Sei sulla pagina 1di 1

La Cronaca

M ARTEDI 22 SETTEMBRE 2009 35

Lo Sport

Cremo,Venturato pigmalione PRIMA DIVISIONE


GIRONE A

e il gruppo in costante crescita


CREMONESE 12
Novara 11
Lumezzane 10
Varese 10
Arezzo 9
Perugia 9
Prende sempre più forma la creatura plasmata dal suo mister: l’attacco stellare è l’aspetto PERGOCREMA 8
che più di altri induce all’ottimismo. La completa maturazione della squadra è molto vicina Alessandria 7
Foligno 7
PRIMATO SOLITARIO samente costruito. Ma oltre ai mar- Lecco 6
Primi. Finalmente davanti a tutti. gini di crescita, vistosamente neces- Benevento 5
E ancora per qualche giorno tiria- sari, la creatura di Venturato ha pure Como 5
mocela pure, posticipando un bagno diverse qualità da mantenere. Così
Monza 5
di realismo che da domani ci immer- come sono. E tra queste c’è senza
gerà mente e corpo nella prossima dubbio il carisma della protagonista. Sorrento 5
battaglia che ci aspetta allo Zini con- Già riprendere per il bavero la gara Viareggio 5
tro il Viareggio. interna di Lecco era un indizio. La Figline 4
Non oggi, però. Oggi, con la squa- zampata sul campo inzuppato del
dra che ritorna ad allenarsi col sorri- Blasone è la conferma. Questa Cre- Pro Patria 4
so tra qualche starnuto ereditato dal- mo ha gli attributi che servono per Paganese 2
l’acquitrino umbro, concediamoci di vincere le partite, anche quelle più
specchiarci ancora un poco nella vit- smaccatamente “di Serie C”. Sul
toria fradicia e gustosa di Foligno tasso tecnico, poi, non dovrebbe ca- prossimo turno
che ci ha proiettato (grazie anche al lare l’ombra del dubbio. E allora ec- 6ª giornata
Pergo, strano a dirsi) al piano più al- coci qui davanti a tutti. A pieno tito-
to della classifica. Quello che ci vuo- lo.
le per infiammare l’entusiasmo gri- ATTACCO STELLARE
(domenica 27/9 ore 15)
giorosso, quello che vuole la pro- E pure a suon di gol: 11. Questo è
prietà. Del resto anche nell’estate il dato che più di tutto ci fa divertire. Benevento-Varese
dell’epurazione e del basso profilo La media è del tutto lusinghiera e fa CREMONESE-Arezzo
(si fa per dire) nessuno ha mai parla- altrettanto piacere vedere la capacità
to di ridimensionamento. Ed ecco la di mandare a rete tanti uomini. Ad- Figline-Como
conferma. dirittura 7 in cinque partite. “Man- Lecco-Foligno
SPIRITO “DI CATEGORIA” dare”, letteralmente in gol. Perché il Lumezzane-Sorrento
Certo, ora ci sarà da lavorare il gol di Bianchi a Foligno è program-
doppio per conservare quanto fatico- mato a tavolino (lo schema è riuscito Paganese-Pro Patria
Perugia-Monza
Viareggio-PERGOCREMA

(lunedì 28/9 ore 20,45)

Novara-Alessandria
Venturato (sopra) ha mandato in campo Coda (a sinistra) proprio nel momento (diretta Rai Sport Più)
in cui c’è bisogno di quella zampata improvvisa che cambia il corso delle partite

alla seconda applicazione consecuti- ala vera e Coda (numero 18) ci rega- tate proprio mentre il gioco era nelle
va) e Coda Venturato lo manda in la tre punti che fino a pochi minuti nostre mani) hanno rischiato di
campo proprio quando c’è bisogno prima stavano seduti in panchina. compromettere la trasferta. E poi si
di quella zampata improvvisa che Certo, in questo ci sarà pure un po’ potrebbe affinare quel killer instinct
cambia il corso delle partite, come di casualità, ma quello che balza al- che potrebbe risparmiarci tante diffi-
era stato a Sorrento (con esito finale l’occhio è lo spirito con cui tutti i coltà: perché è vero che di gol ne ab-
diverso, però). giocatori riescano a trovare il massi- biamo visti tanti, ma non nascondia-
LA FORZA DEL GRUPPO mo delle motivazioni anche se entra- mo che avrebbero potuto anche es-
Qui si apre un altro capitolo della no a gara in corso. E guarda soltanto sere di più.
saga dei pregi grigiorossi. Oltre al Burrai e Cremonesi, infortunati, non Domenica è mancato ancora l’a-
gioco, all’organizzazione, a quella hanno ancora esordito in campiona- cuto di Guidetti, Gori ha mancato
che lui chiama “identità”, Venturato to. Tutti gli altri (chi più chi meno) una comoda occasione per portarci
ha plasmato un gruppo vero. Sì, hanno già avuto la propria chance. sul 2-0 e chiudere i conti già al 25’
d’accordo che quando si vince è ULTIMI DETTAGLI del primo tempo e Musetti (clamo-
sempre merito del gruppo (retorica Insomma, a questa Cremo capoli- rosa topica sul fischio finale) sembra
da sala stampa). Tuttavia stavolta ab- sta non manca poi così tanto alla aver smarrito l’ispirazione d’inizio
biamo le prove di questo comune re- completa maturazione. Restano an- anno. Insomma, il primato non è
mare nella stessa direzione. Il secon- cora da limare quelle distrazioni gra- tutto.
do gol ne è il manifesto: Tacchinardi tuite che anche a Foligno (i due ri- Ma per oggi basta. Eccome.
(numero 14) mette un traversone da gori concessi con ingenuità inaspet- Filippo Gilardi

Gli ex / SCARPINI IN VALIGIA


Nel Bassano di Roselli segna Graziani
Ma il gol del centravanti non basta.L’esordio stagionale dell’evergreen Favalli
Partiamo proprio da un ex sia nostro (del Pice) fascia sinistra (l’anno scorso spesso è stato costret- derby di Sorrento. I campani si fanno raggiungere
che del Foligno, vale a dire Manuel Pascali, pro- to ad agire da centrale al fianco di Maldini). Faval- solo a 7’ dalla conclusione da una rete del brasilia-
tagonista nel bene e nel male sabato nel campio- li ha dato il solito contributo alla vittoria 1-0 sul no Paulinho, mentre il tecnico Andrea
nato scozzese. Il suo Kilmarnock ha fermato sullo Bologna. Peccato che Leonardo non l’abbia inseri- Pensabene, ex gialloblu, è già fuori dal campo
0-0 i Glasgow Rangers (togliendo loro il primo to nella lista Champions. Un ex milanista, Astori, per proteste dall’inizio della ripresa. Il pareggio la-
posto), ma lui è stato espulso all’81’. Vince, senza ha invece dato il la all’1-1 dell’Inter con un pas- scia la Paganese da sola all’ultimo posto, visto il
Aloisi, il Sydney, che domenica ha piegato 2-1 i saggio da dimenticare, poi il suo Cagliari ha perso colpaccio del Figline ad Alessandria.
Newcastle Jets di Fabio Vignaroli, ex Parma, Bolo- 1-2. Nel girone A di Seconda bel successo del Cro-
gna e Lazio. Sconfitta per il Sunderland a Burnley In serie B espulso nel finale il terzino cremasco ciati Noceto di mister Torresani sulla Villacidre-
(3-1), con Mensah in panchina. Il neoacquisto Avogadri del Piacenza (squalificato per 2 turni), se. Nel girone B va peggio a Giorgio Roselli, ma il
esordirà da titolare questa sera nel match di Car- ma i biancorossi riescono ugualmente a superare suo Bassano è stato autore di un’ottima prova a
ling Cup col Birmingham. Infine, pur senza Rosi- di misura un Albinoleffe sempre più in crisi. L’ex Prato: il momentaneo 1-1 dei veneti è stato firma-
na continua la scalata dello Zenit Leningrado, che gialloblu Sambugaro, dopo 2 partite da titolare, to da Gabriele Graziani, poi, dopo il rigore del 3-
ha vinto 1-0 in trasferta ed è 5°, a soli 3 punti dal stavolta subentra dalla panchina. Sembra tornato 2 firmato per i toscani da Max Vieri, un altro ex
2° posto, dopo 22 giornate di campionato (in Rus- intanto il miglior Coralli. Titolare nell’Empoli grigiorosso, Gianluca Zanetti (lo scorso anno al
sia, e si comprende bene perché, la pausa è inver- contro l’ex capolista Frosinone, Claudio segna il Foggia) ha chiuso la contesa in extremis con la re-
nale). gol del definitivo 2-0 al termine di un’ottima pre- te del 3-3. Nel girone B Amore dà il via alla go-
In serie A esordio stagionale per una “giovane stazione. leada (4-0) della Juve Stabia contro il Manfredo-
promessa”, Beppe Favalli, che si avvia verso i 38 In Prima Divisione nel girone A la Paganese nia.
Graziani quando vestiva grigiorosso anni e che il Milan ha schierato titolare sulla sua sfiora solamente la prima vittoria stagionale nel v.r.-m.s.