Sei sulla pagina 1di 18

www.kristallmensch.

net

SEMINARIO DI CRISTALLO 2007


ESSERE UN INSEGNANTE
Saint Germain
Sabine Wolf

LEZIONE 7
Malattia? Salute!!

Di chi stai parlando, quando parli di “te“:


della tua mente, della tua anima o del tuo Spirito?
Nel tuo corpo abitano tre personalità:
lo Spirito piccolo, l’Anima e lo Spirito grande.
Loro si dividono il corpo e ognuno ha il suo concetto –
la sua immagine, la sua visione, il suo intento e traguardo.
Spesso lottano per il corpo.
Poi lui sta male.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 4)
Tre in una casa
Il vostro corpo è l’abitazione dei tre, è il loro campo di gioco ma anche quello di guerra,
dipende dal fatto se percorrono le vie insieme o separati. Alla Fine dei tempi il vostro corpo è
il tempio dove si uniscono. Prima che questo possa succedere, ognuno di loro va per la sua
strada, detto meglio, UNO soltanto va per la sua via: lo Spirito piccolo, l’Ego. I tre esseri
dentro di te hanno tre diverse provenienze, percezioni, intenzioni e realtà. Ognuno va in
un'altra direzione e tu devi vedere, dove rimani. TU?

Chi sei in effetti?


Uno dei tre? Tutti? Nessuno di loro? E poi c’é anche il corpo. Bene, quello lo sei per ultimo.
Infatti, nonostante ciò, tutto gira intorno a lui. Lo Spirito piccolo, l’Ego, è legato al corpo.
Rimane sempre a casa, non esce mai. L’anima è anche legata al corpo, ma lei esce spesso e
regolarmente. Lo Spirito Grande, qui lo definiamo “Spirit”, ha creato il corpo. Per millenni
non è stato dentro il corpo ma ora vuole entrare. E questo è il vostro più grande problema.
Osserviamoli da vicino, prima di dedicarci al “campo di guerra” del corpo.

L’Ego
La tua consapevolezza inferiore esiste negli spazi vibrazionali bassi della tua vita. Ne fanno
parte la sensibilità del ventre e la mente nella testa. Le emozioni e la ragione, le paure e i
controlli sono i suoi esseri. È immaturo e infantile. Il vostro ego esiste solamente nel vostro
stato di veglia, quando lo Spirito “dorme”, così il “Piccolo” è in piena azione. Progetta, vuole
e impone, trucca e ascolta l’esterno, controlla, reagisce e impedisce. Distingue tra “sbagliato”
e “giusto”, “bene” e “male” e spesso incontra il male. Se una volta incontra il bene, allora,
invece di gioire, cerca spesso il male. Il vostro ego cerca e allerta, corre e frena, parla
brillantemente, grida aiuto e non si lascia dire NIENTE. Lui è lo specialista per la vostra vita
corporea piena di privazioni – infatti, cerca di fare del suo meglio. La sua patria è la Terra, la
sua percezione è la materia, la sua realtà è: paura, dubbi, condizioni, destino, ragione e
malattia, ambizioni e successo, sfortuna e insuccesso. Vede ovunque intorno a se potere,
abuso e impotenza, invecchiamento e morte. La sua volontà è varia, contraddittoria,
costringente e imposta, confusa e insaziabile. Gesù lo chiamò “il regno del figlio perso”.
Nonostante ciò l’ego è “il tesoro ben custodito dello Spirito”, il suo bambino immensamente
amato.

Lo Spirito
La tua consapevolezza Spirituale superiore esiste nelle più alte vibrazioni della tua vita,
nell’Essere Cosmico. È Uno con tutto quello che esiste, libero da SPAZIO, TEMPO e
PERCORSO. È identico alla consapevolezza Divina. Dal punto di vista terreno questo Spirito
è il più lontano e ha meno a che fare con te. In effetti, è il nucleo del tuo Essere, il motore
della tua vita. È sveglio e attivo quando il tuo corpo dorme e prepara il tuo giorno seguente.
Apre nuovi spazi, chiudendo quelli vecchi e ti presenta un nuovo percorso: una via dorata o
una lastricata piena di pozze, dipende da cosa serve al tuo ego per maturare. Il tuo Spirito è
Uno con Tutto lo Spirito: con Cristo e Maria, con gli Angeli e i Maestri, con i Diavoli e gli
Uomini. Per questo tutta la loro forza e saggezza regnano dentro di te. Il tuo Spirito vede tutta

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 5)
la tua vita – e non dice niente. Né ti avvisa né ti frena. Non s’intromette. Guarda solamente.
La sua patria è il Cosmo. La sua realtà è Essere e Non-Essere, Tutto e Niente. Non ha
solamente Una volontà. LUI È.

L’Anima
La tua anima vive tra questi due. Riempie i vuoti di tempo nella consapevolezza della
transizione tra sonno e veglia. Ama incondizionatamente il tuo ego. È il suo bambino che
deve imparare ancora tanto. Proprio per questo lo tiene protetto e gli fa sapere che niente è
fatto invano – o è sbagliato – anche se è pieno di dolore. Si tende tra questi due spiriti e in
ogni vita cerca di riavvicinarli. Spesso viene espanso fino al limite della lacerazione quando il
piccolo spirito vuole fare percorsi diversi dal Grande. In queste situazioni usa l’ultima arma,
con la quale, riesce a fare ritornare dalle escursioni speciali il piccolo ego testardo: la malattia,
l’incidente o un colpo del destino. Prima di fare questo però ha già sofferto per tanto tempo.
La tua anima è l’ambasciatrice e la guerriera, l’insegnante e la serva nello stesso tempo.
Durante la notte lascia il corpo e discute la situazione con lo Spirito Grande. La mattina, al
risveglio dello spirito piccolo, ritorna con messaggi e forze nuove per lui. È portatrice di tutti i
servizi d’amore in tutte le direzioni. La sua patria è l’anima Superiore, la coscienza planetaria.
Gesù parlò “del regno del figliol prodigo”. La sua percezione e realtà sono: amore e gioia,
certezza senza condizioni, fiducia e intuizione, immortalità e salute infinita, eterna gioventù e
trasformazione continua.

Tre esseri – ahimè – nel tuo torace. Molto probabilmente ti sconvolge. Oh, quanto amiamo
sconvolgerti e sconcertarti un po’. Noi siamo i rappresentanti dell’anima e dello Spirito e
sappiamo che ciò porta CHIAREZZA! Questa confusione è un investimento meraviglioso per
districare i vostri pensieri, sentimenti e realtà, ingarbugliati da millenni. Semplicemente
renditi conto dell’esistenza di questi tre. Perché se non lo fai, ti dominano e la tua vita sbanda
tra le sue dimensioni, le percezioni e le intenzioni. Se li accetti, si fondono con te. Allora li
domini tu e ogni volta puoi decidere a chi dei tre lasciare la precedenza.

Ora sai chi SEI!


Negli ultimi millenni la coscienza dell’anima-Spirito era divisa dalla coscienza dell’ego.
L’ego, durante il giorno, doveva fare il lavoro per tutti. In effetti, non aveva gli attrezzi giusti,
ma non s’interessava a questo. Era lui quello che doveva subire la paura, il dolore e la pena.
Così si è preso il diritto di controllare la vita, in modo che il dolore rimanesse minimo. Le
parole usate frequentemente da lui erano NO e MA. Nonostante tutto questo controllo ha
creato tanto dolore e povertà su tutti i livelli della sua vita, entrando ora nel punto
d’impotenza. Ora dovrà arrendersi agli altri due, perché anche loro hanno un cassetto degli
attrezzi e possono fare tante cose che lui non riesce – anche durante il giorno, quando l’Ego è
sveglio.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 6)
La danza della vita nella dualità
La dualità è doppiezza e contraddizione, forza e controforza: l’uno non esiste senza l’altro e
viceversa. L’espirazione non esiste senza l’inspirazione, nessuna veglia senza sonno, nessun
giorno senza notte, nessun’ascesa senza discesa, nessun controllo senza rilascio, nessun tenere
stretto senza il libero flusso, nessun’aggressione senza gioia, nessuna paura senza amore – e
con ciò siamo arrivati al tema della malattia.
La malattia si genera nello spazio magnetico della dualità: nell’inspirazione, nella veglia, nel
controllo e nel tenere stretto, durante il giorno, nell’aggressione e nella paura. La salute si
genera nello spazio elettrico della dualità: nell’espirazione, nel sonno, nel rilascio e nel flusso
libero, nella notte, nella gioia e nell’amore. Mai nel vostro percorso era stato richiesto SOLO
malattia o SOLO salute, la vostra vita danzava fino al fondo della dualità – per tanto tempo
alternandosi tra malattia e salute – con tutt’è due le forme d’essere potevate fare delle
esperienze, creazioni e processi di maturazione.
La malattia si creava sempre nel movimento discendente della vostra danza vitale e la salute
in quello ascendente. Per un’intera era scendevate danzando, creando un’immensità di
malattie, sintomi, sindromi e anomalie su tutti i livelli della vostra vita, quest’argomento
l’abbiamo trattato nella nostra storia “la danza della vita”. Che ci crediate oppure no: questo è
un raccolto ricco. Avete creato grandi e svariate forze vitali, che ancora si nascondono nel
nucleo di ogni malattia. Questo raccolto lo potete SPERIMENTARE e GODERE solo dopo
avere rilasciato la MALATTIA, che è l’involucro del nucleo della vostra forza vitale. Con
questo quaderno vi vogliamo aiutare.
Respirate profondamente, rilassatevi e aprite il vostro cuore. Se durante la lettura di questo
libro vi addormentate, avete sfoghi, attacchi di dolore, crampi di pianto o d’ira, sarà tutto in
regola e funziona come lo abbiamo progettato. Si tratta di una crisi di guarigione, un segno
certo per il chiarimento e l’ascensione dei vostri corpi.

Malattia?
Un sintomo innanzitutto è soltanto un segno per un movimento, un cambiamento nel corpo,
una reazione su qualcosa che vi è sfuggito. Tutto qui. Non mostra necessariamente una
malattia in corso, ma anzitutto si tratta di un avvenimento. Dove, e con quale esito fluisce
quest’avvenimento, dipende dalla situazione originaria, dalla vostra reazione attuale e
dall’intenzione futura.
Solo la specificazione del sintomo, il blocco del flusso, provoca la malattia. Il sintomo stesso,
essendo anche tanto doloroso, è al momento solo un essere neutrale. Vi dimostra che esiste e
regna uno squilibrio nella vostra casa corporea. Vi rivela che qualcosa nell’accordo tra il
vostro Spirito, anima ed ego, non segue il programma – oppure proprio ora lo sta seguendo.
Un sintomo non vi dice se sta entrando o uscendo dal vostro corpo. Principalmente potrebbe
essere un segno sia per “l’inizio, sia per la fine” di una malattia. Potrebbe trattarsi di un
avvenimento o una crisi di guarigione, un “peggioramento nel miglioramento”. Non potete
saperlo.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 7)
Come potete osservare, nonostante ciò il vostro ego è in allarme ROSSO. Le ghiandole
surrenali riversano ogni sorta di ormoni della paura, di stress o di fuga che inondano il corpo
con truppe di salvataggio. L’“Ego” nel frattempo blocca tutti i flussi vitali, disdice tutti gli
appuntamenti e inizia una visita completa. Corre da un medico all’altro – e naturalmente
ognuno di loro trova qualcosa. Negozia con le assicurazioni per il criterio di pagamento, da un
nome al sintomo e parla della “SUA malattia”, preparando senza saperlo, in breve tempo, il
suo funerale.
Stop, stop, stop – procedete con cautela! Qui si tratta di un malinteso! Il problema non
consiste nel sintomo stesso, ma nel rapporto con ESSO. Da sempre esistevano due possibilità:
Prima: vi spaventate profondamente se conoscete il sintomo, vi fate dei pensieri e
SVEGLIATE così le PAURE DELLA MORTE. Infatti: generate le forze mortali. Rinforzate
il dubbio sulla guarigione e vi sentite separati dalla vita e dalla serenità. Vi sentite consegnati,
e nello stesso tempo vi aggrappate ai medici e ai medicinali. Questa è l’azione del vostro ego
in assenza delle Intelligenze Superiori.
In questo caso i vostri flussi vitali-energetici si allineano svoltando a sinistra e discendendo.
Questa gravità magnetizza e addensa il vostro campo corporeo. La continua distribuzione di
ormoni dagli spazi inferiori (surrenali), con il tempo porta al degrado e alla morte della vostra
struttura cellulare.
Seconda: siate sereni e accettate il sintomo con gioia, perché vi rendete conto che il corpo
funziona ancora. V’indica dei segnali di avvenimenti interni. Chiedete al vostro cuore, alla
vostra anima e al vostro Spirito, se dovete fare qualcosa o no, se sì, cosa. La risposta vi
arriverà dall’interiore. Chiedete cosa succede e chi vi potrebbe aiutare. Potrebbero essere
medici convenzionali o alternativi, guaritori Spirituali, oppure i medici del mondo Spirituale.
Vi prendete cura della vostra parte ammalata, ci parlate, la consolate, l’accarezzate e la
proteggete. Potreste cantarle una canzone e riempirla con la vostra gioia, amore e fiducia.
Potreste anche prendere la decisione di cambiare delle cose nella vostra vita.
In questo caso i vostri flussi vitali-energetici ascendono svoltando a destra. Questa levitazione
elettrizza e apre il vostro campo corporeo. La distribuzione ormonale dagli spazi corporei
superiori (ghiandola pineale), porta alla guarigione e al ringiovanimento della vostra struttura
cellulare.
La decisione é TUA –
non dipende da niente e da nessuno.

L’alternanza dei giochi degli organi, dei sentimenti e dei pensieri


Prima di entrare nell’anatomia, ricordatevi che parliamo NOI – Esseri non corporei. Il vostro
ego penserà che NOI non siamo in grado di parlare dei vostri corpi, non avendone uno. Ma
proprio per questo motivo possiamo vedere più di quello che potete vedere voi. Voi li avete (i
corpi), e noi ve li possiamo spiegare. Se capite profondamente, svaniscono: prima le malattie
e poi i vostri corpi mortali. Noi abbiamo una visione totalmente diversa dei vostri corpi, li
comprendiamo in modo diverso e possiamo spiegare delle cose, di cui i vostri medici non

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 8)
hanno la minima idea. Qui Cristo Emanuele, vi da un’idea della natura superiore dei vostri
organi.
“I vostri organi non sono solamente centri di funzione del vostro corpo ma anche luoghi ed
Esseri della vostra vitalità, e della possibilità di azione con voi stessi, e con gli altri, lì dove
reagite agli impulsi della vita. I vostri organi sono spazi vitali dove si generano e si mostrano
la capacità e l’incapacità, l’accettazione e il rifiuto. Qui si manifesta il vostro atteggiamento
interno per la vita.
Il vostro cuore vi mostra il consenso all’auto-amore e all’amore del Tutto. Tutte le vostre
porte dell’anima chiuse sono il seme per l’infarto. I vostri polmoni fioriscono con la vostra
accettazione per l’apertura. Ogni parola d’amore non detta vi diminuisce il respiro. Il vostro
fegato vi mostra se siete in grado di tenere l’equilibrio tra cielo e Terra nella vita quotidiana.
Cercate all’esterno l’adempimento delle vostre esigenze oppure le trovate dentro di voi? Il
vostro stomaco è il nido della vostra vita. Quanto vi sentite protetti? Che cosa pretendete dal
mondo di oggi, contraendo la vostra anima, e le pareti dello stomaco?”

Luce-Organo
All’inizio fu la LUCE, puro Spirito Divino. L’elettricità Spirituale non era in grado di
scendere sulla Terra e di creare la materia. All’inizio fu l’oscuro, puro Spirito Divino. Il
magnetismo Spirituale non era capace di scendere sulla Terra e di creare la materia. Così si
unirono. La Luce Spirituale vestiva l’oscuro Spirituale e proseguivano insieme. Il nucleo
chiaro divenne pura forza vitale e il mantello scuro pura forza mortale. La pura forza vitale
garantiva allo Spirito la vita nel corpo stretto. La pura forza mortale garantiva allo Spirito il
ritorno quando il percorso corporeo era terminato. Il vostro progetto “incorporazione dello
Spirito” era garantito dall’inizio – in ogni organo e cellula.

La luce e l’oscuro interiore sono le forze duali originarie della crescita e dello sviluppo della
forza, la madre e il padre della vostra vita corporea. La luce interiore è il nucleo e la quiete,
l’equilibrio e l’ordine – polo positivo, elettrico e ascendente. L’oscuro interiore è limite
estremo e movimento, squilibrio e caos – polo negativo, magnetico e discendente.
Rappresentano la sostanza originaria Spirituale dei vostri organi. Insieme emanano dal centro
le loro essenze in forma di sfera: la luce, quelle positive e l’oscuro quelle negative. Queste
informazioni Spirituali si uniscono e formano un campo elettro-magnetico, un essere di Luce-
Oscurità: l’aura futura del vostro organo. Appena lo spazio è riempito dalle essenze chiare e

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 9)
scure, il movimento cambia direzione. Ora le energie emanate ritornano dall’estremo limite
alla loro origine e cercano di ritornare al centro. Nel frattempo però sono diventate più dense
e solide e rimangono ferme in una specie di ingorgo energetico. Così si forma l’organo.

Bambini-Organi
Queste essenze chiare e scure dei vostri organi e Aure, le chiamiamo “sentimenti dell’organo”
o “consapevolezza dell’organo”. Sono i bambini della consapevolezza Spirituale che ora
agiscono autonomamente nel vostro organismo che è anch’esso infantile. L’unica regola del
gioco è: che loro dovevano attenersi alle vostre decisioni e pensieri sentimentali.

Per agevolare il funzionamento di ciò, tra i bambini dei pensieri e dei sentimenti e i bambini
degli organi, fu istituito il sistema ormonale, quei genitori cosmico-terreni che badano al
gioco e s’intromettono quando lo ritengono opportuno.
Il gioco della vita gira eternamente intorno ai vostri pensieri e sentimenti. Mai nella vita di
tutti giorni si tratta di ciò che succede, ma sempre del nostro agire di conseguenza. Quali
sentimenti e pensieri sono coinvolti? Pensieri esigenti, provocatori, richiedenti? Oppure
vitalità e gioia? Pensieri costrittivi, controllanti e egoistici? Oppure serenità e tolleranza?
Il principio è semplice: gli uni attivano i sentimenti degli organi oscuri, che magnetizzano il
vostro campo, lo restringono e portano in discesa la danza della vita. Gli altri attivano i
sentimenti degli organi chiari che elettrizzano il vostro campo, lo dilatano e portano la danza
in ascesa.

Gli organi guidano i sentimenti


Nei vostri organi abitano forze originarie chiare e scure. Come esseri elettro-magnetici
dipendono da un equilibrio tra i poli. Un eccesso di sentimenti oscuri li danneggia nello stesso
modo come lo fa un eccesso di sentimenti chiari. Per assicurarsi la sopravvivenza, i vostri
organi guidano i vostri sentimenti e i vostri pensieri. Il sistema ormonale li aiuta in ciò,
guidando la vostra forza di volontà e di decisione. Senza questa garanzia, una profonda ed
emozionale disperazione o un unico eccesso di rabbia, potrebbe uccidere in un solo secondo il
vostro corpo – ugualmente come lo farebbe un'unica illuminazione perfetta.

I sentimenti guidano gli organi


Anche i vostri sentimenti e pensieri sono esseri elettro-magnetici. La loro origine è il puro
Spirito non-incorporato. Per questo motivo gli spetta l’ultima parola. Da una parte il dominio
degli organi teneva per tanto tempo i vostri sentimenti e pensieri su un livello inferiore.
Dall’altra parte sono le vostre decisioni che realizzano il progetto “incarnazione dello Spirito”
e non i vostri organi. Altrimenti lo Spirito sarebbe soltanto una marionetta del corpo. Le
vostre possibilità di decisione stanno tra le fondamenta vitali della dualità – la PAURA e
L’AMORE. Per trovare il centro – il perfetto equilibrio cristallino - ci vollero tante vite
corporee e la riformazione degli organi.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 3)
Punti di comando eterici
Tra i sentimenti e gli organi esiste una fitta rete di punti di comando eterici. Tramite questi
trasformatori energetici fluisce la qualità dei vostri sentimenti e pensieri nel vostro sistema
ormonale. Nelle ghiandole si trasformano in impulsi magnetici ed elettrici, in enzimi, acidi e
ormoni di qualità analoga, influenzando i vostri organi e la crescita cellulare. Attraverso
questa rete la vostra volontà diviene materia corporea.

Analogia dei sintomi


Ogni sintomo vi da un’informazione sulle forze sentimentali negative e la derivante
limitazione dell’anima.
I sintomi infiammatori mostrano aggressione e combattività. L’ego ha una sua visione di un
mondo di lotta, di vincita e di perdita, di colpa e di penitenza. Sotto questo dominio l’anima
non è in grado ad esprimere il suo desiderio di amore e di perdono, si prosciuga e il corpo
“brucia di rabbia”.
I sintomi paralizzanti mostrano caparbietà interiore che nasconde le paure del cambiamento.
L’ego si punta ostinatamente contro la richiesta interiore per l’apertura all’intelligenza
superiore. L’anima perde la sua allegria e mobilità, s’irrigidisce – e con lei anche il corpo.
I sintomi risolutivi mostrano l’auto rifiuto interiore e riconducono a vecchi sentimenti di colpa
e di vergogna. L’ego rifiuta la sua disposizione a rilasciare il vecchio e ad assumersi l’auto
responsabilità, non vuole diventare adulto. Il desiderio dell’anima dell’auto accettazione non è
soddisfatto, sbiadisce e le cellule sane si distruggono.
I sintomi sovrapposti vi mostrano una profonda auto-diffamazione. L’ego non stima né se
stesso né lo Spirito Divino. Blocca il corpo e costruisce un palcoscenico per il proprio
divertimento. È vietato l’accesso all’amor proprio. Infine si annidano degli estranei: attori,
mascherati e occupanti – batteri, antigeni e funghi.
I sintomi intossicanti vi mostrano un’auto-odio profondo. L’ego vede in se stesso il nemico
più grande. Non lo affronta ma lo tiene d’occhio di nascosto, lo tiene in scacco. Tutto ciò
trasforma la sincerità, la verità dell’anima e le energie vitali nutritive, in sostanze tossiche.
I sintomi disidratanti vi mostrano crudeltà e vanità. L’ego ha sempre e soltanto sentito calore
e amore condizionato. Non è più disposto a ricevere e a dare, piuttosto si priva dell’acqua
vitale e lascia seccare il fiume della vita. L’inconsapevole arroganza spirituale blocca il flusso
dell’anima, del perdono e della propria forza d’amore. Il corpo diventa fragile e si spezza.

Le forze autodistruggenti dell’ego


Tutti questi sentimenti sono profonde codificazioni cellulari, forze oscure di vecchie vite
dimenticate. Si tratta di forze autodistruggenti dell’ego che liberano energie molto esplosive.
È arrivato il tempo dell’espirazione. Le forze stravecchie si rialzano dai vostri più profondi
spazi vitali per liberarsi e trasformarsi. Sembra che puntino verso di voi, come un’artiglieria
contro un nemico immaginario. Sembra siano cattive e vi vogliano uccidere. Cosa gli
servirebbe?

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) :)
Tutto ciò non é il loro vero intento. Ricordatevi: l’oscurità interiore è anche di natura Divina.
Anche se sembra che queste forze v’impediscano di essere liberi sentimentalmente o sani di
corpo, in verità vi allenano per diventare forti, indipendenti e maturi. Per tanto tempo
costituivano il terreno oscuro, dove il giglio bianco dello Spirito si radicò. Il giglio ora è
fiorito e si trasforma in un essere angelico. Le forze autodistruggenti del vostro ego sono in
transito – dalla base originaria della vita attraverso il vostro corpo, dentro la luce. Si
congedano dalla vostra vita, quindi lasciateli andare ed espirateli.

Gli organi interiori


Ogni organo nacque da una specifica essenza Spirituale doppia e ospita una consapevolezza
luce-oscurità. È responsabile di un servizio ben preciso della vostra vita corporea, avendo
tutte le necessarie caratteristiche negative e positive. Ogni parte del vostro corpo, dei vostri
pensieri e sentimenti ha una consapevolezza, un lavoro e una volontà propria. Non
sottovalutate ciò. Ognuno si fa gli affari propri e non s’interessa di quello che fa l’altro.
Ognuno agisce e reagisce secondo la sua natura. Sono connessi con, e dominati dal vostro
sistema ormonale - almeno finché non lo fate da voi. Solamente un pensiero piccolo, un
sentimento o una volontà inconsapevole, genera migliaia di azioni e reazioni nel vostro corpo.
Finché non volete NIENTE, tutti quanti se la “godono” nella vecchia maniera e non cambia
NIENTE.

Il cuore – l’organo dell’anima


Il cuore è il centro del vostro Essere: Spirito-Anima-Corpo. L’AMORE è la materia prima del
cuore ed è ivi imprigionato. Per tanto tempo l’AMORE era rinchiuso nei vostri cuori, e
solamente l’AMORE riesce ad aprirlo e a liberarlo. Il vostro cuore è l’universo dell’anima.
Qui regnano rabbia, amarezza e vergogna ma anche tranquillità, perdono e onestà.

Il polmone – l’organo dello Spirito


Il polmone vi collega con l’atmosfera della Terra e con il Cosmo. vive la connessione intima
tra il principio umano e Divino – il pensiero per la sopravivenza e la leggerezza dell’essere.
Se pensieri di controllo e di costrizione limitano il vostro Spirito nella sua libertà e
leggerezza, sentimenti di colpa lo derubano dalla sua spensieratezza, anche i vostri polmoni
subiscono una diminuzione di funzionalità. In quest’organo regnano, sia gli esseri oscuri:
disprezzo, derisione, intolleranza, superbia e arroganza, sia quelli chiari: apprezzamento,
umiltà, tolleranza e modestia. Qui regna il vostro Spirito Divino e le sue ali vi portano alla
libertà. La fenice della vostra anima raggiunge ogni posto della vostra vita. Questo Spirito
Santo a Pentecoste si versò sugli apostoli di Gesù in veste di fiamme e li mutò in suoi
discepoli.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) ;)
Il fegato e la cistifèllea – la croce della vita
Il fegato mette in equilibrio le vostre forze corporee orizzontali, estrae veleni ed eccedenze
dal vostro nutrimento e regola il vostro metabolismo. “L’esagerazione” disturba la
rigenerazione della vita, si consiglia di arrivare all’equilibrio e alla moderazione. Questo fu il
percorso di Buddha. Il fegato mette in equilibrio anche le vostre forze Spirituali verticali: “In
un corpo sano risiede una mente sana”. Per trovare un equilibrio tra cielo e Terra vi servono
orientamento e riconnessione. La ricerca di Dio pulsa in ogni umano e può diventare
dipendenza: Spirito contro mente. Le droghe vi mostrano un’auto ricerca disorientata, che
informa erroneamente il fegato. La quiete interna trova SE STESSO, questo fu il percorso di
Cristo.

Con sovraccarico il fegato produce bile amara e aggressiva per decomporre lo spirito
estraneo. Pensieri amari, odio velenoso, sentimenti di colpa e inferiorità dell’ego,
decompongono il fegato e la cistifellea. I calcoli biliari sono la pietrificazione di vecchi
pensieri di odio e di costrizione. Qui regnano sfortuna, disgusto ed eccesso, depressione,
inerzia e dipendenza. Nella cistifellea vi abitano la rabbia, l’irritazione, l’auto-odio e
l’aggressione, la melanconia e la collera, ma anche gli esseri chiari: moderazione, gioia e
serenità, onore e onestà.

Lo stomaco – amore e paura


Il tuo stomaco accetta tutto quello che hai deglutito: sostanze corporee, animiche e spirituali,
nutritive, incompatibili e velenose. Prende sostanze sia di questa vita sia da tutte le altre. Il
vostro stomaco non è in grado di respingere le cose, deve accettare quello che è stato
inghiottito. L’AMORE attraversa lo stomaco, ma anche la paura e la nausea. Qui regnano
l’amarezza, l’avidità, la parsimonia, la delusione, l’esigenza e la fame – ma anche la
sicurezza, la tenerezza e la devozione. La forma del tuo stomaco somiglia a un embrione,
infatti, qui si trovano delle sostanze della tua infanzia evolutiva, tracce e residui di tutti i
traumi natali e infantili.

Il pancreas – aggressione e gioia


Nel pancreas l’ambiente è, in confronto allo stomaco, molto aggressivo. È organo e ghiandola
in uno. I suoi enzimi decompongono sia sostanze, sia aggressori, che si trovano nello
stomaco. Le sue armi chimiche sono così potenti da poter rovinare l’organo stesso se non
sono addomesticate. L’organo attacca e nello stesso tempo si deve trattenere, equilibra ed è
equilibrato per non autodistruggersi. In questa ghiandola del vostro sistema ormonale regna
l’essere Lucifero del vostro corpo, il pilota kamikaze del vostro mondo corporeo.

Inoltre produce insulina, riducendo il glucosio, regolando la produzione degli zuccheri.


Mentre lo Spirito superiore esige l’auto-amore che porta alla dolce vita dell’anima, lo spirito
inferiore s’impone su diffidenza e auto-odio che intossica e rende amara l’anima. Qui regna il
litigio, il dominio, la paura del futuro – così come le forze della fiducia e della serenità.

L’intestino tenue – chiarezza e decisione


Il vostro intestino tenue decide se accettare o respingere il cibo in arrivo. Qui è il luogo dello
scambio d’informazioni, che trasforma e fa evolvere il vostro corpo, lo rinforza e lo

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 4<)
indebolisce. La mancata chiarezza dell’ego, porta all’incapacità di distinzione dell’intestino
tenue, la mancanza dell’auto amore, porta all’imprigionata indifferenza dell’organo. In questo
modo le sostanze sostitutive per il vostro corpo possono andare perse, mentre le scorie non
utilizzabili sono assorbite. Nell’intestino tenue regnano gli Esseri: lutto, dolore e sofferenza,
paura esistenziale e disorientamento – ed anche gli esseri della gioia, dell’infantile
spensieratezza e della chiarezza.

L’intestino crasso – morte e nascita


Il vostro intestino crasso raccoglie le sostanze scartate, dove si mescolano in un percorso
curvo, qui vengono assorbite, fermentate e addensate prima di lasciare i vostri corpi. I batteri
disintegrano i resti della materia non digerita. Vivono in simbiosi con i vostri pensieri, ai quali
seguono tutti i processi corporei. Secondo i vostri pensieri, i batteri sono aggressivi o gentili,
calmi o vitali, e in questa misura fanno o non fanno il loro lavoro. Per far nascere il nuovo,
tutto il vecchio, non più adoperato, deve essere rilasciato. Le vitamine vitali possono generarsi
solamente in una sana flora intestinale. L’ego non vuole rilasciare se è afflitto da vecchie
paure o vendette, o quando ha bisogno di vecchi dolori per potersi un giorno vendicare. Così
ferisce l’anima e l’intestino crasso, che in verità desiderano il perdono e il rilascio. Vogliono
rinnovarsi ma sono intossicati. Qui regnano la colpa, la vergogna, l’inferiorità, la vendetta, la
paura e l’insicurezza, ma anche la sublimità, l’autostima e il coraggio.

Le reni e le ghiandole surrenali – la croce della vita


Le vostre reni producono degli acidi. Questi gemelli ineguali mantengono l’equilibrio tra le
forze femminili e maschili, oscure e chiare, acidi e basici. Per garantire la crescita, le forze
contrarie devono essere messe in equilibrio. Squilibrio porta a sottomissione e distruzione. I
minerali creano i corpi e gli acidi vi portano il movimento. Insieme creano la vita. Troppi
minerali pietrificano la vita, troppi acidi la bruciano. I pensieri creano i minerali e i
sentimenti, gli acidi. Le reni si trovano tra i pensieri – intelligenza maschile, e i sentimenti –
intuizione femminile. Con la negazione dei sentimenti il vostro ego rischia la pietrificazione
degli organi e per farli funzionare di nuovo, le ghiandole distribuiscono una quantità eccessiva
di ormoni. Se siete invece molto emotivi e non amate pensarci sopra, vi riempite con acidi e
ormoni. In entrambi i casi alla fine sono “acidi” – amareggiati e tristi. Le forze acide dell’ego
trasformano le sostanze minerarie delle reni in cristalli: i calcoli renali, lacrime pietrificate e
cristallizzate, vecchi pensieri e sentimenti fissi, non rilasciati. I vostri surrenali producono gli
ormoni di salvataggio, equilibrando in questo modo lo squilibrio verticale. Negoziano tra lo
Spirito grande e quello piccolo, regolano i sentimenti di paura, di stress e di traumi e
bilanciano gli organi. I surrenali lavorano contro i vostri pensieri ultra attivi e i vostri
sentimenti caldi, sbloccando i processi corporei fissati. Questi ormoni sono previsti per
interventi d’urgenza. Se il vostro spirito piccolo si è allontanato da quello grande, si trova
nello stress, nelle paure e nella tensione. Così, la produzione ormonale, nel vero senso della
parola, diventa un “fuoco continuo”, che cerca permanentemente di bilanciare i traumi nel
vostro corpo – e come effetto collaterale liscivia e brucia il corpo. Nelle vostre reni e
surrenali regnano l’indecisione, il dubbio, la critica – come anche la certezza, la comprensione
e l’unione.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 44)
Vescica – lutto e devozione
La vostra vescica raccoglie le vostre acque di scolo corporee, con tutti gli acidi, le scorie e i
dolori. Raccoglie anche le lacrime non piante di tutte le vite che avete percorso fino ad oggi –
la vostra acqua dell’anima. Voi siete incessantemente inclini alla tristezza e tuttavia non
volete rilasciare i pesi psichici, perché avete imparato da bambini che “non si deve piangere”
e che le lacrime sono un segno di debolezza. L’anima ama piangere, se ha la necessità. Ama
rilasciare dalla vita, con un’onda da maremoto, tutte le lacrime, tutto il dolore e tutta la
sofferenza – purificandola e rinfrescandola.

L’anima festeggia, sia il pianto, sia la risata. Se il vostro spirito piccolo non permette ciò, il
flusso vitale è bloccato. Il lutto e l’acqua ristagnano. La vescica diventa una pentola a
pressione, svuotandosi nel sonno, ciò succede ai bambini, oppure lascia ascendere la
pressione alle reni, ciò succede agli adulti testardi, che nemmeno nel sonno rilasciano il
controllo dei sentimenti. Restano i calcoli, sentimenti stravecchi pietrificati, che dolgono
ancora oggi. Nella vescica regnano solitudine, impazienza e irrequietezza, delusione e lutto,
così come pace, pazienza e armonia.

Sistemi funzionali e cicli Spirituali


Dobbiamo deludervi se pensate che le vostre ossa siano dure, solide e non-fluide. NON tenete
stretta questa delusione, e date attenzione alla vostra vescica. Lasciate che defluisca col
pianto. Così può regnare la chiarezza e capirete meglio quanto segue. Osserviamo ora i vostri
tre cicli TERRA, ACQUA e FUOCO. Il ciclo ARIA lo trattiamo nella 2° lezione.

TERRA

Ossa e giunture
La colonna vertebrale simboleggia la vostra onestà interna, l’atteggiamento verso voi stessi e
verso il mondo. È trasmittente tra Terra e Cosmo ed è antenna per la ricezione di tutti i

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 45)
messaggi. È la vostra asta tra Terra e Cielo, la lancia del vostro guerriero di luce e il nucleo
della vostra colonna di Luce.

Il vostro scheletro è il piccolo circuito Spirituale. Per millenni avete camminato, e sul vostro
percorso attraverso le ere, vi siete piegati in là e in qua, vi siete chinati e incurvati, piegando
la vostra schiena e quella degli altri. In questo modo nella colonna vertebrale, nelle ossa e
nelle giunture, avete immagazzinato il dolore di tutte le esperienze di prede e predatori.
Le vostre ossa maschili stanno diritte come antenne tra Cielo e Terra. Le vostre giunture
femminili uniscono le ossa e le muovono. Contemporaneamente le dividono e le tengono
imprigionate in piccoli flussi.
Divisero in tanti piccoli pezzi “l’antenna umana” e costrinsero la vostra consapevolezza a
rimanere “con i piedi per Terra”. Le vostre giunture racchiudevano in se informazioni dello
Spirito alto. Limitarono i suoi movimenti per rafforzare quelli del corpo. In questo modo i
piccoli flussi poterono nutrire il vostro corpo, senza toccare il Cosmo. Le vostre ossa e
giunture poterono crescere indisturbate e diventare forti.
A un certo punto della vostra vita divennero porose, friabili e rigide. Ciò lo ritenevate
“normale”. Bene, nell’era dei Pesci era normale, perché TUTTI i corpi erano pieni di dolorose
esperienze.
L’era dei Pesci è finita. Ora le vostre giunture si aprono, le vostre ossa scuotono le vecchie
energie e il vostro corpo persegue l’illuminazione. Il vostro Spirito vuole “discendere”, nel
vero senso della parola, la vostra anima vuole essere libera e la vostra colonna di Luce vuole
essere attivata.
Per questo le vostre giunture aprono le loro chiusure spirituali e permettono al corpo di
diventare un grande flusso tra Cielo e Terra. Bene, tutto ciò – naturalmente, provoca una
passeggera crisi di guarigione.

ACQUA
Sistema sanguineo e linfatico
Il sangue e le linfe, i liquidi cellulari e di digestione sono i vostri flussi spirituali medi.
Connessi con la vostra anima e i vostri sentimenti, saranno chiari e puliti oppure pieni di
scorie e torbidi, dipendente dal vostro atteggiamento interno verso voi stessi. Il vostro flusso
dei sentimenti si mostra nella vostra capacità di gioia e spontaneità, così come nel vostro
flusso del denaro. Il vostro cuore è formato da due dilatazioni tipo camera delle vene e delle
arterie. Nella vostra evoluzione fetale erano ancora un’unità, ma si divisero attraverso la
parete del cuore con il vostro primo respiro. In questo momento un Essere-Spirituale si divise
in oscurità e Luce. La vostra circolazione sanguinea fluisce sui percorsi dello Spirito chiaro e
scuro. Trasporta Luce e oscuro, su e giù, purezza e sporcizia, amore e odio, vita e morte –
incondizionatamente, senza restrizioni e limiti. Che cosa credete succeda con questo libero
flusso nelle vostre vene e corpi, se accettate la LUCE e rinnegate L’OSCURO, la purezza
santifica e la sporcizia disprezza?

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 46)
L’acqua linfatica chiara cristallina (maschile) e luccicante (femminile) è il sangue della vostra
anima e dello Spirito. S’incontra con il sangue del vostro corpo nella milza, quest’organo, la
cui importanza ancora oggi non è stata riconosciuta. Un essere cristallino purifica le vostre
strutture cellulari e gli fornisce l’acqua della vita. Così come il cuore è il centro del sangue, la
milza è il centro spirituale della linfa. Unisce i due sistemi. Accoglie le energie dei boschi e
dei paesaggi – la Luce Spirituale che fluisce dalle stelle alla Terra. La linfa le trasporta nelle
profondità dei vostri corpi, alimentando le vostre cellule con il nutrimento terreno e cosmico.
Se il vostro ego sopprime i sentimenti delicati dell’anima, lei perde lo scambio con le sfere
spirituali. Il flusso vitale ristagna, si riempie di scorie e l’acqua bianca della vita
s’intorbidisce.

FUOCO
Sistema nervoso e ormonale
I grandi circuiti sono i vostri sistemi del fuoco. L’ego si esprime con i vostri pensieri e questi
generano creazioni nel proprio corpo. I vostri pensieri sono il “fuoco scatenante” della vostra
volontà umana. Il vostro sistema nervoso è il “fuoco conducente” del vostro corpo. Riceve gli
impulsi dei pensieri e li trasmette – in forma passiva, servitrice. Provoca nei vostri corpi
quegli incendi che generano i vostri pensieri auto-distruttivi. Aiuta la trasformazione dei
pensieri e dei sentimenti focosi in sostanze corporee: eczemi, ulcere e cellule cancerogene.

Lo spirito si esprime con il sistema ormonale e questo ugualmente cagiona creazioni nel
proprio corpo. Il vostro sistema ormonale è “il fuoco trasmittente” del vostro Spirito cosmico.
È un sistema di fuoco attivo, che durante i vostri anni scuri, portò i vostri pensieri e sentimenti
ad atti guerreschi. Guida tutte le energie guerresche della vostra aura, che avete portato dalle
vite passate nei vostri sistemi vitali, provocandone l’evasione. Vi trasporta nella vostra guerra
e inizia la battaglia.
Protegge i vostri corpi, uccidendo tutti i nemici. Il vostro sistema ormonale è veramente un
Maestro della Luce e dell’oscurità, un guerriero e un guaritore, un Demone e un Maestro, una
Spada a due lame. È un impero corporeo che per tanto tempo fece il suo servizio in forma
oscura e preventiva. Dominò il corpo senza apparire, proprio come i vostri servizi di sicurezza
internazionali.
Per millenni vi pungolò e vi difese dagli assaltatori creati dai vostri pensieri negativi. Con il
tempo divenne un gigante, attaccando lì, dove qualcosa sembrava “anormale” – in stretta
simbiosi con il vostro ego. Reagì in modo eccessivo e non permise più nessun libero flusso. I
vostri pensieri vi consegnarono a questo sistema: il vostro corpo invecchiò e deteriorò, lo
Spirito dormiva e rimase nascosto.
Il culmine del suo dominio è raggiunto. Ora arriva la svolta. La trasformazione del campo
magnetico terreno dal 1989 cambiò anche l’essere delle vostre ghiandole ormonali: i vecchi
generali diventano esseri cristallini. L’atteggiamento fondamentale guerresco diventa forza
d’integrazione e pace interiore. “Il consiglio di guerra militare” nel corpo diventa “respiro
galattico”. Naturalmente con la transizione ci sono anche sintomi e crisi di guarigione –
perché i vecchi guerrieri ascendono e abbandonano il corpo.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 47)
Salute!!
I mezzi per la guarigione sono:
Volontà, intenzione e decisione.
Respiro, meditazione e sonno.
Piangere e ridere.
Accettare e rilasciare.

La danza della vita gira verso l’alto


In questi tempi tutte le malattie sono sintomi ascendenti. Tutto ciò che avete inspirato e
imprigionato nelle camere oscure del subconscio per millenni, ora ascende di nuovo. Lo
espirate – se lo volete o no. La svolta dei Tempi non è un avvenimento personale ma cosmico
- collettivo. La luce cosmica splende verso il basso e tira verso l’alto l’oscurità terrena-umana
e vi porta con se. A voi non resta altro che la guarigione. Ciò fa parte del vostro personale
processo corpo di Luce, però tanti questo non lo ammettono. Tanti non credono alla propria
forza e pensano che tutto sia una sciocchezza. Così vi chiudete in questo o in quel modo
davanti alla Luce entrante e all’oscuro uscente. È questa resistenza interiore, che vi crea
dolori, vi fa ammalare e rimanere malati. Questa resistenza interiore vi fa morire. Fa parte
della vostra personale apocalisse.

Il tempo è arrivato ed esige il rilascio incondizionato di vecchie strutture: dei pensieri che vi
limitano, della pressione che fate su di voi, del giudizio e della condanna dei propri pensieri,
dei sentimenti e dei fatti. Nella transizione da un ordine a un altro, spesso si manifestano
disordine e caos. Anche questo caos è uno stato Divino che dovreste accettare e godere.
Quando la Luce vecchia è spenta, per un certo periodo esiste oscurità, prima che splenda la
nuova Luce. Fidatevi.
La resistenza interiore contro i cambiamenti esterni vi procura dolori. I cambiamenti di questi
tempi superano la vostra immaginazione. Rilasciate la resistenza. Proprio in tempi critici e in
situazioni incalcolabili dovreste rimanere nei vostri cuori nell’amorevole certezza. Sappiamo
che ciò non è facile. Ci vuole solamente, la vostra decisione interiore, presa energicamente. Se
il dolore persiste sappiate: che sta guarendo. Cercate di rimanere nel vostro cuore in questi
tempi di Trasformazione. Amatevi e siate pazienti.
Percepite come la gioia fluisce interiormente attraverso il vostro corpo e immaginate come la
materia spirituale della GIOIA, aumenta i giri delle vostre cellule. Ricostruisce la rete delle
fasce di Luce, che connettono il vostro corpo con lo spazio dell’anima, proteggendovi e
permettendo lo sviluppo dei vostri corpi di Luce. Immaginatevi come la GIOIA nelle vostre
cellule crea dei cristalli, preparando i vostri codici Divini per il seguente livello
dell’evoluzione. Percepite come la “gioia, la bella scintilla Divina” pervade i vostri corpi,
ogni scintilla preme un tasto nelle vostre cellule. Infatti, è questo che succede!
Fidatevi. Noi siamo con voi, e giorno dopo giorno vediamo crescere i vostri flussi di Luce e di
colore. Sentiamo che i toni dei vostri pensieri e sentimenti diventano sempre più limpidi e
armoniosi. Siete sostenuti e amati. Percepite questo, mentre vi aprite ai nostri raggi d’amore
Divini. Noi siamo Angeli di Dio al vostro servizio nell’undicesima dimensione, io sono
ARIEL, responsabile per questa circolare d’amore del 12 marzo 2001.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 48)
Il cambio delle dimensioni nella cellula

Sette anni
“Ogni sette anni si rinnovavano le vostre cellule corporee. Nei tempi vecchi, quando i vostri
corpi degeneravano, questo ciclo esisteva per il bene dell’evoluzione dell’anima. Le vostre
anime si sono evolute completamente e i vostri corpi sono di nuovo connessi con la patria
Spirituale. Sono nutriti da fonti cosmiche per rilasciare definitivamente il mondo delle
malattie. Ciò pretende però un completo equilibrio.

Cooperazione
Una parte di quest’equilibrio è realizzata dall’influsso della Luce Spirituale. L’altra parte deve
accadere tramite la vostra apertura interna. La Spiritualità della Terra e di tutti i corpi terrestri
sono la richiesta di questi tempi. Ciò provoca grandi cambiamenti per i vostri corpi e notevoli
richieste per i vostri pensieri creativi e per le vostre decisioni interiori prese con coscienza. La
volontà cristallina del vostro Spirito Divino è presente sulla Terra. Ha il potere di creare nuovi
sistemi corporei e di mettere fuori servizio quelli vecchi. Sostituisce i processi biochimici con
quelli spirito-fisici e costruisce nuove strutture di percezione nel cervello. Ha il potere di
cancellare dentro di voi tutti i legami e ricordi di dolore e odio. Non si tratta di una volontà
estranea ma della volontà del vostro stesso Spirito altissimo. Tocca a voi accettare e guidare
questa volontà.

Sette giorni
Con lei vi è possibile creare nuove cellule corporee in sette giorni. Se sintomi e malattie si
trattengono più di sette giorni nel vostro corpo, c’è un motivo: la rigenerazione delle cellule
avviene insieme alla vecchia struttura dei pensieri, in gran parte inconscia. Questa è negativa
e ricrea cellule traumatizzate e malate, o impedisce la rigenerazione di cellule sane. Da
sempre la qualità dei vostri pensieri creò la qualità delle vostre cellule. Oggi, tutto ciò succede
in brevissimo tempo, in merito al cambiamento del campo elettromagnetico, che influenza la
Terra e i vostri corpi.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 49)
Illusioni
Malattie e occupazioni non esistono nella nuova era. Nella transizione però li tenete stretti con
i vostri pensieri abitudinali e li sostenete con le potenti costruzioni di pensieri e argomenti
delle vostre istituzioni. Rimanendo forti e fermi sulla vostra Luce interna, queste illusioni e
fantasmi spariranno dalla vostra vita, perché le basi spirituali per la creazione e il
mantenimento di questi sintomi non esistono più.

Rimani con te!


Rimani con te, e fedele a te stesso. Con questo sei disponibile a cooperare allo scambio delle
tue cellule. Le cellule dei vostri corpi sono come i bambini che si sviluppano sotto la vostra
protezione e cura. I bambini abbandonati diventano deboli, si ammalano e muoiono.
Abbandonate le vostre cellule corporee se seguite il pensiero istituzionalizzato:”loro (le
cellule) sono distrutte, non si può più fare niente.” In questo modo ritirate la vostra forza
creativa, lo Spirito della trasformazione e li abbandonate al degrado.

QUESTO è il dramma, miei cari, non la diagnosi positiva ma questa vostra, anche spesso
inconscia decisione di abbandonarvi. Lo potremmo chiamare “omicidio colposo”, senza
esagerazione. Rilasciate questi pensieri intrapresi inconsapevolmente e dedicatevi
premurosamente con amore al vostro corpo. Esercitatevi nei pensieri senza paura, senza
pressione e pieni d’amore.

Il cambio delle dimensioni nella radice dentale


Con i vostri pensieri cristallini vi è possibile cambiare all’istante la vostra sostanza cellulare.
In questo modo guarite e rigenerate completamente una radice dentale infiammata o una carie
nel dente. La vostra volontà amorevole si concentra nella conscia apertura interna, sulle forze
Divine entranti nel dente. La vibrazione della cellula si alza talmente tanto che tutte le forze
negative o sostanze inferiori smettono di esistere. La vostra volontà amorevole produce un
massiccio rialzo delle vibrazioni, che corrisponde a un cambiamento delle dimensioni nel
dente e nella radice dentale.

CRISTALLIZZATE I VOSTRI PENSIERI,


AMATE LA VOSTRA VOLONTÁ,
VOGLIATE IL VOSTRO AMORE.

Infatti, noi siamo con voi.


St. Germain e Sabine.

!"#$$%&'(#&)%*&+%,#,#&-./#&+#/&0%*1&
$21=>?@>.)AB.C>0)>.C>0).)0=)21C>?1)02D0?0//1E02>.?2.>)@D)@=>?0F)@GG02HIJ)>@2>0)BK@20)L1CC@21)
BCBG?B0?.)D0)AB.C>1)K@>.?0@=.).)D.==.)M1C>?.)H1N20/0120O)'0CL.>>@>.)0=)21C>?1)D0?0>>1)DP@B>1?.)CB0)
>.C>0).)D0MB=N@>.=0)02)>B>>1)0=)K12D1)Q)L.?)0=)R.2.)D0)>B>>0O)SC@>.)AB.C>1)K@>.?0@=.)L.?)0=)M1C>?1)
L0@H.?.).)CM0=BLL1)L.?C12@=.F)K@)BC@>.=1)@2HI.F)L.?)0)M1C>?0)G020)L?1G.CC012@=0F).)H12>02B@>.)@)
CM0=BLL@?=0)C.H12D1)0)M1C>?0)G020O)!121)C>@>0)G@>>0)L.?)AB.C>1O)!>0@K1)H1C>?B.2D1)=@)21C>?@)L@N02@)
@2HI.)02)@=>?.)=02NB.).)L.?)H0T)C>0@K1)H.?H@2D1)L.?C12.)D0)K@D?.)=02NB@F)H12)C.2C0R0=0>U)
=02NB0C>0H@)L.?)=.)>?@DB/0120O)!0@K1)N?@>0)L.?)1N20)02D0H@/012.).)H122.CC012.O)%10)212)HI0.D0@K1)

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 43)
C1=D0)L.?)0=)21C>?1)=@M1?1F)K@)M.)=1)?.N@=0@K1)D0)HB1?.O)+I0)MB1=.)D@?H0)B2@)N?@>0G0H@/012.)
G02@2/0@?0@F)LBT)G@?=1)@>>?@M.?C1)0)C.NB.2>0)H12>0V)W.?)G@M1?.)0KK.>>.>.)=@)L@?1=@)X*(%&Y$(%"ZO)
#$--")['&Y$"O)
\1=]CR@2])!..C.2)
+1??.2>0C>@V)^?0C>@==K.2CHI)_)$`&%V)*"99)53:;)639<)8<<<)8746)<<)
`$+E+1D.V)["%(*"a4!"!)
)
!.)L?.G.?0>.)BC@?.)W@bW@=)L.?)C1C>.2.?H0)H=0HH@>.)CB)*(%&Y$(%"))2.=)C0>1)
cccO]?0C>@==K.2CHIO2.>).)=0)>?1M@>.)>B>>.)=.)02D0H@/0120d)
)

www.kristallmensch.net Sabine Wolf Hannover, il 3 febbraio 2007

Traduzione: Iris E’Lina


Elaborazione e correzione: Bianca e Ornella, 14 settembre 2009

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3) 4:)