Sei sulla pagina 1di 17

Anno XXXVII - Altroconsumo: via Valassina 22, 20159 Milano - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in a.p.- D.L.

353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, DCB - MI

Cani, gatti & Co.

Cura, salute e diritti dei nostri amici animali

Supplemento n. 2 - di Altroconsumo n. 248 - maggio 2011

Vivere bene con i nostri amici


Gli animali ci riempiono la casa, le giornate, la vita. Sono affettuosi ma anche bisognosi di molte cure. Vanno trattati con rispetto ma dobbiamo anche fare in modo che il loro comportamento sia rispettoso dei diritti altrui. Ecco una guida pensata per chi ha deciso di accogliere in famiglia un animale domestico, ricca di indicazioni, consigli e qualche astuzia per crescerli sani e sereni. Troverete suggerimenti sulligiene, la salute, lalimentazione e le regole per viaggiare e vivere in comunit. Quando si decide di aprire la porta di casa a un animale domestico la scelta molto ampia. Limportante che sia ponderata, perch questi piccoli amici possono dare tanto, ma hanno anche bisogno di ricevere cura, rispetto e un trattamento adeguato alla loro specie e razza. Siamo felici di accompagnarvi in questa nuova avventura.

Sommario
4 8 14 20
Un nuovo amico in famiglia
Prima di decidere Come scegliere

Igiene e cura quotidiana


Cani e gatti Gli altri amici delluomo

Una buona alimentazione


Fido e micio Gli altri piccoli amici

Prevenzione e salute
Le vaccinazioni Le malattie pi comuni

Risparmiare si pu
Vai su www.altroconsumo.it e trova in pochi clic:
la tariffa dellelettricit pi vantaggiosa il conto corrente che ti costa meno la tariffa Rc auto giusta per te il mutuo pi adatto a te la tariffa telefonica pi conveniente il farmaco meno costoso Altroconsumo Nuove Edizioni Srl Sede legale, direzione, redazione e amministrazione: via Valassina, 22 - 20159 Milano
Reg. Trib. Milano N. 116 del 8/3/1985 Copyright Altroconsumo n. 291252 del 30/6/1987

26

Diritti degli animali, doveri dei padroni


Conoscere le regole In viaggio insieme

Direttore responsabile: Rosanna Massarenti

Scopri tutti i vantaggi su www.altroconsumo.it

Cani, gatti & Co.

Come contattarci: telefono 02.66.89.01 www.altroconsumo.it

Un nuovo amico in famiglia


Gli animali domestici ci fanno compagnia, crescono insieme ai nostri figli, ci danno affetto e tenerezza. In questo capitolo ci occupiamo dellaccoglienza da riservare al nuovo amico quando arriva in famiglia. Come sceglierlo, quali accorgimenti vanno adottati per farlo sentire subito a casa e quali cure dobbiamo prestargli per garantire il suo benessere.

Il buon allevamento
Le razze allevate non sono pi di due o tre. Lallevatore permette di vedere gli animali. I box sono ampi e puliti, meglio se in spazi aperti. Si possono visionare i pedigree dei genitori dellanimale che si intende acquistare. Il cucciolo viene affidato dopo 60 giorni det, gi sverminato e sottoposto ad almeno una somministrazione di vaccino, documentata sul libretto sanitario. Vengono forniti i referti degli eventuali esami eseguiti sui genitori per testimoniare lesenzione da patologie. Il cucciolo gi stato identificato con microchip iniettato sotto pelle e iscritto allanagrafe canina regionale.

A seconda della razza, il cane avr esigenze diverse: bisogna valutare se si sar in grado di soddisfarle

Prima di decidere
Secondo il Rapporto Italia 2011 dellEurispes, il 40% degli italiani ha in casa un animale domestico. La maggior parte dei padroni spende circa 100 euro al mese per il mantenimento del proprio animale e circa altri 100 allanno per la sua salute.

Valutare limpegno
La scelta non dovrebbe mai essere frutto di una decisione improvvisata o, peggio ancora, di un capriccio, perch c il rischio di cambiare idea in un secondo momento, quando lanimale fa ormai parte della famiglia. Le conseguenze cui spesso si assiste in questi casi sono labbandono, la collocazione dellanimale al canile, i maltrattamenti. In generale un gatto tollera molto meglio lo stare in casa tutto il giorno rispetto a un cane, che ha necessit di essere portato a

spasso, anche quando piove, nevica, ecc. Qualsiasi animale entri a far parte della famiglia, state pur certi che ne condizioner inevitabilmente le abitudini: week-end fuori porta e vacanze estive dovranno prevedere di poterlo portare con s o di lasciarlo a persone fidate o a una pensione. Siete disposti ad apportare dei cambiamenti alla vostra routine?

stress (per esempio situazioni e trattamenti che evitino sofferenze e inutili stati di eccitazione o agitazione); libert di riprodurre i propri modelli comportamentali naturali (per esempio avendo a disposizione spazio sufficiente).

Pensare al suo benessere


Il concetto di benessere animale riconducibile alle cosiddette cinque libert di cui lanimale deve godere: libert dalla fame e dalla sete; libert dal disagio termico e fisico; libert dal dolore e dalle malattie; libert dalla paura e dallo

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

Negozio o canile?
Innanzitutto occorre riflettere bene sullopportunit di scegliere un cucciolo piuttosto che adottare una cane gi adulto da un canile: in entrambi i casi ci sono pro e contro. Un cucciolo richiede molta pazienza e impegno per educarlo, soprattutto nei primi mesi. Un cane adulto adottato al canile probabilmente gi educato a non sporcare in casa ed in grado di offrire grande affetto proprio come un cucciolo, ma porter con s anche il proprio passato e le proprie esperienze e abitudini. Se ci si orienta verso lacquisto di un cane di razza fondamentale informarsi bene sulle caratteristiche della razza che si scelta e non farsi condizionare dalle mode che, purtroppo, periodicamente insorgono sullonda di una pubblicit televisiva o di altri fattori di questo genere.

grado di soddisfarle. La nostra casa abbastanza grande? C un giardino? Quanto tempo avremo a disposizione per le passeggiate con Fido? Il Border Collie, per esempio, un cane di media taglia, molto intelligente e simpatico che ha bisogno di unintensa attivit fisica quotidiana e che mal si adatta a una vita in appartamento. Il Bovaro del bernese o il Terranova da cuccioli sono magnifici orsacchiotti che per crescono al un ritmo di circa 2-3 kg alla settimana, raggiungendo da adulti pesi tra i 50 e i 70 kg. Pensateci se vivete in un monolocale.

e combattere le principali malattie, necessario limitare al massimo il contatto con gli altri cani.

La frequenza dei pasti


Una volta portato a casa, un cucciolo di cane di circa due mesi det deve mangiare almeno quattrocinque volte al giorno fino ai quattro-cinque mesi, poi si potr passare a tre pasti al giorno fino ai sei-sette mesi, e infine almeno due volte al giorno da allora in poi. invece assolutamente sconsigliata ununica pappa quotidiana, che comporterebbe intervalli troppo prolungati tra un pasto e laltro, con possibile comparsa di disturbi della digestione.

Il cucciolo
Non dovrebbe essere staccato dalla madre prima dei due mesi det, ma preferibile che siano tre. la mamma che insegna al cucciolo a non mordere con eccessiva foga, allontanandolo quando si attacca alle mammelle per prendere il latte ma con i denti da latte le procura dolore. Un cucciolo appena portato in casa si sentir disorientato: opportuno avere almeno uno o due giorni di tempo per seguirlo adeguatamente mentre impara a conoscere il nuovo ambiente e prende confidenza con gli spazi e le persone con cui dovr vivere. Fino a che il suo sistema immunitario non sar completamente sviluppato e stimolato a riconoscere

Animali e bambini
Per quanto possa essere considerato costruttivo far crescere un bambino con un animale, ci si deve ricordare che egli non in grado di occuparsene adeguatamente. Spesso si adotta un cucciolo per soddisfare un desiderio del piccolo di casa senza tenere nella giusta considerazione le cure di cui poi lanimale avr bisogno. Regalare un cane a un bambino pu essere un buon modo per responsabilizzarlo, ma limpegno di prendersene cura ricade in realt sugli adulti di casa.

Come scegliere
La decisione sul cane da portare a casa presenta molte variabili: et, razza, stazza. A seconda della scelta cambia il tipo di impegno che ci verr richiesto per prendercene cura.

La casa adatta
Un cane di razza un cane con un particolare standard fisico ma soprattutto caratteriale: ci significa che occorre conoscere bene le esigenze della razza scelta e valutare obiettivamente se si in

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

Igiene e cura quotidiana


Di cosa hanno bisogno per crescere sani e vivere felici insieme alla famiglia? In questo capitolo parliamo delle cure quotidiane da riservare a Fido e Micio e agli altri animali domestici, scelti tra i pi diffusi. Tosatura, bagno e protezione dai parassiti: vi diamo i consigli giusti.

Altrettanto importante lattivit fisica, che va associata alla passeggiata: almeno una volta al giorno il cane dovrebbe avere la possibilit di correre e giocare per circa unora, mentre le uscite quotidiane non dovrebbero essere meno di tre al giorno.

Meglio non lavare troppo spesso il cane per evitare che aumenti la produzione di sebo, ottenendo leetto contrario a quello sperato

Cura del pelo

Cani e gatti
Curare ligiene dei nostri amici animali non richiede un impegno particolarmente gravoso, limportante evitare gli eccessi. Il gatto, pi indipendente, ha bisogno di meno attenzioni, il cane non va sottoposto a tosature frequenti.

I bisogni del cucciolo


Il cucciolo tender a fare i suoi bisogni quasi sempre poco dopo aver mangiato. Allinizio potrete insegnargli a sporcare in bagno, premiandolo con un complimento e una carezza ogni volta che far i suoi bisogni nel luogo dedicato e riprendendolo con un no secco, se lo cogliete in flagrante a farli altrove. Successivamente, gli insegnerete a sporcare fuori, sempre prediligendo la gratificazione al rimprovero. Questo allenamento non presenta particolari problemi per il gatto, che impara subito lutilizzo della propria cassetta igienica.

Il pelo del cane agisce come uno strato isolante nei confronti del freddo e anche del caldo. Certe tosature a zero nel periodo estivo rappresentano uno stress notevole, perch espongono lanimale al surriscaldamento. Se nel periodo estivo portate il cane sui prati, tenete presente che pu venire a contatto con ariste di graminacee, le cosiddette spighe. Queste si attaccano al pelo (spe-

Lotta ai parassiti
Esistono prodotti che vanno somministrati una volta al mese circa. Vengono applicati in un punto della cute e si distribuiscono su tutta la superficie corporea in un paio di giorni al massimo. Poich si tratta di prodotti lipofili (cio che si legano ai grassi), evitate di applicarli da tre giorni prima a tre giorni dopo aver fatto il bagno al cane. Seguite scrupolosamente le indicazioni in etichetta e applicate la giusta quantit di prodotto in base al peso dellanimale. Non usate lantiparassitario su un animale malato: chiedete consiglio al veterinario. Non applicate un prodotto per cani su un gatto: potrebbe risultare tossico e in alcuni casi anche fatale. Tenete i prodotti lontani dai bambini e indossate sempre i guanti quando li applicate. Non usate pi prodotti contemporaneamente (per esempio shampoo e collare).

Attivit fisica
La passeggiata igienica serve anche a favorire la socializzazione. Una volta immunizzato verso le principali malattie, importante portare il cane a contatto con altri cani e altre persone, soprattutto bambini, perch impari a relazionarsi con gli altri.

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

cialmente se lungo) e lo risalgono arrivando talvolta a perforare la cute o ad addentrarsi nel condotto uditivo o nelle cavit nasali. Ispezionate attentamente il vostro amico prima di tornare a casa per evitargli lacerazioni dolorose.

Limportanza del ruolo


In natura ogni cane in branco ha un suo ruolo, un suo dovere, che funzionale alla sopravvivenza. Listintivo e spiccato senso di ruolo per molte razze di cane domestico di primaria importanza. Privare un cane del suo ruolo pu portarlo alla frustrazione prima e alla nevrosi poi, con un conseguente comportamento imprevedibile, talvolta pericoloso.

Lappagamento del dovere di ruolo gratifica il cane e lo rende pi sereno: si sente utile come sarebbe nel branco, sereno e appagato ed quindi pi piacevole conviverci. Prima di scegliere un cane occorre essere consapevoli e informati sulle sue esigenze e valutare obiettivamente se si in grado di soddisfarle in termini di spazio e tempo da dedicargli.

Furetti
Sono carnivori stretti che quindi vanno alimentati con mangimi specifici o, in caso di necessit, con mangimi per gatti. opportuno acquistarli gi castrati sia per limitare o eliminare particolari odori, sia perch soprattutto le femmine, in caso di estri (periodi riproduttivi) prolungati, possono andare incontro a gravi fenomeni di anemia.

Gli altri amici delluomo


Sono sempre pi presenti nelle nostre case furetti, conigli e cavie e poi tartarughe, pappagalli, serpenti e altri rettili come iguana, camaleonti ecc.

Conigli e cavie
Il coniglio un lagomorfo (ha 4 denti incisivi superiori e 2 inferiori), mentre la cavia (cavia peruviana o porcellino dindia) un roditore. Sono animali molto simpatici di cui esistono svariate razze. Lagomorfi e roditori sono erbivori e la loro alimentazione non pu prescindere da erba fresca e fieno. I mangimi disponibili in commercio per queste specie devono essere usati con molta parsimonia e si deve evitare in assoluto la somministrazione di cereali, per esempio il pane, e dolci, in primis il cioccolato. Anche la frutta non deve abbondare nella dieta del coniglio, mentre invece pu essere utilizzata senza problemi in quella delle cavie. Conigli e roditori possono essere lasciati liberi in casa ma solo sotto attenta sorveglianza del proprietario, per evitare incidenti, specialmente con i cavi elettrici.

Pappagalli, tartarughe & co.


Si tratta di animali cosiddetti esotici con caratteristiche completamente diverse da cani e gatti, che andrebbero custoditi con grande cognizione delle loro caratteristiche fisiologiche e comportamentali. In particolare i pappagalli sono animali complessivamente molto intelligenti e sensibili, che mal si adattano a stare molto tempo da soli. Lacquisto e la vendita di animali esotici regolamentata dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione, contraddistinta dalla sigla Cites. Per saperne di pi vi rimandiamo al riquadro di pagina 29.

Igiene senza eccessi


Per i cani con pelo medio o lungo e per i gatti a pelo lungo necessaria una spazzolata quotidiana, per impedire che si formino fastidiosi nodi. Il pelo del cane protetto da una secrezione grassa (il sebo) che viene rimosso dai detergenti come lo shampoo. Lavandoli troppo causerete un aumento della produzione di sebo che pu produrre cattivo odore e rischiate di innescare un circolo vizioso che pu portare allo sviluppo di malattie dermatologiche. Un bagno ogni mese o anche ogni due mesi con prodotti specifici per uso veterinario pi che sufficiente. Salvo in caso di patologia, non opportuno provvedere a frequenti pulizie dellorecchio dei cani, soprattutto se appartengono a razze con padiglioni auricolari lunghi come i cocker.

10

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

11

Prima di fare il tuo acquisto, hai letto Altroconsumo?


Ogni mese, Altroconsumo ti informa con chiarezza su qualit e difetti di centinaia di prodotti, apparecchi o servizi che utilizzi quotidianamente. Come? Grazie ai risultati di test comparativi e di inchieste approfondite, condotti con assoluta indipendenza e obiettivit, risultati che riceverai direttamente a casa tua pubblicati sulla rivista Altroconsumo. Hai bisogno di un cellulare, di un televisore, di detersivi, yogurt, caff o anche di unauto nuova, del fornitore di elettricit o delloperatore telefonico pi conveniente? Noi ti segnaliamo il nostro Miglior Acquisto. In tal modo, tu potrai fare una scelta ragionata, obiettiva, sicura e sempre al miglior prezzo! 11 numeri lanno Centinaia di euro di risparmio sui tuoi acquisti ogni anno

I consigli competenti dei nostri esperti.


Consulenza giuridica
Dubbi di natura legale? Una controversia con la banca? Un acquisto imprudente online? Quando sono in gioco i tuoi diritti, lesperienza dei nostri consulenti pu rivelarsi decisiva. I nostri avvocati ti aiuteranno a risolvere i tuoi problemi e far valere le tue ragioni.

Consulenza scale
Qualche perplessit nella dichiarazione dei redditi? Nuove detrazioni? Una cartella esattoriale difcile da interpretare? Una richiesta di rimborso non accolta? I nostri scalisti, competenti e aggiornatissimi, possono sicuramente darti una mano, rispondendo alle tue domande e chiarendo i dubbi. Con efcacia e discrezione.

Consulenza economica
Ti conviene cambiare il mutuo sottoscritto cinque anni fa? Hai intenzione di sottoscrivere una polizza vita? I nostri esperti ti danno il consiglio giusto per quanto riguarda le questioni di natura economica legate agli strumenti di nanziamento.

Consulenza Miglior Acquisto C


Stai cercando il vincitore del test sui cellulari, vuoi il nostro Miglior Acquisto tra le auto, i televisori? Per scegliere bene e comprare meglio, chiedi ai nostri esperti, pronti a informarti sui prodotti migliori per qualit e prezzo individuati dai nostri test comparativi.

Ogni due mesi, Soldi & Diritti ti consiglia i contratti assicurativi pi vantaggiosi, mette a confronto le diverse forme di investimento, analizza le condizioni dei conti correnti bancari, ti suggerisce come difendere i tuoi diritti nei confronti di banche, assicurazioni, compagnie telefoniche e molto altro ancora. Questa rivista il complemento ideale di Altroconsumo. condotta con gli stessi criteri di obiettivit, indipendenza e competenza e ti permette di tutelare al meglio i tuoi diritti nella vita di ogni giorno. Soldi & Diritti sempre pronto a darti una mano. 6 numeri lanno Consigli per difendere i tuoi diritti e proteggere i tuoi interessi in ogni circostanza

Consulenza farmaci
Quanto costa il medicinale prescritto? C un ticket da pagare? Esiste un generico equivalente? Grazie a una banca dati completa, estesa a tutti i farmaci in commercio, generici e non, i nostri esperti forniscono nomi, prezzi e classe di tutti i medicinali venduti in Italia.

Consulenza tariffe Rc auto e moto C


La polizza Rc auto o moto pi conveniente? Che cosa fare per ottenere un rimborso danni veloce? Come si fa a disdire una polizza? I nostri esperti ti aiuteranno a capire qual la tariffa pi vantaggiosa per te, quella su misura per le tue esigenze e il tuo prolo di automobilista. Potrai risparmiare cos una bella somma!

Consulenza tariffe telefoniche


Telefono sso, cellulare, internet, costo degli sms, canone Telecom in una giungla di proposte sempre pi numerose e difcili da valutare, i nostri esperti ti guidano alla scelta della tariffa pi conveniente in base alle tue esigenze e al tuo prolo di utente.

Ogni giorno, altroconsumo.it

Tutte le informazioni su altroconsumo.it

Una buona alimentazione


Cani e gatti, e naturalmente tutti gli altri animali domestici, devono essere nutriti offrendo loro gli alimenti giusti nelle dosi corrette al fine di mantenerli in buona salute il pi a lungo possibile.

Organizzare i pasti
Per il cane lideale ricevere ogni giorno, alla stessa ora, nello stesso posto e nella stessa ciotola, lo stesso alimento. In caso di modifica della dieta consigliabile una transizione progressiva di una settimana per consentirgli di adattarsi sul piano del sapore della digestione e del metabolismo. Il gatto ha un comportamento alimentare diverso. Se gli lasciate a disposizione gli alimenti, far tra i 10 e i 16 pasti al giorno della durata di 2-3 minuti ciascuno. Il rischio che mangi pi del necessario andando incontro al sovrappeso.

Fido e micio
Gli animali sono molto abitudinari nella dieta. Per lalimentazione casalinga bene consultare il veterinario
Ogni nutriente della dieta svolge un ruolo specifico: eccessi e carenze sono ugualmente dannosi per la salute del cane e del gatto. Conviene consultare il veterinario per conoscere bene i loro fabbisogni, che sono molto diversi da quelli delluomo.

cane e gatto, ma il mix pu variare a seconda del peso, dello stato fisiologico (crescita, gestazione, vecchiaia) e dello stato di salute. Sia nel caso di alimenti preparati (crocchette, scatolette ) sia che si prepari il pasto in casa, essenziale essere rigorosi nella scelta e nelle proporzioni degli ingredienti. molto utile il colloquio con il veterinario, che potr fornire suggerimenti sugli alimenti migliori e le dosi adatte per il cane e il gatto. Per essere sicuri che si alimenti bene, pesate lanimale una volta a settimana, controllate il suo appetito e valutate qualit del pelo e aspetto delle feci.

Giuste porzioni Tipi abitudinari


Anche se il cane diventato nel corso dei secoli un po pi onnivoro, non corretto per lui essere alimentato come il padrone. E ancora pi accentuata la differenza tra la nostra dieta e quella dei gatti, che hanno conservato il loro carattere carnivoro pi stretto. Il cane e il gatto non hanno bisogno di variare la propria dieta, non sono grandi degustatori e scelgono i propri alimenti essenzialmente grazie a un olfatto molto sviluppato. Il cambiamento frequente di alimentazione assolutamente sconsigliato se si vuole evitare il rischio di disturbi intestinali. Proteine (carne, pesce, uova), fibra (verdura fresca), grassi (vegetali e animali), minerali e vitamine compongono la razione ideale per

Il ruolo dei nutrienti


Vediamo in breve quali sono gli elementi principali che non dovrebbero mai mancare nella die-

14

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

15

ta e se sia meglio affidarsi allindustria o al fai-da-te. Le proteine servono a costruire ossa, muscoli e strutture nervose. Sono anche fonte di energia. I gatti hanno un fabbisogno proteico pi elevato dei cani, perch traggono dalle proteine una maggior quantit di energia. I grassi danno energia, rendono il pasto pi appetitoso, sono fonte di acidi grassi essenziali e favoriscono lassorbimento di alcune vitamine. Cane e gatto li apprezzano molto, ma per evitare eccessi vanno dosati con scrupolo. I glucidi comprendono gli amidi, presenti nei cereali come riso, mais e frumento, e altri zuccheri solubili come il lattosio. Il gatto digerisce lamido meno bene del cane; siccome la digeribilit aumenta con

la cottura, se aggiungete del riso al pasto del gatto bene che sia stracotto. Il lattosio digerito molto bene dai cuccioli e mal tollerato da cani e gatti adulti. Fanno parte dei glucidi anche le fibre, che aiutano il transito intestinale. Minerali e vitamine sono nutrienti essenziali. difficile bilanciarne la presenza in una dieta casalinga, mentre sono normalmente aggiunti nelle quantit necessarie ai pasti pronti.

forniscano un valore nutritivo equivalente (carne con pesce, riso con altri cereali), ma importante conoscere bene gli alimenti per non commettere errori. Quantit e proporzioni variano in funzione dellet dellanimale, di condizioni particolari (per esempio la gravidanza) e anche della mole. Particolare attenzione va riservata alla conservazione degli alimenti che non vengono consumati subito dopo la preparazione.

La dieta casalinga
La razione casalinga tipicamente composta da una miscela di carne, riso, verdure, ai quali va aggiunto un complemento minerale e vitaminico. I vari ingredienti possono essere sostituiti con altri che

Gli alimenti industriali


I cibi in scatola possono essere classificati in relazione al loro contenuto in acqua (secco o umido), al metodo di conservazione e al loro potere nutritivo: cibi completi e bilanciati, cibi complementari, miscela di cereali, snack. I cibi completi e bilanciati contengono tutti gli elementi nutritivi necessari e non richiedono alcuna aggiunta, tranne lacqua fresca da bere. I cibi complementari non devono essere mai utilizzati come unica fonte della dieta, perch possono essere ricchi in alcuni elementi e poveri in altri. Devono quindi essere dati insieme ad altri alimenti per non incorrere in squilibri nutrizionali.

Pappa in scatola o fatta in casa?


molto difficile formulare un pasto bilanciato per ciascun animale con lalimentazione casalinga, sia dal punto di vista della quantit, sia da quello della completezza dei principi nutritivi. I veterinari sono in grado di prescrivere ai loro pazienti le razioni adatte a tutte le situazioni, ma la dieta deve essere personalizzata. In generale i prodotti per lalimentazione del cane e del gatto presenti in commercio sono formulati per soddisfare le esigenze nutrizionali per le diverse et e addirittura per differenti razze. Test svolti da Altroconsumo hanno per verificato che in alcuni prodotti umidi vi una carenza di vitamina E. Per quel che riguarda i minerali, in molti prodotti sia secchi sia umidi non presente una quantit sufficiente di zinco. Sono disponibili anche alimenti specifici che aiutano nella gestione di particolari fasi della vita del cane (per esempio la gravidanza o lallattamento).

Cibi umidi e secchi


I cibi umidi in scatola sono completi e bilanciati, altamente appetibili per i cani e per i gatti e

16

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

17

molto comodi per i proprietari. I cibi secchi per i cani, come bocconi cotti o miscugli di bocconi e fiocchi, possono essere cibi completi e bilanciati o al contrario particolarmente ricchi in alcuni componenti nutritive, quindi adatti a integrare la dieta. I mixer si basano di solito sui cereali e contengono poche proteine. I cibi secchi per gatti contengono di solito maggiori quantit di grassi di origine animale e di proteine rispetto agli equivalenti per cani. In generale i cibi secchi contengono una maggior concentrazione di elementi nutritivi e di energia per unit di peso rispetto a cibi umidi. Per soddisfare i fabbisogni ener-

getici di un cane o di un gatto occorre un volume di alimento umido tre o quattro volte superiore rispetto al secco. La spesa aumenta di conseguenza.

Gli altri piccoli amici


Ogni animale ha esigenze nutritive diverse e spesso anche animali che appartengono alla stessa famiglia hanno bisogno di nutrirsi in modo differente.

quello che viene definito grit, ovvero un insieme di piccole particelle di origine minerale che facilita lo sminuzzamento dei semi per renderli pi digeribili. I pappagalli nel loro ambiente si nutrono di una gran variet di frutta e un po di semi. In cattivit la loro dieta si basa perci su un mix di questi due elementi.

Roditori e conigli
Cavie, conigli, criceti, gerbilli e porcellini dIndia in natura si nutrono di vegetali, semi, frutta e insetti. La loro dieta si basa soprattutto su fonti vegetali, la cui corretta digestione consentita dallattivit di unabbondante microflora gastroenterica. Siccome questi animali mangiano anche i propri escrementi, gli alimenti ingeriti fanno un ulteriore passaggio attraverso il tratto intestinale, il che ottimizza lassorbimento dei nutrienti.

Pesci da acquario
In un acquario di solito trovano posto pesci di specie differenti, erbivore e carnivore, che vivono in diversi habitat e hanno esigenze nutrizionali diverse. quindi opportuno che la dieta tenga il pi possibile conto di fabbisogni molto variabili fra loro. Deve essere pertanto facilmente disponibile per tutti gli abitanti dellacquario, in termini sia di caratteristiche nutritive che di gusto.

Uccelli
I passeriformi, come il canarino, in natura si nutrono di una gran variet di semi e frutti; la loro dieta deve cercare di rispettare queste abitudini. Per consentire lattivit di macina del ventricolo (una sorta di stomaco muscolare), pu essere opportuno includere

Da fare
Mettete sempre a disposizione di cane e gatto dellacqua a temperatura ambiente e cambiatela almeno una volta al giorno. Pulite bene la ciotola alla fine di ogni pasto. Conservate il cibo avanzato in un luogo fresco e asciutto, in frigorifero se si tratta di scatolette o cibo casalingo.

Da evitare
Sale da cucina o altri condimenti (burro, dado per brodo) aggiunti alla pappa dellanimale. Vegetali come le cipolle e laglio, che possono essere tossiche. Chicchi duva e uva passa. Dolci e soprattutto cioccolato.

18

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

19

Prevenzione e salute
Una delle prime incombenze, dopo aver portato a casa il vostro nuovo compagno di vita, sar quella di scegliere il veterinario per verificarne lo stato di salute e per pianificare insieme a lui gli interventi sanitari di profilassi verso le principali malattie.

Le vaccinazioni
Nei primi giorni di vita la madre trasmette al cucciolo i propri anticorpi con il primo latte materno. Dallottava settimana, quando il sistema immunitario del cucciolo diventato abbastanza competente, bene somministrargli una dose di vaccino ogni tre-quattro settimane. Successivamente, sar il veterinario a stabilire la cadenza dei richiami.

I vaccini per il cane


Il cimurro una malattia virale che colpisce cuccioli e cani adulti, molto contagiosa e altamente mortale, causa negli animali non protetti problemi respiratori, gastroenterici e nervosi. Le infezioni da CAV-1 e CAV-2 sono sostenute da due diversi Adenovirus, responsabili rispettivamente dellepatite infettiva e della tracheobronchite infettiva (o tosse dei canili).

La gastroenterite emorragica (parvovirosi) colpisce prevalentemente i cuccioli. Molto contagiosa e a elevata mortalit, presenta forti sintomi gastroenterici, tra cui vomito e diarrea con sangue. La leptospirosi causata dal contatto con le urine di animali infetti o portatori, come il topo e il ratto. Procura problemi epatici e renali e se non diagnosticata in tempo pu essere letale. La rabbia (vedi riquadro in basso) una malattia che determina unencefalite fatale. Sono sensibili al virus tutti i mammiferi, uomo compreso.

I contatti del cucciolo con altri animali vanno limitati al massimo prima che abbia fatto la prima dose di vaccinazioni

I vaccini per il gatto


La rinotracheite infettiva e linfezione da Calicivirus sono malattie respiratorie del gatto, molto contagiose e debilitanti. Causano

gravi infiammazioni delle prime vie respiratorie e spesso la malattia coinvolge anche gli occhi, con congiuntivite e cheratite, che nei cuccioli possono causare anche la perdita dellocchio. La gastroenterite infettiva, conosciuta anche come Panleucopenia, causa una grave gastroenterite emorragica. La clamidiosi pi frequente nei gattini e pu causare congiuntivite e talvolta polmonite. La leucemia virale felina (FeLV)

Difendersi dalla rabbia


La rabbia una malattia virale mortale, trasmessa di norma attraverso il morso di animali a sangue caldo. Colpisce in modo particolare cani, gatti e, in ambiti non urbani, volpi, tassi, faine e altri animali selvatici e domestici. Un animale malato pu infettare luomo. importante eseguire annualmente la vaccinazione antirabbica. Nel malaugurato caso che il vostro cane o gatto, non vaccinato, venga morso da un altro animale di cui non sapete se sia o meno stato vaccinato, dovr essere sottoposto a un sequestro sanitario di 6 mesi. Se lanimale sottoposto a vaccinazione antirabbica post-contagio, il periodo di osservazione pu essere ridotto a 3 mesi. Durante il trattamento il cane deve essere ricoverato nel canile municipale o presso istituti zooprofilattici.

20

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

21

una malattia molto grave che determina una caduta delle difese immunitarie e predispone a infezioni e malattie quali stomatiti, micosi, polmoniti, infezioni renali, gastroenteriti, oltre a favorire lo sviluppo di alcuni tumori. Si trasmette con la saliva e il coito, per contatto diretto e indiretto. Sulla rabbia valgono le stesse considerazioni fatte per il cane.

Altri animali
consigliabile vaccinare i furetti contro il cimurro, a cui sono molto sensibili e, negli stessi casi validi per il cane e il gatto, anche contro la rabbia. Il coniglio deve essere sottoposto a vaccinazione contro la mixomatosi e la malattia emorragica (MEV) ogni 6 mesi.

permesso di limitare il rischio di tali infestazioni, ma non di debellarle. Siccome i sintomi sono molteplici e possono variare, non sempre facile fare una diagnosi, anche perch spesso il quadro clinico simile a quello di altre malattie dermatologiche, come le allergie. Una corretta e costante prevenzione fondamentale sia per la salute del cane e del gatto, sia perch tali malattie possono saltuariamente infestare anche i proprietari degli animali. Il contagio nelluomo produce solitamente una lieve reazione nel punto in cui si morsi, che scompare nel giro di pochi giorni, ma comunque sempre opportuno usare qualche precauzione, come evitare che il cane o il gatto dormano nel vostro letto o soggiornino sul divano di casa.

altri animali. In casa, se il vostro gatto ha contratto la malattia, evitate il contatto con lanimale (soprattutto da parte di bambini e delle donne in gravidanza), e curate molto ligiene, usando la candeggina sulle superfici dove possibile, e passando regolarmente laspirapolvere su moquette e tappeti.

La filariosi
La filariosi cardiopolmonare una malattia causata da vermi e trasmessa attraverso il morso di zanzara. Colpisce cane, gatto e furetto, ma la maggiore prevalenza si registra nel cane. Il parassita adulto vive nel cuore dellanimale e l si riproduce generando larve che svolgono una parte della loro vita nel sangue. Se il cane fa una vita sedentaria e linfestazione non massiva, possibile che la malattia passi inosservata, ma se lanimale svolge una discreta attivit fisica o in caso di forte infestazione, si pu verificare una grave insufficienza cardiaca che, anche una volta debellato il parassita, pu comunque compromettere la qualit di vita dellanimale. Per curarla si usa un farmaco che uccide le larve trasmesse dalla zanzara. Somministrandolo una volta al mese dalla tarda prima-

Le malattie pi comuni
Prevenirle, riconoscerle, curarle. Cerchiamo di aiutarvi a prendervi cura della salute dei vostri animali dandovi una panoramica di alcuni dei disturbi pi diffusi e pericolosi, alcuni dei quali possono trasmettersi alluomo.

Lalopecia del gatto


La dermatofitosi, o tricofizia, provocata da un parassita che causa lindebolimento e la rottura dei peli. Lalopecia colpisce prima la testa e poi il resto del corpo. In alcuni casi regredisce spontaneamente in poche settimane, ma possibile che si manifesti anche in altre zone, e nelle razze a pelo lungo pu interessare lintero mantello. una patologia molto contagiosa e pu essere trasmessa ad altri animali e alluomo anche dai residui di peli affetti dal parassita. Lunica prevenzione efficace evitare il contatto del vostro gatto con

Alla larga dai parassiti!


Le malattie da acari, pulci e zecche sono tra i pi frequenti motivi di consultazione del veterinario. Esistono molti farmaci che hanno

22

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

23

Animali e donne in gravidanza


La toxoplasmosi una malattia parassitaria che colpisce tutti gli animali, ma solo nel gatto riesce a compiere il suo ciclo completo: le uova del parassita vengono emesse allesterno attraverso le feci dei gatti ammalati. Il gatto che viene colpito da toxoplasmosi presenta diarrea per 2-3 settimane: solo in questo periodo esso potenzialmente infettivo. Sia nelluomo sia negli animali i sintomi sono in genere lievi. Se per infestano una donna incinta, priva degli anticorpi contro la malattia, i toxoplasmi sono in grado di attraversare la placenta e provocare danni al feto. Se il vostro gatto alimentato con prodotti in scatola e la sua lettiera cambiata tutti i giorni non si corrono particolari rischi, nemmeno in gravidanza. Lunica accortezza da prendere di evitare che la futura mamma si occupi della pulizia della vaschetta igienica del gatto e lavarsi sempre bene le mani dopo aver toccato lanimale.

li, durante le lotte per il controllo del territorio o durante laccoppiamento. Linfezione da contatto con ciotole o lettiere infette non possibile perch il virus molto labile nellambiente. Il virus colpisce i globuli bianchi, che difendono lorganismo dallaggressione di agenti infettivi. Dopo un periodo di latenza che pu durare anche anni, il virus si riattiva compromettendo il funzionamento del sistema immunitario, rendendo il gatto sensibile a diverse infezioni come stomatiti, riniti, bronco-polmoniti, cistiti o enteriti. Attualmente non disponibile un vaccino contro limmunodeficienza felina.

vera allautunno inoltrato, si pu stare ragionevolmente tranquilli. In alternativa, una formulazione iniettabile a lento rilascio si pu dare una sola volta allanno.

La leishmaniosi canina
causata da protozoi che per contagiare soggetti sani si servono di un insetto (il flebotomo), che succhia il sangue di un animale infetto. Lincubazione pu durare anche anni, e la malattia non guarisce ma pu essere tenuta sotto controllo con farmaci specifici. I primi segnali di allarme sono perdita di appetito, ingrossamento dei linfonodi e manifestazioni cutanee, tra cui: perdita del pelo, soprattutto intorno agli occhi, nei padiglioni auricolari, su gomiti e anche dor-

so del naso e base della coda; cute secca, grigia e spesso ricoperta di squame biancastre e lamellari; comparsa di ulcere simili a piaghe da decubito; crescita abnorme delle unghie. Si pu proteggere il cane con repellenti per uso veterinario. Meglio evitare di portarlo fuori allimbrunire, quando attivo il flebotomo, e usare le zanzariere.

DIFENDI I TUOI INTERESSI DI CONSUMATORE


Hai preso una multa ingiusta? La televisione appena acquistata fa i capricci? La tua ultima bolletta del telefono lievitata improvvisamente?

Immunodeficienza felina (FIV)


causata da un retrovirus della stessa famiglia a cui appartiene il virus dellAids, ma non in grado di infettare luomo. Si trasmette per scambi diretti di liquidi infetti come il sangue e i liquidi semina-

Fai valere i tuoi diritti


Chiedi aiuto ai consulenti giuridici di Altroconsumo: pi di 80 avvocati pronti ad ascoltarti e a fornirti soluzioni su misura e personalizzate ai problemi grandi e piccoli di ogni giorno.

Chiama il numero 02 69 61 550 e potrai contare su risposte, assistenza a tutela

24

Cani, gatti & Co.

Diritti degli animali, doveri dei padroni


Chi possiede un animale deve informarsi sugli obblighi previsti dalla legge e sui regolamenti comunali, e preoccuparsi di gestire in modo corretto e responsabile lanimale.

Microchip, passaporto e guinzaglio


Per cani, gatti e furetti ogni proprietario deve far iniettare al proprio animale un microchip identificativo (se ne occupa il veterinario) e iscriverlo allanagrafe canina, rivolgendosi ai servizi veterinari della Asl competente per territorio o allambulatorio veterinario. Allanagrafe il codice che identifica il cane viene associato al nome del proprietario. Se volete viaggiare fuori dallItalia con un cane, un gatto o un furetto, dovrete dotare lanimale di un passaporto, rivolgendovi alla Asl. Quando si porta il cane a spasso necessario mettergli la museruola quando non tenuto al guinzaglio, mentre servono museruola e guinzaglio, non pi lungo di 1,50 m, nei locali pubblici o sui mezzi di tra-

Conoscere le regole
Il proprietario di animali ha un doppio dovere: prendersene cura nel modo migliore e al contempo fare in modo che non rechino disturbo e non provochino agli altri danni di cui il padrone sarebbe considerato responsabile.

sporto. Inoltre indispensabile raccogliere gli escrementi del cane con paletta e sacchetto.

Assicurarsi meglio
Visto che il proprietario considerato responsabile di tutti i danni che lanimale pu causare ad altri, caldamente consigliato tutelarsi con una polizza di responsabilit civile. Esistono polizze specifiche, in ge-

Cura e rispetto prima di tutto


Alla fine del 2010 entrata in vigore la legge che ratifica la Convenzione di Strasburgo per la protezione degli animali da compagnia e rende pi severe le pene inflitte per maltrattamenti e uccisione, punita con la reclusione da 4 mesi a 2 anni. Per chi sottopone un animale a maltrattamenti, lesioni o sevizie, o ancora a fatiche o lavori insopportabili, o gli somministra sostanze stupefacenti o comunque dannose per la salute c la reclusione da 3 a 18 mesi o la multa da 5.000 fino a 30.000 euro.

S.O.S. abbandono
Labbandono punito con larresto fino a un anno o il pagamento di unammenda da 1.000 a 10.000 euro. La stessa pena tocca a coloro che tengono animali in condizioni incompatibili con la loro natura e che causano sofferenze. Spesso gli abbandoni avvengono in autostrada, sulla via per le vacanze e, oltre a mettere a repentaglio la vita dellanimale, possono causare incidenti anche mortali agli altri automobilisti. In questi casi il proprietario imputabile di omicidio colposo. Dal momento che gli animali non possono far sentire le loro ragioni, chi testimone di un abbandono dovrebbe sporgere denuncia. Per informazioni e segnalazioni potete rivolgervi a: Lega nazionale per la difesa del cane (www.legadelcane.org); Ente nazionale protezione animali (www.enpa.it).

26

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

27

Le spese sostenute per la salute degli animali domestici sono detraibili al 19% dai redditi dichiarati. Conservate sempre scontrini e ricevute

nere dedicate a cani e gatti, che possono coprire anche alcune spese veterinarie, e poi le polizze multi rischio, ma anche le semplici Rc capofamiglia, che possono includere una copertura per i danni causati dagli animali domestici. importante fare attenzione sia ai massimali di rimborso per i danni fatti dallanimale sia alle esclusioni, circostanze non coperte dalla polizza. Se possedete un criceto, un furetto, un coniglio nano, una cavia domestica siate chiari con la compagnia e pretendete che il vostro animale sia esplicitamente citato nella polizza.

ce evitare. Per esempio, nel caso il divieto riguardi il disturbo della quiete o ligiene, spetta al condominio dimostrare che il vostro cane disturba o sporca. In sostanza solo il giudice, dopo aver accertato che questo corrisponde al vero, potr allontanare lanimale. I proprietari di animali devono sempre fare in modo che la presenza dei loro amici in condominio non crei disturbo: tenere lanimale pulito, evitare che sporchi le scale o il portone, addestrarlo a non abbaiare eccessivamente sono le regole base per la convivenza.

Le regole per gli animali esotici


La convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate (Cites) regolamenta la vendita di flora e fauna a rischio di estinzione e identifica tre categorie di animali esotici, in base al livello di rischio. Per quelli pi in pericolo il commercio vietato: si possono spostare solo per scopi di ricerca. Per gli animali che potrebbero diventare a rischio, il commercio strettamente controllato: serve una licenza di esportazione, concessa se le autorit competenti ritengono che non vi sia pericolo per la sopravvivenza della specie in natura. Infine vi sono le specie il cui commercio regolato dai singoli Stati, che necessitano di autorizzazioni o certificati specifici. Se avete mammiferi, rettili e anche aracnidi definiti per legge pericolosi per la salute e lincolumit pubblica dovete informare la Prefettura.

Detrazioni fiscali
Le spese veterinarie sostenute nel corso dellanno si possono detrarre nella dichiarazione dei redditi per il 19% della quota che supera la franchigia di 129,11 euro, fino al limite massimo di 387,34 euro. Se per esempio avete speso in cure veterinarie un totale di 464,81 euro, per calcolare la detrazione dovrete sottrarre a questa cifra la franchigia (464,81-129,11) e poi calcolare il 19% del risultato (335,7). Limporto detraibile di 63,78 euro. Le spese vanno riportate nel quadro RP del Modello Unico Mini 2011. Sono previste anche altre agevolazioni per le persone non vedenti, che possono detrarre per intero dalle imposte il costo per lacquisto di un cane guida. Per il suo mantenimento spetta una detrazione forfettaria di 516,46 euro lanno.

In viaggio insieme
Organizzate per tempo le vacanze con Fido, fate attenzione ai documenti e ai vaccini necessari e controllate quali strutture ricettive sono pronte ad accogliere voi e il vostro amico.

Vita in condominio
In condominio la frequentazione degli spazi comuni da parte degli animali spesso terreno di scontro, ma solo un regolamento condominiale approvato allunanimit da tutti i condomini pu vietare di tenere in casa un animale domestico. Questo divieto va sempre accompagnato dal tipo di disturbo che lanimale potrebbe arrecare alla comunit e che si vuole inve-

Il passaporto
Allinterno dellUnione Europea, un regolamento del 2003 stabilisce la necessit di poter identificare gli animali che avete al seguito tra-

mite tatuaggio o microchip, e di esibire uno specifico passaporto rilasciato dal veterinario abilitato. Il codice del microchip o del tatuaggio deve essere riportato sul passaporto, che conterr i dati anagrafici dellanimale e lelenco di tutte le vaccinazioni effettuate, le visite mediche e i trattamenti contro i parassiti. Il rilascio del passaporto subordinato alliscrizione dellanimale allanagrafe canina, dove si registrano anche gatti e furetti. Tenete presente che in alcuni paesi europei vietato lingresso ai cani di razze ritenute pericolose.

28

Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

29

Certificati e vaccini
Quando si va allestero con un animale bene informarsi sulle norme sanitarie vigenti e sulle certificazioni richieste dalle autorit del paese di destinazione. Gli obblighi variano da Stato a Stato, ma per lespatrio sempre obbligatoria la vaccinazione antirabbica, fatta almeno un mese prima della partenza. sempre consigliabile portare con s il libretto sanitario dellanimale, rilasciato dal veterinario, sul quale sono registrate tutte le vaccinazioni effettuate.

In treno
I cani di piccola taglia, i gatti e altri piccoli animali da compagnia (in contenitori di dimensioni non superiori a 70x30x50) sono ammessi gratis nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni. Per i cani pi grandi si deve prenotare e pagare un biglietto di seconda classe ridotto del 50% per farli viaggiare, con museruola e guinzaglio, sui treni Espressi e Inter City di prima e seconda classe, sui regionali (ma solo in orari non di punta) e in carrozze letto e cuccette se avete il biglietto per lintero scompartimento. I cani guida sono ammessi gratis in qualunque treno e classe. Per tutti i cani serve il certificato di iscrizione allanagrafe canina (o il passaporto per i viaggiatori provenienti dallestero), da esibire alla biglietteria e a bordo del treno.

La vacanza con animali va organizzata con anticipo per informarsi su documenti e vaccinazioni richiesti dal paese di destinazione

In auto
Il codice della strada consente di portare in automobile un cane, che pu essere tenuto libero, a patto che non rappresenti un impedimento o un pericolo per la guida. Il gatto va tenuto nellapposito trasportino. Se si viaggia con pi animali, occorre collocarli in apposite gabbie o nel vano posteriore della vettura, separato dallabitacolo per mezzo di una rete. Le violazioni sono punite con una multa da 78 a 311 euro, e fanno perdere un punto sulla patente.

In aereo
Tutte le compagnie aeree accettano di trasportare animali, ma ciascuna stabilisce la tipologia di gabbietta da utilizzare per il trasporto e il numero di animali accettati in cabina. Solitamente sono ammessi in cabina i cani di piccola taglia (sotto i 10 kg) e gatti. Canarini e altri piccoli animali viaggiano in cabina in gabbia. I cani di taglia media o grande viaggiano nella stiva pressurizzata, in apposite gabbie rinforzate. I cani guida per non vedenti possono viaggiare con il proprietario purch muniti di museruola e guinzaglio. Quando prenotate, controllate se il volo prevede scali e informatevi sugli obblighi sanitari in vigore nel paese di transito oltre a quelli relativi al paese di arrivo.

In nave e in traghetto
Sui traghetti i cani sono ammessi con guinzaglio e museruola, i gatti nellapposito trasportino. I cani di piccola taglia possono viaggiare in cabina con il padrone. I cani di taglia grande o media possono alloggiare negli appositi canili di bordo, ma generalmente permesso tenerli con s sul ponte con guinzaglio e museruola. Alcune compagnie di navigazione richiedono il certificato di buona salute del veterinario per i cani.

In hotel
Non c nessun obbligo di legge per gli hotel di dover accogliere anche gli animali. Controllate sempre prima di prenotare se consentito portare animali e se sono previsti supplementi. Esistono applicazioni gratuite scaricabili sui navigatori satellitari (solo Io posso entrare per Garmin) che segnalano lungo il tragitto alberghi, spiagge, campeggi, agriturismo e ristoranti che accettano animali domestici.

30 Cani, gatti & Co.

Cani, gatti & Co.

31

a garanzi n i o t t o f un prod o t la t a rif a r a l p i a r u e Q e? Vien faccio? m a r s sso? H e o p o c n e , t o o f n t e e l n i co l te nven eneri c l d i da l senz a i g o l i s s c o pi co d a o a t m l t a ra far Si attiv tate? I no s o t t u ? n i e a a niente t h i e n v i e m i n , n M o e e c t v n a pi con era pi di m a g r m o a t t c funzion o o et t ric a e d e d o i r m v p o C i d ? i io su un odello per me m e t rrivat a l n a I n dubb e i a ? t n i l t e u n v m on a nvenie sto una e pi c e t t n ment at n e u r o o no co r a c o e c o m o t t Co au ic il con a vita? lizza Rc z o z i l p me disd o Q ual a o i p C m a ? n a e l u m di nte pe s a per i, perch t e o i i rendit a n n g e e g d v i a n c t n co va n Senza i tito pi c a pi s i e n bollet t r o f p a tardo? l e n i l u e t l o t a a s u l a t a rif f e conte i vita? Q m n o u t C r ? o Q ual f casa? o n in a o e m v i n r r e o p i s z ri lla ra isto de liment a nassicu u a i q r c o a t l a r i integr zioni pe a l o v e me? Gl g li a a? Qua t a i l g a b

Per la risposta a ogni tua domanda, vai su altroconsumo.it