Sei sulla pagina 1di 17

www.kristallmensch.

net

SEMINARIO – KRISTALLMENSCH 2007


ESSERE UN INSEGNANTE
Saint Germain
Sabine Wolf

Lezione 4
L’eredita di Atlantide
Una storia della danza dell’Anima,
attraverso l’anno solare cosmico.

La vita
ha un significato del tutto diverso per il tuo ego, la tua anima e il tuo Spirito.
Ognuno dei tre ha cicli, respiri, tempi, spazi e vie proprie.
Nonostante questo, loro esistono nell’unisono superiore e nell’armonia atemporale.

Tu sei L’UNITÀ – non sei né spazio né tempo, né passato né futuro


né potere né impotenza, né cammino né meta.
Dall’Essità cristallina sei emerso e in ciò al sicuro.

Sei anche DUALITÁ – staccato e abbandonato da tutto,


vagando tra contraddizioni e contrasti avanti e indietro,
tra passato e futuro, tra caos e ordine.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 4)
Il giorno e la via dell’Anima
La nascita del vostro corpo per l’Anima è paragonabile al vostro risveglio quotidiano.
La morte del vostro corpo è paragonabile al vostro addormentarvi la notte. Una vita
umana è come un GIORNO DELL’ANIMA.
La via della vostra Anima faceva lo stesso percorso del vostro corpo: nasceva, iniziando
da piccola e non ricordandosi più della Patria. Fece delle esperienze sia belle che brutte.
Incontrò altre anime e le cacciò dalla sua vita. Per poi incontrarsi di nuovo, non
riconoscendosi. Tanti dei suoi futuri e amati amici all’inizio comparvero nella sua vita
come nemici esasperati.
Così la vostra Anima spesso cadde, per poi rialzarsi di nuovo. Non si arrendeva mai,
cresceva e con il tempo diventava un’Anima forte e matura. Diventava sempre più
indipendente e consapevole, infine è diventata adulta. Essere “Adulti” significa
“Risveglio”.
Così la vostra Anima percorre le fasi della sua infanzia, della gioventù e della maturità
in tante vite consecutive. Ogni volta che il suo corpo moriva, ritornava nel suo mondo
dell’Anima. Ogni volta che voleva ritornare sulla terra, si creava un nuovo corpo.
E ogni nascita per l’Anima era una nuova mattina, indossava vestiti e maschere nuove
per sperimentare nuovi ruoli. Perché fino alla svolta dei tempi voleva aver fatto TUTTE
le esperienze, recitato TUTTI i ruoli su TUTTI i palcoscenici della vita. E voleva,
nonostante fosse stanca, ESSERE SODDISFATTA.
La vostra Anima nella sua danza della vita girava sempre intorno allo Spirito ed i vostri
corpi giravano sempre intorno alla vostra Anima: dentro il cuore e fuori fino al limite
delle esperienze. Parliamo consapevolmente del passato, perché questo capitolo
riguarda il vostro passato.

L’anno del corpo


Un anno della vostra vita corporea consiste in dodici mesi. Queste sono le dodici fasi
d’irradiazioni cosmiche di pianeti diversi che sono i segni zodiacali. Ogni pianeta ha nel
suo ciclo una sua specifica qualità. Così anche ogni mese è unico.
Dodici Forze Spirituali permettono la vostra crescita corporea. Dopo il sonno profondo
dell’inverno vi godete la forza vitale nascente della primavera, così come vi godete il
mite calore dell’autunno dopo l’estate calda. La gioia di vivere di maggio la
sperimentate dopo un novembre grigio. Raccogliete in agosto quello che avete seminato
in marzo. E mai un gennaio è lo stesso dell’anno precedente, perché ogni anno cambia i
vostri corpi e le vostre vite. L’anno dell’Anima è identico.

Viaggio attraverso l’anno dell’Anima


Nell’anno dell’Anima il corpo non ha un ruolo importante. È solamente un vestito che
viene cambiato di giorno in giorno. Anche qui regnano i segni zodiacali dei dodici mesi,
che però si girano nell’altra direzione. Un mese dell’Anima dura 2000 anni corpo e

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 5)
viene denominato “era”. Un anno dell’Anima quindi dura 24.000 anni, e lo chiamiamo
anno solare cosmico.
Infatti, voi siete stati da tanto tempo e senza saperlo, gli escursionisti tra i mondi e i
trasformatori dei mondi. Però adesso il velo si ritira. L’unità e la dualità si fondono. Chi
siete veramente? E perché tanti di voi adesso nella Fine dei Tempi si sentono male? E
cosa vuol dire: Fine dei Tempi? Bene, ci sono tante domande alla Fine dei Tempi.
Insieme ritorniamo alla vostra ultima discesa e osserviamo le stazioni della vostra
Anima. Vi ricorderete che non esiste GIUSTO e SBAGLIATO, ma LUCE e
OSCURITÀ. Non esistono preda e predatore, opressi e sovrani, ma vestiti, uniformi,
maschere e ruoli sul palcoscenico immenso della vita. Ogni decesso con profondo
amore vi ha liberato dal dolore terreno e ogni nascita vi ha regalato nuovamente la vita.
Da sempre avete deciso voi stessi, dove volevate andare e cosa volevate fare.
Vi portiamo in questo viaggio per farvi ricordare di voi stessi e per riconoscere la base
del vostro sentire odierno. Vi guidiamo per essere in grado di rilasciare ciò che avevate
tenuto stretto per tanto tempo: colpa e inferiorità, vittimismo e reità, auto-odio e
condanna delle vostre stesse Anime. Infatti, le vostre forze inconsce che vi tengono
imprigionati ancora oggi, sono molto amare. Noi siamo quelli che allora si sono
allontanati con le barche.

Incominciamo nell’estate cosmica

L’era dello scorpione (16.000 – 14.000 a. Cr.)


La vostra ultima estate incominciò 18.000 anni fa nell’era dello scorpione. Qui avete
raggiunto, nel cammino solare ascendente, dopo la primavera, le più alte sfere dello
Spirito. Le cellule dei vostri corpi si sono aperte e le forze interne si sono attivate. La
conoscenza spirituale onnisciente ha preso vita dentro di voi. Avete vissuto su dieci
isole del continente atlantideo. Non conoscevate nessun Dio, perché lo eravate VOI
STESSI.

Eravate sacerdoti, ma il suo significato era più vasto di quello della vostra società
odierna. Eravate ricercatori e scienziati, Maestri in ogni ambito della vostra vita.
Eravate Maestri della salute e dell’igiene Spirituale, della musica e della ricerca dei
suoni, della comunicazione e della filosofia, della natura e della vita degli animali,
dell’intuizione e della chiarificazione dei conflitti. Eravate ricercatori, Maestri e
insegnanti in tanti campi di ricerche terrene e cosmiche ed anche i custodi di quei
misteri. Avete raggiunto le massime altezze e le minime profondità della saggezza e
avete sviluppato enormi forze.
E naturalmente esistevano due flussi nei vostri cuori – quello della compassione e
quello dell’egoismo. I sacerdoti della compassione sapevano che la vera crescita si
basava nel SERVIRE i deboli e i successori. La conoscenza della propria evoluzione
sulla base dell’evoluzione di tutti vi portò alla fusione delle Anime in un popolo
Spirituale, al popolo materno della società di oggi.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 6)
L’era della bilancia (14.000 – 12.000 a. Cr.)
Nel secondo mese dell’estate si riunivano le vostre Anime con il sole cosmico.
Quell’attimo nel vostro anno solare gli da il nome: anno solare cosmico – ed era il
momento più intenso del vostro lungo viaggio.

I vostri corpi erano trasparenti e leggeri. Tanti di voi li portavano solamente se era
necessario. Potevate indossarli e toglierli come un abito da sera o un vestito da lavoro.
Esploravate le relazioni terrene e cosmiche, forze, toni, colori e forme, le basi della
creazione. Eravate sacerdoti, guaritori e ricercatori, genitori dell’umanità. Per tanti di
voi regnava la vita senza vecchiaia e l’immortalità. Le malattie esistevano solamente nei
corpi energetici di coloro, che non avevano ancora raggiunto la maturità interiore.
La vostra conoscenza cellulare era attiva. I vostri organi e sistemi nervosi erano
connessi con pianeti e vie lattee, con tutti gli organi e luoghi cosmici. Così potevate
viaggiare in tanti luoghi con il vostro Spirito. La fusione della vostra Anima corporea
con lo Spirito solare vi rese indipendenti e liberi.
Esistevano anche quelli che, pur di avere la vita eterna, curavano esclusivamente i loro
interessi. Uno Spirito altamente evoluto, conoscenza profonda e accesso a tutti i regni
creativi, non era la garanzia per amore e compassione, per maturità ed equilibrio. Chi in
quei tempi non portava amore dentro di se, era capace di immensa freddezza – come
vittima o come delinquente. Perché se il bianco della Luce Divina si sposa con l’Oscuro
interno, quello si moltiplica nell’immensità e diventa orrore.
Da sempre esistevano Anime mature e non, che recitavano ruoli di delinquenti e
servizio di Giuda, mentre altre anime mature e non, recitavano ruoli di vittime e servizio
di Gesù. Solamente in questo modo potevate imparare a dare e a ricevere, a uccidere e a
perdonare. Avete scelto il nuovo gioco della dualità e quindi entrambe le parti – e fino
ad oggi siete sommersi da sentimenti di colpa e di inferiorità, di superbia e di mancanza
di sentimenti – nascosti profondamente nel cuore delle vostre cellule.
Inevitabilmente arrivava lo zenit che invertiva l’ascendente cammino solare. Tutto
quello che si era aperto, era per era, adesso iniziava a chiudersi gradualmente.

L’era della vergine (12.000 – 10.000 a. Cr.)


L’era della vergine fu il primo mese del cammino solare discendente, però fu ancora
estate. Era il periodo per ancorare il conquistato e per prepararsi all’avvenire. Era
possibile vivere, usare e ancorare nella coscienza delle cellule, i misteri della creazione
così come anche l’amore, lo Spirito Creativo e il potere.

Il culmine della vostra vita era raggiunto e oltrepassato. Si era impregnato nel conscio
della vostra Anima, la sicurezza Divina e la sicurezza del vostro potere. Con questo
eravate pronti per affrontare la discesa – e la svolta ebbe inizio. Qui si divise il grano
dalla gramigna. C’erano quelli che preparavano la loro uscita dal ciclo dell’Anima, altri
continuarono ed entrarono in un altro anno.
Avevate accesso a tanti regni. Però questo necessitava una grande purezza interiore
come poi avete sperimentato. Perché anche un geniale Spirito Creativo era in grado di
stancarsi della Luce e della società e incominciò a sfruttare la propria forza per i propri

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 3)
interessi. Era il caso dei sacerdoti dell’oscuro, che si appropriavano del potere su
TUTTI e così sprofondavano con loro e con il paesaggio, negli abissi dell’oceano
atlantico. Qui il potere e l’ abuso ebbero il loro inizio.
La conoscenza dei sacerdoti femminili e maschili era separata. Gli uni sapevano il
COSA, gli altri il COME. Per avere tutta la conoscenza era necessaria la FUSIONE o la
SOTTOMISSIONE. Ma la maturità per la fusione in tanti di voi non era ancora
raggiunta. La vostra intelligenza era grande, e la vostra forza dell’amore era scarsa. Lei
divenne la meta che volevate raggiungere nella Fine dei Tempi. Superbia, arroganza e
tradimento, chiamiamoli servizi di Giuda, fecero cadere le vostre anime e le portarono
alla sottomissione.
Così in tempi e in posti importanti avete giocato con energie creative superiori e non vi
siete accorti che la controparte si poteva solamente trovare nel regno della distruzione
totale. La causa venne dal cosmo e l’effetto vi ritornò. Fu trovato il tono, quel suono,
che finì il potere di pochi su tutti – che era la causa dello sprofondamento di tutto il
paese. L’asse della Terra fu mossa solamente per poco e gli oceani poterono ascendere.
Pochi giorni prima partirono 120 barche con a bordo quelle anime mature che avevano
finito il loro ciclo, con meta altri regni. Così Atlantide divenne il centro della colpa.
L’essere femminile e l’essere maschile, il corpo e lo Spirito, le anime mature e quelle
immature si separarono. La vittima e il delinquente discesero, i Maestri e i Servitori
ascesero – però non vi abbandonarono.
Il corpo Atlantide sprofondò nell’oceano e il suo Spirito, Shambhala, ascese nelle sfere
eteriche. Il filo tra questi due si sbiadì e quasi si ruppe nelle ere seguenti. La conoscenza
dei misteri della vostra vita si chiuse spontaneamente. Era persa per la vostra coscienza
esterna odierna, era sprofondata nell’oceano della vita. Però quello è Uno con il vostro
Essere. I misteri sprofondarono nel vostro interno. Solamente alla fine dell’inverno
dell’Anima il tempo sarebbe stato maturo in modo che la conoscenza Divina potesse
emergere dalle profondità della vostra coscienza.

Autunno cosmico
L’era del leone (10.000 – 8.000 a. CR.)
Il servizio di Giuda di Atlantide fece nascere il diluvio, lo sprofondamento del paese, la
copertura della conoscenza vivida – e l’inizio di una nuova qualità di tempo. Lo Spirito
elettrico discese nel corpo magnetico. Il sole discese dallo zenit dall’autunno. Si
aprirono spazi di esperienze per la colpa e il pentimento, aggressione e paura. Il vostro
corpo luce si ridusse divenendo aura, le vostre cellule si chiusero. L’interconnessione
del vostro corpo con la Patria Cosmica si ritirò. Prima del diluvio esisteva il linguaggio
luce con frequenze di colore, forme e suoni. Era un linguaggio Spirituale pieno di vita e
molteplicità, pieno di profondità e brillantezza, però senza espressione nel terreno.

Lo Spirito divenne parola. La dualità cristallina della Luce e dell’Oscurità incominciò a


comprimersi. La Luce divenne torbida e l’Oscuro grigio. Nonostante ciò la saggezza
della Luce doveva essere conservata per i ricercatori di tutti i tempi. Le prime culture
Spirituali avanzate della vostra storia ricordata, Babilonesi ed Egiziani, deponevano la
loro conoscenza in disegni e scritture geroglifiche. Il mito dell’uomo Dio è stato

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 7)
conservato per i discendenti su papiri e lavagne di pietra. In questo modo l’eterna verità
fu lasciata in eredità con i mezzi del tempo di allora.

L’era del cancro (8.000 – 6.000 a. CR.)


Ogni era addensava l’energia, un po’ di più. La parte elettrica sprofondava e quella
magnetica ascendeva. Così come in una giornata di sole della vostra vita che verso sera
diventa più fresca, così anche nell’anno corporeo dopo un’estate di calore verso
l’autunno diventa con ogni mese che passa più fresco, scuro e scomodo. I vostri organi
si orientavano verso la Terra. Il sistema ormonale era il sistema maestro della
comunicazione interdimensionale tra Spirito e corpo. Connetteva oltre lo spazio ed il
tempo i vostri organi, flussi, sentimenti e pensieri, così come la vostra capacità di
orientamento e di percezione con le intelligenze cosmiche – un sistema di saggezza, di
integrazione e di vita. Poi abbandonò questo ruolo e divenne un sistema maestro della
morte. Incominciò a sviluppare nei vostri corpi energie di controllo, emarginazione,
divisione e uccisione – fece ciò per preparare l’inverno dell’Anima. Rimase solamente
la saggezza, anche se era stretta in una morsa.

È nella natura delle cose, dover sperimentare la densità, la divisione e la spaccatura


prima nei vostri corpi, per arrivare poi a una consapevolezza di densità e divisione.
Dovete creare prima nei vostri corpi la guerra e la morte, prima di riuscire a sviluppare
una consapevolezza. Solo dopo la densità e la divisione, la morte e la guerra si possono
manifestare nella società. Il vostro sistema maestro preparava la guerra nei vostri corpi
per darvi la possibilità di fare la guerra esternamente.
Infatti, i vostri rapporti molecolari-biologici causano le vostre guerre esterne. Da sempre
siete corporalmente un passo avanti all’evoluzione sociale. In questo modo, per
millenni, avete creato tutto dal vostro interno – non c’era destino, ne determinazione
esterna. Per questo, miei Cari, è assurdo porsi domande su: “essere vittima o
delinquente”, su “giustizia o ingiustizia”, non è vero? – Respirate profondamente e
lasciate fluire liberamente tutte le correnti.

Le forze della dualità avanzarono e chiusero sempre di più le cellule dei vostri corpi.
L’addensamento del Flusso Spirituale chiuse l’accesso per la Matrice Divina nei vostri
corpi. Vi legò alla forza magnetica della Terra, perché le sue cellule divennero
magnetiche. La gravità divenne la forza prevalente della vostra vita corporea. Questa
divisione di corpo e Spirito nell’era del cancro facilitava nei millenni seguenti, le
divisioni di potere e impotenza.
Comparivano i primi libri delle grandi saggezze atlantiche: i Vèdi nell’ultimo ciclo
prima di 34.000 anni, gli Upanisciadi prima di 10.000 anni e il catalogo indiano delle
stelle di Surya Shiddhanto prima di 58.000 anni. Infatti, avete percorso più di una volta
l’anno solare cosmico, avete amato Atlantide più di una volta, siete discesi più di una
volta e sempre risaliti.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 8)
L’era dei gemelli (6.000 – 4.000 a. CR.)
Ogni nuova irradiazione allineava nuovamente i sistemi dei vostri corpi e cambiava la
qualità dei vostri pensieri e sentimenti. Questa qualità si rivelava in seguito nella vostra
società. Il campo magnetico sempre più intenso cingeva la Terra e le vostre cellule con
tutta la conoscenza contenuta. Diventò più scuro e più freddo. Con il magnetismo anche
il NO prese forza nella vostra vita. La continua diminuzione della radiante Forza
Spirituale vi costringeva a porre l’attenzione sul materiale. Stavate ancora trattenendo la
conoscenza della creazione, però adesso comandavano le forze del potere e della
sottomissione.

I poemi e i libri di saggezza degli ultimi due millenni sfociavano nelle filosofie signorili
e tecniche. La saggezza e l’istruzione divennero dogmi e leggi. Opere religiose e
filosofiche incominciarono a distinguersi tra GIUSTO e SBAGLIATO. Divennero la
base del dominio spirituale-terreno dei tempi futuri. Le leggi fissavano il possesso
terreno e spirituale, respingevano gli aggressori, li bandivano dalla società, li
ammazzavano – così come lo fa il vostro sistema ormonale con gli aggressori signorili
del vostro sistema corporeo.
La vostra vasta percezione Spirituale si ridusse a pensieri stretti, modelli, regole e limiti.
La creatività diventava un fare meccanico. La sicurezza interna si trasformò in
perdizione. Il fondamentalismo religioso lo suggellò come: “Dio non è più Uno e non è
più Tutto”, ma “Dio è COSÌ – e basta!” Questa era segna la divisione delle Anime.
Nell’inverno dell’Anima, nei cuori dell’umanità, la crisi di fede si sviluppò in guerre
religiose.
L’inverno cosmico
L’era del toro (4.000 – 2000 a. CR.)
Con la sua forza il toro guida l’inizio dell’inverno Spirituale. Mentre durante l’estate
raggiungevate le chiare sfere dello Spirito, nell’inverno incominciate a cercare e a
vivere i più profondi campi della materia. Questo significa: incominciate a consegnarvi
alla materia, a dimenticare il vostro Spirito e a vendere la vostra Anima.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 9)
Non dimenticate mai: non lo facevate perché eravate stupidi o poveri di mente (anche se
indossavate anche queste vesti). Lo facevate proprio perché volevate sperimentare le
profondità dell’esistenza. Non fu il vostro cuore a decidere questa via, ma il vostro
Spirito. Lui mandava, dopo ogni morte nell’orrore, una nuova scintilla in un corpo
nuovo nell’oscurità della terra. Lo avreste fatto se NON ci fosse stato un senso in tutto
ciò? Anche se questo è un capitolo nero nella vostra storia, siete ugualmente le Anime
Maestre e i pionieri Spirituali che hanno creato questi mondi per poi illuminarli alla
Fine dei Tempi. Continuiamo il nostro viaggio.
Corpo
Alla fine avete separato del tutto il vostro corpo dalla vostra Patria Cosmica e lo avete
affidato alla Terra. Il sistema nervoso assiatonale è un sistema di fibre di luce (del quale
parliamo nel quaderno no. 13), che fu interrotto e voi perdeste la vostra ultima
connessione con la vostra Patria e la Famiglia Spirituale. Della fascia di raggi del vostro
sistema nervoso spirituale è rimasto solamente un filo sottile argentato che tanti di voi
conoscono già. Aveva il compito di assicurare la minima funzione vitale per un certo
periodo. Invecchiamento e decesso erano certi. Il vostro sistema fisico vi permetteva
una vita di 40 – 80 anni.

Nutrizione
Il nutrimento dei vostri corpi cambiò definitivamente nel campo materiale e
imprigionava l’Anima sempre di più. Le piante e le erbe della Terra contenevano
energie cosmiche e terrene. Divennero il vostro nutrimento. Anche i corpi degli animali
in questi tempi di Oscurità crescente vi servirono come nutrizione. I processi corporei
energetico-spirituali divennero definitivamente processi biochimici. Questo significa
che le cellule si consumano e invecchiano e infine provocano la morte del corpo, che,
dal punto di vista Spirituale era un acquisto positivo. Più facilmente potevate morire e
liberarvi, più profondamente potevate andare ed esplorare. Dal vostro punto di vista
attuale e di allora era drammatico: chi non trovava da mangiare moriva. Chi voleva

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) :)
mangiare doveva “vendere” la sua Anima. Era l’inizio della pietrificazione dei vostri
cuori. Nei vostri tempi da vittime vi pietrificava la difesa. Nei vostri tempi da colpevoli
vi pietrificava l’attacco. Le mura intorno ai vostri cuori consistono di due poli. Questa
operazione amara, ma creativa, era necessaria per facilitare la discesa del vostro Spirito
negli abissi della materia. Perché il primo mese invernale, con condizioni pesantissime,
era l’inizio della crescita della vostra Anima.

La fiducia e la generosità si persero, il calcolo e il controllo aumentarono. Come il


calore dell’amore dell’Anima si velava la freddezza della passione corporea cresceva. I
movimenti fluidi e la tolleranza si ritirarono, rigidità e intolleranza si fecero avanti. La
perdita dello Spirito provocò il ritrovo della materia. Si esprimeva con la pietrificazione:
pietrificazione contro la vita, come dimostrazione di potenza nei palazzi e nelle
cattedrali, pietrificazione per la vita per il ritrovo dei misteri. Le possibilità di ricevere
queste immateriali conoscenze spirituali, diventarono sempre più materiali e dense.

Lo Spirito divenne parola.


La parola divenne pietra.

Conoscenza Spirituale, filosofia mentale e realizzazione tecnica fecero nascere opere


tecniche ed edilizie di alta perfezione – solamente per mantenere i misteri sulla Terra.
La piramide di Gizeh è il “libro pietrificato dell’umanità”. Originata dal Re dei Preti
d’Atlantide Thoth e di quei preti fedeli, che hanno lasciato il ciclo dell’anima con il
diluvio. Costruirono nel principio Spirituale della levitazione, ciò che oggi
denominereste cambiamento della struttura atomica delle pietre, nelle loro mani non
erano più pietre ma materia Spirituale. Suoni, colori e forme, proporzioni e materiali di
tutte le risonanze venivano manifestate. Portali dimensionali e curve spaziali
conducevano nelle mura oscure attraverso sfere luminose, nelle sale di Amenti. La
consapevolezza della Terra, dell’Universo e dei vostri corpi, divenne pietra – e se
entrava in risonanza con il cuore umano, rimaneva viva. Nelle piramidi e nei templi
riceveste quelle iniziazioni della vostra ricerca mistica, che vi rendevano indipendente
dal regnante Spirito dei tempi sulla Terra, per riavere il vostro potere e la vostra
saggezza spirituale. Anche Gesù di Nazareth percorse questa strada.
Fuori nel mondo ebbe inizio la lotta per il predominio e la sopravvivenza. I misteri della
vostra vita erano scomparsi dal piano terrestre, tenuti nascosti, cifrati, accessibili
solamente a quelli con il cuore puro – senza paura, che erano disponibili nel dare la loro
vita. L’abuso di questa conoscenza nell’estate solare portò allo sprofondamento del
continente, ma nell’inverno solare avrebbe portato alla distruzione del pianeta. I sovrani

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) ;)
di quei tempi erano contemporaneamente religiosi e laici. Il potere era grande.
Generosità e durezza, saggezza e volontà esistevano accanto alla trasfigurazione e alla
repressione. Il potere era privilegio di pochi, l’impotenza era il destino di tanti.

L’era dell’ariete (2.000 – nascita di Cristo)


Il campo magnetico si chiuse gradualmente. L’accesso a voi stessi era diminuito al
minimo. Il calore si era ritirato dalle vostre vene, gioia di vita era solamente una parola,
si, anche la vostra stessa umanità non corrispondeva più alle sensazioni dei vostri cuori.
La vibrazione della Terra e delle vostre cellule era così bassa che nessun impulso
cosmico poteva arrivarci. Le scintille Spirituali scomparivano nella notte oscura
dell’Anima e i corpi morivano. Così la vostra Anima, nell’era dell’ariete, entrava nei
regni della morte, dell’ego e del materialismo.

La filosofia serviva per avere potere su altri. L’etica della discussione e della strategia
per raggiungere mete personali, suscitava la compassione e il rispetto e con questo la
conoscenza sull’Unità del Tutto. Il servizio verso il prossimo era dimenticato. Ognuno
cercava di sottomettere l’altro. Anche nei vostri rapporti personali e amorosi lo avete
ripetuto. L’autocontrollo diventò dominio sugli altri. Il potere per la vita cambiava in
potere sulla vita e vi aprì un immenso spazio di esperienza di potenza e impotenza.
Perché non solo le vittime erano senza potere, ma anche i carnefici e i sovrani bevevano
dallo stesso calice. L’ESSERE TUTT’UNO si trasformò in ESSERE SOLI e in
SOLITUDINE per tutti voi.
Conoscenza era diventata potenza. La strategia di guerra conquistava i palazzi reali e le
chiese e vi siete spaccati in due parti. Una parte di voi fece la solenne promessa di
povertà, per proteggersi dalle tentazioni del mondo e per cercare rifugio in Dio. L’altra
parte fece un “patto col Diavolo” vendendo la propria Anima, per aumentare il potere e
la ricchezza sulla Terra. Tutti voi vi separaste da Dio e con ciò anche DA VOI STESSI.
Nessuno era al sicuro, perché la divisione del potere, tra chiese e palazzi, sottomise tutti.
Il riassunto del vostro voto di povertà recitava: “Io sono una creatura povera, non
meritevole e devota a Dio. Io non mi aspetto altro che il paradiso o l’inferno.” Il vostro
voto di negoziazione: “Io sacrifico la mia Anima per godermi la bellezza del mondo.
Non mi aspetto altro che il paradiso o l’inferno.”
Queste erano decisioni e invocazioni molto potenti delle vittime e dei facenti che
portarono le vostre vite in altri abissi. L’essenza di questi due voti: “Io Sono
imprigionato!” e “Io Voglio avere!” – sono aspetti non redenti della vostra vita corporea
e aspetti redenti del vostro Spirito, che era veramente imprigionato in spazio, tempo e
corpo e scelse di fare queste esperienze negli abissi. Come vedete, potete girarla come
volete: ogni esperienza sulla Terra era un raccolto dello Spirito.
L’arte edile nobile, nell’era dell’ariete divenne la manifestazione dei vostri pensieri e
sentimenti. Vicino ai palazzi sorsero le prigioni, vicino ai templi d’iniziazione sorsero
camere di tortura, vicino a fantastici gioielli vennero prodotte armi e attrezzature di
tortura. Guerre, omicidi e prigionia divennero mezzi legittimi per la conquista e il
mantenimento del potere, che sembrava essere sempre più vitale man mano che
l’Amore Divino si spense nei vostri cuori.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 4<)
La fine dell’era dell’ariete segna la posizione bassa del sole. Il Nadir precede l’ultimo
mese invernale dell’Anima. Qui avviene l’addensamento del tutto, la perseverazione
nell’oscuro vivo e la preparazione degli avvenimenti negli abissi dei vostri cuori e delle
vostre cellule. Così apparve il primo inviato sulla Terra per immettere il suo seme
cristallino nel suolo oscuro. Gautama Buddha, come rappresentante dell’intelligenza
Spirituale, venne per condurvi sulla via nel vostro centro, attraverso la contemplazione e
la sobrietà, e così dal vostro amore perduto.

L’era dei pesci (nascita di Cristo – 2000 d. CR.)


L’inversione del cammino solare riportò la Luce Spirituale, che si era spenta sempre di
più nell’estate di Atlantide. Le forze discendenti della decadenza divennero forze
ascendenti della sublimazione. I primi raggi Spirituali ascesero negli spazi profondi
dell’umanità cieca.

In questa notte dell’Anima apparve il “pescatore dell’umanità”. Gesù, la Luce vivente


della compassione, vi mostrò la porta per i vostri cuori e la saggezza perduta attraverso
amore e perdono. Durante l’inversione solare mise nei vostri cuori la scintilla cristallina
dello Spirito. Era il mistero della vostra vita nascosta e pietrificata durante la vostra
discesa. Ora, attraverso Lui, ritorna da voi. Lui disse:” IO SONO IL CAMMINO, LA
VERITÁ E LA VITA.”
IO SONO Io sono il cosmo e lo spirito
IO SONO LA VIA Io sono la discesa e l’ascesa
IO SONO LA VERITÁ Io sono l’oscurità e la luce
IO SONO LA VITA Io sono il corpo e la terra

Con questo disse anche:


“IO SONO TU” e “TU SEI IO”

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 44)
Dovevano ancora trascorrere duemila anni prima di capire tutto questo. All’inizio venne
come luce della morte, come lume della vostra tomba dell’anima, come Luce cristallina
che doveva illuminare l’oscurità entrante. Diecimila anni dopo il diluvio, che divise e
scacciò dalla Terra lo Spirito femminile e maschile, entrambi ritornarono per un breve
periodo nelle vesti di Gesù e Maria Maddalena. Non li riconosceste perché avevate
vissuto troppo a lungo nella separazione e nell’oscuro. La Luce vi abbagliò troppo. Vi
sembrò troppa estranea quella forza che regalava senza chiedere, che amava senza
domandare la vostra provenienza, che aveva compassione anche per l’assassino e il
boia. Così accadeva la stessa cosa come nell’era della bilancia.
Di nuovo esistevano quelli che anelavano per se stessi la vita eterna senza guardare in
faccia a nessuno. Uno Spirito superiore che in questo tempo oscuro vi offriva saggezza
e accesso ai regni creativi, però non era una garanzia per l’AMORE e la
COMPASSIONE sulla Terra. Al contrario, chi in quei tempi non aveva un cuore aperto,
era capace di orrore e freddo immenso. Perché se il bianco della Luce Divina si sposa
con l’oscurità interna, l’oscuro si moltiplica immensamente.
E fu proprio così che lo Spirito della Luce trovava la morte sulla croce e lo Spirito
dell’oscurità scatenava ora le guerre in nome di Dio e in onore di Cristo. Le tappe della
sua vita e della sua morte vi mostrarono anticipatamente il vostro cammino. Lo avete
seguito per la stessa strada. Vi indicava la direzione, vi dava la Luce Cristica per il
vostro cammino e poi vi lasciava di nuovo.
Avete distrutto anche le ultime ancore che Cristo aveva rinforzato in voi, quando la
chiesa aveva bandito la sapienza della reincarnazione e della presenza angelica. Non
esisteva più speranza per una vita migliore, nessuna speranza di consulto, di protezione
e guida, nessuna speranza che gli Angeli di Dio vi precedessero – nessuna prospettiva,
nessuna luce all’orizzonte.
Era giunta l’ora degli inquisitori e degli eretici. Siete ritornati tante volte sulla Terra, per
diffondere il messaggio e la consapevolezza cristallina: “Luce e Oscurità sono Uno.
Nascono nel Cuore di Dio e ritornano da Lui.”
Con ciò avete minacciato le basi del dominio umano, che divise la Luce e l’Oscurità per
tenere in vita la potenza e la dipendenza. Eppure mai siete andati e ritornati inutilmente,
solo così infatti potevate tenere vivo l’indelebile mito della vita. Con ogni vita che finì
sul rogo, avete attizzato la scintilla dell’Amore di Cristo. “I poveri di Spirito
conquisteranno il Regno dei Cieli”, ma da sempre erano gli agnelli innocenti che
venivano macellati.
Togliendo il vostro vestito corporeo, nella successiva vita non avete temuto di entrare
nel ruolo del traditore e del boia. Perché profondamente in voi avete sempre saputo che:
“Luce e Oscurità sono Uno”. Nascono nel Cuore di Dio, e ritornano da Lui. Solo sulla
terra ogni volta lo avete dimenticato.
Avete indossato tutte le vesti di Gesù e di Giuda e avete lasciato fluire queste energie
nelle vostre cellule. Avete fatto tutte le esperienze della discesa e dell’ascesa, della Luce
e dell’Oscuro, dell’Amore e della paura, della gioia e dell’odio. E proprio per questo
motivo siete così confusi alla Fine dei Tempi. E proprio per questo motivo siete
maturati.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 45)
Il silenzio di tomba nel cuore dell’oscurità, come la lontananza da Dio, vi condussero
alle crociate, inquisizioni e guerre. Lo Spirito umano negli ultimi millenni subì un
massiccio oscuramento, così che, nell’era dei pesci si manifestò ogni forma di follia, di
controsenso, di pazzia (vedi i quadri di Breughel).
La cecità dello Spirito e l’arresto dei sentimenti causarono disagio e orrore mondiale.
Popoli lottarono contro popoli e si annientarono a vicenda. L’uomo non era più il
padrone di se stesso. Dentro di lui era morto TUTTO, NIENTE era rimasto. Il compito
più importante dell’Anima era di sopportare il dolore e le sofferenze, di perseverare
nell’oscurità, come vittima e facente, di entrare nella mancanza d’Amore e consolazione
per morire – e in tutto ciò espandere l’Amore Cristallino nel proprio cuore. Questo era il
vostro immenso compito e con ciò avete raggiunto i vostri limiti – e oltre.
Dopo il voto di povertà e di negoziazione se ne sviluppò un altro: il voto del guerriero e
dell’eremita, che si dissociò dal denaro e dalla potenza, così come da Dio e dalla
consolazione. Il suo voto era: “Io non sono di questo mondo. Io lotto per le lacrime
degli altri. Per me non voglio niente. Io sono un guerriero della vita”. L’essenza è: “ Io
Non Sono” e “Io Non Voglio!”
Non è né preda né predatore. È un creatore che lotta contro la creazione, contro la
saggezza e i misteri, contro la dualità e lo Spirito del Tempo. Lotta contro l’essere
femminile in tutte le cose e contemporaneamente è un guaritore. Però, ancora non lo
riconosce. Lotta apertamente o di nascosto con se stesso, per e contro gli altri. Le forze
basilari della sua lotta sono odio profondo – e immenso Amore (i re della tavola
rotonda).
Il corpo e la morale dell’umanità scesero negli immensi abissi dell’ignoranza,
dell’abuso e della dipendenza. Tutta la nobile onestà nella guerra e nelle lotte degradava
con il tempo in orrore e avidità, in inversione corporea dell’Anima e dello Spirito,
invecchiamento, degrado e morte. La degenerazione collettiva non fece distinzione tra
prede e predatori, sovrani o sottomessi, case di poveri o palazzi. Tutti si ammalarono,
ovunque regnava la sofferenza, la morte e gli omicidi. Il dominio dei vostri soldati e
guerrieri si rispecchiò nei batteri, virus e cellule cancerogene nel vostro corpo.
Immaginate l’inverno più profondo e più freddo, dove siete costretti a stare al caldo,
innevati ed esclusi dal mondo esterno. Le provviste, calore e luce diminuiscono,
l’umore si opprime. Siete stanchi e tanti di voi sono ammalati e disperati. Non sapete e
potete solamente sperare che presto venga la primavera. Però, i segnali non sono ancora
visibili.
Alla fine dell’era, il mondo era pieno di oscurità e serviva un altro servizio di Giuda per
elevare in superficie le sprofondate forze emozionali, dagli spazi profondi della vita e
della Terra. Odio, avidità e paura, amarezza e astuzia, sottomissione e confusione
nacquero all’inizio della seconda guerra mondiale.
Gesù iniziò l’era oscura con Amore e perdono e voi l’avete chiusa con la colpa e la
penitenza. Sia all’inizio che alla fine dell’era si trattava della purificazione dello Spirito
e della nobilitazione dell’umanità. Il popolo prescelto all’inizio condannò il Cielo e alla
fine la Terra.
L’Inizio crocefisse la Luce: Gesù. La Fine crocefisse l’oscuro: la Terra e l’umanità. La
dualità si manifesta nei suoi contrasti. Ogni volta prevale un’altra forza per poi insieme,

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 46)
“tirare la stessa fune”. Le forze si esauriscono e voi siete esausti, ma alla fine
soddisfatti.
L’umanità ha scelto di seguire la Luce Cristallina e voi tutti avete acceso la scintilla nei
vostri cuori. L’era dell’Oscurità è finita. Il vostro Spirito Cristico si rialza per sempre
nella svolta per il terzo millennio. Non esiste più nessun ostacolo per impedire
l’illuminazione della Terra. I semi dell’Amore Cristallino sono germinati nei vostri
cuori e in tanti di voi il Seme Stellare ha già portato frutti.
Tanti di voi sono ancora imprigionati nell’eredità dell’oscuro, nella colpa e penitenza,
nella preda e predatore, nel potere e nella sottomissione. Ogni Anima ha nella
consapevolezza cellulare il ricordo di 6.000 anni d’inverno dell’Anima. Ogni Anima ha
recitato, vissuto, sofferto TUTTI i ruoli. Ognuno di voi ha fatto TUTTE le esperienze
possibili. Avete tutte le energie e ricordi di tempi, di paesi e di razze dentro le vostre
cellule.
Adesso, nella svolta all’era Cristallina, dove la Luce e l’Oscurità si uniscono sulla
Terra, vivete un grande disorientamento dentro di voi. Volete essere Luce, ma sentite
solamente oscurità. Volete essere liberi ma vi sentite imprigionati su di ogni livello.
Volete essere sani e creativi, ma vi sentite malati e inutili. Cosa potete fare, qui e ora,
alla Fine dei Tempi, all’inizio del Nuovo Mondo?
È semplice e complicato nello stesso tempo, però è l’unica possibilità: onorate l’oscuro
dentro di voi e nel mondo. Accettate tutto quello che era, quello che è e quello che sarà.
Aprite i vostri cuori e lasciate fluire liberamente TUTTE le correnti ed energie. L’era
dell’acquario è il primo mese primaverile delle Anime. I vostri corpi si guariscono da
soli, le vostre Anime si redimono dall’oscurità e il vostro Spirito si libera. Succede da
se, se vi aprite e accettate il cambiamento.
Rilasciate tutto nell’amore e nel perdono verso voi e gli altri. Se ricordate le guerre,
potete magari nominare delle persone, circostanze, colpe – però – potete veramente
farlo? ..... Magari lo eravate voi stessi?.... e dove vi porterebbe? Rilasciate la vostra
stretta vista terrena, che ha due occhi, ma non vede la verità.
Aprite quell’unico occhio dello Spirito, ponete l’attenzione nel vostro cuore e
permettete alla vostra visuale di espandersi. Riconoscete quest’attimo della vostra storia
millenaria. Accettate che la storia dei vostri sentimenti è solo un episodio della vostra
Anima e un piccolo passo del vostro Spirito. Datevi l’assoluzione profonda, che
solamente voi potete darvi – riposatevi dal lungo cammino.

Primavera cosmica
L’era dell’acquario
L’era dell’acquario è l’inizio della primavera tanto desiderata. Anche se l’oscuro del
vostro mondo si accumula e cerca di opporsi al cambiamento, la fusione dei poli è in
atto. Le ore più scure sono quelle dell’alba. È l’ultima ribellione prima dell’esaurimento
e della realizzazione.

La conoscenza del passato scorre a voi dagli spazi terreni. I libri vecchi furono
nuovamente aperti. La pietra divenne parola e la parola divenne Spirito. Vecchie

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 43)
scritture e quadri riemergevano. Si riaprirono gli spazi chiusi delle piramidi, delle
biblioteche e dei templi e rivelano i loro segreti. La conoscenza perduta ritorna a voi e la
saggezza socchiusa risorge dalle vostre cellule.
Il passato ritorna da voi e si apre davanti a voi, mostrandovi il vostro potere e l’abuso, la
vostra saggezza e la colpa, la vostra dignità e il vecchio orgoglio dei preti, che un tempo
siete stati voi. L’eredità atlantidea ritorna in voi.
Dagli spazi spirituali affluisce a voi la sapienza del presente. La vostra vera natura e
provenienza si aprono, e la vostra presenza s’illumina. È quell’essere dello Spirito
indiviso, in tempo indiviso, in spazio indiviso. Scorre nelle vostre cellule e lì ritrova la
vecchia conoscenza che si risveglia. Dio discende mentre l’uomo ascende, oppure: lo
Spirito discende mentre il corpo ascende.
Così create il vostro futuro, che è Uno con il vostro passato e il vostro presente. Il
vostro futuro è il Cristallo, che è Uno con la Luce e l’Oscurità. Siete voi a decidere se
accettare questa trascendenza della vostra vita. Con questo farete nascere un nuovo
pianeta, un nuovo universo e un nuovo potenziale che prima non esisteva. Questo lo
farete insieme con tutti coloro che un tempo odiavate, combattevate e ammazzavate.

Cristo Emanuele,
quella viva LUCE crocifissa e poi ritornata,
disse nel 2002:
“L’acquario versa la rinfrescante acqua della vita sulla Terra in fiamme. Battezza
l’umanità nel nome di Dio e prepara l’ascensione in sfere di luce, come fece Giovanni
Battista. Vi redime dal freddo e dall’oscurità dell’inverno dell’Anima e conduce la
vostra Anima, maturata nelle fatiche e nelle lotte interiori, nelle forze ascendenti dello
Spirito Divino.”
All’inizio della primavera le forze rivoluzionarie dello Spirito Creativo cambiano la
base della vostra vita, la capovolgono totalmente. Quello che valeva fino adesso, ora
non esiste più. Quello che discese, adesso ascende. Quello che fino adesso uccideva, ora
crea la vita.
È il periodo della grande irrequietezza esterna e interna, perche l’ascendente oscuro
umano che esisteva da 6.000 anni invernali adesso incontra con grande potenza la
discendente Luce Spirituale. È un periodo di cambiamenti grandiosi, che agiscono nella
profondità delle cellule del corpo umano, non lasciando nessuna pietra sopra l’altra,
della vostra vecchia struttura di vita.
Se vi fate trasportare dall’oscuro vecchio e dalla Luce nuova, se siete veramente
APERTI, allora potrete vivere e co-creare la transizione con grande gioia e forza,
calcolando che ci possono essere dei movimenti imprevisti e turbolenti. Le Anime che
non hanno raggiunto questa maturità potranno continuare a fare le loro esperienze
dell’oscuro: le malattie, la colpa, l’impotenza e la disperazione. Creeranno e vivranno
tutto da se, perché credono solamente all’oscurità.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 47)
Voi siete quegli adulti, che fornendo aiuto amorevole in questi tempi, creano una grande
forza. Questa illumina tutto il cosmo – non visibile e percepibile dagli umani. Infatti,
adesso è arrivato il tempo dove gli agnelli e i lupi bevono dalla stessa fonte.
Madre Maria
regalò questo messaggio nel 2004 a coloro che lottano ancora:
“Amato/a, alla Fine dei Tempi esistono due oceani cosmici. Uno è l’oceano delle tue
lacrime trattenute, l’altro è l’oceano della tua vita, del tuo Essere. Siediti ora alla sponda
del tuo oceano e guarda sull’acqua. Guarda sull’orizzonte. Guarda solamente, senza fare
niente.

Verrà una sorella, una sacerdotessa della Luce e ti porterà un messaggio: sempre,
quando hai lottato non hai pianto e quando hai pianto non hai lottato.
E così il guerriero della vita trova la sua fine, non sotto le armi del suo nemico, ma
nell’oceano delle sue lacrime.

Ama TE STESSO
come ti ama Dio,
con infinita affettuosità
e rispetto.

Potrei veramente amare il prossimo


- come te stesso -
e non riuscirai più
a distinguere tra amico e nemico.”

Con amore e profondo rispetto per tutti voi, Io Sono con voi, infatti.
Io Sono St. Germain.

E Io Sono Sabine
con amore e compassione per tutti i processi di guarigione
che questa lezione potrebbe provocare.
Quelle onde scure che vi sembrano troppe, le potete mandare a me.
E così sia!

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 48)
Traduzione: E'Lina
Elaborazione e Correzione: Bianca e Ornella, 10-06-2009

!"#$$%&'(#&)%*&+%,#,#&-./#&+#/&0%*1&
$21=>?@>.)AB.C>0)>.C>0).)0=)21C>?1)02D0?0//1E02>.?2.>)@D)@=>?0F)@GG02HIJ)>@2>0)BK@20)L1CC@21)
BCBG?B0?.)D0)AB.C>1)K@>.?0@=.).)D.==.)M1C>?.)H1N20/0120O)'0CL.>>@>.)0=)21C>?1)D0?0>>1)DP@B>1?.)
CB0)>.C>0).)D0MB=N@>.=0)02)>B>>1)0=)K12D1)Q)L.?)0=)R.2.)D0)>B>>0O)SC@>.)AB.C>1)K@>.?0@=.)L.?)0=)
M1C>?1)L0@H.?.).)CM0=BLL1)L.?C12@=.F)K@)BC@>.=1)@2HI.F)L.?)0)M1C>?0)G020)L?1G.CC012@=0F).)
H12>02B@>.)@)CM0=BLL@?=0)C.H12D1)0)M1C>?0)G020O)!121)C>@>0)G@>>0)L.?)AB.C>1O)!>0@K1)H1C>?B.2D1)
=@)21C>?@)L@N02@)@2HI.)02)@=>?.)=02NB.).)L.?)H0T)C>0@K1)H.?H@2D1)L.?C12.)D0)K@D?.)=02NB@F)
H12)C.2C0R0=0>U)=02NB0C>0H@)L.?)=.)>?@DB/0120O)!0@K1)N?@>0)L.?)1N20)02D0H@/012.).)
H122.CC012.O)%10)212)HI0.D0@K1)C1=D0)L.?)0=)21C>?1)=@M1?1F)K@)M.)=1)?.N@=0@K1)D0)HB1?.O)+I0)
MB1=.)D@?H0)B2@)N?@>0G0H@/012.)G02@2/0@?0@F)LBT)G@?=1)@>>?@M.?C1)0)C.NB.2>0)H12>0V)W.?)G@M1?.)
0KK.>>.>.)=@)L@?1=@)X*(%&Y$(%"ZO)#$--")['&Y$"O)
)
)
\1=]CR@2])!..C.2)
+1??.2>0C>@V)^?0C>@==K.2CHI)_)$`&%V)*"88)59:;)698<)7<<<)7346)<<)
`$+E+1D.V)["%(*"a4!"!)
)
!.)L?.G.?0>.)BC@?.)W@bW@=)L.?)C1C>.2.?H0)H=0HH@>.)CB)*(%&Y$(%"))2.=)C0>1)
cccO]?0C>@==K.2CHIO2.>).)=0)>?1M@>.)>B>>.)=.)02D0H@/0120d)
)

www..kristallmensch.net Sabine Wolf Hannover 3 febbraio 2007

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 49)