Sei sulla pagina 1di 3

11

(Marshall, Mi, 27/04/2004) Buon pomeriggio. Sto cercando lo sceriffo Huges

Bigliettino promemoria in tasca. Da quando Sal si era risvegliato dallesame del giorno prima, i suoi pensieri gli sfuggivano. Non era amnesia. Era pi: a cosa stavo pensando? Cos che volevo dire? Ce lho sulla punta della lingua. Appena si distraeva, il filo mentale si spanava. Ma le parole di Railes si erano fissate indelebilmente nella sua mente. Si era appuntato tutto, a scuola, durante lora di chimica. Il Bario si combina con il Torio, ed io devo scappare dal mondo!. A casa non aveva detto nulla. Si era scusato per il ritardo, colpa degli esami in ospedale. Mitch e Kelly non sembravano preoccupati. Sorrisi di Botox e parole Usa & Getta. Durante la notte, 92% insonnia e 8% sonno paranoico, aveva deciso di rivolgersi allo sceriffo. Gli avrebbe raccontato tutto. Zio Bruce si era dimostrato cos disponibile quella sera, dopo casa Collins. Lo avrebbe sicuramente aiutato. - Gli dica che Sal Wheeley che lo vuole vedere. Gangsta Sal. Il dipartimento dello sceriffo, che aveva tanto odiato e disprezzato, ora sembrava la casamatta antibomba ideale per rifugiarsi dalla confusione di quei giorni. - Accomodati Sal. Ti stavo per chiamare. C qualche problema? - S signore bigliettino alla mano ieri sono stato in ospedale per la visita di controllo. Mi accoglie il dott (video: Railes conspiracy, velocit X 24, ok, da qui, play) mi sembrato che mi dicesse Scappa Huges nel frattempo si era alzato, aveva ordinato un caff che lagente Leccaculo Smith gli aveva portato, si era acceso una sigaretta e aveva appestato la stanza di tabacco e sbirro-brainstorming. - Ne sei proprio sicuro? Cazzo - pausa - qui la faccenda seria Sal. Tante troppe cose strane. pausa per riordinare le idee - Allora, io ho chiamato quelli della stradale. Qui a Marshall nessuno sa un cazzo, visto un cazzo, sentito un cazzo. Sembrano le tre cazzo di scimmiette! Loro non hanno mai recuperato il tuo veicolo, non sono mai intervenuti, come se non avessi fatto alcun incidente. A loro non risulta nulla. Poi ho pensato: certo che non sanno!. Tu eri fuori dalla loro giurisdizione. Allora chiamo Battle Creek. Prima parlo con lagente Chi-cazzo-sei che mi dice che non sa nulla, a lui non risulta nulla. Poi parlo con lagente speciale Sono-un-cazzo-dinessuno e lui mi dice che non sa non pu dire. Lo minaccio. Dice che c un fascicolo ma non autorizzato a rivelarne le specifiche. Strano, solo un incidente stradale. Allora mi incazzo, lui si caga addosso e mi fa parlare con il capitano Clark. Il capitano mi dice che nel fascicolo non ci sono foto dellincidente. C solo un foglio con la descrizione della dinamica. C il certificato di morte di Julian Reven

firmato dai dott Strout ed Edmunds. C una copia della tua cartella clinica e lautorizzazione del tuo ricovero, firmato anche dal dott Railes. Basta. Ora io non sono della stradale, ma ne ho gi visti di questi fascicoli. Ci sono sempre le foto, i rilevamenti dei periti, gli accertamenti vari. Un mucchio di stronzate che qui mancano. E ora quello che mi racconti tu Sal si era chiuso in un silenzio Zen. Ascoltava con attenzione le parole dello sceriffo ma il mal di testa si era insinuato fra le parole e gli spazi bianchi di Huges. Mordeva come il solito, mordeva forte. - Se tutto questo vero esord Sal mordendo a sua volta lemicrania allora cosa successo a Julian? Com morto? Chi lha ucciso e perch? - Calma figliolo, calma! molto presto e molto grave parlare di omicidio. Effettivamente ci sono parecchie cose che non tornano ma non ci sono abbastanza prove per dimostrare il contrario. Manca un movente. Chi poteva volere la morte di Julian? Certo, era un testa di cazzo come te, con tutto il dovuto rispetto, che riposi in pace, ma per ammazzare qualcuno ci vuole un motivo vero, serio. - S ma se non c stato un incidente, io come sono finito in ospedale? Faccio esami, mi parlano di trauma cranico, ho una cicatrice in testa e un cazzo di mal di testa ogni volta che ahhhh troppo male. Time out, relax, recupero. - Cazzo pazzesco cosa - Huges si inchiod in stand-by mode. - Cosa? cerc di sbloccarlo Sal spremendosi la testa. - Cosa? Niente, niente lascia stare - accendendosi la sigaretta numero tre cerchiamo di rimettere tutto in ordine, vediamo cosa stiamo dimenticando, ok? Allora tu ti svegli in ospedale. Mezzo morto. Il dottore ti dice che hai fatto un incidente. Un terribile incidente. La macchina prende fuoco. Addio Julian. Tu non ricordi un cazzo, giusto? Ok, vai dai Collins, magari ti aiutano a ricordare. Il vecchio Sam ti dice che lui non ha sentito nulla, per lui non successo l. Per sappiamo che Sam parecchio rincoglionito. La statale archivia il caso un fascicolo classificato dove mancano diverse carte. anche vero che queste pratiche finiscono sempre in mano ai pivellini del cazzo. Magari ha perso qualche foglio, qualche fotocopia, e per non farsi fottere dal suo capo ha etichettato il tutto come classificato, cos nessuno ci pu ficcare il naso. E poi, onestamente, chi cazzo dovrebbe ficcare il naso in un incidente cos? La dinamica chiara, non ci sono misteri, no? Ok, poi per vai a fare la visita di controllo e il cazzo di dottore ti fotte il cervello raccontandoti che loro hanno ucciso Julian, che tu sei in pericolo e che devi scappare. E prima di dirti questo ti da due pilloline magiche. di nuovo pausa nicotina - E se questo fosse un altro dei loro test del cazzo? Magari stanno provando qualche nuova terapia. Ti danno due pillole di zucchero, giusto per farti credere chiss che cosa, poi si inventano un po di cazzate e vedono se sei ancora sano o no. Magari vogliono vedere se sei ancora in grado di ragionare con un po di buonsenso anche dopo lincidente, no?

Luuungo silenzio. In effetti Sal non caveva pensato. Cera una spiegazione logica per tutto. E se davvero lo sceriffo aveva ragione? Magari si stava facendo un sacco di paranoie solo per giustificarsi, per perdonarsi di aver ucciso il suo miglior amico? Daltronde, pi facile pensare che un manipolo di contadini analfabeti addestrati nelle steppe mediorientali fosse arrivato negli Stati Uniti. Che questi terroristi fossero diventati piloti in poco pi di una settimana e che si fossero imbarcati contemporaneamente su quattro voli di linea in partenza da Boston, Newark e Washington DC. Che avessero preso il controllo dei velivoli e si fossero schiantati sulle Torri Gemelle, sul Pentagono e da qualche parte in Pennsylvania. Che lesplosione dei motori fosse stato sufficiente a provocare limplosione del World Trade Center e numerosi palazzi nelle vicinanze. Che il volo American Airlines 77, colpendo il Pentagono, si fosse disintegrato, ma solo la parte frontale, ali comprese, mentre la parte posteriore avrebbe lasciato nelledificio un foro dal diametro inferiore a quello dellaereo stesso. Che miracolosamente i passaporti dei dirottatori fossero rimasti illesi e leggibili. Che Lo Sceicco Del Terrore Osama Bin Laden, i cui figli studiavano in America e che furono rimpatriati il giorno successivo con un aereo presidenziale, fosse il mandate di tutto questo. E chi non la pensa cos solo un pericoloso cospirazionista. Vero Cespuglio? - Senti Sal lo sceriffo stava spegnendo il mozzicone onestamente non so come stiano le cose. Un bravo poliziotto addestrato a vedere la situazione da ogni punto di vista, prima di agire e fare una cazzata. Le domande comunque restano. Se davvero si tratta di omicidio, allora qualcuno dovr finire con le chiappe al fresco o sotto lago del boia, o io non mi chiamo pi Bruce Huges. Far un po di domande in giro, ho i miei metodi. ora fissando intensamente Sal - Ma se davvero c un assassino, allora tu devi fare mooolta attenzione. Magari tu sei il prossimo. Devi sempre guardarti le spalle. Non fare cazzate, non andartene in giro. Casa-Scuola, Scuola-Casa. Vola sotto i radar. Non farne parola con nessuno. I tuoi non devono sapere nulla. Non glielhai detto, vero? - No signore - Ottimo. Non preoccuparti. Vedrai che tutto si sistema. Non fare leroe del cazzo, mi raccomando. Ci penso io a trovare la verit; come uno stronzo: viene sempre a galla! Cos dicendo, Bruce si alz e accompagn bonariamente Sal verso luscita. Game, Set, Match; almeno per oggi. Sal scese tre gradini e si incammin sul marciapiede. Huges lo segu con lo sguardo. Sal si allontan, solo, a testa bassa, sconfitto. Una volta ritornato nel suo ufficio, lo sceriffo si lasc cadere sulla sedia. Fiss il soffitto battendo nervoso il piede destro. Sospir profondamente. Prese il telefono. Tasto rosso per criptare la comunicazione. Numero. - Huges Vediamoci a Mud Lake tra quindici. Ero stato chiaro, Niente CASINI!, cazzo! -