Sei sulla pagina 1di 11

INFORMATIVA SOFTWARE Il programma software stato verificato con la massima cura da parte di Emmeti ai fini della correttezza dei

i risultati. Tuttavia la responsabilit finale ed il giudizio del metodo di calcolo proposto e dei risultati ottenuti sono a carico dell'utilizzatore. L'utente accetta che un prodotto software pu essere viziato da errori e riconosce di essere stato specificatamente avvisato. Emmeti non sar responsabile per danni di qualsiasi tipo derivanti o comunque correlati all'utilizzo del software. Emmeti si riserva la facolt di apportare modifiche in qualsiasi istante e senza preavviso.

Descrizione e utilizzo del programma di calcolo

SOFTWARE COD. E2000002 REV. 0

Con il 1 foglio di lavoro "Dimensionamento UNI 9182" si esegue il calcolo semplificato teorico con il criterio energetico secondo la In funzione dei parametri assunti, presi tra quelli consigliati nella letteratura tecnica, si determineranno: - il volume del bollitore; - la potenza media necessaria per il riscaldamento dell'accumulo. Il foglio di lavoro "Tabella UNI 9182" contiene la tabella riepilogativa del calcolo effettuato che pu essere "copiata ed incollata" (CTRL-C e poi CTRL-V), per esempio, in un documento Word.

Con il 2 foglio di lavoro "Dimensionamento Emmeti" si pu determinare il sistema Emmeti che soddisfa la richiesta. Il foglio di lavoro "Tabella Emmeti" contiene la tabella riepilogativa del Sistema Emmeti considerato che pu essere "copiata ed inc (CTRL-C e poi CTRL-V), per esempio, in un documento Word. Nel caso di impiego del solo serpentino in alto, la parte inferiore dell'accumulo non sar sfruttata e la richiesta potr non e Le indicazioni per il dimensionamento sotto riportate sono presenti su ciascuno dei due fogli a commento delle relative caselle.

La potenza media ed il valore della resa specifica KS vengono determinati considerando la differenza di temperatura medi tra il fluido termovettore primario e il secondario. Indicazioni per il dimensionamento (valori presenti nella letteratura tecnica) Consumo acqua calda nel periodo di punta del singolo alloggio - Edifici residenziali con 1 servizio: 260 litri - Edifici residenziali con 2 servizi: 340 litri - Uffici (Lavabo): 40 litri - Alberghi camera con vasca: 180 litri - Alberghi camera con doccia: 130 litri - Ospedali-cliniche a posto letto: 150 litri - Caserme e collegi a posto letto: 80 litri - Palestre per doccia a persona: 150 litri - Spogliatoi Stabilimeto a rubinetto: 60 litri Periodo di punta - Edifici residenziali: 1,5 ore - Uffici: 1,5 ore - Alberghi consumo concentrato: 1,5 ore - Alberghi consumo normale: 2,5 ore - Ospedali-cliniche: 2 ore - Caserme e collegi: 2 ore - Palestre: 0,3 ore - Spogliatoi Stabilimento: 0,3 ore Periodo di preriscaldamento - Edifici residenziali: 2 ore - Uffici: 2 ore - Alberghi consumo concentrato: 2 ore - Alberghi consumo normale: 2 ore - Ospedali-cliniche: 2 ore - Caserme e collegi: 2 ore - Palestre: 1,5 ore - Spogliatoi Stabilimento: da 1 a 7 ore. Temperatura acqua di rete Italia settentrionale: 10 - 12 C Italia centrale: 12 - 15 C Italia meridionale: 15 - 16 C

Temperatura di utilizzo In genere di 40 C e comunque minore o uguale a quella di accumulo Temperatura di accumulo In genere di 50- 60 C. Nel caso di utilizzo di generatori di calore per produzione centralizzata di acqua calda per una pluralit di utenze di tipo abitativo, si applica il Comma 7 art. 5 del DPR 412/93: "la temperatura misurata nel punto di immissione della rete di distribuzione deve essere pari a 48 C + 5 C di tolleranza." Temperatura ingresso serpentino Deve essere maggiore della temperatura di accumulo dell'acqua calda Rendimento produzione sanitaria % riferito al PCI Valori indicativi: - Caldaie a condensazione: 90-98; - Caldaie alto rendimento premiscelata: 85-88; - Caldaie alto rendimento "atmosferica": 80-85; - Caldaia tradizionale: 70-75; Fluido termovettore impiegato 1: 100 % Acqua (temperatura di protezione = 0 C) 2: 85 % Acqua - 15 % Glicole etilico (t. di protezione = -5 C) 3: 80 % Acqua - 20 % Glicole etilico (t. di protezione = -8 C) 4: 75 % Acqua - 25 % Glicole etilico (t. di protezione = -12 C) 5: 70 % Acqua - 30 % Glicole etilico (t. di protezione = -15 C) 6: 65 % Acqua - 35 % Glicole etilico (t. di protezione = -20 C) 7: 60 % Acqua - 40 % Glicole etilico (t. di protezione = -25 C) 8: 55 % Acqua - 45 % Glicole etilico (t. di protezione = -30 C) Portata termica del generatore Si deve verificare che la portata termica del/dei generatore/i installato/i sia uguale o superiore al valore richiesto dal calcolo.

E COD. E2000002 REV. 0

Prima dell'utilizzo, leggere l'informativa software.

ificato teorico con il criterio energetico secondo la UNI 9182. ca, si determineranno:

effettuato che pu essere "copiata ed incollata"

a Emmeti che soddisfa la richiesta. mmeti considerato che pu essere "copiata ed incollata"

mulo non sar sfruttata e la richiesta potr non essere garantita.

ei due fogli a commento delle relative caselle.

considerando la differenza di temperatura media logaritmica

calda per una pluralit di utenze di tipo abitativo,

essere pari a 48 C + 5 C di tolleranza."

e o superiore al valore richiesto dal calcolo.

Dimensionamento bollitore semplificato - UNI 9182

Dati di partenza da inserire


Periodo di punta (ore) N di alloggi Consumo acqua calda nel periodo di punta del singolo alloggio (litri) Temperatura di utilizzo dell'acqua calda (C) Periodo di preriscaldamento (ore) Temperatura dell'acqua fredda di rete (C) Temperatura di accumulo dell'acqua calda (C) 1.5 26 300 40 1.5 10 60 0.85 6,630 4,420 66,300 1,989 80 85 1,661 116,281 33,223 136,802 1,932 135,235 38,639 159,100 77,107

Risultati
Fattore di contemporaneit Consumo totale di acqua calda durante il periodo di punta (litri) Consumo orario di acqua calda nel periodo di punta (litri/ora) Potenza media log del serpentino riscaldante (Kcal/h - Watt) Volume dell'accumulo (litri)

Ulteriori dati da inserire


Temperatura di ingresso al serpentino (C) Rendimento generatore di calore in produzione sanitaria rif. PCI (%)

Ulteriori Risultati
Resa specifica KS del serpentino richiesta (Kcal/hC - W/C) Potenza massima del serpentino - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima del serpentino - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica richiesta del generatore (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt)

Dimensionamento bollitore Emmeti - criterio energetico UNI 9182 Impostazione valori di riferimento
Periodo di punta (ore) N di alloggi Temperatura dell'acqua fredda di rete (C) Temperatura di utilizzo dell'acqua calda (C) Temperatura di accumulo dell'acqua calda (C) Scelta Bollitore ad accumulo Emmeti Comfort capacit 2000 litri Volume dell'accumulo (litri) Scelta Serpentino in basso Serpentino liscio acciaio in EURO cap. 300 litri Temperatura di ingresso al serpentino (C) Portata al serpentino (litri/ora) Rendimento generatore di calore G1 in produz. sanitaria rif. PCI (%) Fluido termovettore che alimenta il serpentino in basso 100 % Acqua (temperatura di protezione = 0 C) Resa specifica KS del serpentino in basso (Kcal/hC - W/C) Perdite di carico serpentino in basso (bar - mH2O) Potenza media log del serpentino riscaldante (Kcal/h - Watt) Potenza massima del serpentino - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima del serpentino - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica richiesta generatore G1 (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt) Scelta Serpentino in alto Serpentino liscio rame S200 in EURO/COMFORT Temperatura di ingresso al serpentino (C) Portata al serpentino (litri/ora) Rendimento generatore di calore G2 in produz. sanitaria rif. PCI (%) Fluido termovettore che alimenta il serpentino in alto 100 % Acqua (temperatura di protezione = 0 C) Resa specifica KS del serpentino in alto (Kcal/hC - W/C) Perdite di carico serpentino in alto (bar - mH2O) Potenza media log del serpentino riscaldante (Kcal/h - Watt) Potenza massima del serpentino - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima del serpentino - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica richiesta generatore G2 (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt) Risultato complessivo Potenza media log riscaldante (Kcal/h - Watt) Potenza massima riscaldante - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima riscaldante - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica totale richiesta (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt) Periodo di preriscaldamento (ore) Consumo totale di acqua calda durante il periodo di punta (litri) Consumo orario di acqua calda nel periodo di punta (litri/ora) Fattore di contemporaneit Consumo acqua calda nel periodo di punta del singolo alloggio (litri)

0.3 23 12 40 55 12 2,000 3 65 1,500 80 1 420 0.028 10,837 22,275 4,203 27,844 6 60 2,000 80 1 179 0.319 3,408 8,604 896 10,755 208 3.26 3,963 10,007 1,042 12,508 489 0.28 12,603 25,906 4,888 32,382 1 0

1.5 26 10 40 60

1,989

CAMBIARE SERPENTINO / NO SERPEN OK: TEMPERATURA ACCETTATA

OK: SERPENTINO ACCETTATO OK: TEMPERATURA ACCETTATA

14,244 30,879 5,099 38,599 6.04 3,224 10,747 0.85 165

16,566 35,912 5,930 44,891

77,107

1.5

300

S200 D200 L14

L18

L25

L30

L45

L50

10

11

12

13

CAMBIARE SERPENTINO / NO SERPENTINO OK: TEMPERATURA ACCETTATA

S200 D200 L14

L18

L25

L30

L45

L50

10

11

12

13

OK: SERPENTINO ACCETTATO OK: TEMPERATURA ACCETTATA

ATTENZIONE: PRERISCALDAMENTO NON SODDISFATTO !

ATTENZIONE: CONSUMO DI PUNTA NON SODDISFATTO !

Dimensionamento bollitore semplificato - criterio energetico UNI 9182 Dati di partenza Periodo di punta (ore) N di alloggi Consumo acqua calda nel periodo di punta del singolo alloggio (litri) Temperatura di utilizzo dell'acqua calda (C) Periodo di preriscaldamento (ore) Temperatura dell'acqua fredda di rete (C) Temperatura di accumulo dell'acqua calda (C) Risultati Fattore di contemporaneit Consumo totale di acqua calda durante il periodo di punta (litri) Consumo orario di acqua calda nel periodo di punta (litri/ora) Potenza media log del serpentino riscaldante (Kcal/h - Watt) Volume dell'accumulo (litri) Ulteriori dati da inserire Temperatura di ingresso al serpentino (C) Rendimento generatore di calore in produzione sanitaria rif. PCI (%) Ulteriori Risultati Resa specifica KS del serpentino richiesta (Kcal/hC - W/C) Potenza massima del serpentino - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima del serpentino - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica richiesta del generatore (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt)

1.5 26 300 40 1.5 10 60

0.85 6,630 4,420 66,300 1,989

77,107

80 85

1,661 116,281 33,223 136,802

1,932 135,235 38,639 159,100

Dimensionamento bollitore Emmeti - criterio energetico UNI 9182 Impostazione valori di riferimento Periodo di punta (ore) N di alloggi Temperatura dell'acqua fredda di rete (C) Temperatura di utilizzo dell'acqua calda (C) Temperatura di accumulo dell'acqua calda (C) Bollitore Emmeti Comfort capacit 2000 litri Volume dell'accumulo (litri) Serpentino in basso Serpentino liscio acciaio in EURO cap. 300 litri Temperatura di ingresso al serpentino (C) Portata al serpentino (litri/ora) Rendimento generatore di calore G1 in produz. sanitaria rif. PCI (%) Fluido termovettore che alimenta il serpentino in basso 100 % Acqua (temperatura di protezione = 0 C) Resa specifica KS del serpentino in basso (Kcal/hC - W/C) Perdite di carico serpentino in basso (bar - mH2O) Potenza media log del serpentino riscaldante (Kcal/h - Watt) Potenza massima del serpentino - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima del serpentino - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica richiesta generatore G1 (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt) Serpentino in alto Serpentino liscio rame S200 in EURO/COMFORT Temperatura di ingresso al serpentino (C) Portata al serpentino (litri/ora) Rendimento generatore di calore G2 in produz. sanitaria rif. PCI (%) Fluido termovettore che alimenta il serpentino in alto 100 % Acqua (temperatura di protezione = 0 C) Resa specifica KS del serpentino in alto (Kcal/hC - W/C) Perdite di carico serpentino in alto (bar - mH2O) Potenza media log del serpentino riscaldante (Kcal/h - Watt) Potenza massima del serpentino - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima del serpentino - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica richiesta generatore G2 (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt) Risultato complessivo Potenza media log riscaldante (Kcal/h - Watt) Potenza massima riscaldante - bollitore freddo - (Kcal/h - Watt) Potenza minima riscaldante - bollitore caldo - (Kcal/h - Watt) Portata termica totale richiesta (rif. PCI) - (Kcal/h - Watt) Periodo di preriscaldamento (ore) Consumo totale di acqua calda durante il periodo di punta (litri) Consumo orario di acqua calda nel periodo di punta (litri/ora) Fattore di contemporaneit Consumo acqua calda nel periodo di punta del singolo alloggio (litri)

0.3 23 12 40 55

2,000

65 1,500 80

420 0.028 10,837 22,275 4,203 27,844

489 0.28 12,603 25,906 4,888 32,382

60 2,000 80

179 0.319 3,408 8,604 896 10,755

208 3.26 3,963 10,007 1,042 12,508

14,244 30,879 5,099 38,599 6.04 3,224 10,747 0.85 165

16,566 35,912 5,930 44,891 Rich. 1.5

Rich.

300

ATTENZIONE: PRERISCALDAMENTO NON SODDISFATTO ! ATTENZIONE: CONSUMO DI PUNTA NON SODDISFATTO ! Nota: nel caso di impiego del solo serpentino in alto, la parte inferiore dell'accumulo non sar sfruttata e la richiesta potr non essere garantita.