Sei sulla pagina 1di 2

Come ci siamo preparati per affrontare i pari età della Vivace Grottaferrata

Unità didattiche del 22, 24 e 25 ottobre 2012

Gli esercizi per la “messa in marcia”

15’ dal 5 vs 1 al 5 vs 5 (quadrato 25 x 25)

5 giocatori mantengono il possesso palla contro 1 avversario, mentre gli altri sono in attesa fuori dello spazio di gioco
ed eseguono una guida della palla. Dopo 30’’ o 1’ entra in campo un secondo avversario, così ogni 30’’ o 1’ fino a
giocare un 5 vs 5, giocare in parità numerica almeno 3’.

15’ riscaldamento “tattico”: possesso con sponde e meta:

Le squadre sono contrapposte e schierate, si gioca con le mani. I possessori devono effettuare 10 passaggi, sfruttando le
sponde esterne, due per squadra. E’ possibile guadagnare un punto giocando palla verso la sponda che entra all’interno
dello spazio di gioco e cerca di innescare un compagno che attacca e riceve in profondità.
La sponda può cercare la rifinitura – in profondità – in maniera diretta oppure dopo combinazione con un compagno.

10 ‘ esercizio di palleggio con i due piedi:

due tocchi di collo piede destro, rimbalzo a terra; due tocchi di collo piede sinistro, rimbalzo a terra; due tocchi di collo
piede destro un tocco di coscia destra, due tocchi di collo piede sinistro un tocco di coscia sinistra.

10 ‘ esercizio per il controllo di palla:

si lancia la palla verso l’alto e si controlla con la testa, il petto, la coscia, il collo piede, l’interno piede, l’esterno piede e
la suola.

Gli esercizi per “attività di collaborazione” e “attività di collaborazione – opposizione”

20’ gioco di situazione: pressione, possesso, attacco, difesa

L’esercitazione inizialmente si sviluppa in un 4 vs 2 all’interno di un settore più piccolo. Se i quattro possessori


riescono ad effettuare cinque passaggi consecutivi si assiste alla loro traslocazione in proiezione offensiva dove si
prosegue sotto forma di – attacco vs difesa – in situazione 7 vs 4. l’obiettivo dei possessori è fare gol, chi difende deve
togliere tempo e spazio agli avversari cercando di recuperare palla. Se i difensori recuperano palla devono cercare di
servire uno dei compagni rimasti in attesa sopra la linea della palla con l’obiettivo di portare la palla in meta. Le
squadre invertono i ruoli e si ricomincia con il 4 vs 2 nello spazio più piccolo.
Le squadre possono anche invertire i ruoli se i due difendenti, della prima fase, riescono a recuperare palla e portarla
oltre la linea di meta.

20’ gioco a tema: intercetto e contrattacco ( pressione, possesso e transizioni positive e negative)

Si gioca in due settori, ogni settore è assegnato ad una squadra che ha l’obiettivo di mantenere, contro 6 avversari, il
pallone. I difendenti come riescono ad intercettare la palla devono aprire per gli esterni o verticalizzare per la punta
centrale che sono disposti sopra la linea della palla come in partita. Se l’uscita riesce si deve eseguire una traslocazione
della squadra che ha guadagnato il possesso palla verso il proprio settore, dove dovrà effettuare il possesso palla contro
6 avversari impegnati a pressare.
Obiettivo:

15’ Situazione di gioco : 5 vs 2 interscambio in ampiezza e profondità

5 attaccanti, 4 posti ai vertici del quadrato, si muovono per sviluppare un interscambio in ampiezza o in profondità
collaborando con 1 compagno centrale contro 2 difensori.
15’ esercitazione tecnico – tattica: passaggio + ricerca del gioco in ampiezza

In una metà campo regolare, si effettua una partita con 8 elementi per squadra di cui due che stazionano nelle corsie
laterali e partecipano al gioco senza essere contrastati. L’unica limitazione è rappresentata dal numero di 3 tocchi che
gli sono consentiti. Se l’assist è fatto dal giocatore esterno il gol vale doppio. Ogni 5’ si inverte il ruolo degli esterni.
variante: gli esterni hanno tocchi liberi, ma possono essere contrastati dall’avversario esterno quando si trova nella
metà campo offensiva.

Gli esercizi per “attività di gioco reale”

25’ partita su campo ridotto

(cura delle palle inattive e delle posizioni in campo durante la fase di possesso e non possesso palla)

20’ partita gioco libero su metà campo regolare

Percorso tecnico – coordinativo introduzione alla “forza funzionale”, alla resistenza, alla rapidità e velocità (attività
svolta con il preparatore fisico - coordinativo).