nella sua vita di questi benefici superando con
successo le innumerevoli dure prove che dovette affrontare come devoto
del Sutra del Loto, prima fra tutte la persecuzione di Tatsunokuchi, durante
la quale fu sul punto di essere decapitato per ordine delle autorit.
Chiunque pratichi il Buddismo di Nichiren proprio come egli insegna sar
sicuramente capace di ottenere lo stesso tipo di benefici.
Come abbiamo gi discusso particolareggiatamente, nella parte precedente
dell'Apertura degli occhi Nichiren affronta le critiche mossegli dai suoi
concittadini e anche da alcuni dei suoi seguaci che pensavano che la sua
pretesa di essere un devoto del Sutra del Loto fosse stata smentita dalle
persecuzioni che aveva incontrato. Sostenendo le sue ragioni sulla base
della prova documentaria e di quella teorica, Nichiren spiega estesamente
che i veri devoti del Sutra del Loto vengono attaccati e molestati proprio
perch combattono contro il male fondamentale dell'offesa alla Legge allo
scopo di condurre tutte le persone all'Illuminazione. Aggiunge anche che
essi trionfano su tutti gli ostacoli.
Se prendiamo posizione contro il male fondamentale dell'offesa alla Legge
incontreremo inevitabilmente persecuzioni. per questo che il nostro voto
di realizzare kosen-rufu cos importante; questo voto funge da forza
motrice dei nostri sforzi per superare le difficolt che incontriamo.
Nella parte che inizia con le parole: Questo io affermo. Che gli di mi
abbandonino. Che tutte le persecuzioni mi assalgano,1 Nichiren dichiara il

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 2 di 9

suo voto incrollabile di perseverare nei suoi sforzi di devoto del Sutra del
Loto e di condurre all'Illuminazione tutte le persone dell'Ultimo giorno,
incurante delle difficolt che ci avrebbe comportato.
Nella Raccolta degli insegnamenti orali Nichiren dice: L'elemento ku nella
parola kudoku [benefici] [...] si riferisce anche ai meriti ottenuti eliminando il
male, mentre l'elemento toku o doku si riferisce alla virt che si acquisisce
operando il bene.2 Poich ci opponiamo alle offese alla Legge sia
all'interno che all'esterno dell'armoniosa comunit dei credenti e
sradichiamo questo male fondamentale, l'illimitato potere del bene
fondamentale che la Legge mistica si manifesta nella nostra vita e
produce benefici incommensurabili. Tramite una fede forte e profonda che
elimina l'offesa, l'infinito potere della Legge mistica si attiva dentro di noi ed
emerge il fondamentale stato vitale della Buddit che Nam-myoho-rengekyo.
Affrontare con coraggio il proprio karma e cambiarlo
Domanda: Come puoi essere certo che i tuoi esili e la tua condanna a
morte siano gli effetti del karma creato nel passato?
Risposta: Uno specchio di bronzo riflette colore e forma. Il primo imperatore
della dinastia Ch'in possedeva uno specchio della verit che rivelava le
colpe commesse in questa vita. Lo specchio della Legge del Budda rivela le
cause create nel passato. Il Sutra Parinirvana afferma: "Uomini di devota
fede, poich gli esseri umani hanno commesso innumerevoli colpe e hanno
accumulato molto cattivo karma nel passato, devono aspettarsi di subire la
retribuzione negativa per tutto ci che hanno fatto. Possono essere
disprezzati, avere un aspetto sgradevole, essere mal vestiti e mal nutriti,
cercare la ricchezza invano, nascere in una famiglia umile e povera o in
una famiglia che sostiene opinioni erronee, o essere perseguitati dal
sovrano. Possono subire varie altre sofferenze e retribuzioni negative.
grazie ai benefici ottenuti proteggendo la Legge che essi possono ridurre in
questa vita le loro sofferenze e le loro retribuzioni negative".
Questo brano del sutra si applica esattamente a me. Ormai tutti i dubbi che
ho sollevato in precedenza dovrebbero essere dissipati, e migliaia di
difficolt per me non sono niente. Ma permettimi di mostrarti frase per frase
come il testo si applichi a me. "Possono essere disprezzati", o, come dice il
Sutra del Loto, le persone "li disprezzeranno, li odieranno, li invidieranno e
proveranno rancore nei loro confronti":3 esattamente in questo modo io
sono stato trattato con disprezzo e arroganza per pi di vent'anni. "Possono
avere un aspetto sgradevole" ed "essere mal vestiti": anche questo si
applica a me. "Possono essere mal nutriti" si applica a me. "Possono
cercare la ricchezza invano" si applica a me. "Possono nascere in una
famiglia umile e povera" si applica a me. "Possono essere perseguitati dal
sovrano": pu esservi qualche dubbio che queste parole si applichino a
me? Il Sutra del Loto dice "saremo esiliati pi e pi volte",4 e il brano del
Sutra Parinirvana dice "possono subire varie altre sofferenze e retribuzioni

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 3 di 9

negative". [Anche questi brani si applicano a me].


Il brano dice anche: " grazie ai benefici ottenuti proteggendo la Legge che
essi possono ridurre in questa vita le loro sofferenze e le loro retribuzioni
negative". Il quinto volume di Grande concentrazione e contemplazione
dice al riguardo: "Gli scarsi meriti prodotti da una mente dedita alla pratica
solo a met non possono modificare [il regno del karma]. Ma se si praticano
la concentrazione e la contemplazione cos da osservare la "salute" e la
"malattia",5 allora si pu modificare il ciclo di nascita e morte [nel regno del
karma]". Dice anche: "[Quando la pratica progredisce e la comprensione
aumenta], i tre ostacoli e i quattro demoni emergono per confondere,
facendo a gara per interferire".6
Il primo beneficio che Nichiren prende in esame [in questo lungo brano
dell'Apertura degli occhi, n.d.r.] quello dell'alleggerimento della
retribuzione karmica. Lo fa per chiarire il significato delle difficolt che
incontrano i praticanti del Sutra del Loto.
Inizia spiegando che, viste nello specchio del Buddismo, tutte le difficolt e
le persecuzioni che lui aveva incontrato - inclusa la tentata decapitazione
con il successivo esilio a Sado che equivaleva a una condanna a morte erano il risultato del suo karma passato. Poi cita un brano del Sutra
Parinirvana7 che descrive otto principali sofferenze o difficolt, che
tipicamente si incontrano in questa vita, come retribuzioni negative del
karma creato nelle precedenti esistenze. Esse sono: essere disprezzati,
avere un aspetto sgradevole, essere mal vestiti, essere mal nutriti, cercare
la ricchezza invano, nascere in una famiglia umile e povera, nascere in una
famiglia che sostiene opinioni erronee, essere perseguitati dal sovrano.8
Nichiren, che era stato assediato da ostacoli e persecuzioni per pi di
vent'anni, sottolinea che tutte queste otto difficolt rispecchiano
perfettamente la sua situazione. Scrive infatti: Questo brano del sutra si
applica esattamente a me. Ormai tutti i dubbi che ho sollevato in
precedenza dovrebbero essere dissipati, e migliaia di difficolt per me non
sono niente. Ma permettimi di mostrarti frase per frase come il testo si
applichi a me.
Poi elenca gli otto tipi di retribuzioni negative confermando che ognuna di
esse lo riguarda.
Poich aveva uno stato spirituale maestoso come l'Himalaya, Nichiren
contempla tutte le sue sofferenze e le sue retribuzioni karmiche con serena
compostezza. Aveva affrontato integralmente ciascuna di queste difficolt e
le aveva superate trionfalmente.
Naturalmente, quando Nichiren fa notare come la sua situazione si accordi
coi brani del sutra le sue parole non contengono la pi piccola traccia di
autocommiserazione o di amarezza per le severe retribuzioni che aveva
dovuto subire a causa delle colpe commesse nelle passate esistenze. Esse
comunicano invece l'indomito stato di vita con cui egli affronta
coraggiosamente e supera qualunque karma.
Nichiren individuava la radice del cattivo karma accumulato nelle esistenze

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 4 di 9

passate, causa della sofferenza e della sfortuna nella vita presente, nella
grave colpa di offendere il Sutra del Loto, cio di violare e offendere la
Legge mistica. Di conseguenza egli capiva chiaramente che, se in questa
vita vinciamo sul male fondamentale dell'offesa, possiamo superare
qualsiasi tipo di karma negativo. per questo che sottolinea il fatto che lui
stesso nelle vite passate aveva offeso il Sutra del Loto molte volte. Pi
avanti scrive infatti: Dal passato senza inizio sono nato innumerevoli volte
come un sovrano malvagio che privava i devoti del Sutra del Loto delle
vesti e del cibo, dei campi e dei raccolti, comportandomi come i giapponesi
di oggi che distruggono i templi dedicati al Sutra del Loto. Inoltre, ho fatto
tagliare la testa a innumerevoli devoti del Sutra del Loto.9
Nichiren dice di essere sicuro di avere commesso simili offese alla Legge
nel corso di infinite incarnazioni passate. Spiega anche che i suoi attuali
sforzi, in quanto devoto del Sutra del Loto, di denunciare le offese alla
Legge hanno fatto manifestare le retribuzioni negative per le colpe passate.
per questa ragione che egli viene perseguitato.
"Causalit generale" e "causalit pi grande"
La radice di tutto il karma negativo si trova dunque nel non credere nella
Legge mistica e nell'offenderla. Questa colpa d origine a un ciclo di
rinascite nei cattivi sentieri che si perpetua senza fine. Fin quando permane
l'influenza del male fondamentale dell'offesa siamo destinati a continuare
ad accumulare karma negativo e a subirne alla fine la retribuzione sotto
forma di sofferenze infernali. Cos terribile la colpa di offendere la Legge.
A un livello ancora pi essenziale, la miscredenza e l'offesa al Sutra del
Loto sorgono dall'oscurit fondamentale che esiste nella vita umana. Tutte
le persone possiedono il potenziale per la Buddit e rivelando questo
potenziale possono diventare Budda cos come sono. Questo il concetto
del conseguimento della Buddit basato sul principio del mutuo possesso
dei dieci mondi. Tuttavia coloro la cui vita dominata dall'illusione o
dall'oscurit fondamentale non solo rifiutano questa verit ma nutrono
invidia, odio, disprezzo e rancore nei confronti dei devoti del Sutra del Loto
che lottano instancabilmente per permettere a tutte le persone di far
emergere la loro natura di Budda.
In questo senso, riflettendo sull'offesa alla Legge che la causa del karma
negativo pi pesante, possiamo acquisire una prospettiva pi profonda
sulla vera natura dell'oscurit fondamentale, fonte di tutto il male della vita.
Il Buddismo di Nichiren apre la via al cambiamento del karma,
permettendoci di sviluppare una comprensione profonda del male
fondamentale e di eliminarne la radice.
Questo pensiero si accorda con il vero insegnamento buddista e rispecchia
il concetto di origine dipendente esposto dal Budda Shakyamuni. Secondo
l'insegnamento di Shakyamuni, possiamo liberarci dalle sofferenze della
vecchiaia e della morte risvegliandoci al fatto che esse derivano
dall'illusione o oscurit fondamentale e superando questa oscurit.

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 5 di 9

Tuttavia il Buddismo che originariamente fu trasmesso in Giappone


implicava una concezione dell'espiazione delle colpe basata su una visione
totalmente passiva della causalit. Analogamente al Sutra Parinirvana che
elenca gli otto tipi di retribuzioni, insegnava che le retribuzioni negative per
le colpe passate si ricevono nella vita presente e vengono espiate una alla
volta. Nichiren definisce questa concezione "legge generale di causa ed
effetto".10
L'insegnamento del cambiamento del karma esposto da Nichiren non si
basa su questa "causalit generale". Le cause fondamentali del karma
negativo, come ho detto, sono la miscredenza e l'offesa alla Legge mistica.
Nel Buddismo di Nichiren, perci, la "causa" del cambiamento del karma
il nostro impegno o la pratica buddista mirata all'eliminazione della
miscredenza e dell'offesa, mentre l'"effetto" il sorgere del sole della Legge
mistica nel nostro cuore e la manifestazione del mondo di Buddit. In altre
parole, nel Buddismo di Nichiren "causa" ed "effetto" sono la causa e
l'effetto del conseguimento della Buddit.
In contrasto con la "causalit generale", si potrebbe definire "causalit pi
grande" la relazione causale fondamentale del conseguimento della
Buddit basata sulla Legge mistica. Essa prende il posto di tutte le cause e
gli effetti negativi e comprende in s tutte le cause e gli effetti positivi basati
sulla "causalit generale" degli insegnamenti precedenti al Sutra del Loto.11
Alleggerire la retribuzione karmica, espiare le colpe passate e
cambiare il karma
Dal passato senza inizio sono nato innumerevoli volte come un sovrano
malvagio che privava i devoti del Sutra del Loto delle vesti e del cibo, dei
campi e dei raccolti, comportandomi come i giapponesi di oggi che
distruggono i templi dedicati al Sutra del Loto. Inoltre, ho fatto tagliare la
testa a innumerevoli devoti del Sutra del Loto. Per alcune di queste gravi
colpe ho gi pagato, ma devono esservene altre che non ho ancora
espiato. Anche se pu sembrare che le abbia espiate tutte, restano ancora
degli effetti negativi. Solo quando mi sar liberato completamente di queste
gravi colpe potr trascendere le sofferenze di nascita e morte. I miei meriti
sono insignificanti, ma le mie colpe sono gravi.
Se io praticassi gli insegnamenti dei sutra provvisori, queste retribuzioni per
le mie gravi colpe del passato non si manifesterebbero. Se il ferro non
viene forgiato energicamente, le impurit presenti in esso rimangono
invisibili; solo quando viene ripetutamente temprato appaiono le sue
imperfezioni. Quando si spremono i semi di canapa, se non si spremono
con forza non si ottiene molto olio. Similmente, quando io rimprovero con
vigore coloro che in tutto il paese offendono la Legge, incontro grandi
difficolt. Dev'essere che le mie azioni per difendere la Legge nella vita
presente stanno facendo apparire le retribuzioni per le mie gravi colpe del
passato. Se il ferro non esposto al fuoco resta nero, ma a contatto col
fuoco si arrossa. Se si getta un ceppo in una rapida, si leveranno alte onde.

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 6 di 9

Se si disturba un leone che dorme, ruggir poderosamente.12


Se esaminiamo pi attentamente il principio del cambiamento del karma
esposto da Nichiren, che si basa sulla "causalit pi grande" di cui ho
appena parlato, possiamo dire che di fatto esso implica tre aspetti:
l'alleggerimento della retribuzione karmica, l'espiazione delle colpe passate
e il cambiamento del karma.
"Alleggerire la propria retribuzione karmica" letteralmente significa
"trasformare il pesante e riceverlo leggero". In altre parole possiamo
ricevere ed espiare in una forma pi leggera le pesanti retribuzioni negative
per le gravi colpe commesse nelle vite passate che avremmo dovuto subire
per un lungo periodo di tempo. Ci esprime il principio del cambiamento del
karma rispetto alla severit della retribuzione ricevuta.
"Espiare le colpe passate" significa sradicare le influenze del pesante
karma negativo creato nelle precedenti esistenze.
"Cambiare il karma" pu essere descritto come trasformare l'incessante
ciclo di rinascite nei cattivi sentieri dovuto alla grave colpa dell'offesa alla
Legge commessa nelle vite passate in un ciclo di rinascite nei sentieri del
bene. In altre parole ci significa modificare il corso della propria vita
attraverso il passato, il presente e il futuro.
Un brano dello scritto di Nichiren intitolato L'alleggerimento della
retribuzione karmica13 espone questi tre aspetti del cambiamento del
karma: Il Sutra del Nirvana insegna il principio dell'alleggerimento della
retribuzione karmica. Se il karma pesante del passato non viene espiato in
questa esistenza si dovranno sopportare le sofferenze dell'inferno nel
futuro, ma se si incontrano difficolt estreme in questa vita [a causa del
Sutra del Loto], le sofferenze dell'inferno svaniranno immediatamente e
dopo la morte si otterranno i benefici dei mondi umani e celesti, e anche
quelli dei tre veicoli [i mondi di Apprendimento, Illuminazione parziale e
Bodhisattva] e dell'unico veicolo [il mondo di Buddit].14
Qui Nichiren dice che le sofferenze dell'inferno svaniranno
immediatamente. Nell'Apertura degli occhi parla anche di "liberarsi
completamente" delle gravi colpe che aveva commesso nel passato. Ci
che intende con questo sradicare totalmente il suo karma negativo. Sta
parlando del principio del cambiamento del karma rispetto all'espiazione
delle proprie colpe passate.
Per fare un'analogia, quandoal mattino sorge il sole, lo splendore delle
stelle che hanno sfavillato nel cielo notturno viene assorbito dalla luce del
sole e diventa invisibile dalla Terra. Allo stesso modo, quando grazie a una
fede profonda che vince l'offesa il sole della Legge mistica sorge nel nostro
cuore, il mondo di Buddit emerge nella nostra vita. Quando ci accade, le
sofferenze dell'inferno che ci avevano tormentato fino ad allora svaniscono
immediatamente. Tutte le colpe scompaiono completamente alla presenza
della brillante luce del sole della Legge mistica.
Le sofferenze del karma svaniranno senza alcun dubbio! Il sole della vittoria

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 7 di 9

sorger, dissipando l'oscurit dell'infelicit! Questa la grande convinzione


di Nichiren. In effetti il Buddismo di Nichiren, col suo insegnamento del
cambiamento del karma, una religione di speranza che ci permette di
realizzare una "rivoluzione di felicit".
Inoltre Nichiren dice che possiamo porre fine al ciclo delle rinascite nei
cattivi sentieri, regni dell'illusione e della sofferenza, e ottenere vita dopo
vita i benefici dei mondi di Umanit, Cielo, Apprendimento, Illuminazione
parziale, Bodhisattva e Buddit. In altre parole, sulla base della nostra
trasformazione in questa vita possiamo entrare in un ciclo di rinascite nei
sentieri del bene. Questa la prospettiva del cambiamento del karma.
Alleggerire la propria retribuzione karmica significa trasformare, attraverso
la lotta contro l'offesa alla Legge, le retribuzioni karmiche e le sofferenze
che avrebbero continuato a tormentarci per innumerevoli vite ponendovi
fine in questa esistenza.
I benefici ottenuti proteggendo la Legge
Nichiren Daishonin usa l'espressione "i benefici ottenuti proteggendo la
Legge", tratta dal sutra Parinirvana, parlando del potere che permette di
cambiare il karma e far svanire immediatamente tutte le sofferenze.
"Proteggere la Legge" significa abbracciare e praticare il Buddismo
salvaguardando l'insegnamento corretto. Poich l'offesa alla Legge la
causa fondamentale che ci fa cadere in un ciclo interminabile di rinascite
nei cattivi sentieri, difendendo la Legge possiamo mettere fine a questo
ciclo.
Lo scopo di proteggere la Legge la felicit umana. Quando proteggiamo
la Legge per conseguire la Buddit inerente alla vita di tutti gli esseri umani,
riceviamo come risultato grande fortuna e benefici.
In altre parole sforzandoci assiduamente come praticanti del Sutra del Loto
possiamo rimuovere dalla nostra vita gli impulsi negativi che ci portano a
misconoscere la Legge e diventiamo capaci di sconfiggere la nostra
oscurit fondamentale. Specificamente, dobbiamo sforzarci attivamente di
combattere il male e l'errore - cio svolgere la pratica di shakubuku,
confutare il falso e rivelare il vero. Le influenze negative e i cosiddetti cattivi
amici operano per mantenere gli esseri umani in uno stato di oscurit e di
illusione, ciechi all'illuminata natura del Dharma che esiste dentro di loro. La
battaglia contro queste forze negative anche una lotta per sconfiggere la
nostra stessa illusione e oscurit interiore.
Nell'Apertura degli occhi Nichiren dichiara, a proposito della sua battaglia:
Quando io rimprovero con vigore coloro che in tutto il paese offendono la
Legge incontro grandi difficolt. Dev'essere che le mie azioni per difendere
la Legge nella vita presente stanno facendo apparire le retribuzioni per le
mie gravi colpe del passato.
Qui sta il grande sentiero del cambiamento del karma del Buddismo di
Nichiren. Nichiren incontr aspre persecuzioni perch denunci con vigore
l'offesa in tutto il paese. Esse non erano altro che la manifestazione delle
retribuzioni per le gravi colpe commesse nelle esistenze passate. Perci

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 8 di 9

solo espiando completamente quelle colpe nella sua vita presente Nichiren
sarebbe stato in grado di trascendere il ciclo delle sofferenze di nascita e
morte. Questa la sua conclusione.
Denunciare attivamente l'offesa alla Legge ed eliminarla di per s la via
diretta per cambiare il karma. Per farlo ci vuole coraggio. Viceversa, se si
fiacchi e timorosi nel portare avanti la propria pratica non possibile
trasformare le sofferenze di nascita e morte.
Per comprovare questo punto, Nichiren cita due brani dell'opera di T'ien-t'ai
Grande concentrazione e contemplazione. Il primo brano: Gli scarsi meriti
prodotti da una mente dedita alla pratica solo a met non possono
modificare [il regno del karma] indica che se le nostre azioni per la causa
del bene sono troppo deboli, non avremo il potere di trasformare le
interminabili sofferenze del ciclo di nascita e morte.
Il secondo brano, d'altro canto, sottolinea che, quando una persona pratica
l'insegnamento corretto esattamente come viene insegnato, i tre ostacoli e
i quattro demoni emergono per confondere, facendo a gara per interferire.
Le difficolt forgiano e rafforzano la nostra vita
In ultima analisi, le persecuzioni che sorgono come conseguenza
dell'impegno di combattere l'offesa alla Legge non vanno viste come
difficolt bens come opportunit per forgiare e rafforzare la vita.
Nell'Apertura degli occhi Nichiren dice: Se il ferro non viene forgiato
energicamente, le impurit presenti in esso rimangono invisibili. Solo
quando viene ripetutamente temprato appaiono le sue imperfezioni.
Quando si spremono i semi di canapa, se non si spremono con forza non si
ottiene molto olio.
Nella Lettera da Sado osserva: impossibile comprendere a fondo il
proprio karma. Battendo il ferro incandescente si ottiene una spada di
buona qualit. I santi e i saggi sono provati dalle calunnie.15 E nella
Lettera ai fratelli scrive: Entrambi avete continuato a credere nel Sutra del
Loto e perci vi state liberando delle gravi colpe commesse nel passato.
Per esempio, quando il ferro viene forgiato le sue imperfezioni vengono in
superficie.16
Una vita forgiata attraverso lo sforzo di proteggere la Legge si libera delle
impurit del cattivo karma dell'offesa e dura eternamente per le tre
esistenze di passato, presente e futuro. Fin dal tempo senza inizio abbiamo
ripetuto il ciclo di nascita e morte, ma in questa vita abbiamo avuto la
fortuna di incontrare il Buddismo di Nichiren. Poich pratichiamo
l'insegnamento corretto, denunciamo l'offesa alla Legge e tempriamo la
nostra forza interiore, possiamo cambiare il nostro karma e stabilire
eternamente nella nostra vita l'indistruttibile stato della Buddit. Questo il
conseguimento della Buddit in questa esistenza.
Praticando il Buddismo di Nichiren con purezza e dedizione, il nostro punto
di vista sulle difficolt che incontriamo nella vita cambia radicalmente. Non
vediamo pi le sfide e le difficolt come condizioni negative da evitare bens

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014

Buddismo e Societ - Numero 121

Pagina 9 di 9

come occasioni positive che, quando vengono affrontate e superate, ci


portano pi vicini di un passo al conseguimento della Buddit. Ovviamente
per chi nel mezzo di sfide dolorose pu non essere facile riconoscere
questo fatto. Nessuno vuole trovarsi nelle difficolt, nella natura umana il
desiderio di evitarle.
(Traduzione di Momi Zanda)

Note
1) WND, 280; cfr. SND, 1, 194.
2) Nichiren Daishonin, La raccolta degli insegnamenti orali, Buddismo e
societ, n. 118, p. 52.
3) Cfr. SDL, 94.
4) SDL, 255.
5) "Salute" e "malattia" qui si riferiscono ai dieci oggetti di meditazione
formulati dal gran maestro T'ien-t'ai nel suo trattato Grande concentrazione
e contemplazione. La meditazione su questi dieci oggetti mirata alla
comprensione delle limitazioni dei nove mondi.
6) WND, 281; cfr. SND, 1, 195-196.
7) Sutra Parinirvana (conosciuto anche come Sutra Mahaparinirvana):
versione cinese in sei volumi del Sutra del Nirvana, tradotta da Fa-hsien e
Buddhabhadra intorno al 417.
8) Queste retribuzioni sono conosciute anche come "gli otto tipi di
sofferenze".
9) WND, 281; cfr. SND, 1, 196.
10) Lettera da Sado, WND, 305; cfr. SND, 4, 81.
11) Per una discussione pi dettagliata della causalit generale e della
causalit pi grande, si veda MDG, 2, 30-55.
12) WND, 281-282; cfr. SND, 1, 196-197.
13) Lettera che Nichiren scrisse da Echi (l'attuale citt di Atsugi, nella
prefettura di Kanagawa) il 5 ottobre del 1271, subito dopo la persecuzione
di Tatsunokuchi. indirizzata a tre suoi seguaci che vivevano nella
provincia di Shimosa (l'attuale prefettura di Chiba): Ota Saemon-no-jo, il
prete laico Soya Koshin e Ponte del Dharma Kimbara.
14) WND, 199; cfr. SND, 4, 93.
15) WND, 303; cfr. SND, 4, 78.
16) WND, 497; cfr. SND, 4, 112.

http://www.sgi-italia.org/riviste/bs/InternaTesto.php?A='1544'

27/09/2014