Sei sulla pagina 1di 16

SERIE GENERALE

abb.post.
Spediz. abb. post.- art.
45%1, -comma
art. 2,1 comma 20/b Anno 157° - Numero 174
Legge 27-02-2004,
23-12-1996,n.n.46662 - Filiale
- Filiale di Roma
di Roma

GAZZETTA UFFICIALE
DELLA REPUBBLICA ITALIANA
SI PUBBLICA TUTTI I
PA R T E P R I M A Roma - Mercoledì, 27 luglio 2016 GIORNI NON FESTIVI
DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - UFFICIO PUBBLICAZIONE LEGGI E DECRETI - VIA ARENULA, 70 - 00186 ROMA
DIREZIONE E REDAZIONE
AMMINISTRAZIONE PRESSO PRESSO
L’ISTITUTOIL POLIGRAFICO
MINISTERO EDELLA
ZECCAGIUSTIZIA - UFFICIO
DELLO STATO PUBBLICAZIONE
- VIA SALARIA, LEGGI
691 - 00138 ROMAE - DECRETI - VIA
CENTRALINO ARENULA
06-85081 70 - 00186
- LIBRERIA ROMA
DELLO STATO
AMMINISTRAZIONE
PIAZZA G. VERDI, 1 -PRESSO L'ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO - LIBRERIA DELLO STATO - PIAZZA G. VERDI 10 - 00198 ROMA - CENTRALINO 06-85081
00198 ROMA
La Gazzetta Ufficiale, Parte Prima, oltre alla Serie Generale, pubblica cinque Serie speciali, ciascuna contraddistinta
da autonoma numerazione:
1ª Serie speciale: Corte costituzionale (pubblicata il mercoledì)
2ª Serie speciale: Unione europea (pubblicata il lunedì e il giovedì)
3ª Serie speciale: Regioni (pubblicata il sabato)
4ª Serie speciale: Concorsi ed esami (pubblicata il martedì e il venerdì)
5ª Serie speciale: Contratti pubblici (pubblicata il lunedì, il mercoledì e il venerdì)
La Gazzetta Ufficiale, Parte Seconda, “Foglio delle inserzioni”, è pubblicata il martedì, il giovedì e il sabato

AVVISO ALLE AMMINISTRAZIONI


Al fine di ottimizzare la procedura di pubblicazione degli atti in Gazzetta Ufficiale, le Amministrazioni
sono pregate di inviare, contemporaneamente e parallelamente alla trasmissione su carta, come da norma,
anche copia telematica dei medesimi (in formato word) al seguente indirizzo di posta elettronica certificata:
gazzettaufficiale@giustiziacert.it, curando che, nella nota cartacea di trasmissione, siano chiaramente riportati gli
estremi dell’invio telematico (mittente, oggetto e data).
Nel caso non si disponga ancora di PEC, e fino all’adozione della stessa, sarà possibile trasmettere gli atti a:
gazzettaufficiale@giustizia.it

SOMMARIO
LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
11 luglio 2016.
Ministero dell’ambiente e della
tutela del territorio e del mare
Scioglimento del consiglio comunale di Gam-

DECRETO 15 giugno 2016, n. 143. bolò e nomina del commissario straordina-

Regolamento dell’albo degli idonei all’eser- rio. (16A05396) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 6


cizio dell’attività di direttore di ente parco na-
zionale, ai sensi dell’articolo 2, comma 26, della
legge 9 dicembre 1998, n. 426. (16G00155) . . . . Pag. 1

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


DECRETI PRESIDENZIALI
11 luglio 2016.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


11 luglio 2016. Scioglimento del consiglio comunale di Mel-
Scioglimento del consiglio comunale di Ischi- zo e nomina del commissario straordina-
tella e nomina del commissario straordina-
rio. (16A05395) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 6 rio. (16A05397) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 7
27-7-2016 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 174

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI Ministero della giustizia

DECRETO 17 giugno 2016.


Ministero dei beni e delle attività
culturali e del turismo Approvazione delle tabelle dei corrispettivi
commisurati al livello qualitativo delle prestazio-
ni di progettazione adottato ai sensi dell’artico-
DECRETO 11 maggio 2016. lo 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del
2016. (16A05398) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 67
Istituzione del regime di aiuto per sostenere la
filiera culturale e creativa e rafforzare la com-
petitività delle micro, piccole e medie imprese,
finalizzato allo sviluppo ed al consolidamento del DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ
settore produttivo collegato al patrimonio cultu-
rale italiano - Asse Prioritario II del Programma
Operativo Nazionale «Cultura e Sviluppo 2014- Agenzia italiana del farmaco
2020». (16A05399) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 8
DETERMINA 6 luglio 2016.

Ministero dell’economia Riclassificazione del medicinale per uso uma-


e delle finanze no «Practil», ai sensi dell’articolo 8, comma 10,
della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (Determina
n. 887/2016). (16A05411) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 79
DECRETO 3 giugno 2016.
Nuovi termini per l’anno 2016 per la definizio- DETERMINA 6 luglio 2016.
ne dei piani annuali 2016 della programmazione
triennale nazionale in materia di edilizia scolasti- Riclassificazione del medicinale per uso uma-
no «Kipling», ai sensi dell’articolo 8, comma 10,
ca. (16A05419) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 56
della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (Determina
n. 888/2016). (16A05412) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 80
DECRETO 15 luglio 2016.
Compensazione dei debiti fiscali con i credi- DETERMINA 6 luglio 2016.
ti per spese, diritti e onorari spettanti agli av- Riclassificazione del medicinale per uso uma-
vocati ammessi al patrocinio a spese dello Sta- no «Gestodiol», ai sensi dell’articolo 8, com-
to. (16A05512). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 57 ma 10, della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (De-
termina n. 889/2016). (16A05413) . . . . . . . . . . . . Pag. 81

DECRETO 22 luglio 2016.


DETERMINA 6 luglio 2016.
Emissione di buoni ordinari del Tesoro a 186
Riclassificazione del medicinale per uso uma-
giorni. (16A05521) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 60
no «Antela», ai sensi dell’articolo 8, comma 10,
della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (Determina
n. 890/2016). (16A05414) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 82
DECRETO 22 luglio 2016.
Riapertura delle operazioni di sottoscrizio-
ne dei certificati di credito del Tesoro «zero DETERMINA 6 luglio 2016.
coupon», con decorrenza 30 marzo 2016 e Riclassificazione del medicinale per uso
scadenza 28 marzo 2018, quinta e sesta tran- umano «Desogestrel e Etinilestradiolo Auro-
che. (16A05528) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 64 bindo», ai sensi dell’articolo 8, comma 10, del-
la legge 24 dicembre 1993, n. 537. (Determina
n. 891/2016). (16A05415) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 82
DECRETO 22 luglio 2016.
Riapertura delle operazioni di sottoscrizione DETERMINA 12 luglio 2016.
dei buoni del Tesoro poliennali 0,10%, indicizzati Riclassificazione del medicinale per uso uma-
all’inflazione europea, con godimento 15 maggio no «Blopress», ai sensi dell’articolo 8, comma 10,
2016 e scadenza 15 maggio 2022, seconda e terza della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (Determina
tranche. (16A05529) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 65 n. 919/2016). (16A05400) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 83

— II —
27-7-2016 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 174

DETERMINA 12 luglio 2016. Modifica dell’autorizzazione all’immissione in


commercio del medicinale per uso umano «Novesi-
Riclassificazione del medicinale per uso uma- na». (16A05408) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 111
no «Adalat Crono», ai sensi dell’articolo 8, com-
ma 10, della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (De-
termina n. 918/2016). (16A05401) . . . . . . . . . . . . Pag. 84 Modifica dell’autorizzazione all’immissione in
commercio del medicinale per uso umano «Voltaren
Emulgel». (16A05409) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 112
DETERMINA 12 luglio 2016.
Riclassificazione del medicinale per uso uma- Modifica dell’autorizzazione all’immissione in
no «Adalat Crono», ai sensi dell’articolo 8, com- commercio del medicinale per uso umano «Isop-
ma 10, della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (De- tin». (16A05410) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 115
termina n. 916/2016). (16A05403) . . . . . . . . . . . . Pag. 85
Ministero dell’ambiente e della
tutela del territorio e del mare
DETERMINA 12 luglio 2016.
Riclassificazione del medicinale per uso uma- Passaggio dal demanio al patrimonio dello Stato
no «Xarenel», ai sensi dell’articolo 8, comma 10, di un immobile in Casalfiumanese (16A05406) . . Pag. 115
della legge 24 dicembre 1993, n. 537. (Determina
n. 914/2016). (16A05404) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 86 Riesame del piano di monitoraggio e controllo
allegato all’autorizzazione integrata ambientale per
l’esercizio dello stabilimento siderurgico ubicato
nei comuni di Taranto e Statte rilasciata alla socie-
CIRCOLARI tà ILVA S.p.A. in amministrazione straordinaria, in
Milano. (16A05417) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 115

Ministero delle infrastrutture


e dei trasporti Modifica dell’autorizzazione integrata ambienta-
le per l’esercizio della raffineria sita nel Comune di
Milazzo e nel Comune di San Filippo del Mela, rila-
CIRCOLARE 18 luglio 2016, n. 3. sciata alla società Raffineria di Milazzo S.C.p.A., in
Milazzo. (16A05418) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 115
Linee guida per la compilazione del modello di
formulario di Documento di gara unico europeo
(DGUE) approvato dal Regolamento di esecuzio-
Ministero dell’interno
ne (UE) 2016/7 della Commissione del 5 gennaio
2016. (16A05530) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 87 Calendario delle festività della Sacra arcidiocesi
ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa meridio-
nale. (16A05416) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 115

ESTRATTI, SUNTI E COMUNICATI


Ministero della giustizia

Agenzia italiana del farmaco Elenco di notai dispensandi per limiti di età, terzo
quadrimestre 2016 (16A05488) . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 115
Autorizzazione all’immissione in commer-
cio del medicinale per uso umano «Atorvastatina
EG». (16A05402). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 108
RETTIFICHE
Comunicato di rettifica relativo all’estratto del-
la determina n. 722/2016 del 25 maggio 2016
recante l’autorizzazione all’immissione in com-
ERRATA-CORRIGE
mercio del medicinale per uso umano «Suro-
vast». (16A05405) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 109
Comunicato relativo al decreto-legge 24 giu-
Modifica dell’autorizzazione all’immissione in gno 2016, n. 113, recante: “Misure finanzia-
commercio del medicinale per uso umano «Prena- rie urgenti per gli enti territoriali e il territo-
cid». (16A05407) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. 110 rio.”. (16A05541) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pag. .116

— III —
I S
S S
I
M
O
27-7-2016 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 174

codice gestionale 109) dello stato di previsione della spe- Decreta:


sa del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno
finanziario 2016.
Art. 1.
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uffi-
ciale della Repubblica italiana. Oggetto e finalità

Roma, 22 luglio 2016 1. Il presente decreto approva le tabelle dei corrispettivi


commisurati al livello qualitativo delle prestazioni e delle
p. Il direttore generale attività di progettazione e alle attività di cui all’art. 31,
del Tesoro comma 8, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 re-
CANNATA cante «codice dei contratti pubblici».
2. Il corrispettivo è costituito dal compenso e dalle spe-
se ed oneri accessori di cui ai successivi articoli.
16A05529
3. I corrispettivi di cui al comma 1 possono essere uti-
lizzati dalle stazioni appaltanti, ove motivatamente rite-
nuti adeguati, quale criterio o base di riferimento ai fini
MINISTERO DELLA GIUSTIZIA dell’individuazione dell’importo dell’affidamento.
4. Le tabelle dei corrispettivi approvate con il presen-
te decreto sono aggiornate entro tre mesi dall’entrata in
DECRETO 17 giugno 2016.
vigore del decreto con cui sono definiti i contenuti della
Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati progettazione di cui all’art. 23, comma 3, del decreto le-
al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adot- gislativo n. 50 del 2016.
tato ai sensi dell’articolo 24, comma 8, del decreto legislativo
n. 50 del 2016. Art. 2.
Parametri generali per la determinazione del compenso
IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
1. Per la determinazione del compenso si applicano i
seguenti parametri:
DI CONCERTO CON a. parametro «V», dato dal costo delle singole cate-
gorie componenti l’opera;
b. parametro «G», relativo alla complessità della
IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE prestazione;
E DEI TRASPORTI
c. parametro «Q», relativo alla specificità della
Visto il decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 recan- prestazione;
te attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e d. parametro base «P», che si applica al costo econo-
2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di conces- mico delle singole categorie componenti l’opera.
sione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto
degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, Art. 3.
dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino
della disciplina vigente in materia di contratti pubblici re- Identificazione e determinazione dei parametri
lativi a lavori, servizi e forniture;
1. Il parametro «V» definito quale costo delle singole
Visto il decreto del Ministro della giustizia 31 ottobre categorie componenti l’opera, è individuato sulla base del
2013, n. 143, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 di- preventivo di progetto, o sulla base del consuntivo lordo
cembre 2013, n. 298, recante determinazione dei corri- nelle fasi di direzione esecutiva e collaudo e, ove appli-
spettivi a base di gara per gli affidamenti di contratti di cabili, sulla base dei criteri di cui alla tavola Z-1 alle-
servizi attinenti all’architettura ed all’ingegneria, adottato gata facente parte integrante del presente decreto; per le
ai sensi dell’art. 9, comma 2, del decreto legge 24 genna- prestazioni relative ad opere esistenti tale costo è corri-
io 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge spondente all’importo complessivo delle opere, esistenti
24 marzo 2012, n. 27; e nuove, oggetto della prestazione.
Visto in particolare l’art. 24, comma 8, del citato de- 2. Il parametro «G», relativo alla complessità della pre-
creto legislativo n. 50 del 2016 secondo cui entro e non stazione, è individuato per ciascuna categoria e destina-
oltre sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del ri- zione funzionale sulla base dei criteri di cui alla tavola
chiamato decreto legislativo il Ministro della giustizia, di Z-1 allegata.
concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei traspor- 3. Il parametro «Q», relativo alla specificità della pre-
ti, approva, con proprio decreto, le tabelle dei corrispet- stazione, è individuato per ciascuna categoria d’opera
tivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni e nella tavola Z-2 allegata facente parte integrante del pre-
delle attività di progettazione; sente decreto.

— 67 —
27-7-2016 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 174

4. Il parametro base «P», applicato al costo delle sin- Art. 7.


gole categorie componenti l’opera sulla base dei criteri di
cui alla Tavola Z-1 allegata, è dato dall’espressione: Specificazione delle prestazioni
1. Le prestazioni si articolano nelle seguenti fasi, come
P=0,03+10/V0,4 specificate nella tavola Z-2 allegata:
a) pianificazione e programmazione;
5. Per importi delle singole categorie componenti
l’opera inferiori a euro 25.000,00 il parametro «P» non b) attività propedeutiche alla progettazione;
può superare il valore del parametro «P» corrispondente c) progettazione;
a tale importo. d) direzione dell’esecuzione;
e) verifiche e collaudi;
Art. 4. f) monitoraggi.
Determinazione del compenso 2. Le prestazioni attengono alle seguenti categorie di
opere, come specificate nella tavola Z-1 allegata:
1. Il compenso «CP», con riferimento ai parametri defi- a) edilizia;
niti dal precedente art. 3, è determinato dalla sommatoria b) strutture;
dei prodotti tra il costo delle singole categorie compo-
nenti l’opera «V», il parametro «G» corrispondente al c) impianti;
grado di complessità delle prestazioni, il parametro «Q» d) infrastrutture per la mobilità;
corrispondente alla specificità della prestazione distinto e) idraulica;
in base alle singole categorie componenti l’opera e il pa- f) tecnologie della informazione e della
rametro base «P», secondo l’espressione che segue: comunicazione;
g) paesaggio, ambiente, naturalizzazione, agroali-
CP= ∑(V×G×Q×P) mentare, zootecnica ruralità, foreste;
h) territorio e urbanistica.
Art. 5.
Art. 8.
Spese e oneri accessori
Classificazione delle prestazioni professionali
1. L’importo delle spese e degli oneri accessori è sta- 1. La classificazione delle prestazioni professionali re-
bilito in maniera forfettaria; per opere di importo fino a lative ai servizi di cui al presente decreto è stabilita nella
euro 1.000.000,00 è determinato in misura non superiore tavola Z-1 allegata, tenendo conto della categoria d’ope-
al 25 per cento del compenso; per opere di importo pari ra e del grado di complessità, fermo restando che gradi
o superiore a euro 25.000.000,00 è determinato in misura di complessità maggiore qualificano anche per opere di
non superiore al 10 per cento del compenso; per opere di complessità inferiore all’interno della stessa categoria
importo intermedio in misura non superiore alla percen- d’opera.
tuale determinata per interpolazione lineare.
Art. 9.
Art. 6.
Entrata in vigore
Altre attività
1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Re-
1. Per la determinazione del corrispettivo a base di gara pubblica italiana.
per prestazioni complementari non ricomprese nelle tavo-
le allegate al presente decreto, si fa ricorso al criterio di Il presente decreto sarà inviato agli organi di controllo
analogia con le prestazioni comprese nella tavole allegate. per la registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
2. Per determinare i corrispettivi a base di gara per al-
tre prestazioni non determinabili ai sensi del comma 1, si Roma, 17 giugno 2016
tiene conto dell’impegno del professionista e dell’impor-
tanza della prestazione, nonché del tempo impiegato, con Il Ministro della giustizia
riferimento ai seguenti valori: ORLANDO
Il Ministro delle infrastrutture
a) professionista incaricato euro/ora (da 50,00 a e dei trasporti
75,00); DELRIO
b) aiuto iscritto euro/ora (da 37,00 a 50,00); Registrato alla Corte dei conti il 13 luglio 2016
Ufficio controllo atti P.C.M., Ministeri giustizia e affari esteri, reg.
c) aiuto di concetto euro/ora (da 30,00 a 37,00). ne prev. n. 1910

— 68 —
27-7-2016

TAVOLA Z-1 “CATEGORIE DELLE OPERE - PARAMETRO DEL GRADO DI COMPLESSITA’ – CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CORRISPONDENZE”

Gradi
Corrispondenze
di complessità
ID.
CATEGORIA DESTINAZIONE FUNZIONALE l.143/49 IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE
Opere
Classi e DM 18/11/1971 DM 232/1991 G
categorie
Edifici rurali per l'attività agricola con corredi tecnici di tipo semplice (quali
I/a
E.01 I/b tettoie, depositi e ricoveri) - Edifici industriali o artigianali di importanza 0,65
Insediamenti Produttivi I/b
costruttiva corrente con corredi tecnici di base.
Agricoltura-Industria-
Edifici rurali per l'attività agricola con corredi tecnici di tipo complesso -
Artigianato
E.02 I/c I/b Edifici industriali o artigianali con organizzazione e corredi tecnici di tipo 0,95
complesso.
Industria Alberghiera, Turismo Ostelli, Pensioni, Case albergo – Ristoranti - Motel e stazioni di servizio -
E.03 I/c I/b 0,95
e Commercio e Servizi per la negozi - mercati coperti di tipo semplice
Mobilità E.04 I/d I/b Alberghi, Villaggi turistici - Mercati e Centri commerciali complessi 1,20
I/a Edifici, pertinenze, autorimesse semplici, senza particolari esigenze
E.05 I/b 0,65
I/b tecniche. Edifici provvisori di modesta importanza
Residenza Edilizia residenziale privata e pubblica di tipo corrente con costi di
E.06 I/c I/b 0,95
costruzione nella media di mercato e con tipologie standardizzate.
Edifici residenziali di tipo pregiato con costi di costruzione eccedenti la
E.07 I/d I/b 1,20
media di mercato e con tipologie diversificate.
Sede Azienda Sanitaria, Distretto sanitario, Ambulatori di base. Asilo
Nido, Scuola Materna, Scuola elementare, Scuole secondarie di primo
E.08 I/c I/b 0,95
grado fino a 24 classi, Scuole secondarie di secondo grado fino a 25

— 69 —
classi
Sanità, Istruzione, Ricerca Scuole secondarie di primo grado oltre 24 classi-Istituti scolastici
E.09 I/d I/b 1,15
superiori oltre 25 classi- Case di cura
EDILIZIA
Poliambulatori, Ospedali, Istituti di ricerca, Centri di riabilitazione, Poli
E.10 I/d I/b 1,20
scolastici, Università, Accademie, Istituti di ricerca universitaria
Padiglioni provvisori per esposizioni - Costruzioni relative ad opere
cimiteriali di tipo normale (colombari, ossari, loculari, edicole funerarie
E.11 I/c I/b con caratteristiche costruttive semplici), Case parrocchiali, Oratori - 0,95
Stabilimenti balneari - Aree ed attrezzature per lo sport all'aperto, Campo
sportivo e servizi annessi, di tipo semplice
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Cultura, Vita Sociale, Sport, Aree ed attrezzature per lo sport all'aperto, Campo sportivo e servizi
E.12 I/d I/b 1,15
Culto annessi, di tipo complesso- Palestre e piscine coperte
Biblioteca, Cinema, Teatro, Pinacoteca, Centro Culturale, Sede
congressuale, Auditorium, Museo, Galleria d'arte, Discoteca, Studio
E.13 I/d I/b radiofonico o televisivo o di produzione cinematografica - Opere 1,20
cimiteriali di tipo monumentale, Monumenti commemorativi, Palasport,
Stadio, Chiese
I/a
E.14 I/b Edifici provvisori di modesta importanza a servizio di caserme 0,65
I/b
Sedi amministrative, E.15 I/c I/b Caserme con corredi tecnici di importanza corrente 0,95
giudiziarie, delle forze
dell'ordine Sedi ed Uffici di Società ed Enti, Sedi ed Uffici comunali, Sedi ed Uffici
provinciali, Sedi ed Uffici regionali, Sedi ed Uffici ministeriali, Pretura,
E.16 I/d I/b 1,20
Tribunale, Palazzo di giustizia, Penitenziari, Caserme con corredi tecnici
di importanza maggiore, Questura
ALLEGATO
Serie generale - n. 174
27-7-2016

I/a Verde ed opere di arredo urbano improntate a grande semplicità,


E.17 I/b 0,65
I/b pertinenziali agli edifici ed alla viabilità, Campeggi e simili

Arredi, Forniture, Aree esterne Arredamenti con elementi acquistati dal mercato, Giardini, Parchi gioco,
E.18 I/c I/b 0,95
pertinenziali allestite Piazze e spazi pubblici all’aperto
Arredamenti con elementi singolari, Parchi urbani, Parchi ludici attrezzati,
E.19 I/d I/b Giardini e piazze storiche, Opere di riqualificazione paesaggistica e 1,20
ambientale di aree urbane.
Interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, riqualificazione,
E.20 I/c I/b 0,95
su edifici e manufatti esistenti
Interventi di manutenzione straordinaria, restauro, ristrutturazione,
Edifici e manufatti esistenti E.21 I/d I/b 1,20
riqualificazione, su edifici e manufatti di interesse storico artistico non
Interventi di manutenzione, restauro, risanamento conservativo,
E.22 I/e I/b 1,55
riqualificazione, su edifici e manufatti di interesse storico artistico soggetti

Gradi di
Corrispondenze
complessità
CATEGORIA DESTINAZIONE FUNZIONALE ID.Opere l.143/49 IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE
DM DM
Classi e G
18/11/1971 232/1991
categorie
Strutture o parti di strutture in cemento armato, non soggette ad azioni sismiche - riparazione o
Strutture, Opere infrastrutturali S.01 I/f I/b intervento locale - Verifiche strutturali relative - Ponteggi, centinature e strutture provvisionali di durata 0,70
puntuali, non soggette ad azioni inferiore a due anni
sismiche, ai sensi delle Norme
Strutture o parti di strutture in muratura, legno, metallo, non soggette ad azioni sismiche - riparazione o
Tecniche per le Costruzioni S.02 IX/a III 0,50
intervento locale - Verifiche strutturali relative,
Strutture o parti di strutture in cemento armato - Verifiche strutturali relative - Ponteggi, centinature e
S.03 I/g I/b 0,95
strutture provvisionali di durata superiore a due anni.
STRUTTURE Strutture, Opere infrastrutturali
puntuali Strutture o parti di strutture in muratura, legno, metallo - Verifiche strutturali relative - Consolidamento
S.04 IX/b III delle opere di fondazione di manufatti dissestati - Ponti, Paratie e tiranti, Consolidamento di pendii e di 0,90
fronti rocciosi ed opere connesse, di tipo corrente - Verifiche strutturali relative.

— 70 —
IX/b Dighe, Conche, Elevatori, Opere di ritenuta e di difesa, rilevati, colmate. Gallerie, Opere sotterranee e
S.05 III 1,05
IX/c subacquee, Fondazioni speciali.
Strutture speciali Opere strutturali di notevole importanza costruttiva e richiedenti calcolazioni particolari - Verifiche
I/g
S.06 III strutturali relative - Strutture con metodologie normative che richiedono modellazione particolare: edifici 1,15
IX/c
alti con necessità di valutazioni di secondo ordine.
Impianti per l'approvvigionamento, la preparazione e la distribuzione di acqua nell'interno di edifici o per
scopi industriali - Impianti sanitari - Impianti di fognatura domestica od industriale ed opere relative al
IA.01 III/a 0,75
Impianti meccanici a fluido a 1 trattamento delle acque di rifiuto - Reti di distribuzione di combustibili liquidi o gassosi - Impianti per la
I/b distribuzione dell’aria compressa del vuoto e di gas medicali - Impianti e reti antincendio
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

servizio delle costruzioni


Impianti di riscaldamento - Impianto di raffrescamento, climatizzazione, trattamento dell’aria - Impianti
IA.02 III/b 0,85
meccanici di distribuzione fluidi - Impianto solare termico
Impianti elettrici in genere, impianti di illuminazione, telefonici, di rivelazione incendi, fotovoltaici, a
Impianti elettrici e speciali a IA.03 III/c corredo di edifici e costruzioni di importanza corrente - singole apparecchiature per laboratori e impianti 1,15
IMPIANTI
servizio delle costruzioni - 1
pilota di tipo semplice
I/b
Singole apparecchiature per Impianti elettrici in genere, impianti di illuminazione, telefonici, di sicurezza , di rivelazione incendi ,
laboratori e impianti pilota IA.04 III/c fotovoltaici, a corredo di edifici e costruzioni complessi - cablaggi strutturati - impianti in fibra ottica - 1,30
singole apparecchiature per laboratori e impianti pilota di tipo complesso
Impianti industriali - Impianti IB.04 II/a III Depositi e discariche senza trattamento dei rifiuti. 0,55
pilota e impianti di depurazione
con ridotte problematiche Impianti per le industrie molitorie, cartarie, alimentari, delle fibre tessili naturali, del legno, del cuoio e
IB.05 II/b I/b 0,70
tecniche - Discariche inerti simili.

1
Per quanto riguarda gli impianti a servizio dei manufatti edilizi e/o industriali, il loro importo va sommato a quello delle opere edili
Serie generale - n. 174
27-7-2016

Impianti della industria chimica inorganica - Impianti della preparazione e distillazione dei combustibili -
Impianti siderurgici - Officine meccaniche e laboratori - Cantieri navali - Fabbriche di cemento, calce,
laterizi, vetrerie e ceramiche - Impianti per le industrie della fermentazione, chimico-alimentari e tintorie -
Impianti industriali – Impianti IB.06 II/b Impianti termovalorizzatori e impianti di trattamento dei rifiuti - Impianti della industria chimica organica - 0,70
pilota e impianti di depurazione Impianti della piccola industria chimica speciale - Impianti di metallurgia (esclusi quelli relativi al ferro) -
I/b
complessi -Discariche con Impianti per la preparazione ed il trattamento dei minerali per la sistemazione e coltivazione delle cave e
trattamenti e termovalorizzatori miniere.
Gli impianti precedentemente esposti quando siano di complessità particolarmente rilevante o
IB.07 II/c 0,75
comportanti rischi e problematiche ambientali molto rilevanti
Opere elettriche per reti di IB.08 IV/c Impianti di linee e reti per trasmissioni e distribuzione di energia elettrica, telegrafia, telefonia. 0,50
trasmissione e distribuzione IB.09 IV/b Centrali idroelettriche ordinarie - Stazioni di trasformazioni e di conversione impianti di trazione elettrica 0,60
energia e segnali – Laboratori I/b
con ridotte problematiche Impianti termoelettrici-Impianti dell'elettrochimica - Impianti della elettrometallurgia - Laboratori con
tecniche IB.10 IV/a 0,75
ridotte problematiche tecniche
IB.11 I/b Campi fotovoltaici - Parchi eolici 0,90
Impianti per la produzione di
energia– Laboratori complessi IB.12 I/b Micro Centrali idroelettriche-Impianti termoelettrici-Impianti della elettrometallurgia di tipo complesso 1,00

Gradi di
Corrispondenze complessit
ID. à
CATEGORIA DESTINAZIONE FUNZIONALE IDENTIFICAZIONE DELLE OPERE
Opere l.143/49
DM DM
Classi e G
18/11/1971 232/1991
categorie
Manutenzione V.01 VI/a II/a Interventi di manutenzione su viabilità ordinaria 0,40
INFRASTRUTT Strade, linee tramviarie, ferrovie, strade ferrate, di tipo ordinario, escluse le opere d'arte da compensarsi a
URE PER LA Viabilità ordinaria V.02 VI/a II/a 0,45
parte - Piste ciclabili
MOBILITA’ Strade, linee tramviarie, ferrovie, strade ferrate, con particolari difficoltà di studio, escluse le opere d'arte e
Viabilità speciale V.03 VI/b II/b 0,75
le stazioni, da compensarsi a parte. - Impianti teleferici e funicolari - Piste aeroportuali e simili.

— 71 —
Navigazione D.01 VII/c III Opere di navigazione interna e portuali 0,65
D.02 VII/a III Bonifiche ed irrigazioni a deflusso naturale, sistemazione di corsi d'acqua e di bacini montani 0,45
Opere di bonifica e derivazioni Bonifiche ed irrigazioni con sollevamento meccanico di acqua (esclusi i macchinari) - Derivazioni d'acqua
D.03 VII/b III 0,55
IDRAULICA per forza motrice e produzione di energia elettrica.
Impianti per provvista, condotta, distribuzione d'acqua, improntate a grande semplicità - Fognature urbane
D.04 VIII III 0,65
improntate a grande semplicità - Condotte subacquee in genere, metanodotti e gasdotti, di tipo ordinario
Acquedotti e fognature
Impianti per provvista, condotta, distribuzione d'acqua - Fognature urbane - Condotte subacquee in
D.05 III 0,80
genere, metanodotti e gasdotti, con problemi tecnici di tipo speciale.
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

TECNOLOGIE Sistemi informativi, gestione elettronica del flusso documentale, dematerializzazione e gestione archivi,
Sistemi informativi T.01 0,95
DELLA ingegnerizzazione dei processi, sistemi di gestione delle attività produttive, Data center, server farm.
INFORMAZIO Sistemi e reti di Reti locali e geografiche, cablaggi strutturati, impianti in fibra ottica, Impianti di videosorveglianza, controllo
NE E DELLA T.02 0,70
telecomunicazione accessi, identificazione targhe di veicoli ecc Sistemi wireless, reti wifi, ponti radio.
COMUNICAZI Sistemi elettronici ed
ONE T.03 Elettronica Industriale Sistemi a controllo numerico, Sistemi di automazione, Robotica. 1,20
automazione
PAESAGGIO, Opere relative alla sistemazione di ecosistemi naturali o naturalizzati, alle aree naturali protette ed alle
AMBIENTE, Interventi di sistemazione Parte IV
P.01 aree a rilevanza faunistica. Opere relative al restauro paesaggistico di territori compromessi ed agli 0,85
NATURALIZZ naturalistica o paesaggistica sez. I
interventi su elementi strutturali del paesaggio. Opere di configurazione di assetto paesaggistico.
AZIONE,
AGROALIME Interventi del verde e opere per Parte IV Opere a verde sia su piccola scala o grande scala dove la rilevanza dell’opera è prevalente rispetto alle
P.02 0,85
NTARE, attività ricreativa o sportiva sez I opere di tipo costruttivo.
ZOOTECNIC Interventi recupero, Parte IV Opere di riqualificazione e risanamento di ambiti naturali, rurali e forestali o urbani finalizzati al ripristino
P.03 0,85
A, riqualificazione ambientale sezione I delle condizioni originarie, al riassetto delle componenti biotiche ed abiotiche.
RURALITA’, Interventi di sfruttamento di cave Parte I
FORESTE P.04 Opere di utilizzazione di bacini estrattivi a parete o a fossa 0,85
e torbiere sez III
Serie generale - n. 174
27-7-2016

Cat II sez
IV
Interventi di miglioramento e Opere di assetto ed utilizzazione forestale nonché dell’impiego ai fini industriali, energetici ed ambientali.
Cat III sez
qualificazione della filiera P.05 Piste forestali, strade forestali– percorsi naturalistici, aree di sosta e di stazionamento dei mezzi forestali. 0,85
II –III –
forestale Meccanizzazione forestale
Parte III
sez. II
Interventi di miglioramento Cat II sez
fondiario agrario e rurale; II –III –
P.06 Opere di intervento per la realizzazione di infrastrutture e di miglioramento dell’assetto rurale. 0,85
interventi di pianificazione Parte IV
alimentare sez. VI
Interventi per la valorizzazione
delle filiere produttive Opere ed infrastrutture complesse, anche a carattere immateriale, volte a migliorare l’assetto del territorio
Parte III –
agroalimentari e zootecniche; U.01 rurale per favorire lo sviluppo dei processi agricoli e zootecnici. Opere e strutture per la valorizzazione 0,90
sez. I -
interventi di controllo – vigilanza delle filiere (produzione, trasformazione e commercializzazione delle produzioni agricole e agroalimentari)
TERRITORIO alimentare
E Interventi per la valorizzazione
Parte IV
URBANISTIC della filiera naturalistica e U.02 Interventi di valorizzazione degli ambiti naturali sia di tipo vegetazionale che faunistico 0,95
sez. I
A faunistica

Pianificazione U.03 Strumenti di pianificazione generale ed attuativa e di pianificazione di settore 1,00

TAVOLA Z-2 “PRESTAZIONI E PARAMETRI (Q) DI INCIDENZA”


CATEGORIE
PAESAGGIO,AM
TECNOLOGI BIENTE,
E DELLA NATURALIZZAZI
TERRITORI

— 72 —
FASI INFORMAZI ONE,
DESCRIZIONE SINGOLE PRESTAZIONI STRUTT VIABILIT IDRAULI OE
PRESTAZIONALI EDILIZIA IMPIANTI ONE E AGROALIMENT
URE À CA URBANISTI
DELLA ARE,
CA
COMUNICA ZOOTECNICA,
ZIONE RURALITA’,
FORESTE

Pianificazione urbanistica generale (sino a 15.000 abitanti) 0.005


Qa.0.01 Pianificazione urbanistica generale (da 15.000 abitanti a 50.000) 0.003

2
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Pianificazione urbanistica generale (sull’eccedenza dei 50.000 abitanti) 0.001


Rilievi e controlli del terreno, analisi Fino a Abitanti 15.000 0,0010 0,0010
geoambientali di risorse e rischi, studi di Sull’eccedenza
Qa.0.02 Abitanti 50.000 0,0005 0,0005
geologia applicati ai piani urbanistici fino a

a.0)
generali, ambientali e di difesa del suolo Sull’eccedenza 0,0001 0,0001
Qa.0.03 Pianificazione forestale, paesaggistica, naturalistica ed ambientale 0,005 0,005

L. 17.08.42 n 1150

PIANIFICAZIONE E
Qa.0.04 Piani aziendali agronomici, di concimazione, fertilizzazione, reflui e fitoiatrici 0,030

PROGRAMMAZIONE
Qa.0.05 Programmazione economica, territoriale, locale e rurale 0,003 0,003
Piani urbanistici esecutivi, di sviluppo aziendale, di utilizzazione forestale
Qa.0.06 0.026 0,036
(valore V sino a € 7.500.000,00)

2
Nel caso di prestazioni relative alla pianificazione e programmazione di tipo generale il Valore dell’opera è determinato sulla base del Prodotto Interno Lordo complessivo relativo al contesto territoriale interessato; nel caso di prestazioni relative alla
pianificazione e programmazione di tipo esecutivo il Valore dell’opera è determinato sulla base del valore delle volumetrie esistenti e di progetto o per la Produzione Lorda Vendibile aziendale nel caso della categoria “paesaggio, ambiente,
naturalizzazione, agroalimentare, zootecnica, ruralità, foreste”.
Serie generale - n. 174
27-7-2016

Piani urbanistici esecutivi, di sviluppo aziendale, di utilizzazione forestale


0.016 0,028
(sull’eccedenza, fino a € 15.000.000,00)
Piani urbanistici esecutivi, di sviluppo aziendale, di utilizzazione forestale
0.010 0,020
(sull’eccedenza oltre € 15.000.000,00 )
Rilievi e controlli del terreno, analisi Fino a € 4.000.000,00 0,018 0,018
geoambientali di risorse e rischi, studi di Sull’eccedenza
Qa.0.07 € 10.000.000,00 0,012 0,012
geologia applicati ai piani urbanistici fino a
esecutivi, ambientali e di difesa del suolo Sull’eccedenza 0,008 0,008
a.I) QaI.01 Relazione illustrativa 0,045 0,045 0,045 0,040 0.035 0,050 0,040
STUDI DI QaI.02 Relazione illustrativa, Elaborati progettuali e tecnico economici 0,090 0,090 0,090 0,080 0,070 0,100 0,080
FATTIBILIT
A’ QaI.03 Supporto al RUP: accertamenti e verifiche preliminari 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
Sintetiche, basate su elementi sintetici e globali, vani, metri cubi, etc. (d.P.R.
QaII.01 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0.040
a.II) 327/2001)
STIME E Particolareggiate, complete di criteri di valutazione, relazione motivata, descrizioni,
QaII.02 0,080 0,080 0,080 0,080 0,080 0,080 0.090
VALUTAZI computi e tipi (d.P.R. 327/2001)
ONI Analitiche, integrate con specifiche e distinte, sullo stato e valore dei singoli
QaII.03 0,160 0,160 0,160 0,160 0,160 0,160 0.160
componenti (d.P.R. 327/2001)
Rilievi, studi e classificazioni agronomiche, colturali, delle biomasse e delle attività
QaIII.01 0.020 0.0003
produttive (d.Lgs 152/2006 – All.VI-VII)
Rilievo botanico e analisi vegetazionali dei popolamenti erbacei ed arborei ed
a.III) QaIII.02 0,015 0,00025
animali (d.Lgs 152/2006 – All.VI-VII)
RILIEVI
Elaborazioni, analisi e valutazioni con modelli numerici, software dedicati, (incendi
STUDI ED
boschivi, diffusione inquinanti, idrologia ed idrogeologia, regimazione delle acque,
ANALISI
QaIII.03 idraulica, colate di fango e di detriti, esondazioni, aree di pericolo, stabilità dei 0,025 0,030
pendii, filtrazioni, reti ecologiche e dinamiche ecologiche) (d.Lgs 152/2006 – All.VI-
VII)
a.IV)
PIANI
QaIV.01 Piani economici, aziendali, business plan e di investimento 0,005 0.0015
ECONOMIC

ATTIVITA’ PROPEDEUTICHE ALLA PROGETTAZIONE


I

— 73 —
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
Serie generale - n. 174
CATEGORIE
27-7-2016

STRUTTURE
PAESAGGIO,
TECNOLOG
AMBIENTE,
FASI IE DELLA
NATURALIZZAZIO
PRESTAZIO DESCRIZIONE SINGOLE PRESTAZIONI S.02 INFORMAZI TERRITORIO
VIABILIT IDRAULIC NE,
NALI EDILIZIA S.01 S.04 IMPIANTI ONE E E
À A AGROALIMENTA
S.03 S.05 DELLA URBANISTICA
RE, ZOOTECNICA,
S.06 COMUNICA
RURALITA’,
ZIONE
FORESTE

QbI.01 Relazioni, planimetrie, elaborati grafici 0,090 0,090 0,090 0,080 0,070 0,100 0,080

QbI.02 Calcolo sommario spesa, quadro economico di progetto 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010

QbI.03 Piano particellare preliminare delle aree o rilievo di massima degli immobili 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
3
QbI.04 Piano economico e finanziario di massima 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030
4
QbI.05 Capitolato speciale descrittivo e prestazionale, schema di contratto 0,070 0,070 0,070 0,070 0,070 0,070 0,070
QbI.06 Relazione geotecnica 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030
QbI.07 Relazione idrologica 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015
QbI.08 Relazione idraulica 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015
QbI.09 Relazione sismica e sulle strutture 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015
QbI.10 Relazione archeologica 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015 0,015
Fino a € 250.000,00 0,039 0,039 0,053 0,039 0,068 0,053 0,053
Sull’eccedenza fino a € 500.000,00 0,010 0,010 0,048 0,010 0,058 0,048 0,048
5 Sull’eccedenza fino a € 1.000.000,00 0,013 0,013 0,044 0,013 0,047 0,044 0,044
QbI.11 Relazione geologica
Sull’eccedenza fino a € 2.500.000,00 0,018 0,018 0,042 0,018 0,034 0,042 0,042
Sull’eccedenza fino a € 10.000.000,00 0,022 0,022 0,027 0,022 0,019 0,027 0,027

b.I)

— 74 —
Sull’eccedenza 0,021 0,021 0,025 0,021 0,018 0,025 0,025
Progettazione integrale e coordinata - Integrazione delle prestazioni

Progettazione
QbI.12 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
specialistiche
QbI.13 Studio di inserimento urbanistico 0,030 0,030 0,010 0,030 0,010 0,030
6

PROGETTAZIONE PRELIMINARE
QbI.14 Relazione tecnica sullo stato di consistenza degli immobili da ristrutturare 0,030 0,030 0,030
QbI.15 Prime indicazioni di progettazione antincendio (d.m. 6/02/1982) 0,005 0,005 0,005
QbI.16 Prime indicazioni e prescrizioni per la stesura dei Piani di Sicurezza 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Fino a € 5.000.000,00 0,030 0,035 0,030 0,035 0,035 0,030 0,035


QbI.17 Studi di prefattibilità ambientale Sull’eccedenza fino a € 20.000.000,00 0,015 0,020 0,015 0,020 0,020 0,015 0,020
Sull’eccedenza 0,005 0,008 0,005 0,008 0,008 0,005 0,008
Fino a € 5.000.000,00 0,018 0,020 0,018 0,020 0,020 0,018 0,020
Piano di monitoraggio
QbI.18 Sull’eccedenza fino a € 20.000.000,00 0,008 0,010 0,008 0,010 0,010 0,008 0,010
ambientale
Sull’eccedenza 0,004 0,005 0,004 0,005 0,005 0,004 0,005
Supporto al RUP: supervisione e coordinamento della progettazione
QbI.19 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010
preliminare
QbI.20 Supporto al RUP: verifica della progettazione preliminare 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060

3 Prestazione richiesta in presenza di affidamento di concessione per lavori pubblici


4 Prestazione richiesta in caso di progetto posto a base di gara ai sensi dell’art.53, comma 2, lettera c) del D.Lgs 12 aprile 2006, n.163 e ss.mm.ii. o di una concessione di lavori pubblici
5 Per i valori intermedi si opera per interpolazione lineare
6 Prestazione richiesta in caso di progetto posto a base di gara o di una concessione di lavori pubblici
Serie generale - n. 174
CATEGORIE
STRUTTUR PAESAGGIO,
27-7-2016

IMPIANTI
E TECNOLOG AMBIENTE,
IE DELLA NATURALIZZA TERRITOR
FASI
INFORMAZI ZIONE, IO
PRESTAZIO DESCRIZIONE SINGOLE PRESTAZIONI EDILIZI S.02 VIABILI IDRAULI
ONE E AGROALIMEN E
NALI A S.01 S.04 TÀ CA
A B DELLA TARE, URBANIST
S.03 S.05
COMUNICA ZOOTECNICA, ICA
S.06
ZIONE RURALITA’,
FORESTE
Relazioni generale e tecniche, Elaborati grafici, Calcolo delle strutture e degli impianti,
QbII.01 0,230 0,180 0,16 0,20 0,220 0,180 0,250 0,180
eventuali Relazione sulla risoluzione delle interferenze e Relazione sulla gestione materie
QbII.02 Rilievi dei manufatti 0.04 0.04 0.04
QbII.03 Disciplinare descrittivo e prestazionale 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010
QbII.04 Piano particellare d’esproprio 0.04 0.04 0.04 0.04 0.04 0.04
QbII.05 Elenco prezzi unitari ed eventuali analisi, Computo metrico estimativo, Quadro economico 0,070 0,040 0,070 0,060 0,050 0,050 0,050
QbII.06 Studio di inserimento urbanistico 0,030 0,030 0,010 0,030 0,010 0,030
QbII.07 Rilievi planoaltimetrici 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
7
QbII.08 Schema di contratto, Capitolato speciale d'appalto 0,070 0,070 0,080 0,070 0,070 0,070 0,070
QbII.09 Relazione geotecnica 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060
QbII.10 Relazione idrologica 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030
QbII.11 Relazione idraulica 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030
QbII.12 Relazione sismica e sulle strutture 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030
0,06
Fino a € 250.000,00 0,064 0,133 0,064 0,145 0,133 0,133
4
0,01
Sull’eccedenza fino a € 500.000,00 0,019 0,107 0,019 0,114 0,107 0,107
9
0,02
Sull’eccedenza fino a € 1.000.000,00 0,021 0,096 0,021 0,070 0,096 0,096
8 1
QbII.13 Relazione geologica
0,02
Sull’eccedenza fino a € 2.500.000,00 0,029 0,079 0,029 0,035 0,079 0,079

b.II)
9

— 75 —
0,03
Sull’eccedenza fino a € 10.000.000,00 0,038 0,054 0,038 0,020 0,054 0,054

Progettazione
8
0,02
Sull’eccedenza 0,028 0,035 0,028 0,018 0,035 0,035
8
QbII.14 Analisi storico critica e relazione sulle strutture esistenti 0,090

PROGETTAZIONE DEFINITIVA
Relazione sulle indagini dei materiali e delle strutture per edifici esistenti
QbII.15 0,120
QbII.16 Verifica sismica delle strutture esistenti e individuazione delle carenze strutturali 0,180
QbII.17 Progettazione integrale e coordinata - Integrazione delle prestazioni specialistiche 0,050 0,050 0,050 0,050 0,050 0,050 0,050
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

QbII.18 Elaborati di progettazione antincendio (d.m. 16/02/1982) 0,060 0,060 0,060


QbII.19 Relazione paesaggistica (d.lgs. 42/2004) 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
QbII.20 Elaborati e relazioni per requisiti acustici (Legge 447/95-d.p.c.m. 512/97) 0,020 0,020 0,020 0,020
QbII.21 Relazione energetica (ex Legge 10/91 e s.m.i.) 0,030 0,030 0,030
Diagnosi energetica (ex Legge 10/91 e s.m.i.) degli edifici esistenti, esclusi i rilievi e le
QbII.22 0,020 0,020 0,020
indagini
QbII.23 Aggiornamento delle prime indicazioni e prescrizioni per la redazione del PSC 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010
Fino a € 5.000.000,00 0,090 0,100 0,090 0,100 0,100 0,090 0,100
Studio di impatto ambientale o di fattibilità
QbII.24 Sull’eccedenza fino a € 20.000.000,00 0,045 0,060 0,045 0,060 0,060 0,045 0,060
ambientale (VIA-VAS- AIA) –
Sull’eccedenza 0,015 0,025 0,015 0,025 0,025 0,015 0,025
QbII.25 Piano di monitoraggio ambientale Fino a € 5.000.000,00 0,018 0,020 0,018 0,020 0,020 0,018 0,020
Sull’eccedenza fino a € 20.000.000,00 0,008 0,010 0,008 0,010 0,010 0,008 0,010
Sull’eccedenza 0,004 0,005 0,004 0,005 0,005 0,004 0,005
QbII.26 Supporto al RUP: supervisione e coordinamento della prog. def. 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010
QbII.27 Supporto RUP: verifica della prog. def. 0,130 0,130 0,130 0,130 0,130 0,130 0,130

7
Prestazione richiesta in caso di progetto posto a base di gara
8
Per i valori intermedi si opera per interpolazione lineare
Serie generale - n. 174
27-7-2016

CATEGORIE

IMPIANTI PAESAGGIO,
TECNOLOG AMBIENTE,
FASI IE DELLA NATURALIZZA
TERRITOR
PRESTAZION DESCRIZIONE SINGOLE PRESTAZIONI INFORMAZI ZIONE,
EDILIZI STRUTT VIABILI IDRAULI IO E
ALI ONE E AGROALIMEN
A URE TÀ CA URBANIST
DELLA TARE,
A B ICA
COMUNICA ZOOTECNICA,
ZIONE RURALITÀ,
FORESTE

0,1
QbIII.01 Relazione generale e specialistiche, Elaborati grafici, Calcoli esecutivi 0,070 0,120 0,04 0,040 0,110 0,050 0,040
5
QbIII.02 Particolari costruttivi e decorativi 0,130 0,130 0,050 0,080 0,050 0,100 0,080
Computo metrico estimativo, Quadro economico, Elenco prezzi e eventuale analisi, Quadro
QbIII.03 0,040 0,030 0,050 0,030 0,040 0,030 0,030
dell'incidenza percentuale della quantità di manodopera
QbIII.04 Schema di contratto, capitolato speciale d'appalto, cronoprogramma 0,020 0,010 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020

QbIII.05 Piano di manutenzione dell'opera 0,020 0,025 0,030 0,030 0,020 0,020 0,030

QbIII.06 Progettazione integrale e coordinata - Integrazione delle prestazioni specialistiche 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030 0,030

b.III)
QbIII.07 Piano di Sicurezza e Coordinamento 0,100 0,100 0,100 0,100 0,100 0,100 0,100

Progettazione
QbIII.08 Supporto al RUP: per la supervisione e coordinamento della progettazione esecutiva 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010

PROGETTAZIONE ESECUTIVA
QbIII.09 Supporto al RUP: per la verifica della progettazione esecutiva 0,130 0,130 0,130 0,130 0,130 0,130 0,130

QbIII.10 Supporto al RUP: per la programmazione e progettazione appalto 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040

— 76 —
QbIII.11 Supporto al RUP: per la validazione del progetto 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010 0,010
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
Serie generale - n. 174
27-7-2016

CATEGORIE

PAESAGGIO,
IMPIANTI
TECNOLO AMBIENTE,
GIE DELLA NATURALIZZAZI
FASI TERRITORIO
DESCRIZIONE SINGOLE PRESTAZIONI INFORMAZI ONE,
PRESTAZIONALI VIABILIT IDRAULIC E
EDILIZIA STRUTTURE ONE E AGROALIMENTA
À A URBANISTIC
A B DELLA RE,
A
COMUNICA ZOOTECNICA,
ZIONE RURALITA’,
FORESTE

QcI.01 Direzione lavori, assistenza al collaudo, prove di accettazione 0,320 0,380 0,32 0,45 0,420 0,420 0,350 0,110
Liquidazione (art.194, comma 1, d.P.R. 207/10)-Rendicontazioni e
QcI.02 0,030 0,020 0,030 0,030 0,040 0,030 0,030
liquidazione tecnico contabile
Controllo aggiornamento elaborati di progetto, aggiornamento dei
QcI.03 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
manuali d'uso e manutenzione
QcI.04 Coordinamento e supervisione dell'ufficio di direzione lavori 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
Ufficio della direzione lavori, per ogni addetto con qualifica di direttore
QcI.05 0,100 0,100 0,100 0,100 0,100 0,100 0,100
operativo
Fino a € 250.000,00 0,039 0,039 0,095 0,039 0,127 0,095 0,095

Ufficio della direzione Sull’eccedenza fino a € 500.000,00 0,010 0,010 0,081 0,010 0,110 0,081 0,081
lavori, per ogni Sull’eccedenza fino a € 1.000.000,00 0,013 0,013 0,071 0,013 0,077 0,071 0,071
QcI.05.0
addetto con qualifica
1 Sull’eccedenza fino a € 2.500.000,00 0,018 0,018 0,052 0,018 0,029 0,052 0,052
di direttore operativo
9
“GEOLOGO” Sull’eccedenza fino a € 10.000.000,00 0,022 0,022 0,042 0,022 0,019 0,042 0,042
Sull’eccedenza 0,021 0,021 0,030 0,021 0,018 0,030 0,030

C.I)
Ufficio della direzione lavori, per ogni addetto con qualifica di ispettore
QcI.06 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060 0,060

— 77 —
di cantiere
10
QcI.07 Variante delle quantità del progetto in corso d'opera 0,140 0,090 0,150 0,120 0,120 0,110 0,120
11

Direzione dell’esecuzione
QcI.08 Variante del progetto in corso d'opera 0,410 0,430 0,320 0,420 0,340 0,400 0,420

ESECUZIONE DEI LAVORI


Fino a € 500.000,00 0,060 0,060 0,045 0,045 0,045 0,045 0,045
Contabilità dei lavori a
QcI.09
misura
Sull’eccedenza 0,012 0,012 0,090 0,090 0,090 0,090 0,090

Fino a € 500.000,00 0,045 0,045 0,035 0,035 0,035 0,035 0,035


GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Contabilità dei lavori a


QcI.10
corpo
Sull’eccedenza 0,090 0,090 0,070 0,070 0,070 0,070 0,070

QcI.11 Certificato di regolare esecuzione 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040

QcI.12 Coordinamento della sicurezza in esecuzione 0,250 0,250 0,250 0,250 0,250 0,250 0,250
Supporto al RUP: per la supervisione e coordinamento della D.L. e
QcI.13 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040 0,040
della C.S.E.

9
Per i valori intermedi si opera per interpolazione lineare
10
Da applicarsi sulla somma dei valori assoluti delle quantità in più ed in meno del quadro di raffronto.
11
Da applicarsi sugli importi lordi delle opere di nuova progettazione, in aggiunta ai corrispettivi di cui alla prestazione precedente.
Serie generale - n. 174
16A05398
27-7-2016

CATEGORIE

PAESAGGIO,
TECNOLOGI
AMBIENTE,
E DELLA
FASI NATURALIZZAZIO
DESCRIZIONE SINGOLE PRESTAZIONI INFORMAZI TERRITORIO
PRESTAZIONALI NE,
EDILIZIA STRUTTURE IMPIANTI VIABILITÀ IDRAULICA ONE E E
AGROALIMENTAR
DELLA URBANISTICA
E, ZOOTECNICA,
COMUNICAZ
RURALITA’,
IONE
FORESTE

12
QdI.01 Collaudo tecnico amministrativo 0,080 0,080 0,080 0,080 0,080 0,080 0,080

Revisione tecnico contabile (Parte II, Titolo X, d.P.R.


QdI.02 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020 0,020
207/10)

d.I)
QdI.03 Collaudo statico (Capitolo 9, d.m. 14/01/2008) 0,220

COLLAUDI
VERIFICHE E
Collaudo tecnico funzionale degli impianti (d.m.
QdI.04 0,180 0,180
22/01/2008 n°37)
Attestato di certificazione energetica (art.6 d.lgs.
QdI.05 13 0,030 0,030 0,030
311/2006)esclusa diagnosi energetica
Monitoraggi ambientali, naturalistici, fitoiatrici, faunistici,
QeI.01 agronomici, zootecnici (artt. 18,28 Parte III All.1-All. 7 0,002 0.0015
d.Lgs.152/2006)

Ricerche agricole e/o agro-industriali, nelle bioenergie,

— 78 —
e.I)
all'innovazione e sviluppo dei settori di competenza, la
statistica, le ricerche di mercato, le attività relative agli
QeI.02 0,022
assetti societari, alla cooperazione ed all'aggregazione di

MONITORAGGI
reti di impresa nel settore agricolo, agroalimentare,
ambientale, energetico e forestale
GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

12
In caso di collaudo in corso d’opera il compenso è aumentato del 20%.

13
In assenza della documentazione di diagnosi energetica, il corrispettivo relativo alla sua redazione sarà determinato con i parametri di cui alla prestazione QbII.22
Serie generale - n. 174