Sei sulla pagina 1di 1047

Manuale dellUtente

Worldwide copyright 1998-2013 per Wilcom Pty Ltd. Tutti i


diritti riservati.
Nessuna parte di questa pubblicazione o del software annesso
pu essere copiata o distribuita, trasmessa, trascritta,
memorizzata in un sistema di ricupero oppure tradotta in
qualsiasi lingua umana o di computer, in nessuna forma o
mezzo, elettronico, meccanico, magnetico, manuale o altri,
oppure resa ad una terza parte senza lespresso permesso
scritto della:
Wilcom Pty Ltd. (A.B.N. 62 062 621 943)
146-156 Wyndham Street, Alexandria (Sydney)
New South Wales, 2015, Australia
PO Box 581, Alexandria, 1435
Phone: +61 2 9578 5100
Fax: +61 2 9578 5108
Email: wilcom@wilcom.com.au
Web: http://www.wilcom.com.au
TrueView and Point & Stitch sono Marchio Depositato
Wilcom Pty Ltd.
Wilcom Pty Ltd. non assume alcuna risponsabilit o garanzie
rispetto al contenuto di questa pubblicazione e specificamente
smentisce qualsiasi tipo di garanzie implicate di qualita
commerciabile o convenienza a qualsiasi scopo particolare.
Inoltre, la Wilcom Pty Ltd. si riserva i diritti di rivedere questa
pubblicazione e di apportare delle modifiche da tempo in tempo
senza lobbligo dalla parte della Wilcom Pty Ltd. di notificare
alcuna persona od organizzazione sulle revisioni e le modifiche
effettuate.
Le illustrazioni schermo in questa pubblicazione sono intese
come rappresentazioni e non duplicati esatti dei lay-out
schermo generati dal software. Gli esempi usati per illustrare
caratteristiche e funzionalit di software potrebbero non essere
esattamente duplicabli, subordinatamente alle inclusioni fornite
con il vostro modello di software o livello di prodotto. Modelli
campione per esempi di disegno sono gentilmente forniti da
Digital Art Solutions.
La Tabella Differenziazione Prodotti che appare nelle appendici
di questo manuale indica le caratteristiche che sono rilevanti a
ciascun livello di prodotto. Quantunque ci si sia sforzati di
mantenere la tabella aggiornata alledizione corrente,
cambiamenti dellultima ora potrebbero non essere stati riportati
con estrema esattezza. Per ulteriori consigli, si prega di
rivolgersi al proprio rivenditore Wilcom.
Soggetto a qualsiasi garanzie implicate dalla legge che sono
inadatti a limitazione o esclusione, il software acquistato cosi
com senza alcuna garanzia circa il rendimento, precisione,
esenzione errore, o qualsiasi risultati generati mediante luso
dello stesso, e senza alcuna garanzia implicata di
commerciabilit o convenienza a qualsiasi scopo particolare
per il quale il software stato acquistato. Lacquirente f
affidamento sulla sua propria perizia e giudizio nel selezionare il
software per il suo proprio uso ed assume lintero rischio circa i
risultati e il rendimento del software. La Wilcom Pty Ltd.
specificamente non garantisce che il software soddisfar le
esigenze dellacquirente o che funzioner senza interruzione od
errore.
2011 Corel Corporation. All rights reserved. Corel,
CorelDRAW, Corel PHOTO-PAINT, Corel CAPTURE,
PowerTRACE, the Corel logo and the CorelDRAW balloon are
trademarks or registered trademarks of Corel Corporation
and/or its subsidiaries in Canada, the U.S. and/or other
countries. AMD Athlon and AMD Opteron are trademarks of
Advanced Micro Devices, Inc. clicknlearn.com is the trademark
of Click-N-Learn PTY LTD of Australia. Microsoft, OpenType,
VisualStudio for applications, the VisualStudio for applications
logo, Windows, the Windows 7 logo and Internet Explorer are
trademarks or registered trademarks of Microsoft Corporation in
the U.S. and/or other countries. Intel and Pentium are
registered trademarks of Intel Corporation. PANTONE,
PANTONE Hexachrome, the PANTONE Hexachrome logo and
the PANTONE Digital Color logo are trademarks or registered
trademarks of Pantone, Inc. Bitstream and the Bitstream logo
are trademarks or registered trademarks of Bitstream Inc.
SWiSH miniMax2 and the SWiSHzone logo are trademarks of
SWiSHzone.com Pty. Ltd. PhotoZoom Pro 2 is copyright
2006-2010 BenVista ltd. iStockphoto and the iStockphoto logo
are registered trademarks of iStockphoto Inc. ConceptShare
and the ConceptShare logo are trademarks or registered
trademarks of ConceptShare Inc. in Canada, the U.S and/or
other countries. Other product, font and company names and
logos may be trademarks or registered trademarks of their
respective companies. This Product is provided under an
enclosed license agreement that defines what you may do with
this product and contains limitations on warranties and your
remedies.
Rev 1 May 2013
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 1
Introduzione
Benvenuto a Wilcom EmbroideryStudio e3, la pi
importante applicazione di software di disegno per
ricamo destinato allindustria degli articoli
ornamentali. EmbroideryStudio fornisce funzionalit
ai professionisti del ricamo che necessitano il controllo
completo del processo di progettazione. Nessun altro
prodotto sul mercato consente la flessibilit di
EmbroideryStudio nel realizzare disegni destinati sia
al ricamo che agli ornamenti.
Con questa edizione, EmbroideryStudio offre un
approccio al disegno ricamo efficiente ed a misura
dellutente, unendo le capacit ricamo di ricamo
Wilcom con le capacit grafiche di CorelDRAW. Esso
assicura non solo una soluzione completa del disegno
ricamo, ma si integra con i preesistenti processi di
stampa, permettendo una rapida interconversione di
stampa e disegno ricamo, oltre ad una completa
integrazione di disegni pluriornamentali.
Prodotti EmbroideryStudio
Wilcom EmbroideryStudio e3 comprende tre articoli
principali:
Prodotto EmbroideryStudio - Caratteri
Prodotto EmbroideryStudio - Modifica
Prodotto EmbroideryStudio - Disegno
Per identificare le fonti d'informazione relative al tuo
modello specifico e qualsiasi opzione che potresti aver
selezionato, vedi Tavola di Differenziazione Prodotto.
Inoltre, EmbroideryStudio - Disegno offre 18
Elements opzionali per processi di Produttivit,
Creativit, Decorazione.
Elemento Descrizione
Caratteristiche
incluse
Riferimento
Produttivit
Spostamenti Avanzati
Logo, distintivi ed altri disegni acquisteranno
maggior carattere con particolari bordi colorati.
Profili & Spostamenti
Generazione profili e
spostamenti
Nome Squadra
Avanzato
Salva i layout caratteri per riusarli. Con i diversi
logo e caratteri, il riuso rende il disegno di nomi
squadra pi semplice e veloce.
Crea Layout Nomi
Squadra
Creazione layout nomi
squadra
Disegno vettoriale
Crea linee, rettangoli, cerchi e forme ellittiche, e
quindi applica punti, riempimenti ed altri effetti.
Strumenti da
Disegno Grafico
Creazione vettori in
EmbroideryStudio
Digitalizza Bitmaps
Automaticamente
Converti bitmap in file ricamo utilizzabili.
Preparazione
Bitmap
Preparazione immagini per
digitalizzazione automatica
Tracciatura
Automatica
Modelli campione a
tracciamento automatico
Digitalizzazione
Automatica
Digitalizzazione sagome con
Digitalizzazione Automatica
Disegno Intelligente
Conversione bitmap con
Disegno Intelligente
Profilatura Automatica
Utilizza strumenti di sagomatura automatica per
saldare, rimuovere sovrapposizioni o chiudere
oggetti automaticamente, assicurando
precisione e velocit.
Strumenti
Sagomatura
Sagomatura oggetti
Rimuovi
Sovrapposizioni
Rimozione punti sottostanti
Riempimento Fori Riempimento buchi in oggetti
Chiudi Oggetto Creazione profili e dettagli
Collocazioni
Automatiche
Crea bordi specchiati automaticamente ed
avvolgi le riflessioni attorno ad un punto centrale
in modo da creare effetti corona o caleidoscopio.
Convergenza a
Specchio
Creazione di ghirlande ed
assortimenti
Creativit
I ntroduzi one 2
Divisioni
Personalizzate
Aggiungi intaglio, goffratura ed altri effetti
dimensionali al ricamo.
Divisione Flessibile
Creazione trame con
Divisione Flessibile
Timbro da Incisione
Produzione di divisioni
personalizzate
Divisione Definita
dall'Utente
A mano libera
Crea ricamo nel modo pi naturale come se
stessi disegnando con carta e penna.
A mano libera Creazione di ricamo a mano
Foto Flash
Converti immagini in bianco e nero, scala grigia
ed a colori in file ricamo.
Foto Flash
Creazione ricamo da
fotografie
Ombreggiatura e
Riempimenti Aperti
Aggiungi profondit e dimensione al tuo ricamo
con forti ombreggiature, sfumature e riempimenti
aperti.
Riempimento Punto
Croce
Creazione di riempimenti
punto croce
Riempimento
Punteggiato
Creazione di effetti
punteggiati
Trapunto
Crea cuciture aperte con
trapunto
Spaziatura
Fisarmonica
Creazione effetti di spaziatura
fisarmonica
Mescolanza Colore
Creazione effetti di
mescolanza colore
Riempimenti a Curve
Crea modelli senza eguali, fluenti che
aggiungono movimento e dimensione a
qualsiasi oggetto chiuso.
Effetto liquido
Creazione riempimenti a
curve con Effetto Liquido
Effetto Fiorentino
Creazione riempimenti a
curve con Effetto Fiorentino
Punto contorno
Creazione di riempimenti
Contorno
Motivi
Crea e riusa modelli per sequenze e
riempimenti.
Motivo Riempimento
Creazione di riempimenti
motivo
Fase Motivo Creazione sequenze motivo
Crea Motivo Gestione motivi
Usa motivo Elaborazione di motivi singoli
Deformazione 3D
Applicazione effetti 3D a
riempimenti motivo
Ornamento
Bling
Utilizza qualsiasi combinazione di pietre,
dimensioni e colori per illuminare il tuo disegno.
Crea Bling Digitalizzazione Bling
Caratteri Bling Crea lettera bling
Ornamento Virtuale Metti l'aspetto ricamo nei tuoi disegni stampati.
Cattura Bitmap
Ornamento Virtuale
Ornamento Virtuale con
TrueView ad alta risoluzione
Paillette
Crea file ricamo per macchine distributrici di
singole e doppie paillettes.
Paillette Avanzata Digitalizzazione Paillettes
Riempimento
Paillettes
Creazione riempimenti
paillettes
Doppia Paillette
Impostazione disegni doppie
paillettes
Creatore Alfabeto
Trova l'esatto tipo di logo corrispondente oppure
creane di unici e personali.
Crea Carattere
Creazione alfabeti
personalizzati
Converti Tipo di
Carattere True Type
Conversione di tipi di
carattere TrueType in alfabeti
ricamo
Chenille
Aggiungi capacit di ricamo chenille ad un
sistema di digitalizzazione ricamo a punto
bloccaggio.
Vedi Supplemento Chenille
Schiffli
Crea e prepara merletti ed emblemi con
precisione ed efficienza.
Vedi Supplemento Schiffli
Elemento Descrizione
Caratteristiche
incluse
Riferimento
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 3
Integrazione con CorelDRAW
EmbroideryStudio offre una integrazione ininterrotta
con CorelDRAW, permettendo agli utenti di
avvantaggiarsi interamente di tutte le caratteristiche di
CorelDRAW Graphics Suite X6. CorelDRAW resta il
pacchetto disegni a base vettoriale pi popolare per
lindustria degli articoli ornamentali. Si caratterizza per
la tracciatura da-bitmap-a-vettore migliore nel suo
genere, capacit di illustrazione potenziate, modifiche
fotografiche insieme con una biblioteca di immagini
clipart professionali.
Molti serigrafi che usano CorelDRAW si occupano
anche di ricamo. Questi utenti si compiaceranno di una
soluzione di disegno ricamo capace di integrarsi
interamente con procedimenti serigrafici gi in
esistenza, consentendo la rapida interconversione fra
serigrafia e disegni ricamo, oltre ad una totale
integrazione dei disegni per decorazioni multiple. In
combinazione con lineguagliabile tecnologia di
elaborazione punti Wilcom, EmbroideryStudio
garantisce lefficienza del tempo impiegato nel ricamo
e/o risultati multiornamentali di qualit professionale.
Nota Gli utenti a EmbroideryStudio - Caratteri
trarranno vantaggio dallincorporazione di
CorelDRAW Essentials nel loro livello di prodotto.
CorelDRAW Essentials fornisce molte delle potenti
funzionalit di sistemi grafici avanzati, ma richiede un
tempo di apprendimento di tali funzionalit di livello
moderato.
Requisiti del sistema
Controlla che il tuo PC soddisfi i requisiti di sistema
necessari a EmbroideryStudio. Controlla CPU/RAM
oltre allo spazio di disco. Nella tabella qui sotto sono
riportati i requisiti minimi e consigliati per il sistema.
Sistemi operativi supportati
Sebbene Windows XP (32bit) sia supportato,
Wilcom consiglia vivamente di prendere in
considerazione laggiornamento a Windows 7 o
Windows 8.
Per le informazioni di sistema pi aggiornate, visita
il Centro Assistenza Wilcom su www. wilcom. com.
au/support.
Spazio disponibile nel disco rigido
Wilcom ES EmbroideryStudio occupa fino a 1 Gb di
spazio su disco rigido, a seconda delle opzioni
installate.
Definizione schermo
Se attivi il monitor a basse definizioni alcuni controlli
potrebbero rimanere nascosti sullinterfaccia utente.
Elemento Minimo Consigliato
CPU IntelPentium4, AMD Athlon 64 oppure AMD
Opteron
2 GHz +Recentissimo Intel oppure AMD 32-bit (x86)
o il processore mulripolare a 64-bit (x64)
Sistema Operativo WindowsXP SP3 (32-bit) MicrosoftWindows7 o 8 con installati i pi recenti
pacchetti di servizi (edizioni da 32-bit o 64-bit)
Browser I. E. 7. 0 o successivo I. E. 7. 0 o successivo
Collegamento internet Necessario per la registrazione del prodotto e l'accesso agli aggiornamenti del software. Per le
informazioni di sistema pi aggiornate, visita il Centro Assistenza Wilcom su www. wilcom. com.
au/support.
Memoria. 1 Gb 2 GB (Di pi se si eseguono applicazioni multiple )
Dimensione disco rigido 40 Gb 80 GB o pi
Spazio Libero su Disco Almeno 10GB dopo l'installazione 20 GB dopo l'installazione
Scheda grafica. Supporto per Massima Colorazione (32bit) e
definizione 1280 x 1024
Supporto per grafici DirectX 9 con:
Driver WDDM
512 MB o pi di scheda grafica (non integrata)
Pixel Shader 2. 0 in hardware
"32 bits per pixel
Capacit monitor duplice
Monitor 17" con risoluzione nativa minima cio uno rilevato
da Windows di 1280 x 1024
Monitor duplici con capacit di visualizzazione di
1280 X 1024 o pi Massima risoluzione nativa
suggerita da Windows (Vista, Win7 o 8).
Scansionatore,
stampante e plotter
Compatibile con Windows (qualsiasi metodo di connessionead es. parallelo, USB)
Uscite USB Uscita speciale USB per un dongle USB
Unit disco Dati Unit DVD-ROM per installazione di software
Strato duplice di DVD-ROM per DVD
supplementari
Dispositivo di backup ad es. Masterizzatore CD,
backup nastro, unit disco rigido rimovibile.
Scheda suono Richiesto per addestramento multimediale
I ntroduzi one 4
La dimensione fisica del tuo monitor influir sulla
definizione schermo ottimale. Larger fonts will
exacerbate the problem. If you experience visibility
issues, try adjusting both screen resolution and font
size. For example, a resolution of 1280 x 720 with a
font size of 100% or 125% should be acceptable.
Congegno protezione
EmbroideryStudio protetto da un congegno di
sicurezza dongle. Se ci non viene rilevato quando
provi a lanciare lapplicazione, il sistema non
funzioner.
Il non funzioner correttamente se il dongle staccato
dal computer mentre EmbroideryStudio aperto. In
tal caso, lapplicazione potrebbe rimanere sospesa
oppure bloccarsi ed i file aperti potrebbero
corrompersi.
Risorse ed assistenza
EmbroideryStudio fornisce vari mezzi di accesso
allinformazione sul software e come usarlo.
Nota Le immagini su schermo nella documentazione
dellutente sono intese come raffigurazioni piuttosto
che esatti duplicati dei layout su schermo generati dal
software. Le descrizioni procedurali potrebbero
risultare leggermente diverse dalle installazioni
effettive a seconda delle impostazioni correnti.
Guida allavviamento rapido
Questa Guida dAvviamento Rapido contiene una
panoramica dellapplicazione EmbroideryStudio
insieme con il materiale daddestramento introduttivo
e la consultazione rapida. Per procedure dettagliate si
consiglia la consultazione del Manuale dellUtente
EmbroideryStudio al quale possibile accedere
tramite il menu Guida o il gruppo programmi Wilcom.
Per identificare le fonti dinformazione relative al tuo
modello specifico e qualsiasi elemento che potresti
aver selezionato, vedi Tavola di Differenziazione
Prodotto sul Manuale dellUtente EmbroideryStudio.
Documentazione su schermo
La documentazione su schermo disponibile in due
formatiGuida Su Schermo HTML e Adobe Acrobat.
Oltre ai vari supplementi, i componenti includono le
note di edizione, il manuale dellutente, la guida su
schermo.
Note dedizione
Note di Edizione Su Schermo offre particolari relativi a
nuove caratteristiche e miglioramenti pi o meno
importanti alledizione del software, oltre a limiti noti e
soluzioni alternative. Note di Edizione fornisce inoltre
una lista particolareggiata di caratteristiche nuove ed
aggiornate per ogni livello di prodotto.
Guida su schermo
Guida Su Schermo consente un rapido accesso ad
informazioni generali su caratteristiche di
EmbroideryStudio ed istruzioni graduali. Ce ne sono
di due tipi Guida Wilcom Decoration e Guida
CorelDRAW Graphics.
Idea Una Guida Sensibile al Contesto disponibile per
strumenti e dialoghi premendo il tasto 1.
Cartella di lavoro
La Cartella di Lavoro illustra i concetti basilari di
digitalizzazione con EmbroideryStudio e contiene
direttive importanti sul modo di usare il software al fine
di ottenere i migliori risultati. Contiene inoltre
numerosi progetti campione elaborati per dimostrare i
processi di lavoro consigliati con EmbroideryStudio
oltre a tecniche utilizzate con tipi di ornamenti e
ricamo differenti. Il lavoro su progetti che utilizzano i
materiali originali forniti con linstallazione un buon
modo di iniziare con la digitalizzazione ricamo e
pluriornamentale.
Accedi alla
documentazione su
schermo
Accedi
allassistenza
online Wilcom
Accedi alle
informazioni sulla
configurazione dei tuoi
prodotti ed agli
aggiornamenti
disponibili
Accedi alla registrazione
in linea Wilcom
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 5
Manuale distruzioni
Il manuale contiene istruzioni graduali insieme ad
esemplari ed immagini su schermo. La loro funzione
di essere usate come riferimento piuttosto che come
apprendimento. I primi capitoli illustrano i concetti
basilari di digitalizzazione con EmbroideryStudio e
contiene direttive importanti sul modo di usare il
software al fine di ottenere i migliori risultati.
Al manuale dellutente si pu accedere dal menu
EmbroideryStudio Guida o dalla cartella MS
Windows Programmi. Puoi leggerla con Adobe
Acrobat Reader che pu essere scaricato dal Sito
web Adobe. Cerca rapidamente linformazione che ti
serve utilizzando caratteristiche standard Lettore
Adobe Acrobat.
Nota EmbroideryStudio include CorelDRAW che
offre molte tecniche per la tracciatura di profili e
sagome su schermo. Per una descrizione completa
degli strumenti di CorelDRAW interface, consulta la
Guida dellUtente disponibile tramite il gruppo di MS
Windows Programmi. In alternativa, usa la guida su
schermo contenuta nel menu CorelDRAW Graphics
Guida.
Supplementi di manuale
Listallazione di EmbroideryStudio installa a sua volta
numerosi supplementi su schermo a seconda delle tue
opzioni prodotto. Essi sono generalmente usati
unitamente al Manuale dellUtente
EmbroideryStudio.
Manager Macchina ES
Questo supplemento documenta le seguenti capacit
del prodotto:
Collegamento DirettoManager Macchina ES
Feedback proveniente da macchine
Rapporto attivit macchine
Particolari tecnici dell'impostazione rete macchine.
Punto Croce
Questo supplemento corredato dell'opzione Punto
Croce ES. Documenta:
Digitalizzazione manuale e automatica di punto a
croce
Modifiche punto a croce
Caratteri punto a croce
La gestione dei file disegno di punto a croce
Paillette
Questo supplemento corredato dell'opzione ES
Paillettes. Documenta:
Impostazione di modalit paillettes
Creazione di sequenze e riempimenti paillettes
Conversione oggetti in paillettes
Impostazione disegni doppie paillettes
Modifica disegni paillette
Digitalizzazione singole paillette
Chenille
Questo supplemento corredato dell'opzione Chenille
ES. Documenta:
le caratteristiche Chenille ES di EmbroideryStudio
macchine Chenille ES, inclusi catenella, spugna,
altezza ago
tipi di punto ed effetti Chenille ES
Schiffli
Il manuale fornito con l'Opzione Schiffli ES.
Documenta:
le caratteristiche Schiffli ES di EmbroideryStudio
Leggi/esegui l'output su file Schiffli
utilit disco Schiffli ES, Fixpat, Defced.
Accedi allassistenza in linea
Puoi accedere facilmente ad informazioni online di
vendita e sostegno allinterno del software. Hai
bisogno di un browser di rete ben configurato oltre
allaccesso alla rete.
Per accedere allassistenza in linea
Vai su Guida e seleziona uno dei servizi Wilcom:
Assistenza Wilcom ti dar laccesso ai servizi
di assistenza in linea. Devi essere un utente
registrato del prodotto.
Sul collegamento al Sito Web Wilcom troverai
informazioni commerciali sui prodotti ed i servizi
Wilcom.
Sul collegamento Addestramento Wilcom
troverai dettagli circa laddestramento sui
prodotti disponibili, sia in linea che in prima
persona nella tua zona o regione.
Sul collegamento Galleria Video Wilcom
troverai laccesso a dimostrazioni video online.
Link Utili fornisce accesso ad altre risorse in linea:
Corel. com: lancia la pagina web di Corel.
I ntroduzi one 6
EmbroideryStartup. com: lancia la pagina web
Avvio Ricamo. Questa preziosa ricerca fornisce
agli utenti registrati forum di discussione ricamo
per digitalizzazione, software, macchine,
fornitori, prezzari, marketing e molto di pi. Puoi
ricavarne preziose informazioni circa
lorganizzazione e la gestione della tua impresa.
DecoNETWORK. com: lancia la pagina web di
DecoNetwork. Si tratta di unaltra risorsa per i
professionisti dellindustria decorativa.
Dettagli ed aggiornamenti ai prodotti
Il menu Guida fornisce inoltre accesso ad informazioni
circa il tuo prodotto ed aggiornamenti disponibili. Usa
Il Mio Prodotto per particolari circa la configurazione
del tuo software, compreso il Numero dEtichetta del
tuo dispositivo di sicurezza. Per accedere ad
informazioni pi dettagliate utilizza Impostazione >
Impostazione Congegno Sicurezza.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 7
Capitolo 1
Creazione Ricamo con EmbroideryStudio
Il disegno ricamo con EmbroideryStudio consiste nel trasformare modelli
campione di sagome in disegni ricamo. EmbroideryStudio offre la flessibilit
della creazione di oggetti ricamo utilizzando modelli campione come sfondi,
oppure di convertire direttamente modelli campione digitali. Puoi anche
scegliere di combinare modalit, producendo gran parte del disegno per mezzo
della conversione automatica, facendola seguire da ritocchi e modifiche
utilizzando la serie di strumenti di digitalizzazione ricamo di EmbroideryStudio.
Come progettare disegni
Il ricamo dalta qualit inizia dal buon disegno a dalla pianificazione anticipata.
Modelli campione
I modelli campione nei formati bitmap e vettore possono essere inseriti, incollati
o scansionati in EmbroideryStudio per essere usati come modelli di
digitalizzazione o sfondi. Le fonti probabili sono:
nternet e biblioteche di CD clipart
Biglietti da visita, cartoline e carta da regalo
Campioni nella cartella di EmbroideryStudio Samples -
EmbroideryStudio_e3.0
Libri di modelli ricamo
Libri di storie per bambini
Tovaglie da tavolo e strofinacci stampati
Modelli campione originali ad es. disegni di bambini.
Attenzione Luso di modelli campione complicati consigliabile solo a
digitalizzatori specializzati. Assicurati inoltre di controllare i diritti dautore di
qualsiasi immagine non creata da te. Nellincertezza, contatta la ditta fornitrice
e chiedi il permesso per luso.
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 8
Caratteristiche del buon disegno
Un buon disegno viene migliorato dalluso del rinforzo e della tensione giusta
oltre ad una macchina ricamo di buona qualit. Teini a mente i seguenti punti
quando digitalizzi il disegno e fai una valutazione della produzione finale:
Il disegno cucito dovrebbe anche avere le seguenti caratterisiche:
Che i disegni abbiano un bellaspetto sagome, colori, equilibrio.
Che le sagome siano piene del riempimento e dei punti profilo esatti.
Che i disegni siano chiaramente definiti.
Che i punti siano nitidi, rifiniti e uniformi.
Gli angoli del punto seguono le sagome disegno
Che le iscrizioni siano chiare e facili da leggere.
Disegno si cuce bene alla macchina.
Che le sagome siano cucite in maniera esatta niente vuoti indesiderati.
Tessuto non si increspato attorno alle zone cucite.
Disegno non presenta estremit allentate.
Tecniche di creazione ricamo
In EmbroideryStudio esistono due modalit disegno:
CorelDRAW Graphics: Questa modalit ti permette di creare o modificare
disegni grafici utilizzando la serie di strumenti CorelDRAW.
Wilcom Decoration: Questa modalit ti permette di creare e modificare
disegni ricamo utilizzando una serie di strumenti di digitalizzazione.
Nota Per una descrizione completa degli strumenti di CorelDRAW, consulta la
Guida dellUtente disponibile tramite il gruppo di Programmi > Avvo MS
Windows. In alternativa, usa la guida su schermo contenuta nel menu Guida.
Che i disegni siano
chiaramente definiti.
Che le sagome siano
piene del riempimento e
dei punti profilo esatti.
Che i punti siano
angolati allo stesso
modo delle sagome.
I disegni hanno un
bellaspetto sagome,
colori, armonia.
Che le iscrizioni siano
chiare e facili da
leggere.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 9
Come utilizzare modelli campione elettronici
Esistono due categorie generali di file modelli campione che possono entrambe
essere importate in EmbroideryStudio per essere usate come sfondi per
digitalizzazione vettore e bitmap. CorelDRAW Graphics supporta la
digitalizzazione automatica e semiautomatica sia di immagini bitmap che
vettore. La qualit dei disegni risultanti dipende ampiamente dal tipo e dalla
qualit del modello campione originale.
Preparazione immagini da digitalizzare
In generale, i grafici vettoriali conservano la qualit dellimmagine anche dopo il
ridimensionamento, mentre le immagini bitmap causano problemi di pixelazione
e degradazione dellimmagine quando sono ingranditi o ridotti in scala. Allo
scopo di rendere le immagini bitmap pi adatte alla digitalizzazione automatica,
EmbroideryStudio offre delle capacit di elaborazione immagini. Per dettagli
vedi Digitalizzazione con Bitmap.
Digitalizzazione manuale di sagome
Sagome e linee vengono tracciate sul modello campione elettronico utilizzando
vari metodi di digitalizzazione su input. Utilizzando unimmagine bitmap in
questo modo come servirsi di un disegno ingrandito su tavola di
digitalizzazione, con leccezione che tutto avviene su schermo. Per dettagli vedi
Metodi di digitalizzazione ricamo.
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 10
Conversione modello campione in ricamo
Con EmbroideryStudio puoi convertire oggetti vettoriali direttamente in oggetti
ricamo. In realt, si possono convertire in ricamo interi disegni vettoriali. Puoi
modificare questi disegni a piacere. Puoi anche convertire oggetti ricamo in
grafici vettoriali. Per dettagli vedi Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Idea CorelDRAW ti consente di rintracciare delle bitmap da convertire in
grafici vettoriali completamente modificabili e scalabili. Puoi tracciare abbozzi
scansionati, modelli campione, foto digitali e logo integrandoli facilmente nei
disegni.
Ricamo a base oggetto
In EmbroideryStudio, elabori disegni da sagome basilari o oggetti ricamo. Si
chiamano oggetti perch sono entit distinte che possono essere manipolate
indipendentemente luna dallaltra. Esse si presentano come normalioggetti
vettoriali per il fatto che posseggono caratteristiche o propriet come colore,
dimensioni, posizione ecc. Essi hanno anche propriet riscontrabili solo nel
ricamo come il tipo punto e la densit.
Nota In EmbroideryStudio, oggetti ricamo e vettoriali sono infatti
interconvertibili poich condividono molte caratteristiche comuni. Vedi anche
Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Sagome disegno e sequenza di punti
Gli oggetti ricamo che compongono un disegno formano una sequenza punti.
Prima di creare un disegno ricamo buona norma analizzare e pianificare
sagome disegno e sequenza punti in anticipo. Le sagome disegno devono essere
chiaramente delineate per facilitarne il ricamo. Le migliori hanno una larghezza
relativamente costante, con margini smussati, nessuna curva stretta e nessun
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 11
piccolo dettaglio sporgente. Profili e dettagli dovrebbero essere sempre ricamati
per ultimi.
Se stai digitalizzando manualmente, gli oggetti si ricamano nellordine in cui
sono stati creati. In altre parole, la sequenza di digitalizzazione definisce la
sequenza punti. Se hai convertito un disegno elettronico, EmbroideryStudio
utilizza la sequenzazione automatica per creare la sequenza punti ottimale.
Leffettuazione di una sequenza automatica si prefigge di generare disegni
ricamo che siano economici da produrre, con un minimo tempo inattivo ed una
registrazione accurata di trame e colori.
Approccio a modalit combinate
Se scegli un approccio a modalit combinate, puoi tracciare gran parte del
disegno con la conversione automatica ed effettuare ritocchi e modifiche
utilizzando la serie di strumenti per la digitalizzazione ricamo di
EmbroideryStudio. In aggiunta, puoi sempre regolare manualmente la
sequenza punti per migliorare la cucitura, ad esempio, per minimizzare i cambi
colore. Vedi anche Digitalizzazione semiautomatica.
Visualizzazione e selezione oggetto
EmbroideryStudio offre molte modalit di visualizzazione per facilitare
lelaborazione dei disegni. Visualizza un disegno nella dimensione reale o
effettua zoom avanti per vedere maggiori particolari. Inquadra un disegno in
panoramica invece di eseguire lo scorrimento, oppure cambia rapidamente fra
una visualizzazione e lultima. Mostra o nascondi profili, i punti stessi, oppure
visualizza disegni in TrueView.
Comprensione della sequenza punti
Quando lavori con disegni ricamo, puoi controllare la sequenza punti
viaggiandovi sopra tramite blocchi colore, oggetti ricamo, o perfino punto per
punto. In alternativa, simula la cucitura effettiva del disegno ricamo su schermo.
Puoi anche eseguire lanteprima di un disegno in diversi colori su sfondi diversi
scegliendo fra combinazioni colori predefinite. Per dettagli vedi Visualizzazione
sequenza punti.
1
2
3
4
5
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 12
Selezione di Oggetti Ricamo
EmbroideryStudio fornisce vari modi per selezionare
oggetti ricamo. Modifica il disegno nel suo complesso
oppure seleziona oggetti singoli per modifiche pi
precise. Con Lista Colori-Oggetti ci si avvale di un
facille mezzo di selezione oggetti e colori in un disegno
e di accesso alle loro propriet. Puoi usarlo per
raggruppare e separare, bloccare e sbloccare, e
mostrare e nascondere oggetti. Per dettagli vedi
Selezione di Oggetti Ricamo.
Digitalizzazione di sagome ricamo
In aggiunta alle tecniche automatizzate e semiautomatizzate per la creazione di
disegni ricamo, EmbroideryStudio rende disponibile anche un insieme di
strumenti per la digitalizzazione manuale. Essi sono simili agli strumenti grafici
salvo che alla fine ci si ritrova con oggetti ricamo piuttosto che oggetti vettoriali.
importante prendere familiarit con i metodi di digitalizzazione manuale per
una comprensione totale del procedimento, dei ripi di oggetti creati e dei
problemi connessi alla digitalizzazione ricamo.
Digitalizzazione semplice e sagome complesse
Esistono strumenti per digitalizzare sagome riempite con punti rotanti ed angoli
del punto fissi, con o senza buchi. Esistono anche strumenti per creare colonne
e bordi di larghezza fissa o variabile. Per dettagli vedi Digitalizzazione di Sagome
Ricamo.
Digitalizzazione di profili e dettagli
EmbroideryStudio fornisce strumenti per la creazione di punti profilo di
spessori e stili variabili. Essi sono generalmente usati per aggiungere profili e
dettagli ai disegni. Esistono strumenti con i quali creare semplici cuciture
sequenza oltre a profili ornamentali utilizzando motivi predefiniti. Punto Indietro
un punto adattabile vecchio stile, che pu essere usato per profili delicati.
Punto a Gambo pi spesso e pu essere usato per simulare il ricamo a mano.
Sporadicamente avrai bisogno di digitalizzare punti individuali. Per dettagli vedi
Digitalizzazione Profili e Dettagli.
Tipi di punto
La propriet pi importante di tutti gli oggetti ricamo il tipo di punto. Il
software fa uso di profili oggetto e tipi di punto associati per generare punti.
Bordi (Input C)
Sagoma irregolare
grande (Riempimento
Complesso)
Dettagli (Sequenza)
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 13
Tutte le volte che risagomi, trasformi o ridimensioni un oggetto, i punti sono
automaticamente rigenerati. Per dettagli vedi Riempimenti Ricamo.
Fili e combinazioni colori
Durante la digitalizzazione, selezioni colori filo per oggetti dalla tavolozza colori.
Essa contiene una selezione di colori specifica ad ogni disegno o schema colori.
La particolare combinazione colori rappresenta i colori filo effettivi in cui sar
cucito il disegno. Puoi definire schemi a pi colori e passare dalluno allaltro. Per
dettagli vedi Fili & Combinazioni Colori.
Per ogni combinazione colori che definisci, puoi selezionare colori da schemi filo
commerciali, oppure definirne uno personale. Cerca fili particolari secondo un
codice specifico. Labbinamento automatico di colori filo ti aiuta a localizzare
colori filo basati sullintonazione pi vicina attraverso uno o pi schemi filo. Puoi
anche abbinare colori filo da grafiche importate vettore o bitmap.
Sfondi disegno
EmbroideryStudio ti permette inoltre di impostare il colore di sfondo, il tessuto
o il prodotto della combinazione colori corrente per anteprime e presentazioni
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 14
pi realistiche. Lo sfondo salvato con la combinazione colori. Per dettagli vedi
Personalizzazione sfondi.
Propriet, tessuti, stili e modelli
Le propriet oggetto sono immagazzinate con ciascun oggetto ogni volta che
salvi un disegno. Tali propriet determinano il modo in cui i punti saranno
rigenerati ogni volta che risagomi, trasformi o ridimensioni un oggetto o lintero
disegno.
Le propriet predefinite sono memorizzate insieme al modello di disegno e
formano la base per tutti i disegni. Esse possono essere scavalcate da
impostazioni tessuto che vengono regolate automaticamente affinch si adattino
a tessuti diversi. Esse possono essere a loro volta annullate da impostazioni di
propriet individuale determinate dal digitalizzatore. Per dettagli vedi Propriet,
Tessuti, Stili e Modelli.
Sottopunti e compensazione tiro
I punti ricamo tirano il tessuto internamente dove penetrano gli aghi. Ci pu
causare lincrespatura del tessuto, lammassamento di punti e/o la comparsa di
brutti vuoti nel ricamo. EmbroideryStudio dispone di varie tecniche per
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 15
ottenere la collocazione omogenea, uniforme di punti, e leliminazione di vuoti
nei disegni.
Per essere ricamato nel modo giusto, loggetto deve avere una spaziatura punto
esatta, una compensazione tiro sufficiente, insieme con un sottopunto adatto
alla particolare combinazione di tipo di punto copertura, tipo di oggetto, sagoma
oggetto e tessuto. Per dettagli vedi Sottopunti e Compensazione Tiro.
Connettori ricamo
I connettori uniscono oggetti di un disegno.
Essi possono essere costituiti da punti
sequenza o salti. Le sequenze viaggio sono
tipicamente usate per mettere insieme
segmenti allinterno di oggetti riempiti. Puoi
usare impostazioni automatiche per generare
connettori, tagli e legature finali, oppure
aggiungerle manualmente. Puoi cambiare le
impostazioni di connettore per un intero
disegno o oggetti selezionati. Se preferisci
aggiungere legature finali e tagli durante la
digitalizzazione, puoi disattivare
completamente i connettori. Per dettagli vedi
Connettori Ricamo.
EmbroideryStudio ti permette inoltre di
collegare automaticamente il prime e lultimo
punto di un disegno. Ci facilita il
posizionamento dellago prima di cucire,
riducendone laccidentale entrata in collisione con il telaio. Per dettagli vedi
Impostazione punti dinizio e fine automatici.
Digitalizzazione semiautomatica
A seconda del livello di prodotto in tuo possesso, EmbroideryStudio offre una
variet di strumenti e tecniche complementari per la digitalizzazione
semiautomatica di modelli campione opportunamente preparati.
Tracciatura automatica
Usa Tracciatura Automatica per creare profili vettoriali da immagini bitmap.
Puoi cos convertirli in oggetti ricamo utilizzando una variet di metodi dinput.
Tracciatura Automatica riesce a localizzare buchi in sagome vengono
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 16
rilevati sia allinterno che allesterno dei contorni. Per dettagli vedi Modelli
campione a tracciamento automatico.
Digitalizzazione automatica
Gli strumenti Digitalizzazione Automatica forniscono tutto loccorrente per
digitalizzare automaticamente sagome in immagini bitmap e grafici vettori senza
usare metodi di digitalizzazione manuali. Per dettagli vedi Digitalizzazione
sagome con Digitalizzazione Automatica.
Disegno intelligente
Disegno Intelligente converte automaticamente intere immagini bitmap in
ricamo totalmente digitalizzato. Per dettagli vedi Digitalizzazione Automatica.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 17
Foto Flash
Foto Flash ti permette di creare disegni ricamo direttamente da fotografie ed
altre immagini bitmap in scala grigia. Per dettagli vedi Creazione ricamo da
fotografie.
Digitalizzazione Avanzata
EmbroideryStudio fornisce caratteristiche specializzate di produttivit oltre a
tecniche di effetti speciali e digitalizzazione.
Tecniche di digitalizzazione specializzata
Le caratteristiche di digitalizzazione specializzata aiutano
a risparmiare tempo di digitalizzazione.
EmbroideryStudio fornisce strumenti speciali di input
per cerchi, stelle ed anelli, oltre a metodi di creazione di
profili ripetuti o a marcia indietro. Rimuovi strati
sottostanti di cuciture in oggetti sovrapponenti per
ridurre i conteggi punti e prevenire laccumulazione di
punti.
Con EmbroideryStudio hai anche a disposizione
strumenti per la rapida creazione di profili basati su
sagome riempite preesistenti e viceversa. Aggiungi bordi
ornamentali come rettangoli, ovali e scudi a disegni o
oggetti selezionati utilizzando la biblioteca Bordi. Per
dettagli vedi Tecniche Speciali di Digitalizzazione.
Riempimenti a motivi e trame
EmbroideryStudio fornisce strumenti speciali utili alla creazione di effetti
strutturali con penetrazioni ago. Applica frazioni di spostamento e linee di
partizione a riempimenti Tatami per creare forme a linee divise. In alternativa,
usa Divisione Programma or Divisione Flessibile per creare riempimenti
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 18
ornamentali da modelli prestabiliti di penetrazioni ago. Seleziona dalla biblioteca
per crearne uno personale.
La caratteristica Timbro dIncisione ti permette di definire un campione di
penetrazioni ago utilizzando un timbro da incisione come modello. Con
Divisione Definita dallUtente, crei le tue linee divise personali quando vuoi
aggiungere particolari ad oggetti riempiti. Per dettagli vedi Riempimenti a Motivi
e Trame.
Effetti punto artistici
EmbroideryStudio offre molti effetti
artistici e tipi di punto per creare
cuciture di riempimento contornate e
strutturate. Puoi creare disegni che
sembrano fatti a mano; una cosa
difficile da ottenere con i metodi di
digitalizzazione tradizionali.
Crea margini ruvidi, effetti ombra, o
imita la pelliccia ed altre trame
lanuginose. Il puntinismo offre un
metodo per la creazione di
riempimenti strutturati di punti
sequenza che si muove a meandri pi
o meno a caso allinterno di un bordo.
Sposta sequenze viaggio sottostanti
sui margini di un oggetto in modo da
renderle invisibili attraverso cuciture
aperte. Varia la spaziatura punto fra riempimenti densi ed aperti, ottenendo
effetti di ombreggiatura e colore difficili da ottenere manualmente. Crea
interessanti effetti di prospettiva, ombreggiatura e colore amalgamando due
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 19
strati colorati. Aggiungi punti a croce per riempire ampie zone mantenendo
basso il conteggio punti.
Crea effetti curva interessanti dando forma alle penetrazioni ago per seguire il
contorno delle linee digitalizzate. Per dettagli vedi Effetti Punto.
Sequenze e riempimenti motivo
I Motivi sono elementi disegno predefiniti, come cuori, foglie o modelli bordo. Di
norma i motivi consistono di uno o pi oggetti semplici, e sono immagazzinati in
una speciale raccolta di motivi. Gli strumenti di EmbroideryStudio Motivoti
consentono di utilizzare motivi per creare sequenze ornamentali e riempimenti
strutturati. Crea motivi tuoi o usa quelli che ti offre il software. I motivi possono
essere dimensionati, ruotati e specchiati allo stesso modo degli altri oggetti. Puoi
usarli perfino per creare effetti tridimensionali interessanti. Per dettagli vedi
Sequenze e Riempimenti Motivo.
Digitalizzazione di appliqu
Crea automaticamente tutti i punti di cui hai bisogno per
appliqu utilizzando lo strumento Appliqu
Automatico. Per ogni oggetto appliqu si possono
generare fino a quattro strati di cuciture sequenze
guida, linee di taglio, punti imbastitura e punti copertura
a seconda delle impostazioni correnti. Puoi anche
estrarre sagome appliqu da un disegno per il quale
eseguire loutput su una taglierina o su un file separato.
Per dettagli vedi Digitalizzazione di Appliqu.
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 20
Digitalizzazione paillettes
Alcune macchine da ricamo sono munite di un dispensatore
di paillette che sgancia le paillette sullindumento durante la
cucitura. Con EmbroideryStudio puoi digitalizzare disegni a
paillettes per macchine compatibili. Riempimenti, profili o
sganci singoli di paillettes possono essere digitalizzati
utilizzando una serie speciale di strumenti per paillettes.
EmbroideryStudio supporta inoltre la creazione di disegni a
doppie paillettes per macchine abilitate alle doppie paillettes.
EmbroideryStudio inoltre provvisto di uno speciale
strumento che converte automaticamente in sequenze
paillettes, modelli campione a paillettes in forma di file
vettoriale. Per dettagli vedi Digitalizzazione Paillettes.
Digitalizzazione bling
Bling si riferisce ad oggetti ornamentali collocati su indumenti
o modelli, sia da soli che in combinazione con altri elementi
disegno. Bling viene fornito in varie dimensioni, forme, colori
e materiali. anche conosciuto con nomi diversi come
diamante, strass, occhielli, nastri, amuleti, cristalli, brillantini, borchie, etc.
EmbroideryStudio ti permette di creare disegni pluriornamentali bling e ricamo
con la serie strumenti Bling. Con questo strumento puoi creare e visualizzare
abbellimenti bling in combinazione con altri elementi ornamentali. Per dettagli
vedi Digitalizzazione Bling.
Digitalizzazione chenille
In EmbroideryStudio esiste anche unopzione
che aggiunge capacit speciali di ricamo
chenille ad un sistema di digitalizzazione
ricamo ad impuntura. Queste caratteristiche
Chenille ES comprendono formati per macchine
ricamo, tipi di punto ed effetti chenille, oltre a
specifiche propriet oggetto chenille. Si pu
aggiungere Chenille ES a tutti i livelli di
prodotto. Per particolari vedi il Supplemento
Chenille ES separato.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 21
Caratteri ricamo
Crea caratteri di prima qualit facilmente e rapidamente. Con
EmbroideryStudio si ha la scelta di una ampia gamma di stili di alfabeto
ridimensionabili e a giuntura ravvicinata e alfabeti a punti multicolori e fantasia.
Creazione di caratteri ricamo
Crea caratteri ricamo di prima qualit facilmente e rapidamente.
EmbroideryStudio offre una vasta gamma di alfabeti ridimensionabili da cui
scegliere. Aggiungi caratteri ricamo direttamente a disegni o converti da
modalit CorelDRAW Graphics. Applica la formattazione, in corsivo, grassetto
e giustificazione a destra/sinistra, proprio come un elaboratore testi. Cambia
valori per lintero testo o per lettere individuali. Per dettagli vedi Creazione di
Caratteri Ricamo.
Modifica caratteri ricamo
EmbroideryStudio offre un preciso ed interattivo controllo numerico su molte
impostazioni che incidono su oggetti caratteri. Regola sia le lettere individuali
che gli oggetti lettera nel loro complesso. Applica linee base orizzontali, verticali
e curve. Modifica tipo di linea base, lunghezza, raggio e angolo, oltre alla
posizione. Puoi persino definire langolo di rotazione di lettere relative alla linea
base o al disegno stesso. Per dettagli vedi Modifica Caratteri Ricamo.
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 22
Letterizzazione ricamo avanzata
EmbroideryStudio dispone di una variet di
tecniche di modifica avanzate per la messa a
punto dei tuoi disegni caratteri. Aggiungi
caratteri e simboli speciali alle tue iscrizioni
come richiesto. Per predefinizione, gli oggetti
caratteri sono riempiti con punto Satin.
Applica altri tipi di punti riempimento basilari
come per tutti gli oggetti ricamo.
Specifica la sequenza con la quale cucire le
lettere allo scopo di minimizzare i problemi di
registrazione. La nuova caratteristica di
regolazione spaziatura automatica migliora
laspetto e la leggibilit delle iscrizioni con la
regolazione accurata delle spaziature fra le coppie di caratteri.
In alternativa, rifinisci la spaziatura lettere a seconda del numero di caratteri per
oggetto caratteri. Ci particolarmente utile con gli alfabeti asiatici. Laspetto e
la qualit dei caratteri possono essere migliorati selezionando il sottopunto
giusto. Per dettagli vedi Letterizzazione Ricamo Avanzata.
Applica effetti di Avvolgimento ad oggetti caratteri per farli gonfiare o arcuare,
stendere o comprimere. Per dettagli vedi Creazione effetti speciali con
avvolgimenti.
Lettere squadra
La caratteristica Nomi Squadra ti consente di creare disegni con nomi multipli.
Ad esempio, puoi usare lo stesso logotipo con nomi diversi per squadre sportive
o uniformi aziendali senza dover creare copie multiple dello stesso disegno. I
nomi sono immagazzinati in liste alle quali si pu accedere da qualsiasi disegno.
Puoi fare delle aggiunte a queste liste, oppure rimuoverne nomi in qualsiasi
momento.
A seconda di come vuoi eseguire la cucitura, puoi scegliere di salvare e cucire i
nomi ed i disegni separatamente o insieme. Vedi anche Letterizzazione Squadra.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 23
Monogrammi
Un monogramma un disegno composto da una o
pi lettere, tipicamente le iniziali di un nome, usato
come segno di identificazione. La caratteristica
Monogrammazione offre un modo semplice di
creare monogrammi personalizzati utilizzando una
selezione di stili di monogrammi predefiniti, sagome
ed ornamenti per bordi, insieme con una serie di
strumenti che ti assistono nella collocazione di questi
elementi in modi creativi e decorativi. Per dettagli
vedi Monogrammi.
Alfabeti personalizzati
Trasforma qualsiasi tipo di carattere TrueType installato sul tuo sistema in un
alfabeto ricamo. La nuova caratteristica di regolazione spaziatura automatica
migliora laspetto e la leggibilit delle iscrizioni con la regolazione accurata delle
spaziature fra le coppie di caratteri. A volte ti capita di voler risagomare una
lettera per abbellirla, magari per confarsi ad una particolare altezza di lettera.
EmbroideryStudio ti permette di salvare la lettera come una versione
alternativa. Puoi infatti salvare versioni multiple della stessa lettera allinterno
dello stesso alfabeto. Puoi anche creare alfabeti personalizzati o modificare un
alfabeto preesistente per applicazioni straordinarie. O perfino amalgamare
lettere di due o pi alfabeti. Per dettagli vedi Alfabeti Personalizzati.
Modifica disegni
Dopo aver digitalizzato un disegno, puoi modificarlo nella sua interezza,
revisionare singoli oggetti e perfino singoli punti.
Combinazione e risquenzazione oggetti
EmbroideryStudio offre varie soluzioni tecniche per combinare ed eseguire la
sequenza di oggetti. Puoi operare aggiunte ai disegni duplicando e copiando
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 24
oggetti. Combina disegni. Riesegui la sequenza di oggetti nei disegni per
minimizzare cambi colore ed ottimizzare la produzione.
La sequenza punti avviene naturalmente nellordine in cui un disegno ricamo
digitalizzato o costruito. Quando si converte un disegno grafico in un disegno
ricamo, EmbroideryStudio decide la sequenza punti seguendo la sua logica
interna. In entrambi i casi, per ragioni estetiche o per efficienza di produzione
potresti desiderare di regolare la sequenza punti. LLista Colori-Oggetti
esibisce una lista sequenziale di oggetti raggruppati per oggetto e colore. Ti
consente di far uso di un metodo facile per raggruppare, tagliare, copiare e
incollare, e rieseguire la sequenza di oggetti selezionati e blocchi colore.
EmbroideryStudio ti permette anche di creare oggetti ramificati. Gli oggetti
simili o uguali sono in tal modo risequenzati, i connettori minimizzati, le
componenti raggruppate ed i punti rigenerati. Il sottopunto si pu applicare a
tutti. Per dettagli vedi Combinazione ed Esecuzione Sequenza Oggetti.
Sistemazione, ridimensionamento e trasformazione oggetti
Puoi cambiare la posizione, la dimensione e lorientamento di oggetti in un
disegno spostandoli, ridimensionandoli e trasformandoli. Raggruppa oggetti fra
loro per applicare variazioni universali, o li blocca per evitare modifiche
involontarie. Modifica oggetti direttamente su schermo oppure per mezzo delle
propriet oggetto. Accedi a funzioni usate pi di frequente tramite Lista
Colori-Oggetti. Per dettagli vedi Sistemazione, Ridimensionamento e
Trasformazione Oggetti.
Conversione e risagoma oggetti
EmbroideryStudio offre numerose tecniche per la risagoma di oggetti ricamo,
tutte con un solo strumento. Potresti, a volte, aver bisogno di di tagliare,
dividere o spezzettare oggetti complessi o composti al fine di regolarli pi
accuratamente. Per questa operazione sono disponibili vari strumenti. Oltre a
risagomare profili oggetto, puoi aggiungere e regolare angoli del punto, una
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 25
propriet unica ad oggetti ricamo. Puoi anche cambiare i punti di entrata ed
uscita di oggetti individuali, e ci importante se stai digitalizzando
manualmente o rieseguendo la sequenza di oggetti ricamo. Per dettagli vedi
Conversione e Risagoma Oggetti.
Ottimizzazione qualit punto
Per quanto riguarda la produzione di ricamo, la densit punto corrente potrebbe
non essere la migliore per certi tessuti o fili. Oppure potresti voler abbassare i
costi di produzione riducendo il conteggio punti totale. In seguito alle operazioni
di cambio delle proporzioni, ad esempio, i disegni potrebbero contenere punti
piccoli che possono danneggiare il tessuto e causare la rottura del filo o dellago.
Gli angoli aguzzi possono causare lamucchiamento punti con il pericolo di
formare piccole aree difficili nel ricamo e danneggiare il tessuto o lago. Le
macchine ricamo hanno una lunghezza punto massima che determinata dal
movimento fisico del telaio. Se i punti Satin lunghi eccedono tale misura, essi
vengono spezzati in punti pi piccoli. EmbroideryStudio ti aiuta a risolvere
questi problemi con lofferta di tecniche specializzate nellottimizzazione della
qualit punto per i diversi tipi di disegno ed esigenze di produzione. Per dettagli
vedi Ottimizzazione Qualit Punto.
Modifica punti e funzioni macchina
EmbroideryStudio genera punti automaticamente da profili disegno e
propriet. Ci significa che puoi cambiare proporzioni, trasformare e risagomare
disegni originali senza incidere su densit o qualit punto.
Comunque, EmbroideryStudio ti permette anche di
modificare punti individuali. Ci potrebbe rendersi
necessario, per esempio, quando lavori con file
punto che non contengono dati del profilo. Al pari dei
punti, le funzioni macchina sono inserite
automaticamente tutte le volte che digitalizzi oggetti
e specifichi le propriet oggetto. Esse sono
immagazzinate con loggetto ricamo e aggiornate
tutte le volte che lo si modifica. EmbroideryStudio ti
consente comunque anche di inserire manualmente
funzioni macchina e di modificarle. Questa flessibilit
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 26
ti permette di adattare disegni a quasi tutte le esigenze della macchina. Per
dettagli vedi Punti e Funzioni Macchina.
File, macchine e elaborazione disegno
Lelaborazione e la codificazione dei disegni comprende tutte le operazioni
importanti per il disegno e la produzione del ricamo. in questo modo che invi
i tuoi disegni su macchina, disco, stampatrice, taglierina, ecc... Per far ci hai
bisogno di una conoscenza dei tipi di file ricamo oltre che dei diversi formati
macchina. A seconda dellorganizzazione di cui disponi, hai anche bisogno di una
conoscenza dei mezzi di immagazzinamento tradizionale fra cui i dischi ricamo.
Stampa disegni
Dallo stesso file disegno puoi anche effettuare loutput di un foglio di lavoro per
produzione per loperatore della macchina ricamo. I disegnatori spesso cercano
di distribuire i propri lavori da visualizzare in colori reali, in TrueView o altro, con
o senza sfondi di tessuto o prodotto. EmbroideryStudio ti permette di
personalizzare informazioni nel formato richiesto per fogli di lavoro per
produzione e/o fogli di approvazione. Puoi specificare dati da stampare, grafici
da includere, fattore zoom, e opzioni generali come nome societ. Puoi utilizzare
una stampante a colori o un plotter per produrre fogli di lavoro per produzione.
Per dettagli vedi Stampa Disegni.
Esecuzione di output disegni
Puoi eseguire loutput di disegni ricamo per la cucitura effettiva in una variet di
modi inviando direttamente su macchina per la cucitura oppure salvando su
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 27
formati macchina specifici e/o su disco ricamo. Per dettagli vedi Emissione
Disegni.
Esportazione pluriornamentale
La nuova funzionalit Esportazione File Pluriornamentali (MDFE) permette
di esportare i diversi formati file compresi in una produzione di disegno
pluriornamentale con una sola opzione comando. Il sistema riconosce se un
elemento disegno ricamo, grafico, appliqu, o bling. Esso esibisce ciascun
elemento in un dialogo desportazione con un elenco di tipi di file da cui
scegliere. Per dettagli vedi Esportazione di file pluriornamentali.
Lettura file di formati diversi
Per predefinizione EmbroideryStudio memorizza sul suo formato file nativo,
EMB. Questo formato contiene tutte le Informazioni necessarie sia
allapplicazione punti al disegno sia a modifiche future. Quando si aprono disegni
creati o salvati in altri formati, EmbroideryStudio li converte internamente in
formato EMB. Puoi quindi modificarli usando lintera gamma delle caratteristiche
di EmbroideryStudio. A seconda del tipo di file, potresti aver bisogno di fornire
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 28
informazioni aggiuntive per aiutare EmbroideryStudio nel procedimento di
conversione. Per dettagli vedi Lettura File di Formati Diversi.
Intelaiatura disegni
Attrezzi di legno, plastica o acciaio, i telai sono usati per assicurare saldamente
il tessuto e lo stabilizzatore fra un anello interno ed uno esterno. Ideati per
mantenere il tessuto teso contro il fondo della macchina per produrre ricamo,
essi vengono fissati alla cornice della macchina. I tessuti devono essere intelaiati
prima di inviare punti alla macchina. EmbroideryStudio ti consente di
selezionare da una vasta gamma di telai standard forniti dalla fabbrica. Se stai
utilizzando un telaio che non appare nella biblioteca telai, puoi definirne uno
totalmente nuovo basato su un telaio standard. Per dettagli vedi Intelaiatura
Disegni.
Formati macchina
Macchine da ricamo diverse parlano lingue diverse Hanno i propri comandi di
controllo per le varie funzioni macchina. Per poterlo cucire, il disegno deve
essere in un formato comprensibile per la macchina da ricamo. Quando selezioni
un formato macchina, EmbroideryStudio lo utilizza per tradurre disegni
digitalizzati in una forma specifica leggibile per la macchina. Se necessario, puoi
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 29
personalizzare formati macchina adattandoli a requisiti specifici di macchina. Per
dettagli vedi Formati Macchina.
Impostazione di hardware e software
Per poter lavorare con la tua particolare attrezzatura, EmbroideryStudio deve
essere propriamente configurato. Potresti anche aver bisogno di configurare il
software secondo le tue particolari esigenze di disegno.
Impostazione hardware
E necessario collegare i dispositivi periferici da usare con EmbroideryStudio.
Essi potrebbero comprendere tavolette di digitalizzazione, plotter, stampanti,
taglierine appliqu, scansionatori e macchine ricamo. Congegni diversi sono
messi a punto in modi diversi alcuni in MS Windows, tramite il Pannello di
Controllo, altri internamente allo stesso EmbroideryStudio. Per dettagli vedi
Impostazione Hardware.
Cambio impostazioni sistema
EmbroideryStudio ti consente di regolare varie impostazioni di sistema che
controllano laspetto dei disegni su schermo, lesposizione di informazioni
disegno, il funzionamento della Finestra Disegno ed altre impostazioni. Per
dettagli vedi Cambio Impostazioni Sistema.
Scheda Seriale
Multiuscita
Cavi UTP o STP Cavi UTP o STP
Capi tol o 1 Creazi one Ri camo con Embroi deryStudi o 30
Gestione Disegni
EmbroideryStudio offre numerose possibilit di visualizzazione e sfogliatura di
disegni ricamo ed elementi disegno per luso continuato. Con questi strumenti
puoi sfogliare file disegno memorizzati sul disco rigido del tuo computer,
CD-ROM, o dischi floppy.
Clipart ricamo
La caratteristica Clipart Ricamo uno strumento di
produzione efficace che ti permette di riciclare elementi di
uso comune e migliorare il procedimento di creazione di
nuovi disegni. Utilizza la biblioteca clipart per memorizzare
permanentemente elementi ricamo utili ed assegnarvi parole
chiavi. Informazioni sommarie come larghezza ed altezza,
numero di punti e colori sono registrate automaticamente.
Per dettagli vedi Clipart Ricamo.
DesignExplorer
DesignExplorer fornisce un mezzo efficiente per visualizzare
e gestire i disegni ricamo. Con questo strumento di gestione
disegni, puoi sfogliare i file disegno memorizzati nel disco
rigido del tuo computer, CD-ROM, or disco floppy, oltre a
tagliarli, copiarli, incollarli ed eliminarli. Esso riconosce tutti i
formati di file disegno utilizzati da EmbroideryStudio.
I disegni nelle cartelle di DesignExplorer si possono
riordinare in vari modi, ad esempio, quando vuoi trovare
disegni per applicazione punti, stampa, archiviazione e cos
via. Fanne uso anche per convertire in lotti i tuoi EMB ed altri
file disegno in e da altri formati file. Crea cataloghi di disegni contenenti
immagini di minifoto e /o informazione sommaria. Essi possono essere inviati ad
una stampante, pubblicati su un sito web o sullinternet ed esportati per essere
usati su tabulati o database, oppure per integrarli con soluzioni e-commerce per
terzi. Archivia file disegno in cartelle con lutilit incorporata WinZip. Per dettagli
vedi Gestione Disegni.
Nota DesignExplorer ti aiuta a gestire i disegni nelle cartelle. Esso non un
database a pi utenti per la gestione disegni che abbracci tutta lazienda. Per
questo tipo di esigenza, consulta il Manuale dIstruzioni DesignWorkflow.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 31
PARTE I
RICAMO A BASE OGGETTO
Il disegno ricamo con EmbroideryStudio consiste nel trasformare modelli
campione di sagome in disegni ricamo. EmbroideryStudio offre la flessibilit
della creazione di oggetti ricamo utilizzando modelli campione come sfondi,
oppure di convertire direttamente modelli campione digitali. Puoi anche
scegliere di combinare modalit, effettuando la gran parte del disegno con la
conversione automatica, seguita da ritocchi e modifiche per mezzo della serie di
strumenti per la digitalizzazione ricamo di EmbroideryStudio.
Procedure di base
In questa sezione si descrive come aprire EmbroideryStudio ed iniziare
utilizzando comandi e strumenti. In essa viene spiegato come aprire disegni e
crearne di nuovi. Spiega anche come esibire la griglia ed i righelli e come
misurare distanze su schermo. Viene inoltre trattato il modo di selezionare
formati macchina per output diversi. Per dettagli vedi Procedure di Base.
Visualizzazione disegni
Questa sezione illustra le modalit di visualizzazione disegni oltre alle varie
impostazioni di visualizzazione disegni, incluse le combinazioni colori. Sono
comprese le tecniche di visualizzazione della sequenza punti e come vedere
selettivamente i blocchi colore nei disegni. Viene trattata anche la
visualizzazione delle informazioni sui disegni, inclusi i fogli di lavoro per
produzione. Per dettagli vedi Visualizzazione Disegni.
Selezione di Oggetti Ricamo
Questa sezione descrive in che modo selezionare oggetti con luso degli
strumenti di selezione e della tastiera. Mostra anche come selezionare mentre ci
si muove attraverso il disegno ed utilizzando lLista Colori-Oggetti. Per dettagli
vedi Selezione di Oggetti Ricamo.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 32
Capitolo 2
Procedure di Base
Il software EmbroideryStudio un prodotto a base MS Windowsche incorpora
molte delle regole con le quali la gran parte degli utenti di PC hanno gi
dimestichezza.
In questa sezione si descrive come aprire EmbroideryStudio ed iniziare ad
usare comandi e strumenti. In essa viene spiegato come aprire disegni e crearne
di nuovi. Spiega anche come esibire la griglia ed i righelli e come misurare
distanze su schermo. Viene inoltre trattato il modo di selezionare formati
macchina per output diversi.
Come avviare EmbroideryStudio
In EmbroideryStudio esistono due finestre disegno:
Modalit CorelDRAW Graphics ti permette di creare e modificare oggetti
ricamo utilizzando una serie di strumenti di digitalizzazione ricamo.
Modalit Wilcom Decoration ti permette di creare e modificare oggetti
vettoriali utilizzando la serie di strumenti di CorelDRAW.
Apri EmbroideryStudio utilizzando licona di desktop o il menu MS
WindowsAvvio di Windows.
Attenzione Devi calibrare il monitor affinch i disegni su scala 1:1 appaiano in
dimensione reale. Questa operazione deve essere effettuata allatto
dellinstallazione di EmbroideryStudio o tutte le volte che devi cambiare il tuo
monitor. Per dettagli vedi Calibratura monitor.
Commutazione fra finestre disegno
Alle due finestre disegno di EmbroideryStudio si accede cliccando CorelDRAW
Graphics o i pulsanti Wilcom Decoration:
Per avviare clicca due volte EmbroideryStudio.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >CorelDRAW Graphics per
passare a CorelDRAW Graphics.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Wilcom Decoration per passare
a Wilcom Decoration.
Clicca per passare a CorelDRAW Graphics Clicca per passare a Wilcom Decoration
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 33
Finestra Wilcom Decoration
Quando apri EmbroideryStudio, esso compare per predefinizione in modalit
Wilcom Decoration con un nuovo disegno vuoto (Design1) in visualizzazione.
Wilcom Decoration contiene alcuni dei seguenti elementi di interfaccia. Vedi
anche Consultazione Rapida.
Barra dei menu
Barre di Stato / Invito
Barra Strumenti Interazione
CorelDRAW - Wilcom
Barra strumenti Standard
Docker di
Propriet Oggetto
Tavolozza Colori
Tab dancoraggio
Finestra disegno
Barra strumenti Visualizza
Cassa Strumenti
Barra strumenti
Fluttuante
Menu volante di
cassa strumenti
Barra strumenti Tipi di Punto
Elemento Descrizione
Barra dei menu Contiene menu dapplicazione come File, Modifica, Visualizza, etc.
Interazione
CorelDRAW -
Wilcom
Contiene strumenti ed icone che sono visibili in entrambe le Wilcom
Decoration e CorelDRAW Graphics.
Barra stru.
Standard
Contiene strumenti e comandi comunemente usati che sono visibili
solo in modalit Wilcom Decoration e specifici ad essa.
Barra stru.
Visualizza
Contiene comandi per la visualizzazione di disegni ricamo ad es.
come profili disegno, per punti, per funzioni macchina, come saranno
cuciti sul tessuto sia separatamente che in combinazione. Per
dettagli vedi Visualizzazione Disegni.
Barra stru. Tipi di
Punto
Contiene strumenti che determinano i tipi di punto che si possono
applicare a oggetti ricamo, inclusi Satin, Tatami, Riempimento Motivo,
ecc. Per dettagli vedi Riempimenti Ricamo.
Barra stru. Effetti
Punto
Contiene strumenti per modificare o migliorare la qualit dei punti,
compresa lapplicazione di sottopunto automatico, ad oggetti
selezionati. Per dettagli vedi Ottimizzazione Qualit Punto.
Cassa strumenti Contiene gli strumenti di digitalizzazione/modifica ricamo visibili solo
in modalit Wilcom Decoration e specifici ad essa. Per dettagli vedi
Digitalizzazione di Sagome Ricamo.
Tavolozza colori Contiene la tavolozza colori per ricamo visibile solo in modalit
Wilcom Decoration e specifica ad essa. Per dettagli vedi Fili &
Combinazioni Colori.
Capi tol o 2 Procedure di Base 34
Le barre di Stato ed Invito offrono la visualizzazione continua della posizione
del cursore oltre alle Istruzioni per luso di strumenti selezionati. Vedi anche
Come accedere a propriet oggetto.
Finestra CorelDRAW Graphics
La finestra CorelDRAW Graphics comprende lintera gamma di strumenti
disegno CorelDRAW che offre molte tecniche di tracciatura profili e sagome su
schermo. Gli oggetti vettoriali possono quindi essere convertiti in disegni ricamo.
Vedi anche Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Barra di Stato /
Invito
Contiene informazioni sullo stato corrente ed inviti che sono visibili
solo in modalit Wilcom Decoration. Vedi qui sotto.
Docker In modalit Wilcom Decoration, la zona di docker alla destra dello
schermo usata per agganciare dialoghi non modali, incluso
Propriet Oggetto, Lista Colori-Oggetti, Editore Tavolozza Colori, ed
altri. Per dettagli vedi Il lavoro con i docker.
Finestra disegno Contiene la zona principale delaborazione dove si creano e
modificano oggetti ricamo oppure oggetti grafici quando si passa su
modalit CorelDRAW Graphics.
Elemento Descrizione
Tipo di punto e
impostazioni correnti Conteggio punti
Coordinate di
posizione ago attuale
Barra di Stato
Barra di Invito
Lunghezza ed angolo
del punto attuale
Oggetto attuale
Tipo tessuto
corrente
Funzione corrente
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 35
Si accede a modalit CorelDRAW Graphics per mezzo della barra strumenti
Interazione CorelDRAW - Wilcom che contiene strumenti ed icone visibili sia
in modalit Wilcom Decoration e CorelDRAW Graphics.
CorelDRAW Graphics contiene alcuni dei seguenti elementi di interfaccia:
Barra dei menu
Barra di Stato
Cassa Strumenti
Barra Strumenti Interazione
CorelDRAW - Wilcom
Barra strumenti Standard
Barra delle propriet
Finestra disegno
Docker
Elemento Descrizione
Barra dei menu Contiene menu dapplicazione come File, Modifica, Visualizza, etc.
Interazione
CorelDRAW -
Wilcom
Contiene strumenti ed icone universali che sono visibili sia in
entrambe le modalit Wilcom Decoration e CorelDRAW Graphics.
Barra strumenti
Standard
Contiene strumenti e comandi comunemente usati che sono visibili
solo in modalit CorelDRAW Graphics e specifici ad essa.
Barra delle
propriet
Contiene i comandi ed i controlli relativi allo strumento attivo nella
Cassa Strumenti o alloggetto attivo nella finestra disegno in modalit
CorelDRAW Graphics.
Cassa Strumenti Contiene gli strumenti di disegno/modifica visibili in modalit
CorelDRAW Graphics e specifici ad essa.
Finestra disegno Contiene la zona principale delaborazione dove si creano e
modificano oggetti ricamo oppure oggetti grafici quando si passa su
modalit Wilcom Decoration.
Tavolozza Colori Contiene la tavolozza colori per grafiche visibile solo in modalit
CorelDRAW Graphics e specifica ad essa.
Docker In CorelDRAW Graphics, contiene dei docker specificamente grafici.
Barra di stato Contiene informazioni di stato correnti visibili solo nella modalit
CorelDRAW Graphics.
Capi tol o 2 Procedure di Base 36
Nota Per una descrizione completa degli strumenti di CorelDRAW, consulta la
Guida dellUtente disponibile tramite il gruppo di Programmi > Avvo MS
Windows. In alternativa, usa la guida su schermo contenuta nel menu
CorelDRAW Graphics Guida.
Creazione e memorizzazione disegni
Tutte le volte che avvi EmbroideryStudio, si crea automaticamente un nuovo
file Design1 . Per predefinizione, Disegno1 basato sul modello NORMALE.
I modelli contengono stili preimpostati, impostazioni predefinite od oggetti, che
rendono la digitalizzazione pi facile e rapida. EmbroideryStudio fornisce una
serie di impostazioni tessuto ottimizzate che permettono al software di tener
conto del tipo di tessuto al quale stai applicando punti.
Apertura disegni
EmbroideryStudio apre unesauriente gamma di file profilo e punto. Per
dettagli vedi Formati di disegno ricamo.
Per aprire un disegno
1 Clicca licona Apri.
Il dialogo Apri si apre.
2 Naviga sulla cartella disegni
Il dialogo passa per predefinizione a Tutti i file grafici che esibisce tutti i tipi
di file supportati EMB, EXP, DST, ecc. Non necessario cambiare
limpostazione File di tipo a meno che non si desideri filtrare su un tipo di file
specifico ad es. EMB.
Usa Standard >Apri per aprire un disegno esistente.
Riquadro
anteprima
Dati disegno
Anteprima on/off
Tutti i tipi di file disegno
supportati sono visualizzati
utilizzando Tutti i file disegno
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 37
3 Seleziona uno o pi disegni.
Per selezionarne una gamma, tieni premuto Maiusc e poi seleziona il
primo e lultimo.
Per selezionare voci multiple, tieni premuto Ctrl mentre clicchi.
Idea Per ulteriori informazioni circa un file selezionato, clicca a destra e
seleziona Propriet dal menu rapido. Per dettagli vedi Visualizzazione
informazione disegno.
4 Per tipi di file diversi da EMB o ESD, clicca Opzioni e cambia le opzioni di
riconoscimento. Per dettagli vedi Lettura File di Formati Diversi.
5 Clicca Apri.
Idea Seleziona Disegno > Tessuto Automatico per applicare impostazioni
tessuto a piacere. Vedi anche Elaborazione dei tessuti.
Idea Puoi aprire disegni anche da dischi ricamo proprietari, oppure leggerli
da nastro di carta. Vedi anche Lettura e scrittura su disco ricamo.
Creazione disegni da modelli
I modelli sono file speciali usati per immagazzinare stili, propriet predefinite ed
impostazioni di tessuto predefinite. Le impostazioni tessuto sono una sottoserie
di impostazioni immagazzinate nel modello che sono adattate minuziosamente
a tipi di tessuto diversi. Sebbene le impostazioni di Modello NORMALE siano
adattabili ad una gamma di tessuti, la selezione di un tessuto abbinabile
personalizza automaticamente propriet oggetto al tessuto designato.
Per creare un disegno basato su un modello
1 Seleziona File > Nuovo da Modello oppure, tenendo premuto il tasto
Maiusc, clicca Nuovo.
Spunta per attivare
Scegli un tipo
tessuto
Usa Standard >Nuovo per dare inizio ad un disegno vuoto basato sul modello
selezionato corrente. Tieni premuto Maiusc e clicca per aprire il dialogo Nuovo da
Modello.
Capi tol o 2 Procedure di Base 38
Si apre il dialogo Nuovo da Modello.
2 Seleziona un modello dalla lista a discesa.
Quando crei uno stile basato su un modello, i valori del modello sono copiati
sul nuovo disegno. Vedi anche Lavoro con modelli di disegno.
3 Se vuoi usare impostazioni tessuto, spunta la casella di controllo.
4 Scegli, dalla lista, un tipo di tessuto uguale o il pi simile al tessuto col quale
intendi lavorare. Vedi anche Elaborazione dei tessuti.
5 Infine, scegli un formato macchina di destinazione dalla lista a discesa.
Di norma, prima di iniziare a digitalizzare, loperatore decide il formato
macchina da usare. Anche questo pu essere fatto tramite il dialogo Nuovo
da Modello. In ogni caso, i formati macchina si possono cambiare in qualsiasi
momento al fine di applicare punti di un disegno su un altro tipo di macchina
o per salvare su disco ricamo.
Idea Puoi personalizzare o aggiungere formati che si adattino alla macchina
ricamo che userai per cucire i disegni. Per dettagli vedi Formati Macchina.
6 Clicca OK per accettare.
Si apre un disegno vuoto nella finestra disegno basato sul modello
selezionato. Le impostazioni predefinite si applicheranno a tutti gli oggetti
ricamo appena creati. Qualsiasi tessuto selezionato verr visualizzato nella
barra di Stato. Vedi anche Lavoro con modelli di disegno.
Idea Lopzione Nuovo da Modello attivata per predefinizione. Disattivala
se preferisci lavorare senza impostazioni tessuto predefinite. Vedi anche
Impostazione opzioni di file ricamo inseriti.
Salvataggio disegni
Scegli un modello
Attiva tessuti automatici e
scegli un tessuto di
destinazione
Imposta colore di
sfondo e campione
Scegli un formato
macchina di
destinazione
Salva come
predefinizione
Usa Standard >Salva per salvare il disegno corrente. Clicca a destra per aprire la
finestra dialogo Salva Con Nome.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 39
Con EmbroideryStudio salvi disegni in EMB oltre ad altri formati file profilo e
punto. Puoi anche salvare disegni in disco ricamo proprietario.
Per salvare un disegno
1 Clicca licona Salva in Wilcom Decoration.
Se salvi il disegno per la prima volta, il dialogo Salva Con Nome si apre.
2 Seleziona un formato file dalla lista Salva con nome tipo. Per dettagli vedi
Formati di file ricamo supportati.
3 Clicca Salva.
Idea Salva i tuoi disegni presto e spesso. Non aspettare fino alla fine del
lavoro. Puoi anche regolare EmbroideryStudio in modo da salvare
automaticamente mentre lavori. Per dettagli vedi Impostazione opzioni di
visualizzazione griglia.
Griglia, righelli e guide
EmbroideryStudio offre una serie di linee griglia utili ad allineare con esattezza
o a ridimensionare oggetti ricamo.
Esposizione della griglia
Utilizza linee di griglia per facilitare lallineamento accurato o il
ridimensionamento di oggetti ricamo. La spaziatura griglia predefinita di
10mm x 10mm.
Per esporre la griglia
Clicca licona Mostra Griglia o premi Maiusc+G.
Clicca di nuovo per commutare off.
Clicca a destra per impostazioni
Lista formati
Nome disegno
Cartella contenebte
disegni
Clicca Visualizza >Mostra Griglia per mostrare o nascondere la griglia. Clicca a
destra per impostazioni
Capi tol o 2 Procedure di Base 40
Puoi cambiare la spaziatura griglia, selezionare un punto di riferimento e
attivare o disattivare Passa su Griglia nel dialogo Opzioni. Vedi anche
Impostazione visualizzazione griglia.
Idea Puoi anche cambiare il colore delle linee di griglia. Per dettagli vedi
Cambio colori desposizione.
Esposizione di righelli e guide
I righelli si trovano in cima e sul lato sinistro della finestra disegno. Lunit di
misura mm o pollici dipende dalle impostazioni regionali del Pannello di
Controllo MS Windows. I righelli devono essere visualizzati prima di poter
creare una guida. Ogni guida dispone di una maniglia di guida gialla sul righello
che pu essere usata per spostarla o cancellarla.
Per visualizzare Righelli e Guide
Clicca licona Mostra Righelli e Guide oppure premi Ctrl+R.
Reimposta il punto zero del righello cliccando e trascinando la casella
nellangolo in cima a sinistra della finestra disegno fino al punto desiderato
del disegno.
Per creare una guida, clicca su uno dei righelli orizzontale o verticale e
trascinalo in posizione. Guide multiple possono essere create e rimosse con
la stessa facilit.
Mostra griglia
Clicca Visualizza >Mostra Righelli e Guide per mostrare o nascondere righelli e
guide. Clicca a destra per impostazioni
Trascina il Punto Zero del Righello per reimpostare un nuovo punto zero del
righello.
Clicca e trascina per
reimpostare il punto zero
del righello
Clicca e trascina per
riposizionare guide
Clicca righello per
creare nuova guida
Trascina guida fuori da
righello per rimuovere
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 41
Per un posizionamento pi accurato delle guide, clicca due volte la maniglia
gialla. Nel dialogo Posizione Guida, immetti una distanza esatta dal punto
zero, e clicca OK.
Nota Quando il punto zero dei righelli viene cambiato, le guide conservano
la dislocazione corrente dal punto zero del disegno, non dal punto zero dei
righelli.
Per rimuovere una guida, trascina la maniglia di guida gialla fuori dalla
finestra disegno.
Idea Puoi attivare o disattivare Passa su Griglia e Passa su Guida nel
dialogo Opzioni. Vedi anche Impostazione opzioni di visualizzazione griglia.
Idea Puoi anche cambiare il colore di griglia e linee guida. Per dettagli vedi
Cambio colori desposizione.
Misurazione distanze su schermo.
Misura la distanza fra due punti su schermo utilizzando il comando Misura.
Visualizza le misure nella barra di Stato o in un quadratino di descrizione.
Idea Per risultati pi precisi, esegui zoom avanti prima di misurare. La misura
sempre nella dimensione reale, e non influenzata dal fattore zoom.
Per misurare una distanza su schermo
1 Seleziona Visualizza > Misura o premi M.
2 Clicca il punto dinizio.
3 Sposta il puntatore sul punto finale e tieni fermo il mouse.
Immetti una
posizione esatta
Seleziona per
esporre la
griglia
Seleziona per far
scattare punti del
disegno su griglia
Immetti spaziatura
griglia
Clicca per salvare il
modello corrente
Capi tol o 2 Procedure di Base 42
Se attivate, le misure di lunghezza ed angolo compaiono in un quadratino di
descrizione comando. Vedi anche Impostazione di altre opzioni generali.
Sulla Barra di Stato si visualizza la seguente informazione:
Coordinate di posizione del punto finale (X=, Y=)
Lunghezza della linea misurata (L=)
Angolo della linea relativo allorizzontale (A=).
Le misure sono esibite in millimetri o pollici a seconda della selezione. Per
dettagli vedi Impostazione unit di misura.
4 Premi Esc.
La linea di collegamento sparisce ma il mouse mostra ancora le misure dal
centro del disegno in un quadratino di descrizione.
5 Premi Esc di nuovo per uscire dal comando.
Impostazione unit di misura
La prima volta che azioni EmbroideryStudio, il sistema di misura si assester
per predefinizione su quello che il sistema operativo sta usando. Si possono
usare diverse unit di misura allinterno di EmbroideryStudio senza dover
uscire e cambiare impostazioni sistema. Ci utile, ad esempio, se si ricevono
ordini da luoghi dove si usa un sistema di misura diverso. Il caso pi comune
quello di un cliente dagli USA che ordina caratteri in pollici come " e la
digitalizzazione avviene con il sistema metrico decimale. In tal caso il
digitalizzatore deve solo immettere 3/4 senza dover prima operare una
conversione matematica in mm.
Accesso alla caratteristica
Il sistema di misura pu essere cambiato tramite una lista a discesa sulla barra
strumenti Visualizza:
Nota Tecnicamente, quando selezioni U. S. , ottieni il sistema di misura
imperiale pollici, piedi e yarde.
Le misure compaiono come
quadratino di descrizione
Seleziona lunit di misura
desiderata
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 43
Effetti di Increspatura
Cambiando il sistema di misura si cambieranno le unit usate dalla maggior
parte i controlli ad es. Il dialogo Propriet Disegno cos come altri campi in
Fogli di Lavoro per Produzione. Per dettagli vedi Visualizzazione
informazione disegno in EmbroideryStudio.
Questa regola ha per alcune eccezioni:
Elenco Punti: in passato esibito in pollici per i sistemi americani. Ma queste
sono lunghezze punti, e devono quindi sempre essere in mm.
I controlli di lunghezza e densit punto restano in mm a prescindere dal
sistema di misura. Questi controlli riflettono la funzioni macchina poich le
macchine industriali sono sempre in mm.
Idea Sequenza motivo: in passato era in mm, ma ora si alterna fra
mm/pollici. Ci ti permette di abbinare la spaziatura alla dimensione motivo,
come gi in Riempimento Motivo, che permette la spaziatura sia in mm sia in
pollici. Per dettagli vedi Sequenze e Riempimenti Motivo.
Specificazione unit di misura al volo
Come alternativa al cambio del sistema di misura complessivo adottato in
EmbroideryStudio, puoi specificare unit di misura mentre digiti cifre in un
Le unit di misura Filo
Totale e Spoletta Totale
riflettono il sistema di
misura selezionato
I controlli di lunghezza
e densit punto restano
in mm
Capi tol o 2 Procedure di Base 44
comando di misurazione. Quando aggiungi lunit di misura il software converte
automaticalmente il valore immesso nelle unit di controllo.
Se, per esempio stai usando il sistema metrico e laltezza delle lettere in mm. E
supponiamo che ricevi un ordine per caratteri da ". Basta immettere 3/4in o
3/4 in nel campo Altezza Lettera ed esso viene automaticalmente convertito
in 19,05mm. Vedi anche Creazione caratteri con Propriet Oggetto.
Nota EmbroideryStudio supporta frazioni proprie ed improprie ad es. 1 1/3
e 4/3. Non supporta invece le unit miste ad es. 13". E non esibisce valori
come frazioni dopo limmissione, solo durante.
Unit supportate
Le unit supportate sono:
millimetri, mm
pollici, in
piedi, ft
yarde, yd
centimetri, cm
metri, m
Idea EmbroideryStudio permette inoltre di immettere unit in forma di testo,
sia in inglese sia nella lingua in cui il software sta attualmente funzionando.
Strumenti e docker
Una volta avviato EmbroideryStudio, usa comandi o strumenti, e dialoghi per
completare il lavoro. Per i comandi usati pi di frequente sono disponibili anche
scorciatoie di tastiera.
Accesso alle barre strumenti
Le barre strumenti offrono un facile e rapido accesso a gran parte dei comandi
di EmbroideryStudio. Per incrementare la tua superficie di lavoro puoi esibirli o
nasconderli secondo necessit. Quando acquisterai maggiore familiarit con il
sistema potresti cominciare a preferire luso dei comandi di menu e tastiera. Vedi
anche Consultazione Rapida.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 45
Per accedere alle barre strumenti
Seleziona Finestra > Barre Strumenti oppure clicca con la destra del
mouse la zona di aggancio della barra strumenti in cima alla finestra disegno.
Il menu Barre Strumenti si apre.
Clicca per selezionare la barra strumenti da visualizzare.
Clicca a destra per selezionare barre strumenti multiple.
Nota Solo le barre strumenti di uso pi comune sono predefinite.
Il lavoro con i docker
EmbroideryStudio contiene tre importanti docker che restano aperti finch
necessario.
Seleziona le barre
strumenti da
visualizzare
Usa Docker >Lista Colori-Oggetti per visualizzare oggetti disegno ed eseguirne la
sequenza.
Usa Docker >Propriet Oggetto per preimpostare propriet o regolare propriet di
oggetti selezionati.
Usa Docker >Editore Tavolozza Colori per assegnare colori filo alla tavolozza
colori e definire le combinazioni colori.
Dialogo Descrizione
Propriet Oggetto Il dialogo pi importante di EmbroideryStudio il dialogo Propriet
Oggetto. Utilizzalo insieme con la barra strumenti Propriet Generali
per regolare propriet di oggetti ricamo selezionati. Per dettagli vedi
Come accedere a propriet oggetto.
Lista
Colori-Oggetti
La Lista Colori-Oggetti offre un mezzo facile per visualizzare
selettivamente oggetti e blocchi colore. Per dettagli vedi
Visualizzazione blocchi colore con lLista Colori-Oggetti.
Capi tol o 2 Procedure di Base 46
Come servirsi dei docker
Accedi ai docker utilizzandone i rispettivi commutatori di barra strumenti
oppure attraverso il menu Visualizza. Per predefinizione, questi dialoghi si
agganciano sul lato destro dello schermo.
Clicca i tab a lato per commutare fra un dialogo e laltro.
Attiva la funzione di occultamento automatico cliccando il pulsante
Occultamento Automatico vicino al pulsante X i riquadri ancorati si
ritraggono automaticamente quando non sono in uso.
Riposiziona i docker cliccando e trascinando il riquadro tab.
Editore Tavolozza
Colori
Quando crei un nuovo disegno, esso comprende una sola
combinazione colori predefinita chiamata Combinazione Colori 1. Con
la Editore Tavolozza Colori puoi modificare questi colori predefiniti,
aggiungere fessure colore supplementari secondo necessit e
preparare altre combinazioni colori. Per dettagli vedi Predisposizione di
combinazioni colori.
Dialogo Descrizione
Editore Tavolozza Colori Lista Colori-Oggetti Propriet oggetto
Abilita/disabilita
occultamento
automatico
Chiudi la finestra
dialogo
Clicca il tab per
vedere il dialogo
Clicca e trascina il tab
per far fluttuare il
dialogo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 47
Clicca due volte sulla barra del titolo per tornare sullo stato di ancoraggio
Trascina e sgancia un dialogo fluttuante sopra la barra del titolo di un dialogo
fluttuante o ancorato.
Se vuoi posizionare i dialoghi come tab, regola finch non appare lombra di
un tab. Se vuoi posizionare i dialoghi a mosaico uno vicino allaltro, continua
a regolare finch il profilo ombreggiato non copra solo parzialmente la
finestra.
Come accedere a propriet oggetto
Il dialogo pi importante di EmbroideryStudio il dialogo Propriet Oggetto.
Si tratta di un docker, vale a dire che esso rimane aperto per tutto il tempo che
ne hai bisogno. Utilizzalo insieme alla Barra Propriet per visualizzare e
regolare propriet di oggetti ricamo selezionati. Vedi anche Lavoro con propriet
oggetto.
Per accedere a propriet oggetto.
1 Apri il dialogo Propriet Oggetto in una delle maniere seguenti:
Clicca licona Propriet Oggetto.
Clicca due volte un oggetto nella finestra disegno.
Clicca a destra un oggetto nella finestra disegno e seleziona Propriet
Oggetti dal menu rapido.
Usa Docker >Propriet Oggetto per impostare propriet di oggetti selezionati.
Sospendi un altro
dialogo sopra la barra
del titolo
Dialogo fluttuante Dialogo ancorato
Capi tol o 2 Procedure di Base 48
Clicca a destra un oggetto in Lista Colori-Oggetti e seleziona Propriet
Oggetti dal menu rapido.
2 Seleziona un tab per accedere alle propriet oggetto che vuoi regolare. Vedi
anche Lavoro con propriet oggetto.
3 Regola propriet oggetto generali larghezza, altezza, posizione per mezzo
della Barra Propriet. Premi Invio per applicare. Premi Esc per scartare i
cambiamenti.
Idea Come alternativa al cambio del sistema di misura complessivo adottato
in EmbroideryStudio, puoi specificare unit di misura mentre digiti cifre in
un comando di misurazione. Per dettagli vedi Impostazione unit di misura.
I tab di Propriet Oggetto
Regola impostazioni
secondo necessit
Clicca per chiudere
Lista a discesa
Regola impostazioni posizione e
dimensione. Premi Invioper applicare
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 49
Capitolo 3
Visualizzazione Disegni
EmbroideryStudio offre molte modalit di visualizzazione per facilitare
lelaborazione dei disegni.
Nella lavorazione di disegni ricamo, importante capire la sequenza dei punti.
Puoi controllare la sequenza punti di un disegno viaggiando sullo stesso per
blocchi colore, oggetti ricamo, e perfino punto per punto. In alternativa, simula
la cucitura effettiva del disegno ricamo su schermo. Puoi anche eseguire
lanteprima di un disegno in diversi colori su sfondi diversi scegliendo fra
combinazioni colori predefinite.
EmbroideryStudio offre informazioni complete sui tuoi disegni. Gi prima di
aprire il tuo disegno, puoi controllare il numero di versione del software ed altre
informazioni disegno per file EMB direttamente da Windows Explorer. Visualizza
dettagli punto nel dialogo Propriet Disegno. Anche il foglio di lavoro per la
produzione fornisce essenziali informazioni sulla produzione, inclusa
unanteprima disegno, la dimensione del disegno, la sequenza colore e qualsiasi
istruzione speciale.
Questa sezione illustra le modalit di visualizzazione disegni oltre alle
impostazioni di visualizzazione disegni, incluse le combinazioni colori. Sono
trattate le tecniche di visualizzazione della sequenza punti ed i blocchi colore.
Viene trattata anche la visualizzazione delle informazioni sui disegni, inclusi i
fogli di lavoro per produzione.
Visualizzazione di grafici e ricamo
I modelli campione possono essere inseriti, incollati o scansionati in
EmbroideryStudio per essere usati come modelli di digitalizzazione o sfondi.
Puoi mostrare o nascondere sfondi temporaneamente mentre digitalizzi.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Mostra Ricamo per mostrare e
nascondere oggetti ricamo in CorelDRAW Graphics.
Usa Visualizza >Mostra Bitmaps per mostrare e nascondere immagini bitmap.
Clicca a destra per impostazioni
Usa Visualizza >Mostra Vettori per mostrare e nascondere grafici vettoriali. Clicca
a destra per impostazioni
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 50
Per esibire grafici e ricamo
Commuta on, off licona Mostra Ricamo in modalit CorelDRAW Graphics.
Alterna le icone Mostra Bitmaps e/o Mostra Vettori per visualizzare
selettivamente le immagini di sfondo.
Idea A seconda delle opzioni di visualizzazione impostate nel dialogo
Opzioni, limmagine si visualizza a colori vivi o offuscata. Per dettagli vedi
Impostazione opzioni di visualizzazione immagine.
Per evitare di spostare o eliminare fortuitamente lo sfondo, selezionalo e
premi K sulla tastiera per bloccarlo. Per dettagli vedi Bloccaggio e sbloccaggio
oggetti.
Visualizzazione disegni
EmbroideryStudio mette a disposizione molte modalit di visualizzazione per
facilitare lelaborazione dei disegni. Visualizza un disegno nella dimensione reale
o effettua zoom avanti per vedere maggiori particolari. Esegui la panoramica di
Si mostrano solo gli
oggetti vettoriali
Gli oggetti vettoriali
sono esposti con gli
oggetti ricamo
Grafico vettoriale
insieme ad immagine
bitmap
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 51
un disegno invece di eseguire lo scorrimento, oppure cambia rapidamente fra
una visualizzazione e lultima.
Nota Per assicurarti che il disegno sia visualizzato nella dimensione esatta,
potresti dover calibrare il monitor. Per dettagli vedi Calibratura monitor.
Inquadratura e zoom disegni
Gli strumenti Zoom ti permettono di ingrandire la tua visione del disegno
zumando su singoli punti o dettagli, oppure zumando allindietro per vedere una
parte pi ampia del disegno.
Per zumare ed inquadrare un disegno
Per invocare la modalit Zoom, clicca licona Zoom il cursore si trasforma
in una lente dingrandimento. In alternativa, seleziona Visualizza > Zoom
oppure premi B. Clicca a sinistra per zoom avanti, clicca a destra per zoom
indietro.
Clicca Zoom >Zoom per attrarre modalit zoom esegui zoom avanti o indietro
cliccando a destra o a sinistra del mouse.
Clicca Zoom >Zoom 1:1 per visualizzare un disegno in dimensione reale.
Clicca Zoom >Zuma per Adattare per visualizzare linterno disegno nella finestra
disegno.
Clicca Zoom >Zuma su Selezione per ingrandire loggetto selezionato.
Seleziona Zoom >Fattore Zoom dalla lista a discesa per visualizzare il
disegno ad una scala particolare.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 52
Rimanendo in modalit Zoom trascina un Telone di Selezione attorno ad una
zona per eseguire zoom avanti.
Per esibire un disegno ad una dimensione doppia di quella corrente, seleziona
Visualizza > Zoom > Zoom avanti 2X o premi Z o F9.
Per esibire un disegno ad una dimensione dimezzata, seleziona Visualizza >
Zoom > Zoom indietro 2X o premi Maiusc+Z o F10.
Per esibire un disegno alla dimensione corrente, clicca licona Zoom 1:1 o
premi 1.
Per visualizzare lintero disegno nella finestra disegno, clicca licona Zuma su
Tutto o premi 0 (zero).
Per far entrare oggetti ricamo selezionati nella finestra, seleziona
Visualizza > Zoom > Zuma su selezione. In alternativa, premi Maiusc+0
sulla tastiera.
Per tornare alla visualizzazione precedente, seleziona Visualizza >
Visualizzazione Precedente o premi V.
Seleziona un Fattore Zoom dalla lista a discesa per esibire il disegno ad una
scala particolare oppure digitalo direttamente nel campo. In alternativa,
seleziona Visualizza > Zoom > Fattore Zoom o premi F sulla tastiera. Nel
dialogo Fattore Zoom, immetti una scala di visualizzazione e clicca OK.
Per inquadrare su tutto il disegno nella finestra disegno, usa le barre di
scorrimento. In alternativa, seleziona Visualizza > Panoramica o premi P
Trascina la casella di
delimitazione attorno alla
zona da zumare
Immetti la scala di
visualizzazione
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 53
ed utilizza lo strumento mano che afferra. Clicca per trattenere la finestra
disegno e trascinala in giro.
Idea Usa la Finestra Panoramica per visualizzare una minifoto del
disegno. La finestra si aggiorna tutte le volte che si effettua un cambiamento,
e pu essere usata per eseguire zoom avanti o estendere linquadratura su
tutta la finestra disegno. Per dettagli vedi Lelaborazione con la Finestra
Panoramica.
Per visualizzare un disegno in visioni multiple, seleziona Finestra > Dividi
Finestra. Esegui zoom, inquadra e regola opzioni di visualizzzione in ogni
finestra secondo necessit.
Idea Usa Scorrimento Automatico per scorrere il disegno
automaticamente mentre digitalizzi. Pu rivelarsi pi conveniente delluso
dellinquadratura o delle barre di scorrimento. Per dettagli vedi Impostazione
opzioni di scorrimento.
Lelaborazione con la Finestra Panoramica
Clicca e trascina sulla
porzione di disegno che
desideri visualizzare
Clicca due volte per
rimuovere barre di
divisione
Usa Ancoratore >Finestra Panoramica per commutare on/off la visualizzazione di
finestra Panoramica. Usala per visualizzare una minifoto del disegno.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 54
Usa la Finestra Panoramica per visualizzare una minifoto del disegno.
Per lavorare con la Finestra Panoramica
Clicca licona Finestra Panoramica.
La Finestra Panoramica si apre.
Per eseguire zoom avanti o indietro, clicca il pulsante Zoom in fondo alla
finestra panoramica e trascina un telone di selezione attorno allarea da
zumare.
Per aprire una panoramica su tutto il disegno, porta il cursore dentro alla
casella zoom e trascinala.
Clicca per
la casella
zoom
Trascina la casella di
delimitazione attorno
alla zona da zumare
Trascina la casella
zoom sulla zona da
inquadrare
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 55
Per cambiare le impostazioni di visualizzazione per la Finestra Panoramica,
cliccala per trasformarla nella finestra attiva. Per dettagli vedi Visualizzazione
profili e punti.
Visualizzazione di parti selezionate di un disegno
EmbroideryStudio offre una quantit di tecniche per la lettura o lesposizione
rapida di oggetti ricamo selezionati nella finestra disegno.
Per visualizzare parti selezionate di un disegno
Per visualizzare un oggetto selezionato in isolamento, premi Maiusc+S.
Per esibire loggetto selezionato a tutto schermo, premi Maiusc+0 (zero).
Per tornare alla visualizzazione precedente, seleziona Visualizza >
Visualizzazione Precedente o premi V.
Per riesibire lintero disegno, premi Esc seguito da Maiusc+S.
Per ridisegnare lo schermo, seleziona Visualizza > Ripristina
Schermooppure premi R.
Seleziona il tab Impostazione > Opzioni > Visualizza Disegno.
Clicca licona Opzioni sulla barra strumenti Standard.
Premi
Maiusc+S
Seleziona opzioni
di visualizzazione
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 56
Con questo tab si ottengono opzioni per lesposizione selettiva di oggetti
ricamo:
Visualizzazione elementi ricamo
EmbroideryStudio ti consente inoltre di mostrare o nascondere elementi
disegno con una variet di impostazioni di visualizzazione. Mostra o nascondi
profili oggetto, punti di penetrazione ago, connettori, angoli del punto, simboli
di funzione macchina e gli stessi punti. Puoi anche mostrare o nascondere
seleziona colore.
Visualizzazione profili e punti
Puoi mostrare o nascondere elementi disegno con una variet di impostazioni di
visualizzazione mostra o nascondi profili, o visualizza disegni in TrueView.
Per visualizzare punti e profili
Clicca licona TrueView per commutare fra visualizzazione TrueView e Punto.
Vedi anche Impostazione opzioni di TrueView.
Opzione Descrizione
Nessuna Modifica Lesposizione rimane la stessa di prima.
Mostra Disegno
Intero
Tutti gli oggetti ricamo del disegno sono visibili.
Mostra Oggetti
Selezionati
Sono visibili solo gli oggetti che sono attualmente selezxionati.
Questa opzione disponibile solo quando gli oggetti sono
selezionati.
Mostra Oggetti
Non Selezionati
Il contrario dellopzione precedente. Questa opzione disponibile
solo quando gli oggetti sono selezionati.
Nascondi Intero
Disegno
Tutti gli oggetti ricamo del disegno sono nascosti.
Usa Visualizza >TrueView per cambiare fra visualizzazione normale e TrueView.
Clicca Visualizza >Mostra Profili per mostrare o nascondere profili oggetto.
Clicca Visualizza >Mostra Punti per mostrare o nascondere punti.
visualizzazione punto
TrueView ON
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 57
In visualizzazione Punto, clicca licona Mostra Profili per attivare o
disattivare profili.
Nota Mostra Profili non funziona con file punto che sono stati letti senza
riconoscimento punti. Per dettagli vedi Apertura file punto in
EmbroideryStudio.
Clicca licona Mostra Punti (o premi S) per attivare o disattivare punti.
Idea Cliccando questi strumenti con la destra del mouse si apre il tab
Opzioni > Visualizza Disegno. Vedi anche Impostazione opzioni di
visualizzazione elementi disegno.
Idea A seconda dello sfondo, puoi cambiare colori desposizione per punti
non cuciti, oggetti selezionati, profilo oggetto, griglia e guida. Per dettagli
vedi Cambio colori desposizione.
Visualizzazione punti ago, connettori e funzioni
Puoi mostrare o nascondere elementi disegno come punti ago, connettori e
simboli di funzioni macchina nel tuo disegno. Per esempio:
Visualizza punti ago per selezionare punti da modificare
Visualizza funzioni per controllare cambi colore o tagli
Visualizza connettori per facilitare il posizionamento di punti dentrata ed
uscita.
Profili ON
Profili OFF
Punti e profili ON Punti OFF
Clicca Visualizzazione >Mostra Punti Ago per mostrare o nascondere i punti ago
di un Disegno.
Clicca Visualizza >Mostra Connettori per mostrare o nascondere i connettori.
Clicca Visualizza >Mostra Funzioni per mostrare o nascondere i simboli di
funzione.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 58
Nota Puoi esibire o nascondere elementi disegno in qualsiasi combinazione.
Tuttavia, in visualizzazione TrueView nessuno di essi visibile.
Per visualizzare punti ago, connettori e funzioni
Per esporre o nascondere punti dago, clicca licona Mostra Punti Ago.
Per mostrare o nascondere connettori, clicca licona Mostra Connettori. Vedi
anche Tipi di connettori.
Per mostrare o nascondere funzioni macchina, clicca licona Mostra
Funzioni. Vedi anche Tipi di funzioni macchina.
Idea Cliccando questi strumenti con la destra del mouse si apre il tab
Opzioni > Visualizza Disegno. Vedi anche Impostazione opzioni di
visualizzazione elementi disegno.
Visualizzazione disegni per colore
La funzione Visualizza per Colore permette di visualizzare oggetti ricamo per
colore. Ci particolarmente utile quando riesegui la sequenza oggetti per
colore. Vedi anche Esecuzione Sequenza per colore.
Per visualizzare il disegno secondo colore
Seleziona Visualizza > Visualizza Per Colore.
Il dialogo Visualizza per Colore si apre.
Seleziona i colori che vuoi visualizzare.
Per selezionare una serie di voci, tieni premuto Maiusc mentre selezioni.
Connettori ON Funzioni ON Punti Ago ON
Seleziona blocco
colore per
visualizzare
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 59
Per selezionare voci multiple, tieni premuto Ctrl mentre selezioni.
Nota Il comando Visualizza Per Colore non funziona con oggetti
raggruppati.
Per vedere tutti gli altri oggetti di nuovo premi Esc premi poi Maiusc+S o
seleziona Visualizza > Visualizza tutti i colori.
Idea LLista Colori-Oggetti ed il Modificatore Tavolozza Colori
forniscono inoltre tecniche per la visualizzazione selettiva di blocchi colore.
Per dettagli vedi Visualizzazione selettiva di blocchi colore.
Visualizzazione combinazioni colori del disegno
In EmbroideryStudio, puoi definire combinazioni colori multiple per quel
disegno. Ci significa che puoi effettuare unanteprima o cucire lo stesso disegno
in colori diversi su tessuti diversi.
Cambiamenti alle combinazioni colori
Una combinazione colori uno schema colore o tavolozza di colori filo. Essa
potrebbe contenere anche un colore di sfondo o campione di tessuto. Ci
significa che puoi effettuare unanteprima o cucire lo stesso disegno in colori
diversi su tessuti diversi. In EmbroideryStudio, puoi anche stampare
combinazioni colori multiple, icone di blocchi colore e sfondi disegno con il foglio
di lavoro per produzione.
Usa il menu a discesa Tavolozza Colori >Combinazione Colori Corrente
per selezionare un nuovo schema colore per il disegno.
Usa Tavolozza Colori >Editore Tavolozza Colori per assegnare colori filo a fessure
nella tavolozza colori.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 60
Per cambiare le combinazioni colori
Apri un disegno con combinazioni colori multiple. Vedi anche Predisposizione
di combinazioni colori.
Seleziona una combinazione colori dalla lista a discesa Combinazioni
Colori.
In alternativa, clicca licona Editore Tavolozza Colori.
Il dialogo Editore Tavolozza Colori si apre.
Seleziona una combinazione colori cliccando lintestazione della colonna
associata o in qualunque altro posto allinterno della colonna.
Seleziona
combinazione colori
Clicca lintestazione
per cambiare la
combinazione colori
Clicca per commutare fra
visualizzazione di combinazione
colori singola o multipla
Clicca due volte per
cambiare lo sfondo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 61
Idea Modifica lo sfondo di una combinazione colori cliccando due volte la
fessura BKG. Vedi anche Impostazione sfondi.
Visualizzazione sfondi
EmbroideryStudio ti permette di impostare il colore di sfondo, il tessuto o il
prodotto della combinazione colori corrente per anteprime e presentazioni pi
realistiche.
Per visualizzare lo sfondo
Apri il disegno e seleziona la combinazione colori desiderata. Vedi anche
Visualizzazione combinazioni colori del disegno.
Clicca la freccia di selezione vicina allicona Colori di Sfondo e
Visualizzazione sulla barra strumenti Tavolozza Colori.
Scegli un menu colore rapido:
Clicca Tavolozza Colori >freccia di selezione Colori di Sfondo e Visualizzazione
per cambiare rapidamente lo sfondo disegno della combinazione colori corrente.
Clicca Visualizza >Mostra Immagine di Sfondo per esibire lImmagine di sfondo
selezionata tessuto o prodotto. Clicca a destra per impostazioni
Clicca Zoom >Zuma su Prodotto per esibire lintero prodotto nella finestra
disegno.
Clicca Visualizza >Mostra Telaio per attivare o disattivare lesposizione telaio.
Clicca a destra per impostazioni
Clicca Zoom >Zuma su Telaio per esibire lintero telaio nella finestra disegno.
Scegli la combinazione
colori desiderata
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 62
Il menu Colore di Sfondo disponibile se attivato nel dialogo Colori di
Sfondo e Visualizzazione.
Il menu Colore Tessuto disponibile se attivato nel dialogo Colori di
Sfondo e Visualizzazione.
Il menu Colore Prodotto disponibile se attivato nel dialogo Colori di
Sfondo e Visualizzazione.
Idea Per preimpostare una qualsiasi di queste opzioni, clicca licona Colori
di Sfondo e Visualizzazione. Per dettagli vedi Impostazione sfondi.
Clicca Pi Colori nel menu estratto per selezionare da una gamma pi ampia.
Per disattivare completamente la visualizzazione di tessuti di sfondo o
prodotti, deseleziona lopzione Mostra Immagine di Sfondo oppure
commuta in off licona Mostra Immagine di Sfondo.
Clicca la freccia per
invocare il menu
rapido
Seleziona colore di
sfondo
Clicca la freccia per
invocare il menu
rapido
Seleziona il
colore tessuto
Clicca la freccia per
invocare il menu
rapido
Seleziona il colore
prodotto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 63
Idea Usa gli strumenti Mostra Telaio e Zuma su Telaio per esibire il telaio
corrente selezionato. Per dettagli vedi Selezione e centratura telai.
Visualizzazione sequenza punti
Nella lavorazione di disegni ricamo, importante capire la sequenza dei punti.
Viaggia su di essa per blocchi colore, oggetti ricamo e perfino punto per punto.
In alternativa, simula la cucitura effettiva del disegno ricamo su schermo.
Idea A seconda dello sfondo, puoi cambiare colori di visualizzazione per punti
non cuciti. Per dettagli vedi Cambio colori desposizione.
Viaggio attraverso disegni
Clicca a Sinistra/destra Strumenti Viaggio >Inizio/Fine Disegno per viaggiare
allinizio o alla fine del disegno.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per Oggetto per viaggiare
alloggetto precedente o successivo.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per Segmento per viaggiare al
segmento precedente o successivo.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per Colore per viaggiare fino al
cambio colore precedente o successivo.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per Funzione per viaggiare fino
alla funzione macchina precedente o successiva.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 64
utile poter vedere la sequenza punti di un disegno colore per colore, oggetto
per oggetto e perfino punto per punto. Il viaggio pu essere iniziato da qualsiasi
punto del disegno. La posizione ago corrente contrassegnata da una croce
bianca o marcatore di posizione ago mentre viaggi attraverso i punti. Il numero
di punto corrente esposto nella Barra di Stato.
Per viaggiare attraverso un disegno
Premi Esc per assicurarti che non sia selezionato alcun oggetto.
Viaggia allinizio del disegno cliccando licona Inizio/Fine Disegno o
premendo il tasto Home.
Per viaggiare al punto prossimo/precedente, clicca a destra/sinistra Viaggia
per 1 Punto, oppure premi i tasti l o r.
Per viaggiare in avanti/allindietro per 10 punti, clicca a destra/sinistra
Viaggia per 10 Punti, oppure premi i tasti di freccia t o b.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per Taglio per viaggiare fino
alla funzione taglio precedente o successiva.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per 1000 Punti per viaggiare
allindietro o in avanti 1000 punti per volta.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per 100 Punti per viaggiare
allindietro o in avanti 100 punti per volta.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per 10 Punti per viaggiare
allindietro o in avanti di 10 punti per volta.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per 1 Punti per viaggiare
allindietro o in avanti 1 punto per volta.
Viaggia fino al punto precedente Viaggia fino al prossimo punto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 65
Per viaggiare in avanti/allindietro per 1000 punti, clicca a destra o sinistra
Viaggia per 1000 Punti.
Idea Puoi selezionare loggetto nel quale stai viaggiando premendo
Maiusc+O oppure cliccando lo strumento Seleziona Corrente. Vedi anche
Selezione oggetti individuali.
Per viaggiare secondo colore
Per viaggiare per colore, clicca a destra/sinistra Viaggia per Colore.
Ci utile per localizzare un cambio colore specifico al fine di inserire un
oggetto o eliminarlo dalla sequenza punti. Vedi anche Visualizzazione
selettiva di blocchi colore.
Nota Quando viaggi per colore, il sistema cerca la funzione di cambio colore
precedente o successiva.
Per viaggiare secondo oggetti
Per viaggiare per oggetto, clicca a destra/sinistra Viaggia per Oggetto.
In alternativa, premi Tab o Maiusc+Tab per viaggiare in avanti ed
allindietro per oggetto.
Fanne uso in associazione con gli strumenti di viaggio punti se vuoi annidare
un oggetto. Vedi anche Annidamento oggetti.
Idea Mentre viaggi attraverso un disegno o modifichi punti, clicca licona
Seleziona Corrente o premi Maiusc+0 per selezionare loggetto associato
con la posizione corrente del cursore. Vedi anche Selezione oggetti
individuali.
Viaggia a punti
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 66
Per viaggiare sul segmento oggetto precedente/successivo, clicca/clicca a
destra Viaggia per Segmento.
Per viaggiare secondo funzioni
Per viaggiare sulla funzione macchina precedente/successiva, clicca/clicca a
destra Viaggia per Funzione.
La punta dellago si ferma ad ogni salto, taglio e cambio colore.
Per viaggiare fino alla funzione taglio precedente/successiva, clicca/clicca a
destra Viaggia per Taglio.
A volte pi facile viaggiare solo per funzione taglio ad es. quando si
ispeziona alla ricerca di tagli non necessari.
Simulazione cuciture disegno
Lo strumento Rielaborazione Lenta ti consente di simulare la cucitura di un
disegno ricamo su schermo. La rielaborazione pu essere iniziata da qualsiasi
Usa Visualizza >Rielaborazione Lenta per simulare la cucitura di disegno ricamo
su schermo.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 67
punto del disegno. Essa pu essere eseguita sia in TrueView che in
visualizzazione punto.
Poich Rielaborazione Lenta emula i movimenti della macchina ricamo, puoi
prendere decisioni su come ottimizzare il tuo disegno al fine di allentare il peso
sulla macchina. Ci di particolare importanza se hai intenzione di praticare
ricami multipli dello stesso disegno.
Per simulare lapplicazione punti sul disegno
Clicca Rielaborazione Lenta o premi Maiusc+R.
Il dialogo Rielaborazione Lenta si apre.
Idea Per rielaborare solo una sezione del disegno, viaggia fino al punto dove
vuoi iniziare Rielaborazione Lenta. Per dettagli vedi Viaggio attraverso
disegni.
Usa la barra del dispositivo di scorrimento per impostare la velocit di
rielaborazione.
Seleziona le opzioni come desiderato:
Nascondi Prima: Nascondi tutte le sezioni del disegno che precedono la
posizione corrente del cursore.
Vai
Pausa STOP
Torna allinizio
Regola le opzioni di
visualizzazione
Regola la velocit di
rielaborazione
Allindietro
Imposta la gamma punti
per la rielaborazione di
una parte del disegno
Viaggia fino alla met
del disegno, poi avvia
Rielaborazione Lenta
Si visualizzano solo le
zone di rielaborazione, il
resto occultato
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 68
Scorrimento Automatico: Con i disegni pi grandi effettua lo
scorrimento automatico per conservare su schermo la zona sulla quale
vengono applicati i punti.
Per rielaborare solo una sezione del disegno, specifica un punto dinizio per
cuciture sia in avanti sia allindietro nel campo Gamma Punti oppure tramite
il controllo del dispositivo di scorrimento.
Usa i controlli per cucire in avanti o allindietro su tutto il disegno.
Idea A seconda dello sfondo, puoi cambiare colori desposizione per punti
non cuciti, oggetti selezionati, profilo oggetto, griglia e guida. Per dettagli
vedi Cambio colori desposizione.
Visualizzazione selettiva di blocchi colore
Un blocco colore corrisponde ad un arresto colore nel disegno. Potrebbe
contenere un singolo oggetto o gruppo di oggetti simili, ad esempio anelli.
Oppure potrebbe essere composto di oggetti diversi di colore simile - ad
esempio, anelli e stelle. In aggiunta al dialogo Visualizza per Colore, sia
lLista Colori-Oggetti che il Modificatore Tavolozza Colori ti consentono di
visualizzare selettivamente blocchi colore in un disegno. Puoi assegnare nomi a
blocchi colore di oggetti ricamo, sequenziali e dello stesso colore, conosciuti
anche come elementi.
Visualizzazione blocchi colore con lLista Colori-Oggetti
LLista Colori-Oggetti offre una lista sequenziale di oggetti ricamo come
digitalizzati, raggrupati per blocco colore. Essa offre un mezzo facile per
visualizzare selettivamente oggetti e blocchi colore.
Nota Puoi usare Lista Colori-Oggetti per raggruppare e bloccare oggetti.
Usalo anche per tagliare, copiare ed incollare, ed anche rieseguire la sequenza
oggetti. Per dettagli vedi Combinazione ed Esecuzione Sequenza Oggetti.
Per Per visualizzare blocchi colore con lLista Colori-Oggetti
1 Clicca licona Lista Colori-Oggetti.
Usa Ancoratore >Lista Colori-Oggetti per commutare on/off la visualizzazione
dellLista Colori-Oggetti. Usalo per visualizzare ed eseguire la sequenza oggetti di
un disegno.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 69
Il dialogo Lista Colori-Oggetti si apre. Pu essere ancorato sul lato destro
della finestra disegno, oppure spostato in qualsiasi posizione.
2 Seleziona un blocco colore, clicca Localizza e trattieni.
3 Nascondi blocchi colore e oggetti ricamo selezionati per mezzo dei comandi
di menu rapido.
Totale oggetti nel disegno
Crocevia blocchi
colore
Totale conteggio blocchi colore
Oggetti consecutivi
nel blocco colore
Icona oggetto
Seleziona blocco
colore per
visualizzare
Tieni premuto Localizza per
visualizzare rapidamente le
voci selezionate
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 70
Per visualizzare solo le voci selezionate, seleziona Nascondi Altri dal
menu rapido.
Clicca a destra un blocco colore o icona oggetto ed applica Nascondi dal
menu rapido.
Per mostrare tutte le voci, clicca a destra del mouse un oggetto o blocco
colore qualsiasi, e scegli Scopri Tutto dal menu rapido.
Visualizzazione blocchi colore con il Modificatore Tavolozza Colori
Puoi visualizzare blocchi colore nel Editore Tavolozza Colori allo stesso modo
dellLista Colori-Oggetti. A ciascun blocco pu essere assegnato un nome
descrittivo per identificarlo facilmente. I blocchi colore denominati sono
conosciuti come elementi disegno.
Per visualizzare blocchi colore con il Modificatore Tavolozza Colori
1 Usa il Modificatore Tavolozza Colori per impostare una nuova tavolozza o
modificare una combinazione colori esistente. Per dettagli vedi Assegnazione
fili a tavolozze colori.
Seleziona per
visualizzare solo blocchi
colore selezionati
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per assegnare colori filo a
blocchi colore nel disegno.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 71
Il dialogo Modificatore Tavolozza Colori si apre esponendo le correnti
combinazioni colori.
2 Seleziona un blocco colore, clicca Localizza e trattieni.
3 Per denominare lelemento disegno, clicca il campo Uso e digita un nome
descrittivo ad es. Gambe dangelo. Per dettagli vedi Denominazione blocchi
colore.
4 Per controllare la denominazione di tutti gli elementi disegno, seleziona
Disegno > Propriet Disegno > Sequenza Arresti.
Idea In questo dialogo puoi anche nominare elementi disegno. Per dettagli
vedi Denominazione degli elementi disegno.
Visualizzazione informazione disegno
Puoi ottenere informazione disegno in una variet di modi e formati prima di
aprire il file EMB per mezzo di Windows Explorer e dal dialogo Propriet
Disegno. Vedi anche Anteprima dei fogli di lavoro per produzione.
Immetti un nome
descrittivo per il
colore selezionato
Seleziona
blocco colore
Clicca e tieni premuto per
localizzare blocco colore
selezionato
Gli elementi disegni
con un nome sono
elencati qui
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 72
Visualizzazione informazioni disegno in Windows Explorer
Prima di aprire i file di EMB, puoi controllare il numero di versione del software
ed altra informazione disegno con Explorer Windows. Il dialogo Propriet
esibisce unanteprima disegno insieme con informazione disegno come
conteggio punti, numero di arresti e cambiamenti colore, oltre a formato
macchina. Puoi anche visualizzare informazione file generale, come dimensione
file e modifica date.
Nota A questo stesso dialogo si pu accedere dallinterno del dialogo Apri in
EmbroideryStudio. Vedi anche Apertura disegni.
Per visualizzare linformazione disegno in Windows Explorer
1 In Windows Explorer, seleziona un file.
2 Clicca a destra il file e seleziona Propriet dal menu rapido.
Il dialogo Propriet si apre ed esibisce il tab EMB.
3 Controlla linformazione disegno, o clicca gli altri tab per informazioni generali
di file.
Idea Il tab Personalizza fornisce alcune delle stesse informazioni immesse
nel dialogo Propriet Disegno > Sommario in EmbroideryStudio. Per
dettagli vedi Visualizzazione informazione disegno in EmbroideryStudio.
4 Clicca OK.
Il tab propriet
specifiche EMB
Utilizza il tab
Personalizza per
aggiungere informazione
file supplementare
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 73
Visualizzazione informazione disegno in EmbroideryStudio
Puoi controllare il numero di versione del software ed altre informazioni disegno
sul dialogo Propriet Disegno. Vi si trovano anche particolari dellapplicazione
punti. Gran parte dei campi non possono essere modificati direttamente tranne
che per conteggi punti, informazione sommaria, Combinazioni Colori ed
Elementi.
Per visualizzare linformazione disegno in EmbroideryStudio
Seleziona un file da visualizzare.
Seleziona Disegno > Propriet Disegno.
Il dialogo Propriet Disegno > Informazione si apre.
Il tab contiene informazioni sullaltezza, la larghezza, il conteggio punti e
colori del disegno. I dati sono estratti dal disegno e, fatta eccezione per il
conteggio punti, non possono essere modificati.
Propriet disegno
estratte dal file non
modificabile
Campo Descrizione
Nome disegno Il nome file del disegno corrente.
Fonte disegno I file sono etichettati internamente secondo lappartenenza ad uno
di quattro tipi Disegno Nativo, Profili Importati, Punti Elaborati, o
Punti Importati. Per dettagli vedi Formati di disegno ricamo.
Versione Indica la versione del software nella quale il disegno stato salvato
lultima volta.
Macchina Indica il formato macchina corrente per questo disegno. Vedi
anche Formati Macchina.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 74
Seleziona il tab Sequenza Arresti per visualizzare la sequenza colore ed i
conteggi punti per ogni elemento disegno.
I dati di questo tab sono estratti dal disegno e non possono essere modificati,
eccetto Elemento. Vedi anche Denominazione degli elementi disegno.
Punti Indica il conteggio punti totale per il disegno.
Cambi colore Indica il numero di cambi colore necessari a ricamare il disegno.
Colori Indica il numero di colori filo compresi nel disegno.
Arresti Di norma i cambi colore sono associati alle funzioni dArresto. In
ogni caso, a seconda del formato macchina, il disegno potrebbe
comprendere un ultimo arresto addizionale per garantire che la
macchina ritorni allago di partenza per la fase successiva.
Totale filo Indica il metraggio totale del filo superiore necessario a cucire il
disegno.
Totale bobina Indica il metraggio totale del filo inferiore (bobina) necessario a
cucire il disegno. questi dati potrebbero rendersi necesssari per il
controllo dinventario a seconda dei processi operativi.
Calcolo
lunghezza
Ti consente di rivedere i conteggi punti tenendo conto dello
spessore del tessuto finale. Per dettagli vedi Stima totale delluso
di filo.
Tagli Indica il numero totale di tagli nel disegno. Di norma il numero di
tagli viene minimizzato. Per dettagli vedi Uso dei connettori
automatici.
Oggetti Indica il numero totale di oggetti in un disegno.
Lunghezza punto
/ salto max/min
Le lunghezze punto massime e minime e la lunghezza punto del
salto massimo nel disegno.
Paillettes Indica il numero di paillettes nel diseno corrente.
Tessuto
autodisegnato
Impostazioni tessuto utilizzate nel disegno corrente. Per dettagli
vedi Elaborazione dei tessuti.
Stabilizzatori
richiesti
Indica lo/gli stabilizzatore/i consigliato/i per il tipo di tessuto
selezionato. Per dettagli vedi Gestione tessuti.
Sinistra / destra /
su / gi
A seconda della collocazione in cui stato fissato il punto
dinizio/fine, queste cifre indicano la distanza da quel punto. Vedi
anche Intelaiatura Disegni.
Fine X / Y Le coordinate dellultimo punto. Vedi anche Impostazione punti
dinizio e fine automatici.
Altezza /
larghezza
Indica laltezza e la larghezza totale del disegno. Vedi anche
Intelaiatura Disegni.
Campo Descrizione
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 75
Questo tab fornisce i seguenti particolari:
Nota Esiste un conteggio punti per ogni elemento del disegno. Puoi esibirlo
come conteggio punti per ogni elemento o come conteggio cumulativo. Per
dettagli vedi Impostazione di altre opzioni generali.
Seleziona il tab Sommario per vedere oppure immetti informazione
sommaria circa il disegno.
Clicca un campo ed immetti un testo qualsiasi che ti aiuter ad identificare il
disegno in futuro.
Nota lInformazione di questo tab inclusa sul foglio di lavoro per
produzione. Per dettagli vedi Anteprima dei fogli di lavoro per produzione.
Campo Descrizione
Numero ago Il numero ago che cuce ogni blocco colore.
Colore Indica il numero della fessura colore del colore sulla tavolozza
colori.
Elemento Nome definito dallutente per identificare ciascun blocco colore.
Per dettagli vedi Denominazione degli elementi disegno.
Punti Numero di punti per colore.
lunghezza Metraggio del filo richiesto per ogni colore.
Descrizione Descrizione del colore estratta dalla tavolozza colori.
Codice Codice colore secondo la registrazione sullo schema colore. Vedi
anche Impostazione tavolozze colore.
Marca Il nome della marca dei fili usati.
Ai Matsamura
Canarino, Uccelli, Clipart
Questo disegno si basa su clipart non soggetta a copyright
Uccello in combinazioni colori multiple
Campo Descrizione
Autore Nome del digitalizzatore appare a pi pagina dei fogli di lavoro
per produzione.
Parole Chiave Parole chiavi per potenziali ricerche di database appare sul foglio
di lavoro.
Commenti Informazioni da fogli di lavoro.
Titolo Si ridireziona su nome file.
Argomento Informazioni da fogli di lavoro.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 76
Stima totale delluso di filo
Allo scopo di ottenere delle stime pi precise sulla quantit di filo usato, puoi
regolare limpostazione spessore tessuto per adattarlo al tessuto di
destinazione.
Per una valutazione delluso totale del filo
1 Seleziona Disegno > Propriet Disegno.
Il dialogo Propriet Disegno > Informazione si apre.
2 Clicca Calcolo lunghezza.
Il dialogo Calcolo lunghezza si apre.
3 Immetti lo spessore del tessuto in millimetri.
4 Regola la lunghezza filo della bobina tenendo conto della mescolanza dei vari
tipi di filo nel disegno.
Con questo fattore disponi di un semplice meccanismo per ottenere una stima
pi accurata della lunghezza filo della bobina. Il valore predefinito (100%) si
adatta ad un disegno con una variet di tipi di punto. Se il disegno tutto di
punti Sequenza o punti Tatami, dovr essere usato pi filo di bobina e si
potrebbe aumentare il fattore ad es. al 125%. Se il disegno tutto a punto
Satin, il fattore pu essere ridotto ad es. al 65%.
5 Clicca OK.
I valori di Totale Filo e Totale Bobina sono regolati per tener conto
delincidenza dello spessore tessuto sul fabbisogno totale di filo.
Idea Clicca Salva per memorizzare le impostazioni rivedute sul modello
corrente.
Denominazione degli elementi disegno
Un elemento, nel linguaggio di software, un blocco colore che consiste di
oggetti in sequenza dello stesso colore. Puoi assegnare nomi ad elementi che
appaiono poi sul foglio di lavoro per produzione. Il genere loperatore ne fa uso
Clicca per calcolare la lunghezza
del filo e della bobina
Immetti lo spessore del
tessuto finale in mm
Immetti lunghezza di filato
della bobina come %
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 77
durante la produzione per assicurarsi che i colori siano giusti. Vedi anche Stampa
rapporti in Wilcom Decoration.
Per denominare elementi disegno
1 Seleziona Disegno > Propriet Disegno.
Il dialogo Propriet Disegno > Informazione si apre.
2 Seleziona il tab Sequenza Arresti.
3 Nei campi Elemento, immetti nomi per ogni blocco colore secondo necessit.
Un blocco colore corrisponde ad un arresto colore nel disegno. Potrebbe
contenere un singolo oggetto o gruppo di oggetti simili, ad esempio anelli.
Oppure potrebbe essere composto di oggetti diversi di colore simile - ad
esempio, anelli e stelle.
Nota Questa informazione potrebbe essere inclusa nel foglio di lavoro per
produzione. Per dettagli vedi Personalizzazione informazioni per fogli di
lavoro.
4 Clicca OK.
Nota Il Modificatore Tavolozza Colori mostra anche una lista di blocchi
colore selezionati che corrispondono a elementi disegno. Per dettagli vedi
Denominazione blocchi colore.
Anteprima dei fogli di lavoro per produzione
Il foglio di lavoro produzione il collegamento fra il digitalizzatore e loperatore
della macchina ricamo. Esso contiene unanteprima del disegno ed informazioni
di produzione essenziali, come la dimensione del disegno, la sequenza colore e
qualsiasi istruzione particolare. Vedi anche Stampa rapporti in Wilcom
Decoration.
Per unanteprima del foglio di lavoro produzione
1 Clicca licona Anteprima di Stampa.
Immetti nomi
elementi per ogni
blocco colore
Clicca Standard >Anteprima di Stampa per eseguire unanteprima del foglio di
lavoro per produzione su schermo.
Capi tol o 3 Vi sual i zzazi one Di segni 78
Il foglio di lavoro per la produzione esposto nella finestra anteprima.
2 Regola la visione come desiderato:
Per cambiare lorientamento della pagina, clicca Orizzontale o Verticale.
Per cambiare le informazioni esibite ed impostare preferenze di
stampa/tracciatura, clicca Opzioni. Vedi anche Personalizzazione di
opzioni stampa per fogli di lavoro.
Per stampare il disegno, clicca Stampa.
Per chiudere lanteprima del foglio di lavoro per produzione, clicca Chiudi.
Idea Effettua zoom avanti per leggere linformazione di produzione o
visualizzare pi da vicino lanteprima disegno. I disegni pi grandi possono
essere esposti su pi pagine.
Clicca Chiudi per ritornare su
finestra disegno
Clicca per
stampare un foglio
di lavoro
produzione
Clicca per esporre una o
due pagine
Informazione
per produzione
e particolari di
filatura
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 79
Capitolo 4
Selezione di Oggetti Ricamo
EmbroideryStudio offre varie alternative per
selezionare oggetti ricamo. Modifica il disegno nel
suo complesso oppure seleziona oggetti singoli per
modifiche pi precise. Con Lista Colori-Oggetti ci
si avvale di un facille mezzo di selezione oggetti e
colori in un disegno e di accesso alle loro propriet.
Puoi usarlo per raggruppare e separare, bloccare e
sbloccare, e mostrare e nascondere oggetti.
Nota In EmbroideryStudio, oggetti ricamo e
vettoriali sono infatti interconvertibili poich
condividono molte caratteristiche comuni. Vedi
anche Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Questa sezione descrive come selezionare oggetti usando gli strumenti di
selezione e la tastiera. Mostra anche come selezionare mentre ci si muove
attraverso il disegno ed utilizzando lLista Colori-Oggetti.
Selezione e deselezione oggetti
EmbroideryStudio supporta point & click (punta e cuci), la selezione del telone
di selezione ed, insieme con i tasti Maiusc e Ctrl, la selezione oggetti multipla.
Consente inoltre una selezione precisa di profili oggetto o punti riempimento.
Vedi anche Consultazione Rapida.
Idea A seconda dello sfondo, puoi cambiare colori desposizione per punti non
cuciti, oggetti selezionati, profilo oggetto, griglia e guida. Per dettagli vedi
Cambio colori desposizione.
Selezione di oggetti multipli
Seleziona tutti gli oggetti per applicare cambiamenti ad un disegno intero. Puoi
annullare tutte le selezioni o rimuovere singoli oggetti ricamo da un gruppo di
oggetti selezionati. Vedi anche Consultazione Rapida.
Per selezionare oggetti multipli
Seleziona Modifica > Seleziona Tutto o premi Ctrl + A.
Capi tol o 4 Sel ezi one di Oggetti Ri camo 80
Le maniglie di selezione si visualizzano attorno allintero disegno.
Deseleziona uno o pi oggetti con uno dei metodi seguenti:
Clicca una zona vuota dello sfondo.
Seleziona un oggetto diverso.
Premi Esc o X per deselezionare tutto.
Seleziona Modifica > Deseleziona Tutto per deselezionare tutto.
Rimuovi un oggetto da una selezione tenendo premuto Ctrl e cliccando.
Idea EmbroideryStudio mette inoltre a disposizione un metodo con il quale
selezionare oggetti singoli allinterno di raggruppamenti di oggetti. Per
dettagli vedi Selezione oggetti allinterno di gruppi.
Selezione oggetti individuali
Il mezzo pi facile per selezionare un oggetto quello di puntare e cliccare con
il mouse mentre attivato lo strumento Seleziona Oggetto.
Per selezionare oggetti individualmente
Clicca licona Seleziona Oggetto o premi 0.
Clicca loggetto che vuoi selezionare.
Attorno ad esso si formano le maniglie di selezione.
Per selezionare voci multiple, tieni premuto Ctrl mentre clicchi.
Per selezionare una serie di voci, tieni premuto Maiusc mentre clicchi.
Tutti gli oggetti
selezionati
nessun oggetto
selezionato
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Selezione >Seleziona Oggetto per selezionare
singoli oggetti oltre a gruppi o serie di oggetti.
Clicca il primo oggetto Tieni premuto Ctrl e
clicca un altro oggetto
Ctrl + Tieni premuto Maiusc
e clicca lultimo
oggetto
Maiusc +
OPPU
RE
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 81
Dove trovi una mescolanza di oggetti, puoi selezionare profili oggetto o punti
riempimento. Clicca attraverso dei vuoti per selezionare gli oggetti che stanno
dietro.
Per selezionare un oggetto che si trova dietro ad un altro oggetto, ingrandisci
e posiziona il cursore sulla zona dove si sovrappongono, e tenendo premuto
il tasto 2, clicca finch non si seleziona il secondo oggetto. Ogni clic seleziona
loggetto sovrapponente successivo.
Selezione oggetti con telone di selezione
Con lo strumento Seleziona Oggetto attivato, puoi selezionare oggetti ricamo
trascinando un telone di selezione attorno ad essi.
Per selezionare oggetti con telone di selezione
Clicca licona Seleziona Oggetto o premi 0.
Trascina un telone di selezione attorno agli oggetti che vuoi selezionare.
Gli oggetti sono selezionati quando molli il pulsante del mouse.
Idea EmbroideryStudio mette inoltre a disposizione un metodo con il quale
selezionare oggetti singoli allinterno di raggruppamenti di oggetti. Per
dettagli vedi Selezione oggetti allinterno di gruppi.
Selezione oggetti con Selezione Poligono/Polilinea
Clicca Cassa Strumenti >Seleziona >Seleziona Oggetto e trascina un telone di
selezione attorno alloggetto da selezionare.
Trascina un telone di
selezione attorno agli oggetti
Gli oggetti sono selezionati
Clicca Cassa Strumenti >Seleziona Strumenti >Seleziona Poligono per
selezionare oggetti con un telone di selezione.
Clicca Cassa Strumenti >Strumenti Selezione >Selezione Polilinea per tracciare
una linea attraverso loggetto da selezionare.
Capi tol o 4 Sel ezi one di Oggetti Ri camo 82
Con lo strumento Seleziona Poligono puoi selezionare un oggetto specifico
tracciando un telone di selezione attorno ad esso. Con lo strumento Selezione
Polilinea puoi selezionare un oggetto specifico tracciando una linea attraverso
di esso.
Per selezionare oggetti con Selezione Poligono
1 Clicca licona Seleziona Poligono.
2 Segna punti di riferimento attorno alloggetto o agli oggetti che vuoi
selezionare.
3 Per selezionare premi Invio.
Per selezionare oggetti con Selezione Polilinea
1 Clicca licona Selezione Polilinea.
2 Marca due o pi punto di riferimento per creare una linea che tocchi tutti gli
oggetti che vuoi selezionare.
3 Per selezionare premi Invio.
Selezione oggetti durante il viaggio
Puoi selezionare oggetti mentre viaggi attraverso il disegno usando il tasto Ctrl.
Il viaggiare comunemente associato al controllo della sequenza punti.
Come selezionare oggetti durante il viaggio
Clicca licona Seleziona Oggetto.
Segna punti di riferimento
attorno alloggetto o agli
oggetti che vuoi
selezionare
Marca due punti
di riferimento
Clicca Cassa Strumenti >Seleziona >Seleziona Oggetto insieme al tasto Ctrl per
selezionare oggetti mentre viaggi attraverso un disegno.
Clicca a sinistra/destra Strumenti Viaggio >Viaggia per Oggetto per viaggiare
alloggetto precedente o successivo.
Clicca Cassa Strumenti >Strumenti Selezione >Seleziona Corrente per
selezionare loggetto associato alla posizione corrente del cursore.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 83
Usa lo strumento Viaggia per Oggetto o i pulsanti Tab e Maiusc+Tab per
viaggiare in avanti o allindietro per oggetto. Per dettagli vedi Viaggio
attraverso disegni.
Clicca licona Seleziona Corrente o premi Maiusc+0 per selezionare
loggetto associato alla posizione corrente del cursore.
Tieni premuto il tasto Ctrl per selezionare un oggetto mentre lo attraversi.
Selezione di oggetti in relazione
Puoi selezionare con un solo comando gli oggetti ricamo dello stesso colore o tipo
di punto.
Selezione oggetti per colore
Puoi selezionare con un comando solo gli oggetti ricamo dello stesso colore.
Per selezionare oggetti secondo colore
1 Seleziona Modifica > Seleziona Per Colore.
Il dialogo Seleziona Per Colore si apre.
2 Seleziona un colore di filo dalla lista.
Per selezionare una serie di colori, tieni premuto Maiusc mentre clicchi.
Per selezionare colori multipli, tieni premuto Ctrl mentre clicchi.
3 Clicca OK.
Gli oggetti che utilizzano i colori di filo selezionati sono selezionati nel
disegno.
Premi i tasti
Maiusc+Tab
Premi il tasto Tab
Scegli i blocchi colore
da selezionare
Capi tol o 4 Sel ezi one di Oggetti Ri camo 84
Idea In aggiunta al dialogo Seleziona per Colore, sia lLista
Colori-Oggetti che il Modificatore Tavolozza Colori ti consentono di
visualizzare selettivamente blocchi colore in un disegno. Vedi anche
Visualizzazione selettiva di blocchi colore.
Selezione oggetti per tipo punto
Puoi selezionare con un solo comando gli oggetti ricamo dello stesso tipo di
punto.
Per selezionare oggetti per tipo di punto
1 Seleziona Modifica > Seleziona Per Tipo di Punto.
Il dialogo Seleziona Per Tipo Di Punto si apre.
2 Seleziona un tipo di punto dalla lista.
Per selezionare una serie di tipi punto, tieni premuto Maiusc mentre
clicchi.
Per selezionare tipi punto multipli, tieni premuto Ctrl mentre clicchi.
3 Clicca OK.
Gli oggetti con i tipi di punto selezionati sono selezionati nel disegno.
Selezione oggetti con lLista Colori-Oggetti
Lista Colori-Oggetti offre un mezzo facile per selezionare oggetti e visionarli
selettivamente. sincronizzato con la finestra disegno ed effettua un
aggiornamento dinamico tutte le volte che gli oggetti vengono alterati.
Per selezionare oggetti con lLista Colori-Oggetti
1 Clicca licona Lista Colori-Oggetti.
Seleziona il tipo
punto
Usa Docker >Lista Colori-Oggetti per commutare on/off lLista Colori-Oggetti.
Usala per visualizzare e mettere in sequenza oggetti di un disegno.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 85
Il dialogo Lista Colori-Oggetti si apre. Per ogni blocco colore ed ogni
oggetto del disegno appare unicona separata nellordine della sequenza
punti.
2 Clicca un crocevia per aprire o chiudere un blocco colore e vedere i suoi
oggetti componenti.
3 Clicca unicona per selezionare un blocco colore e/o oggetti singoli.
Selezionando un blocco colore, si selezionano anche tutti i suoi oggetti.
Per selezionare una serie di voci, tieni premuto Maiusc mentre clicchi.
Per selezionare voci multiple, tieni premuto Ctrl mentre clicchi.
Per selezionare tutte le voci, clicca a destra del mouse un oggetto o blocco
colore qualsiasi, e scegli Seleziona Tutto dal menu rapido.
Per deselezionare oggetti, clicca lontano dagli oggetti e blocchi colore.
Totale oggetti nel disegno
Crocevia blocchi
colore
Totale conteggio blocchi colore
Oggetti consecutivi
nel blocco colore
Icona oggetto
Clicca per
aprire/chiudere tutti i
crocevia blocchi
colore
Clicca per
aprire/chiudere crocevia
blocchi colore individuali
Il bordo blu appare
attorno alloggetto
selezionato
Clicca a destra un oggetto o
blocco colore qualsiasi, e
seleziona Seleziona Tutto
Capi tol o 4 Sel ezi one di Oggetti Ri camo 86
Nota Puoi anche utilizzare lLista Colori-Oggetti per raggruppare e
bloccare oggetti oltre a tagliare, copiare ed incollare, rieseguire la sequenza
e ramificare oggetti. Per dettagli vedi Combinazione ed Esecuzione Sequenza
Oggetti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 87
PARTE II
DIGITALIZZAZIONE RICAMO
In EmbroideryStudio, elabori disegni da sagome basilari o oggetti ricamo.
Esse si presentano come normali oggetti vettoriali per il fatto che posseggono
caratteristiche o propriet come colore, dimensioni, posizione, ecc. Essi hanno
anche propriet riscontrabili solo nel ricamo come il tipo punto e la densit.
Digitalizzazione di sagome ricamo
In questa sezione viene discussa la conversione automatica di oggetti ricamo o
vettoriali. Sono compresi i metodi di digitalizzazione manuale, come la
digitalizzazione di sagome libere, bordi semplici e sagome di colonne complesse.
Per dettagli vedi Digitalizzazione di Sagome Ricamo.
Digitalizzazione di profili e dettagli
In questa sezione sono descritte tecniche per la creazione di profili come
sequenze motivo e semplici, oltre a profili ornamentali. Per dettagli vedi
Digitalizzazione Profili e Dettagli.
Riempimenti ricamo
In questo capitolo sar spiegato come selezionare tipi di punto per vari
riempimenti, compreso come creare riempimenti Satin, Tatami, Motivo e
Contorno, e come regolare impostazioni punto per ottenere i risultati migliori. Vi
si descrive anche come creare riempimenti e bordi Zigzag e Punto E. Per dettagli
vedi Riempimenti Ricamo.
Fili e combinazioni colori
Questa sezione descrive come selezionare colori dalla tavolozza colori e come
impostare tavolozze colori, includendo ladattamento di colori immagine ai fili.
Tratta inoltre del modo di impostare combinazioni colori multiple. Spiega come
denominare elementi allinterno di blocchi colore e come frazionarli attraverso
combinazioni colori multiple. Spiega anche come personalizzare e creare colori
e prospetti propri. Vi si descrive come cambiare sfondi, includendo colori, tessuti
o prodotti, ed anche la visualizzazione di elementi desposizione come i punti
cuciti e non cuciti da adattare a diverse combinazioni colori. Per dettagli vedi Fili
& Combinazioni Colori.
Propriet, tessuti, stili e modelli
In questa sezione spiegato come alterare le impostazioni proprietarie di un
disegno e come applicare e regolare impostazioni tessuto. trattato anche il
modo di creare e conservare stili e modelli in EmbroideryStudio. Per dettagli
vedi Propriet, Tessuti, Stili e Modelli.
Sottopunti e compensazione tiro
In questa sezione viene descritto come impostare e regolare sottopunti
automatici. C anche una spiegazione di come compensare lallungamento del
Parte I I Di gi tal i zzazi one Ri camo 88
tessuto con compensazione tiro automatica. Per dettagli vedi Sottopunti e
Compensazione Tiro.
Connettori ricamo
In questa sezione viene spiegato come aggiungere connettori, lega fine e tagli
ai tuoi disegni. In essa si descrive come regolare le impostazioni per connettori
automatici, inclusa la lunghezza punto per sequenze viaggio. Vi si tratta anche
limpostazione automatica di punti dinizio e fine. Per dettagli vedi Connettori
Ricamo.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 89
Capitolo 5
Digitalizzazione di Sagome Ricamo
In EmbroideryStudio, elabori
disegni da sagome o oggetti
ricamo basilari. Essi si presentano
come normali oggetti vettoriali
per il fatto che posseggono certe
caratteristiche o propriet
definite come colore, dimensioni,
posizione, ecc. Essi hanno anche
propriet riscontrabili solo nel
ricamo come il tipo punto e la
densit. La propriet pi
importante di un oggetto ricamo
infatti il suo tipo di punto. Tipi
punto diversi si adattano a
sagome diverse. Vedi anche
Riempimenti Ricamo.
EmbroideryStudioContiene una suite completa di strumenti per
digitalizzazione che sono simili agli strumenti disegno salvo che alla fine si
ottengono oggetti ricamo piuttosto che vettoriali. Esistono strumenti per
digitalizzare sagome complesse con punti rotanti ed angoli del punto fissi, con o
senza buchi. Esistono anche strumenti per creare colonne e bordi di larghezza
fissa o variabile.
Idea Con EmbroideryStudio puoi anche convertire oggetti vettoriali
direttamente in oggetti ricamo. In realt, si possono convertire in ricamo interi
disegni vettoriali. Per dettagli vedi Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
In questa sezione viene discussa la conversione automatica di oggetti vettoriali
in ricamo. Sono compresi i metodi di digitalizzazione manuale, come la
digitalizzazione di sagome libere, bordi semplici e sagome di colonne complesse.
Metodi di digitalizzazione ricamo
Il procedimento di creazione di oggetti ricamo su schermo chiamato
digitalizzazione. Come la creazione di disegni in modalit CorelDRAW
Graphics, ci prevede luso di certi metodi dinput o di digitalizzazione. Essi
sono simili agli strumenti disegno salvo che alla fine ci si ritrova con oggetti
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 90
ricamo piuttosto che oggetti vettoriali. Vedi anche Tipi di punto ed oggetto
corrispondenti..
Quando crei un oggetto ricamo, puoi semplicemente accettare le impostazioni
predefinite oppure applicarne di nuove. Le impostazioni predefinite sono
immagazzinate nel modello disegno e/o nel tessuto selezionato. anche
possibile definire le propriet correnti per influire sugli oggetti che crei nel
disegno corrente. Per dettagli vedi Creazione disegni da modelli.
Strumenti per digitalizzazione
Per creare sagome o elementi disegno diversi sono necessari metodi dinput o
strumenti diversi. I metodi di digitalizzazione si dividono in tre categorie
principali sagome libere, sagome di colonna e profili. Le impostazioni della
maggior parte degli oggetti si possono alterare cliccando a destra licona
strumento e regolandone i valori nel dialogo Propriet Oggetto.
Usa gli inviti nella Barra degli Inviti per facilitare la digitalizzazione. Se fai un
errore premi Backspace per eliminare lultimo punto. Premi Esc per annullare
tutti i punti di riferimento. Premi Esc di nuovo per uscire dalla modalit di
digitalizzazione.
Usa Scorrimento Automatico per lo scorrimento automatico allinterno del
disegno. Tieni premuto il tasto Maiusc per disattivare temporaneamente
Scorrimento Automatico. Usa la combinazione tasti Ctrl+Maiusc+A per
commutare rapidamente Scorrimento Automatico on/off. Per dettagli vedi
Impostazione opzioni di scorrimento.
Strumenti di sagomatura libera
Usa la Cassa Strumenti per accedere al Strumenti Sagoma Libera. Vedi
anche Cassa strumenti.
Usa questi strumenti per creare sagome libere con o senza cuciture rotanti.
Clicca a destra del mouse per regolare le impostazioni. Per dettagli vedi
Digitalizzzione di sagome libere.
Strumento Descrizione
Riempimento Fusione /
Impostazioni
Utile per digitalizzare sagome riempite utilizzando angoli
del punto rotanti.
Riempimento Complesso
/ Impostazioni
Utile per digitalizzare sagome riempite utilizzando un
solo angolo del punto.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 91
Idea Alterna rapidamente fra strumenti di sagoma libera e Sequenza
premendo Barra Spaziatrice. Vedi anche Scorciatoie di tastiera.
Strumenti a forma di colonna
Usa la Cassa Strumenti per accedere al Strumenti Sagoma a Colonna. Vedi
anche Cassa strumenti.
Usa questi strumenti per creare sagome colonna per bordi di larghezza fissa o
variabile. Clicca a destra del mouse per regolare le impostazioni. Per dettagli
vedi Digitalizzazione bordi.
Strumenti profilo
Usa la Cassa Strumenti per accedere alla Strumenti Profilo. Vedi anche
Cassa strumenti.
Usa questi strumenti per creare cuciture profilo di spessori e stili variabili. Clicca
a destra del mouse per regolare le impostazioni. Per dettagli vedi
Digitalizzazione Profili e Dettagli.
Nota Punto Sequenza, Sequenza Tripla, Sequenza Motivo, Punto Indietro e
Punto a Gambo sono considerati sia metodi di digitalizzazione sia tipi di punto.
Altri metodi di digitalizzazione potrebbero utilizzare tipi di punto riempimento
Strumento Descrizione Scorciatoia
Input A /
Impostazioni
Da usare per digitalizzare colonne di larghezza e
angolo del punto variabili.
Maiusc+A
Input B /
Impostazioni
Da usare per creare colonne asimmetriche di punti
rotanti, dove lati opposti hanno sagome diverse.
Input C /
Impostazioni
Da usare per digitalizzare colonne e bordi di
larghezza fissa.
Strumento Descrizione Scorciatoia
Sequenza /
Impostazioni
Da usare per collocare una riga di punti singoli
lungo una linea digitalizzata.
Maiusc+N
Sequenza Tripla
/ Impostazioni
Da usare per collocare una riga tripla di punti
sequenza lungo una linea digitalizzata.
Sequenza
motivo /
Impostazioni
Da usare per creare una successione di motivi
lungo una linea digitalizzata.
Punto indietro /
Impostazioni
Da usare per collocare una riga di punti indietro
lunvo una linea digitalizzata.
Punto erba /
Impostazioni
Da usare per collocare una riga di punti a gambo
lungo una linea digitalizzata.
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 92
differenti a seconda della particolare applicazione. Vedi anche Riempimenti
Ricamo.
Strumenti cerchio
Usa la Cassa Strumenti per accedere alla Strumenti Cerchio. Vedi anche
Cassa strumenti.
Usa questi strumenti per creare oggetti a forma circolare ed ovale di vari tipi.
Per dettagli vedi Digitalizzazione cerchi, stelle e anelli.
Strumenti a Mano Libera
Usa la Cassa Strumenti accedere agli Strumenti a Mano Libera. Vedi anche
Cassa strumenti.
Usa questi strumenti per creare profili ricamo e riempimenti disegnati
direttamente su schermo. Per dettagli vedi Creazione di ricamo a mano.
Strumenti manuali
Usa la Cassa Strumenti per accedere agli Strumenti Manuali. Vedi anche
Cassa strumenti.
Strumento Descrizione
Cerchio Da utilizzare per digitalizzare cerchi ed ovali riempiti.
Stella Usala per digitalizzare sagome a cerchio od ovali utilizzando punti Zigzag
rotanti per creare stelle o puntini francesi.
Anello Da utilizzare per la digitalizzazione di anelli a forma circolare od ovale.
Strumento Descrizione
A Mano Libera-Oggetto
Aperto
Traccia profili ricamo direttamente su schermo. p
A Mano Libera-Oggetto
a Profilo Chiuso
Disegna oggetti ricamo profilo a mano libera su schermo.
A mano libera - oggetto a
riempimento chiuso
Disegna oggetti ricamo riempiti a mano libera su
schermo.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 93
Usa questi strumenti per aggiungere punti individuali, singolarmente oppure a
tre strati per volta. Vedi anche Digitalizzazione punti individuali.
Attenzione I punti manuali non si adattano bene alle operazioni di
ridimensionamento e trasformazione poich i punti non hanno propriet
associate. Usali con parsimonia, ad esempio per aggiungere qualche punto ad
un disegno finito.
Punti di controllo
Una volta selezionato un metodo di digitalizzazione, puoi creare sagome
marcando punti lungo un profilo.
Usa il pulsante di sinistra del mouse per punti dangolo ed il pulsante di destra
per punti di curva. Quando poi verr il momento di modificare una sagoma, hai
a disposizione le maniglie di controllo Bzier. Per dettagli vedi Conversione e
Risagoma Oggetti.
Si applicano alcune regole generali:
Per costringere la linea ad incrementi di 15, tieni premuto Ctrl mentre
digitalizzi.
Strumento Descrizione
Manuale Usa Manuale (Strumenti Manuali) per immettere punti individuali.
Triplo
Manuale
Usa Triplo Manuale (Strumenti Manuali) per immettere punti tripli.
Clicca a destra
per punti curvi
Clicca per
punti dangolo
1 3 5 7
8
9
10
11
12
13
14
2 4 6
Punto su
curva
Punto su
curva
Punto su
curva
Connetti angoli e curve con
un punto dangolo
Tieni premuto Ctrl per
obbligare la linea di riferimento
ad incrementi di 15.
1
2
3
180 0
270
30
45
60
90
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 94
Per un arco circolare perfetto, segna tre punti con un clic a destra, poi premi
Immetti.
I punti di riferimento contrassegnati durante la digitalizzazione di una sagoma
diventano i suoi punti di controllo Essi variano leggermente a seconda del tipo
di oggetto. Gran parte dei punti possono essere aggiunti, eliminati o spostati. I
punti dangolo e curva sono interscambiabili. Alcuni punti di controllo come punti
dentrata ed uscita non si possono eliminare. Per dettagli vedi Risagoma oggetti
ricamo.
Metodo di giuntura
Il metodo Giuntura Pi Vicina la predefinizionecalcola automaticamente la
giuntura pi vicina fra gli oggetti mentre digitalizzi. Quando disattivato, tutti
gli oggetti digitalizzati di recente si uniscono grazie al metodo Come
Digitalizzato. Ci vuol dire che specifichi manualmente punti dentrata ed
uscita mentre digitalizzi. Per dettagli vedi Impostazione di altre opzioni generali.
Idea La caratteristica Applica Giuntura Pi Vicina ti permette di
(ri-)applicare giuntura pi vicina ad oggetti dopo la modifica. Per dettagli vedi
Applicazione di giuntura pi vicina.
Commutazione fra riempimento e profilo
Puoi alternare rapidamente fra un metodo dimmissione di punto riempimento e
Sequenza o Manuale servendoti dei tasti di scorciatoia.
Per commutare fra riempimento e profilo
Premi Invio per commutare fra un metodo di digitalizzazione punto
riempimento e Manuale.
Premi Barra spaziatrice per commutare fra un metodo di digitalizzazione
punto riempimento e Sequenza.
Nodo di risagoma angolo
punto duscita
Nodo di risagoma curva
Punto dingresso
Punti dellangolo punto
Maniglia di controllo
Giuntura Pi
Vicina attiva
Giuntura Pi Vicina
non attiva
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 95
Idea Dopo la digitalizzazione, puoi convertire fra molti tipi di oggetto, inclusi
gli oggetti vettoriali e gli oggetti ricamo. Per dettagli vedi Conversione oggetti
ricamo e vettoriali.
Generazione punti
Con Genera Punti attivo (la predefinizione), i punti sono calcolati per nuovi
oggetti ogni volta che premi Invio. Essi sono inoltre aggiornati tutte le volte che
scali, trasformi o sposti loggetto. Se vuoi velocizzare, puoi digitalizzare oggetti
con Genera Punti inattivo. Vedi anche Impostazione opzioni di risagoma.
Per generare punti
Per generare punti per oggetti nuovi o selezionati, clicca licona Genera
Punti o premi G.
Per togliere punti o digitalizzare senza generare punti, annulla la selezione
dellicona Genera Punti o premi di nuovo G.
Idea Assicuarati che Mostra Profili sia selezionato, altrimenti gli oggetti
senza punti non saranno visibili nella finestra disegno. Per dettagli vedi
Visualizzazione sfondi.
Digitalizzzione di sagome libere
In EmbroideryStudio, puoi digitalizzare sagome libere con punti rotanti
utilizzando lutilissimo strumento di Riempimento Fusione. Usa lo strumento
di Riempimento Complesso per sagome libere con angoli del punto fissi.
Digitalizzando altri orli allinterno di sagome, puoi creare sagome con buchi.
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 96
I contorni in sagome complesse non dovrebbero sovrapporsi o intersecarsi. Le
sagome qui sotto, per esempio, non si possono digitalizzare.
Idea Puoi creare nuovi oggetti da orli esistenti utilizzando la caratteristica
Riempiemento Buchi. In alternativa, puoi usare altri oggetti per tagliare buchi.
Per particolari vedi Rimozione punti sottostanti e Rimozione punti sottostanti.
Creazione di sagome libere
Digitalizza sagome a forma libera con Riempimento Complesso o con
Riempimento Fusione. Il metodo essenzialmente lo stesso.
Digitalizza la sagoma
Definisce punti dentrata ed uscita
Definisci langolo o gli angoli punto. Riempimento Fusione ti consente di
creare angoli punto multipli. Vedi anche Tipi di punto ed oggetto
corrispondenti.
Per creare sagome libere
1 Inserisci un modello campione da usare come fondale per digitalizzazione. Per
dettagli vedi Lavoro con i fondali.
Idea Assicurati che Visualizza Grafici sia attivato oppure premi 0 (zero)
per vedere il modello campione su schermo. Per dettagli vedi Visualizzazione
di grafici e ricamo.
2 Seleziona un colore e tipo di punto. Per dettagli vedi Selezione tipi di punto.
3 Seleziona uno strumento e marca punti di curva o angolo attorno al profilo
della sagoma.
Clicca per immettere punti dangolo.
Gli orli si
sovrappongono
Lorlo si sovrappone a s
stesso
Un buco allinterno di
un buco
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Complesso per
digitalizzare sagome riempite con un angolo del punto singolo. Clicca a destra per
impostazioni
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Fusione per
digitalizzare sagome riempite con angoli del punto rotanti. Clicca a destra per
impostazioni
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 97
Clicca a destra per immettere punti curvi.
Idea Se fai un errore premi Backspace per eliminare lultimo punto. Premi
Esc per annullare tutti i punti di riferimento. Premi Esc di nuovo per uscire
dalla modalit di digitalizzazione.
4 Chiudi la sagoma
Per chiudere la sagoma con lo stesso tipo di punto dellultimo punto
immesso cio angolo o curva devi solo premere Invio.
Per chiudere la sagoma utilizzando un punto di diverso tipo, marca lultimo
sopra il primo, poi premi Invio.
5 Digitalizza tutti gli orli supplementari (interni) allo stesso modo e premi
Invio. Per dettagli vedi Come aggiungere buchi a sagome complesse.
6 Definisci punti dentrata ed uscita contrassegnando due punti fuori dei
margini delloggetto e premi Immetti.
Il metodo Giuntura Pi Vicina (la predefinizione) calcola automaticamente
la giuntura pi vicina fra gli oggetti mentre digitalizzi. Quando non attivo, i
punti dentrata ed uscita devono essere impostati manualmente. Per dettagli
vedi Impostazione di altre opzioni generali.
Idea Se scegli di digitalizzare manualmente i punti dentrata/uscita,
posizionali uno di fronte allaltro sullorlo allo scopo di minimizzare segmenti
e vuoti nel ricamo. Definisci poi langolo del punto affinch risulti
perpendicolare alla linea fra i punti di entrata ed uscita.
7 Segna angoli punto:
Lultimo punto marcato sopra al
primo con il pulsante destro
c
u
r
v
a
Premi Immetti loggetto
chiuso automaticamente
l
i
n
e
a

r
e
t
t
a
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
Direzione
dellangolo punto
Direzione
dellangolo punto
1
12
14
13
14
13
1
15
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 98
Se stai usando Riempimento Complesso, marca due punti per definire
un angolo punto singolo.
Se stai usando Riempimento Fusione, aggiungi angoli punto a piacere.
Gli angoli punto potrebbero intersecarsi su qualsiasi buco che hai
digitalizzato.
In alternativa, premi Immetti per accettare angoli punto calcolati. In
alternativa, premi Barra Spaziatrice per eliminare angoli del punto ed
accettare un angolo del punto singolo predefinito.
Idea Puoi regolare e/o aggiungere angoli punto utilizzando lo strumento
Risagoma Oggetto. Per dettagli vedi Aggiunta di angoli punto in modalit
Risagoma.
8 Premi Invio.
Sagome libere generalmente si cuciono in segmenti, unite da sequenze
viaggio. Tutti i segmenti ed i contorni sono comunque parti dello stesso
oggetto. Vedi anche Stabilizzazione con sottopunti automatici.
Idea Per visualizzare meglio i punti, disattiva Visualizza Grafici. Per
dettagli vedi Visualizzazione di grafici e ricamo.
Angolo punto 1
Premi Immetti per
accettare angoli punto.
Premi Barra Spaziatrice per accettare
un singolo angolo predefinito
Angolo punto
Angolo
punto 2
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 99
Come aggiungere buchi a sagome complesse
EmbroideryStudio ti permette di aggiungere buchi a sagome libere. Gli orli
interni creeranno buchi nelloggetto. Essi non dovrebbero sovrapporsi.
Per aggiungere buchi a sagome libere
1 Seleziona loggetto per modificare e clicca lo strumento di sagoma libera.
I punti si visualizzano attorno al profilo delloggetto.
2 Digitalizza buchi supplementari assicurandoti che non si sovrappongano.
Premi Immetti ogni volta.
Idea Se fai un errore premi Backspace per eliminare lultimo punto. Premi
Esc per annullare tutti i punti di riferimento. Premi Esc di nuovo per uscire
dalla modalit di digitalizzazione.
3 Al termine della digitalizzazione di tutti i buchi supplementari, premi Invio di
nuovo.
Idea Per rimuovere buchi indesiderati, seleziona loggetto ed usa lo
strumento Risagoma Oggetto per eliminare punti di controllo attorno al
buco. Per dettagli vedi Risagoma oggetti ricamo.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Fusione per
digitalizzare sagome complesse contenenti buchi.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Complesso per
digitalizzare sagome riempite contenenti buchi.
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 100
La regolazione delle propriet di angolo del punto
Puoi cambiare langolo punto di oggetti di Riempimento Complesso utilizzando
propriet oggetto. Per definizione, gli oggetti di Riempimento Fusione
contengono angoli del punto multipli. Nondimeno, essi dispongono di una
propriet denominata angolo nominale.
Per regolare propriet di angolo del punto
1 Clicca due volte un oggetto a forma libera.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale si apre.
2 Nel campo Angolo o Angolo Nominale, immetti langolo di punto richiesto.
Nota Langolo nominale di un oggetto di Riempimento Fusione ha effetto
solo se gli angoli punto multipli sono incompatibili esso ritorna poi alla
cucitura parallela nella direzione dellangolo nominale. Langolo nominale
influenza inoltre certi stili di sottopunto. Vedi anche Stabilizzazione con
sottopunti automatici.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Fusione per
digitalizzare sagome complesse contenenti buchi.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Complesso per
digitalizzare sagome riempite contenenti buchi.
Regola angolo
punto
Angolo: 90 Angolo: 0
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 101
Idea Puoi regolare langolo del punto di Riempimento Complesso ed oggetti
di Riempimento Fusione interattivamente utilizzando lo strumento Angoli del
Punto. Per dettagli vedi Aggiunta di angoli punto in modalit Risagoma.
Regolazione sovrapposizioni segmenti
Nei punti dove si incontrano segmenti allinterno di un oggetto, leffetto
spinta-tiro sul tessuto durante la cucitura potrebbe causare la comparsa di vuoti.
I vuoti si possono evitare aggiungendo righe sovrapponenti.
Per regolare sovrapposizioni segmenti
1 Clicca due volte loggetto oppure clicca sulla destra Riempimento Fusione.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale si apre.
2 Regola il numero di righe sovrapponenti nel punto di giuntura dei segmenti.
Una sovrapposizione di 1 riga non consiste in una vera sovrapposizione. Una
sovrapposizione di 2 righe vuol dire che il primo segmento si estende con
laggiunta di una riga di punti supplementare.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione margini viaggio
Quando tratti sagome complesse con segmenti multipli, potresti desiderare di
mantenere le sequenze viaggio lontane dallorlo per varie ragioni. Se, per
esempio, stai utilizzando leffetto Bordo Dentellato, il viaggio potrebbe
diventare visibile attraverso i punti accorciati. Per questa ragione, puoi
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Fusione per
digitalizzare sagome riempite con angoli del punto rotanti. Clicca a destra per
impostazioni
Immetti il numero di
righe necessario.
Righe di
sovrapposizione 5
Nessuna riga di
sovrapposizione
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Fusione per
digitalizzare sagome riempite con angoli del punto rotanti. Clicca a destra per
impostazioni
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 102
specificare un margine. Con laumento del margine i punti viaggio sono spinti
verso il centro.
Per regolare margini viaggio
1 Seleziona un oggetto.
2 Clicca a destra licona Riempimento Fusione.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale si apre.
3 Regola la distanza di margine viaggio nel campo Distanza.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Digitalizzazione bordi
Usa Input C per digitalizzare colonne e bordi di larghezza fissa. Input C di
norma utilizzato con punto Satin ma si pu usare qualsiasi tipo di punto
Sequenza viaggio
troppo vicina al limite
Regola la distanza
di margine viaggio
sequenza viaggio pi vicina
al centro della sagoma
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 103
riempimento eccetto Riempimento Motivo. Per dettagli vedi Riempimenti
Ricamo.
Idea Puoi passare da Input C a Sequenza premendo la Barra Spaziatrice.
Puoi anche convertire facilmente fra oggetti di Input C e Sequenza. Per dettagli
vedi Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Creazione di colonne e bordi
Digitalizza colonne e bordi a larghezza costante con lo strumento Input C. Puoi
lasciare la sagoma aperta o chiuderla unendo il primo e lultimo punto. Vedi
anche Tipi di punto ed oggetto corrispondenti.
Per creare colonne e bordi
1 Inserisci un modello campione da usare come fondale per digitalizzazione. Per
dettagli vedi Lavoro con i fondali.
2 Seleziona un colore e tipo di punto. Per dettagli vedi Come utilizzare la
tavolozza colori. Vedi anche Selezione tipi di punto.
3 Seleziona Input C e marca punti di curva o angolo attorno al profilo della
sagoma.
Clicca per immettere punti dangolo.
Clicca a destra per immettere punti curvi.
Idea Limpostazione di Mostra Guida Larghezza di Input C nel dialogo
Opzioni attiva un cursore speciale. Esso utile quando digitalizzi un bordo
basato su unimmagine di sfondo. Per dettagli vedi Impostazione
visualizzazione righello e guide.
4 Per fare un bordo, chiudila sagoma immettendo lultimo punto esattamente
sopra al primo.
5 Premi Invio.
6 Specifica la larghezza della colonna.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Colonna >Input C per digitalizzare
colonne o bordi di larghezza fissa. Clicca a destra per impostazioni
1
2
4
5
6
7
3
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 104
Per usare la larghezza predefinita (come impostato nel dialogo Propriet
Oggetto > Speciale > Input C), premi Immetti.
Per specificare la larghezza, segna due punti supplementari. I punti sono
posizionati per predefinizione attorno al centro di una linea digitalizzata.
Per specificare uno spostamento, invece di cliccare alla sinistra del mouse
clicca a destra i punti di riferimento. Vedi anche Impostazione spostamenti.
7 Premi Immetti per finire.
Regolazione larghezza colonna
Puoi impostare una larghezza precisa per oggetti di Input C tramite le loro
propriet.
Per regolare la larghezza colonna
1 Clicca due volte un oggetto di Input C o clicca a destra lo strumento.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Input C si apre.
2 Immetti una larghezza nel campo Larghezza Colonna.
Idea Limpostazione di Mostra Guida Larghezza di Input C nel dialogo
Opzioni attiva un cursore speciale. Esso utile quando digitalizzi un bordo
basato su unimmagine di sfondo. Per dettagli vedi Impostazione
visualizzazione righello e guide.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Digitalizza la larghezza colonna
in qualsiasi punto della finestra
disegno
8
9
Clicca con la sinistra i
punti di riferimento
Clicca a destra i
punti di riferimento
Usa Cassa Strumenti >Strumenti per Sagome a Colonna >Input C per digitalizzare
colonne o bordi di larghezza fissa. Clicca a destra per impostazioni
Regola larghezza
colonna
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 105
I punti sono rigenerati.
Idea Puoi anche cambiare la larghezza di oggetti di Input C regolando punti
di controllo con lo strumento Risagoma. Per dettagli vedi Risagoma oggetti
ricamo.
Impostazione spostamenti
I punti sono posizionati per predefinizione attorno al centro di una linea
digitalizzata. Imposta un valore di spostamento usando Propriet Oggetto.
Vedi anche Creazione di colonne e bordi.
Per impostare spostamenti
1 clicca a destra licona Input C.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale si apre.
2 Nel pannello Lato dellInput, seleziona Spostamento.
3 Imposta uno spostamento in uno dei due campi Lato 1 o Lato 2.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Colonna >Input C per digitalizzare
colonne o bordi di larghezza fissa. Clicca a destra per impostazioni
Imposta gli
spostamenti nel campo
Lato 1 o Lato 2
Seleziona
Spostamento
Spostamento di
Input C: 75%
Spostamento di
Input C: 25%
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 106
Impostazione frazioni dangolo
Con curve strette, la spaziatura che fornisce una copertura adeguata sul margine
esterno potrebbe causare un raggruppamento lungo il margine interno. Ci pu
causare la rottura dei fili durante la cucitura. Puoi controllare il modo in cui i
punti si trasformano in oggetti di Input C regolando la frazione dangolo.
Per impostare frazioni dangolo
1 clicca a destra licona Input C.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale si apre.
2 Immetti una nuova frazione dangolo nel campo Frazione dAngolo.
Aumentando la frazione si estende la curvatura su un maggior numero di
punti.
Diminuendo la frazione si riduce il numero di punti che ruotano.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea Angoli Aguzzi Arrotondati anche disponibile per oggetti di Input C
con lopzione di punti dangolo tondi o aguzzi. Per dettagli vedi Arrotondatura
angoli aguzzi.
Impostazione di angoli ed orientamento
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Colonna >Input C per digitalizzare
colonne o bordi di larghezza fissa. Clicca a destra per impostazioni
Regola frazione
dangolo
Frazione
dangolo 0,5
Frazione
dangolo 0,8
Frazione
dangolo 0,25
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Colonna >Input C per digitalizzare
colonne o bordi di larghezza fissa. Clicca a destra per impostazioni.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 107
Lo strumento Input C fornisce ora un controllo di angolo cucitura ed
orientamento.
I controlli Angolo e Orientamento ti permettono di:
Controllare langolo di punti relativo alla linea di base.
Creare cuciture parallele e controllare langolo relativo allorizzontale.
Utilizzalo per creare cuciture di tipo calligrafico in combinazione con A Mano
Libera. Vedi anche Creazione di ricamo a mano.
Controlla lorientamento per stabilire il lato dal quale iniziare la cucitura. Ci
molto utile con Punto E.
Digitalizzazione di sagome colonna
Oltre ad Input C, gli Strumenti per Sagome a Colonna forniscono strumenti
supplementari utili alla creazione di sagome colonna e bordi di varie forme. Vedi
anche Tipi di punto ed oggetto corrispondenti.
Nota EmbroideryStudio ti permette di convertire fra oggetti di Riempimento
Complesso e Input A o Input B. Per dettagli vedi Conversione fra oggetti ricamo.
Digitalizzazione colonne di varia larghezza
Angoli Punto di Input C
predefiniti
Cuciture parallele di
Input C
Controlli di angoli punto ed
orientamento di Input C
Angoli punto di Input C
inclinati
Usa Cassa Strumenti >Barra Strumenti Volante per Sagome a Colonna >Input A
per creare colonne di larghezza e angolo del punto variabili. Clicca a destra per
impostazioni.
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 108
Usa lo strumento di Input A per digitalizzare colonne di
larghezza e angolo del punto. Vedi anche Tipi di punto ed
oggetto corrispondenti.
Per digitalizzare colonne di larghezza variabile
1 Seleziona il tipo punto che vuoi usare ad es. Satin. Per
dettagli vedi Selezione tipi di punto.
2 Clicca licona Input A.
3 Digitalizza la colonna marcando punti su lati alternati della colonna.
Clicca per immettere punti dangolo.
Clicca a destra per immettere punti curvi.
I punti di controllo in una coppia non devono necessariamente essere dello
stesso tipo. Ad esempio, uno di essi pu essere un punto dangolo, laltro una
curva.
Idea Se fai un errore premi Backspace per eliminare lultimo punto. Premi
Esc per annullare tutti i punti di riferimento. Premi Esc di nuovo per uscire
dalla modalit di digitalizzazione.
4 Quando hai finito di digitalizzare la colonna:
Premi Invio per mantenere lultimo punto e collocare il punto duscita
sullultimo punto digitalizzato, oppure
Premi Barra Spaziatrice per omettere lultimo punto e collocare il punto
duscita sul lato opposto della colonna.
Creazione giunture uniformi
La caratteristica Input Continuo ti offre un mezzo semplice ed efficace per
digitalizzare un singolo oggetto di Input A costituito da sezioni cucite
separatamente. Gli oggetti creati in questo modo si possono eliminare o
modificare utilizzando strumenti di risagoma standard.
I punti trasformano il loro
angolo gradualmente
attraverso lintera sagoma
I punti posti fra angoli punto
paralleli restano paralleli
Usa Cassa Strumenti >Strumenti per Sagome a Colonna >Input A insieme con
Input Continuo per creare oggetti singoli comprendenti sezioni cucite
separatamente.
Usa Standard >Opzioni per accedere ad opzioni dapplicazione per la
visualizzazione disegno, griglia e guide ed altre impostazioni.
Premi Invio Premi Barra
Spaziatrice
Termina
OPPURE
Termina
Inizia Inizia
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 109
Per creare giunture uniformi
1 Clicca licona Opzioni o seleziona Impostazione > Opzioni e clicca il tab
Generali.
2 Seleziona uno stile di input continuo
Normale: usalo per un input non continuo.
Sostituzione Continua: usalo per continuare a digitalizzare lo stesso
oggetto dopo ogni battuta sul pulsante Immetti. Ogni propriet cambiata
durante la digitalizzazione avr effetto sullintero oggetto e non solo sulla
sezione alla quale stai lavorando.
Aggiunta Continua: da utilizzare per unire oggetti di diverse dimensioni
dove sono usati tipi di punto diversi ad es. una sezione stretta di punto
Satin che si unisce ad una sezione Tatami pi grande.
3 Clicca OK.
4 Digitalizza loggetto di Input A. Per dettagli vedi Digitalizzazione colonne di
varia larghezza.
Quando premi Invio, loggetto digitalizzato si riempie di punti. Lo strumento
di input ancora attivo.
5 Se stai usando modalit Aggiunta Continua, a questo punto puoi
selezionare un altro tipo punto.
Idea Per arrestare lo scorrimento dello schermo mentre muovi il mouse, tieni
premuto Maiusc e clicca il pulsante del tipo punto desiderato.
6 Ricomincia a digitare dal punto in cui avevi lasciato e premi Invio quando hai
finito.
Se stai usando modalit Aggiunta Continua, la nuova sezione contiene
effettivamente un nuovo oggetto. Ci significa che sebbene le due sezioni
oggettisiano congiunte uniformemente, esse possono avere impostazioni di
propriet del tutto diverse.
Seleziona stile di input
continuo
Seconda sezione
regolarmente unita alla
prima come un singolo
oggetto
Prima sezione creata
Prima sezione creata
Seconda sezione
uniformemente giuntata
alla prima due sezioni
diventano oggetti separati
Capi tol o 5 Di gi tal i zzazi one di Sagome Ri camo 110
Idea Per iniziare un nuovo oggetto senza unirlo alloggetto precedente, clicca
di nuovo licona di Input A.
Digitalizzazione colonne asimmetriche
Usa lo strumento di Input B per digitalizzare sagome in cui un lato diverso
dallaltro, specialmente nel punto dove un lato necessita pi punti dellaltro. I
punti ruotano in maniera omogenea sullintera sagoma. Vedi anche Tipi di punto
ed oggetto corrispondenti.
Per digitalizzare colonne asimmetriche
1 Seleziona il tipo punto che vuoi usare ad es. Satin. Per dettagli vedi
Selezione tipi di punto.
2 Clicca licona Input B.
3 Digitalizza il primo lato della sagoma - ad es. in cima o a sinistra -
contrassegnando punti.
Clicca per immettere punti dangolo.
Clicca a destra per immettere punti curvi.
Idea Se fai un errore premi Backspace per eliminare lultimo punto. Premi
Esc per annullare tutti i punti di riferimento. Premi Esc di nuovo per uscire
dalla modalit di digitalizzazione.
4 Premi Invio.
Una linea elastica si unisce al puntatore, consentendoti di digitalizzare il
secondo lato della sagoma.
5 Digitalizza il secondo lato cio in fondo o a destra delloggetto.
Usa Cassa Strumenti >Volante per Sagome a Colonna >Input B to create
asymmetrical columns of turning stitches, where opposite sides are different
shapes. Clicca a destra per impostazioni
1
2
3
5
6
7
4
Premi Invio o
Barra Spaziatrice
I punti ruotano in
maniera uniforme
10 9
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 111
Idea Gli angoli punto variano da riempimenti rotanti tesi a riempimenti
paralleli, subordinatamente alle estremit della sagoma pi esse sono
appuntite, pi serrati saranno gli angoli punto.
6 Quando hai finito di digitalizzare la sagoma:
Premi Invio per mantenere lultimo punto e collocare il punto duscita
sullultimo punto digitalizzato, oppure
Premi Barra Spaziatrice per omettere lultimo punto e collocare il punto
duscita sul lato opposto della colonna.
90
Riempimento parallelo Riempimento spiovente Riempimento rotante
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 112
Capitolo 6
Digitalizzazione Profili e Dettagli
EmbroideryStudio fornisce strumenti per
creare punti per profili di spessori e stili
variabili. Essi sono usati tipicamente per
aggiungere profili e sequenze pickout ai
disegni. Esistono strumenti per creare
semplici cuciture sequenza oltre a profili
ornamentali utilizzando motivi tratti da
biblioteche motivi. Punto Indietro un punto
adattabile vecchio stile, che pu essere usato
per profili delicati. Punto a Gambo pi
spesso e pu essere usato per simulare il
ricamo a mano.
Nota EmbroideryStudio dispone anche di
strumenti per la rapida creazione di profili e
zone riempite basate su contorni gi
esistenti. Vedi anche Generazione profili e
spostamenti.
Idea Gli strumenti di digitalizzazione a linea curva di CorelDRAW Graphics
come Curva Scanalatura B, A Mano Libera, Bezier, Penna, etc, sono molto
utili. Gli oggetti creati con questi strumenti possono essere convertiti
direttamente in ricamo. Vedi anche Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
In questa sezione sono descritte tecniche per la creazione di profili come
sequenze motivo e semplici, oltre a profili ornamentali.
Creazione profili e dettagli
La barra volante Strumenti Profilo contiene strumenti per la creazione di punti
profilo di spessori e stili variabili. Con questi strumenti puoi collocare una fila di
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per collocare una fila di punti
sequenza singola lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Tripla per collocare una fila
tripla di punti sequenza lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per
impostazioni.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Motivo per collocare una fila
di motivi lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Indietro per collocare una riga di
punti indietro lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Erba per collocare una fila di punti
erba lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 113
punti singoli lungo una linea digitalizzata. Essi sono usati tipicamente per
aggiungere profili e sequenze pickout ai disegni. Possono anche essere usati per
effetto ornamentale.
Idea Usa Scorrimento Automatico per lo scorrimento automatico allinterno
del disegno. Tieni premuto il tasto Maiusc per disattivare temporaneamente
Scorrimento Automatico. Usa la combinazione tasti Ctrl+Maiusc+A per
commutare rapidamente Scorrimento Automatico on/off. Per dettagli vedi
Impostazione opzioni di scorrimento.
Per creare profili
1 Scegli uno strumento dinput:
2 Digitalizza una linea marcando punti:
Clicca a sinistra per punti dangolo
Clicca a destra per punti curvi
Per costringere la linea ad incrementi di 15, tieni premuto Ctrl mentre
digitalizzi. Ci utile alla digitalizzazione di linee diritte.
Per un arco circolare perfetto, marca tre punti con un clic a destra.
Usa Sequenza per collocare una fila di punti di sequenza singola lungo una linea
digitalizzata. Per dettagli vedi Creazione di sequenze semplici.
Usa Sequenza Tripla per collocare una fila di punti sequenza lungo una linea
digitalizzata. Per dettagli vedi Creazione di sequenze semplici.
Usa Sequenza Motivo per collocare una fila di motivi lungo una linea
digitalizzata. Per dettagli vedi Sequenze e Riempimenti Motivo.
Usa Punto Indietro per collocare una fila di punti indietro lungo una linea
digitalizzata. Per dettagli vedi Creazione profili ornamentali.
Usa Punto a Gambo per collocare una fila di punti a gambo lungo una linea
digitalizzata. Per dettagli vedi Creazione profili ornamentali.
Clicca a destra per
punti curvi
Clicca per
punti dangolo
1 3 5 7
8
9
10
11
12
13
14
2 4 6
Capi tol o 6 Di gi tal i zzazi one Prof i l i e Dettagl i 114
Nel punto dove le curve si toccano sia formando una linea retta sia
unaltra curva clicca per contrassegnare il punto di collegamento.
Idea Utilizza gli inviti sulla linea inviti per facilitarti la digitalizzazione. Se fai
un errore premi Backspace per eliminare lultimo punto. Premi Esc per
annullare tutti i punti di riferimento. Premi Esc di nuovo per uscire dalla
modalit di digitalizzazione.
3 Premi Immetti per completare la digitalizzazione della linea.
Per vedere meglio i punti, disattiva oggetti vettoriali commutando su off
Mostra Grafici nella barra strumenti Interazione CorelDRAW - Wilcom.
Per dettagli vedi Visualizzazione di grafici e ricamo.
Idea Usa i comandi Modifica > Chiudi Curva... per chiudere loggetto
utilizzando punti curvi o dritti.
Creazione di sequenze semplici
Usa gli strumenti Sequenza e Sequenza Tripla per digitalizzare linee di punti
sequenza semplici. Puoi regolare lunghezza punto, interspazio curva e numero
di ripetizioni punti solo Sequenza Tripla tramite le propriet oggetto. Vedi
anche Modifica impostazioni correnti.
Idea EmbroideryStudio fornisce anche strumenti per la creazione automatica
di profili attorno a sagome. Vedi anche Generazione profili e spostamenti.
Digitalizzazione di sequenze semplici
Punto a
curva
Punto a
curva
Punto a
curva
Connetti angoli e curve con
un punto dangolo
Tieni premuto Ctrl per
obbligare la linea di riferimento
ad incrementi di 15
1
2
3
180 0
270
30
45
60
90
Oggetto aperto Chiudi Oggetto -
Linea Curva
Chiudi Oggetto -
Linea Dritta
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per collocare una fila di punti
sequenza singola lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 115
Usa lo strumento Sequenza per digitalizzare linee di punti sequenza.
Per digitalizzare una sequenza semplice
1 Seleziona uno strumento Sequenza e digitalizza una linea marcando punti.
Per dettagli vedi Creazione profili e dettagli.
Idea Usa gli inviti nella Barra degli Inviti per facilitare la digitalizzazione.
Se fai un errore premi Backspace per eliminare lultimo punto. Premi Esc per
annullare tutti i punti di riferimento. Premi Esc di nuovo per uscire dalla
modalit di digitalizzazione.
2 Premi Immetti per finire la linea.
I punti sono generati.
Idea Usa Retrocedi e Ripeti per rinforzare i profili quando specifichi la
direzione della cucitura. Per dettagli vedi Rinforzo profili.
Idea EmbroideryStudio ti permette di convertire fra oggetti sequenza e
Input C. Per dettagli vedi Conversione fra oggetti ricamo.
Impostazione lunghezza punti sequenza
Sia per punti Sequenza che Sequenza Tripla, imposta la lunghezza punto
adattandola alla sagoma digitalizzata.
Per impostare la lunghezza punto sequenza
1 Clicca a destra licona Sequenza o Sequenza Tripla.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Tripla per collocare una fila
tripla di punti sequenza lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per
impostazioni.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per regolare
impostazioni di oggetti nuovi o selezionati.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per regolare
impostazioni di oggetti nuovi o selezionati.
Capi tol o 6 Di gi tal i zzazi one Prof i l i e Dettagl i 116
Il dialogo Propriet Oggetto > Profili si apre.
2 Seleziona un tipo di punto dalla lista.
3 Immetti una lunghezza punto nel campo Lunghezza.
Se una linea presenta curve strette e nette, riduci la lunghezza, ad esempio
a 1. 8mm, consentendo ai punti di seguire la linea. In alternativa, attiva
Lunghezza Sequenza Variabile. Per dettagli vedi Impostazione lunghezza
punti sequenza variabile.
Idea Imita il ricamo a mano impostando la lunghezza di Sequenza Tripla a
4,0mm.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Nota Questi valori si applicano solo ad oggetti creati con gli strumenti
Sequenza o Sequenza Tripla. Essi non incidono su sequenze viaggio o su
cuciture di sottopunto.
Impostazione lunghezza punti sequenza variabile
Accorcia punti automaticamente per seguire curve strette con lopzione
Lunghezza Sequenza Variabile.
Per impostare le lunghezze punti variabili
1 Clicca a destra licona Sequenza o Sequenza Tripla.
Regola la lunghezza
punto
Seleziona il tipo punto
i punti non sono sufficienti
per seguire la curva stretta
i punti seguono pi da
vicino la curva
Lunghezza
sequenza
Lunghezza
sequenza
Clicca a destra Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per regolare
impostazioni di oggetti nuovi o selezionati.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per regolare
impostazioni di oggetti nuovi o selezionati.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 117
Il dialogo Propriet Oggetto > Profili si apre.
2 Seleziona la casella di controllo Lunghezza Sequenza Variabile.
3 Nel campo Lungh Min, immetti la lunghezza punto minima da consentire.
4 Immetti la distanza massima consentita fra il profilo digitalizzato ed i punti
nel campo Apertura Corda. Quando questo valore viene superato la
lunghezza punto si riduce per seguire il profilo pi accuratamente.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Nota I punti non saranno ridotti ad una lunghezza minore di quella minima
specificata, nemmeno se viene superato il valore di apertura corda.
Impostazione di conteggio punti Sequenza Tripla
Per predefinizione, Sequenza Tripla ripete ogni punto tre volte. Puoi cambiare
il numero di ripetizioni regolando il valore di Conteggio Sequenza.
Seleziona la Lunghezza
Variabile della Sequenza
Regola valori di lunghezza
sequenza variabile
Lunghezza
sequenza
Apertura
corda
Lunghezza Sequenza
Fissa
Lunghezza Variabile della
Sequenza 0,07 mm
Lunghezza Variabile
della Sequenza 2 mm
Clicca a destra Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per regolare
impostazioni di oggetti nuovi o selezionati.
Sequenza
Lunghezza
Sequenza Tripla
1 2 3 4 5 6
1
2
3
5
6
4
Capi tol o 6 Di gi tal i zzazi one Prof i l i e Dettagl i 118
Per impostare il conteggio punti Sequenza Tripla
1 Clicca a destra licona Sequenza Tripla.
Il dialogo Propriet Oggetto > Profili si apre.
2 Seleziona Sequenza Tripla dalla lista.
3 Immetti il numero di ripetizioni nel campo Esegui Conto.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea Usa Retrocedi e Ripeti per rinforzare i profili quando specifichi la
direzione della cucitura. Per dettagli vedi Rinforzo profili.
Creazione sequenze motivo
Usa lo strumento Sequenza Motivo per creare una serie di motivi lungo una
linea digitalizzata. Crea profili ornamentali utilizzando qualsiasi motivo tratto
dalla biblioteca motivi. Digitalizza profili di Sequenza motivo come faresti per
un profilo punto Sequenza. Per dettagli vedi Creazione profili e dettagli.
Per creare un riempimento a motivi
1 Seleziona Sequenza Motivo e digitalizza una linea. Per dettagli vedi
Creazione profili e dettagli.
2 Premi Invio.
Seleziona #ripetizioni
Seleziona il tipo punto
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Motivo per creare una
successione di motivi lungo una linea digitalizzata.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 119
Un profilo del motivo corrente si attacca al tuo cursore.
Per usare dimensione ed orientamento predefiniti, premi Immetti.
Per cambiare le proporzioni al motivo, trascina il cursore e poi premi
Immetti.
Per specchiare il motivo, clicca a destra e poi premi Invio.
Nota Puoi modificare langolo rotazione, lorientamento e la scala, e variare
lo spazio fra i motivi. Vedi anche Sequenze e Riempimenti Motivo.
Creazione profili ornamentali
Per ottenere linee pi spesse e decorative, usa strumenti di Punto Indietro o
Punto a Gambo. Punto Indietro un punto adattabile vecchio stile, che pu
essere usato per profili delicati. Segue bene curve intricate. Punto a Gambo
pi spesso e pu essere usato per simulare il ricamo a mano. Esso usato per
gambi e vitigni con altri punti ornamentali, oppure come un profilo riempimenti
Satin o Motivo.
Ridimensiona il profilo
motivo su scala
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Indietro per collocare una riga di
punti indietro lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Erba per collocare una fila di punti
erba lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Capi tol o 6 Di gi tal i zzazi one Prof i l i e Dettagl i 120
Idea EmbroideryStudio ti permette di convertire fra oggetti di Sequenza,
Sequenza Tripla, Sequenza Motivo, Punto Indietro, Punto a Gambo e Input C.
Per dettagli vedi Conversione fra oggetti ricamo.
Regolazione impostazioni di Punto Indietro
Regola le impostazioni di Punto Indietro per specificare con esattezza
lunghezza punto, interspazio curva, spessore e valori di sovrapposizione oltre al
numero di tratti. Digitalizza profili di Punto indietro come faresti con un profilo
punto Sequenza. Per dettagli vedi Creazione profili e dettagli.
Per stabilire le impostazioni di Punto Indietro
Clicca a destra licona Punto Indietro.
Il dialogo Propriet Oggetto > Profili> Punto Indietro si apre.
Immetti lunghezze sequenza minime e massime nei campi Lunghezza e
Lungh Min.
Regola Interspazio curva secondo necessit. Per dettagli vedi Impostazione
lunghezza punti sequenza variabile.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Indietro per collocare una riga di
punti indietro lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Regola i valori di
punto indietro
Lunghezza Sequenza: 1. 5 mm Lunghezza Sequenza: 2,5 mm Lunghezza Sequenza: 4,5 mm
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 121
Regola Spessore.
Regola la percentuale di sovrapposizione di punto indietro nel campo
Sovrapponi.
Imposta il nuovo numero di segni 3 o 5.
Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione impostazioni di Punto a Gambo
Regola le impostazioni di Punto Erba per specificare con esattezza lo spessore
di linea e punto, la spaziatura ed i valori di sovrapposizione oltre al numero di
tratti. Digitalizza profili di Punto Erba come faresti con un profilo punto
Sequenza. Per dettagli vedi Creazione profili e dettagli.
Spessore Punto: 0,30 mm Spessore Punto: 0,50 mm Spessore Punto: 0,70 mm
Sovrapposizione: 10% Sovrapposizione: 50% Sovrapposizione: 90%
Segni: 3 Segni: 5
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Erba per collocare una fila di punti
erba lungo una linea digitalizzata. Clicca a destra per impostazioni.
Capi tol o 6 Di gi tal i zzazi one Prof i l i e Dettagl i 122
Per regolare le impostazioni di Punto a Gambo
Clicca a destra licona Punto a Gambo.
Il dialogo Propriet Oggetto > Profili> Punto a Gambo si apre.
Regola Spessore.
Regola Spaziatura.
Immetti un angolo punto nel campo Angolo.
Seleziona Singola o Tripla.
Regola i valori di
punto a gambo
Seleziona il tipo e
regola lo spessore
Spessore Linea: 1,0 mm Spessore Linea: 1,5 mm
Spaziatura: 1. 2 m Spaziatura: 0,8 mm
Angolo: 90 Angolo: 45
Tipo: Tripla Tipo: Singola
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 123
Nota Solo per Tripla, puoi anche regolare lo spessore punto nel campo
Spessore Punto.
Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 124
Capitolo 7
Riempimenti Ricamo
Tutti gli oggetti ricamo in EmbroideryStudio contengono impostazioni o
propriet specifiche. Alcune propriet,come la dimensione e la posizione, sono
comuni a tutti gli oggetti, mentre altre sono specifiche al tipo di oggetto.
La propriet pi importante di tutti gli oggetti ricamo il tipo di punto. Il
software fa uso di profili oggetto e tipi di punto associati per generare punti. Ogni
volta che risagomi, trasformi o scali un oggetto, i punti sono rigenerati a seconda
del tipo punto e delle impostazioni.
In questo capitolo sar spiegato come selezionare tipi di punto per vari
riempimenti, come creare riempimenti Satin, Tatami, Motivo e Contorno, e come
regolare impostazioni punto per ottenere i risultati migliori. Vi si descrive anche
come creare riempimenti e bordi Zigzag e Punto E.
Selezione tipi di punto
I tipi di punto si suddividono generalmente in due categorie profilo e
riempimento. Tipi punto diversi sono adatti a sagome diverse. Quando digitalizzi
un oggetto ricamo, esso fa uso del tipo di punto selezionato corrente.
Usa Tipi di Punto >Satin per colonne e sagome strette.
Usa Tipi di Punto >Tatami per sagome grandi ed irregolari.
Usa Tipi di Punto >Zigzag per colonne lunghe e strette di punti inclinati, fianco a
fianco, in un modello a zigzag.
Usa Tipi di Punto >Punto E per un effetto pettine con colonne strette e lunghe.
Usa Tipi di Punto >Riempimento Motivo per applicare Riempimento Motivo ad
oggetti utilizzando impostazioni correnti.
Usa Tipi di Punto >Contorno per creare riempimenti a curve dove i punti seguono
i contorni della sagoma.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 125
comunque possibile cambiare i tipi di oggetto in qualsiasi momento. I
riempimenti Satin si adattano in genere a colonne e bordi. Il punto Tatami
usato per riempire sagome pi grandi con campi densi di punti. Zigzag e Punto E
sono entrambi usati come punti profilo. Zigzag si usa di frequente per imbastire
gli appliqu, mentre Punto E utilizzato come punto copertura. Entrambi
possono anche essere usati per effetto ornamentale.
Nota Punto Sequenza considerato sia un metodo di digitalizzazione sia un tipo
di punto. Per dettagli vedi Digitalizzazione Profili e Dettagli.
Per selezionare un tipo di punto
1 Seleziona il metodo di digitalizzazione che intendi usare ad es. Input C. Per
dettagli vedi Metodi di digitalizzazione ricamo.
2 Seleziona un tipo di punto disponibile:
3 Crea loggetto ricamo.
4 In alternativa, seleziona un oggetto ricamo appropriato gi esistente e
seleziona un tipo di punto disponibile per quelloggetto.
Usa Satin per colonne e sagome strette. Per dettagli vedi Creazione riempimenti
Satin.
Usa Tatami per sagome grandi ed irregolari. Per dettagli vedi Creazione
riempimenti Tatami.
Usa Zigzag per colonne lunghe e strette di punti inclinati, fianco a fianco, in un
modello a zigzag. Per dettagli vedi Creazione di bordi a Zigzag.
Usa Punto E per un effetto pettine con colonne strette e lunghe. Per dettagli
vedi Creazione bordi di Punto E.
Usa Riempimento Motivo per applicare Riempimento Motivo ad oggetti
utilizzando impostazioni correnti. Clicca a destra per impostazioni. Per dettagli
vedi Creazione di riempimenti motivo.
Usa Contorno per creare riempimenti a curve laddove i punti seguono i contorni
della sagoma. Per dettagli vedi Creazione di riempimenti Contorno.
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 126
Creazione riempimenti Satin
I punti Satin sono quasi paralleli ed un punto ogni due risulta leggermente
inclinato. Poich il riempimento non viene generalmente spezzato da
penetrazioni ago, i punti Satin creano un effetto lucido, dalta qualit. Il punto
Satin si adatta bene a colonne e sagome strette nelle quali la lunghezza di ogni
punto forma la larghezza della colonna. Vedi anche Tipi di punto ed oggetto
corrispondenti.
Se una colonna troppo larga, i punti potrebbero risultare slegati e non coprire
completamente il tessuto. Per contro, nelle colonne molto strette, la densit
punto pu risultare troppo alta e le penetrazioni ago causano danni al tessuto.
Regola la densit punto impostando un valore fisso di spaziatura, oppure lascia
che Spaziatura Automatica calcoli le spaziature tutte le volte che cambia la
larghezza delle colonne.
Idea Le caratteristiche Divisione Automatica e Salto Automatico facilitano il
controllo dei punti Satin lunghi. Per dettagli vedi Ottimizzazione dei punti lunghi
Satin.
Applicazione di punto Satin con spaziatura automatica
In EmbroideryStudio, lopzione Spaziatura Automatica attivata per
predefinizione. Per la maggior parte delle operazioni, con questa opzione si
evitano le interruzioni filo e si creano delle belle colonne di punti Satin.
Per applicare punto Satin con spaziatura automatica
1 Seleziona il metodo di digitalizzazione che intendi usare ad es. Input C. Per
dettagli vedi Metodi di digitalizzazione ricamo.
2 Seleziona Satin e crea un oggetto ricamo.
Usa Tipi di Punto >Satin per applicare Punto Satin a colonne strette e sagome
nuove o selezionate. Clicca a destra per regolare le impostazioni Satin.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 127
In alternativa, seleziona un oggetto ricamo e clicca Satin.
3 Clicca a destra licona Satin.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Satin si apre.
4 Spunta Spaziatura Automatica se non gi spuntato.
5 Regola la Densit Punto come richiesto.
La densit viene data come percentuale dei valori preimpostati:
Per diminuire la densit punto, aumenta la percentuale ad es. a
110-115%.
Per aumentare, diminuisci la percentuale ad es. a 90-85%.
Idea in genere il 75% produce ricamo di alta qualit. Un conteggio punti pi
alto vuol dire che il disegno prender pi tempo e sar pi costoso da cucire.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Nota Per risultati ancora pi precisi, puoi regolare le impostazioni di
Spaziatura Automatica. Per dettagli vedi Regolazione impostazioni di
spaziatura automatica.
Applicazione di punto Satin con spaziatura fissa
In EmbroideryStudio, lopzione Spaziatura Automatica attivata per
predefinizione. Potresti comunque, a volte, voler controllare la spaziatura esatta
Regola la percentuale
di densit
Seleziona Spaziatura
Automatica
100% nessuna correzione <100% pi punti >100% meno punti
Clicca a destra Tipi di Punto >Satin per regolare la spaziatura Satin.
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 128
delle colonne Satin. La spaziatura fissa a volte usata, ad esempio, per effetti
ornamentali ad es. spaziatura molto aperta su uno sfondo Tatami. Questi
effetti non si possono ottenere con Spaziatura Automatica.
Idea Se usi una tavoletta di digitalizzazione, puoi commutare rapidamente fra
gli stili preimpostati con impostazioni di spaziatura diverse. Ogni pulsante del
puck fa accedere allo stile predefinito successivo. Ad esempio, cliccando il
pulsante 1 si accede a <PRESET_Satin_1>.
Per applicare punto Satin con spaziatura fissa
1 Seleziona il metodo di digitalizzazione che intendi usare ad es. Input C. Per
dettagli vedi Metodi di digitalizzazione ricamo.
2 Seleziona Satin e crea un oggetto ricamo.
In alternativa, seleziona un oggetto ricamo e clicca Satin.
3 Clicca a destra licona Satin.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Satin si apre.
4 Deseleziona Spaziatura Automatica.
5 Nel campo Spaziatura, immetti la spaziatura fissa.
Per aumentare la densit, immetti un valore pi piccolo.
Per ridurre la densit, immetti un valore pi grande.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regola spaziatura punto
Deseleziona Spaziatura
Automatica
Spaziatura Punto 0,5 mm Spaziatura Punto 0,7 mm Spaziatura Punto 0,9 mm
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 129
Regolazione impostazioni di spaziatura automatica
Regola Spaziatura Automatica per specificare la rapidit dei cambiamenti di
spaziatura e lentit. Puoi anche specificare gli spostamenti di spaziatura
affinch regolino la spaziatura per tipi di filo diversi.
Idea Prendi nota delle impostazioni predefinite prima di iniziare. Di norma
vorrai salvare impostazioni modificate su un modello. Per dettagli vedi Lavoro
con modelli di disegno.
Per regolare impostazioni di Spaziatura Automatica
1 Clicca a destra licona Satin.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Satin si apre.
2 Clicca Impostazioni.
Clicca a destra Tipi di Punto >Satin per regolare impostazioni di Spaziatura
Automatica.
Lunghezza 1
Spaziatura 1
Spaziatura 2
Lunghezza 2
Spaziatura Automatica Spaziatura fissa
Clicca per regolare i
valori di Spaziatura
Automatica
Seleziona Spaziatura
Automatica
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 130
Si apre il dialogo Impostazioni Spaziatura Automatica.
3 Regola le impostazioni punto nel riquadro Punto:
4 Regola gli spostamenti di spaziatura per tipi di filo diversi.
Lo spostamento determina la quantit di compensazione alla quale saranno
regolate le impostazioni punto per spessori filo diversi.
Nota Bisogna assegnare il tipo di filo nel dialogo Aggiungi Filo. La
spaziatura punto del tipo di filo assegnato regolata automaticamente
secondo i valori qui impostati. Per dettagli vedi Personalizzazione schemi filo.
5 Clicca OK.
Idea Se cambi idea, clicca Reimposta per ritornare alle impostazioni
predefinite di fabbrica.
Regola i valori di
lunghezza punto
Regola i valori
di spaziatura
Immetti spostamenti
spaziatura per ogni tipo
di filo.
Impostazione Scopo
Lunghezza Questi valori definiscono gli incrementi ai quali regolata la
spaziatura. Pi piccola la distanza fra le lunghezze, pi
rapidamente i punti cambiano da aperti e densi. Ciascun valore di
lunghezza deve essere pi grande di quello precedente.
Spaziatura Questi valori definiscono la spaziatura corrispondente a ciascuna
lunghezza punto.
Valori di spaziatura predefiniti Valori di spaziatura personalizzati
Spessore Descrizione Predefinizione
A Filo ricamo normale (circa denier 40) 0. 01
B Pi spesso del normale (circa denier 30) 0. 03
C Pi fine del normale (circa denier 80) -0. 03
D Molto fine (circa denier 100) -0. 06
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 131
Regolazione conteggio punti Satin
Triplo Satin spesso utilizzato per disegni tradizionali che imitano il ricamo a
mano per il quale si utilizza filo pi spesso. Se desideri ottenere punti pi spessi,
imposta il punto Satin affinch si ripeta pi volte.
Per regolare il conteggio di punti Satin
1 Clicca a destra licona Satin.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Satin si apre.
2 Immetti il numero di ripetizioni nel campo Conteggio Satin.
Attenzione Utilizzando un valore pi alto di 10 si rischiano rotture di filo, a
seconda del disegno, del tessuto, o della tensione del filo.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea Quando aumenti il conteggio punti Satin, devi anche incrementare la
spaziatura punti per evitare lammassamento di punti e le rotture dei fili. Per
dettagli vedi Applicazione di punto Satin con spaziatura fissa.
Clicca a destra Tipi di Punto >Satin per regolare il conteggio punti Satin.
Immetti il numero
delle ripetizioni
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 132
Creazione riempimenti Tatami
Tatami consiste in righe di punti sequenza ed adatto al riempimento di sagome
grandi ed irregolari. Gli spostamenti punto di ogni riga sono usati per eliminare
linee spezzate orizzontali. Vedi anche Tipi di punto ed oggetto corrispondenti.
Impostazione densit Tatami
La densit del punto Tatami determinata dalla distanza fra le righe di punti.
Per impostare densit Tatami
1 Seleziona il metodo di digitalizzazione che intendi usare ad es.
Riempimento Fusione. Per dettagli vedi Metodi di digitalizzazione ricamo.
2 Seleziona Tatami e crea un oggetto ricamo.
In alternativa, seleziona un oggetto ricamo esistente e clicca Tatami.
3 Clicca a destra licona Tatami.
Clicca a destra Tipi di Punto >Tatami per regolare spaziatura e lunghezza Tatami.
Spaziatura riga
Direzione riga
Lunghezza punto
Frazione di
spostamento
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 133
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Tatami si apre.
4 Regola la Spaziatura come richiesto.
Per aumentare la densit, immetti un valore pi piccolo. Per cuciture pi
aperte, immetti un valore pi grande.
5 Regola la Lunghezza come richiesto.
6 Nel campo Lungh Min Punto, immetti la lunghezza del punto pi corto da
generare.
7 Regola altre impostazioni modello a piacimento. Per dettagli vedi Altri
impostazioni Tatami.
8 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea A volte la spaziatura righe incrementata per creare pi cuciture
aperte per sfondi ed effetti speciali. In tali casi, Sottopunto Automatico
dovrebbe essere disattivato. Se troppo aperta potresti notare che le sequenze
viaggio ed i segmenti sovrapponenti rovinano leffetto. Leffetto Trapunto
sposta automaticamente le sequenze viaggio sottostanti sui margini di un
oggetto in modo che non si possano vedere. Per dettagli vedi Crea cuciture
aperte con trapunto.
Regola spaziatura punto
Regola la lunghezza punto
Spaziatura: 0,4 mm Spaziatura: 0,6 mm Spaziatura: 0,8 mm
Lunghezza: 4,5 mm Lunghezza: 2 mm Lunghezza: 1 mm
Lunghezza: 4 mm
Punto Minimo: 0,4 mm
Lunghezza: 4 mm
Punto Minimo: 0,8 mm
Lunghezza: 4 mm
Punto Minimo: 1,2 mm
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 134
Altri impostazioni Tatami
Le impostazioni Tatami ti permettono anche di controllare spostamenti ago per
una distribuzione di punti ago pi omogenea o per effetti fantasia. Scegli un
diverso tipo di punto indietro per controllare cuciture di margine.
Spostamenti
Con i riempimenti Tatami puoi specificare in che modo ciascuna riga debba
spostarsi allo scopo di creare forme ricavate da penetrazioni dago. Ci si ottiene
regolando le frazioni di spostamento oppure le linee di partizione. Vedi anche
Creazione trame con spostamenti Tatami.
Idea Utilizzando un fattore Casuale puoi eliminare forme di linee divise
costituite da penetrazioni ago regolari e distribuire punti a caso allinterno della
sagoma. Vedi anche Creazione modelli casuali.
Punto indietro
Punto Indietro Tatami il termine usato per ogni seconda riga di punti in un
riempimento Tatami. Sono tre i tipi disponibili Standard, Linea di Confine e
Diagonale.
Punto indietro standard
Le righe sono approssimativamente parallele, con tutte le righe di punto indietro
leggermente pi corte delle righe in avanti. Poich le righe sono di lunghezze
diverse, ci sono meno punti al margine della sagoma, riducendo cos eventuali
danni al tessuto. Punto indietro standard adatto ai riempimenti di alta densit.
Regola spostamenti
per creare effetti
sistematici
Regola punto indietro
per controllare
laspetto dei bordi
Punto Indietro Standard Punto indietro linea di confine Punto indietro diagonale
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 135
Punto indietro linea di confine
Le righe sono approssimativamente parallele. Con riempimenti a densit pi
bassa, il punto indietro linea di confine crea un margine omogeneo, ben definito.
Il punto indietro linea di confine chiamato anche stile Trapunto. Per dettagli
vedi Crea cuciture aperte con trapunto.
Punto indietro diagonale
Le righe allindietro sono diagonali, e si collegano direttamente alle righe in
avanti. Il punto indietro diagonale adatto a sagome rotanti, e d buoni risultati
con Bordo Dentellato. Vedi anche Creazione di bordi dentellati o lanuginosi.
Creazione di riempimenti motivo
Riempimento Motivo un punto ornamentale usato per riempire oggetti di
Riempimento Complesso. generalmente usato per sfondi e per effetti speciali.
Con questa caratteristica Sottopunto Automatico disattivato e langolo
punto non ha effetto.
Per creare un riempimento a Motivi
1 Seleziona lo strumento Riempimento Fusione. Per dettagli vedi
Digitalizzzione di sagome libere.
2 Seleziona Riempimento Motivo e crea un oggetto ricamo.
In alternativa, seleziona un oggetto ricamo esistente e clicca Riempimento
Motivo.
3 Clicca a destra licona Riempimento Motivo.
Usa Tipi di Punto >Riempimento Motivo per creare riempimenti ornamentali
utilizzando motivi ricamo per formare modelli da ripetere. Clicca a destra per
impostazioni
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 136
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Riempimento Motivo si
apre.
4 Scegli un motivo dalla biblioteca.
5 Regola impostazioni di larghezza ed altezza secondo necessit. Per dettagli
vedi Creazione di riempimenti motivo.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Nota Puoi selezionare motivi diversi per righe in avanti e a ritroso. Puoi
disegnare il layout del motivo su schermo, oppure regolando le impostazioni
nel dialogo Propriet Oggetto. Per dettagli vedi Creazione di riempimenti
motivo.
Creazione di riempimenti Contorno
Contorno un tipo di punto riempimento a curve i punti seguono i contorni
di una sagoma, creando un effetto curvo, leggero e ombreggiato. Usalo per
creare un senso di movimento in contrasto con riempimenti pi piatti creati da
cuciture Tatami. Ce ne sono due tipi Standard e Spirale entrambi possono
Regola larghezza ed
altezza
Seleziona
motivo
Clicca per accedere
alla biblioteca
Larghezza aumentata Larghezza ed altezza aumentate Altezza aumentata
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 137
essere applicati ad una variet di oggetti. Vedi anche Tipi di punto ed oggetto
corrispondenti.
Contorno Standard
Contorno Standard crea righe di punti attraverso la aagoma, perpendicolari
allangolo punto digitalizzato. Il numero di linee punto costante, in modo che
la cucitura risulta pi densa nelle zone dove la sagoma pi stretta, e pi aperta
dove la sagoma pi larga.
Contorno a Spirale
Contorno a Spirale crea una linea di cucitura singola e continua che si muove
a spirale in tondo per riempire la sagoma. Tipicamente, esso usato per anelli
e bordi, ma anche adatto ad altre sagome chiuse.
Contorno a Spirale pu essere usato solo con sagome chiuse a due profili come
gli anelli. Se una sagoma non chiusa nel modo giusto, essa si riempir invece
con Contorno Standard. Non puoi usare Spiral Contorno con oggetti
Cerchio.
Idea Per riempire una sagoma compatta con Contorno Spirale, crea un
oggetto chiuso un buco molto piccolo al centro. Ad esempio, per creare un
cerchio riempito con Contorno Spirale, digitalizza un anello spesso con un orlo
interno molto piccolo.
Selezione tipi di punto Contorno
Applica Standard o Contorno Spirale a oggetti nuovi o gi presenti in un
disegno.
Per selezionare tipi di Punto Contorno
1 Clicca a destra licona Contorno.
Contorno Standard
Contorno a Spirale
Cerchio con Contorno a
Spirale creato da un anello
Usa Tipi di Punto >Contorno per creare riempimenti a curve dove i punti seguono
i contorni della sagoma. Clicca a destra per impostazioni
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 138
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Contorno si apre.
2 Nel riquadro Tipo, clicca unicona di tipo di contorno.
3 Nel riquadro Punto Indietro, clicca licona di un tipo di punto indietro.
Nota Se la spaziatura piccola, il punto indietro Linea Margine non sar
applicato. Ci allo scopo di evitare danni al tessuto causati dal gran numero
di piccoli punti generati.
4 Regola le impostazioni di Punto Contorno a piacere. Per dettagli vedi
Regolazione impostazioni di punto Contorno.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Seleziona tipo
di contorno
Seleziona il tipo di
punto indietro
Opzione Scopo
Standard Stende righe di punti avanti ed indietro lungo la sagoma.
Spirale Riempie la sagoma con una spirale continua di punti.
Standard
Spirale
Opzione Scopo
Standard Crea righe di punto indietro che sono leggermente pi corte delle
righe in avanti, riducendo i punti piccoli. Adatto a riempimenti ad
alta densit.
Linea di confine Crea righe di punto indietro parallele che producono un orlo
levigato e ben definito. Adatto a riempimenti di minore densit.
Linea di confine
Standard
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 139
Idea Quando digitalizzi sagome con estremit appuntite ad es. foglie,
losanghe, stelle taglia le estremit per evitare che i punti si ammassino.
Regolazione impostazioni di punto Contorno
Stabilisci le impostazioni punto per riempimenti Contorno in modo che vengano
regolate lunghezza punto, spaziatura e frazione di spostamento.
Per regolare le impostazioni di Punto Contorno
1 Clicca a destra licona Contorno.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Contorno si apre.
2 Nel campo Lunghezza, immetti una lunghezza punto approssimativa.
Ogni punto regolato per distribuire i punti uniformemente su tutta la
sagoma. Per dettagli vedi Impostazione densit Tatami.
3 Nel campo Spaziatura, immetti il valore massimo di spaziatura.
Clicca a destra Tipi di Punto >Contorno per regolare impostazioni di punto
Contorno.
Ammucchiamento
punti ad estremit
appuntite
Input B
Input B
1
2
3
4
8
7
6
5
1
2
3
4
5
10
9
8
7
6
Regola i valori
punto
Regola impostazioni
di spostamento
Regola impostazioni
punto variabili
Lunghezza
punto: 3,6 mm
Lunghezza
punto: 1,5 mm
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 140
Questo valore usato nella parte pi larga della sagoma. Con il restringersi
della sagoma, la spaziatura diminuisce. Per dettagli vedi Impostazione
densit Tatami.
4 Regola Frazione di Spostamento secondo richiesta.
La frazione di spostamento controlla la struttura delle penetrazioni ago per
ottenere una distribuzione di punti uniforme ed evitare che le penetrazioni
ago formino linee indesiderate.
5 Regola le impostazioni di Varia lunghezza punto secondo necessit. Per
dettagli vedi Impostazione lunghezza punti sequenza variabile.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Creazione riempimenti e bordi Zigzag e Punto E
La barra strumenti Tipi di Punto contiene i tipi di punto Zigzag e Punto E. Essi
possono essere utilizzati sia come riempimenti, generalmente di natura
ornamentale, sia come bordi. Zigzag si usa di frequente per imbastire gli
appliqu, mentre Punto E utilizzato come punto copertura. Entrambi possono
servire anche ad un effetto ornamentale o nei punti dove richiesto un numero
inferiore di punti. Vedi anche Digitalizzazione di Appliqu.
Creazione di bordi a Zigzag
Spaziatura punto:
3,0 mm
Spaziatura punto:
1,5 mm
Spostamento troppo grande: 1 mm,
linee indesiderate
Spostamento predefinito: 0,25 mm,
punti distribuiti uniformemente
Lunghezza variabile selezionata, i
valori punto variano
Lunghezza Variabile non selezionata,
i valori di punto sono fissi
Clicca Tipi di Punto >Zigzag per applicare punto Zigzag ad oggetti nuovi o
selezionati. Clicca a destra per regolare le impostazioni Zigzag.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 141
Il punto Zigzag simile al Satin in quanto lago penetra in ogni lato della
colonna. Ma mentre Satin produce una linea dritta seguita da una diagonale, con
Zigzag si ottengono due linee diagonali, risultando quindi in un punto pi aperto.
Vedi anche Digitalizzazione di Appliqu.
Idea I punti Zigzag e Doppio Zigzag sono usati frequentemente come
sottopunti. Per dettagli vedi Regolazione impostazioni di sottopunto Zigzag e
Doppio Zigzag.
Per creare bordi Zigzag
1 Seleziona il metodo di digitalizzazione che intendi usare ad es. Input C. Per
dettagli vedi Metodi di digitalizzazione ricamo.
2 Seleziona Zigzag e crea un oggetto ricamo.
In alternativa, seleziona un oggetto ricamo esistente e clicca Zigzag.
3 Clicca a destra licona Zigzag.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Zigzag si apre.
4 Regola la Spaziatura come richiesto.
Determina la distanza fra due penetrazioni ago sullo stesso lato della colonna.
Regola spaziatura
punto
Spaziatura punto: 2,0 mm Spaziatura punto: 3,0 mm Spaziatura punto: 4,5 mm
Capi tol o 7 Ri empi menti Ri camo 142
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Creazione bordi di Punto E
Punto E, a volte chiamato punto spino, produce colonne lunghe e strette con
un effetto pettine. spesso usato per cucire bordi attorno agli appliqu. Lago
penetra entrambi i lati della colonna, e successivamente penetra di nuovo il
secondo lato stendendo il filo lungo il lato. I Punti E sono generalmente pi aperti
dei punti Satin o Zigzag. Vedi anche Digitalizzazione di Appliqu.
Per creare bordi di Punto E
1 Seleziona il metodo di digitalizzazione che intendi usare ad es. Input C. Per
dettagli vedi Metodi di digitalizzazione ricamo.
2 Seleziona Punto E e crea un oggetto ricamo.
In alternativa, seleziona un oggetto ricamo esistente e clicca Punto E.
3 Clicca a destra del mouse licona Punto E.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti > Punto E si apre.
4 Regola il valore di spaziatura come richiesto.
Clicca Tipi di Punto >Punto E per applicare punti di Punto E ad oggetti nuovi o
selezionati. Clicca a destra per regolare impostazioni di Punto E.
Regola
spaziatura punto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 143
Ci determina la distanza fra ogni punto perpendicolare.
5 Nel campo Numero di Sequenze, immetti il numero di punti sequenza fra
un Punto E e laltro.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Spaziatura Punto: 1,0 mm Spaziatura Punto: 3,5 mm Spaziatura Punto: 2,0 mm
Spaziatura Punto E
1 sequenza
Spaziatura Punto E
3 sequenze
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 144
Capitolo 8
Fili & Combinazioni Colori
Durante la digitalizzazione, selezioni colori filo dalla tavolozza colori. Essa
contiene una selezione di colori specifica ad ogni disegno o schema colori. La
particolare combinazione colori rappresenta i colori filo effettivi in cui sar
cucito il disegno. In effetti tu puoi definire schemi a pi colori e passare dalluno
allaltro.
Per ogni combinazione colori che definisci, puoi selezionare colori da schemi filo
commerciali, oppure definirne uno personale. Cerca fili particolari secondo un
codice specifico. Colori filo automatico ti aiuta a localizzare colori filo sulla base
dellintonazione pi prossima contenuta in uno o pi schemi filo. Puoi anche
abbinare colori filo da grafiche importate vettore o bitmap.
EmbroideryStudio ti permette inoltre di impostare il colore di sfondo, il tessuto
o il prodotto della combinazione colori corrente per anteprime e presentazioni
pi realistiche. Lo sfondo salvato con la combinazione colori.
Idea Puoi anche stampare combinazioni di colori multiple, sfondi di disegno ed
icone di blocchi colore insieme con i fogli di lavoro per produzione. Per dettagli
vedi Stampa rapporti in Wilcom Decoration.
Questa sezione descrive come selezionare colori dalla tavolozza colori e come
impostare tavolozze colori, includendo labbinamento di colori immagine ai fili.
Tratta inoltre del modo di impostare combinazioni colori multiple. Spiega come
denominare elementi allinterno di blocchi colore e come frazionarli attraverso
combinazioni colori multiple. E spiegheremo come personalizzare e creare colori
e prospetti propri. Vi si descrive come cambiare sfondi, includendo colori, tessuti
o prodotti, ed anche la visualizzazione di elementi desposizione come i punti
cuciti e non cuciti da adattare a diverse combinazioni colori.
Come utilizzare la tavolozza colori
Durante la digitalizzazione, selezioni colori filo dalla tavolozza colori. Essa
contiene una selezione di colori specifica ad ogni disegno o schema colori. I
nuovi oggetti si digitalizzano utilizzando il colore corrente selezionato. Puoi
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 145
cambiare i colori prima o dopo la digitalizzazione. Le funzioni macchina di cambio
colore sono inserite automaticamente nella sequenza punti ogni volta che
assegni un colore. Se il colore che vuoi non disponibile, puoi aggiungerlo in
qualsiasi momento.
Selezione colori filo
Quando digitalizzi un nuovo oggetto, esso assume automaticamente il colore
corrente selezionato nella Tavolozza Colori. Se il colore desiderato non
disponibile nella tavolozza, puoi aggiungerlo alla combinazione colori. Vedi
anche Come utilizzare la tavolozza colori.
Per selezionare colori filo
Per impostare il colore corrente, deseleziona tutti gli oggetti, e seleziona un
colore dalla tavolozza.
Questo colore diventa attuale per tutti i nuovi oggetti.
Per cambiare il colore di un oggetto, selezionalo e scegli un nuovo colore dalla
tavolozza.
Usa Tavolozza Colori >Colori di Sfondo e Visualizzazione (o dialogo di Editore
Tavolozza Colori) per cambiare le impostazioni predefinite di sfondo disegno della
combinazione colori corrente.
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per assegnare colori filo a
fessure nella tavolozza colori.
Usa Tavolozza Colori >Comprimi Tavolozza per rimuovere tutti i colori non usati
dalla tavolozza.
Combinazione colori
corrente
Colore attaule
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 146
Per cambiare la combinazione colori corrente, seleziona dalla lista a discesa.
Per dettagli vedi Visualizzazione combinazioni colori del disegno. Vedi anche
Predisposizione di combinazioni colori.
Per assegnare fili a fessure colore, clicca licona Modificatore Tavolozza
Colori. Per dettagli vedi Assegnazione fili a tavolozze colori.
Clicca Compatta Tavolozza per visualizzare solo i colori effettivamente
utilizzati nel disegno. Vedi anche Visualizzazione blocchi colore con il
Modificatore Tavolozza Colori.
Nota Poich la numerazione aghi cambia quando si comprime una tavolozza,
la funzione Comprimi Tavolozza inabilitata per i formati macchina che
supportano il posizionamento ago. Per dettagli vedi Formati Macchina.
Ricolorazione oggetti consecutivi
Puoi cambiare il colore di oggetti consecutivi dello stesso colore nello stesso
momento. Vedi anche Selezione oggetti con lLista Colori-Oggetti.
Per ricolorare oggetti consecutivi
1 Seleziona il primo oggetto da ricolorare nella sequenza.
2 Seleziona Oggetto > Imposta Colore.
Colori compressi nella
tavolozza colori
Blu
Blu
Verde
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 147
Il dialogo Imposta Colore si apre.
3 Seleziona lopzione Tutti gli oggetti consecutivi dello stesso colore.
4 Seleziona un colore dalla lista e clicca OK.
Impostazione tavolozze colore
Quando crei un nuovo disegno, esso comprende una sola combinazione colori
predefinita chiamata Combinazione Colori 1. Essa contiene colori predefiniti,
non assegnati a nessuno schema filo. EmbroideryStudio ti permette di
assegnare fili da schemi filo effettivi e stabilire combinazioni colori multiple
secondo richiesta. Puoi abbinare colori manualmente sul tuo modello campione
o usare lintonazione colori automatica. Puoi modificare in ogni momento i colori
di visualizzazione ed i particolari dei tuoi fili.
Idea Puoi anche abbinare colori filo da bitmaps importate. Vedi anche
Intonazione colori dimmagine a fili.
Assegnazione fili a tavolozze colori
Cambia il colore di
oggetti consecutivi
Seleziona colore
Rosso
Rosso
Verde
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per assegnare colori filo a
fessure nella tavolozza colori.
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 148
La Tavolozza Colori contiene una tavolozza di Colori filo specifici a
Decorazione Wilcom. Quando crei un nuovo disegno, esso comprende una
sola combinazione colori predefinita chiamata Combinazione Colori 1. Essa
contiene colori predefiniti, non assegnati a nessuno schema filo. Con il
Modificatore Tavolozza Colori puoi alterare questi colori predefiniti,
aggiungere fessure colori supplementari ed assegnare colori da schemi filo reali.
Puoi utilizzarlo anche per impostare combinazioni colori supplementari. Vedi
anche Visualizzazione blocchi colore con il Modificatore Tavolozza Colori.
Per assegnare fili ad una tavolozza colori
1 Apri un disegno
La tavolozza colori predefinita espone 56 quando la Tavolozza Colori
fluttuata. Il numero massimo di colori che la tavolozza pu contenere in
realt 128.
2 Clicca licona Modificatore Tavolozza Colori per accedere al Modificatore
Tavolozza Colori.
Usa Tavolozza Colori >Aggiungiper aggiungere una nuova fessura colore alla
tavolozza attuale. Essa pu essere modificata per mezzo del Modificatore
Tavolozza Colori.
Usa Tavolozza Colori >Rimuovi Colore per rimuovere lultima fessura colore non
usata dalla tavolozza.
Clicca per
selezionare lo/gli
schema/i filo
Clicca per espandere o
contrarre riquadro attivit
Combinazione
colori predefinita
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 149
3 Clicca il pulsante Schemi Filo.
Il dialogo Schemi Filo si apre.
4 Seleziona lo/gli schema/i filo da usare e clicca OK.
Tutte le definizioni colori dal/i prospetto/i selezionato/i sono trasferiti sul
Modificatore Tavolozza Colori.
5 Se stai utilizzando pi di una combinazione colori, seleziona la combinazione
colori alla quale vuoi assegnare fili. Vedi anche Predisposizione di
combinazioni colori.
6 Seleziona una fessura colore e trovane la corrispondenza tramite uno dei
mezzi seguenti:
Clicca Assegna per trovare il colore filo equivalente pi simile.
Immetti un codice colore esatto nel campo Trova Codice.
Scorri lelenco colori verso il basso alla ricerca di un colore adatto.
Idea Puoi anche abbinare colori filo da bitmaps importate. Vedi anche
Intonazione colori dimmagine a fili.
7 Ripeti per tutte le altre fessure colore.
Seleziona lo/gli
schema/i filo da
usare
Cerca elenco colori
manualmente per i colori
desiderati
Clicca Riproduci per trovare
il corrispondente del colore
selezionato
Immetti il codice colore
esatto se lo conosci
Seleziona il colore
da abbinare
Clicca per assegnare
colore a una fessura
colore selezionata
Il colore selezionato
esibito per permettere il
paragone visivo con i
colori filo pi simili
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 150
Aggiungi o rimuovi fessure colore dalla Tavolozza Colori secondo
necessit.
Clicca Compatta Tavolozza per visualizzare solo i colori effettivamente
utilizzati nel disegno. Vedi anche Visualizzazione blocchi colore con il
Modificatore Tavolozza Colori.
Nota Lo strumento Comprimi Tavolozza disabilitato per formati
macchina che fanno uso di indirizzo ago cio che hanno Cambio Colore
impostato su N. Ago nel dialogo Impostazioni Formato Macchina. Vedi
anche Impostazione funzioni di cambio colore.
Modifica colori filo
Puoi sempre cambiare il codice, la descrizione, la marca, lo spessore o il colore
di visualizzazione di fili esistenti per mezzo del Modificatore Tavolozza Colori.
Per esempio, nellelaborazione Schiffli, potresti decidere di cambiare le etichette
testo di colori filo a Parti A, B e C affinch rispecchino la composizione del
modello durante la stampa. Le etichette compaiono sul foglio di lavoro per
produzione sia nella sequenza arresti che sul tabulato Pellicola a Colori che
esibisce i diversi blocchi colore del disegno originale. Vedi anche Stampa rapporti
in Wilcom Decoration.
Per modificare colori filo
1 Clicca licona Modificatore Tavolozza Colori.
Il dialogo Modificatore Tavolozza Colori si apre.
2 Se stai utilizzando pi di una combinazione colori, seleziona la combinazione
colori alla quale vuoi assegnare fili. Vedi anche Predisposizione di
combinazioni colori.
Colori compressi nella tavolozza colori Aggiungi o rimuovi fessure colore
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per modificare fili in schemi
preeistenti.
Usa Modificatore Tavolozza Colori >Modifica Filo per modificare informazione filo
circa il colore di tavolozza correntemente selezionato nella lista della combinazione
colori.
Seleziona filo da
modificare
Clicca per modificare
particolari filo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 151
3 Importa un nuovo schema filo e assegna colori filo come desiderato. Per
dettagli vedi Assegnazione fili a tavolozze colori.
4 Seleziona la fessura colore che vuoi modificare e clicca il pulsante Modifica
Filo.
5 Modifica dettagli filo come desiderato. Per dettagli vedi Laggiunta di
particolari a schemi colore.
Memorizzazione schemi filo predefiniti su modello
Hai la possibilit di salvare gli schemi filo predefiniti selezionandoli nel
Modificatore Tavolozza Colori e salvandoli nel modello NORMALE. In
alternativa puoi salvare un modello dedicato per il particolare schema filo e le
impostazioni punto che stai utilizzando. Vedi anche Lavoro con modelli di
disegno.
Predisposizione di combinazioni colori
Con EmbroideryStudio puoi definire schemi colori multipli, o combinazioni
colori, per un solo disegno. Cambiali per eseguire lanteprima di un disegno
esistente in colori diversi su tessuti diversi. Quando inizi un disegno,
Combinazione Colori 1 appare come tavolozza colore predefinita. Le
Combinazioni Colori sono salvate automaticamente con il disegno quando salvi
Clicca per selezionare
o mischiare colore
Modifica
dettagli filo
Sovrascrivi il
modello NORMALE
esistente
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 152
in formato EMB. Le combinazioni colori non possono, comunque, essere salvate
con dei file punto. Vedi anche Visualizzazione combinazioni colori del disegno.
Idea Puoi salvare le combinazioni colori come un file modello EMT per utilizzarle
in disegni futuri. Vedi anche Lavoro con modelli di disegno.
Nonostante le combinazioni colori offrano diversi schemi colore per un dato
tessuto, questi non hanno alcun effetto sulle impostazioni tessuto. Poich i fili di
colore scuro coprono tessuti a colori leggeri meglio di quanto non accada nella
situazione inversa, le densit diverse potrebbero rendersi necessarie quando si
passa da una combinazione colore ad unaltra. Le combinazioni colori non si
compensano automaticamente per le diverse densit. Esse devono essere
regolate manualmente. Per dettagli vedi Ottimizzazione Qualit Punto.
Idea Alcune altre impostazioni sono comprese come parte della definizione
della combinazione colori colore o tessuto di sfondo, oltre a colori di
esposizione per simboli di perforatore, punti non cuciti, oggetti selezionati, profili
oggetto e la griglia. Per dettagli vedi Visualizzazione combinazioni colori del
disegno.
Come aggiungere combinazioni colori
Quando crei un nuovo disegno, esso contiene una sola combinazione colori
predefinita chiamata Combinazione Colori 1. Puoi definire fino a 100
Combinazioni Colori per ogni disegno.
Per aggiungere una combinazione colori
1 Crea un nuovo disegno o aprine uno esistente.
2 Clicca licona Modificatore Tavolozza Colori.
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per aggiungere o modificare
combinazioni colori.
Usa Modificatore Tavolozza Colori >Crea Combinazione Colori per accedere al
dialogo Crea Combinazione Colori.
Usa Modificatore Tavolozza Colori >Elimina Combinazione Colori per accedere al
dialogo Elimina Combinazione Colori.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 153
Il dialogo Modificatore Tavolozza Colori si apre.
3 Clicca licona Crea Combinazione Colori.
Il dialogo Crea Combinazione Colori si apre.
4 Seleziona una combinazione colori su cui basarsi ed immetti un nuovo nome
combinazione colori.
Idea Per predefinizione, il campo Basato su contiene la combinazione colori
corrente. Se vuoi basare la nuova combinazione colori sulle impostazioni
predefinite, seleziona lo spazio vuoto nella lista.
5 Clicca OK.
Clicca per creare la
nuova combinazione
colori
Clicca per commutare fra
visualizzazione di
combinazione colori singola
o multipla
Immetti un nuovo nome per la
combinazione colori
Seleziona la combinazione colori
sulla quale basarsi.
Rosso
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 154
La nuova combinazione colori stata aggiunta.
6 Assegna colori dai fili disponibili a fessure colore selezionate. Per dettagli vedi
Assegnazione fili a tavolozze colori.
Nota Per eliminare una combinazione colori, selezionala e clicca licona
Elimina Combinazione Colori. Sei sollecitato a confermare leliminazione.
Modifica combinazioni colori
Puoi modificare combinazioni colori rinominandole o eliminandole. Puoi
aggiungere o cambiare colori allinterno di combinazioni colori, oppure cambiare
lo sfondo di combinazione colori. I nuovi colori si possono selezionare
prendendoli da qualsiasi schema filo associato.
Per modificare le combinazioni colori
Con un disegno aperto, clicca licona Modificatore Tavolozza Colori.
Nuova combinazione colori
aggiunta in base alla
combinazione colori
selezionata
Usa Modificatore Tavolozza Colori >Rinomina Combinazione Colori per accedere
al dialogo Rinomina Combinazione Colori.
Usa Modificatore Tavolozza Colori >Elimina Combinazione Colori per accedere al
dialogo Elimina Combinazione Colori.
Usa Tavolozza Colori >Colori di Sfondo e Visualizzazione (o dialogo di Editore
Tavolozza Colori) per cambiare le impostazioni predefinite di sfondo disegno della
combinazione colori corrente.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 155
Il dialogo Modificatore Tavolozza Colori si apre.
Seleziona la combinazione colori che vuoi modificare.
Per cambiare il nome della combinazione colori, clicca licona Rinomina
Combinazione Colori.
Per eliminare una combinazione colori, selezionala e clicca licona Elimina
Combinazione Colori. Sei sollecitato a confermare leliminazione.
Per modificare colori filo della combinazione colori, clicca Modificatore
Tavolozza Colori. Per dettagli vedi Modifica colori filo.
Facoltativamente, clicca Compatta Tavolozza per visualizzare solo colori
utilizzati. Vedi anche Visualizzazione blocchi colore con il Modificatore
Tavolozza Colori.
Per cambiare lo sfondo della combinazione colori, clicca Colori di Sfondo e
Visualizzazione. Per dettagli vedi Visualizzazione sfondi.
Nota Le impostazioni predefinite sono memorizzate come Combinazione
Colori 1. Se cambi lo sfondo in Combinazione Colori 1 e salvi il modello,
esso si visualizzer sempre cos allavvio. Tutte le combinazioni colori definite
sono salvate nel modello. Vedi anche Lavoro con modelli di disegno.
Seleziona
combinazione
colori da
modificare
Clicca per cambiare
sfondo di
combinazione colori
Rinomina
combinazione
colori selezionata
Immetti un nuovo nome per
la combinazione colori
Rosso
Ruggine
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 156
Denominazione blocchi colore
Un elemento, nel linguaggio di software, un blocco colore che consiste di
oggetti in sequenza dello stesso colore. Puoi assegnare nomi ad elementi che
appaiono poi sul foglio di lavoro per produzione. In genere loperatore ne fa uso
durante la produzione per assicurarsi che i colori siano giusti. Come nel dialogo
Propriet Disegno, il Modificatore Tavolozza Colori visualizza elementi
disegno. A ciascuno pu essere assegnato un nome descrittivo per identificarlo
facilmente.
Per denominare blocchi colore
1 Usa il Modificatore Tavolozza Colori per impostare una nuova tavolozza o
modificare una combinazione colori esistente. Per dettagli vedi Assegnazione
fili a tavolozze colori.
Il dialogo Modificatore Tavolozza Colori si apre esponendo le correnti
combinazioni colori.
2 Seleziona una fessura colore e tieni cliccato Localizza per visualizzare quel
blocco colore a parte.
3 Per denominare un elemento disegno, clicca due volte il campo e digita un
titolo descrittivo ad es. Pianeta.
Idea Controlla la denominazione di elementi disegno tramite il tab Disegno
> Propriet Disegno >Sequenza Arresti. Con questo dialogo puoi anche
nominare elementi disegno. Per dettagli vedi Denominazione degli elementi
disegno.
Immetti un nome
descrittivo per lelemento
selezionato
Seleziona
fessura colore
Clicca e tieni premuto
per localizzare colore
selezionato
Immetti nomi
elementi per ogni
blocco colore
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 157
Divisione blocchi colore
Un blocco colore corrisponde ad un arresto colore nel disegno. Potrebbe essere
composto da un singolo oggetto o gruppo di elementi simili ad oggetti ad es.
funi o una maggiore quantit ad es. funi e uccelli. In una combinazione
colori potresti voler assegnare lo stesso colore filo a tutti gli elementi del blocco
colore, mentre in unaltra potresti preferire di assegnare colori diversi. Lo
strumento Spacca Colore di Tavolozza facilita questa operazione. Vedi anche
Visualizzazione selettiva di blocchi colore.
Per dividere un blocco colore
1 Con un disegno aperto, clicca Modificatore Tavolozza Colori.
Il Modificatore Tavolozza Colori si apre.
2 Seleziona la combinazione colori che vuoi modificare.
3 Seleziona l/gli oggetto/i selezionato/i allinterno del blocco colore che vuoi
frazionare e ricolorare.
Il pulsante Dividi Colore di Tavolozza attivato.
4 Clicca licona Dividi Colore di Tavolozza.
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per assegnare colori filo a
fessure nella tavolozza colori.
Usa Tavolozza Colori >Dividi Colore di Tavolozza per creare una nuova fessura
colore con la stessa specificazione filo della fessura selezionata.
Seleziona combinazione
colori da modificare
Seleziona l/gli oggetto/i
da cambiare
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 158
Una nuova fessura colore dello stesso colore aggiunta alla tavolozza ed a
tutte le combinazioni colori. Gli oggetti selezionati sono assegnati alla nuova
posizione della tavolozza.
5 Tramite il Modificatore Tavolozza Colori, assegna un nuovo colore filo alla
nuova nuova fessura colore nella combinazione colori selezionata. Per dettagli
vedi Assegnazione fili a tavolozze colori.
I colori delle altre combinazioni colori rimangono invariati.
Nuova fessura colore aggiunta a
tutte le combinazioni colori basata
sul colore selezionato (#4)
Divisione
blocco
colore
Nuovo colore
assegnato a fessura in
combinazione colori
selezionata
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 159
Nota Per predefinizione, la nuova fessura colore collocata alla fine della
tavolozza colori. Ci comunque non incide sulla sequenza punti.
Personalizzazione schemi filo
Gli schemi filo sono liste di colori filo predefinite. Essi potrebbero derivare da
schemi filo disponibili in commercio, o schemi definiti da un operatore. Quando
crei uno schema filo, produci un magazzino di colori che userai nel futuro.
Potresti inoltre voler aggiornare schemi filo esistenti modificando dettagli filo o
rimuovendo fili.
Creazione nuovi schemi filo
EmbroideryStudio ti consente di definire schemi filo personali. Quando crei uno
schema filo, produci un magazzino di colori che userai nel futuro.
Per creare un nuovo schema filo
1 Clicca licona Modificatore Tavolozza Colori.
Il dialogo Modificatore Tavolozza Colori si apre esponendo le combinazioni
colori correnti.
2 Clicca il pulsante Schemi Filo.
Il dialogo Schemi Filo si apre.
3 Clicca Gestisci.
Blocchi consecutivi
dello stesso colore
rimangono separati
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per creare nuovi schemi filo.
Clicca per
selezionare
schema/i filo
Clicca per modificare schemi filo
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 160
Il dialogo Gestione Schemi Filo si apre esibendo lo schema filo corrente.
4 Clicca Crea.
Il dialogo Crea Schema Filo si apre.
5 Immetti un nome per lo schema e clicca OK.
Ritorni ora al dialogo Gestione Schemi Filo. Il nuovo schema creato, puoi
aggiungere colori filo.
6 Clicca Aggiungi per aggiungere i tuoi colori. Per dettagli vedi Laggiunta di
particolari a schemi colore.
7 Clicca Copia per aggiungere colori da uno schema esistente. Per dettagli vedi
Copia colori da uno schema allaltro.
8 Clicca Chiudi per finire.
Il nuovo schema creato e pronto per luso.
Modifica schemi filo esistenti
Usa il dialogo Gestione Schemi Filo per rinominare schemi filo esistenti e
rimuoverli completamente dal sistema. Seleziona nomi che ti aiuteranno a
ricordare gli schemi di cui hai bisogno, oppure che ti aiutino a separare gli
schemi usati pi di frequente mettendoli in cima alla lista.
Clicca per creare il nuovo
Immetti nuovo
nome
Il Mio Schema Filo
Clicca per
aggiungere i tuoi
fili personali
Clicca per copiare
fili da altri schemi
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per modificare schemi
esistenti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 161
Per modificare uno schema filo preesistente
1 Apri il dialogo Schemi Colore. Per dettagli vedi Creazione nuovi schemi filo.
2 Clicca Gestisci.
Il dialogo Gestione Schemi Filo si apre esibendo lo schema filo corrente.
3 Dalla lista Nome, seleziona lo schema da modificare.
4 Clicca Elimina per rimuovere lintero schema.
Sei sollecitato a confermare leliminazione.
5 Clicca Rinomina per cambiare nomi.
Il dialogo Rinomina Schema Filo si apre.
6 Immetti il nuovo nome per lo schema filo e clicca OK.
Attenzione Bisogna usare prudenza nelleliminazione di schemi filo. Se si
elimina lo schema sbagliato bisogner rifare linstallazione di
EmbroideryStudio per ripristinarlo.
Modifica fili negli schemi
Rimuovi colori filo disusati da uno schema filo utilizzando il dialogo Gestione
Schemi Filo. Cambia codice, descrizione, marca, spessore o colore
desposizione di fili esistenti.
Per modificare fili negli schemi
1 Apri il dialogo Gestione Schemi Filo. Per dettagli vedi Modifica schemi filo
esistenti.
Seleziona lo
schema filo
Clicca per modificare lo
schema filo selezionato
Clicca per rinominare Clicca per eliminare
Immetti un nuovo nome
di schema filo
Il Mio Schema Filo
Il Mio Nuovo Schema Filo
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per modificare schemi
esistenti.
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 162
Il dialogo Modifica Schema Filo si apre esibendo lo schema filo corrente.
2 Se non gi selezionato, seleziona lo schema da modificare dallelenco Nomi.
3 Nella lista Fili, seleziona il filo da modificare.
4 Rimuovi tutti i fili secondo necessit:
Clicca Rimuovi per rimuovere fili selezionati.
Clicca Cancella Tutto per rimuovere tutti i fili.
5 Clicca Modifica per cambiare dettagli filo.
Il dialogo Modifica Filo si apre.
6 Modifica dettagli filo come desiderato. Per dettagli vedi Laggiunta di
particolari a schemi colore.
7 Clicca OK.
Copia colori da uno schema allaltro
Puoi copiare colori da uno schema filo allaltro per creare schemi personali
ricavandoli da colori esistenti.
Per copiare colori da uno schema allaltro
1 Apri il dialogo Gestione Schemi Filo. Per dettagli vedi Creazione nuovi
schemi filo.
Clicca per rimuovere il
colore filo selezionato
Clicca per rimuovere TUTTI
i colori dallo schema
Clicca per modificare
dettagli del filo selezionato
Seleziona lo
schema filo
Seleziona il colore
da modificare
Clicca per selezionare
o mischiare colore
Modifica
dettagli filo
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per modificare schemi
esistenti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 163
Il dialogo Modifica Schema Filo si apre esibendo lo schema filo corrente.
2 Crea un nuovo schema o aprine uno esistente dalla lista Nome.
3 Clicca Copia.
Il dialogo Copia Schema Filo si apre.
4 Seleziona lo schema filo originale dalla lista Nome.
5 Seleziona il/i colore/i che vuoi copiare.
Idea Usa i tasti Ctrl o Maiusc per copiare un gruppo o una gamma di colori.
6 Clicca OK.
Tutti i colori sono copiati sul nuovo schema filo.
Laggiunta di particolari a schemi colore
Puoi aggiungere colori agli schemi filo che utilizzano colori di altri schemi o colori
mescolati da te. Puoi anche impostare il codice, la descrizione, la marca e lo
spessore di fili preeistenti.
Seleziona lo
schema filo
Clicca per creare il
nuovo schema
Clicca per copiare
fili da altri schemi
Seleziona lo
schema filo
Seleziona il colore
da copiare
Usa Tavolozza Colori >Modificatore Tavolozza Colori per modificare schemi
esistenti.
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 164
Per aggiungere particolari ad uno schema filo
1 Apri il dialogo Gestione Schemi Filo. Per dettagli vedi Creazione nuovi
schemi filo.
2 Crea un nuovo schema o aprine uno esistente dalla lista Nome.
3 Clicca Aggiungi per aggiungere i tuoi colori.
Il dialogo Aggiungi Filo si apre.
4 Immetti particolari relativi a codice, marca e descrizione per il nuovo colore
filo.
Il codice il numero di identificazione di un colore filo in una marca.
5 Seleziona lo spessore filo appropriato.
Questi valori sono aggiunti o sottratti dai valori utilizzati nella tabella
Spaziatura Automatica per lunghezze punto specifiche. Vedi anche
Applicazione di punto Satin con spaziatura automatica.
Idea I fili pi leggeri non si adattano molto bene ad ambienti di produzione
poich le macchine devono rallentare allo scopo di evitare rotture dei fili.
Tuttavia, i fili pi leggeri si adattano ai caratteri molti piccoli ed ai disegni con
particolari minuziosi.
Seleziona lo
schema filo
Clicca per creare il
nuovo schema
Clicca per
aggiungere i tuoi
colori allo schema
filo
Immetti dettagli
filo
Seleziona
spessore filo
Clicca per selezionare
o mischiare colore
1234
La Mia Marca
Deep Purple
Spessore Descrizione Predefinizione
A Filo ricamo normale (circa denier 40) 0. 01
b Pi spesso del normale (circa denier 30) 0. 03
C Pi fine del normale (circa denier 80) -0. 03
D Molto fine (circa denier 100) -0. 06
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 165
6 Clicca Pi Colori nel menu a discesa per vedere pi colori o mescolare i tuoi
colori filo personali. Per dettagli vedi Come mescolare colori filo.
7 Clicca OK.
Il nuovo colore appare nella lista Fili.
Come mescolare colori filo
Puoi cambiare il colore visualizzato per un filo particolare, oppure creare nuovi
colori di filo utilizzando il dialogo Colore.
Per mescolare colori filo
1 Aggiungi i tuoi colori ad uno schema filo oppure modifica fili in uno schema
esistente. Per particolari vedi Laggiunta di particolari a schemi colore o
Modifica fili negli schemi.
2 Clicca Pi Colori nel menu a discesa.
Il dialogo Colori si apre potrebbe essere leggermente diverso con il sistema
operativo che stai utilizzando.
3 Seleziona fra i colori standard (predefiniti) o mescola i tuoi colori.
4 Dalla tavolozza Colori di base, seleziona un colore che si avvicina a quello
desiderato.
5 Per definire ulteriormente la tua scelta di colore, trascina le croci di
collimazione sullo spettro colore.
6 Per regolare la luminosit del colore, trascina la freccia sulla barra di
scorrimento.
7 In alternativa, imposta i valori esatti di HLS o RGB desiderati.
8 Clicca OK.
Trascina la freccia per
regolare la luminosit
Clicca una zona
dove selezionare il
colore
Immetti i valori esatti
se li conosci
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 166
Personalizzazione sfondi
EmbroideryStudio ti permette di impostare colore di sfondo, tessuto o fondale
del prodotto per anteprime e presentazioni pi realistiche. Lo sfondo salvato
con la combinazione colori. Vedi anche Visualizzazione sfondi.
Nota Mentre possibile alterare colori di sfondo, tessuti e perfino prodotti, ci
non incider automaticamente sulle impostazioni tessuto correnti. Per dettagli
vedi Elaborazione dei tessuti.
Impostazione sfondi
EmbroideryStudio ti permette di impostare il colore di sfondo della
Combinazione Colori Correnteattuale per anteprime e presentazioni pi
realistiche. Scegli da un assortimento di campioni di stoffa, oppure se ne hai di
personali, importali nel disegno. Si possono usare modelli campione di quasi tutti
i tipi fotografie, immagini da riviste, immagini clipart e perfino campioni di
tessuto. Lo sfondo salvato con la combinazione colori.
Per impostare lo sfondo
Apri il disegno.
Usa Tavolozza Colori >Colori di Sfondo e Visualizzazione (o dialogo di Editore
Tavolozza Colori) per cambiare le impostazioni predefinite di sfondo disegno della
combinazione colori corrente.
Clicca Visualizza >Mostra Immagine di Sfondo per esibire lImmagine di sfondo
selezionata tessuto o prodotto. Clicca a destra per impostazioni
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 167
Clicca Colori di Sfondo e Visualizzazione oppure clicca a destra del mouse
licona Mostra Immagine di Sfondo.
Il dialogo Colori di Sfondo e Visualizzazione si apre per la combinazione
colori selezionata.
Utilizza il menu colore a discesa per preimpostare il colore di sfondo per la
combinazione colori corrente.
Clicca Pi Colori per selezionare da una gamma pi ampia.
Per selezionare un tessuto di sfondo per la combinazione colori corrente,
spunta Mostra Immagine di Sfondo e lopzione Tessuto.
Preimposta il colore
di sfondo
Clicca il link per
selezionare da una
gamma pi ampia
Attiva limmagine di
sfondo
Scegli Colore
Tessuto
Scegli il tessuto
desiderato
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 168
Clicca lelenco a discesa Tessuto per un campione di tessuti da cui scegliere.
Per scegliere da un campione personalizzato, spunta Personalizza ed usa il
pulsante Sfoglia per localizzare quello che intendi utilizzare. Vedi anche
Scansione modello campione in EmbroideryStudio.
Nota Lopzione Tessuto di sfondo consapevole della selezione Tessuto
Automatico. Di conseguenza, il pulsante Sfoglia ti trasporta su un
assortimento di campioni attinenti alla tua selezione tessuto corrente. Vedi
anche Elaborazione dei tessuti.
Seleziona tessuto e
colore di sfondo come
desiderato
Spunta Personalizza
per scegliere il tuo
campione di stoffa
Clicca Sfoglia per
localizzare il campione
tessuto personalizzato
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 169
In alternativa, clicca la lista a discesa Prodotti per una biblioteca di prodotti
da cui scegliere. Per dettagli vedi Visualizzazione prodotti.
Clicca OK.
Nota Le impostazioni predefinite sono memorizzate nel modello come
Combinazione Colori 1. Se cambi lo sfondo in Colorway 1 e salvi lo
schema, esso si visualizzer sempre in questo modo in fase davviamento.
Vedi anche Predisposizione di combinazioni colori.
Visualizzazione prodotti
EmbroideryStudio ti permette di scegliere uno sfondo di indumento o prodotto
sul quale posizionare lornamento. Usalo per mostrare la locazione, la grandezza
e laspetto generale ai fini della visualizzazione e dellapprovazione. Il software
offre una biblioteca di capi dabbigliamento di marche e stili comuni. Scegli colori
per ciascun tipo di prodotto, inclusi gli indumenti multicolori. Fai inoltre uso di
indumenti diversi per combinazioni colori diverse allinterno dello stesso
disegno. I fogli di lavoro per produzione offrono una opzione per stampare fogli
dapprovazione con o senza modello e descrizione dellindumento. Vedi anche
Stampa rapporti in Wilcom Decoration.
Usa Tavolozza Colori >Colori di Sfondo e Visualizzazione (o dialogo di Editore
Tavolozza Colori) per cambiare le impostazioni predefinite di sfondo disegno della
combinazione colori corrente.
Clicca Visualizza >Mostra Immagine di Sfondo per esibire lImmagine di sfondo
selezionata tessuto o prodotto. Clicca a destra per impostazioni
Usa Zoom >Zuma su Prodotto per vedere lintero prodotto nella finestra disegno.
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 170
Per visualizzare un prodotto
Apri il disegno e seleziona la combinazione colori desiderata (se disponibile)
dalla lista a discesa Tavolozza Colori. Vedi anche Visualizzazione
combinazioni colori del disegno.
Clicca Colori di Sfondo e Visualizzazione oppure clicca a destra del mouse
licona Mostra Immagine di Sfondo.
Il dialogo Colori di Sfondo e Visualizzazione si apre per la combinazione
colori selezionata.
Per selezionare un articolo, spunta Mostra Immagine di Sfondo e
Prodotto.
Scegli la
combinazione colori
desiderata
Seleziona prodotto e
colore di sfondo come
desiderato
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 171
Scegli prodotto e colore dai menu a discesa Per immagini prodotto
personalizzate, clicca Sfoglia.
Riesegui le dimensioni del prodotto come richiesto
Le proporzioni dovrebbero essere regolate a seconda fella taglia
dellindumento XS, S, M, L, XL, o XXL. Per esempio, nel caso di un capo di
piccola taglia, ridimensionare al 70% circa. Regola pratica: L = 100%.
Idea Misura lindumento utilizzando il comando Misura. Per dettagli vedi
Misurazione distanze su schermo..
Clicca OK.
Limmagine prodotto centrata nella finestra disegno alla misura di scala
selezionata.
Per commutare on/off lo sfondo del prodotto, clicca licona Mostra
Immagine di Sfondo.
Riesegui le dimensioni
dellimmagine prodotto
come richiesto
Se selezionata
unimmagine a strati,
personalizza i colori per
ciascun strato
Seleziona il colore
prodotto
Capi tol o 8 Fi l i & Combi nazi oni Col ori 172
Se viene selezionata limmagine di un prodotto a pi strati, sono disponibili
dei submenu supplementari di Strati Prodotto.
Cambio colori desposizione
In aggiunta ai colori o tessuti di sfondo, i colori desposizione per buchi di
perforatore, i punti non cuciti e selezionati, i profili oggetto e la griglia fanno
parte della definizione di combinazione colori. Modificali se il il colore di
esposizione predefinito non visibile visible contro la combinazione colori
corrente.
Per cambiare i colori di visualizzazione
1 Seleziona una combinazione colori e clicca licona Colori di Sfondo e
Visualizzazione.
Si apre il dialogo Visualizza per la combinazione colori selezionata.
Usa Tavolozza Colori >Colori di Sfondo e Visualizzazione (o dialogo di Editore
Tavolozza Colori) per cambiare le impostazioni predefinite di sfondo disegno della
combinazione colori corrente.
Scegli colori per
ogni strato
Profilo ciano contro uno sfondo
borgogna
Profilo nero contro uno sfondo
azzurro
Seleziona loggetto
da cambiare
Scegli il colore
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 173
2 Seleziona ua voce dallelenco Selezione:
3 Seleziona un colore adatto per la combinazione colori corrente dal menu
estratto colori.
4 Clicca Pi Colori nel menu a discesa per selezionare o mescolare un nuovo
colore desposizione.
5 Clicca OK per chiudere.
I colori desposizione saranno memorizzati con la combinazione colori. Puoi
salvare le combinazioni colori come file modello EMT da utilizzare in disegni
futuri. Vedi anche Lavoro con modelli di disegno.
Voce Descrizione
Selezionati Oggetti o punti selezionati.
Non cuciti Punti non cuciti che appaiono viaggiando attraverso il disegno.
Profilo oggetto Profili oggetto che appaiono quando Mostra Profili attivo. Per dettagli
vedi Visualizzazione profili e punti.
Griglia A seconda della combinazione colori, potresti aver bisogno di regolare
i colori dellesposizione griglia al fine di poterli osservare contro il
colore di sfondo. Vedi anche Griglia, righelli e guide.
Guide A seconda della combinazione colori, potresti aver bisogno di regolare
i colori desposizione della guida al fine di poterli osservare contro il
colore di sfondo. Vedi anche Griglia, righelli e guide.
Perforatore Punti di perforatore. Sono funzioni macchina che compaiono solo
quando attivato Mostra Funzioni. Per dettagli vedi Visualizzazione
punti ago, connettori e funzioni.
Scegli o mischia il
colore per colori di
visualizzazione
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 174
Capitolo 9
Propriet, Tessuti, Stili e Modelli
Ogni oggetto che crei in EmbroideryStudio possiede una serie unica di
propriet che si memorizzano con esso ogni volta che salvi il disegno. Queste
propriet definiscono caratteristiche generali come dimensione e posizione, oltre
a caratteristiche proprie del ricamo come tipo e densit punto. Le propriet
punto determinano in che modo i punti saranno rigenerati quando risagomi,
trasformi o scali loggetto.
Propriet o predefinizioni basilari sono memorizzate con il modello disegni e
formano la base di tutti i nuovi disegni. Esse possono essere annullate da
impostazioni tessuto che vengono regolate allo scopo di adattarle a tessuti
diversi. Anche queste possono essere a loro volta annullate da impostazioni di
propriet individuali.
Impostazioni Tessuto
Labbinamento di propriet oggetto al tessuto designato cruciale per la buona
qualit dei disegni. Le impostazioni tessuto sono una sottoserie di impostazioni
immagazzinate nel modello che sono adattate minuziosamente a tipi di tessuto
diversi. Sebbene le impostazioni di Modello NORMALE siano adattabili ad una
gamma di tessuti, la selezione di un tessuto abbinabile personalizza
automaticamente propriet oggetto al tessuto designato.
Stili
Uno stile una serie di impostazioni di propriet immagazzinate sotto un nome
unico. Puoi salvare qualsiasi combinazione di impostazioni in uno stile. In tal
modo si facilita lapplicazione di queste impostazioni a oggetti caratteri e ricamo
selezionati. Quando applichi uno stile ad un oggetto, le impostazioni di stile ne
rimpiazzano le propriet correnti. Qualsiasi propriet non specificata dallo stile,
conserva le sue impostazioni correnti.
Modelli
I modelli sono file speciali usati per immagazzinare stili, propriet predefinite ed
impostazioni di tessuto predefinite. Usa modelli durante la digitalizzazione di tipi
di disegni usati pi di frequente per risparmiare tempo nella correzione delle
impostazioni di propriet correnti
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 175
In questa sezione spiegato come alterare le impostazioni proprietarie di un
disegno e come applicare e regolare impostazioni tessuto. trattato anche il
modo di creare e conservare stili e modelli in EmbroideryStudio.
Lavoro con propriet oggetto
Quando inizi un nuovo disegno, EmbroideryStudio utilizza le impostazioni
predefinite collegate al tessuto scelto (se attivate). Altre impostazioni di
propriet predefinite sono immagazzinate con il modello disegno. Puoi ignorare
la maggior parte delle impostazioni su una base oggetto-per-oggetto. Per questa
ragione, EmbroideryStudio fa distinzione fra tre serie di propriet oggetto
predefinite, effettive e correnti.
Impostazioni predefinite
Le impostazioni di propriet predefinite o di avviamento sono quelle
immagazzinate insieme al modello disegno e/o tessuto selezionato (se attivato).
Esse sono applicate automaticamente a qualsiasi oggetto appena creato nel
disegno.
Impostazioni attuali
Ogni oggetto ha la sua serie di propriet specifica. Le propriet oggetto effettive
sono quelle impostazioni memorizzate con ciascun oggetto nel disegno. Esse
potrebbero essere o no le stesse delle predefinizioni.
Impostazioni correnti
possibile definire impostazioni correnti che abbiano effetto su tutti gli oggetti
che crei nel disegno corrente. Basta cambiare le impostazioni proprietarie nel
dialogo Propriet Oggetto quando nessun oggetto selezionato. Queste
impostazioni si applicano poi a tutti i nuovi oggetti.
Devi generalmente cambiarle per risparmiare tempo durante la digitalizzazione.
Ad esempio, potresti preimpostare spaziatura punto Tatami affinch adotti una
densit specifica per tutti i nuovi oggetti Tatami che crei.
In alternativa, puoi trasformare le propriet effettive di un oggetto selezionato
in correnti per tutti i nuovi oggetti. Puoi anche applicare impostazioni correnti
ad oggetti esistenti.
Quando chiudi un disegno, le impostazioni correnti non si salvano
automaticamente sul modello. Le puoi salvare come nuove impostazioni
predefinite del modello corrente oppure su un modello completamente diverso.
Puoi per salvarle come tessuto personalizzato.
Idea Puoi salvare qualsiasi combinazione di impostazioni per personalizzare
stili. Per dettagli vedi Lavoro con stili.
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 176
Cambio delle propriet oggetto
Puoi cambiare le propriet di un oggetto in ogni momento senza incidere su
quelle di qualsiasi altro oggetto non correntemente selezionato. Alcune
propriet sono modificabili su schermo ad esempio, puoi cambiare le
dimensioni scalando un oggetto con maniglie di selezione. Altre propriet, come
la spaziatura punto o la lunghezza, sono modificate tramite il dialogo Propriet
Oggetto.
Nota La trasformazione delle propriet di oggetti esistenti non incide sulle
impostazioni predefinite n sulle propriet di oggetti non correntemente
selezionati. Vedi anche Come rendere correnti le propriet.
Per cambiare propriet oggetto
1 Seleziona loggetto o gli oggetti dei quali vuoi cambiare le propriet.
2 Usa qualsiasi tecnica interattiva disponibile per mettere in ordine, cambiare
le dimensioni e trasformare loggetto o gli oggetti selezionati. Per dettagli vedi
Sistemazione, Ridimensionamento e Trasformazione Oggetti.
3 Usa una qualsiasi tecnica interattiva per risagomare loggetto o gli oggetti
selezionati. Per dettagli vedi Conversione e Risagoma Oggetti.
4 Regola propriet oggetto generali larghezza, altezza, posizione per mezzo
della Barra Propriet. I cambiamenti ai valori si applicano premendo Invio
sulla tastiera. Essi vengono scartati quando premi Esc o clicchi fuori dei
campi.
Usa Docker >Propriet Oggetto per preimpostare propriet o regolare propriet di
oggetti selezionati.
Regola propriet generali e
premi Invio
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 177
5 Apri il dialogo Propriet Oggetto corrispondente alloggetto selezionato. Per
dettagli vedi Come accedere a propriet oggetto.
6 Seleziona un tab ed una voce dalla lista a discesa ad es. Riempimenti >
Satin per accedere alle propriet oggetto che vuoi regolare. Vedi anche
Modifica impostazioni correnti.
7 Clicca il pulsante FX per accedere a unulteriore serie di tab.
8 Premi Invio per applicare cambiamenti alloggetto o agli oggetti selezionati.
Nota Se selezioni pi di un oggetto, il dialogo Propriet Oggetto visualizza
solo impostazioni relative a tutti. Se gli oggetti selezionati hanno valori
differenti per la stessa impostazione ad es. lunghezza punto il campo
rimarr in bianco. Se immetti un nuovo valore, esso di applicher a tutti gli
oggetti selezionati.
Modifica impostazioni correnti
I tab di Propriet Oggetto
Lista a discesa
Clicca per
chiudere
Clicca per salvare impostazioni
modificate sul modello corrente
Clicca per accedere ad
unaltra serie di tab
Modifica impostazioni
come richiesto
Utilizza Docker >Propriet Oggetto per preimpostare propriet o regolare propriet
di oggetti selezionati.
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 178
Ogni volta che cambi le impostazioni di propriet correnti, esse si applicheranno
automaticamente a tutti i nuovi oggetti che crei. Se sai quali impostazioni sono
richieste prima di digitalizzare, puoi preimpostarle.
Nota Alcune propriet, come Sottopunto Automatico, sono applicate per
mezzo di pulsanti di barre strumenti. Quando il pulsante selezionato, le
impostazioni di quello strumento sono correnti.
Per modificare impostazioni correnti
1 Senza oggetti selezionati, clicca licona Propriet Oggetto.
Il dialogo Propriet Oggetto si apre.
2 Seleziona un tab per visualizzare impostazioni correnti ad es. riempimenti
3 Seleziona una voce dalla lista a discesa ad es. Riempimenti > Satin per
accedere a quelle propriet.
I tab di Propriet Oggetto
Seleziona il tipo
punto
Clicca per
chiudere.
Clicca per salvare impostazioni
modificate sul modello corrente
Clicca per accedere ad
unaltra serie di tab
Modifica impostazioni
come richiesto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 179
4 Usa liste discendenti, pulsanti di scelta e caselle dopzione per scegliere
opzioni. Regola impostazioni digitando valori precisi oppure usando il
controllo rapido cursore.
Idea Il controllo del dispositivo di scorrimento contiene due modalit
operative Normale e Accelerata. Tenendo premuto il tasto Ctrl lo si
innesta in modalit Accelerata.
5 Clicca il pulsante FX per accedere ad unulteriore sierie di tab e modificare
impostazioni come desiderato.
6 Premi Invio per applicare cambiamenti
Le impostazioni modificate sono correnti per tutti gli oggetti appena creati.
Puoi applicarle ad oggetti esistenti per mezzo dello strumento Applica
Propriet Correnti. Per dettagli vedi Come rendere correnti le propriet.
Come rendere correnti le propriet
Puoi trasformare in correnti le propriet reali di un oggetto selezionato per
tutti i nuovi oggetti o applicarle ad oggetti esistenti.
Per rendere le propriet correnti
1 Seleziona loggetto le cui propriet vuoi rendere correnti.
2 Clicca licona Rendi Propriet Correnti.
Dopo aver cliccato il
pulsante mulinello,
trascina il cursore rapido
per impostare
I pulsanti di scelta si
escludono a
vicenda
Clicca il pulsante
mulinello per
attrarre il controllo
cursore
Clicca Stili >Rendi Propriet Correnti per rendere le propriet di un oggetto
selezionato correnti per il disegno.
Usa Stili >Applica Propriet Correnti per applicare impostazioni correnti ad oggetti
selezionati.
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 180
In alternativa, clicca a destra un oggetto selezionato e scegliere il comando
Rendi Propriet Correnti nel menu rapido.
Per applicare impostazioni correnti
1 Seleziona loggetto (o gli oggetti) dei quali vuoi trasformarele propriet.
2 Clicca licona Applica Propriet Correnti.
In alternativa, clicca a destra un oggetto selezionato e scegliere il comando
Applica propriet correnti nel menu rapido.
Come cambiare le propriet predefinite
Puoi cambiare le impostazioni di propriet predefinite in qualsiasi momento
salvando le impostazioni correnti su un modello. Se le impostazioni che stai
salvando sono basate su un oggetto selezionato, solo questi valori sono
aggiornati nel modello. Tutti i cambiamenti hanno effetto su qualsiasi nuovo
disegno creato utilizzando questo modello.
Per cambiare le propriet predefinite
1 Con o senza oggetti selezionati, clicca licona Propriet Oggetto.
Copia propriet oggetto
da un oggetto ad un altro
utilizzando questi
comandi
Utilizza Docker >Propriet Oggetto per preimpostare propriet o regolare propriet di
oggetti selezionati.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 181
Il dialogo Propriet Oggetto si apre.
2 Seleziona un tab ed una voce dalla lista a discesa ad es. Riempimenti >
Satin per accedere alle propriet oggetto che vuoi regolare. Vedi anche
Modifica impostazioni correnti.
3 Clicca il pulsante FX per accedere a unulteriore serie di tab.
4 Premi Invio per applicare cambiamenti
5 Clicca Salva.
Le propriet oggetto sono salvate sul modello corrente. Esse si applicano a
qualsiasi nuovo oggetto in qualsiasi disegno basato su questo modello.
Idea Potresti desiderare di salvare le tue impostazioni di propriet modificate
su un modello personalizzato per degli scopi specialistici. Per dettagli vedi
Lavoro con modelli di disegno.
Elaborazione dei tessuti
I punti ricamo tirano il tessuto verso linterno nei posti dove penetra lago. Ci
pu causare il raggrinzimento del tessuto, ed il formarsi di vuoti nel ricamo. Per
essere ricamato nel modo giusto, loggetto deve avere la spaziatura punto
esatta, una compensazione tiro sufficiente insieme ad un sottopunto adatto per
la combinazione di tipo di punto copertura, tipo di oggetto, sagoma oggetto e
tessuto. EmbroideryStudio fornisce una serie di impostazioni tessuto
I tab di Propriet
Oggetto
Lista a discesa
Clicca per
chiudere.
Clicca per salvare impostazioni
modificate sul modello corrente
Clicca per accedere ad
unaltra serie di tab
Modifica impostazioni
come richiesto
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 182
personalizzate per mezzo delle quali il software in grado di operare tenendo
conto del tipo di tessuto al quale stai applicando punti.
I tessuti sono un elemento vitale dei disegni e sono controllati separatamente
dai valori dei modelli. Le impostazioni tessuto sono meno numerose di quelle
contenute nei modelli. I modelli stabiliscono i valori globali per i disegni ma ogni
disegno richiede le proprie impostazioni tessuto che sono salvate con il disegno.
Cambio tessuto
Di norma scegli un tessuto appena cominci a preparare un disegno sebbene sia
possibile cambiare impostazioni tessuto in qualsiasi momento. Lalterazione
delle impostazioni incide su tutti i tipi di oggetti tranne riempimenti motivo,
appliqu, e punti sequenza. Vedi anche Creazione disegni da modelli.
Per cambiare tessuti
1 Seleziona Disegno > Tessuto Automatico.
Il dialogo Tessuto Automatico si apre.
2 Spunta la casella di controllo Applica tessuto automatico per attivare la
caratteristica.
Nota Al contrario, puoi anche disattivare tessuti automatici in qualsiasi fase.
Sei sollecitato a confermare la decisione.
3 Scegli, dalla lista, un tipo di tessuto uguale o il pi simile al tessuto col quale
intendi lavorare. Vedi anche Compensazione per allungamento del tessuto.
4 Clicca OK.
Scegli un tipo
tessuto
Spunta per attivare
tessuti automatici
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 183
Se scegli di applicare un tessuto automatico ad un disegno senza un tessuto
gi scelto, ricevi linvito ad applicarlo solo a nuovi oggetti oppure anche ad
oggetti esistenti.
Le impostazioni predefinite per il tessuto selezionato si applicano a tutti gli
oggetti appena creati nel disegno. Esse sono anche intelligentemente
applicate a tutti gli oggetti ricamo gi nel disegno. Il tessuto selezionato
visualizzato nella barra di Stato.
Nota I cambiamenti al Tessuto Automatico corrente incideranno su tutte
le combinazioni colori del disegno. Tuttavia, linverso non del caso.
Nonostante le combinazioni colori ti permettano di predisporre diversi colori
per un dato tessuto, questi non hanno alcun effetto sulle impostazioni
Tessuto Automatico. Tuttavia, lopzione Tessuto consapevole della
selezione tessuto Tessuto Automatico. Di conseguenza, il pulsante Sfoglia
ti trasporta su un assortimento di campioni attinenti alla tua selezione tessuto
corrente. Vedi anche Predisposizione di combinazioni colori.
Gestione tessuti
In aggiunta alle impostazioni tessuto predefinite, puoi creare le tue impostazioni
di tessuto personalizzate da adattare a bisogni particolari. Puoi anche
modificare, rinominare o eliminare qualsiasi tessuto personalizzato che hai
creato.
Per definire un nuovo tessuto
1 Seleziona Impostazione > Gestisci Tessuto Automatico.
Il dialogo Gestisci Tessuto Automatico si apre.
Nota Se hai gi definito tessuti personalizzati, hai lopzione di modificare,
rinominare o eliminare.
2 Clicca Crea per creare un nuovo tipo di tessuto.
Scegli come applicare
tessuto automatico
Crea un nuovo tipo
di tessuto
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 184
Il dialogo Crea Tessuto Automatico si apre.
3 Cambia limpostazione di A base di come richiesto.
4 Nel campo Nome tessuto automatico, immetti un nome descrittivo per il
tipo di tessuto.
Per impostare valori oggetto Tatami/divisione programma
1 Clicca OK.
Il dialogo Impostazioni Tessuto Automatico si apre. Questo dialogo ti
permette di impostare i valori tessuto per quattro gruppi di oggetti
Tatami/Divisione Programma, Satin Largo, Satin Stretto e Caratteri oltre a
immettere dettagli di qualsiasi stabilizzatore consigliato.
2 Regola le impostazioni di Lunghezza Punto e Spaziatura Punto per i tuoi
oggetti Riempimento Tatami / Divisione Programma come richiesto:
Il punto Tatami composto da righe di punti sequenza ed adatto al
riempimento di sagome grandi ed irregolari. Per dettagli vedi Creazione
riempimenti Tatami.
Divisione Programma un tipo di punto ornamentale. Usalo per riempire
zone grandi e spaziose con effetti artistici unici mantenendo allo stesso
tempo laspetto di un campo denso di punti. Per dettagli vedi Creazione
trame con Divisione Programma.
3 Imposta un tipo di sottopunto adatto a oggetti Tatami/Divisione Programma.
Per dettagli vedi Stabilizzazione con sottopunti automatici.
Immetti un
nome tessuto
Regola valori
Tatami/Divisione Prog
per il nuovo tessuto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 185
4 Imposta un margine di compensazione tiro per questi oggetti. Per dettagli
vedi Compensazione per allungamento del tessuto.
Per impostare valori oggetto satin
1 Clicca il tab per accedere alle impostazioni di Satin Largo.
Queste impostazioni diventeranno di predefinizione per oggetti Satin pi
grandi.
2 Regola le impostazioni di Satin Largo come hai gi fatto per oggetti di Trama
/ Riempimento in Rilievo. Per dettagli vedi Creazione riempimenti Satin.
Nota In luogo delle impostazioni di Lunghezza Punto e Spaziatura
Punto, disponi di una singola impostazione di densit che controllata da
una barra di scorrimento.
3 Clicca il tab per accedere alle impostazioni di Satin Stretto e regola come
hai gi fatto per oggetti di Satin Largo. Per dettagli vedi Creazione
riempimenti Satin.
Tessuto: Denim
Comp Tiro: Bassa
Tessuto: Seta
Comp Tiro: Media
Tessuto: Terry Toweling
Comp Tiro: Alta
Regola valori di
Satin Largo per il
nuovo tessuto
Regola valori di
Satin Stretto per il
nuovo tessuto
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 186
Per impostare valori oggetto caratteri
1 Clicca il tab per accedere alle impostazioni Caratteri.
2 Regola impostazioni come gi fatto per oggetti Satin. Per dettagli vedi
Impostazione tipi di punto caratteri.
Per fissare impostazioni di stabilizzatore
1 Clicca il tab per accedere alle impostazioni di Stabilizzatore.
2 Digita uno o pi stabilizzatori nel campo Stabilizzatore Richiesto, insieme
con una descrizione o qualsiasi altra informazione di rilievo sullo stabilizzatore
per il tessuto personalizzato. Questa informazione verr esibita nel dialogo
Scegli Tessuto. Per dettagli vedi Cambio tessuto.
3 Clicca OK.
Lavoro con stili
Uno stile una serie di impostazioni di propriet immagazzinate sotto un nome
unico. Ci ne facilita lapplicazione su oggetti ricamo e caratteri selezionati.
Qualsiasi propriet non specificata nello stile, conserva le sue impostazioni
correnti. Gli stili sono memorizzati con il modello di disegno. Il modello
NORMALE offre una selezione di stili predefiniti per il tuo uso. Ogni modello
potrebbe contenere stili specifici per tipi diversi di ricamo. Vedi anche Lavoro con
modelli di disegno.
Barra strumenti Stili
Usa la barra strumenti Stili per applicare stili predefiniti ad un disegno. Gli
strumenti ti permettono inoltre di rendere correnti le propriet di oggetti
selezionati e viceversa. Ad ogni stile che selezioni come preferito viene
assegnata unicona strumento sulla barra degli strumenti.
Regola valori
Caratteri per il
nuovo tessuto
Regola valori di
stabilizzatore per il
nuovo tessuto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 187
Applicazione stili
Quando selezioni uno stile, le impostazioni scavalcano le impostazioni di
propriet correnti. Ogni impostazione che non sia specificata nello stile rimarr
invariata. Vedi anche Lavoro con propriet oggetto.
Idea Se usi una tavoletta di digitalizzazione, puoi commutare rapidamente fra
gli stili predefiniti. Ogni pulsante del puck fa accedere allo stile preimpostato
successivo con valori di spaziatura diversi. Ad esempio, cliccando il Pulsante 1 si
accede a <PRESET_Satin_1>.
Per applicare stili
1 Clicca licona Applica Stile.
Il dialogo Applica Stile si apre.
2 Seleziona uno stile dalla lista discendente, poi clicca OK.
Se un oggetto selezionato, le impostazioni di stile sono applicate a questo
soltanto.
Se non selezionato alcun oggetto, le impostazioni di stile diventano le
impostazioni propriet correnti, e si applicano a qualsiasi nuovo oggetto
che crei.
Idea Per applicare uno stile preferito, clicca licona Stile Preferito
assegnata ad esso. Vedi anche Assegnazione di stili preferiti.
Definizione degli stili
Si definiscono nuovi stili per un modello, partendo da zero oppure basandosi su
uno stile od oggetto preesistente. I nuovi stili sono salvati sul modello corrente.
Per definire uno stile
1 Per basare il nuovo stile su un oggetto esistente, selezionalo ora. Per basarlo
sulle impostazioni correnti, assicurati che nessun oggetto sia selezionato.
Clicca Stili >Applica Stile per applicare uno stile dal modello ad oggetti nuovi o
selezionati.
Usa Stili >Stili Preferiti per applicare stili preferiti ad oggetti nuovi o selezionati.
Seleziona Stile
Il Mio Stile
Style 1, E stitch spacing
0,75mm
Stile 2, spaziatura punto E
1,25mm
Stile 3, spaziatura punto
E 1,75mm
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 188
2 Seleziona Impostazione > Gestisci stili.
Il dialogo Gestisci Stili si apre.
3 Clicca Crea.
Il dialogo Crea Stile si apre.
4 Immetti un nome nel campo Nome dello Stile.
5 Per basare il nuovo stile su uno stile esistente, selezionalo dalla lista
discendente Basato su....
Idea Se vuoi che il nuovo stile sia aggiunto alla barra strumenti Stile,
seleziona la casella di controllo Aggiungi A Preferenze. Per dettagli vedi
Assegnazione di stili preferiti.
6 Clicca OK.
Il dialogo Propriet Oggetto si apre. Se hai selezionato uno stile sul quale
basare il nuovo stile, le sue impostazioni si visualizzeranno.
7 Aggiorna i tab Propriet Oggetto per il nuovo stile.
Non devi immettere valori in tutti i campi, solo quelli che vuoi specificamente
memorizzare.
8 Premi Invio.
Il nuovo stile salvato sul modello attuale.
Assegnazione di stili preferiti
Puoi assegnare fino a dieci stili preferiti ad icone strumenti sulla barra strumenti
Stili. A questo punto, per applicare lo stile devi semplicemente selezionarlo.
Per assegnare stili preferiti
1 Seleziona Impostazione > Gestisci stili.
Il Mio Stile
Clicca per definire
il nuovo stile
Immetti un nome
per il nuovo stile
Seleziona lo stile
sul quale basarlo
Il Mio Stile
Il Mio Nuovo Stile
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 189
Il dialogo Gestisci Stili si apre.
2 Clicca Preferenze.
Il dialogo Gestione Preferenze si apre.
3 Clicca Aggiungi.
Il dialogo Aggiungi A Preferenze si apre.
4 Seleziona uno stile dalla lista.
5 Clicca OK.
6 Cambia lordine in cui le peferenze devono apparire sulla barra strumenti Stili
usando Sposta in Su e Sposta in Gi.
7 Clicca OK e poi Chiudi.
Gi stili sono assegnati nellordine in cui appaiono nella casella Organizza
Preferenze. Lo strumento di suggerimento per ciascun pulsante espone il
nome dello stile.
Unione stili
Puoi amalgamare impostazioni da uno stile allaltro. Quando procedi alla fusione,
le impostazioni del secondo stile sovrascrivono il primo.
Per unire stili
1 Seleziona Impostazione > Gestisci stili.
Il Mio Stile
Il Mio Nuovo Stile
Organizza stili preferiti
Seleziona Stile
Clicca Aggiungi
Il Mio Nuovo Stile
Seleziona Stile
Il Mio Nuovo Stile
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 190
Il dialogo Gestisci Stili si apre.
2 Seleziona uno stile con il quale vuoi amalgamare.
3 Clicca Unisci.
Il dialogo Unisci Con Stile si apre.
4 Seleziona uno stile dal quale unire e clicca OK.
Il primo stile selezionato aggiornato e salvato sul modello attuale.
Modifica stili
Puoi modificare tutti gli Stili, inclusi gli stili preimpostati nel Modello NORMALE.
Idea Ad un certo punto, potresti desiderare di ritornare alle impostazioni di stile
originali del modello NORMALE. Per dettagli vedi Ritorno al modello NORMALE.
Per modificare uno stile
1 Seleziona Impostazione > Gestisci stili.
Il dialogo Gestisci Stili si apre.
2 Seleziona uno stile e clicca Modifica.
Il dialogo Propriet Oggetto si apre.
Il Mio Stile
Il Mio Nuovo Stile
Seleziona Stile
Clicca per unire stili
Seleziona Stile Il Mio Vecchio Stile
Il Mio Stile
Il Mio Nuovo Stile
Seleziona Stile
Clicca per modificare
stile
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 191
3 Cambia le impostazioni nei tab come richiesto. Per dettagli vedi Modifica
impostazioni correnti.
4 Premi Invio.
Un messaggio di avvertimento di chiede di confermare che vuoi sovrascrivere
le impostazioni di stile esistenti.
5 Clicca OK e poi Chiudi.
Lo stile modificato aggiornato e salvato sul modello corrente.
Nota I cambiamenti si applicano solo a usi futuri dello stile. Gli oggetti
esistenti basati sullo stile non ne subiscono effetti.
Rinomina stili
Puoi rinominare uno stile senza alterarne le impostazioni.
Idea Ad un certo punto, potresti desiderare di ritornare alle impostazioni di stile
originali del modello NORMALE. Per dettagli vedi Ritorno al modello NORMALE.
Per rinominare uno stile
1 Seleziona Impostazione > Gestisci stili.
Il dialogo Gestisci Stili si apre.
2 Seleziona uno stile da rinominare.
3 Clicca Rinomina.
Il dialogo Rinomina Stile si apre.
4 Immetti un nuovo nome stile e clicca OK.
Eliminazione stili
Puoi rimuovere tutti gli stili indesiderati da un modello.
Idea Ad un certo punto, potresti desiderare di ritornare alle impostazioni di stile
originali del modello NORMALE. Per dettagli vedi Ritorno al modello NORMALE.
Il Mio Stile
Il Mio Nuovo Stile
Seleziona Stile
Clicca per rinominare stile
Immetti il nuovo
nome dello stile
Il Mio Style 1
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 192
Per eliminare stili
1 Seleziona Impostazione > Gestisci stili.
Il dialogo Gestisci Stili si apre.
2 Seleziona uno stile per eliminare e clicca Rimuovi.
Lo stile eliminato dal modello corrente e rimosso dalla lista dei nomi di stile.
Nota Per rimuovere tutti gli stili da un modello clicca Rimuovi Tutto.
Lavoro con modelli di disegno
I modelli sono file speciali utilizzati per immagazzinare stili ed impostazioni
predefinite. Usa modelli quando digitalizzi tipi disegno di uso frequente cos non
devi rieseguire ogni volta le impostazioni propriet correnti. Ad esempio, un
modello potrebbe comprendere oggetti standard e caratteri campione. Esso
potrebbe avere semplicemente preferito impostazioni punto, tipo di carattere e
dimensione caratteri, e colori impostati come impostazioni correnti. Oppure
potrebbe avere una densit speciale, compensazione tiro o impostazioni di
sottopunto che si adattano a tessuti diversi.
Il modello NORMALE
Il modello NORMALE il modello predefinito fornito con il software. Esso
contiene impostazioni propriet correnti oltre a una selezione di stili
preimpostati. Questi stili comprendono variazioni alle impostazioni propriet
correnti. Ad esempio, <PRESET_SATIN_1> e <PRESET_SATIN_2> contengono
impostazioni spaziatura punto per punti Satin. Puoi visualizzare e modificare le
impostazioni per questi stili in qualsiasi momento. Per dettagli vedi Modifica stili.
Nota Se necessario, puoi ritornare al modello originale NORMALE dopo averlo
modificato. Per dettagli vedi Ritorno al modello NORMALE.
Utilizzazione modelli di disegno
Quando inizi un nuovo disegno dal menu File > Nuovo, un elenco dei modelli
disponibili appare nel dialogo Nuovo. Se selezioni lo strumento Nuovo sulla
barra strumenti Standard, il modello NORMAL applicato per predefinizione.
Vedi anche Creazione disegni da modelli.
Il Mio Stile
Il Mio Nuovo Stile
Seleziona Stile
Clicca per rimuovere stile
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 193
Salvataggio di propriet correnti su un modello
Puoi salvare facilmente impostazioni propriet correnti sul modello corrente.
Vedi anche Lavoro con propriet oggetto.
Per salvare le propriet attuali su un modello
1 Entra nel dialogo Propriet Oggetto.
Per usare le impostazioni propriet correnti, deseleziona tutti gli oggetti,
poi clicca licona Propriet Oggetto.
Per usare propriet di un oggetto particolare, selezionalo e clicca due volte.
Il dialogo Propriet Oggetto si apre.
2 Cambia le impostazioni di propriet come richiesto. Per dettagli vedi Modifica
impostazioni correnti.
3 Clicca Salva.
Le impostazioni modificate sono salvate sul modello corrente.
Idea Per salvare pi di una serie di impostazioni di propriet sul modello,
salvale come stili. Per dettagli vedi Definizione degli stili.
Modifica modelli di disegno
Puoi modificare modelli allo stesso modo di un disegno normale. I cambiamenti
si applicano solo a usi futuri del modello. Essi non incidono sui disegni esistenti
basati sul modello.
Per modificare modelli di disegno
1 Seleziona File > Apri.
Utilizza Docker >Propriet Oggetto per preimpostare propriet o regolare propriet
di oggetti selezionati.
I tab di Propriet Oggetto
Lista a discesa
Clicca per
chiudere.
Clicca per salvare impostazioni
modificate sul modello corrente
Clicca per accedere ad
unaltra serie di tab
Modifica impostazioni
come richiesto
Capi tol o 9 Propri et, Tessuti , Sti l i e Model l i 194
Il dialogo Apri si apre.
2 Naviga alla cartella C:Program
FilesWilcomEmbroideryStudio_e3.0\Modello.
3 Seleziona Modelli (EMT) dalla lista File di tipo.
I file modello disponibili si visualizzano.
4 Seleziona il modello che vuoi modificare e clicca Apri.
5 Modifica impostazioni di propriet, stili ed altre impostazioni come desiderato.
6 Seleziona File > Salva Con Nome.
Il dialogo Salva Con Nome si apre.
7 Dalla lista Salva come tipo, seleziona Modelli (EMT).
8 Immetti un nuovo nome e clicca Salva.
Il modello modificato pronto per luso.
Nota Elimina modelli allo stesso modo in cui elimini qualsiasi altro file
MS Windows utilizzando Windows Explorer.
Creazione modelli di disegno
Puoi creare modelli da disegni contenenti gli oggetti e le impostazioni di
propriet richieste. Devi solo salvare il disegno, o elementi di esso, come un
modello. I modelli hanno lo stesso aspetto dei file disegno, ma fanno uso
dellestensione file EMT.
Per creare un modello di disegno
1 Inizia un nuovo disegno o aprine uno esistente.
2 Regola le impostazioni di propriet, stili ed effetti come richiesto.
3 Aggiungi gli oggetti ed i caratteri intendi includere nel modello.
Per esempio, vuoi desideri includere caratteri campione utilizzando linee base
diverse. Basta sovradigitare il testo campione utilizzando il modello. Per
dettagli vedi Elaborazione di linee base caratteri.
4 Seleziona File > Salva Con Nome.
Il dialogo Salva Con Nome si apre.
5 Seleziona Modelli Disegno (EMT) dallelenco Salva come tipo.
EmbroideryStudio apre automaticamente la cartella C:Program
FilesWilcomEmbroideryStudio_e3.0\Template. I modelli di disegno
Seleziona Modello
EMB (EMT)
Immetti il nome modello
IL MIO MODELLO
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 195
devono essere salvati qui altrimenti non appariranno nella lista modelli
quando inizi un nuovo disegno.
6 Immetti un nuovo nome e clicca Salva.
Il modello pronto per luso.
Ritorno al modello NORMALE
Se modifichi il modello NORMALE fornito con EmbroideryStudio, puoi ritornare
alla versione originale version. Viene sempre conservata una copia di produzione
in modo da poter ripristinare il modello NORMALE.
Per ritornare al modello NORMALE
1 Chiudi EmbroideryStudio.
2 Clicca il pulsante MS Windows Inizia e naviga fino al gruppo Wilcom
EmbroideryStudio.
3 Seleziona Ritorna.
Il dialogo Ritorna ad Impostazioni di Fabbrica si apre.
4 Seleziona la casella di controllo Modelli e clicca OK.
Le impostazioni originali per il modello NORMAL sono ripristinate.
Seleziona i Modelli
Clicca OK.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 196
Capitolo 10
Sottopunti e Compensazione Tiro
I punti ricamo tirano il tessuto internamente dove penetrano gli aghi. Ci pu
causare lincrespatura del tessuto, lammassamento di punti e/o la comparsa di
brutti vuoti nel ricamo. EmbroideryStudio dispone di varie tecniche per
ottenere la collocazione omogenea, uniforme di punti, e leliminazione di vuoti
nei disegni.
Per essere ricamato nel modo giusto, loggetto deve avere una apaziatura punto
esatta, una compensazione tiro sufficiente, insieme con un sottopunto adatto
alla particolare combinazione di tipo di punto copertura, tipo di oggetto, sagoma
oggetto e tessuto.
Nota EmbroideryStudio offre una serie di impostazioni tessuto ottimizzate che
tengono conto del tipo di tessuto sul quale stai cucendo. Queste impostazioni
sono tutte propriet oggetto, alcune delle quali sono interamente automatizzate
mentre su altre rimani in controllo. Per dettagli vedi Propriet, Tessuti, Stili e
Modelli.
In questa sezione viene descritto come impostare e regolare sottopunti
automatici. C anche una spiegazione su come compensare lallungamento del
tessuto con compensazione tiro automatica.
Stabilizzazione con sottopunti automatici
Laspetto e la qualit del ricamo devono molto al sottopunto che serve da base
per i punti copertura. Senza un sottopunto, il ricamo si distende sul tessuto
sottostante che spesso si pu vedere in trasparenza. Digitalizzatori meno esperti
potrebbero essere tentati di aumentare la densit punto ma lapplicazione di un
sottopunto automatico molto pi efficace. Malgrado causi un aumento del
conteggio punti, il sottopunto contribuisce alla stabilizzazione dei tessuti e riduce
lincrespatura ed il tiro specialmente sui disegni pi grandi. Esso inoltre produce
una elevazione, sollevando punti copertura e impedendone lo sprofondamento
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 197
nei tessuti soffici. Pu anche servire alla produzione di un tessuto felpato
spianandolo.
Le zone pi ampie ed i tessuti elastici come maglie e picch hanno in genere
bisogno di pi sottopunto delle zone pi piccole e dei tessuti sodi come il tessuto
diagonale oppure la pelle. EmbroideryStudio ti consente di impostare valori che
si adattano a diversi tessuti, dimensioni e sembianza dei caratteri.
Nota Le impostazioni di sottopunto sono immagazzinate con ciascun oggetto
allo stesso modo delle altre propriet oggetto. Esse sono rigenerate ogni volta
che loggetto scalato o trasformato. Sono immagazzinate separatamente e non
incidono sulle impostazioni punto copertura.
Applicazione di sottopunto automatico
EmbroideryStudio offre la scelta fra unampia selezione di tipi di sottopunto.
Usa un singolo strato di Sottopunto, oppure per maggior sostegno, metti insieme
due tipi di sottopunto. Il tipo di sottopunto che scegli determinato dalla forma
e dalla grandezza delloggetto, dal tipo tessuto e dal fine che ci si propone. Vedi
anche Elaborazione dei tessuti.
Per applicare sottopunto automatico
1 Commuta sottopunto automatico on/off tramite il pulsante Sottopunto
Automatico.
Nota I punti di sottopunto generati automaticamente sono basati sulle
propriet correnti di oggetti sia nuovi che selezionati. Vedi anche Lavoro con
propriet oggetto.
2 Con o senza oggetti selezionati, clicca a destra licona Sottopunto
Automatico per cambiare le impostazioni correnti.
Usa effetti punto >Sottopunto Automatico per rafforzare e stabilizzare disegni
ricamo con sottopunti automatici. Clicca a destra per impostazioni
Capi tol o 10 Sottopunti e Compensazi one Ti ro 198
Il dialogo Propriet Oggetto > Sottopunto si apre.
3 Seleziona la casella di controllo Primo Sottopunto, poi dal primo campo
Tipo, seleziona un tipo di sottopunto.
4 Seleziona la casella di controllo Secondo Sottopunto, poi dal secondo
campo Tipo, seleziona un tipo di sottopunto.
5 Scegli se applicare sottopunto per segmento o per sagoma.
Con leccezione di oggetti caratteri, il sottopunto si applica di norma
segmento-per-segmento prima che vengano scritti punti di copertura. Il
sottopunto Per Sagoma si pu applicare ad oggetti come Riempimento
Fusione e ad oggetti di sagome colonna. Ci produce leffetto di calcolare un
sottopunto per lintera sagoma in luogo di ciascun segmento che la
costituisce. In tal modo si riducono lammassamento, le sequenze viaggio ed
Seleziona primo
sottopunto
Seleziona primo tipo
di sottopunto
Regola
impostazioni di
primo sottopunto
Seleziona il secondo
tipo di sottopunto
Regola impostazioni
di secondo sottopunto
Regola margini di
secondo sottopunto
Regola margini di
primo sottopunto
Seleziona il secondo
sottopunto
Primo Sottopunto:
Sequenza su Margine
(oggetto di Input B)
Primo Sottopunto: Sequenza
su Margine (oggetto di
Riempimento Complesso)
Primo Sottopunto: Sequenza su
Margine (oggetto di
Riempimento Fusione)
2ndo sottopunto: Zigzag 2ndo sottopunto: Tatami 2ndo sottopunto: Doppio Zigzag
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 199
il conteggio punti totale. Subordinatamente alla grandezza delloggetto
potrebbero comunque evidenziarsi problemi di registrazione.
Nota Il sottopunto per sagoma pu essere applicato anche ad oggetti
caratteri. Vedi anche Impostazione sottopunto caratteri.
6 Regola impostazioni come da richiesta e Premi Immetti o clicca Applica.
Vedi anche Impostazione opzioni di applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione impostazioni di sottopunto Sequenza Centrale e Sequenza su
Margine
Punto seq. centrale posiziona una riga di punti lungo il centro di una colonna.
usata per stabilizzare colonne strette, ad es. larghe 2-3 mm. Seq. su
margine posiziona punti attorno al margine di un oggetto. Usa Sequenza su
Margine insieme con i sottopunti Zigzag o Tatami quando digitalizzi grosse
sagome.
Per regolare le impostazioni di sottopunto di Sequenza Centrale e
Sequenza su Margine
1 Clicca a destra licona Sottopunto Automatico.
Riempimento Fusione
ramificato con sottopunto
Sequenza a Margine +
Centrale per sagoma
Riempimento Fusione ramificato
con sottopunto Sequenza a
Margine +Centrale per
segmento
Conteggio punti: 1060
Conteggio punti: 957
Clicca a destra Effetti Punto >Sottopunto Automatico per regolare impostazioni di
sottopunto Sequenza Centrale e Sequenza su Margine.
Sottopunti di Sequenza
Centrale e Sequenza su
Margine utilizzati insieme
Capi tol o 10 Sottopunti e Compensazi one Ti ro 200
Il dialogo Propriet Oggetto > Sottopunto si apre.
2 Seleziona la prima e la seconda casella (se richiesto) di controllo Sottopunto
e seleziona Sequenza Centrale o Sequenza su Margine come Primo o
Secondo tipo di sottopunto.
3 Immetti i valori di lunghezza desiderati per ciascun tipo di sottopunto.
Regola la lunghezza punto per sottopunti Sequenza Centrale e Sequenza su
Margine per accertarti che i punti di sottopunto seguano la forma delle curve
e non siano visibili nel ricamo finale.
4 Regola margini di sottopunto come richiesto.
Aumenta questo margine per evitare che i punti di sottopunto si estendano al
di l dei punti copertura. Per dettagli vedi Impostazione margini di
sottopunto.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Seleziona primo
sottopunto
Seleziona
Sequenza Centrale
Regola
impostazioni di
sottopunto
Seleziona Sequenza
su Margine
Regola impostazioni di
secondo sottopunto
Regola margini di
secondo sottopunto
Regola margini di
sottopunto
Seleziona il secondo
sottopunto
Sottopunto Sequenza su Margine e
Sequenza Centrale con 2,5 mm di
lunghezza punto
Sottopunto Sequenza su Margine e
Sequenza Centrale con lunghezza
sequenza variabile
Campo Scopo
lunghezza Imposta la lunghezza massima di ogni punto.
Varia la Lungh
della
Sequenza
Se abilitato, specifica valori di lunghezza punto minima e interspazio
curva secondo necessit. Lapertura corda la distanza fra la curva
digitalizzata e il punto di sottopunto. Essa determina quanto da vicino
i punti seguano le linee digitalizzate. Per dettagli vedi Impostazione
lunghezza punti sequenza variabile.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 201
Regolazione impostazioni di sottopunto Zigzag e Doppio Zigzag
Usa cuciture sottopunto Zigzag e Doppio Zigzag per sostenere colonne larghe.
Puoi combinare Zigzag o Doppio Zigzag con sottopunti Sequenza Centrale o
Sequenza su Margine. Il modo migliore per usare questi sottopunti con punti
copertura Satin.
Per regolare impostazioni di sottopunto Zigzag e Doppio Zigzag
1 Clicca a destra licona Sottopunto Automatico.
Il dialogo Propriet Oggetto > Sottopunto si apre.
2 Seleziona la prima e la seconda (se richiesto) casella di controllo Sottopunto
e seleziona Zigzag o Doppio Zigzag come Primo o Secondo tipo di
sottopunto.
3 Immetti la spaziatura e la lunghezza richieste per ciascun tipo di sottopunto:
4 Regola margini di sottopunto come richiesto.
Clicca a destra Effetti Punto >Sottopunto Automatico per regolare impostazioni di
sottopunto Zigzag e Doppio Zigzag.
Seleziona Zigzag o
Doppio Zigzag
Regola
impostazioni di
sottopunto
Regola margini di
sottopunto
Spaziatura: 3,0 mm Spaziatura: 4,0 mm
Campo Scopo
Spaziatura Imposta la distanza desiderata fra due penetrazioni ago sullo stesso lato
della colonna.
lunghezza Imposta la lunghezza massima di ogni punto.
Angolo Regola langolo per il sottopunto zigzag inclinato. Vedi qui sotto.
Capi tol o 10 Sottopunti e Compensazi one Ti ro 202
Aumenta questo margine per evitare che i punti di sottopunto si estendano al
di l dei punti copertura. Per dettagli vedi Impostazione margini di
sottopunto.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Sottopunto inclinato zigzag e doppio zigzag
EmbroideryStudio ti permette di inclinare il sottopunto Zigzag per creare ci
che a volte chiamato sottopunto a punto erba. Esso si pu applicare ad Input
A, B, C e ad oggetti caratteri. Vedi anche Impostazione sottopunto caratteri.
Il sottopunto zigzag normale percorre una direzione simile a quella delle cuciture
di copertura satin causandone laffondamento. Con Doppio Zigzag si pu
ottenere uninclinazione simmetrica in avanti ed allindietro risultante in un
effetto a tratteggio incrociato. Ci potrebbe fornire maggior sostegno del
singolo zigzag. Pu inoltre risultare in un effetto in rilievo simile a ricamo gonfio.
Anche Doppio zigzag pu essere inclinato per creare ancora pi spessore.
Attenzione Quando si utilizzano angoli estremamente piccoli per sottopunti
inclinati, essi possono estendersi al di l dei confini delloggetto creato.
Sottopunto Zigzag
Sottopunto zigzag
inclinato
Regola langolo per il
sottopunto zigzag
inclinato
Sottopunto Zigzag
Angolo: 45
Spaziatura: 3 mm
Sottopunto Zigzag
Angolo: 45
Spaziatura: 1 mm
Sottopunto doppio
zigzag
Sottopunto doppio
zigzag inclinato
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 203
Regolazione impostazioni sottopunto Tatami
Il sottopunto Tatami usato per stabilizzare sagome larghe e riempite. Esso
somiglia ad un riempimento Tatami molto aperto, nel quale le righe di punti sono
posizionate su tutto loggetto per creare il sottopunto. Il sottopunto Tatami
spesso utilizzato insieme con Seq. su margine, specialmente per oggetti di
Riempimento Complesso sotto ai punti copertura Tatami.
Per regolare impostazioni di sottopunto Tatami
1 Clicca a destra licona Sottopunto Automatico.
Il dialogo Propriet Oggetto > Sottopunto si apre.
2 Seleziona la prima o seconda casella di controllo Sottopunto come
desiderato e seleziona Tatami.
3 Regola le impostazioni di spaziatura e lunghezza come desiderato:
Cambia le impostazioni di spaziatura e lunghezza punto per sottopunto
Tatami allo stesso modo dei punti riempimento Tatami. Per dettagli vedi
Impostazione densit Tatami.
Clicca a destra Effetti Punto >Sottopunto Automatico per regolare impostazioni di
sottopunto Tatami.
Punto Tatami con
sottopunto Sequenza
su Margine e Tatami
Direzione dei punti di
copertura
Direzione del sottopunto
Seleziona
sottopunto Tatami
Regola
impostazioni di
sottopunto
Regola margini di
sottopunto
Spaziatura: 2mm
Spaziatura: 3 mm
Capi tol o 10 Sottopunti e Compensazi one Ti ro 204
4 Seleziona il tipo di punto indietro richiesto e, per oggetti di riempimento
complesso imposta langolo dei punti di sottopunto. Per dettagli vedi Altri
impostazioni Tatami.
5 Regola margini di sottopunto come richiesto.
Aumenta questo margine per evitare che i punti di sottopunto si estendano al
di l dei punti copertura. Per dettagli vedi Impostazione margini di
sottopunto.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Impostazione margini di sottopunto
Il margine di sottopunto la distanza fra un Profilo Oggetto e il margine del
sottopunto. Aumenta questo margine per evitare che i punti di sottopunto si
estendano al di l dei punti copertura.
Per regolare margini di sottopunto
1 Clicca a destra licona Sottopunto Automatico.
Il dialogo Propriet Oggetto > Sottopunto si apre.
2 Nei riquadri Margini, imposta i margini richiesti.
Angolo: 135
Angolo: 45
Clicca a destra Effetti Punto >Sottopunto Automatico per regolare margini di
sottopunto.
Margini di sottopunto
Regola margini di
sottopunto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 205
Per oggetti di Input A, Input B, Input C e Caratteri, immetti i margini nei
campi 1, 2 e 3, utilizzando il diagramma come guida.
Per oggetti di Riempimento Complesso, immetti solo un margine nel
campo 1:. I valori degli altri campi saranno ignorati.
Idea Se stai unendo due colonne, usa un valore negativo allestremit di
giunzione. Il sottopunto si estender allesterno della cucitura di copertura,
permettendo una unione agevole delle colonne.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Compensazione per allungamento del tessuto
I punti ricamo tendono a tirare il tessuto verso linterno nei posti dove penetra
lago. Ci pu causare il raggrinzimento del tessuto, ed il formarsi di vuoti nel
ricamo. I digitalizzatori esperti sanno controbilanciare il tiro manualmente
sovrapponendo oggetti durante la digitalizzazione. Tuttavia, la compensazione
tiro automatica neutralizza leffetto del tiro con la sovracucitura di profili o
sagome riempite sui lati dove penetra lago. Vedi anche Regolazione della
densit punto.
Regola lammontare di sovracucitura necessaria variando limpostazione della
compensazione tiro nel dialogo Propriet Oggetto. Ci risulta utile se vuoi
cucire un disegno su tessuti con vari gradi di allungamento.
Idea Leffetto tiro-spinta si pu inoltre ridurre cn lapplicazione di punti di
sottopunto e luso di rinforzi e guarnizioni appropriate
Applicazione di compensazione tiro automatica
Mar 1: 0,8 mm, Mar 2: 0,2 mm,
Mar 3: 0,4 mm
Tutti i margini: 0,1 mm
Due colonne unite
Compensazione Tiro
Profilo digitalizzato
Profilo calcolato
Usa Effetti Punto >Compensazione Tiro per compensare automaticamente
lallungamento tessuto. Clicca a destra per impostazioni
Capi tol o 10 Sottopunti e Compensazi one Ti ro 206
Applica compensazione tiro automatica ad oggetti nel tuo disegno, sia prima sia
dopo la digitalizzazione.
Per applicare compensazione tiro automatica
1 Commuta sottopunto automatico on/off tramite il pulsante Sottopunto
Automatico.
Nota I punti di sottopunto generati automaticamente sono basati sulle
propriet correnti di oggetti sia nuovi che selezionati. Vedi anche Lavoro con
propriet oggetto.
2 Clicca a destra licona Compensazione Tiro.
Il dialogo Propriet Oggetto > Comp Tiro si apre.
3 Immetti la quantit (in millimetri) che vuoi cucita in eccesso.
Le impostazioni di compensazione tiro pi adatte variano con il tipo di tessuto
elastico, peloso, etc il metodo di cerchiatura cerchiatura tesa o sciolta
e la dimensione delloggetto ricamo colonne larghe o strette. Usa la
tabella seguente come guida.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Seleziona Compensazione Tiro
ed immetti la tolleranza di
sovracucitura
Compensazione Tiro: 0,3 mm
Compensazione Tiro: 0,6 mm
Tessuto Compensazione tiro (mm)
tessuti diagonali,
cotone
0. 20
magliette girocollo 0. 35
vello, maglia 0. 40
caratteri 0. 2 - 0. 3
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 207
Regolazione larghezza colonna
Le impostazioni di Larghezza Colonna regolano la larghezza di sagome a
colonna, permettendoti di cambiare la larghezza colonna in ogni punto ad una
quantit costante nella direzione delle cuciture. Ci allo scopo di ingrassare o
snellire una colonna, ad esempio, per creare caratteri in grassetto. Vedi anche
Formattazione caratteri.
Idea Riduci la larghezza colonna se hai bisogno di consentire lestensione del
sottopunto allesterno del contorno delloggetto.
Per regolare la larghezza colonna
1 Clicca a destra licona Compensazione Tiro.
Il dialogo Propriet Oggetto > Comp Tiro si apre.
2 Seleziona la casella di controllo Larghezza Colonna.
3 Immetti la misura (mm) alla quale vuoi correggere le larghezze della colonna.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Clicca a destra effetti punto >Compensazione Tiro per regolare impostazioni di
larghezza colonna.
Seleziona Larghezza Colonna
ed immetti una variazione alla
larghezza colonna
Larghezza colonna: -1 Nessuna correzione Larghezza colonna: +1
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 208
Capitolo 11
Connettori Ricamo
I connettori uniscono oggetti di un
disegno. Essi possono essere
costituiti da punti sequenza o salti. Le
sequenze viaggio sono tipicamente
usate per mettere insieme segmenti
di oggetti riempiti. Puoi usare
impostazioni automatiche per
generare connettori, tagli e legature
finali, oppure aggiungerle
manualmente. Puoi cambiare le
impostazioni di connettore per un
intero disegno o oggetti selezionati.
Se preferisci aggiungere legature
finali e tagli durante la
digitalizzazione, puoi disattivare
completamente i connettori. Per
lavori di Schiffli, as esempio, ti
consigliamo di aggiungere connettori
manualmente invece di contare sulle
impostazioni automatiche.
EmbroideryStudio ti permette
inoltre di collegare automaticamente
il prime e lultimo punto di un
disegno. Ci facilita il posizionamento
dellago prima di cucire, riducendone laccidentale entrata in collisione con il
telaio.
In questa sezione viene spiegato come aggiungere connettori, lega fine e tagli
ai tuoi disegni. In essa si descrive come regolare le impostazioni per connettori
automatici, inclusa la lunghezza punto per sequenze viaggio. Vi si tratta anche
limpostazione automatica di punti dinizio e fine.
Tipi di connettori
Il tipo di connettore da usare dipender dalla scelta di renderlo visibile nel
disegno finale. Limpostazione di predefinizione per connettore in
EmbroideryStudio per salti.
Salti
I salti spostano la cornice da una parte allaltra del disegno senza penetrazioni
ago. Puoi usare salti automatici come connettori fra oggetti ricamo. Il filo di
collegamento deve generalmente essere legato alla fine e tagliato. La lunghezza
di salto del connettore predefinito uguale a quella impostata per Salto
Automatico.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 209
Idea Puoi anche digitalizzare manualmente i salti usando la funzione
Penetrazioni o con punto Manuale. Per particolari vedi Come aggiungere salti
con penetrazioni inattive e Digitalizzazione punti individuali.
Sequenze
Le sequenze viaggio sono tipicamente usate per collegare segmenti di sagome
complesse. Esse possono inoltre collegare oggetti adiacenti. Poich le sequenze
non sono tagliate, esse potrebbero essere visibili nel ricamo finale. Potranno
essere usate se gli oggetti sono adiacenti ed i connettori verranno nascosti. Puoi
cambiare la lunghezza punto delle sequenze viaggio affinch non sporgano dalle
cuciture di copertura. Puoi anche regolare la lunghezza della sequenza viaggio
per ridurre il conteggio punti. Vedi anche Regolazione lunghezza punto di
sequenza viaggio.
Nota Sebbene si possano controllare le propriet dei connettori sequenza fra
oggetti, non generalmente possibile controllare connettori allinterno di
oggetti. Le eccezioni sono gli oggetti caratteri e sequenza motivo.
I lega inizio
I punti lega inizio sono inseriti allinizio di oggetti per evitare che i punti si
dipanino. Essi vengono inseriti nella sagoma sul secondo punto. Si utilizzano
generalmente quando il connettore precedente tagliato.
I lega fine
I lega fine sono in genere collocati prima dei tagli per prevenire il disfarsi dei
punti. Puoi regolare impostazioni di connettore per aggiungere
automaticamente i lega fine a certe condizioni, oppure aggiungerli
manualmente. Puoi anche includere funzioni di taglio permettendo il taglio
automatico del filo sulle macchine che dispongono di taglierine.
Tagli
Se usi una una macchina con una taglierina automatica, la funzione taglio causa
il taglio del filo dopo un lega fine. Nel software, i tagli sono rappresentati da un
triangolo con un piccolo cerchio nel punto dove ricomincia la cucitura. Il
connettore tagliato appare come una linea punteggiata. Puoi regolare le
impostazioni di connettore affinch siano automaticamente aggiunti i tagli,
oppure li aggiungi tu stesso.
Uso dei connettori automatici
EmbroideryStudioTi permette di generare connettori automatici nel tuo
disegno basati su impostazioni nel dialogo Propriet Oggetto > Connettori.
Puoi cambiare le impostazioni di connettore per un intero disegno o oggetti
selezionati. Se preferisci aggiungere legature finali e tagli durante la
digitalizzazione, puoi disattivare completamente i connettori. Per lavori di
Schiffli, ti consigliamo di aggiungere connettori manualmente invece di contare
Taglia
La cucitura inizia
Connettore
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 210
sulle impostazioni automatiche. Nel modello Schiffli, i connettori automatici sono
Inattivi. Per dettagli vedi Come aggiungere connettori manualmente.
Nota La caratteristica Ramificazione ti permette di digitalizzare oggetti
simili ad es. le dita di una mano senza dover pensare alla sequenza punti ed
alle giunture pi efficienti. Per dettagli vedi Minimizzazione connettori con
ramificazioni automatiche.
Luso dei salti come connettori
Puoi usare salti automatici come connettori fra oggetti ricamo. I salti spostano
la cornice da una parte allaltra del disegno senza penetrazioni ago. Di norma
devi eseguire il legamento finale e tagliare il filo di collegamento.
Idea Puoi anche digitare salti manualmente usando la funzione Penetrazioni.
Per dettagli vedi Come aggiungere salti con penetrazioni inattive.
Per usare salti come connettori
1 Clicca licona Propriet Oggetto.
The Propriet Oggetto si apre il dialogo.
2 Seleziona il tab Connettori.
Usa Docker >Propriet Oggetto per commutare Propriet Oggetto on/off. Usalo
per impostare salti come connettori.
Seleziona Salto e
immetti la distanza
Seleziona il metodo connettore
Regola impostazioni
di Taglia Dopo
Regola impostazioni di
lega-inizio / lega-fine
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 211
3 Seleziona un metodo connettore
4 Seleziona Salto ed immetti una distanza per ogni movimento di cornice.
I valori di salto pi corti in genere producono un miglioramento della qualit
punto e riducono lusura della macchina ma possono far aumentare il tempo
di cucitura. Vedi anche Impostazione di valori di lunghezza di punti e salti.
5 Regola tagli e nodi secondo necessit:
Ritaglia dopo: Per dettagli vedi Regolazione taglio automatico dopo
impostazioni.
Leg. iniziale: Per dettagli vedi Regolazione impostazioni di lega inizio
automatico.
Leg. finale: Per dettagli vedi Regolazione automatica impostazioni di lega
fine.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Luso di sequenze come connettori
Puoi usare sequenze di punti singoli per unire oggetti in un disegno. Poich le
sequenze non possono essere tagliate, esse sono visibili sul ricamo finale, a
meno che un altro oggetto non sia digitalizzato per coprirle.
Per usare sequenze come connettori
1 Clicca licona Propriet Oggetto.
The Propriet Oggetto si apre il dialogo.
Connessione Descrizione
Dopo oggetto Ti permette di regolare impostazioni di connettori immediatamente
dopo loggetto corrente.
Dentro oggetto Ti permette di regolare impostazioni di connettori che uniscono
lettere allinterno di un oggetto caratteri, e motivi allinterno di
sequenze motivo. Questa impostazione si applica anche alle parti
staccate di oggetti ramificati. Non si applica a segmenti allinterno
di un oggetto. Vedi anche Regolazione lunghezza punto di
sequenza viaggio.
Usa Docker >Propriet Oggetto per commutare Propriet Oggetto on/off. Usalo
per impostare salti come connettori.
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 212
2 Seleziona il tab Connettori.
3 Seleziona un metodo connettore
4 Seleziona Sequenza ed immetti una lunghezza per i punti sequenza di
collegamento.
5 Regola le impostazioni di Leg. iniziale secondo necessit. Per dettagli vedi
Regolazione impostazioni di lega inizio automatico.
Le opzioni Lega Fine e Taglia Dopo sono disabilitate poich non si applicano
a sequenze viaggio.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione impostazioni di lega inizio automatico
I punti di lega inizio sono inseriti allinizio degli
oggetti per evitare che i punti si dipanino. Essi
vengono inseriti nella sagoma sul secondo
punto. Si utilizzano generalmente quando il
connettore precedente tagliato.
Seleziona Sequenza e
regola la lunghezza punto
Regola impostazioni
di lega-inizio
Seleziona il metodo
connettore
Connessione Descrizione
Dopo Oggetto Ti permette di regolare impostazioni di connettori immediatamente
dopo loggetto corrente.
Dentro Oggetto Ti permette di regolare impostazioni di connettori che uniscono
lettere allinterno di un oggetto caratteri, e motivi allinterno di
sequenze motivo. Questa impostazione si applica anche alle parti
staccate di oggetti ramificati. Non si applica a segmenti allinterno
di un oggetto. Vedi anche Regolazione lunghezza punto di
sequenza viaggio.
Usa Docker >Propriet Oggetto per commutare Propriet Oggetto on/off.
Lega-inizio
con quattro
punti
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 213
Per regolare impostazioni di legatura iniziale
1 Clicca licona Propriet Oggetto.
The Propriet Oggetto si apre il dialogo.
2 Seleziona il tab Connettori.
3 Seleziona Lega Inizio dalla lista e seleziona unopzione di lega-inizio:
4 Imposta valori di lega-inizio:
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione automatica impostazioni di lega fine
Con i tagli, i punti devono essere legati alla fine cos che il filo si taglia senza
disfarsi. Seleziona fra due metodi di lega-fine automatici.
Regola impostazioni
di lega-inizio
Opzione
Lega-inizio
Descrizione
Off Lega-inizio non inseriti.
Sempre lega
inizio
I lega-inizio sono inseriti prima delloggetto.
Dopo Taglio/CC I lega-inizio sono inseriti dopo i tagli ed i cambi colore.
Connettore
Precedente
I lega-inizio sono inseriti quando il connettore precedente supera la
lunghezza che hai specificato.
Valore
Lega-inizio
Descrizione
lunghezza Determina la lunghezza dei punti di lega-inizio.
Numero Determina il numero dei punti di lega-inizio da generare.
Usa Docker >Propriet Oggetto per commutare Propriet Oggetto on/off.
Metodo 1 con
quattro punti
Metodo 2 con
due punti
Metodo 2 con
quattro punti
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 214
Il Metodo 1 generalmente pi gradevole alla vista su oggetti pi piccoli e
colonne Satin. Con questo metodo, comunque, i punti si cuciono uno sullaltro
con il conseguente rischio di rottura del filo. Su zone pi larghe, lalternativa pi
sicura Metodo 2.
Idea Per sagome o colonne sottili ad es. caratteri piccoli usa solo un punto
lega-fine. Potresti anche diminuire la lunghezza del punto.
Per regolare impostazioni di lega fine
1 Clicca licona Propriet Oggetto.
The Propriet Oggetto si apre il dialogo.
2 Seleziona il tab Connettori.
3 Nel riquadro Lega Fine, seleziona unopzione di lega-fine:
4 Seleziona un metodo di lega-fine:
Regola impostazioni
di lega fine
Opzione Lega-fine Descrizione
Off Nessun lega-fine inserito. Selezionando questa opzione,
devi aggiungere funzioni di lega fine manualmente. Per
dettagli vedi Come aggiungere i lega fine.
Lega fine sempre Un lega-fine inserito dopo loggetto.
Prima del
Taglio/Cambio Colore
Un lega-fine inserito dopo un taglio o un cambio colore.
Lega Fine Sempre al
Termine
Un lega-fine inserito se loggetto lultimo nel disegno.
Prossimo Connettore
pi lungo Di
Un lega-fine inserito se il prossimo connettore supera la
lunghezza specificata.
Metodo Descrizione
1 Inserisce punti di lega-fine lungo lultimo punto. Esso si nasconde bene ed
evita il rigonfiamento dei punti. adatto a colonne Satin e oggetti caratteri.
2 Inserisce punti di lega-fine fra i due ultimi punti. Esso si adatta a sagome
grandi riempite a Tatami.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 215
5 Imposta i valori lega fine:
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione taglio automatico dopo impostazioni
Puoi scegliere di disattivare il taglio automatico, per tagliare sempre i punti di
collegamento, oppure di tagliare solo quando il punto di collegamento pi
lungo di un valore specificato.
Per regolare impostazioni taglio automatico
1 Clicca licona Propriet Oggetto.
The Propriet Oggetto si apre il dialogo.
2 Seleziona il tab Connettori.
3 Nel riquadro Taglia Dopo, seleziona una opzione di taglio:
Idea In genere, i connettori pi corti di 3 mm non sono visibili sul ricamo
finale. Potresti a volte aver bisogno di un valore pi piccolo, ad es. se il colore
di filo contrasta con il colore di sfondo.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Valore
Lega-inizio
Descrizione
lunghezza Determina la lunghezza dei punti di lega-fine.
Numero Determina il numero dei punti di lega-fine da generare.
Usa Docker >Propriet Oggetto per commutare Propriet Oggetto on/off.
Regola impostazioni di
Taglia Dopo
Opzione taglio Descrizione
Off Non sono inseriti tagli. Questa caratteristica utile se
lazione di taglio causa un rallentamento alla macchina, o
allago la perdita del filo. Puoi scegliere di aggiungere
funzioni di taglio da te, o tagliare a mano il ricamo finito.
Taglia sempre I tagli sono inseriti dopo loggetto.
Taglio se prossimo
connettore piu lungo di
I tagli sono inseriti se il connettore successivo supera la
lunghezza che hai specificato.
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 216
Come aggiungere connettori manualmente
Puoi aggiungere manualmente lega fine e tagli in un disegno, usando gli
strumenti di Lega Fine, Taglio e Punto Vuoto. Sebbene non sia in genere
consigliato e meno efficiente dei connettori automatici, questo metodo consente
un maggior controllo sul disegno finale. Ad esempio, alcuni formati macchina
sono incapaci di leggere funzioni che appaiono su un punto normale. Per tali
macchine, devi aggiungere taglio, lega fine ed altre funzioni macchina ad un
Punto Vuoto o Salto Vuoto. Potresti anche trovarti a dover aggiungere uno o
pi punti vuoti o salti vuoti ai lati di una funzione per permettere alla macchina
di leggerla correttamente.
Nota Per lavori di Schiffli, ti consigliamo di aggiungere connettori manualmente
invece di contare sulle impostazioni automatiche. Nel modello Schiffli, i
connettori automatici sono disattivati per predefinizione.
Come aggiungere i lega fine
Puoi anche aggiungere dei lega-fine nel tuo disegno usando lo strumento Lega
Fine. Ci ti munisce di una tecnica semiautomatica per laggiunta di lega fine
come alternativa alla loro digitalizzazione con punti manuali. I lega fine si
aggiungono di norma alla fine di un oggetto, prima di un taglio.
Idea Puoi inserire funzioni macchina anche manualmente utilizzando il dialogo
Inserisci Funzione Macchina. Vedi anche Inserimento manuale funzioni
macchina.
Per aggiungere un lega fine
1 Viaggia fino alloggetto che vuoi legare alla fine. Per dettagli vedi
Visualizzazione sequenza punti.
2 Clicca licona Inserisci lega fine.
Viene inserita una funzione di Lega fine.
Il numero predefinito di punti lega fine due. Ci vuol dire che lago retrocede
due volte e ritorna al punto di inserimento. Regola questo valore nel tab
Propriet Oggetto > Connettori. Per dettagli vedi Regolazione automatica
impostazioni di lega fine.
Clicca Funzione >Inserisci Lega Fine per inserire un lega fine.
Inizio funzione di
lega fine
Funzione di lega fine inserita,
lago retrocede e ritorna
Fine funzione di
lega fine
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 217
Nota Generalmente farai seguire un taglio ad un lega fine. Per dettagli vedi
Come aggiungere tagli.
Come aggiungere tagli
Puoi aggiungere tagli al tuo disegno utilizzando lo strumento Taglio. Quando
aggiungi un taglio in questo modo, la funzione taglio aggiunta al punto
corrente. Alcune macchine richiedono punti vuoti o salti vuoti su entrambi i lati
del taglio. Se ci si applica alla macchina sulla quale vuoi cucire, devi inserirli.
Idea Verifica che tutti i punti sui quali pratichi tagli abbiano dei lega inizio e lega
fine, altrimenti i punti non saranno fissati.
Per aggiungere un taglio
1 Viaggia fino alla posizione dellago dove vuoi tagliare il filo. Per dettagli vedi
Viaggio attraverso disegni.
2 Clicca licona Inserisci taglia.
Una funzione taglio viene inserita alla posizione ago corrente.
Idea Puoi inserire funzioni macchina anche manualmente utilizzando il
dialogo Inserisci Funzione Macchina. Per dettagli vedi Inserimento
manuale funzioni macchina.
Aggiunta manuale di punti vuoti e salti vuoti
Punto vuoto un punto di bloccaggio fisso (lunghezza zero), usato insieme,
oppure come alternativa a punti di lega inizio e lega fine. Usa punti vuoti in luogo
dei lega inizio o lega fine per oggetti riempiti con cuciture di leggera densit
quando i lega inizio e lega fine standard potrebbero essere visibili. Inoltre, usa
punti vuoti o salti vuoti quando richiesto dal formato macchina selezionato.
Clicca Funzione >Inserisci Taglio per inserire un taglio.
Simbolo di taglio
Simbolo di
lega-inizio
Clicca Funzione >Inserisci Punto Vuoto per inserire un punto vuoto.
Clicca Funzione >Inserisci Salto Vuoto per inserire un salto vuoto.
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 218
Idea Puoi inserire funzioni macchina anche manualmente utilizzando il dialogo
Inserisci Funzione Macchina. Per dettagli vedi Inserimento manuale funzioni
macchina.
Aggiunta punti vuoti e salti vuoti
1 Viaggia fino alla posizione dellago dove vuoi tagliare il filo. Per dettagli vedi
Viaggio attraverso disegni.
2 Clicca licona Inserisci punto vuoto per inserire un punto vuoto.
3 Clicca licona Inserisci salto vuoto per inserire un salto vuoto.
Come aggiungere salti con penetrazioni inattive
Puoi creare manualmente connettori di salto in un disegno digitalizzando con
penetrazioni disattivato. Lo strumento Penetrazioni impedisce allago di
penetrare il tessuto, obbligando la macchina a muoversi su tutto il disegno in
una serie di salti. Puoi usare Penetrazioni con qualsiasi metodo dinput.
Per aggiungere un salto con penetrazioni disattivato
1 Seleziona un metodo dinput.
2 Deseleziona Penetrazioni.
3 Digitalizza il connettore (o riga di salti) nel modo solito per il metodo dinput
selezionato.
I salti si salvano insieme come un oggetto ricamo.
Deseleziona Funzione >Penetrazioni per creare salti con aghi o perforatori fuori.
Funzioni vuote aggiunte alla
sequenza punti
Penetrazioni off punti salto Satin Salti Tatami
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 219
Regolazione lunghezza punto di sequenza viaggio
Le sequenze viaggio sono di norma usate per connettere segmenti allinterno di
oggetti riempiti. Di norma si coprono di punti riempimento quando si cuce
loggetto. Puoi regolare la lunghezza della sequenza viaggio per ridurre il
conteggio punti.
Per regolare la lunghezza punto di sequenze viaggio
1 Clicca licona Propriet Oggetto.
The Propriet Oggetto si apre il dialogo.
2 Seleziona il tab Speciale e Sequenza Viaggio dalla lista.
3 Immetti un valore nel campo Lunghezza come richiesto.
Idea Aumenta la lunghezza per ridurre il conteggio punti. La Sequenza
Viaggio regola automaticamente la lunghezza punto su curve strette.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Conservazione od omissione degli ultimi punti
Usa Docker >Propriet Oggetto per commutare Propriet Oggetto on/off. Usalo
per impostare la lunghezza punto di sequenze viaggio.
Regola lunghezza della
sequenza iaggio
Lunghezza della
Sequenza Viaggio: 1mm
Lunghezza della
Sequenza Viaggio: 3mm
Clicca Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Conserva lUltimo Punto per
mantenere lultimo punto in una colonna.
Clicca Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Ometti Ultimo Punto per omettere
lultimo punto di una colonna.
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 220
Se digitalizzi colonne adiacenti, puoi mantenere od omettere lultimo punto della
prima colonna per ottenere una giuntura pi omogenea o punti di collegamento
pi corti.
Nota Questa caratteristica si applica solo quando il punto duscita si trova alla
fine della colonna cio il punto duscita predefinito. Se si sposta il punto
duscita utilizzando lo strumento Risagoma Oggetto viene ignorato il comando
Conserva Ultimo Punto/Ometti Ultimo Punto. Per dettagli vedi Regolazione
manuale punti dentrata ed uscita. Vedi anche Applicazione di giuntura pi
vicina.
Per conservare o omettere lultimo punto
Per conservare lultimo punto, seleziona loggetto e clicca licona Conserva
Ultimo Punto.
Per omettere lultimo punto, seleziona loggetto e clicca licona Ometti
Ultimo Punto.
Idea In alternativa premi Barra Spaziatrice per omettere lultimo punto o
Invio per mantenerlo.
Minimizzazione connettori con giunture automatiche
Il ricamo dei disegni risulta pi efficiente quando i connettori fra un oggetto e
laltro sono corti. Ci riduce inoltre il numero dei tagli in un disegno.
EmbroideryStudio gi dispone di un metodo Giuntura P Vicina, impostato
tramite il dialogo Impostazione > Opzioni > Generali. Quando attivata (la
predefinizione), i punti dinizio e fine degli oggetti sono collocati
automaticalmente nel momento in cui lutente digitalizza nuovi oggetti. In ogni
caso, le giunture pi vicine non sono conservate automaticamente quando gli
oggetti sono trasferiti, editati, oppure se ne riesegue la sequenza. La
caratteristica Applica Giuntura Pi Vicina ti permette di (ri-)applicare
Colonne unite
uniformemente
Colonne con spazio
indesiderato
Premi Invio ultimo punto
mantenuto
Premi Barra Spaziatrice
ultimo punto omesso
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 221
giuntura pi vicina ad oggetti dopo la modifica. Vedi anche Impostazione di altre
opzioni generali.
Idea Con EmbroideryStudio puoi cambiare punti dentrata ed uscita di oggetti
individuali. Vedi anche Regolazione manuale punti dentrata ed uscita.
Applicazione di giuntura pi vicina
Quando digitalizzi oggetti chiusi, il metodo Giuntura Pi Vicina calcola
automaticamente la giuntura pi vicina fra luno e laltro, risparmiandoti di
preoccuparti per i punti dentrata ed uscita. La caratteristica Applica Giuntura
Pi Vicina ti permette di (ri-)applicare giuntura pi vicina ad oggetti dopo la
modifica. Si pu accedere al comando tramite:
Pulsante barra strumenti sulla barra strumenti Disponi
Menu Disponi
Finestra Disegnomenu rapido
Menu rapido Lista Colori-Oggetti
Tasto di scelta rapida (J)
Nota Il comando Applica Giuntura Pi Vicina abilitato solo quando due o
pi oggetti ricamo sono selezionati.
Per applicare giuntura pi vicina
Digitalizza oggetti ricamo secondo necessit.
Se il metodo Giuntura Pi Vicina stato attivato tramite il dialogo
Impostazione (o barra strumenti Standard) > Opzioni > Generali, i
Usa Disponi >Applica Giuntura Pi Vicina per (ri)applicare la giuntura pi vicina ad
oggetti dopo la modifica.
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 222
punti dentrata ed uscita degli oggetti sono uniti automaticamente nel punto
pi vicino. Per dettagli vedi Impostazione di altre opzioni generali.
Sposta, risagoma, e/o riesegui la sequenza oggetti nel disegno secondo
necessit.
Giuntura pi vicina non ricalcolato automaticamente potrebbero risultarne
connettori lunghi.
Seleziona tutti gli oggetti della sequenza e riapplica giuntura pi vicina
clicca Applica Giuntura Pi Vicina oppure scegli il comando dal menu
rapido.
Gli oggetti ricamo selezionati sono rigenerati con Giuntura Pi Vicina
applicato.
Oggetti uniti nel
punto pi vicino
La riesecuzione della
sequenza potrebbe produrre
connettori lunghi
Giunture pi
vicine ricalcolate
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 223
Attenzione Qualsiasi oggetto ricamo non sequenziale nella selezione
causer la visualizzazione di un messaggio:
Nota Si noti inoltre che:
Tutti gli oggetti non-ricamo ad es. bitmap e vettori sono esclusi dalla
selezione.
Gli oggetti selezionati precedentemente non generati saranno generati.
Idea Applica giuntura pi vicina anche ad oggetti spostamento generati. Vedi
anche Generazione profili e spostamenti.
I limiti della giuntura pi vicina
La caratteristica Applica Giuntura Pi Vicina non applicabile a tutti gli
oggetti in tutte le circostanze. Tieni presente le seguenti limitazioni.
Rigenerazione punti
Giuntura Pi Vicina richiede la rigenerazione punti completa degli oggetti
lintero oggetto, non solo o connettori. La rigenerazione punti ha i suoi limiti:
Gli oggetti riconosciuti cio aperti dai file punto potrebbero generare
ricamo scadente o errato.
Oggetti manuali (non riconosciuti) non possono essere alterati con la
rigenerazione punti. Con essi Giuntura Pi Vicina non funzioner
correttamente.
Le modifiche punto manuali degli oggetti andranno perse.
Giunture pi
vicine ricalcolate
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 224
Le funzioni macchina inserite e riconosciute potrebbero essere erroneamente
rigenerate sul sottopunto.
Gli oggetti annidati non sono supportati. Essi diverranno non annidati e posti
dopo loggetto nel quale erano stati annidati in origine. Ci potrebbe causare
una sequenza non ideale.
Oggetti sequenza
Per gli oggetti sequenza la tecnica Giuntura Pi Vicina non efficace quanto
Ramificazione. Giuntura Pi Vicina non generer una sequenza doppia ben
unita, quindi i connettori sono possibili solo alle estremit della sequenza, non
nel mezzo. Il meglio che pu fare scambiare le estremit delle sequenze.
Minimizzazione connettori con ramificazioni automatiche
La caratteristica Ramificazione ti permette di digitalizzare oggetti simili ad
es. le dita di una mano, sezioni di una lettera personalizzata senza dover
pensare alla sequenza punti ed alle giunture pi efficienti. Ramificazione stato
programmato per essere usato con sagome costituite da oggetti che si
sovrappongono ad es. lettere complicate, caratteri asiatici, etc. Applica
Ramificazione per unire oggetti selezionati al fine di formare un solo oggetto
ramificato. La sequenza oggetti stata rieseguita, i connettori minimizzati, gli
oggetti componenti raggruppati, ed i punti rigenerati. Tutti gli oggetti
componenti sono raggruppati e selezionabili come uno solo.
Le propriet di oggetti ramificati
Ramificazione funziona con qualsiasi combinazione dei seguenti tipi di oggetti
Sequenza, Input A, Input B, Input C, Riempimento Complesso e Riempimento
Fusione. Gli oggetti con Sequenza Motivo e Riempimento Motivo non possono
essere usati. Gli oggetti ramificati conservano le propriet originali ma hanno in
comune il colore del primo oggetto nella sequenza.
Oggetti sequenza
ramificati
Oggetti sequenza
giuntura pi vicina
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 225
Nota Quando oggetti dissimili sono selezionati e ramificati, ogni oggetto che
non pu essere ramificato omesso.
Connessioni fra oggetti selezionati
Gli oggetti componenti di un oggetto ramificato sono collegati per mezzo del
metodo Giuntura Pi Vicina utilizzato con alfabeti personalizzati. A tutti gli
oggetti stata rieseguita la sequenza sia interna (in relazione a lun laltro) sia
esterna (per mezzo della segmentazione automatica). Vedi anche Creazione di
lettere personalizzate.
Modifica di oggetti ramificati
Gli oggetti ramificati rimangono modificabili. Essi possono essere risagomati.
Esiste solo un punto dentrata ed un punto duscita, ma tutti gli oggetti
componenti hanno punti individuali di risagoma. Si pu accedere alle propriet
oggetto di un oggetto ramificato attraverso il dialogo Propriet Oggetto. I tipi
punto possono essere riassegnati anche con luso della barra strumenti.
Applicazione ramificazione automatica
Applica Ramificazione ad oggetti selezionati. Essi diventano un singolo oggetto
ramificato.
Per applicare ramificazione automatica
1 Seleziona gli oggetti.
Nota La funzione operabile solo se selezionato pi di un oggetto di un
tipo adatto qualsiasi.
Clicca Disponi >Ramificazione per eseguire la sequenza e raggruppare
automaticamente oggetti ricamo simili.
Connettori lunghi fra
oggetti separati
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 226
2 Clicca licona Ramificazione.
EmbroideryStudio ti inviter a digitalizzare punti dentrata ed uscita.
3 Digitalizza punti di entrata ed uscita, oppure premi Invio due volte per
accettare le predefinizioni.
Gli oggetti componenti sono raggruppati e hanno in comune il colore del
primo oggetto ramificato. Agli oggetti stata rieseguita la sequenza, i
connettori sono stati minimizzati ed i punti rigenerati.
4 Viaggia attraverso loggetto ramificato per controllare le cuciture. Per dettagli
vedi Viaggio attraverso disegni.
La ramificazione oggetti con Lista Colori-Oggetti
Lista Colori-Oggetti fornisce un metodo facile di selezione oggetti nei disegni
e di accesso alle loro propriet. Puoi usarlo per raggruppare oggetti simili di un
disegno.
Idea Usa lLista Colori-Oggetti inoltre per tagliare, copiare ed incollare,
raggruppare e separare, bloccare e sbloccare, e mostrare e nascondere oggetti,
oltre a rieseguire la sequenza degli oggetti. Per dettagli vedi Combinazione ed
Esecuzione Sequenza Oggetti.
Per applicare la ramificazione con lLista Colori-Oggetti
1 Clicca licona Lista Colori-Oggetti.
2 Seleziona oggetti nellLista Colori-Oggetti.
3 Clicca a destra del mouse e seleziona Ramificazione dal menu rapido.
Oggetti risequenzati,
connettori minimizzati
Usa Docker >Lista Colori-Oggetti per ramificare oggetti selezionati in un disegno.
Ramifica oggetti
selezionati
I connettori lunghi
uniscono oggetti
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 227
Nota La funzione operabile solo se selezionato pi di un oggetto di un
tipo adatto qualsiasi.
4 Digitalizza punti dentrata ed uscita, oppure premi Invio due volte per
accettare le predefinizioni.
Gli oggetti componenti sono raggruppati e hanno in comune il colore del
primo oggetto ramificato. Agli oggetti stata rieseguita la sequenza, i
connettori sono stati minimizzati ed i punti rigenerati.
Applicazione sottopunto automatico a oggetti ramificati
Poich Ramificazione combina oggetti per formare un singolo oggetto
ramificato, puoi applicare un sottopunto (singolo o doppio) su tutto.
Per applicare sottopunto automatico ad oggetti ramificati
1 Seleziona loggetto ramificato.
2 Clicca a destra licona Sottopunto Automatico.
Il dialogo Propriet Oggetto > Sottopunto si apre.
3 Seleziona la casella di controllo Primo Sottopunto e seleziona un tipo di
sottopunto.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
I punti di sottopunto per loggetto ramificato sono generati automaticamente.
Clicca a destra Effetti Punto >Sottopunto automatico per selezionare un tipo di
sottopunto da applicare ad oggetti ramificati.
Oggetti selezionati
raggruppati in un singolo
oggetto ramificato
Connettori lunghi
eliminati
Seleziona un tipo di
sottopunto
Seleziona primo
sottopunto
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 228
Nota Se gli oggetti componenti si toccano o si sovrappongono, il sottopunto
viene cucito prima sullintero oggetto ramificato seguito dal punto di
copertura.
Applicazione cuciture sequenza a due strati con ramificazione
Con i punti sequenza, di frequente i digitalizzatori cercano di ottenere
esattamente due strati di cuciture su ogni segmento minimizzando al contempo
e tagli. Questa tecnica elimina completamente la necessit di viaggiare di pi o
saltare punti per andare da una parte allaltra del profilo. Fa questo usando i
punti stessi come punti di viaggio dovunque sia possibile, garantendo unalta
qualit di risultato nel procedimento.
Per applicare cuciture sequenza a due strati con ramificazione
1 Seleziona gli oggetti.
2 Clicca Ramificazione e digitalizza punti dentrata ed uscita nel modo
normale. Per dettagli vedi Applicazione ramificazione automatica.
I punti sono rigenerati. Gli oggetti componenti sono raggruppati ed i
connettori minimizzati niente salti, niente viaggi extra.
3 Viaggia attraverso loggetto ramificato per controllare le cuciture. Per dettagli
vedi Visualizzazione sequenza punti.
Idea Quando il punto di entrata e quello di uscita sono gli stessi, ci sono due
strati di cucitura profilo. Se essi sono diversi, il percorso fra entrata ed uscita
avr tre strati. Spetta a te la scelta fra uno strato di viaggio supplementare o
un collegamento di taglio con loggetto seguente.
Intero sottopunto
cucito per primo
Punto di copertura
eseguito dopo
sottopunto
Uno strato di punti
profilo sequenza
Creata una combinazione di
uno o due strati di punti
sequenza
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 229
Impostazione punti dinizio e fine automatici
Prima di Cucire, alcune macchine ricamo ti chiedono di posizionare il telaio con
precisione in relazione allago. La caratteristica Inizio e Fine Automatico
disponibile per collegare il primo e lultimo punto del disegno. Ci facilita il
posizionamento dellago prima di cucire, e riduce la possibilit che lago urti
contro il lato del telaio di tensione.
Idea I problemi potrebbero iniziare quando cerchi di impostare un punto
comune di inizio e fine per nomi squadra. Vedi anche Emissione disegni di nomi
squadra.
Per impostare punti dinizio e fine automatici
1 Clicca con la destra del mouse Inizio e Fine Automatico.
Il dialogo Inizio e Fine Automatico si apre.
2 Seleziona la casella di controllo Applica Inizio e Fine Automatico per unire
il primo e lultimo punto del disegno.
3 Seleziona la casella di controllo Mantieni Automaticamente per mantenere
inalterato il centro del disegno dopo avere modificato il disegno.
4 Seleziona un metodo per centrare.
Usa Visualizza >Inizio e Fine Automatico per commutare on/off la funzione Inizio
e Fine Automatico secondo le impostazioni correnti. Clicca a destra del mouse per
regolare le impostazioni.
Seleziona Applica inizio
e fine automatico
Seleziona un metodo
per centrare.
Specifica come mettere
insieme punti di
connessione
Specifica il tipo di
connettore
Seleziona punto fine
preregolato
Clicca per immettere
punti di inizio e fine
separati
Specifica il tipo di
connettore
Metodo Descrizione
Inizio e fine
automatico
Per predefinizione, i punti collegati sono creati dalle posizioni di
inizio e fine in direzione del centro del disegno. Seleziona uno dei
nove punti fine predefiniti.
Ritorno al punto di
partenza
Crea un punto di connessione dal punto finale a quello iniziale.
Capi tol o 11 Connettori Ri camo 230
5 Seleziona per far corrispondere punti di connessione sul piano Orizzontale,
sul piano Verticale o entrambi nel riquadro Trova Corrispondenza.
6 Seleziona il tipo e la lunghezza dei punti di connessione nel riquadro
Connettori. Per dettagli vedi Connettori Ricamo.
7 Clicca OK.
I connettori sequenze viaggio o salti sono inseriti come specificato prima
del primo e dopo lultimo punto del disegno.
Digitalizza punto
inizio/fine
Questa opzione principalmente usata per disegni
pluriornamentali quando vuoi definire esattamente il punto
dinizio/fine del componente ricamo. Se selezioni questa
operazione, verrai invitato a selezionare il punto dopo aver cliccato
OK. Clicca la casella di controllo Separatamente per immettere
punti di inizio e fine separati.
Metodo Descrizione
Trova la corrispondenza
su entrambi
Trova la corrispondenza
verticale
Trova la corrispondenza
orizzontale
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 231
PARTE III
MODELLO CAMPIONE
ELETTRONICO
Esistono due categorie generali di file modelli campione che possono entrambe
essere importate in EmbroideryStudio per essere usate come sfondi per
digitalizzazione vettore e bitmap. Per creare un ricamo di buona qualit, devi
scegliere modelli campione adatti ad entrambi i formati.
Digitalizzazione con vettori
In questa sezione viene spiegato come creare oggetti disegno usando gli
strumenti da disegno grafico oltre a come importarli da applicazioni terze. Essa
spiega inoltre come unire, tagliare e dividere oggetti ricamo o disegno
sovrapposti utilizzando gli strumenti di sagomatura. Per dettagli vedi
Digitalizzazione con Vettori.
Digitalizzazione con le bitmap
In questa sezione si descrive come preparare le immagini per la digitalizzazione
automatica. Come inserire immagini bitmap e come modificarle, includendo il
ritaglio, le modifiche ad applicazioni terze e la rifinitura. Vi si spiega inoltre come
preparare immagini sia profilate sia non profilate. Per dettagli vedi
Digitalizzazione con Bitmap.
Digitalizzazione automatica
In questa sezione viene illustrato il modo di convertire automaticamente
immagini bitmap in oggetti ricamo e completare disegni, ed anche come creare
ricamo da immagini in scala grigia. Per dettagli vedi Digitalizzazione Automatica.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 232
Capitolo 12
Digitalizzazione con Bitmap
EmbroideryStudio sostiene la digitalizzazione automatica e semiautomatica di
immagini sia bitmap sia vettore. La qualit dei disegni risultanti dipende
ampiamente dal tipo e dalla qualit del modello campione originale. In generale,
i grafici vettoriali conservano la qualit dellimmagine anche dopo il
ridimensionamento, mentre le immagini bitmap causano problemi di pixelazione
e degradazione dellimmagine quando sono ingranditi o ridotti in scala. Puoi
inserire o incollare grafici vettoriali terzi, come clipart, da usare in disegni
ricamo. In alternativa, inserisci, incolla o scansiona modelli campione in bitmap
da utilizzare come modelli per digitalizzazione o sfondi. Allo scopo di rendere le
immagini bitmap pi adatte alla digitalizzazione automatica, EmbroideryStudio
offre delle capacit di elaborazione immagini.
Nota CorelDRAW Graphics Suite X6 dispone dellintera serie di strumenti
disegno di CorelDRAW, che offre molte tecniche per la tracciatura su schermo
di profili e sagome. Grafici vettoriali creati in questo modo possono essere
direttamente convertiti in oggetti ricamo o perfino in disegni completi. Per una
descrizione completa degli strumenti di CorelDRAW, consulta la Guida
dellUtente disponibile tramite il gruppo di Programmi > Avvo MS Windows.
In alternativa, usa la guida su schermo contenuta nel menu Guida.
In questa sezione si descrive come preparare le immagini per la digitalizzazione
automatica. Come inserire immagini bitmap e come modificarle, includendo il
ritaglio, le modifiche ad applicazioni terze e la rifinitura. Vi si spiega inoltre come
preparare immagini sia profilate sia non profilate.
Scelta di modelli campione adatti
Ai fini della digitalizzazione sia automatica che manuale, le immagini pulite, a
volte definite vignette, sono le pi efficaci. Tali immagini hanno un numero
limitato di colori uniformi che a loro volta presentano profili ben definiti.
Idealmente, esse sono:
ben definite, nei casi in cui ogni sagoma consiste di pixel dello stesso colore
chiaramente bloccate, nei casi in cui ciascuna sagoma di dimensioni atte
alla cucitura, almeno 1 mmq
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 233
salvate ad una profondit colore di almeno 256 colori (8 bit), o
preferibilmente milioni di colori (16 bit). (Le immagini sono ridotte
automaticamente a 256 colori o meno quando sono caricate su
EmbroideryStudio. )
I migliori risultati si ottengono con immagini del tipo trovato in biblioteche clipart
oppure interamente create in CorelDRAW. EmbroideryStudio pu funzionare
con immagini da altre fonti che per richiedono un lavoro di preparazione. Ci
perch le immagini pi comunemente ottenibili non sono composte di colori
uniformi. Gli scanner producono impurit, mentre i pacchetti di applicazione
colore eseguono il tremore e la antigradinatura per migliorare la qualit della
stampa dellimmagine.
Immagini fotografiche
La digitalizzazione ricamo meno efficace in immagini fotografiche che
potrebbero contenere molti colori incerti e forme complesse. Nel caso delle
fotografie, comunque, puoi isolare sagome che vuoi ricamare tralasciando i
particolari inutili. Puoi anche usare Foto Flash per creare ricamo da fotografie
o altre immagini, a colori on in scala grigia. I disegni in Foto Flash sono formati
da righe di punti di varie impostazioni spaziatura. Leffetto rassomiglia alloutput
di una stampante di linea. Vedi anche Creazione ricamo da fotografie.
Immagini scansionate
Le immagini scansionate da disegni o ricami
preesistenti contengono tipicamente molte impurit
acquisite. Sebbene esse possano essere utiizzate come
input per digitalizzazione ricamo, bene ricordare che i
migliori risultati si ottengono con immagini
relativamente pulite formate da solidi blocchi di colore.
I logotipi ed i disegni semplici scansionati da biglietti da
visita, carte intestate, libri, riviste, cartoline, fanno
sicuramente parte di questa categoria.
Caratteristica delle immagini contenenti impurit la
necessit di dover essere preparate riducendo il
conteggio colore ed affinando i profili. Vedi anche
Scansione modello campione in EmbroideryStudio.
Immagine pulita con profili
ben definiti
Immagine pulita con
blocchi colore ben definiti
Immagine complessa, necessita
modifiche per eliminare lo sfondo e
migliorare i profili
immagine contenente molte
impurit da scanner
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 234
Immagini con tremore
Il tremore una tecnica di software che mette insieme colori esistenti in una
composizione di pixel a scacchiera. tipicamente usato per simulare colori
mancanti da una tavolozza di immagine.
Come le immagini con impurit, le immagini con tremore devono subire una
riduzione di colore prima delluso. Ricorda, comunque, che nonostante il
EmbroideryStudio sia capace di elaborare colori incerti allinterno di un profilo
definito, esso non funziona altrettanto bene con immagini non profilate.
Immagini con sfocamento profili
Lantigradinatura una tecnica di software simile a
quella dellamalgamazione colori usata per
ammorbidire profili duri nei casi in cui i blocchi colore
si intersecano. Essa produce profili pi uniformi
offuscando i pixel nei punti di unione dei colori.
Nei punti dove lantigradinatura usata volutamente
per offuscare i profili, questi devono essere affinati
prima di poter essere usati con la digitalizzazione
automatica.
Scansione modello campione in EmbroideryStudio
Se hai modelli campionepreesistentiCorelDRAW, puoi scansionarli con uno
scanner compatibile con TWAIN utilizzando la funzione di scansione di
CorelDRAW. importante effettuare la scansione accurata del modello
campione se si intende usare una delle tecniche di digitalizzazione automatica;
la qualit dellimmagine scansionata incider sulla qualit del risultante disegno
ricamato.
Nota Per una descrizione completa di come scansionare immagini in
CorelDRAW, consulta la Guida DellUtente elettronica ottenibile tremite il
gruppo di Programmi > Avvo di MS Windows. In alternativa, usa la guida
su schermo contenuta nel menu Guida.
Preparazione modello campione per la scansione
Con il disegno ricamo, meno vale di pi. Per creare un disegno non sono
necessari tutti i dettagli di unimmagine. Devi usare la struttura dellimmagine
in luogo dei particolari minuti di trama e colore. Per semplificare il modello
campione, puoi coprirlo con carta da ricalco e tracciare solo le sagome e le linee
essenziali da riempire con punti. Durante la scansione, togli il modello campione
originale e metti carta bianca dietro alla carta da ricalco. La scansione di
superfici lucenti, come fotografie su carta lucida, pu risultare poco
Blocchi di colori retinati
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 235
soddisfacente. Coprile con carta da ricalco. Se il modello campione ha colori
molto leggeri, metti in risalto i profili con una penna di feltro a punta sottile nera.
Risoluzione scansione
Per la maggioranza degli scanner devi immettere linformazione di risolvenza
della scansione. La risoluzione determina il numero di punti per pollice usati per
creare unimagine. In generale, la risolvenza dovr essere pi alta quanto pi
piccola limmagine originale e/o pi numerosi i particolari in essa contenuti.
Usa la tabella seguente come guida.
Modalit colore
La maggioranza degli scanner richiedono limmissione di informazioni di
modalit colore. Prima decidi se la tua immagine una composizione tracciata
(disegno in bianco e nero), uno schizzo, una illustrazione a colori, una foto a
colori o in bianco e nero, poi scegli la modalit pi appropriata. La modalit
bianco e nero produce i file pi piccoli. Le foto a colori e le modalit in scala grigia
generano immagini a 256 colori e producono file di dimensioni simili. Le modalit
RGB, True Color or milioni di colori generano 16,7 milioni di colori e
producono i file pi grandi. Vedi la tabella riportata di seguito per stabilire la
modalit pi adatta alla tua immagine.
Tipo di modello campione Risoluzione scansione
Biglietti da visita, intestazioni lettere 150 - 300 dpi
Schizzi a mano 150 - 300 dpi
Fotografie ed immagini 150 - 300 dpi
Arte commerciale, disegni
tratteggiati
72 - 150 dpi
Immagine
originale
Esempio Descrizione
Modalit colore
consigliata
No. colori
scansionati
Creazione a linee Due colori in
genere bianco e
nero
Disegno in
Bianco/Nero
Creazione a linee
2
2
Disegno/schizzo Schizzo o
disegno con toni
di grigio
Gradazione grigio
Creazione a linee
256
2
Fotografia in
Bianco e Nero
Tonalit grige Foto in Bianco e
Nero
Gradazione grigio
256
256
* Un software di scansione diverso usa termini diversi per la modalit equivalente.
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 236
Suggerimenti per la scansione
Non effettuare la scansione in modalit a scala grigia di immagini a linee; la
scansione in scala grigia produce margini sfocati.
Effettua la scansione di immagini a colori in modalit RGB (milioni di colori)
in luogo della modalit a 256 colori. Sullo schermo potrebbe non risultare
alcuna differenza. Il conteggio colore pu essere ridotto quando limmagine
caricata sul software. EmbroideryStudio pu far uso del supplemento
dinformazione per produrre unimmagine migliore di quella scansionata a
256 colori.
Non effettuare la scansione di immagini a colori in modalit CMYK (Ciano,
Magenta, Giallo e Nero) poich essa usata solo per immagini da stampare;
i colori potrebbero essere diversi dai colori RGB.
Se limmagine deve essere ruotata, eseguilo durante la scansione. La
rotazione in un secondo momento potrebbe distorcere limmagine.
Affinamento
Alcuni software di scansione consentono lapplicazione di quello che chiamato
affinamento durante la scansione stessa. Laffinamento compensa la leggera
mancanza di definizione di unimmagine scansionata scoprendo le differenze fra
i colori dellimmagine. Laffinamento accentua queste differenze che rendono pi
definiti i margini dellimmagine. Esso non incrementa i dettagli dellimmagine; li
Fotografia a
colori
Molti colori Colore RGB
Foto a colori
16 milioni
256
Illustrazione a
colori
Due o pi colori Colore RGB
Milioni di colori
Disegno a colori
16 milioni
16 milioni
2 - 256
Immagine
originale
Esempio Descrizione
Modalit colore
consigliata
No. colori
scansionati
* Un software di scansione diverso usa termini diversi per la modalit equivalente.
Scansione effettuata in
modalit 256 colori
Scansione effettuata in
modalit colore RGB
(milioni di colori)
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 237
rende solo pi visibili. In generale, utilizza laffinamento con immagini che hanno
profili ben definiti. Non utilizzarlo con immagini senza profilo.
Tecniche di preparazione delle immagini
Prima di convertire modelli campione in grafici vettoriali, devi ripulirli di
frequente. Per funzionare efficientemente, la funzione Converti richiede
immagini a colori pieni come input. Puoi migliorare i modelli campione
utilizzando gli strumenti di modifica bitmap.
Nota Per una descrizione completa degli strumenti di modifica di CorelDRAW,
consulta la Guida dellUtente elettronica disponibile tramite il gruppo di
Programmi > Avvo di MS Windows. In alternativa, usa la guida su schermo
contenuta nel menu Guida.
Immagini con profili contro immagini senza profili
Prima di preparare le immagini devi conoscerne il tipo. Ai fini della
digitalizzazione automatica ci sono due categorie con profilo e senza profilo Le
immagini con profilo hanno idealmente una linea nera uniforme in giro ad ogni
area colorata. Idealmente, le immagini senza profili sono composte da zone di
pieno colore. Le immagini con profilo richiedono metodi di preparazione diversi
da quelli usati per immagini senza profili.
Pulizia dellimmagine
In pratica, la pulizia di immagini scansionate pu richiedere luso di una o pi
delle tecniche seguenti:
riduzione del numero di colori
aggiunta o accentuazione dei profili
Rimozione di impurit, tremore o antigradinatura
eliminazione di dettagli non necessari
ritaglio sezioni
eliminazione sfondi.
Riduzione colore
A volte limmagine sembra pulita mentre colori supplementari sono stati inseriti
durante la scansione o in un pacchetto grafici. Con la riduzione colori sintende
Scansione effettuata
con affinamento
Scansione effettuata
senza affinamento
Immagine con profili Imagine senza profili
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 238
diminuire il numero di colori dellimmagine allo scopo di eliminare dettagli inutili
e ridurre ogni blocco in un solo colore. La riduzione colori pulisce inoltre
limmagine eliminando impurit ed antigradinatura se presenti. Ci a sua volta
aiuta nella minimizzazione del numero di tagli e cambiamenti colori necessari nel
disegno ricamo risultante. La riduzione colori dovrebbe essere applicata solo se
la perdita di dettagli non incide sulle sagome dellimmagine. Prima della
riduzione colori, le zone colorate dellimmagine in basso contengono molti colori.
Dopo la riduzione, ogni zona si riduce in un singolo colore. Il particolare
conservato.
Se effettui la scansione delle immagini, assicurati di scansionarle correttamente
per ottenere il risultato migliore. Vedi anche Scansione modello campione in
EmbroideryStudio.
Ricorda che alcune tecniche funzionano meglio nella rimozione di impurit e
sfocamento colori ma non tanto bene nel trattamento del tremore in immagini
non profilate. Vedi anche Scelta di modelli campione adatti.
Affinamento profili
Affinamento profili significa definire pi chiaramente i profili che circoscrivono
blocchi colore o sagome distinte nel modello campione. Essi potevano apparire
indefiniti nelloriginale o resi tali dal processo di scansione. Laffinamento dei
Prima della riduzione colori Dopo la riduzione colori
Immagine scansionata in
modalit colore RGB, colori
ridotti successivamente a 6
Immagine scansionata in
modalit a 256 colori, ridotti
successivamente a 6
Immagine profilata blocchi
colore con tremore ripuliti,
margini marcati
Immagine non profilata blocchi di
colore con tremore non
completamente ripuliti, margini sfocati
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 239
profili importante per la vettorializzazione poich facilita a EmbroideryStudio
lidentificazione di zone da trasformare in oggetto ricamo nel disegno risultante.
Alcune immagini presentano profili uniformi ma possono essere indefinite o
incomplete. Esse devono essere rettificate con gli strumenti di modifica
CorelDRAW bitmap prima della tracciatura vettoriale. Consulta la Guida
dellUtente elettronica disponibile nel gruppo di Programmi > Avvo di
MS Windows. In alternativa, usa la guida su schermo contenuta nel menu
Guida.
Filtraggio impurit
Filtraggio delle impurit significa ripristinare i blocchi di colori uniformi del
modello campione originale in immagini scansionate. Ci si ottiene
amalgamando diverse tonalit in un solo colore uniforme. Il filtraggio delle
impurit importante nella vettorializzazione poich facilita a
EmbroideryStudio lidentificazione di blocchi di colore pieno da trasfomare in
oggetti ricamo nel disegno risultante. Esso inoltre pulisce zone di colore
indistinte o chiazzate.
Sommario di preparazione immagine
Prima dellaffinamento
profili
Dopo laffinamento
profili
Immagine prima del
filtraggio impurit,
colore chiazzato
immagine dopo il
filtraggio impurit, colori
singoli
Azione Immagine con profili Immagine senza profili Fotografia
Effettua scansione modello
campione
Effettua scansione in
modalit RGB
Usa affinamento
Effettua scansione in
modalit RGB
Usa affinamento
Effettua scansione in
modalit RGB
Effettua scansione in
disegno tracciato
Effettua scansione in
modalit a due colori
- -
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 240
Lavoro con i fondali
EmbroideryStudio ti permette di ritagliare immagini bitmap prima delluso.
Dallinterno di EmbroideryStudio puoi anche aprire immagini direttamente in
pacchetti modificabili bitmap di terzi. Le immagini aggiornate in questo modo
sono automaticamente reimportate in EmbroideryStudio. Allinterno di
EmbroideryStudio puoi impostare propriet generali come dimensione e
posizione. Puoi anche cambiare proporzioni e trasformare immagini bitmap
sebbene potrebbe essere preferibile farlo durante la scansione. Il
proporzionamento dopo la scansione potrebbe distorcere limmagine. In ogni
caso, con EmbroideryStudio puoi smussare unimmagine prima e dopo il
ridimensionamento o la trasformazione, facilitandone la digitalizzazione. Vedi
anche Sistemazione, Ridimensionamento e Trasformazione Oggetti.
Nota CorelDRAW Graphics Suite X6 comprende lintera suite di strumenti
disegno CorelDRAW che offre tecniche per linserimento e la manipolazione di
immagini bitmap, fra cui la tracciabilit dei vettori. Gli oggetti vettoriali possono
quindi essere convertiti in disegni ricamo. Vedi anche Commutazione fra finestre
disegno.
Ritocco in pacchetto grafici Ritaglia
Aggiungi o modifica
profili
Modifica colori
Togli impurit
Ritaglia
Modifica sagome
immagine
Modifica colori
Togli impurit
Ritaglia
Converti in gradazione
grigio
Togli sfondo
Schiarisci o oscura
Regola contrasto
Usa lo strumento
Preparazione Bitmap
Regola per ottenere profili
pi chiari o pi scuri.
Automaticamente:
amalgama ogni blocco
con profili in un solo
colore
rimuove antigradinatura,
impurit e tremore
affina profili.
Riduce colori in un numero
specificato.
Automaticamente:
la riduzione di ogni
blocco in un singolo
colore
rimuove antigradinatura,
impurit e tremore
rimuove colori in meno
della zona definita.
-
Vettorializza CorelDRAWGraphics Suite X6 dispone dellintera serie di strumenti disegno di
CorelDRAW, che offre molte tecniche per la tracciatura su schermo di profili e
sagome. Consulta la Guida dellUtente elettronica disponibile nel gruppo di
Programmi >di Avviamento Windows. In alternativa, usa la guida su schermo
contenuta nel menu Guida.
Converti vettori
direttamente
Con EmbroideryStudio si dispone di tecniche per la conversione di vettori
direttamente in ricamo e per la digitalizzazione manuale di modelli campione
preparati. Per dettagli vedi Digitalizzazione di Sagome Ricamo.
Digitalizza
semiautomaticamente
Manuale
Digitalizzazione
Automatica
Disegno Intelligente
Manuale
Digitalizzazione
Automatica
Disegno Intelligente
Foto Flash
Azione Immagine con profili Immagine senza profili Fotografia
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 241
Importazione immagini bitmap
Le immagini bitmap di vari formati possono essere importate o incollate in
EmbroideryStudio per essere usate come fondali di digitalizzazione. Per
dettagli vedi Grafici supportati e formati file pluriornamentali.
Per inserire unimmagine bitmap
1 Clicca licona Importa Graficooppure seleziona File > Importa Grafico.
Il dialogo Importa Grafico si apre.
2 Naviga sulla cartella grafiche.
3 Esegui un filtraggio dellelenco File di Tipo secondo necessit ad es. BMP.
Il dialogo si predefinisce su Tutti i file grafici che esibisce tutti i tipi di file
supportati BMP, PNG, EPS, etc.
Nota Sebbene Tutti i File Grafici includa formati sia vettori che bitmap, per
CDR nativo ed altri tipi di file vettori usa la funzione dimportazione
CorelDRAW. Vedi anche Commutazione fra finestre disegno.
4 Seleziona un file e clicca Apri.
Idea Usa Tracciatura Automatica per creare profili vettoriali da immagini
bitmap. Puoi cos convertirli in oggetti ricamo utilizzando una variet di
metodi dinput. Tracciatura Automatica riesce a localizzare buchi in
sagome vengono rilevati sia allinterno che allesterno dei contorni. Per
dettagli vedi Modelli campione a tracciamento automatico.
Il ritaglio di immagini Bitmap
Prima di utilizzare immagini bitmap a scopo disegno, ritagliale per eliminare
particolari inutili e risparmiare tempo di elaborazione. EmbroideryStudioTi
permette di tagliare docilmente le immagini e ci significa che puoi risagomare
o rimuovere zone da ritaglio in qualsiasi momento.
Usa Standard >Importa Grafico per importare immagine vettoriale grafica o bitmap
sul disegno corrente.
Tutti i tipi di file grafici supportati
sono visualizzati utilizzando
questa opzione
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 242
Per ritagliare unimmagine bitmap
1 Analizza o importa limmagine da utilizzare. Per dettagli vedi Importazione
immagini bitmap.
2 Seleziona limmagine ed uno strumento di ritaglio dalla lista a discesa Bitmap
> Ritaglia.
3 Clicca e trascina la sagoma selezionata attorno alla superficie da ritagliare.
In alternativa, utilizza il metodo Curva per digitalizzare una sagoma da
ritagliare.
Seleziona metodo
di ritaglio
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 243
4 Risagoma o trasforma la sagoma da ritagliare con lo strumento Risagoma.
Vedi anche Risagoma oggetti ricamo.
5 Clicca Seleziona Oggetto o premi Esc per chiudere.
Idea Per rimuovere una superficie da ritagliare, seleziona tutti i nodi di
risagoma e premi Elimina.
La modifica di immagini bitmap in applicazioni terze
A volte devi modificare immagini bitmap direttamente in un pacchetto grafici di
terzi. Questo normalmente si fa per eliminare sfondi, inondare di colore zone
solide, aggiungere o rafforzare profili, oppure chiudere vuoti. Dallinterno di
EmbroideryStudio puoi aprire immagini direttamente in MS Paint, Corel
PHOTO-PAINT, o Paint Shop Pro. Le immagini aggiornate in questo modo
sono automaticamente reimportate in EmbroideryStudio.
Per modificare unimmagine in unapplicazione grafica
1 Seleziona limmagine. Vedi anche Importazione immagini bitmap.
2 Seleziona Bitmap > Modifica usando e seleziona un pacchetto grafici.
Limmagine si apre nel pacchetto grafici.
Si pu pulire lo
sfondo ed aggiungere
occhi
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 244
3 Modifica limmagine e salvala.
Nota Se ritorni su EmbroideryStudio prima di chiudere limmagine nel
pacchetto grafici, essa appare in EmbroideryStudio ricoperta di strisce.
4 Ritorna sul pacchetto grafici e seleziona File > Chiudi o File > Uscita e
Ritorno <Nomefile>. In EmbroideryStudio, le strisce scompariranno.
Smussamento immagini bitmap
Quando cambi proporzioni o trasformi gli sfondi, ne potrebbe soffrire la qualit
ad es. linee diritte e sottili possono diventare dentellate o deformate. Con lo
smussamento di un disegno prima e dopo il ridimensionamento e la
trasformazione, puoi conservarne la qualit, facilitando il processo di
digitalizzazione.
Per smussare unimmagine bitmap
1 Seleziona limmagine e clicca due volte. Vedi anche Importazione immagini
bitmap.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale si apre.
Sfondo pulito Occhi aggiunti
Il file ancora aperto
nel pacchetto grafici
Seleziona lopzione di
smussamento richiesta
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 245
2 Seleziona lopzione di smussamento necessaria, tenendo conto della
prevalenza di linee chiare o scure nellimmagine.
3 Se necessario, imposta le opzioni di scala o trasformazione nel tab Generale.
Puoi ridimensionare e trasformare oggetti sia qui che su schermo.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Nota Con lapplicazione dello smussamento il ridimensionamento e la
trasformazione richiedono pi tempo del normale.
Preparazione immagini per digitalizzazione automatica
Gli strumenti di Digitalizzazione Automatica forniscono tutto loccorrente alla
digitalizzazione automatica di sagome in modelli campione eletronci senza
ricorrere a metodi dinput manuale. Anche se limmagine sembra pronta al
ricamo quando inserita nel software, pero, prima della conversione deve
essere sottoposta ad elaborazione dimmagine.
Opzione Scopo
Nessuno Disattivata.
Linee scure Le linee scure sullimmagine sono smussate.
Linee chiare Le linee chiare sullimmagine sono smussate.
Linee chiare smussate Linee scure smussate Niente smussamento
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 246
Idea A seconda della qualit dellimmagine scansionata, potresti doverla
ritoccare manualmente prima dellelaborazione in EmbroideryStudio. Questo
normalmente si fa per eliminare sfondi, inondare di colore zone solide,
aggiungere o rafforzare profili, oppure chiudere vuoti. Per dettagli vedi Lavoro
con i fondali.
La preparazione di immagini senza profilo
Usa lo strumento Preparazione Bitmap per preparare immagini senza
profilo alla digitalizzazione automatica. Lo strumento riduce automaticamente i
blocchi colore di immagini bitmap in un colore singolo, eliminando
antigradinatura e impurit. Puoi affidare al software la riduzione automatica del
conto colore o immettere il numero preciso dei colori desiderato. La seconda
operazione utile se vuoi far corrispondere i colori del disegno ad un numero
esatto di colori filo.
Per preparare immagini senza profilo
1 Analizza o importa limmagine da utilizzare. Per dettagli vedi Importazione
immagini bitmap.
2 Seleziona limmagine e clicca licona Preparazione Bitmap.
Usa Preparazione Immagine >Strumenti Digitalizzazione Automatica >
Preparazione Bitmap per ridurre il numero di colori e rimuovere le impurit in
immagini non profilate.
Immagine scansionata in
modalit colore RGB
convertita in 256 colori
appena dopo il caricamento
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 247
Si apre il dialogo Preparazione Bitmap. Limmagine appare in entrambi i
riquadri danteprima prima e dopo.
3 Controlla il numero di colori nella bitmap elaborata.
Il software suggerisce un conteggio colore ed esibisce unanteprima
dellimmagine risultante. Se sembrano troppi, limmagine probabilmente
contiene impurit.
4 Innanzitutto cerca di regolare il conteggio colore aumentandolo o
diminuendolo in rapporto al numero di fili che intendi usare.
5 Se limmagine ancora contiene impurit, prova a regolare le opzioni
filtraggio:
6 Clicca Zoom Avanti per visualizzare limmagine pi da vicino.
Imposta le opzioni
di elaborazione
immagine
Imposta la
granularit
dellimmagine
originale per
lelaborazione
Riduzione a 13 colori Riduzione a 6 colori Riduzione a 3 colori
Opzione Descrizione
Area colore
min
Definisce la zona pi piccola riconosciuta nella conversione. La
predefinizione 0,5 per 0,5 mm quadrati (circa otto pixel). Aumenta
questo valore se la tua immagine contiene molti pixel fuori colore. La
zona di colore minimo non dovrebbe superare 1/16 dellarea totale.
Lungh min
linea
Definisce la lunghezza pi piccola riconosciuta come un oggetto. La
predefinizione 2 mm. La lunghezza linea minima non dovrebbe
superare il 25% della dimensione pi piccola.
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 248
Oltre ai pulsanti di zoom, possibile utilizzare la rotellina del mouse per
ingrandire e rimpicciolire. Puoi anche cliccare e trascinare limmagine della
quale eseguire una panoramica allinterno del riquardo di anteprima.
7 Se necessario, localizza manualmente ed unisci colori simili a piacere:
Tenendo premuto il tasto Ctrl, clicca i colori simili nella tavolozza colori da
selezionare.
Per visualizzare, clicca Localizza e tieni premuto.
Clicca Unisci per mettere insieme tutti i colori simili formando un solo
colore composito.
8 Sperimenta con le impostazioni per ottenere il miglior risultato possibile.
9 Clicca OK per applicare i cambiamenti.
Preparazione immagini con profilo
Usa lo strumento Preparazione Bitmap per preparare immagini senza profilo
alla digitalizzazione automatica. Lo strumento affina automaticamente i profili e
riduce le impurit. Le zone rinchiuse in un profilo nero sono ridotte ad un singolo
colore. Laffinamento profilo facilita per il software il riconoscimento di zone
Zuma ed esegui una
panoramica
dellanteprima immagine
Localizza ed unisci
colori nellimmagine
elaborata
Area Colore Min: 0,5 mmq
Lungh Min Linea: 2 mm
Area Colore Min: 1 mmq
Lungh Min Linea: 5 mm
Area Colore Min: 5 mmq
Lungh Min Linea: 9 mm
Usa Cassa Strumenti >Strumenti per Digitalizzazione Automatica >Preparazione
Bitmap per preparare immagini bitmap alla digitalizzazione automatica.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 249
distinte nel modello campione. Tali aree diventano cos gli oggetti ricamo del
disegno finito. Da usare in particolare se i profili sono sfocati, confusi o indistinti.
Per preparare immagini con profilo
1 Analizza o importa limmagine da utilizzare. Per dettagli vedi Importazione
immagini bitmap.
2 Seleziona limmagine e clicca licona Preparazione Bitmap.
Si apre il dialogo Preparazione Bitmap. Limmagine appare in entrambi i
riquadri danteprima prima e dopo.
3 Limmagine contiene impurit, elabora come se si trattasse di una immagine
non profilata. Per dettagli vedi La preparazione di immagini senza profilo.
4 Seleziona lopzione Elaborazione vignetta.
Il software suggerisce un conteggio colore ed esibisce unanteprima
dellimmagine risultante. Se sembrano troppi, limmagine probabilmente
contiene impurit.
Area
zummata
Imposta le opzioni
di elaborazione
immagine
Imposta la
granularit
dellimmagine
originale per
lelaborazione
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 250
5 Imposta la tolleranza di contrasto profilo trascinando il controllo del
dispositivo di scorrimento.
6 Se necessario, localizza manualmente ed unisci colori simili a piacere:
Tenendo premuto il tasto Ctrl, clicca i colori simili nella tavolozza colori da
selezionare.
Per visualizzare, clicca Localizza e tieni premuto.
Clicca Unisci per mettere insieme tutti i colori simili formando un solo
colore composito.
7 Clicca OK per applicare i cambiamenti.
Intonazione colori dimmagine a fili
Puoi abbinare manualmente i colori da una bitmap o una grafica vettoriale
inserita, con colori filo in uno schema selezionato. Ma il mezzo pi sicuro quello
di utilizzare labbinamento colori automatico. Vedi anche Digitalizzazione
sagome con Digitalizzazione Automatica.
Profili non affinati Dispositivo di scorrimento
spostato sulla sinistra
Dispositivo di scorrimento
spostato sulla destra
Frammenti di
colore rimanenti
nellimmagine
elaborata
Profili affinati e
impurit ridotte
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 251
Per abbinare colori dimmagine a disegni
1 Inserisci unimmagine bitmap del formato richiesto da utilizzare come uno
sfondo digitalizzato. Per dettagli vedi Importazione immagini bitmap.
2 Prepara limmagine per rimuovere colori indesiderati. Per dettagli vedi
Preparazione immagini per digitalizzazione automatica.
3 Seleziona Bitmap > Riproduci Colore Bitmap.
Tutti i colori usati nellimmagine appaiono nel dialogo Riproduci Colore
Bitmap.
4 Seleziona lo/gli schema/i filo che devono far parte della ricerca nellelenco
Schemi Filo.
Per abbinare automaticamente i colori dimmagine con i fili disponibili, clicca
semplicemente OK. Il sistema assegna colori di filo estratti dallo/dagli
schema/i selezionati alla combinazione colori attuale.
5 Per formare le tue selezioni di colori personali seleziona innanzitutto il colore
da confrontare.
6 Clicca Confronta.
Il sistema cerca lintonazione pi prossima in tutti gli schemi selezionati e li
espone nellelenco colori filo sotto riportato.
7 Seleziona un filo ed assegnalo alla tavolozza colori cliccando due volte o
cliccando Assegna.
8 Ripeti finch tutti i colori che intendi usare per il disegno non sono stati
abbinati.
Ogni ricerca annulla i risultati precedenti.
Seleziona lo/gli
schema/i filo
Seleziona il colore
da abbinare
I colori abbinati
sono elencati
Clicca per
assegnare
Clicca per
abbinare
Capi tol o 12 Di gi tal i zzazi one con Bi tmap 252
9 Clicca OK.
I colori filo selezionati sono assegnati alla combinazione colori attuale. Se il
numero dei colori di filo disponibili inferiore al numero dei colori
nellimmagine, il sistema aumenter di conseguenza il numero delle feritoie
nella tavolozza colori.
Nota Il numero massimo di nuovi colori di filo che pu essere aggiunto alla
tavolozza colori da una bitmap 128.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 253
Capitolo 13
Digitalizzazione con Vettori
In EmbroideryStudio esistono due modalit disegno:
Modalit Wilcom Decoration ti permette di creare e modificare oggetti
ricamo utilizzando una serie di strumenti di digitalizzazione ricamo.
Modalit CorelDRAW Graphics ti permette di creare e modificare oggetti
vettoriali utilizzando la serie di strumenti di CorelDRAW.
Modalit Wilcom Decoration fornisce anche strumenti per la tracciatura di
sagome e profili direttamente su schermo. In questa modalit puoi anche
importare o incollare grafici vettoriali terzi tipo clipart da usare come sfondi per
digitalizzazione. Puoi cambiarne le proporzioni e trasformarli allo stesso modo
degli oggetti ricamo. Puoi anche selezionare colori per profili e riempimenti di
oggetti vettore.
La caratteristica Tracciatura Automatica ti permette di convertire modelli
campione scansionati in oggetti vettore. Puoi cos convertirli in oggetti ricamo
utilizzando una variet di metodi dinput.
Quando lavori con oggetti ricamo o vettore sovrapponenti, uniscili, tagliali o
suddividili utilizzando gli strumenti di Sagomatura.
La finestra CorelDRAW Graphics comprende lintera gamma di strumenti
disegno CorelDRAW che offre molte tecniche di tracciatura profili e sagome su
schermo. Grafici vettoriali creati in questo modo possono essere direttamente
convertiti in oggetti ricamo o perfino in disegni completi. In alternativa, puoi
inserire o incollare grafici vettoriali terzi, come clipart, da usare in disegni
ricamo. Oppure, inserisci, incolla o scansiona modelli campione bitmap da
utilizzare come modelli per digitalizzazione o sfondi.
Idea Per una descrizione completa degli strumenti di CorelDRAW, consulta la
Guida dellUtente disponibile tramite il gruppo di Programmi > Avvo
MS Windows. In alternativa, usa la guida su schermo contenuta nel menu
Guida.
In questa sezione viene spiegato come creare oggetti vettoriali usando gli
strumenti da disegno grafico e come importarli da applicazioni terze. Vi si spiega
Capi tol o 13 Di gi tal i zzazi one con Vettori 254
inoltre come unire, tagliare e dividere oggetti vettore o ricamo sovrapponenti
utilizzando gli strumenti di sagomatura.
Creazione vettori in EmbroideryStudio
EmbroideryStudio ti permette di abbozzare sagome e profili su schermo. Puoi
selezionare colori per profili oltre a riempimenti. Gli oggetti vettore possono
quindi essere convertiti in oggetti ricamo con lapplicazione di metodi dinput e
tipi di punti manuali. Vedi anche Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Nota EmbroideryStudio dispone come standard dellintera serie di strumenti
disegno di CorelDRAW, che offre molte tecniche per la tracciatura su schermo
di profili e sagome. Vedi anche Commutazione fra finestre disegno.
Creazione vettori
Usa gli strumenti disegno per creare oggetti vettoriali direttamente in
EmbroideryStudio.
Per creare Vettori
Traccia linee rette nel tuo disegno usando lo strumento disegno Linea.
Immetti un punto dinizio e fine.
Idea Per constringere la linea verticalmente, orizontalmente o in angoli di 15
gradi, premi CTRL quando segni il punto di fine.
Traccia linee di qualsiasi forma utilizzando lo strumento Polilinea. Inserisci i
punti di riferimento per creare la forma desiderata.
Clicca per aggiungere un punto dangolo.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Vettore >Linea per creare oggetti vettoriali a
linea dritta.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Vettore >Polilinea per creare oggetti vettoriali
con estremit aperte.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Vettore >Poligono per creare oggetti vettoriali
chiusi.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti vettore >Rettangolo per creare oggetti vettoriali
rettangolari o quadrati.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Vettore >Ellisse per creare oggetti vettoriali
circolari o ellittici.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 255
Clicca a destra del mouse per eimmettere un punto curvo.
Traccia sagome chiuse utilizzando lo strumento Poligono. Inserisci i punti di
riferimento per creare la forma desiderata.
Traccia rettangoli e quadrati utilizzando lo strumento Rettangolo.
Idea Per disegnare un quadrato, tieni premuto Ctrl mentre sposti il
puntatore.
Traccia cerchi ed ellissi utilizzando lo strumento Ellisse.
Per disegnare un cerchio perfetto, premi Invio.
Per disegnare un ellisse, sposta il puntatore di nuovo, poi marca un
secondo punto di raggio quando il profilo della dimensione richiesta.
Premi Invio.
Premi Invio per chiudere la sagoma.
Colorazione vettori
EmbroideryStudio ti permette di selezionare colori per profili cos come per
riempimenti. Coloring makes vector objects easier to interpret. Ad esempio, un
colore di riempimento pieno potrebbe far pensare a Satin o Tatami, mentre un
modello di riempimento potrebbe essere interpretato come Riempimento Motivo
o Divisione Programma.
Punto dangolo
Punto su curva
Punto dangolo
Punto su curva
Clicca per
immettere punto
dangolo
Trascina il puntatore,
clicca unaltra volta
Clicca per
immettere punto
centrale
Premi Immetti per
cerchio o marca un
punto per ellisse
Trascina il puntatore
Usa Docker >Propriet Oggetto per commutare Propriet Oggetto on/off. Use it to
select colors for vector outlines and fills.
Capi tol o 13 Di gi tal i zzazi one con Vettori 256
Per dar colore ai vettori
1 Inserisci o crea un grafico vettoriale. Per dettagli vedi Inserzione di grafici
vettoriali.
2 Separa gli oggetti vettore secondo necessit.
3 Seleziona un oggetto vettore, clicca a destra e seleziona Propriet dal menu
rapido.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Vettore si apre.
4 Per cambiare il colore profilo delloggetto selezionato, regola le impostazioni
nel riquadro Linea:
Seleziona uno stile profilo dallelenco Stile.
Seleziona una larghezza profilo dal campo Larghezza.
Clicca Colore e seleziona un colore profilo dal dialogo Colore.
5 Per riempire loggetto selezionato con un colore pieno, seleziona licona
Riempimento Pieno e clicca il pulsante Colore per accedere al dialogo
Colore.
6 Per riempire loggetto selezionato con un riempimento a modelli, seleziona
licona Riempimento a Modelli e regola le impostazioni:
Grafico vettoriale
Seleziona lo stile del profilo
Seleziona la larghezza del profilo
Seleziona il colore del profilo
Nessun riempimento al
momento selezionato
Seleziona riempimento pieno
Clicca per
scegliere il colore
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 257
Seleziona uno stile modello dalla lista discendente.
Seleziona un colore di primo piano tramite il pulsante Fronte.
Rendi lo sfondo trasparente secondo richiesta oppure scegli un colore
tramite il pulsante Retro.
7 Per riempire loggetto selezionato con una bitmap ad es. una trama di
tessuto seleziona licona Riempimento Bitmap e clicca il pulsante Carica
per inserire un file immagine tramite il dialogo Apri.
8 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Nota Per visualizzare i cambiamenti al foglio di lavoro produzione, seleziona
File > Anteprima Stampa. Poi clicca Opzioni e seleziona la casella di
controllo Disegni.
Inserzione di grafici vettoriali
I grafici vettoriali provenienti da applicazioni terze possono essere inseriti in
EmbroideryStudio in una variet di formati vettoriali nativi e di interscambio.
Puoi anche importare immagini vettoriali (non DXF) come bitmap. Puoi
convertire grafici vettoriali in oggetti ricamo usando una variet di metodi
dinput o con gli strumenti di Digitalizzazione Automatica. Vedi anche
Digitalizzazione sagome con Digitalizzazione Automatica. Per dettagli vedi
Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Seleziona riempimento modello
Seleziona stile modello
Seleziona colori per primo
piano e sfondo del
modello
Seleziona riempimento bitmap
Clicca per caricare il
file immagine
Usa Standard >Importa Grafico per importare immagine vettoriale grafica o bitmap
sul disegno corrente.
Capi tol o 13 Di gi tal i zzazi one con Vettori 258
Nota CorelDRAW Graphics comprende lintera suite di strumenti disegno
CorelDRAW che offrono tecniche di inserimento e manipolazione di grafici
vettoriali. Vedi anche Commutazione fra finestre disegno.
Per inserire un grafico vettoriale
1 Crea un nuovo file in EmbroideryStudio o apri il file disegno nel quale vuoi
inserire limmagine vettoriale.
2 Clicca licona Importa Grafico o seleziona File > Importa Grafico.
Il dialogo Importa Grafico si apre.
3 Naviga sulla cartella grafiche
Il dialogo passa per predefinizione a Tutti i file grafici che esibisce tutti i tipi
di file supportati BMP, PNG, EPS, etc. Non necessario cambiare
limpostazione File di tipo a meno che non si desideri filtrare su un tipo di file
specifico ad es. DXF
Nota Sebbene Tutti i File Grafici includa formati sia vettori che bitmap, per
CDR nativo ed altri tipi di file vettori usa la funzione dimportazione
CorelDRAW. Vedi anche Commutazione fra finestre disegno.
4 Se stai lavorando con file DXF:
Clicca Opzioni.
Il dialogo Opzioni File DXF si apre.
Seleziona Pollici o Millimetri dalla lista Unit di Misura and clicca OK.
Se questa informazione non specificata, il grafico vettoriale potrebbe non
visualizzarsi nella dimensione esatta.
Seleziona per rimuovere
oggetti sovrapponenti
Seleziona per inserire come
bitmap piuttosto che come vettore
Seleziona lunit di
misura
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 259
5 Seleziona la casella di controllo Come Bitmap per inserire il grafico vettoriale
come una immagine bitmap.
Nota i file DXF non possono essere importati come bitmap.
6 Seleziona la casella di controllo Spiana per rimuovere tutte le zone
sovrapponenti dal grafico vettoriale.
7 Seleziona la casella di controllo Anteprima per vedere unanteprima del
grafico vettoriale.
8 Clicca Apri per inserire il grafico vettoriale nella finestra disegno.
Nota Tutti i File Grafici include sia formati vettoriali che bitmap per i prodotti
ed i livelli di prodotto che li supportano. Tuttavia, per CDR nativi ed altri tipi di
file vettoriali, usa la funzione dimportazione CorelDRAW.
Idea anche possibile incollare vettori direttamente in EmbroideryStudio
per mezzo di Appunti MS Windows.
Modelli campione a tracciamento automatico
Usa Tracciatura Automatica per creare profili vettoriali da immagini bitmap.
Puoi cos convertirli in oggetti ricamo utilizzando una variet di metodi dinput.
Tracciatura Automatica riesce a localizzare buchi in sagome vengono
rilevati sia allinterno che allesterno dei contorni. Vedi anche Conversione fra
oggetti ricamo.
Importato come immagine bitmap
gli oggetti non sono selezionabili
singolarmente
Importato come grafico vettoriale
si possono selezionare singoli
oggetti
Oggetti vettore non spianati Oggetti vettore spianati
Zone nascoste
eliminate
Zone nascoste
conservate
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Tracciatura
Automatica per convertire modelli campione in oggetti vettoriali per la conversione
in oggetti ricamo.
Capi tol o 13 Di gi tal i zzazi one con Vettori 260
Per tracciare automaticamente modelli campione
1 Scansiona o inserisci unimmagine bitmap. Vedi anche Importazione
immagini bitmap.
2 Seleziona limmagine e sottoponila ad elaborazione.
3 Clicca licona Tracciatura Automatica.
Il disegno automaticamente tracciato in vettori, sia profilo che sagome
riempite.
Nota Se la bitmap ha bisogno di una riduzione colori preliminare, cliccando
Traccia Automatica si passa direttamente al dialogo Preparazione
Bitmap. Per dettagli vedi Preparazione immagini per digitalizzazione
automatica.
Bitmap convertito in
profili vettoriali e
sagome riempite
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 261
4 Seleziona la/le sagoma/e che vuoi convertire in ricamo e converti utilizzando
una qualsiasi delle tecniche disponibili. Per dettagli vedi Conversione fra
oggetti ricamo.
Sagomatura grafici vettoriali
La vecchia caratteristica Crea Sagoma Complessa ti permette di mettere
insieme un qualsiasi numero di curve vettori in una singola sagoma complessa
cio una sagoma che contiene buchi. La si pu qundi convertire in ricamo.
Ti ha inoltre permesso di portare a termine varie operazioni di sagomatura.
Il comando Elabora Sagoma Complessa soppiantato dagli strumenti di
Sagomatura che ti consentono di unire, ritagliare o dividere oggetti vettoriali e
ricamo. In particolare, per ottenere il risultato consentito dal comando Elabora
Sagoma Complessa, usa lo strumento Sagomatura > Combina. Per dettagli
vedi Sagomatura oggetti.
Usa Sagomatura >Combina per amalgamare le propriet di oggetti sovrapponenti
e tagliare zone sovrapponenti.
Converti vettori in
ricamo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 262
Capitolo 14
Digitalizzazione Automatica
EmbroideryStudio fornisce una variet di strumenti e tecniche complementari
per la digitalizzazione semiautomatica di modelli campione adeguatamente
preparati.
La caratteristica Converti Grafica in Ricamo ti permette di convertire
oggetti vettoriali direttamente in oggetti ricamo. Si possono convertire interi
disegni vettoriali.
La caratteristica Converti Ricamo in Grafica ti permette di convertire
oggetti ricamo direttamente in vettori.
Gli strumenti di Digitalizzazione Automatica forniscono tutto loccorrente
alla digitalizzazione automatica di sagome in immagini bitmap senza ricorrere
a metodi dinput manuale.
La caratteristica Disegno Intelligente converte automaticamente immagini
bitmap in ricamo.
Foto Flash crea disegni ricamo da fotografie ed altre immagini bitmap in
scala grigia. Leffetto rassomiglia alloutput di una stampante di linea.
In questa sezione si descrive come convertire automaticamente immagini
bitmap in oggetti ricamo e completare disegni utilizzando varie tecniche, e come
creare ricamo da immagini in scala grigia.
Conversione oggetti ricamo e vettoriali
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Etichetta Riempimento come Satin
Rotante per etichettare sagome strette da convertire in cuciture rotanti.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Abbina secondo Tavolozza Ricamo per
commutare on/off lintonazione colore filo per oggetti vettoriali convertiti.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Etichetta come Photo Flash per convertire
foto in ricamo Foto Flash da CorelDRAW Graphics.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Converti Ricamo in Grafica per
convertire ricamo selezionato in grafica e passare a CorelDRAW Graphics.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 263
Con EmbroideryStudio puoi convertire oggetti vettoriali direttamente in oggetti
ricamo. Puoi anche convertire oggetti ricamo in vettoriali. Si possono convertire
i singoli oggetti o gli interi disegni.
Idea Se stai lavorando con delle bitmap puoi rintracciare automaticamente per
convertire in vettori. Vedi anche Modelli campione a tracciamento automatico.
Vedi anche la Guida dellUtente di CorelDRAW.
Per convertire oggetti ricamo e vettoriali
Apri un disegno vettoriale o ricamo, a seconda della modalit sulla quale stai
lavorando CorelDRAW Graphics o Wilcom Decoration. Per dettagli vedi
Creazione e memorizzazione disegni.
La funzione Converti si trova sulla barra strumenti Interazione
CorelDRAW - Wilcom. Il comportamento dipende dalla modalit di
funzionamento:
In CorelDRAW Graphics, gli oggetti vettoriali sono convertiti in ricamo
ed esibiti in Wilcom Decoration.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Converti Ricamo in Grafica per
convertire ricamo selezionato in grafica e passare a Wilcom Decoration.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Conserva Oggetti Originali per mantenere
gli oggetti originali durante la conversione.
Strumento Convertire
CorelDRAW
Graphics
Wilcom Decoration
Clicca per tenere
gli originali
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 264
In Wilcom Decoration, gli oggetti ricamo selezionati sono convertiti in
oggetti vettoriali e visualizzati in CorelDRAW Graphics.
Se vuoi conservare una copia degli oggetti vettoriali selezionati, clicca il
commutatore Conserva oggetti originali in modalit CorelDRAW
Graphics.
Usa lo strumento the Abbina Secondo Tavolozza Ricamo per commutare
on/off lintonazione di colore filo. Quando attivato, gli oggetti vettoriali
convertiti sono assegnati al colore filo pi simile nella tavolozza colori
corrente. Quando disattivato, un nuovo colore filo si aggiunge alla tavolozza
in base al colore del vettore.
Optionally, activate Tag Fill as Turning Satin. Ci produce un oggetto
ramificato come illustrato qui sotto.
Idea Anche i vettori possono essere convertiti in appliqu oltre che in
caratteri. Per dettagli vedi Conversione grafici vettoriali in appliqu. Vedi
anche Creazione caratteri in CorelDRAW Graphics.
Digitalizzazione sagome con Digitalizzazione Automatica
Gli strumenti di Digitalizzazione Automatica forniscono tutto il necessario per
digitalizzare sagome automaticamente in modelli campione elettronici, sia
bitmap che vettoriali, senza usare metodi di input manuale. Questi strumenti
sono utili alla creazione rapida di oggetti ricamo da immagini scansionate che
non richiedono effetti artistici particolari o conoscenza specifica del ricamo. E ci
Senza satin rotante Con satin rotante
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 265
ti fa risparmiare tempo che puoi impiegare negli aspetti artistici o
intrinsecamente complicati del disegno.
Che si lavori con grafici bitmap o vettori come input, essi devono essere
innanzitutto preparati:
Scansiona o inserisci unimmagine bitmap. Per dettagli vedi Scansione
modello campione in EmbroideryStudio. Vedi anche Importazione immagini
bitmap.
Se usi unimmagine bitmap come input, essa avr bisogno di unelaborazione
immagine prima della conversione. Per dettagli vedi Tecniche di preparazione
delle immagini.
Inserisci o crea un grafico vettoriale. Per particolari vedi Inserzione di grafici
vettoriali o Creazione vettori in EmbroideryStudio.
Se stai utilizzando un grafico vettoriale come input, puoi rimuovere oggetti
sovrapponenti unendoli. Ci elimina la sovrapposizione di punti quando gli
oggetti vettoriali sono convertiti. Vedi anche Unione oggetti ricamo e
vettoriali.
Creazione riempimenti con Digitalizzazione Automatica
Digitalizzazione Automatica pu essere usato per creare oggetti di
riempimento Tatami chiusi, oltre ad oggetti con riempimenti Satin rotanti. Usa
Riempimento Tatami per digitalizzare vaste zone del modello campione con
punto Tatami, conservando tutti i buchi al loro interno. Se stai usando un
grafico vettoriale, esso deve contenere un colore di riempimento. Se vuoi che i
buchi vengano ignorati, usa lo strumento Riempimento Tatami senza Buchi.
Usa Satin Rotante per digitalizzare sagome colonna strette con punto Satin. Il
documento pu ora essere stampato con lAdobe Acrobat Reader incluso nel CD.
Si possono modificare a piacere prima o dopo con luso degli strumenti.
Usea Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Satin Rotante per
riempire sagome colonne strette con angoli punto rotanti.
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Riempimento
Tatami per riempire grosse superfici con cuciture Tatami, conservandone i fori.
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Riempimento
Tatami senza Buchi per riempire grosse superfici con cuciture Tatami, ignorandone i
buchi.
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Abbina Secondo
Tavolozza per commutare on/off lintonazione colore filo per strumenti di
Digitalizzazione Automatica.
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 266
Per reare riempimenti curvi con Digitalizzazione Automatica
1 Scansiona o inserisci il modello campione.
2 Seleziona un colore di filo dalla barra strumenti colore.
In alternativa, usa lo strumento Riproduci su Tavolozza per trovare il
colore filo pi intonato.
3 Seleziona metodo dinput di riempimento Digitalizzazione Automatica
richiesto.
4 Clicca la sagoma che vuoi digitalizzare.
I punti sono generati secondo le impostazioni attuali.
Creazione profili con Digitalizzazione Automatica
Usa Digitalizzazione Automatica per digitalizzare contorni e dettagli con
punti sequenza. Si applicano propriet correnti. Si possono modificare a piacere
prima o dopo con luso degli strumenti.
Creazione profili con Digitalizzazione Automatica
1 Scansiona o inserisci il modello campione.
2 Seleziona un colore di filo dalla barra strumenti colore.
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Sequenza Pickout
per creare linee centrali in sagome strette con cuciture Sequenza.
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Sequenza Profilo
per creare profili attorno a sagome con cuciture Sequenza.
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Abbina Secondo
Tavolozza per commutare on/off lintonazione colore filo per strumenti di
Digitalizzazione Automatica.
Riempimento Tatami buco
nella mela ignorato
Satin Rotante foglia e gambo
riempiti con punti rotanti
Riempimento Tatami senza Buchi
buco nella mela mantenuto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 267
In alternativa, usa lo strumento Riproduci su Tavolozza per trovare il
colore filo pi intonato.
3 Seleziona il metodo dinput profilo Digitalizzazione Automatica richiesto:
4 Clicca la linea centrale o il profilo che vuoi digitalizzare.
I punti sono generati secondo le impostazioni punto attuali.
Conversione bitmap con Disegno Intelligente
Disegno Intelligente converte automaticamente intere immagini bitmap in
ricamo totalmente digitalizzato. Disegno Intelligente, una estensione della
tecnologia di Digitalizzazione Automatica, riconosce sagome in immagini
bitmap e decide i metodi dinput ed i tipi di punto pi adatti da usare. Decide
inoltre la sequenza dei punti basata sulla giuntura pi vicina. Il modello
campione totalmente trattato a gruppi per creare i numerosi oggetti ricamo
che costituiscono un disegno. Una volta creato, puoi sempre modificare il
risultato finale utilizzando le tecniche di digitalizzazione disponibili. Vedi anche
Metodi di digitalizzazione ricamo.
Nota Anche se il modello campione dovesse sembrare pronto per lapplicazione
punti quando viene inserito nel software, esso avr bisogno di unelaborazione
immagine prima della conversione. Per dettagli vedi Digitalizzazione con Bitmap.
Crea interi disegni con Disegno Intelligente
In essenza, la creazione di un disegno ricamo con Disegno Intelligente
consiste semplicemente nella selezione di unimmagine elaborata e nel cliccare
un pulsante.
Per creare un intero disegno con Disegno Intelligente
1 Scansiona o carica unimmagine. Per dettagli vedi Scansione modello
campione in EmbroideryStudio.
2 Ritaglia limmagine come desiderato utilizzando gli strumenti Bitmap >
Ritaglia. Per dettagli vedi Il ritaglio di immagini Bitmap.
3 Modifica ed elabora limmagine secondo necessit. Per dettagli vedi
Digitalizzazione con Bitmap.
In alternativa, cliccando lo strumento Disegno Intelligente, se limmagine
ha bisogno di pre-elaborazione si accede per predefinizione al dialogo
Preparazione Bitmap.
4 Seleziona limmagine e clicca licona Disegno Intelligente.
Linee Pickout
digitalizzate
Profili
digitalizzati
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Disegno
Intelligente per creare disegni ricamo direttamente da modelli campione importati.
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 268
Il dialogo Disegno Intelligente si apre. I colori immagine sono
automaticamente distribuiti fra i campi Omettere, Riempimento e
Dettagli.
5 Usa il riquadro Assegnazione colori per mettere in sequenza i colori ed
assegnare le opzioni di cucitura.
Usa il pulsante Localizza per vedere in anteprima i blocchi colore
dellimmagine.
Usa la lista a discesa per etichettare i colori come riempimenti od ometterli
del tutto. I riempimenti sono sempre cuciti per primi. Puoi regolare stili di
punto ed altre impostazioni per colori di riempimento. Per dettagli vedi
Regolazione impostazioni per riempimenti.
Allo stesso modo, usa le liste a discesa per etichettare colori come dettagli.
Esse comprendono tutti i profili, bordi o piccole zone che vuoi cucire per
ultime. Puoi regolare gli stili di punto per colori di dettagli. Per dettagli vedi
Regolazione impostazioni per dettagli.
Usa i pulsanti Su / Gi per regolare lordine di cucitura dei blocchi colore.
6 Seleziona un metodo di conversione Colori Bitmap per l' elaborazione
immagine.
Per predefinizione, i colori immagine sono intonati ai colori di filo pi simili
nella combinazione colori corrente.
Esegui la sequenza
colori ed assegna
lopzione cucitura
Specifica il
trattamento dei
colori bitmap
Imposta opzioni
cucito
Colore di sfondo
bianco omesso
Tutti i colori sono
omessi eccetto
profili neri
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 269
Seleziona lopzione Aggiungi Colori a Tavolozza per aggiungere colori
immagine alla tavolozza.
7 Clicca OK per elaborare limmagine.
Regolazione impostazioni per dettagli
Con Disegno Intelligente puoi regolare le impostazioni di riconoscimento
oggetti per i colori di qualsiasi parte del disegno che identifichi come dettaglio.
Un dettaglio pu essere un profilo, un bordo, una sequenza pickout, oppure una
piccola zona del disegno che vuoi sia cucita per ultima.
Idea Se un colore immagine sia un riempimento sia un dettaglio, puoi
ricolorare il colore riempimento in un pacchetto grafici oppure omettere il colore
per apportare modifiche in un secondo momento.
Come regolare impostazioni per dettagli
1 Seleziona limmagine elaborata e clicca licona Disegno Intelligente.
Il dialogo Disegno Intelligente si apre.
2 Seleziona uno stile di applicazione punti per dettagli nella colonna Dettagli.
Colori immagine
intonati con i colori di
filo pi simili
Colori immagine
aggiunti a tavolozza
Regola
impostazioni per
dettagli punto
Particolare Descrizione
Doppia Sequenza adattissimo alluso con linee sottili.
Input C Conveniente da usare con linee pi spesse di larghezza costante.
Satin Particolarmente utile in presenza di linee pi spesse o piccole
sagome di larghezza variabile.
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 270
3 Clicca OK per elaborare limmagine.
Regolazione impostazioni per riempimenti
Con Disegno Intelligente puoi regolare impostazioni di riconoscimento oggetti
per colori riempimento, consentendoti di controllare tipi di punto, angoli punto,
e impostazioni sequenza.
Come regolare impostazioni per riempimenti
1 Seleziona limmagine elaborata e clicca licona Disegno Intelligente.
Il dialogo Disegno Intelligente si apre.
2 Clicca Impostazioni.
Il dialogo Impostazioni Punto Disegno Intelligente si apre.
3 Seleziona la casella di controllo Oggetti linea se vuoi che le zone definite fino
ad una larghezza massima siano impostate in modo da essere interpretate
come linee.
Dettagli: profili neri con
Doppia Sequenza
Dettagli: profili neri
con Satin
Regola
impostazioni per
riempimenti punto
Regola le
impostazioni per
sequenzazione
automatica oggetto
Regola la larghezza
massima per ogni tipo
oggetto
Regola le impostazioni
per il riconoscimento di
oggetti di Riempimento
Complesso
Seleziona lo stile da
applicare ad ognuno
dei tipi oggetto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 271
Il campione qui sotto, ad esempio, esibisce sagome lineari sottili interpretate
come Input C Satin piuttosto che come oggetti di Riempimento Complesso
Tatami.
4 Regola la larghezza massima per ogni tipo oggetto.
Queste righe determinano il modo in cui devono essere interpretati elementi
grafici di spessore specificato.
Nota Un valore immesso nel campo Larghezza Massima diventa il valore
di Larghezza Minima per lelemento grafico seguente.
5 Seleziona uno stile da applicare ad ogni oggetto ad es. Sequenza, Satin,
Tatami, etc.
6 Regola le impostazioni per il riconoscimento di oggetti di Riempimento
Complesso nel riquadro Riempimento Complesso.
7 Regola le impostazioni per la sequenzazione automatica degli oggetti nel
riquadro Grandezza oggetto. Per dettagli vedi Regolazione impostazioni di
sequenzazione oggetti.
8 Clicca OK per elaborare limmagine.
Regolazione impostazioni di sequenzazione oggetti
Disegno Intelligente ti permette di regolare le impostazioni per la
sequenzazione oggetto automatica di oggetti ricamo riconosciuti.
Scopri Linee selezionato, Satin
utilizzato riempimenti cuciti in
Tatami, linee in Satin
Scopri Linee non selezionato, utilizzati
valori predefiniti la maggior parte degli
oggetti cuciti con Tatami
Giallo e verde in Dettagli con
Satin anche le superfici pi
grandi cucite in Satin
Stili Tatami
selezionati
Stili Satin selezionati con
Divisione Automatica
Angolo punto 0
Angolo punto 90
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 272
Per regolare impostazioni di sequenzazione oggetti
1 Dal dialogo Disegno Intelligente, accedi al dialogo Impostazioni Punto
Disegno Intelligente. Per dettagli vedi Regolazione impostazioni per
riempimenti.
2 Immetti la lunghezza del connettore massima sequenza viaggio nel campo
Lunghezza massima percorso viaggio. Puoi immettere un valore ampio
per evitare tagli che potrebbero causare problemi di produzione.
3 Immetti la larghezza massima di oggetti di primo piano per sovrapporre
oggetti di sfondo nel campo Cuci sotto oggetti al di sotto della larghezza.
4 Immetti la lunghezza punto minima che vuoi mantenere nel campo Filtra
oggetti piccoli sotto larghezza. Per dettagli vedi Eliminazione dei punti
piccoli.
5 Clicca OK per elaborare limmagine.
Creazione ricamo da fotografie
Usa Foto Flash per creare ricamo da fotografie o altre immagini, a colori on in
scala grigia. Le immagini a colori si possono convertire automaticamente in scala
grigia. I disegni in Foto Flash sono formati da righe di punti di varie
Regola le impostazioni per
sequenzazione automatica
oggetto
Larghezza inferiore: 1,5 mm Larghezza inferiore: 4,0 mm Immagine originale
Usa Cassa Strumenti >Digitalizzazione Automatica Strumenti >Foto Flash per
creare disegni ricamo direttamente da fotografie.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Etichetta come Photo Flash per
convertire foto in ricamo Foto Flash da CorelDRAW Graphics.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 273
impostazioni spaziatura. Leffetto rassomiglia alloutput di una stampante di
linea.
Idea Per un miglior risultato, usa immagini con soggetti ben definiti o con
ombre constantemente variate.
Per creare ricamo da fotografie
1 Inserisci limmagine bitmap nel tuo disegno e cambiane le proporzioni per
ottenere la grandezza desiderata. Per dettagli vedi Importazione immagini
bitmap.
2 Ritaglia limmagine come desiderato utilizzando gli strumenti Bitmap >
Ritaglia. Per dettagli vedi Il ritaglio di immagini Bitmap.
3 Con limmagine bitmap ancora selezionata clicca licona Foto Flash.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Foto Flash si apre.
Seleziona opzioni
di definizione
Seleziona opzione
sfondo
Immetti angolo
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 274
4 Nel riquadro Definizione, seleziona unopzione di definizione Grossa,
Media o Fine.
Nota Pi grossa la definizione maggiore sar la spaziatura fra le righe.
5 Nel riquadro Riga, immetti un nuovo angolo come richiesto.
6 Nel riquadro Sfondo, seleziona unopzione sfondo.
Definizione media Definizione grossa Definizione fine
Angolo Riga: 90 Angolo Riga: 0
Opzione Descrizione
Chiara Applica il valore massimo di larghezza riga alla parte pi chiara
dellimmagine.
Scura Applica la larghezza massima di riga alla parte pi scura
dellimmagine.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 275
Idea Di solito lopzione che selezioni dipende dal fatto che il tessuto sia
chiaro o scuro Lopzione Scuro produce un negativo dellimmagine.
7 Seleziona il tab Riempimenti e regola la spaziatura punto e langolo di
Inclinazione come da richiesta.
Sfondo scuro Sfondo chiaro
Regola i valori
punto
Regola angolo
di inclinazione
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 276
LAngolo di Inclinazione determina langolo dei punti. Per dettagli vedi
Applicazione di punto Satin con spaziatura fissa.
Idea Usa TrueView per una rappresentazione pi accurata dellapplicazione
punti.
8 Regola accuratamente le impostazioni di Spaziatura Automatica e
Divisione Automatica.
Lopzione Spaziatura Automatica regola automaticamente la spaziatura
punto tenendo conto della larghezza colonna. Per colonne di larghezza
variabile, Spaziatura Automatica regola automaticamente la spaziatura
punto dovunque la colonna cambi larghezza. Per dettagli vedi Applicazione
di punto Satin con spaziatura automatica.
Divisione Automatica spezza i punti lunghi Satin in punti pi piccoli. E
distribuisce le penetrazioni ago in maniera irregolare impedendo che
formino una linea nel mezzo della sagoma. Per dettagli vedi Divisione punti
lunghi con Divisione Automatica.
9 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Se hai definito un ritaglio morbido per la tua bitmap, EmbroideryStudio
genera punti per la zona interessata. Altrimenti i punti sono generati per
lintera bitmap.
Nota In CorelDRAW Graphics, la barra strumenti Interazione
CorelDRAW - Wilcom comprende anche unicona Etichetta come Foto
Flash che ti permette di convertire foto in ricamo Foto Flash.
Conversione fra oggetti ricamo
EmbroideryStudio ti permette di convertire grafici vettoriali direttamente in
oggetti ricamo utilizzando una variet di tecniche. Analogamente, puoi
convertire disegni ricamo od oggetti in grafici vettoriali. Puoi anche convertire
fra oggetti Sequenza ed Input C differenti. Ci utile quando si ridimensionano
Angolo di
inclinazione: 0
Angolo di
inclinazione: 45
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 277
disegni ad es. nella creazione di colonne e bordi pi spessi o pi sottili. Vedi
anche Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Conversione di oggetti vettore in ricamo
Puoi convertire oggetti vettore in oggetti ricamo utilizzando Riempimento
Complesso, Input C, o un metodo dinput profilo. Loggetto risultante assume il
tipo di punto corrente, il colore e le propriet oggetto impostate per quel metodo
dinput. Gli oggetti vettore si possono convertire in appliqu.
Per convertire oggetti vettore in ricamo
1 Seleziona un colore di filo dalla tavolozza colori.
2 Seleziona loggetto vettore da convertire.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Complesso
(oppure menu rapido Converti) per convertire oggetti vettoriali in oggetti di
Riempimento Complesso.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Colonna >Input C (o menu rapido
Converti) per convertire oggetti vettoriali in oggetti Input C.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Fusione (o menu
rapido Converti) per convertire oggetti vettoriali in oggetti di Riempimento Fusione.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Appliqu >Appliqu Automatico (o menu rapido
Converti) per convertire oggetti vettoriali in oggetti appliqu.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per convertire oggetti
vettoriali (o menu rapido Converti) in oggetti Sequenza.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Tripla per convertire oggetti
vettoriali (o menu rapido Converti) in oggetti Sequenza Tripla.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Motivo per convertire oggetti
vettoriali (o menu rapido Converti) in oggetti Sequenza Motivo.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Indietro per convertire oggetti
vettoriali (o menu rapido Converti) in oggetti Punto Indietro.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Erba per convertire oggetti
vettoriali (o menu rapido Converti) in oggetti Punto Erba.
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 278
Nota Se selezioni Riempimento Complesso come metodo dinput, puoi
selezionare diversi oggetti vettore per creare un oggetto con orli multipli.
3 Seleziona un metodo dinput dalla barra strumenti Input.
In alternativa, clicca a destra e seleziona Converti > dal menu rapido.
Per sagome e profili aperti, seleziona Sequenza, Sequenza Tripla,
Sequenza Motivo o Input C. Puoi applicare questi metodi di input anche a
sagome chiuse se vuoi ricamarne i profili.
Per sagome chiuse e riempite usa Riempimento Complesso.
Idea Puoi creare oggetti con punti rotanti aggiungendo angoli punto
direttamente agli oggetti vettore. Per dettagli vedi Aggiunta di angoli punto
in modalit Risagoma.
4 Segui le indicazioni nella barra di suggerimento:
Per oggetti di Riempimento Complesso, immetti i punti dentrata ed uscita
ed i punti di angolo punto.
Per oggetti di Input C, immetti larghezza punto1 e larghezza punto2.
Per oggetti di Appliqu Automatico, immetti punti dentrata ed uscita, e
segui altri dettagli come ti viene suggerito. Per dettagli vedi Conversione
oggetti di Riempimento Fusione in appliqu.
Per altri oggetti Sequenza, immetti il punto dingresso. Sequenza Motivo
convertito automaticamente.
5 Premi Invio.
I punti sono generati secondo le propriet attuali del metodo dinput
selezionato.
Idea Gli strumenti Digitalizzazione Automatica possono essere usati
anche con immagini vettoriali create in un pacchetto grafico oppure con gli
strumenti disegno di EmbroideryStudio. Per dettagli vedi Digitalizzazione
sagome con Digitalizzazione Automatica.
Conversione oggetti ricamo in oggetti vettoriali
Puoi convertire disegni od oggetti ricamo in vettori in qualsiasi momento. Essi si
possono a loro volta riconvertire in qualsiasi tipo di oggetti ricamo. Vedi anche
Inserzione di grafici vettoriali.
Per convertire un oggetto ricamo in un oggetto vettore
1 Seleziona unoggetto o un disegno ricamo.
2 Clicca a destra e seleziona Converti > Converti in Oggetto Vettore dalla
lista a comparsa.
Gli oggetti ricamo selezionati sono convertiti in oggetti vettore.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 279
3 Converti gli oggetti vettore selezionati in oggetti ricamo come richiesto. Per
dettagli vedi Conversione oggetti ricamo e vettoriali.
Conversione fra oggetti profilo
Puoi inter-convertire oggetti profilo rapidamente. Ci utile alla creazione di
colonne ed orli pi sottili o pi spessi quando si cambiano le dimensioni.
Per convertire fra oggetti profilo
1 Seleziona un oggetto profilo.
2 Clicca unicona di punto profilo.
In alternativa, clicca a destra e seleziona Converti dal menu rapido.
3 Segui le indicazioni nella barra di suggerimento:
Sequenza Motivo convertito automaticamente.
Per Input C, immetti larghezza punto1 e larghezza punto2.
Per altri punti sequenza, immetti il punto dingresso.
4 Premi Invio.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza (o menu rapido Converti) per
digitalizzare e poi convertire in Sequenza Tripla o Input C.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Tripla (o menu rapido
Converti) per digitalizzare e poi convertire in Sequenza o Input C.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza Motivo (o menu rapido
Converti) per digitalizzare e poi convertire in Sequenza o Input C.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Indietro per convertire oggetti
vettoriali (o menu rapido Converti) in oggetti Punto Indietro.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Punto Erba per convertire oggetti
vettoriali (o menu rapido Converti) in oggetti Punto Erba.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Colonna >Input C (o menu rapido
Converti) per digitalizzare e poi convertire in Sequenza o Sequenza Tripla.
Oggetto sequenza
Capi tol o 14 Di gi tal i zzazi one Automati ca 280
I punti sono generati secondo le propriet attualidel metodo dinput
selezionato.
Conversione colonne in sagome libere
Puoi convertire facilmente oggetti da Input A o Input B in Riempimento
Complesso o Riempimento Fusione. Supporto a due monitor Ad esempio, poich
gli effetti di riempimento curvo possono essere usati solo con oggetti di
Riempimento Complesso, puoi aggiungerli a sagome di Input A o B convertendo
prima in Riempimento Complesso. Inoltre, durante la scalatura dei disegni, una
sagoma di Input A o B potrebbe diventare troppo grande per Rotazione Satin.
Convertendo in Riempimento Complesso o Riempimento Fusione, puoi applicare
Tatami fisso o rotante oppure qualche altro tipo di punto riempimento. Vedi
anche Interconversione oggetti.
Per convertire colonne in sagome libere
1 Seleziona oggetto di Input A o Input B.
2 Clicca licona Riempimento Complesso o Riempimento Fusione.
In alternativa, clicca a destra e seleziona Converti > Riempimento
Complesso o Riempimento Fusione dal menu rapido.
3 Segui le indicazioni nella barra di suggerimento:
Oer oggetti di Riempimento Complesso, immetti punti dangolo 1 e 2.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Fusione (o menu
rapido Converti) per convertire oggetti da Input A o B in Riempimento Fusione.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Sagoma Libera >Riempimento Complesso (o
menu rapido Converti) per convertire oggetti da Input A o B in Riempimento
Complesso.
Immetti punto di larghezza1 e 2 Convertito in oggetto di Input B
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 281
Per oggetti di Riempimento Fusione, immetti pi di una linea di angoli
punto e premi Invio.
Nota Se il tipo di punto delloggetto di Input A o B non applicabile a
Riempimento Complesso ad es. punto contorno Satin sar sostituito. Se
il tipo di sottopunto non applicabile ad es. Sequenza Centrale si user
Zigzag.
4 Regola i nodi di risagoma ed aggiungi effetti come richiesto.
Idea Puoi cambiare un Appliqu Automatico o oggetto vettore in un oggetto
di Riempimento Complesso nella stessa maniera. Puoi anche convertire
Riempimento Complesso in Riempimento Fusione.
Immetti punti
dangolo
Premi Invio
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 282
PARTE IV
CARATTERI RICAMO
Crea caratteri di prima qualit facilmente e rapidamente. Con
EmbroideryStudio si ha la scelta di una ampia gamma di stili di alfabeto
ridimensionabili e a giuntura ravvicinata e alfabeti a punti multicolori e fantasia.
Creazione di caratteri ricamo
In questa sezione si descrive come aggiungere caratteri, applicare linee base,
cambiare formattazione lettere e regolare dimensione e spaziatura dei caratteri.
Per dettagli vedi Creazione di Caratteri Ricamo.
Modifica caratteri ricamo
In questa sezione si descrive come modificare testo a caratteri. Vi si spiega
inoltre come cambiare le proporzioni e trasformare oggetti caratteri. trattata
anche la regolazione di lettere individuali oltre alla risagoma di linee base su
schermo. Per dettagli vedi Modifica Caratteri Ricamo.
Letterizzazione ricamo avanzata
In questa sezione si dimostra come aggiungere caratteri e simboli speciali. Come
trasformare dei tipi di punto caratteri in oggetti caratteri e come regolare angoli
di punto caratteri. In essa si spiega inoltre come regolare la sequenza punti
caratteri e il metodo di giuntura caratteri. Sono illustrate la regolazione
automatica della spaziatura lettere e la spaziatura lettere. Vi si tratta anche il
sottopunto caratteri. Spiega inoltre come creare effetti speciali con
avvolgimenti. Per dettagli vedi Letterizzazione Ricamo Avanzata.
Lettere squadra
Con questa sezione impari a mettere insieme gruppi di nomi e creare disegni di
nomi squadra. Vi si descrive anche come modificare disegni di nomi squadra e
trasferirli in una variet di modi. Per dettagli vedi Letterizzazione Squadra.
Monogrammi
In questa sezione saranno curati i particolari della creazione di letterizzazione a
monogrammi con iniziali o con un nome, come aggiungere ornamenti a
monogrammi e come creare layout di ornamenti. Per dettagli vedi Monogrammi.
Alfabeti personalizzati
In questa sezione si descrive come creare nuovi alfabeti da tipi di carattere
TrueType. contenuta una spiegazione della regolazione spaziatura automatica
e degli alfabeti rifiniti dallutente. Vi si descrive come creare e modificare lettere
ed alfabeti personalizzati. inoltre spiegata la fusione alfabeti. Per dettagli vedi
Alfabeti Personalizzati.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 283
Capitolo 15
Creazione di Caratteri Ricamo
Crea caratteri ricamo di prima qualit facilmente e rapidamente.
EmbroideryStudio offre una vasta gamma di alfabeti ridimensionabili da cui
scegliere. Aggiungi caratteri ricamo direttamente a disegni o converti da
modalit CorelDRAW Graphics. Applica la formattazione, in corsivo, grassetto
e giustificazione a destra/sinistra, proprio come un elaboratore testi. Cambia
valori per lintero testo o per lettere individuali.
In questa sezione si descrive come aggiungere caratteri, applicare linee base di
caratteri, cambiare formattazione lettere e regolare grandezza e spaziatura dei
caratteri.
Creazione caratteri in CorelDRAW Graphics
EmbroideryStudio contiene come standard lintera serie di strumenti disegno
CorelDRAW con la quale puoi anche aggiungere e formattare caratteri
TrueType su schermo. I caratteri vettoriali possono quindi essere convertiti in
caratteri ricamo od oggetti ricamo.
Nota Per una descrizione completa degli strumenti di CorelDRAW, consulta la
Guida dellUtente disponibile tramite il gruppo di Programmi > Avvo
MS Windows. In alternativa, usa la guida su schermo contenuta nel menu
CorelDRAW GraphicsGuida.
Per creare caratteri in CorelDRAW Graphics
1 Passa a CorelDRAW Graphics. Per dettagli vedi Commutazione fra finestre
disegno.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Etichetta Riempimento come Satin
Rotante per etichettare sagome strette da convertire in cuciture rotanti.
Usa Interazione CorelDRAW - Wilcom >Converti Ricamo in Grafica per
convertire ricamo selezionato in grafica e passare a Wilcom Decoration.
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 284
2 Crea un oggetto testo di CorelDRAW e selezionalo.
3 Clicca Converti Grafici in Ricamo.
Modalit Wilcom Decoration si apre dopo qualche momento ed i caratteri
ricamo convertiti si visualizzano. Cambia in alfabeto ricamo nativo e regola
impostazioni come desiderato. Per dettagli vedi Modifica testo caratteri.
Idea Puoi creare caratteri lungo una qualsiasi forma di linea base in modalit
CorelDRAW Graphics e convertire in caratteri ricamo. Vedi anche
Regolazione linee base.
Idea Se i risultati della conversione caratteri non ti soddisfano e vuoi
conservare laspetto esatto del testo originale, prova a convertire prima in
curve e poi in ricamo semplice. Clicca a destra del mouse e seleziona
Converti in Curva. Facoltativamente, usa Etichetta Riempimento come
Satin Rotante per etichettare lettere da convertire in cuciture rotanti.
Converti prima in
curve
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 285
Creazione di caratteri ricamo
Puoi aggiungere caratteri a un disegno digitandoli direttamente su schermo o
immettendoli tramite il dialogo Propriet Oggetto.
Alfabeti e tipi di caratteri
EmbroideryStudio offre una gamma di alfabeti ricamo appositamente prodotti
ed ottimizzati per il lavoro di disegno ricamo. Vedi anche Alfabeti Ricamo.
Idea Considera la dimensione delle lettere prima di cambiare alfabeti. Certi
alfabeti appaiono meglio in una dimensione pi piccola. Altri possono essere
cuciti in dimensioni pi grandi. Vedi anche Regolazione altezza e larghezza
lettere.
Dimensioni consigliate
Per ottenere i migliori risultati possibili in sede di cucitura, bene non superare
le dimensioni minime e massime consigliate. Nota, comunque, che le altezze
minime e massime consigliate si riferiscono a lettere MAIUSCOLE. La maggior
parte dei tipi di caratteri ricamo sono digitalizzati da un Tipo di Carattere
originale TrueType (TTF), di cui alcuni hanno lettere minuscole ad es. a e c
che sono circa il 70% dellaltezza di una lettera maiuscola. Ne consegue che
queste lettere potrebbero risultare troppo piccole per essere ricamate bene.
Potresti aver bisogno di aumentare la dimensione dei caratteri in minuscolo per
adattarli al ricamo. Vedi anche Alfabeti Ricamo.
Caratteri speciali
Puoi creare caratteri speciali in ogni alfabeto tenendo premuto il tasto Alt sulla
tastiera e digitando 0 (zero), il suo codice, utilizzando i numeri sul tastierino
numerico. Ad esempio, per digitare con il codice 234, digita Alt+0234. La
lettera accentata appare quando lasci il tasto Alt. Vedi anche Inserimento
caratteri e simboli speciali.
Nota Non tutti i caratteri sono disponibili in tutti gli alfabeti.
Conversione di caratteri TrueType e OpenType
In aggiunta agli alfabeti ricamo specifici, EmbroideryStudio converte anche
qualsiasi tipo di carattere TrueType o OpenType installato al volo sul tuo sistema
Scorri per eseguire
lanteprima di
alfabeti disponibili
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 286
in un alfabeto ricamo. Questa una caratteristica importante per gli alfabeti
asiatici che possono contenere alcune migliaia di caratteri.
Il procedimento totalmente automatico. Il risultato simile ad alfabeti
manualmente digitalizzati sebbene la qualit potrebbe non essere cos alta. La
qualit dipende principalmente dalle sagome originali, alfabeti di tipo serif che
producono risultati migliori degli alfabeti bloccati.
anche possibile selezionare tipi di caratteriTrueType in CorelDRAW e
convertirli al volo per mezzo della modalit Converti. Per dettagli vedi
Creazione caratteri in CorelDRAW Graphics.
Caratteri Bling
EmbroideryStudio fornisce anche dei Caratteri Bling speciali. Per dettagli vedi
Crea lettera bling.
Come aggiungere caratteri ricamo su schermo
Se non essenziale inserire lettere precisamente in una certa area, puoi digitarle
direttamente su schermo come con un elaboratore. Sono utilizzate le attuali
impostazioni. Puoi cambiarle sia prima che dopo la digitalizzazione. Puoi anche
modificare oggetti caratteri direttamente su schermo per ottenere vari effetti
artistici.
Scorri per unanteprima di
tipi di caratteri TrueType
disponibili
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per creare caratteri direttamente su schermo.
Clicca a destra del mouse per accedere alle impostazioni.
Alfabeti specifici
bling
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 287
Per aggiungere caratteri ricamo su schermo
1 Clicca licona Caratteri.
2 Seleziona un colore dalla tavolozza colori.
3 Clicca dove vuoi inserire il testo e inizia a digitare.
Idea Per iniziare una nuova linea, premi Maiusc + Invio.
4 Premi Invio per completare.
Nota Le Linee Base determinano la sagoma di oggetti caratteri in un disegno.
Puoi posizionare caratteri su una linea diritta orizzontale o verticale, curvare
caratteri intorno ad un cerchio o un arco o digitalizzare una tua linea base.
Per dettagli vedi Elaborazione di linee base caratteri.
Creazione caratteri con Propriet Oggetto
Utilizzando il dialogo Propriet Oggetto, puoi specificare la formattazione
lettere prima di aggiungerla al disegno. Questo il metodo pi tradizionale ed
utile con disegni pi complessi. EmbroideryStudio fornisce una gamma di
alfabeti utile a molte applicazioni. Seleziona dagli alfabeti disponibili o converti
un qualsiasi tipo di carattere TrueType installato sul tuo sistema. Vedi anche
Alfabeti Ricamo.
Per creare caratteri con propriet oggetto
1 Clicca a destra del mouse licona Caratteri.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Caratteri per immettere testo nel dialogo e
regolare impostazioni per caratteri ricamo.
Usa Punto >Genera Punti per generare punti per oggetti nuovi o selezionati.
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 288
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Immetti il testo da ricamare nel riquadro di immissione testo.
Per iniziare una nuova linea di caratteri, premi Invio.
Idea Puoi inserire un cambio di colore tra due lettere digitando un simbolo
caret (^). Le lettere che seguono assumono per predefinizione il colore
successivo della tavolozza.
3 Seleziona un alfabeto dalla lista discendente. Per dettagli vedi Alfabeti e tipi
di caratteri.
Un esempio di carattere dellalfabeto prescelto appare nella finestra
danteprima. Vedi anche Alfabeti Ricamo.
Regola la formattazione
Seleziona alfabeto
Modifica testo
Clicca per creare testo
Imposta giustificazione
Scorri per eseguire
lanteprima di
alfabeti disponibili
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 289
4 Clicca la casella di controllo Usa versione salvata se vuoi usare i caratteri
salvati rifiniti dallutente piuttosto che la predefinizione. Per dettagli vedi
Alfabeti rifiniti dallutente.
Nota I caratteri rifiniti dallutente ti consentono di utilizzare versioni multiple
dello stesso carattere. Ogni versione pu avere una estensione altezza unica.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
6 Regola la formattazione e le impostazioni di linea base per i caratteri come
richiesto.
Le Linee Base determinano la sagoma di oggetti caratteri in un disegno. Puoi
posizionare caratteri su una linea diritta orizzontale o verticale, curvare
caratteri intorno ad un cerchio o un arco o digitalizzare una tua linea base.
Per dettagli vedi Elaborazione di linee base caratteri. Vedi anche
Formattazione caratteri.
7 Clicca Crea Testo e clicca nella finestra disegno per creare il testo su
schermo.
Idea Laspetto e la qualit dei caratteri dipende strettamente dal sottopunto
che serve da base per i punti copertura. Vedi anche Impostazione sottopunto
caratteri.
Elaborazione di linee base caratteri
Le Linee Base determinano la sagoma di oggetti caratteri in un disegno. Puoi
posizionare caratteri in una linea diritta orizzontale o verticale, curvare caratteri
intorno ad un cerchio o un arco, o digitare la tua propria linea base. Puoi
Lettera rifinita dallutente a
usata per dimensioni pi
piccole
Usa caratteri
rifiniti dallutente
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 290
digitalizzare linee base su schermo o, se stai lavorando da un disegno ingrandito,
su una tavoletta di digitalizzazione.
Applicazione linee base
Puoi applicare linee base a oggetti esistenti o preimpostare una linea base per
nuovi oggetti caratteri. Con leccezione di Linea Libera, le linee base ti
permettono di impostare la lunghezza finale dei caratteri finiti. Una volta che hai
posizionato una linea base, EmbroideryStudio cerca di adattare tutte le lettere
senza alterare la lughezza della linea base. Le linee base usano impostazioni
predefinite per determinarne la dimensione, la spaziatura e gli angoli. Con
EmbroideryStudio disponi di controllo interattivo e anche numerico su molte
impostazioni di linea base.
Per applicare una linea base
1 Clicca due volte un oggetto caratteri selezionato o clicca a destra licona
Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Seleziona una linea base dalla lista. Le opzioni includono:
Orizzontale (Linea libera e Linea fissa) o verticale (Linea Verticale
Libera e Linea Verticale Fissa): Le linee base a Linea Fissa ti
permettono di impostare la lunghezza definitiva dei caratteri finali. Le linee
Clicca a destra Cassa Strumenti >Caratteri per selezionare linee base e regolare
impostazioni di linea base.
Seleziona la linea
base
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 291
base a Linea Libera si espandono per adattarsi alle lettere che immetti.
Vedi anche Regolazione impostazioni di linee base a larghezza fissa.
Con linee di base verticali, linterlinea calcolata orizzontalmente mentre
la spaziatura fra le lettere calcolata verticalmente. Le lettere predefinite,
sono centrate lungo linee verticali. Nuove linee sono piazzate per
predefinizione da destra verso sinistra per adattarsi alle lingue asiatiche.
Per le lingue occidentali, i caratteri verticali si adattano meglio al maiuscolo
poich i tratti di lettere minuscole discendenti al di sotto della linea base
non si conformano alla spaziatura lettere.
Arco (Arco SO e Arco SAO): Per predefinizione, le lettere sono
posizionate sopra la linea base di Arco SO e sotto la linea base di Arco
SAO. Sono anche centrate per predefinizione. Tieni premuto il tasto Ctrl
per obbligare la linea ad incrementi di 15.
A secondo dellordine nel quale segni i punti di riferimento, il testo si
posizioner da sinistra a destra, o da destra a sinistra.
Cerchio (Cerchio SO e Cerchio SAO): Inserisci le lettere attorno ad un
cerchio od ovale completo. Segna un punto sulla circonferenza per definire
il raggio. Segna un terzo punto per definire unellisse o premi Invio
Arcua in senso
orario
Arcua in senso
antiorario
1
1
2
2
3
3
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 292
direttamente ottenendo un cerchio perfetto. Tieni premuto il tasto Ctrl per
obbligare la linea ad incrementi di 15.
Idea Regola impostazioni di linee base per cerchio ed arco allo scopo di
ottenere un controllo numerico pi preciso sul raggio (X e Y), oltre alla
pendenza, alla giustificazione ed agli angoli arco. Per dettagli vedi
Regolazione impostazioni linee base curve.
Personalizza (Qualsiasi Sagoma): Digitalizza le linee base di Qualsiasi
Sagoma marcando punti di riferimento per formare la linea richiesta. Il
numero del punti di riferimento e la lunghezza della linea base sono
praticamente illimitati.
Idea Se la linea base ha curve strette, o angoli acuti, le lettere si potrebbero
sovrapporre. Per risultati migliori, segna solo punti curvi, e digitalizza linee
che abbiano dolci curve oblique.
Predefinita: Per dettagli vedi Utilizzo di linee base predefinite.
3 Regola limpostazione linea base nel dialogo Impostazioni Linee di Base.
Per dettagli vedi Regolazione linee base.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
4
3
2
1
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 293
Utilizzo di linee base predefinite
Usa linee base Predefinite per creare rapidamente tre righe di caratteri oppure
due righe circondanti un oggetto disegno. Questa tecnica usata tipicamente
per la creazione di logotipi.
Per usare una linea base predefinita
1 Senza oggetti selezionati, clicca a destra licona Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Immetti due o tre linee di testo nel riquadro di immissione testo.
Per iniziare una nuova linea di caratteri, premi Invio.
Idea Se vuoi inserire un logo o disegno fra la linea in cima e quella in fondo
lascia in bianco il testo della linea mediana.
Seleziona opzioni
e regola
impostazioni
Immetti due o tre
linee di testo
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 294
3 Seleziona lalfabeto e regola altre impostazioni secondo necessit. Per
particolari vedi Alfabeti e tipi di caratteri e Formattazione caratteri.
4 Seleziona Predefinito dallelenco delle linee di base e clicca OK.
5 Clicca dove vuoi collocare liscrizione e trascina il cursore in basso.
Idea Tieni premuto il tasto Ctrl per obbligare la linea ad incrementi di 15.
6 Clicca per immettere un punto sulla circonferenza del cerchio.
7 Segna un altro punto se vuoi creare un ovale, oppure premi Invio per una
linea base circolare.
Le linee di testo sono generate e disperse attorno alla linea base che hai
definito. Ogni linea di testo diventa un oggetto caratteri separato.
Formattazione caratteri
Cambia le impostazioni di formattazione correnti prima o dopo laggiunta di
caratteri. Puoi inclinare lettere a sinistra o a destra per un effetto corsivo. Usa
limpostazione di giustificazione sinistra, destra, centro, o interamente
giustificato per allineare i caratteri lungo la linea base.
Seleziona Linea
base predefinita
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 295
Per formattare caratteri
1 Crea un nuovo oggetto caratteri e selezionalo. Per dettagli vedi Creazione
caratteri con Propriet Oggetto.
2 Se non gi aperto, apri il dialogo Propriet Oggetto > Speciale >
Caratteri.
3 Regola altezza e larghezza lettera utilizzando i controlli del dispositivo di
scorrimento.
Idea Se, per esempio stai usando il sistema metrico e laltezza delle lettere
in mm. E supponiamo che ricevi un ordine per caratteri da ". Basta
immettere 3/4in o 3/4 in nel campo Altezza Lettera ed esso viene
automaticamente convertito in 19,05mm. Vedi anche Impostazione unit di
misura.
4 Immetti un Angolo, 45, nel campo Corsivo per creare caratteri inclinati
0 equivale ad un non corsivo.
Imposta giustificazione
caratteri
Regola la larghezza caratteri
come percentuale
Regola laltezza
lettera in millimetri
Immetti angolo
corsivo
Angolo corsivo 25 Angolo corsivo 0 Angolo corsivo -10
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 296
5 Seleziona unimpostazione di giustificazione come richiesto A Sinistra, A
Centro, A Destra, o Giustificata.
Idea Quando limpostazione di giustificazione su Tutto, le lettere sono
distribuite uniformemente lungo la linea base. Per cambiare la spaziatura per
ottenere caratteri completamente giustificati, cambia semplicemente la
lunghezza della linea base.
6 Per ottenere caratteri in grassetto seleziona il tab Comp Tiro.
7 Seleziona Larghezza Colonna o Compensazione Tiro come richiesto. Per
dettagli vedi Compensazione per allungamento del tessuto.
Regolazione spaziatura lettere
Le spaziature fra lettere, parole e linee possono essere determinate prima o
dopo aver creato oggetti caratteri e averli sistemati nel disegno. La Spaziatura
lettere calcolata automaticamente a seconda della giustificazione sinistra,
destra, centro, o interamente giustificata. Vedi anche Formattazione caratteri.
Destra Centrato Sinistra
Seleziona il tab Comp Tiro.
Incrementa la
compensazione tiro o la
larghezza colonna
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 297
Regolazione totale spaziatura lettere su schermo
La spaziatura tra le lettere calcolata automaticamente come una percentuale
dellaltezza lettera. Nella maggior parte dei casi la spaziatura predefinita
adeguata. A volte, comunque, potresti voler cambiare completamente la
spaziatura fra le lettere.
Per regolare la spaziatura integrale su schermo
1 Seleziona loggetto caratteri e clicca licona Risagoma Oggetto
2 Trascina il punto di controllo della spaziatura lettere a destra o a sinistra per
regolare la spaziatura di tutte le lettere lungo la linea base.
3 Rilascia il pulsante del mouse per completare e premi Esc.
Idea Quando limpostazione di giustificazione su Tutto, le lettere sono
distribuite uniformemente lungo la linea base. Per cambiare la spaziatura per
ottenere caratteri completamente giustificati, cambia semplicemente la
lunghezza della linea base. Per dettagli vedi Formattazione caratteri.
Regolazione di spaziatura lettere individuali
La spaziatura tra le lettere calcolata automaticamente come una percentuale
dellaltezza lettera. Nella maggior parte dei casi la spaziatura predefinita
adeguata. In qualche caso, comunque, la spaziatura tra certe lettere pu
apparire troppo grande o troppo piccola, a seconda della forma delle lettere
confinanti. Per controbilanciare questo effetto visivo, puoi avvicinare o
allontanare una o pi lettere selezionate lungo la linea base per migliorare la
spaziatura.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per cambiare la
spaziatura lettere.
Trascina il punto di
controllo spaziatura
lettere
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per cambiare la
spaziatura lettere.
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 298
Per regolare la spaziatura lettere individuali
1 Seleziona loggetto caratteri e clicca licona Risagoma Oggetto
2 Clicca il punto di controllo romboidale al centro della lettera.
Idea Per selezionare lettere multiple o una gamma di esse, tieni premuto il
tasto Ctrl o Maiusc mentre selezioni.
3 Trascina la lettera o le lettere selezionate lungo la linea base o usa tasti freccia
per regolare la spaziatura.
Idea In alternativa, per muovere lettere multiple, clicca a destra il punto di
controllo romboidale della prima lettera e trascina. Tutte le lettere alla fine
della linea si muovono allunisono.
4 Rilascia il pulsante del mouse per completare e premi Esc.
Regolazione interlinea su schermo
Cambia lo spazio fra le linee in un oggetto a pi linee usando lo strumento
Risagoma Oggetto.
Per regolare linterlinea su schermo
1 Seleziona loggetto caratteri e clicca Risagoma Oggetto.
Tieni premuto Ctrl e
clicca i punti di
controllo romboidali
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per cambiare la
spaziatura linee.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 299
2 Trascina su o gi il punto di controllo interlinea per cambiare linterlinea.
3 Rilascia il pulsante del mouse per completare e premi Esc.
Regolazione impostazioni spaziatura
Puoi correggere spaziature di lettere, parole e linee in oggetti caratteri in
qualsiasi momento per mezzo del dialogo Propriet Oggetto.
Per regolare le impostazioni di spaziatura
1 Clicca due volte un oggetto caratteri selezionato o clicca a destra licona
Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Immetti valori di Spaziatura come valori assoluti (mm) o percentuali
dellaltezza.
Spaziatura Lettere: lo spazio tra le lettere.
Trascina il punto di
controllo interlinea
Interlinea
aumentata
Immetti valori come
assoluti (mm) o
percentuali
Capi tol o 15 Creazi one di Caratteri Ri camo 300
Spaziatura Parole: lo spazio tra le parole.
Interlinea: lo spazio tra le linee.
Nota Sia che immetti una percentuale o un valore assoluto, laltro si aggiorna
automaticamente.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea Se vuoi rimuovere una spaziatura tra parole, imposta Spaziatura
Parole a 0%.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 301
Capitolo 16
Modifica Caratteri Ricamo
EmbroideryStudio offre un preciso ed interattivo controllo numerico su molte
impostazioni che incidono su oggetti caratteri. Regola sia le lettere individuali
che gli oggetti lettera nel loro complesso. Applica linee base orizzontali, verticali
e curve. Modifica tipo di linea base, lunghezza, raggio e angolo, oltre alla
posizione. Puoi persino definire langolo di rotazione di lettere relative alla linea
base o al disegno stesso.
In questa sezione si descrive come modificare testo a caratteri. Vi si spiega
inoltre come cambiare le proporzioni e trasformare oggetti caratteri. trattata
anche la regolazione di lettere individuali oltre alla risagoma di linee base su
schermo.
Modifica testo caratteri
Quando hai creato un oggetto caratteri, puoi selezionarlo ed apporvi
cambiamenti direttamente su schermo o regolando le propriet oggetto.
Modifica testo caratteri su schermo
Con EmbroideryStudio hai lopzione di modificare caratteri direttamente su
schermo.
Per modificare testo caratteri su schermo
1 Clicca Caratteri e poi clicca allinterno delloggetto caratteri.
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per modificare caratteri su schermo.
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 302
Un cursore a I appare dove clicchi.
2 Modifica il testo come richiesto.
I caratteri si mostrano in una cornice filamentosa.
Idea Premi Maiusc + Invio per iniziare una nuova linea.
3 Premi Invio per completare.
Modifica propriet oggetto caratteri
Quando hai creato un oggetto caratteri, puoi selezionarlo ed apporvi
cambiamenti regolandone le propriet oggetto.
Per modificare propriet oggetto caratteri
1 Clicca due volte loggetto caratteri.
cursore a I
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 303
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Modifica il testo nel riquadro invio testo.
3 Fai qualsiasi altra correzione desiderata. Per dettagli vedi Formattazione
caratteri.
4 Clicca il pulsante Aggiorna Testo.
Le lettere sono aggiornate secondo le impostazioni correnti. Vedi anche
Impostazione tipi di punto caratteri.
Ridimensionamento caratteri
Quando crei un carattere per la prima volta, esso pu essere o troppo grande o
troppo piccolo. La dimensione pu essere regolata in tre modi:
Ridimensionando su schermo con gli strumenti Seleziona Oggetto o
Risagoma Oggetto
Regolando impostazioni di larghezza ed altezza nel dialogo Propriet
Oggetto > Speciale > Caratteri
Regola la formattazione
Seleziona alfabeto
Modifica testo
Imposta giustificazione
Clicca per aggiornare testo
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 304
Regolando impostazioni di larghezza ed altezza nella Barra Propriet.
Idea La misura dei caratteri determiner il tipo di sottopunto che devi applicare.
Oltre alla stabilizzazione, il sottopunto contribuisce a dare elevazione oppure a
sollevare i caratteri dal tessuto. I caratteri con altezze sotto i 5 mm non
dovrebbero avere sottopunto. Ai caratteri da 6 mm a 10 mm si pu applicare un
sottopunto di sequenza centrale. I caratteri superiori a 10 mm sono grandi
abbastanza per un sottopunto di sequenza a margine. Per dettagli vedi
Stabilizzazione con sottopunti automatici.
Ridimensionamento caratteri con Seleziona Oggetto
Puoi scalare oggetti caratteri verticalmente, orizzontalmente e
proporzionalmente con lo strumento Seleziona Oggetto. Vedi anche
Trasformazione caratteri con Seleziona Oggetto.
Per cambiare proporzioni a caratteri con Seleziona Oggetto
1 Clicca Seleziona Oggetto e seleziona loggetto caratteri.
Attorno alloggetto caratteri appaiono maniglie di selezione.
2 Clicca e trascina una delle maniglie di selezione per ridimensionare loggetto
orizzontalmente, verticalmente o proporzionalmente.
Unombra di contorno mostra la nuova dimensione delloggetto carattere
quando trascini.
3 Rilascia il mouse per completare.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Selezione >Seleziona Oggetto per cambiare
proporzioni ad oggetti caratteri su schermo.
Trascina per ridimensionare
Orizzontalmente
Trascina per ridimensionare
Proporzionalmente
Trascina per ridimensionare
Verticalmente
Trascina
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 305
Ridimensionamento caratteri con Risagoma Oggetto
Puoi scalare oggetti caratteri verticalmente, orizzontalmente e
proporzionalmente con lo strumento Risagoma Oggetto. Vedi anche Rotazione
caratteri con Risagoma Oggetto.
Per cambiare proporzioni a caratteri con Risagoma Oggetto
1 Seleziona loggetto caratteri.
2 Clicca Risagoma Oggetto.
3 Clicca e trascina uno dei punti di controllo triangolari scuri per ridimensionare
loggetto orizzontalmente, verticalmente o proporzionalmente.
Un telone di selezione mostra la nuova dimensione delloggetto carattere
quando trascini.
4 Rilascia il pulsante del mouse per completare e premi Esc.
Regolazione altezza e larghezza lettere
Puoi scalare i tuoi oggetti caratteri verticalmente, orizzontalmente e
proporzionalmente tramite il tab Speciale delle Propriet Oggetto.
Per regolare altezza e larghezza lettere
1 Clicca due volte loggetto caratteri.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per cambiare
proporzioni ad oggetti caratteri su schermo.
Trascina per ridimensionare
Orizzontalmente
Trascina per ridimensionare
Proporzionalmente
Trascina per ridimensionare
Verticalmente
Trascina
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per regolare altezza e larghezza lettere.
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 306
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Nel campo Altezza immetti laltezza del tuo oggetto caratteri in millimetri.
Nota Laltezza lettera pu variare fra circa 5mm e 200mm. Per dimensioni
consigliate consulta Alfabeti Ricamo.
3 Immetti la larghezza del tuo oggetto caratteri nel campo Larghezza come
percentuale dellaltezza.
Per lettere larghe, aumenta la percentuale ad es. 140%.
Per lettere strette, diminuisci la percentuale ad es. 70%.
Idea Cambia laspetto di un alfabeto cambiando lampiezza della lettera in
proporzione allaltezza. Il valore originale di larghezza 100%.
Regolazione dimensioni caratteri
Puoi scalare i tuoi oggetti caratteri verticalmente, orizzontalmente e
proporzionalmente utilizzando le propriet generali.
Per regolare le dimensioni caratteri
1 Seleziona loggetto caratteri.
Le dimensioni correnti delloggetto selezionato appaiono nella Barra
Propriet Generali.
2 Regola le impostazioni di larghezza ed altezza sia come valori assoluti (mm)
che come percentuale delle impostazioni correnti.
Idea Cambia laspetto di un alfabeto cambiando lampiezza della lettera in
proporzione allaltezza. Il valore originale di larghezza 100%.
3 Premi Invio.
Regola la larghezza caratteri
come percentuale
Regola laltezza
lettera in millimetri
Larghezza 100% Larghezza 70% Larghezza 140%
Regola impostazioni
larghezza e altezza
Blocca per ridimensionare
proporzionalmente
Originale
Larghezza ed
altezza 125%
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 307
Idea Quando immetti un valore nei campi larghezza o altezza, la percentuale
calcolata automaticamente. Per ridimensionare proporzionalmente, copia
questo valore sullaltro campo e clicca Immetti.
Trasformazione oggetti caratteri
Oltre a ridimensionare, puoi usare gli strumenti Seleziona Oggetto e
Risagoma Oggetto per inclinare e ruotare oggetti caratteri. Vedi anche
Ridimensionamento caratteri.
Trasformazione caratteri con Seleziona Oggetto
Puoi trasformare oggetti caratteri manipolando punti di controllo su schermo con
lo strumento Seleziona Oggetto. Vedi anche Ridimensionamento caratteri con
Seleziona Oggetto.
Per trasformare caratteri con Seleziona Oggetto
1 Clicca Seleziona Oggetto e seleziona loggetto caratteri.
Le maniglie di selezione compaiono. Vedi anche Ridimensionamento caratteri
con Seleziona Oggetto.
2 Clicca nuovamente loggetto caratteri.
Unaltra impostazione punti di controllo appare. Questo ti permette di ruotare
e inclinare loggetto caratteri.
3 Clicca e trascina uno dei punti di controllo romboidali per inclinare loggetto
caratteri orizzontalmente.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Selezione >Seleziona Oggetto per trasformare
oggetti caratteri su schermo.
Trascina per ruotare
Trascina per
inclinare
Punto di rotazione
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 308
Un ombra di contorno mostra la nuova inclinazione delloggetto caratteri
quando trascini.
4 Clicca e trascina uno dei punti di controllo quadrati vuoti per ruotare loggetto
caratteri.
Un ombra di contorno mostra loggetto caratteri ruotato quando trascini.
Idea Clicca e trascina lo stesso punto rotazione su una nuova posizione
prima di ruotare.
5 Rilascia il mouse per completare.
Rotazione caratteri con Risagoma Oggetto
Puoi ruotare oggetti caratteri manipolando punti di controllo su schermo con lo
strumento Risagoma Oggetto. Vedi anche Ridimensionamento caratteri con
Seleziona Oggetto.
Per ruotare caratteri con Risagoma Oggetto
1 Seleziona loggetto caratteri.
2 Clicca Risagoma Oggetto.
Punti di controllo appaiono attorno alloggetto caratteri.
3 Clicca e trascina in alto o in basso uno dei punti di controllo quadrati solidi
sulla linea base per ruotare loggetto caratteri.
Trascina
Trascina
Punto di
rotazione
Trascina
Punto di rotazione
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per ruotare
oggetti caratteri su schermo.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 309
Una linea base mostra la posizione rotata delloggetto caratteri quando
trascini.
4 Rilascia il pulsante del mouse per completare e premi Esc.
Regolazione lettere singole
Oltre a ridimensionare e ruotare oggetti caratteri, lo strumento Risagoma
Oggetto serve a manipolare lettere individuali. Puoi riposizionare lettere in
relazione una allaltra, cambiarne proporzioni, ruotarle ed inclinarle, o
risagomarle. Puoi anche ricolorare lettere individualmente.
Riposizionamento lettere su schermo
Puoi riposizionare lettere individuali in un oggetto caratteri usando lo strumento
Risagoma Oggetto. Vedi anche Regolazione di spaziatura lettere individuali.
Per riposizionare lettere su schermo
1 Seleziona loggetto caratteri.
2 Clicca Risagoma Oggetto.
Clicca e trascina in alto o in basso
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per riposizionare
lettere singole su schermo.
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 310
3 Clicca il punto di controllo romboidale al centro della lettera.
Idea Per selezionare lettere multiple o una gamma di esse, tieni premuto il
tasto Ctrl o Maiusc mentre selezioni.
4 Clicca e trascina la lettera sulla nuova posizione:
Per muovere la lettera orizzontalmente trascinala lungo la linea base. Per
dettagli vedi Regolazione di spaziatura lettere individuali.
Per muovere la lettera verticalmente, tieni premuto Maiusc mentre
trascini.
Per muovere la lettera liberamente, tieni premuto Ctrl mentre trascini.
5 Rilascia il pulsante del mouse per completare e premi Esc.
Trasformazione lettere singole su schermo
Puoi trasformare singole lettere manipolando punti di controllo su schermo con
lo strumento Risagoma Oggetto.
Per trasformare lettere singole su schermo
1 Seleziona loggetto caratteri.
2 Clicca Risagoma Oggetto.
I punti di controllo appaiono.
3 Clicca il punto di controllo a rombo di una lettera.
Clicca punti di controllo
romboidali
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per trasformare
lettere singole su schermo.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 311
Attorno alla lettera appare unaltra serie di nodi di risagoma.
4 Clicca e trascina un nodo di risagoma attorno alla lettera per trasformarla.
5 Premi Esc per finire.
Risagoma lettere singole
Crea effetti caratteri speciali risagomando profili lettere con lo strumento
Risagoma Oggetto.
Per risagomare lettere singole
1 Seleziona loggetto caratteri e clicca Risagoma Oggetto.
Punti di controllo compaiono attorno alloggetto insieme con la barra
strumenti Risagoma.
2 Clicca il profilo lettera.
Attorno al profilo appaiono punti di controllo. Puoi commutare on/off nodi di
risagoma, maniglie di controllo, angoli del punto e punti dentrata/uscita
secondo necessit.
Trascina per scalare la
larghezza lettera
Trascina per scalare la lettera
proporzionalmente
Trascina per scalare
laltezza della lettera
Trascina per ruotare
Trascina per
inclinare
Trascina per
inclinare
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
lettere singole su schermo.
Clicca profilo lettera
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 312
3 Seleziona nodi di risagoma con una delle operazioni seguenti:
Trascina un telone di selezione attorno ai nodi di risagoma desiderati.
Tenendo premuto Ctrl, seleziona modi individuali.
Tenendo premuto Maiusc, clicca a sinistra o a destra i nodi dinizio e fine.
4 Risagoma la lettera aggiungendo, eliminando e trascinando i nodi di
risagoma, poi premi Invio. Per dettagli vedi Risagoma oggetti ricamo.
5 Modifica maniglie di controllo cliccando e trascinando. Per dettagli vedi
Risagoma oggetti con controlli Bzier.
6 Regola gli angoli punto come richiesto e premi Invio. Per dettagli vedi
Aggiunta di angoli punto in modalit Risagoma.
Idea Tenendo premuto il tasto Ctrl, clicca il profilo dove vuoi posizionare una
linea di angolo punto aggiuntiva.
Tieni premuto Maiusc e clicca a
destra o a sinistra del mouse per
selezionare una gamma
Tieni premuto Ctrl e clicca per
selezionare nodi individuali
Traccia un telone di selezione
per selezionare un gruppo di nodi
Risagoma aggiungendo,
eliminando e trascinando
nodi di risagoma
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 313
7 Regola i punti dentrata/uscita come richiesto e premi Invio. Per dettagli vedi
Curve di smussamento.
Idea Puoi selezionare ed eliminare nodi multipli su un singolo segmento. Se
rimangono meno di quattro nodi, il segmento stesso eliminato. Tuttavia, se
la lettera contiene pi di un segmento, quelli rimanenti sono ancora
praticabili.
8 Premi Esc per finire.
Idea Gli strumenti Angolo Punto e Risagoma Oggetto ti permettono di
aggiungere, eliminare o regolare angoli punto in oggetti caratteri. Per dettagli
vedi Aggiunta di angoli punto in modalit Risagoma.
Ricolorazione lettere su schermo
EmbroideryStudio ti permette di cambiare il colore di lettere individuali
allinterno di un oggetto caratteri.
Idea Puoi anche inserire un cambio di colore tra due lettere digitando un
simbolo caret (^). Le lettere che seguono assumono per predefinizione il colore
successivo nella tavolozza. Per dettagli vedi Creazione caratteri con Propriet
Oggetto.
Per ricolorare lettere su schermo
1 Clicca Caratteri e poi clicca allinterno delloggetto caratteri.
2 Seleziona una lettera (o lettere) trascinando il cursore sulla lettera.
Regola punti
dentrata/uscita
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per ricolorare lettere su schermo.
Trascina il cursore
sulla lettera da
selezionare
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 314
3 Clicca un colore sulla tavolozza.
4 Premi Invio.
La divisione dei caratteri
Applicando la funzione Frantuma ad un oggetto caratteri lo si suddivide in una
sequenza di punti logica conservandone le caratteristiche di oggetto caratteri. Le
propriet oggetto si possono modificare separatamente per linee singole, parole
singole e perfino singoli caratteri. La sequenza punti rimane inalterata. Per
dettagli vedi Ripartizione di oggetti composti.
La sequenza logica la seguente:
I caratteri a pi linee si possono suddividere in oggetti separati per linea
Linee individuali possono essere suddivise in oggetti separati per parola
Le parole si possono suddividere in oggetti separati per lettera
Usa Disponi >Frantuma per dividere oggetti compositi monogrammi, appliqu,
caratteri, etc in oggetti componenti.
Caratteri suddivisi in
sequenza punti logica
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 315
Le lettere si possono suddividere nelle loro pezze di ricamo individuali. Le
propriet caratteri sono perse. Restano solo le propriet generali delloggetto
ricamo.
Idea Uneccezione agli oggetti a linea singola (a pi parole) il caso della
sequenza punti centro fuori. Tali oggetti sono suddivisi direttamente in oggetti a
lettera singola. La sequenza punti in tal modo preservata.
Regolazione linee base
Le linee base si possono modificare dopo il posizionamento direttamente su
schermo oppure tramite il dialogo Propriet Oggetto > Speciali > Caratteri.
Con leccezione di Linea Libera, le linee base ti permettono di impostare la
lunghezza finale dei caratteri finiti. Una volta che hai posizionato una linea base,
EmbroideryStudio cerca di adattare tutte le lettere senza alterare la lughezza
della linea base.
Idea Quando una linea base piena di lettere, la spaziatura lettere diminuisce.
Le lettere potrebbero sovrapporsi. In tal caso, puoi regolare la lunghezza della
linea base per adattarle o cambiare la larghezza della lettera nel dialogo
Propriet Oggetto > Speciali > Caratteri.
Singola lettera con
propriet oggetto caratteri
complete
Singola lettera suddivisa
in toppe ricamo separate
Le propriet di ciascuna
toppa si possono
modificare separatamente
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 316
Risagomatura linee base su schermo
Le linee base possono essere regolate su schermo dopo essere state posizionate
nel disegno con lo strumento Risagoma Oggetto. A seconda del tipo di linea
base con il quale stai lavorando, puoi regolare angoli, lunghezze e dimensioni di
linee basi. Puoi cambiare raggi di curva e punti di giustificazione. Puoi
risagomare completamente Qualsiasi Forma di linee base.
Idea Per un controllo numerico pi preciso del layout caratteri, usa il dialogo
Impostazioni Linee di Base. Per particolari vedi Regolazione impostazioni di
linee base a larghezza fissa e Regolazione impostazioni linee base curve.
Per risagomare una linea base su schermo
Seleziona loggetto caratteri e clicca licona Risagoma Oggetto
Punti di controllo diversi si visualizzano per linee basi diverse.
Idea Il rombo grande e la croce rappresentano il punto dinizio e fine della
cucitura. Puoi avere necessit di muoverli per accedere a punti di controllo
della linea base. Per dettagli vedi Risagoma lettere singole.
Cambia angoli di linee base diritte trascinando i punti di controllo del quadrato
solido su entrambe le estremit.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
linee base di caratteri.
Punti di
controllo linea
base
Trascina su/gi per cambiare
langolo di linea base
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 317
Crea una linea base ad arco da una circolare trascinando via il punto di
controllo del quadrato vuoto.
Cambia lorientamento caratteri di linee basi ad arco trascinando i punti di
controllo del quadrato solido su entrambe le estremit.
Idea Lesatta posizione della lettera dipende dalla giustificazione sinistra,
centro, o destra giustificata. Se la linea base diventa troppo corta, la
spaziatura fra le lettere ridotta e le lettere potrebbero sovrapporsi.
Cambia il raggio di linee base curve trascinando i punti di controllo del
quadrato solido nel centro del cerchio.
Trascina a destra o a sinistra per
trasformare in arco una linea
base circolare
Trascina lungo la circonferenza per
cambiare lunghezza linea base
Trascina su o gi
per cambiare il
raggio della curva
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 318
Altrimenti, cambia il raggio di linee base curve trascinando i punti di controllo
del quadrato solido nel centro del cerchio.
Regola linee base di Qualsiasi Forma aggiungendo, eliminando, cambiando
o spostando punti di riferimento come con qualsiasi oggetto di ricamo. Vedi
anche Risagoma oggetti ricamo.
Per risagomare, clicca a sinistra per piegare la linea in un angolo, clicca a
destra per piegarla in una curva.
Per riposizionare, trascina ogni punto di controllo della linea base su o gi.
Per eliminare, seleziona un punto di controllo e premi Elimina.
Per cambiare da retta a curva, o da curva a retta, seleziona il punto di
controllo e premi Barra Spaziatrice.
Premi Esc per finire.
Regolazione impostazioni di linee base a larghezza fissa
Una linea base a linea libera non ha una lunghezza fissa o predeterminata; la
linea base si estende finch continui ad aggiungere lettere. Una linea base a
linea fissa ha una lunghezza fissa che puoi digitalizzare o specificare
Trascina su o gi
per cambiare il
raggio della curva
Clicca a sinistra o a destra
sulla linea base per
aggiungere
Trascina qualsiasi
punto di controllo in
su o in gi
Trascina per
cambiare curvatura
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per regolare impostazioni di linea base.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 319
numericamente. Sono disponibili varie opzioni per la manipolazione di testo che
si estende oltre la linea base. Vedi anche Applicazione linee base.
Idea importante esercitare un controllo esatto della larghezza di linea base
quando combinata con Nomi Squadra se vuoi assicurarti che tutti i nomi
siano contenuti nella stessa zona come ad esempio una tasca. Vedi anche
Creazione disegni nomi squadra.
Per regolare le impostazioni di linee base a larghezza fissa
1 Clicca due volte un oggetto o oggetti caratteri selezionati.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Clicca Impostazioni.
Il dialogo Impostazioni Linee di Base si apre. Le opzioni di linea base
dipendono dal tipo di linea base elezionato.
3 Seleziona una linea base orizzontale, verticale o ad arco dallelenco.
4 Regola la Lunghezza come richiesto.
Con le linee base a linea fissa hai anche il controllo della lunghezza della linea
oltre alle opzioni per la manipolazione di testo che non entra nella linea base.
Clicca per eseguire il
layout della linea base
Regola valori
lunghezza e angolo
Seleziona stile
quadro automatico
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 320
Ci particolarmente utile per nomi squadra multipli. Vedi anche
Letterizzazione Squadra.
Nota Le linee base a linea libera ti permettono di regolare solo il valore di
Angolo Linea.
5 Per linee base a linea fissa, seleziona uno stile di quadro automatico:
Spaziatura: dimensione e larghezza lettera rimangono invariate e le
lettere sono intervallate uniformemente lungo la linea base. Le lettere
potrebbero sovrapporsi se il testo troppo largo.
Larghezza: la larghezza di ciascuna lettera ridotta e la spaziatura
originale mantenuta.
Dimensione (Conserva Proporzioni): larghezza ed altezza sono ridotte
in proporzione ma la spaziatura originale rimane la stessa.
Spaziatura e Larghezza: larghezza e spaziatura lettera sono ridotte.
Spaziatura e Dimensione (Conserva Proporzioni): larghezza, altezza
e spaziatura lettera si riducono in proporzione.
6 Regola lo Angolo Linea come richiesto.
Immetti langolo esatto della linea base sullasse orizzontale.
7 Seleziona una posizione linea base.
Quando crei caratteri per uno stemma, ad esempio:
Per caratteri sopra lo stemma, seleziona una liea base sotto.
Per caratteri sotto lo stemma, seleziona una liea base sopra.
Per caratteri orizzontali nel mezzo dello stemma, seleziona una linea base
centrata.
Linea base
inferiore
Linea base
centrata
Linea base
superiore
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 321
8 Specifica lettera, parola e interlinea come richiesto. Per dettagli vedi
Regolazione spaziatura lettere.
9 Seleziona un orientamento lettera. Per dettagli vedi Cambio dellorientamento
lettera.
10 Clicca OK per far ritorno su Propriet Oggetto > Speciali.
11 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione impostazioni linee base curve
Regola impostazioni di linee base per cerchio ed arco allo scopo di ottenere un
controllo numerico pi preciso sul raggio (X e Y), oltre alla pendenza, alla
giustificazione ed agli angoli arco.
Idea Per un controllo interattivo sul layout caratteri, vedi Risagomatura linee
base su schermo.
Per regolare impostazione linea base curva
1 Clicca due volte un oggetto o oggetti caratteri selezionati.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Clicca Impostazioni.
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per regolare impostazioni di linea base.
Clicca per eseguire il
layout della linea base
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 322
Il dialogo Impostazioni Linee di Base si apre. Le opzioni di linea base
dipendono dal tipo di linea base elezionato.
3 Seleziona una linea base tipo cerchio o arco dallelenco.
I campi Pendenza, Raggio X, Raggio Y, Angolo Giustificazione ed
Angolo Arco sono attivati.
4 Regola questi valori come richiesto:
Raggio X: raggio predefinito dellarco di linea base (asse-X).
Raggio Y: raggio predefinito dellarco di linea base (asse-Y).
Pendenza: angolo della linea base relativo allasse orizzontale.
Nota Il campo Pendenza attivato quando i valori di Raggio X e Raggio
Y sono diversi.
Regola i valori di Raggio X,
Raggio Y, Giustificazione,
Pendenza e Angolo Arco
Raggio X: 50
Raggio Y: 50
Raggio X: 50
Raggio Y: 100
Raggio X: 100
Raggio Y: 50
Angolo Pendenza 45
Angolo
Pendenza 0
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 323
Angolo Giustificazione: angolo dellasse verticale che attraversa
loggetto caratteri relativo allasse orizzontale.
Angolo Arco: langolo posto fra i raggi che collega le estremit di linea
base con il centro dellarco. Tiene ferma la linea base permettendo al testo
di cadere allinterno dellarco specificato.
Idea importante esercitare un controllo esatto della larghezza di linea base
quando combinata con Nomi Squadra se vuoi assicurarti che tutti i nomi
siano contenuti nella stessa zona come ad esempio una tasca. Una larghezza
fissa su linee base ad arco pu essere impostata regolando il valore di Angolo
dArco nel pannello Linea di Base. Vedi anche Creazione disegni nomi
squadra.
5 Seleziona una posizione linea base.
Quando digitalizzi caratteri per uno stemma, ad esempio:
Per caratteri sopra lo stemma, seleziona un cechio in senso orario o un arco
con linea base sotto.
Per caratteri sotto lo stemma, seleziona un cechio in senso anti orario o un
arco con linea base sopra.
Per caratteri orizzontali nel mezzo dello stemma, seleziona una linea fissa
con linea base centrata.
6 Per linee base a linea fissa, seleziona uno stile di quadro automatico: Per
dettagli vedi Regolazione impostazioni di linee base a larghezza fissa.
7 Specifica lettera, parola e interlinea come richiesto. Per dettagli vedi
Regolazione spaziatura lettere.
8 Seleziona un orientamento lettera. Per dettagli vedi Cambio dellorientamento
lettera.
9 Clicca OK per tornare al dialogo Propriet Oggetto > Speciali > Caratteri.
10 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Angolo di
giustificazione 90
Angolo di
giustificazione di 45
Angolo arco al 70 Angolo arco al 100
Linea base
inferiore
Linea base
centrata
Linea base
superiore
Capi tol o 16 Modi fi ca Caratteri Ri camo 324
Cambio dellorientamento lettera
Puoi definire langolo di rotazione di lettere relativo alla linea base o al disegno
stesso. Questultimo ti permette di mantenere lettere verticali nonostante
langolo della linea base in modo da ottenere un effetto scala.
Per cambiare lorientamento lettere
1 Clicca a destra licona Caratteri o clicca due volte uno o pi oggetti caratteri
selezionati.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Clicca Impostazioni per aprire il dialogo Impostazioni Linee di Base.
3 Seleziona unimpostazione di Orientamento.
Linea Base: orienta lettere relative alla linea base caratteri.
Disegno: orienta lettere relative allorizzontale.
4 Immetti un angolo dorientamento.
5 Clicca OK per tornare al dialogo Propriet Oggetto > Speciali > Caratteri.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Clicca per eseguire il
layout della linea base
Imposta angolo
orientamento
Seleziona orientamento
relativo alla linea base o al
disegno
Angolo Linea Base: 0
Orientamento: 60 per disegno
Angolo Linea Base: 0
Orientamento: 10 per linea base
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 325
Capitolo 17
Letterizzazione Ricamo Avanzata
EmbroideryStudio dispone di una variet
di tecniche di modifica avanzate per la
messa a punto dei tuoi disegni caratteri.
Aggiungi caratteri e simboli speciali alle
tue iscrizioni come richiesto. Per
predefinizione, gli oggetti caratteri sono
riempiti con punto Satin. Applica altri tipi
di punti riempimento basilari come per
tutti gli oggetti ricamo.
Specifica la sequenza con la quale cucire le
lettere allo scopo di minimizzare i problemi
di registrazione. La nuova caratteristica di
regolazione spaziatura automatica
migliora laspetto e la leggibilit delle
iscrizioni con la regolazione accurata delle
spaziature fra le coppie di caratteri. In alternativa, rifinisci la spaziatura lettere
a seconda del numero di caratteri per oggetto caratteri. Ci particolarmente
utile con gli alfabeti asiatici. Laspetto e la qualit dei caratteri possono essere
migliorati selezionando il sottopunto giusto. Applica effetti di Avvolgimento ad
oggetti caratteri per farli gonfiare o arcuare, stendere o comprimere.
In questa sezione si dimostra come aggiungere caratteri e simboli speciali. Come
trasformare dei tipi di punto caratteri in oggetti caratteri e come regolare angoli
di punto caratteri. In essa si spiega inoltre come regolare la sequenza punti
caratteri e il metodo di giuntura caratteri. Sono illustrate la regolazione
automatica della spaziatura lettere e la spaziatura lettere. Vi si tratta anche il
sottopunto caratteri. Spiega inoltre come creare effetti speciali con
avvolgimenti.
Inserimento caratteri e simboli speciali
I tipi di caratteri ricamo e TrueType contengono in genere molti pi caratteri di
quanti non siano disponibili utilizzando la tastiera. In EmbroideryStudio, puoi
aggiungere caratteri e simboli speciali direttamente per mezzo del dialogo
Seleziona Simboli o avvalendoti della Mappa Caratteri di MS Windows.
Inserimento simboli
Puoi aggiungere rapidamente caratteri e simboli speciali ai tuoi disegni caratteri.
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per aggiungere caratteri e simboli speciali. Clicca
a destra per selezionare opzioni caratteri.
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 326
Per inserire simboli
1 Clicca a destra del mouse licona Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
Idea Se gi conosci la scorciatoia di tastiera per un simbolo, puoi
aggiungerlo ai tuoi caratteri immettendo la combinazione sullo schermo o nel
dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri.
2 Clicca Inserisci Simbolo.
Il dialogo Inserisci Simbolo si apre.
3 Seleziona un alfabeto o serie di simboli dalla lista Assortimento Simboli.
4 Seleziona i simboli che vuoi usare.
I simboli selezionati sono visualizzati nel campo Selezione.
5 Clicca OK.
I simboli selezionati sono dispiegati nel riquadro di immissione testo del
dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri.
Nota Clicca Elimina per rimuovere simboli dispiegati nel campo Selezione
come richiesto.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Clicca per
inserire simboli
Mostra illustrazioni
e caratteri
Seleziona lalfabeto o
lassortimento simboli
Seleziona i
simboli
Mostra le illustrazioni
Mostra i caratteri
Seleziona simboli
visualizzati
Clicca per aggiungere
Clicca per chiudere. Clicca per eliminare
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 327
Creazione di disegni di corsivo ornato
Corsivo ornato uno speciale tipo di carattere che ti consente di aggiungere
segni ornamentali alla fine degli oggetti testo, imitando vistori svolazzi di
scrittura a mano.
Per creare un disegno di corsivo ornato
1 Clicca a destra del mouse licona Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Seleziona Corsivo Ornato dallalenco Tipo di Carattere.
3 Immetti il testo da ricamare nel riquadro di immissione testo.
4 Clicca Inserisci Simbolo.
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per aggiungere caratteri e simboli speciali. Clicca
a destra per selezionare opzioni caratteri.
Flair script
Seleziona il tipo di
carattere Corsivo Ornato
Immetti testo
Clicca per selezionare
caratteri speciali
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 328
Il dialogo Inserisci Simbolo si apre.
5 Seleziona il/i carattere/i ornato/i che vuoi usare.
Fai scorrere in gi per altre opzioni. Vedi anche Inserimento simboli.
6 Clicca OK per chiudere il dialogo.
I caratteri selezionati sono esposti nel riquadro dimmissione testo.
7 Regola le impostazioni caratteri come richiesto. Per dettagli vedi Creazione di
Caratteri Ricamo.
8 Clicca OK.
9 Clicca dove desideri posizionare i caratteri, oppure marca punti di riferimento
per la linea base selezionata.
10 Premi Invio.
Idea Sperimenta con diversi caratteri ornati per ottenere laspetto
desiderato.
Seleziona ornato
Battute di tastiera
corrispondenti
Flair Script$
Carattere ornato
aggiunto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 329
Utilizzo Mappa Caratteri
Usa la Mappa Caratteri di MS Windows per assicurare un accesso rapido a
simboli e lettere comuni. La Mappa Caratteri normalmente installata come
parte della struttura MS Windows. Per ulteriori particolari consulta la
documentazione MS Windows.
Per usare Mappa Caratteri
1 Apri la MS Windows Mappa Caratteri.
La troverai, per predefinizione, sotto Inizia > Programmi > Accessori >
Strumenti Sistema > Mappa Caratteri.
2 Seleziona un tipo carattere dalla lista a discesa.
3 Clicca due volte un carattere, o selezionalo e premi Seleziona.
Il carattere o i caratteri appaiono nel campo Caratteri da copiare.
4 Clicca Copia per copiare il carattere su appunti.
5 Incollalo sul riquadro di immissione testo del dialogo Propriet Oggetto >
Speciale > Caratteri.
Per far ci, clicca allinterno del riquadro di immissione testo e premi Ctrl+V.
Idea Puoi anche incollare caratteri e simboli su un programma esterno di
grafici da usare come base per la creazione di caratteri personalizzati. Per
dettagli vedi Creazione di lettere personalizzate.
Impostazione tipi di punto caratteri
Per predefinizione, gli oggetti caratteri sono riempiti con punto Satin. Puoi
anche applicare altri tipi basilari di punto riempimento, come Tatami o Zigzag,
Seleziona tipo di
carattere
Seleziona simboli o
clicca due volte
Seleziona simboli
visualizzati
Clicca per
selezionare
Clicca per copiare
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 330
allo stesso modo degli altri oggetti ricamo. Per dettagli vedi Selezione tipi di
punto.
Nota I valori caratteri sono immagazzinati in stile <PRESET_LETTERING> nel
modello Normale. Cambiandoli non incidono sui valori di altri oggetti. Non
eliminare o rinominare questo stile. Per dettagli vedi Lavoro con stili.
Regolazione impostazioni Satin per caratteri
Per predefinizione, gli oggetti caratteri sono riempiti con punto Satin. Quando
una lettera stretta, i punti sono tesi, meno punti sono quindi necessari per
coprire il tessuto. Quando una colonna molto stretta, i punti devono essere
meno densi perch troppe penetrazioni ago possono danneggiare il tessuto. Vedi
anche Creazione riempimenti Satin.
Per regolare le impostazioni Satin per caratteri
1 Clicca due volte loggetto caratteri selezionato.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Seleziona il tab Riempimenti e punto Satin dalla lista Tipo di Punto.
In alternativa, clicca a destra licona Satin con loggetto caratteri selezionato.
Clicca a destra Tipi di Punto >Satin per regolare valori Satin per oggetti caratteri.
Seleziona Satin
Regola le impostazioni
punto come richiesto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 331
3 Seleziona il tipo di spaziatura punto che vuoi per i tuoi caratteri.
Per Spaziatura Fissa, cancella la casella di controllo Spaziatura
Automatica e seleziona un valore (in millimetri) nel campo Spaziatura
Punto. Per cuciture pi aperte, seleziona un valore pi alto per minore
densit punto. Per dettagli vedi Applicazione di punto Satin con spaziatura
fissa.
Per Spaziatura Automatica, seleziona la casella di controllo Spaziatura
Automatica e specifica quanto bisogner regolare le spaziature come
valore di %. Per dettagli vedi Applicazione di punto Satin con spaziatura
automatica.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Regolazione impostazioni Tatami per caratteri
Puoi riempire sagome caratteri con cuciture Tatami. Essi servono al
riempimento di sagome caratteri grandi ed irregolari. Vedi anche Creazione
riempimenti Tatami.
La regolazione di impostazioni Tatami per lelaborazione caratteri
1 Clicca due volte loggetto caratteri selezionato.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Seleziona il tab Riempimenti e punto Tatami dalla lista Tipo di Punto.
Spaziatura Automatica OFF
Spaziatura Punto 0,6 mm
Spaziatura Automatica ON
Densit Punto 60 %
Spaziatura Automatica ON
Densit Punto 100 %
Clicca a destra Tipi di Punto >Tatami per regolare valori Tatami per oggetti
caratteri.
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 332
In alternativa, clicca a destra licona Tatami con loggetto caratteri
selezionato.
3 Regola la spaziatura punto per aumentare o diminuire la densit.
4 Regola la lunghezza punto per aumentare o diminuire le penetrazioni ago. Per
dettagli vedi Creazione riempimenti Tatami.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
La regolazione di impostazioni Zigzag per caratteri
Il punto Zigzag simile al Satin in quanto lago penetra in ogni lato della
colonna. Ma mentre Satin produce una linea dritta seguita da una diagonale, con
Zigzag si ottengono due linee diagonali, risultando quindi in un punto pi aperto.
Esso si norma utilizzato per un effetto ornamentale o nei punti dove richiesto
un numero inferiore di punti. La densit determinata dallimpostazione di
spaziatura punto. Vedi anche Creazione di bordi a Zigzag.
La regolazione di impostazioni Zigzag per caratteri
1 Clicca due volte un oggetto caratteri selezionato.
Seleziona Tatami
Regola i valori di
punto come
richiesto
Spaziatura Punto 0,4 mm
Lunghezza Punto 2 mm
Spaziatura Punto mm 0,6
Stitch Length 3 mm
Spaziatura Punto mm 0,4
Lunghezza Punto mm 5
Clicca a destra Tipi di Punto >Zigzag per regolare valori Zigzag per oggetti
caratteri.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 333
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Seleziona il tab Riempimenti e punto Zigzag dalla lista Tipo di Punto.
In alternativa, clicca a destra licona Zigzag con loggetto caratteri
selezionato.
3 Immetti un valore nel campo Spaziatura Punto.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Impostazione sequenza punti e metodo di giuntura
Puoi specificare la sequenza di cucitura delle lettere per minimizzare problemi di
registrazione come per berretti o tessuti difficili. Sebbene il metodo Giuntura
pi vicina sia consigliato nella maggior parte dei casi per minimizzare tagli,
potresti a volte voler usare limpostazione Come Digitalizzato con alfabeti che
comprendono colori multipli, tipi di punto multipli, o effetti speciali.
Regola spaziatura punto
Seleziona Zigzag
Spaziatura Punto 3 mm
Spaziatura Punto 2 mm
Spaziatura Punto 1 mm
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 334
Regolazione sequenza lettere
Puoi specificare la sequenza di cucitura delle lettere per minimizzare problemi di
registrazione come per berretti o tessuti difficili. Per esempio, lopzione Centro
Fuori particolarmente utile nei ricami su berretti. Sono disponibili inoltre
opzioni per linee multipli di caratteri utili per macchine senza taglierine.
Per regolare lordine delle lettere
1 Clicca a destra licona Caratteri o clicca due volte uno o pi oggetti caratteri
selezionati.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Clicca Sequenza.
Il dialogo Sequenza Lettere si apre.
3 Seleziona una sequenza di punti. Le opzioni includono:
In Linea: Seleziona la scelta fra una iscrizione cucita da sinistra a destra
o da destra a sinistra su ogni linea.
Centro Fuori: Seleziona questa casella di controllo se vuoi liscrizione
cucita dal centro in fuori. Puoi specificare che sia cucito un lato del centro
Clicca Cassa Strumenti >Caratteri per regolare la sequenza punti caratteri.
Clicca Sequenza.
Regola la
sequenza di
cucitura a linee
singole
Regola la
sequenza di
cucitura a linee
multiple
Cucitura da sinistra a destra Cucitura da destra a sinistra
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 335
seguito dallaltro, oppure che ogni lettera venga cucita alternativamente su
ciascun lato del centro.
Linea Per Linea: Scegli se vuoi linee multiple di caratteri da cucire dalla
cima in fondo o dal fondo in cima. Puoi anche specificare che la prima linea
debba essere cucita da sinistra a destra, e la seconda da destra a sinistra.
Nota Puoi combinare le opzioni di sequenza In Linea e Linea Per Linea.
4 Clicca OK per tornare al tab Speciale.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea Viaggia sul disegno per controllare la sequenza di punti. Per dettagli
vedi Viaggio attraverso disegni.
Cambio metodo di giuntura caratteri
Il metodo cucitura caratteri predefinito per assicurare il risultato migliore per
ogni alfabeto. Nella maggioranza dei casi, Giuntura Pi Vicina consigliato al
fine di minimizzare i tagli. Vedi anche Alfabeti Ricamo.
Di norma gli oggetti caratteri consistono in un tipo di punto ed un solo colore.
Tuttavia, il metodo di giuntura Come Digitalizzato insieme con impostazioni di
Valori Punto Originali pu essere usato con tipi di carattere speciali che
mettono in combinazione alcuni tipi di punto ad es. Satin con Sequenza, o
Lato sinistro cucito per primo Lato destro cucito per primo
Cucitura dal
basso in alto
Cucitura
dallalto in
basso
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per cambiare il metodo cucitura di giunture
caratteri.
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 336
Tatami, o Motivi. Limpostazione Come Digitalizzato pu anche essere usata
con alfabeti che includono colori multipli o effetti speciali. Tali alfabeti possono
comprendere funzioni macchina, come per gli alfabeti a due colori, oppure punti
sequenza come parte delle cuciture di copertura.
Per regolare il metodo di giuntura caratteri
1 Clicca a destra licona Caratteri o clicca due volte uno o pi oggetti caratteri
selezionati.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Clicca Sequenza.
Il dialogo Sequenza Lettere si apre.
3 Seleziona un Metodo Punto dallelenco:
4 Seleziona la casella di controllo Valori Punto Originali come richiesto.
Questa impostazione disponibile solo se selezionato il tipo di giuntura
Come Digitalizzato. Selezionalo quando usi tipi di carattere speciali che
comprendono diversi tipi di punto. Se non selezionato, le lettere saranno
cucite con un solo tipo di punto.
Idea Per i metodi di giuntura e cucitura consigliati, vedi Alfabeti Ricamo.
Seleziona il metodo di giuntura
Seleziona valori originali
punto
Giuntura Scopo
Giuntura Inferiore Le lettere si uniscono lungo la linea base. Utilizzala quando
applichi punti su tessuti a spugna le giunture sono nascoste nel
mucchio.
Giuntura Pi
Vicina
Le lettere si uniscono nel punto pi vicino. Da usare per
minimizzare i tagli.
Come
Digitalizzato
Le lettere sono cucite allo stesso modo in cui erano state
digitalizzate in origine. Da usare con alfabeti che combinano tipi di
punto riempimento diversi o effetti speciali.
Giuntura pi vicina Come digitalizzato Giuntura inferiore
Come digitalizzato valori
originali punto selezionati
Come digitalizzato valori
originali punto non selezionati
Giuntura pi vicina
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 337
5 Clicca OK per tornare al tab Speciale.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Impostazione regolazione della spaziatura lettere automatica
La nuova caratteristica di regolazione spaziatura automatica migliora laspetto e
la leggibilit delle iscrizioni con la regolazione accurata delle spaziature fra le
coppie di caratteri. Tipicamente la spaziatura fra certe coppie di caratteri appare
irregolare a causa dellillusione ottica prodotta da linee rette e curve luna
accanto allaltra. La regolazione spaziatura automatica ottimizza la spaziatura
fra coppie di caratteri secondo i valori preimpostati. Quantunque essa funzioni
molto bene senza personalizzazione, gli utenti avanzati possono personalizzare
questi valori se lo desiderano. Le tabelle di regolazione spaziatura possono
essere persino copiate da tipi di carattere MS Windows simili.
Applicazione di regolazione spaziatura automatica
Lopzione di regolazione spaziatura automatica accessibile tramite il dialogo
Propriet Oggetto.
Per applicare la regolazione spaziatura automatica
1 Clicca due volte un oggetto caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Scorri verso il basso fino al riquadro Spaziatura.
Se esiste una tabella di regolazione spaziatura per lalfabeto o tipo di
carattere TrueType selezionato, la casella di controllo Regolazione
Spaziatura Automatica abilitata e selezionata per predefinizione.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Caratteri per regolare lottimizzazione di
spaziatura automatica per oggetti caratteri selezionati.
Seleziona o deseleziona la
regolazione spaziatura automatica
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 338
Nota La voce di menu Oggetto > Aggiorna Regolazione Spaziatura
disabilitata quando la casella di controllo Spaziatura Lettere Automatica
abilitata e spuntata. Vedi anche Impostazione spaziatura lettere automatica.
3 Seleziona o deseleziona Regolazione Spaziatura Automatica come
richiesto e clicca Applica.
Nota Se la casella di controllo Regolazione Spaziatura Automatica
disabilitata, non esiste alcuna tabella di regolazione spaziatura per lalfabeto
o il tipo di carattere TrueType selezionato, oppure tutti i valori di regolazione
spaziatura sono impostati sullo zero. Per dettagli vedi Gestione lettere rifinite
dallutente.
Gestione tabelle di regolazione spaziatura
Una tabella regolazione spaziatura un insieme di valori di regolazione
spaziatura per ogni possibile coppia di lettere dellalfabeto. Con il comando
Tabella Regolazione Spaziatura si accede a un dialogo utilizzato per gestire
tabelle per la regolazione della spaziatura. Puoi copiare tabelle da un alfabeto o
tipo di carattere TrueType su un alfabeto ricamo o rimuovere completamente la
sua tabella regolazione spaziatura.
Nota Le tabelle regolazione spaziatura TrueType non possono essere in alcun
modo sostituite o modificate, e non vi si pu aggiungere nulla. Puoi, tuttavia,
convertire un tipo di carattere TrueType in un alfabeto ricamo e modificare o
operare delle aggiunte ad una tabella regolazione spaziatura come richiesto.
Per gestire tabelle di regolazione spaziatura
1 Apri il dialogo Propriet Oggetto > Speciali > Caratteri.
Usa Docker >Propriet Oggetto per accedere a tabelle di regolazione spaziatura.
Clicca per accedere alla
tabella regolazione
spaziatura
Seleziona
alfabeto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 339
2 Seleziona un alfabeto dalla lista discendente.
3 Scorri verso il basso fino al riquadro Spaziatura e clicca il pulsante Tabella
Regolazione Spaziatura.
Il dialogo Tabella Regolazione Spaziatura si apre con lalfabeto ricamo
corrente (darrivo) visualizzato. La lista discendente Scegli Fonte esibisce
tutti gli alfabeti e tipi di carattere TrueType che contengono tabelle di
regolazione spaziatura.
4 Scegli un alfabeto o tipo di carattere TrueType adatto dalla lista e clicca Copia
Fonte su Tabella per caricare la sua tabella regolazione spaziatura
sullalfabeto ricamo corrente.
Se lalfabeto corrente gi contiene una tabella regolazione spaziatura, ricevi
linvito a sovrascriverla.
Nota Il comando Tabella Zero abilitato se lalfabeto corrente (darrivo)
gi ha una tabella di regolazione spaziatura. Se clicchi questo pulsante, ricevi
linvito a confermare la rimozione dellinformazione di regolazione spaziatura.
Modifica valori di regolazione spaziatura
Hai creato un oggetto caratteri con il commutatore di Regolazione Spaziatura
Automatica su ON. Aggiorna impostazioni per coppie contigue di lettere
selezionate dello stesso alfabeto o tipo carattere.
Nota La funzione Regolazione Spaziatura Automatica disabilitata quando
abilitata Spaziatura Lettera Automatica. Vedi anche Impostazione
spaziatura lettere automatica.
Per modificare valori di regolazione spaziatura
1 Seleziona un oggetto caratteri con regolazione spaziatura automatica e clicca
licona Risagoma.
Scegli un alfabeto o tipo
di carattere simile
Alfabeto corrente
(darrivo)
Copia tabella regolazione
spaziatura su alfabeto
corrente
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
oggetti selezionati, modificare angoli del punto e regolare punti dinizio/fine.
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 340
2 Clicca il punto di controllo romboidale al centro della lettera.
3 Trascina la lettera o le lettere selezionate lungo la linea base o usa tasti freccia
per regolare la spaziatura. Per dettagli vedi Regolazione di spaziatura lettere
individuali.
Idea In alternativa, per muovere lettere multiple, clicca a destra il punto di
controllo romboidale della prima lettera e trascina. Tutte le lettere alla fine
della linea si muovono allunisono.
4 Ripeti tante volte quante sono necessarie per regolare accuratamente tutte le
spaziature fra lettere nelloggetto.
5 Seleziona uno o pi blocchi di lettere contigue premendo Ctrl e cliccando i
loro punti di controllo romboidali o trascinando una casella di selezione
attorno ad essi.
Ogni blocco potrebbe contenere due o pi lettere.
6 Seleziona Oggetto > Aggiorna regolazione spaziatura.
Ricevi linvito con una casella messaggio di conferma nella quale si annuncia
che loperazione incider sulla spaziatura lettere di nuovi oggetti caratteri.
7 Clicca OK.
Un nuovo valore di regolazione spaziatura generato per ogni coppia di
lettere contigue dello stesso alfabeto o tipo di carattere selezionate, e scritto
sulla tabella regolazione spaziatura collegata.
Impostazione spaziatura lettere automatica
La caratteristica Spaziatura Lettere Automatica ti permette di rifinire
accuratamente la spaziatura lettere a seconda del numeri di caratteri per
oggetto caratteri. EmbroideryStudio imposta automaticamente la spaziatura
secondo una tabella spaziature predefinita. Per esempio, in un oggetto caratteri
a cinque caratteri, la spaziatura potrebbe essere impostata a 2mm, mentre in
un oggetto caratteri a tre caratteri, essa potrebbe essere aumentata a, diciamo,
3mm.
Senza Spaziatura
Lettere Automatica
Con Spaziatura
Lettere Automatica
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 341
Idea La caratteristica Spaziatura Lettere Automatica funziona anche con la
caratteristica Nomi Squadra. Qualsiasi fotogramma di nome pu avere una
spaziatura lettere specifica cos come pu assumere una qualsiasi altra propriet
caratteri. Vedi anche Creazione disegni nomi squadra.
Per applicare spaziatura lettere automatica
1 Crea o seleziona un oggetto caratteri e clicca due volte.
La casella di controllo Spaziatura Lettere Automatica per predefinizione
non spuntata nel pannello Caratteri del dialogo Propriet Oggetto.
Nota I controlli di Spaziatura Lettere Automatica e Regolazione Spaz.
Automatica sono vicendevolmente esclusivi. Quando uno selezionato,
laltro disabilitato. Vedi anche Impostazione regolazione della spaziatura
lettere automatica.
2 Seleziona una linea di base da usare con Spaziatura Lettere Automatica.
La spaziatura lettere automatica disponibile per tutte le linee di base.
Tuttavia, con le linee base ad arco e linea fissa, la spaziatura automatica
funziona solo con le opzioni Larghezza e Dimensione selezionate. Vedi
anche Regolazione linee base.
3 Spunta la casella di controllo Spaziatura Lettere Automatica.
4 Clicca il pulsante Tavola Spaziatura Lettere.
Il dialogo Tabella Spaziatura Lettere esibisce una tabella dei controlli di
valori altezza per oggetti caratteri da due a sei o pi caratteri.
5 Regola spaziature per ciascun raggruppamento caratteri.
Il campo pi in alto per due caratteri avr una estensione da mm 0,1 a mm
100,00.
6 Clicca OK.
La casella di controllo Spaziatura
Lettere Automatica non spuntata
per predefinizione
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 342
Con la casella di controllo Spaziatura Lettere Automatica spuntata:
Per la spaziatura lettere di un oggetto caratteri con pi di una linea di testo,
il sistema adotter la linea di testo pi lunga.
La tavola spaziatura lettere non cambia nemmeno quando lettere singole
sono ridimensionate in modalit Risagoma.
Impostazione sottopunto caratteri
Laspetto e la qualit dei caratteri dipende strettamente dal sottopunto che serve
da base per i punti copertura. Oltre alla stabilit, sottopunto produce una
elevazione, che innalza i punti copertura e ne evita laffondamento in tessuti
morbidi. Esso pu inoltre preparare un tessuto felpato spianandolo.
Laltezza della maggioranza dei caratteri utilizzati nei disegni di 15 mm o
meno. Le colonne di tali misure sono larghe meno di 3 mm per tipi di carattere
normali non pesanti o a blocchi. Questi oggetti si trattano meglio con un solo
sottopunto di Sequenza Centrale o Sequenza su Margine. Ecco qualche
regola approssimativa:
Linea di testo singola per la spaziatura lettere
usa una lunghezza caratteri predefinita
Linee di testo multiple per la spaziatura lettere usa la
lunghezza caratteri della linea pi lunga in questo caso, 3
Clicca a destra Effetti Punto >Sottopunto Automatico per regolare impostazioni di
sottopunto caratteri.
Lettera ridimensionata - la spaziatura resta invariata
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 343
I caratteri con altezze sotto i 5 mm non dovrebbero avere sottopunto.
Ai caratteri da 6 mm a 10 mm si pu applicare un sottopunto di sequenza
centrale.
I caratteri superiori a 10 mm sono grandi abbastanza per un sottopunto di
sequenza a margine.
Lettere grandi per dorsi di giacche e simili, possono aver bisogno di un
secondo strato di sottopunto. Il doppio-zigzag a volte usato per aggiungere
rilievo.
Per regolare sottopunto caratteri
1 Seleziona un oggetto caratteri.
2 Clicca a destra licona Sottopunto Automatico.
Il dialogo Propriet Oggetto > Sottopunto si apre.
3 Seleziona la casella di controllo Primo Sottopunto e seleziona Sequenza
Centrale o Edge Run come Primo tipo di sottopunto.
Se selezioni Sequenza su Margine, diventa disponibile unulteriore opzione
Per Sagoma. Quando attivo, sottopunto si applica alloggetto caratteri nel
suo complesso.
4 Seleziona lopzione Per Segmento o Per Sagoma secondo necessit.
Nota Con la maggior parte degli oggetti ricamo, il sottopunto cucito
segmento-per-segmento prima dellapplicazione dei punti di copertura. Il
sottopunto caratteri si predefinisce comunque in un singolo sottopunto Per
Sagoma > Sequenza su Margine, eccetto nel caso di caratteri Come
Digitalizzati. Ci produce leffetto di calcolare un sottopunto per lintera
sagoma in luogo di ciascun segmento che la costituisce. In tal modo si
riducono lammassamento, le sequenze viaggio ed il conteggio punti totale.
5 Immetti i valori di lunghezza desiderati per ciascun tipo di sottopunto. Per
dettagli vedi Regolazione impostazioni di sottopunto Sequenza Centrale e
Sequenza su Margine.
Regola la lunghezza
sequenza variabile o fissa
Seleziona Sequenza su
Margine (o Sequenza Centrale)
Seleziona il primo sottopunto e
facoltativamente seleziona per sagoma
Segmenti che costituiscono
la lettera
Sottopunto per segmento Sottopunto per sagoma
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 344
6 Se stai usando sottopunto zigzag, regola angoli punto per creare un effetto a
tratteggio incrociato. Ci potrebbe fornire maggior sostegno del singolo
zigzag. Vedi anche Sottopunto inclinato zigzag e doppio zigzag.
7 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea Esegui Rielaborazione Lenta per vedere in che modo il sottopunto si
cucir. Per dettagli vedi Simulazione cuciture disegno.
Creazione effetti speciali con avvolgimenti
Applica effetti di Avvolgimento ad oggetti caratteri per farli gonfiare o arcuare,
stendere o comprimere.
Applicazione avvolgimenti
Sono ottenibili quattro tipi di effetti Avvolgimento Ponte, Stendardo,
Prospettiva e Rombo. Gli avvolgimenti sono applicati tipicamente a oggetti
caratteri, ma possono anche essere applicati ad altri tipi di oggetti ricamo.
Per applicare unavvolgimento
1 Seleziona loggetto caratteri che vuoi deformare.
Idea Per applicare un avvolgimento a svariati oggetti, prima devi
raggrupparli, poi applicare lavvolgimento. Per dettagli vedi Raggruppamento
e separazione oggetti.
2 Seleziona Modifica > Avvolgimento.
3 Seleziona un tipo di avvolgimento fra le seguenti alternative:
Zigzag Predefinito Zigzag Inclinato Doppio Zigzag Inclinato
Ponte Stendardo Prospettiva Rombo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 345
Diverse maniglie si visualizzano attorno al profilo oggetto a seconda del tipo
di avvolgimento.
4 Trascina una o pi maniglie in alto o in basso per deformare loggetto.
Per spostare due maniglie in direzioni opposte, tieni premuto il tasto
Maiusc mentre trascini una maniglia.
Per spostare due maniglie nella stessa direzione, tieni premuto il tasto Ctrl
mentre trascini una maniglia.
5 Premi Esc per finire.
Modifica avvolgimenti
Puoi modificare il testo caratteri in avvolgimenti su schermo allo stesso modo dei
caratteri normali. Riporta un oggetto alla sua sagoma originale rimuovendo
lavvolgimento.
Per modificare unavvolgimento
Clicca licona Caratteri con loggetto caratteri in un avvolgimento
selezionato.
Lettere duplicate appaiono sotto alla sagoma selezionata nella loro forma
originale.
Maniglie di
risagoma ponti
Trascina
Maiusc e trascina
Ctrl e trascina
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per modificare lettere in avvolgimenti su schermo.
Capi tol o 17 Letteri zzazi one Ri camo Avanzata 346
Clicca allinterno delloggetto caratteri duplicato e modifica il testo come
richiesto.
Per riportare un oggetto alla sua sagoma originale, seleziona Modifica >
Avvolgimento > Elimina.
Aggiungi lettere
al cursore a I
Premi Invio
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 347
Capitolo 18
Letterizzazione Squadra
La caratteristica Nomi Squadra ti consente di creare disegni con nomi multipli.
Ad esempio, puoi usare lo stesso logotipo con nomi diversi per squadre sportive
o uniformi aziendali senza dover creare copie multiple dello stesso disegno. A
seconda di come vuoi eseguire la cucitura, puoi scegliere di salvare e cucire i
nomi ed i disegni separatamente o insieme.
Questa sezione mostra come costituire delle squadre e creare disegni di nomi
squadra. Essa descrive anche come modificare disegni di nomi squadra e
trasferirli in una variet di modi.
Costituzione squadre
Per associare un elenco di nomi ad oggetti nomi squadra, devi prima creare una
squadra. Una volta creati, i nomi squadra sono disponibili per tutti i disegni.
Aggiungi componenti ad una squadra uno alla volta oppure come un intero
gruppo.
Creazione squadre
Usa Cassa Strumenti >Nomi Squadra per associare pi nomi ad un disegno.
Michael Patrick Fitzpatrick
Patrick Fitzsimons Simon
Simon Gerald Fitzgerald
Gerald
Roy
Fitzroy Roy
J ohn Fitzjohn
J ohn Maurice Fitzmaurice
Maurice Henry Fitzhenry
Gaelic Football Club
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 348
Crea una nuova squadra per costituire una lista di componenti squadra. I nomi
squadra sono disponibili per tutti i disegni.
Nota Le squadre sono memorizzate nel file Namedrop. emn della cartella..
\res della tua installazione. Se il file dovesse contaminarsi, copia..
\bin\namedrop. emn su.. \res\namedrop. emn. In questo modo le
squadre ritorneranno alle impostazioni predefinite.
Per creare una squadra
1 Clicca licona Nomi Squadra.
Il dialogo Nomi Squadra si apre.
2 Clicca Aggiungi nel riquadro Squadra.
Il dialogo Aggiungi Squadra si apre.
3 Immetti un nome per la squadra e clicca OK.
Il nuovo nome appare nellElenco Nomi Squadra. Il riquadro Componenti
Squadra resta vuoto finch non vi aggiungi dei nomi.
4 Aggiungi componenti alla squadra come richiesto:
Per dettagli vedi Aggiunta di singoli componenti alla squadra.
Per dettagli vedi Aggiunta di pi componenti alla squadra.
5 Clicca OK.
Aggiunta di singoli componenti alla squadra
Puoi aggiungere componenti ad una squadra uno alla volta oppure come un
intero gruppo. Vedi anche Aggiunta di pi componenti alla squadra.
Per aggiungere singoli componenti ad una squadra
1 Clicca licona Nomi Squadra.
Aggiungi una
nuova squadra
Immetti nome
squadra
Gaelic Football Club
Gaelic Football Club Nuova
squadra
Usa Cassa Strumenti >Nomi Squadra per associare pi nomi ad un disegno.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 349
Il dialogo Nomi Squadra si apre.
2 Seleziona una squadra dallElenco Nomi Squadra, oppure creane una
nuova. Per dettagli vedi Creazione squadre.
3 Usa i pulsanti +Colonna o -Colonna per stabilire il numero di nomi per ogni
componente squadra la predefinizione di tre (3).
4 Clicca Aggiungi nel riquadro Componenti Squadra.
Il dialogo Aggiungi Componente Squadra si apre.
5 Immetti il primo nome del componente nel campo Nome 1.
6 Immetti il secondo, terzo, o pi nomi secondo necessit.
7 Clicca OK.
Il nome aggiunto allelenco Componenti Squadra.
8 Aggiungi pi nomi con lo stesso metodo.
Gaelic Football Club Seleziona
squadra
Aggiungi un
nuovo membro
Aggiungi nomi Michael
Patrick
Fitzpatrick
Gaelic Football Club
Michael Patrick Fitzpatrick Nome aggiunto
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 350
In alternativa, usa la caratteristica Nomi Rapidi per aggiungere un gruppo
intero. Per dettagli vedi Aggiunta di pi componenti alla squadra.
9 Modifica la lista come necessario utilizzando i pulsanti Aggiungi, Elimina e
Modifica.
Aggiunta di pi componenti alla squadra
Puoi aggiungere componenti ad una squadra uno alla volta oppure come un
intero gruppo. Vedi anche Aggiunta di singoli componenti alla squadra.
Per aggiungere pi componenti ad una squadra
1 Clicca licona Nomi Squadra.
Il dialogo Nomi Squadra si apre.
2 Seleziona una squadra dallElenco Nomi Squadra, oppure creane una
nuova. Per dettagli vedi Creazione squadre.
3 Clicca Nomi Rapidi.
Il dialogo Nomi Rapidi si apre.
4 Immetti i nomi nel formato Nome 1, Nome 2, Nome 3.
Puoi digitare i nomi o incollarli ricavandoli da un file testo. Ciascun nome deve
essere separato da una virgola. Non necessario aggiungere uno spazio.
Ogni nome completo deve trovarsi su una riga nuova.
5 Clicca OK.
Usa Cassa Strumenti >Nomi Squadra per associare pi nomi ad un disegno.
Gaelic Football Club Seleziona
squadra
Seleziona Nomi
Rapidi
Michael,Patrick,Fitzpatrick
Patrick,Simon,Fitzsimons
Simon,Gerald,Fitzgerald
Gerald, Roy, Fitzroy
Roy,J ohn, Fitzjohn
J ohn, Maurice, Fitzmaurice
Maurice,Henry,Fitzhenry
Immetti nomi
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 351
I nuovi nomi sono aggiunti alla lista Componenti Squadra.
6 Modifica la lista come necessario per mezzo dei pulsanti Aggiungi, Elimina
e Modifica.
Creazione disegni nomi squadra
Per associare nomi squadra ad un disegno, devi creare un oggetto nomi
squadra variabile. Loggetto nomi squadra potrebbe contenere tutti i nomi della
squadra selezionata, o un sottoinsieme di quei nomi. Puoi perfino combinare
membri di squadre diverse.
Per creare un disegno nomi squadra
1 Apri il disegno che vuoi usare.
2 Clicca licona Nomi Squadra.
Gaelic Football Club
Michael Patrick Fitzpatrick
Patrick Fitzsimons Simon
Simon Gerald Fitzgerald
Gerald
Roy
Fitzroy Roy
J ohn Fitzjohn
J ohn Maurice Fitzmaurice
Maurice Henry Fitzhenry
Nomi aggiunti
Aggiungi/modifi
ca/elimina nomi
Usa Cassa Strumenti >Nomi Squadra per associare pi nomi ad un disegno.
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 352
Il dialogo Nomi Squadra si apre.
3 Seleziona una squadra dallElenco Nomi Squadra.
I nomi sono esibiti nella lista Componenti Squadra. Vedi anche Creazione
squadre e Aggiunta di pi componenti alla squadra.
4 Seleziona i nomi da associare al disegno dalla lista Componenti Squadra.
Per selezionare nomi multipli, tieni premuto Ctrl mentre selezioni.
Per selezionare un insieme di nomi, tieni premuto Maiusc mentre
selezioni.
5 Clicca Aggiungi per aggiungerli allElenco Nomi Squadra.
In alternativa, per aggiungere tutti i nomi alla lista, clicca Aggiungi Tutto.
I nomi selezionati sono copiati sullElenco Nomi Squadra. LOrdine Nomi
si predefinisce in Nome 1, Nome 2, Nome 3, etc.
Idea Quando clicchi Aggiungi, i nomi sono aggiunti alla lista. I nomi
potrebbero essere aggiunti pi di una volta.
6 Seleziona un layout per i tuoi nomi squadra tramite il pulsante Layout. Per
dettagli vedi Creazione layout nomi squadra.
7 Modifica componenti dellElenco Nomi Squadra secondo necessit:
Per sistemare nomi squadra in ordine ascendente o discendente, clicca
lintestazione di una colonna.
Per sistemare un nome allinterno di una lista selezionala e clicca i
pulsantiSu o Gi.
Per eliminare un nome dalla lista, selezionala, e clicca Rimuovi. Per
eliminare tutti i nomi dalla lista Componenti Selezionati, clicca Rimuovi
Tutto.
8 Facoltativamente, clicca il pulsante Ordine Nomi se vuoi cambiare lordine di
denominazione predefinito.
Il dialogo Ordine Nomi si apre. Usa questa opzione, ad esempio, se vuoi
collocare prima i cognomi. Puoi anche usare questo dialogo per porre limiti ai
Gaelic Football Club
Michael Patrick Fitzpatrick
Patrick Fitzsimons Simon
Simon Gerald Fitzgerald
Gerald
Roy
Fitzroy Roy
J ohn Fitzjohn
J ohn Maurice Fitzmaurice
Maurice Henry Fitzhenry
Michael Patrick Fitzpatrick
Patrick Fitzsimons Simon
Seleziona
squadra
Aggiungi tutti i nomi o
quelli selezionati
Rimuovi tutti i nomi o
quelli selezionati
Imposta lordine
dei nomi
Clicca lintestazione per
sistemare i nomi in
ordine alfabetico
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 353
nomi da includere ad es. solo i primi ed i terzi nomi. Vedi anche Creazione
layout nomi squadra.
9 Clicca OK.
a seconda della selezione di Linea Base, potresti ricevere linvito ad immettere
punti di riferimento. Per dettagli vedi Applicazione linee base.
LElenco Nomi Squadra associato si apre automaticamente.
10 Seleziona tutto e clicca licona Genera punti oppure premi G.
11 Seleziona nomi uno per uno per visualizzarli con il disegno. Vedi anche
Visualizzzione elenchi nomi squadra.
Creazione layout nomi squadra
La caratteristica Nomi Squadra ti consente di creare linee di testo multiple
basate su layout predefiniti. La biblioteca layout di comprende incorniciature
Cambia lordine
nomi a piacere
Seleziona i nomi
da visualizzare su
schermo
Roy
Patrick
Simon
Gerald
J ohn
Maurice
Fitzjohn
Fitzsimons
Fitzgerald
Fitzroy
Fitzmaurice
Fitzhenry
Roy Fitzjohn
Usa Oggetto >Crea Layout Nomi Squadra per salvare i layout nomi squadra in una
biblioteca.
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 354
simili a quelle di WordArt. Basandosi sulla selezione di layout, i nomi squadra
saranno formattati per adattarli allinterno della cornice selezionata.
Idea Il dialogo Layout comprende dei layout alfabeto specifici in giapponese.
Tali layout sono installati solo se la lingua giapponese selezionata durante
linstallazione.
Applicazione di layout a disegni di nomi squadra
Quando crei disegni di nomi squadra, puoi utilizzare un layout preimpostato o un
layout personalizzato basato su modelli campione che potresti aver ricevuto.
Vedi anche Creazione layout nomi squadra.
Per applicare un layout ad un disegno nomi squadra
1 Apri o crea un disegno nomi squadra. Per dettagli vedi Creazione disegni nomi
squadra.
Nellesempio qui sotto, utilizziamo due nomi su una linea singola di layout
Standard.
Usa Cassa Strumenti >Nomi Squadra per selezionare un layout per il tuo disegno
di nomi squadra.
Accedi ai layout
nomi squadra
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 355
2 Apri il dialogo Nomi Squadra tramite lElenco Nomi Squadra.
3 Clicca I Layout.
Il dialogo Layout Nomi Squadra si apre mostrando il layout correntemente
selezionato.
4 Scegli una serie di layout dalla lista a discesa che si adatti al tuo disegno ed
il numero di quadri di nomi che stai usando.
Seleziona il
layout
Scegli la serie di
layout
Scegli un layout
adatto
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 356
5 Clicca OK per applicare al layout selezionato.
6 Premi G per generare punti ed usa tasti di freccia per spingere a colpetti il
carattere nella giusta posizione.
7 Usa lElenco Nomi Squadra per selezionare e visualizzare componenti
squadra separati. Per dettagli vedi Visualizzzione elenchi nomi squadra.
8 Per riposizionare o modificare un oggetto caratteri allinterno di un quadro,
devi prima tener premuto il tasto Alt e cliccare per selezionarlo. Vedi anche
Selezione oggetti allinterno di gruppi.
Universit di Sydn
Universit di Colu
Universit di Kings
London KIM
WILSON
SMITH
TANAKA
Seleziona i nomi
da visualizzare su
schermo
Universit di Tokyo
Universit di Seoul
GREEN
Tieni premuto il tasto
Alt e clicca
Riposiziona
secondo necessit
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 357
9 Modifica le propriet oggetto caratteri come desiderato. Per dettagli vedi
Cambio propriet di nomi squadra.
Creazione layout nomi squadra
Una volta creato un disegno di lettering per squadra, puoi salvarlo come layout
per utilizzarlo in seguito con lo stesso progetto o per progetti simili.
Per creare un layout nomi squadra
1 Aperto il disegno sul quale vuoi costruire il layout personalizzato.
2 Tenendo premuto il tasto Ctrl, seleziona gli oggetti caratteri che faranno
parte del layout.
Usa Oggetto >Crea Layout Nomi Squadra per salvare i layout nomi squadra in una
biblioteca.
Modifica le propriet
es applica a tutto
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 358
In questo caso, stiamo salvando il nome squadra WILDCATS insieme allo
sport FOOTBALL.
3 Seleziona Oggetto > Crea Layout Nomi Squadra.
Il dialogo Crea Layout Nome Squadra si apre.
4 Seleziona una Serie di Layout dalla lista a discesa o clicca Nuova per creare
una nuova serie di layout.
Se scegli Crea, riceverai linvito ad immettere un nome nel dialogo Crea
Serie di Layout.
5 Immetti un nome per la serie di layout come da richiesta e clicca OK.
6 Immetti un nome per il layout reale ad es. Zetland High e clicca OK.
7 Regola lordine nomi come richiesto.
Seleziona i caratteri
per il layout nome
squadra
Seleziona una
serie di layout
Scuole
Zetland High
Immetti nome per la
serie di layout
Suole
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 359
Usa questa opzione, ad esempio, se vuoi collocare prima i cognomi. Puoi
anche usarlo per porre limiti ai nomi da includere ad es. solo i primi ed i
terzi nomi.
Idea Lordine nomi pu anche essere impostato al momento della creazione
del disegno tramite il dialogo Nomi Squadra. Vedi anche Creazione disegni
nomi squadra.
8 Clicca OK.
Lultimo layout salvato pu diventare la predefinizione per progetti di nomi
squadra successivi. Vedi anche Applicazione di layout a disegni di nomi
squadra.
Gestione di serie di layout personalizzati
Gestisci le serie di layout nomi squadra personalizzati per mezzo del comando
Gestisci Layout Nomi Squadra.
Per gestire le serie di layout personalizzati
Seleziona il comando Impostazione > Gestisci layout nomi squadra.
Il dialogo Gestisci Layout Nomi Squadra si apre.
Seleziona una serie di layout tramite il gruppo Serie di Layout.
Regola
lordine nomi
Seleziona il
componente squadra
da visualizzare
FOOTBALL WILDCATS
BASEBALL EAGLES
PALLACANESTRO ALLEY CATS
Modifica la serie di
layout
Modifica il layout
selezionato
La Mia Serie di layout
Il Mio Layout
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 360
Seleziona un layout individuale tramite il gruppo Layout.
Usa i pulsanti Rinomina ed Elimina per modificare secondo necessit.
Modifica disegni nomi squadra
Puoi effettuare unanteprima di nomi squadra individuali nella finestra disegno
ed impostare propriet come tipo di carattere, dimensione o colore per ogni
nome. Puoi anche impostare propriet per una intera colonna di nomi.
Visualizzzione elenchi nomi squadra
Puoi eseguire lanteprima di singoli nomi squadra nella finestra disegno poich
essi verranno cuciti con il disegno. Aggiungi nomi, elimina nomi, riordina gli
elenchi nomi squadra, cambia le propriet di alcuni o tutti i componenti squadra.
Per visualizzare un elenco nomi squadra
1 Apri il disegno nomi squadra che vuoi usare. Vedi anche Creazione disegni
nomi squadra.
2 Clicca licona Elenco Nomi Squadra.
Il dialogo Elenco Nomi Squadra si apre. Tutti i nomi dei componenti sono
selezionati per predefinizione.
Usa Ancoratore >Lista Squadra per commutare on/off lo schermo Componenti
Squadra. Usalo per visualizzare e modificare nomi squadra individuali.
Michael
Patrick
Simon
Gerald
J ohn
Maurice
Fitzpatrick
Fitzsimons
Fitzgerald
Fitzroy
Fitzmaurice
Fitzhenry
Roy Fitzjohn
Seleziona tutti i
componenti squadra
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 361
3 Regola il posizionamento del gruppo di nomi squadra secondo necessit. Vedi
anche Disposizione Oggetti.
4 Visualizza i nomi squadra in uno dei modi seguenti:
Seleziona il nome di un componente di squadra. Il nome selezionato si
visualizza su schermo con le propriet caratteri correnti.
Usa i tasti con le frecce per scorrere la lista in su e in gi al fine di
visualizzare ciascun nome in successione.
5 Clicca lintestazione dellelenco per selezionare una colonna di nomi usa i
pulsanti Separa per sistemare gli elenchi in ordine alfabetico ascendente o
discendente.
Roy
Patrick
Simon
Gerald
J ohn
Maurice
Fitzjohn
Fitzsimons
Fitzgerald
Fitzroy
Fitzmaurice
Fitzhenry
Roy Fitzjohn
Seleziona i nomi
da visualizzare
su schermo
Maurice Fitzhenry
J ohn Fitzmaurice
Gerald Fitzroy
Michael
Patrick
Simon
Fitzpatrick
Fitzsimons
Fitzgerald
Roy Fitzjohn
Clicca per
selezionare la
colonna
Clicca per riordinare la
colonna alfabeticamente
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 362
6 Usa gli strumenti di Elenco Nomi Squadra per aggiungere nomi, eliminare
nomi, cambiare propriet, come richiesto:
Idea possibile selezionare e modificare singoli nomi nellElenco Nomi
Squadra.
Cambio propriet di nomi squadra
Puoi eseguire lanteprima di singoli nomi squadra nella finestra disegno poich
essi verranno cuciti con il disegno. Imposta propriet individuali per ogni nome.
Per cambiare le propriet dei nomi squadra
1 Apri il disegno nomi squadra che vuoi usare. Vedi anche Creazione disegni
nomi squadra.
2 Clicca licona Elenco Nomi Squadra.
Strumento Descrizione
Usa Nomi Squadra per aggiungere nomi al disegno. Per dettagli vedi
Creazione disegni nomi squadra.
Usa Rimuovi per eliminare le righe selezionate o lintero elenco
componenti.
Usa Seleziona Tutto per selezionare tutti i componenti della lista allo
scopo di modificare o posizionare.
Usa Separa con Azione Ascendente per riordinare una colonna
selezionata di nomi in ordine ascendente.
Usa Separa con Azione Discendente per riordinare una colonna
selezionata di nomi in ordine discendente.
Usa Propriet Oggetto per modificare propriet di righe o colonne
selezionate o di tutti i i componenti la lista. Per dettagli vedi Cambio
propriet di nomi squadra.
Dopo aver modificato le propriet di un componente squadra, usa Applica
a Tutto per copiare le propriet di tutti i componenti di un elenco nomi
squadra.
Usa Crea Disegni per creare disegni individuali per ogni componente di
un elenco nomi squadra. Per dettagli vedi Creazione disegni individuali.
Usa Matrice Nomi Squadra per creare automaticamente una matrice di
tutti i nomi in un oggetto nomi squadra insieme con il disegno
corrispondente. Per dettagli vedi Creazione di una matrice di disegni.
Usa Ancoratore >Lista Squadra per commutare on/off lo schermo Componenti
Squadra. Usalo per visualizzare e modificare nomi squadra individuali.
Selezionare e
modificare singolo
nome
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 363
Il dialogo Componenti Squadra si apre. Tutti i nomi dei componenti sono
selezionati per predefinizione.
Idea Fra i nomi si inserisce uno spazio per predefinizione. Per eliminare
questo spazio, imposta il valore di Spaziatura Parole nel dialogo Layout a
0%. Per dettagli vedi Regolazione di spaziatura lettere individuali.
3 Per visualizzare e/o modificare propriet dei componenti, seleziona un nome
e poi clicca Mostra Propriet.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
Nota Le propriet possono essere visualizzate per singoli componenti
squadra, nome colonna o per lintero elenco componenti. Vedi anche Modifica
disegni nomi squadra.
4 Regola impostazioni secondo necessitPer dettagli vedi Modifica propriet
oggetto caratteri.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Liscrizione si aggiorna automaticamente. Per dettagli vedi Creazione caratteri
con Propriet Oggetto.
6 Per una risagoma addizionale su schermo, scegli fra ci che segue:
Modifica un nome selezionato su schermo come per qualsiasi altro oggetto
caratteri.
Roy
Patrick
Simon
Gerald
J ohn
Maurice
Fitzjohn
Fitzsimons
Fitzgerald
Fitzroy
Fitzmaurice
Fitzhenry
Roy Fitzjohn
Seleziona i nomi
da visualizzare su
schermo
Visualizza le
propriet dei
nomi selezionati
Regola impostazioni
nome
Modifica il testo
per un singolo
nome
Cambia lalfabeto
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 364
Nomi Squadra ti consente di farlo senza dover salvare il nome come
disegno separato. Labilit di correggere manualmente le aste delle lettere
di estrema importanza. Per dettagli vedi Modifica Caratteri Ricamo.
Regola la linea base caratteri come per qualsiasi altro oggetto caratteri.
di estrema importanza labilit di selezionare uno stile di incorniciatura
automatica per linee base a linea fissa. Per dettagli vedi Regolazione
impostazioni di linee base a larghezza fissa.
7 Per copiare propriet oggetto di un componente squadra selezionato su tutti
i componenti della squadra, clicca Applica a Tutti.
8 Per aggiungere componenti alla lista, clicca Nomi Squadra.
Il dialogo Nomi Squadra si apre. Puoi aggiungere ulteriori nomi alla lista
ricavandoli dalla squadra corrente o qualsiasi altra squadra. Per dettagli vedi
Creazione disegni nomi squadra.
9 Per eliminare componenti dalla lista, clicca Elimina.
10 Per chiudere clicca X nellangolo in cima al dialogo.
Nota Quando il dialogo Componenti Squadra chiuso, tutti i nomi di
componenti squadra diventano visibili ma quello in cima selezionato nella
finestra disegno.
Modifica nomi squadra per colonna
Puoi impostare facilmente propriet, come tipo di carattere, dimensione o colore
per una intera colonna di nomi.
Tutti i nomi di componenti
squadra sono visibili solo
quello in cima selezionato
Usa Ancoratore >Lista Squadra per commutare on/off lo schermo Componenti
Squadra. Usalo per visualizzare e modificare nomi squadra individuali.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Caratteri per modificare caratteri su schermo.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 365
Per modificare nomi squadra per colonna
1 Apri il disegno nomi squadra che vuoi usare. Vedi anche Creazione disegni
nomi squadra.
2 Clicca licona Elenco Nomi Squadra.
Il dialogo Elenco Nomi Squadra si apre. Tutti i nomi dei componenti sono
selezionati per predefinizione.
3 Clicca il tab in cima alla colonna e clicca licona Propriet Oggetto.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
4 Regola impostazioni come richiesto.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Liscrizione per lintera colonna si aggiorna di conseguenza. Per dettagli vedi
Creazione caratteri con Propriet Oggetto.
Emissione disegni di nomi squadra
Puoi creare disegni individuali da ogni nome contenuto in un disegno di nomi
squadra. In alternativa, puoi creare una matrice di tutti i nomi di un oggetto
nomi squadra insieme con il loro disegno corrispondente. Quando produci un
disegno di nome squadra, puoi definire il modo in cui esso verr generato come
Michael
Patrick
Simon
Gerald
J ohn
Maurice
Fitzpatrick
Fitzsimons
Fitzgerald
Fitzroy
Fitzmaurice
Fitzhenry
Roy Fitzjohn
Clicca per
selezionare la
colonna
Clicca per
accedere alle
propriet oggetto
Regola impostazioni per
tutti i nomi della colonna
Seleziona alfabeto
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 366
file punto: erntrambi il disegno ed i nomi, disegno in un file e nomi in un altro o
disegno e nomi in file individuali.
Creazione disegni individuali
Puoi creare disegni individuali da ogni nome contenuto in un disegno di nomi
squadra.
Per creare disegni individuali
1 Apri il disegno che vuoi usare. Vedi anche Creazione disegni nomi squadra.
2 Clicca licona Elenco Nomi Squadra.
Il dialogo Elenco Nomi Squadra si apre. Tutti i nomi dei componenti sono
selezionati per predefinizione.
3 Seleziona nomi che vuoi produrre:
Per selezionare nomi multipli, tieni premuto Ctrl mentre selezioni.
Per selezionare un insieme di nomi, tieni premuto Maiusc mentre
selezioni.
Per selezionare tutti i nomi della lista clicca Seleziona Tutto.
4 Per creare disegni ricamo individuali per ciascun componente della squadra,
clicca Crea Disegni.
Per ogni nome selezionato viene creato un nuovo disegno. Il nome ora un
normale oggetto caratteri.
Usa Ancoratore >Lista Squadra per commutare on/off lo schermo Componenti
Squadra. Usalo per visualizzare e modificare nomi squadra individuali.
Michael
Patrick
Simon
Gerald
J ohn
Maurice
Fitzpatrick
Fitzsimons
Fitzgerald
Fitzroy
Fitzmaurice
Fitzhenry
Roy Fitzjohn
Clicca per creare
disegni individuali
Seleziona nomi da
produrre
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 367
5 Clicca licona Salva per aprire il dialogo Salva Con Nome.
6 Immetti un nuovo nome per il disegno e clicca Salva.
Creazione di una matrice di disegni
La caratteristica Matrice Nomi Squadra ti permette di creare
automaticamente una matrice per tutti i nomi insieme al loro disegno
corrispondente. Hai lopzione di minimizzare il numero di cambi colore creati
dalloperazione di creazione matrice. Loperazione tende inoltre a minimizzare
anche il numero di salti.
Per creare una matrice di disegni
1 Apri il disegno nomi squadra che vuoi usare. Vedi anche Creazione disegni
nomi squadra.
2 Seleziona lintero disegno se vuoi elaborare il disegno insieme con loggetto
nomi squadra.
3 Clicca licona Matrice Nomi Squadra.
Il dialogo Matrice Nomi Squadra si apre.
Il campo Nomi Squadra deriva dal numero effettivo di nomi compreso nel
disegno.
Usa Elenco Nomi Squadra >Matrice Nomi Squadra per creare automaticamente
una matrice di tutti i nomi in un oggetto nomi squadra insieme con il disegno
corrispondente.
Regola impostazioni di
colonne e righe
Regola larghezza ed
altezza telaio di
tensione
Seleziona la
sequenza di punti.
Seleziona per
minimizzare cambi
colore
Campi calcolati in base alla
dimensione del telaio di
tensione, ed alle impostazioni di
righe e colonne
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 368
Il campo Righe ricavato dallAltezza Telaio di Tensione divisa per
lAltezza Righe. Allo stesso modo il campo Colonne ricavato dalla
Larghezza Telaio di Tensione divisa per la Larghezza Colonne.
Il campo Emissione File ricavato dal numero di nomi squadra diviso per
righe X colonne, arrotondato per eccesso al numero intero pi vicino.
Nota Tutti i campi calcolati sono aggiornati quando si cambiano impostazioni
di altezza e larghezza.
4 Imposta laltezza e la larghezza del telaio per adattarle ai requisiti del telaio
che stai usando.
5 Imposta laltezza righe e la larghezza colonne allinterno delle impostazioni di
telaio di tensione selezionate.
Le impostazioni sono basate sulle propriet di altezza e larghezza disegno.
Incrementale se vuoi aumentare la distanza fra i disegni.
6 Seleziona unopzione di Sequenza.
Ciascuna opzione suggerisce uneventuale sequenza punti per lintera
matrice.
7 Seleziona la casella di controllo Minimizza Cambi Colore come richiesto.
Quando selezionata, a patto che loggetto nomi squadra abbia pi di un
colore, la sequenza dellintera matrice rieseguita per colore.
8 Clicca OK.
Si crea un nuovo file contenente il numero di nomi squadra che entrer nel
telaio di tensione specificato cio il numero di righe moltiplicato per il
numero delle colonne, o meno. Se il numero di nomi squadra superiore a
questo valore, si crea un altro file per contenere i nomi addizionali. Il numero
totale di file creati rivelato nel campo Emissione File.
Memorizzazione disegni nomi squadra
Quando produci un disegno di nome squadra, devi definire in che modo esso
debba essere generato come file punto. Puoi generare file che includano:
Disegni e nomi in un solo file
Il disegno in un file ed i nomi in un altro, oppure
File individuali per ogni nome pi i disegni.
Devi impostare queste opzioni tutte le volte che salvi il file in formato punto
oppure eseguirne loutput su macchina.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 369
Per accedere alla caratteristica
Seleziona File > Salva con Nome, scegli un formato file punto ad es. DST
dalla lista a discesa Salva come tipo, e clicca Opzioni.
Seleziona File > Registra nel Database, scegli un formato file punto ad
es. DST dalla lista a discesa Salva come tipo, e clicca Opzioni.
Seleziona File > Disco Ricamo > Salva con Nome > Opzioni.
Seleziona File > Invia a Manager Macchina > Opzioni.
Seleziona File > Invia a Manager Punto > Opzioni.
Seleziona File > Invia a Manager Connessioni > Opzioni.
Per salvare i disegni
1 Crea un nuovo disegno nomi squadra o aprine uno esistente.
2 Accedi al dialogo Opzioni Salvataggio > Nomi Squadra. Vedi sopra.
3 Seleziona File > Salva Con Nome e seleziona un formato punto dalla lista
Salva Come Tipo.
Il pulsante Opzioni diventa disponibile.
Nota disponibile anche quando esegui loutput dei disegni. Vedi anche
Cucitura disegni con Manager Punto.
4 Clicca Opzioni.
Il dialogo Opzioni di Salvataggio > Nomi Squadra si apre.
5 Seleziona unopzione di Salvataggio:
Le opzioni di inizio/fine
automatico sono ora
abilitate per tutte la opzioni
di produzione
Opzione Scopo
Disegno e Nomi
Squadra con
arresti
Crea un file punto singolo includendo una copia del disegno e tutti
i nomi. Gli arresti sono inseriti dopo il disegno e fra un nome e laltro
cio Disegno Arresto TeamMember1 Arresto TeamMember2
Arresto, etc.
Capi tol o 18 Letteri zzazi one Squadra 370
6 Seleziona un metodo di centratura per il tuo tipo di produzione.
7 Clicca OK per tornare al dialogo Salva Con Nome.
Allineamento automatico disegno e nomi squadra
La caratteristica Inizio e Fine Automatico disponibile per collegare il primo
e lultimo punto del disegno. Ci facilita il posizionamento dellago prima di
cucire, e riduce la possibilit che lago urti contro il lato del telaio di tensione. I
Disegno Ripetuto
e Nomi Squadra
con arresti
Crea un file punto singolo con copie multiple del disegno e tutti i
nomi. Gli arresti sono inseriti dopo ogni combinazione
disegno/nome statica ad es. Disegno +TeamMember1 Arresto
Disegno +TeamMember2 Arresto.
Crea file di output
multipli
Crea file separati per ogni nome, ciascuno dei quali include una
copia della parte statica del disegno. Quando si applicano punti a
Manager Macchina ES, ciascun file si mette in coda
separatamente.
Solo parte del
disegno
Crea un file contenente solo la parte statica del disegno.
Solo Nomi
Squadra con
arresti
Crea un singolo file contenente solo i nomi, separati da arresti. Ci
significa che dopo ciascun arresto macchina, puoi cambiare
cornici.
Opzione Scopo
Metodo Descrizione
Inizio e Fine
Automatico
Inizio e Fine Automatico automaticamente attivato durante
lemissione Nomi Squadra, predefinendosi in Centro-Centro.
Seleziona uno dei nove punti fine predefiniti. Per dettagli vedi
Allineamento automatico disegno e nomi squadra.
Ritorno al Punto
di Partenza
Crea un punto di connessione dal punto finale a quello iniziale.
Usa Punto
Inizio/Fine
Automatico
Digitalizzato
Questa opzione principalmente usata per disegni
pluriornamentali quando vuoi definire esattamente il punto
dinizio/fine del componente ricamo. disponibile solo se nel
disegno ci sono gi dei punti dinizio e fine digitalizzati. Vedi anche
Impostazione punti dinizio e fine automatici.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 371
problemi iniziano quando cerchi di impostare un punto comune di inizio e fine
per nomi squadra.
Si pu tuttavia fare in modo che i disegni siano cuciti in una posizione costante
sullindumento indipendentemente dalla lunghezza del nome. Seleziona una
delle opzioni di output seguenti:
Disegno Ripetuto e Nomi Squadra, con arresti, o
Solo Nomi Squadra con arresti
E seleziona uno dei nove punti duscita preimpostati Inizio e Fine Automatico.
Per dettagli vedi Memorizzazione disegni nomi squadra.
Lo scopo dellallineamento automatico di consentire che i layout di cornici di
nomi e disegni ripetuti opzionali vengano cuciti in una sede costante
dellindumento dove i nomi sono di lunghezza variabile.
Allineamento automatico off Allineamento automatico on
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 372
Capitolo 19
Monogrammi
La caratteristica Monogrammazione offre
un modo semplice di creare monogrammi
personalizzati utilizzando una selezione di
stili di monogrammi predefiniti, sagome ed
ornamenti per bordi, insieme con una serie
di strumenti che ti assistono nella
collocazione di questi elementi in modi
creativi e decorativi.
In questa sezione saranno curati i particolari
della creazione di letterizzazione a
monogrammi con iniziali o con un nome,
come aggiungere ornamenti a monogrammi
e come creare layout di ornamenti.
Creazione disegni a monogrammi
La caratteristica di Monogrammazione crea un singolo oggetto di
monogrammazione che comprende alcuni o tutti gli elementi seguenti:
Caratteri un singolo oggetto caratteri iniziali o nome
Ornamenti: assortimenti contenenti fino a dieci ornamenti ognuno dei quali
potrebbe comprendere copie multiple di un motivo o disegno ricamo
Bordi: fino a quattro bordi concentrici.
Usa Cassa Strumenti >Monogrammazione per creare monogrammi personalizzati
utilizzando una selezione di stili di monogrammi, sagome ed ornamenti di bordi
predefiniti.
Bordi cuciti per
primi 1, 2, 3
Ornamenti cuciti
successivamente
Caratteri cuciti
per ultimi
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 373
Supponendo che siano presenti tutti gli elementi, il monogramma cucito
nellordine seguente: bordi (1, 2, 3, e 4), gamme di ornamenti e oggetto/i
caratteri.
Per creare un disegno di monogramma
1 Clicca licona Monogrammazione.
Il dialogo Monogrammazione si apre con il tab Caratteri selezionato. Sono
disponibili due opzioni: Iniziali e Nome.
2 Seleziona il tipo di oggetto caratteri che vuoi produrre:
Iniziali: Si possono immettere fino a tre iniziali, inclusi caratteri e simboli
speciali. Per dettagli vedi Creazione di caratteri a monogrammi con iniziali.
Nome: Questa opzione permette limmissione di infinite linee di caratteri.
Per dettagli vedi Creazione di caratteri a monogrammi con nomi.
3 Clicca il tab Ornamenti e specifica il tipo di decorazione desiderato cliccando
Aggiungi.
Pulsanti di Zoom e Annulla/Ripeti
Seleziona
lopzione Nome
Capi tol o 19 Monogrammi 374
Puoi aggiungere fino a dieci serie di ornamenti attorno ad un monogramma.
Per dettagli vedi Aggiunta di ornamenti a monogrammi.
4 Clicca il tab Bordi e specifica il tipo di ornamento desiderato cliccando
Aggiungi.
Puoi aggiungere fino a quattro bordi della stessa sagoma ad un disegno
monogramma. Per dettagli vedi Aggiunta di bordi a monogrammi.
5 Clicca OK.
Nota Gli elementi specificati nel dialogo si visualizzano istantaneamente
nella finestra disegno, e qualsiasi cambiamento alle impostazioni allinterno
del dialogo sono immediatamente visibili. Il dialogo contiene inoltre pulsanti
di Annulla, Ripeti e Zoom. Annulla inverte qualsiasi cambiamento
effettuato dal momento in cui stato aperto il dialogo. Il normale tasto di
scelta rapida Ctrl+Z, Ctrl+Y, Z, Shift+Z pu essere usato anche mentre
il dialogo aperto.
Creazione caratteri a monogrammi
Lo strumento Monogrammazione ti consente di creare monogrammi
personalizzati usando fino a tre iniziali, inclusi caratteri e simboli speciali, oppure
linee infinite di caratteri.
Creazione di caratteri a monogrammi con iniziali
Usa Cassa Strumenti >Monogrammazione per creare monogrammi personalizzati
utilizzando una selezione di stili di monogrammi, sagome ed ornamenti di bordi
predefiniti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 375
Nel disegno a monogramma possono essere immesse fino a tre iniziali, inclusi
caratteri e simboli speciali. Cambia le impostazioni per ognuna di esse o per
tutte, oppure applica stili di layout predefiniti.
Per creare caratteri a monogrammi con iniziali
1 Clicca licona Monogrammazione.
Il dialogo Monogrammazione si apre con il tab Caratteri selezionato.
lopzione Iniziali selezionata per predefinizione.
Nota Lopzione Tutte le Lettere selezionata per predefnizione. Ci
significa che qualsiasi cambiamento alle propriet caratteri avr effetto su
tutte le iniziali del monogramma.
2 Immetti la prima iniziale per il monogramma nel campo Lettera #1.
3 Premi il tabulatore passando ai campi successivi ed immetti la seconda e terza
iniziale.
Tutte le lettere appaiono nella finestra disegno.
4 Facoltativamente, clicca il pulsante Stile e seleziona uno stile dalla barra
volante.
Laltezza corrente della Lettera #1 usata come impostazione base.
5 Regola altre impostazioni modello a piacimento.
Seleziona un colore di filo dalla tavolozza Colori.
Immetti iniziali
in ogni campo
Immetti iniziali in
ogni campo
Seleziona lo stile
di layout dal menu
volante
Stile 1
Stile 15
Stile 7
Seleziona il colore filo.
Seleziona alfabeto
Regola laltezza lettera
Capi tol o 19 Monogrammi 376
Cambia alfabeti e regola Altezza Lettera secondo necessit.
Regola il colore e lorientamento Ruota Di regola lorientamento di
lettere individuali, mentre Ruota Linea Base regola lintero oggetto
caratteri.
Le impostazioni di sottopunto e compensazione tiro si possono alterare
tramite lopzione Modifica Propriet. Vedi anche Impostazione
sottopunto caratteri.
6 Definisci tutti gli ornamenti e/o i bordi desiderati. Per dettagli vedi Aggiunta
di ornamenti a monogrammi. Vedi anche Aggiunta di bordi a monogrammi.
7 Clicca OK per finire.
Creazione di caratteri a monogrammi con nomi
Lopzione del monogramma Nome permette limmissione di infinite linee di
caratteri.
Per creare caratteri a monogrammi con un nome
1 Clicca licona Monogrammazione.
Il dialogo Monogrammazione si apre con il tab Caratteri selezionato.
2 Clicca lopzione Nome.
3 Immetti il testo nel campo Nome.
Premendo Immetti si inizia una nuova linea.
4 Clicca il pulsante Inserisci Simboli se vuoi aggiungere caratteri e simboli
speciali. Vedi anche Inserimento caratteri e simboli speciali.
5 Regola altre impostazioni modello a piacimento.
Regola impostazioni di
colore caratteri ed
orientamento
Usa Cassa Strumenti >Monogrammazione per creare monogrammi personalizzati
utilizzando una selezione di stili di monogrammi, sagome ed ornamenti di bordi
predefiniti.
Seleziona
lopzione
Nome
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 377
Seleziona un colore di filo dalla tavolozza Colori.
Usa la lista a discesa Alfabeto per cambiare alfabeti e regolare lAltezza
Lettera secondo necessit.
6 Clicca Crea Testo.
7 Definisci tutti gli ornamenti e/o i bordi desiderati. Per dettagli vedi Aggiunta
di ornamenti a monogrammi.Vedi anche Aggiunta di bordi a monogrammi.
8 Clicca OK per finire.
Aggiunta di ornamenti a monogrammi
Gli ornamenti si possono aggiungere ad un monogramma sia prendendoli da
modelli predefiniti, sia da un qualsiasi file disegno.
Aggiunta di modelli ornamentali o disegni
Puoi aggiungere fino a dieci serie di ornamenti ad un disegno monogramma e
cambiarli in qualsiasi momento.
Per aggiungere modelli ornamentali o disegni
1 Crea loggetto caratteri che vuoi usare nel monogramma. Per dettagli vedi
Creazione caratteri a monogrammi.
Seleziona alfabeto
Clicca per regolare le impostazioni
caratteri.
Clicca per aggiungere un carattere speciale
Clicca per creare caratteri
Capi tol o 19 Monogrammi 378
2 Clicca il tab Ornamenti.
3 Clicca il pulsante Aggiungi.
4 Scegli una fonte di ornamento:
Se scegli lopzione Da Motivi, si apre il dialogo Seleziona Motivo.
Seleziona una serie motivi dallelenco.
Se scegli lopzione Da Disegno, il dialogo Apri si apre sulla cartella
Disegni.
5 Seleziona un motivo, ornamento o disegno e clicca OK.
Si aggiunge una nuova voce alla casella di riepilogo.
Clicca per
aggiungere la
serie di ornamenti
Seleziona
lassortimento motivo
Seleziona
motivo
Scegli il
disegno come
ornamento
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 379
6 Usa le caselle di controllo Posizioni per aggiungere fino ad otto esempi di un
ornamento selezionato.
Nota La prima posizione selezionata serve come posizione di ncora
(evidenziata in grassetto).
7 Usa i campi Larghezza ed Altezza per cambiare le dimensioni
dellornamento. La casella di controllo Ridimensiona Proporzionalmente
selezionata per predefinizione.
8 Usa il campo Ruota Di per specificare un angolo di rotazione per loggetto
ncora.
Tutti gli altri ornamenti sono ridimensionati, ruotati e specchiati in relazione
a questo oggetto. Vedi anche Creazione di layout per ornamenti multipli.
9 Usa la tavolozza Blocchi Colore per cambiare colori allornamento.
I colori della tavolozza sono esibiti nella sequenza in cui ricorrono negli
ornamenti.
Posizione di ncora
1 2 3
4 6
7 8 9
Capi tol o 19 Monogrammi 380
Nota La casella di controllo Esegui la Sequenza di questa Serie per
Colore abilitata tutte le volte che la serie di ornamenti corrente ha due o
pi blocchi colore. Quando sono spuntati, tutti i colori uguali sono cuciti
insieme. Vedi anche Visualizzazione blocchi colore con lLista Colori-Oggetti.
10 Aggiungi unaltra serie di ornamenti e ripeti il procedimento.
Nota Altera qualsiasi serie dornamenti cliccando la serie dornamenti ed il
pulsante Cambia.
11 Clicca il tab Bordi se vuoi specificare un bordo o dei bordi per il tuo
monogramma. Per dettagli vedi Aggiunta di bordi a monogrammi.
Creazione di layout per un singolo ornamento
Puoi inserire un ornamento come elemento autonomo al'interno della serie
d'ornamenti. Questo singolo ornamento pu essere usato da solo o combinato
con altri ornamenti o modelli. Vedi anche Creazione di layout per ornamenti
multipli.
Per creare un singolo layout di ornamento
1 Crea i caratteri che vuoi usare. Per dettagli vedi Creazione caratteri a
monogrammi.
Due o pi fessure
colore riempite
Sequenza eseguita al fine di
ottenere che tutti i colori uguali
siano cuciti insieme.
Aggiungi o sottrai
ornamenti a piacere
Modifica ornamenti se
necessario
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 381
2 Aggiungi un disegno tramite il tab Ornamenti. Vedi anche Aggiunta di
modelli ornamentali o disegni.
3 Seleziona Posizione #5 per inserire un disegno come ornamento autonomo.
Tutte le altre caselle di controllo sono automaticamente non spuntate. I campi
Larghezza, Altezza, e Ruota Di rimangono disponibili ed appare un
riquadro di Spostamento.
4 Ridimensiona, ruota o posiziona lornamento secondo necessit. Per dettagli
vedi Aggiunta di ornamenti a monogrammi.
5 Usa i campi X ed Y nel riquadro Spostamento per collocare lornamento
orizzontalmente o verticalmente rispetto alloggetto caratteri.
6 Clicca il tab Bordi se vuoi specificare un bordo o dei bordi per il tuo
monogramma. Per dettagli vedi Aggiunta di bordi a monogrammi.
7 Clicca OK per finire.
Scegli il disegno
come ornamento
Seleziona Posizione #5
Regola le
impostazioni
Capi tol o 19 Monogrammi 382
Creazione di layout per ornamenti multipli
Puoi aggiungere fino ad otto esempi di un ornamento selezionato al tuo
monogramma. Si pu usare qualsiasi combinazione di ornamenti e posizioni di
ornamenti. Scegli da una gamma di stili di layout predefiniti, comprendenti
Specchi, Duplicati e Ciclo.
Per creare un layout di ornamenti multipli
1 Crea i caratteri che vuoi usare. Per dettagli vedi Creazione caratteri a
monogrammi.
2 Aggiungi un disegno tramite il tab Ornamenti. Vedi anche Aggiunta di
modelli ornamentali o disegni.
3 Usa le caselle di controllo Posizioni per aggiungere fino ad otto esempi di un
ornamento selezionato.
Con lesclusione della Posizione #5, si pu usare qualsiasi combinazione di
caselle di controllo.
Nota La prima posizione selezionata serve come posizione di ncora
(evidenziata in grassetto). Tutte le impostazioni nel dialogo sono in relazione
a questo ornamento.
4 Ridimensiona, ruota o posiziona lornamento dncora secondo necessit. Per
dettagli vedi Aggiunta di ornamenti a monogrammi.
5 Immetti un valore di Distanza Da Caratteri, positivo o negativo, come
desiderato.
Distanza dal
carattere
Posizione
di ncora
Regola le
impostazioni
1
4
7
2
8
3
6
9
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 383
6 Usa la lista a discesa Stile Layout per selezionare una disposizione
Specchi, Duplicati, o Ciclo.
7 Tramite i pulsanti specchio, metti in posizione orizzontale o verticale lintera
composizione.
8 Clicca il tab Bordi se vuoi specificare un bordo o dei bordi per il tuo
monogramma. Per dettagli vedi Aggiunta di bordi a monogrammi.
9 Clicca OK per finire.
Specchi
Duplicati
Ciclo
Posizione orizzontalmente o
verticalmente
Posizionata verticalmente Posizionata orizzontalmente
Capi tol o 19 Monogrammi 384
Aggiunta di bordi a monogrammi
Puoi aggiungere fino a quattro bordi della stessa
sagoma ad un disegno monogramma.
Per aggiungere bordi
1 Crea i caratteri che vuoi usare. Per dettagli vedi
Creazione caratteri a monogrammi.
2 Aggiungi ornamenti. Per dettagli vedi Aggiunta
di ornamenti a monogrammi.
3 Clicca il tab Bordi.
4 Clicca il pulsante Aggiungi.
Il dialogo Aggiungi Bordo offre unelenco di sagome bordo predefinite.
5 Scegli un bordo e clicca OK.
I bordi avvolgono completamente loggetto caratteri ma non gli ornamenti.
Modifica bordi secondo richiesta.
6 Usa il campo Spostamento per regolare lo spazio fra carattere e bordo.
Seleziona bordo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 385
Il software ti permette di immettere uno spostamento negativo. In tal modo
puoi creare bordi sovrapponenti multipli.
7 Clicca ancora il pulsante Aggiungi per aggiungere altri bordi fino ad un
massimo di quattro.
Se vuoi cambiare una selezione, clicca il pulsante Modifica.
8 Usa il campo Spostamento per regolare lo spazio fra i bordi.
9 Usa la tavolozza Colori per regolare i colori di bordi selezionati.
Spostamento rispetto
alloggetto caratteri
Regola lo
spostamento bordo
Clicca per
aggiungere pi bordi
Clicca per cambiare
sagome di bordi
Regola lo spostamento
ed il rapporto di aspetto
2 spostamento bordo: 4 mm
3 spostamento bordo: 2 mm
2 spostamento bordo: 4 mm
3 spostamento bordo: 6 mm
Cambia colore ad
ogni bordo
Cambia tipo di
punto di ogni
bordo
Capi tol o 19 Monogrammi 386
10 Usa i pulsanti Profilo e Riempimento per regolare tipi di punto per bordi
selezionati.
11 Usa Rapporto di Aspetto per cambiare la proporzione fra altezza e
larghezza per tutti i bordi.
12 Clicca OK per finire.
Primo bordo:
Riempimento a Motivi
Quarto bordo:
Sequenza a Motivi
Rapporto di aspetto: 0. 70
Rapporto di aspetto: 1. 30
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 387
Capitolo 20
Alfabeti Personalizzati
Trasforma qualsiasi tipo di carattere TrueType installato sul tuo sistema in un
alfabeto ricamo. A volte ti capita di voler risagomare una lettera per abbellirla,
magari per confarsi ad una particolare altezza di lettera. EmbroideryStudio ti
permette di salvare la lettera come una versione alternativa. Puoi infatti salvare
versioni multiple della stessa lettera allinterno dello stesso alfabeto. Puoi anche
creare alfabeti personalizzati o modificare un alfabeto preesistente per
applicazioni straordinarie. O perfino amalgamare lettere di due o pi alfabeti.
In questa sezione si descrive come creare nuovi alfabeti da tipi di carattere
TrueType. contenuta una spiegazione della regolazione spaziatura automatica
e degli alfabeti rifiniti dallutente. Vi si descrive come creare e modificare lettere
ed alfabeti personalizzati. spiegata anche la fusione alfabeti.
Conversione di tipi di carattere TrueType in alfabeti ricamo
La caratteristica Converti Tipo di Carattere TrueType ti consente di
convertire qualsiasi tipo di carattere TrueType installato sul tuo sistema in un
alfabeto ricamo. Puoi fare questa operazione al volo oppure convertire i tipi di
carattere da usare successivamente. Questa una caratteristica importante per
gli alfabeti asiatici che possono contenere alcune migliaia di caratteri.
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 388
Il procedimento totalmente automatico. Sagome di caratteri sono tagliate in
oggetti ricamo di Input A o Input B. Sovrapposizioni ed ordine dei tratti sono
identificati e gli angoli punto definiti. Il risultato simile ad alfabeti
manualmente digitalizzati sebbene la qualit potrebbe non essere cos alta. La
qualit dipende principalmente dalle sagome originali, alfabeti di tipo serif che
producono risultati migliori degli alfabeti bloccati.
Conversione diretta lettere TrueType
Puoi convertire lettere TrueType individuali al volo e aggiungerle direttamente
ad un disegno per mezzo del dialogo Propriet Oggetto.
Per convertire lettere TrueType direttamente
1 Clicca a destra del mouse licona Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Seleziona un tipo di carattere TrueType dalla lista Alfabeto.
3 Immetti il testo da ricamare nel riquadro di immissione testo.
In alternativa, digitalo direttamente su schermo dopo aver regolato le
impostazioni di conversione.
Nota Con laumento dei caratteri da convertire aumenta anche il tempo
necessario per la conversione.
4 Clicca Conversione TTF.
Usa Cassa Strumenti >Caratteri per aggiungere caratteri TrueType direttamente
su schermo. Clicca a destra del mouse per impostare i valori di formattazione per
oggetti caratteri nuovi o selezionati.
Seleziona tipo di
carattere TT
Imposta valori di
conversione
Immetti testo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 389
Il dialogo Impostazioni Conversione si apre.
Idea Clicca Proponi Valori nellincertezza di quale opzione selezionare. I
valori sono impostati automaticamente secondo lalfabeto selezionato.
5 Seleziona lo stile caratteri che vuoi creare dalla lista Stili Regolare,
Grassetto, Corsivo Grassetto o Corsivo.
Nota Il riquadro Stile non disponibile per alcuni tipi di caratteri.
6 Se vuoi che i punti seguano i contorni dei caratteri, seleziona Rotazione
Pennellate. Altrimenti seleziona Riempimento Complesso.
Lopzione Rotazione Pennellate ha valori predefiniti adattati al particolare
stile di alfabeto. Lopzione Riempimento Complesso ti permette di
correggere langolo punto.
7 Seleziona la casella di controllo Pareggia Estremit per mantenere gli
angoli punto paralleli fino alla fine della pennellata.
Seleziona lo stile
dei caratteri
Seleziona Riempimento
Complesso per angolo
del punto fisso
Seleziona Rotazione
Pennellate per angolo
punto variabile
Angolo punto di Riempimento
Complesso 0
Rotazione Pennellate Angolo punto di Riempimento
Complesso 30
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 390
Nota Questa opzione non terr conto di alcuna rilevazione dangolo e
frazione dangolo nei punti dove si applicano punti paralleli.
Idea Gli angoli punto nelle pennellate dovrebbero normalmente essere
perpendicolari alla pennellata, ma ci sono eccezioni come i caratteri K, X, Y
con tratti corti ed inclinati. In questi casi meglio mantenere langolo punto
parallelo allestremit finale della pennellata.
8 Seleziona la casella di controllo Angolo Rottura per applicare una copertura
ad angoli aguzzi.
Questo effetto simile a Angoli Intelligenti se la pennellata si incurva
marcatamente, come la lettera A o V, esso risulter spezzato o coperto.
9 Seleziona la casella di controllo Crea Sovrapposizioni per prevenire i vuoti
che si formano fra un segmento e laltro.
Puoi fare una messa a punto accurata delle sovrapposizioni impostando valori
nei campi giunture a T e giunture a O.
Pareggia Estremit ON
cuce parallelamente alla
linea di base
Pareggia Estremit
OFF
Angolo Rottura 87
Angolo Rottura OFF
nessuna divisione
Crea Sovrapposizioni
OFF
Crea Sovrapposizioni
ON
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 391
10 Seleziona la casella di controllo Serif Separati se converti un tipo di
carattere serif.
Idea Poich i serif sono trasformati in segni separati, questa opzione usata
preferibilmente nei caratteri grandi con serif superiori agli 0,8 mm in
ampiezza.
11 Procedimento di messa a punto accurata di angoli con queste impostazioni.
Punto di Rilevamento Angolo specifica la gradazione alla quale
classificabile un angolo del carattere. Ci pi importante per ottenere
piccoli caratteri ben definiti. Da notare, comunque, che EmbroideryStudio
inserisce automaticamente angoli di punto dove necessario allo scopo di
ottenere punti rotanti uniformi. Essi si trovano generalmente in locazioni
nelle quali la sagoma cambia notevolmente in direzione o larghezza.
Frazione dAngolo specifica la spaziatura frazionata agli angoli. usata
per creare passaggi agevoli di gradazione dangolo del punto agli angoli,
alle estremit di una sagoma, o nel punto in cui una sagoma cambia
notevolmente in larghezza o curvatura.
12 Clicca OK per tornare al dialogo Propriet Oggetto > Speciali > Caratteri.
13 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
14 Clicca il punto dingresso.
Se hai gi immesso testo nel dialogo Caratteri, i profili caratteri sono
creati direttamente.
Se non cos, digita i caratteri su schermo e premi Invio per creare i profili
caratteri.
15 Seleziona Punto > Genera Cuciture oppure premi G.
Conversione completa tipi di carattere TrueType
La caratteristica Converti Tipo di Carattere TrueType ti consente di
convertire qualsiasi tipo di carattere TrueType adeguato installato sul tuo
Serif Separati ON Serif Separati OFF
Punto di Rilevamento Angolo 150
Corner Fraction 0. 6 mm
Punto di Rilevamento Angolo 30
Frazione Angolo 1,0 mm
Usa Impostazione >Converti Tipo di Carattere TrueType per convertire un tipo di
carattere TrueType in un alfabeto ricamo.
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 392
sistema in un alfabeto ricamo. I caratteri convertiti possono essere riempiti con
punti paralleli o rotanti.
Nota La conversione dura generalmente qualche minuto sebbene i tipi di
carattere asiatici potrebbero impiegare pi tempo.
Per convertire un tipo di carattere TrueType completo
1 Seleziona Impostazione > Converti Tipo di Carattere TrueType.
Il dialogo Converti Tipo di Carattere TrueType si apre.
2 Seleziona il tipo di carattere da convertire e lo stile di tipo di carattere.
3 Clicca Impostazioni Conversione.
Il dialogo Impostazioni Conversione si apre. Per dettagli vedi Conversione
diretta lettere TrueType.
Idea Clicca Proponi Valori nellincertezza di quale opzione selezionare. I
valori sono impostati automaticamente secondo lalfabeto selezionato.
4 Immetti un Nome Tipo di Carattere se vuoi sovrascrivere la predefinizione.
5 Scegli se convertire Tutti i Caratteri o le serie di caratteri ASCII Estesi.
La gamma caratteri standard contiene solo caratteri alfanumerici. Essa
esclude i segni di punteggiatura ed altri caratteri particolari. Clicca OK.
Seleziona tipo di
carattere
Seleziona lo stile
del tipo di carattere
Imposta valori
Immetti nome
del tipo di
carattere
Scegli serie
caratteri
Arial Grassetto Arial Regolare Arial Corsivo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 393
6 Clicca OK.
Quando il tipo di carattere stato convertito, il dialogo Converti Tipo di
Carattere TrueType conferma.
7 Per verificare che lalfabeto sia stato creato, clicca a destra licona Caratteri
per aprire il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri.
Il tipo di carattere TrueType appena convertito sar selezionato per
predefinizione. Puoi ora usarlo allo stesso modo degli altri alfabeti ricamo.
Come convertire fra Riempimento Complesso e Rotazione Pennellate
Quando converti caratteri TrueType in caratteri ricamo, le lettere possono essere
riempite con punti paralleli o rotanti. Puoi convertire fra Riempimento
Complesso e Pennellate Rotanti in qualsiasi momento.
Per convertire fra Riempimento Complesso e Pennellate Rotanti
1 Digitalizza un oggetto caratteri utilizzando Converti Tipo di Carattere
TrueType. Per dettagli vedi Conversione diretta lettere TrueType.
2 Seleziona loggetto caratteri.
3 Clicca a destra del mouse licona Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
4 Clicca Conversione TTF.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Caratteri per convertire fra Riempimento
Complesso e Pennellate Rotanti.
Riempimento
Complesso con
angolo punto di 0
Il tipo di carattere
TrueType appare nella
lista Alfabeti
Imposta valori di
conversione
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 394
Il dialogo Impostazioni Conversione si apre.
5 Specifica se le lettere saranno convertite come Pennellate Rotanti o
Riempimento Complesso.
Se Pennellate Rotanti selezionato, seleziona le opzioni richieste.
Se Riempimento Complesso selezionato, immetti langolo punto.
Per dettagli vedi Conversione diretta lettere TrueType.
6 Clicca OK per tornare al dialogo Propriet Oggetto > Speciali > Caratteri.
7 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Alfabeti rifiniti dallutente
A volte ti capita di voler risagomare una lettera per abbellirla, magari per
confarsi ad una particolare altezza di lettera. EmbroideryStudio ti permette di
salvare la lettera come una versione alternativa. Puoi infatti salvare versioni
multiple della stessa lettera allinterno dello stesso alfabeto. Ogni versione pu
avere una estensione altezza unica. Quando usi la lettera in un disegno,
limpostazione di altezza determiner automaticamente quale versione usata.
La caratteristica pertanto ti consente di registrare permanentemente riparazioni
di particolari problemi relativi a lettere e di applicarle da quel punto in avanti.
Nota Quando si installa una nuova versione il software conserva tutte le lettere
di alfabeti rifiniti dallutente. Sono sovrascritte solo le lettere predefinite di
fabbrica. Analogamente tutti gli alfabeti rifiniti dallutente sono mantenuti senza
alterazioni.
Seleziona Riempimento
Complesso per angolo
del punto fisso
Seleziona Rotazione
Pennellate per angolo
punto variabile
Caratteri convertiti in
Rotazione Pennellate
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 395
Salvataggio lettere rifinite dallutente
Le lettere rifinite dallutente sono salvate tramite lopzione Salva Lettera. Essa
viene abilitata solo se una lettera dalfabeto o una lettera convertita e/o
risagomata di tipo di carattere TrueType correntemente evidenziata nella
finestra disegno o selezionata in modalit Risagoma. possibile salvare solo
una lettera per volta. Nellesempio qui sotto, la lettera a tende a chiudersi, se
in misure ridotte. Potresti avere la necessit di aprirla. Salvandola come una
lettera rifinita dallutente, qualsiasi cambiamento effettuato sar applicato
automaticamente a nuovi oggetti caratteri utilizzando lalfabeto nella gamma di
misure specificata.
Per salvare una lettera rifinita dallutente
1 Crea un oggetto caratteri con un alfabeto ricamo. Per dettagli vedi Creazione
di Caratteri Ricamo.
2 Ridimensiona loggetto caratteri e risagoma la lettera come richiesto. Per
dettagli vedi Risagoma lettere singole.
Idea Gli strumenti Angolo Punto e Risagoma Oggetto ti permettono di
aggiungere, eliminare o regolare angoli punto in oggetti caratteri. Per dettagli
vedi Aggiunta di angoli punto in modalit Risagoma.
3 Con la lettera selezionata (cliccando il punto di controllo romboidale),
seleziona Oggetto > Crea lettera rifinita dallutente.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
oggetti selezionati, modificare angoli del punto e regolare punti dinizio/fine.
Lettera a aperta ad una
dimensione pi piccola
Predefinizione a troppo stretta in una
dimensione pi piccola
Seleziona lettera
modificata
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 396
Il dialogo Crea Lettera Rifinita dallUtente si apre.
4 Imposta lestensione altezza per la lettera:
5 Dai alla nuova lettera un nome unico che puoi identificare facilmente per
predefinizione, la nuova versione assume il nome di Utente 1.
6 Clicca OK.
7 Per applicare cambiamenti a tutte le lettere uguali nelloggetto selezionato,
seleziona la casella di controllo Usa versione salvata nel dialogo Propriet
Oggetto > Speciali > Caratteri. Vedi anche Alfabeti e tipi di caratteri.
8 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Gestione lettere rifinite dallutente
Le lettere rifinite dallutente sono gestite tramite lopzione Gestione Lettere
Rifinite dallUtente. Questa voce di menu abilitata solo quando
Dai un nome alla
nuova versione
Specifica
lestensione altezza
Estensione Descrizione
Tutte La lettera sar usata a tutte le altezze lettera (sostituendo
completamente la predefinizione di fabbrica).
Maggiori di La lettera avr solo altezze pi grandi di quella specificata.
Minori di La lettera avr solo altezze pi piccole di quella specificata.
Lettera a
modificata
Lettera a predefinita
Cambiamenti applicati
ad entrambe le lettere
Seleziona per usare
lettere rifinite dallutente
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 397
correntemente selezionato un oggetto caratteri con un alfabeto contenente
lettere rifinite dallutente.
Per gestire lettere rifinite dallutente
1 Con la lettera selezionata, seleziona Impostazione > Gestisci lettere
rifinite dallutente.
Il dialogo Gestisci Caratteri Rifiniti dallUtente si apre.
Il nome dellalfabeto esposto in cima al dialogo. Se lalfabeto un tipo di
carattere TrueType, il simbolo del tipo di carattere TT appare prima del nome.
La lettera predefinita originale di fabbrica identificata con il nome Fabbrica.
Per lettere di tipo di carattere convertito TrueType, la parola Conversione
appare invece di Fabbrica.
2 Usa i pulsanti di freccia a sinistra e destra per selezionare una lettera rifinita
dallutente nellalfabeto corrente.
3 Opera una delle seguenti modifiche:
Clicca e rinomina una versione qualsiasi, eccetto Fabbrica o Conversione,
come richiesto.
Elimina qualsiasi nome di versione selezionata eccetto Fabbrica cliccando
Elimina.
Deseleziona la casella di controllo Utilizza di qualsiasi versione se non
vuoi includerla nellalfabeto ma senza eliminarla. Lassortimento taglie
regolato di conseguenza.
4 Regola lestensione altezza per la versione selezionata della lettera muovendo
le barre di scorrimento.
5 Scambia le estensioni altezza della versione selezionata della lettera con i
pulsanti Sposta in Su e Sposta in Gi.
6 Clicca OK per confermare i cambiamenti.
Creazione alfabeti personalizzati
EmbroideryStudio formisce metodi di definizione degli alfabeti ricamo
personalizzati. Puoi digitalizzare lettere da immagini di sfondo, convertire
oggetti vettore o digitalizzare a mano libera utilizzando un qualsiasi strumento
di metodo dinput. Puoi usare modelli campione da fonti quali i libri di calligrafia.
Puoi anche copiare caratteri e simboli contenuti nella Mappa Caratteri di
MS Windows su un programma grafico esterno. In esso puoi modificarli a
Scambia estensioni
altezza muovendo la
versione selezionata
in su o in gi
Regola lestensione altezza per la
versione di lettera selezionata
Seleziona la versione di lettera
da includere nellalfabeto
Scorri fino alla lettera
successiva o
precedente
Clicca e rinomina la
versione come
richiesto
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 398
piacimento, salvarli su un file grafico, ed usarlo come disegno di sfondo. Vedi
anche Utilizzo Mappa Caratteri.
Nota Puoi anche creare nuovi alfabeti con la conversione di tipi di carattere
TrueType. Vedi anche Conversione di tipi di carattere TrueType in alfabeti ricamo.
Considerazioni circa gli alfabeti personalizzati
Puoi usare modelli campione per creare lettere dalfabeto allo stesso modo degli
altri oggetti. Prima di digitalizzare, comunque, decidi se le sagome delle lettere
sono adatte al ricamo, e determina laltezza di riferimento e la linea base per
lalfabeto. Le lettere sono generalmente da 20 a 40 mm in altezza.
Attenzione A causa delle leggi di copyright, non puoi semplicemente
selezionare lettere da un alfabeto ricamo esistente e salvarle direttamente in un
altro alfabeto.
Sagome di lettere
Per ottenere i risultati migliori, le colonne di lettere dovrebbero essere di
larghezza simile, senza curve strette o angoli aguzzi, o terminazioni (serif) molto
sottili, molto larghe, o curve.
Altezza di riferimento e linea base
Laltezza di riferimento laltezza massima delle lettere maiuscole. Nonostante
possano verificarsi piccole differenze fra le lettere minuscole e maiuscole, una
guida utile alla digitalizzazione. Vedi anche Salvataggio alfabeti personalizzati.
Posiziona lettere lungo una linea base standard per facilitare la digitalizzazione
ad unaltezza standard. Disegna nella linea base se stai digitalizzando da modelli
campione, oppure usa una linea di griglia come guida. I tratti discendenti di
lettere come y o g in genere terminano sotto la linea base.
Usa E o H come lettere di riferimento per determinare laltezza e la linea base
per lalfabeto. Queste lettere funzionano bene perch poggiano sulla linea base
e non si estendono al di sopra dellaltezza di copertura standard.
Angoli troppo aguzzi
Differenze troppo marcate
nella larghezza colonna
Terminazioni troppo
lunghe e sottili
Altezza lettera
Linea base
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 399
Spaziatura e larghezza lettere
La larghezza della lettera varia con la sagoma e la spaziatura della lettera. Nella
digitalizzazione delle lettere, si immettono due punti di riferimento per
contrassegnare la larghezza, ed un terzo per laltezza.
La spaziatura predefinita incide sul kerning o la spaziatura fra tutte le lettere.
Si pu aggiungere una larghezza supplementare come spaziatura attorno a
lettere singole.
Idea Per stili corsivi, potresti aver bisogno di sovrapposizione fra estensioni di
lettere.
Sequenziamento lettere
La sequenza di punti lettera basata sul tipo di giuntura dalfabeto che selezioni
quando la salvi. Se usi i metodi Giuntura pi vicina o Giuntura di Fondo,
EmbroideryStudio applica la ramificazione automatica alle lettere. In questo
caso, non devi preoccuparti della direzione di cucitura di singoli tratti di lettera.
Quando si applica la ramificazione, EmbroideryStudio determina dove inizia e
dove finisce ciascun segno, aggiungendo sequenze viaggio se necessario.
Tuttavia, buona norma digitalizzare i segni nella direzione in cui pi probabile
che vengano cuciti. anche importante specificare lordine dei segni poich esso
conservato quando viene calcolata la sequenzazione.
Se intendi specificare personalmente la sequenza punti ed i connettori,
digitalizza la lettera esattamente come vuoi che sia cucita. Devi poi selezionare
Come Digitalizzato come metodo di giuntura dalfabeto.
Il metodo cucitura caratteri predefinito per assicurare il risultato migliore per
ogni alfabeto. Nella maggioranza dei casi, Giuntura Pi Vicina consigliato al
fine di minimizzare i tagli. Tieni per a mente che il metodo di giuntura pu
essere cambiato dallutente finale. Vedi anche Cambio metodo di giuntura
caratteri.
Creazione di lettere personalizzate
La digitalizzazione delle lettere per un alfabeto personalizzato eseguita allo
stesso modo degli altri oggetti ricamo. Lettere personalizzate possono essere
composte da oggetti multipli, i quali possono essere lettere, numeri, simboli o
illustrazioni.
Per creare una lettera personalizzata
1 Importa e ridimensiona il fondale da usare. Vedi anche Importazione
immagini bitmap.
Le lettere sono generalmente da 20 a 40 mm in altezza. Vedi anche Alfabeti
Ricamo.
Larghezza lettera
Larghezza lettera
Spaziatura
aumentata
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 400
2 Seleziona un metodo dinput.
Se stai digitalizzando manualmente la sequenza ed i connettori, usa un
metodo dinput qualsiasi.
Se vuoi che sia rieseguita automaticamente la sequenza della lettera con
Giuntura pi vicina o Giuntura di Fondo, usa oggetti di Input A,
Input B, Input C e Riempimento Complesso.
3 Seleziona il tipo di punto. La maggior parte delle lettere utilizzano Satin o
Tatami.
4 Digitalizza ogni sezione della lettera.
Crea una sottoposizione per mettere insieme due tratti. I sottopunti
dovrebbero essere circa un terzo della larghezza del segno o meno, ma
potrebbero anche essere la met per i tratti sottili.
Cerca di evitare lapposizione di pi di due tratti uno sullaltro poich ci
causa la crescita del filo e pu portare a rotture di filo. A volte la modifica
della sagoma pu apportare un miglioramento.
A volte utile angolare le estremit dei sottopunti in modo che alcuni punti
siano catturati dal segno di sovrapposizione.
Nei punti dove un tratto ne incrocia un altro, come nella lettera t, un tratto
viene di norma spezzato in due parti. Per gli oggetti sottili, potresti
digitalizzare il tratto summenzionato come un elemento solo, incrociandolo
sopra o sotto laltro.
5 Regola i profili utilizzando lo strumento Risagoma Oggetto se necessario.
Quando la lettera della sagoma esatta, salvala come carattere
personalizzato. Vedi anche Salvataggio lettere personalizzate.
Salvataggio lettere personalizzate
Quando crei una nuova lettera, per essa devi selezionare un alfabeto, darle un
nome, specificarne laltezza, e indicare se bisogna conservare delle funzioni
macchina. Devi anche indicarne le impostazioni di spaziatura digitalizzando i
punti di riferimento su schermo.
Sottopunti
Sovrapposizione /
sottoposizione
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 401
Attenzione Non usare il simbolo di tilde (~) quando nomini le lettere. un
carattere speciale che serve allimmissione di lettere in nomi a caratteri multipli.
Per dettagli vedi Selezione alfabeti personalizzati.
Per salvare lettere personalizzate
1 Digitalizza gli oggetti che compongono la nuova lettera, e selezionali. Per
dettagli vedi Creazione di lettere personalizzate.
2 Seleziona Oggetto > Crea Carattere.
Il dialogo Crea Lettera si apre.
3 Seleziona un alfabeto dalla lista Nome Alfabeto. Vedi anche Salvataggio
alfabeti personalizzati.
4 Immetti un nome per la lettera nel campo Lettera.
Ad esempio, se hai digitalizzato la lettera H, immetti H nel campo Lettera.
Idea Puoi creare nomi con caratteri multipli per identificare lettere speciali
ad es. Stella per un simbolo stella, o e-acuta per . Vedi anche Selezione
alfabeti personalizzati.
5 Immetti unaltezza per la lettera nel campo Altezza di Riferimento.
La lettera registrata a questaltezza senza riguardo alla sua dimensione
originale. Puoi anche impostare laltezza su schermo selezionando la casella
di controllo Digitalizza Altezza di Riferimento. Quando ritorni alla finestra
disegno, vieni sollecitato a digitalizzare laltezza. Se selezioni Digitalizza
Altezza di Riferimento, il valore nel campo Altezza di Riferimento
ignorato.
Idea Le lettere sono generalmente da 20 a 40 mm in altezza. Vedi anche
Alfabeti Ricamo.
6 Deseleziona Rimuovi Funzioni solo se vuoi mantenere delle funzioni
macchina nelloggetto.
La lettera pu, ad esempio, includere cambi colore intenzionali o altre funzioni
macchina. Tali lettere richiedono il tipo di giuntura Come Digitalizzato. Vedi
anche Cambio metodo di giuntura caratteri.
Seleziona lintero
carattere
Immetti laltezza di riferimento
Immetti il nome lettera
Seleziona alfabeto
Seleziona per impostare laltezza su schermo
Annulla la selezione per
includere funzioni
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 402
7 Clicca OK.
8 Clicca per marcare due punti di riferimento per larghezza lettera e la linea
base.
La distanza fra punti di riferimento determina la larghezza lettera, incluse le
spaziature su entrambi i lati della lettera. Ci determina quindi la spaziatura
standard fra lettere. Vedi anche Spaziatura e larghezza lettere.
Nota I punti di riferimento che digitalizzi determinano inoltre la posizione
della lettera sulla linea base.
9 Se hai selezionato Digitalizza Altezza di Riferimento nel dialogo Crea
Lettera, ricevi linvito a digitalizzare un terzo punto di riferimento per
contrassegnare laltezza della lettera. Vedi anche Altezza di riferimento e linea
base.
Un messaggio conferma che la lettera stata salvata sullalfabeto corrente.
10 Clicca OK.
Salvataggio alfabeti personalizzati
Usa alfabeti personalizzati per immagazzinare le lettere create. Per creare un
nuovo alfabeto, nominalo e imposta la spaziatura predefinita ed il tipo di
giuntura per lettere adiacenti. Specifica inoltre il tipo di file.
Per salvare alfabeti personalizzati
1 Digitalizza gli oggetti che compongono la nuova lettera, e selezionali. Per
dettagli vedi Creazione di lettere personalizzate.
2 Seleziona Oggetto > Crea Carattere.
Il dialogo Crea Lettera si apre.
1 2
1 2
1 2
Seleziona lintera
lettera
Clicca per creare
il nuovo alfabeto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 403
3 Clicca Crea.
Il dialogo Crea Alfabeto si apre.
4 Immetti un nome per lalfabeto nel campo Nome Alfabeto.
5 Immetti la spaziatura predefinita nel campo Spaziatura Caratteri
Predefinita.
Idea Usa 8-10% per alfabeti standard come gli stili tipografici e serif
(terminazione) e 0% per alfabeti in stile calligrafico.
6 Seleziona un metodo predefinito per unire lettere adiacenti dalla lista Tipo
Giuntura Predefinito.
Nota Il metodo cucitura caratteri predefinito per assicurare il risultato
migliore per ogni alfabeto. Nella maggioranza dei casi, Giuntura Pi Vicina
consigliato al fine di minimizzare i tagli. Tieni per a mente che il metodo di
giuntura pu essere cambiato dallutente finale. Vedi anche Cambio metodo
di giuntura caratteri.
7 Clicca OK.
8 Immetti valori supplementari per la lettera selezionata nel dialogo Crea
Lettera.
Per dettagli vedi Salvataggio lettere personalizzate.
9 Clicca OK.
Selezione alfabeti personalizzati
Immetti il nome dellalfabeto
Immetti la spaziatura predefinita
Seleziona il metodo di
giuntura
Metodo di giuntura Descrizione
Come digitalizzato Conserva la sequenza punti originale di ogni lettera cos come
era stata digitalizzata, oltre a tutti i tipi di punto ed alle funzioni
macchina usate durante la sua creazione.
Giuntura pi vicina Riesegue la sequenza dei punti dentrata ed uscita in lettere
adiacenti per unirle nel punto pi vicino.
Giuntura inferiore Riesegue la sequenza dei punti dentrata ed uscita in lettere
adiacenti per creare un connettore lungo la linea di base
delliscrizione.
Clicca a destra Cassa Strumenti >Caratteri per selezionare un alfabeto
personalizzato.
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 404
Per usare un alfabeto personalizzato, selezionalo come un qualsiasi altro
alfabeto. Se una lettera ha un nome a pi caratteri, puoi accedervi solo dal
dialogo Caratteri usando il simbolo speciale tilde (~).
Per selezionare alfabeti personalizzati
1 Clicca a destra del mouse licona Caratteri.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Caratteri si apre.
2 Seleziona un alfabeto personalizzato dalla lista Alfabeto.
3 Immetti i nomi delle lettere che vuoi usare nella casella testo.
Se il nome lettera di un singolo carattere ad es. A immetti quel
carattere.
Se il nome lettera consiste di pi di un carattere ad es. Stella immetti
una tilde (~) seguita dal nome lettera.
Idea Combina lettere che utilizzano caratteri singoli o multipli con il loro
nome introducendo il singolo carattere con due tildi ad es.
~Stella~~A~Stella. Vedi anche Salvataggio lettere personalizzate.
4 Imposta i valori di formattazione allo stesso modo di altri oggetti caratteri.
Per dettagli vedi Formattazione caratteri.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
6 Aggiungi liscrizione al tuo disegno. Per dettagli vedi Come aggiungere
caratteri ricamo su schermo.
Modifica alfabeti personalizzati
Puoi modificare alfabeti personalizzati cambiando nomi, spaziature caratteri e
tipi di giunture predefinite. Se un alfabeto non pi utile puoi eliminarlo. Puoi
anche rinominare, eliminare o risagomare lettere allinterno di alfabeti
personalizzati.
Il mio alfabeto
Seleziona lalfabeto
personalizzato
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 405
Modifica alfabeti
Modifica alfabeti personalizzati cambiando nomi, spaziature caratteri predefinite
e tipi di giuntura. Se un alfabeto non pi utile, eliminalo.
Per modificare alfabeti
1 Seleziona Impostazione > Gestisci Alfabeti.
Il dialogo Gestisci Alfabeti si apre.
2 Seleziona un alfabeto dalla lista Alfabeto > Nome.
Per rinominare lalfabeto, clicca Rinomina. Immetti un nuovo nome nel
dialogo Rinomina Alfabeto e clicca OK.
Per eliminare un alfabeto, clicca Elimina. Un messaggio ti raccomanda di
confermare.
Per cambiare la spaziatura caratteri predefinita, immetti un nuovo valore
nel campo Spaziatura Caratteri Predefinita. Vedi anche Regolazione
spaziatura lettere.
Per cambiare il tipo giuntura predefinito, selezionane uno nuovo dalla lista
Tipo Giuntura Predefinito. Vedi anche Impostazione sequenza punti e
metodo di giuntura.
3 Clicca OK.
Modifica lettere personalizzate
Rinomina, elimina o risagoma lettere allinterno di alfabeti personalizzati.
Per modificare lettere personalizzate
1 Seleziona Impostazione > Gestisci alfabeti.
Seleziona
alfabeto
Clicca per rinominare
lalfabeto
Il mio alfabeto
Immetti nuovo nome Nuovo Alfabeto
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 406
Il dialogo Gestisci Alfabeti si apre.
2 Seleziona un alfabeto dalla lista Alfabeto > Nome.
3 Seleziona una lettera dalla lista Lettera > Nome.
Per eliminare una lettera, clicca Elimina. Un messaggio ti raccomanda di
confermare.
Per rinominare una lettera, clicca Rinomina. Immetti un nuovo nome nel
dialogo Rinomina Lettera e clicca OK.
Idea Puoi usare nomi con pi di un carattere.
4 Clicca OK.
Risagoma lettere personalizzate
Per cambiare la sagoma di lettere in alfabeti personalizzati, separale e cambiane
i profili e gli angoli punto utilizzando lo strumento Risagoma Oggetto.
Attenzione Quando separi, la lettera riconvertita in oggetti, ed i particolari
lettera come alfabeto e linea base sono perduti. Quando hai finito di risagomare,
devi ri-immettere questi particolari.
Per risagomare lettere personalizzate
1 Seleziona una lettera e separa.
Seleziona
alfabeto
Seleziona
lettera
Immetti nuovo
nome
La Mia Nuova Lettera
Usa Disponi >Separa per scindere una lettera nei suoi oggetti componenti.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
lettere personalizzate.
Usa Oggetto >Crea Carattere per creare una nuova lettera.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 407
2 Clicca licona Risagoma Oggetto e risagoma gli oggetti come richiesto.
3 Quando hai finito di risagomare, seleziona gli oggetti.
4 Seleziona Oggetto > Crea Carattere.
Il dialogo Crea Lettera si apre.
5 Seleziona lalfabeto al quale la lettera appartiene dalla lista Nome Alfabeto.
6 Seleziona il nome lettera dalla lista Nome.
Nota Per salvare la lettera sotto un nome diverso, immetti un nuovo nome.
7 Clicca OK.
8 Conferma che vuoi sostituire la vecchia lettera con la nuova.
Fusione alfabeti
Puoi unire lettere ricavate da due o pi alfabeti con lutilit indipendente fusione
alfabeti. I file da unire devono essere messi nella cartella EmbroideryStudio
userletw della tua installazione.
Per unire alfabeti
1 Seleziona Inizia > Programmi > Invito MS-DOS.
2 Quando appare linvito al comando, trasferisciti nel directory BIN della tua
installazione di EmbroideryStudio. In genere appare come:
C:Program FilesWilcomEmbroideryStudio_e3.0\BIN
3 Scegli se sovrascrivere automaticamente o ricevere il prompt.
Per sovrascrivere automaticamente le lettere nel primo file con lettere
dello stesso nome dallaltro o dagli altri file, tipo:
alphcat. exe file1. ESA file2. ESA file3. ESA.
Per ricevere un messaggio di suggerimento prima che una lettera sia
sovrascritta, digita:
alphcat. exe file1. ESA file2. ESA file3. ESA /Y.
Risagoma oggetti
Seleziona alfabeto
Seleziona un nome
lettera
Capi tol o 20 Al fabeti Personal i zzati 408
Premi Y o N per confermare o no la sovrascrittura.
4 Clicca S per eseguire la fusione.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 409
PARTE V
MODIFICA DISEGNI
Dopo aver digitalizzato un disegno, puoi modificarlo nella sua interezza,
revisionare singoli oggetti e perfino singoli punti.
Combinazione e risquenzazione oggetti
Questa sezione descrive come combinare oggetti e disegni copiando e
incollando, duplicando, e inserendo teciniche. Ed anche come rieseguire la
sequenza di oggetti tagliando ed incollando, per colore, e con lLista
Colori-Oggetti. trattata anche la ramificazione automatica di oggetti
raggruppati. Per dettagli vedi Combinazione ed Esecuzione Sequenza Oggetti.
Sistemazione, ridimensionamento e trasformazione oggetti
Questa sezione contiene istruzioni su come posizionare oggetti, bloccare e
raggruppare, allineare ed intervallare oggetti, oltre a come scalare, ruotare,
inclinare e specchiare oggetti in un disegno. Per dettagli vedi Sistemazione,
Ridimensionamento e Trasformazione Oggetti.
Conversione e risagoma oggetti
In questa sezione viene illustrato come risagomare oggetti con punti di controllo,
come frazionare oggetti, come regolare ed aggiungere angoli punto e come
cambiare punti dentrata ed uscita di oggetti in una sequenza punti. Vi si tratta
anche la conversione di un oggetto ricamo in un altro. Per dettagli vedi
Conversione e Risagoma Oggetti.
Ottimizzazione qualit punto
In questa sezione si descrive come regolare la densit punto e come eliminare
punti piccoli. Viene inoltre spiegato il controllo dei punti dangolo e la riduzione
dellammucchiamento punti. compresa anche lottimizzazione dei punti lunghi
Satin. Per dettagli vedi Ottimizzazione Qualit Punto.
Punti e funzioni macchina
Questa sezione tratta della selezione e della modifica di punti, e della
conversione di punti selezionati in oggetti. In essa sono incluse istruzioni per
linserimento, il controllo, la modifica e la cancellazione di funzioni inserite
manualmente. Vi si descrive inoltre come modificare punti e funzioni utilizzando
lElenco Punti. E spiega anche le tecniche di digitalizzazione manuale. Per
dettagli vedi Punti e Funzioni Macchina.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 410
Capitolo 21
Combinazione ed Esecuzione Sequenza
Oggetti
EmbroideryStudio offre varie soluzioni tecniche per combinare ed eseguire la
sequenza di oggetti. Puoi operare aggiunte ai disegni duplicando e copiando
oggetti. Riesegui la sequenza di oggetti nei disegni per minimizzare cambi colore
ed ottimizzare la produzione.
La sequenza punti avviene naturalmente nellordine in cui un disegno ricamo
digitalizzato o costruito. Quando si converte un disegno grafico in un disegno
ricamo, EmbroideryStudio decide la sequenza punti seguendo la sua logica
interna. In entrambi i casi, per ragioni estetiche o per efficienza di produzione
potresti desiderare di regolare la sequenza punti. LLista Colori-Oggetti
esibisce una lista sequenziale di oggetti raggruppati per oggetto e colore. Ti
consente di far uso di un metodo facile per raggruppare, tagliare, copiare e
incollare, e rieseguire la sequenza di oggetti selezionati e blocchi colore.
EmbroideryStudio ti permette anche di creare oggetti ramificati. Gli oggetti
simili o uguali sono in tal modo risequenzati, i connettori minimizzati, le
componenti raggruppate ed i punti rigenerati. Il sottopunto si pu applicare a
tutti.
In questa sezione si descrive come combinare oggetti e disegni copiando e
incollando, duplicando, e inserendo teciniche. Ed anche come rieseguire la
sequenza di oggetti tagliando ed incollando, per colore, e con lLista
Colori-Oggetti. trattata anche la ramificazione automatica di oggetti
raggruppati.
Combinazione oggetti e disegni
Puoi copiare o tagliare un disegno o oggetti disegno conservandoli
temporaneamente sul Appunti di MS Windows. Essi si possono quindi incollare
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 411
tutte le volte che lo si desidera sul disegno stesso o su un altro disegno finch
non saranno sostituiti sul clipboard. Puoi anche tagliare, copiare, incollare e
clonare oggetti allinterno e tra un disegno e laltro.
Inserimento disegni
EmbroideryStudio ti permette di inserire un
disegno dentro un altro. I due (o pi) disegni
possono allora essere salvati come un disegno
combinato. Quando inserisci un disegno in un
altro, le due tavolozze colori sono combinate.
Colori con lo stesso valore RGB sono
automaticamente identificati come aventi lo stesso
colore di filo. Se vuoi mantenerli come colori
separati, devi operare un cambiamento ad uno di
essi prima di unirli. Per dettagli vedi Modifica
combinazioni colori.
Per inserire disegni
1 Apri il primo disegno.
2 Viaggia alla posizione nella sequenza punti dove vuoi che sia inserito il
disegno. Per dettagli vedi Visualizzazione sequenza punti.
Puoi inserire un disegno tra oggetti nella sequenza, o annidare il disegno
allinterno di un oggetto. Per dettagli vedi Annidamento oggetti.
3 Seleziona unopzione di Inserisci File Ricamo come richiesto. Per dettagli
vedi Impostazione opzioni di file ricamo inseriti.
Per predefinizione, quando inserisci un disegno, i colori sono intonati alla
tavolozza colori corrente.
4 Seleziona Standard > Importa Ricamo.
Clicca Standard >Importa ricamo per importare il file disegno ricamo sul disegno
corrente.
Colori aggiunti a
tavolozza
Colori intonati a
tavolozza
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 412
Il dialogo Importa ricamo si apre.
5 Dalla lista Consulta, seleziona la cartella dove immagazzinato il disegno
che vuoi inserire e seleziona il formato richiesto dalla lista File di tipo.
6 Seleziona il file disegno da inserire e clicca Apri.
Il disegno inserito nellattuale posizione ago.
7 Muovi il secondo disegno nella posizione richiesta. Per dettagli vedi
Movimento oggetti.
Idea Per assicurarsi che tutti gli oggetti nel disegno inserito stiano insieme,
raggruppa il disegno mentre ci lavori. Per dettagli vedi Raggruppamento e
separazione oggetti.
8 Salva il disegno combinato sotto un nome originale o sotto un diverso nome.
I disegni inseriti sono ora combianti in un disegno.
Copiatura e incollatura oggetti
Puoi copiare oggetti per creare multipli, oggetti identici, o per inserire oggetti da
altri disegni.
Nota Taglia e incolla cambia la sequenza punti nel disegno. Per dettagli vedi
Esecuzione sequenza con taglia ed incolla.
Per copiare e incollare oggetti
1 Seleziona loggetto (o gli oggetti) da copiare.
2 Clicca licona Copia o premi Ctrl+C.
Loggetto selezionato copiato nel clipboard.
3 Seleziona unopzione di Inserisci File Ricamo come richiesto. Per dettagli
vedi Impostazione opzioni di file ricamo inseriti.
Lista formati
Nome disegno
Cartella contenebte
disegni
Clicca Standard >Taglia per trasferire oggetti selezionati sul clipboard.
Clicca Standard >Copia per copiare oggetti selezionati sul clipboard.
Clicca Standard >Incolla per incollare oggetti copiati su un disegno.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 413
Per predefinizione, quando inserisci un disegno, i colori sono intonati alla
tavolozza colori corrente.
4 Viaggia alla posizione nella sequenza punti sulla quale vuoi incollare loggetto.
Per dettagli vedi Visualizzazione sequenza punti.
In alternativa, usa lLista Colori-Oggetti per localizzare la posizione
richiesta nella sequenza punti. Per dettagli vedi Selezione oggetti con lLista
Colori-Oggetti.
Idea Puoi incollare in mezzo ad altri oggetti nella sequenza, o annidare
loggetto copiato allinterno di un oggetto. Per dettagli vedi Annidamento
oggetti.
5 Clicca licona Incolla.
Loggetto incollato nel disegno, secondo lattuale opzione incolla. In
alternativa, usa il menu rapido per annullare le opzioni di incollatura correnti.
Idea Cambia lopzione predefinita di incollatura come richiesto. Per dettagli
vedi Impostazione opzioni di posizione incollatura.
6 Verifica che che ci sia solo una copia di un oggetto in ogni posizione.
Se un oggetto incollato due volte nella stessa posizione, sar cucito due
volte.
Nota Loggetto rimane sul clipboard e pu essere incollato ripetutamente
fino al comando Copia o Taglia successivo.
Colori aggiunti
a tavolozza
Colori intonati a
tavolozza
Ignora le opzioni di
incollatura correnti
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 414
Duplicazione oggetti
Gli oggetti possono essere duplicati piuttosto che copiati. Quando un oggetto
duplicato, non copiato nel clipboard. Ci libera il clipboard permettendoti di
tagliare o copiare altri oggetti. Vedi anche Specchiatura oggetti.
Per duplicare oggetti
1 Seleziona loggetto (o gli oggetti) da duplicare.
2 Viaggia alla posizione nella sequenza di punti sulla quale vuoi posizionare
loggetto. Per dettagli vedi Visualizzazione sequenza punti.
Puoi collocare il duplicato fra altri oggetti nella sequenza o annidarli
allinterno di un oggetto. Per dettagli vedi Annidamento oggetti.
3 Seleziona Modifica > Duplica o premi Ctrl + D.
Loggetto duplicato collocato secondo le impostazioni di duplicazione
correnti.
Idea Cambia lopzione predefinita di incollatura come richiesto. Puoi
scegliere fra la duplicazione nella stessa posizione oppure lo spostamento
dalloggetto originale. Ci significa che puoi ripetere gli spostamenti con
oggetti duplici. Per dettagli vedi Impostazione opzioni di posizione incollatura.
Clonazione oggetti
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Selezione >Seleziona Oggetto per selezionare
e clonare oggetti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 415
La caratteristica Clone Rapido ti consente di duplicare rapidamente oggetti
selezionati cliccando a destra, trascinando e sganciando su una nuova posizione.
Vedi anche Specchiatura oggetti.
Per clonare oggetti
1 Seleziona uno o pi oggetti.
2 Tenendo premuto il pulsante destro del mouse, trascina il/gli oggetti su una
nuova posizione.
Un profilo nero delloggetto appare. Allicona cursore si aggiunge un segno di
pi.
Idea Per un posizionamento pi preciso, tieni premuto il tasto Ctrl mentre
trascini il movimento in tal modo confinato sulle assi X o Y.
3 Rilascia il mouse.
Uno o pi oggetti duplicati si creano al punto di rilascio.
Idea Clona oggetti su unaltra finestra con lo stesso metodo. Per disattivare
temporaneamente lo scorrimento automatico, tieni premuto il tasto Maiusc
mentre trascini. Una copia identica della selezione si crea alle stesse
coordinate della prima finestra, non importa dove si rilasci il mouse.
Annidamento oggetti
EmbroideryStudio ti permette di annidare un oggetto allinterno di un altro su
un punto preciso della sequenza punti. Questa caratteristica particolarmente
utile con motivi e altri disegni dove potrebbero generarsi connettori lunghi. Essa
contribuisce anche alla riduzione del numero complessivo di oggetti,
minimizzando tagli e lega fine.
Clicca loggetto a destra del mouse
Trascina e
sgancia
Oggetto duplicato
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 416
Per annidare oggetti
1 Viaggia attraverso il primo oggetto finch lindicatore di posizione dellago non
sar posizionato nel punto dove vuoi inserire il secondo oggetto. Per dettagli
vedi Viaggio attraverso disegni.
2 Inserire il secondo oggetto. Per far ci, digitalizza loggetto, oppure copialo e
incollalo, o taglialo e incollalo.
Il secondo oggetto annidato nella sequenza di punti del primo oggetto.
Tutte le funzioni richieste sono automaticamente inserite per il secondo
oggetto.
3 Sposta loggetto copiato sulla posizione richiesta.
Eliminazione oggetti
Sono disponibili vari metodi per eliminare oggetti.
Per eliminare oggetti
Seleziona loggetto (o gli oggetti) da eliminare, ed esegui una delle seguenti
azioni:
Premi Elimina.
Seleziona Modifica > Elimina.
Clicca a destra e seleziona Elimina dal menu rapido.
Raggruppamento e bloccaggio oggetti
EmbroideryStudio ti permette di raggruppare oggetti insieme per modifiche di
gruppo. Separa tutte le volte che hai bisogno di lavorare con gli oggetti
componenti. Puoi anche bloccare oggetti per evitare che siano spostati o
modificati per errore.
Raggruppamento e separazione oggetti
Puoi raggruppare oggetti selezionati oppure lintero disegno al fine di tenerli
insieme per azioni di movimento, ridimensionamento e trasformazione. Con
oggetti raggruppati puoi anche applicare cambiamenti globali, risparmiando
tempo e garantendo costanza. Quando hai finito di apportare cambiamenti ad
un gruppo, puoi separarlo e lavorare con gli oggetti componenti.
Viaggia fino al punto
di inserimento e
incolla loggetto
Clicca Disponi >Raggruppa per raggruppare oggetti selezionati.
Clicca Disponi >Separa per separare oggetti selezionati.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 417
Nota Devi separare prima di impostare propriet per un qualsiasi singolo
oggetto del gruppo.
Per raggruppare o separare oggetti
Seleziona gli oggetti. Per dettagli vedi Selezione e deselezione oggetti.
Clicca licona Raggruppa o premi Ctrl+G.
Gli oggetti selezionati sono uniti in un gruppo. Esso pu essere selezionato,
spostato, ridimensionato e trasformato come un singolo oggetto.
Per separare, seleziona gli oggetti raggruppati e clicca licona Separa oppure
premi Ctrl+U.
Idea Per selezionare con un telone di selezione, basta trascinare il mouse su
uno o pi oggetti, e tutti gli oggetti completamente contenuti nel telone di
selezione sono selezionati quando lasci il pulsante del mouse. Per dettagli
vedi Selezione oggetti con telone di selezione.
Bloccaggio e sbloccaggio oggetti
Blocca oggetti per evitare che siano spostati o modificati per errore. Ad esempio,
bloccando immagini di sfondo le si mantiene ferme mentre gli oggetti ricamo
vicini sono digitalizzati, trasformati o risagomati. Oggetti bloccati possono
essere sbloccati per modifiche in qualsiasi momento.
Per bloccare o sbloccare oggetti
Seleziona gli oggetti da bloccare e clicca licona Blocca o premi K.
Le maniglie di selezione scompaiono, denotando che loggetto non pu pi
essere selezionato o modificato.
Per sbloccare oggetti, clicca licona Sblocca Tutto.
Tutti gli oggetti bloccati nel disegno sono sbloccati.
Seleziona, muovi, ridimensiona
o trasforma oggetti raggruppati
come un singolo oggetto
Oggetti separati e
deselezionati
Clicca Disponi >Blocca per bloccare oggetti selezionati.
Clicca Disponi >Sblocca Tutto per sbloccare tutti gli oggetti bloccati di un disegno.
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 418
Raggruppamento e bloccaggio con lLista Colori-Oggetti
Lista Colori-Oggetti fornisce un metodo facile di selezione oggetti nei disegni
e di accesso alle loro propriet. Puoi usarlo per raggruppare e separare, bloccare
e sbloccare, e mostrare e nascondere oggetti.
Per raggruppare o bloccare oggetti con la Lista Colori-Oggetti
1 Clicca licona Lista Colori-Oggetti.
Il dialogo Lista Colori-Oggetti si apre.
2 Clicca un crocevia per aprire o chiudere un blocco colore e vedere i suoi
oggetti componenti.
3 Seleziona blocchi colore o oggetti e clicca a destra per attrarre il menu rapido.
4 Raggruppa e/o blocca i blocchi colore e gli oggetti selezionati utilizzando il
menu rapido.
Idea Usa la Lista Colori-Oggetti anche per tagliare, copiare e incollare,
rieseguire la sequenza, cos come per ramificare oggetti. Vedi anche
Copiatura e incollatura oggetti e Esecuzione sequenza con lLista
Colori-Oggetti.
Selezione oggetti allinterno di gruppi
EmbroideryStudio mette a disposizione un metodo con il quale selezionare
oggetti singoli allinterno di raggruppamenti di oggetti. Lo troverai utile per
operare cambiamenti al volo senza dover prima separare e poi riaggruppare
oggetti. Vedi anche Selezione e deselezione oggetti.
Usa Docker >Lista Colori-Oggetti per raggruppare e/o bloccare oggetti.
Clicca per aprire o
chiudere il crocevia
Raggruppa/Blocca
oggetti
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Selezione >Seleziona Oggetto per selezionare
singoli oggetti oltre a gruppi o serie di oggetti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 419
Per selezionare oggetti allinterno di gruppi
Clicca licona Seleziona Oggetto o premi 0.
Usa Alt + Clicca per selezionare un singolo oggetto allinterno di un gruppo.
Usa i tasti Ctrl o Maiusc in combinazione con Alt per selezionare oggetti
multipli o una gamma di oggetti allinterno di un gruppo. Vedi anche Selezione
oggetti individuali.
Usa Alt + Drag per selezionare con il telone di selezione allinterno dei
gruppi. Vedi anche Selezione oggetti con telone di selezione.
Usa la selezione di oggetti Alt + Poligono/Polilinea allinterno di gruppi.
Vedi anche Selezione oggetti con Selezione Poligono/Polilinea.
Allinterno di Lista Colori-Oggetti, usa le stesse tecniche per:
Seleziona un singolo oggetto/colore allinterno di un gruppo (Alt+Clic).
Aggiungi/rimuovi un singolo oggetto/colore allinterno di un gruppo
(Alt+Ctrl+Clic).
Seleziona una gamma di oggetti/colori allinterno di un gruppo
(Alt+Maiusc+Clic).
Nota Una volta selezionato un oggetto (o pi) allinterno di un gruppo, tutte
le sue propriet, applicazione punti ed altro, si possono cambiare
direttamente allinterno del gruppo, senza dover separare/raggruppare di
nuovo.
Intero disegno
raggruppato
Singoli oggetti
selezionati allinterno
del gruppo
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 420
Esecuzione sequenza di oggetti ricamo
Gli oggetti ricamo che compongono un disegno formano una sequenza punti.
Prima di digitalizzare, buona norma analizzare e pianificare sagome disegno e
sequenza punti in anticipo. Le sagome disegno devono essere chiaramente
delineate per facilitarne il ricamo. Le sagome migliori hanno una larghezza
relativamente costante, con margini smussati, nessuna curva stretta e nessun
piccolo dettaglio sporgente. I dettagli dovrebbero essere sempre cuciti per
ultimi.
Se stai digitalizzando manualmente in modalit Wilcom Decoration, gli oggetti
vengono cuciti nellordine in cui sono stati creati. Se hai convertito un disegno
direttamente da CorelDRAW Graphics in Wilcom Decoration,
EmbroideryStudio utilizza lesecuzione automatica della sequenza per
determinare la sequenza punti. Puoi sempre regolare manualmente la sequenza
per migliorare la cucitura ad es. per minimizzare cambiamenti colore.
Nota I punti dentrata ed uscita dovrebbero inoltre essere controllati mentre
riesegui la sequenza di oggetti in un disegno. Vedi anche Regolazione manuale
punti dentrata ed uscita.Vedi anche Minimizzazione connettori con giunture
automatiche.
Esecuzione sequenza con taglia ed incolla
Puoi rieseguire la sequenza oggetti tagliando un oggetto dal disegno e
reincollandolo in un punto diverso nella sequenza. Questo non cambia la
collocazione fisica degli oggetti. Vedi anche Annidamento oggetti.
Per rieseguire la sequenza di oggetti con taglio e incollatura
1 Seleziona loggetto (o gli oggetti) da risequenziare.
2 Clicca licona Taglia.
1
2
3
4
5
Clicca Standard >Taglia per tagliare uno o pi oggetti selezionati e posizionarli nel
clipboard.
Clicca Standard >Incolla per incollare oggetti copiati nel disegno.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 421
Loggetto selezionato rimosso dal disegno e trasferito sul clipboard.
3 Viaggia alla posizione nella sequenza punti dove vuoi incollare loggetto. Per
dettagli vedi Visualizzazione sequenza punti.
Puoi incollare tra altri oggetti nella sequenza, o annidare loggetto tagliato
allinterno di un altro oggetto. Per dettagli vedi Annidamento oggetti.
4 Clicca licona Incolla.
Loggetto incollato nuovamente nel disegno conformemente alle opzioni di
incollatura correnti. Vedi anche Impostazione opzioni di posizione incollatura.
Nota Loggetto rimane sul clipboard e pu essere incollato ripetutamente
fino al comando Copia o Taglia successivo.
Esecuzione Sequenza per colore
La caratteristica Riesegui la Sequenza Per Colore ti permette di rieseguire la
sequenza in un disegno di tutti gli oggetti per colore. Con questa tecnica si
riesegue la sequenza di tutti i blocchi colore dello stesso colore nella sequenza
punti.
Per risequenziare oggetti per colore
1 Seleziona loggetto da risequenziare.
2 Seleziona Disponi > Sequenza > Per Colore oppure clicca licona
Sequenza per Colore.
Disegno terminato il
centro stato cucito per
primo
Oggetto tagliato
su clipboard
Oggetto
incollato
Cursore inserito alla
fine del disegno
Usa Sequenza >Sequenza per Colore per rieseguire la sequenza di tutti i blocchi
di colori simili.
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 422
Il dialogo Sequenza Per Colore si apre elencando i colori usati negli oggetti
selezionati.
3 Seleziona un colore e clicca Sposta in Su o Sposta in Gi per cambiare la
sua posizione nella sequenza.
4 Clicca OK.
Nota Se ha bisogno di tener separati i blocchi colore, utilizza lLista
Colori-Oggetti. Per dettagli vedi Esecuzione sequenza con lLista
Colori-Oggetti.
Esecuzione sequenza per ordine di selezione
Puoi risequenziare oggetti selezionandoli nellordine di punti richiesto.
Per eseguire la sequenza oggetti per ordine di selezione
1 Selezionare il primo oggetto nellestensione che desideri riesequenziare.
2 Tenendo premuto Ctrl, seleziona gli oggetti successivi per i quali rieseguire la
sequenza.
Seleziona ogni oggetto nellordine in cui lo vuoi cucito. Puoi farlo direttamente
su schermo oppure tramite lLista Colori-Oggetti.
3 Con gli oggetti ancora selezionati, seleziona Disponi > Sequenza > Per
Selezione oppure clicca licona Esegui Sequenza per Selezioni.
Seleziona blocco
colore
Utilizza i pulsanti per
rieseguire la sequenza
Usa Sequenza >Riesegui Sequenza per Selezioni per rieseguire la sequenza
oggetti nellordine selezionato.
Seleziona oggetti
per il ricamo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 423
Gli oggetti sono risequenziati nellordine in cui erano selezionati.
Idea I punti dentrata ed uscita dovrebbero inoltre essere controllati mentre
riesegui la sequenza di oggetti in un disegno. Vedi anche Regolazione
manuale punti dentrata ed uscita. Vedi anche Minimizzazione connettori con
giunture automatiche.
Esecuzione sequenza oggetti selezionati
La barra strumenti Sequenza rappresenta un mezzo conveniente di eseguire la
sequenza di oggetti selezionati. Utilizzala in combinazione con Lista
Colori-Oggetti. In alternativa, usa lopzione menu rapido Sequenza per
Oggetti con sequenza
eseguita nellordine
selezionato
Usa Sequenza >Indietro 1 oggetto per spostare una selezione indietro di un
oggetto nella sequenza di punti.
Usa Sequenza >Avanti 1 oggetto per spostare una selezione in avanti di un
oggetto nella sequenza di punti.
Usa Sequenza >Indietro 1 colore per spostare una selezione indietro di un colore
nella sequenza di punti.
Usa Sequenza >Avanti 1 colore per spostare una selezione in avanti di un colore
nella sequenza di punti.
Usa Sequenza >Sposta su Inizio per portare una selezione allinizio di una
sequenza di punti.
Usa Sequenza >Sposta alla Fine per portare una selezione alla fine di una
sequenza di punti.
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 424
rieseguire la sequenza di oggetti al volo. Alle stesse opzioni si pu accedere dal
menu rapido Lista Colori-Oggetti.
Esecuzione sequenza con lLista Colori-Oggetti
Lista Colori-Oggetti fornisce un metodo facile di selezione oggetti nei disegni
e di accesso alle loro propriet.
Per eseguire la Sequenza con lLista Colori-Oggetti
1 Clicca licona Lista Colori-Oggetti.
Il dialogo Lista Colori-Oggetti si apre.
2 Seleziona il blocco colore o loggetto per il quale rieseguire la sequenza.
Usa Docker >Lista Colori-Oggetti per rieseguire la sequenza di oggetti.
Esegui la sequenza di oggetti
selezionati tramite la barra
strumenti o il menu rapido
Clicca e trascina
loggetto su una
nuova posizione
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 425
Per selezionare una serie di voci, tieni premuto Maiusc mentre clicchi.
Per selezionare voci multiple, tieni premuto Ctrl mentre clicchi.
3 Clicca e trascina oggetti selezionati per riposizionarli.
Idea Puoi usare Lista Colori-Oggetti anche per raggruppare e separare,
bloccare e sbloccare, e mostrare e nascondere oggetti. Usalo anche per
tagliare, copiare ed incollare, ed anche ramificare gli oggetti selezionati. Vedi
anche Raggruppamento e bloccaggio oggetti e Copiatura e incollatura oggetti.
Riesegui sequenza per numero
Puoi rieseguire la sequenza oggetti numericamente nellLista Colori-Oggetti.
Usala per spostare un oggetto su una posizione fra elementi consecutivi di un
blocco colore. Questa tecnica usata principalmente con disegni contenenti
molti oggetti per i quali importante eseguire una sequenza oggetto precisa.
Vedi anche Selezione oggetti con lLista Colori-Oggetti.
Per risequenziare oggetti per numero
1 Clicca licona Lista Colori-Oggetti.
Il dialogo Lista Colori-Oggetti si apre.
2 Clicca a destra del mouse loggetto nella lista per cui rieseguire la sequenza.
Rilascia loggetto in
una nuova posizione
Usa Docker >Lista Colori-Oggetti per rieseguire la sequenza di oggetti.
Capi tol o 21 Combi nazi one ed Esecuzi one Sequenza Oggetti 426
3 Seleziona Riesegui Sequenza Per Numero dal menu rapido.
4 Nel campo Oggetto #, immetti il numero delloggetto prima del quale vuoi
posizionare il tuo oggetto selezionato.
Nota Se preferisci di collocare loggetto selezionato dopo un numero
selezionato ad es. per farlo diventare lultimo oggetto della lista seleziona
lopzione Dopo Posizione.
5 Clicca OK.
Loggetto selezionato sar collocato nella nuova posizione e di conseguenza
rieseguita la sequenza a tutti gli altri oggetti.
Immetti il numero
delloggetto scelto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 427
Capitolo 22
Sistemazione, Ridimensionamento e
Trasformazione Oggetti
Puoi cambiare la posizione, la dimensione e lorientamento di oggetti in un
disegno spostandoli, ridimensionandoli e trasformandoli. Raggruppa oggetti fra
loro per applicare variazioni universali, o li blocca per evitare modifiche
involontarie. Modifica oggetti direttamente su schermo oppure per mezzo delle
propriet oggetto. Accedi a funzioni usate pi di frequente tramite lLista
Colori-Oggetti.
Nota La ridimensionabilit e la qualit dei punti dipende in definitiva dalla sua
fonte originale Disegno Originale, Profili Importati, Punti Elaborati, o
Punti Importati. Solo i disegni EMB contengono la gamma completa
dellinformazione disegno necessaria al ridimensionamento perfetto al 100% ed
alla trasformazione. Vedi anche Formati di disegno ricamo.
Questa sezione contiene istruzioni su come posizionare oggetti, come bloccare
e raggruppare, allineare ed intervallare oggetti, oltre a come scalare, ruotare,
inclinare e specchiare oggetti in un disegno.
Disposizione Oggetti
Posiziona oggetti nel tuo disegno usando il mouse per trascinarli su una nuova
posizione, spingendoli gradualmente con i tasti di freccia o specificando le
coordinate X:Y nel dialogo Propriet. EmbroideryStudio ti permette di
allineare oggetti per posizionarli in relazione fra loro, o distribuirli
uniformemente nel disegno.
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 428
Movimento oggetti
Il modo pi semplice di spostare un oggetto del disegno di cliccarlo e
trascinarlo su una nuova posizione. Usa i tasti di freccia per spingere a colpetti
gli oggetti in posizione.
Idea Se non selezionato alcun oggetto, uilizzando i tasti freccia si muove la
posizione ago corrente
Per muovere oggetti
Seleziona gli oggetti da spostare e cliccali-e-trascinali su una nuova
posizione. Per dettagli vedi Selezione e deselezione oggetti.
Per un posizionamento pi accurato, premi i tasti di freccia per spingere a
colpetti loggetto portandolo sulla posizione desiderata.
Per un posizionamento ancora pi preciso, immetti le coordinate X:Y nella
barra Propriet. La selezione centrata sulle coordinate impostate.
Idea Effettua Zoom avanti per piccole regolazioni. La distanza di movimento
delloggetto dipende dal fattore zoom corrente. Pi grande il fattore zoom,
pi piccola sar la distanza coperta.
Allineamento oggetti
Puoi allineare oggetti selezionati in un disegno a sinistra, a destra, in cima, sul
fondo o al centro di un oggetto specifico.
Usa il cursore a mirino
per centrare loggetto
Immetti coordinate
esatte
Usa Disponi >Allinea a Sinistra per allineare a sinistra gli oggetti selezionati.
Usa Disponi >Allinea Centri Orizzontali per allineare oggetti selezionati attraverso
i loro centri orizzontali.
Usa Disponi >Allinea a Destra per per allineare a destra oggetti selezionati.
Usa Disponi >Allinea in Cima per allineare in cima oggetti selezionati.
Usa Disponi >Allinea Centri Verticali per allineare oggetti selezionati attraverso i
loro centri verticali.
Usa Disponi >Allinea in Fondo per allineare sul fondo oggetti selezionati.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 429
Per allineare oggetti
1 Seleziona gli oggetti che vuoi allineare. Per dettagli vedi Selezione e
deselezione oggetti.
2 Seleziona gli oggetti con i quali vuoi allineare.
Nota Gli oggetti sono allineati con lultimo oggetto selected. Quando tutti
gli oggetti del disegno sono selezionati utilizzando Ctrl+A o un telone di
selezione essi sono allineati con lultimo oggetto nella sequenza.
3 Clicca uno strumento di allineamento oppure seleziona Disponi > Allinea
>...
Nota Allo strumento Allinea Centro si pu accedere solo attraverso il menu
Disponi.
Distribuzione uniforme oggetti
Puoi distribuire automaticamente oggetti selezionati con spaziatura uniforme fra
luno e laltro, sia verticalmente che orizzontalmente.
Per distribuire oggetti uniformemente
1 Seleziona gli oggetti che vuoi intervallare. Per dettagli vedi Selezione e
deselezione oggetti.
2 Clicca uno strumento spaziatura oppure seleziona Disponi > Spazia
Uniformemente >...
Allinea al Centro
Allinea a Sinistra
Allinea Su Fondo
2 1
3
Usa Disponi >Spazia Uniformemente Dappertutto per distribuire uniformemente
oggetti selezionati da una parte allaltra dello schermo.
Usa Disponi >Spazia Uniformemente In Gi per distribuire uniformemente oggetti
selezionati verso il basso lungo lo schermo.
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 430
Ridimensionamento oggetti
Puoi scalare oggetti trascinando maniglie di selezione, specificandone le
dimensioni esatte nella barra Propriet, oppure fissando la distanza fra punti di
riferimento sul disegno. Quando un oggetto scalato, il conteggio punti cambia
per conservare la spaziatura del punto attuale.
Nota Solo i disegni EMB contengono la gamma completa di informazione
disegno necessaria al ridimensionamento perfetto al 100% ed alla
trasformazione.
Il proporzionamento oggetti interattivo
Puoi cambiare laltezza e la larghezza di un oggetto o scalarlo proporzionalmente
usando le maniglie di selezione. Scala oggetti individualmente, o seleziona
oggetti multipli e scalali insieme.
Per cambiare proporzioni ad oggetti interattivamente
1 Seleziona loggetto da ridimensionare.
Otto maniglie di selezione si visualizzano attorno alloggetto.
2 Clicca-e-trascina una maniglia di selezione per ridimensionare loggetto.
Per scalare altezza e larghezza in proporzione, usa una maniglia dangolo.
Idea Per predefinizione, gli oggetti si ridimensionano proporzionalmente. Per
scalare liberamente su piani verticali ed orizzontali, tieni premuto Ctrl mentre
trascini.
Ridimensiona
proporzionalmente
Scala a piacere in
entrambe le direzioni
Ctrl e trascina
Trascina
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 431
Per cambiare laltezza, usa le maniglie dal centro in cima o dal centro in
fondo.
Per cambiare la larghezza, usa le maniglie dal centro ai lati.
Per ridimensionare proporzionalmente attorno ad un punto dancoraggio
centrale, tieni premuto Maiusc mentre trascini.
Idea Usa la descrizione comando come guida alla gradazione oggetto.
Cambio proporzioni ad oggetti numericamente
Puoi scalare modelli campione, oggetti selezionati o un intero disegno per mezzo
di propriet oggetto. Con file profilo normali (EMB), ci consente di rigenerare
punti mantenendo la loro densit punto originale. Potrebbe non essere possibile
ottenere una misura esatta dovuta alla compensazione tiro che si verifica nei
punti dopo le operazioni di ridimensionamento.
Ridimensiona
verticalmente
Trascina
Trascina
Ridimensiona
verticalmente
Ridimensiona
orizzontalmente
Trascina
Scala in proporzione
vicino al centro
Maiusc e
trascina
Scala orizzontalmente in
entrambe le direzioni
Maiusc e
trascina
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 432
Attenzione Se scali un disegno punto per oltre il 5%, i cambiamenti alla densit
punto incideranno sulla qualit del disegno. Per dettagli vedi Formati di disegno
ricamo.
Per cambiare proporzioni ad oggetti numericamente
1 Seleziona loggetto da ridimensionare.
2 Nella barra Propriet, scegli di:
Immettere i valori di altezza e larghezza esatti.
Immettere la nuova altezza e larghezza come percentuale delle dimensioni
correnti.
Idea Attiva/disattiva il commutatore Blocca Rapporto Aspetto per
conservare il rapporto daspetto.
3 Premi Invioper applicare.
Nota Dopo la scalatura, la dimensione del nuovo oggetto reimpostata a
100%.
Scalatura oggetti per linea di riferimento
Puoi scalare un oggetto o disegno marcando punti di riferimento e specificando
la lunghezza desiderata della linea fra di essi. Ad esempio, per ridimensionare
un disegno ad una larghezza specifica, seleziona tutti gli oggetti, e poi marca i
punti di riferimento lungo la larghezza del disegno.
Per ridimensionare un oggetto secondo la linea di riferimento
1 Seleziona loggetto da ridimensionare.
2 Seleziona Trasforma > Trasforma per linea di riferimento
numericamente.
Immetti le dimensioni come valori
esatti o come percentuale
Blocca la commutazione
del rapporto daspetto
Vaso dimensionato
Larghezza: 120% Altezza: 140%
Ombra dimensionata
Larghezza: 140% Altezza: 120%
Usa Trasforma >Trasforma Numericamente per Linea di Riferimento per
trasformare oggetti selezionati utilizzando una combinazione di punti di riferimento
e valori numerici.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 433
Vieni sollecitato ad immettere i punti dinizio e fine della linea di riferimento.
A questo punto avrai gi deciso quali due punti delloggetto o disegno
formeranno la linea di riferimento.
3 Clicca per marcare i punti di riferimento sul disegno.
Idea Premi Ctrl per forzare langolo dellasse ad incrementi del 15. Premi
Invio due volte per usare la linea di riferimento predefinita.
Il dialogo Trasforma second Linea di Riferimento si apre.
4 Seleziona la casella di controllo Ridimensiona a, e immetti la distanza
desiderata fra i punti di riferimento.
5 Clicca OK.
Riduzione oggetti alla stessa grandezza
Puoi scalare oggetti alle stesse proporzioni di un oggetto di riferimento.
Ridimensiona laltezza o la larghezza separatamente o insieme.
Per ridurre oggetti alla stessa grandezza
1 Seleziona gli oggetti da ridimensionare.
2 Seleziona loggetto della dimensione richiesta.
Clicca per marcare i punti
di riferimento
Seleziona Ridimensiona
secondo casella di
controllo
Specifica la
dimensione
Clicca Disponi >Stabilisci Stessa Larghezza per scalare un oggetto o disegno alla
stessa larghezza di un oggetto di riferimento.
Clicca Disponi >Stabilisci Stessa Altezza Make Same Height per scalare un
oggetto o disegno alla stessa altezza di un oggetto di riferimento.
Clicca Disponi >Stabilisci Stessa Larghezza ed Altezza per scalare un oggetto o
disegno alla stessa misura di un oggetto di riferimento.
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 434
3 Clicca uno strumento di ridimensionamento oppure seleziona Disponi >
Stabilisci Stessa Misura >...
Nota Gli oggetti sono ridimensionati in rapporto allultimo oggetto
selezionato. Quando tutti gli oggetti del disegno sono selezionati utilizzando
Ctrl+A o un telone di selezione essi sono ridimensionati in rapporto allultimo
oggetto nella sequenza.
Rotazione oggetti
Puoi ruotare oggetti direttamente su schermo o impostando un angolo rotazione
esatto.
Rotazione interattiva oggetti
Quando selezioni un oggetto, le maniglie di selezione si visualizzano alle sue
estremit. Se clicchi loggetto di nuovo, le maniglie si trasformano in maniglie di
rotazione.
Per ruotare oggetti interattivamente
1 Seleziona gli oggetti da ruotare.
2 Clicca gli oggetti una seconda volta.
Stabilisci Stessa
Larghezza
Stabilisci Stessa
Altezza
Stabilisci Stessa Larghezza e
Altezza
2
3
1
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 435
Le maniglie di rotazione appaiono sugli angoli e su un punto dancoraggio al
centro.
Nota Se clicchi troppo rapidamente, il dialogo Propriet Oggetto si apre.
3 Trascina il punto dancoraggio su una posizione desiderata.
4 Clicca una maniglia di rotazione e trascinala in senso orario o antiorario.
Mentre ruoti si visualizza un profilo.
Idea Usa la descrizione comando come guida allangolo di rotazione.
Rotazione numerica degli oggetti
Puoi ruotare oggetti selezionati in incrementi di 45 o immettendo un valore
esatto per mezzo della barra strumenti Trasforma.
Clicca per la
seconda volta
Punto dancoraggio
Maniglia
dinclinazione
Maniglia di
rotazione
Trascina un punto dangolo
da ruotare intorno al punto
dancoraggio
Punto dancoraggio
riposizionato
Trascina un punto dangolo
da ruotare intorno al punto
dancoraggio
Clicca Trasforma >Ruota 45 gradi SO per ruotare oggetti selezionati di 45 in
senso orario.
Clicca Trasforma >Ruota 45 gradi SAO per ruotare oggetti selezionati di 45 in
senso antiorario.
Usa Trasforma >Ruota per ruotare oggetti selezionati secondo una misura
esatta (in gradi).
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 436
Per ruotare un oggetto numericamente
1 Seleziona gli oggetti da ruotare.
2 Per ruotare ad incrementi di 45, clicca una delle icone Ruota 45.
3 Per ruotare secondo una misura esatta, immetti langolo nel campo Ruota e
premi Invio.
Rotazione oggetti per linea di riferimento
Lo strumento Trasforma per linea di riferimento liberamente ti consente di
ruotare oggetti selezionati con il solo aiuto dei punti di riferimento.
Idea Questa tecnica particolarmente utile per duplicare e ruotare oggetti
attorno ad un punto dancoraggio ad es. i petali di un fiore.
Per ruotare un oggetto secondo la linea di riferimento
1 Seleziona gli oggetti da ruotare.
2 Seleziona Trasforma > Trasforma per linea di riferimento liberamente.
3 Segui lindicazione nella barra di invito:
Clicca il primo punto di riferimento. Esso diventer il punto dancoraggio
per la rotazione.
Clicca un secondo punto di riferimento. Un profilo si allega al puntatore.
Idea Premi Ctrl per forzare langolo dellasse ad incrementi del 15.
Clicca il punto dancoraggio. Il puntatore si allinea quindi al secondo punto
di riferimento.
Clicca un punto guida per la posizione di rotazione richiesta. Usa le
coordinate sulla barra di Stato per un allineamento esatto.
Usa Trasforma >Trasforma Liberamente per Linea di Riferimento per ruotare
oggetti selezionati con il solo aiuto dei punti di riferimento.
Sposta il puntatore
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 437
Rotazione oggetti per linea di riferimento ed angolo
Lo strumento Trasforma offre un altro metodo di trasformazione oggetti
selezionati utilizzando una combinazione di punti di riferimento e valori
numerici. In questo modo si dispone di una tecnica molto accurata per la
rotazione di oggetti selezionati. La tecnica particolarmente utile quando vuoi
allineare oggetti con precisione utilizzando una linea di riferimento comune.
Per ruotare oggetti per linea di riferimento ed angolo
1 Seleziona gli oggetti da ruotare.
2 Decidi quali due punti delloggetto o disegno formeranno la linea di
riferimento. Dovr trattarsi di una linea importante ad es. una linea
perfettamente orizzontale o verticale nel disegno finale.
3 Seleziona Trasforma > Trasforma per linea di riferimento
numericamente.
Il dialogo Trasforma second Linea di Riferimento si apre.
4 Seleziona la casella di controllo Ruota fina a, ed immetti langolo rotazione
della linea di riferimento.
Ad esempio, per ruotare limmagine in modo da allinearla con lasse
orizzontale, immetti un valore di 0.
Nota Il campo Angolo accetta angoli da 0 a 180 gradi.
5 Clicca OK.
6 Clicca per marcare i punti dinizio e fine della linea di riferimento.
Idea Premi Ctrl per forzare langolo dellasse ad incrementi del 15. Premi
Invio due volte per usare una linea di riferimento orizzontale per
predefinizione.
Usa Trasforma >Trasforma Numericamente per Linea di Riferimento per
trasformare oggetti selezionati utilizzando una combinazione di punti di riferimento
e valori numerici.
Seleziona Ruota
fino a
Immetti langolo di
rotazione assoluta in
gradi
Seleziona langolo
rotazione ad es. 0
Linea di riferimento impostata
allangolo specificato nel
dialogo
Digitalizza la linea di riferimento
allinea con la base delloggetto
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 438
Inclinazione oggetti
Puoi inclinare oggetti direttamente su schermo o impostando un angolo di
inclinazione esatto.
Per inclinare oggetti
1 Seleziona gli oggetti da inclinare.
2 Clicca loggetto una seconda volta.
Attorno alloggetto appaiono maniglie di rotazione ed inclinazione. Le
maniglie dinclinazione sono a forma di losanga ed appaiono fra centro e cima
e fra centro e fondo delloggetto.
3 Trascina le maniglie dinclinazione a sinistra o destra.
Loggetto si inclina lungo il piano orizzontale.
Idea Per inclinare ad una misura esatta, immetti langolo esatto nel campo
Inclina sulla barra strumenti Trasforma e premi Immetti. In alternativa,
usa la descrizione comando come guida.
Usa Trasforma >Inclina per oggetti selezionati secondo una misura esatta (in
gradi).
Clicca per la
seconda volta
Punto dancoraggio
Maniglia
dinclinazione
Maniglia di
rotazione
Trascina la maniglia
dinclinazione a sinistra
o destra
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 439
Specchiatura oggetti
EmbroideryStudioPuoi specchiare oggetti orizzontalmente o verticalmente per
mezzo della barra strumenti Trasforma. Puoi anche specchiare attorno ad un
asse definito utilizzando una linea di riferimento.
Capovolgimento oggetti
Puoi specchiare oggetti selezionati orizzontalmente o verticalmente per mezzo
della barra strumenti Specchia.
Per capovolgere oggetti
1 Seleziona gli oggetti da specchiare.
2 Clicca unicona Specchia.
Specchiatura oggetti attorno ad un asse
Clicca Trasforma >Specchia Orizzontalmente per capovolgere oggetti selezionati
sul piano orizzontale.
Clicca Trasforma >Specchia Verticalmente per capovolgere oggetti selezionati sul
piano orizzontale.
Usa Trasforma >Specchia per Linea di Riferimento per specchiare oggetti attorno
ad un asse definito mediante una linea di riferimento.
Specchiato verticalmente Specchiato in entrambi
gli assi
Oggetto dinizio Specchiato
orizzontalmente
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 440
Usa Specchia per linea di riferimento per specchiare oggetti attorno ad un
asse definito mediante una linea di riferimento. Con questo metodo contrassegni
i punti dinizio e fine della linea attorno alla quale si specchia loggetto.
Per specchiare oggetti attorno ad un asse
1 Seleziona gli oggetti da specchiare.
2 Clicca licona Specchia per Linea di Riferimento oppure seleziona
Modifica > Specchia per Linea di Riferimento.
3 Clicca per marcare i punti di riferimento dellasse dello specchio.
Dopo il secondo clic, loggetto selezionato specchiato nella linea di
riferimento.
Idea Premi Ctrl per forzare langolo dellasse ad incrementi del 15. Se vuoi
solo specchiare la tua selezione attorno ad un asse orizzontale, premi Invio
due volte. Lasse dello specchio si posiziona per predefinizione sullo zero.
Creazione di ghirlande ed assortimenti
Lo strumento Fusione a Specchio ti permette di duplicare e trasformare
oggetti ricamo selezionati, oltre a unirli in un singolo oggetto. Vedi anche
Duplicazione oggetti.Vedi anche Clonazione oggetti.
Creazione di oggetti riflessi
Utilizza lo strumento Riflessione Convergenza a Specchio per duplicare e
specchiare disegni simultaneamente. Puoi usarlo per creare rapidamente. Usala
Specchiato
Oggetto dinizio
Usa Fusione a Specchio >Rifletti per duplicare e specchiare oggetti o disegni.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 441
per fondere i duplicati in un oggetto perfettamente asimmetrico come una faccia
o un cuore.
Per creare oggetti riflessi
1 Seleziona loggetto o disegno.
2 Clicca licona Rifletti.
Il puntatore si posiziona sul punto centrale. Quando lo sposti, i profili duplicati
si muovono di conseguenza.
Idea Premi Maiusc per disabilitare Scorrimento Automatico mentre usi
Fusione a Specchio.
3 Imposta il numero di colonne e righe di cui hai bisogno.
4 Sposta la linea di riferimento per posizionare i duplicati.
5 Per ottenere una posizione pi precisa, regola le impostazioni di spaziatura.
Spostati con il tab da campo a campo per immettere valori. Premi Invio per
confermare.
Imposta n. di righe Imposta n. di colonne
Imposta una spaziatura righe precisa Imposta una spaziatura colonne precisa
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 442
6 Clicca per contrassegnare il punto dancoraggio o premi Invio per
confermare.
Il disegno duplicato e distribuito attorno al punto centrale.
Idea Se i duplicati si sovrappongono agli originali, ti si richiede ti unire
oggetti. Usa questa caratteristica per fondere i duplicati in un oggetto
perfettamente asimmetrico come una faccia o un cuore.
Creazione corone
Usa lo strumento Corona di Fusione a Specchio per duplicare oggetti attorno
ad un punto centrale. Lo strumento Caleidoscopio funziona come Corona ma
specchia anche oggetti. Poich gli oggetti sono specchiati, Caleidoscopio
funziona al meglio con un numero pari.
Per creare corone
1 Seleziona loggetto o disegno.
2 Clicca licona Corona o Caleidoscopio.
Il puntatore si posiziona sul punto centrale. Quando lo sposti, i profili duplicati
si muovono di conseguenza.
3 Immetti il numero di punti di Corona.
Nota Immetti un numero pari per ottenere un effetto caleidoscopio.
Usa Fusione a Specchio >Corona per duplicare oggetti attorno ad un punto
centrale.
Usa Fusione a Specchio >Caleidoscopio per duplicare e specchiare oggetti attorno
ad un punto centrale.
Oggetti riflessi uniti Oggetto riflesso
Immetti il n. di punti corona
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 443
4 Sposta la linea di riferimento per posizionare i duplicati.
Idea Tieni premuto Ctrl per obbligare la linea di riferimento ad incrementi
di 45
o
.
5 Per un posizionamento pi preciso, regola le impostazioni di Distanza e
Angolo.
Distanza ed angolo si misurano partendo dal centro delloggetto originale al
centro della corona o caleidoscopio.
Idea Spostati con il tab da campo a campo per immettere valori. Premi
Invio per confermare.
6 Clicca per contrassegnare il punto dancoraggio o premi Invio per
confermare.
Il disegno duplicato e distribuito attorno al punto centrale.
Nota Se i duplicati si sovrappongono agli originali, ti si richiede ti unire
oggetti.
Crea composizioni disegno
Corona a cinque
punte
Caleidoscopio a
sei punte
Imposta angolo preciso Imposta distanza precisa
Corona a cinque punte
Caleidoscopio a sei punte
Usa Fusione a Specchio >Schiera per duplicare disegni, come distintivi, rieseguire
la sequenza di blocchi colore per cucire pi disegni con efficienza.
Capi tol o 22 Si stemazi one, Ri di mensi onamento e Trasformazi one Oggetti 444
Usa lo strumento Composizione di Fusione a Specchio per creare copie
multiple di disegni, come distintivi, intervallate in righe e colonne per un ricamo
pi veloce. Convergenza a Specchio esegue automaticamente la sequenza di
ciascun blocco colore per eliminare cambi colore su macchina non necessari.
Per creare composizioni disegno
1 Seleziona loggetto o disegno.
2 Clicca licona Composizione.
Il puntatore si collega ad una linea di riferimento. Quando lo sposti, i profili
duplicati si muovono di conseguenza.
Idea Premi Maiusc per disabilitare Scorrimento Automatico mentre usi
Fusione a Specchio.
3 Imposta il numero di colonne e righe di cui hai bisogno.
4 Sposta la linea di riferimento per posizionare i duplicati.
5 Per ottenere una posizione pi precisa, regola le impostazioni di spaziatura.
Idea Spostati con il tab da campo a campo per immettere valori. Premi
Invio per confermare.
6 Clicca per contrassegnare il punto dancoraggio o premi Invio per
confermare.
Il disegno duplicato e distribuito attorno alle linee di riferimento.
Nota Se i duplicati si sovrappongono agli originali, ti si richiede ti unire
oggetti.
Imposta n. di righe Imposta n. di colonne
Imposta una spaziatura righe precisa Imposta una spaziatura colonne precisa
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 445
Capitolo 23
Conversione e Risagoma Oggetti
EmbroideryStudio offre numerose tecniche per la risagoma di oggetti ricamo,
tutte con un solo strumento. Potresti, a volte, aver bisogno di di tagliare,
dividere o spezzettare oggetti complessi o composti al fine di regolarli pi
accuratamente. Per questa operazione sono disponibili vari strumenti. Oltre a
risagomare profili oggetto, puoi aggiungere e regolare angoli del punto, una
propriet unica ad oggetti ricamo. Puoi anche cambiare i punti di entrata ed
uscita di oggetti individuali, e ci importante se stai digitalizzando
manualmente o rieseguendo la sequenza di oggetti ricamo.
In questa sezione viene spiegato come risagomare oggetti con punti di controllo,
come frazionare oggetti, come regolare ed aggiungere angoli del punto, e come
cambiare punti dentrata ed uscita di oggetti in una sequenza punti. Vi si tratta
anche la conversione di un oggetto ricamo in un altro.
Curve di smussamento
Sia gli oggetti vettoriali che gli oggetti ricamo contengono nodi di risagoma sui
loro profili. Nelle sagome dove langolatura cambia continuamente, il software
potrebbe inserire centinaia di nodi di risagoma, rendendo la risagomatura pi
difficile. Il comando Curve Smussate ti permette di applicare uno
smussamento curvo al ricamo oltre che agli oggetti vettoriali.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto in combinazione
con Modifica >Curve Smussate per rimuovere nodi di risagoma indesiderati da
oggetti grafici vettoriali.
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 446
Per smussare le curve
1 Seleziona loggetto (o gli oggetti) da smussare.
Nota Puoi smussare solo oggetti vettoriali che sono stati separati e
selezionati. Puoi per anche selezionare oggetti multipli.
2 Clicca licona Risagoma Oggetto.
I nodi di risagoma si visualizzano attorno al profilo.
3 Seleziona Modifica > Curve Smussate.
Il diaslogo Curve Smussate si apre.
4 Nel campo Precisione, immetti il valore di precisione per smussamento.
Questo valore controlla fino a che punto il profilo smussato si avvicina
alloriginale. Pi grande il valore di precisione, meno saranno i nodi di
risagoma.
5 Clicca OK.
Risagoma oggetti ricamo
I punti di riferimento contrassegnati durante la digitalizzazione di una sagoma
diventano i suoi punti di controllo Essi variano leggermente a seconda del tipo
di oggetto. I punti di controllo sono usati nella modifica o trasformazione oggetti.
I punti di controllo possono essere in maggioranza aggiunti, eliminati o spostati.
I punti dangolo e curva sono interscambiabili. Alcuni punti di controllo come
punti dentrata ed uscita non si possono eliminare. Vedi anche Digitalizzazione
di Sagome Ricamo.
Visualizzazione punti di controllo
Inserisci il valore
di precisione per
smussamento.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
oggetti selezionati, modificare angoli del punto e regolare punti dentrata/uscita.
Usa Visualizzazioni di Risagoma >Mostra Nodi di Risagoma per commutare on/off
nodi di risagoma per oggetti selezionati.
Usa Visualizzazioni di Risagoma >Mostra Maniglie Bzier per commutare on/off le
maniglie Bzier per oggetti selezionati.
Nodo di risagoma angolo
Punto duscita
Nodo di risagoma curva
Punto dingresso
Punti dellangolo punto
Maniglia di controllo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 447
Lo strumento Risagoma Oggetto uno strumento importante in
EmbroideryStudio. Usalo tutte le volte che vuoi alterare sagome oggetto
aggiungendo, eliminando o manipolando nodi di risagoma o maniglie di controllo
sul profilo oggetto. Usalo anche per modificare angoli punto oltre a punti
dentrata ed uscita.
Per visualizzare punti di controllo
Seleziona loggetto e clicca licona Risagoma Oggetto.
I punti di controllo compaiono attorno alloggetto ed appare la barra
strumenti Visualizzazioni di Risagomatura.
Idea I punti di controllo possono essere in maggioranza aggiunti, eliminati
o spostati. I punti dangolo e curva sono interscambiabili. I punti dentrata ed
uscita, per, non possono essere eliminati.
Clicca icone sulla barra strumenti Visualizzazioni di Risagomatura per
esporre selettivamente i punti di controllo subordinatamente a ci che vuoi
modificare.
Usa Visualizzazioni di Risagoma >Mostra Angoli Punto per commutare on/off
angoli punto per oggetti selezionati.
Usa Visualizzazioni di Risagoma >Mostra Entrata/Uscita per commutare on/off
punti dentrata/uscita per oggetti selezionati rispettivamente, i contrassegni
rombo verde e croce rossa.
Maniglia di controllo
Bzier
Nodo di risagoma
curva
Punto dingresso
Punto dellangolo
del punto
Linea angolo punto
Nodo di risagoma
angolo
Punto duscita
Mostra Risagoma Nodi Mostra Angoli Punto Mostra Entrata/Uscita Mostra Maniglie
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 448
Usa Mostra Nodi di Risagoma per attivare la visualizzazione di nodi di
risagoma. Usa combinazione tasti di scelta rapida Alt+N per commutare.
Per dettagli vedi Risagoma oggetti con nodi di risagoma.
Usa Mostra Bzier Maniglie per attivare la visualizzazione delle maniglie
di controllo funziona in accordo con la commutazione di Mostra Nodi di
Risagoma. Per dettagli vedi Risagoma oggetti con controlli Bzier.Vedi
anche Impostazione opzioni di risagoma.
Usa Mostra Angoli Punto per attivare la visualizzazione di angoli punto.
Usa combinazione tasti di scelta rapida Alt+A per commutare. Per dettagli
vedi Aggiunta di angoli punto in modalit Risagoma.
Usa Mostra Entrata/Uscita per commutare la visualizzazione di punti
dentrata/uscita. Per dettagli vedi Curve di smussamento.
Per visualizzare loggetto successivo o precedente, premi i tasti Tab o
Maiusc+Tab. Premendo Tab o Maiusc+Tab si ottiene che tutte le
alterazioni alloggetto siano accettate.
Risagoma oggetti con nodi di risagoma
Cambia sagome oggetto con lo strumento Risagoma Oggetto. Usalo per
aggiungere, eliminare o spostare nodi di risagoma sul profilo oggetto. Per alcuni
oggetti, puoi anche cambiare i punti dangolo in curve.
Per risagomare oggetti con nodi di risagoma
Seleziona loggetto da risagomare e clicca licona Risagoma Oggetto
I punti di controllo compaiono attorno alloggetto ed appare la barra
strumenti Visualizzazioni di Risagomatura.
Commuta su on solo Mostra Nodi di Risagoma per vedere questi punti di
controllo e tieni in off le altre icone.
Aggiungi nodi supplementari sul profilo:
Clicca a sinistra per aggiungere un nodo di risagoma dangolo.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
oggetti selezionati utilizzando i punti di controllo.
Usa Visualizzazioni di Risagomatura >Mostra Nodi di Risagoma per attivare la
visualizzazione dei nodi di risagoma mentre lavori con lo strumento Risagoma
Oggetto.
Maiusc +Tab Tab
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 449
Clicca a destra del mouse per aggiungere un nodo di risagoma per curva.
Seleziona nodi di risagoma come di seguito:
Clicca per selezionare un singolo nodo di risagoma.
Usa il tasto Ctrl per selezionare nodi di risagoma multipli.
Clicca e trascina un telone di selezione attorno ad un gruppo di nodi di
risagoma da selezionare.
Usa il tasto Maiusc per selezionare una serie di nodi di risagoma.
Cliccando a sinistra o cliccando a destra in sagome chiuse si ribalta la
direzione della selezione.
Regola la posizione dei nodi di risagoma selezionati trascinandoli lungo il
profilo. Vedi anche Risagoma oggetti con controlli Bzier.
A seconda delle impostazioni del sistema, i punti si generano
automaticamente appena si spostano i nodi di risagoma. Per dettagli vedi
Impostazione opzioni di risagoma.
Clicca a destra
Clicca a sinistra
Clicca per selezionare tieni
premuto Ctrl per selezionare
nodi multipli
Trascina un telone di
selezione attorno ai nodi di
risagoma da selezionare
OPPURE
Tieni premuto Maiusc e clicca a
destra o a sinistra del mouse per
selezionare una serie di nodi
Trascina nodi di
risagoma
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 450
Idea Usa i tasti freccia per spostare a colpetti nodi di risagoma selezionati.
Premi Elimina per eliminare nodi di risagoma indesiderati.
Premi Barra Spaziatrice per commutare fra angolo selezionato e nodi di
risagoma curva.
Se fai un errore premi Esc per rimuovere alterazioni. Premi Esc uscire dalla
modalit Risagoma.
Nota Poi anche regolare angoli punto a piacere, e cambiare punti dentrata
ed uscita. Per dettagli vedi Aggiunta di angoli punto in modalit Risagoma.
Risagoma oggetti con controlli Bzier
Quando EmbroideryStudio converte un grafico vettoriale, conserva i nodi ed i
punti di controllo delloriginale. CorelDRAW fa uso di Curve Bzier. In modalit
Wilcom Decoration hai lopzione di lavorare con nodi di risagoma e/o maniglie
di controllo Bzier. Vedi anche Risagoma oggetti con nodi di risagoma.
Per risagomare oggetti con i controlli
1 Seleziona loggetto da risagomare.
2 Clicca licona Risagoma Oggetto.
I punti di controllo compaiono attorno alloggetto ed appare la barra
strumenti Visualizzazioni di Risagomatura.
3 Attiva Mostra Nodi di Risagoma insieme con Mostra Maniglie Bzier per
visualizzare sia i nodi di risagoma che i punti di controllo Bzier.
4 Risagoma oggetti in uno o due modi:
Elimina nodi di risagoma
e commuta fra angoli e
curve
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
oggetti selezionati utilizzando i punti di controllo.
Usa Visualizzazioni di Risagomatura >Mostra Nodi di Risagoma per attivare la
visualizzazione dei nodi di risagoma mentre lavori con lo strumento Risagoma
Oggetto.
Usa Visualizzazioni di Risagomatura >Mostra Maniglie Bzier per attivare la
visualizzazione delle maniglie di controllo Bzier mentre lavori con lo strumento
Risagoma Oggetto.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 451
Trascina la maniglia di controllo per risagomare la curva attorno ai nodi di
risagoma.
Regola la posizione di nodi di risagoma selezionati cliccando e trascinando
lungo il profilo.
Nota A seconda delle impostazioni del sistema, puoi operare un
trascinamento dei nodi bzier o tradizionale. Generalmente, il
trascinamento nodi bzier mantiene la forma della curva pi accuratamente.
Per dettagli vedi Impostazione opzioni di risagoma.
5 Rilascia il mouse e/o premi Invio per finire.
Ancora una volta, a seconda delle impostazioni del sistema, i punti sono
generati appena si spostano i nodi di risagoma oppure dopo aver premuto
Invio. Per dettagli vedi Impostazione opzioni di risagoma.
Idea Premi Barra Spaziatrice per commutare fra angolo e nodi di risagoma
curva.
Risagoma oggetti di Input C
Maniglia di controllo
Bzier
Trascina la maniglia di controllo
per risagomare la curva
Punto a curva
Curva originale Curva Bzier
Curva tradizionale
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per aggiungere
angoli punto ad oggetti selezionati.
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 452
Le operazioni di risagoma per oggetti di Input C sono trattate un p
diversamente da altri oggetti ricamo. Vedi anche Impostazione di angoli ed
orientamento.
Con lo strumento Risagoma attivato, trascina le maniglie di risagoma per
controllare la larghezza oggetto.
Tieni premuto <Alt> e trascina per regolare spostamenti
Tieni premuto <Maiusc> e trascina per regolare angoli
Risagoma oggetti cerchio, stella ed anello
Per oggetti creati con gli strumenti Cerchio/Stella o Anello, si risagoma
utilizzando solo i punti di controllo esistenti.
Risagoma oggetti cerchio/stella
Puoi cambiare oggetti cerchio/stella da cerchi in ovali utilizzando lo strumento
Risagoma Oggetto.
Per risagomare oggetti cerchio/stella
Seleziona loggetto e clicca licona Risagoma Oggetto.
Tieni premuto Maiusc e Alt per
controllare le operazioni di
risagoma di Input C
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per risagomare
oggetti cerchio e stella.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 453
La barra strumenti Visualizzazioni di Risagomatura appare. Gli oggetti
cerchio/stella hanno due nodi di risagoma (per cambiare raggio ed
orientamento), un punto centrale (per riposizionare), ed un punto dentrata.
Usa nodi di risagoma per cambiare il raggio delloggetto, lorientamento e la
posizione.
Idea Puoi cambiare langolo punto di oggetti cerchio muovendo il punto
dingresso.
Premi Invio.
Idea Per scalare un cerchio senza trasformarlo in un ovale, selezionalo con
lo strumento Seleziona Oggetto ed usa gli maniglie di selezione per
scalarlo.
Risagoma oggetti anello
Puoi risagomare gli orli interni ed esterni di oggetti Anello, utilizzando lo
strumento Risagoma Oggetto.
Per risagomare oggetti anello
Seleziona loggetto e clicca licona Risagoma Oggetto.
Punto dingresso
Nodo di risagoma
Punto
centrale
Angolo punto
90
Clicca e trascina il
nodo di risagoma
Premi Invio
Anelloc Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per
risagomare oggetti anello.
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 454
La barra strumenti Visualizzazioni di Risagomatura appare.
Usa nodi di risagoma per cambiare il raggio delloggetto, lorientamento e la
posizione.
Usa nodi di risagoma per spostare margini. I punti centrali sono generalmente
uno sullaltro e potrebbero anche non essere visibili.
Aggiunta di angoli punto
Gli aggiustamenti di angoli punto dipendono dal tipo di oggetto. Con oggetti di
Riempimento Complesso puoi impostare un solo angolo punto per lintero
oggetto. Puoi aggiungere angoli punto multipli ad oggetti con lo strumento
Angoli Punto. Puoi inoltre regolare angoli punto con lo strumento Risagoma
Oggetto.
Aggiunta di angoli punto in modalit Angoli Punto
Punto dingresso
Nodo di risagoma
Il punto centrale
potrebbe risultare
non visibile
Premi Invio
Clicca e trascina il
nodo di risagoma
Premi Invio
Clicca e trascina
il punto centrale
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Modifica >Angoli Punto per aggiungere angoli
punto ad oggetti selezionati.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 455
Puoi regolare e/o aggiungere angoli punto ad oggetti ricamo interattivamente
utilizzando lo strumento Angoli Punto. Puoi creare oggetti ricamo aggiungendo
angoli punto direttamente agli oggetti vettore.
Per aggiungere angoli punto in modalit Angoli Punto
1 Seleziona un oggetto.
2 Clicca licona Angoli Punto.
3 Digitalizza angoli punto in modo che incrocino due lati delloggetto.
4 Premi Invio.
Loggetto automaticamente visualizzato in modalit Risagoma. Puoi
regolare ulteriormente gli angoli punto. Tenendo premuto il tasto Ctrl, clicca
il profilo dove vuoi posizionare una linea di angolo punto aggiuntiva.
Aggiunta di angoli punto in modalit Risagoma
Puoi regolare e/o aggiungere angoli punto ad oggetti ricamo interattivamente
utilizzando lo strumento Risagoma Oggetto. Vedi anche Conversione fra
oggetti ricamo.
Oggetto di Riempimento
Complesso un angolo punto
Riempimento Complesso
convertito in Riempimento Fusione
Oggetto di Riempimento
Complesso
Angoli Punto aggiunti
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Risagoma Oggetto per aggiungere
angoli punto ad oggetti selezionati.
Usa Visualizzazioni di Risagomatura >Mostra Angoli Punto per attivare l
esposizione angolo punto mentre lavori con lo strumento Risagoma Oggetto.
Oggetto di Input A Oggetto di Input B
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 456
Per aggiungere angoli punto in modalit Risagoma
1 Seleziona loggetto.
2 Clicca licona Risagoma Oggetto e clicca Mostra Angoli Punto per
visualizzare solo questi punti di controllo.
3 Clicca e trascina punti di angolo punto nella posizione desiderata.
4 Seleziona e regola i punti finali come richiesto.
Idea Oggetti di Input A automaticamente convertiti in Input B appena si
aggiunge o si regola un angolo punto. Non puoi aggiungere angoli punto ad
oggetti di Riempimento Complesso in modalit Risagoma.
5 Tieni premuto il tasto Ctrl, clicca il profilo dove vuoi posizionare una linea di
angolo punto.
6 Premi Invio.
Gli angoli punto si aggiornano di conseguenza.
Regolazione manuale punti dentrata ed uscita
Con EmbroideryStudio puoi cambiare punti dentrata ed uscita di oggetti
individuali. I punti dentrata ed uscita dovrebbero inoltre essere controllati se
Oggetto di Input A Oggetto di Input B
Oggetto di Input A Oggetto di Input B
Usa Cassa Strumenti >Risagoma Oggetto per regolare i punti dentrata ed uscita
di oggetti selezionati.
Usa Visualizzazioni di Risagomatura >Mostra Entrata/Uscita per attivare
lesposizione del punto dentrata/uscita mentre lavori con lo strumento Risagoma
Oggetto.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 457
riesegui la sequenza di oggetti in un disegno. Vedi anche Esecuzione sequenza
di oggetti ricamo.
Idea Le giunture pi vicine non sono conservate automaticamente quando gli
oggetti sono trasferiti, editati, oppure se ne riesegue la sequenza. La
caratteristica Applica Giuntura Pi Vicina ti permette di ri-applicare giuntura
pi vicina ad oggetti dopo la modifica. Per dettagli vedi Minimizzazione
connettori con giunture automatiche.
Per regolare punti dentrata/uscita
Seleziona loggetto da cambiare.
Clicca licona Risagoma Oggetto e clicca Mostra Entrata/Uscita per
visualizzare solo i punti dentrata ed uscita.
Per visualizzare loggetto successivo o precedente, premi i tasti Tab o
Maiusc+Tab. Premendo questi tasti si ottiene inoltre laccettazione di tutte
le alterazioni agli oggetti.
Seleziona punti dentrata ed uscita come richiesto e trascinali in stretta
vicinanza.
Premi Invio.
Idea Se digitalizzi colonne adiacenti, puoi mantenere od omettere lultimo
punto della prima colonna per ottenere una giuntura pi omogenea o punti di
collegamento pi corti. Per dettagli vedi Conservazione od omissione degli
ultimi punti.
Punto duscita
Punto dingresso
punto duscita
Punto dingresso Punto duscita
Punto dingresso
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 458
Taglio, frazionamento e spaccatura oggetti
EmbroideryStudio ti permette di dividere oggetti ramificati monogramma,
appliqu, caratteri, etc nei loro componenti. Puoi perfino suddividere oggetti
manuali al fine di convertirne sezioni in oggetti profilo con Processore Punto.
La scissione degli oggetti ricamo
EmbroideryStudio ti permette di frazionare oggetti ricamo riducendoli in
oggetti pi piccoli. Lo troverai utile, ad esempio, quando vorrai frazionare oggetti
manuali allo scopo di convertire delle sezioni in oggetti profilo con Processore
Punto. Us il comando Dividi Oggetto per suddividere gran parte degli oggetti
ricamo. Gli oggetti sequenza possono anche essere frazionati, ma non gli oggetti
di Riempimento Complesso. Vedi anche Regolazione della densit punto.
Per scindere oggetti ricamo
1 Seleziona un oggetto.
2 Viaggia fino al punto dove vuoi che sia diviso. Per dettagli vedi Viaggio
attraverso disegni.
3 Seleziona Punto > Dividi Oggetto.
Loggetto diviso in due allindicatore della posizione dellago.
Idea Puoi convertire qualsiasi divisione di Oggetti manuali in oggetti profilo
con Elaboratore Punti. Per dettagli vedi Conversione punti in oggetti.
Dividi loggetto
Dividi loggetto
eliminato
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 459
Ripartizione di oggetti composti
Lo strumento Frantuma ti permette di dividere oggetti ramificati
monogrammi, appliqu, caratteri, etc nelle loro parti componenti. Leffetto su
questi oggetti simile alloperazione di separazione.
Nota Se salvate in versioni meno recenti del software, le sequenze di
monogrammi, appliqu, caratteri e blackwork potrebbero essere soggette alla
procedura di Frantumazione per predefinizione.
Per ripartire oggetti composti
1 Seleziona loggetto che vuoi frantumare ad es. oggetto ramificato, appliqu,
monogramma, carattere, etc.
Il comando Frantuma attivato.
2 Clicca licona Frantuma o seleziona Disponi > Frantuma.
Loggetto ramificato scisso nei suoi oggetti componenti.
Idea Per modificare oggetti individuali ad es. per cambiare la asequenza
punti di bordi di monogrammi usa lLista Colori-Oggetti per separare
oggetti e rieseguirne la sequenza.
Idea Applicando la funzione Frantuma ad un oggetto caratteri lo si
suddivide in una sequenza di punti logica conservandone le caratteristiche di
oggetto caratteri. Per dettagli vedi La divisione dei caratteri.
Usa Disponi >Frantuma per dividere oggetti compositi monogrammi, appliqu,
caratteri, etc in oggetti componenti.
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 460
Taglio manuale delle sagome
Lo strumento Coltello usato per tagliare manualmente sagome riempite in
frammenti pi piccoli senza sovrapposizioni. Gli oggetti frammento sono
generati con cuciture parallele o rotanti appropriate alla loro sagoma. Lo
strumento taglia oggetti vettoriali riempiti e riempibili oltre ad oggetti ricamo.
Idea Con lo strumento Coltello hai il vantaggio, nei confronti degli strumenti
Dividi Oggetto e Dividi, di poter digitalizzare linee di taglio temporanee. Vedi
anche La scissione degli oggetti ricamo e Sagomatura oggetti.
Per tagliare sagome manualmente
1 Seleziona uno o pi oggetti adatti per il taglio.
2 Clicca lo strumento Coltello.
Il cursore si trasforma in unicona coltello. Ti si chiede di immettere il punto 1.
3 Digitalizza una linea taglio clic a sinistra per punti dangolo, clic a destra per
punti di curva e premi Immetti.
Gli oggetti che si trovano sotto la curva del coltello sono tagliati in frammenti
piu piccoli. EmbroideryStudio sistema gli oggetti frammento in una
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Modifica >Coltello per tagliare oggetti lungo una
linea digitalizzata, conservando le impostazioni punto ed i colori negli oggetti
risultanti.
Loggetto deve essere tagliato
in questo punto per evitare
angoli punto inopportuni
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 461
sequenza di giunture pi vicine che conserva i punti dentrata ed uscita
delloggetto fonte.
Nota Esistono tre modi possibili di mettere ordine:
Riordina e crea sequenze viaggio fra oggetti separati da uno spazio.
Riordina, tagliando fra luno e laltro oggetto separato dove necessario, ma
senza creare delle sequenze viaggio.
Combina frammenti in un singolo oggetto ramificato corrispondente
alloggetto fonte.
Scegli unalternativa preferita tramite il dialogo Opzioni > Risagoma. Per
dettagli vedi Impostazione opzioni di risagoma.
4 Potresti dover regolare manualmente la sovrapposizione fra oggetti contigui
utilizzando lo strumento Risagoma. Per dettagli vedi Risagoma oggetti con
nodi di risagoma.
Taglio automatico delle sagome
Lo strumento Coltello Automatico facilita la digitalizzazione semiautomatica di
modelli campione vettoriali. Quando questi oggetti hanno orli nitidi,
EmbroideryStudio li frammenta automaticamente e genera cuciture di buona
qualit nella gran parte dei casi. Funziona anche su Riempimento Complesso ed
oggetti ricamo di Riempimento Fusione.
Oggetto fonte
separato in due
oggetti contigui
Lo strumento Cassa Strumenti >Strumenti Modifica >Coltello Automatico taglia
automaticamente oggetti ricamo di Riempimento Complesso e Riempimento
Fusione in oggetti di punto rotante ed angolo singolo pi piccoli con sovrapposizioni
automatiche.
Capi tol o 23 Conversi one e Ri sagoma Oggetti 462
Per tagliare sagome automaticamente
1 Seleziona uno o pi oggetti adatti per il taglio.
2 Clicca licona Coltello Automatico.
EmbroideryStudio taglia loggetto selezionato automaticamente, scartando
tutti i frammenti indesiderati.
Per ogni oggetto fonte, EmbroideryStudio:
Crea oggetti di punto rotante ed oggetti di angolo singolo dove opportuno.
Crea sovrapposizioni nei punti in cui gli oggetti sincontrano.
I rami che collegano gli oggetti. Vedi anche Minimizzazione connettori con
ramificazioni automatiche.
Idea Lo strumento Frantuma ti permette di scindere oggetti ramificati,
inclusi gli oggetti derivanti da operazioni di taglio, nelle loro parti componenti.
Per dettagli vedi Ripartizione di oggetti composti.
Loggetto deve essere tagliato in
questo punto per evitare angoli
punto inopportuni
Sovrapposizioni
create fra oggetti
frammento nei punti
dincontro
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 463
Capitolo 24
Ottimizzazione Qualit Punto
Per quanto riguarda la produzione di ricamo, la densit punto corrente potrebbe
non essere la migliore per certi tessuti o fili. Oppure potresti voler abbassare i
costi di produzione riducendo il conteggio punti totale. In seguito alle operazioni
di cambio delle proporzioni, ad esempio, i disegni potrebbero contenere punti
piccoli che possono danneggiare il tessuto e causare la rottura del filo o dellago.
Gli angoli aguzzi possono causare lamucchiamento punti con il pericolo di
formare piccole aree difficili nel ricamo e danneggiare il tessuto o lago. Le
macchine ricamo hanno una lunghezza punto massima che determinata dal
movimento fisico del telaio. Se i punti Satin lunghi eccedono tale misura, essi
vengono spezzati in punti pi piccoli. EmbroideryStudio ti aiuta a risolvere
questi problemi con lofferta di tecniche specializzate nellottimizzazione della
qualit punto per i diversi tipi di disegno ed esigenze di produzione.
In questa sezione si descrive come regolare la densit punto e come eliminare
punti piccoli. Viene inoltre spiegato il controllo dei punti dangolo e la riduzione
dellammucchiamento punti. compresa anche lottimizzazione dei punti lunghi
Satin.
Regolazione della densit punto
Potresti decidere di cambiare la densit punto allo scopo di cucire su un tessuto
diverso o con un filo diverso. Oppure potresti voler abbassare i costi di
produzione riducendo il conteggio punti totale. La caratteristica Elabora Punti
ti permette di cambiare la densit di tutti i tipi di punto (eccetto Manuale) su
un intero disegno o su parti di esso. Essa ti permette inoltre di regolare la densit
di tipi punto selezionati. Puoi perfino usare la caratteristica per ridimensionare
un disegno. Vedi anche Applicazione di punto Satin con spaziatura automatica.
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 464
Regolazione densit punto complessiva
Il comando Elabora Punti ti permette di regolare la densit del punto
complessiva su tutto il disegno o su parti selezionate di esso allo scopo di
ottenere un numero di punti prefissato. Al pari del dialogo Propriet Oggetto,
il dialogo Elabora Punti ti permette anche di specificare con precisione le
dimensioni del disegno.
Per regolare la densit punto complessiva
1 Seleziona il disegno o gli oggetti che vuoi sottoporre ad elaborazione.
2 Seleziona Punto > Elabora Punti.
Il dialogo Elabora Punti si apre.
3 Nel riquadro Valori Punto, immetti il numero di Punti Meta, come
percentuale o come valore assoluto.
Questo valore stabilisce fino a che punto la densit di ciascun tipo di punto
deve cambiare per ottenere il conteggio punti prefissato. Le impostazioni di
spaziatura e lunghezza per ciascun tipo di punto si regolano
automaticamente.
4 Nel campo Compensazione Tiro, immetti la quantit di sovracucitura (o
sottocucitura) allo scopo di compensare per il tiro del tessuto. Vedi anche
Compensazione per allungamento del tessuto.
5 Nel riquadro Dimensioni, regola i valori di Larghezza e Altezza per scalare
gli oggetti selezionati come richiesto. Vedi anche Cambio proporzioni ad
oggetti numericamente.
6 Clicca OK.
Utilizza Punto >Elabora Punti per regolare la densit punto e/o cambiare proporzioni ad
un intero disegno o a parti selezionate di esso.
Immetti il conteggio
punti che vuoi
ottenere
Regola
Compensazione Tiro
Regola le impostazioni di
larghezza ed altezza
secondo le dimensioni
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 465
I punti per oggetti Tatami, Satin, Sequenza e Divisione Programma sono
rigenerati utilizzando le nuove impostazioni.
Nota Se un disegno era stato in origine creato in EmbroideryStudio, oppure
era stato convertito in oggetti, le variazioni che esegui per mezzo del dialogo
Elabora Punti altereranno le propriet degli oggetti selezionati. Puoi
controllare ogni cambiamento per mezzo del dialogo Propriet Oggetto.
Regolazione delle densit di punti individuali
Il comando Elabora Punti ti permette di regolare la densit di uno o pi tipi di
punto su tutto il disegno o su parti selezionate di esso. Anche se la selezione
comprendesse oggetti creati con tipi punto diversi, puoi cambiare la densit di
un solo tipo. Ad esempio, puoi selezionare lintero disegno, e poi cambiare la
densit di tutti gli oggetti Satin.
Per regolare le densit dei punti individuali
1 Seleziona il disegno o gli oggetti che vuoi sottoporre ad elaborazione.
2 Seleziona Punto > Elabora Punti.
Il dialogo Elabora Punti si apre.
3 Nel riquadro Valori di Punto, regola la densit per ciascun tipo di punto
come richiesto.
Puoi selezionare la nuova spaziatura o lunghezza come percentuale
delloriginale dal 10% al 1000% oppure come un valore assoluto (in
millimetri).
100%: 5195 punti 20%: 987 punti
Utilizza Punto >Elabora Punti per regolare la densit punto e/o cambiare proporzioni ad
un intero disegno o a parti selezionate di esso.
Regola
Compensazione Tiro
Regola le
densit punto
Seleziona Spaziatura
Automatica
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 466
Nota Se non vuoi cambiare la densit di un certo tipo di punto, lasciala al
100%.
4 Seleziona la casella di controllo se vuoi usare Spaziatura Automatica per
cuciture Satin.
Se la casella di controllo vuota, Spaziatura Automatica sar eliminata da
tutti gli elementi Satin del disegno che passer ad una spaziatura fissa. Se la
casella di controllo oscurata, rimarranno validi i valori originali di Spaziatura
Automatica. Vedi anche Applicazione di punto Satin con spaziatura
automatica.
5 Nel campo Compensazione Tiro, immetti la quantit di sovracucitura (o
sottocucitura) allo scopo di compensare per il tiro del tessuto. Vedi anche
Compensazione per allungamento del tessuto.
6 Clicca OK.
Eliminazione dei punti piccoli
I punti molto piccoli possono danneggiare il tessuto e causare rotture del filo o
dellago. Prima di cucire un disegno, puoi togliere automaticamente punti piccoli
indesiderati.
Per eliminare punti piccoli
1 Seleziona Disegno > Rimuovi Punti Piccoli.
Il dialogo Rimuovi Punti Piccoli si apre.
2 Immetti la lunghezza punto minima che vuoi mantenere.
3 Clicca OK.
Spunta la barra di Stato per il nuovo conteggio punti.
Idea Per eliminare automaticamente i punti piccoli tutte le volte che esegui
loutput del disegno, seleziona la casella di controllo Esegui Filtro Punti
Piccoli nellOutput nel dialogo Opzioni. Per dettagli vedi Impostazione di
altre opzioni generali.
Spaziatura punto di Divisione
Programma ridotta (densit
aumentata)
Spaziatura punto di Tatami ridotta
(densit aumentata)
Punti Tatami
Divisione
Programma
Immetti la lunghezza
punto minima da
mantenere
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 467
Come controllare cuciture dangolo
La qualit e lo stile degli angoli importante in bordi ed appliqu, e in generale
nella cucitura di colonne Satin. Gli angoli aguzzi possono causare
lamucchiamento punti con il pericolo di formare piccole aree difficili nel ricamo
e danneggiare il tessuto o lago. La caratteristica Angoli Intelligenti aiuta nella
gestione degli angoli aguzzi in oggetti di Input A ed Input C.
Metodi di trattamento degli angoli
Le seguenti operazioni possono applicarsi sia a colonne appliqu che a Satin
standard (Input C).
Arrotondamento angolo
Unopzione di Angoli Aguzzi Arrotondati disponibile per oggetti di Input C
ed applicata ad angoli aguzzi per predefinizione. Lopzione disponibile solo in
Metodo Campione Profilo Descrizione
Angolo
Predefinito
I punti sincurvano
attorno agli angoli
trattamento angoli
Input C predefinito.
Angolo Mitra Gli angoli sono formati
da due segmenti che si
uniscono in una punta
aguzza.
Angolo
Copertura
Langolo coperto da
un segmento extra le
cucitura di copertura
rimane parallela alla
colonna.
Angolo A Falda Angolo spezzato in due
segmenti.
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 468
associazione con leffetto Angoli Intelligenti. usata tipicamente con lopzione
Angolo Copertura.
Applicazione Angoli Intelligenti
Usa la caratteristica Angoli Intelligenti per ridurre
il numero dei punti e del rischio di un ricamo
deformato con punti ammucchiati, in angoli aguzzi.
Gli Angoli Mitra creano una linea nitida
allintersecazione di due colonne. Usali
principalmente per angoli da 75 a 90. Gli Angoli
Copertura sono adatti ad angoli molto stretti poich
generano meno punti. Gli Angoli a Lembi
Sovrapposti sono adatti allo stile di cucitura Tidori.
Esso si pu applicare ad oggetti di Input C ed
appliqu. Vedi anche Digitalizzazione di Appliqu.
Per applicare Angoli Intelligenti
Clicca licona Angoli Intelligenti con o senza oggetti selezionati.
Con nessun oggetto selezionato, gli Angoli Intelligenti sono automaticamente
generati per tutti i nuovi oggetti. Gli Angoli Intelligenti si basano sulle
Metodo Campione Profilo Descrizione
Angolo
Arrotondato
Langolo cucito in un
segmento, con cuciture
rotanti, che formano un
angolo arrotondato
allesterno del bordo.
Angolo
Copertura
Arrotondato
LAngolo cucito in tre
segmenti che formano
un angolo arrotondato
sullesterno del bordo.
Usa Effetti Punto >Angoli Mitra per creare linee nitide alle intersecazioni di due
colonne. Clicca a destra del mouse per regolare le impostazioni.
Usa Effetti Punto >Angoli Copertura con angoli molto aguzzi per generare meno
punti. Clicca a destra del mouse per regolare le impostazioni.
Usa Effetti Punto >Angoli a Lembi Sovrapposti per lo stile di cucitura Tidori. Clicca
a destra del mouse per regolare le impostazioni.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 469
propriet correnti sia per oggetti nuovi che selezionati. Per dettagli vedi
Regolazione impostazioni di Angoli Intelligenti.
Clicca di nuovo per disattivare leffetto.
Nota Puoi anche applicare Angoli Intelligenti in oggetti di Input C
congiuntamente allarrotondamento di angoli aguzzi. Per dettagli vedi
Arrotondatura angoli aguzzi.
Regolazione impostazioni di Angoli Intelligenti
Puoi impostare gli angoli ai quali applicare Angoli Intelligenti e specificare i
margini di sovrapposizione e lunghezza punto. Per dettagli vedi Impostazione
frazioni dangolo.
Nota Puoi usare le opzioni di Angolo Mitra ed Angolo Copertura insieme. Ad
esempio, potresti desiderare un angolo da trasformare in mitra a meno di 75,
ma angoli aguzzi inferiori ai 45 a cui eseguire la copertura.
Per regolare le impostazioni di Angoli Intelligenti
1 Clicca a destra unicona qualsiasi di Angoli Intelligenti.
Angoli mitra Angoli copertura Angoli a lembi sovrapposti
Usa Effetti Punto >Angoli Mitra per creare linee nitide alle intersecazioni di due
colonne. Clicca a destra del mouse per regolare le impostazioni.
Usa Effetti Punto >Angoli Copertura con angoli molto aguzzi per generare meno
punti. Clicca a destra del mouse per regolare le impostazioni.
Usa Effetti Punto >Angoli a Lembi Sovrapposti per lo stile di cucitura Tidori. Clicca
a destra del mouse per regolare le impostazioni.
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 470
Il dialogo Propriet Oggetto > Angoli Intelligenti si apre.
2 Clicca la casella di controllo per abilitare Angoli a Lembi Sovrapposti e
regola le impostazioni come richiesto:
Angolo Max: angolo al di sotto del quale applicare Angolo a Lembi
Sovrapposti tutti gli angoli pi grandi di questo non sono sovrapposti.
Estensione Max: estensione di punta dangolo dalla curva come una
percentuale di larghezza. Questo parametro ottiene un effetto smussato,
con unapplicazione pratica simile agli angoli aguzzi arrotondati. Per
dettagli vedi Arrotondatura angoli aguzzi.
Nota Leffetto Angoli a Lembi Sovrapposti incompatibile con gli angoli
Mitra o Copertura. Attivandolo si disattivano gli altri due.
3 Clicca la casella di controllo per abilitare Angoli Mitra e regolare le
impostazioni come richiesto:
Regola le impostazioni
di Angolo Mitra
Seleziona Angolo Copertura
e regola le impostazioni
Regola le impostazioni di
Angolo a Lembi Sovrapposti
Angolo max: 40
Angolo >40 Angolo <40
Estensione Max: 100% Estensione Max: 500%
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 471
Mitra Inferiore: angolo al di sotto del quale applicare Angolo Mitra
tutti gli angoli pi grandi di questo non sono mitra.
Sovrapposizione: la distanza alla quale consentito ai punti di
sovrapporsi al centro dellangolo.
4 Clicca la casella di controllo per abilitare Angoli Copertura e regolare le
impostazioni come richiesto:
Copertura Inferiore: angolo al di sotto del quale applicare angoli
copertura tutti gli angoli superiori a questo non sono coperti.
Idea Se anche Angoli Mitra selezionato, langolo di copertura di solito
pi piccolo dellangolo mitra.
Mitra sotto
angolo: 40
Angolo >40 Angolo <40
Sovrapposizione
mitra: 0,5mm
Sovrapposizione
mitra: 1,5mm
Angolo >30 Angolo <30
Copertura sotto
angolo: 30
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 472
Sovrapposizione: il numero di righe sovrapponenti da permettere nei
punti dove si congiungono le sezioni della copertura.
Lunghezza Max: lunghezza massima dei punti di copertura. Gli Angoli
Copertura con punti superiori a questa lunghezza diventano Angoli
Mitra. Ci impedisce il formarsi di punti corti e lunghi uno vicino allaltro.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Arrotondatura angoli aguzzi
Unopzione di Angoli Aguzzi Arrotondati disponibile per oggetti di Input C
ed applicata ad angoli aguzzi per predefinizione. Lopzione disponibile solo in
associazione con leffetto Angoli Intelligenti. usata tipicamente con lopzione
Angolo Copertura. Vedi anche Applicazione Angoli Intelligenti.
Per arrotondare angoli aguzzi
1 Clicca a destra licona Input C.
Il dialogo Propriet Oggetto > Speciale > Input C si apre.
2 Seleziona la casella di controllo Angoli Aguzzi Arrotondati.
3 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Sovrapposizione
copertura: 1
Sovrapposizione
copertura: 8
Sovrapposizione
copertura:
Clicca a destra Cassa Strumenti >Volante per Sagome a Colonna >Input C per
impostare larrotondamento di angoli aguzzi.
Seleziona Angoli
Aguzzi Arrotondati
Angolo aguzzo Angoli arrotondati
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 473
Riduzione dellammucchiamento punti
La spaziatura punti Standard calcolata sul margine esterno di una sagoma. Con
curve strette, la spaziatura che fornisce una copertura adeguata sul margine
esterno potrebbe causare un raggruppamento lungo il margine interno. Ci pu
causare la rottura dei fili durante la cucitura. Pi lunghi sono i punti, peggiore
il problema.
Con Spaziatura Frazionata, EmbroideryStudio calcola le impostazioni di
spaziatura da un punto specifico chiamato frazione di spostamento. Esso si
trova fra i margini interno ed esterno di una sagoma. Alterandolo si correggono
spaziatura punto allinterno ed allesterno dei margini.
LAccorciamento punti riduce la lunghezza di alcuni punti in curve strette
premettendo la creazione di cuciture pi omogenee attraverso una distribuzione
uniforme delle penetrazioni ago.
Applicazione spaziatura frazionata
Applica spaziatura frazionata a sagome curve per livellare la densit punto lungo
i margini esterni ed interni. La spaziatura frazionata particolarmente utile per
le colonne di punti Satin con curve strette.
Idea Per ottenere il risultato migliore, combina gli effetti di accorciamento punti
e spaziatura frazionata. Vedi anche Applicazione accorciamento punti.
Per applicare la spaziatura frazionata
Clicca licona Spaziatura Frazionata con o senza oggetti selezionati.
0. 00
0. 66
0. 33
1. 00
Frazione di
spostamento
Margine esterno
Usa Effetti Punto >Spaziatura Frazionata per livellare la densit punto lungo i
margini interni ed esterni. Clicca a destra per regolare le impostazioni di Spaziatura
Frazionata.
Ammucchiamento punti
ridotto nelle curve
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 474
Se non ci sono oggetti selezionati, la spaziatura frazionata si applica a tutti i
nuovi oggetti. La spaziatura frazionata si basa sulle propriet correnti sia per
gli oggetti nuovi che per quelli selezionati.
Clicca di nuovo per disattivare leffetto.
Per regolare le impostazioni di spaziatura frazionata
1 Clicca a destra licona Spaziatura Frazionata.
Il dialogo Propriet Oggetto > Angoli Intelligenti si apre.
2 Seleziona la casella di controllo Spaziatura Frazionata.
3 Nel campo Frazione di Spostamento, immetti il valore di frazione di
spostamento come frazione della larghezza colonna, nel punto in cui il
margine esterno 0,00 ed il margine interno 1,00.
Idea Una frazione di spostamento di 0,33 genera meno punti della
spaziatura standard, riducendo il raggruppamento lungo il margine interno.
Una frazione di spostamento di 0,66 elimina il raggruppamento nel margine
interno, ma potrebbe produrre punti insufficienti per coprire il tessuto.
4 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Applicazione accorciamento punti
Applica laccorciamento punti ad angoli stretti per diminuire la densit punto sul
margine interno. Le impostazioni di accorciamento predefinito si adattano alla
Seleziona spaziatura frazionata ed
immetti la frazione di spostamento come
frazione di larghezza colonna
Frazione di
spostamento 0,00
Frazione di
spostamento 0,33
Frazione di
spostamento 0,66
49 punti 59 punti 43 punti
Usa Effetti Punto >Accorciamento per ridurre lammucchiamento punti in curve
strette accorciando alcuni punti allinterno del margine. Clicca a destra per regolare
le impostazioni di accorciamento punti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 475
maggior parte dei disegni. Tuttavia, gli utenti avanzati possono ignorare le
predefinizioni con impostazioni di accorciamento personalizzate.
Per applicare laccorciamento punti
Clicca licona Accorciamento con o senza oggetti selezionati.
Se non ci sono oggetti selezionati, laccorciamento punti si applica a tutti i
nuovi oggetti. Sia per oggetti nuovi che selezionati, laccorciamento punti si
basa sulle propriet correnti.
Clicca di nuovo per disattivare leffetto.
Per regolare le impostazioni di accorciamento
1 Clicca a destra del mouse licona Accorciamento.
Il dialogo Propriet Oggetto > Accorciamento si apre.
2 Nel campo Se Spaziatura <, immetti la spaziatura minima permessa fra
punti (come % di spaziatura nominale) prima che laccorciamento automatico
abbia effetto.
3 Nel campo Num Max Punti Corti, immetti il numero massimo di punti corti
consecutivi da permettere, fino ad un limite di cinque.
Seleziona Accorciamento
Accedi ad altre impostazioni
Regola impostazioni di
accorciamento
Se la spaziatura <90% Se la spaziatura <40%
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 476
Un numero pi alto consente una distribuzione pi omogenea delle
penetrazioni ago in curve strette, e riduce il raggruppamento punti.
4 Clicca il pulsante Impostazioni.
Il dialogo Impostazioni Accorciamento si apre.
5 Nel riquadro Accorcia Lunghezza Punto a (%), definisci le lunghezze
individuali di punti corti consecutivi, come percentuale delloriginale.
Un valore di 80% significa che il punto accorciato dell 80% della lunghezza
originale, non dell 80%. Pi piccola la percentuale, pi corto il punto.
Se permetti tre punti corti, devi solo riempire le prime tre righe. Se permetti
cinque punti corti, riempi tutte le cinque righe. Se viene generato un solo
punto corto fra punti normali, sar applicato il valore nella Riga 1. Se sono
generati due punti corti consecutivi, i valori nella Riga 2 si applicheranno
Numero max di punti corti: 1 Numero max di punti corti: 5
Definisci la lunghezza
di punti corti relativa
alla lunghezza punti
originale
Randomizza la
struttura di
accorciamento
Numero max di punti corti: 1
Accorcia la lunghezza punto a: 80%
Numero max di punti corti: 1
Accorcia la lunghezza punto a: 50%
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 477
rispettivamente al primo ed al secondo punto. E cos via percorrendo la scala
in direzione ascendente.
Idea Per ottenere il risultato migliore usa un modello dentellato fra punti
consecutivi.
6 Seleziona la casella di controllo Esegui A Caso per randomizzare i valori dei
campioni daccorciamento. Ci eliminer linee indesiderate che si verificano
in curve regolari.
7 Clicca OK.
Ottimizzazione dei punti lunghi Satin
Le macchine ricamo hanno una lunghezza punto massima che determinata dal
movimento fisico del telaio. Se un punto lo supera, esso viene in genere ridotto
in punti pi piccoli di pari lunghezza. La linea formata dalle penetrazioni ago pu
incidere sullaspetto del ricamo, specialmente dei riempimenti Satin. Divisione
Automatica spezza i punti lunghi Satin in punti pi piccoli. E distribuisce le
penetrazioni ago in maniera irregolare impedendo che formino una linea nel
mezzo della sagoma.
Se vuoi conservare leffetto Satin ad esempio, se solo pochi punti sono troppo
lunghi puoi in alternativa usare Salto Automatico. In tal modo si
Numero max di punti corti: 5
Accorcia la lunghezza punto a:
50%
Riga 1: 80
Riga 2: 85 70
Riga 3: 70 90 70
Riga 4: 70 90 80 70
Riga 5: 70 85 65 85 70
Numero max di punti corti: 5
Accorcia la lunghezza punto a:
50%
Riga 1: 90
Riga 2: 70 60
Riga 3: 55 85 55
Riga 4: 55 85 75 55
Riga 5: 55 70 45 70 55
Randomizza
ATTIVATO
Randomizza
DISATTIVATO
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 478
mantengono i punti lunghi di un oggetto trasformandoli in una serie di salti.
Divisione Automatica deve essere disattivato per permettere a Salto
Automatico di avere effetto. Salto Automatico si applica per predefinizione
to connettori. Vedi anche Luso dei salti come connettori.
Nota Il movimento massimo di cornice definito nel software dai valori di
formato macchina. Per dettagli vedi Regolazione impostazioni formati macchina
standard.
Divisione punti lunghi con Divisione Automatica
Quantunque la Divisione Automatica sia usata principalmente per evitare
punti lunghi in colonne larghe, la si pu usare anche come alternativa a
riempimento Tatami. Divisione Automatica ha un aspetto pi simile al Satin e
funziona bene con punti rotanti, creando linee morbide e un p di profondit in
pi. Per contrasto, Tatami piatto e pu rivelare la presenza di forme
indesiderate con curve strette.
Per dividere punti lunghi con Divisione Automatica
1 Clicca a destra licona Satin.
Il dialogo Propriet Oggetto > Riempimenti si apre.
2 Seleziona la casella di controllo Divisione Automatica.
3 Nel campo Lunghezza, immetti la massima lunghezza punto Satin da
permettere prima di applicare Divisione Automatica.
I punti che superano questo valore saranno divisi in punti pi piccoli. Questo
valore pu essere pi piccolo del punto massimo usato generalmente nel
disegno.
Clicca a destra Tipi di Punto >Satin per applicare Divisione Automatica ad oggetti
Satin nuovi o selezionati.
Seleziona Divisione Automatica
Regola lunghezze punto max e min
Lunghezza: 5 mm
Punto Minimo: 0,4 mm
Lunghezza: 4 mm
Punto Minimo: 0,4 mm
Lunghezza: 3 mm
Punto Minimo: 0,4 mm
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 479
Idea Usa una lunghezza di 7,00 mm per conservare leffetto Satin.
4 Nel campo Punto Minimo, immetti il punto pi corto che sia possibile
generare usando Divisione Automatica.
5 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Idea Come alternativa a Divisione Automatica, prova un riempimento
strutturato di Tatami o Divisione Programma. Oppure, usa Divisione
Definita dallUtente per gestire linee di divisione in riempimenti Satin. Per
dettagli vedi Riempimenti a Motivi e Trame.
La conservazione di punti lunghi con Salto Automatico
Applica Salto Automatico ad oggetti Satin con punti che superano la lunghezza
punto massima. Per creare una colonna stretta con pi rilievo del Satin
normale, applica Salto Automatico insieme ad un sottopunto adatto, con la
lunghezza punto massima impostata su un valore piccolo ad es. 6 mm. Se i
punti copertura sono corti, allungandoli con un salto li si allenta e di conseguenza
li si rende pi efficacemente sollevati dal tessuto. Vedi anche Stabilizzazione con
sottopunti automatici.
Lunghezza: 4 mm
Punto Minimo: 5 mm
Lunghezza: 4 mm
Punto Minimo: 3 mm
Lunghezza: 4 mm
Punto Minimo: 1 mm
Usa Effetti Punto >Salto Automatico per conservare punti lunghi in oggetti nuovi o
selezionati. Clicca a destra del mouse per regolare le impostazioni.
Con Divisione Definita
dallUtente
Con Tatami Con Divisione Programma
Punti salto non
tagliati
Nessun punto salto
penetrazioni ago
supplementari
Capi tol o 24 Otti mi zzazi one Qual i t Punto 480
Puoi regolare le impostazioni di Salto Automatico per variare la lunghezza alla
quale i punti si convertono in salti, la lunghezza dei salti stessi ed il metodo di
calcolo della lunghezza punto.
Attenzione Molte macchine tagliano a mezzo salti. Per evitare quindi
lattivazione delle taglierine si possono usare di norma uno o due salti fra le
penetrazioni ago. Vedi anche Impostazioni funzioni taglio.
Per applicare Salto Automatico
Clicca licona Salto Automatico con o senza oggetti selezionati.
Se non ci sono oggetti selezionati, Salto Automatico si applica a tutti i nuovi
oggetti. Sia per oggetti nuovi che selezionati, Salto Automatico basato
sulle propriet correnti.
Clicca di nuovo per disattivare leffetto.
Idea Salto Automatico pu essere usato, ad esempio, con sottopunti
digitalizzati manualmente. Esso pu essere usato inoltre per creare effetti
trapuntati, ad esempio, applicandolo a zone Satin dove sono stati applicati
troppi punti Sequenza o Riempimento Motivo.
Per regolare le impostazioni di Salto Automatico
1 Clicca a destra licona Salto Automatico.
Il dialogo Propriet Oggetto > Salto Automatico si apre.
2 Seleziona la casella di controllo Salto Automatico.
3 Nel campo Punto Massimo, immetti la lunghezza punto massima da
permettere. Ai punti che superano questo valore si applicher Salto
Automatico.
Nota Questo valore deve essere pi piccolo o uguale alla lunghezza punto
massima possibile per il formato macchina selezionato. Per dettagli vedi
Regolazione impostazioni formati macchina standard.
4 Nel campo Lunghezza Salto, immetti la lunghezza di ogni salto.
Seleziona Salto Automatico
Seleziona il metodo
di calcolo
Immetti impostazioni di
punto massimo e
lunghezza salto
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 481
I salti pi piccoli fanno aumentare il tempo occorrente per la cucitura, ma
muovono la cornice pi uniformemente su tutto il disegno.
5 Nel riquadro Calcolo Lunghezza, clicca il metodo di calcolo della lunghezza
punto desiderato.
Lopzione che selezioni dipende dal modo in cui la tua macchina misura la
lunghezza punto. Per particolari consulta la documentazione della tua
macchina da ricamo.
6 Premi Invio o clicca Applica. Vedi anche Impostazione opzioni di
applicazione di Propriet Oggetto.
Metodo Scopo
Lungo il Raggio Misura la distanza fra due penetrazioni ago consecutive.
Lungo lAsse Misura sia il movimento orizzontale che verticale necessario per il
punto.
Misurato lungo il
raggio
Misurato lungo
lasse
Y
X
Punto
Massimo
Punto Massimo
Punto
Massimo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 482
Capitolo 25
Punti e Funzioni Macchina
EmbroideryStudio genera punti automaticamente
da profili disegno e propriet. Ci significa che puoi
cambiare proporzioni, trasformare e risagomare
disegni originali senza incidere su densit o qualit
punto. Comunque, EmbroideryStudio ti permette
anche di modificare punti individuali. Ci potrebbe
rendersi necessario, per esempio, quando lavori con
file punto che non contengono dati del profilo.
Al pari dei punti, le funzioni macchina sono inserite
automaticamente tutte le volte che digitalizzi oggetti
e specifichi le propriet oggetto. Esse sono
immagazzinate con loggetto ricamo e aggiornate tutte le volte che lo si
modifica. EmbroideryStudio ti consente comunque anche di inserire
manualmente funzioni macchina e di modificarle. Questa flessibilit ti permette
di adattare disegni a quasi tutte le esigenze della macchina. Vedi anche Lettura
File di Formati Diversi.
Sporadicamente avrai bisogno di digitalizzare punti individuali. Usali con
parsimonia, ad esempio per aggiungere qualche dettaglio ad un disegno finito.
Puoi anche usare punti manuali insieme a funzioni macchina per la creazione di
buchi di perforazione. Se la tua macchina ricamo fornita di un coltello o ago di
perforazione, puoi utilizzare lo strumento Perforatori per trasformare
penetrazioni ago in buchi di perforatore, a prescindere dal tipo di punto
selezionato. I buchi sono tagliati nella stoffa, e producono un effetto simile al
pizzo.
Attenzione I punti o le funzioni macchina che sono inserite manualmente in
oggetti non manuali ad es. Input A, Riempimento Complesso, etc devono
essere conservati manualmente. Se i punti di un oggetto sono rigenerati per una
qualsiasi ragione, le modifiche punto si perdono. Le funzioni macchina si
possono muovere su un altro punto della sequenza punti. Per questa ragione,
inserisci funzioni manuali solo se non possono essere aggiunte
automaticamente.
Questa sezione tratta della selezione e della modifica di punti, e della
conversione di punti selezionati in oggetti. In essa sono incluse istruzioni per
linserimento, il controllo, la modifica e la cancellazione di funzioni inserite
manualmente. Vi si descrive inoltre come modificare punti e funzioni utilizzando
lElenco Punti. E si spiegano anche le tecniche di digitalizzazione manuale.
Selezione e modificazione punti
Con lo strumento Modifica Punto puoi selezionare singoli punti, pi punti, o
una serie di punti selezionandone le punte dago, oppure trascinando una casella
di delimitazione attorno ad essi. Puoi selezionare tutti i punti di un disegno,
cancellare tutte le selezioni, o rimuovere punti singoli da un gruppo selezionato.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 483
I punti selezionati sono evidenziati in un colore diverso. Puoi anche selezionare
punti individuali nel disegno utilizzando lElenco Punti.
Selezione punti con punta dago
Puoi selezionare punti individuali in modalit Modifica Punti selezionando
singoli punti ago o trascinando attorno ad essi un telone di selezione. Puoi
deselezionare punti individuali da un gruppo o cancellare tutte le selezioni.
Per selezionare punti per mezzo di punte ago
Clicca licona Modifica Punti e zuma sulla zona che vuoi modificare.
Clicca una punta ago.
Tutti i punti che seguono lindicatore della posizione dellago nella sequenza
punti appaiono in nero.
Idea Esegui zoom avanti e visualizza le punte ago per facilitare la selezione.
Usa scorciatoie di tastiera per facilitare la selezione:
Per selezionare una serie di punti, tieni premuto Maiusc mentre selezioni.
Per selezionare punti multipli, tieni premuto Ctrl mentre selezioni.
In alternativa, trascina un telone di selezione attorno agli oggetti che vuoi
selezionare.
I punti sono selezionati quando rilasci il pulsante del mouse.
Deseleziona punti in entrambi i modi:
Premi Esc.
Seleziona Modifica > Deseleziona Tutto.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Modifica Punto per selezionare punti
individuali da modificare.
Punto
selezionato
Tieni premuto Maiusc
per selezionare
uninsieme di punti
Telone di
Selezione
punti selezionati
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 484
Idea Durante la modifica dei punti, clicca licona Seleziona Corrente o
premi Maiusc+0 per selezionare loggetto associato con la posizione corrente
del cursore. Vedi anche Selezione oggetti individuali.
Come selezionare punti con Elenco Punti
Puoi visualizzare e selezionare punti individuali nel tuo disegno per mezzo
dellElenco Punti. Vedi anche Modifica punti e funzioni con lElenco Punti.
Per selezionare punti con lElenco Punti
Clicca licona Elenco Punti.
LElenco Punti si apre. Esso esibisce le coordinate di posizione punto ed
informazioni di funzione se ad es. il punto un salto. In esso viene anche
mostrata la lunghezza di ogni punto del disegno.
Clicca a destra del mouse per accedere al menu rapido
Ad esempio, esibisci il testo in nero selezionando Testo Nero o nel colore
punto associato selezionando Testo colorato. Vedi anche Modifica
coordinate punti con Elenco Punti.
Clicca un punto per selezionarlo.
Usa Ancoratore >Elenco Punti per commutare on/off la visualizzazione dellElenco
Punti. Usalo per selezionare punti individuali.
LElenco Punti esibisce coordinate di
posizione, informazioni di funzione e
lunghezze punto individuali
Cambia il testo dellElenco
Punti ed i colori di sfondo
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 485
I punti selezionati nellElenco Punti sono selezionati anche nel disegno, e
viceversa.
Usa scorciatoie di tastiera per facilitare la selezione:
Per selezionare una serie di punti, tieni premuto Maiusc mentre selezioni.
Per selezionare punti multipli, tieni premuto Ctrl mentre selezioni.
Idea Durante la modifica dei punti, clicca licona Seleziona Corrente per
selezionare loggetto associato con la posizione corrente del cursore. Vedi
anche Selezione oggetti individuali.
Selezione punti durante il viaggio
Puoi selezionare una gamma di oggetti viaggiando per punti con Selezione di
modifica punti attivo. Lo strumento Selezione di modifica punti aggiunge
punti alla selezione mentre viaggi attraverso la sequenza punti.
Come selezionare punti durante il viaggio
Clicca licona Modifica Punto.
Zuma sulla zona che vuoi modificare e clicca una punta dago.
Attiva la Selezione di Modifica Punti.
Viaggia attraverso il disegno. Per dettagli vedi Viaggio attraverso disegni.
Punti
selezionati
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Modifica Punto per selezionare punti
individuali da modificare.
Clicca Punto >Selezioni Attive per selezionare una serie di punti mentre viaggi
attraverso il disegno.
Viaggia fino al primo punto
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 486
I punti sono aggiunti alla selezione mentre viaggi.
inserimento punti
Puoi inserire punti in un oggetto per riempire vuoti. I punti inseriti sono
considerati parte delloggetto (piuttosto che oggetti indipendenti). Essi andranno
comunque persi se i punti delloggetto sono rigenerati. Dove possibile, modifica
le propriet oggetto piuttosto che i punti individuali. Per esempio, riduci la
spaziatura invece di inserire punti per aumentare la densit punto.
Per inserire punti
Clicca licona Modifica Punti e zuma sulla zona che vuoi modificare.
1 Seleziona una punta ago.
2 Sposta il puntatore del mouse sulla posizione dove vuoi inserire il nuovo
punto, e clicca a destra.
3 Continua a cliccare a destra del mouse per quanto necessario.
Nota Linserimento punti diverso dalla creazione punti usando il metodo
dinput Manuale. Utilizzando lo strumento Manuale crei un oggetto
separato, con propriet e connettori propri. Per dettagli vedi Digitalizzazione
punti individuali.
Modifica punti
Puoi spostare o eliminare punti selezionati singoli o a gruppi.
Per spostare punti
Clicca licona Modifica Punti e zuma sulla zona che vuoi modificare.
Seleziona i punti e trascinali su una nuova posizione.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Modifica Punto per inserire punti in
un oggetto.
Strumento Viaggia 10 Punti
utilizzato
Clicca a
destra
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Modifica Punto per selezionare punti
individuali da spostare.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 487
La nuova posizione indicata dal profilo dellombra del punto.
Seleziona uno o pi punti e premi Elimina.
Premi Invio per completare.
Attenzione Se i punti di un oggetto sono rigenerati per una qualsiasi
ragione, tutte le funzioni di modifica sono perse. Dove possibile, risagoma
loggetto invece di spostare punti singoli. Per dettagli vedi Conversione e
Risagoma Oggetti.
Come modificare funzioni macchina
La maggior parte delle funzioni macchina sono inserite automaticamente tutte
le volte che selezioni dei comandi o specifichi delle propriet oggetto. Esse sono
immagazzinate con loggetto ricamo e aggiornate tutte le volte che loggetto
modificato. Tuttavia, EmbroideryStudio ti consente di inserire le funzioni
macchina manualmente. Sono disponibili funzioni macchina diverse,
subordinatamente alla macchina che usi. I tipi pi comuni sono descritti pi
sotto. Per ulteriori particolari consulta il tuo manuale per macchina da ricamo.
Attenzione Quando inserisci punti o funzioni macchina manualmente, devi
conservarli manualmente. Se i punti di un oggetto sono rigenerati per una
qualsiasi ragione, tutte le modifiche ai punti e le funzioni macchina sono perse.
Per questa ragione, inserisci funzioni manuali solo se non si possono aggiungere
automaticamente.
Tipi di funzioni macchina
EmbroideryStudio ti permette di inserire manualmente cambi colore, tagli filo,
salti, arresti macchina, aghi dentro e fuori, e funzioni di perforazione, a seconda
del formato macchina selezionato.
Funzioni di cambio colore
Le funzioni di Cambio Colore ordinano alla macchina di usare il colore filo
successivo nel disegno. Esse sono inserite automaticamente quando selezioni un
Trascina il punto
selezionato su
nuova posizione
Profilo dellombra
Seleziona
selezionati
Premi
Elimina
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 488
nuovo colore dalla tavolozza colore. Per dettagli vedi Come utilizzare la tavolozza
colori.
Nota Devi inserire funzioni manuali di cambio colore solo se non puoi ricolorare
usando i metodi standard, ad esempio, quando usi colori multipli allinterno di
un singolo oggetto.
Funzioni taglio
Le funzioni di Taglio ordinano alle macchine munite di taglierine di tagliare fili
collegati prima di spostarsi sul prossimo oggetto. I tagli si inseriscono
automaticamente con limpostazione dei valori di Connettore oppure utilizzando
lo strumento Taglio. Per particolari vedi Regolazione taglio automatico dopo
impostazioni e Come aggiungere tagli.
Se hai bisogno di tagli addizionali, puoi inserire le funzioni manualmente.
Nota Se una macchina non dispone di taglierina, la funzione Taglio ignorata.
A seconda del formato macchina, la funzione Taglio appare come un codice o una
sequenza di salti. Per dettagli vedi Impostazioni funzioni taglio.
Funzioni di arresto
Se vuoi che la macchina ricamo si fermi per una ragione particolare durante la
cucitura, devi inserire una funzione di Arresto nella sequenza di punti.
Idea Poich le ragioni dellinserimento di una funzione Arresto sono varie,
dovresti registrare la ragione dellarresto sul foglio di lavoro produzione per
aiutare loperatore della macchina.
Funzioni salto
Le funzioni di Salto causano movimenti di cornice senza penetrazioni ago e
vengono utilizzate per facilitare gli spostamenti da una parte allaltra del
disegno. Ci sono vari metodi di immissione automatica di funzioni Salto.
Applica Salto Automatico per conservare punti lunghi. Per dettagli vedi La
conservazione di punti lunghi con Salto Automatico.
Digitalizza salti individuali cliccando a destra del mouse licona Manuale. Per
dettagli vedi Digitalizzazione punti individuali.
Seleziona salti come connettori. Per dettagli vedi Luso dei salti come
connettori.
Crea connettori salti manualmente digitalizzando con Penetrazioni
deselezionato. Per dettagli vedi Come aggiungere salti con penetrazioni
inattive.
Se hai bisogno di salti addizionali, puoi inserire le funzioni manualmente.
Funzioni Inizia/Termina Salto
Le funzioni Inizia/Termina Salto (gi note come Ago Fuori/Dentro) istruiscono la
macchina sulluso o no di penetrazioni ago. Queste funzioni si inseriscono
automaticamente utilizzando lo strumento Penetrazioni (gi conosciuto come
Aghi Dentro). Per dettagli vedi Come aggiungere salti con penetrazioni inattive.
Se hai bisogno di funzioni Inizia/Termina Salto supplementari, puoi inserirle
manualmente.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 489
Nota Ricorda di inserire una funzione di Fine Salto per ordinare alla macchina
di riprendere la cucitura normale.
Funzioni di Perforatore Dentro/Fuori
Le funzioni Perforatore Dentro/Fuori sono disponibili per macchine da ricamo
munite di un perforatore. Esse mandano istruzioni alla macchina su quando
usare il coltello o lo strumento di perforazione invece di un ago. Queste funzioni
si inseriscono automaticamente utilizzando lo strumento Perforatori (gi
conosciuto come Perforatori Dentro). Per dettagli vedi Come digitalizzare buchi
di perforazione.
Se hai bisogno di funzioni supplementari di Perforatore Dentro o Fuori, puoi
inserirle manualmente.
Funzioni Paillette On/Off
Le funzioni Paillette On e Paillette Off sono disponibili per macchine ricamo
munite di un dispensatore di paillette. La funzione Paillette On di norma istruisce
la macchina ad abbassare fisicamente il dispensatore di paillette posizionandolo
per la collocazione (alimentazione e taglio) delle paillette. Queste funzioni sono
inserite automaticamente quando si usa lo strumento Paillette. Per dettagli
vedi Digitalizzazione Paillettes.
Se hai bisogno di funzioni supplementari di Paillette On o Paillette Off, puoi
inserirle manualmente.
Alcune macchine, in particolare Schiffli, usano solo funzioni esplicite di Abbassa
Paillette. Ese ordinano alla macchina di sganciare una paillette sul tessuto per la
cucitura. Le macchine Schiffli, ad esempio, non richiedono funzioni di Paillette
On/Off. Per particolari consulta il Supplemento al Manuale dIstruzioni ES
Schiffli.
Inserimento manuale funzioni macchina
Puoi inserire funzioni macchina manualmente per mezzo del dialogo Inserisci
Funzione. Subordinatamente alle esigenze della tua macchina, dovrai
aggiungere la funzione al punto attuale, oppure inserirla su un punto vuoto o
salto vuoto. Per alcune macchine dovrai anche aggiungere Punti Vuoti o Salti
Vuoti su entrambi i lati di alcune funzioni. Per particolari consulta il manuale
distruzioni della macchina.
Nota Le funzioni disponibili e le loro opzioni dipendono dal formato macchina
selezionato. Vedi anche Creazione disegni da modelli.
Per inserire funzioni macchina manualmente
1 Viaggia fino alla posizione nel disegno dove vuoi inserire una funzione
macchina. Per dettagli vedi Viaggio attraverso disegni.
2 Clicca licona Inserisci Funzione o seleziona Funzione > Inserisci
Funzione.
Clicca Funzione >Inserisci Funzione per inserire una funzione macchina alla
posizione corrente del cursore punto.
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 490
Il dialogo Inserisci Funzione si apre.
Idea pi veloce digitalizzare salti individuali Salto(M) cliccando a destra
con il metodo dinput Manuale selezionato. Se vuoi che lintero oggetto sia
costituito da salti, deseleziona licona Penetrazioni. Per dettagli vedi Come
aggiungere salti con penetrazioni inattive.
3 Dallelenco Funzioni Disponibili, seleziona la funzione che vuoi inserire.
Con certe funzioni puoi scegliere se inserire sul punto corrente o su un punto
vuoto.
4 Se disponibile, scegli il metodo dinserimento.
A seconda della tua macchina, potresti aver bisogno di inserire punti vuoti
supplementari o salti vuoti prima o dopo la funzione selezionata. Ad esempio,
prima di una funzione Arresto particolare, potresti voler inserire dei salti
vuoti. Per particolari consulta il manuale distruzioni della macchina.
5 Per inserire punti vuoti o salti vuoti supplementari, seleziona luno o laltro nel
campo Componente.
6 Scegli il metodo di inserimento:
7 Per inserire punti o salti vuoti multipli, clicca Aggiungi.
Seleziona fra funzioni
disponibili per formato
macchina selezionato
Metodo Descrizione
Inserisci su Punto
Vuoto
Inserisce la funzione selezionata su un punto vuoto.
Aggiungi a Punto
Corrente
Inserisce la funzione selezionata sul punto corrente.
Metodo Descrizione
Inserisci Prima Selezionalo se vuoi che il punto/salto vuoto preceda la funzione
selezionata.
Inserisci Dopo Selezionalo se vuoi che il punto/salto vuoto segua la funzione
selezionata.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 491
La funzione selezionata, insieme con punti o salti vuoti supplementari, appare
nel riquadro Sequenza.
8 Clicca OK.
La funzione selezionata, insieme con punti o salti vuoti supplementari,
aggiunta alla posizione ago attuale.
Idea LElenco Punti offre un mezzo alternativo di inserimento manuale di
funzioni macchina. Per dettagli vedi Modifica coordinate punti con Elenco
Punti.
Laggiunta di vuoti alle funzioni macchina
Puoi modificare la conversione in codice di funzioni macchina cambiando il
numero o la sequenza di punti vuoti o salti vuoti che appaiono attorno ad esse.
Alcune macchine richiedono un numero specifico di Punti Vuoti o Salti Vuoti in
combinazione con una funzione allo scopo di interpretarla correttamente.
Potresti aver bisogno di modificare funzioni inserite precedentemente in maniera
errata o se il formato macchina cambiato.
Nota In genere devi modificare solo le funzioni macchina inserite manualmente.
Le funzioni aggiunte da EmbroideryStudio sono aggiornate automaticamente
quando cambia il formato macchina.
Per aggiungere vuoti a funzioni macchina
1 Viaggia fino alla funzione che vuoi modificare. Per dettagli vedi Viaggio
attraverso disegni.
Punti vuoti supplementari
inseriti prima e dopo la
funzione selezionata
Salti vuoti supplementari
inseriti prima e dopo la
funzione selezionata
Clicca Funzione >Modifica Funzione per modificare una funzione macchina alla
posizione corrente del cursore punto.
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 492
Quando raggiungi la funzione, il suo nome appare nella Barra di Invito.
2 Clicca licona Modifica Funzione o seleziona Funzione > Modifica
Funzione.
Il dialogo Modifica Funzione si apre. Il riquadro Sequenza mostra il
formato corrente della funzione selezionata.
3 Per inserire punti vuoti o salti vuoti supplementari, seleziona luno o laltro nel
campo Componente.
4 Scegli il metodo di inserimento:
5 Per inserire punti o salti vuoti multipli, clicca Aggiungi.
6 Per eliminare un punto vuoto o salto vuoto dalla sequenza, selezionala, e poi
clicca Rimuovi.
7 Clicca OK.
Idea LElenco Punti offre un mezzo alternativo di modificazione manuale di
funzioni macchina. Per dettagli vedi Modifica funzioni macchina con Elenco
Punti.
Come cancellare funzioni macchina
Le funzioni macchina inserite manualmente non sono automaticamente rimosse
o aggiornate quando un oggetto modificato. Se una funzione non pi
necessaria, essa deve essere cancellata manualmente dal disegno. Si possono
rimuovere sia le funzioni inserite automaticamente sia quelle inserite
manualmente.
Idea Controlla la Barra di Invitoalla ricerca del nome della funzione per
assicurarti di cancellare quella giusta.
Seleziona punto vuoto o salto
vuoto
Inserisci punto/salto vuoto
prima o dopo della
funzione macchina
Metodo Descrizione
Inserisci Prima Selezionalo se vuoi che il punto/salto vuoto preceda la funzione
selezionata.
Inserisci Dopo Selezionalo se vuoi che il punto/salto vuoto segua la funzione
selezionata.
Clicca Funzione >Cancella Funzione per rimuovere funzioni macchina alla
posizione corrente del cursore punto.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 493
Per cancellare funzioni macchina
1 Viaggia fino alla funzione che vuoi eliminarePer dettagli vedi Viaggio
attraverso disegni.
Quando raggiungi la funzione, il suo nome appare nella Barra di Invito.
2 Clicca licona Cancella Funzione o seleziona Funzione > Cancella
Funzione.
La funzione viene rimossa.
Idea LElenco Punti offre un mezzo alternativo di modificazione manuale di
funzioni macchina. Per dettagli vedi Modifica funzioni macchina con Elenco
Punti.
Modifica punti e funzioni con lElenco Punti
Per facilitare la localizzazione di punti e funzioni macchina puoi usare lElenco
Punti. LElenco Punti esibisce numero punti, coordinate punto, lunghezza punto,
funzione punto, colore punto. Quando selezioni un punto della lista, esso viene
selezionato simultaneamente nel disegno.
Modifica coordinate punti con Elenco Punti
Usa lElenco Punti per modificare le coordinate, e di conseguenza la posizione,
di punti individuali.
Nota I cambiamenti alle coordinate punto sono modifiche punto e si perderanno
quando i punti delloggetto saranno rigenerati.
Per modificare coordinate punto con lElenco Punti
1 Apri lElenco Punti. Per dettagli vedi Come selezionare punti con Elenco
Punti.
2 Clicca due volte il punto che vuoi modificare.
Il dialogo Sposta Punto si apre.
3 Immetti le nuove coordinate nei campi X e Y.
Nota Le coordinate specificate cambieranno la locazione del punto di fine
punto.
4 Clicca OK.
Usa Ancoratore >Elenco Punti per commutare on/off la visualizzazione dellElenco
Punti. Usalo per modificare coordinate di punti individuali.
Immetti nuove
coordinate
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 494
Il punto rigenerato nella nuova posizione e linformazione di Elenco Punti
viene aggiornata.
Inserimento funzioni macchina con Elenco Punti
Puoi usare lElenco Punti per accedere al dialogo Inserisci Funzione. Ci
costituisce un conveniente metodo dinserimento manuale di funzioni macchina
nella sequenza punti.
Per inserire funzioni macchina con Elenco Punti
1 Apri lElenco Punti. Per dettagli vedi Come selezionare punti con Elenco
Punti.
2 Localizza la posizione nelle sequenza punti dove vuoi inserire la funzione
macchina.
3 Clicca a destra il punto e seleziona Inserisci funzione dal menu rapido.
4 Dallelenco Funzioni Disponibili, seleziona la funzione che vuoi inserire. Per
dettagli vedi Inserimento manuale funzioni macchina.
5 Clicca OK.
Il nome della funzione inserita appare nella Barra di Invito.
Attenzione Quando inserisci funzioni macchina manualmente, devi
conservarle manualmente. Per questa ragione, inserisci funzioni manuali solo
se non si possono aggiungere automaticamente.
Modifica funzioni macchina con Elenco Punti
Usa Ancoratore >Elenco Punti per commutare on/off la visualizzazione dellElenco
Punti. Usalo per inserire funzioni macchina direttamente nella sequenza punti.
Inserisci funzioni
macchina
direttamente
Usa Ancoratore >Elenco Punti per commutare on/off la visualizzazione dellElenco
Punti. Usalo per modificare la codificazione di funzioni macchina e per cancellare
funzioni macchina.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 495
Puoi usare lElenco Punti per accedere al dialogo Modifica Funzione. Ci
costituisce un mezzo conveniente per modificare funzioni macchina esistenti.
Per modificare funzioni macchina con lElenco Punti
Apri lElenco Punti. Per dettagli vedi Come selezionare punti con Elenco
Punti.
Individua la funzione che vuoi modificare.
Clicca a destra il punto e seleziona Modifica funzione dal menu rapido.
Il dialogo Modifica Funzione si apre.
Modifica la funzione come richiesto. Per dettagli vedi Come modificare
funzioni macchina.
Per rimuovere del tutto la funzione, seleziona Cancella Funzione dal menu
rapido.
Usa il dialogo Cancella Funzione per cancellare selettivamente funzioni
secondo necessit.
Nota In genere devi modificare solo le funzioni macchina inserite
manualmente. Le funzioni aggiunte da EmbroideryStudio sono aggiornate
automaticamente quando cambia il formato macchina.
Come filtrare punti per funzione
Puoi applicare un filtro allElenco Punti in modo che in esso appaiano solo punti
collegati a specifiche funzioni.
Modifica la funzione
macchina selezionata
Seleziona le funzioni
da cancellare
Usa Ancoratore >Elenco Punti per commutare on/off la visualizzazione dellElenco
Punti. Usalo per esibire punti associati con funzioni specifiche.
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 496
Per filtrare punti secondo le funzioni
1 Apri lElenco Punti. Per dettagli vedi Come selezionare punti con Elenco
Punti.
2 Clicca a destra il punto e seleziona Mostra funzioni dal menu rapido.
Il dialogo Mostra Funzioni si apre.
3 Seleziona le funzioni che vuoi esporre.
Idea Per selezionare tipi di funzione multipli, tieni premuto Ctrl mentre
selezioni. Per selezionarne una serie, clicca il primo tipo nella serie, tieni
premuto Maiusc e clicca lultimo tipo nella serie. Clicca Seleziona Tutto per
esporre tutti i tipi di funzione.
4 Clicca OK.
La lista espone solo le funzioni selezionate.
Idea Per esporre il testo nel colore punto associato, seleziona Testo
colorato dal menu rapido. Per esporre il testo in nero, seleziona Testo Nero.
5 Per esporre tutti i punti di nuovo, clicca a destra nellElenco Punti e seleziona
Mostra Tutto dal menu rapido.
Come filtrare punti per lunghezza punto
Puoi applicare un filtro allElenco Punti per ottenere che in esso appaiano solo
punti di una determinata lunghezza. Luso principale di questa caratteristica di
trovare punti che causano problemi di produzione, come i punti corti (ad es. <
1,0 mm). Vedi anche Eliminazione dei punti piccoli.
Seleziona le funzioni
da mostrare
Sono esposte solo le
funzioni selezionate
Usa Ancoratore >Elenco Punti per commutare on/off la visualizzazione dellElenco
Punti. Usalo per esibire solo punti di una determinata lughezza.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 497
Per filtrare punti secondo la lunghezza punto
1 Apri lElenco Punti. Per dettagli vedi Come selezionare punti con Elenco
Punti.
2 Clicca a destra il punto e seleziona Visualizza punti dal menu rapido.
Il dialogo Mostra Punti si apre.
3 Seleziona linsieme di lunghezze punto che vuoi mostrare:
4 Clicca OK.
Nellelenco sono esposti solo i punti selezionati.
Mostra punti specifici
Seleziona linsieme di
punti da mostrare
Estensione Descrizione
Radiale Corrisponde alla lunghezza punto reale.
Assiale X,Y Corrisponde ai movimenti di cornice orizzontali e verticali. Vedi
anche La conservazione di punti lunghi con Salto Automatico.
Sono esposti solo i
punti selezionati
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 498
Idea Per esporre il testo nel colore punto associato, seleziona Testo
colorato dal menu rapido. Per esporre il testo in nero, seleziona Testo Nero.
5 Per esporre tutti i punti di nuovo, clicca a destra nellElenco Punti e seleziona
Mostra Tutto dal menu rapido.
Creazione di cuciture manuali
Sporadicamente avrai bisogno di digitalizzare punti individuali. Usali con
parsimonia, ad esempio per aggiungere qualche dettaglio ad un disegno finito.
Puoi anche usare punti manuali insieme a funzioni macchina per la creazione di
buchi di perforazione. Se la tua macchina ricamo fornita di un coltello o ago di
perforazione, puoi utilizzare lo strumento Perforatori per trasformare
penetrazioni ago in buchi di perforatore, a prescindere dal tipo di punto
selezionato. I buchi sono tagliati nella stoffa, e producono un effetto simile al
pizzo.
Digitalizzazione punti individuali
Digitalizza punti individuali con il metodo Manuale. Puoi immettere punti
manuali singoli, o immettere tre strati di punti nello stesso momento con lo
strumento Triplo Manuale. I punti manuali digitalizzati insieme formano un
oggetto di ricamo singolo. Dato che ogni punto definito individualmente, sono
le sole propriet di oggetti manuali sono propriet generali e di connettore. Essi
non adattano bene alle operazioni di ridimensionamento e trasformazione poich
i punti non hanno propriet associate. Ci significa che essi risulteranno stirati o
schiacciati durante le operazioni di ridimensionamento. Usali con parsimonia, ad
esempio per aggiungere qualche punto ad un disegno finito.
Per digitalizzare punti individuali
1 Clicca licona Manuale o Triplo Manuale.
2 Clicca per marcare linizio del punto e una seconda volta per marcarne la fine.
Il punto fine diventa linizio del punto di cucitura successivo.
3 Continua a marcare posizioni di punti cucitura finch loggetto punto manuale
non completo.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Manuali >Manuale per digitalizzare singoli punti
manuali.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Manuali >Manuale Triplo per digitalizzare punti
manuali tripli.
Usa il pulsante
sinistro del
mouse
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
10
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 499
Idea I punti che sono troppo lunghi diverrano automaticamente punti salto,
ma puoi anche creare salti manualmente cliccando a destra mentre digitalizzi.
Vedi anche Luso dei salti come connettori.
Come digitalizzare buchi di perforazione
Se la tua macchina ricamo munita di un coltello o ago da perforazione, puoi
usare lo strumento Perforatori per tagliare buchi nel tessuto, producendo un
effetto simile al merletto. Con Perforatori selezionato, ciascun punto di
penetrazione ago diventa un buco di perforatore, a prescindere dal tipo di punto
selezionato. I buchi di perforatore sono generalmente stabilizzati con Zigzag per
evitare lo sfrangiamento ed il movimento, e bordati con punti Satin.
La perforazione una pratica di digitalizzazione difficile da imparare. Potresti
aver bisogno di sperimentare con le impostazioni di macchina, larghezza e
spaziatura punti per ottenere leffetto desiderato.
Con macchine Tajima e Barudan
Perforatori inserisce una funzione di
Arresto che permette alla macchina di
passare sulla posizione ago che usa
laccessorio di perforazione. La macchina
deve essere programmata nel modo giusto
per usare la posizione ago esatta.
Nota Limpostazione predefinita per
perforatori Multiteste per un accessorio a
coltello, con il quale la posizione di taglio
spostata di 12 mm dalla linea ago
principale. Questo spostamento si manifesta solo quando salvi il disegno su un
formato punto come DST. Se stai utilizzando un ago di perforazione, devi
modificare il valore di spostamento in uno 0. Per dettagli vedi Impostazione
funzioni di perforazione.
Usa Funzione >Penetrazioni insieme con Perforatori per digitalizzare buchi di
perforazione.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Profilo >Sequenza per digitalizzare un profilo
attorno alla sagoma che vuoi perforare.
Usa Funzione >Perforatori per attivare la funzione di perforazione.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Manuali >Manuale per digitalizzare buchi di
perforazione.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti per Sagome a Colonna >Input A per digitalizzare
cuciture di bordo attorno ai buchi.
Clicca per punti
manuali
Clicca a destra
per salti
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 500
Per digitalizzare buchi di perforazione
1 Assicurati che Penetrazioni sia attivo.
2 Clicca licona Esegui e digitalizza un profilo attorno alla sagoma che vuoi
perforare.
Ci facilita la prevenzione di strappi nel tessuto.
3 Clicca licona Perforatori.
Una funzione macchina inserita per indicare il passaggio da cucitura a
perforazione.
Idea Usa lElenco Punti per visualizzare ci che accade a livello del punto.
Per dettagli vedi Modifica punti e funzioni con lElenco Punti.
4 Clicca licona Manuale e digitalizza punti individuali nei punti dove vuoi che
un coltello di perforazione esegua tagli. Per dettagli vedi Digitalizzazione punti
individuali.
Ogni punto digitalizzato diventa un buco di perforazione. I punti di
penetrazione del perforatore si presentano come losanghe, collegate da linee
punteggiate. Esse non appaiono in TrueView.
In alternativa usa Esegui per digitalizzare linee per buchi di perforazione. Per
dettagli vedi Creazione di sequenze semplici.
Per un buco tondo, digitalizza due linee intersecanti.
Per un buco ovale, digitalizza una linea.
Digitalizza il
profilo con punto
Sequenza
Digitalizza buchi di
perforazione con punto
Sequenza o Manuale
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 501
Idea Riduci la lunghezza dei punti Sequenza ad es. 1,0-1,5 mm per
collocare le penetrazioni di perforatore pi vicine luna allaltra, garantendo in
tal modo che il tessuto sar tagliato da parte a parte. Per dettagli vedi
Impostazione lunghezza punti sequenza.
5 Poich il coltello di perforazione non richiede punti di lega inizio e fine,
disattiva queste funzioni tramite il tab Propriet Oggetto > Connettori.
Per particolari vedi Regolazione impostazioni di lega inizio automatico e
Regolazione automatica impostazioni di lega fine.
6 Clicca Perforatori di nuovo per deselezionarlo.
In questo modo ritorni alla cucitura normale. Devi ora stabilizzare il tessuto e
creare bordi cucendo attorno ad essi con punti copertura Zigzag e Satin.
7 Digitalizza attorno al buco con Input A insieme a punto Zigzag.
Colloca lorlo interno vicino al centro del buco in modo che avvolga il tessuto.
Per dettagli vedi Digitalizzazione bordi.
8 Digitalizza la cucitura di bordo con Input A insieme al punto Satin.
Colloca lorlo interno delloggetto vicino al centro del buco. Se hai usato punti
Zigzag di rinforzo, assicurati che siano coperti.
Idea Come alternativa a Input A, usa lo strumento Anello se disponibile.
Attenzione Non dovresti usare Satin con un sottopunto Zigzag poich si
genera anche un punto sequenza (per ritornare al punto dingresso). Ci pu
causare la rottura del filo.
Conversione punti in oggetti
Per predefinizione, i file punto sono convertiti in profili ed oggetti allapertura. Se
vuoi solo convertire parti selezionate di un disegno, puoi aprire il file senza
riconoscimento oggetto/profilo ed elaborare solo i blocchi punto necessari. Se
vuoi cambiare proporzioni ad un disegno, modificare un profilo o cambiare un
tipo di punto, il disegno o gli elementi selezionati devono essere convertiti in
oggetti.
Digitalizza bordi con
Input A e Satin
Digitalizza attorno al
buco con Input A e
Zigzag
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 502
Idea Per assicurarti che profili oggetto, tipi punto, densit punto e colori siano
esatti, sempre bene controllare e modificare i disegni dopo la conversione. Per
migliorare la qualit di un file punto, spesso meglio modificare punti prima
della conversione. Vedi anche Apertura file punto in EmbroideryStudio.
Riconoscimento profili oggetto
I profili oggetto nuovi o corretti possono essere riconosciuti dopo che sono state
eseguite le modifiche punto. Questa facolt particolarmente utile con i file
punto che sono stati aperti senza il riconoscimento di Oggetti/Profili. Potresti
decidere questa operazione per conservare la cucitura originale della maggior
parte del disegno mentre ne modifichi una singola sezione. Potresti anche
decidere di trasformare punti modificati in un oggetto ricamo allo scopo di
conservare le modifiche. Vedi anche Apertura file punto in EmbroideryStudio.
Per riconoscere profili oggetto
1 Clicca licona Modifica Punto e seleziona i punti individuali che vuoi
elaborare. Per dettagli vedi Selezione e modificazione punti.
2 Seleziona Punto > Riconosci Oggetto/Profilo.
I punti selezionati sono convertiti in oggetti.
Elaborazione punti manuali
Puoi elaborare punti manuali per riconoscere profili o regolare dimensione e
densit punto. Puoi inoltre usare la caratteristica Elabora Punti per alterare
conteggio punti e densit per lintero disegno, o solo per oggetti di un tipo punto
particolare. Per dettagli vedi Regolazione della densit punto.
Idea Si possono anche scindere oggetti manuali pi grandi in oggetti pi piccoli,
e trattarli individualmente. Vedi anche Taglio, frazionamento e spaccatura
oggetti.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Risagoma >Modifica Punto insieme con
Riconosci Oggetto/Profilo per trasformare punti selezionati in un oggetto ricamo.
Punti selezionati
Oggetti e
profili creati
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 503
Per eleborare punti manuali
1 Apri un file punto senza riconoscimento oggetti/profili. Per dettagli vedi
Apertura file punto senza riconoscimento oggetti/profili.
2 Modifica parti del disegno come richiesto.
3 Seleziona la parte del disegno che vuoi elaborare.
Puoi selezionare lintero disegno o oggetti manuali singoli.
4 Clicca licona Elabora Punti.
Il dialogo Elabora Punti Stampa si apre.
5 Nel riquadro Valori Punto, immetti il numero di Punti Meta, come
percentuale o come valore assoluto (in millimetri).
6 Regola la densit di ogni tipo di punto come richiesto.
Puoi cambiare la densit per oggetti selezionati e/o solo per tipi di punto
specifici. Vedi anche Regolazione delle densit di punti individuali.
7 Clicca Riconoscimento per impostare le opzioni di riconoscimento avanzato
come richiesto. Per dettagli vedi Regolazione impostazioni di riconoscimento
avanzate.
8 Clicca OK.
I disegni selezionati sono elaborati e convertiti in oggetti di Input A o
Sequenza con propriet di punto riempimento o profilo oltre a propriet
generali e di connettore. Se un oggetto non riconosciuto, esso rimane un
Oggetto manuale
Regola le
densit punto
Immetti il
conteggio punti
che vuoi ottenere
Regola
Compensazione Tiro
Clicca per accedere a
opzioni di riconoscimento
avanzato
Capi tol o 25 Punti e Funzi oni Macchi na 504
oggetto manuale con sole propriet generali e di connettore. In questo caso,
il conteggio punti prefissato potrebbe non essere realizzato.
Nota Elaboratore Punti aggiunge al file linformazione mancante, ma non
cambia i punti. Vedi anche Regolazione della densit punto.
Oggetto manuale convertito
in oggetti di Input A e
Sequenza, o lasciato come
Manuale
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 505
PARTE VI
DIGITALIZZAZIONE AVANZATA
EmbroideryStudio fornisce caratteristiche specialistiche di produttivit oltre a
tecniche di effetti speciali e digitalizzazione.
Tecniche di digitalizzazione specializzata
In questa sezione si descrive come digitalizzare cerchi, stelle ed anelli e come
rinforzare profili. inclusa la rimozione di punti sottostanti da oggetti
sovrapponenti. La creazione profili ed il riempimento buchi vengono spiegati
insieme con laggiunta di bordi ornamentali allintero disegno. Per dettagli vedi
Tecniche Speciali di Digitalizzazione.
Riempimenti a motivi e trame
In questa sezione viene spiegato come applicare trame ai tuoi riempimenti, e
come regolarne le impostazioni per ottenere i risultati desiderati. Sono trattati
dettagli di spostamenti tatami e vi si spiegano le linee di partizione, oltre a come
creare trame con diversi effetti di divisione punti. compresa la creazione di
modelli punto con timbri da incisione oltre allaggiunta di dettagli con divisioni
definite dallutente. Per dettagli vedi Riempimenti a Motivi e Trame.
Effetti punto artistici
Questa sezione tratta del modo di creare margini dentellati o lanuginosi e delle
cuciture aperte con leffetto trapunto. In essa si descrive inoltre come creare
cuciture punteggiate o a croce, oltre a spaziature a fisarmonica ed effetti di
mescolanza colore. trattata anche la creazione di riempimenti a curve con
effetti fiorentino e liquido. Per dettagli vedi Effetti Punto.
Sequenze e riempimenti motivo
In questa sezione si descrive come inserire motivi nel tuo disegno e come
routali, specchiali e cambiarne le proporzioni. Essa spiega come gestire motivi,
includendo il modo di creare motivi ed assortimenti di motivi personalizzati. Si
descrive inoltre come creare sia sequenze motivo che riempimenti motivo, oltre
al modo di applicare effetti tridimensionali a riempimenti motivo. Per dettagli
vedi Sequenze e Riempimenti Motivo.
Appliqu
In questa sezione saranno descritte tecniche diverse sulla creazione di appliqu,
incluso il modo di convertire grafici vettoriali in appliqu, come digitalizzare
oggetti appliqu di sana pianta, oltre a come convertire oggetti di Riempimento
Fusione in appliqu. Vi si tratta anche la creazione di appliqu a copertura
parziale per oggetti sovrapponenti oltre alla frantumazione di appliqu multipli
e la ricostituzione di componenti per ottenere cuciture efficienti. Per dettagli vedi
Digitalizzazione di Appliqu.
Parte VI Di gi tal i zzazi one Avanzata 506
Digitalizzazione paillettes
In questa sezione si spiega come impostare tavolozze paillette personalizzate
per la creazione di disegni paillette. Si descrive anche il modo di creare sequenze
e riempimenti paillettes. Vi si tratta la conversione di modelli campione ed altri
oggetti in paillettes. inclusa anche limpostazione di disegno a doppie
paillettes. Vi si illustra la risagoma e la modifica di paillettes oltre alle tecniche
per la digitalizzazione di singole paillettes. Per dettagli vedi Digitalizzazione
Paillettes.
Digitalizzazione bling
In questa sezione viene descritta la digitalizzazione con strass. Essa comprende
limpostazione di tavolozze bling e descrive la creazione di sequenze e
riempimenti bling. Vi si tratta anche la modifica di oggetti bling e testo bling. Per
dettagli vedi Digitalizzazione Bling.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 507
Capitolo 26
Tecniche Speciali di Digitalizzazione
Le caratteristiche di digitalizzazione
specializzata aiutano a risparmiare tempo di
digitalizzazione. EmbroideryStudio fornisce
strumenti speciali di input per cerchi, stelle ed
anelli, oltre a metodi di creazione di profili
ripetuti o a marcia indietro.
EmbroideryStudio fornisce inoltre strumenti
per la rapida creazione di profili basati su
sagome riempite preesistenti, e viceversa
oggetti riempiti dai profili di oggetti di
Riempimento Complesso.
Aggiungi bordi ornamentali come rettangoli,
ovali e scudi a disegni o oggetti selezionati
utilizzando la biblioteca Bordi.
Rimuovi strati sottostanti di cuciture in oggetti
sovrapponenti per ridurre i conteggi punti e
prevenire laccumulazione di punti. Quando
lavori con oggetti ricamo o vettore sovrapponenti, puoi unirli, tagliarli o
suddividerli utilizzando gli strumenti di Sagomatura. Hai anche lopzione di
aggiungere sovrapposizioni ad oggetti risultanti dalle operazioni Spiana o
Dividi.
In questa sezione si descrive come digitalizzare cerchi, stelle ed anelli e come
rinforzare profili. inclusa la rimozione di punti sottostanti da oggetti
sovrapponenti. La creazione profili ed il riempimento buchi vengono spiegati
insieme con laggiunta di bordi ornamentali allintero disegno.
Digitalizzazione cerchi, stelle e anelli
EmbroideryStudio fornisce strumenti di input speciali che fanno risparmiare
tempo nella digitalizzazione di cerchi, stelle, anelli. Usa gli strumenti Anello e
Cerchio per digitalizzare cerchi o anelli e lo strumento Stella per effetti stella
di proporzioni pi piccole. Puoi usare qualsiasi tipo di punto riempimento con
cerchi ed ovali anche se il punto Contorno sembra efficace solo con ovali lunghi
e stretti.
Capi tol o 26 Tecni che Speci al i di Di gi tal i zzazi one 508
Digitalizzazione cerchi ed ovali
Digitalizza cerchi ed ovali riempiti con pochi clic. Puoi usare qualsiasi tipo di
punto riempimento con cerchi ed ovali anche se il punto Contorno sembra
efficace con ovali lunghi e stretti.
Idea Per ottenere un effetto riempimento a contorno spirale per un cerchio,
digitalizza il cerchio utilizzando un metodo dinput diverso ad es. Anello
lasciando un piccolo foro nel mezzo.
Per digitalizzare cerchi ed ovali
1 Clicca licona Cerchio.
2 Clicca per marcare il centro del cerchio o dellovale. Un profilo a cerchio si
unisce al puntatore.
3 Sposta il puntatore finch il profilo della dimensione desiderata, e clicca poi
per marcare il punto di riferimento del raggio.
Questo punto diventa il punto dingresso per lintero oggetto. Langolo punto
risulter perpendicolare alla linea che collega il punto centrale con il punto di
riferimento del raggio.
4 Chiudi il cerchio oppure crea una sagoma ovale:
Per creare un cerchio, premi Invio.
Per creare un ovale, clicca di nuovo per marcare un secondo punto di
raggio, poi premi Invio.
Digitalizzazione stelle
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Cerchio >Cerchio per digitalizzare cerchi ed
ovali riempiti.
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Cerchio >Stella per digitalizzare sagome a stella
con punti Zigzag.
Punto di riferimento
Punto di
riferimento
Centro
1
2
3
90
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 509
Puoi digitalizzare cerchi ed ovali che utilizzano punti rotanti a Zigzag per creare
una Stella o un Asterisco.
Per digitalizzare stelle
1 Clicca licona Stella.
2 Clicca per contrassegnare il centro della stella. Un profilo a cerchio si unisce
al puntatore.
3 Sposta il puntatore finch il profilo della dimensione desiderata, e clicca poi
per marcare il punto di riferimento del raggio. Questo punto diventa il punto
dingresso per lintero oggetto.
4 Chiudi la stella cerchio oppure crea una stella ovale:
Per creare una stella circolare, premi Invio.
Per creare una stella ovale, clicca di nuovo per marcare il secondo punto
del raggio, poi premi Invio.
Digitalizzazione anelli
Crea anelli digitalizzando cerchi ed ovali internamente luno allaltro. Usa
combinazioni diverse di sagome di orli interni ed esterni per creare effetti diversi.
Per digitalizzare anelli
1 Clicca licona Anello.
2 Digitalizza lorlo interno dellanello.
Clicca una volta per contrassegnare il centro dellorlo interno. Un profilo a
cerchio si unisce al puntatore.
Centro
Punto di riferimento
1
2
Usa Cassa Strumenti >Strumenti Cerchio >Anello per digitalizzare anelli a cerchio
e di forma ovale.
Capi tol o 26 Tecni che Speci al i di Di gi tal i zzazi one 510
Sposta il puntatore finch il profilo non della dimensione desiderata, e
clicca per marcare il punto di riferimento del raggio. Questo punto diventa
il punto dingresso per lintero oggetto.
Premi Invio per creare un cerchio, oppure clicca di nuovo e marca un
secondo punto di raggio per un ovale.
3 Digitalizza il confine esterno dellanello allo stesso modo del primo, poi premi
Invio.
Idea Puoi digitalizzare anelli con una variet di tipi di punto riempimento.
Punto Contorno si adatta bene ad anelli, poich esso esegue punti attorno
allanello in forma spirale. Vedi anche I tipi di punto corrispondenti, i tipi di
oggetti e gli effetti.
Controllo direzione punto
Dovrai occasionalmente controllare la direzione punto al fine di minimizzare
tagli, effetto tiro-spinta, migliorare lefficienza cucito e/o rafforzare i profili.
EmbroideryStudio dispone di tecniche per ottenere tali risultati. Usa Retrocedi
e Ripeti per rinforzare i profili quando specifichi la direzione della cucitura. Il
comando Modifica > Inverti Curve ti permette di invertire la direzione punto
senza duplicazione.
Idea La caratteristica Ramificazione ti permette di digitalizzare oggetti simili
ad es. le dita di una mano, sezioni di una lettera personalizzata senza dover
pensare alla sequenza punti ed alle giunture pi efficienti. La sequenza oggetti
stata rieseguita, i connettori minimizzati, gli oggetti componenti raggruppati,
ed i punti rigenerati. Per dettagli vedi Minimizzazione connettori con
ramificazioni automatiche.
Inversione direzione punto
La direzione della cucitura pu incidere sulla qualit del ricamo per via
delleffetto tiro-spinta. Il comando Modifica > Inverti curve permette di
centro
Punto di riferimento
Punto di
riferimento
Punto di riferimento
1
2
3
4
Usa Modifica >Inverti Curve per invertire la direzione della cucitura in oggetti ricamo
vettori o chiusi.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 511
controllare leffetto di tiro-spinta invertendo la direzione delle cuciture. Pu
essere applicato ad oggetti a profilo chiuso come a profilo aperto.
Idea Anche gli oggetti vettoriali possono essere invertiti. Leffetto sugli oggetti
vettoriali visibile solo quando sono convertiti in ricamo.
Per invertire la direzione punto
1 Seleziona un oggetto.
2 Seleziona Modifica > Inverti Curve. anche disponibile dal menu rapido
(clic a destra).
Nota Inverti Curve si pu applicare a Sequenza, Punto E, Input C,
Sequenza Motivo e Sequenza Paillettes. Pu anche incidere sulla direzione
punto di Bordo Dentellato, Punto Contorno, spostamenti Tatami e modelli
Divisione Flessibile.
Rinforzo profili
Usa Retrocedi e Ripeti per rinforzare i profili quando specifichi la direzione
della cucitura. Punti di Retrocessione in direzione inversa alloriginale. Si usa
tipicamente per aumentare lo spessore dei profili di punti sequenza senza creare
punti di connessione indesiderati. Ripeti duplica la direzione punto originale ed
usato tipicamente con sagome chiuse.
Per rinforzare profili
1 Seleziona il profilo (o profili) per rinforzare.
2 Clicca licona Retrocedi o Ripeti come richiesto:
Retrocedi: da utilizzare per sagome aperte.
Ripeti: da utilizzare per sagome chiuse.
Curva Indietro
applicato
Oggetto di Input C
con Bordo Dentellato
Usa Cassa Strumenti >Crea Strumenti Speciali >Retrocedi per rinforzare un
profilo, applicandone i punti nella direzione opposta alloriginale.
Usa Cassa Strumenti >Crea Strumenti Speciali >Ripeti per duplicare un profilo
nella stessa direzione tipicamente usato con sagome chiuse.
Capi tol o 26 Tecni che Speci al i di Di gi tal i zzazi one 512
Loggetto duplicato e posizionato sopra alloriginale. dello stesso colore ed
posizionato dopo loriginale nella sequenza di punti.
3 Controlla che loggetto sia stato duplicato utilizzando uno dei metodi
seguenti:
Controlla il conteggio punti nella Barra di Stato.
Usa Rielaborazione Lenta. Per dettagli vedi Simulazione cuciture
disegno.
Viaggia attraverso i punti. Per dettagli vedi Visualizzazione sequenza punti.
Nota Se usi Ripeti con sagome aperte, si inserisce un punto di connessione
dalla fine allinizio delloggetto che deve essere tagliato.
Generazione profili e spostamenti
EmbroideryStudio dispone di strumenti per la rapida creazione di profili e zone
riempite basate su contorni gi esistenti. La caratteristica Profili e
Spostamenti crea profili ed oggetti spostamento da oggetti chiusi con
spaziature sia fisse che variabili.
Creazione di spostamenti semplici
Quando disponibile, la caratteristica Spostamenti Semplici ti permette di
creare rapidamente cuciture profilo attorno ad oggetti selezionati o interi disegni
con una variet di stili profilo.
Per creare profili e bordi
1 Seleziona loggetto di derivazione.
2 Clicca licona Spostamenti Semplici.
Retrocedi per
sagome aperte.
Ripeti per sagome
chiuse.
Utilizza Cassa Strumenti >Strumenti Crea Speciale >Spostamenti Semplici per
creare profili semplici per qualsiasi ricamo riempito od oggetto vettoriale chiuso.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 513
Il dialogo Spostamenti Semplici visualizzato.
3 Regola impostazioni come richiesto.
4 Clicca OK per applicare impostazioni.
Il profilo del disegno cucito nel colore di tavolozza corrente utilizzando
propriet correnti. Cambia le impostazioni come richiesto
Idea Puoi usare Spostamenti Semplici per creare profili attorno ad interi
disegni, inclusi caratteri.
Creazione profili oggetto
Usa lo strumento Profili & Spostamenti per aggiungere profili ad oggetti o
disegni selezionati. Si pu usare qualsiasi sagoma chiusa, inclusi oggetti vettore,
Scegli il tipo di
oggetti spostamento
Campo Descrizione:
Spaziatura Imposta uno spostamento profilo in mm. Potrebbe essere pari a
zero o perfino un valore negativo.
Num. di
spostamenti
Specifica profili multipli fino a 99.
Tipo di oggetto Scelta di tipi di oggetti profilo: Singolo, Triplo o Linea Satin.
Spostamenti per
buchi
Opzione per escludere o includere profili per i buchi contenuti
nelloggetto selezionato.
Utilizza Cassa Strumenti >Strumenti Crea Speciale >Profili e Spostamenti per
creare profili e spostamenti di qualsiasi tipo per qualsiasi ricamo riempito o oggetto
vettoriale chiuso.
Capi tol o 26 Tecni che Speci al i di Di gi tal i zzazi one 514
sequenze oppure un qualunque tipo dinput. Il profilo generato un oggetto
indipendente che pu essere risagomato o modificato secondo necessit.
Per creare profili oggetto
1 Seleziona loggetto o gli oggetti di fonte.
2 Clicca licona Profili & Spostamenti.
Il dialogo Profili & Spostamenti si apre. Questo dialogo ti consente di
aggiungere profili e spostamenti con un solo procedimento.
3 Scegli un Metodo di sovrapposizione per determinare in che modo
sovrapporre i profili:
4 Opzioni profilo preimpostate:
Il Tipo di oggetto di lista a discesa include lintera gamma di tipi di profilo
compresi: Linea Punto Indietro, Linea a Sequenza Motivo, Linea Satin,
Linea a Sequenza Singola, Linea Punto Erba, Linea a Sequenza Tripla.
La lista a discesa Colore si predefinisce al colore correntemente
selezionato nella tavolozza colori.
5 Clicca OK per generare profili.
Per ogni oggetto ricamo selezionato il software genera profili e li inserisce
immediatamente dopo loggetto originale nella sequenza punti.
Genera oggetti profilo e li
inserisce direttamente dopo
loggetto in sequenza punti
Metodo di
sovrapposizione
Note
Individuale Tutti i profili generati sono profili interi.
Comune I profili intersecanti si uniscono in un singolo profilo.
Taglio Le porzioni sovrapponenti sono tagliate da oggetti sovrapposti.
Wi l com Embroi deryStudi o e3 Manual e del l Utente 515
Creazione di modelli spostamento semplici