Sei sulla pagina 1di 3

Studio sul Il risveglio spirituale nella famiglia

Ripieni di Spirito Santo Modulo n 2


1

Inizio: Avvisi e preghiera

Obbiettivo dello studio: Mentre noi ci svuotiamo dellorgoglio ( studio della


settimana scorsa) abbiamo la grande opportunit di riempirci della pienezza dello
Spirito Santo. Questa esperienza che oggi diventata una rarit, nella chiesa
primitiva era una esperienza comune. Quando noi siamo ripieni di Spirito Santo
nelle nostre famiglie, viviamo le nostre relazioni, pensando come Dio pensa,
sentendo come Dio sente,parlando come Lui parlerebbe, agendo come Lui
agirebbe, quindi sperimentando la vita spirituale esattamente come lha vissuta
Ges.

La richiesta di Paolo Apostolo per i credenti di Efeso(e per noi oggi) Ef.3.14/20

Ogni famiglia (Paolo usa esattamente questo termine nel testo appena letto
al v.15) prende un nome da Dio. Cosa si intende con questa espressione? Il
nome presso gli ebrei era lidentit stessa, ossia la parte pi intima, il vero
profilo, la caratteristica progettata da Dio nella sua sovranit, per un rapporto
di coppia e famigliare. Questo profilo,si esplicita attraverso le caratteristiche
proprie dei membri che la compongono. Nel progetto originale, troviamo che
marito e moglie, rappresentavano (prima del peccato originale), limmagine di
Dio sulla terra (vedi Gen.1.27). Ogni famiglia quindi nella sua diversit e
peculiarit, armonizzata dallopera dello Spirito Santo, un rappresentante
ufficiale del creatore sulla terra. Dopo la caduta ovviamente tutto cambiato e
questa immagine di Dio in noi, stata deturpata dal peccato stesso. Con la
morte espiatrice di Ges , c una nuova possibilit per recuperare giorno dopo
giorno questa immagine,ritrovando la nostra identit: essere ripieni di Spirito
Santo, avendo come supporto, la conoscenza dellamore pratico di Dio, quindi:
(Ef.3.19essere ricolmi di tutta la pienezza di Dio)

La sequenza di questo testo di Efesini 3:

a. Essere potentemente fortificati mediante lo Spirito suo nelluomo interiore:


(v.16) dopo la nuova nascita, Lo Spirito Santo comincia unopera di
fortificazione del nostro io, che fino a poco tempo prima, era soggetto per
natura alla legge del peccato. La nostra personalit infettata dalle azioni della
carne grandemente indebolita da continue azioni peccaminose, nei
sentimenti, nei pensieri e nelle relazioni. La convinzione che molto spesso
abbiamo quella che non potremo resistere alle tentazioni, e che un peccato
che abbiamo commesso per troppo tempo, non potr essere sconfitto. Questa
trappola psicologica, non rispecchia la realt. Mentre noi camminiamo
seguendo gli insegnamenti di Ges, noi ci fortifichiamo, rendendoci
lentamente conto che il nostro uomo interiore st crescendo a immagine e
somiglianza di Dio. La scelta di camminare per lo Spirito, richiede per
categoricamente la morte del nostro vecchio Io. Specialmente nelle relazioni
famigliari, dobbiamo riconoscere immediatamente se dietro un pensiero, una
frase o una azione e a volte una omissione si celano peccati come: egoismo,
disprezzo, critica, durezza,ecc. e subito confessarle e rigettarle, lasciando che
lo Spirito Santo agisca con la sua personalit in noi, quindi fortificandoci.

b. E faccia s che Cristo abiti per mezzo della fede nei vostri cuori, (v.17/a) E
molto bella questa immagine di Cristo che: Abita nei nostri cuori mediante la
fede. La seconda condizione per una vita ripiena di Spirito Santo, ossia come
Studio sul Il risveglio spirituale nella famiglia
Ripieni di Spirito Santo Modulo n 2
dice questo testo che Cristo abiti in2 noi, la fede. Noi dobbiamo credere che
Dio , e che Dio pu!!! Dobbiamo credere che le nostre famiglie possono
essere restaurate se gli permettiamo di agire, in qualsiasi situazione noi
siamo, anche la pi critica.

Dobbiamo credere che Lui non giudica la nostra condizione, ma che Lui spinge
per risolverla con la sua grazia, dobbiamo credere che Lui vuole veramente
portare a termine lopera che ha cominciato in noi (Fil.1.6).Attraverso la fede
in tutto quello che Lui ha detto noi possiamo( Fil.4.13). Una nota necessaria
questa: senza fede impossibile piacergliOr senza fede impossibile
piacergli; poich chi si accosta a Dio deve credere che egli , e che
ricompensa tutti quelli che lo cercano.( Eb.11.6). Questa attitudine comincer
a far radicare i nostri pensieri e le nostre azioni, nellimmutabile amore di Dio.

c) perch, radicati e fondati nell'amore siate resi capaci di abbracciare con


tutti i santi quale sia la larghezza, la lunghezza, l'altezza e la profondit
dell'amore di Cristo e di conoscere questo amore che sorpassa ogni
conoscenza.( Ef.3.17/b a 19/a) Vengono usati qui due verbi molto importanti
che ci aiutano in questo processo per essere riempiti di Spirito Santo.
Abbracciare e conoscere, lamore di Cristo. Il sangue di Cristo che scorre sul
Calvario , la massima espressione dellamore di Dio per noi. Il sangue di
Cristo ha lenorme potere di rigenerare, dare vita, restaurare e per cos dire
bruciare ogni impurezza della nostra vita. Appena portiamo i nostri peccati
alla croce, abbiamo una promessa straordinaria nella Parola di Dio: Ma se
camminiamo nella luce, com'egli nella luce, abbiamo comunione l'uno con
l'altro, e il sangue di Ges, suo Figlio, ci purifica da ogni peccato.(1 Gv.1.9) Il
sangue di Cristo per tanto, non solo ci purifica dai peccati, ma dice che
ritroviamo la comunione fraterna attraverso esso. Se ho bisogno di ritrovare la
comunione con il mio coniuge o con altri membri della mia famiglia, ho
bisogno semplicemente di camminare con Cristo e la potenza del suo sangue
mi restituir una relazione rinnovata e amorevole. Questo principio ha bisogno
di essere abbracciato e conosciuto per esperienza. Abbracciato perch questo
amore dimostrato da Cristo deve essere il motivazione e impulso primario
della nostra vita, mentre conosciuto, in quanto essendo un concetto spirituale,
diventer vero quando lo conosceremo per esperienza.

d) affinch siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio.(Ef.3.19/b) La grande


gioia di Dio, consiste di rivedere in noi, suo figlio in azione. La sua vita
manifestarsi in noi e nelle nostre case, quindi essere ricolmi di tutta la
pienezza di Dio, o essere ricolmi di Spirito Santo. In questo modo
restaureremo, guariremo, rigenereremo e vinceremo sulle difficolt che a
volte ci schiacciano nei nostri rapporti famigliari.

Riassumendo

a) Fortificare luomo interiore attraverso la morte facendo letteralmente morire le


nostre attitudini e camminando nei comandamenti del Signore
b) Credere che Ges pu restaurare ogni rapporto deteriorato, attraverso la fede
Lui pu abitare in noi e agire veramente, senza fede questo impossibile
c) Abbracciare e conoscere: lamore di Cristo attraverso il potere del suo sangue
assicurazione di una restaurazione della comunione con Lui e con i nostri
famigliari
Studio sul Il risveglio spirituale nella famiglia
Ripieni di Spirito Santo Modulo n 2
3
d) Al fine di essere ripieni di tutta la pienezza di Dio.

Alcuni dettagli importanti

1) La perseveranza nel praticare queste attitudini e principi sar la chiave del


successo del risveglio spirituale della nostra famiglia. (Eb.10.36)
2) Non permettiamo al nemico di intralciare questo processo con le accuse sul
nostro passato e i nostri errori, Dio li ha gi cancellati tutti!!! ( Col.2.13/15)

3) Quando lo spirito Santo ci indica un peccato ricordiamoci che Egli non ci st


accusando, ma solo convincendo e lo fa per restituirci la pace che abbiamo
perso peccando (chi accusa in realt o il diavolo o la nostra coscienza)
(Gv.16.7/8)
4) Ricordiamoci che lobbiettivo di Dio sempre quello di liberarci e restituirci la
sua immagine in noi e sperimentare quindi una libert sempre pi grande e
non, quello di cambiarci perch non ci accetta per quello che siamo. (Fil.1.6)
5) Non scoraggiamoci perch lamore di Dio per noi illimitato, e anche se
chiediamo perdono mille volte per una azione sbagliata, Lui ci rimetter mille
volte nella posizione precedente di figli amati. (Mt.18.21/22)
6) La presenza permanente dello Spirito Santo in noi la dimostrazione effettiva
dellamore immutabile di Dio per noi (Rom.5.5)

E ora riflettiamo

1. Possiamo affermare di essere ripieni di Spirito Santo?


2. Analizzando il nostro cuore, possiamo dire che abbiamo perso la speranza di
raggiungere questo obbiettivo? Perch? ( peccato ripetuto, mancanza di
fede, mancanza di perseveranza)
3. Quando pecco e poi confesso prevale laccusa o la consapevolezza del
perdono illimitato di Ges manifestato sulla croce?
4. Prendiamoci ora un tempo di preghiera ripercorrendo i 4 principi fondanti
che abbiamo studiato stasera e parliamo con Dio con cuore aperto

Interessi correlati