Sei sulla pagina 1di 5

NOVENA SdD P.

MATTEO D'AGNONE - Cappuccino -

( si recita dal 22 ottobre al 30 ottobre o quando si vuole chiedere una grazia a P.


Matteo d'Agnone)

• 1 Padre nostro in onore dello Spirito Santo


• 3 Ave Maria per tutti gli esorcisti e per tutti i fratelli che soffrono di
disturbi malefici di qualsiasi tipo
• 3 Gloria Patri per la glorificazione di Padre Matteo d'Agnone

LITANIE A padre Matteo d'Agnone


Signore, abbi pietà di noi
Cristo, abbi pietà di noi
Signore abbi pietà di noi
Cristo, ascoltaci
Cristo, esaudiscici
Padre celeste, Creatore del mondo che sei Dio, abbi pietà di noi
Gesù, Figlio Redentore del mondo che sei Dio, abbi pietà di noi
Spirito Santo, Santificatore del mondo che sei Dio, abbi pietà di noi
Santa Trinità, che sei un solo Dio, abbi pietà di noi
Spirito Santo, della cognizione di Dio, riempici
Spirito Santo, del tuo amore, riempici
Spirito Santo, del dono del discernimento, riempici
Spirito Santo, della tua luce, riempici
Spirito Santo, della tua forza, riempici
Spirito Santo, della tua santità, riempici
Spirito Santo, della tua gioia, riempici
Spirito Santo, della tua pace, riempici
Sangue di Gesù, coprici
Sangue di Gesù, purificaci
Sangue di Gesù, proteggici
Sangue di Gesù, liberaci
Sangue di Gesù, riversati su di noi
Vergine Maria, che hai schiacciato il capo di satana, prega per noi
Vergine Maria, invulnerabile agli attacchi di satana, prega per noi
Vergine Maria, che ci proteggi contro il dragone, prega per noi
Vergine Maria, Regina degli Angeli, prega per noi
Nostra Signora della Liberazione, prega per noi
Nostra Signora delle Vittorie, prega per noi
San Michele Arcangelo, prega per noi
San Giuseppe, prega per noi
Santi Apostoli, pregate per noi
Santi martiri, pregate per noi
Santi esorcisti, pregate per noi
Padre Davide Falcioni prega per noi
Padre Gabriele Amorth prega per noi
Padre Candido Amantini prega per noi
Padre Matteo la Grua prega per noi.
Suor Erminia Brunetti prega per noi
Padre Matteo, amico di Dio, prega per noi
Padre Matteo, apostolo della Passione di Cristo, prega per noi
Padre Matteo, adoratore dell'Eucaristia, prega per noi
Padre Matteo, predicatore dell'Assunzione di Maria, prega per noi
Padre Matteo, santo discepolo del serafico Francesco, prega per noi
Padre Matteo, esorcista di prima forza e grandezza, prega per noi
Padre Matteo, vincitore di satana, prega per noi
Padre Matteo, terrore dei demoni, prega per noi
Padre Matteo, potente e miracoloso, prega per noi
Padre Matteo, pieno dello spirito dei profeti, prega per noi
Padre Matteo, sublime teologo, prega per noi
Padre Matteo, perla di castità, prega per noi
Padre Matteo, modello di penitenza, prega per noi
Padre Matteo, esempio di obbedienza, prega per noi
Padre Matteo, amante della povertà, prega per noi
Dal potere e dalle tentazioni di satana, Padre Matteo liberaci
Dalle possessioni e dalle vessazioni demoniache, Padre Matteo liberaci
Dagli spiriti dell'oscurità, Padre Matteo liberaci
Dagli attacchi satanici, Padre Matteo liberaci
Dai legami malvagi, Padre Matteo liberaci
Dagli attacchi di maghi e di maestri occulti, Padre Matteo liberaci
Dallo spiritismo e dalla divinazione, Padre Matteo liberaci
Dalle sette e dalla stregoneria, Padre Matteo liberaci
Dal satanismo e dai suoi seguaci, Padre Matteo liberaci
Da maledizioni e incantesimi, Padre Matteo liberaci
Dalle malattie maligne, Padre Matteo liberaci.
Da tutti i pericoli, Padre Matteo liberaci
Da ogni trauma, Padre Matteo liberaci
Da tutte le nostre infermità del corpo, dell'anima, dello spirito e della mente,
Padre Matteo liberaci
Dalle preoccupazioni nella nostra famiglia, Padre Matteo liberaci
Dai blocchi nella nostra vita sentimentale e sociale, Padre Matteo liberaci
Dai problemi finanziari e dalle preoccupazioni lavorative, Padre Matteo liberaci
Da tutte le nostre ansie, dai dubbi e dalle afflizioni, Padre Matteo liberaci
Dalle nostre debolezze, dalla nostra miseria e dai nostri peccati, Padre Matteo
liberaci
Dalla disperazione e dallo scoraggiamento, Padre Matteo liberaci
Dall'odio e dall'ossessione, Padre Matteo liberaci
Da ogni forma di disturbo mentale, Padre Matteo liberaci.
Dai falsi amici e dalle persone malvagie, Padre Matteo liberaci
Dalle insidie del diavolo, Padre Matteo liberaci
Dalla dannazione eterna, Padre Matteo liberaci
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, ascoltaci, Signore
Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi, Signore
Prega per noi, Padre Matteo d'Agnone, affinché diventiamo degni delle
promesse di Gesù Cristo.
PREGHIAMO

Ti lodiamo, o Dio, per la vittoria del tuo Figlio, nostro Signore Gesù Cristo.
Ti lodiamo per la nostra Madre, la Vergine Maria e per il nostro potente
intercessore Padre Matteo d'Agnone, esorcista.
Con la loro intercessione concedici la liberazione dai mali che ci affliggono,
liberaci dalle tenebre e dai pericoli dell'anima e del corpo, affinché possiamo
sempre vivere nella libertà dei figli di Dio. Amen.

BIOGRAFIA breve
"Il servo di Dio P. Matteo da Agnone (al secolo Prospero Lolli) nacque il 30
novembre 1563 da pii genitori i quali gli imposero il nome di Prospero.
L'educazione, profondamente cristiana ricevuta dai genitori, gli faceva vedere
Dio in tutte le cose.
Risale alla sua adolescenza un episodio drammatico che segnò profondamente
tutta la sua vita futura: mentre un suo amico gli mostrava un giorno una pistola
che egli aveva nascostamente sottratto a suo padre, partì accidentalmente un
colpo, che lo uccise.
Sebbene innocente, il futuro padre Matteo fu costretto a lungo a nascondersi e a
fuggire a Napoli. In quella grande città, allora capitale del Regno, frequentò
l'Università nelle facoltà di filosofia e medicina, ma la bellezza dell'ideale
francescano rifulse nella sua mente, ed in questa luce, preferì farsi cappuccino,
per poter conoscere meglio le verità della teologia e divenire medico delle
anime.
Fece il noviziato a Sessa Aurunca (CE), ma studiò teologia anche a Bologna
dove fu ordinato sacerdote il 20 settembre 1587.
E proprio a Bologna nel periodo di preparazione alla sua ordinazione, si
verificò l’episodio “rivelatore” dello straordinario carisma di liberazione dal
demonio ricevuto da Dio e che avrebbe fatto di lui uno degli esorcisti più
potenti della storia della Chiesa.
Mentre un giorno, infatti, egli se ne stava come al solito raccolto a studiare e a
meditare nella sua povera celletta francescana, nella chiesa attigua, e a sua
insaputa, alcuni padri stavano compiendo un esorcismo su un’ossessa;
l’ennesimo di una lunga serie per quella poveretta, poiché il maligno opponeva
una strenua e feroce resistenza alla preghiera della Chiesa.
A quel punto, però, il demonio costretto dalla Potenza di Dio, ammise:
”Se volete che me ne vada, deve venire qui a pregare fra’ Matteo d’Agnone, la
cui umiltà io non posso sopportare!” Bastò, infatti, che arrivasse l’umile
fraticello perché la donna fosse liberata.
Fu questo l’inizio di una lunga e potente carriera di esorcista, per cui si calcola
che, in tutta la sua vita, il santo cappuccino abbia liberato non meno di 650
indemoniati.
Rientrato a Napoli, si affiliò alla provincia dei Cappuccini di Foggia, nella
quale fu superiore locale e provinciale, predicatore dotto e infiammato della
Parola di Dio, maestro di preghiera e modello di ogni virtù. Si distinse per
l'amore alla Madonna della quale difese l'assunzione in anima e corpo in Cielo
quattro secoli prima della proclamazione del dogma; ebbe dal Signore il dono
della profezia e dei miracoli, operando, con il solo segno di Croce, tante
guarigioni ad Agnone, a Vasto ed a Serracapriola.
Fu potente esorcista.
Molti dolori fisici, accompagnarono la sua vita e furono per lui, motivo costante
di ringraziamento al Signore.
Tre mesi prima di morire fu assegnato al convento di Serracapriola (FG) ed i
frati di quel convento lo accolsero con il canto del “Te Deum”, ritenendo una
grazia, che un uomo tanto santo finisse i suoi giorni presso di loro. Morì infatti
santamente il 31 Ottobre 1616.
La sua fama di santità si va sempre più diffondendo ed egli mostra di continuare
il suo ministero esorcistico nei confronti di tanti fratelli e sorelle “disturbati”
che lo invocano con grande fede.
Gli esorcisti in particolare, lo sentono potentemente vicino.
Significativa e provvidenziale appare la data della sua morte, che sarà un giorno
anche quella della sua festa, quando egli (si spera al più presto!) sarà prima
beatificato e, quindi, canonizzato.
Più volte, infatti, sotto esorcismo, il diavolo è stato costretto ad ammettere che
il giorno della morte di padre Matteo gli disturba la sua “festa” di ..halloween!
La quale ricorrenza, al di là dell’ingenua semplificazione di chi la ritiene una
specie di carnevalata, è il momento in cui si “fatturano” intrugli satanici e si
compiono riti spiritistici sacrileghi, scellerati e assai pericolosi.
Il corpo di Padre Matteo si trova, come detto, nel convento dei cappuccini di
Serracapriola (FG) dove, per sua intercessione, avvengono tanti prodigi.
Il vicepostulatore della causa è P. Cipriano De Meo, decano degli esorcisti
(don Antonio Mattatelli)