Sei sulla pagina 1di 6

Le Streghe

https://www.facebook.com/La-via-delliniziazione-691374137579408/
Le Streghe sono le donne sagge o illuminate che in ogni tempo e in ogni luogo hanno
camminato, danzato e guarito su questo pianeta.

Per comprendere chi una Strega bisogna innanzitutto capire che cos' la stregoneria
e il duplice significato di questo termine attraverso la conoscenza della storia magico -
religiosa dellessere umano. All'origine del mondo primitivo luomo era in perfetta
armonia con gli Dei, cio con la Natura e le sue molteplici manifestazioni, in un
perfetto idillio, dove ogni idea di possesso, superiorit e inferiorit era pressoch
assente: uomini, Dei e tutti gli esseri viventi camminavano insieme in quella che
viene definita lEt dellOro, dove labbondanza regnava e ogni cosa era immersa in
un mondo magico, in una esistenza che vedeva Sogno e Realt mescolarsi e
confondersi. Non tard molto tempo che lEgo delluomo inizi a manifestarsi e
quello stato primigenio venne meno, se fino ad allora lumanit aveva vissuto in una
sorta di comunismo terrestre adesso conflitto, sofferenza, malattia, carestia e lotta
per la sopravvivenza sono le perenni protagoniste dellesistenza umana. Gli uomini
per tentare di ristabilire lormai paradiso perduto cercarono attraverso il Rituale
Magico un modo per ritrovare quello stato originario ormai irrimediabilmente
compromesso. La Magia Rituale dunque domin tutto il mondo antico, ogni uomo e
donna divent mago e se da un lato gli uomini tentarono attraverso la Volont di
assoggettare o piegare ai propri bisogni, la natura e le entit sovrannaturali, altri
iniziarono a propiziare e ingraziarsi le divinit per garantire la buona riuscita del
raccolto, della caccia, della pesca, ecc., o per il soddisfacimento dei loro desideri e
necessit. Fra i primi si formarono dei professionisti o specialisti che vennero
chiamati stregoni che attraverso modi e metodi vili e meschini acquisirono autorit,
potere e prestigio sui secondi che finirono per diventare loro creduli seguaci o
stregati e sottomessi ai loro voleri.

E cos che nacque la Stregoneria, cio larte nera di manipolare e distorcere non solo
la realt e la verit a proprio piacimento ma soprattutto quella di soggiogare, plagiare
e influenzare le menti e la vita altrui per il proprio tornaconto e nel tentativo di
appagare la sete di potere e di controllo ricorrendo anche a pratiche criminali e
attraverso metodi e mezzi che hanno lintento di diffondere discordia e corruzione o
creare malattie fisiche e mentali.

Da questa commistione di magia e stregoneria nacque quella che sarebbe stata


chiamata in seguito religione ma che in realt non lo affatto, si tratta sempre dello
stesso antico Inganno camuffato, che vede la nascita di quelle pseudo - religioni come
lebraismo, il cristianesimo e lislamismo, gli ultimi anelli della caduta spirituale
dellessere umano: dove il sacerdote sostituisce il mago o lo stregone, la magia decade
in preghiera cio in supplica, lamento e autocommiserazione, i dogma e la tradizione
tentano di rimpiazzare la superstizione, mentre i fedeli indotti dalla dottrina e dalla
morale sacrificano la vita terrena per un'ipotetica vita ultraterrena fino ad abbandonare
i vecchi dei a favore di un unico dio personale, trascendente e astratto
completamente estraneo dai problemi e vicissitudini della vita quotidiana e separato
dalla stessa Esistenza.

Questo ultimo dio, falso surrogato del vero divino, assunse dapprima le peggiori
caratteristiche umane come la collera, lira, lodio, la gelosia, la vendetta e il
dispotismo per poi essere ammantato di misericordia, bont e compassione a seconda
delle necessit sacerdotali, sociali e culturali; divenendo infine una sorta di dio
nevrotico e schizofrenico, scisso in se stesso, simbolo e riflesso della condizione
psicologica dellessere umano e quindi la massima rappresentazione dellEgo umano
proiettato sul piano cosmico.

La casta sacerdotale si pose dunque come la sola intermediaria fra gli uomini e il
divino e attraverso i sistemi di credenze, tradizioni e gerarchie fino a creare vere e
proprie istituzioni o organizzazioni consolid nel tempo il proprio potere. I sacerdoti
con le loro egoiche pretese, si innalzarono al di sopra di tutti gli uomini a volte
persino della stessa Divinit e chiunque non riconoscesse la loro autorit o si ponesse
al di fuori dei loro schemi e dottrine, come accadde con astrologi, maghi, streghe,
stregoni, mistici, alchimisti e scienziati, finiva per venire osteggiato, perseguitato e
condannato in quanto pericoloso per la sussistenza della classe sacerdotale e del
potere che questultima aveva acquisito sul popolo e sulla societ.

Si pu dire che il sistema - religione fu il primo metodo di sfruttamento dell'uomo


da parte delluomo dato che anche i primi Re vennero considerati anch'essi sacerdoti
o perfino Dei. I popoli si divisero in un due categorie: sudditi e monarchi, divisione
che poi si estese dalla sfera religiosa a quella economica e politica in dominati e
dominatori, servi e padroni, colonizzati e colonizzatori, proletari e capitalisti, ecc.
Nonostante linvenzione di nuove forme di governo, di nuovi sistemi economici e
lavvento di nuove religioni, Dipendenza e Sfruttamento sono tutt'ora fondamento
della realt psicologica e sociale delluomo e del mondo moderno.

Mentre lumanit si logorava in un infinita lotta di classe fra sfruttati e sfruttatori,


seguaci e leaders si annientavano tra di loro e credenze o pratiche magiche e religiose
di tutti i tipi proliferavano, dividendo ancora di pi gli uomini e generando guerre o
conflitti, pochi intelligenti, svegli, consapevoli e illuminati individui compresero che
attraverso i rituali magici e religiosi o le rivoluzioni politiche e sociali non avveniva
nessun reale cambiamento della condizione umana, Nessuna Trasformazione.

Grazie a questi iniziati e coraggiosi ricercatori del vero in Occidente si svilupp in


modo nascosto e celato la scienza dellAlchimia, dove dietro complesse operazioni
chimiche, gli alchimisti in realt nascosero un autentica ricerca spirituale; nel mondo
islamico si diffuse la via mistica dei Sufi, nella quale attraverso la meditazione luomo
giunge all'unione con il divino; nel contesto ebraico fior il movimento Chassidico,
basato sulla riscoperta dellimmanenza divina nell'uomo e nell'universo; in Oriente
invece nacque la scienza interiore chiamata la via dello Yoga, con lobiettivo di
reintegrare lessere umano e liberarlo da ogni tipo di sofferenza e schiavit
psicologica.

Soltanto con lavvento della Scienza della Trasformazione Interiore, inizia quindi la
vera evoluzione delluomo, un cambiamento che passa non attraverso i credo, le fedi,
le autorit o organizzazioni religiose e nemmeno tramite le ideologie politiche o
filosofiche, ma mediante losservazione di s e la pratica meditativa, lindividuo
scopre la Vera Religione: riunendo tutte le proprie energie per comprendere se stesso,
la realt e il suo modo di agire e pensare, trasformando completamente il proprio
Essere, per essere davvero libero e consapevole, sveglio e padrone della propria
esistenza.

In Europa, dal Medioevo fino al Settecento, la stregoneria vide come protagoniste


donne sagge che cercarono il divino per proprio conto senza passare per i canoni della
Chiesa. Vennero definite "streghe" dai loro Carnefici cio dalle autorit ecclesiali,
furono Vittime di tribunali e condannate al rogo vive: un'atrocit, un vero Olocausto
dimenticato che fece migliaia di vittime.

I motivi di tale persecuzione sono da ricercarsi nel fatto che la strega la donna
sveglia e ribelle, dotata di giovinezza e bellezza interiore, capace di ammaliare,
affascinare e sedurre. E la donna che non ha bisogno n del marito e n del padre,
poich vuole essere Libera dalla schiavit del matrimonio e dalla possessivit della
famiglia. Una donna completa e indipendente, senza fronzoli, scevra da ogni morale,
che rifiuta di aderire alle leggi, alle abitudini e ai dogmi imposti da una societ
ipocrita e malata. Libera sessualmente non sottomessa all'autorit maschile, una
donna che sa gustare il piacere, il divertimento e la risata che la vita offre.

Il movimento delle streghe fu portatore di una nuova rivoluzione: le streghe si


riunivano per ballare, meditare, mangiare, bere e fare lamore cio tutto quello che il
Cristianesimo ha sempre condannato. Nei raduni le streghe festeggiavano lEsistenza,
per confidarsi segreti e per iniziare le nuove streghe. La strega custode di un arcana
conoscenza, maturata dall'esperienza e trasmessa per via iniziatica spesso da madre a
figlia.

Compagno inseparabile della strega era di frequente il Gatto. Animale domestico ma


nello stesso tempo selvatico, il gatto il collegamento da quel mondo selvaggio di cui
la strega sempre in comunione. I gatti soprattutto quelli neri finirono anch'essi
bruciati o uccisi come le loro padrone in quanto incarnazione del male. L'uomo pag
un prezzo alto per questa sua stupidit e le violenze commesse sui gatti e sulle streghe.
Con il diffondersi della peste, i topi ebbero gioco facile nel trasmetterla ovunque e
dovunque, causando un immane catastrofe a dimostrazione di come la legge karmica
pi veritiera e efficace di qualunque giustizia divina o umana.

In un Europa dove malattie e epidemie mietevano vittime a non finire sarebbe stato
pi saggio e intelligente non torturare e uccidere le streghe ma piuttosto apprendere da
loro larte della guarigione come fece Paracelso, che dalle donne di campagna
apprese i fondamenti della sua nuova medicina.

La strega si pone dunque in chiave antimoderna, rimanendo in profonda armonia con


la natura pi selvaggia, a differenza delluomo di oggi che ha creato uninsanabile
frattura con quell'ambiente naturale, cadendo vittima di nevrosi e patologie tipiche
della civilt moderna.

Le streghe furono le prime erboriste, naturopate, psicoterapeute e scienziate.


Guarendo con rimedi naturali finirono per scontrarsi con i medici del tempo. Esse
furono le Guaritrici rappresentanti della prima forma di medicina alternativa della
storia. Esperte delle sostanze psicotrope, attraverso le quali riuscivano a cambiare la
percezione della realt, sperimentando veri e propri viaggi astrali, vedevano cose
che altri non potevano nemmeno concepire: le streghe possono essere considerate le
Sciamane dEuropa.

La strega conosce i pi reconditi e intimi segreti della Natura, ha scoperto il Segreto


della vita e della morte. Questa conoscenza divent un pericolo per lo status acquisito
dai confessori e dai medici, lArte della Strega fu per loro una fastidiosa
concorrenza da eliminare.

La stregoneria rispetto alle streghe, assume quindi tutt'altro significato. Essa una
scienza segreta e empirica e se non ci fossero stati quei stupidi intellettuali, preti e
papi a interferire, sarebbe diventata una vera e proprio Scienza della Trasformazione e
il Movimento delle Streghe una Benedizione per lessere umano. Oggi pratiche e
trattamenti olistici e tecniche di trasformazione interiore vengono bollate come
stregoneria da esponenti del mondo cattolico o cristiano: essi mostrano la stessa
stupidit e ignoranza dei loro predecessori. Se il periodo medioevale storico ormai
finito da tempo, il Medioevo culturale e psicologico viceversa tuttora una realt.

La gente invece temeva e nello stesso tempo venerava le streghe. Ma quando la


Chiesa inizi la predicazione incentrata sulla demonizzazione della figura della Strega,
come causa di tutti i mali e disgrazie, questultima perse tutto il suo prestigio e
autorit. La capacit della Chiesa, che gli ha permesso nei secoli di mantenere il
potere sul popolo dovuta proprio alla sua forza persuasiva e suggestionante. Quando
questa Suggestione millenaria verr meno come gi sta succedendo, grazie al
risveglio degli individui, lautorit e il controllo ecclesiale si dissolveranno come neve
al sole.

Con linizio delle persecuzioni che ebbero il sostegno dei Papi, dei Riformatori
protestanti, dei Santi cattolici e del tacito assenso di studiosi e intellettuali, la strega si
trasform nella megera, vecchia e brutta, empia, aggressiva e rapace, affamata di cibo
e di sesso. La strega ha stipulato un patto con il Diavolo ed quindi dedita a malefici
e a orge sabbatiche, capace di affatturare, di colpire con il malocchio i suoi nemici per
cercare di mantenere il proprio potere e tentare di proteggere la propria identit. E la
donna disadattata che vive nella miseria, depressa e malinconica esclusa dalla vita
sociale o religiosa e dalla funzione sacerdotale, vittima di una societ patriarcale e dal
crudele misoginismo insito nel cristianesimo.

Non si sapr mai quanto questa figura di strega sia stata davvero reale o frutto
dellaberrante fantasia degli inquisitori. Ma questa immagine pu diventare un monito
per le donne che non devono permettere ad un mondo dominato dagli uomini di
avvelenare le proprie anime, evitando che la propria energia creativa diventi
distruttiva e non cedere al rancore e alla frustrazione.

Il famigerato e ignobile testo il Malleus Maleficarum scritto da due inquisitori,


psicotici seriali, fu il manuale del perfetto torturatore, la base metodica di quella che
verr chiamata la caccia alle streghe: una delle pagine pi buie e vergognose della
storia, dove la Santa Inquisizione mostr il vero volto della Chiesa. Tra processi
sommari, torture e orrende esecuzioni, molte furono le vittime dellinfamia,
dellignoranza e della corruzione di una Chiesa impaurita nel veder perdere la propria
posizione di egemonia nel mondo e sul popolo, stretta da una morsa che vedeva da un
lato la riforma protestante e dall'altro lo sviluppo e la diffusione della ricerca
scientifica.

Il Cristianesimo che da sempre ha avuto la pretesa e il vanto di essere una forza


rigeneratrice e civilizzatrice, con la missione di scacciare le tenebre dal mondo, con i
tribunali cattolici e protestanti mostra invece il Completo Fallimento della teologia,
della fede e della piet cristiana. Le autorit cristiane e civili sprofondarono nel
fanatismo, nella perversione, nell'odio, nella violenza, nel sadismo e nella crudelt,
macchiandosi le mani del sangue di tante vittime, che ancora oggi reclamano giustizia
e verit. Le Chiese cristiane non hanno ancora oggi preso piena coscienza di quanto
Orrore hanno realizzato nel mondo.

Limmagine della strega cambi nel corso dei secoli. Le streghe da donne sagge,
divennero dapprima donne malvagie, poi povere pazze o imbecilli fino a figure
mitiche, fiabesche o fantasy, per infine scomparire quasi completamente dalla storia e
dalla memoria collettiva. Con la scomparsa della strega, scompare anche il pi grande
crimine mai perpetrato in tutta la storia dellumanit, un crimine contro la Donna, che
Madre, generatrice di Vita e di Amore.

La stregoneria riguardo alle streghe fu il primo movimento di ribellione e


emancipazione femminile: donne spinte dalla volont di sottrarsi dal dominio e dalle
regole degli uomini che in tutta la storia della civilt non hanno fatto altro che
utilizzarle e sfruttarle per i propri scopi e desideri o reprimere e soffocare le loro
aspirazioni e libert.

La strega il simbolo dellignoto, dellineffabile, dellinspiegabile e dellirrazionale.


E il mistero della donna e della Vita stessa. La strega dunque la donna pericolosa,
che fa lamore con la Natura, libera di esprimere se stessa e il suo potenziale.

Oggi dietro il razionalismo, lintellettualismo, leducazione e la teologia moderna, ci


sono ancora ben nascosti, i semi di quel maschilismo sciovinista, del misoginismo e di
quellantifemmineo che hanno caratterizzato la caccia alle streghe, che non quindi
affatto finita. Ma finch vivranno donne su questa terra, ci saranno sempre quelle
pronte a ribellarsi, nel conoscere e risvegliare la propria strega interiore e
preferiranno morire piuttosto che farsi zittire, umiliare e sottomettere dall'Ego
delluomo.

Nonostante nel contesto neo-pagano, il termine strega sia ampiamente usato e


abusato, nella falsa convinzione che la stregoneria appartenga soltanto al mondo
pagano, quando invece un fenomeno umano, tempo di rivalutare davvero la figura
della strega: non pi la donna strumento del Diavolo e nemmeno la femminista piena
di odio e rabbia contro il genere maschile, ma cos come quando un uomo giunge
all'illuminazione spirituale, pu essere chiamato Buddha o Cristo, allo stesso modo
una donna che raggiunge la piena consapevolezza di S, potr chiamarsi
semplicemente Strega.