Sei sulla pagina 1di 3

Atti degli apostoli

Lattesa del compimento della promessa Cap.1


1

Inizio: Avvisi e preghiera


Obbiettivo dello studio: Abbiamo visto negli incontri precedenti, qual la struttura
portante del libro di Atti degli apostoli. Gli argomenti principali in 7 punti che
tratteremo durante lo sviluppo dei 28 capitoli che studieremo. Questa settimana
approfondiremo largomento dellattesa della promessa fatta da Ges stesso e nel
vecchio testamento, dellinvio su tutti i credenti dello Spirito Santo.
A Gerusalemme poco prima di pentecoste
Non dobbiamo mai dimenticare, qual era ed ancora oggi il grande mandato
che Ges diede ai suoi, dopo la risurrezione, quello di fare discepoli di tutti i
popoli (Mt.28.19/20).Lespansione del messaggio del vangelo richiedeva per,
degli uomini e delle donne con caratteristiche soprannaturali. Rompere le
barriere culturali, religiose e in alcuni casi come vedremo, dei pregiudizi personali
non era fattibile con le normali attitudini umane. (Dobbiamo rendere molto chiaro
che perfino gli apostoli prima di pentecoste non erano ancora convertiti!!!
(Lc.22.31/32) Per questo motivo gi nellantico testamento era stato profetizzato
un cambiamento universale ossia su tutti (Gioele 2.28/31) e da Ges stesso con
un cambiamento permanenteossia per sempre
(Gv.14.16), Questo
cambiamento consisteva appunto ne dono permanente dello Spirito Santo a tutti i
credenti. La strategia di Dio, per la salvezza del mondo, si rivel a pentecoste ed
chiamato in teologia: sacerdozio universale dei credenti. Lo Spirito Santo nel
V.T. era dato soltanto a persone particolari (ad esempio i profeti), in momenti
particolari (per compiere una missione da parte di Dio) e poteva essere tolto se la
missione terminava o se si peccava, lo Spirito Santo quindi usciva. (Vedi Salmo
51.11 Giudici 16.20)
Ma voi sarete battezzati in Spirito Santo (v.5): Cosa significa essere Battezzati
con lo Spirito Santo nelleconomia della chiesa oggi? Ci sono differenti
interpretazioni nellambito evangelico su questo tema, la cosa pi importante
essere biblici per capire fino in fondo questa dottrina. La promessa di Ges ai
discepoli riuniti, fu quella di essere completamente immersi nello Spirito Santo
a Pentecoste. Lespressione battesimo infatti significa immergere. Nel nuovo
testamento troviamo la parola battesimo/battezzati solo altre 2 volte in
riferimento allo Spirito Santo. La prima in Mc.1.8 in una profezia di Giovanni
Battista riguardante proprio il giorno di pentecoste, mentre il secondo testo si
trova in 1 Cor.12.13 parlando di qualcosa che gi avvenuto nel cuore di tutti i
credenti inserendoli automaticamente nel corpo di Cristo cio la Chiesa. Quindi
vediamo chiaramente nella dottrina degli apostoli che il Battesimo dello S.S. in
riferimento alla conversione e non ad una esperienza successiva.
Successivamente, infatti gli apostoli, quando lopera evangelistica stava
rallentando, essi non richiesero pi il battesimo dello Spirito Santo, ma di
essere riempiti di spirito Santo (At.2.4 -4.31) ricapitolando:
a) Lo Spirito Santo da pentecoste in poi sarebbe stato dato a tutti, i credenti non
solo ad alcuni.
b) Lo Spirito Santo da pentecoste in poi sarebbe stato dato per sempre, non per
un periodo limitato.
c) Lo Spirito Santo da pentecoste in poi battezza esclusivamente una volta sola i
credenti allatto della conversione, non quindi una seconda esperienza. (Se
cosi fosse, teologicamente parlando, riceveremmo Cristo come personale

Atti degli apostoli


Lattesa del compimento della promessa Cap.1
2
salvatore e non lo Spirito Santo quindi,
scinderemmo la trinit. Questo non
possibile, Dio uno!!!)
d) Lo Spirito Santo operativo ed efficace, solo se gli permettiamo di riempirci
(ossia permeando ogni area della nostra esistenza) giusto quindi richiedere a
Dio lesperienza dellessere costantemente riempiti di Spirito Santo.

Lo Spirito Santo, la Dinamite di Dio


Ma voi riceverete potenza (Dunamys) quando lo Spirito santo verr su di voi
(v.8/a):
La parola potenza appunto tradotta dal greco dunamys da cui sono
derivati molti termini in lingua italiana es: Dinamo, dinamite, dinamico d
lidea di energia, di vita, di una forte esplosione (In questo caso spirituale). In
effetti se ci pensiamo, nella sala di sopra dove erano riuniti i discepoli erano
riunite appena 120 persone (v.15). Il compito affidato loro dal Signore, era quello
di cambiare letteralmente il mondo fino alle sue estremit. Questo sarebbe stato
possibile soltanto con una esplosione. Lesperienza di essere totalmente riempiti
e di poter quindi esprimere la potenza dello Spirito Santo nella chiesa primitiva
era comune, le cose che i nostri fratelli facevano, avevano degli effetti
dirompenti nel mondo Spirituale. Pietro parl della salvezza alle folle e in un
giorno solo si convertirono 3000 persone (2.41), molti prodigi e segni erano fatti
dagli apostoli (5.12)La visone spirituale dei credenti era straordinaria (7.55/56)
.ecc.
In Gerusalemme, Giudea e Samaria e fino alle estremit della terra (8/b) Questo
messaggio che riguardava tutti i popoli della terra, non era stato ne assimilato,
ne compreso dai discepoli. I giudei pensavano infatti che il Dio salvatore fosse
stato mandato per la nazione dIsraele e che loro sarebbero andati ai giudei
della dispersione. Infatti pi avanti vedremo che i convertiti ebrei ebbero molte
resistenze dottrinali, culturali e personali a riguardo delle conversioni tra i
pagani, questo avrebbe richiesto una crescita ed un cambiamento radicale in
queste aree di pregiudizio, aprendo la mente umana ai pensieri di Dio. Noi
vediamo gi per esempio in Pietro lembrione di una trasformazione radicale,
Pietro che era fuggito e aveva rinnegato Ges nel momento della persecuzione
per proteggere se stesso, adesso cominciava a prendersi la responsabilit di
guidare la chiesa nel momento di una scelta delicata come quella del sostituto di
Giuda(v.15), cominciava a capire chiaramente il senso delle scritture e
applicarle alla realt di quel particolare momento (v.16), infine orient
saggiamente i suoi fratelli per prendere la decisione corretta in quel momento
cos difficile (v.21). Che benedizione!!!
Per la discussione
1) Alla conversione noi abbiamo ricevuto il Battesimo dello Spirito Santo. Ma
questo solo il primo momento meraviglioso del nostro cammino con Dio.
Ora necessitiamo di essere costantemente riempiti di Spirito Santo per
compiere lopera efficace di Dio. Riconosciamo invece che a volte facciamo
opere anche molto impegnative per i Signore, ma senza il risultato sperato?
Condividiamo.
2) Per mantenere fisso davanti ai nostri occhi lobbiettivo del grande mandato di
Ges, dobbiamo cambiare in modo radicale il nostro modo di pensare:

Atti degli apostoli


Lattesa del compimento della promessa Cap.1
3
abbattere barriere culturali, personali
e dottrinali radicate in noi a volte dalla
tradizione degli uomini e dalle circostanze della vita. Siamo disposti questa
sera a fare un patto con Dio permettendogli di portarci ad un livello pi
profondo di amore per i perduti? Cosa possiamo fare di concreto per
raggiungere questo obbiettivo?
3) Prendiamoci un significativo momento di preghiera con Dio per riallineare i
nostri obbiettivi, le nostre priorit e inserirci a pieno ritmo nel grande
mandato di Gesessergli testimoni fino alle estremit della terra