Sei sulla pagina 1di 73

a

ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Ing. Sandro Rizzo


la nave in una bottiglia

WL WL

Appunti di
STABILITÀ DELLA NAVE
a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Il presente e-book è stato realizzato senza fini di lucro; il suo contenuto può
essere distribuito e usato liberamente per finalità didattiche e divulgative. Le
immagini utilizzate sono, in gran parte, di pubblico dominio e disponibili in rete.
Nel rispetto della vigente legislazione, non si intende violare alcun copyright.
Eventuali marchi registrati sono di proprietà dei rispettivi titolari. È
rigorosamente vietato l’utilizzo e la diffusione a fini commerciali.

“Se Pitagora avesse posto il copyright sulle sue


tabelline non saremmo mai arrivati sulla Luna”
(Pelagusplus)

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 2


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità Statica della Nave

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 3


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità
Cosa accade quando la nave si è inclinata?

Stabilità trasversale Stabilità longitudinale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 4


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità Trasversale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 5


a
ic
i st o
g z

Stabilità trasversale
Lo Riz
N
M of
C pr

cosa accade un volta che la nave è inclinata?

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 6


a
ic
i st o
g z

Controllo della Stabilità


Lo Riz
N
M of
C pr

“blocchi semplici”

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 7


a
ic

Controllo della Stabilità


i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

“blocchi semplici”

STABILE

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 8


a
ic
i st o
g z

Controllo della Stabilità


Lo Riz
N
M of
C pr

“blocchi semplici”

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 9


a
ic
i st o
g z

Controllo della Stabilità


Lo Riz
N
M of
C pr

“blocchi semplici”

INSTABILE

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 10


a
ic
i st o
g z

Controllo della Stabilità


Lo Riz
N
M of
C pr

“la Nave”

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 11


a
ic
i st o
g z

Controllo della Stabilità


Lo Riz
N
M of
C pr

“la Nave”

STABILE

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 12


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Metacentro
C pr

M = metacentro

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 13


a
ic
i st o

Altezza Metacentrica
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 14


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Calcolo del raggio metacentrico BM


C pr

volume di carena (in rosso)

momento d’inerzia
della sup. della
figura di
galleggiamento
rispetto la center line

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 15


a
ic
i st o
g z
Lo Riz

Stabilità Trasversale Iniziale


N
M of
C pr

Come quantificare la stabilità?

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 16


Stabilità Trasversale Iniziale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 17


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Calcolo dell’altezza metacentrica GM


C pr

• KB,BM,KM dipendono dalla forma dello scafo


ü KM fornito dalle curve idrostatiche della nave
• KG, GM dipendono dal carico della nave
ü KG determinato dai “pesi e momenti”

GM = KM - KG

GM >0 GM = 0 GM <0
stabile Indifferente instabile

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 18


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr
GM >0 stabile

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 19


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

GM = 0 indifferente
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 20


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

GM < 0 instabile
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 21


a
ic
st o

Rappresentazione inclinazione
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

trasversale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 22


a
ic
st o

Rappresentazione inclinazione
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

trasversale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 23


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

I due modi di rappresentazione


C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 24


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr
Stabilità Trasversale Iniziale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 25


a
ic
i st o

Stabilità Trasversale Iniziale


g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Ms = ∆ ∙ GZ

Ms = ∆ ∙ GM sinø
avevamo detto prima che
GM = KM - KG
ma possiamo anche dire che

GM = BM - BG
dove BG è detta altezza bicentrica e vale
quanto detto per KG,cioè dato un certo
galleggiamento, quindi un certo dislocamento,
dipende solo dalla posizione dei pesi a bordo

Ms = ∆ ∙ (BM - BG)sinø

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 26


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità Trasversale
per grandi angoli

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 27


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Percorso del metacentro


C pr

Rappresentazione semplificata che non tiene conto del fatto che per
grandi inclinazioni i piani di galleggiamento non si intersecano nello
stesso punto
appunti stabilità nave - prof. Rizzo 28
a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Percorso del metacentro


C pr

Particolare dell’evoluta metacentrica e dell’individuazione dei prometacentri

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 29


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Condizione equilibrio stabile


C pr

Per piccoli e grandi angoli di inclinazione

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 30


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr
Condizione equilibrio stabile

Ms = ∆ ∙ GZ

Ms = ∆ ∙ GH sinø

Anche se nota la posizione di


G, mancano i riferimenti per
valutare la quota del generico
prometacentro H. Quindi non è
utilizzabile facilmente l’ultima
relazione.

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 31


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Condizione equilibrio stabile


C pr

KN = braccio di carena
GZ = NX = KN – KX = KN – (KG ∙ sinø)

MS = ∆ ∙ ( KN – KG sinø )
appunti stabilità nave - prof. Rizzo 32
a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Stabilità Trasversale Iniziale


C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 33


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Grandi Angoli di Sbandamento

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 34


a
ic

Curve del braccio di stabilità GZ


i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

i software di idrostatica potranno calcolare le curve GZ


per varie combinazioni di spostamento, pescaggio,
assetto etc.

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 35


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Influenza di GM iniziale
C pr

GM iniziale non ha niente a che vedere con


il resto della curva GZ

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 36


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Influenza di GM iniziale
C pr

Buono per la stabilità Non Buono per la stabilità

short roll period long roll period


appunti stabilità nave - prof. Rizzo 37
Influenza di GM iniziale
a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 38


a
ic

Influenza di GM iniziale
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 39


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr
Ingavonamento (Loll)

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 40


a
ic
st o

Influenza di GM Negativo:
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Ingavonamento

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 41


a
ic
st o

Influenza di GM Negativo:
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Ingavonamento

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 42


a
ic
st o

Influenza di GM Negativo:
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Ingavonamento

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 43


a
ic
st o

Influenza del Raggio sul GM Iniziale


g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Raggio più grande = GM più grande Raggio più piccolo = GM più piccolo

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 44


a

Influenza della Profondità sulla


ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità
• 2 navi con la stessa larghezza(baglio) hanno
lo stesso GM
• nave B più profonda della nave A

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 45


a
ic
st o

Considerazioni su raggio e
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

profondità

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 46


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 47


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 48


a
ic
st o

Diagramma di stabilità
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Il diagramma di stabilità(statical stability curve) è rappresentato in funzione


dell’angolo di sbandamento.
Si può rappresentare considerando il momento statico raddrizzante MS , oppure su
scala GZ (vedi slide 34-35 )
appunti stabilità nave - prof. Rizzo 49
N
gCross Curves del braccio di stabilità
i
Lo Riz
M of
ic
st o
z
a

GZ
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 50


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Cross Curves
C pr

Rapprentazione tridimensionale che mostra come vengono ottenute le cross curves

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 51


a
ic
st o

KN curves
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Tali diagrammi vengono forniti dal cantiere, trattandosi di elementi geometrici della nave.

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 52


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

53
appunti stabilità nave - prof. Rizzo
a
ic
st o

Stabilità Dinamica e Riserva di


g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità

La stabilità dinamica ( dynamical stability ) al generico


angolo di sbandamento ø si definisce come il lavoro
necessario per portare la nave dalla posizione dritta di
equilibrio stabile alla posizione sbandata dell’angolo ø;
esso si può intendere come il lavoro resistente che
devono vincere le forze esterne per provocare la
rotazione descritta, quindi si può considerare svolto dal
momento di stabilità MS

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 54


a
ic
st o

Stabilità Dinamica e Riserva di


g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità

La stabilità dinamica a un generico angolo di sbandamento ø è uguale


all’area racchiusa tra la curva dei bracci raddrizzanti e l’asse delle
ascisse, considerata fino a tale angolo ø , moltiplicata per il dislocamento

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 55


a
ic
st o

Stabilità Dinamica e Riserva di


g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 56


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

Stabilità Statica Longitudinale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 57


a

Stabilità longitudinale
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr

cosa accade un volta che la nave è fuori assetto, e


quindi con un angolo di pitch?

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 58


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

KB e BM longitudinali
C pr

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 59


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Calcolo del raggio metacentrico BM


C pr

volume di carena (in rosso)

momento d’inerzia
della sup. della
figura di
galleggiamento
rispetto l’asse
trasversale.
appunti stabilità nave - prof. Rizzo 60
a
ic
st o

Stabilità trasv. vs stabilità long.


g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Il capovolgimento è veramente
pericoloso in questo caso
Capovolgimento poco probabile in questo caso,
quasi impossibile
appunti stabilità nave - prof. Rizzo 61
a
ic
i st o
g z

Stabilità longitudinale
Lo Riz
N
M of
C pr

MSL= ∆∙GML∙sin θ

MSL= ∆∙BML∙sin θ

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 62


a
ic
i st o
g z
Lo Riz

Definizione di assetto (trim)


N
M of
C pr

Trim = differenza tra l’ immersione addietro e quella avanti

center of floating (galleggiamento)

draft aft
draft fore
TA
TF

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 63


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of
C pr
Assetto Zero

Conosciuto anche come


even keel

TA
TF

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 64


a
ic
st o

Assetto di poppa
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Spesso definito come


assetto positivo t > 0

carico pesante

TA
TF

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 65


a
ic
st o

Assetto di prua
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Spesso definito come


assetto negativo t < 0
carico pesante

TA
TF

Questa non è la condizione ideale

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 66


a
ic
i st o
g z

Variazione di assetto
Lo Riz
N
M of
C pr

CT= Change of Trim (variazione di assetto)

CT = TRIM’-TRIM CT = δTA +δTF

CT = L∙tanθ

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 67


a
ic
st o

Variazione di assetto
g i z
Lo Riz
N
M of
C pr

Un’inclinazione longitudinale può essere causata dagli elementi


naturali, ma spesso si è abituati a valutare gli effetti di una
variazione dell’entità e della posizione dei pesi a bordo; in tal caso
sarà lo spostamento del baricentro G, e quindi del punto di
applicazione della forza peso, a causare la coppia inclinante, che si
annullerà quando l’inclinazione della nave avrà raggiunto un valore
tale da far tornare le due forze ad agire sulla stessa direzione.
Per raddrizzare la nave occorrerà applicare un momento uguale e
contrario alla coppia descritta, che avrà braccio pari alla distanza tra
la verticale passante per G e quella passante per B, è
il momento d’assetto MX:
MX = ∆∙ (XB - XG)

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 68


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Momento Unitario d’assetto MCTC


C pr

• Si definisce momento unitario d’assetto MCTC


( moment to change trim 1cm ) il momento
inclinante la nave longitudinalmente che provoca
una variazione di assetto di 1cm.

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 69


a
ic
i st o

Momento Unitario d’assetto MCTC


g z
Lo Riz
N
M of
C pr

ricordando :

possiamo scrivere :

ricordando :

assumendo MX = MCTC se CT = 1 cm

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 70


a
ic
i st o

Momento Unitario d’assetto MCTC


g z
Lo Riz
N
M of
C pr

BG è talmente esiguo rispetto a BML

inoltre che diventa [m]

[cm] Relazione tra momento di assetto e


variazione di assetto

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 71


a
ic
i st o
g z
Lo Riz

Effetti dell’assetto
N
M of
C pr

ü L’assetto dipende da TA e TB secondo dove è


posizionato LCF
ü L’assetto influenza tutte le caratteristiche
idrostatiche ( dislocamento, LCG,LCF, etc…)
ü Questi effetti si riferiscono al calcolo dei pesi e
dei centri della nave

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 72


a
ic
i st o
g z
Lo Riz
N
M of

Bibliografia(libri/dispense/e-book)/Videografia
C pr

• Riccardo Antola “Fondamenti di Costruzione e Gestione della Nave” 1 –


Simone PER LA SCUOLA
• Paolo Di Candia “Appunti di SCIENZA DELLA NAVIGAZIONE E
TECNOLOGIE NAVALI 2-II”
• N.E.E.C. Naval Engineering Education Center – Educational Short Course
Series

appunti stabilità nave - prof. Rizzo 73