Sei sulla pagina 1di 24

Indice

Voci
Joe Satriani Steve Vai Eric Johnson John Petrucci 1 5 15 17

Note
Fonti e autori delle voci Fonti, licenze e autori delle immagini 21 22

Licenze della voce


Licenza 23

Joe Satriani

Joe Satriani
Joe Satriani

Joe Satriani live nel febbraio 2005 Nazionalit Stati Uniti d'America (crea redirect al codice) [1] Fusion [1] Blues [2] [3] Heavy metal [1] Rock strumentale [1] [3] Hard rock 1986in attivit G3 Chickenfoot 18 (solista) 12 + 2 EP 2 2 Satriani.com [4]

Genere

Periodo di attivit Band attuale

Album pubblicati Studio Live Raccolte Sito web

Joseph "Joe" Satriani (Westbury, 15 luglio 1956) un chitarrista statunitense.

Biografia
Satriani di origini italiane (i nonni paterni erano di Piacenza e di Bobbio, quelli materni di Bari)[5] . Dopo aver ascoltato Jimi Hendrix, all'et di 14 anni inizia a suonare lo strumento che lo render celebre: la chitarra. Nel 1978 inizia a dare lezioni di chitarra per mantenersi. Tra i suoi studenti ci sono molti chitarristi divenuti in seguito famosi professionisti come Steve Vai, Kirk Hammett dei Metallica, David Bryson dei Counting Crows, Larry LaLonde dei Primus e Alex Skolnick dei Testament. Il suo primo vero album (Not of This Earth) viene pubblicato solo nel 1986, per di pi in un primo momento finanziato direttamente dal chitarrista. Finalmente, grazie al suo ex alunno Steve Vai, trover un accordo per la pubblicazione con la Relativity Records. Il successo arriva con il secondo album prodotto dalla stessa casa discografica e intitolato Surfing with the Alien, eletto poi miglior album chitarristico dell'anno, per il quale l'artista riceve il disco di platino. Nel 1988 Satriani viene chiamato da Mick Jagger a sostituire Jeff Beck come chitarrista per il suo primo tour senza i Rolling Stones. Dopo il tour, esperienza molto importante come dichiarer lo stesso Satriani, realizza nello stesso anno il suo terzo album Dreaming #11 (con brani in studio e brani live) per il quale riceve il disco d'oro e l'anno successivo realizza un altro album Flying in a Blue Dream, dove in alcune tracce abbiamo anche la sua voce, seguito

Joe Satriani nel 1992 da quello che a tutt'oggi il suo album pi apprezzato dalla critica: The Extremist. Nel 1993 pubblica Time Machine (disco live pi disco in studio). Tra il dicembre del '93 e i primi sei mesi del 1994 con i Deep Purple per sostituisce Ritchie Blackmore che aveva lasciato la band nel pieno di un tour. Nel 1995 pubblica Joe Satriani, album dal suono maggiormente blues e che si distacca dai suoi precedenti lavori. Nel marzo del 1998 Joe Satriani registra il suo ottavo album Crystal Planet. Nel 2000 esce l'album Engines of Creation con nette influenze di musica elettronica. Come dir lo stesso Satriani, "non si pu non considerare la musica dei Prodigy". Dal 1996 Satriani ha avviato il progetto G3, un di tour in cui con Satriani si esibiscono Steve Vai e Eric Johnson. Successivamente insieme a Satriani nel progetto G3 si alternano altri virtuosi della chitarra come Yngwie Malmsteen, John Petrucci, Robert Fripp, Paul Gilbert. Il concerto prevede, di solito, una prima parte in cui ogni chitarrista propone pezzi propri, seguita da una jam in cui i tre danno libero sfogo alla propria verve improvvisando su pezzi molto famosi come Voodoo Child o Smoke On The Water. Durante la sua carriera Satriani ha anche collaborato con moltissimi altri artisti tra cui Blue yster Cult, Alice Cooper, Stuart Hamm, Pat Martino, Spinal Tap e Ian Gillan. Nel 2009 insieme a Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers, Sammy Hagar e Michael Anthony dei Van Halen fonda il gruppo Chickenfoot. La superband ha pubblicato il proprio album di debutto in Europa il 5 giugno 2009 per l'etichetta earMusic (gruppo edel). Nell'estate del 2010 entra in studio per registrare il suo tredicesimo album, che verr pubblicato ad ottobre dello stesso anno.

Stile musicale
Lo stile di Joe Satriani del tutto particolare e personale: una tensione musicale positiva, che emerge anche dalle melodie pi introspettive. Una musica dal colore brillante anche nei passaggi pi ruvidi, per giunta da parte di un artista continuamente alla ricerca dell'innovazione e sempre caratterizzato dall'originalit. Nelle sue opere non si pu fare a meno di notare l'inclinazione alla sperimentazione, accompagnata sempre da una precisione e professionalit tecnica nell'esecuzione, mentre nelle sue esibizioni live la fedelt al brano originale passa in secondo piano rispetto al feeling. Alcuni hanno inteso spiegare questa sensibilit artistica col fatto che Satriani si professa cattolico (anche se assai raramente parla della propria fede). Sposato da oltre vent'anni, mai divorziato, ha espresso in pressoch tutti i suoi dischi la sua sensibilit per i valori della famiglia, per esempio con Home, Always with me, always with you, Rubina, You saved my life e con i vari riferimenti a sua moglie, Rubina.

Equipaggiamento[6]
Chitarre e pickups
Satriani usa, dal vivo, chitarre Ibanez dal 1987 circa. Nel 1990, Ibanez realizza il modello signature JS Joe Satriani model, sostanzialmente una 540Radius modificata con la collaborazione del musicista. Il modello JS esiste in alcune varianti: JS1, JS6000, JS900, JS1000, JS2000, JS1200, JS2400 e altre (pi che altro rarit o realizzate in Corea), e a seconda del modello, monta svariati pickups DiMarzio (PAF Pro, FRED, PAF Joe, Mo Joe). Oltre ai modelli di serie, Joe fa spesso sfoggio di modelli custom con grafiche particolari, ma dalle caratteristiche invariate rispetto ai modelli di produzione (ad esempio la Ibanez bianca col logo dei Chickenfoot sul body). In studio, oltre alle Ibanez, Joe usa svariate chitarre appartenenti alla sua grande collezione vintage, soprattutto Fender e Gibson d'annata.

Joe Satriani

Amplificatori
Satriani usava amplificatori e cabinet Marshall, specialmente la serie Anniversary 6100 tre canali, prima di passare a Peavey. Ha usato per un periodo amplificatori Peavey JSX, prodotti sotto sue indicazioni, e casse Peavey JSX 4x12, ma dal tour con i Chickenfoot (2009) tornato ad usare Marshall. Nel suo ultimo tour, The Wormhole Wizard Tour, usa amplificatori Marshall JVM 410 modificati sotto sua indicazione dagli ingegneri Marshall.

Rack ed effetti
Nel suo setup sono presenti due delay Vox Joe Satriani Time Machine (Satriani Signature), settati in maniera tale da avere due tipologie di eco:uno pi corto per le ritmiche ed uno pi lungo per gli assoli. Nella sua pedaliera vi sono: un wah-wah modello Vox Big Bad Wah (Satriani Signature), un POG Poliphonic Octave Generator, due distorsori Vox Joe Satriani Satchurator (sviluppati dalla Vox sotto la personale supervisione dell'artista), un Fulltone Ultimate Octave, un Boss CH-1 Super Chorus, un distorsore Boss DS-1, un DigiTech Whammy IV, un compressor/sustainer Boss CS-3.

Plettri e tracolle
Usa plettri Planet Waves JS 0.83 e tracolle Planet Waves da lui disegnate.

Discografia
Solista
Full-length 1986 Not of This Earth 1987 Surfing with the Alien 1989 Flying in a Blue Dream 1992 The Extremist 1993 Time Machine 1995 Joe Satriani 1998 Crystal Planet 2000 Engines of Creation 2002 Strange Beautiful Music 2004 Is There Love in Space? 2006 Super Colossal 2008 Professor Satchafunkilus and the Musterion of Rock 2010 Black Swans and Wormhole Wizards

Joe Satriani EP 1988 Dreaming #11 2000 Additional Creations Live 2001 Live in San Francisco 2006 Satriani Live! 2010 Live in Paris: I Just Wanna Rock Raccolte 1993 The Beautiful Guitar 2003 The Electric Joe Satriani: An Anthology

Con G3
1996 G3: Live in Concert[7] - Joe Satriani, Steve Vai, Eric Johnson 2003 G3: Rockin' in the Free World[8] - Joe Satriani, Steve Vai, Yngwie Malmsteen 2005 G3: Live in Tokyo Joe Satriani, Steve Vai, John Petrucci

Con i Chickenfoot
2009 Chickenfoot

Con altri artisti


1989 Stuart Hamm Radio Free Albemuth 2006 Ian Gillan Gillan's Inn 2007 John 5 The Devil Knows My Name 2010 Tarja Turunen Falling Awake (Single)

Note
[1] [2] [3] [4] [5] (EN) Joe Satriani (http:/ / www. allmusic. com/ artist/ p5354). AllMusic.com. scaruffi.com - Best heavy-metal albums of all times (http:/ / www. scaruffi. com/ music/ metal. html) Joe Satriani (http:/ / www. discogs. com/ artist/ Joe+ Satriani) su Discogs http:/ / www. satriani. com Joe Satriani a Rockol: A 52 anni inizio con una nuova band (http:/ / www. rockol. it/ news-100273/ Joe-Satriani-a-Rockol---A-52-anni-inizio-con-una-nuova-band-). rockol.it, 12 aprile 2009.URL consultato il 6 settembre 2011. [6] Joe Satriani Guitar Gear Rig and Equipment (http:/ / www. uberproaudio. com/ content/ view/ 105/ 38/ ) [7] Nell'edizione su DVD del 2005, il brano Camel's Night Out di Eric Johnson stato sostituito con S.R.V., dedicato alla memoria dello scomparso Stevie Ray Vaughan. [8] Dallo stesso tour stato realizzato il DVD G3: Live in Denver con una diversa lista tracce.

Joe Satriani

Bibliografia (italiana)
Gianluca Verrengia, Massimo Mingardi, Joe Satriani. Il sogno della chitarra totale, 2002, Editori Riuniti, ISBN: 9788835952152

Altri progetti
Wikimedia Commons contiene file multimediali: http://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Joe Satriani

Curiosit
La canzone Satch Boogie presente nel videogioco Guitar Hero World Tour La canzone Summer Song presente nel videogioco Gran Turismo 4 La canzone Back to Shalla-Bal presente nel videogioco Formula One 95

Collegamenti esterni
Satriani.com (http://www.satriani.com), sito web ufficiale The Ibanez JS site (http://www.geocities.com/louferri/) G3 tour (http://www.g3tour.com) Foto del concerto di Joe Satriani a Trezzo Sull'Adda (11 giugno 2008) (http://delrock.it/photogallery/2008-06/ joe-satriani-live-club-di-trezzo-sull-adda-mi.php)

Steve Vai
Steve Vai

Nazionalit

Stati Uniti d'America (crea redirect al codice) [1] Fusion [1] Heavy metal [2] [3] Pop metal [1] Hard rock Rock strumentale 1980in attivit

Genere

Periodo di attivit

Steve Vai

6
Strumento Chitarra Sitar Basso Pianoforte Voce Frank Zappa David Lee Roth Alcatrazz Whitesnake vai.com [4]

Band

Sito web

Steven Siro Vai, meglio conosciuto come Steve Vai (Carle Place, 6 giugno 1960), un chitarrista, produttore discografico, bassista, pianista e cantante statunitense. Oltre alla rinomata carriera solista, Vai ha militato in precedenza in note band, dapprima esordendo nella band di Frank Zappa, e poi con artisti hard & heavy tra i quali David Lee Roth, Alcatrazz e Whitesnake.

Biografia
Steve ha origini italiane (la sua famiglia emigr negli Stati Uniti d'America). La sua data di nascita ha fatto s che ha compiuto sei anni il sesto giorno del sesto mese del 1966, come venne annotato in "The Frank Zappa Guitar Book" di Frank Zappa (questo come a voler sottolineare che si pu tranquillamente parlare di chitarrista, almeno quanto a tecnica e talento, diabolico). Vai conosciuto per la sua musica strumentale per chitarra, che compone, esegue e produce da s, ma ha anche suonato nelle registrazioni di diversi altri artisti e gruppi rock. Steve Vai si fece un nome suonando la "stunt guitar" proprio con il leggendario artista, compositore e produttore rock Frank Zappa, il quale lo assold dapprima nel ruolo di trascrittore di partiture ed in seguito come esecutore dei suoi brani pi complessi, brani che richiedevano grandi capacit tecniche. Nel 1985 sostituisce Yngwie Malmsteen come chitarra solista negli Alcatrazz di Graham Bonnett, con i quali incide l'album Disturbing the Peace. Dal 1986 al 1989 suona per David Lee Roth, registrando gli album Eat'Em and Smile (1986) e Skyscraper (1987). Nel 1989 e 1990 sostituisce l'infortunato Adrian Vandenberg negli Whitesnake, una delle leggende del rock britannico, poco prima che questi iniziassero le registrazioni dell'album e il tour mondiale per Slip of the Tongue. Vandenberg si era infortunato un polso provando alcuni esercizi che aveva trovato in un libro. Steve Vai continua a suonare in concerto regolarmente, sia con il suo gruppo che con il suo amico e maestro di chitarra di un tempo, come lui vincitore del Grammy Awards, Joe Satriani, nella serie di concerti denominata G3 iniziata nel 1996. La musica di Steve Vai presente in diversi film. Lui stesso apparso sul grande schermo in un film del 1986 con Ralph Macchio intitolato Mississippi Adventure (Crossroads, di Walter Hill), nel quale recitava la parte di Jack Butler, un chitarrista ispirato dal demonio. Nel momento saliente del film, Vai si impegna in un duello chitarristico con Macchio. La parte di quest'ultimo doppiata da Vai stesso, mentre la parte di "slide guitar" interpretata da Ry Cooder come ammesso da un'intervista di Steve Vai. La composizione pseudo-classica-barocca in trentaduesimi (intitolata Eugene's Trick Bag) con la quale Macchio vince la competizione stata scritta da Vai, che si basato pesantemente sul Capriccio Op.1 #5 di Niccol Paganini, ed diventata uno dei brani preferiti da molti chitarristi apprendisti. Vai ha vinto un Grammy Award nel 1991. Ha inoltre partecipato all'esecuzione della colonna sonora del film Fantasmi da Marte di John Carpenter insieme agli Anthrax e a Buckethead.

Steve Vai Mentre il contributo di Vai al materiale di altri stato limitato dallo stile rock o heavy-rock dei gruppi per cui ha suonato, la sua musica di tanto in tanto sembra richiamare l'esoterismo. Vai un apprezzato produttore musicale: possiede infatti due studi di registrazione, "The mother ship" e "The harmony hut", e le sue registrazioni combinano la sua distintiva abilit nelle nuove composizioni con un considerevole utilizzo di effetti in fase di registrazione. Steve Vai possiede la Favored Nations, una compagnia di registrazione e pubblicazione specializzata nel prendersi cura di nuovi talenti o di artisti di alto profilo di tutto il mondo. Vai ha due figli, Julian Angel e Fire, ed sposato con Pia Maiocco (ex bassista della hair metal band Vixen). Steve ama allevare api, che producono regolarmente un miele che Steve vende per beneficenza ogni anno, attraverso il suo sito web ("The Fire Garden Honey").

Ibanez JEM
Vai endorser per la Ibanez dal 1986, l'anno successivo arriva sul mercato il suo modello signature, la JEM. Nel 1990 Ibanez realizza una chitarra a 7 corde, la Universe, stesse caratteristiche della JEM, ma senza maniglia. La Universe andr fuori produzione dopo soli due anni, per essere poi ripresa nel 1997.

Curiosit
Nel 2002 ha accompagnato con la chitarra Nelly Furtado nell'esecuzione della canzone I'm Like a Bird durante i Grammy Award. Ha partecipato al Greatest Hits di Eros Ramazzotti uscito nell'ottobre 2007. Riguardo alla sua scelta di contribuire ad un disco pop, ha affermato:

Dipende da ci che mi propongono. Ho sentito il brano di Eros e, sebbene rappresenti un genere molto diverso da quello che normalmente ascolto, ho subito percepito che ha qualcosa di speciale. Capisco il motivo per cui piace alla gente
In una successiva intervista ha comunque precisato che:

ho accettato di partecipare come ospite con l'unica condizione che il pezzo fosse da me interpretato e arrangiato
In pratica ha chiesto carta bianca sulla sua ristrutturazione, dandogli connotazioni musicali consoni al suo stile. La canzone che vede Steve Vai in duetto con Ramazzotti intitolata Dove c' musica. Nella canzone Bad Horsie usa un Bootle Neck e una vasta gamma di suoni ed effetti. La sua chitarra preferita, e sempre usata dal 1993 ininterrottamente, un prototipo di JEM7VWH, da lui chiamata EVO. Tale chitarra gli fu consegnata per provare quelli che allora erano prototipi dei pickups DiMarzio Evolution (da cui EVO). Nonostante le condizioni disastrose, ben due manici e almeno tre ponti sostituiti, EVO rimane ancora la pi suonata da Vai sia in studio che dal vivo. Possiede chitarre uniche e stranissime, come la chitarra a forma di cuore con tre manici, la chitarra "Ultra Zone" visibile nella copertina dell'omonimo album e la JEM bianca a tre manici. vegetariano polistrumentista, e oltre alla chitarra, suona il piano, il basso e la batteria.

Stile
Steve Vai considerato uno dei migliori chitarristi elettrici di ogni epoca. Il suo stile solistico caratterizzato da un'impressionante padronanza del legato e dalla grande abilit nell'utilizzo della leva del tremolo. Il mondo musicale di Frank Zappa ha decisamente influito sulle peculiarit chitarristiche di Vai e sulla sua concezione di dissonanze e scale modificate. Sebbene tendente pi al rock che al metal, la sua influenza su tale genere innegabile. Altra capacit "incredibile" di Steve Vai di far "parlare" la sua chitarra (vedi il brano "Tobacco Road" dell'album Eat'Em

Steve Vai and Smile con David Lee Roth, nel cui sembra che dica "Tobacco", l'intro del brano "Yankee Rose", dello stesso album, in cui Roth e la chitarra di Vai hanno un vero e proprio "dialogo", e l'intro di "The Audience is Listening", dal suo album solista "Passion and Warfare").

Discografia
Solista
Album e EP 1984 - Flex-Able 1984 - Flex-Able Leftovers (vinile) 1990 - Passion and Warfare 1993 - Sex & Religion 1995 - Alien Love Secrets 1996 - Fire Garden 1998 - Flex-Able Leftovers (CD + 5 bonus tracks) 1999 - The Ultra Zone 2005 - Real Illusions: Reflections

Steve Vai in concerto a Roma nel Tour 2007

Live 1997 - G3: Live in Concert 2001 - Alive in an Ultra World 2003 - G3: Rockin' in the Free World 2004 - Live in London 2005 - G3: Live in Tokyo 2007 - Sound Theories 2009 - Where the Wild Things Are

Compilation 2000 - The Seventh Song 2002 - The Elusive Light and Sound Vol. 1 2003 - Mystery Tracks Archives Vol. 3 2003 - The Infinite Steve Vai: An Anthology

Con Frank Zappa


1981 - Tinseltown Rebellion 1981 - You Are What You Is 1981 - Shut Up 'N Play Yer Guitar 1982 - Ship Arriving Too Late to Save a Drowning Witch

1983 - The Man From Utopia 1984 - Them Or Us

Steve Vai 1984 - Thing-fish 1985 - Meets the Mothers of Prevention 1987 - Jazz From Hell 1988 - Guitar 1988 - You Can't Do That On Stage Anymore, Vol 1 1989 - You Can't Do That On Stage Anymore, Vol 3 1991 - You Can't Do That On Stage Anymore, Vol 4 1991 - As An Am 1992 - You Can't Do That On Stage Anymore, Vol 5 1992 - You Can't Do That On Stage Anymore, Vol 6 1996 - Strictly Commercial 1997 - Have I Offended Someone? 1998 - Cheep Thrills 1999 - Son of Cheep Thrills 2001 - FZ Original Recordings; Steve Vai Archives, Vol. 2

Con i Whitesnake
1989 - Slip of the Tongue 1994 - Greatest Hits 2000 - The Back to Black Collection

Con David Lee Roth


1986 - Eat'Em and Smile 1987 - Skyscraper 1997 - The Best of David Lee Roth

Con i G3
1997 - G3: Live in Concert 2004 - G3: Rockin' in the Free World 2005 - G3: Live in Tokyo

Altri album
1983 - Lisa Popeil - Lisa Popeil 1985 - Heresy - At The Door 1985 - Public Image Limited - Compact Disc 1985 - Alcatrazz - Disturbing the Peace 1986 - Bob Harris - The Great Nostalgia 1986 - Shankar & Caroline - The Epidemics 1986 - Randy Coven - Funk Me Tender 1986 - Western Vacation - Western Vacation 1989 - Vari Artisti - Guitar's Practicing Musicians 1990 - Rebecca - The Best of Dreams 1991 - Alice Cooper - Hey Stoopid 1993 - Vari Artisti - Zappa's Universe

1995 - Ozzy Osbourne - Ozzmosis 1995 - Vari Artisti - In From The Storm

Steve Vai 1996 - Vari Artisti - Songs of West Side Story 1996 - Wild Style - Cryin' 1997 - Munetaka Higuchi with Dream Castle - Free World 1997 - Vari Artisti - Merry Axemas - A Guitar Christmas 1997 - Vari Artisti - Angelica 1998 - Gregg Bissonette - Gregg Bissonette 1998 - Al DiMeola - The Infinite Desire 1999 - Joe Jackson - Symphony No. 1 2000 - Gregg Bissonette - Submarine 2000 - Thana Harris - Thanatopsis 2001 - Robin DiMaggio - Blue Planet 2001 - Billy Sheehan - Compression 2001 - Vari Artisti - Roland Guitar Masters 2002 - Vari Artisti - Guitars For Freedom 2002 - Vari Artisti - Warmth In The Wilderness Vol. II - A Tribute to Jason Becker 2003 - Surinder Sandhu - Saurang Orchestra 2003 - The Yardbirds - Birdland 2003 - Eric Sardinas - Black Pearls 2003 - Steve Lukather & Friends - SantaMental 2003 - Glenn Hughes e Joe Lynn Turner - HTP2 2003 - Shankar & Gingger - One In A Million 2004 - Motrhead - Inferno 2004 - Bob Carpenter - The Sun, The Moon, The Stars 2004 - Mike Keneally - VAI Piano Reductions Vol. 1 2005 - Vari Artisti - The Sounds of NASCAR 2005 - John 5 - Songs for Sanity 2006 - Meat Loaf - Bat out of hell III: The monster is loose 2006 - The Devin Townsend Band -Synchestra 2006 - Marty Friedman - Loudspeaker 2007 - Eros Ramazzotti - E2 2008 - Jason Becker - Collection 2009 - Spinal Tap - Back from the dead 2009 - Orianthi Panagaris - Believe 2010 - Alcatrazz - "Disturbing the peace tour Live in Japan 10.10.1984 - Audio tracks"

10

Colonne sonore
1987 - Vari Artisti - Dudes Soundtrack 1991 - Vari Artisti - Bill & Ted's Bogus Journey Soundtrack 1992 - Vari Artisti - Wayne's World Soundtrack 1992 - Vari Artisti - Encino Man Soundtrack 1994 - Vari Artisti - PCU Soundtrack 1999 - Vari Artisti - Radio Disney Kid Jams 2001 - Vari Artisti - Ghosts of Mars Soundtrack 2004 - Vari Artisti - Halo 2 Original Soundtrack

Steve Vai

11

Filmografia e apparizioni
1982 - Frank Zappa: The Dub Room Special Steve Vai appare in questo video suonando il brano "Stevie's Spanking" al Palladium durante il NYC show del 31 ottobre 1981. 1985 - Alcatrazz: Power Live Concerto live al Shinjuku Kousei Nenkin Hall in Giappone del 10 ottobre 1984, periodo durante il quale Steve Vai faceva parte degli Alcatrazz. 1986 - David Lee Roth Video dove Steve Vai appare come chitarrista della David Lee Roth Band nei brani "Yankee Rose" e "Goin' Crazy". 1986 - Mississippi Adventure (Crossroads) Steve Vai partecipa al duello chitarristico nel ruolo di Jack Butler. 1987 - Frank Zappa: Video From Hell) Un giovane Steve Vai esegue assieme a Frank Zappa una versione strumentale di "Stevie's Spanking" ripresa a Roma il 10 luglio 1982. 1989 - Frank Zappa: The True Story of 200 Motels Steve Vai compare in una breve intervista registrata il 14 luglio 1982 a Palermo, Sicilia. 1990 - Metal Head Vol II (Rivista Video) In questa video-rivista presente una intervista a Steve Vai. 1993 - Zappa's Universe: A Celebration of 25 Years of Frank Zappa's Music In questo video Steve Vai esegue due brani di Frank Zappa: "Dirty Love" (con Dweezil Zappa e Mike Keneally) e "Sofa". 1995 - Steve Vai: Alien Love Secrets VHS Videocassetta contenente i video dei brani del disco Alien Love Secrets. 1997 - Joe Satriani/Eric Johnson/Steve Vai: G3 - Live in Concert VHS Videocassetta del G3 filmato il 2 novembre 1996 al Northrop Auditorium di Minneapolis. Vai suona 3 brani della sua produzione solista (Answers, For the Love of God, Attitude Song) e tre brani nella jam finale insieme agli altri due musicisti (Going Down, My Guitar Wants to Kill Your Mama, Red House). 1997 - 7th Heaven video by Ibanez Video promozionale dell'Ibanez contenente commenti e musiche di Steve Vai, oltre a contributi di altri artisti (Head & Munky, John Petrucci, Dino Cazares, Andy Timmons, Wes Borland, Jerry Sims). 1998 - Steve Vai: Alien Love Secrets DVD DVD contenente i video dei brani presenti in Alien Love Secrets. In quanto DVD presenta alcune features aggiuntive rispetto al medesimo video in VHS (video qualit DVD, 5.1 Dolby Surround Sound Audio, commento di Steve Vai). 2000 - Joe Satriani/Eric Johnson/Steve Vai: G3 - Live in Concert DVD Video del G3 del 1996 in versione DVD. 2003 - Rockthology DVD Compilation di video rock tra i quali il video di I Would Love to di Steve Vai. 11 novembre 2003 - Joe Satriani: The Satch Tapes DVD Rimasterizzazione in DVD della versione originale in VHS pubblicata nel 1993. Il video contiene una breve intervista a Steve Vai. 2003 - Steve Vai: Live At The Astoria London

Steve Vai Doppio DVD del concerto tenuto all'Astoria a Londra nel 2003. La prestazione solista di Steve Vai annovera ventuno tracce nel primo disco. Nel secondo disco sono contenute tracce speciali quali i backstage, interviste, biografie dei componenti della band e discografia di Steve Vai. 2004 - Joe Satriani/Steve Vai/Yngwie Malmsteen: G3 Live in Denver DVD del concerto del G3 filmato al Fillmore Auditorium di Denver il 20 ottobre 2003. Steve Vai suona 3 brani della sua produzione solista (I Know You're Here, Juice, I'm The Hell Outta Here) e tre brani nella jam finale (Rockin' In The Free World, Little Wing, Voodoo Chile) assieme a Joe Satriani e Yngwie Malmsteen. 2004 - Motrhead: Inferno 2005 - Joe Satriani/Steve Vai/John Petrucci: G3 Live in Tokyo DVD del concerto del G3 filmato al Tokyo Forum di Tokyo l' 8 maggio 2005. Steve Vai suona 3 brani della sua produzione solista (The Audience Is Listening, Building The Church, K'm-Pee-Du-Wee) e tre brani nella jam finale (Foxey Lady, La Grange, Smoke On The Water) assieme a Joe Satriani e John Petrucci.

12

Premi e Nomination[5]
Grammy Winner
1994 Best Rock Instrumental Performance "Sofa" from Zappa's Universe 2001 Best Pop Instrumental No Substitutions [Steve Vai Producer/Engineer] 2009 "Peaches En Regalia" Zappa Plays Zappa

Grammy Nomination
1990 Best Rock Instrumental Album Passion & Warfare 1995 Best Rock Instrumental Performance "Tender Surrender" from Alien Love Secrets 1997 Best Rock Instrumental Performance "For the Love of God" from G3 Live in Concert 1999 Best Rock Instrumental Performance "Windows to the Soul" from The Ultra Zone 2001 Best Rock Instrumental Performance "Whispering a Prayer" from Alive in an Ultra World 2006 Best Rock Instrumental Performance "Lotus Feet" lost to Les Paul & Friends's "69 Freedom Special" 2008 Best Rock Instrumental Performance "The Attitude Song" lost to Bruce Springsteen's "Once Upon a Time in the West"

Guitar Player Magazine


1995 Gallery of Greats 1995 Best Rock Guitarist (Tie with Jimmy Page) 1995 Best Overall Guitarist 3rd Place 1995 Best Experimental Guitarist (Tie with Buckethead) 1995 Best Metal Recording 3rd Place 1995 Best Overall Guitar Recording 2nd Place 1995 Best Metal Guitarist 3rd Place 1990 Best Rock Guitarist 1990 Best Overall Guitarist 1990 Best Guitar Album 1990 Best Metal Guitarist

Steve Vai 1989 Best Rock Guitarist 1988 Best Rock Guitarist 1987 Best Rock Guitarist 1987 Best Overall Guitarist 1986 Best Rock Guitarist

13

Guitar World
1990 Most Valued Player (tie with Stevie Ray Vaughan) 1990 Best Album 1990 Best Rock Guitarist 1990 Best Guitar Solo (For the Love of God) 1989 Best Rock Guitarist

International Music Award Nomination


1990 Best Guitarist

Select Magazine (UK)


1990 Best Album (Passion and Warfare) 1990 Best Musician 1990 Sexiest Male

Guitar for the Practicing Musician


1993 Editors Choice Award 1990 Readers Choice - Guitar Album of the Year 1990 Best Instrumental Guitarist of the Year 1988 Rock Guitarist of the Year 1987 Hall of Fame 1986 Guitar in the 90s Award

Kerrang (UK)
1993 Best Hard Rock Performance 1990 Guitarist of the Year 1989 Best Rock Guitarist

Young Guitar (Japan)


1997 Best Rock Guitarist 1991 Best Rock Guitarist

Steve Vai

14

Rock Brigade
1996 Best Guitarist 1997 Best Guitarist

RAW
1990 Best Selling Album (No. 10) 1990 Best Selling LP Sleeve (No. 1) 1990 Best Selling Promo Video (No. 5, I Would Love To) 1990 Best Selling Promo Video (No. 7, The Audience is Listening) 1990 Best Sex Object (No. 6) 1990 Best RAW Cover (No. 3)

Player
1995 Best Hard Rock Guitarist - 2nd Place

Making Music
1990 Best Album 1990 Best Guitarist 1990 Best Musician

Metal Hammer
1990 Best Guitarist (Reader's Poll)

California Music Awards


2001 Outstanding Guitarist (nominee)

Note
[1] [2] [3] [4] [5] Steve Vai su allmusic.com (http:/ / www. allmusic. com/ artist/ p5736) allmusic.com - Recensione "Skyscraper" di David Lee Roth (http:/ / www. allmusic. com/ album/ r16988) allmusic.com - Recensione "'Slip of The Tongue" dei Whitesnake (http:/ / www. allmusic. com/ album/ r21787) http:/ / www. vai. com Vai.com > All about Steve > Awards and Honors (http:/ / www. vai. com/ AllAboutSteve/ awards. html)

Steve Vai

15

Bibliografia (italiana)
Mauro Salvatori, Stefano Tavernese, Steve Vai. Chitarra aliena dal pianeta Terra, 1997, Arcana, ISBN: 9788879661096

Altri progetti
Wikimedia Commons contiene file multimediali: http://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Steve Vai

Collegamenti esterni
Sito ufficiale (http://www.vai.com) Chitarre Ibanez serie JEM (http://www.jemsite.com/) www.stevevai.it - Unico sito italiano (http://www.stevevai.it/) Canale Ufficiale YouTube (http://www.youtube.com/stevevaihimself) Scheda su Steve Vai (http://www.imdb.it/name/nm0005518/) dell'Internet Movie Database Steve Vai (http://search.dmoz.org/cgi-bin/search?search=Steve+Vai&all=yes&cs=UTF-8&cat=World/ Italiano) su Open Directory Project ( Segnala (http://www.dmoz.org/cgi-bin/add.cgi?where={{{1}}}) su DMoz
un collegamento pertinente all'argomento "Steve Vai")

Eric Johnson
Eric Jonhson

Eric Jonhson Nazionalit Stati Uniti (crea redirect al codice) Rock strumentale Jazz Fusion 1974in attivit Chitarra G3, Alien Love Child, Electromagnets 6 1 G3 Sito ufficiale [1]

Genere

Periodo di attivit Strumento Band Studio Live Gruppi e artisti correlati Sito web

Eric Johnson

16

Eric Johnson (17 agosto 1954) un chitarrista statunitense.

Biografia
Il talento di Johnson fu sviluppato in et precoce. Nato in una famiglia incline alla musica, lui e le sue tre sorelle studiarono pianoforte, suo fratello form una sua propria band; suo padre era un cantante appassionato. All'et di 11 anni, Johnson prese la chitarra e progred rapidamente attraverso la musica delle sue influenze: Eric Clapton, Chet Atkins, Cream, Jimi Hendrix, Wes Montgomery, Jerry Reed, Bob Dylan, Django Reinhardt, e altri. La sua prima esperienza professionale fu come membro della band psychedelic rock Mariani ad appena 15 anni di et. Nel 1968, Johnson registr una demo con il gruppo, che vide una vendita molto limitata; anni dopo la registrazione diventer un prezioso oggetto da collezione. Dopo il diploma alla Holy Cross High School, Johnson frequent brevemente l'University of Texas presso Austin e viaggi con la sua famiglia in Africa. Infine ritorn ad Austin, e nel 1974 ader alla band fusion The Electromagnets. La band fece un tour regionale, ma non riusc ad attrarre l'attenzione dalle maggiori case di registrazioni e si sciolse nel 1977. Comunque, la forza di suonare di Johnson attir un piccolo seguito di culto del gruppo all'inizio delle registrazioni, e due decenni dopo i loro due album furono stampati in grande numero su compact disc. In seguito alla fine degli Electomagnets, Johnson form un trio per il tour, The Eric Johnson Group, con il batterista Bill Maddox e il bassista Kyle Brock. Suonarono per rispettabili spettatori della scena musicale di Austin, e nel 1978 registr il primo album in studio Seven Worlds. Sebbene l'album mostri le notevoli capacit tecniche di Johnson, una combinazione di dispute contrattuali, controversie finanziarie, e cattiva conduzione influenzarono l'uscita dell'album e la carriera di Johnson per diversi anni. Senza cambiamenti, Seven Worlds venne rilasciato vent'anni dopo nel 1998 dall'Ark21 Records dopo che Johnson garant i diritti alla casa discografica. Incapace di riuscire ad ottenere un nuovo contratto, Johnson, tuttavia, continu a costruire la sua reputazione professionale lavorando come chitarrista, apparendo nelle registrazioni di Cat Stevens, Carole King, Christopher Cross e altri. Il suo celebre pezzo Cliffs of Dover presente nel videogame Guitar Hero.

Discografia
Album studio
1978 - Seven Worlds 1988 - Tones 1990 - Ah Via Musicom 1996 - Venus Isle 2002 - Souvenir 2005 - Bloom 2005 - Live from Austin, TX 2010 - Up Close

Eric Johnson

17

Collegamenti esterni
Sito ufficiale [1]

Note
[1] http:/ / ericjohnson. com/

John Petrucci
John Petrucci

Nazionalit

Stati Uniti d'America (crea redirect al codice) Progressive metal Heavy metal 1985in attivit Chitarra Dream Theater 1 1 johnpetrucci.com [1]

Genere

Periodo di attivit Strumento Band attuale Album pubblicati Studio Sito web

John Peter Petrucci (Long Island, 12 luglio 1967) un chitarristaprogressive metal statunitense. uno dei fondatori del gruppo progressive metal statunitense Dream Theater, noto agli inizi come Majesty. uno degli autori di gran parte dei brani dei Dream Theater, e insieme a Mike Portnoy, a partire dal 1999, divenuto anche il produttore di tutti i lavori della band americana.

Stile
Universalmente riconosciuto come uno dei chitarristi tecnicamente pi dotati dei nostri giorni, presenta uno stile caratterizzato da vere e proprie raffiche di note suonate con la tecnica della plettrata alternata. John uno shredder a tutti gli effetti, termine che in alcuni casi assume una connotazione prettamente negativa, in riferimento a chitarristi che privilegiano la tecnica a scapito della musicalit e dell'ispirazione; lo stesso John viene spesso accusato di essere troppo freddo e distante a causa dell'elevato tasso tecnico delle sue esibizioni, comunque sempre caratterizzate da una costante ricerca melodica. Per questo, nonostante le critiche, considerato uno dei pi raffinati virtuosi della chitarra elettrica.

John Petrucci

18

Biografia
Nato a Long Island, New York il 12 luglio 1967, John inizi a suonare la chitarra all'et di 8 anni, ma presto la abbandon perdendo interesse per lo strumento, finch, compiuti i 12 anni, venne introdotto in una band dal suo amico Kevin Moore, che pi tardi diventer il primo tastierista dei Dream Theater. Da questo momento John cominci ad esercitarsi seriamente iniziando da autodidatta, ed ha sviluppato le sue capacit imitando i suoi idoli come Yngwie Malmsteen, Steve Morse, Steve Vai, Allan Holdsworth, Al Di Meola, Alex Lifeson e molti altri (John scherzando si riferisce a loro come gli "Steves" e gli "Als"). Ha poi frequentato per due anni la Berklee College of Music in Massachusetts, insieme al suo amico d'infanzia John Myung (basso elettrico); qui che i due conoscono Mike Portnoy (batteria), formando il trio che, nel 1985, dar vita alla band Majesty, successivamente trasformata nei Dream Theater. Il cambio di nome fu dovuto alla presenza di un altro gruppo che rivendicava di aver adottato quel nominativo per primo. Il nuovo nome fu proposto dal padre di Portnoy. I membri della band hanno tutti le stesse influenze: Rush, Yes, Dixie Dregs, Genesis, Pink Floyd e Frank Zappa. Anche se John si reso celebre principalmente per il suo lavoro con i Dream Theater, egli appare anche in alcuni side project come i Liquid Tension Experiment, esperienza condivisa con il compagno batterista Mike Portnoy; tra l'altro, in questa occasione che i due entrano maggiormente in contatto con quello che poi sarebbe diventato il terzo tastierista dei Dream Theater, Jordan Rudess. Altro side project che vanta la collaborazione di John sono gli Explorer's Club. Nel 2004 viene pubblicato grazie alla Favored Nations un album che lo vede assieme a Jordan Rudess: An Evening With..., un album live registrato il 10 giugno del 2000 a New York, un progetto strumentale semi-acustico (la chitarra elettrica di Petrucci equipaggiata con il piezo che gli permette di riprodurre il suono di una chitarra acustica) di sola chitarra e tastiera con ritmiche progressive e dal sapore latin jazz a tratti spagnoleggiante. L'album presenta una rivisitazione del brano State of Grace gi presente nel primo album dei Liquid Tension Experiment e Bite Of The Mosquito, una versione interpretata da Petrucci del famoso Volo del calabrone. Per molto tempo, ci che ha rappresentato una notevole lacuna nella carriera di John Petrucci stata la mancanza di un suo lavoro solista; dopo una lunga attesa, il 1 marzo 2005 viene pubblicato Suspended Animation, il suo primo album solista, composto nei pochi ritagli di tempo che gli sono stati concessi per via del suo costante impegno con i Dream Theater e altri progetti paralleli: alcuni brani dell'album infatti risalgono a circa quattro anni prima, quando vennero eseguiti durante la sua partecipazione al progetto G3. Il caso volle che esattamente un mese dopo la sua uscita, i Fantomas pubblicarono un disco con lo stesso titolo. John stato uno dei primi chitarristi heavy metal ad utilizzare regolarmente una chitarra a sette corde. In molti casi utilizza accordature differenti da quelle standard. Oltre alla comune accordatura D-drop (il Mi basso viene abbassato di un tono) o la D-tune (tutta la chitarra abbassata di un tono). Petrucci stato a lungo endorser Ibanez, la quale aveva sviluppato per lui la "JPM100 John Petrucci Model", famosa per il suo disegno variopinto in stile picassiano. Nel 1999 firm un contratto con la Music Man, con la quale ha creato il modello "John Petrucci Signature Music Man", sia 6 che 7 corde, con o senza piezo.

John Petrucci

19

Strumentazione
Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci F-1 6-string model E-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci 6-string model D-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci 6-string model Eb-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci 6-string model drop D-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci 6-string model drop C-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci Baritone 6-string model C-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci F-1 7-string model B-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci Baritone 6-string model A-tuned Chitarra Music Man Family Reserved John Petrucci Baritone 6-string model Bb-tuned Chitarra Music Man double neck 6 and 12 string E-tuned John Petrucci signature model Testata Mesa Boogie Road King II Testata Mesa Boogie Mark IIC+ Testata Mesa Boogie Mark IV Testata Mesa Boogie Mark V Testata Mesa Boogie Lone Star Classic Preamplificatore Mesa Boogie Formula Cassa Mesa Boogie Stiletto Traditional 4x12 Cassa Mesa Boogie Stiletto 2x12 DMC System Mix TC Electronic 2290 TC Electronic M3000 TC Electronic G Force Eventide DSP7000 DBX 266XL Mesa High Gain Amp Switcher Dunlop Cry Baby Custom Shop Rack Wah (newer version) Custom Mark Snyder interface Furman AR Pro power regulator

Discografia
Con i Liquid Tension Experiment
1998 - Liquid Tension Experiment 1999 - Liquid Tension Experiment 2

Da Solista
2005 - Suspended Animation

Collaborazioni
1996 - Working Man - Tribute To Rush 1997 - Dragon Attack: A Tribute to Queen 2001 - Sebastian Bach - Bach 2: Basics 2001 - An Evening with John Petrucci and Jordan Rudess con Jordan Rudess 2005 - G3: Live in Tokyo con Joe Satriani e Steve Vai

John Petrucci 2007 - G3: Live in New York con Joe Satriani e Paul Gilbert

20

Altri progetti
Wikimedia Commons contiene file multimediali: http://commons.wikimedia.org/wiki/Category:John Petrucci

Collegamenti esterni
(EN) Sito ufficiale di John Petrucci [2] (EN) Sito ufficiale dei Dream Theater [3] (EN) Sito ufficiale dei Liquid Tension Experiment [4] (EN) Sito ufficiale di Joe Satriani/G3 [5]

Note
[1] [2] [3] [4] [5] http:/ / www. johnpetrucci. com http:/ / www. johnpetrucci. com/ http:/ / www. dreamtheater. net http:/ / www. yesiknow. com/ lte/ http:/ / www. satriani. com/ G3/

Fonti e autori delle voci

21

Fonti e autori delle voci


Joe Satriani Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=43508428 Autori:: %Pier%, Alec, Alfio, Anymore91, Aquatech, Ary29, Asdf1234, AttoRenato, Awd, B3t, Baris, Barras, BlackLukes, Bouncey2k, Caulfield, CavalloRazzo, Cisco93, Crimson84, Dark, Dr Zimbu, Drag Drag, ElessarTheWoodElf, Feared of the Dark, Gabrasca, Galoppini, Generale Lee, Giacomo.brunoro, Guybrush Threepwood, Horcrux92, Kimi95, Klone123, Lemke, Lollus, Malemar, MapiVanPelt, Marcok, Mattador, No2, OliverStay, Orric, Phantomas, Rikimaru, Salvo da Palermo, Sanremofilo, Senpai, Snowdog, Stefanopiep, Suisui, Superchilum, Thrantir, Tibe, TierrayLibertad, Turmat79, Una giornata uggiosa '94, Viames, Vikinger, Vipera, Wikimigi, Wikit2006, Xno, Zagor te nay, 109 Modifiche anonime Steve Vai Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=43742766 Autori:: .jhc., Alfreddo, AndreA, Anymore91, Ary29, Asbesto, Asdf1234, BigLouis87, Biopresto, Buzzbomber, Calabash, Caulfield, CavalloRazzo, Chacos, Conte91, Crimson84, Dark, DeStRoYeeR, Diddlino, Doom, Dr Zimbu, Enghel, Eumolpo, Exorcist Z, Frank Chimienti, Franz Liszt, Freepenguin, GBG, Gabrasca, Gabstef, Gac, Generale Lee, Giacomo.brunoro, Gliu, God Of Metal, Guidomac, Guybrush Threepwood, HAL9000, Hashar, Hellis, Horcrux92, Jeanzilla, Krisp, Kronos, L736E, Lief, Lollus, Lucius, M7, MaEr, MapiVanPelt, Maquesta, Marcol-it, Matthew McPumpkin, Matti.happy, Moxsto, No2, NovemberRain, Paulox, Pietrodn, Pino alpino, Punkettaro, SIROvai, Salvo da Palermo, Sandr0, Senpai, Sesquipedale, Shivanarayana, Sirsandrone, Snowdog, Suetonius, Suisui, Superchilum, Taker, Tanonero, Thingfish, Tibe, Ticket 2010081310004741, Turillazzo, Twice25, Viames, Vipera, Wikimigi, Witchblue, Xsamurai, 188 Modifiche anonime Eric Johnson Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=42453542 Autori:: Alexander VIII, Alexav8, Balrog82, Basilicofresco, CavalloRazzo, Conte91, Dr Zimbu, Franz s11, GBG, Horcrux92, Knoxville, Lollus, Luisa, Marcok, Quatar, Rl89, Sanremofilo, Starmaker, Tomi, Twice25, 32 Modifiche anonime John Petrucci Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?oldid=43305751 Autori:: Ariel, Ary29, Asdf1234, B3t, Bart ryker, Caulfield, CavalloRazzo, Conte91, Cr4s0, Darth Master, Destroyer91, Formica rufa, Francismetal, Frieda, Gerlos, Giacu92, Gila89, Gliu, God Of Metal, Gydos, Hellis, Il giova, Joe mentina, John Petrucci Blu, Johnp1983, Kekkofranco, Kekkomereq4, King Nothing 97, Kogord, L3O, Lck, Lollus, Lucacicca, Mike, Oni link, Rosco, Senpai, Snowdog, Superchilum, Terra86.se, Tibe, Umbe2k1, Viames, WeEnterWinter, Wikimigi, Xander2k, ^musaz, 113 Modifiche anonime

Fonti, licenze e autori delle immagini

22

Fonti, licenze e autori delle immagini


File:Joe Satriani 2005.jpg Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Joe_Satriani_2005.jpg Licenza: Creative Commons Attribution 2.0 Autori:: chascar Immagine:Commons-logo.svg Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Commons-logo.svg Licenza: logo Autori:: SVG version was created by User:Grunt and cleaned up by 3247, based on the earlier PNG version, created by Reidab. File:SteveVai 1.jpg Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:SteveVai_1.jpg Licenza: Public Domain Autori:: Bestiasonica, Rachmaninoff, Red Rooster File:Steve Vai - Rome -1.jpg Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Steve_Vai_-_Rome_-1.jpg Licenza: Creative Commons Attribution-Sharealike 3.0,2.5,2.0,1.0 Autori:: Lief; Fabio Micalizzi File:Eric Johnson cropped.jpg Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:Eric_Johnson_cropped.jpg Licenza: Creative Commons Attribution 2.0 Autori:: chascar File:John Petrucci Rio 2.jpg Fonte:: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=File:John_Petrucci_Rio_2.jpg Licenza: Creative Commons Attribution 2.0 Autori:: Rodrigo Della Fvera

Licenza

23

Licenza
Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported http:/ / creativecommons. org/ licenses/ by-sa/ 3. 0/