Sei sulla pagina 1di 10

SIMATIC S7-PCT

Indicazioni di sicurezza:

Siemens commercializza prodotti di automazione e di azionamento per la sicurezza


industriale che contribuiscono al funzionamento sicuro di impianti, soluzioni, macchinari,
apparecchiature e/o reti. Questi prodotti sono componenti essenziali di una concezione
globale di sicurezza industriale. In quest’ottica i prodotti Siemens sono sottoposti ad un
processo continuo di sviluppo. Consigliamo pertanto di controllare regolarmente la
disponibilità di aggiornamenti relativi ai prodotti.

Per il funzionamento sicuro di prodotti e soluzioni Siemens è necessario adottare idonee


misure preventive (ad es. un concetto di protezione di cella) e integrare ogni componente in
un concetto di sicurezza industriale globale all’avanguardia. In questo senso si devono
considerare anche gli eventuali prodotti impiegati di altri costruttori.

I dispositivi collegati a una rete aziendale o direttamente in Internet devono essere protetti in modo
adeguato da accessi non autorizzati, p. es. con l’utilizzo di firewalls e segmentazione di rete.

Per ulteriori informazioni sulla sicurezza industriale, vedere


http://www.siemens.com/industrialsecurity.

Per restare informati sugli aggiornamenti cui vengono sottoposti i nostri prodotti,
suggeriamo di iscriversi ad una newsletter specifica del prodotto. Per ulteriori informazioni,
vedere http://support.automation.siemens.com.

SIMATIC S7 Port Configuration Tool V3.4 incl. HF2

Le presenti istruzioni sono da ritenersi prioritarie rispetto alle informazioni fornite in altri
documenti.

Si raccomanda di leggerle attentamente in quanto contengono importanti indicazioni per


l'installazione e l'utilizzo di SIMATIC S7 Port Configuration Tool V3.4 incl. HF2.

Se si intende stampare il file in formato verticale DIN A4, si consiglia di impostare


sia il margine sinistro che quello destro del foglio a 25 mm .

Indice

AVVERTENZE DI INSTALLAZIONE

1 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA


1.1 Sistema operativo

1.2 Componenti software

1.3 Requisiti hardware

2 INSTALLAZIONE

2.1 Installazione di SIMATIC S7-PCT

2.2 Disinstallazione di SIMATIC S7-PCT

2.3 Ulteriori avvertenze di installazione

AVVERTENZE D’USO (RELEASE NOTES)

Avvertenze di installazione

Le avvertenze di installazione contengono importanti informazioni per l'installazione del


software SIMATIC S7-PCT V3.4 incl. HF2. Esse vanno quindi lette prima dell'installazione.

1 Requisiti minimi di sistema


1.1 Sistema operativo

S7-PCT V3.4 incl. HF2 è un’applicazione a 32 bit il cui utilizzo è stato abilitato per i seguenti
sistemi operativi:

• MS Windows Server 2008 R2 (64 bit), con o senza SP1

• MS Windows 7 a 32 bit Ultimate, Professional e Enterprise (installazione


standard), con o senza SP1. La modalità Windows XP in ambiente Windows 7 non è
tuttavia abilitata.

• MS Windows 7 a 64 bit Ultimate, Professional e Enterprise, con o senza


SP1

• MS Windows 8.1 a 64 bit Professional e Enterprise

• MS Windows Server 2012 R2 a 64 bit

• MS Windows 10 a 64 bit Home, Professional e Enterprise

L’eseguibilità di S7-PCT V3.4 incl. HF2 in tutti gli altri sistemi operativi non è garantita,
l’impiego avviene sotto la responsabilità dell’utente.

1.2 Componenti software


• Microsoft .NET Framework 4.0

• Windows Installer 3.3 Redistributable

• Microsoft Visual C++ 2012 Redistributable Package (x86)

• Microsoft Visual C++ 2012 Redistributable Package (x64)

1.3 Requisiti hardware

Per operare con S7-PCT V3.4 incl. HF2 è necessario un dispositivo di programmazione o di un
PC adeguato, non sono previsti particolari requisiti hardware. Sono quindi validi i requisiti
minimi specifici del sistema operativo riportati nei relativi siti web di Microsoft.

2 Installazione
2.1 Installazione di SIMATIC S7-PCT

Requisiti

• Devono essere soddisfatti i requisiti hardware e software (vedere i requisiti minimi


di sistema).

• Diritti di amministratore richiesti dal sistema specifico.

Procedura

1. Avviare l’installazione facendo doppio clic sul file eseguibile "setup.exe".

2. Selezionare la lingua di installazione. Le seguenti finestre di dialogo vengono


visualizzate nella lingua selezionata.
3. In una fase successiva dell’installazione vengono visualizzate dapprima la finestra
contenente le avvertenze sul prodotto, quindi quella con le condizioni di licenza.
Per procedere con l’installazione è necessario accettare le condizioni di licenza.
Fare quindi clic su "Continua".

4. Successivamente viene visualizzata la finestra di dialogo sottostante. Per


visualizzare maggiori informazioni sul prodotto da installare, selezionare il
prodotto interessato. Il percorso di installazione predefinito può essere modificato
qui.
Un simbolo sul lato sinistro del nome del prodotto segnala se sul sistema è già
stata in precedenza eseguita un’installazione di SIMATIC S7-PCT.

5. Fare clic su "Continua" per proseguire l‘installazione.


6. Per garantire il corretto funzionamento del programma devono essere installati
anche altri prodotti software (vedere nel seguito) che variano a seconda del
sistema operativo.

2.2 Disinstallazione di SIMATIC S7-PCT

Per la disinstallazione seguire la comune procedura prevista per Windows:

1. Aprire la finestra di dialogo per l’installazione del software facendo doppio clic sul
simbolo "Programmi" nel "Pannello operatore".

2. Selezionare SIMATIC S7-PCT nell’elenco visualizzato dei software installati.


Attivare poi il pulsante "Modifica" per rimuovere il software.
2.3 Ulteriori avvertenze di installazione

Affinché tutti gli utenti di un computer che utilizza il sistema operativo Microsoft Windows 7
possano operare con SIMATIC S7-PCT, il catalogo SIMATIC S7-PCT viene installato nella
directory %ProgramData%\Siemens\S7-PCT. Il setup SIMATIC S7-PCT imposta le
autorizzazioni utente della directory del catalogo in modo tale da consentire a tutti gli utenti
del computer l’accesso in lettura e scrittura a questa directory. Su un computer con sistema
operativo Microsoft Windows XP, il catalogo viene installato nella directory %allusersprofile
%\Application Data\Siemens\S7-PCT.
Avvertenze d‘uso (Release Notes)

• S7-PCT non è integrato nei meccanismi di protezione di accesso e dei protocolli di


modifica di STEP 7.

• La comunicazione con i moduli master IO-Link nelle unità centrali quali IM151-7 e
IM151-8 è possibile soltanto nel modo di funzionamento "STEP 7 (integrato)".

• I moduli master IO-Link inseriti in un’unità centrale (IM151-7, IM151-8) devono


essere caricati singolarmente.

• La configurazione delle unità IO-Link progettate tramite GSD deve avvenire dal
comando di menu "Modifica > Avvia Device Tool > S7-PCT" in Configurazione HW.
In S7-PCT vengono poi visualizzati soltanto moduli master IO-Link basati su GSD.

• Per le unità IO-Link basate su HSP deve essere impiegato il comando di menu
"Modifica > Configura IO-Link". In seguito, in S7-PCT vengono visualizzati soltanto
moduli master IO-Link basati su HSP.

• I moduli master IO-Link nei PROFINET IO Device devono essere indirizzati tramite
un collegamento diretto TCP/IP.

• I moduli master IO-Link di una stazione PROFIBUS DP sono accessibili a S7-PCT


anche quando il PC è collegato a un S7-PCT su Ethernet/PROFINET. In questo caso
la CPU S7 o i moduli S7-CP/CM devono supportare la funzione "Routing dei set di
dati". Un elenco dei componenti con questa funzione è reperibile al seguente
indirizzo:

http://support.automation.siemens.com/WW/view/it/7000978

Nella modalità stand alone di S7-PCT questa funzione non è disponibile.

• Le progettazioni create con SIMATIC S7-PCT V1.0 non possono essere


direttamente elaborate con la versione 3.4 incl. HF2. La progettazione con la
versione V1.0 può essere caricata nei dispositivi e successivamente trasferita da
questi ultimi in un nuovo progetto PCT dopo in precedenza aver eseguito un
aggiornamento alla V3.4 incl. HF2 come download.

• I progetti creati con S7-PCT V2.X possono essere elaborati con la versione V3.4
incl. HF2. In questo caso questi progetti vengono convertiti nel formato attuale e
non possono più essere elaborati con la versione V2.X.

• Durante il caricamento della configurazione dispositivi nel dispositivo, vengono


caricati soltanto i parametri editabili di un IO-Link Device. I parametri protetti in
scrittura non vengono caricati.

• I progetti integrati ed i progetti TCI S7-PCT sono assoggettati ai meccanismi di


archiviazione e gestione progetti di STEP 7 soltanto se sono stati salvati nella
directory di default proposta all’interno del progetto STEP 7.
• Durante la copia e l’importazione/esportazione di stazioni in STEP 7, le
progettazioni S7-PCT non vengono acquisite.

• Per garantire la coerenza del progetto, la modifica delle impostazioni eseguite in


S7-PCT, relative alla larghezza dell’area indirizzi I/O, non deve avvenire in
Configurazione HW.

• SIMATIC S7-PCT V3.4 incl. HF2 supporta IODD V1.0, IODD V1.0.1 e IODD V1.1.
Possono essere quindi importati gli IODD delle versioni 1.0, 1.0.1 e V1.1.

• Con un CP direttamente inserito in una stazione SIMATIC PC può essere progettato


un modulo master IO-Link ma non può essere avviato S7-PCT.

• S7-PCT V3.4 incl. HF2 supporta il master IO-Link "CM 4xIO-Link V2.0". Questo
master dispone della nuova funzione "Timebased IO". La funzione Timebased IO è
attivata soltanto se l’avvio di S7-PCT avviene nel TIA Portal V13 oppure in versioni
successive.

• La funzione "Aggiorna firmware" in S7-PCT è operativa soltanto in modalità stand


alone. Quando questa funzione viene richiamata nelle modalità TCI e integrata si
verifica un errore di comunicazione.

• La funzione "Aggiorna firmware" in S7-PCT non supporta i routing dei set di dati.
Avvertenze sull’utilizzo di schede di comunicazione nei PC/PG

CP 5611/ CP 5611 Onboard (interfaccia SIMATIC NET PROFIBUS tramite bus PCI)

Per l’impiego della scheda CP 5611 è necessario disporre di un PC o un PG con bus PCI. In
questo modo è possibile accedere a stazioni SIMATIC tramite MPI o PROFIBUS (da 9,6 KBit/s
a 12 MBit/s).

Il CP 5611 viene registrato nella Gestione periferiche del Pannello di controllo\ Sistema alla
voce "Altri componenti" avvalendosi del meccanismo di Plug&Play, se l’installazione di STEP
7 sul sistema avviene dopo quella del CP. Per questo motivo è possibile che durante
l’installazione di STEP 7 il CP non venga riconosciuto.

In questo caso, dopo l'installazione di STEP 7 cancellare il CP 5611 dalla Gestione periferiche
e riavviare il PC.

Attenersi alle avvertenze riportate nella Guida in linea al capitolo "Impostazione interfaccia
PG/PC"

CP 5512 (interfaccia SIMATIC NET PROFIBUS tramite PC Card)

L‘impiego del CP 5512 richiede un PC oppure un PG provvisto di slot per PC Card. Ciò
consente di comunicare con stazioni SIMATIC tramite MPI oppure PROFIBUS (da 9.6 KBit/s a
12 MBit/s).

CP 5711 (interfaccia SIMATIC NET PROFIBUS tramite USB 2.0)

L‘impiego del CP 5711 richiede un PC oppure un PG provvisto di interfaccia USB. Ciò


consente di comunicare con stazioni SIMATIC tramite MPI oppure PROFIBUS (da 9.6 KBit/s a
12 MBit/s).