Sei sulla pagina 1di 13

Informazioni su questo libro

Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google
nell’ambito del progetto volto a rendere disponibili online i libri di tutto il mondo.
Ha sopravvissuto abbastanza per non essere più protetto dai diritti di copyright e diventare di pubblico dominio. Un libro di pubblico dominio è
un libro che non è mai stato protetto dal copyright o i cui termini legali di copyright sono scaduti. La classificazione di un libro come di pubblico
dominio può variare da paese a paese. I libri di pubblico dominio sono l’anello di congiunzione con il passato, rappresentano un patrimonio storico,
culturale e di conoscenza spesso difficile da scoprire.
Commenti, note e altre annotazioni a margine presenti nel volume originale compariranno in questo file, come testimonianza del lungo viaggio
percorso dal libro, dall’editore originale alla biblioteca, per giungere fino a te.

Linee guide per l’utilizzo

Google è orgoglioso di essere il partner delle biblioteche per digitalizzare i materiali di pubblico dominio e renderli universalmente disponibili.
I libri di pubblico dominio appartengono al pubblico e noi ne siamo solamente i custodi. Tuttavia questo lavoro è oneroso, pertanto, per poter
continuare ad offrire questo servizio abbiamo preso alcune iniziative per impedire l’utilizzo illecito da parte di soggetti commerciali, compresa
l’imposizione di restrizioni sull’invio di query automatizzate.
Inoltre ti chiediamo di:

+ Non fare un uso commerciale di questi file Abbiamo concepito Google Ricerca Libri per l’uso da parte dei singoli utenti privati e ti chiediamo
di utilizzare questi file per uso personale e non a fini commerciali.
+ Non inviare query automatizzate Non inviare a Google query automatizzate di alcun tipo. Se stai effettuando delle ricerche nel campo della
traduzione automatica, del riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) o in altri campi dove necessiti di utilizzare grandi quantità di testo, ti
invitiamo a contattarci. Incoraggiamo l’uso dei materiali di pubblico dominio per questi scopi e potremmo esserti di aiuto.
+ Conserva la filigrana La "filigrana" (watermark) di Google che compare in ciascun file è essenziale per informare gli utenti su questo progetto
e aiutarli a trovare materiali aggiuntivi tramite Google Ricerca Libri. Non rimuoverla.
+ Fanne un uso legale Indipendentemente dall’utilizzo che ne farai, ricordati che è tua responsabilità accertati di farne un uso legale. Non
dare per scontato che, poiché un libro è di pubblico dominio per gli utenti degli Stati Uniti, sia di pubblico dominio anche per gli utenti di
altri paesi. I criteri che stabiliscono se un libro è protetto da copyright variano da Paese a Paese e non possiamo offrire indicazioni se un
determinato uso del libro è consentito. Non dare per scontato che poiché un libro compare in Google Ricerca Libri ciò significhi che può
essere utilizzato in qualsiasi modo e in qualsiasi Paese del mondo. Le sanzioni per le violazioni del copyright possono essere molto severe.

Informazioni su Google Ricerca Libri

La missione di Google è organizzare le informazioni a livello mondiale e renderle universalmente accessibili e fruibili. Google Ricerca Libri aiuta
i lettori a scoprire i libri di tutto il mondo e consente ad autori ed editori di raggiungere un pubblico più ampio. Puoi effettuare una ricerca sul Web
nell’intero testo di questo libro da http://books.google.com
- E STATTI -

DEL CIRCOLO PATRIOTTICO

castristavo

MARSALA
Tipografia di Filippo de Dia
1863,
-
La Società fondata in Castelvetrano la sera del 4. Ottobre
1863. assume il titolo di

CIRC0L0 PATRIOTTIC0
– Fi) e GEx

Scopo: Avvivare lo Spirito Publico; promuovere il Progres


so Municipale; e discutere gli Atti del Governo in
rapporto al Programma, con cui il popolo d'Italia
inaugurava l'era novella della sua libertà.
Mezzi: L'associazione, vera, elicace nei suoi intenti, per
severante, fraterna; e la parola, pura di privati in
teressi, libera, dignitosa nei modi, invitta per for
za di verità e di ragione. Palestra di quell'Asso
ciazione saranno le libere discussioni delle adunan
ze, ed organo di questa parola , una stampa per
s
\
-

riodica che la diffonda nel popolo.


Statuti V

Art.” 1.” La Società è Una; inalterabile nel suo Program


ma; sempre viva; siano molti o pochi i membri che
la compongono, che ne assistano alle sedute o ne
durino i lavori. La sola dignità personale è carat
tere sulliciente per ogni individuo a far parte di
questa società.
« 2.° La Società avrà un Presidente, un Vice-Presiden
te, un Segretario, un Vice-Segretario, un Cassie
re, 4 Compilatori ed una Commissione di 3: detta
Censoria. Potrà nominare dei Soci onorari si na
zionali che esteri, ma non del Comune, tranne il
caso che si trovino stabiliti fuori,
« 3. La Società avrà un giornale, il cui titolo sarà-MU
NICIPIO e PATRIA–verrà pubblicato il 1° e il
15 di ciascun mese, in un sol foglio, e se ne e
stenderà numeri e sesto secondo i mezzi, e l'op
portunità. In mancanza del giornale proprio la So
cietà terrà e farà inserire la sua corrispondenza in
un giornale del regno. -

Art.º i.º La Società terrà le sue sedute ordinarie ogni Do


menica dalle ore 22 in poi in una sala convenuta
finchè non se ne avrà una propria. Cinque membri
presenti, bastano perchè le sedute siano legali di
numero, e non sarà ammesso veruno che non fac
cia parte della Società.
a 5.º La Società ove stimi di generale utilità per il po
polo la discussione delle materie da trattarsi terrà
talvolta publiche sedute che annunzierà colla stam
pa preventivamente.
è (i, º La Società discuterà, e in caso di discrepanza
deciderà a publici voti le quistioni: però la elezio
ne dei funzionari o l'ammissione dei Soci sarà sog
getto di votazione segreta; come altresì ogni deli
cata materia a proposta del Presidente appoggiata
dalla Maggioranza. La Maggioranza assoluta è ar
- c . - - - - cL

hitra delle quistioni.


4 7.º Le cariche avranno la durata di un anno ; e la
prima Domenica di Gennaro è il giorno stabilito
per le nuove elezioni-La pluralità dei voti deter
mina l'elezione. Le cariche sono riconfermalili. 0
gni Dicembre sarà discusso ed approvato il bilancio.
Del Presidente e Vice-Presidente

« 8.” Il Presidente oltre al volo di Socio ne ha un al


altro deliberante in caso di parità. Egli ai re e chiu
– 3 –
de le sedute ordinarie ; convoca le straordinarie
se l'interesse della Società il domanda: ha il drit
to di concedere, negare, e sospendere la parola
secondo l'ordine e la decenza delle discussioni, e
chiamare l'adunanza al silenzio. Passa all'ordine del
giorno e predispone per le prossime, le materie da
trattarsi: inviterà alcuno dei Soci a scrivere su quan
to crederà di più utile ai bisogni del Comune, o
consentaneo allo scopo della Società. Spedirà i man
dati per le spese ordinarie: domanderà l'autoriz
zazione della Società per quelle straordinarie, e so
praintenderà alla più scrupolosa osservanza degli
Statuti.
Dietro la publicazione del giornale, prima che se
ne spaccino i fogli, il Presidente ritirerà dal Com
pilatore Gerente l'intero numero di essi come ri
cevuti dai torchi; e verificato il visto dello stesso
Gerente per la garenzia della conformità fra gli ar
ticoli publicati e i manoscritti che se ne conser
vano nell'Archivio, apporrà indi ad ogni foglio il
suggello del Circolo e ne abiliterà la circolazione.
Questa non dovrà essere ritardata più di 24 ore
dalla ricevuta dei fogli, tranne il caso di malizio
sa alterazione di articoli ai torchi, e un tal caso
sarà sottoposto alla Commissione Censoria pei giu
sti provvedimenti.
« 10. In assenza del Presidente sottentra il Vice-Presi
dente a tutte le sue attribuzioni : e in mancanza
del Presidente, Vice-Presidente, Segretario, e
Vice-Segretario nella seduta, l'adunanza si eligerà
un Presidente provvisorio il quale nominerà il suo
al Segretario straordinario. Il più anziano fra i pre
il senti raccorrà i voti.
– 4 –
Del Segretario e Vice-Segretario
Art.º 11. Il Segretario legalizzerà tutti gli atti colla sua fir
ma; stenderà il processo verbale ad ogni seduta:
regolerà le scritture, avrà cura dell'archivio, soster
rà il carteggio coi Socì, terrà stretta comunicazio
ne col Cassiere e gli darà conoscenza di ogni nuo
va ammissione di Soci per esigerne le rispettive quote.
Il Segretario è incaricato dello invio e consegna
della seguente destinazione di copie del giornale cioè:
4. al Presidente (
. all'Archivio
del Circolo
º e

al Municipio

l al Casino
alla liblioteca

1. alla Prefettura
del Comune
-

. al Deputato del Collegio Elettorale di Ca


stelvetrano

l. alla Solto-Prefettura -

1. ad ogni Socio, sia ordinario che onorario.


Di accordo col Presidente, il Segretario avvierà
lo scambio e terrà corrispondenza con altri giornali.
ll Vice-Segretario dividerà con lui i lavori, e in
sua assenza ne farà le veci.
Del Cassiere

« 13. Il Cassiere sarà incaricato di esigere Lira f. di


entrata da ogni Socio, e 30. Centesimi di quota
mensile anticipata. Depositario dei fondi della So
cietà ne sarà responsabile, e non sarà riconosciuto
alcun esito fatto senza il mandato del Presidente
munito della firma del Segretario. Presenterà a que
st'ultimo uno statino di cassa allo spirare di ogni
– 5 –
mese , e alla fine dell' anno renderà i conti alla
Società che li discuterà senza la di lui presenza.
Darà conto ogni qualvolta richiestone alla Commis
sione speciale del Bilancio.
Dei Compilalori
Art.º 14. Saranno quattro distinti col nome di 1.º o Compi
latore Gerente, 2.", 3.”, e 4.": avranno l'incarico
nell'assoluta mancanza di articoli stendere di pro
prio i fogli mensili e completarli nel caso d'insuf
ficienza. - -

Il Compilatore Gerente farà parte della Commis


sione Censoria: apporrà il suo nome nel giornale,
ed è il solo autorizzato a riceversi dai Soci o an
che da esterni la materia publicabile che trasmet
terà infra 24 ore dalla consegna agli altri due mem
bri della Commissione Censoria per la rivisione–.
Dopo l'approvazione del manoscritto –se lo stesso
sarà presentato anonimo –potrà fare inchiesta della
firma dell'autore: rilascerà all'Archivio il manoscrit
to firmato, ritenendone la copia conforme per la
redazione del giornale.
(( ! ſ; Il Compilatore Gerente darà a voce in ogni sedu
ta un breve rapporto delle materie su cui vertono
gli articoli sotto rivisione, e terrà pieno segreto
sul nome dell'autore se é a sua conoscenza.
Egli manterrà la corrispondenza e il rapporto
diretto collo stampatore; se ne riceverà l'intero nu
mero dei fogli stampati, e verificatane la confor
mità degli articoli coi manoscritti in archivio , vi
apporrà il suo Visto per la conformità, e passerà
l'intera ptiblicazione al Presidente: lo terrà avvisa
– 6 –
to altresì nel caso di alterazione di articoli mali
ziosamente commessa ai torchi. –ll Gerente prov
vederà secondo il parere della Società allo smercio
delle copie superflue del Giornale, promuovendone
l'associazione fuori il Comune, in vantaggio della
Cassa della Società,

Della Commissione Censoria

Art. 17. Verrà composta di altri due oltre al Compilatore


Gerente. Sarà esclusivamente responsabile sì del de
coro e fede politica del giornale, come altresì dei
danni e materiali interessi in cui la Società tutta
quanta può incorrere per criminalità della stampa
verso le leggi; ammenocchè la Società in una sua
seduta deliberasse di rendersi solidalmente obliga
ta per tale o tal altro speciale impegno.
« 18. La Commisione Censoria passerà di scrupolosa rivi
sione ogni articolo da publicarsi, ed ove sotto qualsiasi
riguardo non ne giudicherà approvabile la publica
zione, sopprimerà senza meno il manoscritto senza
dar conto menomamente dei motivi della riprova
zione. Essa non ritarderà la sua rivisione al di là
di 3. giorni a contare dalla prima consegna del
manoscritto al Gerente. I manoscritti riprovati non
vanno riconsegnati allo scrittore sotto qualsiasi cir
COSlamZa.
« 19. La Commissione Censoria è incaricata di aggiusta
re divergenze fra Soci, ed ove alcun membro si
renderà indegno di far più parte della Società, la
Commissione Censoria, dietro rapporto del Presi
dente, stenderà il processo di espulsione, e lo noti
ficherà all'adunanza.
– 7 –
Dei Soci
si 0 º - - - - - - - - --

Arl.” 20. Indistintamente di ceti chiunque vo rà far parte del


la Società presenterà al Segretario la sua dimanda
in iscritto, che alla prima seduta sarà sottoposta
a votazione: risultata favorevole, il nuovo socio sa
rà ammesso all'altra seduta e fatto firmare i pre
senti Statuti.
( 21. Ogni socio pagherà Lira 1. dritto di entrata e
50. Centesimi di quota al mese anticipata, contan
do per intero quello della sua ammissione. Due in
teri mesi di pagamento non adempito lo mettera ,
fuori della Società e non vi sarà riammesso che
pagati gli arretri.
A niuno dei Soci è permesso introdurre alcuno
nelle sedute che non faccia parte della Società, nè
prenderà in esse parola senza il permesso del Pre
sidente. Ogni Socio avrà dritto di far proposte nella
seduta che la Società deve porre a discussione;
ma sarà a chicchessia dei Soci vietato di prende
re più di due volte la parola sur una stessa di
SCIISSIOI) (º.

0gni Socio ha il dritto di scrivere articoli pel


Giornale, che acchiuderà in doppia copia anonimi
al Compilatore Gerente per la rivisione. Ottenuta
l'approvazione della Commissione Censoria l'Autore
apporrà la sua firma all'uno dei manoscritti da ri
lasciarsi all'Archivio, restando però a suo arbitrio
lo aver publicato l'articolo anonimo o no.
2 W. -
I Socì Onorari dividono cogli ordinari il dritto di
scrivere nel giornale; ed essendo nel Comune di
passaggio potranno assistere e discutere nelle se
dute ma non dar voto. -
– 8 –
Art.° 25. In caso di affluenza di articoli che un sol foglio
non può tutti contenere dovranno preferirsi primi
i più opportuni, quelli cioè d'interesse imminente,
poi il resto secondo l' ordine progressivo di Soci
ordinari, Compilatori, Soci onorari, ed estranei al
la Società. Avvisi di estranei saranno inseriti a pa
gamento; quelli dei Soci franchi.
« 26. Ultimo.
Semprecchè la maggioranza di due sedute con
secutive decidesse il bisogno di togliere o aggiun
gere, o modificar qualche articolo dei presenti Sta
tuti, per altre due sedute di seguito il Presiden
te ne darà annunzio ai presenti, e il Segretario av
viso per iscritto agli assenti. Sarà indi nominata
una Commissione incaricata di stendere la riforma.

Approvati ad unanimità nella seduta del


25. Ottobre 1863.

Visto il Presidente Per copia conforme


GIOVANNI )0T, FROSINA IL SEGRETARIO

Raaa33399 laoua