Sei sulla pagina 1di 32
- il “Fronimo’” Peeberktededs rivista trimestrale di chitarra e liuto diretta da Ruggero Chiesa PRESSO LE EDIZIONI SUVINI ZERBONI - MILANO anno sesto n. 23 ~ aprile 1978 - L. 1000 SOMMARIO Incontri 3 Encounters Intervista ad Alexander Tansman di Ruggero Interview with Alexander Tansman by Rug~ Chiesa sgero Chiesa Paganini e la chitarra di Danilo Prefumo 6 Paganini and the Guitar by Danilo Pre- fumo Parte prima: biografia chitarristica 6 Part one: Biography Storia della letteratura del liuto ¢ della History of the Literature of the Lute and chitarra di Ruggero Chiesa 14 Guitar by Ruggero Chiesa XXIII, Il Cinquecento XXIII. The Sixteenth Century Lavvento della seconda epoca liutistica 14 Beginning of the second lutistic Period Francesco da Milano 15 Francesco da Milano Le tre Sonate per chitarra di Fernando 19 The three Guitar Sonatas of Fernando Sor di Mario Dell’ Ara Sor by Mario Dell’Ara Idee a confronto 28 =~ Exchange of Ideas and Opinions La bottega della chitarra 28 The Guitar Shop Corsi ¢ concorsi internazionali 29 International Courses and Competitions Recensioni 29 Reviews 29° Music 30 Books 31 Records DIRETTORE RESPONSABILE: RUGGERO CHIESA REDATTORE CAPO: SILVIO CERUITI DIREZIONE, AMMINISTRAZIONE E PUBBLICITA’; EDIZIONI SUVINI ZERBONI 20138 MILANO = VIA MF. QUINTILIANO 40 - TEL, 5084 TUTTE 1 DIRITTT RISERVATI - ALL RIGHTS RESERVED - PRINTED IN ITALY AUTORIZZAZIONE: TRIBUNALE DI MILANO N. 331 DEL 13 SETTEMBRE 1972 MANOSCRITTT E FOTOGRAFIE. ANCHE SE NON PUBBLICATI NON VERRANNO RESTITUITI UN NUMERO: ITALIA L. 1.000 - ESTERO L. 1.200 ABRONAMENTO ANNUO; ITALIA I. 3:00 - ESTERO § 6 MEDIANTE VERSAMENTO IN CONTO CORRENTE POSTALE CCP 3/43859 NUMERI ARRETRATI DISPONIBILE L, 1200 FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI APRILE 1978 CON I TIPI DELL’ARCHETIPOGRAFIA DI MILANO o INCONTRI Stena, 14 acosto 1977. InreRvista pt Ruc- GERO CHIESA AD ALEXANDER TANSMAN, RC: In quale occasione ba initiato a scri- ere per chitarra, e quali sono state le ragioni? ALT: Credo che Voccasione pet tutti i musi cisti del mio tempo sia stato ill fenomeno Se- govia, poiché prima di Tui Ia chitarra era con- siderata uno strumento da varieta, per accom- pagnare le canzoni, al massimo per eseguire il flamenco. Quando negli anni Venti Segovia venuto a Parigi stato veramente uno choc ascoltarlo. Io ho avuto la fortuna di fare ami- cizia con Tui, e questa amicizia dura ormai da pid di mezzo secolo. Credo inoltre di avere scritto il primo pezzo di musica originale con- temporanea per chitarra dedicato a Segovia, il quale suonava sempre trascrizioni perché non Cera repertorio. I! pezzo & la Mazurka, del 1925. RC: Quando Lei compone per la chitarra tiene presenti tutti i particolari tecnici, 0 pen- sa di affidarsi ad un revisore che possa even- tualmente suggerire alcuni cambiamenti? AT: Lo strumento @ molto difficile da cono- scere per chi non lo suona, ma credo di avere imparato qualcosa sctivendo molto. Ci sono comungue degli interventi che Segovia ha sem- pre compiuto, per esempio la diteggiatura o la trasposizione in una tonalita pi comoda. Ora perd i cambiamenti non sono mai impor- tanti. RC: Quali sono stati, secondo Lei, gli autori della Sua generazione che meglio banno com preso la chitarra? ATT. VillaLobos prima di tutti, Egli suona- 3