Sei sulla pagina 1di 20

Mod.

B2 PGZ

SCHEDA di monitoraggio e rendicontazione PROGETTO


1 Codice Progetto1

Titolo del Progetto

Riferimenti del compilatore2

Nome Cognome Recapito telefonico Recapito e-mail Funzione

4
4.1

Soggetto responsabile del progetto3 A quale tipologia di ente appartiene il soggetto responsabile del progetto? Comune Associazione (specificare tipologia________________________________________) Comitato/gruppo organizzato locale Cooperativa Oratorio/Parrocchia Comunit di Valle / Consorzio di Comuni Istituto scolastico Pro Loco Altro (specificare) ________________________________________________ Specificare la denominazione e/o la ragione sociale del soggetto responsabile: Specificare in quale Comune ha sede il soggetto responsabile:

1 2 3 4 5 6 7 8 9
4.2

_____________________________________________________________________________
4.3

_____________________________________________________________________________

1 2

A cura del referente tecnico-organizzativo. In caso di pi persone, inserire il riferimento principale, contattabile per eventuali informazioni e chiarimenti. 3 Il soggetto responsabile deve avere personalit giuridica.
1

5
5.1

Grado di realizzazione del progetto Considerando lo svolgimento del progetto, il progetto stato realizzato integralmente? S, il progetto stato realizzato integralmente No, il progetto stato realizzato parzialmente No, il progetto non stato realizzato4 Se No, per quali motivazioni? 5 Scarsa adesione al progetto Difficolt economiche Difficolt legate ai tempi Difficolt relazionali tra gli organizzatori Difficolt relazionali con esterni non utenti (consulenti, relatori, fornitori, collaboratori) Difficolt logistiche e organizzative Difficolt burocratiche e amministrative Altro (specificare) ________________________________________________

1 2 3
5.2

1 2 3 4 5 6 7 8

6
6.1

Collaborazioni Il soggetto responsabile ha collaborato attivamente con altri enti per questo progetto, anche in modo informale? S No Se S, con quale tipologia di soggetti? Comune Associazione (specificare tipologia________________________________________) Comitato/gruppo organizzato locale Gruppo informale Cooperativa Oratorio/Parrocchia Comunit di Valle / Consorzio di Comuni Istituto scolastico Pro Loco Altro (specificare) ________________________________________________

1 2
6.2

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

4 5

Dopo aver completato la risposta alla domanda n. 5 vai alla domanda n. 24 (piano finanziario). Indicare almeno una risposta.
2

7
7.1

Durata del progetto Quando sono iniziate e quando sono terminate le attivit del progetto? Data di avvio6
_____/_____/201__

Data termine7
_____/_____/201__

7.2

Indicare le attivit a corollario del progetto svoltesi prima della data di avvio o dopo la data di termine del progetto8

____________________________________________________________________________
7.3

Quanto tempo stato effettivamente richiesto per le attivit riportate di seguito?


(Indicare i tempi arrotondando o in mesi, o in settimane o in giorni)

N. mesi 1 2 3 Organizzazione iniziale9 Realizzazione delle attivit Valutazione11


10

N. sett. _______ _______ _______

N. giorni _______ _______ _______

_______ _______ _______

6 7

La data di avvio delle attivit di progetto deve essere successiva alla data di presentazione del POG alla Provincia. La data di termine delle attivit di progetto deve essere precedente al 31/12. 8 Tali attivit a corollario non possono aver comportato spese. 9 Le attivit di organizzazione si riferiscono al periodo successivo alla approvazione del progetto da parte del Tavolo. 10 Le attivit devono concludersi entro il 31/12. 11 La valutazione, qualora non comporti spese, pu essere successiva al 31/12.
3

8
8.1

Ambito territoriale del progetto In quali ambiti territoriali nato ed stato realizzato il progetto? 12 1 Da pi Comuni coinvolti nel PGZ Tutti dallo stesso Comune (indicare)__________________ Altro (indicare) ______________________________ Da pi Comuni coinvolti nel PGZ Tutti dallo stesso Comune (indicare)__________________ Altro (indicare) ______________________________ Comune/Comuni coinvolti nel PGZ15 ________________ Comprensorio/Comunit di Valle Provincia Altra regione italiana Altro paese Unione Europea Altro paese extra UE Altro (indicare) ___________________________ 2 3 1 2 3 1 2 3

Luogo di provenienza degli organizzatori del progetto Luogo di provenienza dei partecipanti attivi del progetto.13 (Non considerare
gli eventi pubblici aperti a tutti)

Luogo di realizzazione del progetto14

4 5 6 7

9
9.1

Area tematica In quale area tematica o macro settore di intervento si inserisce il progetto? 16 Cittadinanza Attiva e Volontariato Arte, Cultura e Creativit Musica e Danza Teatro, Cinema e Fotografia Tecnologia e Innovazione Educazione e Comunit Sport, Salute e Benessere Economia, Ambiente e Sostenibilit Conoscere e Confrontarsi con il Mondo Altro (specificare) _________________________________________________________

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

12

Per esempio: un viaggio-studio potrebbe coinvolgere i ragazzi del Comune X ma essere stato organizzato presso la biblioteca del Comune Y e realizzato allestero. 13 Con partecipanti attivi si intendono tutti coloro che hanno acquisito competenze prendendo parte al progetto. Il pubblico delle manifestazioni quindi escluso. 14 Sono possibili pi risposte. 15 Indicare quale/quali. 16 Indicare ununica area tematica quella prevalente.
4

10
10.1

Tipo di attivit Quali sono state le attivit principali realizzate dal progetto? 17 Corsi/interventi di formazione/laboratori/insegnamento di discipline - TEORIA Corsi/interventi di formazione/laboratori/insegnamento di discipline - PRATICA Dibattiti/incontri di discussione e confronto (su attualit, cultura) Eventi (convegni, concerti, esposizioni) Visite a istituzioni / confronti gemellaggi - scambi / campus Animazione Redazione giornalistica/Rivista Diffusione / promozione di informazioni sui giovani Altro (specificare) _________________________________________________________

1 2 3 4 5 6 7 8 9

17

Sono possibili pi risposte.


5

11
11.1

Obiettivi generali raggiunti Considerando i risultati cui ha dato luogo il progetto, quali sono gli obiettivi generali raggiunti? 18

Obiettivi legati ai giovani 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 2 3 4 5 6


11.2

Ascolto e raccolta di bisogni Conoscenza/Valorizzazione dell'identit locale e del territorio Favorire e sostenere il protagonismo e la partecipazione attiva Trasmissione di competenze di ideazione, progettazione e organizzazione di attivit Formazione/Educazione Interculturalit/Multiculturalit Orientamento scolastico o professionale Sostegno alla transizione allet adulta Altro specificare: ________________________________________________________ Dialogo inter-generazionale Responsabilizzazione e sensibilizzazione degli adulti verso i problemi e le necessit dei giovani Supporto alla genitorialit Sinergia tra gli attori istituzionali del territorio (comune, scuole, etc.) Sinergia tra gli attori non - istituzionali del territorio (famiglie, associazioni, gruppi, etc.) Altro (specificare) _________________________________________________________ Durante lo svolgimento del progetto sono stati apportati cambiamenti nelle attivit di progetto e/o in aspetti specifici pi legati alla realizzazione operativa del progetto (organizzazione, tempistica, contenuti, ecc.)? Cambiamenti negli aspetti specifici 1 S S

Obiettivi legati agli adulti e alla comunit in generale

Cambiamenti nelle attivit di progetto19 1 2

No 2 No 11.3 Se s, specificare le motivazioni: 1 Adeguamento al contesto e alle richieste pervenute 2 3 4 5 6 Problemi economici Problemi di tempo Problemi relazionali con lutenza Problemi relazionali con soggetti esterni non utenti (partner, fornitori, etc.) Altro (specificare) _________________________________________________________

18

Indicare quali sono i principali obiettivi raggiunti sia rispetto a quelli previsti sia quelli inattesi (sono possibili pi risposte). 19 Eventuali modifiche alle attivit di progetto (a condizione che gli obiettivi di progetto rimangano inalterati) devono essere autorizzate dalla Provincia previa presentazione anticipata di motivata richiesta.
6

12
12.1

Prodotti realizzati20 Quali sono stati i prodotti, i materiali creati nel corso delle attivit del progetto? 21 Nessun prodotto Articoli su quotidiani o riviste locali o nazionali scritti direttamente perch output di progetto Articoli su quotidiani o riviste locali o nazionali che parlano del progetto Foto Libri, pubblicazioni Materiale multimediale (dvd/video) Materiale promozionale (opuscoli/locandine/manifesti/depliant/cartelloni/brochure) Rapporti/ dispense/ ricerche Siti web, social network (indicare: www._____________________________________) Altro (specificare) _________________________________________________________

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

20 21

I materiali realizzati devono essere inviati in Provincia. Sono possibili pi risposte.


7

13
13.1

Descrizione del progetto Descrivere brevemente le attivit realizzate. 22

22

Max una cartella (carattere Arial 11; Interlinea singola).


8

13.2

Descrivere brevemente i risultati raggiunti. 23

23

Max una cartella (carattere Arial 11; Interlinea singola).


9

14

Target : Organizzatori

Quali e quanti sono gli organizzatori del progetto? Con organizzatori si intendono tutti coloro che sono coinvolti nelle fasi di 14.1 organizzazione: sono quindi coloro che hanno partecipato a ideazione, progettazione e realizzazione del progetto e che quindi hanno acquisito competenze organizzative e hanno avuto un ruolo da protagonisti. 1 2 3 4 5 6 7 Pre-adolescenti 11-14 anni (scuola secondaria di primo grado/ex scuola media) Adolescenti 15-19 anni Giovani 20-24 anni Giovani 25-29 anni Genitori con figli di et compresa tra gli 11 e i 29 anni Altri adulti significativi (amministratori, animatori di realt che interessano il mondo giovanile, operatori economici ed altri) Altro (specificare) _________________________________________________________

Numero totale del gruppo degli organizzatori: _____


14.2

Rispetto alle aspettative in fase di progettazione, com stato il numero degli organizzatori? Deludente Adeguato Superiore alle aspettative Da chi composto prevalentemente il gruppo degli organizzatori?24 Studenti di scuola Studenti universitari Lavoratori Disoccupati o in attesa di lavoro Componenti del tavolo Amministratori pubblici Genitori Educatori/insegnanti/operatori/animatori Altro (specificare) _________________________________________________________

1 2 3
14.3

1 2 3 4 5 6 7 8 9

24

Sono possibili pi risposte.


10

15
15.1

Target: Partecipanti attivi Quali e quanti sono i partecipanti attivi del progetto? Con partecipanti attivi si intendono tutti quelli che hanno acquisito competenze prendendo parte al progetto. Pre-adolescenti 11-14 anni (scuola secondaria di primo grado/ex scuola media) Adolescenti 15-19 anni Giovani 20-24 anni Giovani 25-29 anni Genitori con figli di et compresa tra gli 11 e i 29 anni Altri adulti significativi (amministratori, animatori di realt che interessano il mondo giovanile, operatori economici ed altri) Altro (specificare) _________________________________________________________

1 2 3 4 5 6 7

Numero totale del gruppo dei partecipanti attivi: _____


15.2

Rispetto alle aspettative in fase di progettazione, com stato il numero dei partecipanti attivi? Deludente Adeguato Superiore alle aspettative Da chi composto prevalentemente il gruppo dei partecipanti attivi?25 Studenti di scuola Studenti universitari Lavoratori Disoccupati o in attesa di lavoro Componenti del tavolo Amministratori pubblici Genitori Educatori/insegnanti/operatori/animatori Altro (specificare) _________________________________________________________

1 2 3
15.3

1 2 3 4 5 6 7 8 9

25

Sono possibili pi risposte.


11

16
16.1

Target : Fruitori (pubblico / spettatori) Quali e quanti sono i Fruitori (pubblico / spettatori) del progetto? Con fruitori si intendono tutti coloro che hanno assistito ad un evento, una serata, una manifestazione aperti al pubblico. Pre-adolescenti 11-14 anni (scuola secondaria di primo grado/ex scuola media) Adolescenti 15-19 anni Giovani 20-24 anni Giovani 25-29 anni Genitori con figli di et compresa tra gli 11 e i 29 anni Altri adulti significativi (amministratori, animatori di realt che interessano il mondo giovanile, operatori economici ed altri) Altro (specificare) _________________________________________________________

1 2 3 4 5 6 7

Numero totale del gruppo dei fruitori: _____


16.2

Rispetto alle aspettative in fase di progettazione, com stato il numero dei fruitori? Deludente Adeguato Superiore alle aspettative

1 2 3

12

17
17.1

Promozione e comunicazione Considerando le modalit tramite cui sono state diffuse le informazioni e le comunicazioni inerenti al progetto, quali strategie di promozione e comunicazione sono state attivate nelle varie fasi della realizzazione del progetto? 26
Nella fase iniziale, per coinvolgere le persone e comunicare il progetto Durante la realizzazione del progetto Alla fine, per comunicare i risultati

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Nessuna comunicazione effettuata Articoli su quotidiani locali Bacheche pubbliche Bollettino comunale Bollettino parrocchiale Cartelloni/manifesti/locandine Comunicazioni sul sito del Comune Comunicazioni su altri siti E-mail Eventi pubblici (conferenza stampa,) Lettere Mostre Newsletter (informatica o cartacea) Passaparola Serata/giornata aperta al pubblico SMS Strumenti social network (facebook twitter blog) Telefonate Volantinaggio Altro (specificare____________________)

26

Sono possibili pi risposte. Consideri una colonna per volta: prima la fase iniziale, poi quella di realizzazione del progetto e, infine, quella relativa alla comunicazione dei risultati. Consideri che uno stesso mezzo pu essere stato impiegato in pi fasi.
13

18
18.1

Ricaduta e impatto del progetto Considerando le ricadute e limpatto del progetto (in termini di ci che ha generato), quali conseguenze positive, anche non previste, sono state riscontrate? S No

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

Costruzione reti informali Costruzione reti formali Nascita di progetti collaterali Nascita di iniziative Nascita di tavoli di coordinamento Nascita di sinergie positive tra diversi attori istituzionali del territorio (Enti Locali, Scuola, Amministrazioni, Associazione di categoria) Nascita di sinergie positive tra diversi attori non-istituzionali del territorio (famiglie, associazioni, gruppi, comitati) Attivazione di sinergie extra-regionali Continuit con altre attivit/progetti (precedenti o successivi gi previsti) Diffusione di maggiore conoscenza del Piano e delle politiche giovanili Nascita di sinergie e collaborazioni con altri Piani Altro (specificare) ______________________________________

14

19

Difficolt nella realizzazione del progetto

Che livello di difficolt stato trovato nella realizzazione delle seguenti fasi del progetto? 19.1 Si consideri lelenco proposto e si indichi il livello di difficolt riscontrato, utilizzando una scala da 1 a 7, dove 1 = nessuna difficolt e 7 = molta difficolt
Min Max

1 2 3 4 5 6 7 8 9

Sostenere la motivazione degli organizzatori del progetto Coinvolgere i partecipanti attivi del progetto Coinvolgere i fruitori del progetto Attivare collaborazioni Gestire le relazioni con i destinatari Gestire le relazioni con gli attori del piano Gestire le relazioni con le istituzioni e i gruppi locali (permessi, sovrapposizione di eventi, etc.) Gestire la promozione (comunicazioni, stampa locale, radio) Predisporre i documenti amministrativi

15

20
20.1

Successo del progetto Considerando lintero svolgimento del progetto, che valutazione attribuirebbe, su una scala da 1 a 7, a ciascuno degli aspetti proposti di seguito? ( 1 = valutazione del tutto negativa; 7 = valutazione del tutto positiva)
Min Max

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

Rilevazione dei bisogni del territorio Coerenza tra bisogni rilevati e obiettivi del progetto Qualit della progettazione Argomento proposto Metodo di lavoro proposto Continuit con altri progetti/percorsi Qualit degli esperti/formatori coinvolti Rispetto dei tempi per il completamento della progettazione Rispetto dei tempi per lo svolgimento del progetto Raggiungimento degli obiettivi generali Livello di gradimento dei destinatari Numero di giovani coinvolto Relazione con le amministrazioni pubbliche Relazioni con le scuole del territorio Relazioni con altri soggetti del territorio Gestione del marketing/promozione delle attivit Sensibilizzazione degli amministratori locali Sensibilizzazione degli altri attori locali Gestione degli aspetti amministrativi

16

21
21.1

Punti di forza27 Dovendo fare un bilancio, quali sono stati i punti di forza di questo progetto?

1 2 3 4 5 22
22.1

Punti di debolezza28 Dovendo fare un bilancio, quali sono stati i punti di debolezza e/o i fattori di rischio di questo progetto?

1 2 3 4 5 23
23.1

Strategie e soluzioni per la prevenzione e gestione dei rischi Quali sono state le strategie ed i comportamenti messi in campo per gestire i punti di debolezza e/o i fattori di rischio?

1 2 3 4 5

27 28

Indicare almeno un punto di forza del progetto. Indicare almeno un fattore di debolezza del progetto.
17

24
24.1

Piano finanziario del progetto Spese29 prevista effettiva differenza30

Voce di spesa 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 Affitto sale, spazi, locali Noleggio materiali e attrezzatura (PC, amplificatori, scrivanie, etc.) Acquisto materiali specifici usurabili (cartoleria, costumi) Compensi e/o rimborsi spese Pubblicit/promozione Viaggi e soggiorni Vitto/alloggio per i partecipanti ai progetti Tasse / SIAE Altro 1 (specificare) ___________ Altro 2 (specificare) ___________ Altro 3 (specificare) ___________ Altro 4 (specificare) ___________ Altro 5 (specificare) ___________ Valorizzazione attivit di volontariato31 Totale A

24.2

Incassi ed Entrate esterne al territorio del PGZ32 prevista effettiva differenza33

Voce dentrata Finanziamenti di Enti pubblici 1 esterni al territorio di riferimento del Piano Finanziamenti di Enti e attori 2 privati esterni al territorio di riferimento del Piano 3 Incassi da iscrizione 4 Incassi da vendita Totale B
29 30

Indicare, per ciascuna voce di spesa, quelle previste in fase di progettazione e quelle realmente sostenute. Indicare differenza tra spesa prevista e spesa effettiva. 31 Limporto della valorizzazione pu essere al max il 10% della somma delle voci precedenti nel limite di 500,00. 32 Indicare, per ciascuna voce di entrata, quelle previste in fase di progettazione e quelle realmente sostenute. 33 Indicare differenza tra entrata prevista ed entrata effettiva.
18

Disavanzo : totale A totale B =


24.3

Entrate provenienti dal contesto del PGZ34 prevista effettiva Y differenza35

Voce dentrata Finanziamenti di Enti pubblici del 1 territorio di riferimento del Piano membri del Tavolo Finanziamenti di Enti pubblici del 2 territorio di riferimento del Piano non membri del Tavolo Finanziamenti di Enti e attori 3 privati del territorio 4 Autofinanziamento36 5 Altro 2 (specificare) ___________ 6 Altro 3 (specificare) ___________ Totale

Disavanzo

Finanziamenti di Enti pubblici membri del Tavolo Y %37

Entrate diverse

Contributo PAT

(AB) 100

(ZY) %38

X = (AB) Y (ZY) %39

34 35

Indicare, per ciascuna voce di entrata, quelle previste in fase di progettazione e quelle realmente sostenute. Indicare differenza tra entrata prevista ed entrata effettiva. 36 Riferito al soggetto responsabile del progetto. 37 Valore percentuale. 38 Valore percentuale. 39 Valore percentuale.
19

Valutazione del progetto


Come valuterebbe la relazione avuta con il Tavolo per la realizzazione di questo progetto? (una sola risposta) Ottimi Buoni Sufficienti Discreti Insufficienti Non saprei

Come valuterebbe il supporto complessivo offerto dal referente tecnico-organizzativo del Piano Giovani di Zona per la realizzazione concreta del progetto? (una sola risposta) Ottimi Buoni Sufficienti Discreti Insufficienti Non saprei Secondo Lei, il Tavolo ha sufficienti strumenti per supportare la realizzazione del progetto? S Utilizzi questa ultima parte per inserire i Suoi suggerimenti e le Sue indicazioni. No Se No, quali ulteriori strumenti potrebbe attivare il Tavolo?

20