Sei sulla pagina 1di 1

Necroforo

Il necroforo (dal greco nekro- "morto" + phoro(s) "portatore"), anche detto


popolarmente becchino, beccaio o, pi volgarmente, beccamorto, una persona la cui professione
la sepoltura o la cremazione delle persone decedute.
Il termine viene usato in molte accezioni metaforiche; sono chiamati necrofori anche
alcuni coleotteri che depongono le uova nelle carogne, quali ad esempio il Necrophorus vespillo.

Il becchino nella cultura di massa


Per il suo lavoro a contatto con i cadaveri, in alcune culture si ritiene, per superstizione, che il becchino
porti sfortuna[1].
Nel cinema celebre il becchino di Per un pugno di dollari che opera nella cittadina di San Miguel,
interpretato da Joseph Egger.
Nel mondo del wrestling, un celebre campione di questo sport noto con il ring name di The
Undertaker ("Il Becchino"), con evidente allusione ad una sua estrema pericolosit.
Per le sue lugubri connotazioni, il personaggio del becchino anche al centro dell'interesse di quelle
canzoni, tra il goliardico e il grottesco, che esorcizzano la morte descrivendo con compiaciuta
insistenza improbabili vicende ambientate nei cimiteri. Un esempio celebre, in Italia la Contently
becchin' story (inglese maccheronico per la "storia di un becchino contento") nel repertorio de I Gufi.
In milanese vi la canzone El Beccamort di Nanni Svampa, traduzione e adattamento dal francese
di Le fossoyeur di Georges Brassens (1952). Infine, anche i GemBOY parodiando la canzone
degli 883 La regola dell'amico hanno composto una canzone intitolata per l'appunto La regola del
becchino. Il becchino inoltre citato nella celebre ballata "Il Testamento" di Fabrizio De Andr.
Nel manga Kuroshitsuji, uno dei personaggi conosciuto solo col nome inglese della sua professione
ossia "Undertaker"