Sei sulla pagina 1di 24

www.kristallmensch.

net

SEMINARIO DI CRISTALLO 2007


ESSERE UN INSEGNANTE
Saint Germain
Sabine Wolf

Lezione 11
Il flusso del denaro e la vocazione 3° Parte
5° Livello Lo spazio della consapevolezza aperta
6° Livello La forza del rilascio
7° Livello Il senso della propria vita

Un giorno scoprirai,
che la più grande abbondanza non sta nel ricevere, ma nel dare.
La più grande soddisfazione sta nel regalare la tua ricchezza
che giace in te, che sta aspettando di essere scoperta.
La vera soddisfazione di ogni Essere spirituale che si reca nel mondo fisico,
sta nel portare e donare ciò che profondamente ha dentro se stesso.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 2)
5° Livello - Lo spazio della consapevolezza aperta
Tema:
Il flusso spirituale è onnipresente
La consapevolezza è puro auto-amore

Entrare in risonanza attraverso:


Desiderio, attenzione, concentrazione e intento
Il vuoto spazio-tempo

Tema:

Il flusso spirituale é onnipresente


Il flusso spirituale del cosmo è un flusso infinito multistrato e multidimensionale di
informazioni e di energie. Ha il compito e la capacità di dare e mettere a disposizione,
ad ogni singolo essere vivente di tutte le dimensioni e di tutti i livelli di evoluzione,
proprio quello che decide (consciamente o inconsciamente) che decide di volere. Il
flusso spirituale è una corrente di infinite forme e flussi energetici, trasformatori, chip di
dati e frequenze onde, paragonabili alla rete elettrica terrestre che alimenta sia computer
sia radio, televisioni, forni, telefoni e luci. Questi apparecchi possono ricevere questa
energia, perché sono omologati alla frequenza energetica e ai codici d'informazione
(valore di attacco e di consumo). Ricevono la corrente e la trasformano in una nuova
forza, per esempio in calore per un dolce alle mele, oppure in una trasmissione di parole
per una comunicazione telefonica.

Immagina: di essere un tale "apparecchio" e vorresti ricevere la corrente cosmica. Non


devi fare altro che omologarti alla sua frequenza energetica, attivare il tuo codice
d'informazione, entrare in risonanza con lui, e già puoi ricevere.
Il flusso cosmico spirituale è positivo, illimitato ed elettrico. Il flusso dei tuoi pensieri è
una copia inversa del grande flusso spirituale: è negativo, stretto e magnetico. Per
entrare in risonanza devi semplicemente smettere di pensare. Devi permettere che
dentro di te tutto si ribalti, si apra, diventando ampio e infinito…hm…ma sì, noi ci
stiamo proprio lavorando!!!

I tuoi pensieri creano la tua realtà


La qualità dei tuoi pensieri decide sulla connessione o sulla separazione con e dal Tutto.
E non è importante cosa credi su "Dio e il mondo" ma semplicemente cosa pensi di te
stesso!!!

Un forno per esempio non pensa mai negativo di se stesso, perciò è sempre connesso e
può ricevere - e dare.
Divertimento? Sì, anche la gioia è un elemento essenziale del flusso cosmico! Il cosmo
esiste di nient'altro che AMORE - AUTOAMORE. Se non vuoi amare te stesso, non
aspettarti niente dal cosmo.
Con i tuoi pensieri è possibile manovrarti nella povertà, nella colpa e nella malattia
oppure nella libertà, spensieratezza, ricchezza e abbondanza. Sta a te decidere.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 3)
Quanto vali per te stesso?
E proprio quello che raccogli di giorno in giorno,
…..e non solo in denaro o ricchezza materiale.

La consapevolezza aperta è puro auto-amore


Quando trattieni in te stesso anche solo una traccia di auto-odio, colpa o vergogna, la
tua consapevolezza è già chiusa. Non è necessario liberarti da tutto ciò, prima che la
ricchezza possa venire nella tua vita. Ma la decisione, di riconoscere tali energie che
limitano la frequenza, per poi rilasciarle totalmente dalla tua vita, dovresti averla presa e
prenderla per un periodo, ogni giorno di nuovo, fino a quando sarai diventato stabile
verso esse.

Lo spazio della consapevolezza aperta è PURO AUTO-AMORE. Esso crea


l'abbondanza sulla Terra. La tua consapevolezza è aperta, quando sai guardare, accettare
e rilasciare con amore, le tue parti negative, con dolcezza e con clemenza; quando vivi il
tuo giorno spontaneamente come un bambino, senza pensieri, leggero, libero dal passato
e dal futuro; quando reagisci con coraggio, gioia e con spirito da Pioniere in confronto
ai problemi quotidiani; quando senti la profonda pace interna nonostante i dolori propri
o quelli esteriori.
Tutto ciò sembra molto impegnativo - e per questo motivo gli asceti e i ricercatori si
sono ritirati nella solitudine per sperimentare queste forze dell'autocoscienza. Allora era
molto faticoso arrivarci, perché le irradiazioni cosmiche favorivano "la divisione,
l'inconsapevolezza e la riservatezza".
Oggi è più semplice. Oggi è una questione di tempo, entrare in risonanza stabile con il
cosmo, oggi emana proprio queste forze auto-autorizzanti sulla Terra. Ciò che allora era
riservato a singoli ricercatori, oggi viene preteso da tutti e tutti sono favoriti.
Lo spazio della tua consapevolezza aperta è identico a quello cosmico, che è chiamato
anche campo quantico, "campo delle possibilità", oppure "oceano cosmico". A causa
della vibrazione identica, tra te e il cosmo, questa energia cosmica può trasformarsi
verso il basso, da dimensione a dimensione, unirsi con il tuo cuore e diventare materia,
o quindi anche denaro nelle tue mani.
Ritorniamo alla corrente elettrica: si produce mandando un potenziale attraverso una
resistenza. Anche nel cosmo funziona nello stesso modo: ogni potenziale (energia
cosmica) si deve incorporare, entrare nel campo della resistenza, per diventare Spirito
(flusso vitale).
L'energia cosmica non ha altra intenzione che diventare materia, prima di ascendere di
nuovo come energia Spirituale. Anche lo Spirito Divino entra in un mantello umano, per
fare delle esperienze nella materia, ascendendo poi come essere Spirituale con tutta
questa ricchezza.
L'energia e l'essere cosmico s'incontrano sulla Terra, e insieme potrebbero passare un
periodo meraviglioso se l'essere cosmico, nella carne (tu), decidesse per questo!

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 4)
Desiderio, attenzione, concentrazione e intenzione
Questi strumenti sono stravecchi e li conosci molto bene. Per tanto tempo non li avete
usati per favorire l'annebbiamento e l'indebolimento della tua forza. Sono gli stessi
strumenti che sono usati nella magia bianca e nera. È un aspetto della dualità: potevi
usare i tuoi strumenti Divini come volevi, però dovevi assumerti anche le conseguenze.

Oggi, sulla Terra, non è più possibile praticare la magia nera, perché questo potenziale
non ha più sostegno spirituale. Chi vorrebbe sperimentarlo ugualmente, o dislocare le
sue prospettive professionali in quest’ambito, sarebbe portato molto velocemente su un
altro pianeta per dispiegarsi lì. Tanti di voi hanno ancora paura di manipolare altri,
meditando per loro o quando "mandate luce", cioè quando avete delle intenzioni vostre
per loro. Sono vecchi resti di sentimenti, provenienti dai tempi della vostra pratica con
la magia nera, che fece parte del vostro percorso, e che è terminato da tanto. Rilasciate
la paura (vedi 3° livello: meditazione per la redenzione dei vecchi voti). Ora, nello
Spirito dell’acquario vi è possibile bloccare solamente voi stessi, ma non gli altri.

Il desiderio
Il desiderio è un'informazione che di principio irradia. Ma, se questa radiazione non è
chiara, rimane debole e lenta e non va lontana. Perciò concretizza il tuo desiderio. Il
puro desiderio di ricchezza e abbondanza è senza avarizia, paura e avidità. È senza
colpa, vergogna o sentimenti d'indegnità. È senza paura di sottrarre qualcosa agli altri.
Perché è consapevole dell'essere dello Spirito che si regala infinitamente. Se riesci a
formare questo desiderio dal profondo del cuore, dalla gioia e dall'auto-amore, ti liberi
di qualsiasi vibrazione negativa che potrebbe restringere il tuo "canale". Ricordati:
solamente se ti senti degno, ti è possibile ricevere l'abbondanza!

L'attenzione
Una caratteristica della vostra creazione è, che tutto ciò a cui pensate, arriva da voi; che
tutto ciò su cui ponete la vostra attenzione lo attirate. Questo si riferisce sia alle forze
dei pensieri come la paura e l'amore, il dubbio e il dolore, su esseri Spirituali come
Cristo e Lucifero, Maria e la Morte, Angeli e Maestri Spirituali, sia sulle realtà di vita
come la povertà e la ricchezza, la prigionia e la libertà.

Entro breve tempo attiri ciò che pensi, anche se lo fai con atteggiamento ostile. Se pensi
"nella povertà", il raggio dei tuoi pensieri mira proprio su questo aspetto
dell’abbondanza cosmica e lo vivrai. Se hai paura della povertà e vuoi impedirla,
risparmi e stringi la cinghia, non ti permetti più niente, il raggio dei tuoi pensieri si
connette proprio con questo atteggiamento, e lo vivrai. Perché la parola "non" nel
cosmo è inesistente come le parole impedire, evitare e rifiutare, esiste solamente la
scelta tra povertà e ricchezza.

La concentrazione
La concentrazione attira tutta la tua attenzione e la forza sul desiderio, fasciando le
informazioni. Attraverso questo riceve energia psichica - energia viva e senziente.

Così, sui livelli interiori succedono tante cose contemporaneamente: la forza della tua
presenza s'innalza e oscilla dentro l'assenza del tempo cosmico. Il desiderio riceve il tuo

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 5)
stampo personale inconfondibile. La tua matrice genetica-spirituale, che non possiede
nessun altro essere nel cosmo, garantisce che il tuo desiderio non venga per sbaglio
soddisfatto su un altro essere di un'altra galassia. Con ciò, il tuo desiderio, trovandosi
ancora da te, riceve un forte rialzo di vibrazione e una forza motrice. Se poi lo rilasci, si
alza velocemente, cioè, rotea via da te con grande velocità. Questo è paragonabile a una
macchinina da gioco meccanica che hai caricato al massimo. Quando poi la molli, si
allontana immediatamente.

L'intenzione
L'intento indica la direzione al desiderio e alla concentrazione. Con ciò il desiderio è
pronto per essere spedito. L'intento è paragonabile alla frizione, che fa del motore
acceso (desiderio) e del pedale del gas premuto (concentrazione) ora un movimento, un
viaggio. Il tuo intento trasforma le informazioni del desiderio in forme energetiche
altamente oscillanti, che si possono connettere con l’avvenimento energetico cosmico (il
tessere cosmico). La differenza essenziale tra desiderio e intento consiste nella forza
creativa che è alla base dell'intenzione. Il desiderio rivela l'essere che indubbiamente
sei. L'intenzione rivela il creatore che indubbiamente sei, quando ti senti degno. Un
desiderio viene esaudito, quando ci sono le basi. Un intento lo assolvi tu stesso.
Formula la tua intenzione chiaramente e senz’ambagi. Fallo nella consapevolezza che
tutta l'abbondanza e la ricchezza che desideri con tutto il cuore, ti spettano - senza
alcuna motivazione, giustificazione o modo d'impiego.

Presente e futuro
All'inizio il desiderio è una cosa neutrale. In effetti, crea un campo, ma solo questo non
genera niente. Il desiderio stesso non ha nessun valore tempestivo e quindi nessun
potenziale di realizzazione. L'attenzione e la concentrazione sono forze del presente.
L'intenzione invece è una forza del futuro. Questi tre insieme generano un risultato.

Cerca di mantenere la tua concentrazione nel presente e l'attenzione, anche, e soprattutto


più avanti, quando avrai liberato l'intento. Solo in questo modo si può manifestare il
desiderio, perché il futuro si genera tramite la forza del presente. La migliore previdenza
che puoi fare per il futuro, è, tenere nel presente tutta la tua forza dei sentimenti, dei
pensieri e della presenza. Ciò vale in tutti gli ambiti della tua vita. Naturalmente ti devi
esercitare un po', perché negli ultimi millenni vi siete persi tra l'illusione del passato e
del futuro.
Il vuoto dello spazio-tempo
Esiste un vuoto ricorrente nella tua vita, un vuoto dello spazio-tempo, un NON-TEMPO
e un NON-SPAZIO. La tua vita è precisamente una sequenza, fatta di questi vuoti. Non
è il caso di spaventarsi. Perché questo vuoto dello spazio-tempo è l'INTERFACCIA tra
te e il cosmo. Si tratta proprio di quello spazio della consapevolezza aperta che abbiamo
descritto. Questo vuoto del tempo vibra nella frequenza della consapevolezza cosmica.
Per questo non lo percepisci e non hai un ricordo consapevole. È l’attimo tra l'inspiro e
l'espiro, tra l'espiro e l'inspiro, tra giorno e notte, tra notte e giorno, la fase
dell'addormentarsi e del risveglio. Tra queste fasi, azione e sosta, veglia e sonno, non ti
è possibile pensare, anche se sei sveglio. Proprio perché non sei capace di pensare in
questo periodo, non ti ricordi dei fatti, ma dei sentimenti e delle immagini. Questo è il

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 6)
momento della CONSAPEVOLEZZA APERTA, che vibra come il tuo corpo nella
frequenza cosmica. Nell'era dell’acquario regnano altri tempi rispetto all'era dei Pesci.

Questo non-tempo si espande sempre più nella tua consapevolezza di veglia. Viene da
solo da te, perché il tuo Spirito te lo manda, per esempio tra due fasi di veglia entro un
secondo: all'improvviso ti svegli nella tua scrivania o nella cattedra e hai la sensazione
di essere stato assente per tanto tempo. Era un sogno ad occhi aperti ed eri veramente
assente per tanto tempo. È probabile, che tu abbia fatto un viaggio nello spazio-tempo,
lungo migliaia di anni, per svolgere qualcosa di importante QUI e ORA. Sulla Terra
invece non sono trascorsi più di tre secondi. Ritorni con la sensazione che c’era
qualcosa, ma non ti ricordi di niente. È possibile che in questi momenti di assenza, ti
riprenda pienamente da una profonda stanchezza.
Se guidi volentieri la macchina e vai lontano, ascolti della musica e sei nella quiete,
guardi con occhi lucidi e spensierati la strada, può succedere che ritorni
improvvisamente nell'adesso e non ti ricordi degli ultimi 50 chilometri percorsi. Può
anche darsi che per un momento ti devi concentrare per ricordarti dove stai andando.
Tutto ciò non deve preoccuparti o farti andare dal medico per paura dell’"Alzheimer".
Si tratta solamente di un vuoto nel vostro tempo, nel vostro spazio e nella vostra
consapevolezza terrena. Si tratta del CAMPO QUANTICO, del COSMO, della
creazione che vi viene incontro! Tu stesso hai richiesto quest'aiuto per rilasciare sempre
più il passato e il futuro, arrivando nel presente. La tua mente non ha accesso a questo
non-spazio e a questo non-tempo. Si tratta di un miracolo della tua quotidianità,
osservalo. La vera meditazione succede quando non ti ricordi di aver meditato. Allora
hai azzeccato questo vuoto pieno di grazia.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 7)
Esercizi e riflessione
1° sviluppare un desiderio
Il tuo primo compito consiste nello sviluppare un desiderio. Ma ti renderai conto che
non è facile. Il desiderio deve essere sincero e autentico, che significa, tenere conto di
tutte le forze positive e negative che ora e qui sono dentro te. Il desiderio deve essere
una formulazione del tuo stato interiore ed esteriore, deve essere coraggioso e deciso,
purificato dalle scorie e minusvalenze. Il desiderio deve essere concreto e realistico ma
senza restrizioni e condizioni. Immagina il campo energetico che si forma con questa
creazione intorno e dentro di te, immagina la densità, le matrici, i colori, i movimenti e i
suoni di queste energie. Il desiderio può svilupparsi lentamente, espandersi e infine,
possibilmente essere riassunto in una breve frase.

2° sviluppare l'intenzione
Quando hai formulato il puro desiderio, l'essenza del desiderio, devi sviluppare
l'intenzione. Ha inizio con le seguenti parole: "Io voglio...", "Io divengo...", "Ora
decido....". Il desiderio è ancora il giocattolo del bambino che vuole ricevere qualcosa,
l'intenzione è lo strumento dell'adulto che vuole soddisfare il desiderio. Il tuo ego ha
formulato il desiderio, il tuo Sé spirituale lo trasforma in un intento. Formula
l'intenzione e fai attenzione che nella sua forza, si distingua dal desiderio. Osserva i
cambiamenti nel tuo campo energetico.

3° Percezione delle sottili contro-forze


Ti accorgerai delle contro-forze dentro te, che non vogliono né cambiamento né
sollievo. Si tratta di esseri interiori che ti mettono i bastoni fra le ruote dove possono. In
parte sono talmente nascosti e sottili che te ne accorgerai solo giorni dopo. Perciò è
molto importante in questa fase, prendersi tempo per sentire il proprio interiore.

Con grande probabilità nei prossimi giorni e settimane arriveranno pensieri e sentimenti
di opposizione. Si tratta di resti, frammenti ed essenze di vecchi voti di povertà e di
commercio, che hanno attraversato le tue cellule e che inconsciamente usi ancora oggi.
Cioè: loro usano te. Loro guidano i tuoi sentimenti e pensieri e con ciò le tue decisioni:
"Io sono senza soldi", "Io non posso", "Non funziona".
Anche se queste affermazioni calzano il tuo presente, non dovresti dirle. Perché le tue
parole sono allineate sempre verso il futuro: questa è una legge cosmica. Con le tue
parole installi il campo del tuo futuro (vedi 3° livello). In questo consiste anche il
significato delle preghiere, invocazioni e maledizioni. Fai attenzione alle tue parole e
pensieri. Sono campi irradianti che rendono possibile il ricevere dei doni comici, che
possono annebbiare o addirittura negare i doni del cosmo. Impara a tacere e a osservare
te stesso.

4° rilascio delle contro-forze sottili


È qui che si trova la più importante preparazione interiore per il flusso dell'abbondanza
nella tua vita: la percezione di queste forze sottili dentro te, che ostacolano un tale
sviluppo. Le ere della discesa Atlantica ora ascendono, come abbiamo descritto nella 4°
lezione. Permetti loro di ascendere in te, osserva senza emozioni e giudizio. Possono
manifestarsi irrequietezza, stanchezza, dolore e profondo auto-odio, e anche la spinta a

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 8)
rendere responsabili gli altri del tuo benestare. Ringrazia queste essenze ed esseri oscuri
per il loro servizio nei tempi della tua inconsapevolezza e rilasciali dalla tua vita. Non ti
abbandonano ma si trasformano in forza di Luce Cristallina, che ti stanno di nuovo a
disposizione in questa forma. Per il rilascio puoi usare le meditazioni del 2° e 3° livello.

Spiegazioni
Tu sei un creatore, un essere del cosmo. Sei venuto sulla Terra per personificare la
ricchezza dello Spirito nell'incarnazione. Sei il portatore dell'abbondanza e della gioia
cosmica, dell'amore e dell'espansione sulla Terra. Prima di poter fare questo, devi
attirare però nella tua stessa vita questa ricchezza interiore, perché la vita di un'altra
persona non è a tua disposizione. Solo attraverso la tua ricchezza interiore diventano
ricchi gli altri, perché la ricchezza cosmica è infinita. Si moltiplica mentre la ricevi e la
inoltri. Mai potrai sottrarre qualcosa a qualcun altro, quando ricevi con dignità e
consapevolezza aperta attraverso il tuo desiderio e l'intenzione. Agganciati al flusso
cosmico dell’energia e dell’informazione, accedi alla sua frequenza. Avviene tramite la
tua decisione presa dal cuore.
"Io Sono Degno. Io Sono Libero. Io Sono Ricco.
Io Sono un calice ricevente e donante,
della straripante forza vitale”.

Formula un desiderio e un intento. Da una parte fai una chiara formulazione, dall'altra
parte lascia abbastanza spazio per la manifestazione. Mantieni questa intenzione per un
certo periodo nella tua attenzione e nel tuo cuore. Osserva se senti malessere da qualche
parte in te, nei confronti del tuo desiderio, lascialo ascendere. Si tratta di una vecchia
forza di umiliazione che non vuole permetterti nessuna gioia. Guardala con amore e
rilasciala dalla tua vita. Senti se profondamente dentro di te, vorrebbe ascendere una
gioia creativa, espanditi e rendila possibile. In questo modo il tuo "canale" diventa puro
e ampio.
Entra nel silenzio, nel tuo vuoto interiore. Questo vuoto è il campo di tutte le possibilità,
il cosmo, il campo quantico. Pianta la tua intenzione dentro questo campo, come faresti
con un seme nella terra che ti porta presto tanti frutti. Tieni stretta questa immagine e
tieni ferma la tua intenzione.

Meditazione
Meditazione per l’apertura della forza dell’intento
Nella profonda espirazione lascio semplicemente andare tutto. Apro il mio cuore
ampiamente e permetto che ora tutte le forze ed esseri che non fanno parte di me,
abbandonino i miei campi della vita.
Io ricevo nell’inspirazione consciamente la luce divina e le permetto, con la mia volontà
e il mio amore, di affluire in tutti i miei spazi corporei.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 9)
In questo modo purificante respiro alcune volte profondamente, senza fatica e permetto
che la luce con ogni respiro si espanda dal mio punto centrale del cuore, affinché il mio
corpo intero, infine, stia al sicuro in una grande sfera di luce.
Tutto questo accade lentamente e consciamente, secondo la mia volontà.
Ora lascio semplicemente fluire il mio respiro e mi rivolgo al corpo che giace nella sfera
di luce. Percepisco l’ampiezza interiore, il formicolio e il pulsare delle correnti fluenti,
la profondità del mio respiro. Intraprendo un viaggio attraverso il mio corpo.
Quando percepisco dolori, so: qui si sciolgono energie vecchie di costrizione e
strettezza. Apro ampiamente le parti del corpo dolenti e rilascio consciamente e
volenterosamente tutto ciò che risiedi lì. Respiro alcune volte lì dentro e poi mi rivolgo
al mio cuore.
Ora lascio affluire il mio Spirito dentro il mio cuore, con leggerezza e dolcezza. Infine
prendo una decisione e formulo un intento:
(per esempio:)

“Forza, nel nome del mio divino IO SONO rilascio ORA malattia, dolore e povertà
dalla mia vita”.
“Forza, nel nome della mia dignità divina ricevo ORA salute, gioia e ricchezza nella
mia vita”.
“Perché l’ho deciso, accadrà, perché la forza dei miei pensieri crea la mia realtà”.
(Formula le tue proprie decisioni e intenti e immetili qui.)

Meditazione
per la collocazione dell’intento nel vuoto del tempo
Ho scritto il mio intento su un foglio di carta e come per l’addio, me lo leggo alcune
volte a voce alta. Ora di sera mi metto a letto e mi lascio cadere in un profondo stato di
quiete. Apro ampiamente il mio cuore, inspiro ed espiro profondamente, attraverso il
mio canale di luce del mio Spirito, attraverso i chakra Alfa e Omega.

Un paesaggio appare davanti ai miei occhi interiori. Vedo un grande lago oscuro. È
notte. La luna piena nel cielo illumina il dintorno.

Dietro di me c’è una valle prativa che confina con un bosco. Una profonda sicurezza si
espande. Davanti a me c’è il lago, talmente grande che non riesco a vedere la sponda
dell’altra parte. È silenzioso, scuro, avvolto nei veli di nebbia impenetrabili.

Una barca emerge dalla nebbia e si dirige verso me. Silenziosa e immota si avvicina
leggermente. Dentro ci sono delle figure avvolte in mantelli e veli bianchi che mi
guardano.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) :)
Io sono sulla sponda, con quella lettera in mano, nella quale ho fatto affluire tutto
l’amore e tutta la pura volontà della mia vita. Tutta la dignità della mia anima e del mio
cuore, tutto l’onore verso me stesso l’ho manifestato in questa lettera.
La lettera nella mia mano contiene la pura espressione della mia decisione, di vivere il
cielo, ORA sulla terra. Profondamente in me so che questo è il diritto della mia nascita e
il sacro dovere della mia vita. Perché io sono venuto per il bene di Tutti.

La barca con le donne sagge nel frattempo si è avvicinata. Si accosta sulla sponda,
direttamente davanti a me. Questo è l’attimo del rilascio e della consegna.

Gli Esseri mi guardano e profondamente scorre la forza del loro amore dentro di me. Il
mio cuore si apre ampiamente e loro mi fanno sapere che tutto è bene. Una di loro mi
porge una ciotola dorata, sorridendo e tacendo. Ed io ci metto dentro la mia lettera.

6° Livello - La forza del rilascio


Tema:
Il campo di tutte le possibilità

Entrare in risonanza con:


Consegna al Mondo Spirituale
Liberazione

Tema
Eccoci al passo che sembrerà difficile farlo, specialmente per voi materialisti. Tutti
questi argomenti trattati finora, minacciano ora di entrare nel campo delle fantasie o
della negligenza. Ma, questo corso non varrebbe niente se venisse capito come un
allenamento mentale o di motivazione. Ora tocchiamo l'essere della vostra vita che
conosce il percorso e le possibilità per realizzare le vostre intenzioni e desideri sulla
Terra. Né la vostra mente né le vostre emozioni hanno accesso alla vostra vera vita, alla
vita spirituale nel corpo terreno.
Osservate bene, sempre quando pensavate di avere qualcosa sotto controllo o conclusa
con successo: non era anche questo faticoso, pieno di compromessi e perdite? Quanto
era sicuro? Quanti altri hanno dovuto rinunciare, solo perché voi lo avevate? In questo
modo - Dio lo sa - il cosmo non lavora!
Sempre quando avevate raggiunto qualcosa e vi rendeva gioiosi e interiormente ed
esteriormente ricchi, lo avete raggiunto e ricevuto nella consapevolezza aperta. Vi fu
regalato! Infatti, eravate Uno con tutte le possibilità, avete agito con intuizione, nella
forza dell'amore e della gioia. E proprio in questa misura della vostra chiusura, il vostro
successo e la vostra ricchezza fu diminuita o andava persa. È così semplice, miei Cari, è
così semplice! Vi ricorderete. Lo sperimenterete. Lo vivrete!

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 2;)
Il campo di tutte le possibilità
Il cosmo è il campo di tutte le possibilità. In questo campo si può entrare solamente
nello Spirito, perché è lo spazio dello Spirito. La mente terrena e lo stato di veglia non
hanno accesso a questo spazio, perché esso vibra mille Hertz più alto. Lo attraversi nella
meditazione e nel sonno e insieme agli altri esseri Spirituali, trovi gli aspetti della
realizzazione per la tua dimensione terrena e la realtà corporea. Qui sei anche tu un
essere dello Spirito.

Entrare in risonanza
Consegna al Mondo Spirituale
Tu stesso fai parte del Mondo Spirituale. Non tutti gli aspetti dell’essere e dell'anima
che ti appartengono si sono incarnati e si trovano nel tuo corpo sulla Terra. Tante parti
di te sono rimaste nello Spazio Spirituale per agire lì insieme a te. Ti aspettano nello
Spazio Spirituale per creare la realtà ricca e soddisfacente, offrendo anche la loro parte.

Gli esseri Spirituali non hanno ambizioni o mete per la tua vita. La loro guida e il loro
aiuto, si riferiscono esclusivamente al tuo piano, progettato prima della tua
incarnazione.
La consegna del progetto chiamato "ricchezza" al Mondo Spirituale è, sia la consegna
del piccolo Spirito (consapevolezza dell'ego) allo Spirito grande (consapevolezza
Spirituale), sia la consegna tua come umano, a te stesso come essere Spirituale, sia ai
tanti aiutanti Spirituali e Maestri, agli Angeli e al Cristo cosmico che divide con te ogni
desiderio d'amore e di gioia. Non ti aiutano solamente a raggiungere la ricchezza ma a
viverla con saggezza (vedi 7° livello).
Con questa consegna, le possibilità di tutti i campi rimangono aperte e si possono
sviluppare da sole, adattate a te.

Rilasciare
Le energie trasmesse fluiscono in tutte le dimensioni e si uniscono con infinite
possibilità. Per avere la possibilità di incarnarsi, le serve uno spazio ampio e libero,
corrispondente alla loro natura. Anche se vagano molto lontano nel cosmo, sono
ugualmente connesse ai tuoi pensieri e sentimenti terreni. Sono i bambini futuri del tuo
Spirito. Questo spazio glielo dai tu mentre rilasci il progetto "ricchezza", ponendolo nel
vuoto spazio-tempo e nel luogo del non-tempo. Rilasciare non significa: trascurare,
rassegnarsi e rinunciare, ma lasciare molto allentate le redini. Prendi la distanza dal
risultato, dal controllo e dalla tentazione di imporre, preservando contemporaneamente
la connessione con l'intenzione originaria e con il mondo Spirituale.

Questo spazio che in questo modo è stato dato al potenziale, al "feto spirituale", rende
possibile andare da dimensione a dimensione, verso l'alto e verso il basso, mostrandosi
un giorno nella tua vita come realtà terrena - materiale - organizzativa. Poi il bambino
spirituale entrerà nella tua vita, saltando dalle nuvole, e dice: "IO SONO QUI."
Quindi: pazienza e auto-controllo! Nessun giardiniere tira fuori il seme per vedere se è
germogliato. Innaffia il terreno, aspetta e sa che la pianta crescerà. Nel frattempo,
giorno per giorno, fa altre cose necessarie.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 22)
Spiegazioni

Se hai seguito seriamente e onestamente tutti i livelli, hai fatto un grande lavoro. Ti sei
messo seriamente faccia a faccia con te stesso, hai aperto e oltrepassato, spazi chiusi da
tanto. Mai come finora nella tua vita, hai portato la luce nell'oscurità, hai patito dolori e
rilasciato vecchie abitudini.

Anche se riconosci la grandezza del tuo STESSO-lavoro, sappi che: negli spazi
Spirituali è immensamente grande. Riesci ad accettare che con ciò hai alzato il fattore
attivo di luce e forza nel cosmo e che tra poco questa forza ti sarà disponibile sulla
Terra come forza e luce? Infatti, è così! Questo è la circolazione delle energie.
"Ora ti sei guadagnato una grande ricompensa" diresti al bambino sulla Terra. Ed è
quello che diciamo anche noi ma non vogliamo più pensare in categorie di "lavoro" e
"ricompensa", riconoscendo invece che proprio il lavoro su se stessi, e quello altruistico
che non si aspetta nessuna ricompensa, apre gli spazi cosmici e attiva il corno
dell'abbondanza.
Ora l'energia della tua intenzione è entrata nel CAMPO DELLE POSSIBILITÁ.
L'informazione è stata spedita e tu non ne hai più accesso. Non la puoi più cambiare,
riesci solamente ad annebbiarla se non curi la tua intenzione o ti immergi nei dubbi. La
puoi rinforzare se la rilasci e nello stesso tempo rimanendogli fedele.
Concentrandoti prima sulla tua intenzione, ripetendo ciò di tanto in tanto, può navigare
nelle dimensioni sfuggendo al tuo accesso terreno. Il corriere cosmico l'ha ritirata e la
da "a chi di competenza".
Nel cosmo regna la volontà di acconsentire rapidamente e ampiamente ai desideri degli
esseri terrestri, perché l'evoluzione cosmica dipende da quella umana. Gli esseri del
cosmo che ora tengono in mano il foglio dei tuoi desideri, intendono il tuo desiderio
molto più ampiamente di te. Considerano tutti gli aspetti della tua vita: usano il tuo
desiderio per portare nel flusso e per redimere tutte le forze e situazioni prefissate che si
trovano in connessione con ciò. Questi amorevoli esseri senza corpo indagano in tutte le
dimensioni e centri creativi per annullare eventuali ostacoli. Con ciò possono trovare nei
tuoi spazi spirituali anche vecchie energie di auto-odio e di voti di povertà. Questo può
causare per breve tempo forti dolori al fegato, alla cistifellea o allo stomaco, a ingorghi
emozionali o contraccolpi oppure a prova del sistema nervoso. Ma si tratta solamente
della chiarificazione e apertura dei tuoi spazi vitali che hai desiderato e voluto, spesso
inconsciamente. Perché la chiarificazione e l'apertura dei tuoi spazi vitali sono la cosa
principale di ogni vera intenzione.
Il tuo desiderio terreno offre agli esseri spirituali spesso una buona occasione per
aggiungere propri bisogni, per esempio: liberare flussi di gioia, realizzare effetti di
sorpresa, emanare flussi guaritivi, farsi notare per facilitare il contatto.
Il cosmo è un mondo di infiniti esseri e personalità che vogliono aggiungere qualcosa di
loro. Amano il gioco e l'avventura, le sorprese e le svolte impreviste, così come la
felicità dei bambini terreni.
Per rendere possibile tutto ciò non devi fare una cosa: Per l'amor del cielo! Non
immaginare un risultato preciso per il tuo desiderio. Entra nel campo dell'insicurezza
sulla Terra, perché questo è il campo della sicurezza in cielo. Prendi le distanze dal

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 23)
risultato, rimani indifferente dal come e quando e in quale forma si realizzerà.
Comunque sia, si presenterà diversamente da come lo immaginavi, perché come già
detto, tutto il cosmo viene per questo "messo sotto e sopra".
Quando il risultato ti raggiungerà, dentro di te regnerà un altro stato, diverso da quello
del momento della spedizione dell'intento. Non significa che impiega tanto tempo.
Ricordati: nel cosmo non esistono né spazio né tempo. Qui possono essere indagati ere e
spazi mondiali nella frazione di un secondo.
Sappi che tutto ti raggiungerà nel momento e nella misura giusta. Allontanati da
controlli e costrizioni dell'ego. Se scavi nella terra per controllare se il seme è
germogliato, lo distruggerai.
In questo stato che sembra "essere fuori controllo" cerca di trovare rifugio nella
conoscenza interiore, che il tuo campo vitale, è luce e vibra alto. Proprio con
quest'atteggiamento il tuo campo vitale rimane aperto e ampio e la tua connessione al
cosmo esistente.
Usa il tempo per riconfermare ogni tanto (senza costrizione) la tua intenzione, per
lasciar crescere la tua gioia interiore e lo spirito avventuriero. Nel frattempo trova
piacere nel sognare infinite possibilità. Cosa credi siano i sogni? Allenati ad avere
fiducia nell'accompagnamento spirituale, rispondi con gioia e senza resistenza ai
problemi terreni e forse un giorno cercherai il contatto con gli esseri dello Spirito. Non
spaventarti se ci vedi, senti o percepisci. I veli diventano sempre più sottili tra noi.
Cerca di rimanere stabile nella tua intenzione, nelle ore quiete della tua auto-esperienza
(vedi capitolo 1°). Cos'altro potrebbe causare dentro te se non gioia e serenità, sapendo
che migliaia di esseri spirituali si occupano dell'adempimento dei tuoi desideri? No, non
hanno nient'altro da fare! Sì, sei veramente degno!

Esercizi e riflessione
Cosa succede ora?
Cosa ne fai della tua intenzione rilasciata? Quali sentimenti si innalzano? Percepisci una
lotta interiore, tra le tue forze subconscie e quelle superiori? Forse senti una voce che
dice: "Tutte sciocchezze. Io mi trovo sulla Terra, pertanto devo agire QUI, e non nel
cosmo. Non gioverà a niente". Un'altra voce dice: "Tutto ciò mi fa stare bene, sento una
gioia e una pace profonda."

Lascia parlare te stesso


Lascia parlare tutti i tuoi livelli dell'essere, dell'ego, dell'anima e dello Spirito. Prendi
nota dei tuoi sentimenti nel tuo diario. Lasciali parlare tutti. Ogni singolo sentimento
anche se molto doloroso, ha il diritto di essere preso in considerazione. Osserva la tua
vita. Cosa succede negli spazi esteriori evidenti e in quelli interiori nascosti? Quali
segni ti pervengono?

Osserva
Hai percepito quelle parti di te che sono crudeli, che ti fanno stare male, ti impediscono
la gioia? Forse hai incontrato quelle forze dentro di te che nella vita ti frustrano, che

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 24)
sono sempre più esigenti, che non ti lasciano in pace. Hai riconosciuto quelle forze
dentro di te che continuano a trascinarti via da te, che non ti permettono di rimanere da
te stesso?

Hai percepito quelle forze interiori che mettono sempre gli altri più in alto di te mentre
tu stesso nel loro specchio non vali niente? Osserva quella forza dentro te, che ti fa
rimanere povero e ti impedisce ogni ricchezza, che s’innalza e si oppone a te quando
tocchi l'essere dell'amore e della ricchezza. Osserva i tuoi demoni interiori che non ti
amano perché non sono capaci. Osservali - e decidi di amarli, perché tu sei capace. E
così potranno trasformarsi.

Sogna e rilassati
Osserva i tuoi sogni e cerca di ricordarli. Decidi di portare le immagini più importanti
dei tuoi sogni, nello stato di veglia. Prendi nota e rifletti, senti con il cuore e dipingi
quadri. Esistono tante possibilità per avvicinarsi ai tuoi ricchi mondi interiori. Vai
spesso nella natura e percepisci la pace e la forza degli alberi, dell'acqua e delle
montagne. Esci anche con la pioggia: la pioggia porta benedizione.

Igiene spirituale
È possibile trattenere cose, energie, esigenze e opinioni in ogni campo della vostra vita,
oppure lasciarli fluire liberamente. Tutto ciò che trattenete diventa parte della vostra vita
corporea, ciò che rilasciate si libera da voi. Tenete strette le cose e le energie abbastanza
a lungo, in modo che possano circolare ed esprimersi nella vostra vita, rilasciatele
quando loro si sono adempiute e voi stessi siete soddisfatti. L'equilibrio tra questi due
genera il pulso vitale e l'adempimento.

Il trattenere non rilasciato è come ricevere-solamente, inspirare-solamente, saltare-


solamente sulla gamba destra, mangiare-solamente. Il flusso non rilasciato è dare-
solamente, espirare-solamente, saltare-solamente sulla gamba sinistra, scaricare-
solamente. Gli uni si soffocano con l'abbondanza e gli altri muoiono di fame per la
mancanza. Gli uni hanno paura di perdere, perché si sentono indegni. Gli altri hanno
paura dell'abbondanza, perché si sentono indegni. Dare e ricevere (trattenere e lasciare
fluire) sono le stesse forze con le stesse controforze.
Alcuni di voi vivono di più il dare, altri il ricevere. Scoprirete però, voi che non riuscite
a lasciare fluire, che non potete trattenere niente, neanche negli spazi nascosti della
vostra vita.
Osserva sul livello materiale, emozionale e mentale il tuo atteggiamento abitudinale di
trattenere e di lasciare fluire. Quando o cosa trattieni troppo a lungo o non a lungo
abbastanza? Quando o cosa non lasci fluire o lasci fluire troppo velocemente? Quali
perdite o blocchi si sono verificati? Prendi nota:

Livello materiale-corporeo:
Cose personali, ricordi, souvenir, oggetti da collezione, oggetti di uso quotidiano, cura
del corpo, vestiti, denaro, oggetti di valore, mangiare e bere.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 25)
Livello emozionale:
Sentimenti negativi: colpa, paura, collera, delusione, aspettativa, speranza, pretesa,
aggressione, indegnità, preoccupazione per altri.
Sentimenti positivi: amore, premurosità, senso collettivo, essere indipendente, nostalgia,
intuizione, immagini interiori.
Livello mentale:
Ricordi, controllo, giudizio, costrizione nel parlare (ripetere vecchi avvenimenti),
richieste, abitudini, intenzioni, mete, modi di agire, tattiche del prevalere.

Decidi di cambiare ciò che ora puoi cambiare:


a) Decidi di rilasciare ciò che hai trattenuto (troppo) a lungo
b) Decidi di trattenere ciò che hai rilasciato troppo velocemente.

Meditazione
Meditazione per il rilascio di vecchie scorie
Sono coricato nel mio letto la sera ed espiro ed inspiro più volte profondamente. Sono
consapevole dei miei chakra Alfa e Omega e del mio canale di luce, il mio dorato tubo
del respiro. Espiro ed inspiro lentamente. Divento vuoto interiormente e apro il mio
cuore. Mentre lo decido, accade.

Mentre il mio cuore si apre lo fanno anche tutti gli altri spazi: gli spazi corporei, vital-
energetici, emozionali-mentali e quelli spirituali che si trovano in altre dimensioni, spazi
ed ere. Tutto si apre.
Immagino la mia vita come una chiusa nel gigantesco fiume del flusso cosmico e con la
mia volontà amorevole apro tutte le porte.
Mi fondo con il mio Spirito superiore e vedo come i flussi energetici, dorati, argentati e
blu arabesco mi attraversano, portando con se tutte le scorie dei miei spazi corporei e
vitali.
Ora sono pronto per immergermi nel silenzio che unisce tutti gli spazi e contrasti della
mia vita, nel silenzio che ingerisce tutte le risposte e domande della mia vita. Io affondo
in un silenzio che accoglie uno spazio vitale dopo l'altro e lo trasforma in NIENTE.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 26)
7° Livello: Il senso della propria vita
Tema:
La comunione dello Spirito

Entrare in risonanza con:


La propria via
I tempi nuovi
Il nuovo mestiere
La comunione dello Spirito
La vera vita è la vita spirituale nel corpo terreno. La vita spirituale è l'espressione di ciò
che sei nello spazio spirituale sulla Terra. La vera vita consiste nel portare sulla Terra
tutta la ricchezza e tutta la saggezza del tuo Spirito. Anche la tua vita, apparentemente
piccola, è una ruota molto importante nell'ingranaggio dell'evoluzione cosmica. La tua
vita non è solamente una questione tua privata, perché sei venuto sulla Terra in una
grande comunità di esseri, sempre protetto in essi. Ti puoi separare da loro ma
rimangono sempre al tuo fianco. Se ti sei separato, è sempre possibile riconnetterti. Gli
esseri e gli spazi spirituali ti lasciano andare e aspettano il tuo ritorno. Fino al momento
di questa decisione, che devi prendere tu stesso, non possono fare nient'altro, che
rimanere nella tua immediata vicinanza.

La base della tua ricchezza terrena è la tua stessa intenzione di incarnazione, la tua
stessa capacità e grandezza spirituale. L'hai portata sulla Terra per esprimerla. Per
questo sei venuto. In ciò consiste il senso della tua vita. Se sei pronto ad offrire il Tuo
sulla Terra, allora dagli spazi spirituali ti verrà dato tutto ciò che ti serve per esprimere
le tue forze. Se è necessario, ha senso e ti è di aiuto, avere tanto denaro per esprimere le
tue forze spirituali sulla Terra, lo riceverai. Se è importante, sensato e utile, avere tanti
soldi sulla terra per esprimere le tue forze spirituali, così certamente li riceverai. Perché
una consapevolezza aperta e un cuore amorevole, possono, con tanti soldi sulla terra in
questi tempi, portare tanta luce e portare in un enorme fluire nuovo il circuito fissato del
vostro denaro. Se è soccorrevole, guarire e innalzare te stesso, attraverso l’esperienza di
una vita esteriormente ricca, così lo riceverai.
Denaro non ha più niente a che fare con "guadagno" o "valore". Il denaro non ha più
valore. Nell’era dei pesci era diverso. Allora potevi accumulare tanto denaro con
diligenza e lavoro ma anche con frode e inganno. Non lo hai mai "guadagnato" ma
solamente ricevuto o preso con la forza. Questo oggi non funziona più. Oggi,
tecnicamente non è più possibile guadagnare il denaro, perché oggi regnano altre
tecniche, meccanismi e valori.

Entrare in risonanza
La propria via
"Un giorno scoprirai che la più grande abbondanza non consiste nel ricevere ma nel
dare. Il più grande adempimento consiste nel regalare la ricchezza che giace in te e che
aspetta di essere scoperta. Il vero adempimento di ogni essere spirituale che entra nei
mondi fisici, consiste nel portare e dare ciò che ha profondamente in se stesso. Finché
non senti un profondo sentimento interiore per questo, continua dal punto dove ti trovi

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 27)
ORA e non preoccuparti. Non fare del dare un esercizio spirituale, prima di aver
imparato veramente il desiderare e il ricevere.

Tanti di voi desiderano poter vedere gli Esseri Spirituali, Maestri e immagini. Da tanto
stiamo agendo dentro e tramite voi. Anche questo è un aspetto della vecchia era che
permetteva l'oscurità del mondo. Qui potevate vedere i nostri mondi di luce se lo
desideravate e se vi allineaste alla frequenza.
Ora, nell'era della LUCE, dell'auto-autorizzazione, tutto ciò che prima potevate
percepire nell'esteriore, si trova dentro di voi. Se oggi vorreste una testimonianza della
nostra presenza, se ci siamo o no, dunque osservate voi stessi. Osservate ciò che
ultimamente è cambiato nella vostra vita. Osservate cosa fate e come lo fate.
Osservate i vostri sentimenti quando fate qualcosa, l'adempimento interiore che si
manifesta già in tante parti e continuerà ad aumentare se diventate più consapevoli e lo
prendete in considerazione. Proprio così stiamo agendo con voi, e ci riconoscerete."
(messaggio di Djwal Khul, del 24.10.2004)

I tempi nuovi
La qualità del tempo sta cambiando. Sicuramente avete sentito, voi che siete interessati
spiritualmente e scientificamente, che un giorno, di allora, fatto di 24 ore, ormai ne ha
solo 16 a disposizione. Significa, che oggi le vostre 24 ore terrene hanno solamente una
qualità di 16 ore terrene di una volta.

Già da tanto ve ne accorgete che il tempo vi scorre tra le dita. Vi meravigliate quanto
veloce passa un giorno, un mese e un anno. Bene, queste sono le forze spirituali,
cambiati sulla Terra, lo spostamento delle proporzioni. Con l’innalzamento delle vostre
capacità e forze, la vostra qualità di tempo terrena diminuisce.
Se quindi osservate la somma delle vostre ore terrene di ogni giorno, da questo punto di
vista, del livello creativo, avete giorni da 36 fino a 100 ore, misurati nella vecchia
qualità del tempo, dipende dalla vostra capacità di rimanere quieti dentro voi e lasciar
agire lo Spirito tramite voi.
Rendetevi conto di tutto ciò, se ancora cercate disperatamente la vostra via e il compito
della vostra vita, per il quale siete venuti. Tutto si trova nelle vostre vicinanze e dentro
di voi. Basta guardare bene. Osservate la trasformazione della vostra vita negli ultimi
12-15 anni. Osservate la trasformazione nell'ultimo anno e la trasformazione degli
ultimi 30 giorni. Basta guardare bene, prendete nota di ciò che vedete e dedicate un
certo periodo a quest’auto-osservazione del passato. Porterà la luce nelle vostre
ricerche. Osservate sempre di più il flusso interiore della trasformazione dentro voi
stessi. Vi mostra la nostra presenza, la presenza dei "Maestri", come ci chiamate voi. Vi
documenta le nostre azioni nella vostra vita.
Cercate sempre più spesso la quiete e prendete nota, che il riposo del corpo e la quiete
dei vostri pensieri che, infatti, permettono una rinforzata accettazione interna e l'azione
dello Spirito. Nell'esteriore incontrerete la trasformazione della vostra vita, il risultato di
questo lavoro interiore, e saprete con chiarezza quando dovete alzarvi e agire.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 28)
Miei Cari, è sempre stato così, non siete stati voi a formare la vita sulla Terra, né i vostri
ego, né la mente umana, la vita vi ha raggiunto, portandovi giorno per giorno davanti a
scalini, incroci e decisioni. Tutti i problemi, compiti e sfide, con le quali potevate
maturare vi sono pervenuti, non è così?
E chi pensate vi abbia messo queste cose sul vostro percorso? VOI STESSI, il vostro
Sé-Spirituale. VOI, l'aspetto superiore del vostro Essere.
Spiegazioni
Due ere
La via dentro l'oscurità durò 6000 anni, la via nella luce è molto più breve. Non si tratta
di tempo ma dell’effetto della forza. Se il potenziale scuro a bassa vibrazione ha
impiegato tanto tempo per svilupparsi in una forza attiva oscura, il potenziale chiaro ad
alta vibrazione impiega meno tempo per riportare queste creazioni oscure alla luce.
Per fare un esempio banale, se nei vecchi tempi ci volevano sette anni per formare il
cancro nello spazio energetico-spirituale del tuo corpo e sette anni per attivarlo nel tuo
corpo, oggi servono sette giorni per liberarlo dallo spazio energetico-spirituale e la
forma fisica del cancro muore.
Vogliamo che questo dato di fatto di questa trasformazione vi sia molto chiaro.
Riconoscete, che oggi definitivamente non esiste più nessun motivo per orientarsi a
vecchie esperienze per prendere delle decisioni. Le basi di queste vecchie esperienze:
QUALITÁ DEL TEMPO, DELLO SPIRITO e DELLO SPAZIO si sono trasformate
nell'opposto.
"Fai tanto e raggiungi poco" era la base della vita nell'era dei pesci. Questo terminò il 7.
Maggio 2001.
"Fai poco e raggiungi tanto" era una base della vita nell'era dell’acquario. Ciò regna
ORA.
"Fai niente e raggiungi tutto" è la base della vita dell'uomo Cristallo, quello, infatti, sei
tu, che ora si risveglia in te - indipendentemente da spazio, ere e Spirito.
Il nuovo mestiere
Nuovi mestieri nascono dalla vostra stessa vocazione. Non vi autorizza o vi guida
nessuno se non voi stessi, perché nessuno sa chi siete e di cosa siete capaci. I nuovi
mestieri si basano sul servizio all'umanità e alla vostra straordinaria capacità. Non è
proprio così, quando osservate il vostro nuovo lavoro da questo punto di vista, che è il
vostro regalo personale al mondo e contemporaneamente il vostro regalo a voi stessi,
l'adempimento della vostra vita terrena? Parliamo a coloro che già percorrono
liberamente nuove strade, lavorando nel nuovo Spirito, spesso accompagnato da
incomprensioni altrui.

La vecchia era ha mestieri, strutture professionali e modi di lavoro del tutto diverso da
quella nuova. In questi tempi tante industrie perdono la loro base. Questo fenomeno lo
conoscete da tanto, se vi ricordate la fine del lavoro nelle miniere negli anni 80, il calo
dell'industria bellica e militare, l'automatizzazione delle vostre fabbriche, quando
l'elettronica conquistò il mercato. Quanta gente divenne disoccupata! Ma era forse il
caso di continuare a lavorare nelle miniere di carbone, nella linea di montaggio oppure
fucinare armi per poter nutrire i propri bambini?

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 29)
Si tratta di un'evoluzione naturale: se lo Spirito del tempo cambia, cambiano anche le
basi della vita, le esigenze e i mestieri. Naturalmente allo Spirito dell’acquario non
servono più industrie farmacologiche, nessuna istituzione di credito e di assicurazione,
nessuna industria di nutrimento e di smaltimento. Quanta gente di nuovo rimarrà senza
lavoro e per strada!
Però tutti sono nati nello Spirito dell’acquario. Loro, come voi perderanno la vecchia
esistenza, vivranno dolori e sconfitte, si orienteranno nuovamente ed infine ritorneranno
da loro stessi. Chi credete, li aiuterà in questo nuovo orientamento? I pionieri di tutti i
tempi non sapevano di essere pionieri e di diventare un giorno le guide degli altri. Però
questa è la via di tutti i tempi e spazi. Il nuovo mestiere è una vocazione. Ci vogliono
altri requisiti da quelli dei vecchi mestieri:
Sei indipendente, anche se lavori come dipendente.
Sei degno di fare ciò che ti fa piacere e corrisponde alla tua verità interiore.
Sei libero di decidere ed agire secondo il tuo cuore.
Servi l'umanità (colleghi, superiori, clienti, etc.) indifferentemente da come e con cosa
lo fai.
Hai un talento straordinario che puoi inserire in ogni mestiere.
La vocazione e l'autorizzazione arrivano da te stesso, nella comunità dello Spirito.
La comunità dello Spirito ti autorizza e ti porta nella tua vocazione sulla Terra.

Se cambiate, dal lavoro convenzionale non amato e non più necessario, al lavoro della
vostra vita, al lavoro profondamente vostro, vi renderete conto che - anche se all'esterno
sembra che siate soli - lavorate e agite in un'immensa comunità di esseri. E
contemporaneamente lavorate e agite per un'immensa comunità di esseri. Così vi trovate
proprio in quel punto della trasformazione, tra gli spazi spirituali e gli umani sulla
Terra, che cercano ancora se stessi - nella cruna dell'ago, sul ponte dei tempi.
La cruna dell'ago
Poi vi prenderete cura degli umani che stanno sullo stesso punto tra i mondi, non
avendolo ancora capito. Tanti umani si sentono solo frammentariamente o per niente
parte della loro famiglia terrena. Tanti sono legati talmente forte alla famiglia che non
riescono a respirare. Questi frammenti e soffocamenti dei loro rapporti sulla Terra
indicano i frammenti e soffocamenti della loro stessa personalità. Sono i "figli smarriti"
come li chiamò Gesù. L'accesso al loro cuore e al mondo spirituale è ridotto al minimo.
Le azioni degli Angeli e dei Maestri per loro sono puro caso o una stupidaggine. La loro
ignoranza mostra il loro stesso essere perduti, la loro spaccatura da se stessi.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 2:)
Voi siete "i figli smarriti che ritornano a casa" come vi denominò Gesù. Vi trovate già
sulla via del ritorno dalla vostra famiglia spirituale. Siete autorizzati e potenti. Per
questo motivo siete capaci ad aiutare queste anime e umani persi a ritornare a se stessi.
Aiutate loro a trovare se stessi. Non mostrategli la via ma aiutateli a risvegliarsi dentro
se stessi, per liberare le loro stesse inimmaginabili forze e capacità. Siate protetti nella
comunità del vostro Spirito, aiutando così gli altri a ritrovare anche la loro interezza e la
loro comunità. Questo è il senso profondo del vostro soggiorno sulla Terra,
l'adempimento della vostra intenzione e del vostro incarico.
Quale strumento scegli?
La domanda che si pone è soltanto: quale strumento scegli per eseguire il tuo servizio
d’amore. Non sottovalutare lo strumento della pittura, della musica, della scrittura, della
comunicazione e del silenzio. Ascoltare, dormire, piangere e cantare sono strumenti
forti della fusione, che hanno una grande richiesta nella vostra società.

Ti diamo un esempio: hai mai immaginato un mestiere, nel quale semplicemente piangi
con gli umani che non sanno piangere? Un mestiere in cui insegni loro a piangere, a
rilassarsi e ammorbidirsi, uno spazio sicuro che gli offri, in cui gli permetti di sfogarsi e
abbandonarsi? Non credi che un mestiere simile sia balsamo per l'umanità e la Terra e
possa valere migliaia di Euro? Non si tratta specialmente di umani ricchi che hanno
dimenticato come si piange? Non credi che tanti di loro vorrebbero spendere “mezzo
patrimonio" per riuscire finalmente a piangere di nuovo?
L'unico requisito che ti serve per questo mestiere è: devi rilasciare il tuo pre-giudizio
contro "i ricchi", devi sviluppare accettazione e compassione nei loro confronti. Devi
aprire a loro il tuo cuore ed essere pronto a guardare nel loro cuore e riconoscere gli
esseri bisognosi che vi stanno imprigionati. Devi lasciare che dentro di te maturi un
amore incondizionato per gli umani. Devi sentire rispetto e stima nei loro confronti,
proprio così come lo senti per noi "Maestri" e Angeli. Perché noi amiamo anche loro.
Cerca di percepire seriamente i tuoi sentimenti riguardanti questo esempio. Se questo ti
sembra veramente auspicabile, quindi, recati con questo ai tuoi piani interiori. Vieni da
noi, i tuoi fratelli e sorelle Spirituali, insieme opereremo per la nascita di questo
mestiere sulla terra.

Energie nuove nei vecchi mestieri


La domanda di una donna era, se stava sostenendo l'energia vecchia, lavorando nella
medicina tecnica. Da una parte il lavoro e le circostanze le fanno piacere, dall'altra parte
ha dei dubbi riguardanti il senso del lavoro. Tra l'altro, da breve tempo sente "stringersi
la gola" e un forte dolore alla nuca.

La nostra risposta è: "Ciò che ti duole è il tuo angolo visuale del chakra Alfa e del
chakra Omega, tra i quali vorresti scegliere. Questi due però sono già diventati Uno.
Non esiste più "o questo o quello" ma "il tanto quanto". Il condizionamento e il dubbio
sono forti e ti legano. La gioia e la libertà sono più forti e ti liberano.
Attraverso il midollo allungato (tra collo e cranio) affluisce la nuova energia
(informazione) nel cervello. Contemporaneamente davanti e tramite la gola, crei ancora
energia vecchia, pubblicandola, le parole del dubbio stanno in contrasto alla gioia per il
(vecchio) lavoro terreno.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 3;)
I dubbi non servono. Proprio perché voi, uomini cristallo, rimanete ancora per un po' nei
vostri vecchi mestieri, ci portate il vostro e il nostro respiro cristallino. Proprio perché
irradiate il vostro e il nostro amore nei prodotti, svolgimenti e umani del vecchio
mondo, perché tramite voi, possiamo e potete cambiare le vecchie strutture, chiarire
insieme questo vecchio mondo, i suoi mestieri e i suoi umani. In questo modo, con la
vostra forza cristallina del cuore, trasformate il campo energetico dei vostri prodotti, dei
vostri servizi e lavori. I campi scuri del mondo, che si trovano naturalmente anche nelle
vostre fabbriche, uffici e amministrazioni, si chiariscono. Il vostro respiro cristallino e il
vostro amore si svilupperanno con lo svolgimento delle cose che si esprimerà dai clienti
e consumatori. Niente succede invano, niente va perso.
Senza dubbio: dovete essere forti e riconoscere la differenza tra voi e gli altri. La vostra
lunghezza d'onda, la visuale del mondo, la percezione e la nostalgia sono diverse dai
vostri colleghi. Dovete essere forti abbastanza da vivere una doppia vita, essere
indipendenti dalla conferma delle vostre stesse percezioni e necessità tramite gli altri
umani. Non la ricevete (la conferma). Dovete essere forti abbastanza da lasciare gli altri
diversi da voi, così come lasciare voi stessi diversi dagli altri. Dovete essere forti
abbastanza da rispondere alle forze vincolanti del vecchio mondo con il vostro amore
disimpegnante.
La cosa più bella è: CHE SIETE FORTI ABBASTANZA! Perché vi siete già uniti a
NOI.
Ancora il 90 % di tutti i campi professionali sulla Terra è nella vecchia energia. Non ha
senso che tutti i lavoratori di luce e uomini cristallo "escano dal loro mestiere" e
insegnino nuove pratiche di guarigione o facciano seminari spirituali. Così lascereste da
soli tutti gli umani che ancora non hanno nessun contatto diretto con la nuova energia, li
abbandonereste. Infatti, è necessario che tanti di voi lavoratori e portatori di luce,
uomini cristallo, rimangano ancora per un po' nei vecchi mestieri, emanandovi luce: non
attraverso le prediche del nuovo, la correzione o l'insegnamento del diverso, ma
semplicemente attraverso il vostro essere - attraverso il vostro respiro e il vostro battito
cardiaco, attraverso il vostro sguardo e il vostro sorriso.
È totalmente indifferente, cosa fai e dove lavori: nella medicina tecnica,
nell'insegnamento spirituale o nella fabbrica di munizioni. Conta solamente la domanda
come agisci: se il tuo cuore è stretto e chiuso, oppure ampio e aperto, se i tuoi dubbi e il
tuo amore fluiscono o sono imprigionati. Il dubbio è un'energia vecchia, come i vecchi
mestieri. Con loro non riesci a cambiare niente.
Solamente il vostro atteggiamento interiore amorevole e comprensivo causerà il
cambiamento delle vecchie strutture. Siate sicuri di ciò, anche se per tanto tempo non lo
riconoscerete. Cresce dall'interiore e un giorno si presenterà nell’esteriore. Solo
dall'interiore riuscirete a cambiare le strutture e non dall'esteriore.
Per voi personalmente, lavoratori e portatori di luce e uomini cristallo, la rimanenza nel
vecchio mondo del mestiere vi offre una meravigliosa possibilità di imparare e di
allenarvi, di osservare dall'esteriore, a diventare privi di emozione - non in modo freddo,
ma ampio. Potete studiare qui ancora una volta consciamente le vecchie forme di
comunicazione, di interazione e di commercio, osservarle e staccarvi consapevolmente
da loro. Potete imparare a infrangere le vecchie regole dentro voi stessi e non
richiederlo agli altri. Se tutto ciò succede amorevolmente e dolcemente, non esiste
nessuna contraddizione tra il vostro atteggiamento interiore, che corrisponde al nuovo

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 32)
tempo e alla situazione esteriore, che ancora corrisponde ai vecchi tempi - che però si
trova in trasformazione, e questo proprio tramite voi.

Esercizi e riflessioni
La chiave per l'accesso al tuo talento la trovi nella tua infanzia e nei tuoi sogni.
Nell'infanzia eri ancora molto più vicino alla tua patria spirituale di quanto lo sei oggi.
Questa connessione esiste ancora nei tuoi sogni. Però oggi, non essendo più un bambino
e avendo quasi disimparato a sognare, sei più vicino alla realizzazione delle tue capacità
di quanto lo eri allora, perché nel frattempo sei diventato adulto e maturo. La tua
infanzia è la miniera e la relazione matura con la scoperta è lo strumento della
realizzazione. Non trascurare nessuno di questi aspetti. Tutto è prezioso è degno di
essere osservato, anche se all'inizio sembra insignificante o senza prospettiva. Non farti
pressione, gioca, ricordandoti di ogni dettaglio: emozioni, pensieri, per iscritto e nella
mente. Può darsi che non troverai la tua vocazione tra gli aspetti positivi della tua
infanzia, ma invece tra quelli negativi. Non aspettarti niente, rimani semplicemente
aperto. Osserva cosa si sviluppa mentre ti occupi di te stesso.

1. Ricorda i talenti, i sentimenti e le forze positive dell'infanzia. Prendi nota di tutto ciò
che ti viene in mente. Che cosa hai fatto volentieri e ti è riuscito bene? Quali erano le
tue preferenze, che cosa ti portava maggiore gioia, con cosa ti sentivi a tuo agio?
Che cosa volevi diventare da grande? Che cosa sognavi? Quali favole e racconti ti
hanno affascinato di più? Rileggi e scopri chi sei in questi racconti.
Ragiona e medita come potresti oggi, con le condizioni cambiate dallo Spirito del
tempo, rivivere e realizzare, cambiare in mestiere e vocazione queste forze e aspetti
della tua anima.

2. Osserva anche gli aspetti negativi della tua infanzia, perché anche loro ti
appartengono. Di cosa avevi paura, che cosa ti preoccupava, ti limitava o ti faceva
arrabbiare? Da cosa ti sei nascosto, che cosa hai rifiutato?
Decidi di riguardare tutto ancora una volta. Osserva quanti di questi aspetti negativi si
sono già trasformati e quanti vivono ancora oggi dentro di te. Guarda dietro il velo della
negatività e scopri i retroscena positivi della tua aggressività e dei tormenti infantili.
Prendi nota dei sentimenti e pensieri negativi ancora oggi esistenti. Decidi di accettarli
come una parte del tuo percorso e di rilasciare con amore le persone collegate a questo.
Usa la meditazione per rilasciare queste catene energetico-spirituali. Decidi di
trasformare tutta la negatività della tua infanzia in forza cristallina. Prendi nota degli
aspetti negativi già trasformati e osserva quali capacità e forze positive ne sono derivate.

3. Indaga nei tuoi sogni e scopri sentimenti, esperienze e avvenimenti come hai fatto
con l'infanzia. Osserva gli aspetti positivi e negativi. Rimani sempre rilassato in modo
che il tuo canale sia ampio abbastanza da favorire l'entrata di idee o intuizioni dai mondi
di luce. Cerca nell'oscurità, negli spazi vietati e malati, del tuo subconscio, trova le tue
vere capacità, che molto probabilmente hai nascosto qui.
4. Parla con il tuo cuore, con la tua anima e con il tuo Spirito Superiore. Parla con te
stesso. Chiedi a ogni parte della tua personalità cosa vorrebbe fare per diventare ricca e
arricchire gli altri. Pensate insieme, cosa preferireste fare e come realizzarlo.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 33)
Meditazione
Risveglia la tua disposizione interiore per la trasformazione, per la morte e per
l'ascensione in te stesso. Questa disposizione non la raggiungi pronunciando una
formula magica. Si tratta di una forza crescente che deve aver raggiunto una certa
ampiezza per favorire la trasformazione senza distruggere il corpo. È l'innesco, che deve
essere abbastanza forte, per far partire il motore superiore. Nel risveglio della
disposizione interiore, tutte le energie vitali, ormoni e nervi del tuo corpo si preparano
alla vibrazione più alta, in modo da favorire e facilitare la transizione. Entra nei tuoi
spazi interiori dove si trovano i due potenziali: il problema e la soluzione. Esplora questi
spazi, sono tuoi, adempi loro con te stesso. Riconosci, che sono sicuri e fai crescere in
loro la tua volontà d'amore. Ripeti questa meditazione regolarmente prima di
addormentarti e durante il giorno, quando puoi:

Entra nel tuo cuore. Respira profondamente e diventa vuoto.


Rilascia ciò che era, ciò che è, e ciò che sarà.
Espanditi e diventa ampio.

Fai accrescere la vibrazione del tuo corpo,


in alto negli spazi dell'amore.

Espanditi.
Sii Uno con l'oceano della Luce di Cristo.
Questo è il tuo spazio di vita.
È tuo, scoprilo e riempilo con te stesso.

Un flusso d'amore infinito ti attraversa.


La Luce infinita di Cristo attraversa tutte le cellule del tuo corpo
e con grande dolcezza innalza tutta l'oscurità nella luce.

Meditazione per la fusione dei centri creativi


Entro nel mio cuore, espiro, inspiro ed espiro profondamente - mi espando
interiormente. Apro il mio cuore e lascio scendere le energie del mio corpo verso il
basso, mentre porto il mio Spirito lentamente al cuore.

Qui nel mio cuore risiede quell'essere dell'amore incondizionato che si chiama Cristo. Il
mio Sé di cristo è Uno con il Cristo Cosmico. Respiro in lui. Dolcemente mi fondo con
il Sé di Cristo nel mio cuore. Mentre lo decido, accade. Mi espando oltre i muscoli del
cuore, nel torace e sento il respiro vibrante del mio Cuore di Cristo.
Ritorno di nuovo al centro del mio cuore e sono del tutto qui e ora. Mi preparo a
rilasciare con tutta la mia forza d'amore quell'essere Divino, che è nella mia testa da
millenni: lo Spirito Divino della saggezza, divenuto ego, vincolato e umiliato nella
paura e nel controllo.
Dal cuore risalgo al torace fino alla gola. Sento lo spazio e continuo a risalire
lentamente nella testa, fino alla ghiandola pineale in mezzo al cervello. Divento Uno
con lei e lo Spirito Divino, che vi risiede. Mi fondo con lui. Il Sé di Cristo del cuore,
l'amore puro, diventa Uno con il Sé Spirituale della testa, la pura volontà.

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 34)
La ghiandola pineale si espande. Sento l'espansione nella mia testa e consento - volontà
creativa, dolce formicolio, pulsazioni, calore - splendore nobile.
Dopo un po' mi preparo al prossimo passo. Dolcemente mi ritiro dall'Unità con il Sé di
Cristo-Spirituale, nella ghiandola pineale, libero e sospeso percepisco lo spazio nella
mia testa, lo osservo, o lo immagino.
Poi vado con la mia attenzione giù nella gola per sentire lo spazio, è più morbido che
nella testa, ma è più stretto. Ma ora si espande e io vado nel torace e nel cuore, dove
invito il mio Sé Divino ad abitarvi. Qui nel mio cuore, sono Uno con tutti gli esseri
dello Spirito e del corpo e li incontrerò nella verità.
Il mio Sé di Cristo-Spirituale ora vuole centrarsi nel mio cuore. Lo sostengo con un
respiro profondo e con le parole profonde e sincere: "SÍ, COSÍ SIA!"
Lo Spirito di Cristo nel mio cuore ha la caratteristica e l'intenzione di armonizzare tutti i
miei campi vitali, di innalzare tutte le vibrazioni basse. Lo consento ora, e permetto che
accada.
Ora, la forza cristallina spirituale risplende dal mio cuore ed entra in tutte le cellule del
mio corpo, unendo tutti i Chakra e campi vitali sul livello più alto possibile. Questa
grande forza dentro di me ama tutto ciò che era, ciò che è, e ciò che sarà.
E noi vi amiamo per tutto ciò che siete stati, siete e sarete.
Io Sono St. Germain.
Io Sono Sabine.

!"#$$%&'(#&)%*&+%,#,#&-./#&+#/&0%*1&
<%(.-'&-")=>",-$)-",-$)")$.)%(,-'()$%*$'$11(/$%-"'%"-)&*)&.-'$?)&@@$%+AB)-&%-$)>#&%$)C(,,&%()
>,>@'>$'")*$)=>",-()#&-"'$&.")")*"..")D(,-'")+(E%$1$(%$F)G$,C"--&-")$.)%(,-'()*$'$--()*H&>-('")
,>$)-",-$)")*$D>.E&-".$)$%)->--()$.)#(%*()I)C"')$.)J"%")*$)->--$F)K,&-")=>",-()#&-"'$&.")C"')$.)
D(,-'()C$&+"'")"),D$.>CC()C"',(%&."?)#&)>,&-".()&%+A"?)C"')$)D(,-'$)@$%$)C'(@",,$(%&.$?)")
+(%-$%>&-")&),D$.>CC&'.$),"+(%*()$)D(,-'$)@$%$F)!(%(),-&-$)@&--$)C"')=>",-(F)!-$&#()+(,-'>"%*()
.&)%(,-'&)C&E$%&)&%+A")$%)&.-'").$%E>")")C"')+$L),-$&#()+"'+&%*()C"',(%")*$)#&*'").$%E>&?)
+(%),"%,$J$.$-M).$%E>$,-$+&)C"').")-'&*>1$(%$F)!$&#()E'&-$)C"')(E%$)$%*$+&1$(%")")
+(%%",,$(%"F)N($)%(%)+A$"*$&#(),(.*$)C"')$.)%(,-'().&D('(?)#&)D").()'"E&.$&#()*$)+>('"F)OA$)
D>(.")*&'+$)>%&)E'&-$@$+&1$(%")@$%&%1$&'$&?)C>L)@&'.()&--'&D"',()$),"E>"%-$)+(%-$P)Q"')@&D('")
$##"--"-").&)C&'(.&)RSTNUV<TNWXF)Y<00W)ZGUV<WF)
[(.\,J&%\)!"","%)
O(''"%-$,-&P)]'$,-&..#"%,+A)^)<_UNP)SW77)389:)487;)6;;;)6524);;)
_<O/O(*"P)ZWNTSW`2!W!)
)
!")C'"@"'$-")>,&'")Q&aQ&.)C"'),(,-"%"'+$)+.$++&-"),>)STNUV<TNW))%".),$-()
bbbF\'$,-&..#"%,+AF%"-)").$)-'(D&-")->--").")$%*$+&1$(%$c)

www.kritallmensch.net Sabine Wolf, il 8 aprile 2007


Traduzione: Iris E’Lina (2008)
Elaborazione e correzione: Bianca e Ornella, settembre 2009

!"#$%&'$()*$)+'$,-&..())/))0"1$(%")22) 35)