Sei sulla pagina 1di 5

Parrocchia di

NOVENA ALLA BEATA VERGINE


ASSUNTA IN CIELO
(inizia il 6 agosto per nove giorni consecutivi)
In questa sacra Novena, immaginiamo di esser presenti
alla gloriosa Assunzione di Maria Santissima. Ne
accompagneremo con devozione il trionfo e in memoria di
quelle dodici stelle con le quali fu incoronata Regina del
Cielo, offriremo questa corona di dodici brevi preghiere.
* I. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale foste invitata
dal vostro Signore al cielo. Ave Maria...
* II. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale foste assunta
dagli Angeli santi in cielo. Ave Maria...
* III. Sia benedetta, o Maria, l'ora in cui tutta la corte
celeste vi venne incontro. Ave Maria...
* IV. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale foste
ricevuta con tanto onore in cielo. Ave Maria...
* V. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale sedeste alla
destra del vostro Figlio in cielo. Ave Maria...
* VI. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale foste
coronata con tanta gloria in cielo. Ave Maria...
* VII. Sia benedetta, o Maria, l'ora in cui vi fu dato il titolo
di Figlia, Madre e Sposa del Re del cielo. Ave Maria...
* VIII. Sia benedetta, Maria, l'ora nella quale foste
riconosciuta Regina suprema di tutto il cielo. Ave Maria...

* IX. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale tutti gli


Spiriti e Beati del cielo vi acclamarono. Ave Maria...
* X. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale foste
costituita Avvocata nostra in cielo. Ave Maria...
* XI. Sia benedetta, o Maria, l'ora nella quale cominciaste
a intercedere per noi in cielo. Ave Maria...
* XII. Sia benedetta. o Maria, l'ora nella quale vi
degnerete di ricevere tutti in cielo. Ave Maria...
Preghiamo
O Dio, che volgendo lo sguardo all'umilt della Vergine Maria
l'hai innalzata alla sublime dignit di madre del tuo unico Figlio
fatto uomo e oggi l'hai coronata di gloria incomparabile, fa' che,
inseriti nel mistero di salvezza, anche noi possiamo per sua intercessione giungere fino a te nella gloria del cielo. Per Cristo
nostro Signore. Amen.

SALUTO

ALLA BEATA VERGINE


(San Francesco di Assisi)

Ave, Signora, santa regina,


santa Madre di Dio, Maria,
che sei vergine fatta Chiesa
ed eletta dal santissimo Padre celeste,
che ti ha consacrata
insieme col santissimo suo Figlio diletto
e con lo Spirito Santo Paraclito;
Tu in cui fu ed ogni pienezza
di grazia e ogni bene.
Ave, suo palazzo.
ave, suo tabernacolo,
ave, sua casa.
Ave, suo vestimento,
ave, sua ancella,
ave, sua Madre.
E ave, voi tutte, sante virt,
che per grazia e lume dello Spirito Santo
siete infuse nei cuori dei fedeli,

MARIA

affinch le rendiate,
da infedeli, fedeli a Dio.

SUPPLICA

ALLASSUNTA REGINA DEL CIELO


(dettata da Papa Pio XII per il 15 Agosto)

Dal profondo di questa terra di lacrime, ove lumanit dolorante


penosamente si trascina; tra i flutti di questo nostro mare
perennemente agitato dai venti della passioni; eleviamo gli
occhi a Voi, o Maria, Madre amatissima, per riconfortarci
contemplando la vostra gloria, e per salutarVi Regina e Signora
dei cieli e della terra, Regina e Signora nostra.
Questa vostra regalit vogliamo esaltare con legittimo orgoglio
di figli e riconoscerla come dovuta alla somma eccellenza di
tutto il vostro essere, e dolcissima e vera Madre di colui che Re
per diritto proprio, per eredit, per conquista.
Regnate, o Madre e Signora, mostrandoci il cammino della
santit, dirigendoci e assistendoci, affinch non ce ne
allontaniamo giammai.
Come dallalto dei cieli Voi esercitate il vostro primato sopra le
schiere degli Angeli, che vi acclamano loro Sovrana, sopra le
legioni dei Santi, che si dilettano nella contemplazione della
Vostra fulgida bellezza; cos come regnate sopra lintero genere
umano, soprattutto aprendo i sentieri della fede a quanti ancora
non conoscono il vostro Figlio.
Regnate sulla Chiesa che professa e festeggia il vostro soave
dominio e a Voi ricorre come a sicuro rifugio in mezzo alle
calamit dei nostri tempi, ma soprattutto regnate su quella
porzione della Chiesa, che perseguitata ed oppressa, dandole
la fortezza per sopportare le avversit, la costanza per non
piegarsi sotto le ingiuste pressioni, la luce per non cadere nelle
insidie nemiche, la fermezza per resistere agli attacchi palesi, ed
in ogni momento la incrollabile fedelt al vostro regno.
Regnate sulle intelligenze, affinch cerchino soltanto il bene e il
vero; sulle volont, affinch seguano solamente la carit dei
cuori, affinch amino unicamente ci che Voi stessa amate.
Regnate sugli individui e sulle famiglie, come sulla societ e le
nazioni; sulle assemblee dei potenti, sui consigli dei savi, come
sulle semplici aspirazioni degli umili.
Regnate nelle vie e nelle piazze, nelle citt e nei villaggi, nelle
valli e nei monti, nellaria, nella terra e nel mare; e accogliete la
pia preghiera di quanti sanno che il vostro regno di
misericordia ove ogni supplica trova ascolto, ogni dolore
conforto, ogni sventura sollievo, ogni infermit salute, e dove,

quasi al centro delle vostre soavissime mani, dalla stessa morte,


sorridente risorge la vita.
Otteneteci, che coloro i quali, ora in tutte le parti del mondo vi
acclamano e vi riconoscono Regina e Signora, possano un giorno
nel cielo usufruire della pienezza del vostro Regno, nella visione
del Vostro Figlio, il quale col Padre e con lo Spirito Santo vive e
regna nei secoli dei secoli.
In tutti gli umani eventi...imparate a riconoscere ed adorare...la
divina volont... Non temete il nemico, egli non varr nulla
contro la navicella del vostro spirito, perch il nocchiero Ges
e la stella Maria. (San Pio di Pietrelcina)
Consacriamoci totalmente all'Immacolata, affinch Ella voglia
servirsi di noi quali strumenti per salvare e santificare le anime.
Conquistiamo i cuori a Lei, perch dove Ella entra, ivi penetra
pure la grazia divina e a questa seguir la salvezza e la
santificazione. (San Massimiliano Kolbe)
In ogni pericolo invocate Maria e vi assicuro che sarete esauditi.
(San Giovanni Bosco)
La Vergine Maria veramente la nostra mediatrice, giacch
Lei che ha ricomposto in pace Dio e il peccatore...E' Lei il segno
della pace e dell'alleanza, l'ulivo della misericordia. (San Antonio
di Padova)
Donna, sei tanto grande e tanto vali
che, qual vuol grazia ed a te non ricorre
sua disianza vuol volar senzali. (San Bernardo)
Maria, Madre di Ges,
dammi il tuo cuore,
cos bello, cos puro, cos immacolato,
cos pieno d'amore e umilt:
rendimi capace di ricevere Ges nel pane della vita,
amarlo come lo amasti e servirlo sotto le povere spoglie
del pi povero tra i poveri. Amen. (Beata Teresa di Calcutta)
Il dogma cattolico dellAssunzione della B.V.Maria stato
proclamato da Papa Pio XII il 1 novembre 1950, anno santo,
attraverso la costituzione apostolica Munificentissimus Deus
(che significa "Dio generosissimo"). Questo il passaggio finale del
documento, con la solenne definizione dogmatica:

Pertanto, dopo avere innalzato ancora a Dio supplici istanze, e avere


invocato la luce dello Spirito di Verit, a gloria di Dio onnipotente, che
ha riversato in Maria vergine la sua speciale benevolenza a onore del
suo Figlio, Re immortale dei secoli e vincitore del peccato e della morte,
a maggior gloria della sua augusta Madre e a gioia ed esultanza di tutta
la chiesa, per l'autorit di nostro Signore Ges Cristo, dei santi apostoli
Pietro e Paolo e Nostra, pronunziamo, dichiariamo e definiamo essere
dogma da Dio rivelato che: l'immacolata Madre di Dio sempre vergine
Maria, terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste
in anima e corpo. Perci, se alcuno, che Dio non voglia, osasse negare o
porre in dubbio volontariamente ci che da Noi stato definito, sappia
che venuto meno alla fede divina e cattolica. (da Munificentissimus Deus)