Sei sulla pagina 1di 48

Premessa

Il manuale per MIDAs Evo è stato strutturato con dei pulsanti funzione che garantiscono la corretta
lettura dello stesso, preghiamo cortesemente di sfruttarli in modo da non incappare in errori di
comprensione.
I principali pulsanti utilizzati sono i seguenti:

Torna al sommario o
Più informazioni Torna in dietro Avanza alla pagina principale
di una pagina di una pagina del paragrafo

Inizia con la presentazione


Sommario

Introduzione a MIDAsEvo

Protocolli, interfacce fisiche


e canali di comunicazione

Configurazione

Applicazioni

Strumenti avanzati

Requisiti minimi
Introduzione a MIDAsEvo

MIDAsEvo è un programma che consente l’analisi del consumo


energetico. Ci sono alcune caratteristiche da mettere in risalto che
sono:

• Facilità d’uso: importantissimo per risparmiare


il tempo di realizzazione. Semplice interfaccia Tutti gli strumenti IME
uomo-macchina. comunicano tramite il
• Dati salvati su hard-disk. Ogni volta che lo si protocollo ModBus RTU
desidera è possibile recuperare i dati in forma su linea RS-485 o
tabellare o grafica. interfaccia Ethernet.
• Simulazione costi di consumo. Più calendari Solo il NEMO 96 HD ha il
possono essere creati per facilitare l’utente a protocollo TCP nativo,
definire il miglior profilo tariffario. configurabile.
• L’utente più esperto ha a disposizione un vero
programma SCADA per progettare e
personalizzare il progetto usando un linguaggio
di programmazione interno.
• Rappresentazione grafica degli strumenti.

Vai al sommario
Protocolli, interfaccie fisiche
e canali di comunicazione
MIDAs Evo supporta 2 tipi di protocolli e 2 interfacce fisiche
di trasporto dei dati.
• Le interfacce fisiche di comunicazione, sono le porte:
– 1) RS-232 or RS-485
– 2) Ethernet
• I protocolli di trasporto dei dati sono:
– 1) ModBus RTU
– 2) ModBus RTU over TCP/IP ( non standard )
N.B. Baud rate fisso a 9,6 Kbit/s

Canali logici di comunicazione


• MIDAs Evo supporta ”15 canali di comunicazione”.
• I canali di comunicazione sono la connessione logica tra i protocolli e le interfacce fisiche di
comunicazione.
• Per esempio, è possibile associare il canale 1 con il ModBus RTU sulla com3 in RS-485, il canale
2 con il ModBus RTU sulla com6 in RS-485, il canale 3 con il ModBus RTU su TCP/IP in ethernet
e così via per tutti gli altri dispositivi IME presenti.
Configurazione
Creare un applicazione

• La prima operazione è quella di


creare un nuovo progetto
realizzandolo in pochi e semplici
passaggi.

• Basta premere il pulsante


“Aggiungi” e scegliere il dispositivo
dalla lista, assegnare una targhetta
di identificazione (ID), assegnare
l’indirizzo Modbus del dispositivo
nella sezione Indirizzo Nodo,
selezionare infine il canale logico di
comunicazione.

Per ulteriori chiarimenti cliccare il


bottone blu riportato qui sotto

Come aggiungo un nuovo dispositivo?


Configurazione
Come aggiungere un nuovo dispositivo

Dopo aver premuto Aggiungi nella


finestra principale, si arriva a
questa schermata di
configurazione. 1
2
1. Selezionare il modello dello
strumento da inserire. 3
2. Aggiungere una targhetta 4
identificativa (max 5 caratteri). 5
3. Selezionare il canale logico di
comunicazione.
4. Impostare l’indirizzo ModBus
assegnato in precedenza al
dispositivo.
5. Configurare la sezione grafica di
appartenenza.
Configurazione
Creare un applicazione
A questo punto, cliccare sul
pulsante “Crea Applicazione” in
basso sulla sinistra.
Così facendo, MIDAs crea una
applicazione completamente
funzionante e pronta all’uso.

È necessario configurare i canali di


comunicazione (come mostrato nel
prossimo passaggio) prima di avviare
l’applicazione.

Durante il passaggio di creazione


dell’applicazione, MIDAs da la
possibilità di attivare un’applicazione
WebServer, per scoprire le sue
funzionalità e i giusti passaggi per
crearla cliccare il bottone qui sotto
riportato.

Come creare un applicazione WebServer


Configurazione
Configurare i canali di comunicazione
Collegamento in RS485
È sufficiente selezionare il canale di comunicazione che si
vuole modificare, selezionare dal menù a tendina la voce
“ModBus RTU - IME special release” (Figura 1), cliccare su
OK e impostare i parametri della vostra rete (Figura 2).

Figura 1

Figura 2
Configurazione
Configurare i canali di comunicazione
Collegamento in Ethernet
(Protocollo TCP/IP)
È sufficiente selezionare il canale di comunicazione che si
vuole modificare, selezionare dal menù a tendina la voce
“ModBus RTU TCP IME special release” (Figura 1), cliccare
su OK e impostare gli indirizzi IP delle interfacce ethernet
presenti nella rete in corrispondenza agli indirizzi Modbus
dei dispositivi connessi ad esse (Figura 2).

Figura 1

Figura 2
Configurazione
Come creare un applicazione WebServer
Quando si crea o si aggiorna una applicazione, MIDAs da la
possibilità di creare un applicazione WebServer. Rispondendo
“si”, vi appariranno le finestre sottostanti contenenti tutti i
parametri necessari per la creazione di un WebServer che
avrà il compito di pubblicare in “rete” tutti i dati acquisiti dagli
strumenti. La parte più importante è la sezione
“Pubblicazione” nella quale va impostato l’indirizzo IP del
computer dove si trova installato il MIDAs, la porta di
ingresso al computer e la porta TCP WebServer di
riferimento, nella parte di impostazione WAN invece va
impostato l’indirizzo IP pubblico del Router sul quale ci si
appoggia per entrare in internet, la porta aperta verso internet
e la porta TCP WebServer
Configurazione
Altri dettagli sulla configurazione

In questa sezione è possibile configurare:


• la lingua
• l’allarme “disco pieno”
• i limiti della dimensione del database
oltre alla quale MIDAs inizia a
sovrascrivere i nuovi dati su vecchi report.

È possibile anche configurare il modo in


cui MIDAs scrive i dati nel database.
Applicazioni
• Gli strumenti sono organizzati in sezioni ( un massimo di 17 per sezione)
• Sono disponibili sino ad un massimo di 6 sezioni per pagina
• Sono a disposizione 60 sezioni grafiche, estendendo così il numero massimo di strumenti
utilizzabili a 1020
• Cliccando sugli strumenti
è possibile visualizzarne i
dettagli

• Cliccando sui pulsanti in


basso: Consumo, Allarmi e
Grafici / Tabelle è possibile
interagire con le sezioni
Dettaglio strumenti
Con gli strumenti virtuali, tutto sotto controllo in un colpo d’occhio
Dettaglio strumenti
Con gli strumenti virtuali, tutto sotto controllo in un colpo d’occhio
Dettaglio strumenti
In funzione della linea e dei modelli, tutte le potenze ed energie sono
mostrate numericamente e graficamente oltre che essere registrate
Dettaglio strumenti
Allarmi software per tensioni di fase e concatenate impostabili e registrabili
Dettaglio strumenti
Allarmi software per potenze di fase e totali impostabili e registrabili
Dettaglio strumenti
Sommario delle energie attive e reattive positive e negative
Applicazioni
Esempio di connessione in RS485

N.B. tutti gli indirizzi ModBus, IP pubblici e privati sono utilizzati a puro scopo esemplificativo
IF2E002 IF2E003

RS-232 / RS-485
COM1 Add. 1 Add. 2 Add. 3 Add. 31 Add. 32

COM3 RS-485
Booster

Add. 63 Add. 64 Add. 65 Add. 94 Add. 95 Add. 100


USB <=> RS-232

RS-232 / RS-485
Applicazioni
Esempio di connessione in RS485
In una connessione RS485 la catena dei dispositivi
viene connessa alle porte COM del PC, dove è
installato MIDAsEvo, mediante un interfaccia di
conversione RS485/RS232 (codice IF2E002). Oltre i 31
dispositivi (o 1200 m di linea) viene applicato un boost
per RS485 (codice IF2E003) per aumentare la
lunghezza e grandezza della linea.
In questo caso nei canali di configurazione di MIDAs
Evo dovrà essere impostato il canale Modbus RTU -
IME special release
Applicazioni
Esempio di connessione in Ethernet

N.B. tutti gli indirizzi ModBus, IP pubblici e privati sono utilizzati a puro scopo esemplificativo
IF2E011 IF2E003

eth0 IP 192.168.1.0

TCP/IP / RS-485
Add. 1 Add. 2 Add. 3 Add. 31 Add. 32

IP 192.168.1.100
RS-485
TCP/IP / RS-485 Repeater

Add. 63 Add. 64 Add. 65 Add. 94 Add. 95 Add. 126

IP 192.168.1.101
Applicazioni
Esempio di connessione in Ethernet
In una connessione Ethernet la catena dei dispositivi
viene connessa alla porta Ethernet del PC, dove è
installato MIDAsEvo, mediante un interfaccia di
conversione RS485/Ethernet (codice IF2E011) che
passa a sua volta dallo switch di rete prima di arrivare
al PC. Sul lato RS485 oltre i 31 dispositivi (o 1200 m di
linea) viene applicato un boost per RS485 (codice
IF2E003) per aumentare la lunghezza e grandezza
della linea.
In questo caso nei canali di configurazione di MIDAs
Evo dovrà essere impostato il canale Modbus RTU TCP
IME special release
Applicazioni
Esempio di connessione mista

N.B. tutti gli indirizzi ModBus, IP pubblici e privati sono utilizzati a puro scopo esemplificativo
IF2E002 IF2E003
RS-232 / RS-485
Add. 1 Add. 2 Add. 3 Add. 31 Add. 32 Add. 62

com
1

eth0 IP 192.168.1.0 IF2E011


RS-485
TCP/IP / RS-485 Repeater
Add. 63 Add. 64 Add. 65 Add. 94 Add. 95 Add. 126
Switc
h

IP
IF2E011 192.168.1.100 RS-485
TCP/IP / RS-485 Repeater
Add. 127 Add. 128 Add. 129 Add. 158 Add. 159 Add. 190

IP
192.168.1.101
Applicazioni
Esempio di connessione mista
In una connessione mista le catene dei dispositivi
viengono connesse al PC, dove è installato MIDAs Evo,
sia alla porta Ethernet mediante un interfaccia di
conversione RS485/Ethernet (codice IF2E011) che
passa a sua volta dallo switch di rete prima di arrivare
al PC, sia ad una porta COM mediante un interfaccia di
conversione RS485/RS232 (codice IF2E002). Sul lato
RS485 oltre i 31 dispositivi (o 1200 m di linea) viene
applicato un boost per RS485 (codice IF2E003) per
aumentare la lunghezza e grandezza della linea.
In questo caso si dovranno configurare due canali di
comunicazione di MIDAs Evo:
1. il canale Modbus RTU TCP IME special release per
gestire i dispositivi collegati via Ethernet
2. il canale Modbus RTU - IME special release per
gestire i dispositivi collegati alla porta COM RS232
Applicazioni
Esempio di connessione e utilizzo del WebServer

N.B. tutti gli indirizzi ModBus, IP pubblici e privati sono utilizzati a puro scopo esemplificativo
NAT 212.97.58.22:8080  192.168.1.24:80
Server
IME Private IP IME Public IP
Router 192.168.1.0 212.97.58.22

Firewall
MidasEvo +
Web Server
Switch RS-232 / RS-485
IP 192.168.1.24
Add. 1 Add. 2 Add. 3 Add. 31 Add. 32 Add. 62

com1

RS-485
TCP/IP / RS-485 Repeater
Add. 63 Add. 64 Add. 65 Add. 94 Add. 95 Add. 126
Switch

IP 192.168.1.100
Public IP Private IP RS-485
TCP/IP / RS-485 Repeater
212.97.58.22:17000 192.168.1.24:17000
Add. 127 Add. 128 Add. 129 Add. 158 Add. 159 Add. 190
212.97.58.22:8080 192.168.1.24:80

212.97.58.22:3000 192.168.1.157:80

212.97.58.22:502 192.168.1.157:502
IP 192.168.1.157
Applicazioni
Esempio di connessione e utilizzo del WebServer
MIDAs Evo offre la funzione interna di WebServer.
In questa configurazione il software è installato in un
PC della rete LAN che opportunamente configurato
(come spiegato nella sezione apposita) può essere
visto attraverso Internet (rete WAN).

Dalla rete WAN è possibile accedere a MIDAs Evo


tramite qualsiasi browser internet, visualizzarne i
parametri disponibili e scaricare i dati storici, tuttavia
non è possibile interagire con le parti di
configurazione.
Applicazioni
Esempio di connessione attraverso internet

N.B. tutti gli indirizzi ModBus, IP pubblici e privati sono utilizzati a puro scopo esemplificativo
Server
IME Private IP IME Public IP
Router 192.168.1.0 212.97.58.22

Firewall

Switch IF2E011 IF2E003


Add. 1 Add. 2 Add. 3 Add. 31 Add. 32 Add. 62

IP 192.168.1.157

Add. 63 Add. 64 Add. 65 Add. 94 Add. 95 Add. 126

IF2E003 IF2E003

IME Public IP Private IP

212.97.58.22:17000 192.168.1.24:17000

212.97.58.22:8080 192.168.1.24:80

212.97.58.22:3000 192.168.1.157:80

212.97.58.22:502 192.168.1.157:502
Applicazioni
Esempio di connessione e utilizzo del WebServer
Non è necessario installare MIDAs Evo nella stessa
rete dove sono presenti gli strumenti da controllare,
infatti è possibile installare il software nel proprio
ufficio e interrogare gli strumenti installati attraverso
l’indirizzo IP pubblico sul quale si appoggia il router di
rete dello stabilimento dove è presente l’impianto da
monitorare.
Applicazioni
Esempio di connessione mista (Rete LAN e Rete WAN)

N.B. tutti gli indirizzi ModBus, IP pubblici e privati sono utilizzati a puro scopo esemplificativo
Server
IME Private IP IME Public IP
Router 192.168.1.0 212.97.58.22

Firewall
IP xxx.xxx.xxx.xxx
Gate 502

Switch IF2E011
Add. 1 Add. 2 Add. 3 Add. 4

IP 192.168.1.157
Add. 5

Add. 155 Add. 6

IP 192.168.1.170

Add. 255

MIDAs Evo
Intranet
Internet
Applicazioni
Esempio di connessione mista (Rete LAN e Rete WAN)
Questo esempio è l’insieme di tutti tipi di connessione
dove MIDAs Evo interroga sia gli strumenti presenti
nella sua rete LAN sia strumenti in rete WAN.
Allarmi
Allarmi ed eventi di MIDAs vengono registrati e resi disponibili in uno storico
Allarmi
Gli allarmi sono disponibili anche in tempo reale e suddivisi per strumento
Grafici / Tabelle
I grafici sono tracciati prendendo i dati dal database con la possibilità di
personalizzare le grandezze da visualizzare.
Grafici / Tabelle
Campionamento veloce per una registrazione alla massima velocità
che risulta essere 30 secondi circa
Grafici / Tabelle
L’utente è in grado di esportare i dati dei grafici in formato tabellare nello standard
csv o di stamparli direttamente tramite semplici comandi.
Consumo
L’utente può impostare una tariffa oraria del kWh in modo da poter valutare i costi del
suo impianto nell’arco di tempo che preferisce. È possibile impostare, inoltre, altri
due calendari tariffari completi per confrontare simultaneamente più contratti di
compagnie erogatrici di energia diverse così da poter valutare quale contratto sia più
vantaggioso, in termini economici, per il cliente.
Consumo
Il settaggio del calendario è veramente semplice. Dopo avere inserito i costi orari e
quindi giornalieri, tali tariffe si applicano ai giorni del calendario.
Consumo

• MIDAs è in grado di gestire fino a 4 • Possono essere raggruppati più


diversi tipi di energia strumenti, fornendo così un computo
energetico totale di utilizzo
Consumo

L’analisi dei consumi può essere effettuata per un periodo


di tempo determinato dall’utente o in modo continuo, i dati
letti posso essere esportati su file excel o stampati
direttamente dal programma. Di seguito possiamo vedere
gli esempi dei report sui consumi:

Consumo Giornaliero Consumo Mensile Consumo Annuale

Report Giornaliero Report Mensile Report Annuale


Consumo
Consumo giornaliero
Consumo
Report giornaliero
Consumo
Consumo mensile
Consumo
Report mensile
Consumo
Consumo annuale
Consumo
Report annuale
Strumenti avanzati

MIDAs Evo si può considerare a tutti gli effetti un vero


e proprio SCADA con la possibilità di scrivere e gestire
del codice tramite un editor integrato che permette di
personalizzare la propria applicazione partendo dal
database generato da MIDAs Evo Configurator.

Tramite l’editor integrato Project Manager è possibile


modificare e aggiungere nuove schermate e strumenti
personalizzati, inoltre avendo buona dimestichezza
con i linguaggi di programmazione è possibile
aggiungere pezzi di codice che possono aumentare le
già notevoli potenzialità di MIDAs Evo.
Requisiti minimi

• MIDAs Evo viene fornito in 3 differenti versioni :


1. Fino ad un massimo di 5 strumenti
2. Fino ad un massimo di 20 strumenti
3. Fino ad un massimo di 1000 strumenti circa.

• Per funzionare, MIDAs Evo necessita di una chiave Hardware, specifica per ogni
versione.

Requisiti minimi di sistema

• PC dedicato sempre acceso e connesso in rete con installato Windows XP Pro SP3,
Windows 7 Pro 32 e 64 bit
• Processore I3 o Dualcore da 2,4 GHz con 3 GB di RAM
• HD PATA o SATA da 120 GB
• Una o più schede di rete 10/100 Mbit
• Porte RS-232, Ethernet e USB
• Scheda Video Nvidia o Intel o ATI (risoluzione usata 1024 x 768 )
• Scheda Audio non necessaria