Sei sulla pagina 1di 22

Carmine Albanese, Francesca Gatti, silvia marchesin

Unione, intersezione, differenza e


intervalli

Il contenuto del documento è protetto da copyright. Il materiale è completamente e senza limitazioni a


disposizione degli utenti per uso personale, ad esempio per lo studio o la realizzazione di lezioni. Senza il
permesso del gestore del portale non può essere pubblicato su altri siti e simili. Il materiale è disponibile
gratuitamente su
https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf.

OpenProf.com, dicembre 2018


1 OpenProf.com

1 Gli insiemi
Il concetto di insieme è elementare e dobbiamo già poterlo intuire. Quando abbiamo
degli oggetti, se riusciamo a considerarli collegati tra loro, abbiamo un insieme. La prima
cosa da dire e’ che gli oggetti (elementi) che compongono l’insieme devono sempre essere
ben definiti prima ancora di considerare l’insieme stesso.
Un insieme è una collezione di oggetti, detti elementi dell’insieme.

Esempio

La classe III A del liceo Da Vinci è un insieme e gli alunni che ne fanno
parte sono gli elementi dell’insieme. Il liceo da Vinci è un insieme più grande,
che comprende tutti gli alunni della scuola. La classe III A è un sottoinsieme
dell’insieme liceo Da Vinci

Usiamo le lettere minuscole per definire gli elementi di un insieme e le lettere maiuscole
per definire gli insiemi.

A = {a, b, c, d}

Possiamo dire l’elemento a appartiene all’insieme A.

a∈A

Esempio

Una scatola di pennarelli: un insieme con 36 elementi

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
2 OpenProf.com

1.1 Rappresentazione degli insiemi


Dobbiamo trovare un accordo per poter definire e rappresentare gli insiemi. Presen-
tiamo varie strategie per poter rappresentare un insieme.

1.1.1 Elenco

Vengono elencati tutti gli elementi, tra parentesi graffe separati da virgole

Esempio

L’insieme dei numeri naturali da 1 a 5.

A = {1, 2, 3, 4, 5}

Per insiemi infiniti, se risulta sufficientemente chiaro, si possono usare i puntini di


sospensione.

Esempio

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
3 OpenProf.com

L’insieme A dei numeri pari maggiori di 0

A = {2, 4, 6, 8, 10, 12, 14, ...}

1.1.2 Caratteristica

Si può definire la caratteristicha/proprietà che accomuna gli oggetti che compongono


l’insieme

Esempio

A è l’insieme dei colori primari.

A = {rosso, blu, giallo}

Esempio

Si può usare una notazione matematica.

A = {x : x ≤ 2}

A è l’insieme degli x tale che x è minore o uguale di 2

A = {2, 1.99, 1.98, ..., −∞}

E’ possibile specificare, negli insiemi numerici, a quale famiglia di numeri appartengano


gli elementi, come numeri naturali, numeri interi, numeri razionali, numeri reali, numeri
complessi.

Esempio

B è l’insieme degli x che appartengono ai numeri naturali tale che x è


compreso tra 100 e 104

B = {x ∈ N : x100 ≤ x ≤ 104}

Per elencazione:

A = {100, 101, 102, 103, 104}

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
4 OpenProf.com

1.1.3 Diagrammi di Eulero Venn

In forma grafica mediante i diagrammi di Eulero Venn, rendendo gli insiemi visibili.

Esempio

Rappresento l’insieme A e l’inseme B con due ellissi.

• Il punto 5 non appartiene ad alcun insieme.

• I punti 1, 2, 3, 4 appartengono all’insieme A.

• Il punto 6 appartiene ad entrambi gli insiemi.

• Il punto 7 appartiene all’insieme B.

Si chiede che un insieme sia univocamente determinato. La sua definizione deve


essere sempre molto chiara. Non possiamo dire che A è l’insieme delle persone
alte. Possiamo dire invece che B è l’insieme delle persone più alte di 200 cm.

Si definisce cardinalità di un insieme il numero degli elementi di un insieme.

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
5 OpenProf.com

1.2 Operazioni con gli insiemi


Presentiamo le principali operazioni con gli insiemi.

1.2.1 Unione, intersezione e differenza

Le principali operazioni tra insiemi sono:

• L’unione di due insiemi A e B: si indica con A ∪ B ed è l’insieme formato da tutti


gli elementi di A e B presi una sola volta.

Esempio

Unione di A e B.
A = {1, 2, 3},B = {2, 5, 8}, A ∪ B = {1, 2, 3, 5, 8}.

• L’intersezione di due insiemi A e B: si indica con A ∩ B ed è data dall’insieme


formato da tutti gli elementi che appartengono sia all’insieme A che all’insieme B
contemporaneamente. L’intersezione tra l’insieme dei mesi e l’insieme delle parole
che iniziano con la lettera N comprende solo novembre.

Esempio

Intersezione di A e B.
A = {1, 2, 3},B = {2, 5, 8}, A ∩ B = {2}.

• La differenza B meno A si indica con con B − A ed è data dall’insieme formato


dai soli elementi di B che non appartengono ad A. B − A viene anche detto insieme
complementare di A in B e si indica A.

Esempio

Differenza di A e B.
A = {1, 2, 3},B = {2, 5, 8}, B \ A = {5, 8}.

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
6 OpenProf.com

Operazioni con gli insiemi

1.2.2 Differenza simmetrica

La differenza simmetrica tra due insiemi è l’insieme degli elementi che appartengono
ad A e non a B oppure che appartengono a B e non ad A. Si indica con:
A∆B = (A − B) ∪ (B − A)
E’ intuitivamente l’inverso dell’intersezione di due insiemi.

Esempio

Troviamo la differenza simmetrica di A e B.

A = {1, 2, 3}

B = {2, 5, 8}
A∆B = {1, 3, 5, 8}

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
7 OpenProf.com

1.2.3 Prodotto cartesiano

Il prodotto cartesiano di due insiemi A e B è l’insieme di tutte le possibili coppie


ordinate (a, b) con a ∈ A e b ∈ B

1.3 Insiemi particolari


Esistono alcuni insiemi particolari, definiti per alcune loro caratteristiche tipiche.

1.3.1 Sottoinsiemi

L’insieme dei pesci è un sottoinsieme del più vasto insieme degli animali. L’insieme
degli Italiani è un sottoinsieme dell’insieme degli Europei. In matematica, si dice che B
è sottoinsieme di A se tutti i suoi elementi sono contenuti in A. Secondo tale definizione
ogni insieme è contenuto in se stesso. Si usa la seguente notazione:

B⊆A

Esempio

Dati due insiemi, vedo che B è sottoinsieme di A.

A = {x : x multiplo di 2}

B = {y : y multiplo di 4}
B⊆A

Per ogni insieme possiamo trovare moltissimi sottoinsiemi. O molti insiemi che lo
contengono.

Il concetto di sottoinsieme può essere legato al concetto di minore o uguale. Dire


che B è sottoinsieme (anche coincidente) di A è ad intuito simile a dire che 3 è
minore o uguale a 5.

B⊆A

3≤5
Se invece si vuole escludere che B sia coincidente con A si usa la notazione seguente,

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
8 OpenProf.com

similmente a come avviene per il minore.

B⊂A

3<5

Vediamo un altro esempio di sottoinsiemi.

Esempio

Dati tre insiemi:

C = {1, 2, 3, 4, 5}

D = {1, 2, 3, 4, 5, 6, .., 10}


E = {1, 2, 3, 4, 5}
Posso dire che:

C⊂D

C⊆E

1.3.2 Insiemi disgiunti

Gli insiemi disgiunti non hanno alcun elemento in comune, come l’insieme dei vegetali
e l’insieme degli animali.

Esempio

Esempio di due insiemi disgiunti, privi di elementi in comune.

A = {rosso, giallo, blu}

B = {verde, bianco, grigio}

1.3.3 Insieme vuoto

Si chiama insieme vuoto l’insieme che non contiene nessun elemento. Tale insieme
si indica con il simbolo Ø oppure con due parentesi graffe consecutive, la prima aperta
e l’altra chiusa {}. L’insieme vuoto è sottoinsieme di qualsiasi altro insieme, incluso se

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
9 OpenProf.com

stesso. Uno studente svogliato (che ha capito la teoria degli insiemi) potrebbe dire che
l’insieme degli argomenti divertenti da studiare è un insieme vuoto.

1.3.4 Insieme delle parti

Per qualunque insieme A esiste l’insieme delle parti o insieme potenza di A e si indica
con:

℘(A)

E’ l’ insieme che ha come elementi tutti e soli i sottoinsiemi di A.

Esempio

L’insieme delle parti di A.

A = {1, 2, 3, 4, 5}

℘(A) = {{}, {1}, {2}, {3}, {4}, {5}.{1, 2}, {1, 3}, {1, 4}, {1, 5}, {2, 3}, {2, 4}, {2, 5}, {3, 4}.{3, 5}, {4, 5}, {1,

Esempio

L’insieme delle parti di B.

B = {a, b, c}

℘(B) = {{}, {a}, {b}, {c}, {a, b}, {a, c}, {b, c}, A}

1.4 Proprietà delle operazioni con gli insiemi


Si possono combinare tra loro diverse operazioni tra gli insiemi e utilizzare le seguenti
proprietà facilmente verificabili con degli esempi.

1.4.1 Proprietà distributiva dell’unione rispetto all’intersezione

L’unione di A con B intersecata con A è uguale all’unione dell’intersezione di A con


B e di A con C.

A ∪ (B ∩ C) = (A ∪ B) ∩ (A ∪ C)

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
10 OpenProf.com

Esempio

Abbiamo tre insiemi:

A = {1, 2, 3, 4, 5}

B = {3, 4, 5, 6, 7}
C = {6, 7, 8, 9, 10}
Facciamo l’intersezione di B con C.

B ∩ C = {6, 7}

Uniamo l’intersezione di B e C con A.

A ∪ (B ∩ C) = {1, 2, 3, 4, 5, 6, 7}

Facciamo l’unione di A e B e l’unione di A e C.

A ∪ B = {1, 2, 3, 4, 5, 6, 7}

A ∪ C = {1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10}
Intersechiamo le due unioni appena calcolate.

(A ∪ B) ∩ (A ∪ C) = {1, 2, 3, 4, 5, 6, 7}

Verifichiamo la proprietà:

(A ∪ B) ∩ (A ∪ C) = A ∪ (B ∩ C) = {1, 2, 3, 4, 5, 6, 7}

1.4.2 Proprietà distributiva dell’intersezione rispetto all’unione

L’insieme A interescato all’unione di B e C è uguale all’unione dell’intersezione tra A


e B e dell’intersezione tra A e C.

A ∩ (B ∪ C) = (A ∩ B) ∪ (A ∩ C)

Esempio

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
11 OpenProf.com

Dati tre insiemi:

A = {1, 2, 3, 4, 5}

B = {3, 4, 5, 6, 7}
C = {6, 7, 8, 9, 10}
Verifico la proprietà:

B ∪ C = {3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10}

A ∩ (B ∪ C) = {3, 4, 5}
A ∩ B = {3, 4, 5}
A ∩ C = {}
(A ∩ B) ∪ (A ∩ C) = {3, 4, 5}

1.4.3 Legge di assorbimento di Boole

L’insieme A intersecato con l’unione di A e B è uguale ad A.

A ∩ (A ∪ B) = A

L’insieme A unito con l’intersezione di A e B è uguale ad A.

A ∪ (A ∩ B) = A

Esempio

Dati due insiemi:

A = {1, 2, 3, 4, 5}

B = {3, 4, 5, 6, 7}
Verifico la proprietà:

A ∪ B = {1, 2, 3, 4, 5, 6, 7}

A ∩ (A ∪ B) = {1, 2, 3, 4, 5} = A

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
12 OpenProf.com

1.5 Le funzioni
Una funzione, anche detta applicazione, mappa o trasformazione, è definita
dai seguenti oggetti:

• Un insieme X detto dominio della funzione f .

• Un insieme Y detto codominio della funzione f .

• Una relazione che ad ogni elemento x ∈ X associa uno ed un solo elemento y ∈ Y ,


indicandolo conf (x) .

Si dice che x è l’argomento della funzione, oppure un valore della variabile indipen-
dente, mentre y o f (x) è un valore della variabile dipendente della funzione.

Rappresentazione di una funzione

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
13 OpenProf.com

2 Gli intervalli
Un intervallo è un insieme di numeri reali compresi tra due valori. Questi due numeri
sono detti estremi dell’intervallo.
Un intervallo può essere rappresentato nel seguente modo:
(1, 4)
Si tratta dell’insieme dei numeri compresi tra 1, detto estremo inferiore o sinistro
dell’intervallo, e 4, detto estremo superiore o destro dell’intervallo.

2.1 Tipi di intervallo


Gli estremi possono essere compresi o esclusi dall’intervallo. Rappresentiamo:
• con un cerchio pieno sulla retta reale gli estremi che sono compresi nell’intervallo;
• con una punta di freccia gli estremi che non sono compresi nell’intervallo.

2.1.1 Intervallo chiuso

Un intervallo chiuso è formato da tutti i punti compresi tra gli estremi a e b, inclusi
a e b; in questo caso gli estremi si scrivono tra parentesi quadre: [a, b]

Un intervallo chiuso è definito e rappresentato simbolicamente come segue:

[a, b] = {x ∈ R; a ≤ x ≤ b}

Sulla retta reale un intervallo chiuso si rappresenta graficamente nel seguente modo:

I punti a e b sono compresi nell’intervallo.

2.1.2 Intervallo aperto

Un intervallo aperto è formato da tutti i punti compresi tra gli estremi a e b, esclusi
a e b; in questo caso gli estremi si scrivono tra parentesi tonde: (a, b)

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
14 OpenProf.com

Un intervallo aperto è definito e rappresentato simbolicamente come segue:

(a, b) = {x ∈ R; a < x < b}

Sulla retta reale un intervallo aperto si rappresenta graficamente nel seguente modo:

I punti a e b non sono compresi nell’intervallo.

2.1.3 Intervallo semi-aperto o semi-chiuso

In questo caso possiamo distinguere i seguenti intervalli:

Intervallo aperto a sinistra e chiuso a destra

Questo intervallo è formato da tutti i punti compresi tra gli estremi a e b, con a
escluso e b incluso; in questo caso l’estremo sinistro si racchiude tra parentesi tonda e
l’estremo destro tra parentesi quadra: (a, b]
Un intervallo aperto a sinistra e chiuso a destra è definito e rappresentato simbolica-
mente come segue:

(a, b] = {x ∈ R; a < x ≤ b}

Sulla retta reale questo tipo di intervallo si rappresenta graficamente nel seguente
modo:

Il punto a non è compreso nell’intervallo e il punto b è compreso nell’intervallo.

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
15 OpenProf.com

Intervallo chiuso a sinistra e aperto a destra

Questo intervallo è formato da tutti i punti compresi tra gli estremi a e b, con a
incluso e b escluso; in questo caso l’estremo sinistro si racchiude tra parentesi quadra
e l’estremo destro tra parentesi tonda: [a, b)
Un intervallo chiuso a sinistra e aperto a destra è definito e rappresentato simbolica-
mente come segue:

[a, b) = {x ∈ R; a ≤ x < b}

Sulla retta reale questo tipo di intervallo si rappresenta graficamente nel seguente
modo:

Il punto a è compreso nell’intervallo e il punto b non è compreso nell’intervallo.

2.2 Determinare un intervallo


Di seguito vedremo un esempio di come si determina un intervallo:

Esempio

Determinare l’intervallo: [0, 3] ∩ [2, 5].


In primo luogo, tracciamo su una retta numerica i due intervalli chiusi:

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
16 OpenProf.com

Per maggior chiarezza, disegniamo i due intervalli leggermente sfalsati rispetto alla
retta numerica.

Come sappiamo, l’intersezione di due insiemi è data da tutti gli elementi che
sono presenti sia nel primo che nel secondo insieme. L’intersezione dei nostri due
intervalli è formata da tutti i numeri compresi tra 2 e 3, inclusi i numeri 2 e 3.
Questo non è altro che un intervallo chiuso (in rosso):

Simbolicamente possiamo scrivere questo intervallo nel seguente modo:

[0, 3] ∩ [2, 5] = [2, 3]

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
17 OpenProf.com

2.3 L’insieme dei numeri reali come intervallo


L’insieme dei numeri reali è un intervallo infinito.

L’insieme dei numeri reali può essere scritto sotto forma di intervallo nel
seguente modo:

R = (−∞, ∞)

Possiamo scrivere in forma di intervallo anche i sottoinsiemi dei numeri reali:

2.3.1 L’insieme dei numeri reali positivi

Simbolicamente può essere scritto come:


R+ = (0, ∞) = {x ∈ R; x > 0}
Graficamente viene indicato come:

2.3.2 L’insieme dei numeri reali negativi

Simbolicamente può essere scritto come:


R− = (−∞, 0) = {x ∈ R; x < 0}
Graficamente viene indicato come:

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
18 OpenProf.com

2.3.3 L’insieme dei numeri reali non negativi

Simbolicamente può essere scritto come:

R+
0 = [0, ∞) = {x ∈ R; x ≥ 0}

Graficamente viene indicato come:

2.3.4 L’insieme dei numeri reali non positivi

Simbolicamente può essere scritto come:

R−
0 = (−∞, 0] = {x ∈ R; x ≤ 0}

Graficamente viene indicato come:

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
19 OpenProf.com

3 Unione, intersezione, differenza e inter-


valli - esercizi
1. Calcola unione e intersezione degli insiemi:

A = {1, 2, 4, 6, 9, 10}

B = {x : x ∈ N ∧ x < 6}

2. Sia A l’insieme dei numeri pari e B l’insieme dei multipli di 7. Calcolare:

A∩B

3. Determinare A ∩ B sapendo che A è l’insieme dei divisori di 18 e B è l’insieme dei


divisori di 24.

4. Sia A l’insieme dei numeri reali inferiori a -3 e B l’insieme dei numeri reali negativi
superiori a -8.

a Rappresentare i due insiemi per mezzo di simboli e disegnarli sulla retta nu-
merica.
b Determinare l’unione e l’intersezione di A e B e rappresentarli graficamente.
c Rappresentare gli insiemi A-B e B-A per mezzo di simboli sotto forma di
insiemi.

5. Definiamo gli insiemi

A = {5, 14, 25, 44, 76}

B = {25, 32, 44, 76}


C = {32, 56, 149}

Verificare che:

A − B = (A ∪ B) − (B ∪ C)

6. Calcola A − B e A 4 B dati gli insiemi:

A = {x ∈ Z : x < −1864}

B = {x ∈ N : x un multiplo di 25}

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
20 OpenProf.com

7. Trova l’insieme B sapendo che:

A = {5, 12, 24, 43, 70}

A 4 B = {24, 28, 43, 70}

8. Se A ⊂ B, quali sono gli insiemi:

A∩B

A∪B

9. Dati gli intervalli A = [−3, 3] , B = (2, 9) e C = [−1, 2], scrivere per mezzo di
simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica i seguenti intervalli:
a) D = A ∪ B b) E = A ∩ (B ∪ C) c) F = (A − C) ∩ B

10. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente unione di intervalli:

[−3, 4) ∪ [3, 7)

11. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente unione di intervalli:

(−2, 6) ∪ [3, 9]

12. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente unione di intervalli:

[−2, 6] ∪ (2, 9)

13. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente unione di intervalli:

(−3, 5) ∪ (1, 9)

14. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente intersezione di intervalli:

[−1, 4] ∩ [1, 8]

15. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente intersezione di intervalli:

(−1, 4) ∩ (1, 7)

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf
21 OpenProf.com

16. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente intersezione di intervalli:

[−3, 4) ∩ [3, 7]

17. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente intersezione di intervalli:

[−1, 4) ∩ (1, 7)

18. Scrivere per mezzo di simboli e rappresentare graficamente sulla retta numerica la
seguente unione di intervalli:

[−1, 6] ∪ [3, 8]

I documenti teorici e i problemi con soluzioni sono disponibili a:


https://it.openprof.com/wb/capitolo:unione,_intersezione,_differenza_e_intervalli/216/?utm_source=pdf