Sei sulla pagina 1di 1

PENTACOLOGIA TERAPEUTICA

 
Ancora oggi la gente crede negli amuleti, nei talismani e nei pentacoli. Siamo di fronte ad una antica
tradizione superstiziosa o c’è qualcosa di vero nella credenza che oggetti e simboli possano creare delle
azioni sull’ uomo? Voglio, prima di tutto, ricordare che il nostro inconscio vive prettamente di simboli e
di immagini cariche di informazioni emozionali.
Per quanto riguarda l’amuleto, l’uomo intuitivamente comprende che alcuni soggetti (di origine vegetale,
minerale o animale) vibrano su determinatefrequenze positive e con il loro contatto ne trae innumerevoli
vantaggi (un amuleto universale è il monile in oro).
Nel talismano l’influenza vibratoria è molto più grande ed estesa, e si verifica un legame tra chi lo indossa e
il talismano stesso, come se si fosse verificato uno sposalizio, un patto di mutuo aiuto tra l’uomo e le forze
della natura che con la sostanza o simbolo del talismano stesso selezionano la giusta frequenza di
vibrazione.
Nell’oggetto rappresentativo, protezionale, ciò che prende forma è una formazione o idea che diventa
ideoplastica, ovvero viene plasmata dal simbolo, da nomi-suono, dalla scelta del colore e del metallo, dall’
elemento naturale, ecc. Potremmo dire che se nel mandala (cerchio) l’uomo proietta il suopsichismo,
nel talismano, amuleto o pentacolo, uno psichismo sotto forma di simboli archetipali viene fatto vivere
dalla mente dell’operatore, che incide, come su di un nastro magnetico (supporto del pentacolo) la sua idea
generata, che messa a dimora nell’utero-soggetto sarà in grado di agire nel suo intimo (inconscio) tanto da
apportare un grande aiuto (crescita) che molte volte non è possibile donare se non in questo modo.
La credenza, la fede, sono sicuramente il valido presupposto alla buona riuscita dell’azione protettiva; ma
forse le immagini dei Santi e i crocifissi dei credenti non hanno un ruolo simile?
L’uomo moderno porta ancora oggi, come millenni addietro, il suo bagaglio di informazioni simboliche,
archetipali e ancestrali, e attraverso l’unione dei momenti astrali propizi (o più modernamente degli influssi
ritmici biologici), l’amuleto o il talismano possono creare una grande azione sul suo possessore.
Potremmo dire, per concludere, che questi oggetti rappresentano un’idea scritta sotto forma
simbolica che, se riconosciuta dall’uomo, (soggetto che lo indossa) è in grado di creare continue
suggestioni subliminali atte a modificare le carenze per le quali il simulacro è stato costruito (fatto vivere).

Potrebbero piacerti anche