Sei sulla pagina 1di 9

Fabio Baggio - Francesco Buttazzo

Pasquale Dargenio - Daniele Ricci

Canti per il Tempo di Pasqua

EDITORIALE AUDIOVISIVI
FABIO BAGGIO. Missionario scalabriniano, dopo sedici anni di missione in Cile, Argentina e Isole Filippine è at-
tualmente uno dei due Sottosegretari della sezione “Migranti e Rifugiati”, Dicastero per il Servizio dello Sviluppo
Umano Integrale, in Vaticano. Come autore e compositore ha già pubblicato con le Paoline apprezzate opere di
teatro musicale e canti per la liturgia.
fabiobaggio@scalabrini.net
FRANCESCO BUTTAZZO. Scalabriniano, sacerdote dal 1995. Ha vissuto i suoi primi tre anni di ministero in Brasile,
lavorando nella pastorale giovanile e nella promozione vocazionale. Dopo altre brevi esperienze missionarie in
Europa e Sud Africa, è stato vicario parrocchiale e direttore del Centro Giovanile G. B. Scalabrini a Roma, nella
parrocchia del SS. Redentore; poi a Ginevra, per la pastorale dei giovani di lingua francese, spagnola, portoghese
e italiana. Attualmente svolge il suo ministero a Londra, a servizio dei migranti di lingua italiana e portoghese.
Appassionato di musica, utilizza questo “mezzo privilegiato” per coinvolgere i giovani in una gioiosa ricerca di Dio
e impegno di vita cristiana. Dal 1992 collabora con le Paoline pubblicando proposte per la liturgia, in particolare
canti per la Messa con i giovani.
www.scalamusic.org - buttazzo@scalabrini.net
PASQUALE DARGENIO. Organista nella Basilica del S. Sepolcro a Barletta, direttore di coro, animatore liturgico-
musicale, collabora con la Commissione di Liturgia e Musica Sacra della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie. È socio
dell’Associazione Nazionale Artisti Cristiani “Il mio Dio canta giovane”, laureato in Scienze Religiose all’Istituto “San
Nicola, il Pellegrino” di Trani. Ha pubblicato con le Paoline alcune opere di canti liturgici per giovani.
pardas@virgilio.it
DANIELE RICCI. Romano, ingegnere, autore e compositore. Verso la fine degli anni 70 è stato tra gli iniziatori del
cosidetto”rock sacro”, componendo per i Gen Rosso e Gen Verde (complessi internazionali del Movimento dei
Focolari) alcuni brani noti ancora oggi, quali Resurrezione, Te al centro del mio cuore, Vivere la vita.
Negli anni 80 è cominciata la sua collaborazione con le Paoline, per le quali ha composto numerosi canti per
progetti liturgici, canzoni e copioni per le opere teatrali e musicali destinate a ragazzi e giovani.

INDICE

VITA DI RISURREZIONE pag. 4


QUESTO È IL GIORNO pag. 9
RALLEGRIAMOCI IN LUI pag. 13
LUI È VIVO pag. 18
QUELLA NOTTE pag. 25
REGINA DEL CIELO pag. 30
ALLELUIA È RISORTO pag. 32
VITA CHE RISORGE pag. 37
RESTA CON NOI SIGNORE pag. 42
CRISTO NOSTRA PASQUA pag. 46

2 PAOLINE EDITORIALE AUDIOVISIVI - © FSP, Roma 2018 - Tutti i diritti riservati


PRESENTAZIONE

E
cco la letizia, fratelli miei: letizia nella vostra assemblea, letizia nei salmi e ne-
gli inni, letizia alla memoria della passione e della risurrezione di Cristo, letizia
nella speranza della vita futura.

Queste parole di Sant’Agostino introducono bene al senso della Pasqua e allo


spirito di gioiosa novità che caratterizza questo tempo liturgico.
Il mistero della Pasqua è il cuore della fede cristiana. In essa Dio si rivela come amo-
re. In Cristo, ogni dolore, ogni angoscia e pianto, ogni peccato, la stessa morte
sono vinti perché il suo amore ci ha riscattati donandoci una vita di risurrezione che
dà la bellezza di essere figli dello stesso Padre.
La Pasqua è la festa dell’amore infinito di Dio, della sua misericordia riversata sul-
l’umanità. È la festa della presenza viva di Gesù, il Maestro che cammina e conversa
con i discepoli smarriti che lo pregano: resta con noi, Signore; la memoria della
notte che ha sconfitto la morte, del giorno che ha fatto il Signore nel quale ci
rallegriamo ed esultiamo. Ancora, la festa della nostra fede, in cui la speranza è
colmata dalla risurrezione di Gesù; noi siamo stati redenti da lui, ora la nostra vita
è rivolta al cielo con lui, perché Cristo è risorto. Per questo c’è gioia vera che
invade il nostro cuore.
È la festa di tutta la Chiesa che ci fa cantare l’Alleluia perché la pietra che era stata
scartata è divenuta la pietra d’angolo; ecco si spalancano le porte del cielo per i
giusti e le genti della terra. Cristo è vivo, risorto e splendido, la sua gloria illumina
ogni cosa intorno a noi. Il Risorto è presente nella storia dell’umanità, è con noi,
vicino ad ogni uomo; lui trasforma le anime e ci invita a mostrare al mondo il volto
e l’armonia del regno.
Sì, la nostra fede pasquale è la celebrazione di una storia d’amore tra il Padre e il
Figlio, un amore che è donato anche a noi perché toccati da questo amore possia-
mo amare come lui ci ha amato e cantare con la vita la gioia dei risorti.
I canti di questa raccolta composta a più mani, esprimono nei testi e nelle melodie
i temi e la letizia della Pasqua e sono caratterizzati dallo stile proprio di ogni autore.
L’augurio è che possano contribuire a celebrare con gioia la liturgia e renderla per
la comunità cristiana un incontro di comunione e di festa.
L’Editore

PAOLINE EDITORIALE AUDIOVISIVI - © FSP, Roma 2018 - Tutti i diritti riservati 3


VITA DI RISURREZIONE
Musica di Daniele Ricci

4 PAOLINE EDITORIALE AUDIOVISIVI - © FSP, Roma 2018 - Tutti i diritti riservati


PAOLINE EDITORIALE AUDIOVISIVI - © FSP, Roma 2018 - Tutti i diritti riservati 5
6 PAOLINE EDITORIALE AUDIOVISIVI - © FSP, Roma 2018 - Tutti i diritti riservati
PAOLINE EDITORIALE AUDIOVISIVI - © FSP, Roma 2018 - Tutti i diritti riservati 7
VITA DI RISURREZIONE
Testo di Daniele Ricci

Vita di risurrezione che inonda l’anima,


vita della nuova linfa che scorre sulla terra intera
e che dà la bellezza di essere figli dello stesso padre
che dà la bellezza, l’unica, che sei tu.

Vita di risurrezione che tutto illumina,


vita di un’umanità che ritorna al cielo che ora s’apre
e che dà la purezza del primo istante,
quella del disegno di Dio, la purezza, l’unica, che sei tu.

Ti riconosco, sei tu, ogni vita mi parla di te.


Ti riconosco, sei tu, ogni luce è presenza di te.
Eccoti, nell’amore che è in me, quell’infinito sei tu.
Io posso amare ogni uomo perché sei con me.

Ti riconosco, sei tu, al mio fianco, che parli con me.


Ti riconosco, sei qui, per restare ogni giorno con me.
Eccomi, io con te correrò dove speranza non c’è,
ad asciugare ogni pianto sarò, io con te.

Ti riconosco, sei tu, ogni vita mi parla di te.


Vita di risurrezione che inonda l’anima
Ti riconosco sei tu ogni luce è presenza di te.
vita della nuova linfa che scorre sulla terra intera
Eccoti nell’amore che è in me quell’infinito sei tu.
e che dà la bellezza di essere figli dello stesso padre
Io posso amare ogni uomo perché sei con me.
che dà la bellezza, l’unica che sei tu.

Ti riconosco, sei tu, al mio fianco, che parli con me.


Vita di risurrezione che tutto illumina
Ti riconosco sei qui, per restare ogni giorno con me.
vita di un’umanità che ritorna al cielo che ora s’apre
Eccomi, io con te correrò dove speranza non c’è
e che dà la purezza del primo istante,
ad asciugare ogni pianto sarò, io con te.
quella del disegno di Dio, la purezza, l’unica, che sei tu.

8 PAOLINE EDITORIALE AUDIOVISIVI - © FSP, Roma 2018 - Tutti i diritti riservati