Sei sulla pagina 1di 2

Introduzione

Il primo a creare l’espressione “pensiero laterale” è stato Eduard de Bono per


riferirsi a processi mentali assolutamente differenti da quelli lineari della consueta
logica alla quale siamo abituati. Mentre nel ragionamento “verticale” si procede per
passi successivi e conseguenti, nel pensiero laterale bisogna abbandonare
quest’abitudine per aggirare gli inevitabili ostacoli. Bisogna affidarsi al caso, alla
fantasia, allo scardinamento del problema sin dalle sue fondamenta per trovare
nuove vie d’uscita.Molti dei problemi che troverete qui di seguito prendono forma da
situazioni che alla prima impressione sembrano strane e illogiche. Bisogna dunque
elaborare queste curiose circostanze per individuarne esattamente la chiave.

Di seguito sono proposti alcuni quesiti suddivisi per grado di difficoltà. In seguito ne
saranno aggiunti altri (tempo permettendo!),tutti tratti da un libro di Paul Sloane.

Enigmi semplici

1. Suicidio
Non lontano da Madrid e in aperta campagna c’è una fattoria con un grande
granaio del tutto vuoto. Dal centro del soffitto, appeso ad una corda legata al
collo, pende un uomo impiccato . La corda che gli sta attorno al collo raggiunge
il soffitto a circa sei metri d’altezza e i piedi distano dal terreno quasi un metro.
La parete più vicina dista almeno dieci metri. Non è possibile arrampicarsi sul
muro per raggiungere le travi sul soffitto. Non vi sono oggetti intorno eppure lui è
riuscito ad impiccarsi. Come ha fatto?

2. Tristi e felici

Tre ragazze in costume da bagno stanno ferme in piedi, fra la gente. Due di loro
sono tristi e una felice, ma le due che sono tristi sorridono mentre l’altra piange.
Come mai?

Enigmi di media difficoltà

1. Cinque uomini

Cinque uomini stanno scendendo lungo un tortuoso sentiero di montagna quando


comincia a piovere. Quattro di loro accelerano il passo fin quasi a correre. Il
quinto, invece, non fa alcuno sforzo per andare più veloce. Nonostante ciò è
l’unico a rimanere asciutto mentre gli altri sono sempre più zuppi. Alla fine
raggiungono la loro destinazione insieme.
Sapete spiegare questo fatto?
2. Le due sorelle

Un giorno due sorelle hanno deciso di fare ordine nel capannone in


fondo al giardino. Dopo ore di faticoso lavoro, spostando casse e rimuovendo
ragnatele, rientrano in casa: una di esse ha la faccia sporca di fuliggine mentre
l’altra l’ha completamente pulita. Tuttavia, mentre la seconda corre in bagno a
strofinarsi il viso con il sapone, la prima va tranquillamente in camera a
cambiarsi l’abito per uscire la sera. Come mai?

Enigmi difficili

1. Morte sul prato


Un uomo giace privo di vita su un prato. Accanto a lui sta un pacco sigillato. Non
ci sono altre persone o cose attorno a lui. Come è morto?

2. Morte a Parigi

Il signor Bianchi sta sfogliando un quotidiano. Ad un certo punto legge ad alta


voce il titolo di un articolo:”Un incidente mortale in vacanza”.
E poi continua con le prime righe:”La signora Antoniucci, mentre trascorreva le
vacanze a Parigi con il marito, è caduta accidentalmente dal balcone della sua
camera al settimo piano dell’albergo. Non c’è stata alcuna speranza di salvarla.”
Il signor Bianchi si gira verso la moglie ed esclama:”Sono certo che non si è
trattato di un incidente ma di un assassinio.”
Il signor Bianchi non ha mai incontrato la signora Antoniucci né suo marito.
Come fa ad essere così certo che si tratti di un omicidio?

Interessi correlati