Sei sulla pagina 1di 4

SEMINARIO DI CRISTALLO 2007

ESSERE UN INSEGNANTE

LEZIONE 7A MALATTIA? SALUTE!!

ESERCIZI E MEDITAZIONI

In generale
Esprimi questi temi dipingendo i tuoi quadri e scrivendo le tue storie, o registrando i testi di
meditazione su CD, oggi si ricevono tanti apparecchi per amatori a buon prezzo. Renditi
conto della tua stessa voce o espressione, sii coraggioso e vinci la tua paura. Ascoltati. È
meraviglioso ascoltarsi e avvicinarsi a se stessi.

Considera i consigli nella DESCRIZIONE E CONDIZIONI, “il vostro modo di procedere,


paragrafo c”.

L’utilizzo del materiale, dei testi ed esercizi è per la vostra stessa responsabilità. I redattori
non si assumono nessuna responsabilità per eventuali conseguenze o risultati. Fate solamente
quegli esercizi che vi sembrano “fidabili”. Dal cuore vi dico però che non vi danneggiano,
anche se sarà possibile che vi troviate in un “viaggio infernale” facendo i vostri viaggi di
respirazione. Se rimanete aperti e accettate, alla fine arriverete sempre “in cielo”. Anche se
siete scossi, abbiate sempre fiducia.

Io Sono con voi, sempre quando vi dedicate a questi temi.


Io Sono St. Germain.

Esercizio e riflessione.
Percezione del tuo corpo.

Percepisci l’essere che chiami “corpo“ in modo differente:


Introduzione: Coricati, rilassati, espira e inspira profondamente e apri il tuo cuore. Rilascia
ciò che era, ciò che è, e ciò che sarà. Inizia un viaggio attraverso il tuo corpo. Lo puoi fare su
percorsi diversi ma parti e arrivi sempre nel cuore.

Questi viaggi hanno più di un significato:


Osserva il tuo cuore dall’esterno. Assumi l’atteggiamento di un essere non incorporato, che
un giorno si sveglia sulla Terra e si ritrova in un corpo. Naturalmente vuoi sapere DOVE e
COSA SEI. Per questo motivo inizi un viaggio ed esplori questo CORPO, lo percepisci,
prendi contatto e vedi cosa puoi fare per lui o cosa lui può fare per te.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3&))))) 4)
Dilata e chiarisci con il tuo amore cristallino tutti i percorsi e luoghi che attraversi nel tuo
viaggio. Tante vie saranno incrostate, piene di sassi e sabbie mobili, altre saranno acide e
corrosive e devi avvicinarti cautamente. Dirigi la luce del tuo cuore verso questi luoghi, prima
di accedervi. Se lo decidi, succede.
Comunica con il corpo, chiedi come stanno i suoi luoghi ed esseri. Chiedi cosa gli serve e
cosa vorrebbero darti. Parla con gli organi, ascolta le loro varie voci, percepisci i loro diversi
caratteri e scopri a chi potresti dare un po’ di più della tua Luce Cristallo.
Non disperare se ti addormenti a metà strada – o magari già all’inizio del viaggio. Ti
addormenterai sempre lì, dove serve la maggior quantità di Luce Spirituale. Mentre dormi, il
viaggio continua autonomamente (ricordati: se il tuo ego dorme, il tuo Spirito prende possesso
del corpo).

1° viaggio: dal cuore attraverso i tuoi organi interni, per esempio nell’ordine rappresentato
(gli organi genitali, come anche le ghiandole, sono inclusi nel sistema ormonale).
2° viaggio: dal cuore attraverso le arterie e in tutti i luoghi, ossa, giunture e cellule del corpo –
fino alle estremità – poi il ritorno attraverso le vene – nei polmoni fino al cuore.
3° viaggio: dal cuore all’ipofisi, attraverso tutte le ghiandole – come viene spiegato nella 6°
lezione – fino al cuore.
4° viaggio: dal cuore all’Atlante, la prima vertebra cervicale, attraverso tutte le vertebre della
colonna della danza, dall’anca e attraverso tutte le ossa – dalle gambe ai piedi, dalle braccia
alle mani, dal tronco alla testa e infine il ritorno al cuore.
Troverai altri percorsi da fare. Lasciati guidare dal tuo cuore.

Percezione dei sintomi e delle malattie


Percepisci in modo diverso quella che chiami “malattia”.
Procedi come nei viaggi attraverso il corpo:
- inizi nel tuo cuore e ci ritorni, se rimani sveglio.
- entra dolcemente ma direttamente nel nucleo dei sintomi e delle malattie.
- tieni aperti gli occhi, non spaventarti ma rimani coraggioso.
- osserva dall’esterno gli esseri e le situazioni nel tuo corpo – sereno e senza giudizio.
- onorali e rispettali.
- parla con loro, chiedi del loro bisogno e parla del tuo.
- lascia fluire i ricordi, i dolori, i pensieri e i sentimenti.
- dai spazio all’osservazione.
- infine emana il tuo RAGGIO D’AMORE E DI GUARIGIONE DAL CUORE, in modo che
il TUTTO e il NIENTE possano affluire insieme e unirsi.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3&))))) 5)
Prendi nota degli avvenimenti
o incomincia a scrivere una storia. Sul tuo cammino ti possono capitare delle cose come
immagini, paesaggi e avventure più “strane”. Permetti tutto ciò. Non ostacolare il risveglio dei
tesori sotterrati – anche se si possono presentare con una faccia scura. Scrivi del tuo viaggio
attraverso il tuo corpo, una storia molto avventurosa, meravigliosa, misteriosa, e nello stesso
tempo molto conosciuta – una storia che un giorno forse pubblicherai – una storia che ispirerà
altri a scoprire i loro universi corporei – una storia con la quale forse farai TANTI SOLDI.
Per realizzare ciò ti sarà utile lasciare scorrere liberamente il tuo flusso sanguineo e quello
della gioia.

Usa anche gli esercizi e le meditazioni di guarigione della 6° lezione.

Attenuare e sciogliere i dolori corporei


Respiro del cuore.
Coricati rilassato, chiudi gli occhi e vai con la tua attenzione nel tuo cuore. Inspira ed espira
profondamente e immagina di volare come un essere di luce attraverso la parete del tuo cuore,
entrando nel suo nucleo. Qui brilla una luce, la bianca fiamma cristallina del tuo Spirito
Divino. Qui si trovano la sua connessione con te, il tuo corpo e la tua vita.

Immagina di ravvivare questa fiamma con il tuo respiro e la tua volontà, dolcemente all’inizio
e poi sempre più forte. Con ogni respiro la tua fiamma del cuore s’ingrandisce fino ad
avvolgere tutto il tuo corpo. Vedi, con questo Spirito trascendente il tuo corpo si può aprire e
guarire. E tu puoi dormire e rilasciare il ricordo del dolore.

Richiesta d’aiuto Spirituale.


Puoi chiedere ai dottori spirituali che ti diano delle endorfine per attenuare il dolore. Puoi
chiedere a Madre Maria di avvolgerti nel suo mantello. Respira profondamente, apri il tuo
cuore e le parti dolenti del tuo corpo, anche se pensi di aumentare così il dolore. Ciò non
succederà. Si aumenta la velocità della guarigione corporea, portando parti di esso a livelli
superiori dove non si percepisce dolore. Accetta il dolore e ringrazia che il vecchio scorra via.
Perdona i tuoi aiutanti scuri, le ombre e i demoni, e rilascia tutto nella luce, consapevolmente
e con tutta la tua volontà. Fallo con amore.

L’etere cristallino
Contro dolori o problemi corporei di ogni tipo, puoi usare il respiro “dell’etere Cristallo, blu
ghiaccio”. Immaginalo e sarà qui. Inspiralo e guidalo con la tua volontà nelle parti dolenti del
corpo. Se lo decidi, succederà. Percepisci come il tuo corpo si dilata e si rilassa, come
incomincia a formicolare e a pulsare, freddo o caldo, dipende cosa succede nelle tue cellule.
Questo etere Cristallo è una sostanza cosmica in grado di spegnere il fuoco del dolore nel tuo
corpo.

In seguito inspira “l’etere dorato, rosa-bianco”. Forse, con lo sguardo interiore, ti vedi protetto
nelle mani di Madre Maria, che ti porta attraverso questa nebbia guaritrice dell’amore. È la
custode di questo etere. Rilascia sia i pensieri e i ricordi, sia la paura per successivi dolori.

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3&))))) 6)
Rivolgiti sempre di più alle sfere Spirituali della tua vita. Ripeti questo respiro sacro quanto
vuoi.
Decisione in consapevolezza.
La guarigione delle malattie è molto semplice. Per prima cosa, dovete volerla veramente.
Dovete avere la certezza, la convinzione, di avere creato queste malattie (sintomi,
malformazioni, incapacità) con i vostri pensieri, in vecchie vite passate, per avere delle
esperienze. Rendetevi conto e accettate la maturità che avete raggiunto con ciò. Affermate la
vostra decisione di allora, dimenticata da tanto tempo, affermate il processo di maturità e di
malattia, affermate la vostra situazione odierna, lo status quo.

Nell’affermazione elettrificante aprite il vostro campo corporeo e tutto l’ammalato e indurito


può scorrere verso l’esterno. Nel diniego magnetico, i vostri campi rimangono chiusi e non si
muove niente. Ricordatevi della croce SI-NO della vostra vita. Poi prendete la decisione di
rilasciare la malattia (il sintomo) in questo istante, ORA e QUI.
Terapia nel sonno
Permettete a tutte “le potenze Divine a voi conosciute o meno”, di guidare le loro correnti
d’amore elettrizzanti nella vostra vita, e abbandonatevi alla guarigione. Succede nel sonno,
nel totale rilassamento del corpo, quando il controllo dell’ego è “morto” per una notte. Poi
tutti i flussi possono scorrere liberamente. Rilasciate ciò che era, che è, che sarà.

www.kristallmensch.net Sabine Wolf, Hannover il 3 marzo 2007

!"#$%&'$()*$)+'$!,&--())-./012.)3&))))) 7)