Sei sulla pagina 1di 0

serie 92 Stock

serie 92 Combat
Istruzioni per luso
Instructions for operation
Mode demploi
Allegato al libretto / enclosed to the booklet / annexe au livret
Serie 92
Combat
Stock
DESCRIZIONE
3
Le nuove pistole Beretta serie 92 Stock e serie 92 Combat sono state progettate per
assicurare i massimi risultati nelle competizioni di Practical Shooting nelle categorie
Standard e Open. Le caratteristiche di entrambe le serie Stock e Combat rispondono
alle norme I.P.S.C. (International Practical Shooting Confederation).
I nuovi modelli Combat sono venduti, a seconda dei mercati, in versione corta
(canna da 125 mm), in versione lunga (canna da 150 mm) oppure in versione
combo (canna da 150 mm e canna intercambiabile da 125 mm).
Derivate direttamente dai modelli 92FS, 98FS,96, le pistole Stock e Combat
presentano, rispetto a queste, le seguenti varianti:
B. Modelli Stock: doppia e singola azione.
B. Modelli Combat: solo singola azione. La pressione di scatto, nei modelli Combat
a singola azione, stata alleggerita.
C. Modelli 92 e 98 (cal. 9 mm): caricatore bifilare da 15 colpi.
C. Modelli 96 (cal. .40 S&W): caricatore bifilare da 11 colpi.
C. I caricatori sono dotati di fondello speciale con paracolpi integrale in gomma.
D. D2. La sicura manuale sul fusto blocca la leva di scatto ed il carrello-otturatore
in chiusura. Entrambe le versioni Stock e Combat possono essere tenute, in
situazione di gara, in condizione di cane armato ed arma in sicura. Le
versioni Stock possono essere tenute con sicura inserita anche quando il
cane arrestato sulla monta di sicurezza. In entrambi i modelli la sicura pu
essere inserita anche con cane disarmato.
D. D5. Nuovo disegno del carrello-otturatore: il carrello-otturatore stato
allargato nella zona delle guide di scorrimento ed stato rinforzato in
corrispondenza delle fresature di alloggio delle alette di chiusura del blocco.
Il leggero aumento di massa che ne consegue migliora la stabilit dellarma
durante il tiro.
D. LA SICUREZZA TOTALE DUSO
C. LA GRANDE AUTONOMIA DI FUOCO
B. LA DOPPIA AZIONE
ITALIANO
F. F2. Leva sicura manuale su entrambi i lati: la leva sicura acquisisce
dimensioni pi importanti che la rendono perfetta per il pi rapido
disinserimento al momento del tiro.
F. F3. Congegno di mira: il mirino e la mira sono incastrati sul carrello otturatore a
coda di rondine per eventuale sostituzione. Il sistema del tipo a tre punti
bianchi. I modelli Combat dispongono di mira posteriore regolabile in
elevazione e derivazione (regolazione micrometrica). I modelli Stock
dispongono di due mirini di corredo che consentono lo spostamento in
verticale del punto di impatto di 45 mm. a 25 mt.
F. LE CARATTERISTICHE ANATOMICHE E FUNZIONALI
4
DATI E CARATTERISTICHE TECNICHE
Lunghezza totale mm 217 242 217
Lunghezza canna mm 125 150 125
Spessore totale mm 44,5 44,5 44,5
Altezza totale mm 147 149 149
Peso arma scarica (ca.) gr. 1035 1135 1035
Linea di mira mm 161 173 173
Capacit caricatore colpi 15-11 (96 Stock) 15-11 (96 Combat) 15-11 (96 Combat)
92 Stock 92 Combat 92 Combat
98 Stock 98 Combat 98 Combat
96 Stock 96 Combat 96 Combat
Canna lunga Canna corta
Calibro Modelli 92: 9mmx19
Modelli 98: 9mmx21 IMI
Modelli 96: .40 S. & W.
Azione Modelli Stock: doppia e singola azione. Modelli Combat: solo singola
azione.
F. F 4. Impugnatura zigrinata: il profilo sia anteriore che posteriore
dellimpugnatura completamente zigrinato in modo da migliorarne la
presa. La parte superiore del profilo posteriore scavata per agevolare
linserimento della mano.
F. F 5. Bottone sgancio caricatore maggiorato: il bottone sgancio caricatore,
sempre di tipo reversibile, ha dimensioni maggiorate per uso di
competizione. La superficie, zigrinata, fortemente grippante.
F. F 6. Guancette in plastica nera: le guancette in plastica nera ultrasottili, sono
zigrinate a passo fine per migliorare la presa della pistola nel tiro istintivo e
in condizione di mani umide. Guancette ultrapiatte in ergal, sono disponibili
a richiesta
F. F 8. Carrello-otturatore con doppie scanalature: il carrello-otturatore presenta
delle scanalature trasversali anche nella parte anteriore per agevolare
larmamento manuale dellotturatore.
F. F 9. Canna lunga e dotata di contrappeso: sulle versioni Combat canna
lunga la canna misura 150 mm ed dotata di contrappeso in lega
leggera.
F. F10. Bussola eliminazione gioco canna - carrello-otturatore. Questo sistema,
con bussola sostituibile dopo usura, consente di avere la canna
perfettamente bloccata sul carrello-otturatore allatto dello sparo con
evidente miglioramento dei risultati.
F. F11. Regolazione micrometrica del grilletto: i modelli Combat dispongono di
vite di regolazione della precorsa del grilletto e di vite di regolazione del fine
corsa del grilletto.
5
Mirino Incastrato sul carrello-otturatore.
Mira Incastrata sul carrello-otturatore. Modelli Combat: mira totalmente
regolabile (regolazione micrometrica).
Sicura Automatica, mediante blocco del percussore sempre attivo. Manuale
sul fusto: inseribile a cane armato, disarmato o in monta di sicurezza
quando presente.
Guancette Ultrasottili in plastica nera, zigrinate. In ergal, a richiesta.
ATTENZIONE: Tenere sempre le dita lontane dal grilletto se non si ha
lintenzione di sparare. Assicurarsi che la pistola sia scarica
estraendo il caricatore ed arretrando lotturatore per verificare
che la camera cartuccia sia vuota.
ATTENZIONE: Mettere il colpo in canna soltanto quando si ha lintenzione di
sparare. In caso di interruzione della sequenza di tiro prima di
aver vuotato il caricatore e sparato leventuale colpo in canna,
occorre procedere a scaricare larma prima di disarmare il
cane.
COME CARICARE E SPARARE
COME DISARMARE IL CANE ARMATO
Trattenendo con forza il cane con il pollice della mano che impugna larma, tirare
leggermente il grilletto per svincolare il cane stesso ed accompagnare questo in
avanti per pochi millimetri. Levare quindi il dito dal grilletto ed accompagnare
dolcemente il cane sino ad aggancio sulla monta di sicurezza (se presente) o sino ad
arresto in posizione disarmata.
ATTENZIONE: La manovra di abbattimento del cane deve essere fatta
unicamente ad arma scarica e con camera di cartuccia vuota.
COME RIEMPIRE IL CARICATORE
G
Seguire le indicazioni fornite sul libretto serie 92, dopo aver controllato che larma
sia scarica.
COME INSERIRE IL CARICATORE NELLARMA ED IL COLPO IN CANNA
ATTENZIONE: Tenere sempre le dita lontane dal grilletto se non si ha
lintenzione di sparare.
G
Inserire il caricatore pieno nella pistola a fondo in modo da assicurarne
lagganciamento.
6
G
Stringendo con il pollice e lindice le scanalature del carrello-otturatore, arretrare
completamente e lasciare andare il carrello in chiusura per introdurre la cartuccia in
canna. Loperazione pu essere effettuata sia agendo sulle scanalature posteriori
che su quelle anteriori facendo attenzione a tenere la mano distante dalla volata.
ATTENZIONE: LA PISTOLA ORA CARICA CON CANE ARMATO E
SICURA DISINSERITA, QUINDI PRONTA A FAR FUOCO
PER SEMPLICE PRESSIONE DEL DITO SUL GRILLETTO.
INSERIRE IMMEDIATAMENTE LA SICURA MANUALE
facendo ruotare a fondo la sicura manuale verso lalto con
semplice spinta del pollice. In tal modo il punto rosso
dellavviso scomparir (il punto rosso visibile quando la
sicura manuale disinserita).
ATTENZIONE: RICORDARSI CHE LARMA CHE SI STA MANEGGIANDO
CARICA E CHE UNA CARTUCCIA IN CAMERA. Tenere le
dita lontane dal grilletto se non si ha lintenzione di sparare.
NOTA: Le pistole Beretta Stock e Combat, come tutte le pistole della serie 92,
sono dotate di sicura automatica che impedisce qualsiasi movimento
del percussore e che viene esclusa solo dallazionamento a fondo del
grilletto.
NOTA: Trovandosi la pistola nella condizione di cane armato, la pressione sul
grilletto libera il cane lasciandolo andare a battere sul percussore.
Questa modalit di tiro si chiama singola azione.
Volendo rimpiazzare la cartuccia che dal caricatore stata inserita in camera,
ricordandosi che si sta maneggiando unarma carica con cartuccia in canna:
G
Estrarre il caricatore pieno premendo il bottone sgancio-caricatore.
G
Inserire una cartuccia nel caricatore.
G
Inserire il caricatore riempito alla sua massima capacit nella pistola a fondo in
modo da assicurarne lagganciamento.
COME SPARARE
QUANDO SI E PRONTI A FAR FUOCO:
G
Puntare larma sul bersaglio.
G
Disinserire la sicura manuale spingendo a fondo la leva sicura verso il basso in
modo da far comparire il punto rosso di avviso di arma pronta al fuoco.
G
Sparare tirando il grilletto.
Lo sparo fa arretrare il carrello-otturatore che nella sua corsa retrograda produce
lespulsione del bossolo sparato, opera la rotazione del cane che rimane agganciato
in posizione armata e carica la molla di recupero. Spinto in avanti dalla molla di
7
recupero che si distende, il carrello-otturatore va in chiusura prelevando una nuova
cartuccia dal caricatore ed introducendola in canna.
ATTENZIONE: LA PISTOLA SEMPRE CARICA, CON CANE ARMATO E
PRONTA A SPARARE NUOVAMENTE. Tenere le dita
lontane dal grilletto se non si ha lintenzione di sparare.
G
Dopo aver sparato lultimo colpo, il carrello-otturatore rimane in posizione di
apertura, dando cos avviso di serbatoio vuoto.
G
Per sparare nuovamente, togliere il caricatore vuoto, introdurre il caricatore pieno
nellimpugnatura sino ad aggancio.
G
Abbassare la leva arresto-otturatore per lasciare andare il carrello-otturatore in
chiusura ed introdurre il colpo in canna. Inserire immediatamente la sicura manuale.
NOTA: I modelli Stock dispongono anche di doppia azione che consente, a
sicura manuale disinserita e cane disarmato, di sparare tirando il
grilletto. Con tale modalit, la pressione sul grilletto prima arma il cane
e poi lo lascia andare a battere sul percussore.
COME SCARICARE LARMA
E buona norma riporre larma, scarica, con serbatoio-caricatore vuoto, senza
cartuccia in camera, con il cane disarmato.
G
Controllare che la sicura manuale sia inserita.
G
Rivolgendo la pistola in direzione sicura estrarre il caricatore pieno.
G
Sempre in condizione di sicurezza, disinserire la sicura manuale e, stringendo con
pollice e indice le scanalature del carrello-otturatore, arretrare completamente lo
stesso per estrarre la cartuccia incamerata.
G
Dopo essersi assicurati che la camera di cartuccia sia vuota e che la cartuccia sia
stata espulsa, lasciar andare il carrello otturatore in chiusura.
G
Disarmare il cane.
COME VUOTARE IL CARICATORE
G
Seguire le istruzioni del libretto serie 92.
Si raccomanda di pulire la pistola al termine di ogni sessione di tiro (al termine della
giornata di lavoro se larma stata utilizzata) o, in caso di prolungato utilizzo, almeno
una volta al mese.
MANUTENZIONE
SMONTAGGIO
Seguire le indicazioni e avvertenze del libretto distruzione serie 92.
Volendo separare la canna dal carrello-otturatore, necessario distaccare
8
G
Modelli Stock e Combat-canna corta: Rimontare lassieme bussola conica-ghiera
sulla canna. Serrare la ghiera servendosi dellattrezzo in dotazione
G
Modelli Combat-canna lunga: reinserire lassieme bussola conica-ghiera speciale
nel manicotto contrappeso con relativa molla. Montare sulla canna le parti e
tenendo premuto il contrappeso contro lotturatore controllare che il guida molla
recupero entri nel foro del contrappeso comprimendo la molla.
Serrare la ghiera servendosi dellattrezzo in dotazione.
G
Mandare in chiusura il carrello otturatore 2 o 3 volte; aumentare il serraggio della
ghiera assicurandosi che il carrello-otturatore vada in chiusura.
COME REGOLARE LA MIRA
Modelli Combat. La regolazione della mira viene eseguita effettuando il puntamento
ad ore 6 del barilozzo (centro del bersaglio). Se necessario, modificare la regolazione
di fabbrica nel modo seguente:
PULIZIA E LUBRIFICAZIONE
G
Seguire le istruzioni fornite sul libretto serie 92.
G
Se necessario, pulire linterno del manicotto contrappeso e la ghiera-bussola conica
passandovi allinterno un leggero velo di olio per armi.
RIMONTAGGIO
G
Seguire le istruzioni fornite sul libretto serie 92.
ATTENZIONE: E consigliabile non separare la bussola conica (F10) dalla
ghiera anteriore. Se ci dovesse accidentalmente accadere
necessario montare la bussola conica sulla canna con il
diametro minore, dotato di tacche di riconoscimento, rivolto
verso il vivo di volata (estremit anteriore della canna).
preventivamente la ghiera G1 e la bussola F10 (modelli Stock e Combat canna
corta), la ghiera G2, la bussola F10, il manicotto contrappeso G, la molla G3 (versioni
Combat canna lunga). E consigliabile effettuare tale operazione ad arma montata.
Operare nel seguente modo:
G
Modelli Stock e Combat-canna corta: utilizzando la chiave speciale in dotazione,
svitare lassieme ghiera anteriore-bussola conica e distaccarla dalla canna.
G
Modelli Combat-canna lunga: utilizzando la chiave speciale in dotazione, svitare
la ghiera anteriore che diventa parte integrale con la bussola conica, la quale porta
il manicotto contrappeso con relativa molla. Sfilare la ghiera-bussola e la molla dal
contrappeso.
G
Riprendere, fino a compimento, le normali operazioni di smontaggio.
9
COME REGOLARE IL FINE-CORSA DEL GRILLETTO
Solo modelli Combat: con la chiave esagona da 1,5 mm in dotazione, svitare (in
senso antiorario) la vite inferiore ad esagono cavo del fusto per aumentare il fine
corsa del grilletto e viceversa.
COME INVERTIRE IL BOTTONE
SGANCIO CARICATORE
Seguire le istruzioni del libretto serie 92.
INCONVENIENTI, CAUSE, RIMEDI
Seguire le istruzioni del libretto serie 92.
G
ELEVAZIONE: per alzare il tiro (punto colpito sul bersaglio) svitare la vite
superiore (vite alzo) servendosi dellattrezzo in dotazione, agendo in senso
antiorario. Procedere di un settore (scatto della vite) alla volta sino ad ottenere la
regolazione ottimale. Volendo invece abbassare il tiro, procedere in senso inverso
(avvitando la vite alzo in senso orario).
G
DERIVAZIONE: per spostare il tiro (punto colpito sul bersaglio) a destra, avvitare
la vite laterale (agendo in senso orario) di un settore alla volta, fino ad ottenere la
regolazione ottimale. Per spostare, invece, il tiro a sinistra procedere in senso
inverso (svitando la vite laterale in senso antiorario).
COME REGOLARE LA PRECORSA DEL GRILLETTO
Solo modelli Combat: con la chiave esagona da 1,5 mm. in dotazione, svitare (in
senso antiorario) la vite superiore ad esagono cavo del fusto per aumentare la
precorsa del grilletto e viceversa.
TALI OPERAZIONI DEVONO ESSERE EFFETTUATE AD ARMA SMONTATA.
Le illustrazioni e descrizioni di questo opuscolo si intendono fornite a titolo indicativo. La Casa si riserva pertanto il
diritto di apportare ai suoi modelli, in qualsiasi momento e senza preavviso, quelle modifiche che ritenesse utili per
migliorarli o per qualsiasi esigenza di carattere costruttivo e commerciale.
The illustrations and descriptions given in this brochure are intended as a general guide only, and must not be taken
as binding. The Company, therefore, reserves the right to make, at any moment and without notice, any changes it
thinks necessary to improve its models or to meet any requirements of manufacturing or commercial nature.
Les illustrations et les descriptions contenues dans ce prospectus ne sont donnes qu titre indicatif. La Maison se
rserve le droit de modifier, tout moment et sans pravis, ses modles pour les amliorer ou pour nimporte quelle
exigence de caractre constructif et commercial.
Beretta - cod. 61095.000 Printed in Italy
4/97 (3) batan - Gardone V.T.
Fabbrica d'Armi Pietro Beretta S.p.A.
Via Pietro Beretta, 18
25063 GARDONE VAL TROMPIA (Brescia) Italia
Tel. (030) 8341.1 - info@beretta.com
www.beretta.com