Sei sulla pagina 1di 59

Il Cuore della Vita

Parte prima

avventura per Lex Arcana


di Andrea “Noxruit” Marri ©2008
INDICE GENERALE

PREMESSA.................................................................................................................................. 1
ANTEFATTO.............................................................................................................................. 1
LA GUERRA DIMENTICATA......................................................................................................................1
LA PROFEZIA E ALARICO...........................................................................................................................3
LA MALEDIZIONE..........................................................................................................................................8
ADRIANÒPOLI....................................................................................................................... 10
MORTE FRA I ROVI......................................................................................................................................10
L'ACCAMPAMENTO DI ADRIANOPOLI..............................................................................................13
Politica............................................................................................................................................................13
La Voce dell'Alta Fiamma...........................................................................................................................14
I MONTI RODOPI.................................................................................................................. 17
VIAGGIO DI ANDATA................................................................................................................................17
Morte della custos Eumenea Focea...........................................................................................................17
L'orgia.............................................................................................................................................................18
PERPÈRIKON..................................................................................................................................................19
Gli Ez-Per......................................................................................................................................................19
Glaucopide Atena.........................................................................................................................................21
La Grande Caccia: attacco al Tempio........................................................................................................22
Un aiuto insperato........................................................................................................................................22
La battaglia del tempio.................................................................................................................................22
Il Palazzo dell'Oracolo ...............................................................................................................................26
Il tesoro...........................................................................................................................................................27
Sancta sanctorum .........................................................................................................................................27
Fuga.................................................................................................................................................................29
RIENTRO ATTRAVERSO I RODOPI......................................................................................................30
Suraporis.........................................................................................................................................................31
La baccante risvegliata..................................................................................................................................31
Pan e le driadi................................................................................................................................................31
La Polla del Lutto.........................................................................................................................................31
Itta, la Menade guerriera..............................................................................................................................32
Pedine di un gioco più grande....................................................................................................................34
BISANZIO.................................................................................................................................. 35
AMMINISTRAZIONE....................................................................................................................................35
NONNO DI PANÒPOLI..............................................................................................................................35
SAMOTRACIA.......................................................................................................................... 37
IL SANTUARIO DEI GRANDI DEI.........................................................................................................37
L'ABISSO DI SAMOTRACIA.......................................................................................................................38
CRUDELE MONITO.....................................................................................................................................41
IL PARNASO............................................................................................................................. 43
LA PIZIA............................................................................................................................................................43
TOMBA DI DIONISO....................................................................................................................................44
OMPHALOS......................................................................................................................................................44
Il racconto di Python...................................................................................................................................45
IL MONDO SOTTOSOPRA.........................................................................................................................47
IL KORYKION................................................................................................................................................47
DIETRO LE QUINTE............................................................................................................ 49
ALARICO...........................................................................................................................................................49
SIWA............................................................................................................................................ 51
VIAGGIO ATTRAVERSO IL DESERTO................................................................................................51
L'ORACOLO DI GIOVE AMMONE.........................................................................................................51
Infestazione....................................................................................................................................................52
IL LAVACRO DI DIONISO.........................................................................................................................54
HELIOPOLIS............................................................................................................................ 55
GLI ALTRI.........................................................................................................................................................55
LE CHIAVI........................................................................................................................................................55
IL VENTRE DELLA MADRE.....................................................................................................................56
LA SECONDA PROFEZIA..........................................................................................................................57
EPILOGO..........................................................................................................................................................57
RITUALI..................................................................................................................................... 59
REGOLE GENERALI PER I RITUALI DI DIONISO.........................................................................59
RITUALE DI DIONISO NIKTIPHAES “COLUI CHE ILLUMINA LA NOTTE”......................59
RITUALE DI DIONISO BASSAREUS “SIGNORE DELLE VOLPI”..............................................59
RITUALE DI DIONISO ANAX AGREUS “SIGNORE DELLA CACCIA”...................................60
RITUALE DI DIONISO MAINOMENOS “IL FOLLE”.....................................................................60
RITUALE DI DIONISO DENDITRES “IL DIO ALBERO”..............................................................60
RITUALE DI DIONISO ELEUTERIO “EMANCIPATORE”............................................................60
RITUALE DI DIONISO LYSEUS “IL LIBERATORE” ......................................................................61
RITUALE DI DIONISO BROMIOS “COLUI CHE TUONA E RUGGISCE” .............................61
RISORSE..................................................................................................................................... 61
IL VELO DELLA MENADE........................................................................................................................63
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

PREMESSA ANTEFATTO

Gli dei si servono degli uomini per condurre le LA GUERRA DIMENTICATA


loro battaglie, così da evitare di dilaniare il
mondo come al tempo dei grandi conflitti Migliaia di anni fa, quando gli dei
contro i Titani o all'epoca della distruzione di camminavano sulla terra e gli eroi leggendari
Atlantide. combattevano fra gli uomini, il dio Dioniso
Per gli uomini è spesso difficile comprendere governava sul mondo conosciuto: i suoi poteri
cosa si celi dietro le intenzioni degli dei: spesso erano legati alla “vita indistruttibile”, alla
le loro azioni appaiono contraddittorie perché fertilità, al mondo selvaggio, ai boschi e agli
non possono permettersi di aiutare una fazione animali. Il suo dominio si estendeva al cuore
troppo palesemente, altrimenti la reazione degli degli uomini che stringeva inesorabile con le
altri dei sarebbe spietata. armi dell'estasi e del sogno.
Dioniso, l'Immortale che domina in questa Era un dio indomabile e imprevedibile,
storia, ha uno scopo e sa che per questo gli irrazionale e facile alla furia e all'amore, come
conviene far combattere una finta guerra agli accade a tutte le cose primitive e alla natura più
uomini, muovendoli come burattini nel suo selvatica. Era l'alter ego selvaggio della Dea
disegno. Se infatti aiutasse troppo palesemente Madre insieme alla quale regolava il destino
uno dei contendenti, il suo intento sarebbe degli uomini nel Mediterraneo.
ostacolato dagli altri dei coalizzati contro di lui; Grande era la sua conoscenza del mondo
inoltre sa che il prescelto potrebbe non rivelarsi animale e vegetale, ma anche sugli uomini
all'altezza e ha bisogno di una seconda aveva un grande potere, sia perché governava
possibilità (rappresentata dai custodes). l'ambiente in cui vivevano sia perché poteva
Gli altri dei d'altra parte non sono certi dei dominare i loro cuori con l'ebbrezza e l'estasi
piani di Dioniso, lo temono per il suo carattere sessuale, gli stati dell'animo in cui l'uomo
selvaggio e non possono aiutare i suoi nemici diventa un tutto unico con il creato e attinge
in maniera troppo manifesta. alla sua natura animale e primordiale. Dioniso
O forse essi sanno e hanno deciso che inoltre poteva donare agli uomini il potere della
convenga portare a compimento questa veggenza attraverso stati di alterazione mentale.
vicenda nel più breve tempo possibile così che Poi giunse l'era degli dei olimpici e una
la brama del dio si plachi di nuovo e torni ad battaglia si scatenò fra i poteri divini, fatta di
assopirsi per qualche altro secolo? guerre, ma anche di sottili astuzie e raffinati
Agli uomini, per quanto saggi, non è dato giochi di potere.
sapere cosa si celi dietro i piani degli Immortali. Dioniso tentò di opporsi al nuovo corso, in cui
l'uomo sarebbe uscito dalle campagne e dai
boschi per costruire mura e città, per elaborare
leggi da rispettare, regole da imporre per sé e
per il mondo naturale; un'era di tecnologia e
giustizia, opposta al vivere in sintonia con il
mondo naturale e i suoi ritmi.
Alcuni dei si schierarono a fianco di Dioniso,
altri contro, altri si rassegnarono al mutare del
tempo e al finire delle ere. All'inizio Zeus
mantenne un atteggiamento ambiguo, non
partecipando direttamente alla contesa poiché
riteneva che fosse preferibile contenere il dio
piuttosto che distruggerlo.
Infine una grande battaglia fra i seguaci dei due
schieramenti si tenne agli estremi confini del
mondo occidentale, lungo le rive del fiume

Pag. 1
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Indo. Lì Dioniso si trovò isolato, a fronteggiare nemici, persino chi era di stirpe divina fu
Apollo e Atena. Apollo lo accecò risplendendo costretto a tapparsi le orecchie e chiudere gli
con il fulgore di mille soli, mentre Atena gli occhi tanto fu la potenza scatenata in
strappava il cuore dal petto. quell'incontro.
Apollo afferrò il cuore dalle mani di Atena e si Alla fine, Zeus, vittorioso, apparve e mostrò a
accinse a divorarlo sapendo che così ne tutti un neonato, che il padre degli dei presentò
avrebbe carpito tutti i poteri. Sollevando il come il nato-due-volte, Dioniso. Infatti questo
cuore per ingoiarlo lasciò cadere alcune gocce è il nome che ebbe il dio dopo quella rinascita,
di sangue nella sua bocca. Esse erano la il suo nome antico era un altro.
Veggenza di Dioniso (che da allora fu propria Tempo dopo, Dioniso adulto venne a
anche di Apollo) ed egli seppe così cosa conoscenza del suo fato: dunque non gli
sarebbe accaduto se fosse andato avanti. restava che accettare la nuova era e il
Egli avrebbe perso tutta la razionalità, la luce ridimensionamento dei suoi poteri o essere
dell'intelletto, l'armonia, la moderazione, il bandito per sempre dal consesso degli dei.
controllo assoluto del suo destino di cui andava Nessuno poteva ucciderlo, neanche Zeus, non
così fiero e sarebbe stato un tutto unico con finché ci sarebbe stata vita sulla terra, ma il
l'intero creato animale e vegetale. Avrebbe nuovo Dioniso era consapevole di avere
sentito con l'olfatto di tutti i lupi del mondo, dovuto rinunciare a molto.
visto con l'occhio di tutte le belve della foresta, Era sempre un dio dotato di grandi poteri, ma
gioito per le gocce di pioggia insieme a tutte le questi non erano che una mera parvenza di
radici di ogni albero della terra, sognato tutti i quelli passati. Egli dunque accettò il suo fato
sogni e gli incubi degli uomini: questo era almeno apparentemente.
essere Dioniso. Egli ne ebbe orrore e rinunciò Come spesso accade la verità si trasformò in
all'impresa. leggenda e in mito, gli dei vincitori piegarono la
Pronunciò parole di fiamma e tentò di bruciare narrazione degli eventi, ispirando canzoni,
il cuore con il potere del Sole ed ecco tutto le poesie e racconti per raccontare una storia
piante appassire e gli uomini e le bestie gridare molto diversa da ciò che accadde veramente: la
in preda all'agonia; improvvisamente un aquila guerra per sedersi sul trono degli uomini e del
dal grido acuto piombò giù dal cielo e strappò mondo fu cancellata, rimescolando luoghi ed
il cuore dalle mani di Apollo. eventi finché la verità fu sepolta per sempre.
Zeus, visto il pericolo, era intervenuto senza Eppure, per chi sa leggere i misteri e osa
indugi; in seguito avrebbe ordinato la percorrere le vie segrete dell'universo, alcune
costruzione di un santuario per proteggere il tracce sono sopravvissute per distinguere la
cuore di Dioniso e impedire sia allo stesso dio realtà camuffata da leggenda.
che a chiunque altro di impadronirsene. Il Alcuni pochi seguaci di Dioniso mantennero
cuore non poteva essere distrutto senza vivo il ricordo di quanto accadde. Il segreto
distruggere la vita sulla terra e i sogni degli della Guerra Dimenticata e dell'esistenza del
uomini, ma un potere così grande non poteva Cuore della Vita (il Cuore di Dioniso) fa parte
finire nelle mani di un dio senza rischiare una dei misteri tramandati da una setta all'intero del
nuova guerra e catastrofiche conseguenze. culto di Dioniso, una cerchia interna che si
Intanto la lotta divina continuava: un'immensa trova a un livello ancora più segreto rispetto ai
cortina di nubi apparve con la forma di un Misteri ufficiali del dio.
aquila sulla cima del Monte Nysa e Dioniso Dioniso dona a loro poteri immensi e forgia il
gridando di rabbia puntò il suo tirso contro di suo popolo perché quando giunga il momento
essa, ma una saetta lo colpì proiettando l'arma lo aiuti a riavere ciò che un tempo era suo.
attraverso la Persia fino a conficcarla nella Di tanto in tanto la rabbia e il desiderio del dio
Terra che lo accolse per proteggerlo. Dioniso diventano incontenibili ed egli cerca un eletto,
non si diede per vinto e attinto potere dai un eroe noto nel mito semplicemente come “il
boschi circostanti si trasmutò in pantera e si Cavaliere” o Sabazios 1, un guerriero invincibile
scaglio contro Zeus, scomparendo all'interno che è destinato a ridargli il Cuore della Vita e al
delle nubi.
Nessuno seppe mai cosa successe veramente, il 1 Per alcuni popoli Dioniso e Sabazios sono la stessa
fragore dello scontro accecò i mortali, amici e cosa.

Pag. 2
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

quale Dioniso donerà grandi poteri e il suo Bryzòs è stato iniziato da Gaidrès.
favore.
Giungerà il tempo della Grande Caccia, quando Ora giunge il tempo per Dioniso di tentare di
il Tiaso sacro di Dioniso si risveglierà e tutte le nuovo la Grande Caccia.
belve saranno al suo fianco per assistere al suo I due sacerdoti ricevono ben presto visioni e
rientro come signore del mondo. segni che la Grande Impresa sta per
In passato anche Alessandro Magno fu tentato cominciare.
dal dio e prescelto come “il Cavaliere I loro sentimenti sono comprensibilmente
Sabazios”. Alla fine però il condottiero rifiutò ambigui: da un lato avrebbero desiderato
di diventare una pedina di Dioniso e rinunciò arrivare alla fine della loro vita in pace,
ad aiutarlo quando era già a un passo dal dall'altro è questo il momento che il loro culto
santuario in India. Fu per questo che Dioniso attende già da 7 secoli (l'ultima volta con
si vendicò rendendolo folle e portandolo alla Alessandro Magno).
morte. In più il Dio vendicativo rilasciò un
terribile flagello sull'armata di Alessandro, la Spinti dagli oracoli sentono che è necessario
Lebbra. informare del segreto l'Imperatore romano,
Un altro a conoscenza del segreto grazie alla così infatti interpretano l'oracolo di Perpèrikon:
moglie sacerdotessa fu Spartacus, un “Falso “Colui che abbraccia il mondo condurrà la Grande
Cavaliere Sabazios” perché senza la Caccia”.
consacrazione del dio.
L'Imperatore quindi potrebbe essere il
LA PROFEZIA E ALARICO Cavaliere Sabazios4, che la profezia segreta
indica come colui che impugnando il Sacro
Gaidrès2 “il Luminoso” è il Primo Sacerdote Tirso restituirà il Cuore della Vita a Dioniso,
dell'oracolo di Dioniso a Perpèrikon sui Monti riportando il mondo all'epoca antica.
Rodopi.
Bryzòs3 “l'Instancabile” è uno degli Ierofanti
della cittadella dei Cabiri a Samotracia.
Sono entrambi molto anziani (70-80 anni
circa), originari della tribù dei Bessi, si sono
conosciuti da giovani combattendo insieme
nelle guerre tribali che da sempre insanguinano
la regione.
Gaidrès è più legato alla sua terra e dopo una
giovinezza da guerriero entra molto presto nel
tempio di Perpèrikon. Bryzòs invece conduce
una vita che lo porta a vagabondare attraverso
terre lontane fino a tornare dopo molti anni in
Tracia e riabbracciare l'amico. Anche egli molto
devoto di Dioniso entra nel tempio e in breve è
inviato a proseguire l'iniziazione del culto al
livello più segreto. Poi diventa Ierofante a
Samotracia.
Entrambi sono anche Tarudesa (“Lancia del
Dio”) del più segreto culto misterico di
Dioniso, il Cuore della Vita. Il culto è
consacrato a preservare la memoria della
Guerra Dimenticata, dell'esistenza del Cuore
della Vita. I suoi membri devono servire il dio
nella sua impresa millenaria.

2 Vocaboli traci.
3 Vocaboli traci. 4 Vedi Appendice “Il Cavaliere della Tracia”.

Pag. 3
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

La profezia originaria del Culto del Cuore della alla matematica, dalla filosofia all'uso della
Vita, nota solo agli iniziati, presente nei Libri di spada.
Nysa, in greco arcaico (vedi riquadro). Il primogenito di Teodomiro è l'idolo del

La Profezia del Cuore della Vita

GIUNGERÀ UN CAVALIERE INDOMABILE, IL CUI NOME È SABAZIOS, E


CAVALCHERÀ PER LE TERRE SELVAGGE.
IL SACRO TIRSO ESTRATTO DAL VENTRE DELLA MADRE SARÀ LA SUA
LANCIA
CON ESSA PERCUOTERÀ LE RADICI DELLA TERRA E IL CUORE DELLA VITA
RIPRENDERÀ A BATTERE.
IL LIBERATORE, SIGNORE DELLE FIERE, DOMINATORE DEI SOGNI, COLUI CHE
DÀ LA VITA, TORNERÀ SUL SUO TRONO IMMORTALE.
EVOÈ! DOVE C'ERA STERILE PIETRA SORGERANNO FORESTE!
EVOÈ! IL BRONZO E IL FERRO CRUDELE SARANNO RUGGINE!
EVOÈ! LE BELVE CACCERANNO A FIANCO DEGLI UOMINI!
EVOÈ! VANI GLI IMPERI CADRANNO!
EVOÈ! IL CUORE DEGLI UOMINI TORNERÀ A BATTERE!
EVOÈ! GLI OCCHI DEGLI UOMINI NON AVRANNO PIÙ BENDE!
EVOÈ! EVOÈ! L'ORA È GIUNTA DELLA GRANDE CACCIA

Bryzòs nell'estate del 1234 si reca a Roma per popolino.


incontrare Teodomiro. Egli è anche un dotato augure, essendo portato
Teodomiro ha ricevuto funesti presagi da persino per le arti magiche.
quell'evento e rifiuta di incontrare il sacerdote. Sfortunatamente il suo cuore è freddo come il
Una conoscenza così terribile spaccherebbe la marmo dei palazzi imperiali e la sua mente è
sua volontà, indebolirebbe la sua mente e di spesso offuscata dall'orgoglio e dall'impazienza.
fatto potrebbe distruggere l'Impero: egli non Usa il suo denaro personale per gestire una fitta
può permettersi questo proprio ora che la lex rete di clientes estesa in tutto l'Impero.
arcana sta cominciando a dare i suoi frutti.
Pertanto rifiuta (anche se naturalmente non sa Di notte nel palazzo imperiale incontra in
con precisione il motivo dei presagi funesti) segreto Bryzòs e gli rivela le sue visioni: il
ripromettendosi di indagare in seguito anche sacerdote si chiede se il giovane possa essere il
grazie alla lunga mano della CAA che sta predestinato, in fondo prima o poi potrebbe
nascendo proprio allora (anzi potrebbe essere essere imperatore. Alarico con furbizia non
proprio l'incontro con Bryzòs la causa forza il sacerdote a rivelare a lui il segreto e
scatenante). piuttosto lo convince a portarlo in incognito
Dioniso ha in realtà un altro intento: il figlio di con sé a Samotracia. Lì potrà consultare
Teodomiro, Alarico, si incuriosisce del rifiuto l'oracolo per conoscere la verità. Bryzòs è
ostinato del padre e desidera conoscere il d'accordo. I due attendono qualche settimana e
segreto. Sogni e visioni lo tormentano (glieli ha in un periodo di grande impegno e distrazione
inviati Dioniso), la sete di gloria e di del padre, Alarico gli rivela di volere partire per
conoscenza sono indomabili. Bisanzio per proseguire gli studi e addestrarsi
nelle legioni del confine danubiano.
Alarico è giovane, ma già un eroe popolare:
primo in tutto, addestrato a combattere dai Bryzòs torna a Samotracia e porta con sé un
migliori generali dell'Impero, educato dai giovane discepolo, raccontando a tutti che si
maestri più celebri in tutte le discipline, eccelle tratta di un giovane sfortunato, deturpato da
e primeggia in tutto ciò che fa, dalla ginnastica una malattia, per questo motivo indossa una

Pag. 4
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

maschera tragica (in bronzo), il suo nome è Grande Caccia sia incominciata, tanto meno
Ansfrid, originario della bassa Germania. indicazioni sulla natura del predestinato
Infatti i capelli ramati e l'incarnato pallido Cavaliere Sabazios. Alarico dunque è costretto
pieno di efelidi tipici della famiglia di a forzare la mano e di nascosto riesce ad
Teodomiro, uniti agli occhi verdi che non introdursi nel sancta sanctorum del culto e lì ruba
possono essere mascherati potrebbero il Libro di Nysa, il sacro tomo6 che contiene
facilmente farlo riconoscere come il figlio la narrazione del segreto della Guerra
dell'imperatore. I capelli e le braccia sono Dimenticata e numerosi rituali e incanti
comunque sempre coperti. potentissimi consacrati al dio Dioniso.
Per orgoglio e paura Bryzòs nasconde anche al Il libro è raramente consultato e quindi il furto
suo amico Gaidrès l'identità del giovane passa inosservato.
desiderando prima comprendere se la sua scelta
sia esatta. Alarico finalmente si consacra al dio Dioniso
attraverso un complesso rituale di iniziazione
Alarico intanto alterna periodi in cui si reca a che coinvolge una caccia inebriata insieme al
Bisanzio (frequenta il palazzo della Prefettura e Tiaso.
la sua villa di famiglia sul Mar Nero presso la Dioniso lo accetta come figlio prediletto (anche
splendida Baia di Anchialos) per mostrarsi in se in realtà il dio aiuterà ambiguamente anche i
pubblico a periodi in cui vive nel santuario. PG). Alarico comincia a sperimentare i grandi
Alarico però è un uomo di grandissimo poteri conferitigli dalla comunione con il dio.
ingegno e un augure potente, sfrutta pertanto la
sua posizione, le sue doti e la veneranda età di Eventi inquietanti cominciano ad accadere in
Bryzòs (coadiuvata da sapienti dosi di pozioni Tracia: le tribù sono in fermento, la gente
volte a indebolire la volontà del sacerdote) e in racconta di uomini e donne scomparsi nelle
breve diviene molto influente nel tempio (6 foreste, a volte le uniche tracce sono sangue,
mesi). molto sangue, altre volte tornano e non
ricordano nulla, apparizioni di creature mitiche
Tuttavia Teodomiro nel 1235 comincia a come centauri, carovane aggredite dai lupi in
sospettare qualcosa e contemporaneamente pieno giorno, un mostro di ferocia pura che
all'inizio dell'avventura invia un gruppo stermina mandrie e assale uomini nelle fattorie
segretissimo di custodes ad indagare sugli affari (di volta in volta descritto come un drago, un
del figlio. Questo gruppo è agli ordini diretti di lupo, un leone) ecc. (da 1 mese).
Teodomiro. Nessun altro, anche all'interno
della CAA, ne è a conoscenza. L'imperatore Tuttavia il libro non contiene tutto: non dice
infatti desidera che quanto eventualmente sia dove si trova il Cuore della Vita ad esempio né
scoperto sugli affari del figlio resti un segreto dove si trovi un oggetto fondamentale per il
assoluto. Paradossalmente questo gruppo di recupero del cuore: il Sacro Tirso di Dioniso.
custodes ha meno margini di manovra dei PG5, Parla inoltre di “chiavi” necessarie per
poiché non può farsi riconoscere e non può affrontare le “Sentinelle”, ma non dice né cosa
usare i canali ufficiali. Probabilmente non è siano né dove si trovino.
conveniente appesantire la trama già intricata di Alarico tenta di scoprire se si trovino nei templi
questa prima parte dell'avventura facendo di Samotracia o di Perpèrikon inviando i suoi
interagire questi custodes con i PG. Tuttavia seguaci, ma non scopre nulla.
qualche indizio potrebbe essere opportuno (un
misterioso pedinatore o altro). Sicuramente A questo punto però Bryzòs si insospettisce; gli
questi custodes dovranno essere usati nella eventi misteriosi di cui narrano le voci popolari
seconda parte della campagna. unitamente agli strani accadimenti all'interno
del tempio lo mettono in allarme; anche i
Pur fiaccato nella volontà, Bryzòs rifiuta ancora presagi dell'oracolo sono ambigui. Per questo
di rivelare il segreto del culto. Infatti è ormai scrive un messaggio all'amico Gaidrès. Anche
un anno che non riceve più segni divini che la Gaidrès ha assistito agli stessi fenomeni. Riceve

5 Personaggi Giocatori. 6 È un libro con il formato a rotolo.

Pag. 5
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

questa lettera, in greco, sconclusionata coorte pretoriana): Domizio Totila, esploratore


dall'amico e si preoccupa: della Raetia, Eumenea Focea, sapiente della
Achaia, Elios Tigrane, guerriero dell'Armenia.
“Gaidrès, amico mio. Sono mesi che non ci vediamo.
Da quando sono tornato con il fardello del fallimento Nel frattempo Bryzòs dopo avere mandato la
che sai, mi sembrano passati anni. Il tempo che passa lettera getta la bevanda calmante che tutte le
appare pesante, pesante come il silenzio fra noi, come le notti il servo gli porge (forse ha avuto una
parole non dette, come l'orgoglio che schiaccia le visione sulla superficie del liquido); quella notte
montagne. stessa ha incubi terribili, i templi di Samotracia
Ti scrivo però a causa di strani eventi che hanno che crollano e fra le macerie la maschera
funestato il tempio: ho l'impressione che qualcuno frughi ghignante di Alarico che strappa il Libro di
fra le mie cose, mentre ieri ho trovato che alcuni rotoli Nysa; la figura si toglie la maschera e sotto c'è il
erano scomparsi dalla biblioteca. Hai saputo poi delle viso di Bryzòs stesso.
voci che corrono fra il popolino? Si alza nel cuore della notte e dopo avere
Il dio è muto o forse la sua voce urla così forte da controllato che Alarico dorme nel suo giaciglio
avermi reso sordo? si reca nel sancta sanctorum, lì scopre che il Libro
E cosa posso fare con lui? Un altro errore? L'ennesimo è scomparso. Ora gli è tutto chiaro.
fallimento? Devo parlartene, basta con i segreti fra noi; Alarico lo sorprende mentre esce dal corridoio
già ne portiamo il fardello di tanti altri. Forse avevi e in uno scambio di sguardi capisce che sa
ragione tu e il tempo non è giunto ancora. Ah quanta tutto: è l'alba.
tracotanza! In quel momento arrivano degli adepti per
Cosa posso fare?” comunicare che sono i custodes giunti al tempio
che chiedono con urgenza di parlare al
Avendo saputo di recente della nascita della sacerdote.
CAA Gaidrès decide di informare il presidio di
Adrianopoli perché si rechino a Samotracia a Il sacerdote li riceve, legge il messaggio, ascolta
parlare con l'amico. Egli infatti è troppo ciò che hanno da dire. Comprende che la CAA
vecchio per affrontare il viaggio in mare. non può, non deve sapere. Il figlio
Si reca personalmente con grande fatica dell'imperatore? Grande scandalo e rovina
accompagnato da alcuni servi e seguaci armati cadrebbe sul tempio e sul culto di Dioniso,
ad Adrianopoli perché vuole conoscere di forse la messa al bando per sempre del culto,
persona i custodes, non si fida. anche di quello ufficiale.
Qui si convince che sono le persone giuste Bryzòs deve sistemare la cosa da solo.
(avevano già cominciato ad indagare sugli strani Scrive rapidamente un messaggio criptato
fenomeni) e gli rivela le sue preoccupazioni perché solo l'amico possa leggerlo e poi ordina
riguardo all'amico. ai custodes di ripartire immediatamente
Non mostra la lettera che non ha con sé, la convincendoli che è una questione della
riassume omettendo molti dettagli massima urgenza portare quel messaggio a
compromettenti. Gaidrès al più presto. I custodes in special modo
l'augure sono restii, ma Bryzòs li convince che
Affida a 3 membri della CAA (l'augure Adad in fondo possono ritornare in un paio di giorni
Pacoro, della Mesopotamia, Ketriporìs e a proseguire con le indagini al tempio.
Ukaporìs, entrambi guerrieri originari della
Tracia della tribù degli Odrisi), un messaggio Cala la notte e Bryzòs si reca nella stanza di
(in breve gli rivela di avere assistito agli stessi Alarico con uno stiletto e lo trafigge più e più
eventi strani come furti e scomparsa di oggetti volte.
e chiede all'amico di recarsi ad Adrianopoli per Purtroppo Alarico aveva già previsto tutto e
incontrarlo) attende lì la risposta. Bryzòs quando solleva le coperte e illumina
con il braciere la scena trova il corpo di Skaris,
All'accampamento ci sono solo altri 3 custodes un giovane discepolo dell'isola; è legato,
(gli altri sono allievi in addestramento, circa imbavagliato, gli occhi spalancati ancora umidi
una decina, insieme ai magistri, una decina di lacrime, ormai senza vita.
anche loro, coadiuvati da vari soldati della

Pag. 6
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Bryzòs comprende che Alarico sa tutto e il suo Durante la notte della caccia da parte del Tiaso
tentativo è fallito. prima cadono i due custodes guerrieri (i corpi
divorati dalle belve non saranno mai ritrovati;
Da parte sua Alarico capisce che: potrebbero essere recuperati degli oggetti
1) Bryzòs non può restare in vita, potrebbe personali incommestibili in mano a contadini,
facilmente denunciarlo; pastori o sparsi al suolo con eventuali rituali di
2) lui non può restare al tempio perché con le retrocognizione, ma ancor meglio sarebbe
indagini della CAA in corso la sua doppia lasciare un velo di mistero sulla loro scomparsa
identità potrebbe facilmente saltare fuori. in quanto la loro origine, la tribù degli Odrisi,
può essere usata come falsa pista) e infine più
Alarico pertanto blocca da dietro Bryzòs (ha lontano a circa 5 chilometri l'augure.
gioco facile essendo un povero vecchio privo
di forze) e lo stordisce. Poi torna nella sua LA MALEDIZIONE
stanza, toglie tutto quello che c'è di
compromettente, infila la maschera di bronzo a Esiste una maledizione di Dioniso scagliata su
Skaris e poi getta a terra il braciere dando chiunque riveli i segreti dei Mysti della cerchia
fuoco alla stanza (il corpo sarà trovato interna del Cuore della Vita; questa
carbonizzato e irriconoscibile e si darà la colpa maledizione porta rapidamente la vittima alla
a Skaris di avere rubato oggetti sacri d'oro, follia, all'abuso di vino, e alla morte per
ucciso il discepolo con la maschera e essere poi consunzione. Di fatto alcune conoscenze
scappato); rientra dal passaggio segreto interno, (come la Guerra Dimenticata o il Cuore della
lo blocca. Trascina Bryzòs nel sancta sanctorum Vita) apprese o rivelate si portano dietro
che di notte è vuoto. Qui lo minaccia con la potenti maledizioni da parte di tutti gli dei
violenza e la tortura di rivelargli i segreti dell'Olimpo. In questo modo si è protetto il
tramandati oralmente solo fra i Tarudesa del segreto per millenni all'interna dei circoli di
Culto del Cuore della Vita. Fiaccato nel corpo e iniziati.
nello spirito, Bryzòs (grazie anche ai poteri di Chiunque venga a conoscenza della profezia,
cui dispone Alarico) rivela il luogo in cui è dell'esistenza della Guerra Dimenticata, del
conservato il segreto del Ventre della Madre Sacro Tirso, del Cuore della Vita, al di fuori
(l'Oasi di Siwa); prima di dire altro si butta della trasmissione dei segreti per mezzo dei riti
nell'acqua, lanciando una maledizione ad di iniziazione è sottoposto allo sfavore di
Alarico perché ha violato i misteri del dio e Dioniso fino ad esserne maledetto, in rapporto
ricordandogli con una risata beffarda che il Dio alla gravità della rivelazione.
di Illusioni ama giocare con i mortali. Chiunque riveli ad altri quanto sopra è
Alarico getta gli oggetti d'oro nello stesso sottoposto allo sfavore di Dioniso o alla sua
pozzo perché neanche i discepoli del culto maledizione, ma anche a quella di tutti gli altri
segreto (gli unici che potrebbero scendere dei, sempre in relazione alla gravità di quanto
quaggiù) li trovino. Poi esce dalla porta esterna rivelato.
dopo averla chiusa a chiave7. Sia Alarico sia i PG sono immuni alla prima
colpa in quanto prescelti da Dioniso stesso (o
Scappa a Bisanzio. Poi arrivato a terra presso dagli altri dei) per portare avanti il piano della
Aenos, recita un rituale di richiamo del Tiaso Grande Caccia, tuttavia non lo sono per la
per mandarlo alle calcagna dei custodes e seconda.
impedirgli di portare la lettera a Gaidrès.
Quello stessa notte paga due sicari per Il testo della maledizione è scritto in greco
uccidere i due barcaioli in modo da arcaico sul cilindro in lamina d'oro, del Libro di
aumentare le possibilità di fare perdere le sue Nysa, una volta cominciato a leggere è
tracce (i corpi dei barcaioli sono fatti sparire). impossibile interrompere sia la lettura sia
l'ascolto, si è come ipnotizzati; al limite si può
fare un tiro sulla Ratio, ma solo con un
7 I PG troveranno la porta ancora chiusa perché i
risultato molto alto si riesce a fermarsi o a
discepoli del culto hanno paura a violare il luogo strappare il libro a chi lo legge; comunque la
sacro entrando con la forza. lettura della profezia di per sé non procura

Pag. 7
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

alcun danno; non appena si comincia a leggere


la maledizione, le arpie appariranno dalle
aperture sulla parte alta della caverna 8, e
accompagneranno la lettura con i loro gridi
striduli, di fatto sarà la loro voce che sarà udita;
se il lettore si interrompesse o comunque al
termine della lettura, le arpie torneranno nei
loro rifugi. Le arpie non volano in questo caso,
restano attaccate alla roccia.

Chi legge questa scritta dovrà fare un test di


Vigor contro Difficoltà 18 per non incorrere in
un malessere fortissimo: sudorazione, nausea,
conati di vomito. Simile test con Difficoltà 12
prenderà chi ascolta.

La maledizione riguarda i PG solo per quanto


riguarda il rivelare: infatti essi sono considerati
degni di sapere.
Chiunque, nel corso dell'avventura, venga a
conoscenza, anche per mano dei PG, dei
segreti legati al Cuore della Vita, alla Guerra
Dimenticata, ecc., in modo da costituire una
vera rivelazione (una mezza storia raccontata
davanti a gente ignorante non ncostituirà una
violazione, ma una sola parola sfuggita in
presenza di un sacerdote o uno studioso, sì),
subirà la maledizione. Probabilmente morirà in
modo anomalo, impazzirà o altro.
In linea del tutto teorica, secondo il testo della
maledizione, potrebbe salvarsi giungendo al
Cuore della Vita, in India, per chiedere
l'intercessione di Dioniso.

La Maledizione del Cuore della Vita

OCCHIO MORTALE CHE INDEGNO TI POSI,


TI DIVORI BROMIO TERRIBILE ATTRAVERSO MONTI E MARI LONTANI,
TI TRAFIGGA IL LOSSIA CON I SUOI ACULEI DI MORTE,
STRACCINO IL TUO FILO LE TRE FIGLIE DELLA NOTTE,
CHE TU POSSA NON AVERE PACE FINO OLTRE L'ACHERONTE.
CUORE MORTALE CHE INDEGNO CONOSCI,
TI DIVORI BROMIO TERRIBILE ATTRAVERSO MONTI E MARI LONTANI,
TI TRAFIGGA IL LOSSIA CON I SUOI ACULEI DI MORTE,
STRACCINO IL TUO FILO LE TRE FIGLIE DELLA NOTTE,
CHE TU POSSA NON AVERE PACE FINO OLTRE L'ACHERONTE.
LINGUA MORTALE CHE INDEGNA RIVELI,
TI DIVORI BROMIO TERRIBILE ATTRAVERSO MONTI E MARI LONTANI,
TI TRAFIGGA IL LOSSIA CON I SUOI ACULEI DI MORTE,
8 SeSTRACCINO ILdei
il primo contatto TUO FILOcon
giocatori LEil TRE
Libro FIGLIE
di Nysa DELLA NOTTE,
avviene nella caverna di Perpèrikon, come è FINO OLTRE L'ACHERONTE.
CHE TU POSSA NON AVERE PACE
ANIMA MORTALE, AI CONFINI DEL MONDO, SULLA MONTAGNA DI NYSA, CIÒ CHE
probabile.
UN DIO HA SCRITTO SI CANCELLI PER SEMPRE
Pag. 8
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

ADRIANÒPOLI

L'accampamento della CAA si trova in un


luogo lontano dalle distrazioni e dagli occhi
indiscreti di Bisanzio, vicino alla principale città
della provincia Tracia, nei pressi del fiume
Ebro.

“Ebro, bellissimo tu tra i fiumi, sfoci


presso Eno, nel mare agitato,
rumoreggiando per la terra tracia
...
ti frequentano molte fanciulle;
e tu sei gioia per le mani delicate
lungo le cosce belle. Sono ammaliate
dalla tua acqua divina che è come unguento
...”
Alceo

MORTE FRA I ROVI


Tempo: settembre del 1235 a.u.c.
I PG si stanno recando all'accampamento della
Cohors Auxiliaria Arcana nei pressi di
Adrianopoli in Tracia.

Hanno ricevuto l'assegnazione di recarsi al


comando della CAA di Adrianopoli; da lì
riceveranno precise assegnazioni sulle quali
hanno tuttavia ricevuto anticipazioni: presso
Bisanzio si imbarcheranno per l'Egitto dove si
occuperanno di strani eventi accaduti nel
meridione di quella provincia.

Notte.
Il PG che ottiene un tiro sulla Voce di
Dioniso (vedi riquadro nella pagina) più alto
(almeno superiore a 3) riceve il seguente sogno
premonitore:

“Buio. Senti un ansimare affannoso. Poi vedi che si


tratta di un segugio: è molto eccitato, si guarda intorno
freneticamente, annusa. Siete in una foresta, solo un
lieve lucore proveniente dal cielo rischiara le tenebre.
Improvvisamente il segugio parte di scatto e si tuffa nel
fitto del bosco correndo all'impazzata. Lo vedi, senti il
suono dei rami che si spezzano, delle fronde spostate,
delle foglie schiacciate dalla corsa, puoi sentire il suo

Pag. 9
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

respiro affannoso e il cuore che batte veloce. Vedi un


cervo che scappa davanti a lui. Il segugio è velocissimo e L'augure del gruppo potrebbe volere fare altri
agilissimo in breve con un balzo è sopra la bestia e ... la rituali: a seconda del Grado di Successo si avrà
supera. Continua a correre, ora comprendi che la sua la visione più o meno dettagliata del viaggio,
eccitazione è paura. Le ombre nella foresta si animano passata presente o futura, del custos che sta
e piombano sul segugio che lancia un guaito terribile a rientrando da Samotracia. Non è possibile
udirsi. Grida laceranti e altri suoni indefinibili naturalmente effettuare un rito di questo tipo
spezzano la notte. Ti avvicini, l'ultima cosa che ti se la precedente Somnii Interpretatio non ha
ricordi prima di svegliarti di soprassalto è la testa avuto successo.
mozzata e ghignante del cane in un lago di sangue. Al
collo ha un collare ornato con una scritta. La testa Se i PG decideranno di mettersi alla ricerca del
appare come fosse di marmo.” luogo in cui accadrà l'evento sanguinoso
avranno varie opzioni: potrebbero cavalcare,
La Voce di Dioniso andare a piedi, marciando o cavalcando a
Dioniso parla ai mortali e questi istintivamente erigono differenti velocità, accendendo torce o
barriere razionali contro la sua voce; è una conseguenza sfruttando la luce delle stelle (luna nuova).
della sconfitta che il Dio ha subito millenni prima, una
barriera imposta ai mortali dagli Dei dell'Olimpo, gli dei La strada si inerpica su alcune basse colline piuttosto
dell'Ordine e della Giustizia. accidentate, un territorio selvaggio coperto a tratti da
Un Tiro sulla Voce di Dioniso implica un tiro sul De Magia fitti boschi, rovi e sterpaglie. Il terreno è sconnesso,
meno un tiro sulla Ratio. disseminato di pietraie e fossi.
Chiunque oda la Voce di Dioniso non è mai consapevole
che sia il Dio a parlargli; la considera un'illuminazione, un Se i PG si affrettano in qualsiasi modo, qualora
istinto, il segnale di una qualsiasi altra divinità. fossero a cavallo e volessero procedere a una
velocità maggiore del passo, dovranno
effettuare i test per controllare se il cavallo si
ferisce o i custodes cadono a terra.
Se il cavallo è lanciato al trotto effettueranno 2
Dioniso lancia il suo amo e avverte i PG che
tiri sul De Natura (Spec. Cavalcare) Diff. 9.
un efferato fatto di sangue sta per accadere
In mancanza della Specializzazione la difficoltà
vicino. Una Somnii Interpretatio rivelerà:
aumenta di 3 punti.
● Grado di Successo I: un efferato fatto di
Un tiro della Sfortuna rischia l'azzoppamento
sangue che coinvolge un cacciatore, un
del cavallo (tirare sul De Corpore del cavallo
soldato o qualcuno che normalmente
2DV12 o 3DV12 per i cavalli da corsa con
uccide o cerca qualcosa, sta per accadere
Diff. 9) e la caduta del custos. A seconda del
nei pressi. Nessuna informazione su tempo
Gradi di Fallimento il cavallo potrebbe
e luogo dell'evento.
imbizzarrirsi, deviare dalla direzione, rallentare
● Grado di Successo II: la potenziale vittima
o anche disarcionare nel peggiore dei casi il
è un soldato romano di un qualche tipo.
cavaliere. Applicare eventualmente le regole
L'evento è funesto per l'Impero se i custodes
sulle cadute da cavallo (con penalità 3 visto che
non faranno qualcosa per impedirlo. La
di notte è più difficile non farsi male).
direzione relativa è verso Sud. Il tempo è
Se il cavallo è lanciato al galoppo la difficoltà
questa stessa notte!
sale a Diff. 12 (senza Specializzazione 18).
● Grado di Successo III o superiore: sul
Comunque parte della strada li porterà nel
collare è scritto “IN NOMINE
bosco dove senza torce sarà impossibile
COGNITIONIS” che è il motto della
procedere persino al trotto.
CAA. La distanza è circa 5 km e la
direzione più precisa.
Un Tiro di Sensibilitas con Diff. 9 permetterà
ai PG di capire che qualcuno o qualcosa li sta
Se i PG non possono o non vogliono trovare il
osservando dal folto dell'oscurità. Si tratta di un
luogo dell'evento procederanno in direzione
gruppo di 2:1 Uomini-cavallo Traci e il Tiaso di
dell'accampamento la mattina dopo dove
Dioniso. Quest'ultimo non potrà comunque in
giungeranno in breve tempo.
nessun modo essere sorpreso o scoperto da

Pag. 10
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

parte dei PG. Gli Uomini-cavallo invece se


scoperti attaccano. Non appena i PG si lanceranno nella mischia
un lupo si lancia sul braccio che regge la
La marcia attraverso l'aspro territorio della lanterna, la lanterna cade a terra, le luci e le
Tracia dovrà suscitare fra i giocatori le ombre vorticano, poi c'è oscurità e un grido,
sensazioni di tenebra, paura, mistero: ombre acuto, lacera l'aria e improvvisamente il
che si muovono, sussurri oltre il raggio delle silenzio. Non si sentono più ruggiti, ringhi,
torce. nulla. Se i PG tacciono per un momento nel
silenzio innaturale è possibile sentire il respiro
Se i PG si sono affrettati avvicinandosi dell'uomo poco distante. Poi notate un'ombra
sentiranno grida strozzate, suoni gutturali bianca, leggera che fluttua fra le fronde, poi
indefiniti, il nitrito di un cavallo terrorizzato. l'uomo dice “cosa, no, NO, stai
Tuttavia un attimo prima che questo accada lontan..AAARRGH!” l'uomo emette un grido
sentiranno tutti (Sensibilitas Diff. 9) un lieve rauco che termina in un gorgoglio inarticolato,
profumo (identificabile con un Tiro De nello stesso tempo un altro suono stridulo,
Scientia o De Societate Diff. 15 in mirra e acuto, terrificante si sovrappone al primo. Poi il
zafferano): è l'odore che sempre accompagna il silenzio.
potere mistico di Dioniso in atto in un luogo.
Nota: ad ogni rituale di caccia l'emanazione del Dio
Probabilmente si affretteranno per raggiungere Dioniso è sempre più forte e potente; si tratta di
l'origine dei rumori, ma i cavalli si rifiuteranno un'enorme pantera maculata, dal pelo rosso come il
di andare avanti e solo con un tiro sul De sangue o il vino, grande come un cavallo, che di volta in
Natura (Spec. Cavalcare) Diff. 9 riusciranno a volta apparirà sempre più corporea; prima è solo
procedere. A piedi o a cavallo incontreranno un'ombra di furia selvaggia, mano a mano si
dei rovi e per attraversarli si feriranno: 1D4 di manifesterà sempre di più.
ferite se sono a cavallo, 1D6 se sono a piedi.
I PG ormai dovrebbero essere riusciti ad
La scena che appare ai loro occhi è terribile: fra attraversare i rovi.
gli alberi, in una piccolissima radura, dove solo L'uomo è a terra: è privo di un braccio, coperto
ombre si vedono muoversi alla pallida luce di tagli, graffi e altri segni di aggressione e sta
delle stelle, possono scorgere la sagoma di un morendo dissanguato. Se uno dei PG si
cavallo a terra che nitrisce terrorizzato, altre avvicina questi lo afferra e gli sussurra
ombre veloci e guizzanti lo circondano. Il resto all'orecchio qualcosa di incomprensibile e “la
della radura è nel caos, è difficile distinguere seconda! La seconda!”. È una profezia recitata
qualcosa al buio, solo ombre e suoni possono in punto di morte dallo sfortunato augure.
essere percepiti. Un uomo sta reggendo una
lanterna con una mano e con l'altra tiene una Se i PG si guardano intorno troveranno: la
spada, la muove intorno a sé, ma è difficile bisaccia contiene effetti personali, uno
distinguere le ombre confuse oltre la luce: si specchio, alcune erbe. Al collo porta appeso un
riconoscono delle bestie, lupi probabilmente, cilindro di bronzo che contiene una
ma c'è anche qualcosa di più grosso, un'ombra pergamena9 con il sigillo del tempio di Dioniso
scura enorme e minacciosa. Inoltre sembra di (riconoscibile con De Societate Diff. 9).
intravedere figure umane. Ma è tutto molto
confuso.

Nota: qualsiasi tentativo di effettuare un rituale di


preveggenza, retrocognizione o chiaroveggenza
dettagliato di un rituale di Dioniso con riti che abbiano
come nume tutelare Apollo, avranno la difficoltà
aumentata di +6, inoltre raramente daranno altro che
9 la pergamena nonostante fosse un'invenzione antica
suoni terribili, tamburi, cembali, flauti, litanie ossessive era poco usata. Qui si può immaginare che i membri
o ululati o roba simile. Solo un oracolo di un tempio di del Culto Dionisiaco del Cuore della Vita prediligano
Apollo potrà essere più preciso. questo raro strumento di comunicazione.

Pag. 11
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Politica
Comandante della coorte pretoriana:
Spurius Curtius Processus: vis romana, duro,
pugnace, aspro, ma non proprio
intelligentissimo, privo di fantasia, ligio al
dovere fino ad avere i paraocchi.

Magister Cursus Bellicus:


Vibius Amatius Flaviano
Aulus Publicius Nemesianus
Figura 1: Sigillo di Dioniso

Cercando meglio trovano anche un artiglio di


Magister cursus exploratorius:
bronzo cavo (tiro su Sensibilitas o De
Titus Nigilius Auxilius Nicander
Natura).
Valeria Messalina Primitiva Postimia Antiochus
La pergamena è cifrata. L'aspetto dell'uomo è
Magister cursus sapientis:
quello tipico di un abitante delle province
Publius Minuciusorus Scribonianus Dioges
asiatiche: si tratta infatti di Adad Pacoro,
Julia Paula Helvia Zonara Chilo
l'augure.
Magister cursus auguralis:
Purtroppo per Alarico, il suo controllo del
Sempronia Duccia Severa (comandante della CAA
potere di evocazione del Tiaso è ancora
in situ); 50 anni, romana, ricca, piena di
incerto; pertanto questo si disperde subito
appoggi a corte, sussiegosa, di scarse doti
quando arrivano i custodes.
professionali. Li accoglie sprezzante sicura che
il loro incarico sia fatto per allontanarli.
Tracce confuse di animali (lupi) e umane.
Dall'aspetto porcino, con grossi anelli
ingioiellati che affondano nelle dita grassocce,
L'ACCAMPAMENTO DI ha il vizio di parlare stringendo sul labbro
ADRIANOPOLI superiore arricciato la collana d'oro e
giocherellando con la stessa e con un grosso
Accampamento della coorte pretoriana. Sito di rubino attaccato.
addestramento per la CAA. Il comandante è sorpresa e molto scettica
Di recente installazione, sono visibili i lavori anche perché sa che i custodes sono stati
per la trasformazione delle opere difensive in impelagati in faccende poco chiare riguardanti
muratura. la recente rivolta in Dacia. Vista la sua
estrazione sociale pensa che i PG abbiano
La tenda dell'accampamento della delegazione qualche appoggio e non meritino la posizione.
del tempio, accolta con i massimi onori (per Sempronia è amica10 di Gneo Fabio
non turbare la popolazione devota) è grande, a Macedonico ex governatore della Dacia.
fianco del castra, subito all'interno delle difese. Sempronia possiede11 una lettera con sigillo del
Un quadrato protetto da grandi stoffe rosse Prefetto della Coorte Ausiliaria Arcana da
decorate. aprirsi in presenza dei custodes. Ritiene che
Sono giunti con un carro (splendido) e cavalli. contenga istruzioni per la loro espulsione e
invece si nominano i custodes immunes.
La CAA si stava già interessando agli strani Che sorpresa irritante!
fenomeni: strani riti notturni (anche se la zona Il testo della lettera:
è nota per queste cose), sparizioni. Di fatto ci
sono sempre stati riti, solo ora con la CAA si
era interessati ad indagare anche se solo per 10 Rilevante solo per i PG che hanno giocato
addestramento. “Cronache Daciche”.
11 Solo per PG che hanno giocato “Cronache Daciche”.

Pag. 12
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

"NOI, APPIO EMILIO PISONE, allontana per un sentiero che giunge a un


PREFETTO DELLA COORTE ruscello. Il cervo è scomparso, sulla riva un
AUSILIARIA ARCANA, PER VOLERE mantello da viaggio. Domizio lo afferra e sente
DEL POPOLO E DEL SENATO la voce di un romano che lo apostrofa. Il
ROMANO, NOMINIAMO I CUSTODES mantello è suo e lui è un custos che cerca altri
NOMI seguaci da addestrare.
IMMUNES.
CHE NESSUNO NEGHI L'AUTORITÀ DI Eumenea Focea, sapiente di Roma (gregaria con
QUESTO COMANDO, PER GRAZIA 2 anni di esperienza); molto bella; giunonica;
DELL'IMPERATORE TEODOMIRO, PER mora, occhi neri; di nobile famiglia; DV6 (3 per
GRAZIA DEL PADRE GIOVE E DEGLI la Sapienza, tutto il resto 1 o 2)
DEI TUTTI, SCRITTO A ROMA ALLE IDI
DI LUGLIO DELL'ANNO 1235 AB URBE Elios Tigrane detto “Angelay”, Guerriero
CONDITA". dell'Armenia.(immunes, uno tra i primi
addestrati, 4 anni di esperienza, per le sue doti
Alpia Verania Cloelia: è il secondo magister degli superiori di guerriero è diventato immunes
auguri, è dotata di abbastanza talento, ma senza molto presto; si è distinto in Germania e
eccellere particolarmente. Non brilla per Hibernia); un vero gigante; nero, baffoni, età
sagacia, ma in fondo è buona. Succube di 35 anni circa. Una profonda cicatrice
Sempronia. sull'occhio destro. Affabile, affascinante.
Amichevole.
Magister cursus diplomaticus: DV8 (3 per De Bello, De Corpore, 2 de
Flavius Aulus Iustus Societate, 1 De Natura, De Magia, De Scientia)
Kaeso Desticius Licinianus Scimitarra enorme (12).

Gli altri custodes: La Voce dell'Alta Fiamma

Domizio Totila12, esploratore della Raetia Gaidrès “il Luminoso” Alto Sacerdote di
(gregarius da pochi giorni). Alto, spilungone, Dioniso, Voce dell'Alta Fiamma di Perpèrikon.
molto giovane 16 anni. Tatuaggio sulla spalla. DV20: 3 De Magia, De Societate, Auctoritas.
Capelli biondo rossicci lunghi. Baffi molto radi vecchissimo ma ancora dritto come un fuso,
data l'età. ciuffi di capelli bianchi su un capo chiazzato,
Faceva il cacciatore sui Monti della Raetia, nel lunghissima barba e baffi bianchi, gli occhi
versante nord delle Alpi, in un luogo ameno coperti da una patina bianca. Uno dei
che ricorda sempre sognando a occhi aperti. personaggi non giocatori più importanti della
Non è molto bravo a cavalcare, ma a piedi può prima parte dell'avventura; fondamentale
essere quasi più veloce di un cavallo, tratteggiarlo bene.
instancabile, specie sui terreni accidentati.
Agilissimo anche se non molto forte. Appare un corteo. Prima escono giovani sacerdoti con
flauti doppi e tamburi. Poi ancelle che indossano capi
Ha dovuto abbandonare la famiglia a cui è fatti in pelle di volpe (“bassarai”) reggono e suonano
molto legato (madre, padre, tanti fratelli e cimbali e timpani recitando litanie. Dopo essersi
sorelle) per unirsi alla CAA. Un giorno ha sistemati urlano tutti insieme “Gaidrès, Voce dell'Alta
avuto una visione: era a caccia con i suoi amati Fiamma di Perpèrikon, Ierofante di Bromio, colui che
segugi, quando questi hanno fiutato l'usta; un Terribile e Dolcissimo ai mortali, Ruggente libera le
cervo maschio, dalle orme. Inizia una lunga nostre anime, divora i nostri corpi, dà seme alla terra”,
caccia nel bosco, infine il cervo è chiuso in una gli strumenti musicali suonano acuti e striduli tutti
gola, ma i cani improvvisamente si gettano a insieme in un crescendo e poi tacciono. Escono 4 enormi
terra uggiolando. Il cervo non ha paura. Tutto guerrieri del tempio, vestiti da traci (berretto, rompaia)
è silenzio, poi il cervo fissando Domizio si lo scortano (guerrieri della tribù dei Bessi).
Gaidrès appare all'accampamento ai PG vestito di una
12 Inserire questo interessante PNG, gestito dal lunghissima veste di lana porpora, di
Demiurgo, solo se il gruppo di PG è esiguo.

Pag. 13
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

splendida fattura, ricoperta di ricami in oro che scappano e gettando persino qualche torcia
rappresentanti tralci di vite, coppe, animali, e altre fra le tende e le costruzioni di legno. Si semina
scene. Alla vita e sulle spalle porta pelli di volpe. il panico con i cavalli che scappano e il fuoco
Vecchissimo ma ancora dritto come un fuso, ciuffi di nell'accampamento. In quel momento il grosso
capelli bianchi su un capo chiazzato, lunghissima del branco attacca.
barba e baffi bianchi, gli occhi coperti da una patina
bianca. Naturalmente i romani sono preoccupati per la
Una moltitudine di ornamenti d'oro: un tralcio d'edera salute e dei membri della delegazione che sono
come corona, pesanti bracciali e collane, e un tirso anche fuori dall'accampamento. Suonano le buccine
esso d'oro. 2 novizi lo affiancano. Uno lo guida di allarme.
offrendogli la spalla. C'è un gran caos.
Anche le Guardie del Tempio Trace
Al loro cospetto tutti i traci e anche i daci si partecipano agli assalti, alcune ancelle si
genuflettono, mentre gli ufficiali romani (presenti al vedono gridare sbranate dai lupi. Alcuni
gran completo) effettuano un cortese inchino di bracieri cadono e la tenda prende fuoco.
circostanza.
Lupi: DV6, 1 Danno, 2 PV, 3 De Bello De
Tiro Auctoritas Diff. 9 per non cadere in Corpore Rapporto 1:1
soggezione.
I cavalli dentro il castra sono imbizzarriti, quelli
Egli non leggerà la lettera in pubblico perché fuori intrattabili.
necessita di decifrarla da solo con una Non è possibile cavalcare (oltre al fatto che è
pergamena; prima di leggerla sarà abbastanza buio pesto).
disponibile con i custodes. Naturalmente è
impaziente di sapere cosa è successo. Esaminando i resti del luogo di accampamento
della delegazione si troverà tutto distrutto dai
Per decifrarla ha bisogno dell'adepto Kiros (lo lupi o dai cavalli imbizzarriti. All'interno della
stesso che lo sorregge) in quanto i suoi occhi tenda del sacerdote si possono trovare i segni
sono troppo rovinati per vederla. Kiros dei rituali se i PG dichiarano di frugare bene il
appartiene al Culto del Cuore della Vita. tutto:
Dopo averla trascritta e dopo che Gaidrès avrà • il cerchio di fuoco (l'erba è bruciata);
recitato i due Rituali (Rituale dei Sensi Animali • alcune pelli di animali in un mucchio
e Rituale del Controllo Animale), sussurrerà insieme alla veste
alcune parole all'orecchio di Kiros e questi si • l'oro
suiciderà gettandosi nell'Ebro con pietre • una gabbia
legate alla tunica. Lo troveranno con il volto • resti di animali
serafico, a faccia in giù nei pressi della riva Lo stato di conservazione dipende dal tentativo
(magi con un urlo di una donna che lava i di spegnere l'incendio (fortunatamente il fiume
panni al fiume). La sua veste bianca come Ebros è vicino).
un'apparizione spettrale al di sotto del pelo
dell'acqua. Il testo della lettera cifrata di Bryzòs, in greco:
“Amico caro. il Liberatore ti protegga.
Durante la notte Gaidrès evoca un branco di La tua lettera è giunta a scuotere il mio torpore e
lupi che assalgono il castra romano. NON si sostenere il mio coraggio proprio nella notte in cui
sentono all'inizio ululati. Tiro di Sensibilitas finalmente i miei vecchi occhi sono tornati a vedere.
Diff. 15 per accorgersi che c'è qualcosa che non Invoco il tuo perdono, amico, maestro, per quello che ho
va. All'inizio non sembra una cosa grave, ma in fatto.
realtà i lupi essendo controllati da Gaidrès sono Pietosamente ti invoco che già dioniso “divoratore
molto più pericolosi. Riescono inizialmente ad d'uomini” saprà darmi la giusta punizione che ormai
introdursi nel castra silenziosamente bramo più della mia vita.
eliminando una sentinella e sfruttando i lavori Sappi che non tornai a mani vuote da colui che
in corso per la trasformazione della palizzata di abbraccia il mondo: ciò che oggi miagola, pensai,
legno in opera muraria; spaventano i cavalli domani non sarà dunque un leone ruggente?

Pag. 14
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Il frastuono dell'orgoglio mi ha impedito di riconoscere Vuole anche parlare con Drenis, Sire degli
in quel miagolio il sibilo di un serpente velenoso. Uomini-cavallo, affinché sia dalla sua parte.
Oh rovina! egli ha violato il segreto. Il libro di nysa è
scomparso. I corni della caccia suonano per un indegno Drenis gli dà l'appoggio ma i guerrieri più
sacrilego. La sua hùbris è anche la mia. giovani non ubbidiranno; sono eccitati dalla
È tempo che corregga il mio errore! potenza percepita e dalla Grande Caccia che
Oh “Signore del Ruggito13” sorreggi la mia mano, sentono nell'aria.
rendila giustizia per gli empi!
Lo fermerò ora, prima che trovi la chiave, prima che Ai PG è affidata la missione di proseguire le
trovi il ventre della madre. indagini visto che al momento non ci sono altri
Presto ci incontreremo Gaidrès, supplice invocherò la custodes disponibili. La missione è delicata: è
tua punizione”. importante non sollecitare ribellioni fra la
popolazione che è molto superstiziosa e molto
La lettera cifrata è stata bruciata da Gaidrès; le devota alla sua religione, specie ora che da
ceneri di una sola lettera sono palesi nel poco la Dacia ha rischiato di infiammarsi.
braciere.
Decrittarlo (è un codice segretissimo del culto Nota: ai romani non importa che le tribù delle
del Cuore della Vita): montagne si combattano purché questo non
De Societate o De Scientia Diff. 15. Possibile pregiudichi la pax dell'Impero, ovvero le città
azione progressiva (-1 grado di difficoltà ogni +1 devono essere lasciate in pace, i traffici lungo le
tentativo; va detto prima). Ogni tentativo 3 ore. strade tranquilli, le miniere intatte, ecc.
Ogni fallimento + 3 ore.
Grado di Successo: I tempo = x10; II tempo
= x5; III tempo = x3; 4+ tempo = x1. Se più
tentativi media dei GdS.
Altrimenti è possibile effettuare una
Divinazione su di Retrocognizione per cercare
di carpire alcune chiavi del codice. Per ogni
grado di successo si abbassa di uno il grado di
Difficoltà.

La chiave serve a entrare nel Ventre della


Madre che cela il Sacro Tirso.

Gaidrès è fuggito: non si fida più della CAA: i


Romani non possono scoprire ciò che Alarico
ha fatto (Gaidrès capisce subito di chi sta
parlando Bryzòs). Sarebbe la fine del culto
forse anche di quello ufficiale, una scandalo,
una vergogna terribili.

Se i PG dovessero indagare nei dintorni,


troverebbero una fattoria dove una donna
spaurita racconta di essere stata quasi travolta
da un vecchio che cavalcava come un pazzo nel
cuore della notte, seguito da alcuni lupi.

Siccome il custos che porta la lettera è morto,


G. teme che i piano di B. sia fallito. Vuole
quindi tornare in fretta al tempio per preparare
le contromisure.

13 “Bromios” epiteto comune di Dioniso.

Pag. 15
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

È molto sconvolta. Racconta i suoi sogni se


I MONTI RODOPI qualcuno glielo chiede.
Alla terza notte si sveglia, ha una visione
indotta con un Rituale di Dioniso: pensa di
vedere qualcuno che conosce si alza e si
VIAGGIO DI ANDATA allontana nella foresta.
Sarà ritrovata dopo altre ore di ricerche
Il viaggio dura qualche giorno. I PG sono (diminuibili cercando le tracce) strangolata
rallentati da una fitta nebbia che dura un giorno dall'edera e dai rovi penzolante in fondo a un
e li fa ritardare di circa 24 ore. Se gli fossero burrone.
affidate guide ed esploratori scapperebbero alla
prima occasione, non appena incontrano la A questo punto lo stesso sogno tormenterà un
prima banda di Traci. PG che quindi non starà tranquillo sul suo fato!

Durante il giorno almeno una volta incontrano L'orgia


bande armate di guerrieri traci. Spesso sono
cacciatori o esploratori. Vanno a caccia (ma Durante la notte alla fine del viaggio al
spesso sono impegnati in spedizioni punitive momento di accamparsi il PG che ottiene un
contro una tribù rivale). Le tribù principali tiro sulla Sensibilitas più alto ode una musica
sono i Bessi e gli Odrisi in questa zona. lontana.
Non sono particolarmente ostili contro i Avvicinandosi si distinguono risa, canti, battito
Romani, ma ci sono molte faide tribali in di mani, un vociare eccitato.
Tracia e se sospettano che i custodes appoggiano Si tratta degli abitanti di un piccolo villaggio
una fazione rispetto all'altra potrebbero vicino che hanno sentito l'impulso di
attaccare. organizzare una celebrazione orgiastica in
Oltre a questo, le tribù sono in fermento da onore di Dioniso.
alcuni giorni: si mormora infatti che gli Odrisi Si tratta di un rito che prevede la ricreazione
siano pronti ad attaccare il santuario di del mito orfico della morte di Dioniso
Perpèrikon guidati dal loro dio Sabazios, il (divorato dai Titani).
cavaliere. Si vedono file di torce che si avvicinano a una
Sono spesso ubriachi e su di giri e disposti ad caverna su una collina rocciosa nei pressi di un
attaccare per una minima provocazione. villaggio.
Usare 1:1 profilo Cacciatori o Pretoriani o Si riconoscono molte donne e anche schiavi e
Decurioni o Centurioni. schiave.
Qualche volta sono a cavallo.
Nota: gli Odrisi negli ultimi giorni si Ci sono bracieri che bruciano e illuminano una caverna.
muoveranno per convergere contro Le donne sono vestite, hanno pelli di capriolo o volpe
Perpèrikon. legate alle spalle o alla vita, gli uomini sono nudi con
code di cavallo posticce. Alcuni hanno maschere.
Danze, suonano flauti, tamburi, cimbali, crotali in
Morte della custos Eumenea Focea modo sempre più ossessivo. È un ditirambo.
Alarico li tiene d'occhio. Grazie ai suoi poteri Le danze sono sempre più frenetiche.
di veggenza, ma anche agli informatori conosce
i nomi dei custodes che stanno indagando sulle Se i PG si avvicinassero in atteggiamento non
vicende recenti. Eumenea è di Roma e ha aggressivo verrebbero coinvolti, le donne
frequentato il palazzo imperiale. Quindi teme ballano e si strusciano e alcune hanno dei
possa essere la prima a riconoscerlo se dovesse coltelli lunghi da cacciatore con i quali giocano
incontrarla. sensualmente insieme al PG.
Eumenea si sveglia spesso durante le ultime
due notti: ha avuto sogni molto inquietanti; si Il vino scorre a fiumi.
trova sola nella foresta al buio e Un uomo che indossa solo una maschera simile alla
qualcosa/qualcuno la osserva, con odio e testa di un toro, con alti coturni, distribuisce i vino ed è
brama infinita. onorato da tutti; egli è il solista del ditirambo.

Pag. 16
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

All'acme della cerimonia le donne celebranti formano PERPÈRIKON


un cerchio. All'interno è introdotto un vitello che
muggisce terrorizzato. A un certo punto l'atteggiamento Tempio dell'oracolo di Dioniso a Perpèrikon
del gruppo cambia, si fanno aggressivi contro l'uomo. (Tracia): la storia narra che sia Alessandro sia
L'uomo e il vitello cercano di scappare dal cerchio ma Ottaviano padre di Augusto si siano recati a
sono respinti con lance e bastoni. consultare questo oracolo.
Entrano all'interno dell'anello 4 uomini molto grossi e Il responso era dato dal fuoco acceso su un
robusti con maschere orribili di creature ghignanti. altare; l'altezza comunicava la volontà del dio.
Afferrano il vitello e lo squartano a mani nude. Guardato dalla tribù tracia dei Bessi fino alla
l'uomo urla e si getta a terra in preda alle convulsioni. I conquista romana 29 AC; i romani la
due divorano le carni ancora frementi grondando sangue consegnarono ai rivali traci della tribù Odrisi.
sull'uomo.
poi cercano di uscire gridando dal cerchio ma sono presi Gli Ez-Per
a sassate, infine fuggono via. Assalto degli Uomini-Cavallo (UC): mandati
Le donne urlano grida di trionfo e tutti si gettano sulle da Gaidrès a fare la guardia agli intrusi alle
carni del vitello divorandole. pendici del monte. Per la descrizione vedi
C'è un parapiglia non si vede più il centro che fine riquadro pagina successiva.
abbia fatto l'uomo. Gli U-C (Ez-per) di Gaidrès hanno un
Infine arriva un bambino portato da due uomini in un tatuaggio tracciato con la biacca sulla fronte e
cesto pieno d'uva e di fichi. Alcune donne sollevano la sulla fronte del cavallo.
maschera di toro e la infilano al bambino. Proprio quando si vede la collina (alta 500
Tutti gridano di giubilo invocando “il Signore delle metri) dove si erge il tempio di Perpèrikon i
Volpi”. Inizia l'orgia. PG sono circondati da un nutrito gruppo di
Uomini-Cavallo. Cavalcano a cerchio e sono
Se i custodes fanno qualcosa per fermare la molto minacciosi; sono fieri, ma leali 1:1
cerimonia saranno aggrediti.
Altrimenti non saranno neanche notati o se si Se i PG si trovassero in difficoltà arriveranno
mostrano all'inizio sono coinvolti e invitati a Guardiani del Tempio che li fermeranno.
partecipare e bere. Se parteciperanno alla Possono accettare la resa e sono disposti a
cerimonia avranno per 1D3 giorni la parlamentare ma non lo faranno loro per primi:
Sensibilitas aumentata di 1D20 - tiro su hanno ricevuto ordini precisi di respingere
Ratio (se solo uno o due PG decidono di qualsiasi intruso, ma non i romani in
partecipare, rendere la loro decisione particolare (infatti Gaidrès non vuole certo
significativa, con un sostanziale vantaggio sulla attirare l'attenzione dei romani più di quanto
Sensibilitas). non abbia già fatto preso dalla disperazione).
Durante il viaggio: Parlano solo il tracio o un dialetto greco
Un tiro di Sensibilitas Diff. 12 permetterà ai abbastanza arcaico, ma comprensibile per chi
PG di scoprire che qualcuno li sta osservando. parli greco.
Si tratta di esploratori degli Uomini-Cavallo;
rifiutano l'ingaggio e scappano se scoperti. I PG possono farsi scortare fino al tempio
dove troveranno chi parla il latino (farli
Ma c'è dell'altro (solo Sensibilitas Diff. 15) arrivare al tramonto).
qualcosa di malvagio, feroce, selvaggio,
qualcosa che è impaziente, furioso, e affamato L'alta collina di Perpèrikon (oltre 400 metri) si
(come nel sogno). staglia sulle altre, ricoperte di boschi e qualche
piccolo terreno coltivato.
La mattina dopo nel villaggio scompariranno alcune Un piccolo villaggio sorge lungo le pendici
donne e alcuni uomini, specie giovani: se ne sono andati della collina: è Perpèrikon. La strada principale
perché hanno sentito il potere del dio che li chiamava sale in cima al Palazzo dell'oracolo.
(Alarico o lo stesso Dioniso?).

Pag. 17
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Questo sorge in cima alla montagna rocciosa. guardati con sospetto. Gli abitanti parlano (se
Ha l'aspetto di una fortezza più che di un lo parlano) un latino molto stentato.
tempio. Gli abitanti hanno paura.
Un grande edificio tozzo e squadrati di pietra è
costruito sulla cima, circondato da una cerchia Lasciare i PG qualche tempo nel villaggio per
di mura alte 3 metri e all'interno alcuni edifici entrare nell'atmosfera e soprattutto interagire
più piccoli. La facciata del palazzo è interrotta con gli Uomini-Cavallo (per conoscerne il triste
da un'apertura che mostra la grande fiamma destino, la maledizione e la profezia). Uno dei
dell'oracolo. più giovani, quasi un ragazzo, Sura, uno dei
Quasi spuntasse dall'interno del palazzo, si erge figli di Drenis, fa amicizia con loro ed
la punta del colle, fatto di roccia, sulla cima una eventualmente gli presenta Drenis. Gli Ez-Per
piattaforma scavata nella pietra. sono maestri nella taumaturgia e possono
Le torce illuminano l'area (farli arrivare al curare le ferite dei PG. Sura potrebbe parlare ai
tramonto). PG anche dei suoi simili che si sono allontanati
Sono presenti anche guerrieri traci della tribù dalla comunità, guidati dal fratello maggiore,
dei Bessi, oltre alle Guardie scelte del tempio. Il Suraporìs (oppure i PG potrebbero assistere a
capo di questo gruppo è il Custode del tempio, un litigio fra Sura e il padre in cui Drenis urla al
comandante delle Guardie del Tempio, figlio “non mi nominare mai più il suo nome”).
Rhaskos. Tutte le mattine all'alba Drenis traccia il
simbolo bianco sulla fronte della sua gente
Subito fuori dal tempio ci sono i Guardiani del recitando antiche parole incomprensibili. Gli
Tempio (tribù dei Bessi) armati di tutto punto uomini poi usano lo stesso materiale (biacca)
(alcuni sono a cavallo) e altri U-C (Ez-per), fra per tracciare un simbolo simile sulla fronte del
cui uno dall'aspetto di un vecchio, con lunghi loro cavallo.
capelli bianchi, il corpo nodoso e muscoloso
come quello dei più giovani. Al collo indossa Lasciare passare almeno una sessione di gioco
amuleti, alla vita sono legate piccole borse di prima di sferrare l'attacco del Tiaso di Alarico.
cuoio e bisacce. Per animare gli eventi ad es. inserire l'arrivo di
È Drenis, il capo degli U-C (Ez-per), al suo una delegazione di guerrieri o di capi di
fianco Sura suona il corno (non è il Corno dei villaggio della tribù dei Bessi preoccupati dai
Padri, solo un normalissimo corno da caccia); movimenti di truppe delle tribù rivali con i
Drenis combatte con un lungo bastone quali anche i PG potrebbero interagire.
rinforzato con anelli di bronzo e coperto di
glifi che regge a due mani. Glaucopide Atena
I soldati e gli U-C (Ez-per) si tengono a Prima dell'attacco, per dare modo ai giocatori
distanza, gli uomini temono gli Ez-per. di assimilare il concetto che nel tempio c'è
qualcosa di importante e vale la pena entrarci si
La strada esce dal villaggio e prosegue verso il introduce questa visione: in un momento di
cancello fortificato, terminando con una tranquillità, ad es. intorno a un fuoco, una
lunghissima e stretta scalinata che arriva fino al bimbetta in lacrime si avvicina a uno dei
palazzo. giocatori e gli dice “Non lascerai che le
prendano vero?”. La bambina che ha gli occhi
Sono accolti da un sacerdote (Eptaper) azzurri e nasconde la Dea Atena si riferisce alle
freddamente, anche se con profonde scuse per chiavi, una delle quali è dentro il tempio.
il trattamento ricevuto. Tuttavia, per evitare che si annulli l'effetto
Tuttavia non possono essere fatti entrare nel sorpresa quando Alarico apparirà a Heliopolis
Tempio e non saranno ricevuti da Gaidrès se con la terza chiave, non dovrà in nessun modo
non con estrema difficoltà (i giocatori essere rivelato in questo contesto il numero di
dovranno inventarsi qualcosa di molto chiavi14 (3). La bimba parlerà sempre di chiavi
convincente).
14 Tra l'altro anche dopo il ritrovamento della prima
Se volessero passare la notte saranno ospitati in chiave, considerando l'iscrizione e l'epiteto più noto
una fattoria del villaggio dove comunque sono di Dioniso “Nato due volte”, i giocatori dovrebbero

Pag. 18
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

al plurale. Non rivelerà dettagli, saprà solo tende le mani, appena toccate improvvisamente
indicare il Palazzo dell'Oracolo con il dito se le si ritrova nel folto del bosco e la donna lo
si dovesse chiedere “dove sono le chiavi?”. Nel guarda da fuori. Edera stringe le membra del
momento in cui è fatta questa domanda la PG, più si muove e più lo strangolano e lo tira
bimba risponde “chi ha saputo, osa, chi osa, indietro. Una voce profonda proviene dalle
saprà” e indica una direzione; non appena il spalle del PG anche se la donna muove le
PG si gira a guardare verso il punto indicato labbra all'unisono. Non gli riesce di girarsi
dalla bambina, questa scomparirà. La si trova però. La voce dice “Non entrate nel bosco. Il
poco distante a giocare, ora non piange più e bosco è stato svegliato”.
non ha gli occhi azzurri, ma neri e ovviamente Si tratta di un avvertimento di Dioniso in
sarà una normalissima bambina ignara di tutto. persona che vuole proteggere i PG.
Perché Atena? Essendo la dea della conoscenza Il PG si ritrova in un battere di ciglio dove era
sembra appropriato che sia lei a invogliare i PG prima, i suoni sono tornati.
ad entrare nel tempio. Se il PG volesse avvertire i Bessi o gli Uomini
Cavallo questi ultimi gli daranno dei doni in
La Grande Caccia: attacco al Tempio seguito.
È quasi il tramonto.
La battaglia del tempio.
Dall'interno del palazzo comincia a risuonare Al suono proveniente dal palazzo, se ne
profondi tamburi e alte litanie rotolano giù aggiunge un alto, prima debole poi via via
dalla cima. I fuochi sembrano alimentarsi e sempre più forte proveniente dalla foresta,
tutto il palazzo appare più luminoso. tutto intorno.
Chi avesse effettuato precedentemente il tiro Sono altri tamburi e cimbali, hanno un ritmo
di Sensibilitas durante il Baccanale percepisce diverso, più selvaggio.
le stesse sensazioni. Persino la stessa foresta sembra percorsa da un
fremito.
Si diffonde nell'aria (Sensibilitas Diff. 9) un
lieve profumo (identificabile con un Tiro De Gaidrès appare sulla cima del colle.
Scientia o De Societate Diff. 15 in mirra e
zafferano). Ma oltre il rumore del vento, un suono che
sembra confondersi con esso.
Drènis suona un corno e subito dopo alcune Tiro Sensibilitas Diff. 12 riconoscibile come
pattuglie tornano a precipizio dal bosco. un immenso profondo ronzio.
Tutti si agitano e sono nervosi, gli abitanti
cominciano a parlare concitati fra di loro. Poi un urlo lontano rimbomba fra i colli
I soldati prendono posizione e scrutano proveniente da una fattoria ai margini del
preoccupati il fronte del bosco. bosco.
Subito dopo un altro dalla parte opposta.
Un aiuto insperato
A sorte uno fra i PG che hanno partecipato al La gente rompe gli indugi e gridando in preda
baccanale nella foresta, scorge una donna al al panico la maggior parte scappa verso la
limitare del bosco, la stessa con cui il PG ha fortezza per essere brutalmente respinta dai
fatto sesso. soldati. Alcuni, specie quelli che hanno preso le
Nessun altro sembra vederla, anzi il PG ha armi tentano di convincere tutti ad armarsi e
l'impressione di trovarsi in un sogno in cui è combattere, fanno comunque passare i fuggitivi
diventato invisibile; non si ode più alcun suono verso le mura. La maggior parte è abbattuta
se non quelli del vento, della foresta, lo dalle frecce di alcune guardie sopra le mura: si
stormire di fronde, la voce della donna. La scatena un tafferuglio fra gli stessi difensori.
donna gli fa cenni e lo chiama. Se il PG si
avvicina al bordo della foresta, la donna gli Poi dalla foresta si diffonde come un fumo
nero, un immenso sciame di api, anzi decine di
sciami escono dal folto degli alberi e si
essere indotti a credere che le chiavi siano solo due.

Pag. 19
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Uomo-cavallo della Tracia

Nella loro lingua si chiamano Ez-Per che significa Figli del Cavallo in Tracio.
Sono i discendenti del popolo dei Centauri, colpiti da una maledizione che li costringe a vivere
separati fra il loro aspetto di cavallo e quello umano.
Essi vivono da secoli in una valle segreta sui Monti Rodopi, proteggendo il santuario di
Perpèrikon e giurando fedeltà agli ierofanti dell'oracolo: sperano in questo modo di ingraziarsi
il loro dio Dioniso che loro chiamano Anax Agreus (il signore della caccia).
Gli Ez-per (hanno assunto questo nome da quando sono fuggiti in Tracia secoli prima,
attendendo finalmente il giorno in cui potranno di nuovo essere figli di Centauro) ignorano le
cause del loro destino disgraziato.
Sono un popolo segnato da questo triste fato, orgogliosi, selvaggi, indomiti, estremamente
mistici.
Se un uomo è separato dal suo cavallo ne risente psicologicamente, sente il freddo (altrimenti
possono cavalcare nudi anche nelle intemperie) e la fatica, è intimorito, è come se si
rattrappisse. Per questo la punizione più terribile per un Ez-Per è quella di uccidere il cavallo
ed esiliare l'uomo che inesorabilmente finisce pazzo o demente in preda ai lupi.

La leggenda del Corno dei Padri


Questa frase potrebbe essere pronunciata da Drenis in un momento di particolare fiducia e
condivisione con i PG “Narrano le storie che giorno verrà in cui Anax Agreus avrà pietà del suo popolo.
Allora il Corno dei Padri suonerà ancora e noi saremo di nuovo uniti, uno spirito solo e il nostro esilio avrà
termine. Quel giorno i figli di Kéntauros torneranno a cavalcare sulla terra per la Grande Caccia. Questo
attendiamo. Questo speriamo come i nostri padri prima di noi e i loro padri e i padri dei padri da quando
siamo solo gli Ez-Per, i figli del cavallo e non siamo più i prediletti di Anax Agreus.”

Valore: Speciale (Adattare i valori per i PG: devono essere temibili, ma senza esagerare).
Finché cavaliere e cavallo restano uniti, combattono con un profilo unico.
De Bello: 18; De Corpore: 24. Possono sopportare un numero di ferite superiori ai loro Punti
Vita perché assorbono il vigore del cavallo; PV: 24 (di fatto quando subiscono più di 12 ferite,
risulta palese che restino in piedi miracolosamente). In carica De Bello 30. Valgono le normali
regole dei combattimento a cavallo.
Arma: varie (8); arco (6)
Superano automaticamente qualsiasi test legato al cavalcare. Cavallo e cavaliere continuano a
combattere fino alla morte.

In forma di Centauri, benedetti dal Dio Dioniso, acquistano le seguenti caratteristiche: De


Bello 24; in carica 36; Rigenerazione D20.

avventano su chiunque trovino sul loro


cammino. Il caos aumenta.

Pag. 20
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Se i PG restano dove sono, dovranno


Se i PG non avevano trovato riparo in affrontare i nemici.
precedenza ora non faranno più in tempo. 1:1 tiro percentuale 1D10 con 1 orso o lince (a
Le api non possono essere combattute: i cavalli caso), 2-3-4 lupo o gruppo di volpi (usare
si imbizzarriscono (se un PG è a cavallo test statistiche complessive del lupo), 5-6-7-8
De Natura per la caduta), solo quelli degli U-C Guerrieri Traci a cavallo, 9-10 U-C (Ez-per).
(Ez-per) riescono ad essere tenuti sotto
controllo. La scena con Gaidrès si ripete, ma si nota che il
Ogni PG che non dichiari di stendersi in terra e vecchio è stanco, è curvo, un sacerdote lo regge
restare completamente immobile (necessario al fianco.
Tiro sull'Auctoritas Diff. 9) subisce 1D8 di Tuttavia la fiamma dell'oracolo si alza di nuovo
ferite con una probabilità del 5% di subire uno e gli animali sono meno desiderosi di
shock anafilattico per la dose di veleno se ha combattere hanno un comportamento normale
subito più di 3 ferite (in quel caso decidere cosa ovvero combattono se attaccati, i più si
fare, una febbre alta è sufficiente). Chi si stende disperdono e rientrano verso la foresta; anche
1D3. gli U-C (Ez-per) non hanno più quello sguardo
allucinato e si ritirano in ordine verso il bosco.
Gaidrès però risponde all'attacco e lo si può La popolazione esulta.
vedere agitare il suo tirso in cima alla collina Drenis ordina di ripiegare e non fa inseguire i
illuminato dal sole morente, sacerdotesse gli suoi confratelli; l'esercito è fatto riformare ai
portano su e giù per le scale brocche di liquido piedi delle mura.
scuro che lui versa giù sul fuoco che ha una I guerrieri Bessi invece entreranno nel bosco
grande fiammata. Il suono dei tamburi nel dove saranno massacrati (suoni di urla) dalle
palazzo si fa più forte per un attimo. La luce driadi e dai poteri evocativi di Alarico; questo a
del sole dorato splende sul tirso d'oro del meno che i PG non avessero avvertito il loro
sacerdote. Nota: questa scena che dura tutta la capo.
battaglia va descritta in modo epico.
“Cessate le urla dei morenti nel bosco, lo stesso piomba
Le api si disperdono; la popolazione esulta. nel silenzio. A un gesto di Gaidrès, anche le cantilene
dal Palazzo si interrompono” certamente per
Escono dal bosco l'avanguardia veloce comprendere cosa sta succedendo.
dell'attacco: sono U-C (Ez-per) guidati da “Solo il soffio del vento e lo stormire delle foglie è
Suraporìs, tutti hanno una corona d'edera e udibile. Tutti sono tesi nell'attesa e le sacerdotesse sono
anche le loro hastae sono ornate di tralci come congelate lungo le scale di pietra, statue bianche in
d'edera. Appaiono sull'ala destra. Sull'ala un palcoscenico alla luce gialla del sole morente.
sinistra escono dal bosco truppe a cavallo di Poi al centro del bordo della foresta emerge un uomo a
guerrieri Odrisi. Il centro sembra vuoto. I cavallo: indossa una tunica corta porpora, gravis lorica,
nemici attendono qualcosa. Tutti sono molto gambali, cinturone con spada, un grande mantello che
nervosi. I tamburi continuano a suonare. scende fin sulla groppa del cavallo, regge in mano una
lancia, ha una maschera con due corna;” [pausa]
Improvvisamente esce dal centro del bosco un “pochi istanti dopo appaiono altri 4 cavalieri, due per
enorme orso che si alza in piedi e ruggisce. parte, che indossano maschere, da segugio, da lupo, da
Immediatamente dopo come un'onda di marea leone, da volpe.
emergono al centro branchi di lupi e volpi, e Fra le zampe dei cavalli, segugi e lupi.”
altri orsi più piccoli. Infine c'è un discreto Sono cavalieri romani scelti da Alarico per
numero di linci riconoscibili per il differente accompagnarlo nelle sue scorribande: sono
suono che emettono. Quasi fosse un segnale nobili che fanno parte del suo seguito e che
tutto il fronte nemico carica al galoppo. non lo tradirebbero mai.
Attaccano con frenesia ed entusiasmo. [pausa]
Drenis ordina ai suoi uomini di prepararsi alla “Nel silenzio opprimente, con il pendio erboso ormai in
carica e da entrambe le parti si lanciano grida di ombra, escono dal bosco silenziosamente molti uomini
guerra e urla di incoraggiamento e sfida. per lo più nudi o con code di cavallo posticce (alcuni
indossano maschere grottesche con o senza corna) alcuni

Pag. 21
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

reggono tamburi, cimbali, torce, tutti hanno armi di sulla gola della vittima del vino da un'anfora mentre la
diversa fattura, per lo più roncaie. prima raccoglie con un cantaro il sangue misto a vino
Contemporaneamente emergono nelle primitive posizioni che cola sotto. Poi passa la coppa al cavaliere che la
Ez-Pèr e traci a cavallo. beve proprio mentre la cantilena, la danza e la musica
Il silenzio è rotto da un grido rabbioso di Gaidrès; raggiungono l'acme a un ritmo frenetico.
l'incanto del silenzio è spezzato e lo schieramento Contemporaneamente l'uomo che ancora scalcia è
intorno a voi lancia urla di sfida (gli avversari squartato dalle 4 donne che si gettano sulle sue carni e
tacciono).” [pausa] sembrano mangiarne dei pezzi. Le altre urlano a
“Dura poco però. Improvvisamente emergono da dietro squarciagola grida sempre più stridule. L'uomo getta
gli uomini alcune donne vestite con lunghe vesti bianche, via la coppa, solleva la lancia al cielo.
alcune reggono torce o tirsi, molte hanno serpenti Poi tutto piomba nel silenzio, i tamburi cessano
attorcigliati lungo le braccia e il collo. Le grida dei all'unisono le donne si gettano a terra.”
vostri compagni si spengono come una candela al soffio [pausa]
del vento. Un fremito percorre gli uomini e nel silenzio “La foresta sembra percorsa da un fremito, come un
improvviso si odono bisbigli che percorrono le file, udite vento che da lontano si avvicini al tempio, sembra quasi
i più vicini a voi mormorare con paura “Menadi!”, di vedere le chiome degli alberi piegarsi sotto una raffica
“Le cacciatrici”, persino Drenis ha uno sguardo che avanza come un onda. Nello stesso tempo le grida
corrucciato.” di decine di voci femminili che non hanno però nulla di
[pausa] umano e che sembrano di giubilo si alzano crescendo di
“Poi un grido di donna lacera l'aria. Una delle intensità,” sono le driadi che assistono all'arrivo
sacerdotesse del Palazzo è riversa a terra e nel silenzio dell'emanazione del Dio Dioniso.
che cala si ode solo il clangore metallico della coppa che “Una figura enorme emerge dal folto del bosco e piomba
reggeva la ragazza e che rimbalza giù per la scalinata davanti alla schiera. Ha la forma di un gigantesco
di pietra. felino, una pantera, una chiazza d'ombra più nera
Gaidrès è chino sul novizio che gli sussurra qualcosa dell'oscurità circostante, che le torce non riescono a
all'orecchio. Il sacerdote si tira su di scatto spinge illuminare. Gli occhi bruciano come tizzoni ardenti e vi
indietro con forza il novizio che cade a terra. fissano da lontano: dentro di voi sentite la sua furia
Sollevando il suo tirso d'oro illuminato dai bagliori selvaggia e avete la netta sensazione che non c'è buco al
dell'ultimo sole, Gaidrès grida parole incomprensibili, mondo dove potrete sfuggirgli quando vi cercherà.
ma che suonano come la peggiore delle maledizioni.” Quand'ecco che emette un ruggito terribile che scoppia
[pausa] come il tuono di mille temporali.”
“Ed ecco che i tamburi del Palazzo riprendono a Solo chi supera un test di Ratio Diff. 9 può
suonare, le sacerdotesse si rimettono in movimento e resistere. Chi supera il test con Diff. 12 la vedrà
nello stesso tempo anche giù lungo la foresta i suonatori però inconsistente, anche se sembra schiacciare
attaccano una musica ritmata e ossessiva, l'erba e gli arbusti, ma in modo leggero non
accompagnata da cantilene, ripetono “Sabazios Evoè”. pari al suo peso.
Anche le donne cantano ossessivamente la stessa [pausa]
cantilena (fra esse c'è anche la donna dell'apparizione), “Al suono del suo tuono-ruggito, la fiamma dell'oracolo
danzano freneticamente lungo la fila di uomini si spegne: l'urlo disperato di Gaidrès è udibile
scuotendo i lunghi capelli e vorticando torce e tirsi.” distintamente.
[pausa] Molti uomini gettano le armi e scappano in tutte le
Sia gli Ez-Pèr che i Bessi si rifiuteranno di direzioni. Dal tempio provengono urla di panico e
attaccare: sono consapevoli di essere dinnanzi a disperazione.
un rito sacro a Dioniso e tutti sanno che “mala Gli uomini e le donne del bosco si lanciano alla carica
sorte e rovina cadranno su chi interrompe il in avanti compresi i cavalieri con un urlo selvaggio che
Sacro Tiaso mentre danza per il Dio”. percuote l'aria ed echeggia fra le montagne.
“D'un tratto 4 donne afferrano uno degli uomini, per le D'improvviso alla vostra sinistra si ode il suono di un
braccia e le gambe, tenendolo sollevato da terra; l'uomo corno; come se il tempo si fermasse, le voci dei nemici si
comincia a scalciare e urlare, ma le sue grida sono smorzano e quel suono vi infonde coraggio.
sovrastate dalla cacofonia della musica e della cantilena “Il signore della caccia ci chiama. è giunta
che cresce di ritmo e volume. l'ora!” urla Drenis reggendo un corno.”
Tutto avviene rapidamente. Una altra donna sfodera Per chi fissasse gli Ez-Pèr: Drenis tuttavia ha
un coltello e taglia la gola all'uomo, un'altra rovescia uno sguardo esaltato. Estrae da una vecchia

Pag. 22
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

bisaccia consunta un corno di avorio torto, su L'ultima volta che Drenis si vede è sommerso
cui un glifo d'oro, simile al tatuaggio che hanno da nemici e scompare15 sotto una montagna di
i seguaci di Gaidrès, brilla alla luce delle torce corpi che si contorcono.
sulle mura dell'oracolo. Lo soffia e all'inizio
non esce alcun suono; poi sembra che una luce Nota: se i PG riescono a superare un tiro di
dapprima fioca poi sempre più forte lo illumini Ratio Diff. 12 o superiore possono osservare
dall'interno e attraversi la sua struttura che la pantera non riesce a ferire i nemici
attraverso il glifo d'oro, infine un suono direttamente, è più come se li urtasse un vento
terribile, antico e selvaggio ne esce fuori (è il forte o un terrore improvviso.
Corno dei Padri).
Egli infatti percepisce la presenza del Dio Nota: dal momento che i PG sono visti da
Dioniso nello spirito evocato e sente che con Alarico questi tormenterà i sogni di tutti per
questa battaglia combattendo contro l'essenza cercarli.
stessa del loro selvaggio nume tutelare
potranno vedere cancellato il loro triste Il Palazzo dell'Oracolo
destino. (vedi mappa)
Se i PG avessero instaurato un rapporto di
amicizia o fiducia con Sura e volessero Nota: l'accesso al tempio può avvenire sia
chiedergli cosa succede, lui risponderebbe
prima della battaglia quando però la guardia è
esaltato “Non avete gli occhi? Anax Agreus formidabile, scalando le mura o penetrando dal
è qui e ci libera per la grande caccia!” poi si foro d'uscita della cisterna (vedi mappa) o dopo
unirebbe agli altri. lo spegnimento della fiamma di Perpèrikon
“Gli Uomini-Cavallo si lanciano alla controcarica, il quando persino il portone sarà aperto e tutti gli
suono dei loro zoccoli rimbomba sulla terra; come adepti in fuga presi dal panico.
un'aura, un'immagine che ricorda i centauri delle Alternativamente i PG potrebbero tornare in
leggende appare avvolgere la figura di cavallo e cavaliere, seguito sul luogo di questa terribile rovina: in
quasi fossero un tutt'uno. Gli altri Ez-Pèr, si quel caso adattare16.
disperdono gridando in preda all'angoscia; i loro cavalli L'interno del tempio è accessibile alla vista di
si imbizzarriscono e li scaraventano via.” Apollo (tramite i rituali dell'augure), ma con
Se si guardano gli U-C (Ez-per) direttamente penalità e comunque è impossibile penetrare
appariranno normali, ma con la coda con la vista di Febo il sancta sanctorum.
dell'occhio si percepisce la differenza, sono
visibili nella loro originaria unità, creature di Lunga scalinata, stretta che sale dal villaggio
una possanza superiore, che avvolge i cavalieri alle mura.
e i loro cavalli come un'ombra invisibile.
“Spronati dalla carica degli Uomini-cavallo, i Bessi Mura: circondano la parte della collina che
incitati da Rhaskòs si precipitano avanti, non prima fronteggia il villaggio. La parte restante è
che il Comandante delle Guardie del Tempio vi gridi: rocciosa e a precipizio sulla vallata circostante.
<<Proteggete Gaidrès!>>.” Alte 3 metri e larghe 1,5.
[pausa]
“Drenis è in prima fila, riesce a superare con un balzo Portone d'ingresso: in quercia, rinforzato.
la massa di appiedati, con uno scarto agilissimo evita
per un soffio la pantera d'ombra, solleva la sua arma Corte dei supplici: dove stanno coloro i quali
puntando contro il cavaliere in armatura. Questi però interrogano l'oracolo. Non molto grande
gli scaglia contro la sua lancia trafiggendolo.” (rispetto alle dimensioni dei palazzi romani),
E soccombe trafitto dalla lancia di Alarico che quasi completamente circondata da edifici.
gli strappa dal collo il Corno del Risveglio e lo
passa a uno dei suoi seguaci a cavallo. 15 Il Corno dei Padri che risveglia lo spirito selvaggio
La morte del loro capo e la superiorità dei Centauri è catturato da Alarico. I PG potrebbero
numerica del nemico travolge i pur eroici ritrovarlo in seguito e usarlo per aiutare eventuali
futuri alleati Uomini-Cavallo.
centauri (del resto è quello che volevano, ora 16 Ad es. potrebbero assistere al funerale di Drenis
sono liberi di essere una cosa sola con il loro officiato da Sura o trovare il tumulo sotto cui egli
cavallo). giace con una scritta evocativa.

Pag. 23
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Sotto l'apertura dell'oracolo ci sono due statue


a grandezza naturale rappresentanti il Cavaliere Sancta sanctorum
e Dioniso (questa appartiene al periodo Stanza circolare con le pareti rivestite di grandi
classico). statue di marmo che rappresentano una scena
della Guerra Dimenticata (primo indizio):
Nel vestibolo c'è l'accesso alla stanza di Dioniso e Apollo che si fronteggiano.
Gaidrès: molto semplice. Qui ci sono:
● 1a lettera di Bryzòs
Due cortei di guerrieri armati con scudi e lance si
● 2a lettera di Bryzòs
muovono in direzioni opposte a partire dalla porta.
● pergamena con l'oracolo sull'abbraccio
Nella parte opposta della sala vengono in contatto, i
del mondo tutte e 3 contenute in un baule corpi trafitti giacciono ovunque, la scena di battaglia è
chiuso a chiave. terribile.
● Passaggio segreto per il sancta sanctorum
Al di sopra camminano gli dei, uomini e donne, e al
(tiro De Scientia Diff. 12 sia per trovarlo culmine della scena di guerra due figure maschili stanno
sia per scoprire il modo di aprirlo). l'una di fronte all'altra: una guida un carro trainato da
tigri e centauri, indossa pelli di animali, ha corna sul
Tempio: grande statua lignea di Dioniso alta 3 capo e regge una lancia simile a un tirso; l'altra guida
metri (molto arcaica), con ornamenti d'oro e un carro trainato da cavalli con ruote che sembrano soli
avorio. e punta un arco verso l'avversario.
Al centro su un piedistallo di 3 metri quadrato Sopra le figure divine che stanno dal lato dell'arciere
lato due metri arde la fiamma dell'oracolo. vola una grande aquila.
La grande sala è pervasa del calore della
fiamma come l'interno di un forno anche se Al centro un'immensa statua crisoelefantina di
non c'è il tetto. fattura sconosciuta (non ricorda né l'epoca
Un lato è costituito dalla roccia della collina. arcaica né quella classica) rappresentante
Lungo quella parete numerose scale scavate Dioniso con atteggiamento molto minaccioso
nella roccia, cavità dove ci sono altari e altri con un tirso puntato verso la porta e un
paramenti sacri. braccio alzato, su cui poggia una pantera. Il
Qui suonano i tamburi e i cimbali le viso del dio è in ombra verso la volta della
sacerdotesse e gli adepti in genere. stanza.
Oltre la fiamma, dietro una parete in muratura Altare, bracieri accesi. Oltre i bassorilievi c'è la
l'altare dei sacrifici. Lì sono conservate roccia con alcune aperture.
numerose anfore contenenti il Vino Sacro. Cunicolo dietro una statua che porta al
L'altare dei sacrifici si sposta (tiro De Scientia passaggio segreto nella stanza di Gaidrès.
Diff. 9 per individuare questa possibilità, ma è Pozzo che si getta in un inghiottitoio (un tiro
necessario azionare la ruota sotto nei su Udire De Natura permetterà di sentire
magazzini) e dà accesso a scale che scendono acqua corrente). Non è molto alto, gettando
nelle profondità della terra verso la Cripta del una torcia si può vedere qualcosa.
Tesoro.
Se i PG riescono ad entrare (se entrano dopo
Il tesoro lo spegnimento della fiamma di Perpèrikon) ci
Al buio, lunga sala stretta, stracolma d'oro. sarà la scena di Gaidrès che disperato sta
Antichi manufatti, fra cui uno scudo bruciando il libro di Nysa su un braciere
appartenuto ad Alessandro Magno e una spada (FONDAMENTALE salvarlo!), è impegnato
ormai arrugginita di Ottaviano padre di in un raptus di follia a distruggere con il suo
Augusto. bastone l'iscrizione in fondo alla statua che
In fondo un grande portale di bronzo (bloccato riporta la profezia e sta per gettare la parte di
dall'interno se l'esplorazione avviene quando chiave che lui possiede nel pozzo.
Gaidrès è dentro) con istoriato una grande Dirà con una risata folle (ricordarsi che non
scena di caccia con il cavaliere e un enorme vede bene):
serpente attorcigliato su un albero dà accesso al “Finisce così dunque Maestro di Illusioni? Vedevo la
sancta sanctorum. mia mano ferma ed era invece quella di un povero

Pag. 24
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

vecchio. Ora hai chi guiderà la caccia! Ma gli hai detto


tutto? Gli hai detto che non tutto ciò che sarà, è scritto? Sacro Tiaso di Dioniso
Povero folle!” e qui punta la mano verso i PG (evocato solo con un rituale)
(l'altra è chiusa dietro la schiena, tiene la
chiave) e ride sguaiatamente gli occhi velati Hosioi: semplici uomini, profilo Contadino.
spiritati “tu! Sacrilego! Tu non puoi leggere ciò che solo
Tiadi: semplici donne, profilo Contadino.
un Tarudesa sa e ciò che ignori ti perderà! E il Dio
riderà di te e griderà di dolore per te perché egli è Sileni: prediletti dal dio, riconoscibili perché hanno
l'Imperscrutabile” poi abbassa la voce fino a un maschere di animali o code di cavallo posticce.
sussurro “la seconda...la seconda profezia...i mortali DV6 2 dadi: De Bello, Punti Vita
sono comunque perduti, membra da divorare e risputare Arma: Angon (4)
Tiro del Fato
senza pietà” e poi si getta nel pozzo. Rigenerazione: D8

Nota: tutti gli altri membri della setta del Cuore Menadi (donne possedute da Dioniso)
della Vita presenti a Perpèrikon muoiono Normalmente sono donne comuni, pertanto non
nell'assalto al tempio. possiedono doti legate all'addestramento; la possessione
tuttavia le fornisce di istinti, riflessi ed energia animali
primordiali.
L'iscrizione rovinata: Possiedono una forza mostruosa e Rigenerazione.
“GIUNGERÀ UN CAV.......... SABAZIOS, E Indossano vesti elaborate, mantelli di volpe, corone d'edera.
CAVALCHERÀ .... Alle mani alcune hanno artigli di bronzo posticci altre
.......................LA SUA LANCIA portano tirsi.
I loro fisici mediocri e la mancanza di allenamento fa sì che
............................ IL CUORE DELLA VITA la maggior parte non sopravviva alla possessione se applicata
RIPRENDERÀ .... in uno scontro (ad es. le fibre muscolari si lacereranno per il
........................DÀ LA VITA, TORNERÀ troppo sforzo e non appena cessa l'effetto della
SUL ... TRONO....... Rigenerazione il cuore cede).
EV....................................................................
Hanno gli occhi porpora “come una coppa di vino scuro
EVOÈ! ...................................... RUGGINE! versata su una stoffa bianca”.
.........................................................................
EVOÈ! ............................................................. Adattare i valori per i PG: devono essere temibili, ma certo non sono
......................................................................... dei draghi, la loro pericolosità risiede nella loro forza (in Lex Arcana
......................................................................... difficile da gestire) e ferocia folle, nella loro agilità e nella rigenerazione;
la loro debolezza sta nel fatto che non hanno tecnica e il loro corpo non
EVOÈ! EVOÈ! L'ORA È GIUNTA DELLA regge a lungo. Per esprimere questo si è scelto un metodo anomalo.
GRANDE CACCIA.”
De Bello: Non tirano, risultato fisso 12, ogni volta che
Se i PG si muovono in fretta 17 possono l'avversario sbaglia (De Bello < Diff. Arma) si considerano
recuperare il Libro di Nysa (LdN) e anche la avere ottenuto un PO maggiore di 1 se il tiro era comunque
>=10.
mappa della vigna sacra con un disegno che Danni (artigli bronzo o tirso): 6+MoltiplicatorexD6
mostra un baccanale con Dioniso che regge un De Corpore, Vigor: D36
cantaro, menadi con il tirso, sileni, e sullo Punti Vita: 12
sfondo un monte con due cime e lì sopra il dio Tiro del Fato (sui Danni)
Pan con un cantaro a fianco di una vite. Rigenerazione: 2D20

Immuni agli attacchi a sorpresa, ai veleni e alle penalità se


Se i PG riescono a salvare il LdN scopriranno combattono contro 2 avversari.
che le fiamme sono riuscite a danneggiare La Menade subisce essa stessa la metà delle ferite inflitte
seriamente alcune parti (il libro è in forma di non rigenerabili. Di fatto quindi una Menade infligge 24
rotolo, ma Gaidrès lo ha srotolato in fretta e ferite e poi muore.
solo la prima parte si è bruciata), mentre la
parte finale è relativamente integra seppure con
alcune eccezioni.
17 Se i PG dovessero entrare nel sancta sanctorum
molto più tardi troveranno un numero inferiore di
indizio, ad es. meno rituali nel Libro, l'usignolo
morto, ecc.

Pag. 25
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Il LdN è grosso e pesante, trascritto di Fuga


generazione in generazione ogni qual volta Nota: essendo questo il culmine di una scena di
comincia a deteriorarsi. È scritto in un greco battaglia cruenta, che distrugge per sempre un
estremamente arcaico, alcune parole però non oracolo millenario, è opportuno che i giocatori
sono comprensibili. Il cilindro è in lamina d'oro assaggino un po' di azione fatta di daghe e
(che si è salvata dalle fiamme) e porta incisa la sangue. Quindi, a meno che non abbiano già
maledizione (pag.7). combattuto precedentemente, un paio di
incontri all'interno del Palazzo o subito fuori
C'è anche una grossa cassa (nasconde un guscio sono consigliabili (in particolare modo con
di tartaruga) con dentro qualcosa che si dibatte Menadi che appaiono all'improvviso nel buio di
e si scaglia contro le pareti disperato. È un un corridoio o un grosso orso selvaggio).
usignolo. Inoltre potrebbe essere suggestivo (a meno di
Se i PG lo liberano questo non saprà dove non ingolfare troppo gli eventi) fare avvicinare
andare all'interno della caverna; ha infatti la famelica pantera d'ombra ai PG (magari
timore di entrare nei buchi delle arpie. potrebbero vederne la sagoma proiettata fra le
Il guscio di tartaruga porta all'interno incisi fiamme di un incendio dentro i corridoi bui del
degli inni a Dioniso ognuno inizia con l'epiteto Palazzo, con un respiro raspante e gli artigli che
dei Rituali: celato fra le righe ci sono dei stridono sul pavimento di pietra, poi l'ombra
potenti controincantesimi in forma di musica rimpicciolisce e appare una Menade che striscia
composti da Orfeo, ma sarà necessario gli artigli di bronzo sulle mura di pietra
immerge il guscio nella Polla del Lutto per sussurrando una delirante melodia).
portarli alla luce.

Nel frattempo l'intera cittadella è stata data alle Fuga nel pozzo (o attraverso la battaglia).
fiamme, si sentono rumori di crolli. L'usignolo li segue.
La fuga deve essere precipitosa, inseguiti dai
Muore il secondo custos ucciso18 dalle Menadi, nemici.
sbranato vivo: un buon modo potrebbe essere Durante la fuga avranno l'occasione di udire
sacrificandosi (“Non c'è più nulla per me, il frasi in latino pronunciate fra i nemici.
Cacciatore mi cerca nei sogni. Raggiungerò Se fuggissero attraverso il pozzo, creare
Eumenea nei Campi Elisi”) per proteggere la l'occasione perché il dio manifesti la sua
ritirata dei custodes. protezione facendo crollare opportunamente la
sua statua sopra il buco a sigillare la fuga (ad es.
Le Menadi qui sono le donne possedute un crollo sopra il palazzo che si ripercuote sulla
effettivamente dallo spirito del Dio Dioniso: statua, il classico terremoto19).
hanno De Bello non alto, ma sono
spaventosamente forti, agili, veloci e Il pozzo si getta in un fiume sotterraneo
possiedono Rigenerazione e non sentono attraverso un cunicolo scivoloso che rallenta la
dolore per cui è difficile ucciderle (colpo mirato caduta.
al cuore o alla testa). Il fiume non è molto profondo: Tiro De
Combattono con una tecnica particolare che Corpore Diff. 9 per attutire la caduta (altrimenti
può essere riconosciuta osservando 1D4 ferite). Se i PG avessero preso oggetti
esplicitamente e con un tiro sul De Bello o De fragili (tipo un'anfora contenente Vino Sacro)
Societate Diff. 12. test per vedere si rompono. De Corpore per
È evidente che contro di loro conviene nuotare fino a riva.
combattere con armi facili da usare per non
aprire la difesa. È possibile ritrovare il cadavere di Gaidrès:
ironia della sorte (o del Dio) la spilla gli si è
conficcata nella mano. Spilla d'oro con

18 in realtà non è morto, tornerà a salvare i custodes 19 Non dimentichiamoci che nelle Baccanti di Euripide,
molto più avanti se il PNG si è dimostrato Dioniso scatena un terremoto per liberarsi dalla
interessante. prigionia.

Pag. 26
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

l'immagine di Dioniso che nasce dal ventre susseguono dipenderà da ciò che decideranno di fare
della madre mentre questa brucia per i fulmini fuori da Perpèrikon.
di Zeus, dietro grappoli d'uva, con l'iscrizione Per uscire dai Rodopi puntando verso il margine più
“nato dalla Grande Madre”. vicino costerà comunque più di una settimana per
sfuggire e aggirare chi gli dà la caccia.
Caverna, risbuca a circa 3 chilometri da I seguaci di Alarico setacciano infatti la zona intorno a
Perpèrikon. Perpèrikon, quindi i PG dovranno stare molto attenti
Si devono affrontare 2 Arpie armate di flagelli20 a come si muovono. Non ci sono Menadi o animali
che cercheranno di impadronirsi di qualsiasi perché il potente rituale è terminato e le Baccanti sono
oggetto i PG abbiano portato via dal Tempio ormai tornate in loro stesse, ma i guerrieri Odrisi
sfruttando il Tocco dell'Invisibilità. travestiti da Sileni sono ancora in giro all'ordine di
Alarico/Sabazios di rintracciare i fuggitivi.
Alarico dà alle fiamme il tempio: non ci sono
superstiti, si diffonde in seguito la voce che la Per riassumere un percorso lungo e irto di
tribù degli Odrisi ha assalito il tempio per ostacoli pericolosi i giocatori ne risolveranno
saccheggiarlo. E infatti Alarico stesso solo uno (tipicamente 1:1 di Traci a cavallo o
accompagnerà la spedizione punitiva contro la 3:2 Traci a piedi), poi effettueranno un ciclo
tribù che verrà sterminata con stragi e completo di cura (compresa la guarigione
crocefissioni (visibili ai PG quando tornano naturale). Indi si valuterà (ad es. con Tiri su
indietro). Muoversi silenziosamente) quanti incontri di
questo tipo ci saranno e si moltiplicherà per
Qui sorge un problema21: per qualcuno si essi il numero netto di ferite del singolo
potrebbe quasi ritenere che i custodes siano incontro.
immischiati (magari hanno rubato parte del
tesoro). Queste voci (adeguatamente diffuse da Se Gaidrès fosse lasciato volutamente insepolto
Sempronia) giungeranno alle orecchie dei o peggio (le Arpie sono note cibarsi di
custodes a Bisanzio. Tanto maggiormente se non cadaveri) lo Spettro del sacerdote perseguiterà i
avessero fatto rapporto al comando dopo le PG per tutto il viaggio nei Rodopi.
vicende.
Ci sono tre incontri speciali in questa fase
Se i PG non fossero entrati nel Tempio, dell'avventura.
essendo fondamentale per il proseguimento
dell'avventura, ma anche per il senso del Suraporis
mistico vitale per l'economia della storia, sarà Il figlio di Drenis, privato del suo cavallo, giace
necessario inventarsi qualcosa (un sogno un a terra in posizione fetale, coperto di tagli e
apparizione) per spingere i PG a tornare sul graffi, tremante per il freddo, vestito di stracci
luogo; il quale sarà ovviamente un cumulo di rubati in qualche fattoria, privo di forze,
macerie (in questo caso gli oggetti, a parte la incapace anche solo di uccidersi (cosa che
spilla sono stati presi dalle Arpie). chiederà ai PG). Se i giocatori lo
accontenteranno apparirà il cavallo ormai
RIENTRO ATTRAVERSO I RODOPI impazzito di Suraporis che si lancerà contro i
PG, ai quali non resterà altro da fare che
C'è molto fermento fra le tribù; si riaccendono odi abbattere anche il povero animale, per fare
antichi e si acutizzano le vecchie faide. trovare un po' di pace allo spirito maledetto del
I Romani devono intervenire con una dura repressione. figlio di Drenis.
Naturalmente Alarico userà alcuni Odrisi che si
fingono Bessi del villaggio, i quali denunzieranno la La baccante risvegliata
loro stessa gente.
Tutto questo accadrà nel giro delle successive settimane Incontreranno una donna dall'aspetto
(almeno 2). Dove sono i PG quando questi eventi si sconvolto e un po' assente che vaga da sola
nella foresta non ricordando nulla e cercando i
20 ispirate ai dipinti della Villa dei Misteri a Pompei.
suoi bambini; i PG potrebbero riconoscere in
21 Solo per PG che hanno giocato Cronache Daciche. lei una delle Menadi contro cui hanno

Pag. 27
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

combattuto. Apparirà improvvisamente in un Prima o poi riappare l'usignolo. Se i PG lo


modo da fare pensare che possa essere una seguiranno giungeranno dopo MOLTO
Menade per saggiare il sangue freddo dei cammino (la direzione è opposta a quella per
giocatori ed eventualmente punirli se dovessero uscire dai Rodopi, quindi tra andare e tornare i
ucciderla senza approfondire. La donna è PG dovranno effettuare una deviazione di circa
ormai fuori di testa. 5 giorni) in un luogo dove si ricorda la morte di
Orfeo.
Pan e le driadi
Una notte sarà attirato dalla visione di uno dei La Polla del Lutto
suoi compagni che lo invita a seguirlo. A mezzogiorno, improvvisamente con un tiro
È una driade che vuole attirare il custos verso di Sensibilitas i PG si renderanno conto che
la morte, su ordine di Alarico (rituale di quella malevolenza che hanno percepito nella
Dioniso). foresta ora è scomparsa. C'è un senso di pace,
Tutti gli spiriti della foresta sono eccitati dagli ma anche qualcosa d'altro.
eventi, sentono che qualcosa sta capitando, Sentono un canto.
qualcosa che potrebbe cambiare i loro destini Giungono in una radura ombreggiata dove
per sempre, ma di preciso non sanno cosa. l'usignolo si unisce ad altri suoi simili e
Gli spiriti della foresta e del mondo selvaggio cinguettando scompare fra le alte chiome degli
sono quasi tutti a favore di Dioniso. alberi che sovrastano l'area. Si sente solo il
canto di due fanciulle (di fatto driadi) vestite di
Prima o dopo (a seconda se i giocatori si siano nero con i capello lisci e gettati di fronte al
preparati per questa evenienza e intervengano a capo, chinate su una polla d'acqua dove si getta
salvare il loro compagno) appare un giovane una sorgente da una roccia. Le fanciulle
pastore con una barba a punta, un bastone da muovono l'acqua con le mani cantando una
pastore, circondato da capre che pascolano melodia struggente e malinconica che riempe il
pacificamente belando al suono di una siringa. cuore di infinita tristezza.
Il Dio Pan, inviato direttamente da Dioniso Se i PG rivolgessero la parola alle fanciulle
che aiuta i custodes (se dovesse arrivare prima) o queste risponderebbero cose del tipo:
li avverte (se dovesse arrivare dopo). L'arrivo “Piangiamo”
del Dio Pan scaccia le driadi. “Piangiamo chi è morto”
“Piangiamo chi è morto chi un tempo ci riempiva di
“State attenti, gli spiriti della foresta sono inquieti. gioia”
Quando il vento della tempesta scuote gli alberi dalle “Ci nascondiamo, perché se tu vedessi il nostro dolore,
fronde alle profonde radici, essi si confondono facilmente tutta la musica uscirebbe dal tuo cuore, come acqua
e sono convinti a fare cose che nella quiete non spillata da un otre bucato nel crudele deserto”.
vorrebbero” Piangono Orfeo ucciso dalle Menadi.
Poi è disposto a rispondere a qualche Se i PG dovessero immergere il guscio nella
domanda (in modo oscuro, in mancanza di una polla, una folata di vento forte scuoterà le
risposta adatta si limiterà a suonare la siringa o fronde che per un attimo lasceranno passare un
ad accarezzare le sue bestie). raggio di sole che illuminerà l'oro dei simboli
Infine prima di andarsene con le sue capre al suono del incisi nel guscio.
suo strumento dirà “Quando la tempesta arriverà, voi Ora i simboli restano visibili. Sono note
cosa farete?”. musicali, possono essere lette e interpretate
Dopo che se ne è andato, si sentiranno le solo da un musicista degno. La musica dovrà
fronde sussurrare le stesse parole “voi cosa voi essere eseguita con quello stesso guscio (va
voi voi cosa farete farete farete cosa voi cosa costruita una cetra con esso) per un effetto
cosa”. potenziato, ma non necessariamente.
Le driadi non sono propriamente amichevoli,
Nota: da qui in poi ogni volta che i PG restano ma nemmeno ostili e risponderanno alle
a lungo in un bosco dovranno subire incontri domande dei custodes (senza rivelare troppo):
pericolosi con le driadi. sanno di un cavaliere che si chiama Sabazios e
che le vincola a fare cose e loro non amano

Pag. 28
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

questo, sono inquiete e piene di energia perché Attacca a sorpresa.


sanno che “L'ora è giunta della Grande Quando attacca si trasfigura, le vengono gli
caccia!”, parleranno del loro dio Dendrites “Dio occhi di sangue, occhi porpora, “come una coppa
Albero” (appellativo di Dioniso). Il canto di vino scuro versata su una stoffa bianca”.
funebre non può mai essere interrotto quindi
saranno sempre le driadi che circolano veloci Nonostante le sue abilità si troverà
fra le fronde intorno in attesa di dare il cambio probabilmente si troverà a mal partito, ma
(che avviene repentinamente con movimenti presto apparirà Alarico e i suoi, sempre con la
veloci appena percettibili) alle fanciulle maschera, reggendo una coppa di Vino Sacro
piangenti lungo la pozza. che sparge sul terreno e i PG vedranno ombre
che corrono dagli alberi, sentiranno brusii,
Nota: all'interno della Polla del Lutto il tempo risatine, prima che si rendano conto
scorre in modo differente; i PG noteranno inciamperanno su radici che non avevano
che è sempre l'ora sesta e usciti fuori dalla notato, si impiglieranno su rami d'edera che
radura, calata la notte, osserveranno Mene22, ignoravano e le loro armi si impunteranno su
“dalle corna di toro”, “madre del tempo” rovi che non sembravano essere così fitti
essere cambiata di un quarto, è cioè passata una prima. Serpenti apparsi dalla boscaglia
settimana23! avvolgeranno le loro armi.
All'interno della radura della Polla non è Alarico dirà “Mia amata, ti avevo chiesto di
possibile effettuare rituali. attendere, il sangue del divoratore ti ha reso impaziente.
Chi addestrerà le tue sorelle perché siano al mio fianco
All'interno della foresta dopo essere usciti dalla nella Grande Caccia?”
Polla, il brusio delle driadi rende impossibile Poi ordinerà ai suoi “Uccideteli”.
concentrarsi a meno di non trovarsi nei Proprio in quel momento tuttavia si alzerà un
seguenti luoghi: volo di gazze (uccelli che normalmente riferiti
• caverna o zona rocciosa a Bacco, perché caotici e ciarlieri come gli
• in prossimità di un fiume o di un lago, ubriachi) e pochi istanti dopo risuoneranno
toccando le acque. voci e canti che i PG riconoscono facilmente: è
Negli stessi luoghi i PG sono al sicuro di una truppa di legionari in marcia. Il volo di
notte, altrimenti subiranno attacchi dalle gazze non è stato notato da tutti (in fondo il
Driadi, se falliti subiranno ferite anche gravi bosco è pieno di suoni di ogni genere). Tiro di
dovute a cadute nei fossi, rovi, ecc. Sensibilitas. Il più alto (almeno Difficoltà 18)
vede cadere un oggetto luccicante dallo stormo:
Itta, la Menade guerriera è un anello maschile.
Alarico ordina “Via!”, ma sembra indugiare 24
Nel bosco che circonda l'accampamento. fissando il cielo dove sono apparsi gli uccelli,
Quasi alla fine incontro con una allieva della poi guarda i PG, mentre i suoi compari gli
CAA, riconosciuta da tutti, si chiama Itta, suggeriscono di allontanarsi “Mio Signore! È
proviene dalla Raetia, ha circa 20 anni. tempo di andare!” ecc. Infine punta una mano
verso i PG e fa un gesto conclusivo e
È una Menade Guerriera, armata di due gladi. minaccioso.
Alarico afferra Itta e la fa montare a cavallo,
Tiro di Sensibilitas, si sente un profumo. poi scappano tutti nel folto del bosco.
Probabilmente i PG saranno insospettiti. I legionari provengono dall'accampamento
della CAA ed erano in marcia di
Lei dirà “Mi ha mandato a cercarvi qui il Magister addestramento: se i PG si informeranno
Duccia Severa, ha avuto una visione che foste in meglio, scopriranno che il comandante Spurius
pericolo, ci sono altri dietro di me per aiutarvi”. Curtius Processus è stato guidato nella scelta
del luogo di esercitazione da un omen: si era
tolto l'anello come sempre quando riflette
22 Epiteti della Luna dall'Inno Omerico a Selene.
23 Questo espediente dà più tempo ad Alarico per 24 Per chi è l'avviso portato dagli uccelli? Salvezza per i
preparare la sua menzogna. custodes e smacco per Alarico o viceversa?

Pag. 29
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

davanti alla mappa della zona, quando una


gazza è entrata nella stanza e si è involata con
l'anello nella direzione che poi il comandante
ha scelto come quella per l'esercitazione.

Pedine di un gioco più grande


La notte stessa dell'assalto Alarico, peraltro
provato dal rituale, si riunisce ai suoi uomini
(+2 gg dalla distruzione del tempio), i membri
della vessillazione palatina adibita a guardia
personale del primogenito dell'Imperatore, al
quale sono ciecamente fedeli, che stazionavano
nei pressi di Filippopoli. Si tratta di circa 50
cavalieri e 250 fanti armati pesantemente
selezionati da Alarico e dai suoi fedelissimi in
persona; sono chiamati “i capri” a causa del
simbolo del capricorno che portano sul vessillo
e seguono Alarico ovunque. Il comandante è il
tribuno Lucio Marco Galliano, il cavaliere
con la maschera di Pantera, il braccio destro di
Alarico.
Uno dei Traci appositamente istruito da
Sabazios nel frattempo si è recato dalle autorità
di Filippopoli e fingendosi un Besso di
Perpèrikon sfuggito al massacro denuncia
l'assalto al tempio. Alarico si offre di risolvere
la questione con i suoi “capri” e insieme a un
contingente di truppe della città si reca a
Perpèrikon dove gli Odrisi erano rimasti in
attesa del rientro di Sabazios. Gli Odrisi sono
sterminati (+ 7 gg dalla distruzione del tempio)
e una piccola parte del tesoro (che
precedentemente Alarico aveva ordinato di
portare all'esterno sigillando poi il passaggio
segreto) recuperata. Nella confusione della
battaglia uno dei traci è stordito, gli viene fatta
indossare la maschera di Sabazios, il mantello,
la lancia, gli viene tagliata la lingua (“ha tradito
le aspettative della sua gente portandoli al
massacro”) e catturato da Alarico come il
responsabile di tutto. Il resto dell'oro sarà fatto
recuperare da Alarico e messo al sicuro prima
in una caverna nei pressi del fiume Ebro, in
seguito da lì spostato alla villa sul Mar Nero di
Alarico con piccoli viaggi (+30 gg dalla
distruzione del tempio).
La maggior parte dei prigionieri sono crocifissi
lungo la strada tra Filippopoli e Adrianopoli, il
resto usato per il corteo del trionfo.

Pag. 30
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Richiami utili per agganci con avventura


BISANZIO Cronache Daciche.
Gneo Fabio Macedonico: ex governatore della
Dacia; risiedeva nel suo palazzo a Ulpia
I PG assisteranno al corteo con Alarico (20 Traiana; era succube di Plotina, corrotto
giorni dalla distruzione del tempio circa), al dall’oro della gens Lenia e dal malvagio influsso
quale parteciperà l'intera vessillazione dei di Zalmoxis; l'imperatore l'ha richiamato a
“capri”, il carro con l'oro recuperato donato Roma per un incarico di grande prestigio (di
alla provincia di Tracia, il finto Sabazios in fatto per allontanarlo dalla Dacia).
catene e maschera; lo scudo di Alexandros non Prometeo Pertinace, ex legatus della Legio V
è presente (questo oltre all'ovvia dimensione Macedonica (simbolo Toro), di stanza a Ulpia
ridotta del tesoro è un segnale chiaro che non Traiana; corrotto e influenzato insieme a molti
tutto l'oro è lì presente). ufficiali da Zalmoxis; “promosso” a legatus di
Il prefetto indice dei giochi circensi in suo una legione di stanza in Iberia (VII Gemina).
onore, feste pubbliche e distribuzione di cibo
Tito Gracco, legatus della Legio XIII Gemina
per i più poveri (Alarico userà parte dell'oro
(simbolo Leone); morto suicida.
rubato a Perpèrikon il viscido!). Ci sarà anche
una struggente cerimonia nella quale Alarico
restituisce l'oro a una delegazione dei Bessi
(con tanto di bimbi piangenti) per la
NONNO DI PANÒPOLI
ricostruzione del tempio. Alla biblioteca scopriranno anche che Nonno 25
di Panopoli, il famoso eccentrico autore delle
Possono cercare informazioni, presso il tempio recenti Dionisiache, è in città per un ciclo di
di Dioniso, che li dirotterà alla biblioteca: qui i letture dei suoi poemi (Takelot è un suo
PG potranno informarsi presso uno studioso, fervente estimatore).
Takelot di Alessandria, sui culti legati a Dioniso
o sulle storie riguardanti la sua nascita (niente Se i custodes volessero avvicinare Nonno,
di particolarmente illuminante comunque). scopriranno un appassionato di arcanologia e
misteri, abbastanza malfidato e di fatto
AMMINISTRAZIONE completamente pazzo; tra l'altro tende a
rinnegare il suo passato e mostra di essere ora
Tirteo Nobiliore: Prefetto dell’Asia. interessato al Cristianesimo avendo scritto una
Vive a Bisanzio ed è lontano nel cuore e nella “fondamentale e meravigliosa” (sue parole)
mente da quanto succede oltre il Danuvius parafrasi del Vangelo di Giovanni. Egli in
(agganci con l'avventura Cronache Daciche). È passato è venuto a contatto con il segreto del
un vecchio senatore ateniese, amante del lusso culto misterico del Cuore della Vita e ne è
e grande mecenate oltre che uomo di lettere, rimasto segnato per sempre.
fondamentalmente onesto. Più distratto che
ingenuo. Preferisce delegare che occuparsi Se riusciranno a conquistare la sua fiducia, egli
personalmente di situazioni spinose. può dire loro:
– culto segreto di cui non si sa nulla, al di là
dei misteri dionisiaci ufficiali
Vive a Bisanzio nel Palazzo della Prefettura, – egli è affascinato dalla guerra contro gli
sulle rive dell'Ellesponto. Indiani di Dioniso: perché egli andò fino al
Origene Trace: governatore della Tracia. lontano oriente?
– Se gli nominano Perpèrikon dirà loro che
Rampante nipote di Tirteo, sulla trentina. anche Alessandro Magno si fermò
Molto amico di Alarico di cui apprezza i favori all'oracolo di Perpèrikon.
politici e le ricche donazioni. Vive a Bisanzio – Libro di Nysa (si sa solo che “esiste un libro
nel palazzo del governatore. dove sono racchiuse verità che possono fare

25 Personaggio storico.

Pag. 31
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

impazzire i mortali e il segreto di misteri più


antichi della memoria degli uomini”)
SAMOTRACIA
– la profezia del cavaliere, sa che esiste a
causa della tavoletta, sa che è legata al culto,
ma non sa altro; gli mostra una tavoletta di
pietra, antichissima, che lui dice ha trovato IL SANTUARIO DEI GRANDI DEI
fra i reperti della bottega alchemica del suo
concittadino Zosimo di Panopoli26, prima La cittadella sacra con i templi dei Grandi Dei
che fosse demolita: riporta il testo della o Cabiri. Il Monte della Luna (uno dei più alti
profezia; è una tavoletta maledetta dell'Ellade, da cui Poseidone guardava lo
(comprensibile con i soliti sistemi), chi la svolgersi della guerra di Troia come racconta
possiede ha lo sfavore di Dioniso, con Omero).
gravi conseguenze (tiri di Ratio in Molto venerato nell'antichità, rinomato per i
continuazione, sogni debilitanti, fobie, ecc.) suoi culti misterici.
– ignora: cosa sia effettivamente il Cuore Molto amato dai re macedoni; Plutarco dice
della Vita (“alcuni dicono l'eterna giovinezza, che qui Filippo, iniziandosi ai misteri, conobbe
altri l'elisir cercato dagli alchimisti alessandrini, e si innamorò di Olimpiade.
altri la pietra che guarisce tutti i mali o un oggetto Gli dei erano misteriosi infatti non si poteva
di infinito potere per conquistare il mondo? Non è pronunciare neanche il loro nome: erano noti
dato ai mortali sapere e credo che questo sia per il con il nome generico di Cabiri o Grandi Dei.
bene dell'uomo. Cosa potrebbe fare un uomo di Figura centrale: la Grande Madre.
tanto potere?”) Il culto è aperto a tutti, persino agli schiavi.
– ignora: la Guerra Dimenticata.
Se i PG volessero diventare iniziati, avranno la
La loro conversazione è interrotta proprio benedizione della Grande Madre e dei Caibiri
mentre il poeta pensoso sussurra “E poi c'è che dona loro buona fortuna:
una seconda profezia...”: Nonno è invitato al una volta ogni ??? possono ripetere
Palazzo del Prefetto per una serata di poesia qualsiasi tiro di dado (anche quelli dei
davanti a tutta la nobiltà che conta di Bisanzio, PNG contro cui stanno combattendo).
compreso il figlio dell'Imperatore!!! Prima fase: mὑesis per diventare mystes (cioè
Che occasione! Il poeta è tronfio ed iniziati).
eccitatissimo e congeda subito i custodes. L'iniziato riceve promesse di fortuna (specie in
mare), felicità dopo la morte. Gli viene
Il poeta sarà trovato morto il giorno dopo la consegnata una fusciacca rossa/porpora con
recita a Palazzo: si racconta che sia stata dei nodi da legare alla vita e un anello di ferro
l'emozione per la gioia della serata. In realtà è magnetico.
stato avvelenato. Presso l'Anaktoron (casa dei signori), è vestito
di bianco e data una lampada.
Se i PG fossero visti da Alarico, bisognerà Bagno purificatore, libagioni, assistere a danze
inserire una scena di assalto, sicari guidati da su una piattaforma rotonda, poi stanza
Itta ad esempio, magari accompagnata da una successiva per rivelazione.
fuga precipitosa da Bisanzio. Seconda fase: epoptèia (la contemplazione).
Ovviamente Alarico non può esporsi Poteva essere fatta anche lo stesso giorno. Era
direttamente. piuttosto rara. L'iniziato doveva confessare i
suoi peccati, poi lavarsi, poi sacrificare, poi
entrava nello Hieron dove lo Ierofante recitava
litania e rivelava il segreto. Il sangue dei
sacrifici colava sullo ierofante e sull'iniziato
dentro il pozzo nell'abside.

I PG vedranno via vai di pellegrini, processioni


alla luce delle torce se arrivano di notte.
26 Il primo alchimista della storia.

Pag. 32
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Menadi Guerriere

Le Menadi Guerriere sono donne già esperte dell'arte della guerra. Quando sono possedute
dal Dio Dioniso vedono potenziate le loro caratteristiche fisiche e ricevono il dono del
Tiro del Fato, la capacità di non subire mai Attacchi a Sorpresa e l'assenza di penalità se
combattono con 2 avversari.
Per simulare i loro riflessi superiori e il sesto senso che il Dio gli dona, in difesa (quando
perdono il combattimento) sottraggono -1 al MO e dimezzano le ferite subite, in
attacco aumentano di 1 il MO. Questo vale solo se combattono contro un avversario e a
prescindere dalla variazione di MO dovuta a Furor, ecc.
Non possono mai avere un tiro sul De Bello inferiore alla metà del valore di De Bello,
quindi
Tiro = ½DeBello+Dado½DeBello.
Per simulare la loro resistenza al dolore, quando perdono tutti i Punti Vita guadagnano
temporaneamente 10 PV per proseguire il combattimento anche avendo subito ferite
mortali.
In genere combattono con due gladi, che gli dà +2 al PO comunque (conta quindi sia
come Valore di parata sia come aumento dei danni possibili inflitti).

Qui i PG possono indagare: con un discreto – minoranza (che non aveva in simpatia
sforzo potranno e dovranno fare valere le loro Bryzòs, in quanto molto distaccato e
credenziali, poiché le autorità religiose della francamente poco impegnato nelle
cittadella sono molto sospettose dopo faccende della Cittadella specie negli ultimi
l'incendio che ha portato la morte, presunta, tempi) ritiene ci possa essere stata una
del novizio e la scomparsa di Bryzòs. torbida storia di gelosie fra Ansfrid e
Possono farsi raccontare di quanto è accaduto Skaris per accaparrarsi la benevolenza del
la notte dell'arrivo dei custodes (ovviamente le vecchio Bryzòs; questa minoranza ha il
cose che possono essere a conoscenza dagli sospetto che Bryzòs sia ancora vivo e
adepti del tempio). fuggito dall'isola, volente o nolente; questi
Nel complesso del tempio ci sono anche alcuni potrebbero anche chiedere l'aiuto della
iniziati del Culto Misterico del Cuore della Vita, CAA per “salvare” Bryzòs ed evitare lo
ma costoro hanno la bocca cucita e non scandalo.
parleranno assolutamente né si faranno avanti, Fra i membri della setta del Cuore della Vita
ma insospettiti seguiranno i PG e li invece serpeggia l'incertezza, l'ansia e la paura;
attaccheranno alla fine (comunque ci sono le essi infatti sanno della profezia recente sul
sentinelle a guardia dell'ingresso del labirinto). ritorno del Cavaliere e della Grande Caccia
Fra i sacerdoti non appartenenti al culto del imminente, ma ignorano ovviamente cosa sia
Cuore della Vita le opinioni su quanto accaduto successo la notte fatidica. Conoscendo la figura
sono le seguenti: del loro capo, Bryzòs, possono ritenere che egli
– maggioranza ritiene che l'arrivo della CAA si sia chiuso nella caverna sul mare per qualche
abbia spaventato i traffici di Skaris, che oscuro rituale, per parlare da vicino con il Dio
questi abbia tentato di trafugare l'oro e sia e per questo non hanno osato forzare
stato sorpreso da Ansfrid e/o Bryzòs; a l'ingresso. Tengono tuttavia due sentinelle di
causa della maggiore gravità del fatto o guardia costantemente all'ingresso della
forse perché avvenuto in un luogo diverso, caverna, fuori a una certa distanza in modo da
il cadavere del sacerdote è stato fatto osservare, ma non essere visti.
sparire;

Pag. 33
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Nella stanza di Bryzòs, molto rovinata perché


il soffitto è parzialmente crollato a causa Qui i PG saranno assaliti dagli Accoliti del
dell'incendio della stanza a fianco, c'è: Culto del Cuore della Vita:
● passaggio segreto (De Scientia Diff. 9 DV8, De Bello 1DV, PV 3DV (per simulare
per trovarlo, ma è bloccato che sono entrati in combattimento dopo avere
dall'esterno); bevuto un vino drogato che gli permette di
● con un tiro (De Societate per sopportare le ferite e il dolore), 2:1, armati di
“Osservare in un luogo chiuso”) si scramasax con Veleno DV10.
possono trovare resti di quelle che
sembrano (tiro De Scientia) alghe. Il passaggio accede a una spelonca dove dopo
qualche metro al buio c'è una statua mostruosa
simile a un serpente e in terra ci sono resti
L'ABISSO DI SAMOTRACIA umani molto vecchi: un chiaro monito per i
curiosi; per scendere quaggiù senza rompersi
La stanza segreta del Culto Misterico ha due una gamba è necessario accendere una torcia e
ingressi: uno, interno alla struttura del tempio, sicuramente l'apparizione improvvisa della
dentro un corridoio laterale che serve da statua è in grado di scacciare qualsiasi intruso.
magazzino in fondo alla stanza di Bryzòs. Dietro la statua c'è una piccola apertura
Questo passaggio però è stato bloccato naturale che dà su n dedalo di caverne marine
dall'interno da Alarico, la notte che è fuggito intrecciate a cunicoli costruiti dall'uomo in
(dall'esterno). tempi antichissimi, parzialmente invase
dall'acqua, molto strette, un vero labirinto,
Il secondo passaggio segreto è esterno (da all'interno del quale l'aria si fa soffocante, le
qui entrano gli adepti del culto che non vivono pareti sono rivestite di strani segni e simboli,
all'interno del tempio di Bryzòs): lungo una molto corrosi, come un linguaggio sconosciuto
cresta rocciosa a precipizio sul mare, con le (De Societate Diff. 15 per riconoscere
onde che battono a tuono 30 metri sotto e un l'alfabeto antico minoico Lineare A), alcune
vento teso e forte che rende precario sono decorate (rovinate): ci sono scene di
l'equilibrio si arriva a un passaggio (qualche battaglie ed eventi mitologici, alcuni evidenti,
test) che porta a un livello sottostante da cui si altri sconosciuti, appartenenti a storie perdute o
diparte il labirinto ricavato nel complesso segrete ignote ai comuni mortali, esseri e
sistema di grotte sotto il Monte . creature misteriose.
Non appena giunti alla prima biforcazione
Se i PG volessero effettuare un rituale per apparirà alla mutevole luce delle torce in
scoprire la collocazione dell'accesso lontananza la figura di un uomo nudo vestito
riuscirebbero ad identificare la zona in maniera solo da un elmo o maschera che sembra il
approssimativa. L'apparizione di un toro, teschio di un toro. La figura (un'apparizione
splendido, indicherà la posizione. di Dioniso che guida i PG) scompare subito
Possibile oracolo “Cercate un gregge che come inghiottita dall'oscurità del tunnel.
ascolta la voce di Poseidone e il sussurro di Importante: Dioniso non aiuterà i PG ad uscire
Eolo, su un'alta cresta, ma un terribile pericolo ma solo ad entrare, quindi solo lasciando una
vi attende”. traccia sarà possibile uscire attraverso il
Prima di arrivare alla cresta si costeggiano dei labirinto.
pascoli, dove pecore brucano l'erba (di giorno).
Alcuni pastori, gente semplice, protestano I PG attraverseranno ampie caverne dove
quando passano sui loro campi. Questo è potranno (solo) intravedere costruzioni
importante per un eventuale scena successiva misteriose, alcune ciclopiche, strani suoni
(vedi Crudele monito). saranno uditi come il battito di decine di lance
Dalla cresta si accede a un passaggio, con su scudi di bronzo27, creature che si muovono
gradini rudimentali scavati nella scogliera, che nell'ombra, dentro le pozze di acqua marina,
scende verso il basso, accessibile solo di notte
quando c'è la bassa marea (i cicli sono ogni 6
ore). 27 I mitici Coribanti.

Pag. 34
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

luoghi che da soli potrebbero rappresentare scassinarla o Vigor per sfondarla con ascia o
scenari per decine di avventure. martelli (in questo caso però disturberanno
alcuni serpenti che dormono in una fenditura
Descrizione: che gli cadranno addosso quando superano la
La pallida luce della torcia lascia intuire un labirinto soglia, i serpenti mordono un PG, il primo che
di caverne, su vari livelli, con elementi architettonici entra, tiro Sensibilitas, tiri sul Veleno).
artificiali, arcate, ponti, scalinate, aggrappati a un
complesso sistema di grotte, parzialmente invase La porta da in un corridoio che sale a circolo.
dall'acqua e intervallate da crepacci e voragini di cui Termina con una porta d'oro massiccio (va
non si scorge il fondo. Simboli e iscrizioni indecifrabili spinta per aprire le ante che tendono a tornare
si intravedono sulle pareti. Oltre allo sgocciolio costante al loro posto) che reca inciso in greco il
dell'acqua, un suono soffocato, come di corpi che si seguente inno28 a Dioniso:
muovono nelle pozze, echeggia da profondità insondabili “Vieni beato Dioniso, generato dal fuoco, con la fronte
facendo rabbrividire l'augure. D'improvviso, scorgete per di toro,
un attimo la sagoma dell'uomo con il teschio di toro e dai molti nomi, onnipotente,
sa che forse lui e i suoi compagni hanno ora una guida che ti rallegri delle spade e del sangue e delle sante
per attraversare l'Abisso di Samotracia. Menadi,
gridando evoé sull'Olimpo, Bacco folle, dal suono
Come esempio dei misteri dell'Abisso, a un rimbombante,
certo punto i PG arriveranno all'altezza di una con il tirso come lancia, dall'ira profonda,
piattaforma in cima a una piramide di gradini in onorato da tutti gli dei e dagli uomini mortali:
cima alla quale uomini nudi danzano vieni, beato, danzante, portando molta gioia a tutti.”
freneticamente battendo le spade su tondi L'area su cui dà la porta è una caverna che getta
scudi di bronzo intorno a un altare alla luce di direttamente nel mare (suoni, risacca, corrente):
bracieri. il rumore del mare e il fischio del vento che
Dall'altare si eleva un'ombra nera, sempre più entra da chissà dove, creano un rimbombo
grande, dalla forma umanoide che sembra cupo molto inquietante. È evidente che il mare
incombere su tutto. Quando il panico sta per con l'alta marea sale fino a invadere parte della
afferrare i PG, sui gradini apparirà l'uomo con stanza, ci sono infatti alghe un po' ovunque.
il teschio di toro che proteggerà il loro Non abbastanza però il che può essere spiegato
passaggio. solo con una pulizia del luogo, sebbene forse
non in tempi recenti (infatti gli adepti non
Alla fine di un cunicolo, i PG potranno possono più accedere quaggiù).
sorprendere 2 Accoliti del Culto del Cuore L'interno della caverna è rivestito da
della Vita intenti a parlottare davanti a una bassorilievi, simili a quelli di Perpèrikon: c'è
porta in fondo a un corridoio (tiri Muoversi sempre un carnaio di uomini, dei e animali che
silenziosamente e Sensibilitas). Stanno combattono ma la zona centrale presenta una
discutendo sulla scomparsa di Bryzòs (adattare foresta con animali esotici (si notano elefanti,
a secondo di come si sono comportati i PG al tigri, pantere, scimmie per chi li riconosce).
santuario). Al centro un tempio con colonne e timpano,
Se sorpresi tenteranno di attivare una trappola coperte di rampicanti e viti, sotto il quale c'è un
sbloccando un meccanismo che apre feritoie in melograno. Un enorme serpente avvolge con
fondo alle pareti del corridoio liberando spire una colonna.
serpenti velenosi inferociti. Per proteggersi
getteranno a terra una lanterna dando fuoco Ci sono altari, e un complesso scultoreo con
all'olio. una statua di Dioniso rappresentato come un
Se messi alle corde colpiranno la porta per uomo con un teschio di toro, con il tirso in
attivare una seconda trappola (quella della mano. La sua testa in realtà appoggia
porta, vedi dopo) in modo da essere morsi dai direttamente sulla volta della caverna e le corna
serpenti. si estendono sul soffitto.

La porta è chiusa a chiave (chiusa da Alarico,


con la chiave di Bryzòs): De Scientia per 28 Originale inno orfico.

Pag. 35
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Un'altra porta d'oro massiccio dà accesso sotto una superficie di gesso che si è sciolto
all'altra parte del labirinto che porta al nell'acqua salata. Rappresenta il parto di
passaggio segreto nella cittadella sacra (le ante Dioniso dalla gamba di Zeus con l'iscrizione
vanno tirate). Dalla parte interna del tunnel “nato dal Padre degli Dei”, dietro un scena di
reca inciso il seguente inno29 a Dioniso: caccia nella foresta.
“Invoco Dioniso dall'urlo profondo, baccante; In fondo alla caverna si trovano anche gli
Dioniso primogenito, dalla doppia natura, nato tre oggetti d'oro che si ritiene siano stati rubati
volte, signore del baccanale. dal servo scomparso. Ci sono anche molti
Invoco Dioniso feroce, innominabile, nascosto, che ha scheletri umani segno di numerosi sacrifici.
due corna e duplice forma;
invoco Dioniso coperto d'edera, dal volto di toro, dio Osservando si può notare l'assenza di due
dell'esultanza, venerabile; bracieri di bronzo, segni di trascinamento verso
invoco Dioniso mangiatore di carne cruda, portatore il bordo e qui alcuni pezzi di stoffa pregiata
d'uva, vestito di foglie. strappati e rimasti impigliati sulle rocce aguzze.
Sapiente dal buon consiglio, dio immortale: ascolta,
beato, la nostra voce, e dolce, benevolo, ispiraci con Eventualmente se i PG non ci arrivassero usare
animo ben disposto” apparizione di delfini.

Questo lato del labirinto è simile al primo I delfini appariranno comunque per segnalare
(tuttavia qui è possibile usare De Scientia la benevolenza del Dio Dioniso al
Diff.15 per trovare le tracce del recente ritrovamento.
passaggio di Alarico sotto forma di chiazze di
sangue). In vicinanza della grotta ci sono Nella caverna sott'acqua i PG saranno assaliti
nicchie con paramenti sacri e anfore che dalla Larva di Bryzòs.
contenevano vino sacro rotte da Alarico.
Rischio di caduta nell'acqua (effettuare
Dentro la caverna vivono alcune Arpie, ma opportuni tiri sul De Corpore)!!!
queste oltre a gracchiare qualche oscura
minaccia (e alcuni frammenti delle parole della Eventualmente è possibile fuggire dalla caverna
maledizione) si ritireranno perché i PG hanno in acqua, ma è molto difficile e pericoloso
la protezione di Dioniso. Se i PG dovessero (abbandonare armature, test De Corpore,
attaccarle però risponderanno. Vigor, al limite De Natura per convincere i
delfini ad aiutarli). Si esce sulla spiaggia e si
Cercando nella caverna si può trovare una deve ripassare per i pascoli (vedi scena
nicchia che conteneva il Libro di Nysa, più in seguente).
alto, dove gradini appena sbozzati portano: si Se le porte sono bloccate semplificare la vita ai
capisce che c'era qualcosa, perché è presente un giocatori e usare la carta delfini!
forziere di piombo aperto (la chiave è in terra,
abbandonata da Bryzòs dopo avere scoperto il CRUDELE MONITO
furto) rivestito di morbida pelliccia di volpe. Il
forziere era contenuto in una sacca rivestita di Se i PG non si fossero comportati
grasso contenente sale per tenerla all'asciutto. adeguatamente nei confronti di Dioniso, in
Sui gradini è presente una trappola (De questa scena il dio mostrerà tutto il suo potere.
Scientia Diff. 9) se i PG la fanno scattare si Un corretto e pio atteggiamento che i PG
bloccano le porte d'oro che possono aprirsi potrebbero avere tenuto al fine di evitare
solo dall'esterno. questa punizione è il seguente:
1. riconoscere e ringraziare con libagioni o
Il cadavere di Bryzòs è in fondo alla caverna, sacrifici a Dioniso per l'aiuto ricevuto prima
sotto 3 metri di acqua, bloccato ai piedi da due della battaglia di Perpèrikon (vedi Un aiuto
pesanti bracieri, con la sua parte della chiave, insperato);
sotto forma di spilla d'oro parzialmente celata 2. riconoscere e ringraziare con libagioni o
sacrifici Dioniso per l'aiuto ricevuto dentro il
29 Originale inno orfico.

Pag. 36
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

sancta sanctorum di Perpèrikon (crollo della (potranno quindi stare all'aperto solo dal
statua per coprire la fuga); crepuscolo all'alba, anche con protezioni come
3. riconoscere e ringraziare con libagioni o veli non è possibile uscire di giorno) e
sacrifici a Dioniso i doni ricevuti sotto forma di potranno solo nutrirsi di cibi animali vivi
Libro di Nysa (e possibilità di leggerlo smembrati (sparagmòs) con le mani e crudi
soprattutto!!!) e spilla di Gaidrès; (omofagia), qualsiasi altro cibo sarà rigettato.
4. riconoscere e ringraziare con libagioni o
sacrifici a Dioniso l'aiuto ricevuto al rientro sui Poi il dio parlerà per fare comprendere ai PG
Rodopi sotto forma di Pan; che non è un'illusione portata da Alarico, ma di
5. riconoscere e ringraziare con libagioni o origine divina: una donna nuda coperta di
sacrifici a Dioniso l'aiuto ricevuto nei pressi di serpenti apparirà e parlerà invasata da Dioniso
Adrianopoli che ha salvato la vita ai PG (arrivo (se i PG si trovassero in un contesto urbano, la
dei pretoriani); donna sarà vestita e sotto le vesti si
6. riconoscere e ringraziare con libagioni o muoveranno i serpenti facendo capolino di
sacrifici a Dioniso l'aiuto ricevuto per superare tanto in tanto e mostrando la pelle nuda). La
il labirinto a Samotracia. donna poi non ricorderà nulla e se il contesto
lo permette sverrà.
Insomma se finora i PG non hanno
riconosciuto questo aiuto in modo concreto Ecco cosa dirà con voce possente come
con preghiere e sacrifici il Dio mostrerà loro prodotta da decine di voci femminili che
cosa succede a chi riceve il favore di Dioniso e gridano in un antro:
lo disprezza. Mentre infatti una certa “Hanno per compagna la follia gli uomini che non
indulgenza è immaginabile da parte degli altri esaltano il figlio di Zeus, il Bromio, terribile e
dei che in qualità di Numi Tutelari della CAA dolcissimo ai mortali. Chi disdegna i suoi doni e la sua
ricevono venerazione e offerte ufficiali benevolenza, riceve giusta punizione.
regolarmente, altrettanto non si può dire per Per sei volte il Trìgonos è stato offeso, per sei giorni
Dioniso. conoscerete la sua ira. Celebratelo perché egli è la scorta,
egli è la salvezza. Avere senno, venerare gli dei, ecco la
Il monito si manifesterà con una potente cosa più bella: la sapienza più alta e utile per i mortali
illusione che costringerà i PG ad assalirsi gli uni che ne fanno uso30”
con gli altri e che contemporaneamente otterrà
l'effetto di seminare il dubbio su tutti gli
incontri futuri (“saranno nemici o illusione?”).

Dioniso mostrerà i due guerrieri Traci


precedentemente scomparsi (se e solo se i PG
non avessero già scoperto che sono morti) o i
cavalieri con gli elmi di animale, seguaci di
Sabazios o Menadi: in realtà è un'illusione e i
PG si combatteranno l'uno contro l'altro.
Attendere che la metà dei combattenti perda la
metà dei Punti Vita e poi fare cessare l'illusione.
Non senza conseguenze però: chi ha subito le
ferite perderà 1 punto di De Bello, mentre
chi ha inflitto i colpi perderà 1 punto di
Ratio, entrambe le menomazioni dureranno
almeno 1-2 sessioni di gioco (decida il
demiurgo).
Non è tutto: per 6 giorni, tanti quante sono le
volte in cui Dioniso è stato offeso, i PG
avranno la maledizione delle tre Miniadi
(trasformate dal dio in pipistrelli); non
potranno sopportare la luce del sole 30 Frasi tratte dalle Baccanti di Euripide.

Pag. 37
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Alternativamente potrebbero essere condotti a


Delfi dalla mappa con Pan, salvata dalle
Materiale dalla rete su Delfi. fiamme a Perpèrikon, facendo due più due con
l'informazione reperibile nel Libro di Nysa
Delphoi, which is preserved in the treasuries there.
And it is a disc of Indian silver bearing the
recuperato sempre all'oracolo, riguardante
inscription: ‘Dionysos the son of Semele and of l'esistenza di una Vigna Sacra.
Zeus, from the men of India to the Apollon of
Delphoi." LA PIZIA
A Delfi uno dei frontoni del tempio di apollo Arrivati a Delfi dovrebbero rivolgersi31 alla
rappresenta Dioniso e le menadi.
Pitia per sapere cosa fare:
Non tutti sanno che Delfi era sacra anche ad un altro
“Segui le orme d'argento di chi andò e tornò, dai confini
dio, Dioniso. Sul Parnaso infatti le Tiadi, donne sacre della terra al centro del mondo, dai confini della morte
a Dioniso come le Baccanti, celebravano le orge ai confini della vita”
sacre ed il Parnaso, con le sue due vette, secondo Un chiaro (!) suggerimento ad approfondire nei
Lucano "cerca il cielo con due vette, essendo sacra a pressi della tomba di Dioniso: Dioniso infatti è
Febo e Bromo", gli epiteti di Apollo e Dioniso.
andato in India (confini della terra) e anche a
A Delfi si sosteneva che nei tre mesi invernali,
Delfi (il centro del mondo, ogni inverno), è
Apollo rendeva visita al popolo degli Iperborei a lui andato nell'Ade (confini della vita), è morto e
caro e in quei tre mesi il santuario passasse in rinato (confini della morte); dietro la tomba di
gestione a Dioniso (a partire dal 2 Novembre sorgere Dioniso c'è un famoso scudo votivo d'argento.
delle Pleiadi).
Quando i PG stanno per allontanarsi, a un
Quando Apollo è assente la Pizia non profetizza,
fino al settimo giorno del mese di Bysios (primavera).
passo dall'uscio, la Pizia grida “Attendete l'arrivo
delle figlie di Atlante, come lucciole d'estate velate da
Procedura: il supplice giunge a Delfi con un capretto pallida nebbia. Allora chiedete alla Pizia ciò che
come offerta. Il capretto è lavato nell'acqua corrente cercate” (riferimento alla vera sacerdotessa, la
e sacrificato. I sacerdoti leggono le viscere per drakaina Python celata nelle profondità della
valutare se la richiesta sia degna dell'attenzione terra sotto il tempio).
dell'oracolo. Poi ricevono una somma di denaro
come tributo.
I sacerdoti traducono: dovete andare alla tomba di
Infine il supplice è fatto entrare nell'andyton (cella Enea e fare un'offerta al tempio a Roma in argento. È
sotterranea, caso unico nel mondo antico) dove si inutile chiedere alla Pizia che infatti dopo il sorgere
trova la Pizia. delle Pleiadi non può rispondere.
La Pizia è una donna matura che indossa vesti I sacerdoti, un po' sconcertati dall'onore
verginali.
Siede su un tripode, reggendo foglie d'alloro (che
tributato ai PG di un vaticinio spontaneo (una
mastica) e un calderone con acqua della sorgente vera e propria profezia), chiedono ulteriore
sotterranea Kassotis lì presente (la cella è denaro per il doppio vaticinio.
chiaramente costruita intorno a una caverna). Speriamo che i PG non si fidino della
Vicino c'è l'omphalos circondato da due aquile d'oro semplicistica traduzione degli avidi sacerdoti!!!
da cui escono i vapori allucinogeni.
In genere i sacerdoti traducono i vaticini spesso
molto criptici. La tomba di Dioniso nel tempio di Apollo è
aperta solo nei 3 mesi dell'anno in cui il dio
IL PARNASO Apollo si sposta nelle terre degli Iperborei e
Dioniso regna a Delfi, secondo la locale
tradizione liturgica.

I PG dovrebbero assistere alle celebrazioni


I PG saranno condotti qui da un oracolo che
dell'arrivo di Dioniso.
prima o poi faranno per sapere cosa fare:
“Troppo sole e sarai accecato; troppa oscurità e non
vedrai che la nera voragine della notte. Se vuoi vedere
hai bisogno dell'abbraccio di luce ed ombra, sul monte
che cerca il cielo con due vette”. 31 La procedura per il vaticinio descritta è storicamente
accertata da varie fonti: vedi riquadro.

Pag. 38
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

La tomba è un altare alto come una persona TOMBA DI DIONISO


con bassorilievi e ornamenti (lo scudo
d'argento è sul lato non visibile dalla folla). In questo periodo si può accedere ad essa,
altrimenti è quasi impossibile (rischio di essere
Di notte, quando trafficano sulla tomba e scoperti).
trovano il passaggio segreto (bisogna ruotare lo Dietro c'è il disco ornamentale d'argento
scudo, test Vigor Diff. 15), saranno sorpresi indiano citato da Filostrato con la scritta in
dalla Pizia che apparirà proprio all'imboccatura; greco “Dioniso figlio di Semele e Zeus, dal
la sua figura si staglia all'ingresso illuminata da popolo dell'India all'Apollo di Delfi”: questo
una torcia che porta con sè (o fuori, dove fa nasconde un passaggio segreto che entra nella
più scena). La notte è ventosa e fredda. Si fa tomba. La pietra che cela il passaggio segreto
annunciare da un suono metallico (sta battendo reca la scritta: “Trigonos”.
l'Amuleto che ha portato sullo scudo
d'argento). Da qui si attraversano le fondamenta del
Cose che potrebbe dire, con un'entrata ad tempio (in mezzo la struttura che circonda
effetto: l'andyton): è una stanza lunga e bassa;
“Gli Immortali vi hanno concesso di chiedere osservandole bene le pareti sembrano lo
all'Oracolo di cose dimenticate, di cose oscure, di cose scheletro di un enorme creatura. In realtà sono
proibite. Essi vi hanno ritenuto degni del privilegio, ma di legno dipinto (la leggenda narra che il
sarete voi degni del terribile fardello? La vostra tempio sia costruito sulla tomba del drago
ignoranza è uno scudo: siete pronti a perdere la sua Pitone ucciso da Apollo), messe lì per
protezione? scoraggiare intrusi.
Attenti mortali! Gli dei conducono le loro guerre per
mezzo degli uomini al fine di non spezzare il creato. Proprio dietro l'Andyton, c'è lo scheletro della
Eppure chi siamo noi per discernere i loro atti testa della creatura.
imperscrutabili?
Possiamo forse scegliere di non ascoltare quando essi ci OMPHALOS
sussurrano all'orecchio?
Possiamo forse non agire quando essi ci conducono la Lì c'è l'ingresso alla stanza sottostante, scale
mano? scavate nella roccia.
Di certo possiamo solo attendere il loro giudizio, inermi Più si scende e più si sente l'odore pungente
come il vitello sull'altare.” che era presente anche nella cella della Pizia.
Arrivano in una ampia sala circolare scavata
Gli consegna quella che sembra una piccola direttamente nella roccia con il soffitto a
statuetta di bronzo molto rovinata “Non cupola (ma è difficile vederlo): al centro un
indugiate perché questo io vedo: essa mi salverà due pozzo enorme,largo almeno 4 metri con alte
volte; la prima, quando la voce della Pizia sarà per voi colonne che lo circondano. Il fumo pervade la
sonno di morte; la seconda, oltre il muro di un'oscura stanza, e sale verso l'alto (verso l'Andyton).
profezia che mi offusca la vista”. I PG dovranno fare un tiro di Vigor Diff. 3
crescente + 3 ogni tempus che stazionano lì
per non cadere a terra svenuti: se succedesse al
Demiurgo la scelta delle opzioni.
Amuleto di Apollo in forma di kouros. Osservando bene, noteranno più avanti una
statua in bronzo di Apollo con lira che regge
Porta l'iscrizione “Io faccio offerte ad uno scudo (Sensibilitas: Apollo non è mai
Apollo Arco d'Argento. Tu Febo in rappresentato con uno scudo).
ricambio dammi il tuo favore”.
Il portatore non sente la Voce di Dioniso Se suoneranno con l'Amuleto lo scudo
ed è immune agli inganni/illusioni del dio (risuonerà in modo echeggiante) si udrà come
o al rituale di Dioniso Mainomenos. un immenso respiro raschiante provenire dal
pozzo e tutto il fumo sarà risucchiato via.
Cadrà il silenzio e dopo poco si udrà un sibilo e
come un suono di qualcosa di metallico che

Pag. 39
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

striscia sulla pietra. Un suono terribile a udirsi “Chi mi chiama quando la terra si fredda e
che ferisce le orecchie. Poi un forte vento e un giunge per me il tempo dell'oblio?” sussurra
puzzo spaventoso (Vigor Diff. 9 per non con voce raschiante come le conchiglie che
vomitare) proverrà dal buco. rotolano nella risacca. La voce, sebbene
Poi dal pozzo uscirà il drago (femmina), un mostruosa, è chiaramente femminile.
enorme figura nera che avvolge con le sue spire Prima di parlare però vorrà bere il sangue di
la sala. Il capo è nascosto in cima al soffitto, si almeno uno dei PG, dirà infatti “Ho seteeeee”.
notano solo due occhi di brace, gialli Se i PG si infliggeranno una ferita, una
fosforescenti, che bruciano in alto. Non si sa spaventosa enorme viscida lingua biforcuta
bene quanto sia lunga perché non è leccherà con delicatezza il sangue dal taglio. Poi
completamente uscita dal buco. con uno scatto avvolgerà il PG e lo risucchierà
I vapori emanati dal respiro del drago sono i in alto.
responsabili dei poteri di veggenza della Pizia, che di Se i PG non mostreranno la statuetta di Apollo
fatto vede nella sua testa le immagini che le sono o la suoneranno contro lo scudo della statua il
comunicate da Python, la vera profetessa. drago si avventerà contro i poveretti.
Facendolo invece il collare d'argento brillerà
Test di Ratio (Terrore) Diff. 9 per riuscire a per un momento e il drago griderà per il dolore
guardare. e la rabbia lasciando cadere il prigioniero.
Gli occhi di fuoco si avvicinano dall'alto, un
grande respiro raschiante e un soffio di vapori
avvolgono i presenti (qualche tiro su Vigor e
Il Tocco di Python De Magia per vedere chi resiste).
Il drago rivelerà tutta la storia, se i PG faranno
La ferita leccata dal drago non si rimarginerà mai le domande giuste (basta una domanda
completamente. Chi si è lasciato toccare dalla saliva del
drago:
"grileltto"), ma non parla che per immagini che
– perderà il 10% dei PV approssimati per eccesso si formano nella mente di chi ascolta talvolta
permanentemente; come le immagini dinamiche di un sogno altre
– acquisirà altrettanti punti permanenti sul De Magia; come quelle statiche di un dipinto.
– acquisirà il potere di Evocare la Vista di Python (al
costo di 1 PV permanente). Il racconto di Python
Si riapre la ferita scegliendo di perdere sangue che deve Bassorilievo: Dioniso assiso su un trono in una
colare sul suolo (sabbia, roccia, terreno); la quantità di PV foresta, circondato da Menadi, belve e sileni; uomini gli
persi (ma curabili) è a scelta (oltre quello incurabile portano offerte, scene di caccia con animali, libagioni; si
necessario per l'evocazione).
Il risultato dà il Dado aggiuntivo (Dado di Python, DP)
odono suoni appropriati.
da tirare nel De Magia per la Precognizione Diff. 12. Improvvisamente un fulmine spezza la pietra e dietro
Se il rituale ha successo il risultato del solo DP dà i PV ne appare un'altra.
che non possono essere curati fino a un numero di giorni
pari al numero stesso. Bassorilievo: Battaglia (simile a quella presente a
In quel periodo:
Perpèrikon) con Dioniso e Apollo; rumore di
– il potere non può essere usato di nuovo;
– non può essere invocato nessun nume tutelare;
carneficina; alcune parti del bassorilievo buttano
– non si possono subire Attacchi a Sorpresa; sangue, si odono urla strazianti. Si vede un'isola che
– si acquisice si acquisice un bonus al PO pari al risultato sprofonda nelle acque.
del DP diviso 3 approssimato per eccesso (valido
in attacco e parata). Fumo del drago
Ad es. Caius sceglie di perdere 10 PV di sangue per nutrire la
terra ed evocare la vista di Python, sacrificando 1 PV permanente.
Possiede già un De Magia di 6. Tira 1D6+1D10 e ottiene 4+8 Sogno: ambiente tropicale, una mano stringe una
(risultato del DP): il rituale ha successo e Caius vede nel futuro. lancia dalla strana punta, vista da dietro la spalla,
Caius per 8 giorni non può curare 8 PV persi, non può evocare la capelli neri lunghi e ricci poi il sole che rifulge, crolla in
Vista di nuovo né invocare un nume tutelare, ma in compenso non ginocchio, vista sul terreno, dal basso verso l'alto, passi
subirà Attachi a Sopresa e ottiene un Valore di Parata pari a pesanti, tump-tump, un guerriero tutto corazzato
8/3 = 3, quanto uno scutum!
avanza, pesanti calzari e schinieri, breve visione di
scudo con testa di medusa, breve visione di una testa con

Pag. 40
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

elmo e lunghi capelli fino alla vita, mossi da un vento Si vedono molti uomini che i PG hanno incontrato,
leggero, con un guanto di bronzo penetra nel petto e recitare la profezia del cavaliere, i loro volti
strappa via una massa pulsante (non si vede bene che girano vorticosamente, le voci che si accavallano:
l'aspetto). Gaidrès, Itta, Bryzòs, un uomo con una maschera,
Un urlo terribile percuote la terra come se tutti gli Drenis, locandieri, membri della coorte arcana, ecc.
uomini e le bestie gridassero all'unisono.
Python risponde alle domande dei PG. Qui
Fumo del drago saranno chiariti quasi tutti i misteri (sempre che
i PG vogliano fare domande), eccetto quanti
Bassorilievo: Apollo al fianco di Atena. Apollo eliminerebbero l'effetto sorpresa (ad es. ai PG
tiene in mano un melograno, da cui cade un non sarà detto come è fatta la terza chiave,
seme/goccia e voi sapete che quel seme ha nome dove si trova il Ventre della Madre, ecc. ecc.).
“Veggenza”.
Chi sa dove è il Ventre della Madre: I guardiani
Fumo del drago del Cuore della Vita
Dove si trovano? Nei sogni dei mortali.
Sogno: Si vede un melograno che brucia sotto i raggi Come comunicare con loro: loro vi parleranno
del sole e tutto intorno le piante avvizziscono, le fiere se sarete degni.
guaiscono e gli uomini urlano stringendosi la testa in Come essere degno: dormite sul letto di
preda alla follia. Dioniso.
Dove è: lo troverete nel tempio morto nella
Sogno: Un grido acuto d'aquila spezza la scena, terra morta al centro di una ricco giardino.
un'ombra veloce, l'aquila afferra il melograno e si Infine: “seguite le orme del cavaliere che esitò
allontana verso immense montagne, come non ne avete alla fine e per questo fu perduto”.
mai viste, avvolte da nebbia e coperte di nevi.
Quando il tempo è scaduto (a scelta del
Sogno: un'immensa nube nera a forma di aquila Demiurgo), il drago soffia sui PG che si
tuona e saetta sopra una montagna; l'uomo con i capelli risvegliano al buio o alla luce di una torcia se
ricci e neri visto di spalle si alza in piedi faticosamente l'avevano infilata nei sostegni.
appoggiandosi alla lancia dalla strana punta, solleva la Il fumo sta ricominciando a fluire dal pozzo.
lancia e getta un grido minaccioso e proietta la lancia
contro le nubi. Un fulmine parte dalla nube e fa Prima di uscire dalla stanza chi è stato leccato
schizzare lontano la lancia, altri fulmini si abbattono dal drago sente una fitta e poi una voce
sul guerriero che cade di nuovo in ginocchio. “Ditegli che siete lì per attendere l'ora sesta del
giorno”. Se il PG si gira vede due punti di
Sogno: viticci cominciano ad avvolgersi intorno alle fuoco fra le colonne che circondano il pozzo,
gambe del guerriero che prende nuova forza, con un poi scompaiono nel buco con un risucchio di
grido si trasfigura avanti agli occhi e ora appare come vento.
un'immensa pantera che ruggendo si lancia e scompare
dentro la nube nera. IL MONDO SOTTOSOPRA
Sogno: un immane scoppio di suono e luce vi acceca e I romani e in generale gli uomini del tempo
stordisce. sono abituati sia alle contese fra gli dei (anche
sanguinose) sia al fatto che esistano misteri
Bassorilievo: dalla luce appare un bassorilievo, si riguardanti i celesti che i mortali spesso
vede un'Aquila che porta una cesta che contiene uva, ignorano. I PG posseggono dunque gli
fichi e un infante e lo presenta a uomini e dei, si ode il anticorpi per affrontare e superare una
pianto di un neonato. Il bassorilievo si infrange rivelazione come quella di Python che avrebbe
esplodendo dall'interno ne emerge una statua mandato fuori di testa un, ad es., cristiano (se
fosse venuto a conoscenza di una storia
Statua: un cavaliere con mantello e tirso cavalca parallela e analoga). Tuttavia per un seguace
circondato da animali e uomini, contro un tempio con di Apollo, apprendere che il proprio nume
un serpente e un melograno dentro.

Pag. 41
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

tutelare abbia rubato la veggenza a Dioniso, Test di Terrore contro Diff. 20.
richiede del tempo per sedimentare. Per chi resta si becca un colpo del suo bastone
Quindi gli auguri che apprendono della 1D10 di ferite e resta tramortito, dovrà essere
Guerra Dimenticata al primo tentativo di recuperato dopo.
effettuare un rituale dovranno superare un test Se invece gli diranno “Vogliamo attendere
di Ratio Diff. 12, la seconda volta Diff. 9, la mezzodì” o roba simile, lui indicherà con il suo
terza Diff. 6 (per fare scattare il livello bastone il fondo della caverna dove c'è una
successivo di difficoltà deve comunque pozza d'acqua e mentre i PG si allontanano
passare un giorno). Se lo falliscono, la suonerà una musica dolce con la sua siringa. Se
differenza rispetto alla difficoltà esprime la i PG lasciano accese le torce le ninfe nuotando
penalità sul tiro del De Magia per quel rituale. nell'acqua li inviteranno a spegnerle.
Ad es. Caius ha De Magia 18 e Ratio 12. Tira A mezzogiorno il fondo della pozza si
1D12 sulla Ratio e ottiene 8: la differenza è 12-8=4. illuminerà di un azzurro lucente; a quell'ora
Caius recita il rituale e ottiene 11. Applicando la infatti il sole cade a picco sull'apertura che sta
penalità, il risultato è 11-4=7, quindi il rituale è dall'altra parte: è possibile nuotare e
fallito. attraversare.
L'acqua è magica e cura le ferite (tutte tranne
IL KORYKION quelle inflitte da mano immortale, ad es. la
leccata di Python!): questi poteri valgono
Se i PG volessero andare alla caverna del solo ora che le ninfe fanno il bagno, tornare in
Korykion o caverna di Pan questa gli può seguito quando le ninfe non ci sono non
essere indicata da chiunque. Si trova a 11 km servirà a nulla. Le ninfe non permetteranno ai
da Delfi sul Monte Parnaso. PG di raccogliere l'acqua, se i PG dovessero
Una statuetta di bronzo di Pan è all'esterno. scegliere di farlo di nascosto, l'acqua raccolta
La caverna è profonda 90 m e larga 60, molto produrrà intensi conati di vomito, 1D8 di ferite
buia, piena di stalattiti e stalagmiti, con il e l'impossibilità di qualsiasi azione fisica per 24
rumore di acqua corrente. ore.
All'interno sentiranno delle risate femminili e la
luce della torcia illuminerà brevi e fugaci scorci Una delle ninfe si avvicinerà al PG con il tiro
di corpi nudi femminili che scompaiono dietro sull'Auctoritas più alto e lo inviterà
le concrezioni, o si tuffano nell'acqua. sensualmente a un gioco amoroso: se il PG si
Poi una voce “Che volete?” e la torcia lascia andare, la ninfa lo porterà con sé e gli
illuminerà una capra su una roccia. sussurrerà il suo nome (tirare a caso per una
Quando cominceranno a parlare, uno scoppio delle 3 naiadi). Il PG scompare fino all'arrivo
di risate femminili proverrà da dietro e una dei nemici (vedi dopo).
voce gioconda maschile dirà “Perché parlate Le ninfe sono state amate anche da Apollo e
con una capra?” Poseidone.
Un giovane uomo con pizzetto avvinghiato a 3 Se il PG sceglie di amarle otterrà in cambio:
bellissime fanciulle32, chiaramente sorelle, che • una Fiala delle Naiadi del Korykion;
mangia dell'uva.
“Che volete?”
Se i PG non rispondono nel modo giusto (cosa
impossibile senza l'aiuto della Pizia), tutte le
fanciulle taceranno e li guarderanno in modo
gelido come l'acqua immota di un lago e Pan
dirà freddamente: “andatevene”.
Se i PG dicono qualsiasi altra cosa Pan si
trasfigurerà: si alzerà e la sua sagoma toccherà il
soffitto della caverna, due occhi di fuoco
appariranno e urlerà il suo grido di panico.
32 Le tre naiadi del Korykion, Corikia, Kleodora e
Melaina, figlie del dio fiume Cephissus che scorre lì
vicino.

Pag. 42
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

• il suggerimento che se si troveranno in Nota: i PG potrebbero pensare che anche in


difficoltà, “cerca nostro padre Cephissus, questo caso si tratti di un'illusione.
signore della Focide e invoca il suo aiuto in
nome mio” Itta non attaccherà i PG prima che questi
abbiano successo con Pan. Infatti Alarico ha
ordinato a Itta di riportargli informazioni sulla
Fiala delle Naiadi del Korykion Vigna Sacra e ha visto nel futuro che i PG
hanno il segreto per accedervi. Itta ha tentato
In cristallo di rocca. di superare la protezione di Pan, ma è stata già
1 uso: rende Immortali per 3 Tempus a partire da respinta dal dio.
quando si subisce la prima ferita (annullata), le
armi che feriscono si trasformano in acqua al
contatto con la pelle, quando accade la prima La scena si svolge così: appare Itta, un cavaliere
volta, tiro di Ratio per la vittima se lo fallisce con elmo a forma di volpe (uno dei nobili
attacco a sopresa, al 2° Tempus ferite ridotte a ¼, sempre a fianco di Alarico) e vari “capri” a
al 3° Tempus ferite dimezzate, poi cessa di avere cavallo. C'è anche il sacerdote con una
effetto; alternativamente Cura tutte le ferite).
maschera dionisiaca (i PG potrebbero
Se la fiala vuota è riempita con acqua corrente
scambiarlo per Alarico solo vedendolo da
naturale, pregando e ringraziando per nome la vicino il dubbio verrebbe fugato) che con la
Naiade che l'ha donato, quell'acqua acquisisce coppa di vino chiama a raccolta gli spiriti dei
poteri taumaturgici: cura 4D20 di Ferite di natura boschi. Subito dopo i PG vedono Itta uccidere
non Immortale (Tutte per chi ha fatto sesso con la il sacerdote e lanciarsi alla carica dei PG.
Naiade) e qualsiasi Veleno (4D20 Vis Venefica). Se
la fiala è riempita con acqua di mare si spacca. Può
essere riempita più volte, ma dopo che ha curato Nemici:
4D20 di PV (4D20 di Veleno) resta inattiva per 1. Itta (se i PG sono 2);
almeno 12 sessioni di gioco (o l'inizio di una nuova 2. Marcus Marcus Dexion “testa di volpe”
avventura). (valori di un gladiatore, De Bello 24) (per 3
PG);
3. altri “capri” in ragione di 1 ogni PG oltre a 3.

Dall'altro lato, camino naturale bisogna Gli spiriti dei boschi aiuteranno Itta e i suoi
arrampicarsi fuori (test De Corpore). con Incantamento (3D8) se questi saranno in
Si giunge a valle segreta sul Parnaso dove difficoltà. Se Itta o Marcus Marcus Dexion
cresce la vigna di Dioniso (piccola solo una cadono esanimi, viticci e rampicanti
pianta) i cui grappoli danno gli stessi effetti del ricopriranno i loro corpi e li trascineranno nella
Vino Sacro, senza svantaggi. Ogni grappolo foresta per guarirli (riappariranno un po'
conta come 1 dose. Ci sono 3 grappoli, gli altri diversi, probabilmente nella seconda parte
li stanno mangiando le capre. dell'avventura).
I grappoli durano in maniera miracolosa se
conservati adeguatamente. I grappoli crescono Se i PG correranno al fiume Cephissus (alcuni
sulla pianta e possono essere colti da Settembre tiri sul De Corpore per vedere se riescono a
a Marzo. Poi appassiscono. distanziare i nemici) e invocheranno il suo
Se posti in vicinanza di oggetti sacri ad Apollo aiuto, questi creerà correnti terribili e spazzerà
(ad es. l'Amuleto) si deterioreranno via i loro nemici (naturalmente non saranno
rapidamente (Sensibilitas per l'odore morti).
pungente).
Per fare combattere i giocatori si potrà fare
All'uscita ci saranno sole capre che pascolano avvenire il combattimento vicino alla riva,
all'ingresso della caverna. magari poi arriverà il PG che conosce il segreto
della ninfa e risolverà la situazione.
Fuori dalla caverna i PG saranno assaliti da Itta
e altri accoliti del locale tempio del Culto del
Cuore della Vita (vedi Capitolo Dietro le quinte).

Pag. 43
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

lasciato l'incarico a Itta e non potrebbe


DIETRO LE QUINTE comunque avvertirla.
Prima di partire per l'Africa, grazie a un rituale
di chiaroveggenza, Alarico spedisce Itta sul
Parnaso sulle tracce dei PG dandole istruzioni
ALARICO su come chiedere l'aiuto del sacerdote del Culto
del Cuore della Vita che si trova lassù
Alarico ha una fitta rete di informatori (informazioni contenute nel Libro di Nysa).
attraverso tutto l'Impero, che si potenzia Lascia un nutrito corpo di “capri” per
ulteriormente dopo la distruzione di accompagnarla, e ovviamente loro potranno
Perpèrikon grazie all'oro trafugato. usare i cavalli migliori e le navi più veloci
dell'Impero.
Alarico viene a conoscenza dell'esistenza del Itta è a Delfi già da qualche giorno prima dei
gruppo di PG qualche tempo dopo il recupero PG (a secondo di quello che i giocatori fanno).
del cadavere di Adad Pacoro e in seguito Itta riesce a trovare il luogo di culto e qui
all'assalto dell'oracolo di Perpèrikon riesce a ottiene l'appoggio del Tarudesa locale
individuare i custodes ed attenderli nel bosco con mostrando di essere anche lei un'iniziata, ma
Itta. soprattutto fra le minacce e le lusinghe
Qui tuttavia è interrotto e non essendogli convincendolo che aiutarla è la scelta migliore.
sfuggito l'intervento divino (le gazze), è Potrebbe dire che “Bryzos e Gaidres erano
temporaneamente rallentato nel periodo vecchi e hanno fallito non riconoscendo la
successivo a causa dei dubbi che lo venuta del Cavaliere; per questo sono stati
tormentano. Questo è per spiegare la puniti: anche tu vuoi fare la stessa fine?
verosimiglianza della situazione, poiché Il sacerdote è convinto a usare i suoi poteri per
altrimenti sarebbe facile per il figlio aiutare Itta; tuttavia egli non è forte e non
dell'Imperatore liberarsi dei testimoni scomodi riesce ad evocare il Tiaso, può solo effettuare il
persino se sono custodes della cohors arcana (che rituale dell'Emancipatore per la guerriera. I
del resto è un corpo militare di recentissima “capri” sono lasciati indietro per sterminare
costituzione). tutti i membri del tempio del Cuore della Vita
del Parnaso, a insaputa del sacerdote. L'ordine
All'inizi quindi, almeno fino a quando non di Alarico infatti è eliminare qualsiasi possibile
parlino con Nonno o finchè non mettano in interferenza. Per questo Itta è relativamente
pericolo in qualche modo l'identità segreta di sola quando attacca i PG fuori dal Korykion: il
Sabazios, i PG sono abbastanza liberi di agire. sacerdote non la aiuterebbe se i "capri"
uccidessero prima gli adepti.
In seguito però l'obiettivo numero uno di Itta non attaccherà i PG prima che questi
Alarico sarà trovare i PG e ucciderli dopo abbiano successo con Pan. Infatti Alarico ha
avergli strappato tutto quello che sanno e che ordinato a Itta di riportargli informazioni sulla
possiedono. Lascerà Itta indietro, prima di Vigna Sacra e ha visto nel futuro che i PG
partire per l'Egitto e Siwa. hanno il segreto per accedervi. Itta ha tentato
Qui infatti sa, grazie al Libro di Nysa, che esiste di superare la protezione di Pan, ma è stata già
la terza chiave, l'unica che è custodita respinta dal dio.
direttamente dalle Sentinelle del Cuore della Alarico nel frattempo giunge a Siwa, entra nel
Vita. Tuttavia il quadro non gli è ancora del tempio del Cuore della Vita (sotto l'Oracolo di
tutto chiaro, anche per la difficoltà Giove Ammone), trova dove si trova il Lavacro
nell'interpretare un testo antico e oscuro come di Dioniso, poi risveglia il demone che aveva
il Libro di Nysa che del resto non dice tutto, distrutto oltre un secolo fa il tempio. Dopo
visto che gran parte dei segreti dei Misteri sono avere preso la Terza Chiave e averne avuto le
tramandati oralmente da un Tarudesa all'altro. visioni presso il Lavacro di Dioniso, riesce a
Pertanto fino a quando non incontra le mettere tutti frammenti del puzzle al loro
Sentinelle a Siwa sulle Vie del Sogno ritiene sia posto. Si rende conto che è comunque
ancora necessario uccidere i PG; del resto a necessario che tutte le chiavi siano presenti per
potere accedere al Ventre della Madre, ma

Pag. 44
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

soprattutto intuisce il pericolo incombente Dopo la rivelazione della Guerra Dimenticat,


della seconda profezia (sa che esiste ma non la sono possibili rituali appropriati per conoscere
conosce). Da questo momento in poi quindi il Patto del Cuore della Vita: i PG infatti
non ostacolerà più i PG e il suo scopo è anzi potrebbero chiedersi perchè non è possibile
che giungano il prima possibile ad Heliopolis, distruggere le chiavi, perchè gli dei sono
se possibile suoi progionieri: ritiene infatti di sfavorevoli se dovessero cercare ad es. di
potere prendere il controllo della situazione nel riportarle a Roma, ecc.
momento in cui il maleficio della seconda
profezia scatterà. La sua priorità sarà quindi Le chiavi sono dischi in oricalco, un metallo dai
catturarli vivi. poteri straordinari, inciso con strani simboli,
Dopo il tentativo delle odalische, se non ricoperti di una fusione in oro con le immagini
riuscito, aspetterà direttamente i PG ad e le scritte visibili.
Heliopolis. Per questo i PG troveranno I dischi non possono essere distrutti.
Alessandria sgombra. Quando tutte e 3 le chiavi saranno “attive”
Questa differenza di comportamento drovrà ovvero tolte dal loro luogo d'origine o dal
essere mostrata a un certo punto ai PG, in portatore prescelto, gli eventi faranno sì che
modo da suscitare dubbio e suspense. capiti di tutto perchè esse vadano al Ventre
della Madre.
IL PATTO DEL CUORE DELLA VITA: LE
TRE LEGGI Quando la Grande Caccia fallisce le Sentinelle
del Cuore della Vita riportano il Sacro Tirso al
Come è intuibile, di fatto la Grande Caccia è un Ventre della Madre e disperdono le tre Chiavi
momento rituale in cui l'energia primigenia fra gli adepti del culto (non sempre nello stesso
incarnata da Dioniso vuole e deve trovare luogo!).
sfogo. Tutti gli Immortali dunque sanno che
quando giunge il tempo, non è né giusto né
possibile arrestare il corso degli eventi, fino alla
loro conclusione, quale essa sia.
Pertanto quando il Cuore della Vita fu relegato
sulla Montagna di Nysa, un patto fu sancito
dagli Dei, fra gli Dei, che coinvolge, pedine
inermi, gli uomini.
Il patto è costituito da 3 leggi:
1. Quando giunto è il tempo della Grande
Caccia, è scritto che ci debba essere
sempre un cavaliere, un prescelto dagli
Dei Immortali, portatore del Sacro
Tirso
2. Quando tutte le chiavi sono state
svegliate dal loro lungo sonno, è scritto
che il loro destino debba compiersi,
come il fiume scende sempre al mare
3. Quando suonano i corni della Grande
Caccia, è scritto che essa debba
compiersi, qualunque sia il suo destino,
ai confini del mondo, sulla Montagna di
Nysa, dove ciò che un dio ha scritto si
cancelli per sempre, finchè un nuovo
tempo giungerà.

Il patto è conosciuto e rivelato solo dalle


Sentinelle a Siwa.

Pag. 45
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Alarico ha comunque lasciato incarico a un


SIWA paio di scagnozzi del luogo di riferirgli eventi
sospetti.
Alarico non ha lasciato suoi uomini qui perchè
lo ritiene inutile: se volesse essere sicuro di
Ci sono molte leggende sulla costruzione di eliminare i custodes e allo stesso tempo
questo antichissimo Oracolo. garantire ai suoi uomini condizioni di sicurezza
Una di queste è che fu fondato da Dioniso al (in fondo è un villaggio di stranieri frequentato
ritorno dall'India, nel luogo in cui fu salvato da predoni) dovrebbe lasciarne troppi. E poi
dalla sete grazie all'apparizione di un montone. ritiene che il demone sia sufficiente per tenerli
Si trova nell'immensa oasi di Siwa, la più a bada. Del resto è certo che il modo migliore
inaccessibile del deserto libico, in cima a sia attenderli al varco nell'unico posto dove
un'altura rocciosa piatta. potrebbero dargli fastidio (Heliopolis) dove sa,
Nell'oasi ci sono 1000 sorgenti di acqua dolce e ora che ha parlato con le Sentinelle, che le
dai poteri taumaturgici. chiavi devono recarsi.
Qui si fermò anche Alessandro Magno.
Qui c'è il segreto sul luogo dove è conservato il Ormai il luogo è decaduto, il dio Ammone ha
Sacro Tirso e la Terza Chiave. abbandonato questo luogo. L'oracolo è in
rovina, mangiato dal vento e dal sole del
La chiave è presa da Alarico che ha preceduto i deserto. Intorno sorge un villaggio di pastori e
custodes. coltivatori di datteri. Nessuno osa salire sulla
Chiave: immagine di Dioniso che esce collina considerata un luogo maledetto. I
dall'oltretomba, dietro un uomo che dorme, dintorni della collina su cui sorge il tempio
iscrizione “nato33 dall'Oscurità e dal Fuoco”. sono circondati da una città disabitata (a causa
del demone che infesta la zona).
VIAGGIO ATTRAVERSO IL
DESERTO All'interno la statua ormai consunta del dio
(uomo barbuto con corna d'ariete) guarda la
Devono organizzare una carovana, con desolazione.
cammelli e acqua.
Ci saranno tiri su calore, tempesta di
sabbia, orientamento, Predoni del deserto
(1:1).
I PG potrebbero decidere di organizzare una
spedizione da soli o aggregarsi a una carovana.
L'Oasi di Siwa, molto ricca e fertile, è
frequentata da commercianti di datteri, olive e
altri prodotti.

L'ORACOLO DI GIOVE AMMONE


Giungeranno in un'oasi meravigliosa, Siwa con
le sue Sorgenti del Sole. Il clima è abbastanza
mite.

Possibile che i PG incrocino la spedizione di


Alarico che rientra (al demiurgo la decisione su
come gestirla).

33 Si intende nato dalla parte più selvaggia e dai sogni


degli uomini.

Pag. 46
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Infestazione cadaveri di una donna incinta e di due soldati di


Il luogo è infestato da un demone del deserto, Alarico sono rinvenibili alle soglie del tempio e
Sek il Guardiano di Apophis. dentro) può essere distratto il tempo sufficiente
ad entrare e studiare l'iscrizione sotto la statua
di Dioniso. L'iscrizione riporta in geroglifico:
Sek il Guardiano di Apophis “Al lavacro di Dioniso il dio si lava le ferite. Tu, fedele
al Signore dei Riti34, ivi purificati, sacrificando miti
Appare come un fanciullo piangente, per attirare capretti e offrendo ricche libagioni. Poi attendi le
le sue vittime, poi accorpa serpenti e sangue che Sentinelle senza-volto nelle Vie del Sogno. Ai degni
stilla dal suolo e dalle pareti (necessari luoghi di mostreranno la strada per il Ventre della Madre. Che
carneficina) e prende forma. Serpenti dalla Thot illumini i folli oppure li guidi per strade sicure.
schiena, testa di serpente, bocca con zanne Che Iside abbia pietà di voi quando giungerà il tempo
aguzze, tronco umanoide, metà inferiore da della seconda profezia”.
serpente. Il corpo appare come un brulicare di
serpenti in un letto di sangue. L'iscrizione è protetta da uno Scorpione
DV10: gigante, che verrà fuori solo se il demone è
1 Dado: scacciato. La sala è cosparsa di rovine e non è
2 Dadi: Danni; facile circondare lo Scorpione: per i primi 2
3 Dadi: De Bello, De Corpore, Punti Vita. Tempus possono affrontarlo al max 2 PG, dal
Armi: enorme khopesh egizio a due mani, con 3 Tempus possono unirsi all'attacco max altri 2
lama lunga. PG solo dopo avere superato un test De
Armatura: 1DV; Corpore Diff. 9 per arrampicarsi sulle pietre
Poteri speciali: Tiro del Fato; Alato (se sconnesse.
combatte contro più PG decide lui l'ordine di Scorpione gigante.
iniziativa); se attaccato alle spalle combatte con i Valore: DV8
serpenti della schiena (1D4 danni, ma veleno 1 dado: Armatura, Danno
2DV); assorbe come PV le ferite inflitte ai 2 dadi: Punti Vita, De Bello (Attacco pinze
nemici; Possessione (un personaggio alla volta) Stritolamento)
2DV deve rinunciare a colpire quel Tempus però 3 dadi: De Bello (Attacco coda Veleno), De
sottraendosi al combattimento con un colpo d'ali Corpore, Vigor
(De Corpore contro il De Corpore singolo di Attacchi Speciali: 2 attacchi (combatte come se
tutti i combattenti). Non può essere ucciso solo fossero due PNG), Stritolamento, Veleno 2
scacciato. Se ferito, i serpenti che lo formano dadi.
tentano di mordere il nemico (Sensibilitas
Diff. 9, Veleno 2DV). Per distruggere il demone è necessario evocare
un demone più potente: lo spirito di Shasmu,
il Signore del Sangue, il Carnefice di Osiride, il
Massacratore di Anime, con un rituale basato
sul vino (Shasmu è il dio che pressa i crani dei
nemici nella pressa dell'uva) e sul sangue.
Questo è noto ai PG egiziani o con tiro di De
Appare come un fanciullo piangente
Societate o De Magia.
circondato dai mulinelli di sabbia. Lo trovano
Nella zona vive un misterioso vecchio35, che
quando entrano nel tempio. Getta sangue dagli
appare quasi come una mummia, la pelle
occhi e l'ombra è quella di un demone dalla cui
attaccata agli zigomi, gli occhi infossati, calvo,
schiena spuntano serpenti.
unghie lunghissime e ricurve, indossa una veste
Il demone ha distrutto il locale tempio del
lussuosa e ingioiellata, con una grossa spada
Culto del Cuore della Vita senza lasciare
superstiti decenni prima. 34 Dioniso Teletarches.
Impedisce l'accesso alla camera segreta che si 35 Si tratta di Cambise II (nome egizio Mesutira
trova dietro la statua di Giove Ammone. Kamebet) e il motivo per cui è ancora vivo e vive
Solo con un sacrificio di sangue di un qui, potrebbe essere motivo di un'altra avventura, ad
innocente (che è quello che ha fatto Alarico, i es. è costretto a vagare in cerca della sua armata
perduta.

Pag. 47
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

cerimoniale, ma che sembra uscita da un all'improvviso dal folto della foresta, è


sarcofago. Il vecchio appare all'improvviso, trafelato, si ferma per un attimo a prendere
quando i PG socchiudono gli occhi per fiato. Biondo, guerriero, vestito antico (è
un'improvvisa ventata sabbiosa. Sarà lui ad Alessandro). Si guarda indietro, poi scappa.
officiare il rituale di evocazione di Shasmu o Vicino, tigre di nuovo che digrigna le fauci,
consigliare i PG sul modo migliore per lontano dal folto stavolta escono una fila di
effettuarlo. figure con il volto stretto in un velo (sono le
Uno dei PG dovrà sottoporsi a un rituale di Sentinelle del Cuore) che portano una cassa
evocazione lasciando che il proprio sangue lunga e bassa. Altre portano 3 scrigni, in
fluisca nella coppa del vino (10 PV): di fatto ognuno c'è una delle chiavi. Questi 3 si
solo parte di questo sangue sarà utilizzato per disperdono in altre direzioni. La visione si
risvegliare Shasmu, il resto verrà bevuto dal mantiene sui portatori della cassa. Vicino,
vecchio (indovina perchè?): di questi il PG cappuccio da dietro, lontano, cambia
perderà 1D3 Punti Vigor o Punti Vita ambientazione, Heliopolis, descrizione (tiro De
permanenti a causa di questo “furto” di vitalità. Societate, o al limite bisogna andare in una
Il vecchio scompare allo stesso modo in cui è biblioteca, tanto devono passare da
apparso, lasciando solo un mucchietto di Alessandria), vicino cappuccio, lontano, ora la
sabbia in terra. figura è in una nicchia in alto nella valletta,
illuminato dalla luna.
Se si informano trovano nelle montagne poco Attende chi dorme che sogna, se vuole, di
distanti un fiume simile, però la gente lo ritiene salire: qui la Sentinella reciterà solo le 3 leggi
un luogo maledetto (di nuovo) perché il fiume del Patto, cominciando così: “3 leggi hanno scritto
butta sangue. gli dei immortali quando il Cuore della Vita fu
C'è un momento della giornata in cui sorgenti strappato al Signore dei Sogni ecc.”
calde ricche di ossido di ferro traboccano nel
fiume e lo macchiano come fosse vino. Chi dorme si sveglia di soprassalto.
Si accorge ora che in alto c'è effettivamente una
Seguendo la traccia riescono a districarsi nel cavità e si può trovare un percorso lungo la
dedalo di gole e fenditure e arrivano a una parete per arrivarci. In cima c'è un piedistallo
stretta gola che dà in un area larga e tranquilla, con una finta chiave lasciata da Alarico (una
con alte pareti di roccia ocra. Devono tuffarsi chive d'oro con su scritto Trigonos).
(De Natura o De Corpore) per entrare nella
valletta dove c'è il Lavacro.

IL LAVACRO DI DIONISO
Al centro della valletta la polla di acqua
rugginosa.
C'è un grosso dipinto rupestre che rappresenta
Dioniso che si lava la ferita del cuore nel fiume.
Si dovrà dormire in una nicchia dopo essersi
lavati e purificati nella polla (Cura tutte le
ferite e il veleno) e dopo avere effettuato un
sacrificio in onore di Dioniso: la nicchia ha sul
fondo un dipinto che rappresenta Dioniso che
offre vino da un cantaro a una figura stesa.
Scende la notte, il vino fa effetto (naturalmente
bisogna averlo, basta vino normale, o almeno il
grappolo sacro). Chi dorme ha questa visione
se ottiene successo con un tiro sulla Voce di
Dioniso Diff. 6:
una giungla esotica, vicino, fauci di una tigre
che ruggisce, lontano un uomo esce

Pag. 48
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Poi una volta catturati e portati fuori dalla città


HELIOPOLIS di notte, in attesa che arrivi il capo, la bambina
li salverà dicendo “fuggite prima che giunga
l'uomo che vede lontano”.

Qui i PG dovranno evitare di essere pedinati LE CHIAVI


anche dalla CAA che si occupa di Alarico.
Tempio di Dioniso. Dopo un po' appare una
La Valle della Bekaa, è una splendida vallata figura incappucciata dietro una colonna.
costituita da un altopiano chiuso da due catene Se lo seguono, li porta alla Grande Pietra.
montuose innevate. Qui nascono due fiumi che C'è un'apertura, una piccola stanza polverosa e
si dirigono uno a Nord e uno a Sud. stretta, illuminata da 2 bracieri.
Sopra un tavolino c'è un anfora contiene vino,
Il Tempio di Giove-Baal è il più grande di tutto c'è anche un cantaro.
l'impero (più del Tempio di Venus Felix et Finché i PG non berranno la figura non dirà
Roma Aeterna a Roma). 90 m x 45 m poggia nulla.
sopra una piattaforma alta 13 m. La corte è
enorme, 135 x 113 metri, davanti un atrio Le Sentinelle del Cuore della Vita
esagonale.
Tutta la struttura è costruita su una piattaforma Sentinelle misteriose, vestite con lunghe
antichissima. La parete Ovest ha tre famosi vesti bianche, cappucci, il volto coperto da
monoliti, le più grandi rocce tagliate del un velo sottile che lascia intravedere i
mondo: pesano 1000 ton ciascuna come 25 lineamenti del viso. Sono armate di una
pietre di piramidi messe insieme. grossa ascia bipenne (arma antichissima
Il simbolo di Giove-Baal è un dio senza barba consacrata a Dioniso) che possono
drappeggiato di vesti, con una frusta a dx e a sx manipolare agilmente quasi fosse fatta di
fulmini e spighe di grano. Siede su un trono aria.
retto da 2 tori.
La loro abilità guerriera è totalmente
Il Tempio di Venere è piccolo e circolare un sovrumana: tiro sul De Bello 24 (default) +
po' in disparte, lontano dalla piattaforma. 3D12, arma Danni 6 + 1D6. Valore di
Il Tempio di Dioniso, più piccolo eppure da parata 6. Insomma è inutile combatterci!
solo con colonne di 20 m più alte del
Partenone, lungo 70 metri (come il Partenone, Probabilmente vivono nel Piano dei Sogni.
le cui colonne sono alte 10 metri).
La figura incappucciata si toglie il cappuccio
GLI ALTRI rivelando il volto stretto dal velo (la Sentinella)
e nel caldo soffocante chiede:
Il gruppo che su ordine di Teodomiro indaga
fuori da qualsiasi corpo militare ha raggiunto i “Da chi è partorito il Trigonos?”
PG. Risposta: dalla Grande Madre
Sono 20 guerrieri germani guidati da un “E ne avete voi la prova?”
fedelissimo dell'imperatore, potente augure, Risposta: l'abbiamo (chiave di Bryzòs)
abile diplomatico, conoscitore di molte lingue
(maggiori dettagli nella seconda parte “Da chi è partorito il Trigonos?”
dell'avventura). Risposta: dal Signore degli Dei
I PG saranno assaliti da questi (2:1 germani) e “E ne avete voi la prova?”
catturati, ma salvati da Alarico, che usarà una Risposta: l'abbiamo (chiave di Gaidrès)
bambina dagli occhi azzurri per ingannare i PG
e magari il potere dell'illusione. “Da chi è partorito il Trigonos?”
La bambina potrebbe comparire nelle strade e
sussurrare “siete seguiti attenti”. Probabilmente i PG non sapranno che fare.

Pag. 49
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

E qui la sorpresa, arriva Alarico con la sua L'acqua converge veloce in un mulinello verso
maschera, che getta a terra il cantaro e poi la il fondo, una voragine circolare in cui si getta
maschera che regge con una mano. Ci sono l'acqua.
anche i 4 (o 3 a seconda di quello che è Non c'è traccia di Alarico.Tutto intorno ci
successo a Delfi) suoi compagni che si tolgono sono leonesse adagiate su piedistalli di diversa
anche essi le maschere. altezza.
Al centro si erge una colonna, sulla colonna un
Risposta: dall'Oscurità e dal Fuoco bacile di pietra e infilati in esso quella che
“E ne hai tu la prova?” sembra l'asta di una lancia con decorazioni di
Risposta: ce l'ho (chiave libica) edera sopra.
Un profumo emana dalla colonna.
Piccola porta, bisogna piegarsi. Entrano tutti.
Chi ottiene il tiro più alto sulla Voce di Dioniso
IL VENTRE DELLA MADRE vede un percorso invisibile agli altri per
raggiungere il bacile.
Grande, immenso atrio circolare, con colonne Se sfila l'asta, che si rivela lunga, molto lunga,
alte fino fino..non si vede il soffitto. I raggi del questa esce senza un suono dalla pietra, la
sole cadono obliqui su un pavimento perfetto punta ha la forma di una pigna, insomma un
come attraverso un tetto di fronde. Oltre una tirso.
cortina di nebbia e un rumore di goccioline. L'acqua smette di scorrere e l'acqua diventa una
Illuminate dal sole sul pavimento di marmo superficie piatta e immota (il PG avrà l'acqua al
bianco, un gruppo di colombe spaventato dagli petto).
intrusi prende il volo. Poi una vibrazione bassa che parte dal PG e si
propaga all'acqua, cerchi si susseguono sul pelo
Oltre la nebbia c'è una stanza circolare
dell'acqua.
immensa il cui diametro si perde, dal porticato
Poi succede tutto in fretta: l'asta sembra
scendono enormi gradinate che si perdono
illuminarsi dall'interno, i rami di edera incisi
nella nebbia. Scende acqua e si perde sul
sembrano animarsi e crescere lungo il braccio
pavimento.
del portatore. La punta si apre con punte
Sulle gradinate si scorgono leonesse.
acuminate, si illumina di una luce fortissima
Avanzando l'acqua cresce perché la stanza è in
con un suono come un sibilo. La luce emette
discesa. La luce del sole attraversa obliqua la
un bagliore fortissimo che acceca per un istante
nebbia e disegna strani riflessi sull'acqua.
tutti i presenti.
Avanzando la luce si fa sempre più lunare.
L'esperienza di chi regge il tirso è un'altra: si
In lontananza si scorgono cavalli che
sentirà per un istante colmo di un'energia
galoppano sulla superficie dell'acqua attraverso
inesauribile, egli vedrà anche se solo per un
le cortine di nebbia.
attimo con tutti gli occhi umani e animali della
terra, percepirà i sogni di tutti gli esseri, mortali
Stormi di uccelli volano e gridano attraverso la
e immortali, sentirà il vento che sfiora ogni
bruma.
foglia del mondo come se fosse la sua pelle,
sentirà e annuserà con l'udito e l'olfatto di tutti
Avanzando l'acqua accelera, in fondo oltre una
gli animali e soprattutto resterà indelebile in lui
cortina di nebbia, dove l'acqua è più veloce,
il ricordo del sapore del sangue di una preda
ricominciano i gradini, il pavimento va
cacciata e sbranata viva.
incurvandosi sempre di più, finché la scalinata
è quasi verticale. In una luce tenue giungono su
Cadrà a terra svenuto, la lancia ancora stretta
un livello che si getta in un imbuto,
nel suo pugno contratto in modo involontario.
semicircolare, il cui bordo è circondato da
statue di dei fra cui Apollo con uno scudo
Un vento fortissimo si solleva e disperde la
d'argento.
cortina di nebbia mostrando una statua, arcaica,
antichissima, di una figura femminile, dallo
sguardo fisso, retta da due leonesse (è la statua

Pag. 50
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

della Dea Madre, o Ishtar o Afrodite o precipitano nel vuoto, nelle orecchie le loro
Astarte). Poi una voce femminile rimbomba. urla e le grida di Alarico che li maledice e urla
che li troverà.
È la seconda profezia.
EPILOGO
LA SECONDA PROFEZIA
Si risvegliano con un forte mal di testa. Sono
“Due profezie segnano il tempo della Grande Caccia: il nell'adyton del Tempio di Dioniso. A terra il
principio e la fine” tirso che sembra ora una semplice lancia corta.
Il braccio del portatore ha un tatuaggio con
“Che il nome del Portatore sia pronunciato qui davanti l'edera fino al gomito visibile solo al
a colei che i mortali chiamano con molti nomi portatore stesso. Il tatuaggio sul braccio del
da quando le prime parole sono germogliate sulle loro lingue come chicchi di grano in portatore si estenderà sempre di più ogni
una terra incolta”
giorno scandendo il destino del portatore.
I PG ignorano al momento come attivare il Sacro Tirso
Pausa in cui si attende il nome. che appare come una semplice lancia corta e tozza. La
scoperta farà parte della seconda parte della campagna.
“[nome] tu sei il Portatore che priva la madre della Il portatore ha anche altre peculiarità che saranno
lancia del Bromio, tu sei colui che pagherà il prezzo palesate nella seconda parte (vantaggi e svantaggi,
scritto quando il mondo era giovane. gradni poteri, ma anche grandi problemi).
Sappi mortale che le Moire hanno fretta di avvolgere il
tuo filo. Vano per l'uomo è resistere come foglia nella È presente un Guardiano per eventuali
corrente. spiegazioni che saranno
comunque abbastanza
Qui sarà pronunciata la seconda profezia che vincola criptiche. Le statuette di
con un patto di sangue l'uomo agli dei. Afrodite che i PG avevano36
si sono trasformate in statue
È scritto che il Portatore viva soltanto per compiere il di leonessa con l'incisione
suo destino dove il destino del mondo un tempo si “Ishtar proteggimi”,
compì. diventando talismani molto potenti (l'uso si
Il suo destino è una scelta, la sua scelta la fine di un scoprirà in seguito).
ciclo. Perchè un ciclo termini e un altro abbia inizio, il
Portatore lascerà questo tempo che più non gli Termina l'avventura.
appartiene.
Ai confini del mondo, sulla montagna di Nysa, ciò che
un dio ha scritto si cancelli per sempre.

Poi tutto è silenzio c'è solo l'acqua che


continua a salire ora che il buco è chiuso.
Appare Alarico che si prende gioco dei PG, poi
tenta di convincere il portatore che la sua unica
speranza è unirsi a lui, che si liberi e uccida i
compagni, poi li minaccia dicendo che l'area è
circondata e non hanno scelta che consegnargli
il tirso.
Se tirano fuori le spade queste si trasformano
in acqua e le leonesse saranno aggressive con
chiuque tenti di combattere.

Qui potranno scappare correndo indietro verso


il portico e cercando la statua di Apollo, che
regge ai suoi piedi un piatto d'oro. Suonandolo
36 Solo per chi ha giocato “Cronache Daciche”,
con l'amuleto, si apre una striscia di luce e i PG altrimenti sarà un nuovo dono di Ishtar.

Pag. 51
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

RITUALI RITUALE DI DIONISO NIKTIPHAES


“COLUI CHE ILLUMINA LA NOTTE”
Effetto: dona sensi animali. Vista, olfatto,
udito diventano pari a quelli di un animale
Nota: se i PG recuperano il Libro di Nysa a (vista di un'aquila di giorno, vista di un gatto di
Perpèrikon, che sebbene rovinato dal fuoco ha notte, olfatto di un lupo, ecc.). In realtà questo
ancora delle parti leggibili, dovranno tentare di potere discende da una comunione con il
decifrare il linguaggio arcano e interpolare le mondo naturale che circonda l'officiante,
zone perdute. quindi di fatto egli vede con gli occhi degli
La parte delle regole generali è leggibile animali che sono nei dintorni, ecc. dovunque
(richiede tiro De Magia Arcanologia Diff.9). essi siano
Le altre a seconda del tiro si capirà più o meno. Difficoltà: 9 (per un sacerdote consacrato a
La ripetizione aiuta. L'errore aiuta. Dioniso).
Il rituale di Dioniso Anax Agreus “Signore Tempo richiesto: 30'
della Caccia” è illeggibile. Durata: fino a un massimo di ore pari al
Grado di Successo del rituale.
REGOLE GENERALI PER I RITUALI Procedura Speciale: mangiare il cuore ancora
DI DIONISO caldo di un animale selvatico qualsiasi.
Fallimento Speciale: la fusione con uno degli
animali (casuale) è troppo profonda; perdita di
1) Bere il vino sacro consacrato al Dio (miscela razionalità umana per un totale di ore pari a
segretissima di vino, idromele37, spezie, erbe, Grado di Fallimento.
radici, funghi dai poteri allucinogeni).
Alternativamente mescolare il sangue di un RITUALE DI DIONISO BASSAREUS
toro sacrificato con una doppia ascia a vino.
“SIGNORE DELLE VOLPI”
Esiste una vita sacra che non necessita di
additivi. Effetto: controllo animale. L'officiante può
Diff. 9 tiro Voce di Dioniso. Fallimento: da evocare animali selvatici nei dintorni e
stordimento alla morte per avvelenamento controllarli. Si possono richiamare N° animali
passando per tutta una gamma di disturbi da proporzionali al GdS da una distanza
intossicazione (vedi regole generali). proporzionale al GdS.
Durata effetti: GdS x N° ore. Può quindi Difficoltà: 9 (per un sacerdote consacrato a
servire per più rituali. Dioniso).
Mentre durano gli effetti problemi sulle perizie Tempo richiesto: 30'
corporee. Durata: fino a un massimo di ore pari al
2) Recitare le parole dell'invocazione in Lingua Grado di Successo del rituale o finché durano
Antica. gli effetti del Rituale di Dioniso Niktiphaes.
3) Procedura Speciale: vedi singolo rituale Procedura Speciale: è necessario avere avuto
Tiro De Magia Difficoltà vedi singolo successo con il Rituale di Dioniso Niktiphaes ed
rituale. Sempre aumentata per chi non è esserne ancora sotto l'effetto. L'officiante si
sacerdote consacrato di Dioniso. trova all'interno di un cerchio di fuoco
4) Fallimento: perdita Punti Ratio più o meno alimentato dal vino sacro (necessario quindi
permanentemente. l'aiuto di adepti). Indossa la pelle dell'animale
Fallimento Speciale: vedi singolo Rituale. che si vuole controllare e suona una melodia
specifica con il flauto.
Fallimento Speciale: gli animali o non
rispondono o odiano l'invocatore e cercano di
ucciderlo.

37 La bevanda primitiva associata a Dioniso prima del


vino.

Pag. 52
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

RITUALE DI DIONISO ANAX Durata: fino a un massimo di ore pari al


AGREUS “SIGNORE DELLA Grado di Successo del rituale.
Procedura Speciale: il rituale va eseguito in
CACCIA”
un bosco naturale, è necessario avere un seme
Effetto: è convocato il Sacro Tiaso di Dioniso o ramo della pianta, bagnarlo con il Vino Sacro
per la Grande Caccia. e spargere il liquido sul terreno.
Difficoltà: 15 (per un sacerdote consacrato a Fallimento Speciale: le driadi, spiriti
Dioniso). normalmente pacifici, si ribellano e odiano
Tempo richiesto: 30' l'officiante.
Durata: fino a un massimo di ore pari al
Grado di Successo del rituale. RITUALE DI DIONISO ELEUTERIO
Procedura Speciale: sconosciuta, ma “EMANCIPATORE”
coinvolge musiche e danze specifiche; tutto il
Tiaso deve partecipare per acquisire i poteri. Effetto: l'officiante o un altro seguace riceve
Fallimento Speciale: il Tiaso o non è forza, riflessi e agilità sovrumane.
convocato o cerca di uccidere l'officiante. Normalmente raddoppio delle Peritiae fisiche
(o ½ fisso + tiro per l'altro ½).
RITUALE DI DIONISO Difficoltà: 12 (per un sacerdote consacrato a
Dioniso).
MAINOMENOS “IL FOLLE”
Tempo richiesto: 30'
Effetto: l'immortale arte dell'illusione; si può Durata: dipende dal GdS del rituale,
fare credere alla vittima di vedere e sentire comunque nel momento che si sfruttano
qualsiasi cosa; si può fare impazzire la vittima effettivamente le nuove abilità la durata è di
sottraendogli Punti Ratio (in funzione del pochi round. Effetti collaterali: dimezzamento
Grado di Successo del rituale). Concesso tiro per alcune ore delle Peritiae fisiche. Possibile
sulla Ratio per respingere l'attacco: deve perdita di qualche PV.
superare il valore ottenuto sul De Magia per il Procedura Speciale: bisogna denudarsi e
lancio del rituale. bagnarsi la testa di vino toccando la terra con i
Difficoltà: 15 (per un sacerdote consacrato a piedi, con una mano un animale selvatico vivo
Dioniso). I seguaci di Apollo sono e con l'altra un albero vivo.
particolarmente resistenti contro questo tipo di Fallimento Speciale: menomazioni fisiche e
rituale. mentali.
Tempo richiesto: 1 ora
Durata: fino a un massimo di ore pari al RITUALE DI DIONISO LYSEUS “IL
Grado di Successo del rituale. LIBERATORE”
Procedura Speciale: .
Fallimento Speciale: perdita di Punti Ratio e Effetto: veggenza, precognizione,
malattie psicologiche (es. Incubi Ricorrenti, chiaroveggenza, retrocognizione.
Fobie, ecc.). Difficoltà: 9 (per un sacerdote consacrato a
Dioniso).
RITUALE DI DIONISO DENDITRES Tempo richiesto: 30'
Durata: da pochi minuti a un'ora.
“IL DIO ALBERO”
Procedura Speciale: nessuna.
Effetto: sono comandati gli spiriti della foresta; Fallimento Speciale: nessuno.
le driadi e le amadriadi ubbidiscono
all'officiante; controllo sugli alberi e sulle piante RITUALE DI DIONISO BROMIOS
che possono attaccare i nemici; crescita “COLUI CHE TUONA E RUGGISCE”
miracolosa e controllata di qualsiasi vegetale.
Difficoltà: 9 (per un sacerdote consacrato a Effetto: è evocato lo spirito immortale del Dio
Dioniso). in forma di demone Pantera. Durante il trionfo
Tempo richiesto: 1 ora del dio, l’acqua stilla dalla roccia, la terra butta
vino e latte, le foglie stillano miele,

Pag. 53
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

improvvisamente la furia, la caccia selvaggia,


odore di mirra e zafferano.
RISORSE
Difficoltà: 18 (per un sacerdote consacrato a
Dioniso).
Tempo richiesto: 1 ora
Durata: imprevedibile. Dioniso.
Procedura Speciale: sacrificio umano, Rappresenta la rinascita. La forza della vita.
baccanale con Menadi danzanti (il dio è attirato Il Dio liberatore Eleuterios. Purezza.
dalla danza), bere il Vino Sacro mescolato al Fertilità, Vegetazione.
sangue della vittima umana ancora viva. Il Nato Due Volte.
Fallimento Speciale: morte o pazzia. Alieno.
Facile all'IRA: punizioni possibili sono follia,
vagare come bestie, smembramento,
trasformazione in animali o alberi.
Apparizione: una corrente impetuosa di vita
che abbaglia i sensi il corpo si colma di troppa
vitalità le piante crescono la violenza della vita.
La caccia come negazione del matrimonio e
dell’amore.
La pantera è profumata per attirare la preda.
Dioniso, rifiuto della “città” della tradizione
politico-religiosa, della Giustizia degli Dei, delle
Leggi, attraverso la fusione con il
soprannaturale, il selvaggio: mangiare carne
cruda. Dono ambiguo / condanna: il
cannibalismo, perdita totale di controllo (quasi
punizione del dio).
Durante il trionfo del dio, l’acqua stilla dalla
roccia, la terra butta vino e latte, le foglie
stillano miele, improvvisamente la furia, la
caccia selvaggia.

Feste in onore di Dioniso all'epoca della


CAA.

Piccole Dionisie: Grecia Dicembre, rurali,


intime non pubbliche, ogni 2 anni.
Grandi Dionisie: Grecia Atene Inverno, con
gare, rappresentazioni, cortei, ogni due anni.
Lenee: Atene.
Anesterie: Atene 3 giorni di luna piena a
Feb/Marzo; festa del vino, simile ai Saturnalia,
tutto è permesso, termina con la cacciata delle
Chere (spiriti malvagi dei morti).
Baccanali: Roma prima proibiti poi riammessi
(molto edulcorati) da Giulio Cesare
accorpandola alle Liberalia (festa il 17 marzo).

Dei e miti in generale:


http://www.theoi.com/
Dioniso:
http://en.wikipedia.org/wiki/Dionysus

Pag. 54
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

Le Baccanti, Euripide
IDEE PER IL SECONDO
Dioniso. Archetipo della vita indistruttibile, Kerényi
Károly CICLO DI GIOCO
Dioniso e la pantera profumata, Marcel Detienne
I misteri di Dioniso, Reinhold Merkelbach
google “Dionysus”|”Dionysos” Il Sacro Tirso è al contempo un oggetto e
un'Illuminazione: l'oggetto e l'illuminazione si
Sabazios: fonderanno insieme al momento giusto per
google “Thracian Horseman” rivelare l'accesso al Cuore della Vita.
Samotracia: Alarico sa (o pensa di sapere) come si usa il
google “Samothrace” Sacro Tirso come arma perché è scritto nel
Libro di Nysa, ma ignora lo scopo finale al
Kadmos e Harmonia: un matrimonio problematico,
Cuore della Vita.
Maria Rocchi, Ed. L'ERMA di
BRETSCHNEIDER, 1989, pag. 24 e ss (da
Alarico braccherà i custodes attraverso tutta la
google Libri)
strada per l'India per cercare di recuperare il
Tirso: fortunatamente sarà ostacolato dal fatto
che l'Impero di Roma e dunque la sua
influenza e la sua rete di conoscenze non si
estendono per tutta la Via della Seta.
Non sarà chiaro fino alla fine se Alarico vuole
solo l'arma ed eliminare i custodes che
conoscono il suo segreto oppure il contatto
con Dioniso l'ha convinto che la Grande
Caccia deve essere portata a termine.

● La Via della Seta.

● Gli altri; I Consacrati (Giove-Odino);


Germani, guidatid a Colui che vede (potente
augure); Giuba ha ucciso un Consacrato e reso
monco un altro

● Opposizione fra il grifone di Apollo e quello


di Dioniso, o il grifone prigioniero.

● Il flagello della malattia.

● India. Il monte Nysa (Pamir). Shiva.

● Scontro finale, il Cuore della Vita.

● Epilogo (il PG che porta il tirso dovrà


diventare uno dei Custodi dal volto
nascosto? gli altri dovranno attraversare il
fiume Lete per dimenticare tutto compreso il
loro compagno? Alarico, perfetto “cattivo”
sopravviverà?)

Pag. 55
Il Cuore della Vita - Parte Prima by Andrea NoxRuit Marri © 2008

● il Custode che dovrà sacrificarsi tornerà


attarverso le Vie dei Sogni ad aiutare i
compagni nelle prossime avventure

Da qualche parte sacerdotessa con i serpenti.


Lo specchio, per vedere l’Anima Immortale.

Riservare la scena seguente per la prima


sessione:
IL VELO DELLA MENADE
Alarico tiene d'occhio i PG con gli occhi di un
gatto o altro (grazie ai rituali dionisiaci).
I PG saranno invitati prima che partano a
festeggiare la notte. In una tenda i pacifici
abitanti del villaggio (molti bambini e molte
donne) si divertono, mangiano, bevono e due
bellissime odalische stanno facendo la danza
delle spade insieme ad altre che fanno la danza
dei veli. In breve si scatenerà l'inferno: le
odalische con il velo sono Menadi, inoltre
anche i bambini sono posseduti dal rituale di
Alarico.

I PG saranno probabilmente costretti a


uccidere molti innocenti per fuggire da lì.

Dovranno sacrificare a Giunone per cancellare


lo sfavore della Dea che consiste nel ripetere
una volta il primo tiro di successo e il nemico
lo stesso con il suo primo tiro di insuccesso.

Pag. 56