Sei sulla pagina 1di 27

La nanotecnologia

nel suo piccolo

fa passi da gigante

Protegge il tuo ambiente


Crea la tua Smart City

NS

La

nanotecnologia
oggi puoi iniziare a cambiarle

50 nm
50 nm

Sicuramente nel futuro le cose saranno diverse,

Distributore Italia, Slovenia e Croazia NanoPhos

Cos la

nanotecnologia?

un ramo della scienza applicata e della tecnologia che si occupa del controllo della materia
su scala dimensionale inferiore al micrometro (in genere tra 1 e 100 nanometri) e della progettazione e realizzazione di dispositivi in tale scala - Wikipedia
larte di progettare e produrre materiali e dispositivi a livello molecolare o sovra molecolare.

Ordine di

misura

Formica
5.000.000 nm

Capocchia di spillo
1.500.000 nm

Micro Sistemi Elettromeccanici


da 10.000.a 100.000 nm

Globuli rossi
7.500 nm

Diametro Capello
100.000 nm

Diametro DNA
2,5 nm

Per esempio, su una superficie di 1 Centesimo


di Euro, ( 17 mm) ci stanno 160 miliardi di
nanoparticelle da 25 nanometri.

La filosofia di

NanoPhos

NanoPhos SA trae vantaggio dalle propriet uniche della nanotecnologia e inventa materiali
intelligenti che risolvono i problemi della vita quotidiana. Sfruttando la nanotecnologia, cerca di
creare un ambiente di vita pi confortevole, sicuro e senza problemi.
Alla NanoPhos, si creano materiali che risolvono i problemi comuni. Si trasferiscono le innovazioni dal laboratorio nelle mani dei consumatori.
La visione chiara: Mettere a punto il mondo nano per servire il mondo macro in parole
povere portare le nanoparticelle al servizio della gente.

Qualit per

NanoPhos

significa rispetto per il cliente


e miglior servizio possibile
NANOPHOS SA, sviluppa e produce i propri materiali rispettando i severi standard internazionali aderendo alle specifiche di qualit che soddisfano gli utenti pi esigenti.
Lazienda dedica unattenzione particolare per garantire la qualit dei prodotti finali, certificando tutte le procedure e i processi di produzione. La Certificazione gioca un ruolo significativo per
la crescita della societ nel mercato mondiale perch impone criteri rigorosi e accurati controlli
di qualit dei prodotti.
Tutti i processi produttivi seguono gli standard di qualit internazionali. NANOPHOS SA applica ISO 9001:2008 (Certificazione
ISO 9001) , e il sistema di gestione ambientale 14001:2004 (Certificazione ISO 14001) per: sviluppo, produzione e vendita di prodotti chimici per la pulizia e la protezione delle superfici e dei prodotti nano tecnologici.

Il Dott. Arabatzis, Amministratore Delegato e Co-Fondatore di NANOPHOS SA, impegnato nel dedicarsi al trasferimento della tecnologia nelle applicazioni di ogni giorno. Ha conseguito un PhD in ingegneria chimica presso lUniversit Tecnologica Nazionale di Atene
(NTUA), un MBA presso ALBA Graduate Business School e una laurea
in Chimica presso lUniversit di Ionnina. I suoi principali interessi di
ricerca includono la chimica applicata alle nanotecnologie e ai semiconduttori. co-autore di oltre 20 articoli scientifici. I suoi contributi
alle riviste hanno ricevuto pi di 200 citazioni da colleghi scienziati
di tutto il mondo.

Il Dott. Theoharakis, Presidente e Co-Fondatore, ha conseguito un


PhD in Marketing e Strategic Management presso lUniversit di
Warwick, un MBA presso la New York University, un Master in Ingegneria Elettrotecnica presso il Politecnico e un BEng in Ingegneria
Elettrica presso lUniversit di Stonybrook nello Stato di New York.
professore associato di marketing imprenditoriale presso ALBA
Graduate Business School e ha una ampia esperienza lavorativa, in
varie posizioni dirigenziali, nella Silicon Valley.

Come

nanotecnologico
Prima dellinvenzione del microscopio elettronico gli atomi
si potevano visualizzare solo attraverso limmaginazione.
Pochi anni fa venne inventato il microscopio a scansione
a effetto tunnel (STM).
Lo STM funziona come una specie di pantografo che
rende osservabile ci che altrimenti rimarrebbe fuori
da ogni nostra possibilit percettiva. Solo negli anni 90
grazie allutilizzo di questo strumento si riusc a manipolare gli atomi. Tanto per dare unidea di dimensioni, si
riusc a sezionare un capello 100.000 volte. Da qui la ricerca ha fatto passi da gigante arrivando alla creazione di
nuovi prodotti.

Il nuovo

sostituisce il vecchio

La scienza il processo che porta luomo alla ricerca e allinvenzione di nuovi oggetti. La
tecnologia la creazione di un oggetto fruibile dalla societ. Nanophos crea prodotti in scala
nano tecnologica gi testati e sostitutivi delle ormai obsolete formulazioni a base solvente o
silaniche. I prodotti realizzati con questa tecnologia, che utilizza nano-particelle di biossido
di silicio, di biossido di titanio e altri materiali in scala nano metrica acquisiscono propriet
completamente nuove che rimangono immutate per molti anni. Non creano polimeri e
lesposizione ai raggi UV non altera le loro caratteristiche.

Perch

sono sicuri

La tecnica di produzione di questi materiali in sol-gel a base acqua crea una soluzione
colloidale che mantiene in sospensione le nanoparticelle. Dopo lapplicazione del prodotto sulla
superficie, le nano-particelle, veicolate dallacqua, si ancorano alle pareti dei pori con legami
atomici, diventando parte integrante della superficie e rimanendo nel tempo legate alla stessa.
Questo processo di aggregazione inoltre assicura che non ci sia dispersione nellaria. Per questa
ragione tutti i prodotti realizzati da NanoPhos sono classificati come atossici.
Le caratteristiche principali dei nostri prodotti sono: lidrorepellenza e la fotocatalisi che rende
autopulenti e battericida le superfici.

Rispetto

dellambiente

I prodotti della famiglia SurfaPore rendono le superfici idrorepellenti, mantenendo pressoch inalterata la loro capacit di traspirare.
Detto in altri termini, non sono impermeabilizzanti n sigillanti, ma le superfici trattate
non si bagnano pi.
I prodotti della famiglia SurfaPore contengono nanoparticelle di biossido di silicio (SiO2), che
si legano singolarmente alla superficie e generano una forza che respinge lacqua.
Ciascuna particella non aderisce meccanicamente alla superficie, ma si lega ad essa con
legami chimici metallo-ossigeno-metallo.
Per capire come operano basta confrontare le dimensione delle nanoparticelle con quella dei
pori del substrato, il loro diametro circa un millesimo di quello dei pori (1000 volte pi piccole), per cui sono in grado di rivestire i pori senza otturarli. Come conseguenza il substrato
mantiene la propria capacit di traspirare.
Sulle superfici trattate non si crea una pellicola impermeabile, che impedisce il passaggio
dellacqua, ma si genera una forza che respinge lacqua.
Le propriet impermeabilizzante dei sigillanti basati su polimeri plastici, anche di piccole dimensioni, diminuisce velocemente per effetto dei raggi UV, dopo sei mesi si pu ridurre anche
del 75%.
Rispetto ad altri sigillanti basati su polimeri plastici, sulle superfici trattate con SurfaPore
non ci sono catene di atomi i cui legami si possono rompere per effetto dei raggi UV, per cui la
loro propriet idrorepellente si conserva per molto tempo. Test di invecchiamento accelerato,
che simulano un periodo di 8 anni, mostrano una perdita inferiore al 20%.

Oggi

in ufficio ho piantato

Le specie chimiche altamente reattive dellazoto, comunemente indicate come NOx (ossidi di
azoto), comprendono entrambe gli ossidi di azoto (ossido di azoto NO e diossido di azoto NO2).
Labbattimento di NOx da parte degli alberi richiede una serie di processi complessi che sono
fortemente dipendenti da fattori ambientali. Gli alberi rimuovono il NOx per deposizione a secco
del gas presente nellambiente sulla chioma (degli alberi) e per assorbimento da parte delle foglie. La stragrande maggioranza di gas NOx rimosso dalle piante sotto forma di NO2.
Lazione foto catalitica del SurfaShield C degrada gli NOx con un diverso meccanismo. Nella reazione foto catalitica, la riduzione degli NOx prevede la degradabile del NO per ossidazione e la
degradazione del NO2 per reazione con i radicali ossidrili. Pertanto, se da un lato non possiamo
confrontare direttamente il tasso di degradazione degli NOx ad opera degli alberi con quello ad
opera delle piastrelle foto catalitiche, possiamo confrontare i due processi in termini di contributo relativo di ciascun processo allabbattimento complessivo di NOx.
Sulla base di dati sperimentali ottenuti da NanoPhos SA, una superficie cementizia di 0,0004
m2 di area, trattata con SurfaShield C, pu rimuovere dallaria 1,34 g di NOx allora nelle condizioni di laboratorio utilizzate per il test.

10

56 alberi!

Una stima ragionevole di 0,155 Kg di NO2 rimossa in un anno da un albero adulto medio (62-76
cm dbh, diametro ad altezza del petto). La media stimata delle ore di luce giornaliere (basata su
120 W/m2) nelle regioni centrali degli USA di 7,1 ore al giorno (2591,5 ore allanno).
Sulla base di queste cifre e senza considerare eventuali fattori aggiuntivi, tra cui la creazione e
il degrado di NO2, possiamo calcolare che la quantit di NO rimosso dallaria da 1000 m2 di superficie di cemento trattata con SurfaShield C 8,68 Kg su base annua.

Di conseguenza 1000 m2 di superficie trattata con SurfaShield C


danno un contributo relativo alla riduzione del NOx complessivo
paragonabile a quello di 56 alberi adulti.

11

Linea

SurfaPore

SurfaPore la linea ideale per ledilizia.

SurfaPore C

Rende idrorepellenti materiali cementizi a base acqua,


malte e intonaci

SurfaPore R

Rende idrorepellenti le superfici a base dargilla

SurfaPore T

Antisporco per piastrelle e superfici levigate

SurfaPore M

Resistente alle macchie fino a 350C e olio repellente

SurfaPore W

Protegge il legno in profondit da acqua e decomposizione

SurfaPore F

Protegge superfici fibrose: cartone, cartongesso,


compensato, truciolati da acqua e olio

SurfaMix C

Miscela per migliorare ladesione, elasticit e la lavorabilit


di cemento ed intonaco

SurfaPore AG

Inibisce lassorbimento della vernici spray e dei pennarelli


indelebili rendendoli facilmente rimovibili

SurfaShield C

Rende autopulenti antibatteriche le superfici porose

Tutti i prodotti sono nati per esigenze industriali, ogni singolo prodotto risponde a requisiti specifici richiesti per risolvere problemi di deterioramento delle superfici.
Tutti i prodotti sono testati da i maggiori laboratori internazionali e hanno superato le varie specifiche richieste per essere applicati industrialmente.
Superato questo percorso vengono messi a disposizione per essere applicati in modo semplice
ed efficace, garantendo una grande durata.

Siamo molto lontani da chi ci segue,

ma molto vicini a quello che ti serve

12

13

SurfaPore C

Nanotecnologia per superfici di cemento, malta,


boiacca, stucco e pietre naturali o artificiali, mattoni.
SurfaPore C, penetrando in profondit nei pori li riveste Perch importante la respirabilit?
senza sigillarli, rende le superfici idrorepellenti e man- Solo in questo modo lumidit di risalita o eventuali infiltiene inalterata la loro capacit di traspirazione. que- trazioni dacqua, hanno la possibilit di evaporare attrasta la principale differenza rispetto ai prodotti di prece- verso i pori aperti, attenuando la pressione negativa. In
dente generazione a due componenti, a base di silicone questo modo si prevengono rigonfiamenti, crepe e deforo di polimeri plastici. Di fatto SurfaPore C non crea una mazioni del materiale. Le superfici trattate restano quindi
pellicola sulla superficie trattata. Le nano particelle di asciutte e non modificano le loro propriet meccaniche.
SurfaPore C che rivestono i pori, assicurano che lacqua
o altri fattori corrosivi, veicolati dallacqua, siano efficacemente respinti da forze chimiche. In questo modo, il
substrato protetto in profondit anche dallabrasione
e dal logoramento meccanico.
Poich le nanoparticelle non formano catene di polimeri, le superfici trattate con SurfaPore C durano pi a
lungo: anche dopo otto anni mostrano il 95% della loro
originale attivit e funzionalit. Le superfici sono inoltre
pi resistenti alle radiazioni UV dei raggi solari che provocano leffetto di ingiallimento.
La sua viscosit, simile a quella dellacqua, gli permette di penetrare nei capillari e arriva ad una profondit
che n gli elastomeri n i polimeri sono in grado di raggiungere. La sua composizione basata su nano particelle di biossido di silicio assicura efficacia, durata nel
tempo ed un cambiamento minimo (praticamente nullo) NanoPhos Surfapore C ha dimostrato di prevenire le
dellaspetto originale delle superfici. Facilmente appli- penetrazioni sia degli anioni solfati che degli anioni
cloruro nei campioni di cemento, creando un nanocabile con rullo, pennello o spray.
strato protettivo che inibisce le reazioni corrosive e
preserva lintegrit del cemento. La capacit di respingere da parte dei campioni trattati con SurfaPore
C impedisce la diffusione di anioni corrosivi e la conseguente puntinatura / distruzione.

Obiettivo:
Rendere idrorepellenti superfici porose come cemento, pietra
naturale o artificiale, muratura, basamenti, mattoni faccia vista,
malta boiacca, stucco, intonaco, pavimenti in cemento e in
calcestruzzo elicotterato.
Applicazione di superficie e/o miscela per boiacca e stucco.
Vantaggi principali:
Efficace e Basato su nanotecnologie
Elevata traspirabilit
Non forma pellicola, invisibile
Lunga durata e resistenza ai raggi UV
Facile applicazione sulle superfici o mescolato alla malta
A base dacqua
Non altera laspetto originale delle superfici
Resistente ai sali e alle piogge acide
Ecologico
Applicato per:
Muri e Basamenti
Idrorepellente
Protezione dello stucco
Prevenzione della crescita di muffa
Rendere le fughe idrorepellenti
Prevenzione dellefflorescenza
Miscelato con la malta per fughe
Riduzione della pressione negativa
Protezione dalla risalita dellumidit
Prevenzione delle crepe
Protettivo per pavimenti in cemento
Proteggere dal gelo

Packaging:
1L , 4L, 30L

Test Standard Internazionali

ASTM E514 Pressione guidata resistenza allacqua: Sono stati esaminati cinque campioni di muratura trattati
con SurfaPore C ad una pressione costante di 500Pa (metodo della tanica dacqua) per 120h: Riduzione della penetrazione dellacqua: 89,2% 2%, Riduzione di perdita dacqua: 99,4% 2%.
Stabilit alle radiazioni ultra violette (UV): SurfaPore C mostra una resistenza di almeno 3 volte superiore ai raggi
UV rispetto ad un prodotto standard a base di silano/siloxano. RILEM Test 11.4 Misurazione dellassorbimento
dellacqua su materiali a base di cemento: La procedura del test RILEM 11.4 determina la velocit di assorbimento
dellacqua di una superficie verticale a base di cemento, usando un tubo di vetro di 10 cm riempito dacqua. La resistenza allacqua, e la protezione della superficie a base di cemento, misurata come il calo (in cm) dellacqua nel
tubo di vetro in un periodo di 24 ore. Per superfici resistenti allacqua, la perdita dacqua inferiore a 4 cm, mentre
per superfici idrorepellenti la perdita dacqua deve essere inferiore a 1 cm. Con SurfaPore C inferiore a 0,5 cm.
ISO EN 1015-18 Determinazione del coefficiente di capillarit: Il valore del coefficiente di capillarit C (g/(dm2.
min1/2)) inversamente proporzionale alla capacit di assorbimento dellacqua. Sono stati usati 100g di polvere
di cemento per preparare i campioni necessari. Ogni campione ha richiesto almeno 17 g di acqua per ottenere una
pasta di cemento lavorabile. I valori di C inferiori a 0,11 sono considerati una protezione allacqua estremamente
efficace. Con SurfaPore sono stati raggiunti valori inferiori 0,06 sia mescolato con il cemento che applicato sulla
superficie.
Perdita di permeabilit al vapore acqueo: la permeabilit al vapore acqueo stata determinata come il flusso
di vapore che attraversa un campione di cemento spesso 2 cm. Perdita di permeabilit: 3,82% applicazione sulla
superficie) e 20,12% (mescolato con i componenti).

14

15

SurfaPore R

Nanotecnologia per ogni superficie argillosa come


tegole, cotto e vasellame.
SurfaPore R protegge le superfici dargilla dallinfiltrazione
dellacqua. Le tegole del tetto, le ceramiche e tutte le superfici argillose sono protette dal deterioramento e dagli
effetti antiestetici dovuti alla crescita della muffa. SurfaPore R preserva infatti lestetica delle superfici argillose
proteggendole dallinvecchiamento.
Dopo lapplicazione, le superfici respingono lacqua, rimangono asciutte e vincono le minacce del gelo!
Eliminando lacqua si proteggono le superfici dalla crescita sa muschi licheni e dalle rotture.
I materiali a base dargilla sono esposti agli effetti deterioranti degli agenti atmosferici, delle radiazioni UV e dellacqua.
Le nanoparticelle che compongono SurfaPore R hanno la
capacit di adattarsi ai pori di un substrato argilloso, di fissarsi sulla loro superficie e creare uno strato ininterrotto
idrorepellente.
La vecchia generazione di prodotti basata su polimeri
plastici o su molecole a base di silicio (molto spesso Potassio Metil Siliconato (PMS) corrosivo) che inizialmente
creano una barriera allacqua, la cui efficacia si riduce progressivamente nel tempo per effetto delle radiazioni UV.
Luso di questi sigillanti tradizionali limita le tre caratteristiche pi importanti dei prodotti dargilla: (a) la loro capacit di traspirare, (b) la loro resistenza e (c) la loro estetica.
SurfaPore R introduce un nuovo approccio rispetto al trattamento delle superfici dargilla con additivi polimerizzati.
SurfaPore R riveste i pori, i capillari e la superficie libera
con nanoparticelle idrorepellenti che proteggono le tegole
e mantengono inalterata la traspirabilit.

Lazione delle particelle di SurfaPore R semplice nel concetto, ma straordinaria nelluso. I materiali composti dargilla espongono la loro superficie agli effetti deterioranti
degli agenti atmosferici, delle radiazioni UV e dellacqua.
Le nanoparticelle di SurfaPore R identificano i gruppi ossidrili e si fissano su di essi. Il fissaggio si completa in 24
h dall applicazione esponendo la sezione idrorepellente
delle nanoparticelle. Cos invece di soffocare la superficie
dargilla SurfaPore R la copre con un vestito idrorepellente!

Obiettivo:
Rendere idrorepellenti le superfici porose a base dargilla come
tegole, coppi, pavimenti in cotto, vasellame .
Applicazione di superficie o per immersione.
Vantaggi principali:
Efficace e Nanotecnologico
Elevata traspirabilit
Non forma pellicola, invisibile
Lunga durata e resistente ai raggi UV
Facile applicazione sulla superficie o per immersione
A base dacqua
Non altera laspetto originale delle superfici
Ecologico
Applicato per:
Tegole e coppi
Pavimenti in cotto
Previene la minaccia del gelo
Previene la crescita della muffa
Previene e lo sviluppo di macchie bianche
Protegge il vasellame da efflorescenze e macchie
Protegge le mattonelle di cotto
Prevenire la minaccia del gelo

Packaging:
1L , 4L, 30L

Test Standard Internazionali


Assorbimento dellacqua: I risultati sono basati su test di laboratorio eseguiti su tre campioni di tegole fornite da tre
produttori indipendenti: A, B e C. Lassorbimento dellacqua calcolato dopo 24h di immersione in un bagno dacqua
ed espresso come %w/w: produttore A senza SurfaPore R 13.66%, con SurfaPore R: 0.53%. Produttore B: senza
SurfaPore R: 5,26%, con SurfaPore R: 0,54%. Produttore C: Senza SurfaPore R: 7,79%, con SurfaPore R: 0,84%.
Stabilit alle radiazioni UV: i campioni sono stati testati in una camera QUV per valutare la stabilit e lefficacia
allesposizione alla luce solare diretta. Sono stati testati almeno 10 campioni. Ogni campione dopo il trattamento
stato lasciato ad asciugare per 24h. stato eseguito il confronto con lidrorepellente a base di solvente leader sul
mercato inglese. Langolo di contatto indicativo delleffettiva repellenza allacqua.
0 ore in QUV
500 ore in QUV
1000 ore in QUV
1500 ore in QUV

SurfaPore R
137
103
97
105

Silane/Siloxane
140
87
56
38

ISO EN 1015-18: Determinazione del coefficiente di capillarit: I valori del coefficiente di capillarit C (g/(dm2.min1/2))
sono inversamente proporzionali alla capacit di assorbimento dellacqua. I valori di C sotto 0,11 sono considerati unefficace protezione dallacqua. Con lapplicazione sulla superficie SurfaPore R sono stati ottenuti valori di C inferiori a 0,07.
Perdita di permeabilit al vapore acqueo: La permeabilit al vapore acqueo stata determinata come il flusso
di vapore che viaggia attraverso un campione di tegola dargilla spesso 2 cm. Perdita di permeabilit al vapore:
4,94% (applicazione sulla superficie).

16

17

SurfaPore T

e
Ideale com
zza
salvaterra

Nanotecnologia antisporco per piastrelle lappate e


levigate, gres, superfici lucidate di granito e marmo.
Losservazione al microscopio di queste superfici rivela
lesistenza di pori interconnessi che accumulano macchie e sporco con conseguente perdita della brillantezza e dellaspetto naturale. Pulire queste superfici non
sempre risulta semplice, e alcune macchie sono addirittura impossibili da rimuovere.
SurfaPore T, applicato crea sulle superfici uno schermo
impermeabile ed invisibile sigillando anche i pori pi
sottili, permette una facile pulizia, mantenendo inalterato il loro aspetto originale.
SurfaPore T unemulsione a base dacqua di nano particelle che sono state progettate appositamente per
adattarsi alle caratteristiche delle superfici lucidate. Le
nano particelle saturano i pori, che possono accumulare
sporcizia, polimerizzano e creano un reticolo invisibile e
permanente di materiale inerte. In questo modo la superficie protetta dalle macchie e la pulizia risulta pi
agevole. SurfaPore T rende inoltre le superfici trattate
idrorepellenti.
NanoPhos introduce un nuovo approccio che valorizza
le peculiarit delle superfici lucidate fornisce una soluzione duratura contro le macchie, mantiene la resistenza allabrasione e conserva laspetto naturale.

SurfaPore T riveste e riempie i pori, i capillari e i microcrateri della superficie fornendo una soluzione duratura contro le macchie. Invece di coprire la superficie con
una membrana plastica, SurfaPore T usa la nano-soluzione per impregnare i pori, mantenere la resistenza
allabrasione e laspetto naturale.

Obiettivo:
Proteggere dallo sporco e dalle macchie, rende
idrorepellenti superfici delicate e lucide (es. piastrelle
lappate e levigate, gres, superfici lucidate di granito e
marmo).
Vantaggi principali:
Resistente ai raggi UV
Non altera laspetto naturale delle superfici
Facile da applicare
Riempie i pori senza creare una pellicola
Evitare che lo sporco si insinui nelle porosit del
substrato.
A base dacqua
Lunga durata
Ecologico
Applicato per:
Pavimenti nuovi lucidi
Negozi, centri commerciali
Uffici e grandi superfici

Non applicare su superfici riscaldate dal sole e rimuovere


sempre il prodotto in eccesso
prima che asciughi.

Packaging:
1L , 4L, 30L

Test Standard Internazionali


Resistenza alla macchia EN 10545-14: I risultati
mostrano che le superfici trattate con SurfaPore T come
marmo bianco, granito nero o mattonelle di porcellana
opache (gres porcellanato) non sono soggette alle
macchie e mostrano una Resistenza alle macchie di
Classe 5.

Immagine al microscopio focalizzata raffigurante le imperfezioni sulla superficie


responsabili dellaccumulo di macchie

18

19

SurfaPore M

Nanotecnologia idro-oleorepellente per la protezione


di marmi, graniti, pietre e superfici cementizie.
SurfaPore M protegge le superfici di pietra, marmo, granito e superfici cementizie dalle macchie, rendendole
inoltre repellenti allolio e allacqua. Lanalisi al microscopio delle superfici di marmo, granito e pietra rivela
lesistenza di pori, tra loro interconnessi, che accumulano lo sporco e fanno perdere alle superfici la lucentezza
e il loro aspetto naturale.
SurfaPore M riveste i pori senza cambiarne laspetto e
rende le superfici resistenti alle macchie dolio.
SurfaPore M contiene una miscela di nanoparticelle di
diverse dimensioni progettate per adattarsi alla superficie su cui vengono applicate, penetrano e rivestono i
pori che possono accumulare acqua, olio o sporcizia.
SurfaPore M si fissa sulla superficie trattata, e il rivestimento efficace e permanente. Dopo il trattamento,
acqua, olio o sporcizia non riescono a penetrare nelle
microporosit del substrato, perch la struttura chimica di miliardi di nanoparticelle li respinge.
Lapplicazione di SurfaPore M non causa alcun cambiamento visivo sulla superficie trattata, e non riduce
la sua capacit di traspirazione. La sua composizione
formata da nanoparticelle idrorepellenti parzialmente
coperte con rivestimenti organofluorati che forniscono
repellenza allolio e resistenza alle elevate temperature. La capacit di SurfaPore M di mantenere le proprie
caratteristiche fino a 350C, lo rende ideale per lapplicazione su tutte quelle superfici su cui vengono appog-

giati oggetti caldi (es. piani cucina). Le nano particelle di


SurfaPore M, impediscono lassorbimento delle radiazioni UV. Si ottiene pertanto una protezione superiore
senza variazioni cromatiche (ingiallimento) o perdita di
efficacia.
Su scala industriale SurfaPore M ha trovato importanti
applicazioni sia a spruzzo che per immersione del materiale da costruzione (pietre-marmi-graniti). Realizzazioni significative: il restauro di monumenti, la conservazione di aree molto trafficate e lapplicazione su
pavimenti industriali.

Obiettivo:
Protegge le superfici marmi, graniti, pietre e superfici
porose a base cementizia.
Vantaggi principali:
Idro-oleorepellente
Elevata traspirabilit
Non crea pellicola
Non altera laspetto originale delle superfici
No effetto bagnato
Resistente ai raggi UV
Facile da applicare
Resistente fino a 350C
A base dacqua
Lunga durata
Ecologico
Applicato per:
Proteggere da olio ed acqua le superfici porose
(marmi, graniti, pietre e cemento)
Prevenire macchie su superfici esposte al calore
Proteggere le aree molto trafficate
Proteggere da olio e acqua i pavimenti in cemento
(pavimentazioni industriali, parcheggi e garage )
Facilitare la pulizia
Piani cucina
Davanzali
Scale
Pavimenti in cotto

Packaging:
1L , 4L, 30L

Se non sono nuove, pulisci le


superfici delicate con DeSalin T.
Sulle superfici lucide rimuovi
sempre leccesso con un panno
umido.
Alcune superfici necessitano di
una seconda applicazione dopo
24 ore.

Test Standard Internazionali


ASTM E514 Resistenza alla pressione guidata dellacqua: Sono stati esaminati cinque campioni di pietra
naturale di 1 cm di spessore, modificati con SurfaPore M (su entrambi i lati), sottoposti ad una pressione costante
di 500 Pa per 120 h: Riduzione della penetrazione dellacqua: 85,4% 2%, Riduzione della perdita dacqua: 97,1%
2%.
Stabilit sotto radiazioni Ultra Violette (UV): SurfaPore M mostra una resistenza allirradiazione UV di almeno 3
volte maggiore degli idrorepellenti a base di solvente. Perdita di permeabilit al vapore acqueo: la permeabilit al
vapore acqueo stata determinata come il flusso di vapore che viaggia attraverso un campione di pietra porosa
dello spessore di 1 cm. Perdita di permeabilit al vapore: 2,12% (Applicazione sulla superficie).
Resistenza alle macchie EN ISO 10545-14: superfici modificate con SurfaPore M non sono soggette alle macchie
e presentano una resistenza alle macchie di Classe 5.

20

21

SurfaPore W

fici
r
e
p
u
s
e
l
a
Lasci
e
al natural

Nanotecnologia per superfici di legno,


idro-oleorepellente.
SurfaPore W stato progettato per adattarsi alle propriet specifiche delle superfici in legno. Respinge
lacqua, impedisce il deterioramento e non modifica
laspetto naturale. SurfaPore W migliora la stabilit dimensionale anche negli ambienti pi umidi. Molto versatile e facile da applicare. Pu essere impiegato come
impregnante o vernice di fondo (primer).
SurfaPore W sfrutta le possibilit offerte dalla nanotecnologia per preservare le superfici di legno. La sua funzione primaria quella di rendere il legno idrorepellenti,
di migliorarne la stabilit dimensionale e proteggerlo
dal deterioramento. SurfaPore W pu fornire una protezione completa per coperture, recinzioni/pali, facciate e
coperture in legno, mobili da giardino e casette, moli e
darsene, o qualunque legno non dipinto che abbia bisogno di protezione dallumidit. Viene usato con successo
come additivo nei trattamenti a pressione (in autoclave)
per proteggere il legno.
Lapplicazione di SurfaPore W non provoca alcun cambiamento visibile sulla superficie trattata e, a differenza
dei prodotti di vecchia generazione, non sigilla i pori del
legno preservandone la traspirabilit.
La particolare formulazione permette alle nano parti-

celle di penetrare nella massa legnosa e legarsi al contenuto di cellulosa ed alle resine organiche del legno,
fornendo una protezione duratura dallacqua. Infine una
nano emulsione di paraffina assicura una protezione
duratura della superficie.
Sebbene SurfaPore W non contenga insetticidi, la crescita di insetti limitata a causa dellassenza di umidit. Inoltre le nanoparticelle di SurfaPore W attenuano
le radiazioni UV riducendo sensibilmente i cambiamenti
di colore del legno. Le pitture a base dacqua o le vernici possono essere applicate sulle superfici trattate con
SurfaPore W senza problema, poich il tipo di colla (metilcellulosa) che contengono ne permette lapplicazione.
proprio per questo lapplicazione di SurfaPore W indispensabile sul legno non trattato.
Industrialmente SurfaPore W ha trovato importanti
applicazioni sia a spruzzo che per immersione. Nella
produzione di truciolato, iniettare SurfaPore W appena
prima del trattamento a pressione e della camera di riscaldamento si dimostrato un metodo pi che soddisfacente. La formulazione a base dacqua di SurfaPore
W, assicura il minimo impatto nei processi di produzione.

Obiettivo:
Rendere idrorepellenti e conservare laspetto
originale di superfici in legno.
Vantaggi principali:
Elevata traspirabilit
Non crea pellicola
Non altera aspetto originale delle superfici
Resistente ai raggi UV
Facile da applicare
Lunga durata
A base dacqua
Ecologico
Applicato per:
Impregante per legno
Legno
Trucciolati
Arredo giardino
Recinzioni
Moli

Packaging:
1L , 4L, 30L

Grazie alla sua azione, inibisce


la contaminazione da insetti.

Test Standard Internazionali


SurfaPore W stato testato per stabilit dimensionale in accordo con lASTM: 73% di resistenza allacqua secondo il D4446 e 96% di esclusione dacqua secondo D5401. Ci vogliono pi di 2500 ore per la perdita di resistenza
allacqua in una camera combinata di raggi UV ed umidit.

22

23

SurfaPore F

Protezione da acqua e olio, primer per materiali fibrosi,


come cartone o carta da pacchi, cartongesso,
pannelli in fibra di legno, teak e legni esotici.
SurfaPore F pu essere facilmente applicato su superfici fibrose, cartongesso, pannelli in legno composito
e cartone, per proteggerle da acqua e olio. Pu anche
essere applicato direttamente su intonaco di gesso e
su calce rasata fresca. Dopo lapplicazione le superfici
sono protette da umidit, muffe e microrganismi, possono durare pi a lungo perch protette da agenti atmosferici, rigonfiamenti e deformazioni.
Pu anche essere utilizzato come primer per aumentare
ladesione delle vernici.
Dopo lapplicazione di SurfaPore F sul cartongesso, leffetto perline di acqua evidente sia sul rivestimento
protettivo di cartone che sulla massa di gesso.
SurfaPore F fornisce unefficace barriera contro acqua
e olio, appositamente progettato per le superfici fibrose,
adatto ad affrontare anche lambiente del gesso, impegnativo in termini di ph. La superficie trattata presenta
una maggiore flessibilit dopo lasciugatura, con una
lieve variazione dellaspetto originale. Indicativamente,
SurfaPore F riduce di oltre il 93% lassorbimento dac-

qua nei substrati di cartone.


SurfaPore F stato studiato per resistere ad ambienti
umidi e a condizioni atmosferiche avverse. I pannelli di
cartongesso sono molto sensibili allumidit che porta
alla formazione di muffe. I pannelli trattati con SurfaPore F non assorbono lumidit come quelli normali e
possono pertanto essere installati in prossimit di bagni o di cucine.
Con lapplicazione di SurfaPore F la vernice pu essere
applicata direttamente sulla superficie senza la necessit di un ulteriore Primer specifico.
SurfaPore F contiene una resina moderatamente rigida
che migliora ladesione della vernice. La resina crea uno
strato protettivo sul substrato fibroso, e le nano particelle respingono lacqua e lolio mantenendo le superfici
asciutte e protette.

24

Vantaggi principali:
Lunga durata
Facile da applicare
Favorisce ladesione della vernice
Pu essere usato come primer
Pu essere applicato su calce rasata fresca
A base dacqua
Ecologico
Applicato per:
Proteggere da acqua e olio le superfici fibrose
assorbenti
Impermeabilizzare muri a secco / cartongesso
Proteggere i pannelli di compensato e trucciolare
Impedire la formazione di muffe
Evitare deformazioni
Evitare rigonfiamenti
Carta, cartone
Imballaggi

Usato come primer riduce la


quantit di pittura.
Previene il ringonfiamento delle
tue superfici ideale su bagni,
cucine e centri benessere.

Naturale
Dopo lapplicazione di SurfaPore F sul cartongesso, leffetto perline di acqua evidente sia sul rivestimento
protettivo di cartone che sulla massa di gesso.

Obiettivo:
Rendere idrorepellenti e resistenti allolio superfici
porose e fibrose come cartone, carta da pacchi, pareti
in cartongesso, gesso e pannelli in fibra di legno,
compensato e truciolato, calce rasata.

Sedie in teak thailandese

Trattato

Prove Standard Internazionali


Test RILEM 11.4 - Misure di assorbimento dacqua: La
procedura del test RILEM 11.4 determina il tasso di assorbimento dellacqua di una superficie orizzontale in
cartongesso, utilizzando un tubo di vetro di 10 centimetri riempito dacqua. Il calo (in cm) dellacqua nel tubo
di vetro nel tempo (massimo 24 ore) inversamente
proporzionale alla protezione dallacqua del supporto
testato. Per le superfici resistenti allacqua, la perdita di
acqua inferiore a 4 cm, mentre per le superfici impermeabili la perdita dacqua deve essere inferiore a 1 cm.
SurfaPore F mostra la perdita di acqua di 0,6 cm.
Analisi gravimetrica di assorbimento dacqua della
carta da pacchi: Lassorbimento dacqua, dopo unora
di immersione in un bagno dacqua a temperatura ambiente, si riduce del 93,25%.
Misura dellangolo di contatto: Lidrorepellenza proporzionale allangolo di contatto tra una goccia dacqua
e il substrato.

Packaging:
1L , 4L, 30L

120 secondi dopo la deposizione della goccia dacqua i


substrati di cartone trattati con SurfaPore F mostrano
un angolo di contatto di 135, mentre langolo di contatto dei substrati non trattati si riduce al di sotto dei 45.

Superficie non trattata

Superficie trattata
con SurfaPore F

Lanalisi dellangolo di contatto (sopra) mostra che una


goccia dacqua su un compione non trattato (a sinistra)
viene assorbita dal substrato, mentre la goccia del campione trattato con SurfaPore F (a destra) mantiene la
sua forma originale.

25

SurfaMix C

Miscela per migliorare ladesione, lelasticit e la


lavorabilit di cemento ed intonaco.
Nanotecnologia per migliorare la resistenza allacqua.
SurfaMix C una miscela a base dacqua, senza lattice, per malte cementizie, fughe, stucchi ed intonaci, che
aumenta ladesione e lancoraggio alle superfici. Inoltre,
aumenta lelasticit e riduce le crepe, il restringimento e
la formazione di capillari che assorbono acqua. SurfaMix C un componente ideale per rivestimenti murari
interni ed esterni, malte per ritocco, riparazione e ricostruzione, fughe, e come agente che migliora gli adesivi
(colle) utilizzate per la posa di piastrelle e pietre. Riduce la polvere sulle superfici delle pavimentazioni industriali, pu essere utilizzato come fondo (primer) per migliorare ladesione alle superfici. SurfaMix C migliora la
lavorabilit e prolunga il tempo di lavorazione della miscela. Inoltre, riduce lassorbimento dellacqua del 70%.
SurfaMix C una formulazione liquida, a base dacqua,
sviluppata e prodotta da NanoPhos S.A. Pu essere mescolata con polveri cementizie per aumentare ladesione e lancoraggio (capacit aggrappante) alle superfici
su cui viene applicato. SurfaMix C riduce il restringimento, lo sviluppo di crepe e la formazione di capillari
che assorbono acqua, migliora la plasticit della miscela durante lapplicazione. Le nanoparticelle contenute si
legano chimicamente ai pori della superficie e riducono
lassorbimento dellacqua del 70%.
SurfaMix C rende pi semplice la miscelazione e il tempo di posa pu quasi raddoppiare, consentendo maggiori
volumi di miscela ed aumentando la lavorabilit durante lapplicazione. Grazie alla sua concentrazione, SurfaMix C aggiunto in piccole quantit (5-10% in peso) e
sempre in funzione del cemento contenuto e non della miscela totale, che pu includere acqua e materiali
inerti (sabbia, ghiaia calce, etc. ...). Luso di calce in stucchi, intonaci o rivestimenti esterni pu essere significativamente ridotta, in virt del fatto che ladesione e il potere legante della miscela raddoppiano. Per aumentare

ladesione del cemento su una superficie preesistente,


applicare come fondo (primer) SurfaMix C diluito in rapporto 1:5 (1 parte di SurfaMix e 4 parti di acqua).
Come agisce SurfaMix C?
In qualunque miscela cementizia laggiunta di acqua
essenziale per la preparazione, la presa e lo sviluppo
della resistenza meccanica. Lacqua promuove un processo denominato idratazione. Durante lidratazione,
le particelle di cemento reagiscono tra loro e producono una fase solida resistente e duratura. In molti casi il
processo di idratazione inefficiente ed ha come conseguenza la comparsa di crepe estese, il cedimento o
la poca adesione del cemento indurito. Gli ingredienti
attivi di SurfaMix C controllano il processo di idratazione e prevengono il restringimento ed il conseguente cedimento del prodotto finale. Allo stesso tempo, una rete
estesa di materiale riempie gli spazi vuoti del cemento
favorendo ladesione alla superficie e la propriet legante. SurfaMix C riduce inoltre la polvere sulle superfici.
Laspetto filale del materiale trattato rimane invariato,
anche se la sua elasticit e le sue propriet meccaniche
sono migliorate. Nanoparticelle con propriet idrorepellenti rivestono i pori della miscela e riducono lassorbimento dellacqua, Questo processo fa s che gli stucchi,
gli intonaci e le superfici in cemento siano molto resistenti alle intemperie. Per esempio, previene lumidit
non desiderata, che pu risalire attraverso la struttura (i.e. umidit di risalita) o penetrare dallesterno (i.e.
condensa). Infine, la miscela cementizia indurita pi
resistente alla corrosione superficiale, alla pressione
negativa dellacqua, alla minaccia del ghiaccio ed alle
condizioni atmosferiche estreme. Come risultato, le superfici di cemento modificate con SurfaMix C resistono
pi a lungo.
Miscela cementizia

Industria:
Edilizia e Costruzioni

Prodotto
Certificato

Vantaggi principali:
Aumenta (raddoppia) ladesione
Migliora lancoraggio
Aumenta la lavorabilit
Previene le crepe
Riduce la penetrazione dellacqua
Riduce/elimina luso di calce
Senza Lattice (SBR)
Resistente ai raggi UV e alle intemperie (non
ingiallisce)
Allunga il tempo di lavorazione
Pu essere applicato come fondo
A base dacqua
Ecologico
Economico
Impedisce umidit di risalita
Applicato per:
Intonaci e stucchi
Rivestimenti murari interni ed esterni
Malta cementizia e boiacca
Malte per ritocco, riparazione e modifica
Rafforzante delle colle usate per la posa di
piastrelle e pietre
Pavimentazioni industriali
Come fondo per superfici con bassa adesione/
porosit

Aggiunta di SurfaMix C
ideale per fughe

I materiali cementizi hanno bisogno di acqua per legare e fare presa. Se il processo non controllato
pu indurre crepe e la formazione
di capillari estesi

26

SurfaMix C controlla la reazione


dellacqua con i materiali cementizi, diminuisce il restringimento
e le crepe. Nel medesimo tempo
una griglia legante riempie gli
spazi microscopici, aumenta lelasticit del materiale e favorisce
lancoraggio alla superficie di applicazione.

Packaging:
1L , 4L, 30L

Ideale come primer prima di


dipingere, si aggrega alla superficie
consolidandola impedendo le
infiltrazioni.
Usalo anche come primer nel restauro
degli intonaci.

Test Standard Internazionali


Tutte le prove e le misure sono state fatte su miscele di cemento portland maturato per 28 giorni, se non diversamente indicato. Determinazione della consistenza della malta fresca (ISO EN 1015-3): Campione senza SurfaMix
C: 17 cm. Campione con SurfaMix C (10% del peso del cemento): 16 cm. Forza di adesione della malta (ISO EN
1015-12): Campione senza SurfaMix C: 0,2 N. mm-2. Campione con SurfaMix C (10% del peso del cemento): 0,4 N.
mm-2. Tempo di lavorabilit della malta fresca (ISO EN 1015-9): Campione senza SurfaMix C: 173 min. Campione
con SurfaMix C (10% del peso del cemento): 281 min. Determinazione del coefficiente di assorbimento dellacqua
per capillarit (ISO EN 1015-18): Campione senza SurfaMix C: 2,2.10-3 kg/(m2.min1/2). Campione con Lattice (SBR):
1,2.10-3 kg/(m2.min1/2). Campione con SurfaMix C (10% del peso del cemento): 0,7.10-3 kg/(m2.min1/2).

27

SurfaPore AG

Nanotecnologia anti - graffiti per la protezione di


marmi, superfici ceramiche e muri.
I graffiti su marmi, piastrelle in ceramica e muri verticali
possono essere disastrose per queste superfici.
Losservazione al microscopio rivela pori multipli
interconnessi che incamerano la vernice dei graffiti
con conseguente perdita dell aspetto naturale delle
superfici. La pulizia richiede uno sforzo significativo
e alcune macchie possono essere impossibili da
rimuovere.SurfaPore Anti-graffiti pu essere facilmente
applicato su superfici nuove o esistenti per mantenere il
loro aspetto originale. Crea una barriera impermeabile e
invisibile sigillando anche i pori pi piccoli.

SurfaPore Anti-graffiti pu essere applicato a pennello,


rullo o spruzzo sulle superfici verticali esistenti.
Rimuovere leventuale eccesso con un panno o carta
assorbente. Se la superficie lucidata, continuare a
strofinare la superficie con un panno leggermente umido,
finch non sia scomparso qualunque effetto bagnato..
Altrimenti, spargere il materiale sulla superficie con
un panno o della carta creando uno strato sottile su
di essa. Nessun altro trattamento necessario. Resa
stimata: 24-30 m2 / L. La massima efficacia si raggiunge
3-4 giorni dopo lapplicazione.

SurfaPore Anti-graffiti un protettivo a base


dacqua contro i graffiti. basato sulla tecnologia di
SurfaPore T51 e contiene particelle di dimensioni nano
appositamente progettate, per adattarsi ai pori, che
possono accumulare graffiti, e riempirli. Queste nanoparticelle hanno la capacit di polimerizzare e creare
un reticolo impermeabile tridimensionale che si lega in
modo permanente ai pori e alla superficie. La vernice si
deposita sul reticolo tridimensionale e non aderisce alla
superficie.

Si raccomanda di rimuovere i graffiti al pi presto delle


superfici danneggiate. Per fare ci necessario utilizzare
una spazzola dura e acqua calda, o in alternativa si
consiglia di utilizzare pulitore a vapore. necessario
riapplicare SurfaPore T51 Anti-graffiti dopo 7 rimozioni
di graffiti.

Obiettivo:
Protezione delle superfici verticali da vernice spry per
graffiti, pennarelli indelebili e penne.
Industria:
Costruzioni e lavorazione marmi
Vantaggi principali:
Non cambia laspetto naturale;
Lunga durate, resistente ai raggi UV
Propriet anti - graffiti
Facilita la pulizia
Facile da applicare
Base acqua
Ecologico
Applicato per:
Agire come una barriera per vernici spray per graffiti
e pennarelli indelebili
Sigillare i micropori delle superfici levigate senza creare
pellicola
Proteggere le superfici verticali, come piastrelle in
ceramica, muri pitturati e non, marmi

Se la superficie lucida, dopo


aver distribuito il prodotto
spruzza un po dacqua per
lucidarlo.

Test SurfaPore Antigraffiti


Lefficacia di SurfaPore Anti - graffiti su vernice spray, pennarelli
indelebili e penna stata valutata su diversi materiali di costruzione (ad esempio, marmi, gres porcellanato, pareti verniciate e
non, e pietre). I graffiti lasciati asciugare per 24 ore, sono stati rimossi solo con acqua tiepida e una spazzola dura. La superficie
trattata respinge efficacemente le macchie dei graffiti per 7 volte
senza la necessit di riapplicare il prodotto.

Packaging:
1L, 30L, 1000L

Applicazione su pietra

Met trattata

28

24 ore di attesa

Dopo la pulizia

29

SurfaShield C

Nanotecnologia Attiva Auto-pulente e igienizzante per


la Protezione di Superci Porose.

Obiettivo:
Rendere autopulenti e dare protezione continua delle
superfici porose degli edifici quali cemento, pietre, muri
e malta.

SurfaShield C una soluzione nano tecnologica che pu


essere facilmente applicata sulle superfici esterne porose, come cemento, stucco o intonaco, malta per fughe,
muri, pietre e perfino marmo non lucidato. Sfruttando la
luce circostante, le superfici trattate diventano Auto-Pulenti ed Auto-Igienizzanti.
Le superfici trattate con SurfaShield decompongono rapidamente macchie di natura organica, batteri, muffa,
inquinanti gassosi e odori. Le superfici modificate con
SurfaShield si mantengono come nuove e pi igienizzate
senza luso di disinfettanti.

Vantaggi principali:
Auto-pulente
Auto-sterilizzante
Superidrofilico
Elimina gli odori
Purifica laria
Azione continua
Tecnonologia per la pulizia che rispetta lambiente

SurfaShield C conferisce reali propriet auto-pulenti


ed auto-igienizzanti ad unampia gamma di superfici
porose. Pu essere applicato con rullo, pennello o a
spruzzo.

Light

SurfaShield C

SurfaShield C Sfruttando i risultati ottenuti dalla


nanotecnologia si assicurano lefficacia nel tempo ed
il minimo cambiamento dellaspetto originale delle
superfici trattate.
SurfaShield C agisce assorbendo la luce circostante e
trasformandola in un agente chimico. Per fotocatalisi
produce agenti ossidanti di breve durata: ossigeno e
radicali ossidrili.
Batteri, Virus, Muffa, Inquinanti Gassosi, Odori, Macchie
vengono attaccati e
trasformati in composti inorganici non pericolosi.
Pertanto le superfici trattate si mantengono pulite in
modo attivo.
Per effetto della luce SurfaShield C rende inoltre le
superfici superidrofiliche e gli inquinanti vengono lavati
via.
SurfaShield agisce inoltre come purificatore dellaria,
perch decompone sostanze organiche pericolose,
come i componenti organici volatili (COV o VOC), i gas
bruciati delle automobili e gli ossidi di azoto.
Come risultato la nanotecnologia, grazie alla luce rende
lambiente pi pulito e pi sano.

Applicato per:
Rendere i muri autopulenti
Proteggere dalla muffa e dalle macchie organiche
Proteggere dallo sporco le pietre e i monumenti
Decomporre gli inquinanti e i gas di scarico
Impedire la crescita dei batteri
Ripristino ambientale
Decompone gli odori da fumo

Ideale per chi soffre di allergie.


Lazione antibatterica e
antifungina. Mantiene
perfettamente igienizzate tutte
le superfici della tua casa. Va
applicato come ultimo strato.

Degrado degli inquinanti dato dalla funzionalit


fotocatalitica.
Azione antibatterica e antimicotica
Previene le allergie
Purifica laria
Mangia gli odori
Protegge le superfici

Packaging:
1L , 4L, 30L

non t
rattat
o

tratta

to

Superficie non trattata


Idrorepellente

SurfaShield C

Superficie di cemento
trattata per met con
SurfaShield C

30

La superficie di cemento
macchiata con
inchiostro blu

Decomposizione della
macchia di inchiostro blu,
dopo 5 ore di esposizione
alla luce solare

Superficie trattata con SurfaShield


Super-Idrofilica

Test Standard Internazionali


Azione antibatterica: (ISO EN 27447, ETAT SA) Disattivazione di microrganismi batterici Escherichia coli (ATCC51813):
98,92%, Listeria monocytogenes (ATCC 19115): 99,89% e Staphylococcus aureus (ATCC6538): 99,68% entro quattro ore di esposizione alla luce ambientale di intensit: 55,6 W.cm-2 (360-420nm).
Azione antifungina: (ISO EN 27447, ETAT SA) Disattivazione di microrganismi fungini Aspergillus e Penicillinum
spore: 87,27 entro quattro ore di esposizione alla luce ambientale di intensit: 55,6 W.cm-2 (360-420nm).
Super-idrofilicit: Langolo di contatto acqua - substrato di vetro stato ridotto al di sotto di 5 (gradi) dopo mezzora
di esposizione alla luce ambientale di intensit: 55,6 W.cm-2 (360-420nm).

31

Esperienze

Certificazioni

dal mondo

Internazionali

NANOPHOS SA ha ricevuto due premi internazionali per i suoi prodotti innovativi per la bioedilizia a due eventi
recenti. Pi precisamente, SurfaPore ThermoDry ricevuto un premio per la sua partecipazione al World Expo
di Shanghai 2010 e SurfaShield C ha ricevuto il premio GAIA alla Mostra Internazionale dellEdilizia e delle
Costruzioni BIG5 di Dubai.

F1-P.430e/4
Date: 28/ 02 /2011
Sample Code
2.42514.28/1443

ANALYSIS REPORT

page 1

Linnovativo additivo per pitture, SurfaPore ThermoDry, ha ricevuto un premio


a Shanghai il 6 novembre per la sua partecipazione al Padiglione ZED (Zero
Energy Development) di Shanghai World Expo. Il materiale stato scelto come
standard per i nuovi edifici a risparmio energetico della Cina, perch, aggiunto
ad una comune pittura acrilica a base acqua, la trasforma in un isolante termico.
Pertanto, si risparmia energia semplicemente dipingendo! La triplice azione
di SurfaPore ThermoDry, riflessione della radiazione termica, riduzione della
conduzione termica ed impermeabilizzazione, contribuisce alla protezione delle
superfici ed al risparmio energetico degli edifici. Inoltre impedisce la formazione
di condensa e lo sviluppo di muffe sulle pareti. Lefficacia del prodotto stata
convalidata da una serie di laboratori di ricerca internazionali.

CUSTOMER
CUSTOMERS DETAILS

:
:

SAMPLING DONE BY
DESCRIPTION OF SAMPLE
STATUS OF SAMPLE
CODE GIVEN BY CUSTOMER

:
:
:
:

NUMBER OF SAMPLES / LOT

DATE OF RECEIPT
DATE OF ANALYSIS

:
:

from

NanoPhos S.A.
PO Box 519, Science & Technology Park of Lavrio, Lavrio
19500, Attica, Greece, Tel.: +30 22920 69312, Fax: +30
22920 69303
Customer
Ceramic Tiles
Normal
Ceramic tiles Matt NEGRO (provided by manufacturer
Keraben S.A.)

50 non-treated tiles and 50 tiles with SurfaShield Coating


2
(sample sizes of 25cm )
10/02/2011
11-28/02/2011

page 2

RESULTS

Microorganism

PROSEDURE

1,2 x 104
7,1 x 103
1,0 x 105
Escherichia
0,01
1,0 x 105
9,9 x 103
1,4 x 104
1. Treated (with SurfaShield coating) and non-treated ceramic tiles of 5x5cm
(25cm2coli
) were used
1,1 x 105
7,0 x 103
6,6 x 103
2. The film adhesion method based on the ISO 27447 standard, was employed, according to which:
7,0 x 104
2,5 x 104
2,3 x 105
Petri dishes containing a moisture control paper filter, a glass rodListeria
to avoid
contact between test 0,01
monocytogenes
2,5 x 105
5,0 x 104
1,9 x 105
piece and filter paper and the sample tile were prepared
2,5 x 105
6,0 x 104
8,9 x 104
5
4
6
2,5
x
10
2,5 x 104
4,0
x
10
Samples were inoculated with 0,15ml of a 10 cfu/ml bacterial suspension
5
4
Staphylococcus aureus
0,00
3,9 x 10
3,0 x 10
2,1 x 104
A clear adhesive film was placed on the tile in order to evenly spread the bacterial suspension
5
4
4,0 x 10
2,8 x 10
4,5 x 104
A glass cover was placed over the petri dish containing the test sample
1. The logarithmic value of the number of viable bacteria of non-treated samples after inoculation should be 0,2
Three groups of conditions were created: a. post-inoculated sample
(non treated
b. of non-treated samples after inoculation should be within the 1,0 x 105 to 4,0 x 105 cells
2. The logarithmic
value ofsample)
viable bacteria
rangetreated samples) and c.
inoculated samples kept in darkness for 4 hours (non-treated and
3
3. The viableand
bacteria
of non-treated
samples after light exposure should be more than 1,0 x 10 cells
inoculated samples under UV irradiation exposure for 4 hours (non-treated
treated
samples)
3
4. The viable bacteria of non-treated samples after being kept in the dark should be more than 1,0 x 10 cells
All tests were run in triplicate
3. The UV irradiation intensity was 56,6 W.cm-2 or 0,057 mW.cm-2 (UV cut-off below 360nm)
4. The challenge bacteria used were: Escherichia coli (ATCC 51813), Listeria monocytogenes (ATCC
19115) and Staphylococcus aureus (ATCC 6538).
Table 2. Antimicrobial activity
Escherichia coli

R0,057

% reduction

Treated sample
Non-treated sample (Control)

2,0
R0,057

2,0
R

98,92
0,00
% reduction

2,8
R0,057

2,7
R

99,89
40,97
% reduction

2,4
-

2,5
-

99,68
0,09

Listeria monocytogenes
Treated sample
Non-treated sample (Control)

FOOD INDUSTRIAL RESEARCH & TECHNOLOGICAL DEVELOPMENT COMPANY S.A.

Il World Expo di Shanghai 2010 stato visitato da oltre 73 milioni di persone, occupava una superficie di 5,28
chilometri quadrati e si svolto dal 1 maggio fino al 31 ottobre. Il tema del World Expo di Shanghai 2010
stato Migliori Citt, Vita Migliore ed esprime il desiderio dellumanit di una vita migliore nelle aree urbane
del futuro.

NANOPHOS stata riconosciuta nel gennaio del 2008 da Bill Gates come una delle aziende pi innovative.
Nel settembre del 2008 la societ ha inoltre ricevuto il 1 premio per linnovazione al prestigioso 100%
Detail Show di Londra.

from

The antibacterial activity of SurfaShield by NanoPhos S.A. coated ceramic


was assessed
Table 1. tiles,
Test validations
according to the ISO 27447 standard.

Staphylococcus aureus

SurfaShield C, un prodotto unico nella sua categoria, il 21 novembre,


ha ricevuto il premio GAIA alla Mostra Internazionale dellEdilizia e
delle Costruzioni BIG5 di Dubai, per la sua capacit di trasformare le
comuni superfici porose come muri e cemento, in superfici autopulenti
ed auto-sterilizzanti. SurfaShield C facile da applicare e viene attivato
dalla luce circostante. Elimina in modo continuo le sostanze inquinanti
ed i batteri che si depositano sulla superficie trattata, senza luso di
sostanze chimiche pericolose e senza consumarsi. Il risultato un
ambiente pi sicuro e la drastica riduzione delluso di detergenti che
inquinano lambiente.

F1-P.430e/4
Date: 28/ 02 /2011
Sample Code
2.42514.28/1443

ANALYSIS REPORT

Treated sample
(Control)

Non-treated
sample
47, ETHNIKIS ANTISTASEOS AVE, DAFNI, GR-172 37 ATHENS - GREECE, EL: +30 210 92 70 040, FAX: +30 210 92 70 041,
e-mail: nfo@etat.gr

FOOD INDUSTRIAL RESEARCH & TECHNOLOGICAL DEVELOPMENT COMPANY S.A.


47, ETHNIKIS ANTISTASEOS AVE, DAFNI, GR-172 37 ATHENS - GREECE, EL: +30 210 92 70 040, FAX: +30 210 92 70 041, e-mail: nfo@etat.gr

F1-P.430e/4
Date: 28/ 03 /2011
Sample Code
2.42514.28/1443

ANALYSIS REPORT

page 1
CUSTOMER
CUSTOMERS DETAILS

:
:

SAMPLING DONE BY
DESCRIPTION OF SAMPLE
STATUS OF SAMPLE
CODE GIVEN BY CUSTOMER

:
:
:
:

NUMBER OF SAMPLES / LOT

DATE OF RECEIPT
DATE OF ANALYSIS

:
:

from

NanoPhos S.A.
PO Box 519, Science & Technology Park of Lavrio, Lavrio
19500, Attica, Greece, Tel.: +30 22920 69312, Fax: +30
Author's personal copy
22920 69303
Customer
Ceramic Tiles
I. Fasaki et al. / Applied Catalysis A: General 411412 (2012) 6069
Normal
Ceramic tiles Matt NEGRO (provided by manufacturer
Keraben S.A.)

50 non-treated tiles and 50 tiles with SurfaShield Coating


2
(sample sizes of 25cm )
10/02/2011
23-28/03/2011

67

The antifungal activity of SurfaShield by NanoPhos S.A. coated ceramic tiles, was assessed based on the
ISO 27447 standard, modified for fungi.

PROSEDURE
2

1. Treated (with SurfaShield coating) and non-treated ceramic tiles of 5x5cm (25cm ) were used
2. The film adhesion method based on the ISO 27447 standard, was employed, according to which:
Petri dishes containing a moisture control paper filter, a glass rod to avoid contact between test piece
and filter paper and the sample tile were prepared
Samples were inoculated with 0,15ml of a 106 cfu/ml fungal spore suspension
A clear adhesive film was placed on the tile in order to evenly spread the fungal spore suspension
A glass cover was placed over the petri dish containing the test sample
Three groups of conditions were created: a. post-inoculated sample (non treated sample) b.
inoculated samples kept in darkness for 4 hours (non-treated and treated samples) and c. inoculated
samples under UV irradiation exposure for 4 hours (non-treated and treated samples)
Fig. 7. 3D topographic AFM images of the surface of lms prepared by doctor-blading on glass of (a) 1.0% (w/w) TiO2 (sample 10) and (b), 0.5% (w/w) TiO2 (sample 12) and
All tests were run in triplicate (c) a higher-resolution 2D AFM image of 1.0% (w/w) TiO2 (sample 10).
3. The UV irradiation intensity was 56,6 W.cm-2 or 0,057 mW.cm-2 (UV cut-off below 360nm)
4. The inoculum of challenge fungi used
was a mixture
of The
Aspergillus
spp. andis Penicillium
spp.. contrary, Eley-Ridal model does not require physical absorption
nanoparticles
splitting.
porosity extension
responsible for
an enhancement of the photocatalytic activity: more free volume
is available for the pollutants to diffuse within the solid photocatalyst and get adsorbed. The increase of the photocatalytic rate
under the LangmuirHinshelwood kinetic model for photocatalysis underlines the porosity change after ultrasonication (on the

Tutti i prodotti sono certificati da laboratori


Nazionali e Internazionali. In Italia collaboriamo
con diversi laboratori fra i quali:
UNVERSIT DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA
Dipartimento Ingegneria dei Materiali e dellAmbiente.

and therefore structural changes would not lead to the increase of


photocatalytic rate).
The third parameter, the type of dispersant used for the titania nanoparticles dispersion and stabilization, is a less signicant
parameter in controlling the stability of the suspension and the

0,0

3,5
-0,1

32

3,0

-1

k 10 (min )

-0,3

FOOD INDUSTRIAL RESEARCH & TECHNOLOGICAL DEVELOPMENT COMPANY S.A.

2,5

-4

ln(A/Ao)

Lefficacia e facilit duso delle soluzioni realizzate dalla societ sono state rapidamente riconosciute a
livello mondiale ed i suoi prodotti si possono trovare in pi di 20 paesi, tra cui il Regno Unito, Norvegia, Svezia,
Portogallo, Francia, Germania, Italia, Grecia, Cipro, Turchia, Egitto, Arabia Saudita, Bahrain, Emirati Arabi,
Iran, India, Cina, Nuova Zelanda, Giappone e Messico.

-0,2

47, ETHNIKIS ANTISTASEOS AVE, DAFNI, GR-172 37 ATHENS - GREECE, EL: +30 210 92 70 040,-4FAX:-1+30 210 92 70 041, e-mail: nfo@etat.gr
Suspension 10 doctor blade k=-3.510 min
-0,4
2,0
Suspension 10 inkjet prinng k=-3.210-4min-1
SGG Biocleank=-6.410-5min-1

0.1%
0.5%
1.0%

-0,5

1,5
-0,6
0

200

400

600

800

1000

1200

1400

1600

t (min)
Fig. 8. Photodecomposition kinetics of methyl orange for a lm of suspension 10
(1% TiO2 , E/V = 5.4 105 J/L, Zetasperse 1200 dispersant) obtained with doctor blade
and inkjet printing compared to commercial photocatalytic glass Saint Gobain Bioclean. The lms were irradiated by a UV 71.7 W cm1 lamp and the assessment
was realized by the photodegradation of methyl orange solution.

1,5

2,0

2,5

3,0

3,5

4,0

4,5

5,0

5,5

E/V (10 J/L)


Fig. 9. Rate constant versus energy per volume for the various TiO2 concentrations.
Note that the dispersants were not the same for each suspension (see Table 5). The
lms were irradiated by a UV 71.7 W cm1 lamp and the assessment was realized
by the photodegradation of methyl orange solution.

33

Meccanismo di

SurfaShield

SurfaShield agisce assorbendo la luce circostante e


trasformandola in energia chimica. Come un catalizzatore
semiconduttore, le nanoparticelle di SurfaShield sono attivate
dalla luce e producono composti ossidanti di breve durata:
ossigeno e gruppi ossidrili. Lazione dei materiali fotocatalitici
si basa su particelle nanocristalline di biossido di titanio
(TiO2). Le nano-particelle si comportano come semiconduttori
assorbendo fotoni. Ci si traduce in separazione di elettroni e
lacune positive e, infine, di radicali ossidanti di breve durata e di
ossidrili. Il meccanismo descritto nel progetto a fianco.

Descrizione del meccanismo di fotocatalisi delle


nanoparticelle di TiO2 sotto illuminazione UV

SurfaShield rende la superfici autopulenti e auto-sterilizzanti. Il rivestimento decompone le sostanze


organiche proteggendo le superfici dalle macchie e dalla colorazione degli inquinanti atmosferici. Il
trattamento di SurfaShield ideale sulle piastrelle per uso esterno, perch sono direttamente esposte alla
luce del sole e restano pulite per un lungo periodo, un vantaggio importante tenendo conto che la pulizia di tali
piastrelle non risulta semplice con i mezzi abituali. Dopo lirraggiamento della luce solare e con il contributo
dellumidit dellaria la superficie diventa superidrofilica e tutti gli inquinanti vengono rimossi. La natura
idrofilica del biossido di titanio, insieme alla forza di gravit, consente alle particelle di polvere e di fango
di essere spazzate via con un semplice getto dacqua, rendendo cos il prodotto autopulente. SurfaShield
funziona anche come depuratore daria: come decompone le sostanze organiche nocive cos decompone
i composti organici volatili (COV), i gas di scarico delle auto e gli ossidi di azoto (NOx). Di conseguenza le
superfici diventano pi sicure,senza luso di prodotti chimici pericolosi, e si conservano come nuove.

- Descrizione del meccanismo fotocatalitico sui gas NOx.

Concentrazione
Microrganismi

%
degrado

Ore di
esposizione
raggi UV

iniziale

finale

Escherichia
coli

0,15 x 106

1,6 x 103

98,92

Listeria
monocytogenes

0,15 x 106

0,15 x 103

99,89

Staphylococcus
aureus

0,15 x 106

0,5 x 103

99,68

Mixture of
Aspergillus and
Penicillium spores

0,15 x 106

1,9 x 104

87,27

34

Come indica il meccanismo di azione di


SurfaShield, il materiale non n consumato n
reagisce chimicamente. saldamente ancorato
alla superficie del substrato ceramico. Pertanto,
la vita utile del prodotto limitata solo dalla vita
utile del prodotto del substrato.
Il degrado degli inquinanti dato dalla funzionalit
fotocatalitica di SurfaShield stato confrontato
con la riduzione di NOx (ossido di azoto) ad
opera dagli alberi. Misure sperimentali hanno
indicato che una superficie di 0,0004 m2 trattata
con SurfaShield in grado di rimuovere 1,34 g
di NOx allora, in condizioni sperimentali. Una
stima ragionevole indica che 0.155 kg di NO2
vengono rimossi da un albero adulto medio (6276 diametro allaltezza del petto) in un anno. La
stima media di ore di luce efficaci (la luce che
attiva SurfaShield) 7,1 ore al giorno (2591,5
ore allanno). Sulla base di queste cifre e senza
considerare eventuali fattori aggiuntivi, tra cui la
creazione e il degrado di NO2, si stima che 8,68 kg
di NO possono essere rimossi da una superficie
di cemento di 1000 m2 trattata con SurfaShield.
Perci, 1000 m2 di superficie di cemento trattata
con SurfaShield hanno contribuito alla riduzione
complessiva di NOx analogo a 56 alberi maturi.
Lazione antibatterica e antimicotica di
SurfaShield stata certificata da un istituto
di ricerca indipendente, secondo gli standard
ISO EN 27447. I test effettuati con comuni tipi di
batteri e funghi, hanno fornito i risultati riportati
nella tebella.

Lazione antibatterica del SurfaShield si basa sullossidazione della membrana esterna dei microrganismi
e, infine, la struttura del mosaico fluido destabilizzata. Diversamente dei comuni antibiotici, SurfaShield
non ha unazione selettiva. I microrganismi nocivi non possono resistere allazione di SurfaShield, in quanto
sono totalmente decomposti. Cos, SurfaShield pu eliminare il carico dei comuni batteri patogeni senza
ricorrere ad antibiotici forti (es. cefalosporine).
Meccanismo antibatterico di un film di TiO2
descritto al microscopio elettronico di cellule
di P. aeruginosa.
(a) sezione trasversale di cellula non trattata
che mostra uno spessore normale e la forma
della parete cellulare (frecce).
(b) Cellula dopo 240 minuti di trattamento su
un sottile film di TiO2 che mostra una parete
cellulare ondulata anomala (frecce).
(c) materiale citoplasmatico che esce dalla
cellula con parete cellulare danneggiata (frecce). (d) cellula che mostra due bolle di materiale cellulare con parete cellulare (frecce).
Scansione al microscopio elettronico di
cellule non trattate E. coli e cellule dopo 240
minuti su una pellicola di TiO2

Test fotocatalisi

UNIVERSIT DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA


Dipartimento Ingegneria dei Materiali e dellAmbiente

Dallanalisi degli andamenti riportati in Figura 1 si


vede chiramente come le superfici trattate abbiano un
chiaro comportamento fotocatalitico. Infatti, quando
illuminate da radiazione UV, portano alla degradazione
del colorante utilizzato (blu di metilene).
Per completezza di analisi sono state effettuate anche
prove utilizzando superfici non trattate ma esposte a
radiazione UV in modo da valutare la degradazione del
colorante dovuta alla sola radiazione.
Dallanalisi della figura risulta evidente come la
superficie trattata porti alla degradazione del
colorante con una velocit di degradazione maggiore
di quanto non sia dovuto alla sola illuminazione UV.
In particolare, risulta evidente come le due superfici
(trattata e non trattata) si discostino nettamente a
partire da un tempo di illuminazione di 90 min.

Figura 1 - Andamento dellassorbanza delle soluzioni su superfici trattate e irraggiate (UV, trattata) e su superfici trattate e
tenute al buio

Test abbattimento Nox

Test abbattimento Nox

35

SurfaShield G

Per applicatori
industriali

Nanotecnologia attiva autopulente per la protezione


delle superfici in vetro.
Testato per luso sui pannelli fotovoltaici.
SurfaShield G stata sviluppata appositamente per le
superfici in vetro, non richiede alcun trattamento termico.
Le superfici di vetro trattate con SurfaShield G diventano superidrofiliche e antiappannanti con una minima
esposizione alla luce garantendo al contempo resistenza allabrasione. Sfruttando la luce circostante (naturale
o artificiale), le superfici di vetro diventano auto-pulenti:
decompongono il materiale organico e rendono inattivo
qualunque microrganismo vivente (batteri e funghi), disgregano gli inquinanti gassosi e gli odori. Lo sporco non
pu aderire alla superficie del vetro e la polvere si sciacqua facilmente.
La tecnologia di SurfaShield G diventa quindi di primaria
importanza per le apparecchiature come pannelli fotovoltaici e pannelli solari,che solo cos possono mantenere inalterata la loro efficienza originale.
Cos SurfaShield G?
SurfaShield G una formulazione a base acqua costituita da una combinazione unica di ossidi inorganici, il
cui componente principale il biossido di titanio. Il rivestimento finale crea una nano struttura prettamente
inorganica che si lega alla superficie dei materiali senza
alcun trattamento termico. SurfaShield G una formulazione che unisce lefficacia del trattamento e lapplicabilit a livello industriale.
Come si applica SurfaShield G nel processo di produzione delle piastrelle?
Per la deposizione deve essere utilizzato uno spruzzatore HVLP ((High Volume Low Pressure), perch unisce
la semplicit di applicazione alla possibilit di ottenere
un rivestimento uniforme e funzionale.
Si raccomanda la deposizione di due o tre strati molto
sottili. Seguire la Note di Applicazione dettagliate, di
seguito descritte. SurfaShield G trasparente, chimicamente inerte e aderisce perfettamente al verto creando un legame chimico con le superfici esistenti. Resa
stimata: 30-38m/L.
Come funziona?
SurfaShield G rende il vetro superidrofilico e antiappannante. Grazie alle loro dimensioni nano, le particelle di
SurfaShield G assorbono lenergia della luce circostante (naturale o artificiale) innescando una serie di fenomeni fisici. In particolare avviene una riallineamento
dei gruppi ossidrili (hydtoxil) che sono idrofilici (aman-

36

ti dellacqua). Questi riducono la tensione superficiale


e il rivestimento presenta propriet superidrofiliche:
lumidit e le goccioline dacqua non riescono a fermarsi
sulla superficie trattata con SurfaShield G e lo sporco,
la polvere e le sostanze inquinanti vengono lavate via.
Inoltre gli inquinanti organici persistenti sono decomposti dalla propriet autopulente di SurfaShield G.
Qual il vantaggio per le superfici tratate?
SurfaShield G sfrutta lenergia luminosa a favore della
pulizia e della qualit di vita. Non si consuma n si altera. Il rivestimento impedisce che gli inquinanti e la polvere si attacchino alla superficie proteggendola pertanto dalle macchie e dai coloranti. SurfaShield G agisce
inoltre come depuratore dellaria, perch decompone
sostanze organiche nocive quali i composti organici volatili (COV), i gas di scarico delle auto e gli ossidi di azoto
(NOx).

Vetro trattato con


Surfashield G.La luce
circostante attiva le nano
particelle di Surfashield G.
La pioggia pu facilmente
lavare via lo sporco.

Il meccanismo di attivazione
di una nano particella di
Surfashield G produce radicali
ossidanti, pulenti e sterilizzanti
che decompongono le sostanze
inquinanti e i microbi.

Obiettivo:
Rendere le superfici in vetro autopulenti
Settore:
Produzione di vetro, Pulizia, Pannelli
Fotovoltaici e Pannelli Solari
Prodotto:
Sospensione a base dacqua di nanoparticelle
che rendono il vetro autopulente e
antiappannante
Vantaggi principali:
Applicazione diretta senza alcun trattamento
termico
Autopulente
Antiappannante
Auto sterilizzante
Superidrofilico
Decompone gli odori
Depura laria
Azione continua
Tecnologia di pulizia ecologica
Antistatico
Applicato per:
Auto-pulizia di vetri e pannelli fotovoltaici
Protezione dalle macchie organiche
Previene la calcificazione dei depositi
Decompone le sostanze inquinanti
Inibire la crescita di batteri e di funghi
Elimina i batteri ed i funghi che si depositano
sulla superficie
Disgrega i gas di scarico

Vetro non trattato

Packaging:
Contenitori
da 10L e 30L

SurfaShield G
Vetro Superidrofilico

Test SurfaShield G
Angolo di contatto: <4 (superidrofilico)
Test Antibatterica: 88,6% di riduzione della colonia batterica entro 4 ore.
Test Antifungino: 81,3% di riduzione della colonia fungina entro 4 ore.
Attivit foto catalitica (test metilarancio) Tasso: 6,5x10-5 min-1
Test di determinazione della curva di trasmittanza su vetro fotovoltaico:
nellintervallo 250-2500 nm non altera la curva di trasmittanza.

37

SurfaShield T

Nanotecnologia attiva autopulente per la


protezione delle superfici delle piastrelle.
SurfaShield T una sospensione a base nano tecnologica, sviluppata principalmente per applicazioni professionali o industriali, che pu essere facilmente applicata
a spruzzo sulle superfici ceramiche, non richiede alcun
trattamento termico, riducendo il consumo di energia. Le
nano particelle si legano chimicamente alla superficie
delle piastrelle e garantiscono una resistenza allabrasione di Classe III. Sfruttando la luce circostante (naturale o artificiale), le piastrelle modificate con surfashield
T diventano attive: decompongono il materiale organico e
rendono inattivo qualsiasi microrganismo vivente. Le superfici trattate con SurfaShield T eliminano in modo efficiente le macchie organiche, i batteri, i funghi, gli inquinanti gassosi e anche gli odori. Le superfici trattate con
SurfaShield T sono pi sicure, senza luso di disinfettanti
o sostanze chimiche pericolose.
Qual la natura del rivestimento SurfaShield T?
SurfaShield una formulazione a base acqua costituita da una combinazione unica di ossidi inorganici, il
cui componente principale il biossido di titanio. Il rivestimento finale crea una nano struttura prettamente
inorganica che si lega alla superficie dei materiali senza
alcun trattamento termico. SurfaShield T una formulazione che unisce lefficacia del trattamento e lapplicabilit a livello industriale. La richiesta di un prodotto
come SurfaShield T viene sia da edifici di grandi dimensioni (ospedali, pavimenti per grandi edifici pubblici, rivestimenti esterni per edifici multi-piano, ecc), che da
costruzioni private (bagni, cucine ecc).
Come si applica SurfaShield T nel processo di produzione delle piastrelle?
stato scelto un metodo di applicazione a spruzzo per
coniugare semplicit e minimo impatto sui processi industriali esistenti. SurfaShield T trasparente, chimicamente inerte e aderisce perfettamente alle superfici
in ceramica creando un legame chimico con le superfici
esistenti. Il metodo di deposizione richiede uno spruzzatore di elevata qualit (HVLP o atomizzatore senza aria)
collocato subito dopo luscita dal forno principale, quando le piastrelle si sono raffreddate e la temperatura della
superficie di 50-60. Non sono richiesti altri trattamenti. Prima del confezionamento delle piastrelle, il processo
di adesione completato. Resa stimata: 30-38m/L.
Come funziona?
Surfashield T rende le piastrelle autopulenti e auto sterilizzanti. Grazie alle loro dimensioni nano, le particelle di
Surfashield T assorbono lenergia della luce circostante

38

(naturale o artificiale) innescando una serie di fenomeni


fisici. In particolare, lenergia della luce viene trasferita
alle molecole di ossigeno e acqua abbondanti nellambiente. Sia lacqua che le molecole di ossigeno si trasformano in radicali reattivi di breve vita (rispettivamente,
ossidrili (hydroxyl) e radicali ossigeno) che attaccano i
batteri o le macchie organiche nel raggio di 50 m dalla
superficie.
Qual il vantaggio per i produttori delle piastrelle in
ceramica?
Surfashield T sfrutta lenergia luminosa a favore della
pulizia e della qualit di vita. Non si consuma n si altera. Il rivestimento decompone le sostanze organiche
proteggendo le piastrelle dalle macchie e dallattacco
degli inquinanti atmosferici. Il vantaggio pi importante
la protezione e delle superfici ceramiche dai batteri e
dai funghi! Con la crescente presenza di microbi e altri
agenti inquinanti rischiosi per la salute, la necessit di
lavorare e vivere in un ambiente pulito, sta diventando
pi importante che mai. Malattie infettive, virali e batteriche come la SARS, linfluenza suina (H1N1), e le infezioni contratte in ospedale, sono minacce gravi per la
salute pubblica. Indovinate dove potete trovare la maggior parte di questi microbi? Sulle superfici in ceramica!
Pertanto, elevati standard igienici non sono solo richiesti negli ospedali ma anche in aree comuni come cucine,
servizi igienici, scuole (per infermieri) ecc. Surfashield T
funziona anche come depuratore daria: come decompone le sostanze organiche nocive, cos decompone
i composti organici volatili (COV), i gas di scarico delle
auto e gli ossidi di azoto (NOx). Di conseguenza le superfici diventano pi sicure, senza luso di prodotti chimici
pericolosi, e si conservano come nuove.

Per applicatori
industriali
Obiettivo:
Rendere le piastrelle di ceramica autopulenti e
auto sterilizzanti
Settore:
Produzione piastrelle
Prodotto:
Sospensione a base dacqua di nanoparticelle
per lauto-pulizia e lauto-sterilizzazione delle
piastrelle
Vantaggi principali:
Autopulente
Auto sterilizzante
Superidrofilico
Decompone gli odori
Purifica laria
Azione continua
Tecnologia di pulizia ecologica
Applicato per:
Auto-pulizia di superfici ceramiche
Protezione dalle macchie organiche
Decompone le sostanze inquinanti e protegge
lambiente
Inibisce la crescita di batteri e di funghi
Elimina i batteri ed i funghi che si depositano
sulla superficie
Disgrega i gas di scarico
Centri termali e piscine

Azione battericida

a. Scansione al microscopio di
cellule di Escherichia coli su
superficie non trattata

Packaging:
Fusti da 10L, 30L,
1000L IBCs

Battericida e fungicida
per piscine.

b. Cellule dopo 240 minuti su


superficie trattata con TiO2

Test e Certificazioni di Surfashield T


Test di abrasione (ISO 10545-07): classe 3.
Prova antibatterica (ISO 27447): 98,9% di riduzione della colonia batterica in 4 ore.
Prova antifungina (ISO 27447): 87,27% di riduzione della colonia fungina in 4 ore.
Angolo di contatto: <5 dopo 30 minuti alla luce solare diretta (superidrofilico)
Attivit foto catalitica (test metilarancio) Tasso: 5,92x10-5 min-1

39

SurfaPore T51

Nanotecnologia per proteggere dalle macchie


e dallo sporco piastrelle lappate e levigate, marmo,
granito e pietra.
Le macchie possono essere disastrose per tutte le superfici lucide. Losservazione al microscopio mostra
lesistenza di molteplici micropori interconnessi che
accumulano facilmente macchie e sporco facendo perdere alle superfici la brillantezza e laspetto naturale.
Pulire queste superfici non sempre risulta semplice, e
alcune macchie sono impossibili da rimuovere.
SurfaPore T51 pu essere applicato facilmente su superfici nuove o gi esistenti. Crea sulle superfici uno
schermo impermeabile ed invisibile, sigillando anche i
pori pi piccoli.

Metodo di applicazione

SurfaPore T51
applicato spray
o rullo

Applicazione & Diffusione

Superficie
piastrella

Rimozione eccesso & Lucidatura

SurfaPore T51 unemulsione a base dacqua di nano


particelle progettate appositamente per adattarsi alle
superfici lucidate, per riempire i pori che possono accumulare lo sporco. Queste nanoparticelle hanno la capacit di polimerizzare e creare un reticolo impermeabile
tridimensionale che si lega permanentemente ai pori. I
fluoro polimeri contenuti rendono le superfici resistenti
alle macchie e riducono la loro capacit di raccogliere
lo sporco, senza alterarne laspetto. SurfaPore T51, inoltre, aumenta la tensione superficiale e rende le superfici idrorepellenti, oleorepellenti e facili da pulire, senza
ricoprire le piastrelle con una pellicola.

Per applicatori
industriali
Obiettivo:
Proteggere dalle macchie, rendere idrorepellenti e
conferire propriet anti-pedata antisporco a marmo,
granito e piastrelle in gres porcellanato e mattonelle di
gres.
Settore:
Pavimenti e ceramica
Trattamento di piastrelle, marmo e granito
Vantaggi principali:
Non altera laspetto naturale delle superfici
Di lunga durata e resistente ai raggi UV
Penetra in profondit - Non crea film
Resistente alle pedate (ai segni dei tacchi)
Rende pi facile la pulizia
Facile da applicare
A base dacqua
Ecologico
Migliora la protezione antimacchia
Applicato per:
Proteggere le superfici respingendo le macchie
e residui organici
Riempire i micro-pori senza creare una pellicola
Sigilla i micropori delle piastrelle lappate e levigate
Protegge marmo, granito e pietre
Antisporco e antimacchia su piastrelle
Prove Standard Internazionali
Resistenza alla macchia EN 10545-14: I risultati
mostrano che le superfici trattate con SurfaPore
T51 come marmo bianco, granito nero o piastrelle di
porcellana opache (gres porcellanato) non sono soggette
alle macchie e mostrano una Resistenza alle macchie di
Classe 5.
Test di resistenza agli agenti macchianti di uso
domestico: I risultati mostrano che le superfici trattate
con SurfaPore T51 resistono efficacemente alle macchie
prodotte dai prodotti alimentari di uso comune
Vino rosso, Olio comune, Olio per motori, Succo di limone,
Caff.
Vino
Rosso

Olio di
mais

Olio
motore

Senape

Succo di
limone

Packaging:
Fusti da 10L, 30L,
1000L IBCs

Caff

Applicazione delle macchie

24 ore dopo lapplicazione delle macchie

Superficie dopo la pulizia con acqua

40

41

SurfaGuard Metals

Protezione contro la corrosionee pre-trattamento dei


metalliper aumentare ladesione della pittura.
SurfaGuard metal una formulazione nano tecnologica
a base dacqua che previene la corrosione e pu essere
facilmente applicata sulle superfici di metallo. SurfaGuard Metal offre una doppia protezione: la superficie
metallica viene passivata e un reticolo tridimensionale
di nano particelle impedisce agli agenti corrosivi di reagire con il metallo. In questo modo la velocit di corrosione si riduce fino a 10voltee si conserva la lucentezza
metallica. Inoltre SurfaGuard Metals prepara la superficie metallica allapplicazione della pittura, poich migliora ladesione del rivestimento polimerico.
Qual la natura di SurfaGuard Metals?
SurfaGuard Metals unemulsione nanotcnologica a
base acqua che reagisce con la superficie metallica e
la protegge dalla corrosione. Il risultato della combinazione di nanoparticelle e inibitori della corrosione la
creazione di uno stato impermeabile contro umidit e
ossigeno.
Come funziona?
SurfaGuard Metal modifica chimicamente la superficie
del metallo formando uno strato passivo e creando un
reticolo protettivo tridimensionale di nano particelle che
impedisce allossigeno e allacqua di raggiungere il metallo. . Come conseguenza, la superficie metallica viene passivata e si crea una barriera contro gli agenti corrosivi.
Come si applica SurfaGuard Metal sulle superfici metalliche?
Prima di applicare SurfaGuard Metal la superficie deve
essere pulita, libera da contaminanti come oli, grassi, cere e sottoprodotti della corrosione. Il metallo pu
essere immerso nellemulsione di SurfaGuard Metal
per 3-10 minuti. In alternativa, pu essere applicato a
spruzzo dando 2 mani o a pennello o a rullo. Dopo la rimozione del prodotto in eccesso, asciuga in circa 2 ore a
temperatura ambiente.
Quali sono i benefici per le superfici trattate?
SurfaGuard Metal crea uno strato protettivo che impedisce allumidit e allossigeno di venire a contatto con il
metallo. Lastruttura che si creaa livello molecolare sulla
superficie aumenta ladesionedei rivestimenti polimerici. Pertanto, la vernice rimarr inalterata sulla superficie
metallica per un periodo maggiore. Lapplicazione di SurfaGuard Metal sullacciaio inossidabile aiuta a preservare la sua lucentezza e brillantezza.

42

Test standard internazionali:


test di immersione: questo test determina il tempo necessario per la comparsa di macchie di corrosione sulla
superficie metallica, quando questa immersa in una
soluzione al 3% di cloruro di sodio. Le barre di acciaio
per cemento armato trattate con SurfaGuard Metals
resistono 280 ore senza mostrare alcun segno di corrosione. Prova in nebbia salina: la valutazione della
resistenza alla corrosione di pannelli trattati con SurfaGuard Metals viene eseguita sottoponendoli ad una
nebbia salina formata da una soluzione di cloruro di sodio al 5%. Lestensione della corrosione che si sviluppa
lungo unincisione fatta sul pannello, valutata secondo
le specifiche ASTM B 117-85, d una misura dellazione
protettiva del rivestimento o della resistenza alla corrosione. SurfaGuard Metals supera le 250 ore di test. Test
dellumidit ASTM D 224: pannelli trattati con SurfaGuard Metals sono sottoposti a condizioni di alta umidit (90-95% umidit relativa) e temperatura elevata (4248 C). Questo test valuta la coesione del trattamento
contro i fattori di corrosione. I pannelli trattati con SurfaGuard Metal restano inalterati, anche dopo unesposizione di 1000 ore. A.R.E. test gocce di sale: questo test
valuta la resistenza alla corrosione dei pannelli trattati
misurando la perdita di peso dopo 5 giorni consecutivi
di esposizione in condizioni umide dentro un contenitore chiuso, a temperatura ambiente. Lacqua di mare
spruzzata aumenta il potere corrosivo dellambiente. La
perdita di peso dei pannelli trattati con SurfaGuard Metals di 0,18 g/m2. Metodi elettrochimici di prova: la
resistenza alla corrosione delle barre di acciaio per cemento armato stata misurata mediante spettroscopia
di impedenza elettrochimica (EIS) in una soluzione di
cloruro di sodio che costituisce lambiente pi corrosivo
per metalli, la concentrazione di sale scelta 3,5% w/w.
Il grado di corrosione calcolato sulle barre di acciaio per
cemento armato di 0,043 mm/anno.

Per applicatori
industriali
Obiettivo:
Proteggere dalla corrosione
Settore:
Costruzioni, cantieristica, nautica
Vantaggi principali:
Inibisce la corrosione e laformazione di
ruggineanche incondizioni ambientali
estreme(ad esempioambiente marino,
temperature elevate)
Prolungare la vita del metallo
Migliorareladesionedi altri rivestimentiedel
cemento
Applicatoper immersione, a pennello o
aspruzzo
Non richiede alcun trattamento termico
A base acqua (basso contenuto VOC)
Applicato per:
proteggere i metalli ferrosi (come lacciaio
al carbonio, ghisa,acciaio zincato e acciaio
inox), leghe di alluminio e zinco
Proteggere dalla corrosione le barre di acciaio
del cemento armato
Creare un film di protezione (passivazione)
sulla ruggine esistente;
Prevenire lusura corrosiva (fretting corrosion)

Packaging:
contenitori da 1kg, 5kg, 12kg, 35kg, 1200kg lBC

COV (componenti organici volatili): limite massimo EU


(direttiva 2004/42/CE) di prodotti pronti alluso (categoria A/i Pitture monocomponenti ad alte prestazioni
, tipo BA): 140g/L (2010). Contenuto massimo COV di
questo prodotto 12g/L.
Trascorse 250 ore di test di nebbia salina
La superficie trattata con SurfaGuard Metal (parte superiore)
non presenta ruggine.

43

Pulitori

DeSalin

DeSalin T Marmo lucido

DeSalin C

DeSalin T un detergente estremamente attivo, appositamente formulato per essere applicato su superfici
lucide e delicate come marmo o granito. La sua formulazione alcalina, permette la pulizia delle superfici senza comprometterne splendore, colore o aspetto, e senza tener conto della durata di applicazione. Ideale per
macchie persistenti e profonde come caff, vino, olio,
pomodoro o altri materiali organici non acidi.

DeSalin C uno speciale detergente, basato su un acido naturale concentrato. una efficace formula per la
rimozione dei residui dalle superfici di cemento, malta,
stucco e pietre naturali o artificiali. Ideale per la rimozione di macchie bianche, causate dai depositi di sale.
Anche le muffe vengono facilmente rimosse. Adatto per
impianti di produzione alimenti o trattamento dellacqua, in quanto, dopo il trattamento, i residui di sporco rimangono in superficie (richiesto un intenso risciacquo).
Il prodotto inoltre rapidamente biodegradabile, senza
tensioattivi organici.

Campo di applicazione e caratteristiche


Efficace formula, senza additivi acidi, progettata per
marmi, graniti e pietre sensibili levigate

Campo di applicazione e caratteristiche

Non modifica il lucido della superficie

Efficace formula per la pulizia di stucco cemento,


pietre, tegole, tetti e superfici a base di argilla

Azione veloce ed efficace


Elimina lingiallimento di vecchie superfici,
rimuovendo in modo permanente le macchie
assorbite (come vino o caff)

Rimuove muffe, alghe e verde


Rimuove depositi di sale e macchie bianche
Ottimo prodotto per il restauro ed il ripristino di
superfici in cemento, pietre, tegole, tetti e superfici a
base di argilla.

Di facile applicazione
Note dutilizzo
Applicare sulla superficie macchiata DeSalin T. Lasciare agire per il tempo necessario affinch la macchia
sia sparita. Se il liquido evapora o la macchia persiste,
effettuare unaggiunta di prodotto, o in alternativa coprire la macchia con del cotone. Attenzione! Indossare
sempre indumenti protettivi e guanti. Evitare il contatto
con la pelle e gli occhi. Non applicare su superfici metalliche. Non miscelare con acidi forti, basi, o liquidi a base
di cloro (ipoclorito di sodio).

Azione veloce ed efficace


Applicabile nel settore alimentare (richiede
abbondante risciaquo con acqua)
Note dutilizzo
Versare sulla superficie macchiata DeSalin C puro o diluito (con rapporto di diluizione fino a 1:5) per superfici
leggermente macchiate. Attendere lazione di DeSalin C
sulla superficie. Eliminare i residui del lavaggio con una
spugna dura (non metallica). Dopo la rimozione, lavare
abbondantemente con acqua. Attenzione! necessario
luso di indumenti protettivi (guanti e indumenti resistenti) a causa del carattere acido del prodotto. Non applicare
su superfici metalliche. Provare il prodotto su una piccola superficie (non visibile) per determinare la resistenza
chimica e prevenire potenziali danni. Non miscelare con
cloro, candeggina e altri prodotti contenenti ipoclorito di
sodio.

Consumo
Resa stimata 6-8m/Kg di DeSalin T.
Packaging
Contenitori PE 1 Kg, 4 Kg.

Consumo
Resa stimata 6-8m/Kg di DeSalin C.
Su marmo lucido o superfici
pregiate applica il prodotto
eventualmente imbevendo un
panno di cotone e tamponandolo
per pi giorni,

44

Packaging
Contenitori PE 1Kg, 4Kg.

Lasciare agire il prodotto anche


per alcune ore prima del lavaggio.
Ideale per la pulizia di superfici
ad uso alimentare.

45

Pulitori

DeSalin

DeSalin K

DeSalin AM (Anti Muffa):

DeSalin K uno speciale detergente per una veloce ed


efficace pulizia. Eideale per la rimozione di macchie dovute alluso di vernici appiccicose, cemento e materiali
adesivi. Per superfici meno sporche, DeSalin K pu essere diluito con acqua del rubinetto.

DeSalin AM pulisce e previene la crescita di muffe, alghe e microrganismi sulle superfici murarie interne ed
esterne.
Le superfici dipinte, interne o esterne, possono avere
problemi di umidit, dovuti alla condensa del vapore
acqueo o a perdite dacqua. Le pitture tendono ad assorbire lacqua, diventando un ambiente ideale per le
muffe, alghe o la crescita di altri microrganismi. Pulire
la superficie infettata con prodotti a base di candeggina
di solito peggiora il problema: le spore delle muffe non
vengono eliminate ma vengono diffuse e contaminano
una superficie maggiore della parete.
DeSalin AM un potente fungicida a base acqua che
uccide muffe, alghe e microrganismi per superfici murarie interne ed esterne. Ideale per la pulizia delle superficiinfettee prevenirele macchie neree verdi causate
da microrganismi. Pu essere usato come trattamento
preventivo per la manutenzione delle superfici interne
come cucine, bagni e seminterrati. Protegge efficacemente anche le superfici esterne come pietre, piastrelle,
fontane e piscine.
DeSalin AM lunica formulazione che elimina i microrganismi e preserva laspetto e la salute delle superfici murarie. Non essendo a base di candeggina, offre
una protezione prolungata nel tempo.

Campo di applicazione e caratteristiche


Ideale per la rimozione di residui di stucco dopo la
posa di pavimenti
Rimuove la ruggine da pietre e superfici in cemento
Azione veloce ed efficace
Pu essere diluito con acqua, per superfici
leggermente sporche
Non deve essere applicato su superfici sensibili,
come marmi
Note dutilizzo
Versare sulla superficie macchiata DeSalin K puro o diluito (con rapporto di diluizione fino a 1:5) per superfici
leggermente macchiate. Attendere lazione di DeSalin
K sulla superficie per circa un minuto. Eliminare i residui
del lavaggio con una spugna dura (non metallica). Dopo
la rimozione, lavare abbondantemente con acqua. Attenzione! necessario luso di indumenti protettivi (guanti
e indumenti resistenti) a causa del carattere acido del
prodotto. Non applicare su superfici metalliche. Provare il prodotto su una piccola superficie (non visibile) per
determinare la resistenza chimica e prevenire potenziali
danni. Non miscelare con cloro, candeggina e altri prodotti contenenti ipoclorito di sodio.

Vantaggi principali
Rimuovere muffa, microrganismi e batteri e previene la
ricomparsa
Azione ad ampio spettro, incluse le spore fungine
Prevenzione / disinfezione totale
Facile da applicare
A base acqua, non contiene solventi ( basso contenuto COV)
Ecologico

Consumo
Resa stimata 6-8m/Kg di DeSalin K.

Applicazioni

Packaging
Contenitori PE 1 Kg, 4 Kg.

Ovunque si possano formare le muffe - internamente o


esternamente
Muri pitturati o non pitturati
Fughe di cemento, pietre, piastrelle, fontane e piscine

Usare sempre guanti e occhiali,


mai utilizzare in ambienti non
ventilati.

46

Note dutilizzo
per disinfettare e prevenire la formazione di muffe, applicare DeSalin AM usando un pennello, senza alcuna
diluizione. Dopo 24 ore strofinare con una spugna o una
spazzola dura. Risciacquare la superficie con acqua o
con una spugna bagnata. Per garantire la protezione a
lungo termine applicare DeSalin AM, ogni sei mesi. Diluito 1:10 (una parte di DeSalin AM dieci parti di acqua)
pu essere utilizzato come un normale detergente per il
muro.

Consumo
8-10 mq/L fortemente dipendente dal grado di assorbimento della superficie.
Packaging
Confezioni da 750 ml, taniche da 4L

Dopo la pulizia usa SurfaPaint


come pittura anti-condensa e
anti-muffa e per abbattimento
dei ponti termici.

47

Riepilogo applicazioni
Prodotto

Obiettivo

Superficie

Metodo Applicazione

Resa

SurfaPore C

Superficie idrorepellente

Superfici porose come: cemento,


pietra, muratura, mattoni faccia-vista, muri e basamenti, stucco, malta,
boiacca

Su grandi superfici a spruzzo, altrimenti rullo o pennello

8-10 mq/L

SurfaPoreR

Superficie idrorepellente

Superfici argillose come: tegole,


cotto, coppi, vasellame, piastrelle in
cotto,,,

Pennello, rullo, spray o immersione

9-11 mq/L

SurfaPoreT

Antisporco (riempitivo micro pori a pozzo)

Piastrelle

Pennello, rullo o spray

14-20 mq/L

SurfaPore M

Superficie idro e olio repellente

Superfici porose: marmi, graniti, pavimenti in cemento (industriali, parcheggi, garage), piani cucina,,,

Pennello rullo o spray

12-18 mq/L

SurfaPoreF

Superficie idro e olio repellente

Superfici porose e fibrose come: cartone, carta da pacchi, muri di cartongesso, gesso e pannelli in fibra di
legno che assorbono, come compensato o truciolato

Pennello o rullo

8-10 mq/L

SurfaPoreW

Superficie idrorepellente

Superfici assorbenti in legno come:


recinti, pali, mobili da giardino, tettoie, elementi di copertura, darsene,
moli, impregnate superfici non trattate

Pennello, rullo, spray o immersione

6-8 mq/L

SurfaMixC

Miscela per migliorare ladesione, lelasticit e lavorabilit di cemento e intonaco

Miscelato a: intonaci e stucchi, rivestimenti murari interni ed esterni,


malta cementizia e boiacca, malte
per ritocco, rafforzante per colle, primer

Pennello, rullo o spray

Diluizione fino
a 1:5

Miscelato sul cemento

dal 5 al 10%

Spruzzo, rullo o spray

24-30 m q/L

SurfaPoreAG

Inibisce lassorbimento della vernici spray


e dei pennarelli indelebili rendendoli facilmente rimovibili

SurfaShield C

Auto pulente, battericida, fungicida e depuratore dellaria

Tutte le superfici porose

Pennello, rullo o spray

10-18 mq/L

SurfaPore T51

Inibitore graffiti e pennarelli indelebili

Superfici di marmo, piastrelle in


ceramica e muri verticali

Pennello, rullo o spray

24-30 mq/L

DeSalinT

Estrarre e dissolvere macchie nuove o


vecchie

Superfici lucide e delicate come


marmo o granito

Pennello o rullo

6-8 mq/Kg

DeSalinC

Rimuovere muffe, alghe e depositi di sale

Superfici di cemento, malta, stucco


e pietre naturali o artificiali

Pennello o rullo

6-8 mq/Kg

DeSalinK

Rimuovere ruggine e macchie ostili

Superfici in cemento e pietra

Pennello o rullo

Diluizione fino a
1:5

DeSalinAM

Rimuove muffa, microrganismi e batteri

Superfici murarie interne ed esterne.

Pennello

8-10 mq/L

Lapidee, marmi, graniti, pietre e superfici porose (calcestruzzo)

Scarica le schede complete dal sito oppure chiamaci per un consiglio tecnico.

48

49

Strumenti

NanoSilv

Note

Diventa applicatore certificato


Corsi e formazione:
per applicatori e installatori.
Periodicamente vengono organizzati
dei corsi per formare le nostre squadre
certificate.
Chiamaci per informazioni.

Espositore grande

Espositore da terra

50

Espositore da banco

51

NANOSILV Srl
Viale della Cooperazione, 3
45100 Rovigo (RO) - Italy
Tel: +39 0425 496964
Fax: +39 0425 070096
info@nanosilv.it
www.nanosilv.it

Concessionario Sicilia
Gretec Srl
- NanoSilv
- NanoSilv Nanotecnologia
Applicata

Viale XX Settembre, 50
95128 Catania - Italy
Tel: +39 095 506137