Sei sulla pagina 1di 21

Questo un libro semplicissimo, da molto tempo ritenuto il miglior testo introduttivo

all'astrologia. Anche se il metodo che segue pu essere considerato rivoluzionario, esso non si
discosta quanto a contenuto dai criteri standard dell'astrologia come studiata dalla maggior
parte degli astrologi e dei loro gruppi in America e in Europa. Basandosi su principi ben collaudati,
offre un facile metodo di apprendimento.
Il principiante pu davvero cominciare a interpretare un oroscopo prima ancora di saper
riconoscere una singola casa, un pianeta un segno, di imparare a memoria un simbolo
astrologico. Il testo, per quanto di piccola mole, contiene tutta ci che essenziale per il nuovo
venuto nel campo dell'analisi astrologica. Non solo insegna, ma spiega veramente le case e i segni,
i pianeti e i loro. aspetti. si legge come un romanzo!
Per illustrare i principi di cui tratta, l'autore presenta ventuno oroscopi con le loro
interpretazioni. Sono definiti pi di duecento termini che si incontrano comunemente nei libri di
astrologia. Il principiante impara pertanto a costruire un oroscopo partendo da qualsiasi
effemeride Tavola delle Case, e pu su queste basi affrontare validamente e con cognizione lo
studio e l'applicazione dell'astrologia.
Marc Edmund Jones un pioniere dell'astrologia. Il suo interesse critico per questa scienza
risale al 1913 e da allora Jones stato in contatto con due generazioni di illustri studiosi di tutto
il mondo in questo campo. sui libri e i suoi numerosi altri scritti hanno lasciato un'impronta
indelebile sull'interpretazione oroscopica, e hanno contribuito a dare all'astrologia un
orientamento pi efficace in una rigida prospettiva scientifica portando quindi a una maggior
precisione nell'esecuzione e nei risultati.

COME IMPARARE
L'ASTROLOGIA
di
MARC EDMUND JONES

Titolo originale
HOW TO LEARN ASTROLOGY
(Sabian Publishing Society, Stanwood, Washington)

Traduzione di
STEFANIA CENSI

1941, 1969, Marc Edmund Jones.


1978, Casa Editrice Astrolabio - Ubaldini Editore, Roma.

pag. 160

. dono

Marc Edmund Jones

COME IMPARARE

L'ASTROLOGIA
Manuale per il principiante

ROA

ASRLAIO
MCMLXXVIII

Indice

Prefazione

pag.

1. Cos' un oroscopo?

2. Cosa sono le case?

18

3. Che cosa sono i pianeti?

31

4. Che cosa sono i segni?

50

5. Il significato della croce

64

6. Il significato del triangolo

79

7. dettagli dell'interpretazione

95

1. Comporre la ruota

105

2. Inserire i pianeti

135

Glossario

149

COME OSSERVARE UN OROSCOPO

COME COMPORRE UN OROSCOPO

Finito di stampare nell'ottobre 1978 presso la Tipografia COVI


per conto della Casa Editrice Astrolabio - Ubaldini Editore, Roma.

Prefazione

l metodo astrologico che illustreremo quello che viene concordemente utilizzato dalla maggior
parte degli astrologi e dei loro allievi, tanto in America quanto in Europa. Si basa essenzialmente
sull'uso di un oroscopo, determinato dal luogo preciso e dall'ora e minuti esatti della nascita,
come pure dal giorno, dal mese e dall'anno. Per quanto riguarda il calcolo e l'interpretazione si
serve di quei metodi che trovano la loro sostanziale origine in Claudio Tolomeo (2 secolo d.C.),
Didacus Placidus de Titus (attivo nel 1647-1657), William Lilly (1602-1681), e l'allievo di Lilly,
John Gadbury (m. 1691).
Non esiste una vera e propria storia dell'astrologia, dato che la maggior parte delle stesure
composte dai suoi sostenitori sono poco pi che liste, che si ripetono di continuo, di eminenti
personaggi che, nel passato, erano stati suoi seguaci. Non stato ancora fatto un concreto
sforzo per delineare lo sviluppo e la modificazione dei principi e delle pratiche dell'astrologia alla
luce del mutamento delle condizioni sociali e di fronte all'espansione dell'intelligenza umana in
tutti i campi della scienza e della vita. L'abbozzo storico pi utile, almeno per una conoscenza non
approfondita, l'articolo, ostile, ma competente ed istruttivo, di Charles Singer su l
"Astrologia" nellEncyclopaedia of the Social Sciences, volume II, Macmillan, New York, 1931.
Un'ottima storia della letteratura astrologica all'inizio del ventesimo secolo, che riporta oltre
quattrocento titoli, la si pu trovare in A Catalogue Raisonn of Works n the Occult Sciences,
volume , Astrological Books, London, privately printed, 1911, di F. Leigh Gardner.
L'autore di questo libro ha ricercato a lungo una psicologia sperimentale le cui nozioni
fondamentali non derivassero n da ipotesi metafisiche n, d'altra parte, da funzioni biologiche.
L'astrologia, ben presto, gli ha offerto un'attraente possibilit, essendo il complesso dei suoi
riferimenti esclusivamente astronomico; ed egli si adoperato fin dal 1914 per separare i
meccanismi dell'astrologia dalla confusione dei suoi usi.
Questo libro ha il valore di un'opera decisamente d'avanguardia nell'istruzione astrologica. il
frutto di tre anni di lavoro impiegati ad indagare sui moderni metodi d'insegnamento, servendosi
delle migliori attrezzature che le Universit americane possano offrire. Fin dall'inizio guida il
principiante attraverso l'interpretazione di esperienze familiari e presenta gradatamente i
fondamenti dell'astrologia seguendo quello che il logico aumento dell'interesse e della
comprensione. Niente viene spiegato se non nel momento in cui necessario usarlo. Ci che in
normali termini pedagogici si chiama "imparare facendo".
Tredici dei ventuno esempi di oroscopo sono stati tratti da A Thousand and One Notable
Nativities, terza edizione, London, Fowler, 1916 di Alan Leo. Lo schema usato per Annie Besant
quello corretto al quale si fa riferimento a p. 125 della suddetta compilazione. Dei tre schemi
elencati per Martin Lutero stato scelto quello di Gerolamo Cardano.
Gli oroscopi di Ralph Waldo Emerson, di Elbert Hubbard e di Woodrow Wilson provengono da
Astrology, Your Place among the Stars, New York, Dodd Mead, 1934 di Evangeline Adam. Il libro
della Adam stato stampato molte volte, ma non ha mai avuto un' edizione vera e propria, e gli
schemi per Elbert Hubbard e Woodrow Wilson sono stati corretti dalla prima stampa del 1930.
Gli schemi esemplicativi sono, in genere, di scabrosa competenza matematica, ma sono stati
eliminati solamente gli errori vitali, dato che il principiante dovrebbe venir addestrato fin dal
principio a manipolare quel tipo di materiale che egli poi incontrer nella pratica effettiva.

Perci, nello schema di Elbert Hubbard, il sole e la luna sono corretti rispetto all'ora della
nascita, ma gli altri pianeti sono dati semplicemente nelle loro posizioni di mezzogiorno.
L'oroscopo di Sigmund Freud di Mabel Leslie Fleischer, della Astrologer's Guild di New York;
quello di Mahatma Gandhi di George McCormack di Astrotech, e quello di Pio XI di Margaret
Morrel di American Astrology. Gli oroscopi della "signora piena di risorse" e dell'"uomo di
Hollywood" provengono dagli archivi privati dell'autore.
Le notizie concernenti i dettagli della vita di Elbert Hubbard sono stati tratti dalla storia
personale di Felix Shay Elbert Hubbard of East Aurora, New York, Wise, 1926; e il dott. Charles
Fleischer ha gentilmente controllato l'interpretazione in base alla sua eccezionale competenza e
alla sua conoscenza intima sia di Elbert Hubbard che di Felix Shay.
L'autore grato a Lynn . Morgan per un disegno ed a Dirk Luykx per la preparazione di tutte le
carte e diagrammi da riprodurre. Un'inestimabile ed infaticabile assistenza editoriale stata
fornita da Margaret Morrell e da Mathilde Shapiro.

New York City, 20 Settembre 1940

Ristampa del 1969

Quando divenne necessario ristampare Come imparare l'astrologia sembr opportuno rivedere la
sezione matematica, in parte per fornire carte esemplificative pi recenti di quelle originali
calcolate per il 1940 ed in parte perch nella prima stesura veniva dato un rilievo considerevole,
oltre che alle effemeridi normali basate sul meridiano fondamentale di Greenwich, anche a quelle
calcolate per Filadelfia, che ormai sono da lungo tempo in disuso. Inoltre, almeno tre decenni di
esperienza nell'uso di questo manuale per l'istruzione dei principianti hanno suggerita la
necessit di ampliare la spiegazione dei fondamenti matematici dell'oroscopo e di apportare un
mutamento al modo di introdurre l'uso dei logaritmi.
Nell'introduzione originale di questo testo vi erano tre paragrafi di discussione sulla validit
scientifica e sulla base logica dell'astrologia che nella ristampa sono stati cassati per far posto a
queste osservazioni aggiunte. In realt, quell'argomento stato trattato in maniera molto pi
dettagliata e con molti riferimenti diversi nei sei testi astrologici dell'autore pubblicati dopo
questa stesura iniziale.

Stanwood, Washington, 28 Gennaio 1969

Come osservare un oroscopo


Capitolo primo

Cos' un oroscopo?

Un oroscopo come una figura una carta, e non come una pagina a stampa. Il modo per arrivare
a capire un oroscopo quello di guardarlo allo stesso modo in cui si guarda da una finestra si
osserva una situazione.
Gli astrologhi parlano di lettura dell'oroscopo, ma questo termine spesso porta fuori strada il
principiante. Egli pensa di dover leggere una serie di simboli, come lettere unite a formare
parole, e che l'astrologia allinei idee come fossero frasi e paragrafi. Egli cerca di trarre queste
idee, pronto a legarle insieme in tal modo, e ben presto si confonde; ci accade semplicemente
per la mancanza di una corretta comprensione all'inizio.
Le lettere sono state inventate dagli uomini e le parole sono diverse in ogni lingua, ma gli
elementi dell'astrologia hanno invece una loro effettiva realt nel cielo. La posizione delle stelle
viene trasferita con correttezza matematica sul foglio di carta, di conseguenza l'oroscopo una
reale rappresentazione di una vita cosi come essa raffigurata nel movimento celeste.
La carta astrologica, schema, mappa, ruota, come viene variamente definito l'oroscopo,
si esamina all'incirca allo stesso modo in cui si osserva la persona che essa rappresenta. Con
l'osservazione possibile trovare delle particolarit, sia che si tratti di vedere che la carta ha
molti pianeti riuniti in uno stesso luogo, oppure se la persona ha il naso grosso (due cose queste
che non hanno alcuna connessione astrologica), ma come di solito, quando osserviamo un individuo,
anzitutto gli diamo uno sguardo complessivo, cosi dobbiamo comportarci anche di fronte ad un
oroscopo.
La carta astrologica per indicare i pianeti si serve di simboli. Inoltre identifica certe sezioni del
cielo come "case dell'oroscopo" in base ad un tipo di movimento e come "segni zodiacali" in base
ad un altro. Questi elementi astrologici non sono numerosi, e sono veramente molto pi facili da
imparare di molte di quelle cose di cui normalmente ci accorgiamo nell'incontrare un amico, come
ad esempio il significato di un sorriso, di un'occhiata di un gesto. Il bambino impara ad
osservare gli altri cominciando a guardare, e a trarre conclusioni. Queste conclusioni all'inizio
sono semplici; divengono sempre pi complesse solamente crescendo e proseguendo a guardare.
L'astrologo deve iniziare nella medesima maniera, se non vuole rendere tutto difficile.
Lo scopo di questo libro di aiutare il novizio ad osservare una carta, con accuratezza e
competenza, fin dal principio di questo studio. Le prime conclusioni alle quali egli arriver saranno
semplici generiche, ma anche utili e corrette. Questo gli dar fiducia e lo sospinger a
raggiungere una capacit di giudizio ancora pi articolata.
Questa, nella figura, la forma regolare di un oroscopo per una certa signora piena di risorse.
Suo marito, un professionista di fama, ma con una forte insolvibilit, la lasci senza denaro e con
quattro bambini, dei quali il maggiore aveva sette anni. Ella riusc ad ottenere un successo
sorprendente, esclusivamente grazie alle proprie forze ed alla propria iniziativa, ed in breve
tempo divenne conosciuta in tutto il paese. Il principiante, comunque, scuoter la testa vedendo
questa carta.

"Come faccio a guardarla e a dire qualcosa su di essa? Non conosco il significato di nessuno dei
segni. Tutto ci che io vedo un largo cerchio diviso in sezioni come una grossa torta, con un
cerchio centrale pi piccolo che contiene informazioni riguardanti il luogo e la data di nascita".
Il bambino che comincia ad osservare le cose pu fare un'obiezione molto simile a questa.
"Come puoi aspettarti da me che ti dica qualcosa, quando non c' niente che io possa riconoscere,
e che abbia un significato per me?". Comunque il bambino va giustamente avanti e comincia a fare
progressi. Il fanciullo in astrologia deve fare altrettanto e nello stesso modo.
Ci che confonde in questo oroscopo la presenza di molti segni sconosciuti. simboli dei dodici
segni zodiacali sono posti intorno alla ruota, sulle "cuspidi delle case", raggi della ruota stessa,
insieme al numero dei gradi di ciascuno. Poi, ci sono i simboli di dieci pianeti che sono posti
all'interno delle case, con i loro gradi e minuti zodiacali.
Il principiante potrebbe giustamente dire, "Dovr immediatamente imparare i simboli di questi
dodici segni ed anche dei dieci pianeti, ed imparare inoltre che cosa sono le case e come usare
gradi e minuti".

LA "SIGNORA PIENA DI RISORSE"

Niente affatto! Il bambino non deve imparare un mucchio di fatti intorno a questa vita
misteriosa che lo circonda, prima di cominciare ad osservarla con intelligenza e a conoscere le
cose. La vita lo fa attendere, gli fa comprendere i dettagli solo al momento in cui ne ha bisogno.
All'inizio egli si rende conto di tutto come in una grande visione sfocata. Poi comincia a
riconoscere modelli indistinti che hanno un senso. Egli costruisce la propria conoscenza un passo
dopo l'altro. Il principiante in astrologia dovrebbe fare altrettanto. Per aiutarlo possibile
tracciare la carta della "signora piena di risorse" in una forma diversa. Questa gli consentir di
avere una comprensione preliminare del suo significato. Poich i simboli dei segni dello zodiaco e
dei pianeti e dei numeri dei gradi e dei minuti sono del tutto incomprensibili, sono stati sostituiti
da dei semplici segni neri, e l'oroscopo si presenta con questo aspetto elementare ma vivido.
Una semplice caratteristica della carta risalta immediatamente. segni neri all'interno della
ruota, "nelle case", come dicono gli astrologhi, si trovano nell'insieme alla sinistra della linea
centrale. Questo ha un valore sostanziale nella vita del nativo", come gli astrologhi chiamano la

persona per la quale viene calcolato costruito' l'oroscopo. Esso infatti mostra che la signora
pu determinare completamente il corso della propria esistenza.

In linguaggio astrologico, i pianeti sono a "est". Quindi il principiante pu osservare che le


direzioni dell'oroscopo sono l'esatto contrario di quelle sulle carte, con l'est a sinistra, l'ovest a
destra, il sud in alto e il nord in basso.
l nativo in questione fu lasciato completamente privo di aiuto, con i suoi quattro bambini, ma ella
non sprec energie a disperarsi. Invece si guard intorno per vedere che cosa potesse fare. Ella
viveva nel quartiere degli artisti della citt, e l trov una soffitta in disuso in una casa, vecchia
di cent'anni, occupata da un negozio di dolciumi. Qui apr un minuscolo negozio, che vendeva
solamente dolci e caff, ma lei era specialista nel creare atmosfera, discussioni e nel dare
incoraggiamenti psicologici. Aiut pittori e scrittori che faticavano ad affermarsi, e raddoppi i
prezzi alla clientela convenzionale, per privilegiare i rapporti diretti con individui bohmien. In
pochi anni divenne famosa.
Questa possibilit di dare un indirizzo al proprio destino sempre mostrata, in un modo o
nell'altro, quando i pianeti in una carta si trovano ad est. L' "est" la sezione del cielo dove
sorge il sole, e larea dellesperienza dove ogni cosa ha il suo inizio. Ora, in contrapposizione, il
principiante pu osservare l'oroscopo di Woodrow Wilson, ugualmente semplificato.
Qui i pianeti si trovano nell'insieme ad ovest, il che significa, nella vita, una situazione
esattamente opposta. Il presidente Wilson fu un prodotto dei suoi tempi, e non fu mai il reale
artefice del proprio destino. Gli sviluppi politici nello stato del New jersey, con i quali egli non
ebbe alcun rapporto diretto, furono i fattori del suo inserimento al primo posto nella vita
pubblica. Ci che lo port alla sua prima nomina alla presidenza non fu tanto il suo sforzo
personale, quanto la natura della lotta all'interno della Democratic National Convention. Fu la
spaccatura del partito Repubblicano che provoc la sua prima elezione, e la seconda fu prodotta,
all'ultimo momento, dal voto della California, che fu il sorprendente risultato delle particolari
condizioni di questo stato, col quale egli non aveva mai intessuto personalmente alcun tipo di

rapporto. fu dalla guerra mondiale che gli deriv la sua importanza internazionale, ancora una
volta indipendentemente da quelle che erano le sue personali e fondamentali iniziative; per
contro, i suoi diretti sforzi a favore della Lega delle Nazioni furono, in definitiva, un enorme
insuccesso. Questa un'illustrazione tipica dello schema di vita, quando nell'oroscopo la
posizione dei pianeti ad ovest. Questa la direzione verso la quale il sole tramonta e nell'area
dell'esperienza rappresenta il luogo dove tutto ha il suo completamento.

Per semplificare le distinzioni finora date, si pu dire, in maniera naturalmente superficiale, che
una preponderanza di pianeti nella met orientale della carta genera una vita la carte, mentre
nell'emisfero occidentale un'esistenza a la table d'hte. Gli individui del primo tipo sono
assolutamente liberi di scegliere i proprii cibi, mentre gli altri prendono ci che viene loro
servito, ed, a paragone, hanno solamente una minore possibilit di scelta.

Distinzione fra nord e sud


Se possibile distinguere fra "enfasi dell'emisfero" est ed ovest, come si definisce in astrologia
la preponderanza di pianeti in una met della ruota, sar altrettanto possibile fare la medesima
distinzione fra nord e sud, dividere cio l'esperienza sulla base di un sole alto nel cielo, oppure
basso sotto l'orizzonte. L'oroscopo della regina Vittoria un esempio di enfasi dell'emisfero
sud.
Quando nell'insieme i pianeti si trovano a sud, cio al di sopra della linea centrale dell'oroscopo,
si dice che la vita completamente oggettiva, legata esclusivamente alle cose pratiche e
tangibili. Questo non fu vero solamente per la regina Vittoria, ma per tutto quel periodo del quale
ella fu la figura centrale; tanto che il suo nome ha contribuito alla nascita del termine
vittoriano, pi particolarmente medio vittoriano. L'idea generale di questo periodo era che

tutto dovesse avere almeno una facciata di rispettabilit, e che non si dovesse menzionare
inutilmente, addirittura ammettere, l'esistenza di una vita intima e personale. L'oroscopo di
Martiri Lutero al contrario un esempio di enfasi dell'emisfero nord.

Quando i pianeti si trovano prevalentemente a nord, al di sotto della linea centrale della carta,
la vita esclusivamente soggettiva, ovvero legata soprattutto ai problemi dell'anima dello
spirito. Questo fu per Lutero drammaticamente vero. La sua maggiore impresa fu di reagire
contro la superficialit della religione, che altro non era che esibizione esteriore di piet, un
pietrificato conformarsi al rituale.
Egli certamente stimol il formarsi di una devozione pi profonda pi vera e di una fede che
fosse realmente sentita e vissuta. questo anche ci che domanda la struttura fondamentale
della sua carta.
Questi quattro casi di enfasi dell'emisfero sono quattro esempi limite per illustrare le
distinzioni generali. Nelle carte della regina Vittoria e di Martin Lutero i pianeti sono
effettivamente tutti dalla parte esatta rispetto alla linea centrale. Nel caso della "signora piena
di risorse" il pianeta pi in basso si trova in realt dalla parte ovest, anche se solamente di
mezzo grado, mentre, nell'oroscopo di Woodrow Wilson, il pianeta pi in alto spostato di otto
gradi verso la parte est. Nessuna di queste variazioni cambia la situazione complessiva. In altre
parole, distinzioni di questo tipo sono largamente generiche. Offrono l'opportunit, osservando
un oroscopo con un'occhiata d'insieme, di poter avere una prima e complessiva impressione della
persona.
Il principiante imparer che queste caratteristiche avranno un'attinenza minore quando i pianeti
avranno solamente la tendenza a trovarsi ad est, ovest, sud nord. Lo stesso avviene nella vita.
Quando si sono individuate le persone alte basse, grasse magre, allora diventa
possibile descrivere gli altri come "piuttosto alto", "leggermente grasso", e cosi via. Il giovane
astrologo, andando avanti, avr altri ampi mezzi per definire le persone, descriverle con queste
prime occhiate complete. Si accorger che questa via la pi naturale per avvicinarsi
all'interpretazione dell'oroscopo.

Sommario
In conclusione, che cosa ha imparato il principiante in questo primo capitolo? Gli stato indicato
come il modo per cominciare ad osservare un oroscopo sia proprio quello di guardarlo, di
esaminare, cio, tutto ci che per lui ha un senso, tralasciando quei dettagli che non ha ancora

compreso. Ha scoperto che i pianeti hanno la tendenza a formare dei sistemi, e che almeno
qualcuno di questi sistemi lo si pu riconoscere interpretare ancor prima di sapere che cosa
siano i pianeti, che significato abbiano le case e i segni zodiacali. Gli stato, ad esempio,
mostrato come descrivere quelle persone che hanno carte con i pianeti situati ad est ad ovest,
a sud oppure a nord.

Capitolo secondo

Cosa sono le case?

principianti spesso rendono ostica l'astrologia col tentativo di trasformare tutto in qualcosa di
diverso, misterioso, in una sorta di gioco di prestigio. Pi ogni cosa diviene estranea, pi
difficile imparare, capire e usare. Questo vero in particolare per le case di un oroscopo. Perci
sarebbe bene per il principiante domandarsi, che cos' una casa?
Molto semplicemente una casa un luogo dove qualcuno vive, e nell'oroscopo il luogo dove
situato un pianeta, un gruppo di pianeti. Il cielo anzitutto diviso in quadranti, quattro
spicchi, dalle due linee che determinano, in un caso, la distinzione fra "est" ed "ovest" e,
nell'altro, fra "sud" e "nord". Poi ciascuno dei quadranti viene diviso in tre "case", che
raggiungono quindi il numero di dodici.
L'idea che, astrologicamente, l'uomo vive in "molte case". Ciascuna delle dodici indica una delle
molte parti della sua esperienza. Egli come l'individuo ricco che ha una casa in citt per il
prestigio sociale, una camera al club per quelle volte in cui sono solo gli affari a portarlo in citt,
una propriet di campagna nel nord per l'estate, ed un'altra nel sud per l'inverno, una casetta
fra le montagne per la caccia e la pesca, e cosi via. La vita ha livelli, delimitazioni e facilitazioni
diversi per modi di agire differenti, e le case sono i primi dei numerosi mezzi con i quali
l'astrologia misura rivela la sorte dell'uomo in rapporto alle particolari condizioni nelle quali
egli incontra la volont di questo suo destino. La posizione di un pianeta particolare in una casa
particolare indica in quale grado l'uno, l'altro, dei rami dell'esperienza siano preponderanti,
enfatizzati, nella vita di un individuo.
Il modo pi semplice per cominciare a studiare le case quello di considerarle come
l'espressione, in un oroscopo, di influenze del "sud", del "nord", dell "est" e dell' "ovest". In altri
termini, il principiante pu mettere in pratica ci che ha imparato nel capitolo iniziale. Si pu
mostrare con un diagramma la disposizione ad est.
La linea centrale che punta verso est stata tracciata pi grossa, e la freccia intera indica che
le case si estendono dalla linea pi grossa, conosciuta come cuspide, in direzione opposta a
quella delle lancette dell'orologio. (Per inciso, in astrologia pi meno tutto viene considerato
come ordinato in senso antiorario.)
Ad essere puntata direttamente verso est la linea all'inizio della casa pi orientale, piuttosto
che il centro della casa stessa. La ragione di questo che la cuspide, soglia della casa, ha un
significato particolare. come la facciata di un palazzo che rappresenta tutta la sistemazione
interna, senza togliere a quest'ultima la sua importanza.
La casa orientale pi importante conosciuta come la "prima casa" dell'oroscopo. Le altre due
case sono pi ad "est" che a "nord" a "sud". Non dimenticando il fatto della disposizione
antioraria nel comprendere il significato fondamentale dei particolari astrologici, si avr per
conseguenza che la casa dietro la prima viene definita come "dodicesima", e quella davanti come
"seconda". La ragione di questa numerazione che i pianeti si muovono attraverso le case in
senso antiorario, dalla prima alla seconda, e cosi via. Il diagramma indica l'ampiezza della
dodicesima e della seconda casa con una linea tratteggiata per entrambi i casi.

Il significato delle case


Che cosa significano dunque le case? facile da imparare se ci si impadroniti del contenuto del
primo capitolo. Mentre i "dominii", significati della casa, che qui vengono dati sono semplici, in
realt essi sono precisi e accurati sotto ogni aspetto. Le pi raffinate indicazioni in possesso di
un astrologo qualificato non sono altro per che uno sviluppo di questi rapporti fondamentali.
L' "est" rappresenta il controllo degli eventi, ovvero la piena e libera capacit di prendere
decisioni. qui che un uomo un uomo. Perci la casa pi definitamente ad est, cio la prima,
viene considerata come quella che domina governa la personalit.

Come agiscono i pianeti


Quando ogni pianeta si trova "in" una casa, esso come un inquilino che vi abita. proprio come
le persone che vivono in una casa reale le daranno colore ed atmosfera, cosi i pianeti nella prima
casa donano caratteristiche attive alla personalit del nativo.
Nella prima casa della carta della "signora piena di risorse" situato un pianeta che
strettamente connesso al modo in cui ella organizz i propri affari. Essendo tale pianeta la luna,
esso la forn di quella comunicabilit e di quella grazia che ebbero una larga parte nel suo
successo. Se ci fosse stato un altro pianeta, ella avrebbe risolto i propri problemi non dovendo
rinunciare alla sua libera iniziativa, ma con una diversa "sfumatura di personalit", in accordo alla
natura di quest'altro pianeta.
Tutto ci che stato detto sui pianeti che si trovano completamente, approssimativamente, ad
est sar sempre valido, ed altrettanto valido sar tutto ci che viene indicato da un pianeta nella
prima casa. Le molteplici possibilit di strutture sulla carta si accompagnano alle altrettanto
vaste possibilit di combinazioni nella vita stessa. Ciascun "esame" di una carta completo, ossia
corretto in tutti i suoi termini. Tutti i diversi "esami", se considerati con accuratezza e per
intero, avranno ciascuno, nella vita, un'unica conferma.

Case vuote
A questo punto si rende necessaria una particolare attenzione ad un dettaglio
dell'interpretazione dell'oroscopo. Il principiante noter che la prima casa, tanto nella carta di
Woodrow Wilson come in quelle della regina Vittoria e di Martin Lutero, non contiene alcun
pianeta. Questo significa che non ci sono pianeti occupanti, ma non indica certo che la persona
priva di personalit. La presenza di un pianeta in una casa provoca piuttosto un'enfatizzazione
particolare, nella vita complessiva sociale di un individu, di quei fatti connessi a quella
determinata casa.
La personalit non gioc alcun ruolo importante nella carriera di nessuno di questi tre personaggi.
Il presidente Wilson era un tipo distaccato, e il tentativo di soprannominarlo Tommy rimase
solo una notevole facezia. Lo stesso vale per la regina Vittoria, che visse in uno Stato tutto suo,
sia durante il periodo in cui lo divise prima con lo zio e pi tardi con il marito, sia quando, alla
fine, lo govern da sola per la maggior parte del suo regno. Martiri Lutero fu un individuo dalla
personalit difficile e depressa. Tutti e tre hanno dunque una "personalit", ma non enfatizzata
come nel caso della "signora piena di risorse".
Vi un particolare rapporto fra qualcuno dei pianeti e ciascuna delle case, come se questo fosse
un dominatore un signore, oppure un proprietario, piuttosto che un inquilino. Ci mostrer
come il nativo usi la propria personalit, sia che questa venga enfatizzata meno nel senso
primario. Al presente, comunque, questo punto non ha importanza per il principiante, e verr
preso in considerazione, seguendo un ordine pi naturale, in uno dei capitoli successivi.

gruppi delle case


La casa centrale ad est dell'oroscopo, considerata come il luogo dove la personalit del nativo ha
le sue indicazioni astrologiche, in rapporto ad una casa posta dietro di essa, e ad una che le sta
davanti, per tracciare un quadro completo dell'attivit della personalit. Di queste due, la
dodicesima casa domina tutte le componenti inconscie della personalit, e quindi governa gli
elementi nascosti che determinano le scelte, l'indirizzo dato alla seconda vita. Questo, tanto
per il meglio come per il peggio, a seconda delle circostanze.
Gli astrologhi chiamano le case centrali principali "angolari", e quelle poste dietro ad esse
"cadenti". Perci la prima angolare e la dodicesima cadente. Ci che questa casa esprime della
personalit potrebbe essere definito come il "segreto di famiglia" della personalit stessa, le sue
paure e i suoi umori esitanti, i suoi impegni segreti. Questo pu voler dire "autodistruzione", e
pu suscitare nemici nascosti, imprigionamento ed ogni tipo di isolamento. Indica anche quelle
segrete sorgenti di forza che dall'interno offrono alla personalit la possibilit tanto di
costruirsi quanto di distruggersi.
Gli antichi astrologhi avevano considerato in maniera molto negativa questa dodicesima casa, col
risultato che nei loro libri ne veniva fatto un quadro abbastanza terribile. Il caso della regina
Vittoria dimostra invece come essa possa agire tanto nel bene quanto nel male. cinque pianeti
che essa contiene fecero accadere molte buonissime cose. Tuttavia i maggiori eventi del suo
regno furono "cadenti" nel senso che si situarono intorno e dietro ad essa.
La casa davanti all angolo", in questo caso la seconda, viene sempre chiamata "succedente".
Questo un termine infelice, poich mette in evidenza il rapporto secondario di movimento in
senso orario in base al quale il sole sorge ogni giorno ad oriente, ed i pianeti posti nella seconda
casa, portati avanti dal movimento celeste, sorgeranno, dopo questa, nella prima, anche se, per il
loro proprio movimento normale nel cielo, essi dovrebbero muoversi in senso antiorario verso la
terza casa. La casa succedente fondamentalmente quella delle "prospettive future", ovvero di

tutto quello che viene tenuto in serbo per il nativo in ciascuna delle quattro direzioni principali
della vita.
La seconda casa interessa il campo di tutto ci che utilizzabile per un uso strettamente
personale. Paragonata alla dodicesima, dove la personalit viene rafforzata, meglio dove iene
sia rafforzata che indebolita, a seconda di quelle che sono le esperienze trascorse ed il .passato,
in genere, la seconda casa invece quella nella quale la personalit si espande, cio dove il nativo
si apre verso gli altri. Essa domina fondamentalmente tutte quelle risorse e mezzi di scambio,
fra i quali il denaro, che permettono ad un individuo di ampliare pi facilmente 'la propria
esperienza.
Questo ampliamento della personalit, ovvero quest'uso preciso di certe risorse, viene illustrato
dalle quattro carte fornite in esempio. La "signora piena di risorse" e Martin Lutero hanno dei
pianeti nella seconda casa. Le loro esistenze esigevano che essi avessero i mezzi per libere
relazioni con numerose persone e situazioni. La regina Vittoria e Woodrow Wilson, che furono
piuttosto come degli attori in uno spettacolo teatrale, non possiedono alcun pianeta in questa
casa. In questi ultimi esempi non ci fu mai un reale problema di strumenti risorse personali,
mentre nei primi due entrambe le vite si fondarono sulla continua ricerca di nuove forze e di
nuovi mezzi, finanziari nel caso della signora ed istituzionali in quello di Lutero.

Le case ad ovest
Il gruppo di case ad ovest comprende la settima come angolare, la sesta come sua cadente, o
vicina di sostegno, e l'ottava come sua succedente, associata di ampliamento. Si visto come
l'esaltazione del lato occidentale dell'oroscopo rappresenti, nell'esperienza in genere, una
"situazione a la table dhote". La settima casa, quindi, rappresenta un centro di rapporti nei quali
necessario accondiscendere ai voleri degli altri, oppure lavorare con essi. Rappresenta, in altri
termini, qualsiasi forma di relazione. Alla settima casa di conseguenza sottoposto il matrimonio
e tutti gli altri legami ed unioni che agiscono nella vita, anche per accendere competizioni ed
aprire conflitti, od opportunit in genere.
La regina Vittoria l'unico dei casi portati ad esempio con un pianeta in questa casa, ed l'unica
di tutti e quattro che dovette lavorare in stretta cooperazione con la volont e i desideri di
qualcun altro oltre a lei. Questo fu enormemente vero soprattutto nei suoi primi anni di regno.
Una dimostrazione curiosamente drammatica del modo in cui si possa interpretare un oroscopo
con un' osservazione intelligente, da cui si tragga con semplicit e completezza ciascun giudizio,
ci viene offerta dalla carta di Woodrow Wilson, che all'inizio stata data come caratterizzata
dalla presenza di tutti i pianeti nella parte ovest, e che ora si pu ulteriormente definire,
notando come la settima casa, la pi ad ovest di tutte, non contenga pianeti. Questo significa
che la sua vita sotto ogni aspetto ad occidente, ma che questo suo occidente non mai la
base per una lotta. In altre parole, il presidente americano fu un notevole esempio di individuo
trascinato da una sorta di immobile destino, ed egli, inoltre, non fu mai sensibile ad una simile
situazione, che perci non divenne mai un problema per lui.
La sesta casa, essendo il supporto di queste generali relazioni con gli altri, ed in analogia con la
dodicesima casa, domina quel tipi di rapporti che, in meglio in peggio, sono divenuti segreti
ristretti. Essa quindi diviene la casa dei rapporti di dipendenza, in riferimento, sia a coloro che
dipendono dal nativo, sia a quelle attenzioni che egli deve, come un dipendente avere verso gli
altri. Essa indica anche la precisa prestazione che egli deve compiere verso i propri affari, sia
quando questa prende la forma di lavoro, sia quando diviene una mancanza di adattamento
personale sotto forma di malattia.

Fra gli esempi, solamente la carta di Woodrow Wilson ha dei pianeti in questa casa, e tutta la sua
esistenza fu costellata da una crisi dietro l'altra per il suo "rapporto di dipendenza" con coloro
che lo circondavano. Il drammatico acme di questa situazione fu lo storico scontro per il trattato
di Versailles e per la Societ delle Nazioni. Egli non era, come la regina Vittoria, un coadiutore di
un'istituzione ministeriale governante. N "la signora piena di risorse", n Martin Lutero furono
mai tormentati dalla questione di come e da chi essi dovessero dipendere di chi dovesse
dipendere da loro, e portare a termine i loro desideri.
L'ottava casa, come espansione delle possibilit di rapporto con gli altri, preposta alle eredit,
anche nel senso dei mezzi che altri rendono utilizzabili per laccrescimento della personalit. In
questo ha, quindi, una singolare analogia con la seconda. Essa governa la rigenerazione in
connessione col suo significato di aumento della personalit per mezzo dell'aiuto altrui, ovvero lo
sviluppo del carattere, secondo quelle linee che gli altri ritengono giuste; ed anche la morte,
considerata come capitolo finale della rigenerazione stessa. Gli antichi astrologhi avevano, nei
confronti di questa casa, le stesse resistenze che manifestavano verso la dodicesima, e la
consideravano, di conseguenza, un luogo sfortunato per i pianeti. In realt, il suo significato
molto semplice. Essa indica sempre in che modo il nativo possa aiutare gli altri, essere aiutato
da loro, in ogni tipo di rapporto ffettivmente reciproco.
La regina Vittoria e Woodrow Wilson hanno dei pianeti in questa casa, e questa reciprocit nei
rapporti fu un argomento di grande peso nelle loro vite. Infatti entrambi furono capi esecutivi di
paesi che vivevano un momento di grande mutamento, di insolito sviluppo nazionale; ed entrambi
ebbero, direttamente indirettamente, una notevole importanza nell'espansione dei destini dei
loro rispettivi popoli. Mentre nelle esistenze,. sia della "signora piena di risorse", come di Martin
Lutero, questo aspetto rimase assolutamente oscuro. Essi furono essenzialmente degli
individualisti, che non erano spinti da alcun personale sentimento di obbligo verso gli altri,
persone gruppi che fossero.

Le case a sud

Il gruppo delle case a sud comprende: la decima come angolare, la nona come sua cadente vicina
di sostegno e la undicesima come sua succedente associata di ampliamento. L'enfasi
dell'emisfero sud, quella che spesso gli astrologhi definiscono con l'espressione "tutti i pianeti al
di sopra della terra", stata gi vista come determinante una vita assolutamente oggettiva, cio
intessuta delle quotidiane, visibili ed immediate esperienze esterne. La decima casa preposta
alla generale posizione del nativo in mezzo ai suoi simili, ovvero alla sua lotta per ottenere e
conservare tale posizione, quindi, pi semplicemente, si pu dire che essa determina il "posto
nella vita", che a volte viene indicato come "onore".
Nella carta esemplificativa di Martin Lutero si potr notare come non vi sia una predominanza di
questa casa. Egli si vide assicurata la sua posizione nella vita dal suo sacerdozio, per cui questo
tipo di lotta non ebbe mai alcun significato per lui. Nei casi di Woodrow Wilson e della regina
Vittoria il pianeta qui situato indica che il presidente dovette combattere per mantenere quel
posto ove era stato catapultato dagli eventi, e che la regina fronteggi dei reali problemi nel
dotare la monarchia britannica di quella nuova fondamentale influenza della quale ella fu la
maggiore artefice. La grande quantit di pianeti posti nella decima casa della carta della "signora
piena di risorse" mostra in quale particolare grado questo esempio, a paragone degli altri tre,
sentisse l'impellente bisogno di crearsi una concreta posizione.

La nona casa, essendo a sostegno della posizione nella vita, regola la conoscenza
comprensione; il senno grazie al quale un individuo conserva in mezzo agli altri il posto che gli
spetta. Questo implica ogni tipo di concetti, e gli astrologhi, quindi, osservano questa casa per le
indicazioni concernenti la religione e la coscienza. Essa indica il legame indiretto, intellettuale
astratto, con le cose, ed anche ogni sforzo pratico teso a realizzare a mantenere questi legami,
ed include, inoltre, un viaggiare che implichi un preciso cambiamento di sede, sia
temporaneamente che in permanenza, ovvero ci che gli astrologhi indicano come "lunghi viaggi".
Poich nessuno dei quattro esempi ospita pianeti in questa casa, vuol dire che nessuna di queste
persone visse problemi critici di comprensione, di rapporti astratti in nessun senso. Ci

significa che ciascuno di loro, dentro di s, sapeva esattamente ci che faceva; che nessuno di
loro prov il bisogno di porre in discussione il proprio bagaglio intellettuale.
L'undicesima casa, come possibilit di ampliare la posizione pubblica, domina in termini personali i
rapporti di amicizia, ed in un senso pi impersonale, le speranze e gli obiettivi. La regina Vittoria
e la "signora piena di risorse" sono gli unici due, fra gli esempi, a possedere un'acuta sensibilit
per quello che era il loro bisogno di una risposta concreta ai loro ideali ed ai loro sforzi; ed
infatti sono gli unici ad avere dei pianeti in questa casa. Solamente per loro l'essere accettati
dagli altri costitu un problema. La regina cerc di fondare la vera autorit della monarchia, e la
"signora piena di risorse" desider di dare l'avvio alla sua iniziativa di affari. N Woodrow
Wilson n Martin Lutero ebbero alcun rapporto critico con quelli che erano i loro obiettivi
personali, ed erano inconsapevoli di ogni problema riguardante la direzione dei loro sforzi.
Entrambi furono ossessionati da compiti creativi che li assorbirono completamente, e li resero
inclini ad attendersi un'indiscussa accettazione dei loro risultati da parte di tutti.

Le case a nord
Il gruppo nord comprende la quarta come angolare, la terza come sua cadente, vicina di
sostegno, e la quinta come sua succedente associata di ampliamento. L'enfasi dell'emisfero
nord, delle cose "sotto la terra", gi stato definito come determinante un'esperienza
particolarmente soggettiva, questo carattere concentrato nella quarta casa che domina la vita
pi profonda privata del nativo, in diretto contrasto con la decima. Questo dominio si pu
esprimere pi semplicemente con il termine "famiglia". Esso anche la "fine della vita", la fine
di ogni ciclo di eventi, quando i valori dell'esperienza sono definiti in maniera evidente, p.e. quello
stadio in cui le cose "toccano nel vivo" le persone, quando hanno cio la loro influenza finale.
Spesso si dice, proprio in relazione a ci, che questa casa indichi l'anima del nativo.
Solamente la regina Vittoria, fra i quattro esempi, non ha pianeti in questa casa. Non solo non
esisteva per lei alcun effettivo problema circa quel che riguardava i suoi impulsi pi profondi i
suoi dubbi personali, ma la rigida disciplina della sua educazione era stata deliberatamente
pianificata per eliminare ogni possibile sviluppo di questo genere. Una dinamica forza trainante in
ciascuno degli altri tre individui fu il pressante senso delle pi profonde necessit e degli enormi
problemi legati ai risultati ultimi, anche se, nel caso della "signora piena di risorse", questa fu una
questione molto personale comunque angusta.
La quarta casa, in quanto connessa con la famiglia, e la decima, legata- alla vita pubblica ed ai
rapporti di affari, indicano, insieme, i genitori. moderni astrologhi sono in forte disaccordo
circa la casa, fra queste, da eleggere per tale tipo di rapporto, e sar il principiante a dover fare
la sua scelta definitiva. In generale, comunque, si pu dire con sicurezza che la decima casa
indica i genitori, soprattutto quando sono connessi al nativo per quanto riguarda la sua posizione
nella vita, e che la quarta li indica quando la loro influenza lo tocca, invece, con emozioni
dell'anima pi profonde e personali.
La terza casa, come sostegno della famiglia, domina in generale le condizioni familiari e
pratiche del nativo, ovvero legata al suo ambiente. Questo comprende fratelli, sorelle e tutti
i consanguinei, oltre ai genitori ed ai figli. Essa abbraccia nella maniera pi completa tutti gli
interessi dell'esistenza quotidiana, dai mezzi di comunicazione agli attrezzi di ogni genere, e
comprende, quindi, sia i libri che i piccoli spostamenti. Quindi, la casa indica quelli che sono gli
spostamnti nei propri luoghi normali, ci che gli astrologhi chiamano "brevi viaggi ".

Questa casa non ha pianeti in nessuno dei quattro oroscopi proposti come esempio. Come per la
nona, anche questa interessava un campo dell'esistenza che non fu mai, per nessuno dei casi
esaminati, fonte di dubbio e che non rese loro mai necessaria una reale problematica. Erano quelli
individui la cui esistenza era perfettamente salda per quello che concerneva il loro ambiente
normale. Gli insignificanti particolari dei loro sforzi non generarono mai questioni di sorta.
La quinta casa, considerata come la possibile espansione della parte della vita pi profonda e
personale, legata alla fondamentale "espressione della personalit" del nativo. Essa indica tanto
gli svaghi e le distrazioni, quanto gli sforzi artistici creativi. Le potenzialit insite nella
famiglia possono qui assumere la forma, in un'anticipazione di valori, di speculazione e azzardo,
oppure possono governare il rapporto intimo e la procreazione, intesi come uno sforzo tangibile
per aumentare quei valori che esso gi racchiude in s.
Martin Lutero e Woodrow Wilson accolgono dei pianeti in questa casa, e ci mostra che essi
cercarono di apportare un contributo creativo alla loro epoca, e che, per loro, l'espressione della
propria personalit costitu un reale problema. Questo vale tanto per il fallimento, quanto per il
successo, come venne dimostrato dal tentativo di Wilson di fondare una lega di nazioni. La regina
Vittoria e la "signora piena di risorse", invece, non dovettero affrontare simili questioni. Nessuna
delle due prov un genuino sentimento creativo nei confronti del proprio lavoro, tent di creare
qualcosa di nuovo come gli altri due; cercarono esclusivamente di fare bene ci che molti altri
prima di loro avevano gia compiuto.

Sommario
In conclusione, che cosa ha imparato il principiante in questo secondo capitolo? Egli ha scoperto
come le direzioni est, ovest, sud e nord, con le quali stato in grado di compiere i suoi primi passi
nell'osservazione di un oroscopo, siano la base per una divisione del cielo in quattro parti. Ha
trovato inoltre che i quattro quadranti sono divisi ciascuno in altre tre case dell'oroscopo, che in

totale assommano a dodici, e che quando i pianeti si fermano in tali case determinano un
situazione di dubbio o di crisi in quel campo dell'esistenza che ad esse corrisponde.
Egli ora pronto per imparare a distinguere i pianeti l'uno dall'altro, cosi da poter esprimere un
giudizio ancora pi esatto sul nativo. Nel contempo ha anche imparato i significati fondamentali
delle case e gli sar utile rivederli con estrema attenzione, prima di compiere il passo successivo
nella conoscenza astrologica.

TAVOLA DEI SIGNIFICATI DELLE CASE


Prima
Seconda
Terza
Quarta
Quinta
Sesta
Settima
Ottava
Nona
Decima
Undicesima
Dodicesima

Personalit
Risorse, denaro
Ambiente, fratelli, comunicazioni, brevi viaggi
Famiglia, fine della vita, rapporti intimi con i genitori
Espressione della personalit, speculazione, figli
Dipendenti, impiego, malattia
Relazioni, competizione, opportunit
Eredit, rigenerazione, morte
Conoscenza, religione, lunghi viaggi
Posizione nella vita, professione, rapporti esteriori con i genitori
Amici, speranze, obiettivi
Aiuto segreto e limitazione

segue da pag. 31