Sei sulla pagina 1di 143

H F trl H

l-

.7
lri

.*=:
-11

'

Sommario

- Il Verde 2 - Lebosi
L

pog.

Questo libro dedicoto ollo memorio di Wondo Lee che, dopo uno molottio improwiso, possoto nel regno del Signore delle Tenebre il 24 marzo 1993. Questo omobile signoro ovevo il dono dello divinozione con i Tarocchi e mi ho doto lo spinto di cui ovevo bisogno per scrivere dell'Arte. Mi ho incoroggioto o raggiungere lo mio stello ed a fare ci
che reolmente desideravo fare.

tu riposore nelle amorevoli cura dello Signora coro sorello, e sii benedefto.
Posso

e del Signore,

Streghe ed erbe 4 - Vita Verde 5 - Lo Mogia - Protiche mogiche 7 - Rituoli Verdi I - Gli Esbot 9 - Yule (2t dcembre) 10 - fmbolc (? febbraio) 11 - Ostora (21marzo) !? - Beltane (1 mo99o) 13 - Litho (21giugno) 14 - Lughnossodh (1 ogosto) 15 - Mobon (2l settembre)
3
1

pog. 30 pag. 54 pog. 82 pag. t0z pog. t?t


pog. 155 pog. t84 pog. t97 pog. ?O8 pog. 2t7 pog. 2?5 pag. 233 pog. 243 pog. ?53 pog. ?60 pog. 27t pag. 275 pog. 282 pog. ?83

Somhoin (31

ottobre)

Postfozione
Appendice A: Influenze ariane e drovidiche sulle Religioni occidentali Appendice B: Forniture per corrispondenzo

Bibliogrofia

Volor fomilor tradzonoli


essenziari dera 5tregonerio. 5e siete sempre stqfi curiosi riguordo'Antico Rerigione mo hon erovote certi f 1""." comincicre, guesto ir vostro ribro. scritto ovendo in mente ro studente sorilorio, Stregoneria verde fornisce un,eccerenteponoromico dere pratiche bose della
Wicco.

vito, liberted ir perseguimento deto fericit. perceftivit, inferconnessione e comunione' Questi sono principi profondi e re credenze

di erbe'

Lo Wicco unhrternotiva vifare e soddisfocente oto religione frodizionore. Positivo ed offermotivo deto vifo, r" J"ri"

e re osservazioni di uno strego do generazioni, Sfregonera verie rno mis..ro unico di ontiche credenze popolori, trodizion fomiriori e recniche."d..;;. rn esso sono contenufi gri detta stresoi';". ruri cororo che vosriono :fi:ffl.t"'amentori

lre

incontesimi contenuti in guesto ribro per con cicli dello Noturo. Bosolo sulle intuizioni, gri oneddoti personari

"'" consapevorezzo ombientore ed

ontico

si..go uno vo di rmedi -mogia.


usote
ro

*r"*.

a bose
gri

rifuor e

vostra ormonio personare

;l"js%
Tl Verde
Ci che intendo fare trottqre gli elementi verdi dello Stregonerio moderno e delle protiche neopogone, cos come collegare gli elemenli dellq miq protico dell'Arte oi frommenti dello trqdizione ibero-celtica trosmessqmi do mio modre e do suq modre. fl mio opproccio contemporoneamente slorico e personale: sono molto interessotq ollo storio e non sorei sincero con me stesso se rinunciossi od esso (che rappresenla uno porte cos gronde dello mio prospettivo di vito) in uno guolungue presentazione delle protiche dell'Arte. Le ossociozioni dello mio fomiglio con l'Arte non provengono do un'educazione formole o do uno trodizione riconosciuto, mo doll'osservqzione, dollo protico e dollo guido orole. Buono porte dello protico dell'Arte stotq piono piono smorzoto nel possoggio tro le generazioni: solo negli ultimi decenni. con lo formolizzszione delle tradizioni della Stregonerio, sono stote cresJe delle protiche ollo scopo di preservore tnodizioni oroli che oltrimenli sorebbero potute ondare perdute. Sono molto groto oi Gardner ed oi Bucklond ed o tutli gli qltri scrittori dell'Arte che honno lovoroto cos diligenlemente per conservore un'ontico religione. Il mio scopo gui guello di mosfrore il filo noscosto che sembro

;;;;;;.

essee presente nello moggior parte delle trsdizioni e collegorlo oll'ontico possoto storico, presentondo nel contempo intuizioni su

roro significoto generico, mondono ed essere viste come roppresentotive di uno scuolo formare de*Arte. ro eviter, dove possitir", Ji ,ro." guesto porticolore parora eccetto che neto suo formo approvoto doro Wicco. Lo versione generica sor sostituito con porole quoli "consuetudine" o "protico". Un'ortro pororo che rarvorto reca conclusioni negative ,,Ariono,,. Do un punfo di visto slorico, gli A,riani erono un poporo dere aree delAsia centrare che si fino in Ucroino, dove venne. ossorbilo quolcoso come 3.OOO""t.,r dolle onni fo cuhure che conguist; in guesto testo non figurc olcun .ott"gor"nto lro gli Ariani ed il Nozismo der XX secoro o ir moderno uijotirsmo rozziale, etnico e religioso. Gli Ariani quole popolo o sJ stonte semplicemente non esistono pi, nonostonte ro roro eredit , come guello del popolo drovidico der subcontinente indiono, si trovi in tutto il
mondo moderno.

trotter in guesto ribro. Ho scoperto che significo che parore come 'itrodizione"

wiccon, olcuni con lrodizioni di cingrega ed scoperto che orcuni. temi vengono ripetutoment

tutte le tradizioni - non lo so. fo sono uno proticonte solitorio e lo di 30 cnni. Le me informozioni sure trodizioni vengono dcrllo letturo e dol montenermi ol corrente suffArtetromite riviste ed oltre pubblicazioni pagane. Mantengo uno corrispo
o
sono do pi

come questo lrqmo tesse ro proprio via ottrovers o 3 generazioni deilo mio forniglio ed oro sto inizicndo tromo e ordito di uno-gucrto. Questo non signif ico che io soppio lutto ci che c,do sopere riguordo

oitri solltori, ed ho e richiesti e di guesti che vi sono termini e rermini,


posson

ndenzo con molti

perdere

ir

ll.rrrenlcli, il cenlro dello spir"ito, !o stella o 5 punte, lo slello nel , r'r'r hio - tutle queste sono immogini primitive che dotono dai 10 ai ,'oO00 onni orsono senzo che vi fosse olcuno trodizione formale Wrr:co o cerimoniolisto. Or, grazie olle trodizioni moderne dei rlrrlimoniolisli e dei Wiccon che questi onlichi simboli e cosumi non lrrrnno perso il loro significolo. 5i possono lrovare molte delle rrrrmogini dell'Arte e del Cerimoniolismo noscoste negli oscuri recessi ,k.lle principoli religioni moderne come l'Ebroismo, il Crisfionesimo e l'l:;lomismo, mo stoo il movimeno neopogono o spingerle fuori ,lnll'ombro ed o riporlorle ol cenfro dell'ottenzione.
lrr tendo od un opproccio progmolico all'Arte ed o lulte le religioni in ,y'lerale, il che signif ica overe poca f ede mo uno grande connessione , on le f orze universoli di cui siomo porle. L'ideo di uno Divinit duole rrnmonente rende la fede non necessorio ed il conlolto uno queslione 1,rr semplice; tutlo ci porte dell'essere in ormonio con le energie , lre f luiscono intorno o noi e del riconoscere che noi e I'energio siomo rno coso solo. Lo comunicozione continuo e non ho un pulsonte di
.;pegnimento.

riconosciur come crisfioni gli ontichi lempli pogoni e gli onlichi luoghi socri - do Lourdes o Notre Dome _, le ontiche lred"n'ze.n" gio..rno ol di sotfo delle moderne non posson o essere considerate possesso di gueste ultime con un guorche tipo di voridit storico. Le 4 direzioni, gri

I cerchi sono unc rrodizione risorente o primo der Medio Evo crimoniolisto di morte migrioio di onni e Brigid ero uno Deo morto lrrirnc di diventare uno sonto cristiono. cos corne oggi ,.ngono
<

r:erchio non significo essere un Cerihoniolista pi :-ir;nilrichi essere un Cotlolico Romono.

Le mie protiche includono elementi che mi interessono, mo non rif leltono odesione ol:uy tradizione o protico. per esserechiori, "g molti usi pogoni riconducibiri qd un porf icoror e E uppo sono reormente crniche profiche comuni formalizi:zate do guel gruppo.
Usqre
un

mio impressione che l'unione dell'umonit con lo forzo vitole fosse rl normole stofo delle cose primo dello gronde esponsione degli Ariani rrvvenuto nel 2lOO B.C.E. Fu il bisogno di avere copi e seguoci in uno , rrlturo guerriera che fece sotgere le nuove religioni e cre il bisogno rlr Dei che rinforzassero il potere dello closse dirigente e guerriera, r or un socerdozio guole mediotore tro le mosse e l'elite. Tl poere del 'rrrcerdozio non ero nelle ormi mo nello spirito e, nel lempo, guesto lrrrr lo connessione spirituole dello gente comune lonlono dollo lrrrrprio unione con l'universo e dentro lo costo socerdotole. Do olloro il
I rr

ihe evocare Brigid :

yi.ere spirituole sempre sloto in lotlo coslonte con il potere lr:mporole (politico). E'gueslo lq fonte dell'ottrito tra profeti e re, ;rrrpi e re, predicolori ed ufficioli del governo - chi reolmente comondo rl popolo: i polilici, coloro che fonno le leggi o le guide spirituoli che
omunicono con Dio?

rrn il risorgere delle protiche pgane nei tempi moderni, lo closse cr r:lesiostico ho subto uno gronde perdito di potere. L'umonesimo ';r'<olare ed il neopoganesimo vonno o broccetto e guesti sono olrbietlivo di propogondo religioso ed isterismo nel mondo moderno l(r mentolit di Solem dei nostri tempi. Gli ospironti politici devono e rlrrvronno continuore od olleorsi oi copi del clero per ottenerepoteree

fl

occoppiole politiche. mio scopo principale, dungue,

, e pot Robertson'.'roham vio, unit Jri controllore il governo degli "ff" ,."p" O, Americani. f p"r""r"",*',rai"na"n' vengono generalmente ignorati o diffomoti, essendo privi di toli
O'Connell, Bush

I'esposizione od un gronde nr^u.o rnedio^ cos noi vediomo NixJn e Bity

lromite

dominore; uno fazione ingrosso l,ohro: i minslri dello Chieso attengono polere supportcndo pubblicomente

di

un persono ggio politico

personedovuto oi moss Kennedy ed ir cordinare

dell'universo tromite

mogio clossificoto softo uno pcrticolore trodizone; ho preso in prestito o sccrfoto tutto ci che. desiderovo guondo lo consderov" oipi"pr,"a (e lo f occio tuttoro). Nonostonte io'non ,io membro di uno trodizione specifico, foccio us.o ,, vorief Ji f.oti.he troife dq diverse .un: trodizioni perch esse mi oiutono ne'a mio unione con ir Divino. Uso olcuni erementi che non sono generarmente (o der tutto) riconosciuti dolle trodizi oni f orr
|

alle i vari eserc izr ielle lradizioni Wicco energie e della cerimoniale. fl ,i: opproccio personale non pu essere

ricongiungere l,individuo

nonno

:i:::::":,^

identificobili in miti e storie. X,oo J intenzione offendere o screditare olcuno tradiz.ione, ^,o mo non porro-,gno.o re le usanzecon cui :-::o ,..:".,ua o guelle che percepisco essere diventote rnolto trnportanti per molti oppcrtenent t all'Arte. euesti temi verronno sequito, cos che it loto protico pesi suonto quelto delo

per te _

q," il"
r

:,n

ptfi::t:l;:" o';::,:;,Xn:l;l;

nrio uso del termine "Verde" quale elemenlo profondo dello llcgonerio derivo do vorie fonli, identif icobili facilmente nel " rrroclerno Pogonesimo. Il Verde il colore usoto per descrivere l'rrdorozione dello Noturo e l'uso delle erbe, che sono stati porte ,1,:ll'umonit fin doi primordi; esso collegolo ol Signore ed ollo :iignoro del Bosco. ol Podre Primigeno ed allo Modre Primigeno, ollo Mndre Terca ed ol Signore del Bosco Selvoggio. f popoli celtici e ,yoelici usovono guesto colore per indicore gli spiriti dello terro, gli crseri fotoli , come si pu notore in mohe leggende in cui lo semplice rrre.nzione del colore svelo lo noturo dello persono coinvolto. lirccomondo caldomente il libro di Kotherine Briggs An Encyclopedia ,tf Fairies perch un'eccellenle onolisi e compilazione di temi, lcggende ed oneddoli sul popolo foloto. ll verde ero un colore importonte per gli obilonti delle Isole lritonniche, che svevano regole specifiche per fare ed usore tole lrnto.6li uomini potevono portecipore ollo coltivazione delle piante, mo lc oltre fosi dello lavorazione dello tinturo dovevono essere svolle ,lolo do donne. Lo giuslo lonalit nolurole di colore era il risultoto di rrn procedimenlo lungo e loborioso che potrebbe essere sloto porle di rrn riluole (vedi The ,litches' Almanac, 1992-93, Pepper ond Wilcox,
BB-89 per olcuni dettogli offoscinonti roccolti dolla Briggs, Lody Wilde ed allri).5e non venivo creoto nel modo giuslo. il colore venivo r;onsiderolo sfortunoto. Viene posto mollo curo nel lovorore con i ,;olori dell'Altro Popolo, mo non importo guonto vengo linto bene il nroleriole: gli Scozzesi lo considerono un colore sforlunoto che ,lovrebbe esse?e indossoto solo do quolcuno che sio connesso con lo
1rp.
I

ll

Storio Verde

che noi dovrehmo essere unii o noi stessi. Le nostre menfi possono lavorore per dorci uno co nnessio ne co n re
ener qi" d"l tlrn

::li di spirito. Noi obbic consiunzione.".r;;p]l;:ir;J:;':";#TT:.::r.I""n"^::;:,:^r,: completo. Cos come lo Signoro ed il i,ino." sono Uno, lo mio prospettiva
i";;:n"' r::tJ];l'"'ti

cosrosentedovr-e;r;:i::.'["lliiJ"oI:1,il1ii:*::j;if

un processo oscohono tutre re prove e guindi devonoirendereuno decisionei cos come si d fiducio qll

ovete occesso ?h. oll'informozione, in modo.che posso plr"ia'"r"decisioni con cognizione di couso. Le persone che siedono'

Considero importonte

lo gente posso

ir'gi"r," duronte

?.ra e

I'

Arte dei Sagg.

lvlntre gli esseri fotof i f igurono negli elementiVerdi dello Stregoneria, rlrresto nello Wicco non occode per guonlo riguordo le trodizioni sugli

llfr o le Fafe. Le ontiche


r

origini delle protiche dell'Arte Verde


mogio

lx)ssono essere facilmenle identif iccte con olcuni ospelti delle varie

lrodizioni odierne dello Stregonerio (o Wicco), dello

erimoniole e con uno quontit di proliche spesso ommossole insieme .;otlo l'etichetto di Neopogonesimo. fn queste espressioni pogone, i f attori Verdi formono le fondomento su cui si sono slratificate idee e lrroliche pi recenti. Queslo solido livello di bqse derivo

sfrutlure religiose arane (ovviomente con nomi diversi). Lo signoro in grodo di viaggiare verso |orto fino or regno di odino e si suppone gli obbio insegnoto lo suo mogio, con I'effeto prorico che, nel sistemo del Nord, odrnocvrebbe usu"rpoto ra posizione d",t ignor" del livello verde. Circa 4.ooo onni or sono vennecreoto uno Divinit di cotnondo per adeguare lo reolt poriticc ollo vito cornunilorio, che era stoto rimpiozzata da uno societ regorata: re Divinit dei blu e bionco sono pertonlo innovozioni relotivomentriveili rosso, e recenti destinote (o evolure) specificamente od autorizzare lo nuovo situozione polico. come descriveEdred rhorsson in Northern furagic, - '-'-: tutovio, il livello Verde il vero livello dello Strego. Sono risolifo ai rivelri-d.er Nord ner tempo ner mio ribro Dancing Shadows: the Roofs of l,l/estern Re/grous Beliefs. ,,^entre le nuove Divinit del Guerriero, del Legislaturl e del Dominolo." ,, porrono dotore non pi di 4.OOO onni fo, le pi antich e pratiche conosciute vengono do un poporo chiomoto ""l,g,ir. Dravidi, che viveva neila Volle dell'fndo. Lo loro religione risole o 3O.O0O anni fa e fu trosportoto nei miilenni doi merconri morttimi, fino o formore lo bose dei sistemi pogoni in tutto Europo.

lrqdotfi letterarnente), con ir signore che rappresento1fr.y . i".yo, e lo fertilrt e lo signoro ,he ropf,resento poce ed amorecos come gri 'obbondonzo immensi poteri deilo-mogio. rr rosso apportiene ar Guerriero (Thor), che roppresenta la forza. Tr riveilo superiore diviso tro ir bionco, appartenente ol Legisrotore (Tyr), che roppresento lo regge deila societ e I'ordine, ed ir blu, apportenenle or Domino to"e--1oalino1, roppresenton'fe il potere poterno del ccpo, il potere mogico i.un";. -otr." l'auto-socrficio magico- Le stesse Divinit .ompoio"no ,

base vene eticheffoto come verde: i corori "superiori" oggiuntrvi sono rosso e bru e bionco unificoti, ed essi divengono ir furcro primorio di odorozion e e prarico. Le idenit e Ie funzioni deile varie Divinit che occupono qr"!t *.i livelli. tuttovio, sono uno provo dere roro origini recenri e der roro scopo. fl Verde appartiene al Signore ed ollo igno.o

principolmente do ci che costiluivo "r'Anrico Rerigione,, cos com,ero primo dell'introduzione delre divinit poritiche, dJi dogni out*ito.i, del clero designoto, dei rituoli complessi e dei gradi di iniziazione. Nei sistemi norvegesi/teuronici (spesso identificoti come ,,orioni,, ner senso storico der termine) ir riveilo

,, le loro prctiche riflettono molto di guello che noi lendiomo od circhellcre come Poganesimo Europeo - sono riconoscibili i concelli
r,tl onche inorni. Lo Divinit Duole dello religione dell'fndo, idrovidici (lriuttosto che Hindu) Shivo (o fsha) e Shokti (o l/na, Danu) possono r'tsere visli nello prospeltivo di dotozione, migrozioni e delle rodici llodizionali come il precutsore dello duolit euopea del Signore e dcllo 5ignoro - il Dio Cornuto dell'amore/fertilitlonimoli selvofici e lo Dea dello vito/morte/rinascilo - che honno formoto ci che in saguito venne conosciuto come il livello Verde (base) della trodizione Odinisto (Asatru). Il livello Verde rifletle la religione come ero primo dello r reazione di uno clcsse guerriera ed una closse dominolrice e primc r:he vi fosse il bisogno di creare divinif politiche per aulorizzare il lxrlere dei governanti oltroverso lo closse clericole. E fu guesl'ultimo r he separ la gente doi propri Dei e condusse ollo conseguenfe idea ,lr:llo lontonanzo di Dio come rif lessc nello principcli religioni moderne. {,frri importonle comprendere che guando scriver dello stile Verde

Irr fndio il popolo drovidico esiste oncoro come gruppo etnico dislinto

lcllo Stregonerio user Divinit che sono divenute porte dello lladizione Hindu vedico-oriono mq che sono precedenti anche o lale ,rrrlrco religione di decine di miglioio di onni. Non si trotlo di mescolore lrrrntheon per usore si oshivo che Cernunnos, per esempio. L'origine di r'{'r'nunnos il drovidico 5hivo, che nei rilrovomenti orcheologici dello V,rlle dell'Indo dipinto provvisto di corno. circondoto do onimoli sio ';t'lvofici che domestici e simboleggiante fertilit ed omore. posto ircllo posizione yoga dell'insegnomento e dello benedizione- Anche ri'r'nunnos, visto nel pi recente colderone di Gundesrup, siede in ltt):;tzione yoga, provvislo di corno e circondoto do onimoli ed ho uno lr(rrro olzoto in segno di benedizione. Qeusto lo Divinil portoto in I rrropo doi Celli, che sono essi stessi di eredit drovidico, essendo un lr)lx)lo spostotosi in Europo e nelle fsole Britonniche (vio Penisolo llrcrrco) dollo loro coso in Lydio o couso dell'esponsione delle trib ,irrrrre tro il 2.000 ed il 1.000 B.C.E. Nell'oppendce A di questo libro lt'ttvc.rete un'ulteriore Jraltazione in merito o questo evoluzione
r

r','lrqroso.

ll,'llrr mia protico dell'Arte ho cercoto di rimonere


,rrif'r'(:nte olle abitudini del Verde

il

pi possibile

quesfo non comprende litonie,

I'r',',ilrrere stilizzate
' l',,1trrr.

o rituoli, vesti o strumenli rituoli specioli o


1l

Dolle mie conversozioni con oltre Streghe, sio lrodizionoli che

l0

suo presentozione video Testament.

un'qffoscinote onorisi di guesto eroruiione deilo protico

dero Rorno cottorico siono slote respinte doi popoli germanici, che ovevano un,eredit ed uno prctico rurore pogono rnorto pi forte. Le vesti cotoriche, re formorit e Ia f orna de*artare risorgono ttte ot,rmperotore Rornono Diocleziono, che comondovc ,om. un Dio ed era cohe tole debitamente odoroto. Lo chieso cottorica si a *^pi,."l"nr" opproprioto delle cerimonie di Diocre ziano e re ha eticheftote come cristione dopo che il vecchio Tmperatore si fu ritiroto it opo a divenrato ,imperatore deto r:erigione. John Romer
fornisce

di comprensi one - edo ritornore od un'espressione pi semplice della religione. Non uno coinciden'o ,h. re cerimoie

solitorie, e da retture suile protich e di artre persone, ho dedotto che guesto protico der non conformorsi ad uno stre o od uno formo comune. Questo opproccio pogono porte di ci che ho sp"onoto lo Riformo Protestonte o discostorsi do*eroboroto ostento zione der rituole cottorico - che stoto unonrmemenre codificoto senza spazio per I'improwisazrone e senza bisogno

o scienza riconosce, come 9i f ecero gli ontichi, che I'energia rmperituro, il che uno visiona agli onlipodi rispetto ol messoggio r:entrole del Cristionesimo - credete nell'immortolit di 6es o morirete. Mo qnche questo dogmo confuso. perch le Scritture offermono che onche i non credenti vivronno in elerno, solo che lo foronno in un logo di fuoco e/o nei tormenti dell'inferno (hell in lnglese, n.d.t.) - un luogo curiosamente chiomoto cos dollo Deo notvegese Hel, pcdrono dell'Oltretombo norvegese, dove tutti si fermovono dopo lo morle o riposore in qtteso dello rinoscito. Nel livello Verde la vita energio immorfole. f l messoggio dello Deo che noi non "moriomo" ci che lo religione giudcico ho cercoto di nqscondere 2.500 onni fa dietro ollo suo storio dell'Albero dello Vito
I

(un molivo drovidico). Per gli studenli

di religione e

cosmologio

comune dire che la Deo roppresento lo molerio (Moter; Motri; Modre)

""tigio*'n"tto

zuppo per mescolorci sono in perenne mutomento, perch il rnuomenlo non guolcos a da temere bens un ,"gno ai uiio"

e riaffiorare. Le forme deila creazione

Lc strego di livero verde non ho bsogno di istruzioni dettogriote su come ovvicinarsi or Divino, perch ro sirego ed ir Divino sonolonnessi come Uno' Lo Strego verde esegue soro giei rtuori che si or punto centrole individuore. eroboroli o semprici q secondo "ivorgono d"lii;;"" Essendoci molta gente che protico stregonerio noturole. di sereno onorchio unito od ,no p"ofo-ndo opportene vi un senso nza, perch la Strego non un omministrqfo." ,rlro Terro, ro'strego a nrerra.-cia che lo Terra, uno Strego _ sio essq pa,rie aelsistemo solore, dello gclossic, dell'universo od ortre -, noi sorno parte integ?onte der Tutto. come affermovono neto serie terevisiva A proctical 6uide to the Universe, noi siomo futti fotti di polveredi stelle. Essendo parte dera Terro in tutte re sue monifestazioni, si sio ponleisti che onirnisti. t pionelo come ir corderone ai c.erryaiyn e noi siorno porre dero srufoto che ribote ot'interno. ogi-ilnto offioriomo in superf icie , pop, e ritorniomo nello

Lo connessione del Tutto

ed il Dio roppresento I'energia (Spirito; Fuoco; Podre). Egli lo vito ed ello lo formq che lo vito prende: l'uno ho bisogno dell'ollro per defnizione. Questo l'eredit, ontico di circo 30000 onni, dei drovidici Shivo e Shakti. E' il rif iulo dello moterio in fovore <lell'energia che crea il conflitlo interiore nei riguordi dello proprio reole esistenza. La negazione dello noslro unit di corpo e spirito lrroietto nello nuovo religione un elemenlo di disgusto di noi stessi che rcprime lo portecipozione ollc vito imponendo restrizioni ortificioli, rcndendo lo morte preferibile allo vilo. l)er lo specie umono l'odio verso il contenitore moteriqle dello spirilo, rl corpo. suicido. Molte delle guerre e dei problemi psicologici dello .;ociet possono esset'e ricondotti ollo seporozione delle persone dollo qroio di vivere attroverso l'unil con lo Deo ed il Dio. fnoltre i primi

cristioni, compreso il riverilo S.Agostino, insegnovono che l'unione :;essuole ero pecato, che overe figli era lo provo dell'aver commesso peccoto e che tutti avrebbero dovuto rimonere celibi per essere tlegni del Regno di Dio. Tuttovio, Agoslino monlenne uno signoro per lo tnoggior porte dello suo vito clericale, rimondondone il bottesimo nello tredenza che egli sorebbe sloto comungue perdonoto. Abbostonzo rrrteressonte, il destino del "cotfivo" Re Erode - uno morte doloroso rlovuto o vermi intestinoli, vistc come segno della punizione di Dio - fu tlr morire nello slesso modo di S.Agoslino, che vene invece r onsideroto sonto. f l risultoto dello protico di ci che predicovono i lrrrmi cristioni sorebbe stoto, nolurolmente, lo fine della specie
13

12

dello Deo e del Dro mo, ollo stesso modo in cui molti cristioni rovono pi confortevole lovorcre con il Figlio di Dio o con i sonti, molte streghe trovono che riescono o rovorore megrio dirigendo ro roro concentrazione sui poteri elementali delle Divinit Duoli. Quoli ospetti del Signore e della Signoro, due di essi sono vsfi come connessi od ognuno delle Divinit: terro ed ocguo olo Sgnoro (moterio) ed ario e

vengono visf i come uguoli), lo terro, le stelle e I'universo, mJ onche "on le altre forme di vita e gli Erementori. T 4 elementi sono pi che lo personificazione di terra, ario, fuoco ed ocguo, pi che i simboli dei colori, drezioni. stogioni ed ospetti. Essi sono le entit reoli dei poteri di cui il proficonte pu invocore l,ossistenzo. Essi sono porte

umono. Quesfo il mofivo per cui le moderne chiomqie olio sposore "volori fomigliori cristioni" sono sroricomente divertenti - i pogoni Romoni nel v secolo dell'era ottuole denunciorono il cristionesimo come distruttivo per i volori fomigliari (Tocito). Roccomondo l'ohomente godibire ribro di wiil Durqnt Hstory of civilizatron Part rl The Age of Faith o tutti cororo che cercono di iniziare o studiore lo storia religioso. Lo correlazione esistente rra gli elementi verdi dell'Arle pone il protcante non solo in ormonio con lo Signoro ed il Signor:e (che

z')l:)

',.''.: '

'1",'

rl/;

'.,.

"tr.t

i\

fuoco

ol

Signore (energia).

fo

profondo.

vedo in queslo un significoto pi

un Dio celtico), honno trosmesso uno prospetlivo tuttoro praticoto

pubblicizzoto. mio personole opproccio ogri Erementori. cos come |ho sviruppoto doll'eredit ponteisfico di miq modre e di suo madre, non si ritrovo nello moggior porte delle trsdizioni do me conoscute. r miei studi successivi honno indicoto che mio modre e mio nonno, entrombe Brosilione di lignoggio ibero-certico (con un cognome che ir nome di

emozioni- Altroverso il contqtto con qltre srregheo imporoto che non sono lo solo a pensorlo cos, perci forse questo uno odierno corrente sotterroneo di pensiero che semplicemente non molto

considero miei omici e arenti: lo terro il mio corpo, l,orio muove il mio petto e stimolo il mio intelletto, il fuoco uno scintilladi energia in me e lo mio possione e I'acqua sono i miei riguidi corporari e Ie mie

ci sono coloro che vedono gli Elementoli come forze inconoscibili senzo personolit - come uno "coso". Lo mio visione che, siccome io sono composto di porli di loro e sono un "chi", onche loro lo sono. ro li

rl

:\l
\\:

La correlazione esrstente tra gli element Verdi dell'Arte pone il prattcanfe non solo in armonia con la Signora ed il Signore (che vengono visti come uguali), la ferra. le sfelle e l'universo, ma anche con le alfre forme di vita e gli
Elementali.

t4

15

nello derivozione moderno dello religione vedica e drovidico conosciuto come fnduismo. Lq Stregoneria d eredit euopea conliene oospetti dellq culturo drovidico cos come si diffuso ottroverso uno serie di migrazioni, lo cui ondofo pi recente sono gli zingari (iniziolmente creduti dogli Europei Egizioni mo in seguito riconosciuti dogli slorci come povenienti doll'fndio, con uno pqrte che vioggi otlroverso l'Egifto e i lordi, verso il Xff secolo dell'era oftuole, in Spogno e l'oltro ottroverso l'Europo dell'Est) ed io considero sio l'onimismo che il ponteismo porte dello relozione con gli
Elementqli.

stoio lo LaLeggedei Riorno sempre e del suo iorgo uso nelio Wicco' delle due ero lo nno lo losico ai mioio;;;;;; " suido principot" perch ci che viene invioto tu non desiOeri onn eggiare ohri stesso:

te stesso' ritorno, quindi donneggeresti

lo ne' lo SIregonerio G""un nsuo ibro A Wi fch A per ir signore e lo signoro sio uno religione, con uno revetenzo lq loro immonenzo rende lo siccome (piuttoslo che uno ft;; ; ;*;' e l'uso un'Arte' con incantesimi' molie credenzsnon necessorio) che

Uno religione ed un'Arte


I

Come rilevaMqrion

l'universo, lo Slrego pu ospettorsi di avere nuove significotive esperienze e questo un motivo per tenere un giornole dei sogni e delle visioni. Grazie od uno di queste ispirozioni, ho copito che gli Elementoli sono forze "personoli" come lo sono la Signoro ed il Signore - lo connessione tro il Dio e lo Deo e gli Elementoli troppo meroviglioso pe essete descritto o evitolo. Mentre pensovo se avrei dovulo o meno incorporore guello trodizione nello mio protico personale,lo mio conclusione stoto che guesto non sorebbe giusto secondo ls mio prospettivo onimistico.

Entrondo in connessione con la Noturo

i"it o .o nor."nro "'uo'' l *' r''"1;1" :' ":1t:;:#:' :::';1ff"fi ;i messo ln co protico religioso Pogono stota e elico' mentre il polere moglco civili e viene presentoto come o profitto dello che lo dislribuisce diventoto prerogotivo l ct"'o' un giuslo compenso' -osp"tio g.^r" ttt"giuste-condizioni e con delle consuetudini Verdi del od Questo porto '^'"it'" eseguito dietro pogomento in monefo- 5e possoto: lo mogio *n u*'uo
uno persono dovo uno

a"t"t'"t" " suo scelto' questo ero sccettobile' o esigevo guolcoso come ricompenso' mo roroment e lo srreqachiedevo per u"niuo ef f.etrusto uno scombio L'eredil V",a" inii*- lht un
"rsforzare" to

La Legge del Ritorno


All'interno delle trqdizioni Wicco e di tutfe e f orme di protico mogico vi lo Legge del Ritorno. Nello Wicco quasto viene generalmente chiomoto lo Legge del Triplice Ritorno, il che signif ica che guolunque potere mogico vengo invioto ritorno triplicoto, mo miq modre e mio nonno mi honno insegnoto guesfo concetto in moniero pi eguo. "Ci

un dono per riceuerne 'ohro ero un'oltro questione' ^og;li"*" 'r sut poioto foloto' L istruzione delle leggenae "sludenle" ero un monieto scolosfico' Lo mo non venivo t'ot#i'-in 'tit""otot"' e richiedere pogomenti svrebbe'*::i:

Jott

vero eproprio

che viene inviqto ritorno indietro", mi disse mio mqdre in mole occosioni. Questo un elemento Verde che si trovo rioffermoto nelle principoli religioni come "fore ogli oltri ci che vorresti che loro focessero o te. fo sono pi incline od occettore unaLegge del Ritorno equivalente, in guonto esso oppore in guesto modo pi frequenemente in uno quontil di fonti, in vori sistem di credenzo e nelle f ilosof ie greche. L'enfosi originole non venivo posto sull'ess ere un buon vicino o sull'obbedire alle leggi civili. bens erq un owertimento o non usore lo mogio per danneggiare 9li ohri. Do questo derivo il trodizionole Consiglio per le Streghe; "5e non danneggio nessuno. foi ci che vuoi", ch ho oggiunto ollo mio protico Verde o couso dello suo oppropriotezza

e Le cose sono comunque combiote coso di serviziai u'i opprendisto' o che compie mogie poese con un cpprendislo l'ideo dello Strego del ol giorno quole compenso simbolico non ricevendonecibo ed oggetti ed costo enorme

esseteun ostqcolo

i"'

to

t""ttilo

spirituole oltrui' eccetto forse

tn

d'oggi realisfico'

il ricercotori reolmente proibitivo'L'Arte si imporo dell'esercitazione'"t"UO" si pi esperre possono offrire tromite intuizione,;.,Jj-l.'si".9v-r" liberi ro esperienza' che essi sono ricercotori solo il blneficio della il ricercotore che deve di occetrqr" " ;';t;;;' ;ii" iine' rmporore uno strodo senzo ol signore. connettersi olro sign;ro .d
rl-i^uto di
f ine.

17

t6

trodizionolmenfe visri come uno protico solitorio, nonosfonte vi siano


element di gruppo e possono essee proticati in gruppo o sovropposti

Per lo moggior parte, gli elementi Verdi dell,Arte

Soltcri o in gruppo?

vengono

progmotico, ci inutile.

ed in olcuni cosi honno doto luogo o controversie con ro comunit pogono. Nel Pogonesimo vi sono molte sette e denominazioni, cos come nel Cristianesimo, nel Giudoismo e nell,fslom, ed olcune sono rnolto protetrive nei confronti dere roro eredit. Do un punfo di visto

sugli elementi Verdi dovrebbe fornire vorre olte.notive di opproccio. di questo secoro, ro wicco venne riscoperto, r'ideo che venne inizialmente promosso f u che erono semp re esistite congreghe di Streghe che proticcvano ro roro Arre di noscosto. rn seguito, guondo si rese diffcile difendere guesto teorio di Morgoret Murroy, fu offermoro che lo tradizione wicco non ero moi ltofo trosmesso e che tutlo ci che veniva ogg chiomoto s'rregoneria era principolmente I'invenzionedi qualcuno. eueste idee sono conosciute do chi protico e sono slole descrirte in uno guontit di libri ed orticoli
Quondo, oll'inizio

o guosi ogni olfro trodizione. L,cspetto dell,unione personole con i divino non conduce di per s or dogmo ed ogni congega che si focalizzi

lrloblem con I'idea di essere uno Strego mo non mi vedo come Wiccon, che io non usi quesle porole come intercombiobili. rlr che ho probobilmente aggiunto uheriore confusione non lo non r:srstenzo di uno "Eredit dell'Anlenoto", mo che esso sio stoto mole rnlerpreloo do coloro che hanno scritto sui Wiccon t:ongregazionolisti. Secondo lo mio esperienzo, vi sono due tipi di "Eredil dell'Antenofo" - uno in cui ls nonna (e/o il nonno) proticovo le rrrti popolori senza considerazione per le convenzioni religiose del luogo ed una in cui i nonni hanno proticoto enlro i confini di guelle
(r meno

Molti degli elementi Verdi dell'Arte sono soprowissuti o 2.000 onni di oppressione crisiono integrcndosi olle religioni prevolenli o grazie allo segretezza. Gli incontesimi venivono eseguiti senza pagamento, non venivo coinvoho olcuno legge civile e venivono scombiati solo compensi simbolici. con un sistemo di bqroto al di fuori dei regni di tosse e burocrozio. Nel mio personole bockground fomiliore, lo mio nonno moterno ero conosciuta nello suo regione come erboristo e guoritrice. Venivo
convenzioni religiose.
r:onsultoto onche quondo vi erano medici disponibili perch ovevo fomo

L'Eredit dell'Antenoto
Ho sentilo gente chiedete cosa deve fare per diventore uno ',vero strego" e questo mi creo dei probremi. Le tradizioni che sr offidono all'iniziazione (Gordnerioni ed Alessondriani, per esempio) sono srote tolvolto presenrate come le pi "legittime" o couso dello loro

rli curore onche i cosi pi disperoti con i suoi rimedi o bose di erbe. O pogomenti che riceveva e?ono cose come polli, fruttq e lovoretti in coso ed in cortile. Spesso solo grotiludine. Ello venivo ricercoto per overe omuleti, cure. "il potere" e consigli mo nessuno lo chiqmovq .5tregc e lei agiva piuttoslo tronquillomente oll'interno delle trodizioni popolori della Chieso Cottolico brosiliono. Nel suo coso, non vi erono

elementi dello mocumbo

of

ro-brosiliono (uno sorto

di

sonterio

connessione con Gardner, mente lo cosiddetto "Eredit dell'Antenara" venne posto in connessione alle erronee conclusioni dello Murroy e consideroto bosilormente folso. In pi, occettore uno vio limitoto che consideri gri eredi der tipo porticorore di wicco insegnoto da Gardner le sore"vere" streghe significo fingere che non vi siono moi slote oltre Streghe in alcuno porte del mondo o mantenere tole visione miope limiloto oll,Europo. Ancoro, guesto potrebbe essere considerolo uno guestione di termini. per esempio. lo porolo wiccon non ho lo stesso significoto deilo porolo strego mo re definizioni sono tuttora confuse, indistinte e pu dors i che nei prossimi decenni venga elaborolo quolcoso in merilo. fo non ho
18

brosiliono), mo si owicinovo piuttosfo olle sue rodici ceho-iberiche del Portogollo e della Galizia (Spogno del Nord). Non sorprendenle il

fotto che io trovi gli scritti della Stregonerio celtico molto srgnificotivi, mo includo onche lo connessione drovidico. Anche mio
modre ero collegoto ol drovidico Shivo; o couso del suo duplice ospetto

di insegnonte e guaritore, ella diede un piccolo Shivo o suo frotello


r;uondo inizi o frequentare lo scuolo di medicino. l o moggior parle degli obitonti non oborigeni degli Sfofi Uniti hq perso il contqtto con le proprie rodici pogone semplicemente perch non vi sono stoti o contotto per due secoli. Questo porticolormente

veto per i discendenti degli Europei. Lo culturo religioso dell'America t:rrstrono piuttosto povero se comporoto o quello europeo. Quonli in Americo comprendono lo Donzo Campestre Tnglese, il Solto del Fol,
T9

lo cionzo ciei /tAoio (i), i'Uomo Vercje, io Porolo ciei Folli o guoiche oifro lradizione pogono lultoro conservolo in Europo e nelle fsole

Britonniche oll'interno o porollelomente od un conteslo cristiono? Non vi sono menhir a cui f are rif erimento (come Avebury o Stonehenge, n miglioia e miglioio di onni di slorio e mitologio pre-cristiono come in Europo, n paesaggi n antiche caverne oncestrqli. tumuli funerori o

monufotti che influenzino le protiche religiose degli Americoni di


origini europee. Provo un senso di perdito o couso di guesto dislonzo Ira le Streghe omericone e lq loro eredit eutoPea perch, anche se guolcuno studio ed imporo queste cose, lo culturo non viene "vissulq". Ci che ottrqe

portecrpazione ollo Messo negli ultimi onni. A dspetto di tutlo lo retorica coltolico riguordo ol peccoto, ol porodiso ed all'inferno, ella conlinuovo a credere f erventemente nello spiritismo e nella reincornozione - idee che sarebbero stole considerqte non cristione se le ovesse esposte senza pensarci. Perci per molti solilori l'eredil sempre stolo rpesente, mogori evidenzista do consueludini coesistenti con le proiche cristione.

Gli elementi Verdi dell'Arle sono come l"'Eredit dell'Antenoto" cqlmi e non vistosi" Alcuni ospetti dell'Antico Religione sono sloti
n guello tradizionale, come I'olbero di Notole (uno sviluppo cristiono relolivomente recente), il vischio, I'agrifoglio e cos vio, olcuni dei gucli erono llegoli solo un poio di secoli oddielro o couso delle proprie connessioni con il Pogonesimo. Oggi la tendenza ad incorporore protiche pogone oncoro pi monifesto in coloro che si considerono crstioni mo occettono onche idee New Age. Cristalli, erbe, candele, e medilazione si slonno sposlondo facilmente in un

trosferiti

nell'Arte che lo suo esPtessione nosce doll'esperienza e dai sentimenli del proticonle. Per esempio, vo bene imporore lo linguo cellico (ogni conoscenzo uno gioio) mo c' diff erenzo lro impororlo e
crescervi in mezzo in Galles. Anche in Europo. i Celti sono un popolo sfuggevole. Le altre culture. fossero essi Romoni, Norvegesi o Sossoni, honno lovoroto cos diligentemente nei secoli per eradicare l'elnia rivole celto che oggi i discendenti di guell'ontico etnio possono riunire solo dei frommenti di ci che un lempo ero chiomoto celtico. Oggigiorno i luoghi dove l'eredit pogono pi forte in Americo sono guelli dove le vie popolori di gruppi etnici isololi sono rimoste indisfurbote. come nell'eredit cellico dei discenden'i di Scozzesi ed frlondesi nei Monti Appolochi. Un oltro ospetto dello solitorio "Eredit dell'Antenolo" che rende guesto inf luenzo difficile do volulore ls carenza di un opprendistoto formole comparobile o guello che si sperimento nelle congreghe moderne. Mia nonno (e ci sono ohre Streghe che honno ovuto

contesto crisliono.

Ritornore o coso
Per molte Streghe moderne, lo sensozione di tornore o coso che si sperimento nelloWicco dovutq in pcrte od un'qccetlazione personole del processo intuitivo che ho riporloto in auge lo vecchio eredit. Per ottenere un buon esito nello fronsizione, devono essee rigettale le poure bosilori indotte dolle fedi principoli ollo scopo di controllore i loro membri e l'individuo deve oprirsi ol polere dello Deo e del Dio. Le

Divinit dello Wicco non sono le divinit poliliche punitive delle


religioni convenzionoli. Quondo lo Slrego porlo di un Dio e di uno Deo omorevoli non vi sono liste di leggi, prescrizioni olimentori, dogmi, schemi di odorozione n sono richiesti riconoscimenti tipo "testimonionzo". Vi uno solo gronde regola da ricordore: "ci che viene invioto torno indietro". I moterioli Verdi usoti pi freguentemente sono erbe ed oltri oggetti noturoli (f iori, bostoncini, nocciole, pielre, conchiglie, ecc.), candele nd rnvocozioni. Vengono anche usoti olii, iscrizioni, corde, corde di Itbro, penne e tessuti noluroli guoli lono, cotone e mussolo (che ';cmplicemente un cotone pi resistenfe). Questi vengono tolvolto
.;r:mplicemente immogozzinoli come porte di un rifornimenlo mogico,

esperienze onologhe) non ho moi islruilo nessuno sulle cure erborisliche, sugli incontesimi o omuleti mo li usovo nello proprio vito guotidiona guondo ve ne ea il bisogno. f membri dello fomiglio
sempl icemen'le raccoglievono

gli insegnomenti quondo venivono sposti

duronte lo protico. Lo mio stesso modre ho tromondolo olcuni degli incontesimi e dei principi guido. mo so che ci sono molti incontesimi che sono ondoti perduti perch lei li ho scordoti o semplicemente non
li ho moi usoti, in quonto non ve ne era bsogno. Nonostonte mio modre si considerosse cottolica, per lei lo Chieso Cottolico ero un collegomenfo con il possoto pogono, ed erono 9li olii

consocroli

e le

magie sacre del socerdote o motivore lo 20

suo

21

si procurona gl oggeii nei paeoggi oi bisogno. il Signore fornironno sempre ci di cui ovrete bisogno per eseguire un incontesimo, dolle porole ol rituole agli oggetli usoti in esso. fmporerele con I'esperienza o confidore in loro per i voslri
mo spesso ci

e lo Signoro vi
bisogni.

per 2.000 onni ed oltre: tutfovio, essi sono senzo il Dio nello comunil wiccon, derivoti do vorie eredit. Quesli comprendono Cerrydwyn,
consapevolezza
nome. Vi sono molti nomi popolcri per lo Deo ed

Cernunnos, Hecate, Herne, Donu, Lugh, Porvoti, Shivo, Koli, Hades e

si trovo nell'uso Verde un bostone biforcuto detto sfang. fo ne ho posseduti diversi nel corso degli onni. Noi troslochiomo spesso ed io ho sempre trovoto un grozioso bostone od
Un ohro orticolo che

molti oltri provenienti doll'Est, da Oriente, doll'Europo, Africo ed Americo. Mo i pi Antichi degli Anlichi sono lo rande Mqdre ed il Grande Padre, il Signore e lo 5ignoro che compoiono nello creazione e nello distruzione, oll'inizio ed ollo fine ed onche nel rinnovo e nella
rinoscito.

ospettormi nello mio nuovo abifqzione. Questo un guolcoso che uso f ino o che vivo in guello zono e loscio l come se opportenesse ollo coso ogni volto che mi trosferisco. Questo obitudine combiolo solo di recente ed il modo in cui successo moho significotivo pet' me. Attuolmente vivo in uno zono
che mi pioce molto. mo sto per trasferirmi nuovomente in guello che dovrebbe essere lo mio coso definilivo. Quondo sono orrivoto gui, noturolmenle ho trovoto uno sfang subito fuori mo quondo ho compreso che avrei dovufo losciore ueslo luogo per instollormi definitivomente in un oltro, o comincioto o pensore di prendere con me quolcoso dello spirilo di guesto luogo. C'erono nelle vicinonze olcuni qlberi bellissimi ed ohi, molti dei guoli sono oro stoti qbbottuti. Mentre comminovo vicino od uno cotosto di pezzetti d'olbero, ho compreso che guel mucchietto di scorti era pieno di bostoni robusti, dritti, netlomente biforcuti. Oro possiedo stang permanenti per cioscun membro dello fomiglio ed il decorare individuolmente ogni boslone un riluole che lo personalizza e ci perme'lte di prendere porle ollo spirito di questo regione dovunque ondiomo. In un certo senso, mi sono stole donote le ultime vestigio degli alberi oro non pi esistenti. Gli stang rimorronno connessi ol Signore ed qllo Signoro tromite il loro uso nei riti e nel lavoro dell'Arte: essi possono esse?e usoti come ohori noturoli nei rituoli che vengono eseguiti qll'esterno o semplicemente come bostoni do posseggio. All'interno dello coso, il mio reco olcuni dei miei strumenli: penno, cordo, borso ed uno ghirlonda di

Nonosonte mohe trodizioni wicco moderne incorporino element di mogio cerimoniole con le relotive Cobolo e liste di angeli, orcongeli (e delle loro controporti demonioche), regni e livelli, guesti ospetli sono rnutili con gli Antichi e guondo prolicherete guesto diologo i vostri poleri vercanno occresciuti doll'uso. 6li strumenti dello tradizione sono guelli fomiliori: per esempio. lo Strego di cucino dei tempi moderni vicino agli elementi Verdi dell'Arte. E' inutile seguire un

porticolare modello nel condurre un rituole, perch l'enfosi

nell'individuolit. Lo genle d'oggi non ho bisogno di emulore quelli che si crede fossero gli schemi di comportomenlo dello gente di secoli (o millenni) oddietro per sapee ci che giusto. Tqlvolto l'opprossimozione di costumi dimenlicoti pu incrementore il lovoro personale, olfre vohe lo diminuisce. Solo il proticone pu decidere
coso usore e cosq no.

fiori.

Connessoni

dell'Arte

Le Divinil del livello Verde dell'Arle sono le Antiche Divinit dello storic umona ed i loro nomi honno svolazzato ogli ongoli dello noslro 22

Nel passoto, per esempio,le spode venivono possedule solo doi nobili; le brughiere erono certomenle troppo fredde e umide pet' ceate circoli in cui operore nudi, speciolmenfe in tempi in cui ommolorsi poteva focilmente signif icore lo morte, e la gente ea per lo moggior porte illelleroto e non regolovo le cose dello Nqluro con i cqlendori, mo con il combiore delle slogioni oppeno soproggiungevono. f colendori di discendenzo romono sono stof i rieloboroti dollo Chieso per istituzionolizzore la conformit di comportomento. Al giorno d'oggi, donzore nudi pu oiutore o liberarsi delle inibizioni creote dolle religioni ortodosse o trocciore un cerchio con uno spodo pu essete d'oiuto per lc visuolizzazione individuole. E' sempre uno guestione di scelfo personole. Coloro che proticovono il livello Verde dell'Arre erono gente comune che vivevo o contotlo con lo terro e conosceva i cicli dello Noluro tloll'ovvicendorsi degli schemi di lempo e crescilo. f loro strumenti 23

cierivovcno cioiio Nqturo o doll loro vito rurole e le loro vesti rituoli erano le stesse che indossovono ogni giorno o, se erano obbqsonzo fortunoti do possederne una, lo loro vesta per lo festo. Essi non ovevono lifonie scrirte perch erono onolfobeti e trosmettevono Io loro Arte oflroverso uno guontir di miti e pratiche quolidiane. Nel Buck/ands complefe Book of |,l/ifchcraft sono descritte varie possibilil e vi si riconosce che il proticanre dell'Arte pu cogliere e scegliere tro gli elementi per formulore uno viq odotto. rn guesto senso, guesto libro uno fonte eccellenle di conoscenza dellevoriet di opproccio all'Arte.

di poterlo fare? Pu funzionare, mo pu onche non funzionare. Rhionnon Ryoll in |,l/esf Counfry lMicca affermo che, quondo ero piccolo, i membri della congrego credevono che se lq donno che venivo inizioto rimonevo incinto non ovevq eseguito lo mogio corretlornenfe. Perci. di fronte od un inotteso (e forse indesideroto) bombino, lo
degradante per le donne ed semplicemente un oltro modo per aff ermare lo dominozione moschile in quello che dovrebbe essee una religione di eguilibrio. Le possibilit di grovidonzo dipendono molto doi cicli interni dello donno e questo non ho nullo q che vedere con il compiere uno mogio per condividerla con i convenuli (come suggerito

donno venivo incolpoto di avere creoto disordine nello mogio, fqcendolo sentire uno Strego incompetente. Questo otteggiomento

Uno unione simbolico


ospefto controverso dell'Arte che sento di dovere troltore
Molte donne chiedono se devono avere rapporti sessuoli con il leader di uno congtega per esse?e uno ,,vero,, Strega. euesfo un ohro

dollo Ryoll). L'odierno rischio di contrarre AIDS e moloftie


sessuolmente trosmesse. senza cont ore I' eventuale donno psico logico, devono essere soppesoti in confronfo oi risultoti che ci si ospetfono.

un eff etto indesideroto del collegare lo wicco o culti cristioni clme quelli di Jim Jones o Dovid Koresh (dove bombine di rz o 13 onni venivono offidote doi genirori sottomessi o guesri uomini offinch

semplicemente perch non un guolcoso che posso essere ignoroto. L'ideo di dovere avere ropporti sessuori con ir reader di una cogrega

Nelle coppie monogome che si preoccupono l'uno dell'oltro le possibilit di successo sono molto pi elevote ed molto pi difficile
che un eventuole insuccesso crei donni psicologici. Secondo gli scrittori greci (che frovovcno guesto usanzo disgustoso), gli Ftruschi eseguivono unioni sessuoli ollo presenza di ohri senzo

sentite che guolcoso spiocevole guesto coso non opproprioto per voi. Le srreghe non sono cultisti. sono individuolisti ed ogni voho che trovote in uno congrega un ombiente che nega ir potere deil'individuo dovreste essere cos soggi do cercore compognio ohrove. Per coloro che si chiedono se |energia sessuole produco risurtoti mogici, lo reoh che il coso o decidere in merito od ogni tentotivo. Lo psicologio sessuole umono immensomente voriobile. non solo trq le coppie mo onche in ogni incontro. Lo noturo dello sessuolit cos intimo e personole che solo chi ho vissuf o Iesperienzo pu dire come sono reolmente ondote le cose. se uno coppio decide di overe un nopporlo sessuole per otFenere uno scopo, ognuno dei portner dovr dipendere inleromente doll'oltro per non perdere ro concentrozione o smorrirsi nell'immoginozione e guonti possono sincerome nte af f ermare
24

guesto non fo porte dello Wicco. fn mohe pubblicozioni pogone si awerte di store otlenti ollo potenziore dominozione. controllo ed egomonio che si possono lrovsre nelle congreghe. Ancora uno volto, se

fossero iniziate sessuolmente ed ingravidate doi reader der culto), mo

problemi ed erano soliti guordorsi o vicendo dopo i bonchetti. Lo copulo pubblico ero perfeltamente occettobile ed agli uomini non importovo (n sopevono) di chi fosse lo polernit dei figli in un motrimonio - mo lq loro societ non esiste pi (Mosso. The trUorld of fhe Etruscans). Chi dice che lo cosiddetto immorolil degli fmperolori Romqni non fosse un tenlolivo di ritornore o cosfumi elruschi che pre-dotovano quelli romoni? Ora, le societ combiano e noi non siomo seporoti dollo nostro culturo. perci un opproccio congregazionole ollo mogio sessuole pu portore molto pi dolore ed infelicit che potere. Sembrq dungue ragionevole relegare tole mogio a coppie sposote o riconosciule. Cos, guol lo sforio del Grqnde Rito? Ero l'unione simbolico dell'energia con lo moterio e venne in seguito rimpiazzata con lo tronsuslonzi azione usota oggi nel l'Eucorisfio cristiono. Lo troslozione dell'unione del Dio e della Deo in un'unione fisico umono ho origine dol motrimonio fro l'Alto Socerdotesso ed il Re secolore che governovo per un onno e un giorno. Merlin Stone ( lAhen 6od lrl/as a |,1/oman) e Joseph Compbell (serie li4asks of 6oa) offrono entrqmbi delle 25

intuizioni sul modo in cui questo prcfico si svihippota nelle differenti cuhure, porlicolormente nell'Est. fl pubblico ero testimone dell,unione del leader socro e di guello secolare e credeva che gueslo avrebbe ossicuroto lo fertilit dello terro e del popolo per un onno. Allo fine di guesto periodo, il Re venivo giustiziato in un socrificio volonlorio ed il suo ruolo divenivo guello del Dio Sacrificato, il cui corpo e songue venivono sporsi nei compi del r.egno in uno comunione socrcr cerimoniole. fn reolt. guesto l'ontenoto del socromento crisliano che porta lo slesso nome: egli rinosce sotlo formo di cereoli (Z) (queslo parolo in Europo designo i cereali, in porticolcr modo grono o oveno; il "corn" come mqis uno pionto omericano) che sostenevono il
popolo.

'iene o suo ogio oii'ideo di avere un ropporlo sessuole con il leoder di trno congega certamente corce'lto non overlo. In reolt, sono poche le congreghe in cui viene richiesto un'unione :;essuole ollo scopo di ocguisire il massimo grcdo di iniziazione, perci questo un'eccezione piuttosto che lo normo. La Strega Verde sperimenlo il Grande Rilo oltroverso l'unione personole con lo Signoro e-d il Signore. L'uso di "grodi" uno protico derivqnte dogli ordini di mogio cerimoniole e non necessorio opplicorlo ollo Wicca. Come offerma Morion Green, o sei uno Strego o non lo sei: non esistono

grodi.

Il

reale sacrificio del Re diventoto obsoleto ed stqto

E' importonte ricordare che guesto ero uno performance pubblico istituzionolizzata rilevonte solo do un punto di visto storico loddove oppore. Le Streghe moderne non eseguono socrifici songuinori n bruciono o strongolono messaggeri per inviorli ogli Dei. Allo stesso modo, esse non prolicono ropporti sessuoli di fronte oll'intero comunit nazionale - e la porolo "nozionale" di vitole importonzo. Quell'cntico evento non venivo confinoto oll'interno di uno ristrefto cerchio di membri selezionoti, come uno congrego, n in un,oreo privata opporloto do uno piccolo riunione (un'opzione offerta da olcune congreghe), mo venivo eseguito dovonti o miglioio di spettotori come porle di uno cerimonio civile. 6li spettotori stessi porlecipovono in seguito fesieggiando, ovendo ropporti sessuoli ed n generale

rimpiozzoto con lo cerimonio simbolico, perci c' oncoro minore logico nel riportore in ouge porte di quello protica che anche gli ontichi
honno del

lutlo

obbondonoto.

Lo chiove per
|..'elemenlo Verde centrole

il Verde

di tutto l'espressione dell'Arte lo Deo quole immortole, triplice ed ossocioto ollo Terrq, ollo Luno ed alle
ocque (socre) viventi ed ol Dio guole immortale, triplice ed ossocioto ollo Terro, ol Sole ed ol cielo. Come Dio del grono e delle fosi solori, egli anche il socrificio volonlorio che "muore"e "rinosce" nello Deo nel ciclo onnuqle delle slogioni. Dio Podre, Dio Figlio e Dio Spirito Sonto il concetto dello Trinit, che rimondo indiefro di 30.000 onni cr 5hivo quole Triplice Dio. Egli sio il seme che I'energio elerno dello

ottenevo legittimomenle il proprio trono con il motrimonio (vedi Stone). Per lo Strego protico, il Grande Rito viene eseguito guondo il
coltello (othome) viene coloto oll'interno dello coppo duronte il rituole; cos, menlre il primo ero un evenlo o corottere nozionole ol di fuori del contesto di uno congrego, il secondo un evento simbolico odatto sio ol rituole privoto che di congrego.L'unione simbolico del moschile e del femminile avviene per la felicit di entrambi e se guolcuno non si

clero. Questo cccodde guondo il polere femminile della religione fu superoto doi preli qrioni e le donne divennero lo strumenlo di uno generazione lromite cui un Re secolore permanente (o Foroone)

pi cerimoniole che wicco, o cui pervenne in eredit dollo recenle istiluzione di un

celebrondo. Queslo ero un evento sociole. L'opplicozione dell'unione sessuole ollo Stregoneria

vito.

"Verde" dungue un termine in guolche modo generico per definire gli

elementi che si lrovono nello Stregonerio erboristico, naturole. trodizionole o fomiliore fradizionale, e possiede uno grande flessibilit e voriel. Gli elementi Verdi possono essee odottoti o quegli ospetti cerimonioli che lrovote otlroenti e formono le londomento dello trodizione Odinico (che molto restrittivo riguordo o quoli elemenfi siano occetlobili - lo Cobolo ed i Torocchi non vengono usoti, per esempio). Lo chiove per lo sfoccettoturo Verde dello
Stregonerio e l'essere in ormonio con lo Noturo e con le f orze noturoli che ci circondono.

26

27

Festivol Verdi
il

festivol del livello Verde sono incentroti sui solstizi e gli equinozi. Morion Green chiomo gli chri Sobbot "Festivol Bionchi" in relazione agli eventi dello vito della Deo e del Dio, mo in reolt onche i Sobbo
complesso

,;rralunque modo sentiomo giuslo per noi all'inlerno ciei formoio ,1lobole. Uno coso personale do ricordore che lo mqgio occode tro voi ,. lo Divinit che invocote. E'personole esiete voi che crea'le il voslro ltotere eccelso.

solori si riferiscono od eventi dello loro vifo umono ed

decidono i ruoli di leodership lro l'Allo Socerdole e I'AlIa Socerdolesso a secondo dei Sobbot. E' fondomentolmenfe uno guesfione di preferenze. Ogni Sobbot degno di ottenzioni perch esso ormonizzo ollo ferra ed oll'universo, mo io ne ho soltoti di voho in volto olcuni e so che queslo comune tro le oltre Streghe. Tolvolto la celebrazione viene fotto un giorno primo o dopo rispetto ollo doto normole, mo vo bene uguolmente, perch l'ArIe non dogmatico n
possesso di un'orlodossio. Ci che vitola l'impulso individuole.

degli 8 Sobbot pu essere visto come uno storio ininterrotlo che si ripete misticamenle. Quondo ero piccola, nello mio fomiglio il cambio delle stogioni - pnimovera, estae, outunno ed inverno - venivo celebroto do All Hollows' Eve (3) od Horvest Home (4), perci venivono ignoroti due dei trodizionoli 8 Sobbot - fmbolc in febbraio e Lughnossodh in ogoslo -; personolmente, io ho incluso quesli 2 festivol do molti onni nello mio ruoto dell'onno, perch li ho trovoti imporfonli e rendono complefo il mio onno. Siccome lo stogione dello semino e quello del roccolto voriono q secondo delle zone, gli 8 Scbbol sono concentroti, da un punto di visto prctico, in guorti e semi-guorti. in quonto si riferiscono ol mito centrale del Dio e della Deo. fo chiomo i festivol solori quorli e Sobbol minori ed i semi-quorti, che si trovono ol centro tro guesti, li chiamo Ssbbot moggiori ma, leggendo testi di diverse trodizioni wicco. ho visto queste etichettoture inlercombiote in vorie combinqzioni. Alcune congreghe celebrono solo 4 dei Sobbot, altre

Potere personole
Quondo studi l'Arle, ti foi le'lueiterpretazioni e voriozioni personoli. Non esistono inconlesimi o ricetf e precise mo guelle che vengono date qui sono formule testote e reoli che honno roggiunto i loro scopi. Ogni

Strega deve fare guolche combiomenlo di un tipo o dell'oltro per personalizzore un incontesimo preso dol libro degli inconlesimi di quolcun ohro. Le tabelle di comporozione possono essere modificate in 28 29

"1rrimovero", "eslote" ed "outunno", perci potrete trovare focilmente

lc voriozioni a queste date per correggerle). Spostondosi o destro lloviamo fmbolc, che il 2 febbraio, nonoslonte olcune Streghe lo ,r:lebrino ollo sero dell'l febbroio (cos come olcuni cristioni vanno in rlhieso lo vigilio di Nolale ed oltri il giorno di Notole). Dopo viene ()storo, I'equinozio di primovero, il 2t morzo. Viene seguilo do Behone rl i" moggio (Colendimoggio), quindi do Litho, il solstizio d'estole (c.hiomoto tradizionolmente "di mezza estote") il 2L giugno. Lo ruotq rlell'onno ovonzo oro verso Lughnossodh il 1o ogosto il guole, come il ';uo opposlo sullo ruofo, Imbolc), pu essere celebrsto lo sero p'ecedente - in guesto coso il 31 luglio. 5e9ue Mobon il 21. se'ttembre
rrr

quolit di eqinozio oulunnole e l'ultimo Sobbot dell'onno, Somhoin, si

r,clebro

il 31 ottobre.

Secondo mohe trodizioni wicco,

l'onno

rrr:omincio in guesto punto e lo ruoto ovonzo nuovomente verso Yule.

Sobbot wiccc sono piuttosto uniformi in lutte le trodizioni. Ci sono i quorti (i Sobbot minori) dei solstizi edegli equinozi ed isemi-guorti (i Sobbol moggiori) ol cenlro tro i guorli; nonostante olcune tradizioni

Le bosi

Lo Dodcesimo Notte ed

oltre celebrozioni

ll
i

il

odattino liberomente questi termini, lo seguenzo rimone pressoch uniforme. Nello mio opplicozione personole. i termini "minore,, e "maggiore" non vengono usoti per i Sobbot, mentre i guorfi indicono i Sobbol delle 4 stogioni che formono la Croce Solore nello ruolo dell'onno. Alcune trodizioni wicco celebrono solo 4 degli 8 Sobbol e, duronte lo mio crescito, noi ne osservovomo 6 (mo pi con i loro nomi mondoni che come "Sobbot"). fn oggiunto o guesli 8 festivol opprovoti, ne esisteva un oltro che venivo usoto tolvolto, il festivol onnuole chiomoto Dodicesimo Nolte. Per coloro che lo osservono si trotto generalmente di un giorno esclusivomente preposto od ssere usoto guondo si effeltuo lo sceho del nome. Non necessario celebrorlo ogni onno, mo potrebbe essete usoto er rinforzare il potere del vosfro nome dell'Arte o di lovoro. Per visualizzore lo progressione dei Sobbot, lc coso pi semplice pensote oll'onno come un cerchio o uno ruolo o 8 roggi. Cominciondo doll'olto vi Yule, il solstizio invernole, che code generalmente iI Zl dicembre (in guosi futti i colendori le fosi solori vengono conlrossegnote chioromenle cohe "primo giorno d'inverno,,,
30

I' facile comprendere come lo celebrazione del nuovo onno potesse vrrriore do uno tradizione oll'oltro nell'anlichil, primo che il r nlendqrio cristiono le unif icosse tutfe. Per mohi Somhoin ero lo f ine ,lr:l vecchio onno, essendone l'ultimo Sobbot. Mo siccome Yule ero il tlrorno in cui il Sole ricominciovo il proprio viaggio verso lo Terra, era
tro Yule e lo Dodicesimo Notte, di cui i cristioni si sono rrlrproprioti chiomondolo Epifonio - il giorno in cui i 3 Saggi lrrr:olizzorono Ges e lo riconobbero come Cristo (uno sorlo di Giorno rlr',1 Nome occorso circa 2 onni doo lo suo noscito mo uguolmente rro:-froto nei presepi). Morion Green offermq che nei tempi possoti rlucsto ero un giorno in cui i bombini venivono introdolti nello comunit rlr:gli odulti medionle lo cerimonio dell'assegnozione del nome, che in rr:loTiens con il nome con cui viene chiomoto il Dio. fn ogni comunil il l,rme del Dio pu voriore eforserivelare il nome ol bombino in un rilo ,hllo pu[sp1] foceva porte della cerimonio. Nr:llo trodizione ontico il Dio ero, dollo noscito ol Giorno del Nome,
rrrc..t

(l)proprioto vedere onch'esso quole uhimo Sobbot dell'onno vecchio ed rrrrzio di quello nuovo. fl 1o gennoio semplicemente un compromesso o

'trmplicemente Figlio, Figlio dello Modre o Mobon. fn uno comunit lo Itorlrcesimo Nolle viene celebroto onnuolmente, mo ci non f rr( essorio per lo Strego solitorio. L'indicozione . guindi, che un

31

ll

elemento Verde come il Giorno del Nome vengo usoto solo quondo guolcuno, che sio lo Strego stesso o un membro dello fomiglio come un bombino che ho roggiunto l'et dello puberl (generolmente lra i t2 ed i 14 anni), viene introdotto formolmente nell'Arte e sceglie il proprio nome dell'Arte. Nello Wicco moderno, guesto un Rito di Possoggio. Non importo, in reolt, quondo decidete di cominciore l'qnno nuovo; io ho sempre usoto il 31 dicembre (di provenienzo NormonnoScozzese) perch gueslo fo pote dello cuhuro dello societ in cui vivo ed in cui sono stoto ollevoto. Lo scopo dello religione non dovrebbe essere quello di ollontonore le persone le une dolle oltre, mo di celebrare ed onorare il dono dello vito. Sporsi nel colendorio vi sono ollri giorni che possono essere controssegnoti da guolungue grado di cerimonia desideriate, sio con lo semplice occensione di uno condelo o di un incenso di fronte od un'immagine fino od un rituole completomenle sviluppato. Questi giorni comprendono il t4 aprile come giorno dello Deo Modre, il 18 maggio come feslo del Dio Cornuto, il 20 ogosto come giorno del Matrimonio del Dio e della Deo (ovvenuto dopo la loro unione ed il suo inizio di grovidanza, come era tradizione per la gente dei iempi possoti), il 23 settembre come giorno di Ishtor ed il 27 novembre, che sio il giorno di Porvoli che il giorno dello Triplice Deo. Vi sono

ollo stesso tempo, miticornenle porlondo, e di nuovo govane od Imbolc. Nelfo vilo mitico del Dio, egli ingrovido lo Deo di se stesso in
estsFe, "rnuore" in cutunno e "rinosce" in inverno. Allo slesso tempo, egli Re delle Ombre o Somhoin e Pe dell'Agrifoglio (Sonto Clous) o Yule. il quole viene soppiontoto dol Re della Quercio (o bombino del nuovo onno) ol solslizio invernole - scocciofo do se stesso , com'era, con l'ospetlo di tenebro dell'inverno che cede il poslo oll'oospetto del Dio Sole in guonto "Luce del Mondo". In guolche modo, tutto ci si unisce ed evoco un senso di corretlezzo nel mondo e nella regolorit dei cicli dello vito. Yule (Yool- ?L dicembre) guondo lo Deo portorisce il Dio (uno storio fomiliore do cui il Cristionesimo ho trotto uno delle sue principoli festivil). Questo un tempo di rinoscito e vengono accese candele per dare il benvenuto ol Dio, che il Sole del solstizio invernale che ritorna. Il Re dell'Agrif oglio, in porlenzo sullo suo slitlo solore, porge doni (speciolmenfe ai bombini) e lo slitlo su cui egli vioggio otfroverso il cielo nello Nolte di Yule viene tiroto dogli 8 Sobbol personificoli come tenne. Egli venivc chiomoto Old Nick doi Pogoni Norvegesi, venne usurpolo dol Cristionesimo e mutoto in un vescovo sontif icoto chiomolo Nicolo ed conosciuto oggi come Sanlo Clous (5) (mentre

olcuni numeri do esomi nore nel Libro dei Giorni dello Deo, negli Almonocchi delle Slreghe e negli Almonocchi Mogici che vi fornirqnno informozioni su uno guontit di festivit del mondo in modo che possiole scegliere le vostre preferite - le precedenti sono olcune delle mie. Generalmente io uso un olmonocco ed omo controssegnore un nuovo colendorio con tutle le festivit dell'onno che viene come parte del mio rituole di Yule. fn coso mio vi sono sempre colendori per
ogni membro dello fomiglio come dono per Yule.

"Old Nick" divenne un nome identificolivo del Diovolo - il Dio Cornuto pogono dello Noluro). Questo lo feslo che sio i cristioni che i pogoni
possono considerore come un momento socro ed uno socro noscito. Mio modre e mio nonno, colloliche. concentrovono lo loro odorozione sullo

Lo vito mitologico ed i Sobbot


f
Sobbot sono porle inlegrante dello vilo mitico dello Deo e del Dio. Ci richiede uno comprensione dellq noturo allegorica del mifo, perch pressoch nello stesso tempo. Questo viene solitomenFe spiegato con lo mutobilit dello Deo - che do grovido futuro modre o Mobon diviene lo vecchio di Somhoin e lo nuovo modre o Yule - e gueslo signif ico che lei vecchio e grovido

Vergine Morio e io noscito dello "Luce del Mondo" ero lo coso pi otlroente oi loro occhi. Le celebrazion del solstizio invernole venivono tenute il 25 dicembre invece del 2I, o dimostrozione di guonto focilmente le protiche pagone si siono mescolote ollo religione crisliono con il possore del tempo (luftovio, il nostro olbero non ho moi ovuto un ongelo in cimo, mo sempre uno stello o 5 punte). Imbolc (Em-bowl,/g - 2 febbraio) il tempo in cui lo Deo si ristobilisce dol porto, ringiovonilo, ed il Dio un giovone vivoce. E' un tempo di purif icozione e dedicazione. Questo un Sobbot che non celebrovomo

le Divinil sono tolvolto due cose diverse

moi duronte lo rnio crescito, perch solo le


cons iderofe f ondomentol i.

stogioni venivono

Ostoro (Oh-star-ah - 2! marzo) I'equinozio primoverile, guondo il Dio e lo Deo comminono sui compi provocondo lo riproduzione delle creoture. fl primo giorno di primovero l'ispirozione ol rinnovomento
JJ

.)z

inizio oro o rilornore verso il mondo. per lo mio fomiglio lo posquo servivo ollo stesso scopo di ostoro, con l'onnuole corsq del coniglietto

ed olfo creotivit, converlito nellc crecenza crstiono dello resurrezione dello vio dollo morte - il seme sepolto nel lerreno che e la
celebrazione

considerono un giorno sonto. Lo divnit cristionq chiqmotq Diovolo non pontheon dello Strego. Al controrio, Ombro e Luce sono visfe come un egulibrio di energie positive e negalive - ogni yin ho il

fa parte del

suo yong.

del rinnovomento con fiori freschi primoverili, in porticolore tuliponi. crochi, lillo e gocinti (noi non
Posguole
usovomo moigigli).

Beltone (Bell-teen o Bell-tayn

uniscono

ed uno

1 mo99io) guondo lo Dea

celabrazione

di fertilit e

ed il Dio si

guarigione. Noi

celebrovomo colendimoggio con fiori e simboli f loreoli (doni ononimi di piccoli mazzolini, cestini di fiori e fiori introdolti nelle crepe e nelle fenditure di veronde. muri e steccoti). Litha (Lee-fhah - 2L giugno) il solslizio d'estate, chiqmoto onche ,,di mezza estareu. E' l'opice della fertilit e viene usoto per celebrare

Le immogini dei Sobbol sono pi significotive sefenele o mente che in olcuni di essi lo Deo lo Terraed il Dio il Sole, mentre in qltri essi roppresentono i cicli sello spirito: vito, morte, riposo e rinoscito. Con o senzo immogini, comungue, lo Signoro ed il Signore possono essee invocoli con successo e risponderonno o coloro che li cercano. f nomi dei Sobbot gui riportoti si lrovono tipicomente nelle tradizioni wicco

mo sono

di

generica derivazione celtico. Secondo Morion Green,

amore, solule, purificazione

Mobon e Lilho sono considerote nuovi orrivi trc le celebrazioni delle Streghe, come nome se non come protiche. Ogg io uso utti gli 8 Sobbot ed i loro nomi tipici, mo quondo ero piccolo i nomi che usovomo

dedizione. Nello mio infanzio, ero

semplicemente estate. Lughnossodh (Loo-nahs-ah - I ogosto) guondo il Dio ingrovido lq Deo di se stesso ed lo festo del pane ed il tempo della trosformazione. Questo l'oltro Sobbot che non celebrovomo guondo ero piccolo. Mobon (i4ay-bone o llah-boon - 2! settembre) l'equinozio ouunnore. guondo il Dio si preporo od ondorsene e la Deo riposo. Oggi viene

erono semplicemenle inverno/Notole, primovero/Posquo, Moy Doy (Colend imogg io). estote Gior no del lo Mieti tu r a/ del R ingroziomento ed Holloween. fn guesto modo, le nostre celebrazioni si ormonizzovono con lo comunit cristiono in cui vivevomo e di cui folvolto erovomo
portecipi.

celebralo come

lo Festo dello Mietituro, detto Festo del

Temi modern pe? celebrsre i Sobbot


La Strego moderno ho bisogno di riconciliore lo presentazione mitico delle vivoci Divinit con lo reolt dei cicli dello Terro. Oggi si so che le stogioni mutono e che l'ordine della Noluro proceder comungue, che vengono o no celebroti i Sobbot, perci ognuno deve decidere quole importonzo obbiono secondo lui i Sqbbot nel mondo moderno. Cos come so di fomglie che honno smesso di festeggiore il Nofole dopo che i loro f iglio sono cresciuti ed honno loscioto lo coso e di oltre che omono immergersi nello spirito dello festo onno dopo onno, cos vi sono Slreghe che non si sentono moi nello disposizione d'animo di celebrare un Sobbot. fntuito, personolit e visione giocono un ruolo importonle nel modo in cui uno personq soluto il girore dello ruoto.

coldi, ls Festo dellq Mietitura cedette il posto o guello del Ringroziomento. Noi non indulgevomo in preghiere solenni, mo celebrovomo l'obbondonzq dello terro con uno tovolo colmo e vino per tutti. Somhain (Sow-een o l'omericono San-hain - 31 ottobre) guondo il Dio muore e lo Deo piange il suo lutfo. sopendo che lui rinoscer o Yule. Questo un tempo per celebrare i misleri della morte e per contottore gli spiriti. Lq Chieso Cqttolico ho qdottoto questo celebrazione con uno Messo per il giorno di Ognissonli e chiomo lo motlino seguente iorno di Tuffe le Animo (). Nonostonte olcune chiese protestonti considerino Halloween sotonico, guesto si pu
vedere ome un'influenzo contrario ol Cottolicesimo cos come o tutto ci che occulto, wiccq o onche soltonto sotonico, perch i cottolici lo 34

Ringroziomento, spostoto o novembre nel XrX secolo dol presdente Lincoln onche se i Pellegrni lo celebrovono in settembre. Mentre un tempo noi controssegnovomo l'oulunno con l'ocguisto di nuovi obiti

Nello mio fomiglio diretlo,

Sobbot Verdi (Yule, Ostoro, Litho

Mobon) venono celebroti come un tempo di unione con il flusso ed il riflusso dell'energia del Sole cos come si monifesfa durante i solstizi

e gli

individuoli, cos come

equinozi. Quesli sono momenti per ricoricore le batterie fo lo Terro, mentre ci si sposto ottroverso i cicli

35

della semino e del rsccoito. 6li

oitri 4, i Sabbot Bionchi, sono momenti

per riollineorsi internomente e per Sentirsi Uno coso Solo con lo Terro ed il ciclo stesso dello vito. Imbolc, dungue, per l'outo-purif icozione e per la purif icozione di chi ci circondo in preporazione ollo primovero. E' guondo lovoriomo per ripristinore il nostro equilibrio, ri-dedcore noi stessi sllo nostro Arte ed eseguire uno pulizio inlerno che ci liberi do senlimenti, obitudini e concetti improdullivi ed indesiderobili. E' un tempo di outovolutozione e ridirezionomenlo. E' il riposo dello spirito tro le vile.

morle, bens connessione omorevole ed ecco perch lo Deo e il Dio visti quoli governotori dello Terro delle Ombre, lo Terrq dell'Estote. A Somhoin soluliomo gli spiriti che possono nel Regno delle Ombre. Interriomo mele o melogrone nel giordino come cibo per
vengono

gli spiriti nel loro viaggio verso il riposo e tolvoho disponiomo unaCena Silenzioso composto do pone, sole, mele e sidro per i nostri omici e

porenli

def

unti, i cui spiriti sono invitoti o losciore lo Terro

Allonlonotosi lo mio protico dolle influenze cristane, scoprii che


Imbolc ero molto signif icotivo Per me per riaf f ermore lo mio vio. Beltone porto un senso di completo rinnovqmento e lo gioio dello noscito dello nuovo vito quondo lo Terro ol culmine dello primovero io porlo sempe fior selvotici freschi in coso (le margherite sono quelli che preferisco). Questo un momenlo buono per volutore lo proprio solute f isico ed emotivo. Queslo l'unione di spirito e corpo. Lughnossodh il primo roccolto dei cereali, il Festivol del Pane, ed un tempo di prosperit celebroto dql riconoscimento dell'obbo;rdonzo della Terro. E' anche un buon momento per rinnovore il proprio impegno ollo protezione delle risorse dellq Terro. E' lo spirito vivo nel corpo che portecipo ollo vito dello Terro. Noi omiomo cogliere bocche

dell'Estote per f arci visito. Zucche intogliote ed illuminole illuminano il loro cqmmino verso le noslre cose. Questo lo morte del corpo e lo migrazione dello spirito do guesto vito ollq Terro dell'Estote offinch possono riposorsi e rinnovorsi. Alcuni onni guesto feslo divenfo movimentqto olmeno guonto Yule e non obbiomo lempo per tutte le protiche. mo vi portecipiomo ol meglio delle nostre copocit.

Modi diversi per celebrore i Sobbot


fn tutle le religioni ben chioro l'identificozione degl eventi Verdi
ed esso funge da evento focqle nelle porticolori litqnie di ognuno. Con guolunque nome e quolungue mitologio, i solslizi e gli equinozi vengono celebrati in tutto il mondo. L'unicq difficolt che olcune religioni sono diventote stridule nel pretendere che lo proprio porticolore litonio sio lo solo "vero". La Stregonerio, comunque, molto pi che lo sommo dello suo mitologio riguordonte i Sobbol - un modo di vivere che pu esislere tronguillomente senzo la celebrazione formole di un solo Sobbol eforse per gueslo che olcune congreghe si limitono oi 4 Sobbqt moggiori. Le celebrazioni comuni includono Yule come Nolole o Festivol delle Luci (Honukkoh), Ostoro come Posguo o Posguo Ebroico, Litho come il tempo dei motrimoni e dello Sposo di Giugno e Mobon come Festo dello Mietifurq, Fesfivol d'Autunno e Festo del Ringroziomento. Anche gli oltri 4 Sobbot sono incorporoti nei colendori crisfoni e secolori. pur se con oltri nomi: Imbolc divento il Giorno delle Mormotte, quondo ondiqmo ollo ricerco di segni dello primovero o di ulteriori settimone d'inverno; Beltone il 1o moggio e viene soluloto con cesti di fiori o semplicemenle con il desiderio di riempire lo coso con i primi fiori primoverili o di iniziore a pionlore nel giordino. fl 6iorno dello Mommo un mezzo per celerare l'ospetto moterno dello Deo Modre nelle donne ed un festivol di rnoggio che si presto ad essere un'ulleriore

cucinore

torfe di more pe gueslo Sobbot, 'mongiore pone

multicereoli ebere vino olle more. Questo giorno speciale oro porte dello mio ruoto e rende completo il mio colendorio, mo i miei genitori non honno moi fotto cerimonie in ogosto, eccelto che per il mio
compleonno. Nonostonte esistqno

celebrozioni degli ontichi Pogoni - s Lqmmos il 1" ogosto si ricordono l'imprigionomento e lo fugo mirocoloso di S.Pietro ed il Giorno dell'Assunzione, il 15 ogosto, si onoro l'oscensione ol cielo delloVergine Morio -, mio modre e mio nonno non honno moi celebroto

festivit cottoliche che

coprono

tutti i giorni delle

in ogosto. Sqmhoin guando il tuo spirito si tende verso le onime disincornqte (io omo considerore il concetto di Cerrydwyn quole Grande Scrofo (7)

uno interprefazione e?ronea do porte dell'Tnglese moderno dello porolo "Animo" (S) - perch nello visuolizzazione c' uno diferenza immenso tro scrofo ed onimo), riconoscendo istintivomente che siomo

lulti fqlti dello stesso

essenza

compiomo

oltroverso noscito, morte, riposo

e rinoscito.
36

lo stesso vioggio Non vi pouro dello

37

esptessione di Beltone; Lughnossodh Lommas nel calendorio cottolico ed tempo di picnic estivi con grondi quontit di cibo. poni freschi, torte e poslicci. fn compogno, ls comunit contodino osservo tutforo il Festivol del Pane senzo chiomarlo in tql modo, celebrqndolo dopo I'effettuozione del roccolto. Questo tempo di fiere e rodei. Somhoin rimone, come Holloween, un punto dolente per molti cristioni
fondomentolisti. che rif iutono di celebrare un giorno che onori morti ed honno cos cercoto di proibire gueslq festivit. Tullora lo Chieso Cottolica celebra Messe specioli per i morti od Ognissonti e nel Giorno di Tutte le Anime e molto gente par'fecipo oll'otmosfero di mislero e comunione con l'Altro Mondo e l'Oltretombo ispiroti do gueslo periodo
dell'onno.

ovvicinorsi

col tempo uno posso ollontonorsi dallo loro espressione pi recente ed o quello pi onlico. Mio modre e miq nonno non erono

"bigotle" ed io non sono stoto ollevola nello stretto spirilualil


cristiono. Roromente ho portecipoto od uno Messa cottolico e tolvolta ho possolo un'occosionole domenico in quolcuna delle fante Chiese Proestonti. Ho sperimentoto il punto di vistq dellq 6hieso Luterono e di quello Bottisto possondo i miei primi 2 anni di educazione formole in uno scuolo elementare luterono. dove imporore il catechismo erc

oltreltonto importonle di quolungue oltro moterio e, pi tardi, ho frequentoto lq Chieso Botlisla qlle scuole medie. Curioso ed interessoto olle moleplici credenze cristione, ho porlecipolo o funzioni onche in Chiese Meodiste, Episcopoli e Presbiferiane,
tolvolto con miq modre e lolvolto do solo o, in occosioni specioli come il solstizio invernole e I'equinozio primoverile, con mio morifo ed i miei f igli quondo erano piccoli. Per i bombini quesli erano eventi socioli in cui potevono essere coinvolti con qltri bombini in festeggiamenli e cocce oll'uovo mo, non oppeno honno roggiunto lo primo elementare, ognuno di loro ho copito che le idee che venivono insegnore in guelle riunioni erono controrie ol loro senso del valore personole e di connessione con lo Noturo. Loro sono contenti delle riunioni familiori e freguentono omici di cuore e menfe aperla. Lo fomiglio dello mio infonzio celebrovo il clclo dello vilo indipendenlemente, pur tro le frange del tessulo sociole. All'et di 15 onni, tutlqvio, mi sono chiesto il significolo dello dottrino cristiono ed in che modo lo mio fomiglio si ropportosse olle fesfivit crislione; ho cos compreso che era stoto poslo, con colmo e fermezza, lo bose per l'eredil pogono. Le mie esplorozioni personoli verso uno connessione pi profondo con lo Stregoneria vennero solutote con interesse do porte di mio modre, che inlegravo i miei studi e mi offrivo lo suo prospettivo su ci che slovo cogliendo. Ello ponevo enfosi sullo spiritismo ed il chonneling, pur tuttoviq considerondosi cotlolico. Dopo essermi imborcoto nello mio vio come ricercatrice, mio modre ero solito dirmi che mi invidiovo perch ero forte e non sentivo il bisogno di conformqrmi. Oggi sono felice che i miei figli non sliono crescendo sotto le costrizioni di un sistemo religioso che non posso opprovore, mo che posso copire essere imposto dolle convenzioni socioli. Mio modre continu o porlecipore ollq Messq f ino ollo suo

Un vaggo personole
Duronle lo mio crescita, i Ssbbot non venivono celebrati come rilualizzazioni di evenli di storiq di vito divino. Al confrorio, essi erono incentroti sullo ferra e producevono un sentimento speciole verso quel periodo dell'onno e veso le sensazioni dello Temo mentre ci spostovomo ottroverso il cerchio dell'onno. fo donzovo inlorno ol Moypole (vedi noto n" 1, n.d.t.) come ottivif scolostico e mi rimpinzovo di torte di more o Lughnossodh semplicemente perch era lo slogione di quelle bocche e noi uscivomo o coglierne dei secchi. Anche i miei figli honno provolo un indescrivibile pacere nel forsi strodo tro i grovigli dei cespugli di bqcche, in competizione con gli uccelli per cogliere le pi piene e porondosi doi rogni che ovevono lessulo le loro tele tra i rometti dei cespugli per cotturore insetti inconsopevoli - tutlo in combio di more piene di semi grondi come un pollice, di cui riempivano vosi e pentole offinch io ne facessi torte. Senzo un rituole formole, vesti o strumenti, i Sobb vengono onoroti focendoli e vivendoli. Attroverso lo sperimentazione dei Sobbol. noi invochiomo gli Elementoli e ci uniomo ollo Terra, ollo Signoro ed ol
Signore.

Queslo rende un'ideo di come coloro che non sono cerli di volere obbondonore lo proprio educozione cristiono possono tronquillcmente guordore olle proprie rodici pogone ed espondere la loro prospeftivo cristiono fino od includere protiche pre-crstione del livello Verde. Siccome le feslivit sono virtuolmente le stesse, potrebbe essere che
38

39

morie: tuovc, il iibro che eneva sul comodino e che leggeva ogni non ero lo Bibbio, mo un libro sullo spiritismo come rivelolo do un moeslro spiritisto del Brosile. N lei n mio nonnq sopevono dire molto riguordo ollo Bibbio o qnche oi socromenti coltolici - fu sempre uno sorto di lerritorio stroniero per loro - mo potevono porlore o lungo di spirifismo, reincarnazione, energie e potevono contoltore gli Altri per riceverne oiuto. fo lo trovovo divertente perch, siccome nel corso degli onni mi sono stoti esposti molti modelli religiosi, mio modre dipendeva do me f in dq guondo ero piccolo per overe informczioni bibliche. Ricordo il suo sorriso divertilo guondo recitovo per lei il cotechismo luterono o le porlovo delle slorie bibliche che improvoo. Lei era mollo tolleronfe onche verso il f ervore religioso dei miei omici Bottisti e non ho moi

sero

,:.?

z',

moslroto segni

di essere in disoccordo. Ero sempre gentile ed

il

itL

occomodonte nei confronti delle oltrui posizioni religiose o politiche, cos che chiunque visilovo la Chieso se ne ondovo con lo sensozione di essersi convertito ol suo porticolcre punto di visto; mo non fu moi incline od olcun genere di fondomenlolismo o visione rigida e rimose stoccolo dollo Chieso e doi suoi dogmi per tulto lo vi1o. Adesso, dopo aver effetluoto il mio vioggio spirituole. celebro gli I Sobbot per il piocere e lo sensozione di intimit con lo Signoro ed il Signore che ne troggo. f rituoli sono grodevoli e nel corso degli onni ho roccolto molti oggetli che uso nelle mie cerimonie. Nonoslonle mohi siqno riposli in unq scalolo mogico, ho poslo qlcuni dei miei oggelti rituoli in giro per lo coso in bello visto. L'interq oreo in cui vivo porte del mio cerchio di mogio e ci infonde nello coso e nello mio

iit

fomiglic calore e senso di fomiliorit. Lo sludio dello slorio ho costiluito uno dei possi principoli verso lo rolturq dello preso che aveva su di me lo religione convenzionole. E' stoto un posso imporlante, perch desiderovo conoscere la relazione che vi ero tro la f ede crisf iono, nelle cui f range vivevo lo mio fomiglio, e e praliche pagane che ovevo sperimentoto, tolvolto con mio modre, in un'otmosfero di isolomento. Quondo riuscivo ovedere irnmogini nelle corIe, predicevo il futuro e facevo incontesimi, dovevo slore molto ottenlo o non divulgcre troppo le mie ottivit. Anche cos. lolvolto vi
Anch? miei figli hanno provdto un indescrivibile piacere ner farsi sfrada tra i .i grovigli dei cespugl di bacche, n conpetzione con gli uccelli per cogriere le p piene...

ii
til

erono compogni di studio ed omici che le considerovono, nonoslonle gli incoroggiomenti che provenivono do mio modre, non propriqmente occeltobili, cos come non considerovono propriomenle occettobili i

40

4I

li il

miei punti di vsto. con il possoi-e del teinpo, divenire pi uno guesione di ossociorsi con gente di menralit simile ollo mio che di essere"in odo?e" di eresio e dannozione. Uno coso buona del crescere I'essere liberi di scegliersi i propri omici. Uno volto che uno storico imporo lo veri su come le fedi moderne sono cominciole e sulle derivazioni dei moderni miti, fondomenfolmente impossibile rimonere un "credente,,nel vero senso dello porolo. Molte persone fomose, do Arnold Toynbee o Joseph Compbell, honno inizioto uno ricerco di conoscenzo e comprensione solo per rimanere sorpresi dei risultoti. Non ovrei dovuto stupirmi
guondo lo slesso occodde onche o me. Alcuni honno reogito confulondo blondomenle le credenze giudoico-cristiane o, in coso, obbondonondo

la "fede" in guonto obsoleto e rofforzativo dell'ignoronzo. Nel mio coso, l risulloto f u lo robbio, f orse perch avevo l,ulteriore prospettivo degli insegnomenti religiosi opplicoti olle donne. che Ie considerovono umoni di seconds cotegoria. Ero furioso nello scoprire che per 2"000 onni la gen'le ero vissuto nella menzogna ed ero furioso perch venivo consideroto slrono o couso del fotto che possedevo lo conoscenzo Verde. Ero irritota dol fotto che Ie figure immoginorie dello Bibbio non solo fossero stote prese do fonti pre-giudoiche preesistenti. mo che tuttoro comporissero nei libri di storio come se fossero stote persone real coinvolte in eventi realmente occoduti. Mo lo rqbbio non solutore e la furio porto solo mol di testo, perci
scrivo sperondo di roggiungere almeno guolche persono. rn quolit di insegnonle, presentare lo storiq o degli odolescenti che non honno fomiliorit con quolcoso di diverso dollo comune retorico dellq chieso uno questione delicoto. To cerco di insegnore in moniero eguilbroto e senza giudizi, in modo do trocciare ogli studenti schemi di tulli i modi di vedere cffinch possono forsi le proprie considerozioni e volutozioni, mo impossibile insegnore storio senzo fsre riferimento olle religioni ed oi conflitti ispircti do protiche conlroddittorie. Vi sono olcuni casi in cui l'unico prospettivo che l'qdolescenle cccelto lo religiosit stridente mo, di guondo in quondo, gli sludenti esitono e pongono domonde. Spesso bqsto uno piccolo informazione storico di bose per far s che un bombino drizzi le orecchie. Alcuni studenti che normolmente erono silenziosi e ritiroti - ol

confidqto in seguito che erano sioti considei"oti "divei'si" doi loi'o compogni di closse perch ovevono dubitoto dello reolt delle visioni religiose opprovote e che era per loro uno ricompensa avere trovolo un'insegnonte che confermovo ci che ovevono scoperlo. Altri sludenli sono felici di avere un'immogine eguilibroto e sostengono che i loro genitori li honno ollevoti in modo do forne dei pensotori indipendenti e che rinfrescante overe un'insegnanle che non spieghi le credenze religiose convenzionoli. Lo mio impressione che gli odolescenti odierni siono molto pi interessoti olla verit ed ollo validit dei principi religiosi e lolvolto guesto viene male interpretoto dogli odulti, che lo vedono come uno sf ido ed uno monconzo di principi moroli. Tnvece loro chiedono cose che i loro genitori hsnno forse ovuto troppo pquro o chiedere e sono ollo ricercq del loro significoto
dello vito.

Rodici Pagone
Lo mio ricerca delle rodici delle religioni trodizionoli e pogone mi ho riportolo ollo Volle dell'fndo dei Drovidici ed ha collegato guel popolo ai Celti dello miq eredit moterno. Ho cos portoto nel mio pontheon personole uno miscelo di Divinit che sono avonzate lungo le vie d'ocquo doll'lndia ql Mediterroneo fino ollo costo otlontico dello Spogno e delle fsole Britonniche. cos come vio lerro otlroverso

l'Europo Orientale fino ollo disteso Occidentale. Lo mio eredit poterno inglese, con olcuni Tedeschi, mo questi 2 ospetli non sono moi stoti efalizzati nello mio vito. fnvece, sono sloto ottirolo do Shivq e Umo Porvoli, Ecate e Rheo. Ade ed Herne e da Cerrydwyn e
Cernunnos. Quondo penso ol Dio, ol Signore,visuolizzo Shivo in uno delle sue vorie

danzotore cosmico, insegnonte ed essere omorevolmenle poterno. Quondo penso ollo Deo, ollo Signoro. visualizzo Ecote - non tonto come onziono guonlo come I'energio dell'onziono espresso come uno bellissimo Deo dello saggezzo, dello mogio e dello Luno, molernolmente omorevole - lo Deo delle Streghe. Si dice che ello obbiq ovuto origine in Trocio, come Dioniso, che ohri sorici (come

forme

controrio del resto dellq closse

- si

sono rovvivqti

e mi honno

Donielou) honno 9i collegoto o 5hivo. Anche lei pu essere rintrqccioto tra la gente dell'fndo, che si stobil in Trocio diverse migliaio di anni fo. Siccome Umo Porvoti lo Deo Modre Terrq, io uso
43

42

io suo immogrne come controparte di gueiio di Shivo. Amo onche l'immogine di Rheo come Deo dei serpenti, essendo i serpenti simbolo di saggezza e rinoscilo. f miti, comungue, non sono un fottore molto
grande nello mio protico. L'ospetto norrolivo dello trodizione pogano otlivil guotidione e nel combio delle stogioni.
quolcoso che si sperimento nelle

Tenete presente che queste sono Divinitd pre-Hindu deiio regione dei

fiume fndo conosciuts come Sind. do cui ho scoperto che lo porolo "sin" ("peccoto", n.d.t.) collegalo od uno lrodizione non-giudoico. Nel mio libro Dancing Shadows trotlo dello rilevonza di queste Divinil nelle religioni moderne, cos come nel Pogonesimo in generale e nello
Slregoneria in particolore. Qui bosto dire che Porvati lo Deo Madre, Ardhonori uno f iguro ondrogino del Divino in unione, mezzo femmino e mezzo moschio, e Shivo il Grande Dio, il donzotore cosmico dello vito e della morte e dello rinoscito. Lo scelto delle Divinit sto sempre nella Strega. fl cerchio. ol centro del guole vi l'oltore. controssegnoto oi guorti con uno condelo verde a nord per I'elemenlo Terro, uno condelo giollo od est per l'elemen'fo Aria, uno condello rosso o sud per I'elemento Fuoco ed unq condelo blu od ovesl per I'elemento Acquo. fo uso per queste candele dei piotini di ceromico specioli, decoroti ognuno con un emblemo che collego oll'elemento: un guodroto per lo Terro, oli per l'Ario, una Croce Solore per il Fuoco ed uno Spirole Lunare per
l'Acgua.

Le Divinil dell'Egitto e della Greca Olimpico non honn preso il mio cuore: forse le sento troppo obusote do Hollywood e dol cinemo popolore. L'unico Divinil egiziana cui mi sento vicino l'immogine pi qntico del pontheon, Bostet (lo successivo divisione di guesto Deo in Hotor e poi fside ho cousoto un'olterozione della moderno visione, che lavede pi come una Deo dei golli, dello gioio e delle orti piuttosfo che come Deo del potere e dello creotivit come Hotor e Iside). Il modo in cui Shivo obbio potuto comporire nello mio lineo moterno rimone per me un mistero. in guonto non ho soputo di questo connessione f ino ollo orle di mio modre. fn quolche modo sono arrivoto indipendentemente cllo stesso immogine del Dio che mio modre ovevo montenufo nel segreto per almeno 0 onni senza che se ne fosse moi porloto. Do olloro, ho deciso di essere molto pi comunicolivo con i miei f igli. nonostonte essi siono liberi di scegliere lo proprio immogine per definire l'identil del Signore e della Signoro. Mio figlio ottrotto do fside ed Anubi; il mio figli minore do Shivo ed Herne, con lo Deo che tultoro innominobile (mo sono certa che gli orriver ol
momenfo giusto un'immogine di Shivo).

L'oltore de Sobbot
f
miei strumenti dell'Arte per I'allare sono predisposti come segue:

Le decorazioni dell'oltore voriono o secondo del Sobbot, ms duronte questi festivol non vengono eseguile magie. Gli incontesimi e lo divinozione vengono solitomente lcscioti per gl Esbot, le celebrazioni dello Luno pieno e nuovo, nonostonle sio tradizione divinore onche o Somhoin. Secondo il livello Verde; l'ohore di fronte ol nord e lo costruzione del cerchio viene effe'ttuoto do destro o sinistro (deosil), do nord od est a sud od ovest e di nuovo a nord. fn molte trodizioni wicco l'ohore esposto od est, in relazione oi Sole nqscente, mo io sono oltrqtto dol nord per lo poloril di nord e sud e per il riferimenlo o ci che fototo. Il ord il regno di Block Annis, dello
Regino delle Nevi e dello Deo in quonto onziono. Qui gioce lasaggezza, sio con i serpenti o con l'olbero dello vilo e dellq conoscenza.

AREA DELLA DEA stotuo di Porvoti

AREA DI ENTRAMBI

AREA DEL DIO


3

condelabro o
brocci stotuo di Ardhonori
smoccolotore

stotuo di Shivo

coppo d'ocouo lazza di vino


campono

incensiere
penlocolo

coppo di sole
incenso

libro/dolci

Bolline

componenti del rituole del Sobbol cominciono con un bogno purificonte profumoto con erbe come verbeno, rosmorino, timo, lovondo, bosilico e f inocchio. Poi lo spozio dove verr creoio il cerchio viene purificato e spazzato con lo scopo delle S'lreghe (beson). Lo spozio socro pu essere delineoto con uno cordo. nonostonte solitomente io lo fsccio con una visuolizzazione coodiuvoto dolle candele poste oi guori sul povimento; mi loscio spozio sufficiente per muovermi in cerchio ol suo inlerno senza toccore le candele e non 45

44

eifef'ruo misurozioni in piedi o yarde. Possono essete usote onche pielre o altr oggetti noturoli che roppresentino gli elemenli.Gli
strumenti che verronno usot vengono posti sull'oltore e si occendono l'incenso e le candele dell'ohqre. Mentre si formo il cerchio i quorti sono illuminoJi e le candele devono essere accese con lo condelo

l'incremenlo, decescente

per il

decremento, piena

per

lo

realizzozione, nuovo per le conclusioni ed i nuovi inizi.

Rituali olternotivi
Non necesssrio avere ogni volto un riluole stilizzato con un ohore, slrumenfi preposti, stotue e coppe di cose. C' un oltro modo per celebrare i Sobbol, che semplicemente usore il vostro bostone biforcuto (stang) (9) come oltore. fl bostone viene conficcoto nel terreno, intorno od esso viene delineato un cerchio e viene decorato con uno ghirlondo di fiori noturoli o vegetazione odotto ollo stogione. Con uno condello ollo bose dell'qsto ed uno tazza per il vostro vino, tutto pronfo. E' semplice portore i voslri moterioli in uno cinturo fornito di tosche per le erbe, il sole ed i dolci. uno f iosco di vino con uno cinghio ed un'oltro cinghio per appendervi uno tazza di legno. Tutto ci pu essere drappeggioto sulla biforcozione del polo se non si desiderono le cinlure con le tosche. Lo ghirlondo pu essere lasciolo dietro sul romo di un olbero o sul terreno come cibo er gli onimoli in
coso sio composo di semi e bacche.

tro le 3 poste sull'ohare: la lineo di demarcozione del cerchio viene creata con l'olhome o lo mono proiellivo. viene purificoto,
centrale

sigilloto con ocguo benedetla ed incensoto porlondo I'incensiere lungo il suo percorso. Segue guindi l'invocazione agli Elementoli, seguito dol benvenuto ol tempio ollo Signoro ed ol Signore. Dopo vengono le prctiche del Sobbot (per ognuno diverse), in cui viene occumuloto I'energia ed il potere residuo viene interrato. Lo Deo ed il Dio vengono riconosciuli e gli Elemenloli vengono benedetti e loscioti ondore oprendo il cerchio con l'othome o con lo mono proiettivo. fl iermine "losciofi ondore" deve essere inteso nello sfesso moniero in cui si intende guondo voi ed un omico vi tenete lo mono e dopo lo losciole. Questo non lo stessd coso del chiomore a forza ed in seguito scocciore un Elementole - chiomore un omico e tenersi Io mano per un momento, quindi momenloneomente solularsi.

Ho scoperto che ci sono momenfi in cui desidero un ritole eloboroto,

Celebrozione degl i Esbot


in quesione e dol lovoro che viene eseguito: incontesimi, divinozione. consocrozione di slrumenti o oltro lovoro dell'Ar'fe. Se il giorno del Sobbal c Luno pieno o nuovo e se non vengono effettuati incontesimi, le due osservanze possono venire combinole o l'uno pu
Luno
Per lo celebrazione di un Esbot (osservonzo dello Luno) i componenti sono bosilormente gli stessi, mo le voriozioni dipendono dol tipo di

oltri

momenli in cui desidero cose relolivamente semplici ed oltri

oncoro in cui solto l'inlero questione. Lo conversozione

tro i proticcnli

fo preferisco losciore gli incontesimi ogli Esbot. Infotti, sorebbe preferibile effetluare incontesimi guondo ve ne il bisogno e potrete effeltuare guolungue corrispondenza tra giorni ed ore di cui possiote overe bisogno per oiulore il lovoro. Roromente io tengo conto dei giorni delle ore per fare incontesimi; non sorebbe molto ulile rinviore quolcoso solo o causo di giorno ed oro. Scotto Cunninghom scrive che si pu lovorore n quolsiosi giorno ed ora: se
seguire l'ohro.
non il momenlo giuslo per un incontesimo di obbondonzo, combiotelo in modo do forlo divenlare un momento per sciocciore il decremento.

continuo ed i rituqli sono per il nostro benefcio, non per il loro - essi non ne honno bisogno n li richiedono. Quesli riti fungono do punto di concenfrozione per occumulore energia e ricoricore le nostre botterie psichiche. Tro gli odorolori di Shivo, in fndio, l'ideole giungere o riconoscere che i rituoli e le cerimonie sono complelomnte inulili , che ci che io sento lolvolto. Semplicemenle essere fuori. in spioggio o in cortile duronte il lempo del Sobbot mi melle n comunione con lo Signoro ed il Signore.

dell'Arte

e le Divinil

L'importonzo dei nomi


Per quolcuno che comincio uno nuovo vio di unit con i cicli dello Terro,

Do porte mio. delerminonte lo fose lunore - crescente pet


46

delle stelle e delle energie dell'universo, lo prospettivo di fore - comescegliere un nome dell'ArIe - pu sembrore sfrono o produrre sentimenti di incerlezzo. Non c' nullo di sboglioto o insolito in questo. Per secoli le Chiese Cristione honno torluroto e
gualcoso di diverso

ucciso coloro che sospetlovano essete Streghe, riempiendo lo societ

47

rl

cji uno cioirino cii cjonnozione e fuoco inernaie per guaiungue coso non

minccciondo di separazione sociale ed eterna chiunque ososse sf idore lo stondord. E' uno decisione molto grande ed

fosse conforme

imporlonte quello

di voltore lo shcieno al terrore che

sloto

occumulato negli onni sullo proprio psiche.

Ho prolicato per molti anni l'Arle con un nome dell'Arte diverso.


Quondo sentivo che uno ero divenuto compromesso, semplicemenfe ne prendevo uno nuovo ed eseguivo un oltro rito di iniziazione. fl nome dell'Arte guello con cui ci si presenlo agli Antichi guondo si inizio o prolicore lo primo volta e viene preso in uno cerimonio di outoiniziazione. Il termine iniziazione (e specialmente outo-iniziazione) uno di guelle espressioni che possono overe uno connotozione moho trodizionole o cerimoniole. Nonostonte olcuni pcgoni non lo userebbero

dol proticonte, ed il nome di iavoro, che viene donolo oiio Strego doiio Signorc e dol Signore. Ve ne pu essere onche un terzo, un nome di congrega se lo Slrego fa parle di un gruppo. Amber K in True l4agic scrive di overe molti nomi che le si odattono in periodi diversi. fo ho un nome dell'Arte, un nome di lovoro ed un nome di congrega (nonoslonte lo mio congega funzioni per corrispondenza e sio eclelco) e non trovo desiderobile usore il nome di uno Divinit, mo
uno gueslione

di preferenze personali.

se non nello formazione di uno


Green ed

congregs, l'espressione "outo-

iniziazione" stoto usota do Scotf Cunninghom, D.J.Conwoy, Morion

oltri scrittori dell'Arte. C' una netta differenza tra

Solitomenle il nome dell'ArIe significotivo solo per chi lo crea. Pu essere un f iore, un obero, uno gemmo, uno pietro o quolsiosi oltro coso dello Noturo o pu essere pi simbolico. Marion Green non opprovo l'uso di nomi di Divinit (come Rhionnon, Cerridwyn. fside, Herne, Horus, ecc.) come nomi dell'Arte. Nel mio coso, Aoumiel (Awm'mee-el) stolo costruito per esprimere i miei sentimenti riguordo oll'unit dello Deo e del Dio, perch io vedo le Divinit come uguoli ed in equilibrio tro loro (Aum [Om] ed Umo sono il "Dio" unito [El]). Anche

un'iniziazione ed uno dedicazione e guesti termini ossurnono significoti diversi o secondo della focalizzazione di coloro che li usono. Nel

copilolo 5 del suo libro Living licca, Mr. Cunninghom difende il suo uso di guestc espressione e, per essere sncei, non ovrei moi pensato che uno questione cos semplice ovesse bisogno di essere difeso. Egli ho comungue follo un eccellenre lovoro in merilo, ed io rif erisco ogni
esegesi dell'uso di quesfi termini ol suo lovoro.

gli omici pronunciono il suo nome "A-oh'- me-el" , sento che I'essenza rimone, in quonto Ao l'qnlico nome del Dio, Umo (o Omo) l'ontico nome dello Deo ed El il termine che designo I'Essere Divino. 5i possono usore conlemporoneomenle pi di un nome dell'Arte" L'oltro lipo di nome del livello Verde viene chiomato nome di lovoro.
guondo

Per proseguire in gueslo rito preporote come per un Sobbot. con lo modifico che viene fotta l'iniziozione come porle protico. E' rneglio pionificore in precedenza le porole e lo gesluolit, in modo do rnonlenervi concentroti su tulle le sfoccettoture dell'iniziozione. Nel copitolo 7 troverete un esempio di rituole che va bene non solo per il livello Verde di bose. mo per pressoch lutte le oltre strode wiccon. fl nome che scegliete per voi stessi deve essere riveloto solo o coloro di cui vi fidale, mo per lo moggior parte (in porticolore per isolitori)

viene tenuto segreto. Tl problemo del permellere od oltri di conoscere il vostro nome che tolvolto le situozioni mulono ed olloro potresle sentirvi costretti o creare un nuovo nome pe evilore di porfcre negolivil nel voslro cerchio tromite l'ossociozione con esso. L'uso di un nome dell'Arte piuttosto coune nello Slregoneria ed ottuolmente si usono due tipi di nomi (i libri sull'elemento Verde roromenle i luminono in proposilo): i I nome dell' Arte, che viene scelto
I

il nome dell'Arte guondo ci si ossociq con oltre persone interessote oll'Antico Religione, mo il nome di lovoro un dono speciole che orrivo dopo che si usofo il nome dell'Arte per un po' di tempo. Fino ollo dedicozione, il nome dell'Arte pu essere utilizzolo onche come nome di lovoro, mo dopo lo dedicozione ollo Strego viene dolo un nuovo nome cheviene sempre montenulo segreto (f ino a quondo la Signoro ed il Signore non dqnno il nome di lovoro, il nome dell'Arte pu servire nelle funzioni mogiche). Questo nome di lavoro vene letterolmente donolo dollo Signoro e dol Signore ed lo loro personole connessione conte e lo tuo con loro. fl nome dell'ArIe
Spesso verr usoto

diviene quindi disponibile per essere usoto pi pubblicomenle. L'imporlonzo del nome di lovoro che il Signore e lo Signoro ti dicono chi sei. Ecco perchvienemanJenulo segreto - il nome vi definisce. Ho lelto che il nome dell'Arte e lo sludio vengono primo ed in seguito viene I'iniziazione, rendendo uno persono mombro o pieno litolo dello Wicco o di uno trodizione di congrega, mo io vedo I'iniziazione come l'inizio piultosto che come il prodotto finole dello studio. Queslo lo
49

48

stodio in cui si imporono le bosi dell'Arie e non lo stesso che ossumersi un impegno nei conronti dello Signora e del Signore bosoto su quello conoscenza. Uno dedicozione uno decisione consopevole di fore quolcoso di significotivo con lo conoscenzo ocguisito dopo lo proprio iniziazione. 5o che ci sono oltri che lo pensono ollo stesso modo perch ci sono oltre Streghe che mi dicono che s, honno un nomedell'Arte, mo onche un nome di lovoro che nessun oltro conosce. fl nome dell'Arte viene usoto in un'iniziozione, mo il nome di lovoro
viene dollo dedicazione.

del Signore od un impegno nei loro confronli. Fino od ora, voi avele preso do loro e loro non vi hanno chiesto nullo n moi lo foronno. Mo con lo dedicazione voi dote loro indielro liberomente guolcoso - il vostro impegno ed il vostro omore incondizionolo. fl mio personole rituole di dedicozione descritto nel copitolo 7. Dopo lo dedicozione, ogni volto che chiomerete la Signoro ed il
Signore dovreste forlo con
nome dell'Arte divenlo

il

nome di lovoro che vi honno donoto. fl nome con il guale potete ossociorvi od oltri

il

Il

rituole di dedicozione

che lo pensono come voi ed usorlo per il vostro lovoro pubblico. Mo nei rituoli privoli li evocote come "Vosfro/a figlio/a o cui ovele doto il nome di (nome)".

Lo cerimonio di dedicozione pu owenire 9i dopo un dnno ed un giorno dollo vostro inizazione o molti onni dopo. fo ho lovoroto con due diversi nomi dell'Arte in successione per oltre 20 onni primo di fore il posso f inole, perch guesto ero, nello dedicazione. Mi sono chiesta in

Aiut per il vioggo


Lo coso do ricordore nel fare uno dedicozione che odesso lo connessione come uno conversozione continuo. f vosfri bsogni e desideri vengono soddisfotti quosi primo che li possiote esprimere o parole o anche che ne siote consopevoli. Lo divinozione diviene guosi unq secondo noturo, perch guesto lo loro moniero per porlore con voi. Quondo ovronno bisogno di comunicorv guolcoso useronno tutti i mezzi disponibili. Potresle ave?e visioni sponanee lra le nuvole, nel fumo, nel fuoco, nelle corte, nell'ocguo, nel vento, nei crislolli e cos vic. Se udite il vostro nome di lovoro, saprele che vi stonno contottondo. E loro risponderonno ogni volto che li invocherete. Non servono rituoli eloboroti, onche se olcuni tipi di medilszione polronno oiutorvi o concentrore l'ottenzione. Uno semplice chiomoto mentqle
provocher lo risposto. Ci che pi importonte. essi diverronno i tuoi omorevoli Modre e Padre. Ascolto ci che dicono. Alcuni proliconli usono un onimole di potere, un onimole mogico che li

seguito perch qvevo ospettoto cos o lungo - lo protico della Slregoneria viene miglioroto in modo preciso con lo dedicazione. Tl tempo vorio per ogni proticonle, perch solo l'individuo so quondo pronlo od ossumersi il proprio impegno. Avete possoto il vostro tempo od imporore, proticore e formulore i voslri rituali per i Sobbof e gli Esbot ed ovete sviluppoto fomiliorit con lo mogio, le Divinil e gli Elementoli. Quondo deciso il lempo per lo dedicozione, un riluole solitorio, perch un'esperienzo moho personole. Nessun oltro polr dorvi un'iniziazione o un grodo che vi pongo in contotto con gli Antichi ed nell'outo-dedicozione che arriverete foccio o foccio con lo Signoro ed il Signore dell'Antica Religione. Questo posso non dovrebbe essee fatto senzo un sincero desiderio di servire lo Signoro ed il Signore. fn queslo cerimonio mettete in prolico l'odogio wccon "perf elto omore e perf etto f iducio" non noi confronti degli oltri proticonti, mo riguordo ollo voslro relazione con lo Signoro ed il Signore. Voi dovele conf idore in loro. Questo rituole non dovrebbe essere iniziolo senzs avere fotto uno veglio e consideroto le vostre molivozioni e coso desiderate ottenere doll'operturo di questo connessione. Lo veglio l'occosione pe interrogorsi sulle proprie molivozioni, dedicorsi olle proprie poure e spe?nze e rispondere oi propri dubbi. Vi stole spostondo doll'essere
guolcuno che lovoro nello mogio con lo gnozio el'amore dello Signoro e

oiuto nei vioggi nel Mondo Ultroterreno. Meditondo sul vostro desiderio di overe tole onimqle e chiedendone uno o semplicemente pensondo di averne uno, voi vi collegote olle Divinil. Loro vi
risponderonno forse guondo meno ve lo ospelote. Io ho cercoto di scegliere un tipo di qnimole dq cui mi sentivo ottrotlo mo non sono riuscito a prendere unq decisione, cos guesto guestione mi possoto di mente. Alcuni mesi dopo, ho folto un sogno molto ricco e musicole in cui invocovo lo Deo e le chiedevo l'onimole che desiderovo. Ne orrivorono molli tutti insieme ed io ne scelsi uno. o forse ci

50

5l

scegiiemmo q vicendo, ed il nome dell'onimole si fiss nello mio menre fino o quondo compresi cos'era. fl sogno era pieno di uno conzone, do cui ho composlo unc poesio il mottino seguenfe. Adesso io chiomo il mio compogno in ogni momenlo off inch mi oiufi nello divinazione e nei

viaggi verso

il

Mondo Utraterreno. Mo non

lutti

connesso in unit) e converti un dono in uno lronsazione mondono finalizzals. E come se li ovessi congedoti. Tutlovia, questo uno posizione che olcuni (forse molti) non occettercnno, perci dovele prendere questo decisione intuitivamente. Per guonto riguordo me. ho

possiedono o

desiderono un onimole di potere - lo scelto sto sempre in voi. Anche gli Elemenloli vi sono vicini ed offini. Essi vi oiuteronno e soronno l per voi quondo ne svre'le bisogno. Non pensote, tuttovio, che tulto debbo essere serio. fo ho udito lo risoto dello Signoro e del

trosmesso ollo mio fomiglio I'eredit


Curiosomente, guondo

di mio

madre

e mio nonno.

figlio,

guesto orgomento con mio morito e mio onch'essi mi dissero che percepivano i ringroziomenti come

trotloi

Signore ed ho siuzzicoto e sono stqto stuzzicata dogli Elemenloli.

Tulfavio, sempre con rispetto. Con gli Elementoli slote trottondo con - forze dello Nqturo guoli i venti selvaggi, e tononti piogge, i fuochi che illuminono o consumono e la robusto, tumultuoso terro. Non percepite quesle grondi energie come piccole creature, perch guesto signif ico minimizzare ci che sono. 6li Elementoli sono Forze e non prendono bene I'essere sminuiti. Ricordote con chi e coso stote lovorondo: ecco perch uno non dovrebbe "convocare" o "scocciore" le forze elementoli in un cerchio. Esse vengono invocofe per proteggere e lesrimoniore ol rito ed ollo fine della cerimonio
grondi energie
vengono benedeFte e losciole ondore in poce.

inopportuni e controproducenti. perci forse c' dawero pi do seguire l'islinlo che i formoti. Qui imporrante fare unq distinzione. Non slo dicendo che non dovres'fe provare grotitudine per la presenzo e l'ossistenza del Divino, in guolungue forma. 5lo dicendo che grondi guontit di "ti ringrozio" non sono lc stesso coso del provore grotifudine. Con la grotiludine

Ringrozsre nel giusto rnodo


Un'oltro prolico che ho sempre seguilo e chevaria in molte trodizioni wiccon che n lo Signoro ed il Signore n gli Elementoli vonno ringrozioti. Mio modre ero molto infostidito do espressioni come "sio ringrozioto Dio". Se dovevo ripefere guesto formulo in uno Messq, il
uno

interioe che essi possono percepre, mo con "graze" verboli si serve solo lo formo, che sio sentito o no. Ho letto molti libri wiccon che presentovono rituoli per i Sobbot ricchi di "grazie" e, dopo poco, guesto diviene mecconico e orido. Fore questi rituoli Sobbot dopo Sobbot pu oltulire I'effetto prefisso e rendere le parole vuote di significolo. Potele usore quesle porole popolori se lo trovole comodo, mo cercote d fare emegere olternotive che vi oiutino od esprimere le vosfre connessioni emolive e le vostre sensozioni inleriori. Eliminondo il "li ringrozio" sorete coslrelti o descrivere il perch siete grofi. L'Altro Popolo nella leggenda apprezza l'essere apprezzato, mo non omo un ringroziomento
emono do voi un calore
r

congedonte.

suo lono era sempre distonte, come se stesse facendo

inoculozione verbale e stesse guordondo do un'oltro ponte con uno smorf io. Questo proibizione di pronunciore lo porolo "grozie" o "ti ringrazio" non uno monconzo di corlesio o di grofitudine. mo si trovo in ontiche idee sul fololo. principolmenle tro coloro che rilengono insultonle ringraziare l'Altro Popolo. Questo sensibilit pu essere focilmenle lrosferito ogli Elemenlali perch, come l'Altro Popolo, onche loro sono ospetli dello Signoro e del Signore che sono lo fonte di ogni vilo e di ogni formo. Le rogioni per cui non si dice "ti ringrazio" giocciono tro le fini sfumalure delle relazioni. R.ingroziondo, ti ollontoni (nvece che essere

52

53

ero in reolf inferiore a quella delle erboriste di paese chiomole


Slreghe Verdi, dominossero nel compo dello medicino. Questo tipo perseculorio di religione serv o far innalzare uno closse dominonfe d'elite ed ebbe poco o che fare con il Divno. Oggi Ie Chiese screditono il diritto della donno oll'oborto come infonticidio, mo per 4 secoli sio lo Chieso Cottolico che guello Prolestante honno forturoto, impiccoto e brucioto milioni di donne e bombini, compresi neonoti, come Streghe. Negli scritti dell'Arte di presenlo spesso lo figuro di 9 milioni di uccisi. pur non potendone dimoslrore la fondalezzo. Ciononostonte, guesto terrore devost lo popolazione dell'Europo e si conoscono olcuni cosi in cui interi villoggi furono qnnientoti ol grido "ommozziomoli tutti e losciomo che Dio
selezioni i giustil". Come qlloro, anche oggi non uno quesfione di fede, mo di dominozione ed outorit. Per coloro che credono che l'oborto sio lo solo couso di fondqmentolisti. una veloce scorso ollo loro letteroluro chiorir lo guestione. fn esso viene compreso l'estensione del controllo

Streghe ed Erbe
Lo storiq delle Streghe

quella della persecuzione e del timore che hanno dovuto subire o couso dello loro speciole relazione con lo Noluro, essendo viste come gente che possedevo poteri "pourosi,,che
fu sempre cos; in The Witches'Alnanac Robert Graves offermo che i poteri occuhi esistono in uno persono su ?O ed il New York Times cito, un'affermazione di Colin Wilson, un outore inglese, in cui si dice che il 5% delle persone sono Streghe noturoli. Wilson orrivoto q dire che queslo ero cos normole che nessuno se ne interessovo fino q guondo lo Chieso cominci le
persecuzioni nel pochi

oltri

possedevono. Non

specif icomente proibito doll'Articolo dello Cosfituzione). Per i fondomentolisti, l'ideo di teare il porodiso di Dio in Terro - un concetto chenega lo copocit di Dio di creae olcunch do solo - richiederebbe lo distruzione dello Costituzione e lo stobilirsi
pubblici (che
di uno dittqluro.

dello societ, includendo il bondo dei controcceltivi, rinforzondo lo fede cristionanelle scuole pubbliche, ponendo fuorlegge lo Wicco ed il Pogonesimo - restizione delle libert Costituzionoli dello Csrta dei Diritti - ed includendo testi religiosi nel monlemimento degli uffici

XIff

secolo.

Esiste un video eccellente (divulgoto do The Leorning Chonnel) chiomoto The Burning Times, in cui sono descritle lq storio e le possibili couse dei roghi di Streghe in Europo. Esso suggerisce in monero convincenle che i cosiddetti cosi religiosi furono uno preso in giro oll'inlelligenza umono ed uno coperluro sccrsomenle moscheroto per la couso reole. f cosi furono eventi polilici progeffoti per stroppore il potere olle donne indipendenti che possedevono beni o propriet, per evitare che le donne venissero educale e porle sotto lo domnozione di un guordiono moschio legale. Per esempio,l'uso delle levotrici venne represso cos che solo i medici moschi, lo cui istruzione
54

L'importonza dello conoscen zo e?boristico


Al giorno d'oggi, ci che rimone dello trodizione erboristico dello Slrego stoto diligentemente riscoperto e troscrifio do numerosi
erboristi. Lo professione medico si opposto oncoro uns voho o coloro che honno il diritto di owicinorsi oi propri bsogni in termini di solute

tromite l'uso di ebe e negli Stoti Unili sono slote imposte sevete restrizioni ollo loro vendito. Lo moggior parle delle erbe possono essere ocquistole nei negozi di cibi noturoli, mo negli ultimi 15 onni stoto viefoto ai commessi di potere aiutore il comprotore fornendogli informozioni in merilo ai benefici o oll'uso delle erbe. Mentre
55

possibile lrovare quolcoso come il the di senno a peso,l'informazione che troppo di esso couser uno violenlo diorreo (viene usoto come lossotivo) viene celata. Allo stesso modo vengono celate informozioni su quoli combinozion di the provocono il flusso mestruole e guoli
possono indurre oborto.

fn

guesto modo le erbe possono essere

dipinte come pericolose e possono essere scritli orticoli su gente che ho sviluppclo dei disturbi o couso del cotfivo uso o obuso di un'erbo.

Studio d un coso: le erbe come contrcccettvi


Avere una compresione delle erbe

nonostonte lo preteso libert di religione. L'indebolmento insidioso delle libert cousoto da leggi bosote su credenze religiose ho fotto s che agli Americoni fosse negoto l'occesso ol semplice formoco francese che termino le grovidanze con uno semplice pillolo, preso nello privocy dello coso. Non vi sorebbe bisogno di cliniche per l'oborto se fosse disponibile guesto pillola e le decisioni privote che riguordono i loro corpi e le loro vire rornerebbero nelle moni delle donne. Honno promesso che aulorizzeronno queslo pillolo in America in pochi onni, mo gi il prezzo previslo esorbitqnte. fn Europo occessibile.

e del loro uso indebolirebbe il

Istruirs sulle e?be


Per coloro che desiderano avee informozioni erborisfiche come porte

pofere dello professione medico predominonle - dominolo doi mqschi sullo gente comune. Tuttoro, se uno donnq incinto legge in un libro che il the di tonocefo utile per lo nouseo moltulino, deve sapere che in un oltro libro viene descritto come utile per indurre le mestruozioni do gui, o secondo dello guontit e dello robustezza del the consumoto, potrebbe verificorsi un oborto spontoneo. Alcuni libri lrottono di erbe pericolose ed il lettore deve usare coutelo perch si pofrebbero verificare seri donni: un forte dosoggio potrebbe non sortire olcun effetlo cos come potrebbe provocore le mestruozioni, l'oborto o lq morte. fn un orlicolo del Newsweek del morzo/aprile 1994 sulle ontiche lecniche controccettive e di oborto, intitoloto "Fin do quondo Evo... controllo delle noscite nel mondo ontico", sono stote descritte varie erbe controccetlive. Qui viene affermoo che, nell'America rurole, ingerre un cucchioio pieno di semi di Pizzo dello Regina Anno (un'erboccio comune con fiori bionchi simili o pizzo) mescoloti in un

dello proprio cultura, esistono libri sullo moterio e corsi pet corrispondenzo in olcuni college locoli. Mo se le stesse persone
desiderqno porlore ogli

ollri

delle erbe, rischiono un'incriminozione


odierne

per proticc di medicino senzo licenzo. Cos le Streghe

potrebbero suggerire od un omico con l'emicronio l'ocelominofene e nessuno si lomenlerebbe, mo roccomondote un rimedio erboristico o guolcuno e per la legge sarete colpevoli. Le ronifrcszioni di tutto guesto honno ovuto il risultqio di proibire ogli studenti d portore nelle scuole pubbliche olcun tipo di medicozione - compresi olcuni tipi di rimedi per emicronie e sindromi mestruoli - per evitare evenluoli
couse legoli nel cqso dovessero verificorsi reazioni controrie sul suolo scolostico. Lo professione medico ho presentoto l'outo-medicazone come oltomente pericoloso ed incouto, tutqvio lo gente ho uno storio di auto-medicazione che ottroverso i millenni. Per uheriori studi riguordo oll'uso medicinole delle erbe, roccomondo

bicchiere d'ocquo

unq prolico contodino tuttoro usoto. Lo


Cionondimeno, il

controccezione non fu ufficiolmente illegale nello Chieso Cottolicq fino ol 1869 mo, fin dol primo secolo C.E., l'opproccio dei medici

moschi tendevo

od essere controrio oll'oborlo.

Podales llusfrafed Encyc/opedia of Herbs, Judes Herbal Home Remedies (di Jude C. Williqms, erboristo) e The New Age Herbalist Per uno buono guonfit di informozioni mogiche riguordo alle erbe,
roccomondo Encyclopedra of tl4agical Herbs di Scotl Cunninghom. L'elemento Verde dell'Arte bosilormente erboristico e le erbe vengono usote per scopi sio medicinoli che mogici. Qucsi tutti gli incontesimi o le foscinazioni migliorono se vi si lovorono dentro delle erbe. Per proticore l'ArIe doverso avere un giordino di bose delle erbe preferite. onche se questo significo avere pianle in voso. fl

controllo dello popolozione venivo consideroto nel mondo ontico come benefico per lo societ. f notivi di uno trib isoloto dello giunglo amazzonico honno f igli solo ogni 3 anni perch guestq lo guonlit che possono nulrire e sostenere, perci essi terminono le gravidanze indesiderale con le erbe. Mo oi moderni Americoni gueste conoscenze sono proibite o couso dell'imposizione dei codici religiosi giudoico-crislioni,

56

57

conlotto reoie con io Modre Terra e lo crescito della vegetazione per ogni Strega fonte di rinnovomento dell'energia e del potere. Lo moggior parle delle erbe preferisce un lerreno sobbioso, ben drenoto, mo ve ne sono olcune che crescono rigoglione in un terreno umido che trattenga l'ocguo. 5e non svete entrambi i tipi di terra nel vostro cortile, come di solito , potete oggirore il problemo piontondo le vostre erbe in oiuole riempite del lerreno odoto. rn molti libri sullo coltivozione delle erbe vi sono suggerimenti sullo semino e lo roccolto in occordo con il bisogno di sole ed ocguo (e tolvolto vi sono onche alcuni suggerimenli mogici). Lo coso pi semplice cominciore ponendo i semi in un contenitore provvislo di fori per il drenoggio in basso e guindi tropionfare nel giordino le pianticelle.

ochilleq ogrimonio
ongelico bordono

oglio

olloro onlemisio bos ilico


colendula

aglio d serpe aneto ossenzio

betonico
comomillo

betullo
comomillo molricorio

coriof illolq
consolido

colnip (erbo gotto)


coriondolo
enulo genziono
issopo

cinquefoglie diqnthus

drogoncello
f inocchio

erico ginestro
lovondo luppolo

iperico

levistico
moggiorano

limonello

Il giordno delle erbe dello Strego


visto che sono disponibili buoni libri sulle erbe, su come crescerle, usorle e su quoli lovori possono essete fotto con esse, non mi concentrer su guesti orgomenti. Desidero invece esaminore l'uso
mogico delle erbe. Molte di esse possono essete ordinote epr posto oi negozi che forniscono orticoli mogici e nell'Appendice B vengono

nosturzio
roso solvio

tonoceto

trifoglio
verbosco

origono rosmorino sontoreggio torossoco lussilloggine verbena

mento prezzemolo

ruto
stellino odorosa timo
voleriono verbena limonello

elencati alcuni negozi che ho trovoto buoni per ordinore erbe, olii e vari oltri orticoli. Non c' nullo di sboglioro nell'essere uno srrego indofforoto e nell'ordinore i rifornmenti do una fonte rispettobile mq, noturolmenle, molto pi remunerotivo fobbricore do s i propri olii e crescere, cogliere ed immagozzinar e le proprie erbe. To ho folto enlrombe le cose e, cotrre in tutto lo protico dell,Arte, lo mogio proviene doll'interno del proticonte - i rifornimenti sono un oiuto per
concen r are iole mog io.

Alberi, orbusti e fiori utilizzobili per le loro propriet porticolori


come occenti ornomentc I i posso no compr endere: bioncospino nocciolo

solice
sombuco

digitole erico

ontono quercio

sorbo selvatico

rl

giordino dello Slrego dovrebbe conlenere qlcune erbe bosironi.

Le erbe e le loro guolit


Alcune spezie comuni in cucino possono essere utilizzale anche nell'Arte. Usore queste erbe fresche nello preporozione del cibo aggiunge mogio ol posto e pu renderlo porle di un rituole. fmporondo gli usi che possono esset'e foti delle erbe nello prolico mogico, lo creazione degli incontesimi comincio o segire uno schemo valido per l'individuo, bosqto comungue su ottributi comunemente occettoti. Lo Encyclopedn of tl4agtcal Herbs di Scott Cunninghom uno strumento moho ufile, porticolormente se desiderore obbinore l'incontesimo che

e dovrebbe pionrorle ovendo gueso in mente. A secondo dello guontit di cui pensote avrete bisogno, I'appezzomento poln essere piccolo o grande. Alcune streghe creono giordini per oltri o collivono erbe per lo distribuzione nei negozi - il che richiede grondi spozi -, mentre oltre honno bisogni pi semplici e montengono giordini pi piccoli. Lo listo che segue fornisce degli esempi di erbe che si trovono tufte intorno in un
giordino dello Strego versolile:

ognuno so o guole uso soronno preposle

desiderate creae od un'erbo pe?

le sue corotteristiche.

le

ossociozioni plonetorie ed elemenroli e cos vio.

fo dedico rorornenle

58

59

velenose, perch onche solo inolorne


pericoloso.
ERBA

slesse, mo molti lo fonno. Lo mio risto deile erbe dei roro usi tende ad essere pi conciso. euella che segue uno listo di erbe contenutq nel mio libro degli incontesimi. Attenzione: sfote attenti olle pionte

molta attenzione c,re relaziani ostroogiche riguorcionti

ie

erbe

Bonono

il fumo potrebbe

essere
Bordono
i

QUALITA'

Acocio

bruciore come offerto sull,oltore, oiuto poteri psichici, lo meditozione

Achillea

Aglio
Agrimonio

divinozione, amore, f elice mqlrimonio (bouguet nuziale), protegge dol le negof ivit, dif esa, protezione. cogliere o Litho socro od Ecate, fiori per off erte sull,oltore.
i per pr o'l ezione protezione, rimondo gli inconfesimi ol mittente, focilito il sonno bruciore per poteri psichici. purificazione,
spicch

Bosilico Benzoino

fertilit, prosperit (lo cifo per coloro che vivono nei climi tropicali, perch i f iori sono ermofrodili e possono essete usoti come offerte sull'oltore per lo Deo ed il Dio come Uno io uso l'immogine di Shivo Ardhonori per questo ospetto del Divino) prolegge dol lo negotivit, purif ico, protegge (pu essere usoto nel lovoggio dei povimenli o se ne pu indossore la radice essiccqto inf iloto in un f ilo rosso) profezione, obbondonzo. amore, respinge la

negotivit bruciore per purif icazione. prosperit


successo

Bergomotto Betonico

bruciore
cuscino),

o Litha per
per scqcciare lq
i

purificazione,

Alloro Aneto
Anice stellatq Anice

protezione, pe? essere liberofi dogli incubi (me'fIere in un cuscinetto sotto il proprio
disperazione

richieste mogiche

semi ottirono il denoro, profezione, i fior per l'omore

le foglie ottiro
per lo

per
Belullo
Bioncospino

(spargerlo in giro contro porte


consapev olezza ps
ch
i

e finestre),

co

purificozione, protezione,

bruciore per polere psichico, buono sorfe

protezione, purificazione, protegge dollo


negotivit

spiriti
buona

Aroncio

coodiutori negli incontesimi bucce per I'ornore. incenso sorte, divinozione

Borrogine
Colendulo

Artemisio

Assenzio

divinozione, frizionare I'erbo fresco sullo polla di cristollo e su specchi mogici per incrementore il loro potere, cogliere in una notte di Luno pieno attenzione: velenoso. Se brucioto, usore in un'oreo ben ventiloto, preferibilmente oll'esterno; evocazione, divinozione e
ef f

bacchette potenti, mogio per lo fertilit, protezione il the oiuta i poteri psichici, portore le foglie per protezione incontesimi di matrimonio, sogni profetici (dentro un cuscino), mescolare od ocquo e frizionorsi per vedere gli Esseri Fototi, prolezione, incremenlo
cogliere in pieno Sole

poteri

psichici.

Comomillo motricorio Comomilla

divinozione o Samhoin (moggiormente cace se usoto in combinozione con

Avena

ortemisio), protezione, socro ollo Luno obbondqnzq, offerta per il Do

Cordomomo

protegge dollo molottio, protegge dogli incidenli duronte i viaggi meditazione, riposo (bere come the), purificozione, como, prosperit. incenso per il Dio bruciore per incontesimi d'omore, usore in
socchetti per l'omore

60

61

Coriof illoio
Cossio ougustifolio

purricazione, omore

Fucus (olgo Kelp)

incontesimi con
psichici

il venlo,

protezione, poteri per

Allenzione:, non berne il fhe durante le (foglie di Senno fndiono) mestruozioni ed in grovidonzo (guesto the provoco sio le meslruozioni che lo diarrea e se viene usoto per indurre le meslruazioni o per superore costipozione, possono esse?e fatti seguire, dopo avere ottenuto l'effetJo desideroto, do un the nero cinese, comomillo e do frutti di roso conino) Cotnip (erbo gotto) omore e moga felina Cedro mongiore per incrementore la copccit psichico (il dolce di fruttq trodizionole di Yule include il cedro tro gli ingredieni) Chiodo di gorofono bruciore per benessere, purificazione e
come protezione dollo negotivit

Gorofano (dionlhus)

prorezione,

ofer'lo sull'oltore

lo

Deo, come

Gineslra spinoso

forzo bruciore od Osloro per protezione


preporozione per guolunque conf litto

6ineslrq

purificozione (spazzare il cerchio), tenere denlro coso per protezione (gli Esseri Fototi non ornono guesto pionto e lovorondo con i Devo polreste arcivore a detestare onche voi il profumo stontio dello gineslro)

Grano

fertilit,

obbondonzo

fncenso

prolezione, benedizione,
meditozione, potere

spirituolit,

Tperico

Ciliegia Cinquefoglie
Consolido Coriondolo
Cumino

pezzetli brucioli nei Sobbot, creotivit prosperit, prolezione, purificazione, sogni divinolori rodice o foglie per guorigione, porforle per
vioggi sicuri

bruciore o Litho pe? mondore vio le negotivit, indossore per l'invincibilit,


solute, f orza di volont, cogliere o Litho purif icozione, pro'fegge dolle negolivit

fssopo
Lovondo

solute
previene i

ottroe gli Elfi, bruciore per purificazione, pace, usore nei bogni di purificozione, bruciore o Lilho come off erta, amo?e,
co nsapev olezzo ps i ch i co

furti, bruciore per protezione


Legno di sondolo

Digitole

otlenzione: velenoso, nonostonte la digifale provengq do guesta pianto.


Coltivorlo in giordino per lo protezione della coso e del cortile rosso per cominciore o terminore uno Storio,

bruciore
9li spiriti

pq

pieno, proteggo dello negotivit. Lemon bolm

protezione, Esbot di Luno offerta per

Erico
I

bionco

pq

protezione, porporo

pq

lo

Lisimochiq

Eufrosio
Felce
Finocchio

sviluppo spirituole, usore o Somhoin per invitore gli spirili o forci visito theper favorire i poteri mentoli bruciore in cosq per profezione. oll'esterno
per lo pioggio

Lunorio
Luppolo
Altocis

successo, solute, omore (immergere nel vino per 3 ore, rimuovere e sevire il vino) porporq ristobilisce l'ormonio e porto poce (possono essete sporsi ogli ongoli delle stanze o donoli per ottenere un occordo) divnazione, qmore, prosperit solute, oiuto il sonno bruciore per il pofere psichico omore, protezione, obbondonzo sotterrore in giordno o Somhoin come cibo

protezione, sqcro
porte o Litho

ol Dio, oppendere sulle

Moggiorono Melo

Frossino

bocchette, protezone, foglie


profetici, prosperit

pq

sogni

per gli spiriti dei defunti. omore (dividere uno melo con ch omcte), solute, attrae gli
unicorni

62

63

Mento

protezione, prosperit,
per gli spiriti coodiufori

offerta

sull'oltore
Rosmqrino

foscinozioni, le ghiande ottirono ii denoro. bruciqre il legno per uno buono solute

Mirro

protezione, protegge dolle negotivil, bruciore per purficozione e consocrozioni


(di solito in combinozione con incenso)

Morq selvolico Nocciolo

protezione, solute, prosperil,


Lughnossodh

dolci

bruciore per purificozione, protegge dolla negotivit, protezione, omore, solute, coltivorlo per atlirare 9li Elf i, benedizione,
consocrozione

per
Rovo

infilare le noci in uno cordq ed appenderle in coso o nello stqnzq dei rituoli per invitore l'oiuto degli Esseri Fototi delle pionte, usoto

Ruto

lhe per sogni profelci benedizione, consocrozione. pro'lezione,


oggiungere ol

usate come olio per l'oltore, solute Solice


Solvio Sombuco

pe" 5acchette,

brucore lo corteccio con legno di sondolo


per
d ivi

guarigione, protezione,

nozio ne, smore, pr of ezione


s

forfuno
Noce omericono (pecon) prosperit Noce moscofo bruciore per lo prosperit Noci e pigne usore sullo cimo delle bo,cchette per magie

pr ot ezio ne,

aggezza, salut e

otenzione:

semi sono velenosi- Protegge

doi pensieri negativi guqndo viene usoto


come scocciospinifi, benedizioni,

il

legno non

di
Olmo

ferfilit

attroe gli Elf i, amore


gli zuf oli ottirono I'Elemenlale Ario otfrqe gli Esseri Foloti, non bruciore poglio infuso di mogio perch ci porter cottivo sorle, pu essere usotq come immogine per proteggere un'creo (guondo non serve pi,

Onlono
Poglio

deve essere bruciqto in guonto socro od Ecote, vedere gli Esseri Fotoli in guesti olberi o Litho. i fiori possono essere usoti
come offerle per l'oliore, con le bocche si pu fore un vino per gli Esbot, i fiori possono

essere oggiunti
pieno Senope

incontesimo delle condele indirizzoto od Ecote duronte lo Luno

cd un

disfqre l'immogine e getarla ol vento)


Potchouli
Pepe di Giqmoico Pepe Pino

ottirore denoro. fertilit, Terro, Mondo Ultroterreno sparge?e nelo coso per proteggerlo dollo
incenso per

Sigillo di Sqlomone
Sorbo selvotico

solule. profezione e fertilit offer'la ogli Elernentali per protezione

il loro oiuo,

usore in omuleti

purificore e sontificore, bruciore pet


Prezzemolo Prugnolo

negolivit, prot ezione, d ivinazione o crescerne lopionto per prof ezione, prot egge dol le negotivit spazza?e l'oreo rituole con un romo per

bacchetle ed omuleti per lo conoscenza, incenso di oglie e bscche per lo divinozone, fuochi per invocare gli spiriti per ave?e oiuto, crescere ls pionto per la protezione
del lo cosq, ispirozione

purificozionem gli oghi di pino si usono negli incontesimi per il denaro purif icozione, protezione
rimondo l mole ol mittente

Sfellino odoroso

aggungere ol vino di Beltone per eliminore le barrere, profezione, successo, combiomenti,


co nsapev

olezzo

ps i ch

co

Quercio

il Dio, bocchette, bruciore le foglie per purificore l'otmosfero, usore le galle nelle
64

Tonocelo
Tosso

solute

ottenzione: velenoso. Simbolo di Yule di morFe e rinoscito, usoto per monici di


pugnole

65

T9iio

io corieccio si uso per protezione, foglie e fiori per immortolit, buono sorle. sonno ed
omoe

in merito.

segni

fruttiferi, usoti per piontore e pofare per fovorire

lo crescito. sono Concro, Scorpione, Pesci, Toro, Copricorno e Biloncio. T segni oridi, usoti per sorchiore, coltivare e raccogliere le erbe sono

Timo
l

protegge dolle negolivil, bruciore per


purificozione ed incontesimi per lo solute

Trifoglio

per decorare l'altare, prolezione, fortuno.


guondo se ne coglie uno losciore un pezzetto di zenzero o versate un poco di lotte sul

'lerreno come pogornento per


l

gli

Esseri

Verbosco

Fototi protezione, divinozione, solute, coraggio

Verbeno
ll

cogliere/bruciore

o Litho, offerta pe? l'oltore, omore, purificazione, ottiro

Leone, Vergine e Sogittorio ed Ariete, Gemelli ed Acquorio per raccogliere erbe ed in porticolore rodici. Con l'esperienzs ho capito che le condizioni mutono o secondo dello regione, perci sono ondoto con lo fose lunare e con i consigli che lo Noluro mi dono per piontore e raccogliere. L'ordine di roccolto viene determiinoto dol ciclo noturole di crescito dello pionto e sqrchioluro e pototuro qvvengono quondo ve ne il bisogno. Ci si boso sullo nolurole inlerazione di Terro, Lunq e Sole, che segnolono i combiomenti stogionoli. Lo noturo generica del livello Verde dell'Ar'le permette a coloro che sono pi rituoli nello loro vifo di incorpororvi l'ostrologio.

ricchezze, creotivit, protegge do ottacchi


tirl

Veliver
,1rl

Zenzero

psichici omore, denaro, protegge dol le negolivit omore, successo

Erbe pe? incens e mogio delle condele


Duronle un incontesimo o un rituole si bruciono spesso erbe come incensi. A questo scopo si possono trovore corboncini oppositi nei negozi di regal o di candele, cos come in quelli di mogio, mo tolvolto le erbe vengono bruciote dentro o condele consocrote od un porticolore lovoro. Queslo listo mostro gli usi delle erbe come incensi o nello mogio delle condele. Attenzione: ricordote, I'ossenzio velenoso se viene brucioto, per cui usote uno buono ventilqzione. QUALITA'
Amore
ERBA

Le erbe ed i cicl dello

Luno

,il

lllt

ljl

il

Nel piontore e raccogliere le erbe per farne un uso mogico, le fosi dello Luno giocono un ruolo importonte nel progrommo. Allo scopo di pionificore, nello moggior porfe dei colendori vengono evidenziati i giorni dello Luno nuovo, del primo guorto, Luno piena ed ullimo quorto (onche un olmonocco vi potr fornire queste informozione). Piontote le pionte o f ioritura onnuole e quelle do roccoho con semi esterni (come il grono) nello terro vivo quondo lq Luno crescente, tro lo Lunq nuovo ed il primo quorlo. Tro il primo guorfo e lo Luno piena piontofe le pionte do roccolto con semi interni (come i piselli). Rodici, bulbi, biennoli e perenni (come lo maggior parte delle erbe) dovrebbero essere piontote tro lo Luno pieno colante e l'ultimo guorto. Tro l'ultimo guorto e lo Luno nuovo non si pionlo nullo. Molto genle non solo pionto duronte lo giusto fose dello Luno, mo onche sotto il segno osfrologico opproprioto. Negli olmonocchi si lrovo spesso come usore lo Luno in relazione oi segni ostrologici. Essendo gueste informozioni corqtteristiche comuni dello Wicco, dovreste sopere che lo Luno rimone in un segno cstrologico circa 2 giorni e mezzo ed oncoro l'olmonocco lo vostro migliore fonte di informozioni
66

coriof

illolo.

oneto,

tiglio.

cordamomo, f iori di zenzero, lovondo, fogliedi

colendulo,

moggiorono,

lunorio. semi

di

senope, buccio

d'oronc io, verbena, vet iver, ossenzio

(ottenzione: velenoso se brucioto),


ochilleo

Benedizione/consocrozione comomillo,dionthus,consolido,fiori
di sombuco, finocchio, mento, oveno,
rosmorino, ruto, verbeno Combiomenti (incoroggiore
Consopev olezzo ps ich i co

i)

tiglio, erica porporo,


odoroso
f

stellino

alloro. betonico, bordono, ccnnellq,

iori di

sombuco, lovondo, mocis.

67

colendulo, anice stelloto, stellino


Coraggio

lovondo, verbosco, prezzemolo,


rosrnarino, timo, verbeno, ossenzio (ottenzione: velenoso se bruciato),
ochilleo

odoroso verbosco, rosmorino

Creotivit
Denoro

verbeno

bosilico, bergomolto,
chiodi
vetiver

comomillo.

Saggezza

solvio
pos

di

garofano, semi

di

onefo,

Sigillar e/ inviar e ener gia

ilivo ossenzio (ottenzione: velenoso se


bruciofo)

mento, lunorio, noce moscofo, oveno,

Sorte/giustizia

olloro, bergomoto,
odoroso

Divinozione

olloro,

cinguef oglie, colenduls, lunorio, ortemisio, verbosco, buccio

cinqueoglie, lemon bolm, bucco d'oroncio, onice

stellqo, verbeno, violo, stellino


Spirili (contotlo con gli)/
benedizioni

d'arqncio, limo, stellino odoroso, ossenzio (otfenzone: velenoso se


brucioto), ochilleo

lillo, erica porporo, mento, sigillo


di Solomone

Energia/potere/forza
Equilibrio Felicit/pace

cinquef

oglie, f iori di

sombuco, consolido,

f inocchio, iperico, verbena

basilico, camomillo,
verbosco, stel lino odorosc

gelsomino, lovondo,
verbeno
rosmorino, iperico

rosmorino,

Forza/forza di volonf
Guarigione

cinquefoglie, consolido, coriondolo,

Acconto ate usor onche sri orberi. Essi vengono coltivoti per uno voriet di scopi: bacchet'fe, poli e stong (i poli biforcufi) sono fotti con essi e lo corteccio, il legno,le foglie, fiori e frutti vengono usoti negli incontesimi. Segue una listo di olberi e delle propriet per cui possono essere utilizzoti.
ALBERO

erbe,."',il:?ltr::.*ffi

luppolo, lemon bolm, verbasco, senape, rosmorino, ruto, solvio.


Meditozione Negotivit (rimozione delle) iperco, tonoceto, timo ococia, comomillo betonico, chiodi di garofano, issopo, ortemisio, rosmorino, iperico, timo. v erbeno, v e'f iv er, och i I leo

QUAUTTA'

Abete/pino
Agrifoglio
Betullo
Bioncospino

prosperit, noscito e rinoscita, stong


incremento lc magio

purif icozione. benedizione,


besom

solute, inizi,

purezza, prolezione, bocchette. oltroe gli


Esseri Fototi

Protezione/difeso

betonico, beullo, bordano, cumino, dionthus, foglie di aneto, finocchio.


f

elce, maggiorono, mento, ortemisio,

Edero Frossino
/lelo

fertlit, omore
studio, solute. incremento lo mcaio, besom,
stong omore, cibo per gli spiriti saggezza, bocchelto dello Strego do le porti
mogio d'ocgua,forzo successo

verbosco, senape, prezzemolo, rosmorino, ruto, solvio, verbena, erica bionco, stellino odoroso,
assenzio (cttenzione: velenoso se bruciofo), ochilleo
P

Nocciolo Ontono
Pioppo

tulte

urif cazionelr
i

pu

Ii

turo

coriofilloto, betonico,
68

5enzoino, bordono, chiodi di gorofono, issopo.

Quercio

fertilit. potere, eguilibrio,


successo, stong

prolezione,

69

jl

Solice
Sombuco

mogio lunore, desideri, spiriti, possoggio


dello morte, besom

ripuliluro, offerta
prof ezione, incremenlo lo mogio, slong consapevolezzo psichico, spirifi, possoggio dello morte

5orbo selvotico
Tosso

Vite

felicit

Gorni della settmono ed olber 6li


alberi sono trodizionolmente ossocioti oi giorni dello seltimono. o certe Divinit e od oltri ospetti dell'Arte e degli incontesimi.

fosci ed appendetele cn uno spogo od essiccae in un posto orioso e ombreggialo (io uso f ilo rosso o selo do ricomo rosso per incrementore il potere dell'erbo). Le foglie ed i fiori senzo stigmi possono venire essiccoti in uno borso di mussolo, onche se io ho usoto con uguole successo socchetti di corto. Dopo uno setlimono, e etbe dovrebbero essete pronle ept essere sbriciolote, lritole o mocinole, guindi immogazzinate ol buio in recipienti di lotto o bottiglie con coperchi o vite. Tna credenzo lontono dollo luce io conservo le boltiglie pi grondi di solse pronte e mormellote per riutilizzorle per l'immagazzinaggio delle mie erbe e dei miei the.

6IORNO
Luned

ALBERO

DIVINITA' ; ASSOCIAZTONT

Rimedi erboristici
Il libro degli incontesimi che create per voi stessi
dovrebbe

Morted
Mercoled
Gioved

Venerd Saboto
Domenico

solice; Ecote (cnziono); sombuco. solice agrifoglio, cedro: Elf i; olmo nocciolo; 5ignoro & Signore: sorbo selvolico guercio, pino; Signore: quercia melo, mirtillo; Signoro; belullo ontono; Esseri Fotofi; bioncospino

contenere uno listo dei rimedi erboristici e delle loro corotteristiche. Alcuni possono essee usoti per vio interno, oltri sono solo per il

trottomento esferno. Vi sono erbe per slimolore l'oppetito e la digeslione, altre che tronguillizzono e colmono. Possono essere usote erbe come ostringenti, lossotivi, espettoronti e blondi sedotivi. fl
posto migliore per reperire inf ormazioni su come usore le erbe a scopi medicinoli un libro di rimedi erboristici. Tl Bucklands Conplete Book of Witchcraft conliene uno lislo delle propriet e dell'otlrezzafura e, menrre lo mio concentrazione f ocalizzata sull'uso mogico delle erbe,

belullo, olloro; olbero delle


bioncospino

Streghe:

Frcssino, quercio e bioncospino cresciui o trovoti insieme formono guello che viene chiomolo unc Triode Folofo, dove il Popolo Foloto pu ondore ed essere visto.

Roccolto ed mmogozzinsggio delle erbe


Le erbe dovrebbero essere colte in un giorno osciutto, di preferenza

contiene anche riferimenti ogli usi medicinoli. Normolmente, le Streghe sludiono tutti gli ospetti delle erbe per essete copoci di opplicore lole conoscenzo. Un buon riferimento onche il New Age Herbalisf.

il mio libro degli incontesimi

togliondole con

il vostro

Termini medicnoli
TERMINE
decozione
inf usione

bolline. Dite ollo pionto perch ne state

prendendo un pezzo e chiedetele il permesso. Dovreste onche losciore guolcoso in combio o dare ollo pionto lo voslro benedizione,luttovio le pionte del voslro giordino d'erbe tendono od essere pi generose e meno interesscte o ricevere un "dono", perch sonno che voi ne avete curo. Cionondimeno, non fo moi mole essere gentili nei confronti delle energie (Deva) che obitono le pionte e donno loro energia. Per monlenere le propriel mogiche, non togliotele rasoferra: sor moho utile avere od un broccio uno ceslo do giordino. Unile le erbe in piccoli

s16NIFICATO aggiungere ocquo bollenle qll'erbo

pet

I'esrrazione (tisone) versote ocquo coldo o fredda sulle erbe Pe? I'estrazione macerae in olcol o olio (quello d'olivo

migliore)

ed agilare od intervolli

il

pe

I'eslrozione

70

7l

f ilfra.zione chiarificazione
cotoplosmi

unguenli

come per fare il caff con il filtro (nello caffettiera) mo con le erbe ol posto mescolore e schiumore o f ihrore mescolore le erbe trilurole od ocquo e forino fino o formore uno posto e porlo sullo zona affetlo (usore per edemi, foruncoli, irritozioni) triturore le erbe con grosso vegetale (o lordo) e cera d'api, coprire e pot re ol Sole o in formo o bosso temperoturo per 4 ore. fihrcre con una gaza e riporre in un

Cuscin per sognore di ottenere un risuhoto che si desidero e vengono posti sotlo il cuscino della persono inleressofo. fo ho fobbricoto cuscini per lutti, in fomiglio, e li ho vorioli o seconda del bisogno o di uno richiesta
Uno degli usi mogici popolori delle erbe lo fabbricozione di cuscini per sognare. Quesli sono piccoli cuscinetli riempiti di erbe ollo scopo

porticolore. Sono doni grazios per fmbolc. f l colore dei cuscini vorio. cos come le erbe contenule, o secondo dello scopo per cui vengono fofti. 5i possono usare onche combinozioni di colori. Per fmbolc, lo lipico miscelo d'erbe per la riempituro composto do ortemisio,
rosmorino e luppolo o lovondo, rosmorino e roso. Le erbe per sognare dovrebbero essete roccolte duronte lo Luno crescente o pieno. f colori del moteriole del cuscino (il cotone il migliore per contenere le erbe, in guonto uno fibro vegetale noturole) sono bionco per lo meditazione, lovondo per la crescilo psichico e lo divinozione, verde per l'eguilibrio, roso per I'amore emotivo, porporo per in'fuizione e sviluppo spiriluole. azzurta per meditazione e comprensione e gialla

polveri composte
sciroppi

contenitore pulito (non rimescolore) mescolare le erbe essiccqle come rimedio


per inffuenzaefebbre

fare sciogliere zucchero integrale


composlo
guindi

ed

aggiunngerlo o,lle erbe, losc iondo macer ar e il

fino od eslrazione del succo.

naturali

cn uno garzain uno boltiglio e riporlo macerae l'erbo in ocguo coldo per 20 minuti (non usore olluminio)

filtrore

per chiaroveggenza e divinazione" fo omo fare ogn loio del cuscino di un colore diverso: giollo/porporo per divinozione e sviluppo spirituole, blu/bionco per comptensione e poce, giallo/blu per divnazione e comprensione, giallo/verde per divinazione ed eguilibrio e rosa/verde pet amore emotivo ed eguilibrio.

Bogni con

le erbe

Per fare un bogno con le erbe unile le f oglie e/o i f iori tritoti in un voso. guindi ponefene 2 o 3 cucchioi in un sacchettino di mussolq o cotone (obbostonzo poroso da permettere all'essenzo dell'erba di
possorvi ottroverso mo impedendo alle foglie di fuoriuscire nell'ocguo del bogno) con un nostro come chiusuro. Chiudelelo e meltetelo nello vosco dc bogno mentre lo riempile d'ocguo. Potresfe desiderore di aggiungere del sqle per fore un bogno di purificozione. Le erbe per il

Relozon dei colori


COLORE

AssOCIAZIONE
sviluppo le copocit slregonesche

Ambro Aroncio

bogno possono consislere

in

comomillo, chiodi

di

gorofono

erica, Argento

Dio (condelo riluole roppresentotivo), farzo, guarigione. richiomore quolcoso o voi, odotlobilit, fortuno, vilolit, incoroggiomento, rendere chioro lq mente,
dominio

il

luppolo. lovondo, lemon bolm, colendulo, menta, violo del pensiero, roso. rosmorino e santoreggio. Pensote oi benefici delle erbe che stole usando ed invocole le energ delle pionte per purificorvi, energizzarvi e rovvivorvi mentre fate il bogno.

lo Deo, mogio lunore, medifozione, sviluppo psichico, successo, egui ibrio, protegge dolle
I

Bionco

negotivit lo Signoro ed

il

Signore assieme, mogie di

Luna piena, purezza, protezione, veril,

72

-a

t)

medilazione, pace, sincerit, giustizio,


protegge do dubbi epaure
Blu (chioro)
l

Porporo

potere, sviluppo spirituoe.


comunicozione

intuizione,

ombizione, guarigione, progesso, lovoro,


intuizione, dalla
Roso Rosso

consapevolezza psichico,
si cur

spiriluole,

protezione,

opportunit, comprensione, ricerca, viagg


i

i. pazienza, lrongui depressione

II

it, prol egge

Blu (quolunque Blu (scuro)

sfumolurq) solute lo Deo (condelo rituole roppresenlotivo). Elemento Acquo, verit, sogni, pro'lezione,
combiomento, meditazione, impulso Elemento Ario, divinozione, chioroveggenza,

Voriegoto Verde

Giallo

prontezza mentole, crescito intelletuole,

prosperit. erudtzione,
ormonio, creotivit

combiqmenti,

saggezzo occulto onore, morolit. omicizio, omore emotivo Elemenlo Fuoco, forza, potere, energia, solute, vigore, enlusiqsmo, coraggio, possione, sessuolit sviluppo interiore ottroverso il rilossomento e I'introspezione Signoro del Bosco, Elemenlo Signore Terrq, mogie con le erbe, mogio foloto di tipo noturole (come benedire un giordino),

6iollo verdognolo
Grigio

negare lo discordio, mqlotio, robbio. gelosio

fortuno, ferlili, guarigione, eguilibrio. ottivit, prosperit, coroggio, ogricolturo,


combio di direzione o otteggiomento Violo

mogio fqtqto non noturale come lo comunicozione con i regni fotati, viaggio nel
Mondo Ultroterreno, ricerca dello visione, dissimulozione, onnullomento, esitazione, neutrol it

oufo-miglioromento, intuizione, successo nelle ricerche

Importanzs delle ebe


Acconto ai cuscini per sognare vi sono ollri lipi di inconlesimi per i sogni che fonno uso di erbe. Varie erbe contribuiscono sllo produzione di uno specif ico risuhoto.
ERBA

fndoco

meditozione, comunicozione spiritico, lovori

sul kormo, imporore l'ontico


moldicenzo
Lovondq

saggezza,

neutrolizzore lo mogio oltrui, protegge dolla

sviluppo spirituole, crescito psichico, divinozione, sensibilit verso il Mondo


hrqterreno, benedizioni Elemento Terra, tolleranza, solute degli
U

Agrimonio

USO;RISULTATI spcrso sotto il cuscino (do qui obbrevioto come s/c): colmo e recs un sonno di
guorigione (s/c); sognore il futuro
(s /

Morrone

onimoli, sicurezza, focolore


o

domestico,

Alloro (foglie)
Anice (semi)
Buchu (foglie)

gget t i f si ci, incerr ezze


i

Nero

prolegge dollo negotivit, rimuove le moledizioni, prolezione, contoo con gli spiniti, l'universo, notte, verit, rimuove
discordio o confusione il Dio, energio solore. potete, forzo fisica,
successo, conseguimento, crescito mentole, copocil cercate, energia di guarigione, intuizione, divinozione, sorte

c): protezione spirituole

bruciore oll'oro di dormire con incenso per


sogni guido

Cotnip (erbo gotto)


Cedro

berne uno tisono coldo per avere un sonno riposonte e sogni di guorigione bruciore oll'oro

Oro

di dormire per

guarigione

Cinquefoglie

spirituole. ripul ituro e prolezione (s/c); guido in omore ed intuizioni sul fuluro

Eliotropio

(s/c); divinozione
75

74

Felce (radice) Frassino (foglie) fncenso

(s/c): soluzione dei problemi ovuto in sogno (s/c): discernimenlo e sogni profetci bruciore all'oro di dormire per la crescito
spirituole ed inluizione sul futuro

pigne, cedro, sempeverde


Imbolc

cordo sonto

possono fungere da decorszione

giolli e bionchi
decorazione

possono essere bruciote: bqsilico, olloro. benzoino e celidonio angelico, mirro, fiori

possono fungere do
celidonio,

Le erbe nei ritual Come offerte


Nell'Arle, le erbe possono essere usote come pegn simbolici di stimo e rispetlo verso le Divinit e le energie. Lo Deo pu essere onoroto conofferte di erbe duronte guelle fosi lunori in cui lo sua identit guello di vergine, modre o onziono. ro lo foccio per relazionarmi con un porticolare ospetto dello Signoro tromite l'apparizione visivo. tesfi ed il profumo delle erbe oppropriote. L'otto di loscior cadere le erbe nello fiommo porto il punto focole del rituole oll'oltore e stimolo l'intimo legame lro lo Strego e l'ospetto divino pi gronde. E,un dono, come dire "tutte le cose, compreso me stesso, vengono dollo Signoro e dol Signore ed io vi ri-dono uno porte di ci che h ovuto da voi,'. Nello Bibbio, il Dio giudeo rifiulo il dono di Coino perch, ol fempo in cui lo Bibbio fu scrillo (625 B.C.E.). ero un dono che venivo ritenuto odeguoto ollo Deo. Siccome ero usonzo obiluole offrire pionfe di vorio tipo ollo Deo, le offerte di erbe possono esse?e porticolormente significative per leloro porticolori propriet ed il loro rilievo.

Ostoro

possono essere bruciote:

cinquefoglie, gelsomino, roso, lonoceto e

viole: ghicnde. crochi,


Beltone

giunchiglie, songuinello, coprifoglio, iris, giglio e fragola possono fungere do decorazione


possono esse?e bruciote: mondorlo, frossino, cinguefoglie, incenso, colendulo, oleoria e

stellino odoroso; angelica,


odoroso
Litho

componulo,

morgherito, bioncospino, edera, lillo, primulo

e rosa

possono fungere do
comomillq,

decorazione

possono essere bruciqte:


cinquefoglie,

fiori di

lovondo. ortemisio, timo

sornbuco. finocchio, e verbens: conopo,

Lughnossadh

consolido maggiore, pino. roso. iberico e glicine possono fungere do decorozione possono essee bruciote: borbe di mois, ponnocchie di mqis, molvoroso, mirtillo, foglie di quercio e grano possono fungere da
decorozione.

erico, incenso e grano: f iori

d'ococio,

Ne rituol per Sobbot


Durone gli 8 Sobbot olcune erbe vengono bruciole ed altre vengono usote come offerte e decorazioni per l'ohore o appese lungo l,oreo rifuole.
SABBAT
Sqmhoin ERBE CORRELATE Mobon

possono essee bruciote:


colendulo. mirro, solviq

benzoino,

cordo selvotico;

possono essere

brucioe: erica, verbasco,

ghionde, aster, f elci, coprifoglio, cotone egiziano, crisqntemi, foglie di quercio, pino e
roso possono fungere da decorazione.

Yule

potchouli e sqlvio; ghionde, mele, zucche, foglie di guercio, paglio, soggino. frossinello, felci e lino possono fungere da decorazione possono essete bruciote: olloro, bocche di
olloro, comomillo, incenso, rosmorino e solvio;
agrif oglio, ginepro, vischi, muschio, quercio,

Nei rituoli lunori


Lo Luno nuovo

tempo per le medilozioni ed i rituoli personoli, per stobilire nuove mete ed eseguire magie per i desideri. Le erbe che possono essere usote cll'inizio di guesti rituoli sono gelsomino, mirro, rosmorino o 77

crescente roppresenlo l'ospetto

di

fonciullo

ed un

76

voniglio, do bruciorsi in uno condeio bionco o orgentolo. Durone lo Luno pieno potrete onorare I'aspetto moterno con frossno, gardenia, lolo, guercio, polmo o roso, bruciondole in uno condelo rosso o verde dursnte un rituole ollo scopo di conoscere quoli lovori ovronno successo, odempimenti e di onorare le energie o gli spiriti guido. Lo Luno calonle o nuvcr rappresenla l'ospetto di onziono ed un tempo per bandire, depurore, losciore ondore le coltive obitudini, rimuovere ostocoli, divinozione e purificazione. Le erbe che possono esse?e usote oll'inizio di guesti rituoli includono incenso, fior di sombuco o
solice, bruciote in uno condelo nero. Per un rito eseguilo duronte uno porticolore Luno, l'oltore con le erbe pu essere preporoto con il colore suggerito per le csndele mo, se

Giorn
610RNO
Luned

ASSOCTAZIONI (pioneto) Luno, (colori) argento, bionco, grigio, (erbo) lunor io. (i nf luenze) sogni, emozioni, ch iorove ggenzo,

cqso, fomiglio, medicino, cucino,


commercio,

personolit.

Morted

furto (pioneto) Morte, (colori) rosso, oroncio, (erbo)


bosilico, (influenze) energio dinomico, motrimonio, gue?a, nemici, prigione, coccio, chirurgio, coroggio,

eseguite

un incontesimo specifco o ohro mogio per uno

Mercoled

scopo
l

porticolore durante un Esbol, polreste volere moslrore innonzitutfo

voslro rispetto pq lo Signoro, guindi usote condele ed erbe


oppropriote ol lovoro che avete in mente successivomente. Nel livello

Verde dell'Arte vi moltissimo flessibilit incoroggioto a fare ci che sente giusto.

e la Strega viene

Gioved

poltico, dispute (pionelo) Mercurio. (colori) giallo, grigio, violo, (erbo) lovondo, (influenze) comunicozione, insegnomento, ragione, divi nozione, obi it, auto-perf ezionomento, debito. pouro. perdito (pioneto) Giove, (colori) blu, porporo, (erbo)
I

cinquefoglie, (influenze) solute. onoe, fortuno,


Venerd ri cchezza, veslior io, denoro, g uestion i legoli, desideri (pioneto) Venere, (colori) roso, ocguo. verde, (erbo) timo, (influenze) amore, omicizio, ottivif socioli.

Nei rituoli o tempo regoloto


fl
bisogno di avere il mossimo ollneomento possibile porto olcuni od interessorsi riguordo ol gorno opproprioto pq eseguire un incontesimo, oll'oro del giorno ed oll'influenzo plonetorio. L'elemenlo

Sobolo

slranieri. piaceri, orle, musico, incenso e profumi (pioneto) Soturno, (colori) nero, indoco, (erbo)

verbosco, (influenze) outo-disciplino,


I

Verde ho un orientomento lunore e solare, pi che ostrologico, mo siccome o bose di ogni protico dell'Arte pu essere odoflolo, o oddizionato, con l'uso di giorni, ore e segni fovorevoli. Lo reolt comune, tuttavio. che i rituoli sono solilomente molto semplici e guesti fottori non vi entrono in gioco. fo sentivo il bisogno di fqre un inconlesimo e lo eseguivo, quindi ondovo, per curiosit, o vedere se il momento ero opproprioto e non ho moi scoperto che non lo fosse. Vi sono molti melodi per owicinorsi ollo temporizzazione dei lovori mogici e lo listo dei giorni e delle ore pu essere focilmente monipoloto in modo do soddisfore i vostri bisogni guondo si
presentono. Cionondimeno, essendo guesto uno coroteristico comune nello protico dell'Arte, montengo un elenco pressoch stondord o cui poter fare riferimento in coso mi senlissi dell'umore di forlo.

Domenico

vito. costruzione. dottrino, prot ezione, i bert, vecch ioio, distruzione di molottie eflagelli (pioneto) 5ole, (colori) giollo, oroncio, oro, (erbo) iperico, (influenze) individuolit, speanza, sor'le,

denoro. lovoro, potere, guorigione, ovonzomenti, forzo, spirituolit

Ore
Un olmonocco s scopo mogico conterr uno lislq delle ore del giorno (dopo l'olbo e dopo il tromonfo) che mostro guole pioneto governo od uno determinoto oro ogni giorno dello settimono. Lo seguenza Sole,

Venere, /lercurio, Luno. Soturno, Giove, Morte

e si ripete

cominciqre dollo domenico; lo slessq sequenza inizio il luned con lo Luno, il morled con Morte e cos vio, cos che ogni giorno lo primo oro

78

79

dopo l,olbo sio governolo dol pioneta del giorno e si avanza ottroverso

le 24 ore considerondo le prime !2 le ore dopo l'olbo e le altre 12 quelle dopo il tromonto. PoJete forvi uno corto personole con i giorni dello settimono lungo lo porte olto e le ore del giorno elencote in bosso, guindi iniziote semplicemente con la sequenza illustrota per
ogni giorno. Poleteordinore i vostri lovori o secondo che l'oro sio dopo I'olOoo dopo il tromonto, perch i tempi non sono uguoli, eccetto che2 volte oll'onno. Una volto che lo corto pronlo. il suo uso semplice.

impressioni ovufe do ohri eventi, come meditazioni e visioni. Lo moggior parte delle Slreghe tengono giornoli dei sogni, registri delle divinozioni e descrizioni dei loro incontri con il Mondo Ulterreno o cui f are rif erimento ed io roccomando coldomente tole prolico.

La relazione della Strego con lo Noturo


La Strego lo cui prolico centroto sul livello Verde si sente vicino o ci che cresce sullo Terro e parla spesso olle pionle. ogli inselti, olle

Avrete probobilmenle nototo che io faccio riferimento ol mio Libro degli fnconlesimi piuttosto che od un Libro delle Ombre come nello miggior porte dello wiccq comune. rn reoh sono 2 libri disf inti che formono l'ossoluro del mio opproccio oll'Arte - il Libro degli fncontesimi, che contiene le informozioni oltenute in onni di protico ed esperienzo, do cui sono derivoti incontesimi, foscinozioni e rituoli; ed il Libro dei R,ituoli, riconoscibile come uno sfoccettoturo del Libro delle ombre wicca, che contiene i rifi per i sobbot e gli Esbot. Nei

Il

pietre ed o tutto la creozione dello Nqturq. L'ospetto onimisto

Libro degli Incontesimi

ponleisto dell'Arte rendono questo un posso logico, guontungue sio uno coso che spesso stoto trottotq dogli oltri con vori grodi di ostilit. Le non-Streghe maledicono le erbacce, per esempio, mentre io le rimprovero e ricordo loro che honno tutlo il cortile in cui store e guindi se ne sliono f uori dol giordino delle erbe. Quondo le poro fuori (non le toglio moi mo le prendo con tutfe le rodici). semplicemente le

metto sul Tetteno, dove mettono rodici velocemente e vivono abbostonzo f elici. Per me le erbacce non sono f logelli mo sono pi come bombini dispettosi che giocono o noscondino tro le erbe, in

copiloli da 7 q L6 potete trovore riti di possoggio e celebrazioni individuoli dei Sobbot, mo non dovresle cercae di lonciorvi nei rituoli senzo conoscerele nozioni bosilori e le bosi dei rituoli stessi. Il Libro degli rnconlesimi uno strumento ufile che viene composto dollo Strego, pi o meno come un libro di ricetfe, solto diversi litoli' fo omo usore quodernoni o righe con copertine decorote che s possono trovore pressoch in ogni librerio; uso delle piccole linguette (si trovono in corlolerie e negozi di forniture per uff ici) per indicore le pagine. Il libro ocquister un senso di omichevole utilit quondo lo riempirete con le informozioni pertinenti. Potete scegliere lo copertino che vi pioce ed esprime ci che volete olrenere dall'Arte. Non mi sono moi piociuti i solidi libri neri ossocioti spesso ollo Slregonerio, semplicemente perch gli elementi verdi sono quelli dei e verde, dei f iori e delle erbe, del Sole e dello Luno, del Cielo ^or.onu Terro. rl mio Libro degli rncontesimi morrone con intorno e della f oglie di vile verdi ed uno roso rosso-oroncio ol centro, mo il mio Libro de Rituoli verde con gruppi di foglie dorole e rose rosse ogli ongoli. Acconto o questi 2 libri. lengo anche un libro delle divinozioni ed un giornole che funge sio do diorio dei sogni sio do registro delle
80

otleso di vedere quonto tempo mi ci vorr per notarleHo scoperto che olcuni olberi sono pi riceltivi e predisposti ollo comunione con le persone di oltri. Alcuni di essi honno bisogno di
conoscere

rispondere.

lo persono do vicino primo di prendersi lo brigo di Ho incontroto olberi piuttosto indifferenti ed qltri

obbosfonzo contenti che li si ondosse o trovore e si porlosse loro, mo ci sono olcuni olberi che effondono omore ed offetto per gli umoni ed uno gioio storgli vicino. fn genere, tuttovio, uno voho che l'albero copisce che vi prende'fe curo di lui e non lo sfruttote, mescolertle sue energie olle vostre. f Devo del mondo delle pionte si legono o coloro che si prendono curo di loro e voi ne sarete mutoti cos che. dovunque andrete, le cose verdi che crescono vi riconosceronno come un cmico e vi roggiungeronno con le loro energie.

81

L'nfluenzo oriono
?
Nell'Appendice A froverele uno lrottozione sul bockground storico delle invosioni delle vorie trib arione provenient doll'Asio Centrale tro il 2000 ed il 1200 B.C.E. circo e su come l'inf luenzo oriono obbio

i!\ 'r.___,

olteroto l'espressione religiosa delle terce che honno conguistoto. Ci che importonte ricordore qui e nella protico dello mogio che gli angeli, i demoni, i diovoli ed i governotori dei vori regni derivono dcgli onlichi Dei e Dee dei popoli conquisfoti. Per quonto mi riguordo, essere o conoscenzo di guesto mi impedisce di proficore uno mogio
completomente cerimoniole. Allo scopo di invoccre un orcongelo, per esempio, il mogo deve oderire od olcune credenze dei sistemi religiosi relotivomenle pi moderni. Questo non significo che'to,le sistemo non funzoni mo solo che, per funzionare, il proticonte deve accettare e seguire lo bose di uno metodologio oriono che enfolizzo il potere di Divinit che possono essee defnite opportenenti od uno closse sociole (governolori, socerdoli e guerrieri) piullosto che ollo Noturo (lo Signoro ed il Signore, moterio ed energia del livello fondomentole).

i/z" |.'-

--'41 :t)

,'--

Vivere Verde
C' differenza tra il proticore mogio ed il vivere il livello Verde dell'Arte. Nel primo coso, l'individuo studio per podroneggiore una guontit di rituoli ollo scopo di enlrare in un diverso sloto di coscienza guondo cerco di monipolore energie eslerne nell'esecuzione dello mo9io. Nel secondo coso, lo vito stesso dell'inividuo uno
conlinuo esperienza mogico. illuminoto do esplosioni specioli di polere
mogico.

Lo politicizzazione dello religione eredil degli ontichi Arioni; esso

ho loscioto il suo morchio nelle f edi moderne ottroverso un conseguente modello di elitisrno e di dominio clericole, in cui
l'osservimenfo dello comunit dei f edeli venivo rinforzoto oltroverso dogmi e dottrine rituolizzoti. Lo porolo "Ariono" non dovrebbe essere

interpretoto negolivomenfe, nonostonle il suo cotlivo uso fotlo in contesti moderni di pregiudizo razziole e bigottismo elnico, perch religioni trodizionoli si bosono sugli Ariani. fl conflitlo tro gueste fedi principolmente il risultoto del grodo di enfosi doto q concetti di livello Verde nelle differenti sette. Lo scopo
originole del combiomenlo delle protiche religiose in uno regione ero di ossicurorsi il controllo do porte degli invosori nei confronti del
popolo conguistoto.

tutle le moderne

Mogia Cerimoniole
L'otlrozione odierno nei confronli delle cerimonie composte di regole

severe e regolamenti pe? lo protico dello mogio pu essete rinlroccioto negli scrittori medioevoli e rinoscimenloli di libri mogici chiomoti grimori. Essi furono i primi Cerimoniolisti che scrissero estesi e complessi rituoli lromite cui l'odepto poteva conlotlore reomi pi olti e compiere magie (Gonzlez-Wippler in The Complete Book of Spells, Ceremonies and tWagic fornisce olcuni esempi). I rituoli stessi, comungue, honno ollinenza con ongeli, demoni, dicvoli e con il Figlio di Dio. Essi non rifletlono uno lrodizione onfico mo uno relotivomente recente, riconducibile oll'eredit giudoico del periodo tro il 1000 ed il
00 B.C.E. circo. 82

Le persecuzioni e le gue?re di religione che sono stote ed oncoro sono corotteristico dello storio occidentale erano sconosciute primo delle migrozioni orione. Questo ovonzomento oggressivo dei popoli stolo possibile o couso dello sovropopolozione e di un combiqmento nell'organizzazione sociole che ho significolo dover affrontore il problemo. Iniziolo nel 2O0O B.C.E. circo, l'qrrivo di questi popoli nelle zone pi o sud del Subconlinene fndicno, nell'Est e nel Medterraneo, ho doto origine alle f edi dell'Induismo, ol pontheon greco clossico. ol
83

Buddhismo, oll'Ebroismo, ol Crislionesimo ed oll'fslom

le guali honno

tutte in seguito combottulo ol proprio interno (perch ogni gruppo


aveva, e lo moggior porle di essi continuc ad avere, numerose sette e

e tro loro in merito o guole dottrino fosse lo vero risposlo. nolurolmente, "nessuno di esse" e "tutte loro". fede.La
denominozioni)

L'nfluenzs Verde
Lo Slrego Verde rifugge dalla creazione ortificiqle ed obbroccio invece la religione primevo che onorc le forze noturoli ottive nellq creazione del mondo. Nonoslonte vorie persone pensino che lo mogio cerimoniole sio un opproccio volido ollo mogio. chi studiosse lo storio e comprendesse lo derivozione de rituoli del Cerimoniolismo non polrebbe confinuqre od usore guesto sistemo con successo perch la conoscenza, che il dono dello Dea, oltero la percezione. Joseph Compbell non fu copace di rimonere cotlolico dopo i suoi studi sui modelli mitologici del mondo e numerosi storici honno rigeltoto lo religione dopo avere scopero I'origine delle varie fedi, perci non dovrebbe essere consideroto strono che guolcuno che rigetta le religioni trodizionoli rigetti onche il sislemo mogico che connesso o loli credenze. Il mio scopo qui anche quello di cetcore di individuore gli elementi che soggiacciono onche nei sistemi mogici bosoli sulle moderne f edi e di portorli in primo piono.

superare unq revisione crifico, perch la gente dovrebbe occostorsi ollo mogio ed all'Arte e non solloporle ollo stesso grodo di ispezone? fl modo in cui uno persono risponde ollo sviluppo dell'Arle moderno influenzer il come (o il se) esso proticher lo Stregoneriae lo mogio. Ogni individuo ho bisogno di trovore uno soddisfozione personale in ci che fa per il proprio sviluppo spirituole, fisico. ernozionale ed intellelluole e nel f are ci, per porofrosore Joseph Compbell, ognuno
giunger a sapere guole felicil sto inseguendo.

Molti dei membri delle elegonti sociel segrele dell'Ero Viltoriono divennero influenli nell'area delle Slregoneria. All'inizio del XX secolo, essi presero gli ospetti cerimonioli e li opplicorono oll'Arte. odotlondo o creondo dogmi guoli lo Carico dello Deo (io visuolizzo Atheno su un covollo con lo loncio che punto uno spoventoto
suppliconte, mo io tendo od overe uno strono senso dell'urnorismo). un

poetico Consiglio dello Strego (che

stoto criticoto per il

suo

linguoggia ortif iciolmenfe piftoresco) contenente la legge del Triplice

R.itorno (in controsto con lo visione kormico dell'uno per uno), lo Runo delle Streghe e lo Quinluplice (o Setuplice) Benedizione.

Le prime pesone coinvolte nel revivol della Stregoneriq scrissero libri, lennero conferenze, ctearono trqdizioni ed onche olcune
congreghe aulorizzale bosale su un sistemo di iniziozione o grodi. In guesto sistemo, il grodo pi olto venivo otlenuto tromite l'unione sessuole con un socerdote (o lolvolto uno socerdolesso) dello trqdizione della congrego organizzoto. Essi si proclomovono Re e Regine delle Streghe, scrissero "Bibbie delle Streghe" e divennero

Storio dell'Arte
La bellezza dello protico Verde che lo risofo e I'esplorazione non ditruggono l'clmosfero creata per il lovoro mogico. Al controrio, lo Signoro ed il Signore sono felici delle risote e desiderono che i loro figli siono felici. Tutlovio, onche nello Stregoneriq vi un diverso tipo di problemo, simile oll'opproccio rituolislico del Cerimoniolismo, cheha bisogno di essere consideroto per ave?e uno visione equilibroto dell'Ar'te odierno e dic ome esso si colleghi agli elementi Verdi dell'ontichit. Nel corso degli onni sono stoti scritti, ed indebilomente continueronno ad essere scritti, numerosi orticoli ed olcuni libri sulle origini dello Wicco. Lo questione reole portoto in luce do guesti scritti non come si sio sviluppoto l'Arle o quoli siono le sue origini, bens guonto bene essa posso offrontore l'cnolisi e la ricerca sforico. 5e lo

cos conosciufi doi medio che divenne occettolo che esistessero solo certi lipi di Stregoneria - Gardnerioni, Alexondrioni e le creazioni di vori ohri individui. Quesle furono complete di cerimonie che polevono includere nudit e relazioni sessuoli lro membri della congrego, il che suono piuttosto dstolo, oro. Nel frottempo, le Streghe di tutto il mondo continuovono tronquillomente il loro lovoro, proticondo privatornenle l'Arte. fmprovvisomenfe, loro ed i loro figli venneto

gen'le obbondono

le fedi trodizionoli perch


84

esse non

possono

consideroli "non legittimoti". sebbene non ovessero chiesto riconoscimenli. Questo dislinzione venne effettuata do olcuni scritiori di Stregonerio e, per molto tempo, ci fu gente che credeva reolmente che non esislessero protiche solilorie o fomiliori e che, se ve ne eano, non ercno "vere" S'treghe perch non erono stole iniziole dol leoder di uno lrodizione congegazionole riconosciuto. Solo negli
85

ii

uiiimi onni io 5re9o soiiiorio ho nuovomene oifenuio riconoscimento ed accetlozone oll'interno dello comunit wicco formotosi. Lo Slrego del villoggio,la Strego clondestino. lo Strego di campogno ed anche lo Strego di cucino discendono tutte direttomente dollo prolico Verde della Stregoneria - l'Anticq Religione. Pu essere consideroto non opproprioto guondo olcune congreghe del XX secolo si
vontono delle loro chiovi di iniziazione riconducibili a Gardner, se considerote che sono sempre esistite e tuttoro esistono in tutlo il mondo Streghe che non honno moi senlito porlore di Gardner ed oncorc meno sono inleressate od olcuno iniziazione che egli obbio potuto voler concedere. Ho sentito di Streghe di trodizione fqmiliore che trovono il requisito dele congreghe di uno chiove di inziazione per avere "legittimazione" guolcoso che vo dol divertente fino pressoch oll'insultonfe, mo ho onche sentilo di nuovi prolconti dell'Arte che sono confusi sul se dovrebbero o meno aderire ol leoder di unq congegaper essere uno "vero" Strega. La nozione di "vere" o "folse" Streghe non dovrebbe essere un faltore dello prolico dell'Arte e cerFamente non ho nullq o chevedere con gli elementi Verdi dell'Arte. Strega uno persono che unito ollo Deo ed ol Dio e guesto uno guestione personole. E'guosi come i crisfioni, che si differenziano tro loro lro chi un puro cristiono e chi un cristiono rinoto. Quondo vi un otteggiomenfo di esclusivit, gli

Deo (11), lo Runo delle Streghe


Benedizione (13).

(l?) e ia Quintupiice (Seflupiice)

Il
Tn perf

Consglo Wiccan

Rispettore laLegge dello Strego dobbiomo

etto amoe, in perfetto f iducio.

Otlo porole il Consiglio Wiccon odempie: finch non donneggi nessuno, foi ci che vuoi.
Ci che mondi ritorna a te, perci ricordo sempre lo Regolo delTre. Segui guesto con mente e cuore E felice inconlro e felice portenzo.

opprocci

dif f erenJi

ed individuolistici dell'Arte non

vengono

incoroggioti e le recentr proposle di creore un'ortodossio wicco sono sfociote nel bisogno di ulteriore introspezione sul significolo e lo scopo dello Stregoneria come espressione religioso.

L'origine del Consiglio Gordner, mo forse solo nel modo in cui sono rimote leidee. Le critiche nei confronti del linguoggio pseudo-orcoico sono uno di guelle piccole cose che infsstidiscono la gente riguordo all'Arte oggi - sembro essere costruilo su folse fondomenlo che furono precedentemente presentale come ossolutomente vere, quindi ridefinite come bosote su un codice reale, ma inf ine occettafe come l'inizio di uno nuovo opplicozione religioso volido come guolungue oltro nuovo credo. Comunque, dol mio punto di vistq di slorico e di persono avente uno trodizione fomiliore di uso dell'Arle, trovo ofensivo che, per il fotto che lo verit non sio stoto qffermoto qll'inizio, odesso
debbo essee completomente perduto. L'implicozione orignale che il Consiglio come

scrilto sopro fosse

un

Trodizoni profonde
Le tradizioni congregazionoli di guesto secolo honno certomente doto un contributo significotivo ollo Wicco moderno. porticolormenle per guonto riguordo lo letteroturo ed il contenuto rituqle, cos che guosi tutte le Streghe delle societ occidentoli honno fomiliorit con slondords come lo Corico dello Deo ed il Consiglio dello Strego. fl modo in cui questi formoli congregazionoli inf luenzono il livello Verde uno moterio degno di considerozione. Gli elementi principoli che ho esominoto e che formano lo proe profondo dello moggior parle delle trodizioni wicco moderne sono il Consiglio Wiccon (10) e lo Corico dello

segreto tromondolo nelle ere (e guindi "legiltimofo") e che il fotto che Gardner obbio condiviso guesto an'tico segreto con ohri obbio sporcoto le verit genuine sottostonti. Siccome mio nonno e mio modre. Brosilione, usovono le stesse idee contenute nel Consiglio, sono

incline

a credere che ordner obbio bosoto i suoi scrifti ed

insegnomenti su uno indicozione genuino dell'Arte: guindi. lo suq innovazione dellq creozione di unq litonia o beneficio di oltri in cerco di direttive per sperimenlore essi stessi l'Arle sota ertoneamente etichetloto come nuovo credo. Dollo prospettivo dello Strego, molto meglio che orticoli di fede quoli il Consiglio e lo Corico vengono occettoti come creazioni letterorie ollo scopo di avere un revivol maggiore dell'Antico Religione piuttosto che fingere che siono le originoli lilonie ontiche. Ls tradizione gordneriono, per esempio, non

86

87

prende un ospetto diverso do guello di uno denominozione cristiono moderno quole gli Scienzioli Crislioni o gli Unilorioni Universolisti. 5e si occelto queslo, pu essere un disturbo solo il linguoggio ompolloso usofo. Al giorno d'oggi vi sono ohre versioni di guesle litonie di lorgo uso che sono slote riscritle informe pi moderne di llnguoggio. olcune migliori di oltre.

sull'Arte con cui lovorqre e che obbio fotto uno sforzo

reciproco esistente tro le Slreghe pre- e non-Gardnerione' Queslo per me implico il fotlo che Gardner ovesse informozioni genuine

di

composizione per un uso generale. QueSlo un elemenlo di relazione

Le Divinit dell'Arte non sono incollote ol XVfI secolo, mo io credo che l'uso dello formo di linguoggio orcoico provenga, per lo moggior pcrte, dol desiderio di emulore lo slile dellc Bibbio di Re Giocomo (che venne crilicafo doi trodulfori come non volido). Lo rogione lo stesso per cui la versione di Re Giocomo rimosto popolore nonostonte le nuove e pi occurote versioni: l'ario di "legittimit" dolo dol tempo, non perch sio giusto ma perch lo formo ontico secondo uno
prospettivo moderno.

Mio modre e mio nonno erono persone molto protcihe che


cons
I

si

iderovono cof lo iche, pur montenendos i nel lo tradizione spiritislo. fo ho imporoto leregole dello mogic in chiori termini, mo gli elementi Verdi possono esset'e espressi ottroverso il Consiglio senzo difficolt,

perch l'essenza trotto dolla stesso fonte (eccetlo che per il Triplice R.itorno). Nell'esominore il Consiglio, lo confronter riga per riga con ci che io chiomo le Regole di Condoflo, nonostonte mio modre non desse loro olcun nome - ello continu semplicemente o ripetermele negli onni. Posso oncoro sentire lo suo voce che mi ripete pazientemente: per "Rispetlore la Legge dello Strego dobbiomo" ello dicevo "Foi otlenzione o ci che foi". Per "fn perfetto omore, in perfetta fiducio" ello dicevo "Attenzione c chi doi fiducio". Per "finch non donneggi nessuno, foi ci che vuoi" ella dicevo "Non usore il potere per danneggiore quolcuno perch:'. Per "Ci che mondi rilorno a te" ella concludevq con "Ci che viene mondofo ritorno indielro". ("Otto porole il Consiglio Wiccan odempie" e "Perci ricordo sempre lo Regolo del Tre" non venivono usote.) Per "Segui guesto con
mente e cuoe" (che riflette il livello Verde dell'uso dello mogio) mio modre dichioravo semplicemente"Per usore il poFere, devi senfirlo nel tuo cuore e conoscerlo nello tuo mente". Per "E felice incontro e felice portenza" mia modre mi dicevo che suo modre l'ommonivo o "Non usore moi il potere contro guolcun oltro che possiede il potere". La rigo sul "felice incontro" oppore essere uno versione poelica

(bosoto

su forme orcoiche di linguoggio) del codice di rispetto


88

se uno persona ho il potere ( uno Strego), olloro guello persono connesso ottivomente con il Divino, perci un'oltro persono ollo slesso modo connessa donneggerebbe il proprio slesso polere lovorondo conlro quolcuno connesso" Siccome il bockground di mio modre diverso do quello di Gordner, pu essere che il Ritorno Triplice fosse uno verbolizzszione di lole connessione tro lo Strego ed il Divino. Lovorondo contro quolcuno, lo Strego pu overe un ritorno non solo doll,individuo mo onche dollo Signora e dol Signore. rl punto che le Streghe non fonno mogio contro olre Streghe perch si riper cuot erebbero su I mittenfe. 5e uno studenfe dovesse cercore di mellere uno Strego contro un'qhro (conosco un coso di questo genere), lo Strego conlotter l'oltra; condivideronno le loro informozioni ed enlrombe interromperonno i rapporti con lo studente. Di solilo. siluozioni del genere occodono solo se il ricercotore non pronto per essere islruito, mogori o couso dell'immolurit o di inslobilit emotivo. Allonfonondosi dol ricercqtore, lo Strega 9li d il tempo individuole per moturore o per porre sotlo controllo i propri problemi personoliin Non vi un reole pericolo nella gente insoddisfolto che loncio mogie giro in un occesso di mslumore , perch l'energia negotivo ritorno ,"*p." ol mitlenle. Le due Streghe dello scenorio sopro descrillo non lemevono per lo proprio sicurezza mo piuttosto per il benessere dello sludente, che avre'be poluto oulo-donneggiorsi oftroverso il suo desiderio di avere pofere su oltre persone. Essendo lo versione gordneriono del Consiglio lcrgomente occettolo nell'Arte, esso espressione occettobile di un elemento bose dei sistemi pogoni. Nonostonle io vedo l'ospetlo triplice come uno reminescenzo di una minoccio oriono - rigido refribuzione do un Dio inovvicinobile che il fedele evita grazie olle leggi del sacerdozio -, il folto che Gordner obbio potuto essee membro dell'ordine di mogio cerimoniole chiomoto aslden Down polrebbe spiegare il perch egli obbio inserito queslo elemenlo nel suo consiglio. L'ohro possibile interpretozione, della Strego che subisce un ritorno dal ricevente

89

connesso all'Ar'e cos come cioilo Signoro e ciol Signore. rende questo uso comprensibile od un livello pi noturole.

Lo Runo delle Slreghe


Usolo do olcune lrodizioni per accumulore energia duronte un incontro congregazionale ed in relozione con i concetti cristioni di porodiso ed inf erno, lo Runo delle Streghe non sembra esse?e un elemento Verde. Anche il riferimento all'uso dello spodo e dello fustigozione ne rivels

Lo Corico dello Deo


Lo primo opporve nel t897 nel libri di Chorles Lelond Aradia, ospel of fhe lAitches, venne plagiato come porle dello versione pi fomiliare che si lrovq nel Book of Shodows di Gerald Gardner ed usoto

lo noturo

Cerimoniole.

Le Streghe dell'Antico Religione non

possedevono spode ed inverosimile che prolicossero lo fusigazione.

ll

doppertutto nello Wicco moderno. Allo "Corico" di Lelond venne inseguito doto un finale poetico do 6ordner. La primo sezione scritlo in primo persono come dolla Deo slesso e dice olle Streghe di incontrqrsi in segreto ogni mese, preferibilmente duronte lo Luno piena, per odorore lo spirito dello Regino di lulte le Streghe ed imporore o fare mogio. A dimostrozione dello loro completo libert dollq schiovit, le Streghe vengono esortote ad essere nude, a "danzare, contore, festeggare, fore musico e fare l'omore" in suo
onore.

Tuttovio, guest'ultimo inclusione pu essere posto in relazione con la scopert, do porle del turismo inglese del XIX secolo, degli affreschi dello Villo dei l isteri o Pompei. roppresentonti riti non qncorq idenfificoli (nonostonte qlcuni wiccon tendono od qtlribuirli o Dioniso ed Arionno - l'Arodio di Lelond, f orse?). Avendo visto io stesso guesti porlicolori dipinti. sono pi incline o considerorli collegoti ol culto

dello resurrezione di Cibele ed Aftis. L'inlero Villo dei Misteri


contiene rappresentazioni indiconti una sezione trosversole con mohe

problemo di guesto doflrino il periodo temporole in cui venne scritto - l'epoca della rigidezzo sociale e morale Vittoriono, dove le

fl

societ segrete prosperovono principolmente guole

fugo

diverse sette resurrezioniste, do fside o Dioniso a Cbele. Quest'uhimc fu molto grande nell'fmpero Romono dol 150 B.C.E. circo, primo che i legisloori cristioni lo dichiorossero fuorilegge ol lempo di Coslontino. Lo fustigozione fu anche un ospetto slorico dello vito
conventuole in olcune delle tradizioni cottoliche pi rigide (in Messico esistono dipinti rof f iguronti suore che pregono comminondo in cerchio, ognuno frustondo o suoro che le slo di fronfe). fl richiomo di 'Eko, Eko" uno reminescenza del richiomo delle Boccqnti o Dioniso, "Evoo!" (do cui potrebbe derivore lo porolo lotino evocare). f nomi oggiunli ollo Runo non sono wiccon. mo si bosono su demoni ed orcidemoni Cerimonioli (ongeli cqduti che si sono ribelloti o Dio). Usore il norne di Lucifero come frqlello di Diono (si supponevo che essi fossero i genitori di Arodio) ed il detlo che egli fu scoccioto dol porodiso per lo suo arroganza, mostrono lo sfortunoto eslensione di guesto infil'rrazione di idee crislione nell'Arle. Lucifero ero in reolt obbostonzo semlicemenle il Dio Romono dello 5ello del Moltino, Venere. Ancora uno vollo lo guolit ondrogina che lo Chieso Cristiono odiovo, perchVenere ero vislo sio come femmino che come moschio o secondo che fosse lo Slello del Moltino o lo Stello dello Sero. Siccome lo Stello del Motfino equivole o Lucifero. GonziezWippler eguiporo Lucifero od Apollo, che non ontono dol tipico porollelo tro il Dio e lo Deo con il Sole e lo Lunq o Apollo e Diono.

doll'oppressivq otmosfero sociole. Mentre lo "Corico" un'istruzione per lo libert nello vito, onche orientoto in senso moschile, riferendosi (per esempio) ollo gioio nel cuore dell'uomo. Anche con uno Deq che proclomo lo Corico, l'attenzione oi moschi, non olle femmine e non od entrombi come uguoli. Essendo lo Corico il prodotto dei suoi tempi, solo le porli riguordonti

gli ospetti generali dello Deo (come il suo donore lo

conoscenzo

dell'immorlolit. il non richiedere socrificio ed il suo essere Modre di

liil

Tutto) sono rilevonti ed il resto. in un linguoggio orcoico, gi sorpossolo. Lo secondo porte dello Carica, che dmosro le connessioni di Gardner con I'Arte, pi rogionevol in guonto ricordo al ricercalore che coloro che lo cercono ol di fuori di se stessi devono primo trovorlo in s, "perch guarda, io sono stoto con te fin doll'inizio: ed io sono colei o cui giungi ollo fine del desiderio". Dollo prospeltivo del livello Verde dell'Ar'te, questa l'unico porte dello Carica speciolmente significotivo ed indico oncoro uno volto che Gordner incorporovo un'oulent ico t r adi zone stregonesco.

90

9l

Lo Quntuplce e Settuplice Benedizione


di fugo Vifforiono.
Ho gi menzionoto lo Quintuplce (e Settuplice) Benedizione nel senso mo vi sono olcune voriozioni posteriori o guesto Benedizione che lo rendono pi eguilibroto dell'originole. Do questo

consderate che, anche se un'invenzione arisna, deve provenire dq un

Benedizione proviene l'espressione fomiliore

benedetlo" (15), usoto spesso coe soluto

come comrnioto. Lo Benedizione pu venire occompognoto do un obbraccio ed unbocio e/o

tra le Streghe

"Sii

doll'unzione con olio. Questo lo QuintupliceBenedizione:

Benedefti siano i tuoi piedr, che fi porfano sulla tua via. Benedetfe sano le fue ginocchia. che si inginocchiano alla Signora ed
a/ Srgnore.

periodo in cui l'elemenlo Verde era in uso, perch gli oltori olti venivano usoi primo dell'owento di quelle fedi posteriori orione che ce?ca?ono di eliminore il livello noturole (Verde). Lo Strego che si concentra sull'elemento Verde pu sedersi o meditore o mongiore torte e vino dopo un rituole o inginocchiorsi davonti od un luogo socro. se ne ho voglia, mo le ginocchio non devono essere percepite come fatte per chinorsi di fronte ol Divino se occettiomo che noi siomo il Divino e che il Divino siomo noi. Questo lo chiove per essere uno con il Tutto. L'inginocchiorsi uno soprovvivenzo del Cerimoniolismo e del rituole oriono distqnziante do Dio (come si vede nella Messa cottolico, per esempio). Nello mio protico personole, il corpo viene benedeftu

Benedefto sia il fuo grembo, senza cui noi non sdremmo. Benedetfi siano i fuoi seni,formati in bellezza ed in forza. Benedeffe siano le fue labbra, che pronunciano (esprrmono)
nom.

(senza boci) perch possiede molte f unzioni indipendenti (respirazione, bottito del cuore, sistemo nervoso e cos vio) con cui

sacri

lovoro e sostiene lo spirilo dello Strego:

Lo Selfuplice Benedizione inizia chiedendo una 5enedizione ollo Dea ed aggiunge uno benedizione per gli occhi perch vedono lo Suo vio e

presumibilmente do un socerdote moschio. Ancoro, questo dimostrotivo dell'epoca in cui furono creafe gueste litonie, ma ci non significo che le Benedizioni debbono essere sccrtote. Al giorno d'oggi, esse vsriono tro, le tradizioni dell'Arte e Ira i proticonti. fl temo cenlrole dello benedizione si ritrovo nelle religioni ontiche e pu esser consideroto uno giusto espressione dell'elemento Verde sottostqnte qi vori sistemi. Una differenzo essenziole nel mio opproccio ol Divino, cos come I'ho imporofo do mio modre, che non vi sono inginocchiomenti riluoli di fronte ollo Signoro ed ol Signore: essi ci honno creato Per testare dritti ollo loro presenzo e l'ohore Verde di ontico eredil pore non fosse bosso, mq olto obbostonzo per storci in piedi davonti. Per de'terminare guole posto obbio l'oltore nel livello bose dell'Arte bosto 92

essenzo. fn esso si ometle lo benedizione per le ginocchio ed il grembo muto in lombi. A secondo delle tradizioni,le benedizioni si spostono doi piedi olle lobbro e dalle lobbro oi piedi L'owio problemo di queste benedizioni che, o meno che non vengo usolo uno formo generica, solo le femmine vengono benedette -

per il noso perch inspiro lo Suo

Benedeti siano i nie piedi, che mi portano sulla mia va. Benedette siano le mie ginocchra. ce mi sosfengono di fronte al Divrno. Benedetto sia il mro addome, che mi dona forza inferiore. Benedetto sra il nro peffo, che manfiene il mio cuore sncero verso di
/oro.

Benedette siano le mie labbra, che pronunciano i nomi segrefi.


A queste possono essere aggiunte:

Benedetti siano i miei occhi, che vedono la bel/ezza del loro amore. Benedetfa sia la nia mente, che cerca la /oro conoscenza e saggezza.

sqluto trodizionole di "felice incontro, felice partenzo e felice reincontro" viene dollo prospettivo che le Slreghe qvevqno dello sicuro reciproco compognio (onche "perfetto omore e perfetto fiducio" riflette gueslo certezza). Non si pu sempre dire lo stesso riguordo alle ohre persone. Siccome lo formo gordneriono un'espressione comunemente usoto di un elemenfo Verde dell'Arte, mi sento libero di usqre onche quello.

fl

93

il

Alfr codc Verdi


E' uno sfortuno che cos lonti scritti di fontosio dipingono lo protico dell'Antico Religione in fermine di Slreghe buone o cottive che si ottoccono o vicendo. Queslo continuore o presentore negli scritti popolori lo mogio come gualcoso che conduce oll'obuso

finalmente di riforno.

fl

vicino. collerico di naturo, comment: "bene,

pericolo

e mette in vitlime innocenti serve solo od occrescere il livello di

poronoio ed isterismo nei confronti dell'Arte e dei suoi devoti. Molte percone non honno olcuno ideo di coso sio I'Arte e c' il pericolo che toli storie vengano accettote come veril sostonzioli invece che come semp ice introltenimento. Acconto alle regole comunemente riconosciute della Sfregonerio. mio modre mi ho inculcoto oltri codici che si ritrovono nel livello Verde dell'Arte di lutto il mondo ed onche nelle superstizioni, basote sul
I

Normolmente, uno porolo in replico pu negore il potere di un commento concepito per fare del mole. 5e lo persono ostinoto e non vuole losciore che il commento vengo ollontonoto verbolmente, olloro

se lo for". Mio modre vide immediotomente l'energia negotivo di quelle porole e lonci le proprie energie nell'occensione di condele per lo suo protezione, chiedendomi di fare lo stesso. Questo pu certamenle overe salvoto lo vito o mio frotello, perch ollo sua partenza commin su uno mino che monc di esplodere, quindi l'elicottero su cui ero o bordo venne obboltuto; ciononostonle egli torn o coso sono e solvo. Ello montenne lo condelo occeso fino o guondo fu certa.che lui fosse fuori pericolo.

del Colfolicesimo. Lo coso pi importonte che il ricercatore deve ricordare che, nello Stregonerio. il proticonle uno con il Tulto, per cui loregola cui viene doto moggiore enfasi che
Pogonesimo,
lo connessione esiste sio per I'energia posilivo che per guello negotivo.

R.icordo mio modre inculcore nello mio coscienza che "se

dici

cose

negative, le aflrerai". Nello nostro fomiglio non ero permesso invocore "cose coltive", enche guondo queste erono semplicemente modi di dre. Quolungue lopsus linguoe incontrovo un ospro rimprovero. Mo le lezioni dell'infonzio sono slote imporote bene e guesto uno di guelle che verronno usote moggiormente doi ricercqtori negli onni o
venire, perch un esercizio di outoconlrollo. L'oltro queslione in cui mio modre ondovo couto riguordovo il pofere negotivo di ottrozione degli oltri che non sono connessi mo non gli importo. Mio modre si riferivo o guesto come o "molocchi", intendendo qualcuno che guordavo un'oltro persono con gelosio, invidio o semplice

potete rimondore lo negotivil indietro ol mittente ottroverso le corna delle vostre dio (indice e mignolo estesi, il resto chiuso o pugno). fl modo migliore per fare ci losciore che lo scelleroto credo di avere l'ultimo porolo, quindi rinviorgliela guondo non guordo. L'olro possibilit esegure un veloce incontesimo con le candele o, se I'offesa viene recata nello vostro coso, bruciore incenso quando lo persono se ne va per purif icore l'orio dollo negotivil. Polreste onche desiderare di oprire la porto di coso e "spazzare" fuori l'energia negotivo con lo vostro besom dopo over loscioto fore oll'incenso il
proprio lovoro.
Preceden'femente ho menzionoto le Bocconti e credo che lo possibile inclusione del loro richiomo ed oltri ospetli del culto di Dioniso siono importonti per la Wicco. La rogione che molto porte del livello Verde pervenne oll'ontico Continenle Europeo doll'fndo vis Asio Minore. Lo strodo conduce intorno ollo Penisolo fberico (Spogno e Portogollo) e nell'Europo Occidentale, mo qnche nell'Asio Minore lungo lo Grecia e nell'Europo Orientole. Lo Trocio localizzota nello Penisolo Bolconico

malevolenza
lill

e dicevo cose che mogori non volevo

dire

llil

intenzionolmente ma che facevano il loro effetto. Ahre persone mi honno delto che vi erqno ovvertimenti del genere nelle loro fomiglie mo, solitomenle, il bockgrund etnico ero itoliono. fo sospetto che gueslo sio un'ollro supersfizione pagana prevalente nello Chiesa Cottolico, in porticolore nei popoli lotini. L'unico modo di sapere guondo erostoto fotto il molocchio ero il modo in cui ci si sentivo guondo lo persono vi guordovo o focevo un

(terre slove) o nord dello Grecia e l'ontico Divinit pre-Olimpico di Dioniso venivo onoroto come il Dio cornuto dello vito. dello mofe e
dello rinoscito.

Molti storici honno fotto risolire o Shivo il nome outentico di Dioniso,


in porlicolore Alain Donielou nel suo libro 6ods of Love and Fcsfasy, The Traditions of Shiva and Dionysus. L'importonzo di ci risiede nel fotto che mio modre e mio nonno, Brosilione di lgnoggio celto-iberico. usovqno uno pronunciaporloghese dello Deo trqcio dello Luna Bendidio (Benedido) in olcuni dei loro incontesimi. Lo connessione tra le 95

frotello ero in Vietnom, dovevo tornore o coso e mio modre disse od un onziono vicino guonto fosse lielo che lui fosse
commenlo. Mio

94

lignoggio cehico e lo Trocio occennato nel Book of Shadows di Gardner ed chioro doll'uso, comune onche in Brosile, dell'ideo che la suo litonio wicco abbio le sue bosi nelle protiche stregonesche, olcune delle quoli sono stote influenzote nei secoli dal

Streghe

di

Io posizione degli oggetti rn ognr prono ed otlroverso le regioni dei


Regno delle Ombre.

Cristionesimo. Un incqntesimo coinvolgente Benedido che impcroi guondo ero piccolo fu il recupero degli oggetli scomporsi. Quondo mi lomentoi con rnio

Tradizione fomiliore
Come potete vedere dai miei esempi, quondo vive'fe Verde la trodizione viene tromondqto o secondo del bisogno. Sono stoto cos fortunoto do udire il rocconto di un ncontesimo che mio nonno fece qucndo mio modre ero piccolo. Mio modre mi porl uno volto di guondo ero piccolo ed uno delle sue omiche venne o trovore mio nonno perch

,]

ll

ii

modre perch non riuscivo o lrovore un gocoltolo. ello mi moslr come rioverlo (presumevo che fosse stolo "prestoto"). Potete immoginore lo mio delizia nel vederlo scrivere leotrolmente il nome "Benedido" su un pezzo di corlq, piegarlo, fcrlo fluttuore nell'oria e fqrlo schioccore chiuso. Mentre confinuovo ad awolgere lo corlo, intonovo solennemenle: "Benedido, io ti ho gui e non ti loscier ondore fino o che non riporteroi il giocottolo monconle".Lei tenevo, lo coro sfreto fro le dito, quindi pose con sttenzone lo corto owolto (in modo da non permettere aBenedida di fuggire) sotto lo gombo di uno sedio pesonte, dopo di che mi disse di cercore di nuovo il gioccltolo.

ti

fnutile dirlo, ero in estosi quondo lo ritrovoi con focilif. Per porecchie settimone diedi del f ilo do forcere o Benedido, perch
provoi l'incontesimo oncoro ed oncoro! incontesimo trodizionole per lo vigilio dell'anno nuovo. Ci sedevomo al tovolo dello ceno con uno melogrono togliolo e strisce di corto bionco piegaFe o met per la lunghezza, in ofleso del rintocco della mezzonolte. Ad ogni rintocco prendevomo un seme di melogrono, lo mordevomo e dicevomo "Benedidc, porlomi denoro!", quindi ponevomo il seme nello piego dello slriscio di corto e la ripiegavomo. Non importovo che

L'oltro incontesimo coinvolgente Benedido un

terribile coso di ponfi sulle gambe. Lo suo omico disse o mio si ero preso gioco di un'ohrq ragazzina ed ella aveva riempito di granaglie lo bocco e le aveva spuote sulle sue gcmbe. fn seguito opporvero i ponfi, che prudevano insopporfabilmente. Mio nonno non fu mci chiomoto Strego, ricordqte. mala genie sopevo o chi rivolgersi per fare inconfesimi e fascinazioni cos come per cure erboristiche. Ello disse ollo bambino di prendere uno pentolo d,ocquo ed ovvicinore di soppiotfo lo ragozzina che le ovevo spuloto le granagle, quindi scogliore l'ocguo sulle gombe. L'omico di mio modre lo fece ed i ponfi scomporvero. fn guesto coso non ero guestione di trovare un bolsomo per i ponfi, mo di onnullore un'energio che qltrimenti sorebbe ritornoto adanneggiare colei che l'ovevo invioto. rn guesto modo, mio nonno ovevo lovorqto per l beneficio di entrombe le
ovevo un

nonno che

bombine.

Mio modre ero uno fonle

di

soggezza dell'Arte Verde, che mi ho

l'illi

rilii

l'orologio bottesse fino ol dodicesimo rntocco,

il resto

dellq corte

venivo ripiegolo ed infiloto nei nostri portofogli per rimonervi come

ottiro-denoro per

I'onno.

lll

Nel secondo inconlesimo, l'uso dello melogrono mostro la relozione dello Deo dello Luno (Benedido o Ecote) con Mqdre Terra, che oiuto o ritrovore suo figlio, Persephone, cos come l'associozione del regno di Ade con la ricchezzo. fl primo incontesimo mostro lo relozionetro lo Deo dello Luno ed il popolo fotolo (che omo prendere in prestito degli oggetli dollo gente oltorno o cui vive). fo lendo a vedere Benedido come uno figuro onziono - piuttosto che come uno nonno - che conosce

tromondoto gentilmente come trodizioni popolori, senza dore loro un nome. Solo in seguito ho compreso che ci che focevomo eono cose che gli oltr dicevono facessero le Streghe. Le due vohe in cui trovommo un uccellino guosi interomente ricoperto di penne coduto dol nido mo incopoce di volore, mio modre lo mise in uno scotolo do scorpe e lo nutr con vermi o pezzet'li, dondogli ocguo con un conlogocce fino o che non fu in grodo di volore vio. euondo mi rimproverovo per guolcoso di sboglioto che ero cer'fa lei non potevo over scoperto, mi dicevo "me lo ho defio un uccellino". Ed io non ne ho moi dubitoto. Mio modre non montenne moi un giordino delle erbe, nonostonte mio nonno lo ovesse sempre follo. Foceva invece offidqmento sullo mogio dei f iori. Per lo sicurezza dello coso, ello vi piontovo sul dovonti uno

96

97

voriet chiamotq edera terrestre. Se desiderovo troslocore, pionlovo bonino, un orbuslo verde cespuglioso con piccoli fiori bionchi simili o lrombe, in cui si formovo un unico grande seme che potevo essere pionloto per avee ohre pionte. 5e non si volevo troslocore, olloro guesfo pianto doveva essere donoto do guolcun altro e si sorebbe rimosti dove si ero. Nonostonte mio modre omosse lo coso in cui erovomo, omovo cos onto lo bonino che lo pionlovo dopperlutto. Effettivamenle, entro un onno troslocovomo nuovomenle e lei diceva
che avrebbe desiderolo non overlo piontolo. Quello volto non ne prese con s i semi mo, nonostonte non l'ovesse pi piontoto, continu o lroslocore oncoro per molti anni. Mio madre rimonevo connesso ollo Signoro ottroverso il lovoro del
suolo e lo roccolla e l'immagozzinaggio del roccollo. Uno volto ovevomo

fece per rnolti onni. Un giorno la tazzina scomporve semplicemente dollo suo slonzo e lei ne fu moho dipiociuto; le dissi che le Fote dovevono overlo desiderofo indiefro e probabilmente le avrebbero losciolo guolcos'oltro. Tn effetti, presto trov un onello d'oro inciso che era giusto dello misurc del suo dilo. fo omo pensore che lei obbio lobenedizione dei Sidhe (si pronuncio 'Shee"). l'Altro Popolo. Un oltro ospetlo dello consopevolezza Verde consiste nel guardare la Luno, lo levoto ed il tromonto del Sole e le nuvole pressoch quotidionomenle. Quando vi alzate presto ol mottino, uscite o guordore le nuvole dell'olbo. Di sero. guordole le nuvole quondo il Sole
tramonto. Spesso opporironno cose che oltri potrebbero non nolore o considerore "reoli" mo, per la Strega, tutto "reale" in uno formo o un'oltro. fo ho vislo unicorni neri corcere nel cielo ed ho invocoto gli unicornl bionchi perch li conducessero lonlono dol luogo in cui vivo. Quesfi unicorni neri sono presagio di energie negofive che corrono per portare discordio e tempeste dove sono stote lonciote ma, se invocoti, gli unicorni bionchi orriveronno e scocceronno quelli neri. E' un po' come vedere lq Muto Selvaggia, lo schiero fotolo del Signore delle Ombre, che corre nel celo. Donielou e Joseph Compbell pongono guesto immogine celtico in relazione qlle storie di Dioniso e del suo enfourage selvaggio di menodi ed oll'uguolmenle selvaggio gruppo (i "bhokto" che Donielou collego qlle Bocconti di Dioniso) che segue
signif ico comprendere oncorq uno voho il lrqsferimento di un elemento comune doll'fndo ollo Trocio ed in Europo. Quondo vedo guesto opporizione. so che devo tenere o menfe in guole direzione corrono ed evitare lo loro destinozionej ed oncoro, polete ospettorvi di sentire porlore di discordie e tempesFe ovvenute in guello zono. Molto gente divenlotq troppo odulterolo dol mondo moderno per notore gli owertimenli ed i segni che ci vengono offerti. Porte di gueslo dovuto oi rimproveri biblici riguordanli il riconoscimento dei segni del cielo, ma quelle ingiunzioni furono create specif icomente per sopprimere le protiche del periodo in cui furono scrille. Non sono I'unico o leggere le nuvole ed a vedervi lo Muto Selvaggia, ma ne porlo qui o benef icio di coloro che lo fonno e desiderono uno piccolo conferma del fotlo che guesto uno prolico normole nello Stregonenio. Lo Strego concenlrolo sull'elemento Verde dell'Arte porlo spesso con le pionle e gli onimoli, con l'aspettotivo che essi comprendono e

un orto. in uno coso, che producevo obbostonza da fare delle conserve: gueslo ero un'oltro delle sue possioni. fn un'oltro coso c'ero uvo con cui fore gelatine e, dopo un oltro frosloco, fragole, lomponi,
more e vegetoli. Non imporlovc dove vivesse, ottorno o coso lei aveva sempre delle pionle verdi di cui prendersi cura e che prosperovono grazie olle sue ottenzioni. Mio podre fu sempre ineressofo olle pionle ed ollo vilo onimole di ogni luogo in cui vivemmo e credo fosse, in cuor suo, un nolurolisfo.

Perci io raccoglievo piante e f oglie per identif icorle ed opplicorle o pezzi di stoffo che tenevo come riferimenlo o conservovo trocce di ci che vedevo nei dinlorni noturoli con l'oiuto di guide guoli uccelli. f iori. onimoli, e vite morine. Fu mia madre o dirmi di losciore fuori del latte per le creoture fatate, mo ello ero obbostonzo prudente con l'Allro Popolo . Generalmenle io melto fuori del lotte nei giorni che mi sembrono opproprioli e vino o whiskey irlondese di Luno piena e talvolto in questi giorni uso omoretto od un oltro liguore. L'inclusione del popolo foloto un'eslensione noturole del livello Verde dell'Arte, perch si ha o che fore con i Deva delle erbe e delle piante (energie, esseri fotoli). Quondo scompoiono degli oggetli per un po'di tempo e poi ricompoiono inospeltofomente, olloro potee dire di overe ottiroto gli esseri fototi nello vostro coso" Essi sono molto curiosi e prenderanno in preslito degli oggetti per usorli o esominorli mo ve li restituironno o tempo debito. Tolvolto vi loscieronno onche dei doni. Quondo mio f iglio ero piccolo, lrov una piccola "fozzino do the" perfetto folto di pielro. Le dissi di conservorlo con curo e lei lo 98

5hiva. Leggere le leggende riguordonti entrombi

99

rispondono. Parte del vivere Verde richiede I'o,ccettazone dell'unione

lro il

proticante ed il resto dello Terro. Non c' spozio per pouro, dubbio o negofivit riguordo o ci che lo Nofuro ho do offrire e da
guesto proviene la copocit di percepirne la presenzo in tutle le cose. La divinozione, di quolunquelipo sio - guardare le nuvole, lo Luno. il Sole, le stelle, i cristolli, gli specchi. le carte, l'ocguo e cos vio -, divento un'ottivit guotidiono che comunicazione con tutls lo Noturo e con lo Signoro ed il Signore. Non vi sono dogmi, perch guesto limilerebbe lo conversozioneelorenderebbe un copione piuttosto che un'espressione spontoneo. Le regole, cos come sono. sono protiche linee guda per la vila quotidiona. L'Arte non un forum di outopromozione nei confronti di uno comunit di seguoci, n un mezzo per

lrovo nello Bibbio moderno con il confuso riferimento in

contiene. Questo metoforo sloto porlotq in numerose culture e si


Genesi

"focciomo l'uomo o noslro immogine". Ci implica uno Divinit duole e lo porolo dovrebbe essere "umonit" invece che "uomo". Lo lroduzione

nel corso dei secoli ho combioto lo porolo "fionco" con "cosfolo" (Stone), cos che il primo vero umono dello mitologio fu in reolt un ondrogino modellato sull'immogine ondrogino dello Signora e del
Signore in unione, quindi seporoto per il piacere dello compognio.

sentirsi importonfi. Con I'essere parte del Tutto. I'egoismo viene


domofo.

proliconte desidero nsegnare o chiungue voglio sinceromenfe imporore. mo questo non uno slrodo verso il potere ed il dominio o fomo e fortuno. E' invece un modo dt vivere che recopace ed appagamento nello Nofuro. 6li Elementoli formono porle di ogni persono in guoll di corpo, intellatfo ed intuito, possione ed energio e le acque della vito. fl nostro conlributo o tutlo guesto lo spirilo, che porte dello spirio dello Signoro e del 5ignore. Noi opporteniomo ol nostro mondo ed al nostro universo ed esso denlro di noi. Siccome ognuno si relazione ollo Signoro ed al Signore individuolmente, non credo potrebbe moi esistere uno ortodossio codificoto in un libro di regole, lilonie, dogmi e rituoli. Anche i nomi del Divino voriono do persono o persono. perch ogni Srrega qderisce od un pontheon che possiede un significolo individuole. Non sono necessorie credenze, perch l'individuo incontro e comunico diretlomente con lo Signoro ed il Signore. La gente pu limitore le proprie prospettive concentrondosi sullo Signoro ed il Signore in relazione qllo Terro o ollorgore lo proprio visione vedendoli come il potere unito che sto dietro alla creazione del nostro universo. L'entil singolo chiomoto do Dion Fortune "l'fniziotore" e descritto do Morion Green come "troppo effimera da definire" in effetti riconoscibile come l'ospetto di Divino Androgino dello Signoro e del Signore uniti. E' l'immogine. ontico di 30.000 onni, di Shivo Ardhonori (mezzo moschio e mezzo femmino) che si scinde per formore I'energia e lo materio dell'universo e tutto ci che
Vivendo I'Arte, 100

il

Siccome lo Strega del livello Verde in ormonio con le correnfi di energia dello Deo dellaTerra e del Dio del Ciels,lo suo celebrazione dei Sobbot e degli Esbot non awiene necessariamente in occordo ol calendorio, bens in occordo con ci che viene sentito essere giusro per l'individuo. fl punfo do ricordore che queste celebrazioni non vengono fatte per lo Signoro ed il Signore, ma pe? noi slessi. Essi non honno bisogno di odorozione ed offerte, n le richiedono. Voi non ovete bisogno d riluoli quondo potete semplicemente losciore che le vosFre energe si fondono e fluiscono con guelle dello Noturo circoslante per comunicore con il Divino. Quondo leggete guolcosa riguordo ollo protico dell'Arte, cercaFe in lutli imodi di mettere ollo provo tecniche differenti e di scoprie come fanno le cose le altre Streghe, mo seguite sempre lo voslro stello e trovote lo vosfro vio.

l0i

lromite oggelti noturoli, usore il potere per fare mogio,


incontesimi
ol

dogli

le divinozioni.

Nel mio bockground motenno, il fare mogio senzo offiliozione olla Signoro ed ol Signore ero una guestione semplice, perch sio mia modre che mio nonno erono nominqlmente cottoliche e proticovono le orf i popolori . Per loro, lo Signoro ero Morio ed il Signore ero 6es, mo erono pi inclini verso Morio ed ovevono poco do dire su e poco a che fare con 6es. Lo differenza lro loro e me awenne guondo mi distoccoi doi segni esterioti del Crislianesimo e divenni unc Strego proticonle. Anche olloro non ero uno Wiccon, perch per molti onni respinsi I'ospetto religioso dell' Arte.

Strego o Wiccon?
Lo Mogio
Lo mogio uno porle bosilore dell'Arte, mo non lo stesso coso dell'ospetto religioso. fn ohre parole,lo Wicco pu essere consideroto uno religione con uno Deo ed un Dio che uso la mogio in uno cornice religioso. Anche lo Stregonerio pu overe un'opplicazione religioso otlroverso lo connessione del proticonte con lo Deo ed il Dio, mo lo protico mogico stessq pu essere religioso o pu essere uno formo di mogio popolore in cui viene usoto il potere personole in congiunzione con gli oggetti noturoli allo scopo di effettuore dei combiomenti. Quest'ultimo tipo di protico mogico ci che consenle od un opportenente o guolsiosi bockground religioso di fare mogio senzo vedo I'Arte come funziononte su 3 livelli. La Stregonerio pu funzionare come protico popolore solto il monto di una delle religioni tradizionoli; pu essete uno protico di mogio noturole senza riferimenli ollo Signoro ed ol Signore; e pu essere uno religione in cui lo mogio pu essere proticoto trqmite l'unione con il Dio eloea. Oggi posso essere considerqto so Strega che Wiccon mo, non opportenendo io od uno porticolore tradizione. uso il termine Wiccon solo con riluttonzo. fn tol senso, non vedo Wiccon per ci che sono; Strega Verde o Strega di livello Verde pi indicoto. Nel sistemo teutonico. potrei essere chiomotq Seidhr e non obietterei, perch guesto il nome che donno nel sislemo del Nord od un proticonte del
livello Verde.
Cunninghom preferisce lo porolo Wicco e chiederebbe a chiunque si definisse Slrego di chiorire se con guel termine intende "mogo" o "devoto ollo Dea ed ol Dio". Per me,lo porolo mago connota un proticonte di mogio Cerimoniale, che non n Stregoneria n Wicco. Lo Strego del livello Verde dedicolo. guindi, eff ettuo mogio lromite lo Deo ed il Dio ed ottroverso Elemenloli e Devo. Quondo riuscirete o identificore voi stessi o lo vostro via, dovrele decidere se vi sentile

fo

Scott

il meglio di entrombi i mondi significo essere in grodo di effettuore incontesimi rimonendo nel contempo
membri di uno delle religioni trodizionoli o senzo esse?e connessi ollo Signoro ed ol Signore. fo stesso ho proticoto con successo le orti dello Stregoneria per molti onni primo di formi conoscere da loro in uno cerimonio di outo-iniziazione, seguito pi tordi do uno dedicozione ollo Signoro ed ol Signore. fn questo livello primorio dello protico dello Stregonerio Verde ero tolvolto ossocioto ol Crislionesimo ed altre vohe distoccolo do guolsiosi sistemo religioso, mo potevo sempre,

essere Wiccon. Per olcune persone, prendere

Wiccon, Strego o se lo migliore descrizione corrisponde ol termine


Mogo.

Lo comunit pogono effettua oggi uno distinzione tro Strego e Wiccon, mo cnche il termine Wiccon obbostonzo recente. L'uso cominci dopo che furono stoti scrilti uno quontit di libri sullo
103

r02

Stregoneria doi membri di olcune trodizioni. f Sobbot delle Streghe divennero semplicemente Sobbot, mo ho visto scritfi in cui ci si rif eriva od essi come o Sobbot Wiccon. Alcuni considerono moschile lo parola lUicca e lolvolto viene usolo lo porolo lrcce per indicore il femminile ma, per lo moggior porte, Wicco il nome con cu viene

l'Arte ed i suoi proticonti sono Wiccon. Essi possono chiomorsi onche Streghe, per cui questl termini sono lolvolto interscombiobili o secondo del contesto mogico e religioso: infine,
chiomalo
uno guestione di sceltq personole.

cui si protico mogio immediotomente o come copito. fo polrei fornqre dollo drogherio ed improwisomente avete urgenza di accendere uno condelo sull'oltore permanente: non mello moi in dubbio gli impulsi inluilivi mo li porto o termine e mi sento meglio per averlo fatto. Queslo guolcoso che si sviluppo col tempo proticondo l'Arte lonlo do forlo divenire parle dello proprio vifo guolidiono. Quondo ti senti q tuo ogio nell'Arte, le cose ti verronno semplicemente. Essere uno

Lo protico dello Mogo


Lo formo pi bosilore dello protico mogico lo mogio delle condele. Pu

Strego non significo store tutto il giorno in otteso di quolcoso di portentoso. f jeons e lo moglietto sono qltrettonto opproprioti delle vesti rituoli per fore mogio. Per i Sobbot e gli Esbot. lo vesle u comungue essere troloscioto o secondo di dove, come e con chi celebrate (il livello Verde dell'Arte pu essere orientoto in senso
fomi liore, dopotuto).

essete molto complicoto, con unzione delle candele con olio profumofo con erbe che oltirino il potere dei Devo delle erbe e preporino lo
condelo per uno scopo mogico, iscrizione, dedicazione ed occensione con uno guolche cerimonio opproprioto. O pu essere molto semplice,

con solo una preghiero e I'accensione dello condelq dovonti od un'immogine o in un luogo speciole. Lo scopo principole per cui mio modre ondovo in Chiesq era l'occensione di candele dovqnti oll'mmogine della Deo come descritto nel Cottolicesimo. Ello eseguivo molte delle sue magie con le condele nell'otmosf era solenne e corico d'incenso dei sontuori, mo oltre venivqno falte nella suo coso, tolvolto di fronte od uno bellissimo, snellc immogine lhoilandese di Buddho, che somigliovo molto od un'immoine di Shivo Mohoyogi (6rande nsegnante o Orande Ascefa, o secondo dell'uso). Queste immogini yogiche di Buddho, bosote sulle ontiche immogini di Shivo, sono uno
versione Vedico ortodosso dello trodizione drovidico. Ciononostonte, fui sorpreso di scoprire, ollo f ine dello suo vito, che Shivo le ero stoto fomiliore fin dollo giovinezza e fui guindi lieto di essere stoto ottratto do questo immogine del Dio.

Uno delle prime cose che notoi leggendo riguordo allo protico dello mogio fu lo guontit di ingiunzioni sul cibo: evtare zucchero, farina bionco e carne e consumore molto frulto e verduro. Questo un buon consiglio per quonlo riguordo lo solute mo, se omote mongiae cose con lo zucchero, lo forino bionco o onche corne, gueslo non influenzq realmente lo vosfro copocit mogico. Lo chiove di tutti i progrommi

salutori di osservore lo moderazione in ci che si fo. Potreste


essere un epicureo ed essere oncoro uno Strego. fnfatti, l'omonimo di guesto sfoccettoturo del buon vivere slolo tristemenle diffomoto per secoli. fl primo nome che i cristioni diedero ol Diovolo non fu

Lucifero, mo Epicuro (non lo protico dello f ilosof io, mo l'uomo personolmenfe). fdentif icoto in tol modo nello primitivo storio crisfiono, lo filosofio di quest'uomo venne distorto e condonnoto
pubblicomente fino od oggi. Egli fu un remoto copro espiotorio per i pii osceti. Epicureo non disse che le pesone dovessero essee edonisle ed indulgere eccessivomente in tutti i modi in cibi strovogonti. nel bere e nel comportomento sessuole. Egli insegn che lo vilo ero fotto pe? essere ossoporoto, mo lutle le cose con moderozione per timore che il piocere venga meno. Lo stesso si opplico ollo Stregonerio. Se percepite di stsre entrondo in un ordine religioso severo che,

fn

olcuni monuali ho letto dell'importonza di fare un bogno di purificozione ed indossore vesti cerimonioli primo di iniziore un

incontesimo con le condele. fo omo forlo per un Sobbat o un Esbot mo ho scoperto che, in circostonze ordinorie, nello prolico mogico effettiva l'intuito adeftsre ci che necessorio. Ci sono stote vohe in cui sentivo di volere fore un inconlesimo molto formqle, guindi ho follo un bogno rituole ed ho indossolo vesti riluoli, mo vi sono volte in

offinch lo mogio funzioni, richiede

l'outo-deprcvazione, stote

sbogliondo il guodro. Godetevi lo vilo senzo sentirvi colpevoli mo siole responsobili ed esercitote uno solutore moderazione. Quondo fote mogio che sio uno comunicazione con lo Deo ed il Dio Cornuto, gli Elementoli ed i Devo. lo sponloneit porte dello gioio. Lo 105

r04

protico Verde pu essere uno connessione continuo. uno volto che viene effettuoto lo dedicazione, perci serve veramenle o poco seguire troppe restrizioni dietetiche. f l livello Verde non lo stessa coso dello Sciomonesimo che, nella suo reole espressione, richiede ol rcercatore di sperimentore digiuni quosi mortoli ed esposizione ollo scopo di comunicqre meglio con gli spiriti. Lo scopo originole dello Sciomonesimo ero di aiulore i moloti entrondo nel rnondo degli spirili per combottere gli spiriti dei morti riguordo q mololtia e morte. Questa protico esisle in olcune f orme di Buddhismo. mo non proprio lo stesso coso dello Stregonerio. Nonoslonte lo Stregonerio e lo Sclomanesimo condividono cerli elementi, come il contottore uno spirilo guido o un onimole di potere, nell'insieme il centro dello SlregoneriaVerde comprende l'unione con lo Noturo.

Tipi d mogo
L'oltro ospetlo del rituole e del cerioniole su cui stolo scritlo molto riguordo il lipo di mogio usoto. f l concetfo della Stregobionco/Strega nero (e tolvoho Strego grigio) si evoluto doll'opplicozione ollo Stregonerio degli usi Cerimonioli dello protico mogico, mo guesto in reolt non corretlo. Se siete Streghe, voi non inviote negotivit perch semplicemenle si ritorcer su di voi. Chiungue offermi di essere uno Strego e protichi mogio nero. ollude in reolt od immogini

bosote sui concetti religiosi trodizionoli piutlosto che ollc Stregonerio. fl loto oscuro dello Noturo in eguilibrio con guello
far s che il mondo noturole funzioni. Quesfo comprende il Signore delle Ombre. lo Muto Selvaggio, Koli. lq Madre Oscuro e lo Morrigu. Uno Strego non teme l'Ombro, perch esso porte dello Luce. Mo dire che uno fo mogio nerc implico lo protico del mole. Ancora, guesto un concetlo trodizionole che etichetlo il nero come male ed il bionco come bene (e, presumibilmenle, il grigio come quolcoso nel mezzo). Lo Yin e Yang dei sislemi orienloli molto pi odotto ollo Slrego. Cercare di ovvicinarsi oll'Ombro per fare del mole o guolcun oltro semplicemenle kormo negalivo e non uno "coso do Slrego". Uno Strego non desidererebbe metlere in pericolo il proprio polere personole con lo negolivit. Il Signore delle Ombre colui che ci dono il riposo e si prende curo dei nostri cori che ci honno preceduli. Lo Modre Oscuro lo Signoro che ci conduce do questo mondo nel prossimo per riposare prio dello rinqscito. Quondo si descrive lo mogio, occorre uno cerlo prospettivo.
luminoso per

Immogni dei Notv Amercon e mogio


Come nolo interessanle, molti wiccon omono incorporore l'immogincrio notivo-omericono nei loro rituoli, forse per raggiungere guolcoso di

identif

icobile come "Nuovo Mondo" o "omericono" -

mo,

personolmen'fe, non lo considero uno connessione appropriolo do fore, o meno che uno persono non sio porte di questc eredit. Il popolo notivo-omericono ho uno culturo diverso, unico e personole su cui lo moggior parte degli Americoni pu solo omanzate o f ore fontosie ed

incorporore i loro molivi nello Stregonerio mi sempre sembrolo superficiole. Ho letto recenfemenfe un orficolo di Andy Smith, cofondotrice delle Donne di Tutte le Nozioni Rosse (16), in cui chiomovo toli prestiti uno sorto di obuso spirituole e di genocidio per lo culturo' ei Nolivi Americoni (Fenrnrsf Booksfore News). Menre lo suo posizione fortemente controrio oll'uso dello spirituolit notivoomericono, l'uso del tomburo. per esempio , anche molto celtico ed infotti il lorgo, poco profondo tomburo simile od uno Luno di entrombe le culture (cos come di quello del Nord Africo) ollude od uno connessione con l'ontico possoto dell'umonil. Anche le penne vengono usate in mohe culture ma, pe quonto riguordo l'oppropriozione dei temi spiriluoli dei Notivi Americoni nelle protiche wicca, l'eff icocio di gueslo eclettismo dipender dol proticonte. Cos come pe il modo in cui uno persono esprime i propri sentimenli spiriluoli, ollo slesso modo nessuno si pu permeltere di dire od un oltro coso usore o meno.

I
L.

componenti dello mcgio rituole

Scegliere il momento dell'incontesimo. 2.Delinesre il rituole eprepata?egli strumenti ed imoterioli. 3. Purificorsi. 4. Purif icore il luogo di lovoro. 5" Creore un cerchio socro.
6. 7. 8. 9. Eseguire uno invocozione.
Ef f

ettuore I' osservonzo del rituole.

Accumulore e dirigere l'energia. Scoricore o lerro (povimento) I'energia residuo. 10. Prendersi un po'di riposo.

106

r07

11. Mostrore riconoscenza olla Signoro ed al Signore. t2. Liberore (solutore) 9li Elementoli.

13. Aprire il cerchio. Pu sembrore complicoto, mo solo guondo lo si legge. fn rotico, l'intero processo diviene semplice guonto lo rouline mottutinq o lo visito di un
omico.

Il cercho mportonte
il cerchio per evitare che il potere che slate costruendo si dissipi. cos che voi possiote concentrorlo ed iviorlo per conseguire l'obietlivo mogico assegnoto. Spesso non vi delineazione del cerchio
uso

bogno con uno misturo d'erbe quoli rosmorino, lovondo e timo poste in un socchello di mussolo chiuso con un laccio e messo nell'ocquo del bogno. Un'ohrq combinozione di erbe che funziono 6ene l'oggiunto alle precedenli di bosilico. finocchio e verbena. fo omo onche bruciore una condelo ollo verbeno vicino ollo vosco, mo pu essere usoto onche uno condelo bionco ol posto di uno profumoto. Un bogno di erbe rilossonle permette di invocore i Devo delle erbe e di ottirore i loro

5i

eccetto lavisualizzazione o i guorti di nord, esf, sud ed ovest possono essere indicoti da candele, pietre o guolungue cosq lo Noturo fornisco. fo ho usoto pigne, mo di solito possono essee posti intorno ol cerchio tutti gli oggelti che possono essere ossocioti o tufti gli Elementoli. Nonoslonte molti insisfono che tutto lo mogio debbo essere fatta all'interno di un cerchio di protezione, il reale scopo di oltenere e concenfrare I'energia. L'ideo dello protezione roviene dollo protico cerimoniolista dell'evocszione dei demoni (o degli angeli, che possono esse?e oltretlonto pericolosi, secondo Gonzlez-Wippler) e dol bisogno di tenerli ol bondo. 5e, di tonto in tonto, si aperge l'oreo in cui s vive, lo si benedice, lo si incenso e lo si rende porte dello proprio protico, tuttovio, si costruisce un cerchio noturole pi vosto. Come il vontoggio che ho lo Strego di cucino nell'essere regolarmente in stretto contatto con gli strumenti dello frodizione, cos il f ore incontesimi nell'area in cui si vive permea l'otmosfero e gli arredi lonlo do renderla eff ettivamente un cerchio. Ancora, I'Arte viene ovvicinoto con lo prospettivo dello conversozione e cos ol Divino, ogli Elementoli ed oi Devo ci si dovrebbe rivolgere senzo costruire cerchi. Lo protico del lovorore con un cerchio viene tuttovio roccomondoto. cos che vengano geltate oppropr iote bos i o costru zi one dell' es per i enzo.

poleri mantre ci si concentro sull'unit dell'individuo con lo Terro, le Divinit e l'universo. 5e essere vestiti o nudi uno scelto individuole, quindi viene il tempo di ripulire l'oreo rituole. Per fare guesto, lc coso migliore uno buono besom. Alcuni sentono di avere bisogno di uno besom di ginestro mo per me guesto inoccettqbile, semplicemente perch io omo incoraggare lo presenza del Popolo Fototo e loro de'festono l'odore dello gineslro (come me). Come risultoto, per l'interno vonno bene scope di poglio o erbo, mentre in uno zono nolurqle ondr bene guolungue romoscello prowisto di foglie. fn molti negozi si possono trovore levecchiescope "delle streghe" fatte di poglio o erba come decorazione per lo coso. Spazzate l'area del cerchio con lo besom dol centro verso I'esterno, muovendovi in senso ororio (deosil) intorno ol cerchio visuolizzondo e contondo che lo negolivit viene spazzotq fuori ed il cerchio viene
ripulito.
Lo moniero pi semplice di fare uno mogio con le condele su un qltore permanente mo, se dovele prepororne uno ogni volto che effeltuate

uno mogio. potreste trovore

il rituole descritto

nel copitolo

uno

Preporotiv per lo mogio 5e lo mogio con le candele un quolcoso che si fo od uno scopo (piutloslo che un bisogno spontoneo). olloro dovrebbero essere
preporoti lo pionificozione e gl strumenli. 108

fl proticonte pu fore

un

spreco di tempo. Per un bisogno immedioto, non necessorio uno lungo cerimonio. Prendete semplicemenle 9li strumenti ed i moterioli di cui avre'fe bisogno. compreso quolcoso do mongiore ed uno tozza di quolcoso da bere, ripulite lo spozio, accendef e l'incenso e le condele e porlite do l. Il posso successivo lo creazione del cerchio. Con l'olhome o lo vostro mono proiettivo, punlote verso terro o nord e muovetevi in cerchio verso est, sud. ovest e nuovomente o nord visuolzzondo uno luce blu provenienle dollo punto dell'othome o dello vostro rnono che delineo il cerchio. Potresle voler dire guolcoso lungo lo lineo: Questo il confine del cerchio, intorno o me, ottroverso muri e pavimenti, sopro di me e sotto di me come uno sfero vi il cerchio, lonciofo e consqcrofo ollo Signora ed ol Signore, che

109

ri

possciRo mqnifesqrsi e'oenecire iizio ioro iigiio/a, cui honno doo nome (nome di lovoro o nome dell'Arte se non ovele oncoro ricevuto il

vostro nome dallo Deo e dol Dio). Questo cercho coricoto per

poteri degli Antichi. fnvocote gli Elementcli oi quorti e chiedete loro di ossislere ol rito, proteggere il cerchio (non volete interruzioni) e preslare il loro oiufo. Solutote lo Signoro ed il Signore e da'te loro il benvenuto nel vostro
cerchio. Lo condelo dovrebbe essete dedicolo ed inciso ollo signoro ed

ol Signore offermondolo a voce ed usondo un othome per Frocciare nello cero le lettere runiche dello Deo ( F ) . del Dio ( I ) Quind lracciote le letlere che riflettono il vostro scopo nell'usore guesto condelo. Se trovate le rune inoccettobili (io le uso come uno sorto di obbreviozione), potete usore ol loro posto i simboli dello Deo e del Dio, occonto o quelli che rifleflono le vostre intenzioni. Lo Deo viene roppresenfolo come le fosi dello Luno: )O( ed il Dio come corno: !i. L'omore pu essere un cuorei lo fortuno un guodrifoglio: lo forzo un albero: lo felicit un sorriso; il benessere uno pilo di monete e lo solute un caduceo (boslone con due serpenti oltorciglioti
simboleggio lo professione medica, perci dovresle visuolizzorlo come ideo di buono solute). fl colore dello condelo si pu trorre dollo listo dei colori del copitolo 3 e gli eguivolenti runici sono elencofi pi ovonti in guesto copitolo. Ungete lo condelo con un olio di consocrazione (olcune ricet'le sono nel copilolo 6) e ponetela in un conlenitore ignifugo. Tqlvolto io uso un

o terro I'enerqio residuo chinondovi e polmi delle vostre moni sul povimento (o sul terreno, se oll'operto) e losciote che i residui vi obbondonino. 5e non scoricote o terro I'energia, potreste sentirvi nervosi ed ogitoti per porecchi giorni o potreste sentirvi improwisomente essuriti e svoglioti. Per fare mogio, doveFe prendervi curo dei vosfri bisogni e non esourire le vostre energie vitoli. Loscioe bruciore lo condelo e prendetevi un rinfresco - il rituole "dolci e vino" pu ondore bene in questo caso, perch vi d lo sensazione di quolcoso di fisso Si possono usore tulti i tipi di cibi a bevonde, mo io omo un muffin di mois o un biscotto multicereole con un doroto Chqblis o uno sogrio di fruttq, q
compito, quindi scoricote
ponendo

l'energia potete semplicemente canlare l'inconlesimo, lo guol coso pu allerare lo vostro respirazione ed essere un ulteriore modo per oumenfore I'energia. fl conto e/o lo donzo continueronno fino o che non percepirete che lo vostro energia sto roggiungendo il culmne. Quondo sentite che il momenlo. inviate I'energia od odempiere il suo

secondo dell'inconfesimo che foccio.

Quondo ovete finito il rinfresco, tempo di mostrore riconoscenzo olle Divinit, offrire agli Elementoli il proprio soluto ed oprire il cerchio. fo omo il ritmo di "L'omore la legge e l'amore il legome" mo, tolvoho, dico invece "lromite l'omore siomo legoti l'uno oll'oltro; posso guel legome non essere moi disgiunto". L'uso dello porolo "noi" pu significore il proticonte e chiungue oltro portecipi ollo giornato (se stote f acendo un incontesimo per quolcuno, od esempio), mo io uso "noi" per intendere il Divino e me stesso che si sono incontroti gui. Nei

piccolo colderone di ferro o un conlenilore votivo composlo do un vosetto di temocolto refrotlorio poslo su un tripode di metqllo. Quolunque coso usiote, ricordore che il contenitore dverr molto coldo, perci non solo non dovreste moi loccorlo uno volto che l'incontesimo sqr cominciqlo, mq onche lo sueprficie sopro cui lo ponete deve essere proletto. fo ho usoto di tutto, do uno spesso penlocolo di legno od un sotlopentolo, erci guesto dipende do ci che avete a disposizione e do ci che senlile essete oppropriolo secondo
voi.

miei rituoli uso entrombe le formule, mo ogni Strega pu creore un

riluole significotivo per lei personolmente. Anche cos,


conoscere olcuni dei

bene

formoti usoli do altre Streghe. fmpugnote l'ofhome soprc l'oltore e dite: Signoro e Signore, sono benedetto per il tempo che stoe condividendo con me: guardondomi e proteggendomi, guidondomi ed oiutondomi gui ed in tutte le cose. Sono venuto nell'omore e mi
ollontano nell'omore. Sollevqte l'othqme in segno di soluto e dite: lrqmite l'qmore siomo legoti I'uno oll'qltro; possq guel legome non esse?e moi disgiunto- Lieti ci siomo incontroti, lieti ci ollonfoniomo e lietqmente ci incontreremo nuovomente! Leto incontro, lieto

Quondo eseguite l'incontesimo, dovete visualizzare che le azioni che stote compiendo vi conducono fino ollo meto cos che, nel empo in cui ovrete pronuncioto tutte le porole ed oggiunto tutte le erbe ollo f iommo dello condelo , vedreFe il processo completorsi f ino alle porole f inoli, con cui ne dimostrerete l'owenufo compimento. Per accrescere

110

lll

portenzo e lieto nuovo inconfro!

Il rito

fnto il cerchio liberoto,

cosr Prqccrq essere. Bociote lo lomo dell'ofhome e ponetelo sull'oltore. Gli Elementali vengono benedett e solutoli oi quorfi, con le broccio

h
L
Y

solute f isico, vitolit

f orzo, coraggio, solute protezione, forza d volont

protezione,

aperfe,

e la bacchetto in

superomento della resistenza

mano viene olzoto, quindi chiuso ed


fq

Antenoto, il Dio
h
q

saggezzo, potere

di

obbossoto su ogni punlo e si dice: Elemenfole Terro (gundi Ario, Fuoco ed Acqua), ollontonoti n poce con lq mia benedizione, perch noi siamo porenti, tu ed io, e, nonostonte tu porto, sei sempre porte di me ed io di te. Sollevate l'olhome e spostotevi in senso onti-ororio lungo il cerchio

viaggio, ricer ca, d ifeso


f uoco purif
ic

quoriqione. potere occulto decisione, presa del controllo


dono di copocit. conoscenzo ossociozione, occordo

at

ore,

ener gia e

control lolo

(do nord o ovest o sud o est e di nuovo o nord) per oprirlo. Mentre oprite il cerchio e pronunciole guonto segue, visuolizzole uno luce blu cheviene ottirolo indietro e rilorno oll'interno del coltello e dentro di voi (io omo concludere con lo porle piolto dello lomo conlro lo fronte per "sigillore" l'energio dentro di me) e dite: Il cerchio aperto, eppure il cerchio rimone perch il suo potere mogico riottirato in me. Losciote bruciore lo condelo per un'oro. guindi spegnetelo con uno smoccolotoio (piuttosto che soffiorvi sopro) e guardate come si estinguono le fiamme. Se vi sono erbe nella condelo, spesso vi soronno fiomme sufficienli do non rendere roccomandabile il pizzicare lo sloppino. Guardale lo cero scioho ed i residui delle erbe per vedere quale messoggio vi loscio l'incontesimo. fo ho visto le f iomme mutore in un ricciolo blu che, occesosi velocemente. primo di spegnersi ruot intorno ol colderone muovendosi nella drezone in cui ero sloto invioto l'incontesimo ed ho vsfo i risultoti del lovoro indicofi nei resti dello condelo. Do guesto potete deferminare cose come guondo o in guole modo ogir l'inconlesimo. Ci sono molte possibili e, menlre olcuni disegni possono essete interpretoti regolarmente in un modo porticolore, ci che conto moggiormente in guesto (ed in quoungue) formo di divinozione l'inluito del proliconte.

unione, polere
ricevuto

doto

gioia, comf ort, benedizione


?

felicil, successo,

poc

l'imprevislo
un bisogno, costrizone ?

prof ezione controstoto

difesa,
resfrizione

outo-controllo,
periodo

inazione

ritordi nello difeso.

di riposo, stop dello colunnia

*
.r

roccolto, ciclo del l'anno


chonneling

gestazione,
ciclico. femoo

combiomento
con

comunicozioni

l'Ultrolerreno, dinomico ed
kormc in evoluzione, orze
in portenzo forluno improvviso, scoperto

r.

noscosfe profezione

di segreti
pr of

ezione, schermoturo

Tovole runiche
RUNA
lz f

Ruoto
com}leiezza

del

Sole,

energie vitoli, centroturo

ordine, vitlorio, successo

giustizio. gueslioni legali,


successo

SI6NIFICATO benessere, buono sorle

scoPo prosperit, pofere, energia


creotivo

tr

Deq,

fertilit

invocore, stobilit emotiva,


nuovi inizi

112

113

f iducio, movimento

vioggio sicuro, correzioni,


vioggio oslrole

S perfezionato

H
energia vitole, f luire, ocquo
It

outo-miglioramento, comunicazion e, medilare

oiuto

ol

l'intu izione, inf luenzo,

crescilo
Dio,

ferlilil

invocore,

odempimento,

N A

svolto, crepuscolo

formorsi bosi, ovonzomenlo lro due mondi, invisibiit potere

Notote che l'elemento kormo ho moho a che vedere con lo runo "l'imprevisfo", che significo che la prolezione viene ostocoloto. Negli oltri libri, solilomente guesto runo si trovo con l'owertimento o non usorlo reolmente, mo gui viene presenlolo nell'interesse dello conoscenza e della comprensione. L'ideo di fono guello di privore un ontogonisto di outo-protezioni contro lo vostro mogio, mo guesto un'opplicozione di mogio cerimoniole e non vi posto per esso in uno Stregonerio i cui poleri provengono dollo Signoro e dol Signore. Usotelo e le vostre stesse prolezioni solteronno, guindi il risultoto
def initivo sio per un mogo che per uno Strego sorebbe lo stesso: uno codulo delle proprie difese mogiche. Usore quesfo runo in questo modo sarebbe uno violozione della Regolo di Condotto "non usore moi il potere contro quolcun oltro che possiede il potere". Le Slreghe non fonno mogie contro oltre Slreghe e lo ragione anche bosato sullo

podrononzo,
oncestrole
buono sorte

stotus, invocazione
ontenoti esifo favorevole

degli

v
P

Amore Dio Sole Viaggiare

oltrorre. esprimere
tnvocaztone. eneoto

z
|--l

vioggio fruttuoso

relribuzione kormico. Per coloro che seguono una Viq del Nord, lo runo "ontenato" ( F ) onche lo runo di Odino. Mo siccome Odino non fa parte del livello Verde della Stregoneria, gueslo significolo non pertinenfe e non viene usoto gui. Viene invece vislo coe rifletten'fe l'ontico soggezza dello Deo e del Dio, che viene generalmente insegnoto oi loro figli oiuto per imporore l'Arfe. Lo "/" nella colonno dei significoti e scopi significo che possono essere opplicoti tutli i significoti descritti. Esistono colori runici individuoli, mo io uso le relazioni di colore elencare nel copitolo 3. Lo chiove per lo scelto del colore opproprioto per I'oggetto su cui le rune verronno incise lo scopo per cui vengono usote. Al posto delle rune possono essere usoti l'Oghom celtico o oltri simboli trotti do olfobeti mogici (Bucklond ne offre diversi esempi).
intuitivomente. Questo runo viene guindi usoto negli incontesimi come

simboli che seguono vengono tolvolto usoli occonlo alle rune potete creore i voslri simboli come vi sembrono odotti.
\U

rt\

Divino in unione Disciplino


Guarigone

invocore
guodogni

il

Divino, cltrorre

portore colmo, ordine fuori


dol coos

solute fisico e spiriluole Protezione dei possedimenti do porte dello Triplice Deo Protezione dei possedimenli do porle dello Triplice Deo

Magio con le condele


Le candele possono essee usote per offerte, medilozioni, comunione con lo signoro ed il Signore, incqnlesimi, divinozioni o moli oltri usi combinoti. Quondo aggiungete erbe alle candele, ne orricchite ulteriormente il potere e I'oiuto che forniscono pet focolizzare e dirigere I' energia invioto dol proticonte. Nonoslonte in questo copitolo io obbio fornilo un formoto di rituole per lo mogio con le candele, esse possono essere accese per semplice
115

K A

Protezione Protezione

tr4

ivetenzai uno specie di promemorio per voi stessi che lo Deo ed il

Dio

Ancora
Anello

viaggio, riposo, problemi

sono nei vostri pensieri e voi nei loro. Tolvohq siomo cos impocchetfoti nelle ottivit dell'esistenzo quotidiono che dimentichiomo di prenderci uno pouso e ricordare il Divino inlorno o noi e dentro di noi. Quondo guesto accode, mi sorge un desiderio improvviso di "riconneltermi" ed sccendo uno condelo sull'oltore. Questo sensazione di desiderore uno riconnessione proviene dal visogno di rinfrescore i legami tro noi ed il Divino volto dopo volto. L'otto di occendere uno condelo e dire uno o due porole tipo "io vi onoro, Signoro e Signore, e chiedo lo vosfro benedizione su di me e su ci che mio" riporto le energie del corpo ol centro. Ecco perch non
guestiono moi sul desiderio di accendere uno condela quondo mi sento

risolti, sicu?ezzo
vitolano,

elernit. contenimenlo, ruoto dello


motrimonio

Api (alveare, fovo) fertilil, industrio, comunit, outo-socrif icio Aquilone owertimento ad essere prudenti, nuoveidee Arpa cont ent ezza, sp r ituo t Automobile vioggo locole, movimenlo negli aff ari Bombino nuovi interessi, sicurezza, nuovi inizi Bondiero coute lo, d if ens ivo, ident if i cazione con 9ru ppi /ideo Boro f ine di uno guestione. mqlotia lungo mo non serio Borco s copert e, viaggio, compognia
i I i

Bottiglio
Calderone
Commello
Compono

di forlo, perch comprendo inluitivomente che sono sfoto troppo preso dollo mondonit dello vito ed ho bisogno di ricordore o me stesso lo mio connessione con gli Anlichi. E' un momento di pouso fisica e riflessone spiriluole, il cui risultoto uno sensozione di
benessere. Uno volto che viene fotlo un incantesimo con le candele, il processo viene completoto con lo divinozione, da cui il proticonte pu determinore guondo l'incontesimo prod'urr risuhoti o guolungue oltro informozione relativo ad esso. Lo listo che segue un esempio del tipo di interprelazione di vaie immogini che viene generolmente

Deo.

celebr azione, successo frosf or mazione, termi nilnuovi ini zi, vitol it

vioggio lungo, bisogno

di conservsre energie o beni,

frosferimento
celebrazioni, novit (buone o coltive dipende do qhri

Cancello

fottori indiconti) opportunit. ovonzomenlo, combiomento.


direzion
iI

nuove

Csndela
Cone

luminozione, innovazione, ispirazione

occettoto. Questo pu essere opplicofo non solo ollo mogio con le condele mo o quolunque oltro lovoro che includo lo divinozione, come f oglie di the, nuvole e sogni. Ancoro unq volto, la percezione intuitivq dell'ndividuo lo pi oftendibile ed ho lo precedenzo. Con l'esperienza, aggiungerete nuove inlerprelazioni ollo vostro listo, mo
quello che segue viene proposto come punto d'inizio.

Coppello
Coso

leolt, omicizio, compognio , f edelt o nori. r ival if, i nd i penden za, out o-af f ermczi o ne sicurezza, outorit, successo, comfort

Costello
Covollo

guodagni finonziori, sicuezza, eredit,


generosit
viaggio, forza, lavoro, grozio, polere dono. sicurezzo, comfort

vito

di

CesIo
Chiove

comprensione,
sicurezzo

misteri, opportunil,

guodogn,

Simbolismo per lo divinazione SIMBOLO


Aereoplano
SIoNIFICATI
vioggio,nuoviprogelti
benedizione dello Noturo, buono potere, sicuezzo

Cigno

buono fortuno, omore, bellezza in evoluzione, spirito

Albero
Anotro

sorte. stobilil,

Clessidro Coltello
Conchiglio Conocchio
Coppo

Anonos

ospitolit, cose
esteiore

buone

noscoste

do ruvidezzo

obbondonzo, benessere, successo

Corna Cornucopio

nobile prudenza, possore del tempo malaf ede, incomprensione, azione diretto Deo, stobilit emofivo, forfuno, copocif orlisico creolivit, cambiomenti, sessuolit omore, ormonio, stretta omicizio, dono Dio, fertilit, spirifuolil, forze dello Noturo Deo, obbondonzo, f ert i if, prosperit. pr ot ezione
I

116

tt7

cfoce
Cucchioio Cullo Cuore

(soiore - +) Dro, io Nouro che iovoro con ii poerei

- *) sofferenza, conflitto forfuno, sussislenzo. i bisogni bosilori dello vilo


(romono

Occhio Ombrello Orologio

tros pez i o n e, co nsapev ol ezza, v alut az o ne, if eso temporoneo, prot ezione I imifoto
i

sp

to

l'oro indicoto per l'odempimento di un incontesimo,


combiomento

ossicuroli nuovi venuti, inizio di uno nuovo ideoo progetto amoe, pacere, f iducio, forzo di volont

Palizzata
Polmo
Poppogol lo

ritenzione dei possedimenti, dif esa, isolomenlo


t r egua, so
p
IIi

evo, si cu ezza, pr ot ezi one, benedi zi oni

bisogno di un consiglio, ostocoli superoti. buono forluno l'on mo, contotlo spi riluole, f rivolezza, nsi ncerit Forfollo Ferro di covollo protezione, fortuno. inizio di unq nuovo impreso Elefanle
i

et t egolezzo, esibi zi o ne

Fiommo/fuoco Fiore

purificozione. combiomento, dominio dellq volonl molrimonio, storio d'omore inf elice, gioio effimera
doppiezzo, iti, seporozione, d ivis ione, conf novit, discordie, szione diretto
I

Forbici
Freccio
Fungo

itto

lussuria, vonit, orgoglio immotivoto ricchezza, fortuno, sessuolit, produltivit Piotti di biloncio equilibrio, giustizio, ottento volutozione Pipo verit oscuroto, concentrazione, comfort. comodit Pisfolo (quolungue potere di ottenere mete, discordiq. colunnie, infedelt modello) Ponte oltroversore nuovi sforzi. tronsizione, portnership,
Povone

Pesce

6obbio

riparo, cibo, complicozioni negli affari, contotlo fotolo isolomento, resfrizione, imprigionomento,
contenimento

Portofoglio
Pozzo Pugnole Rogno Roso

viaggio guodogni monetori, possedimenti tenuti vicino benedizione do I lo Deo. ispir azione, s p i ri tuo i t, so ute complicozioni, pericolo, potere, obil it
I I

Gatto
6hiondo 6uono Gufo Leone

saggezzo. occesso spiriluole. omico, conf litti


domestici giovenl. forzo, uomo, piccolo inizio per uno grossq realizzozione
pr ot ezi one, f o rtu no, ri s erv ot ezzo, saggezza, comunicozione spirituole
no b
i
I

buono fortuno, industrio,


segretezza, ostuzio

introppolomento.

t, sf ido

Ruoto

omore, omore possoto o perduto, pienezza dello vito, guorigione, ollenzioni odempimento, elernit, cicli delle stagioni/dellq vito,

potere, f orza, influenzo, f erocia, orgoglio, dominio


soggezzs, imporore
Deo, desiderio gorontilo, novit, freschezza lo Deq, saggezzs intuitivo, guido

Libro
Luno crescente
Luno

Sole 5colo
Scopo

rinoscito, guodogni purezza, stob i it, pur if icozione. conoscenzo bose iniziazione, elevazione o coduto di stotus, connessioni Deo, purificozione, guorigione, fine di un problemo,
I

Mortello
Montogno
Mucco

lovoro duro ricompensoto, costruzione, creotivit,


coraggio i ntro c io. sf ido. ostoco lo, v i aggio, risolut ezzo, denoro, propriet, comfort, tronguillit
I

Sedio
Segugio

cqmbiqmeni rilossomento, pouso, comforl, divertimenlo consiglio, oiuto fornito, compognio, f iducio

Serpente
uno

Dio e Deo, saggezza, immortolit,


profezia sigilloto il Dio, successo, energia, potere

conoscenzs,

Mulino o vento
Nove Nodo

ropporti d'offori, fottori che cooperono per


scopo

Serroturo
Sole
Spodo

protezione, dissimulozione, sicurezza, ostocoli,

Nuvole

vioggio, novit, gucdagni moterioli, sforio d'omore resl rizioni, motri monio, legomenti oltivit mentole, pensosit. problemi, ostqcoli noscosti

potere,lotto, conf litto. owersit superote


rovesc iomenl o, conoscenzo, kormq

Specchio

118

119

Slello
Tortorugo
Teschio
Topo

buono fortuno, protezione


successo, destino

divino, opportunit,

ferlilit, sicurezzo,
guodogni lenti

difeso

conlro gli

ostocoli.
ed

consolozione, comf
uno nuovo vila

ort, ferte personoli, termini

Trifoglio
Uccello
Unghio

poverl, furto, frugolit, inconsistenzo buono sorle, successo, collocozione rurole energia psichico, volo, fortuno, dne di uno omicizio,
comunicqzione

lovoro, costruzione, unit

Unicorno
Uomo Uovo

purezza, Nouro, benedizioni fatste, in'tervento del


Mondo Ultroterreno

visilolore. estroneo che reco oiuto

incremento,

ferlilit, fortuno, creotivit.

nuovo

Ventoglio

inizio, occumulazione indiscrezione, sleoh, cose noscoste, inf iommozioni

Protiche mogiche
Nel livello Verde della Stregoneria molte diverse praliche mogiche includono erbe. Esse possono essere usote per lo solute. il confort, cure e divinozioni; vengono aggiunle od incontesimi, mogio con le candele, olii ed incensi e vengono usote in grondi quonlil in spruzzi, ospersioni e pocchetti mogici. Negli olii vengono usote pet consocrozioni, unzioni, benedizioni, oltori e purificozioni. Tutt guesti usi possono sembrore fomiliori ol proticonte dell'Arte, perch sono
elemenli Verdi ollo bose di molte trodizioni wicco e pagone.

Tecnich

e di divinozione

proticonte deve solo senlirsi in ormonio pe interprelore le formozioni di nubi. Spesso le immogini opporironno spontoneomente e potresle sentire unq voce interiore che vi spiego il significofo di ci che stote vedendo. Quondo esprimele quietomenle lo vostro
interpretazione delle visioni, non sorprendelevi se vedrete lo nuvolo combiore improvvisomente e le immagini guordore verso di voi, mogori

Lo divinozione si pu f are con tutlo, dolle nuvole olle corte. Alcuni dei segni che si possono vedere nelle nuvole sono menzionot nel copitolo 3 mo ve ne sono mohi oltri, o secondo dell'occosione e del messoggio; il

120

t21

sorricjet'e o iate un cenno cli opprovozione. Non rnusuoie per ie Streghe vedere e udire cose che oltri non vedono o ignorono.

un guesito specifico e lo

esaminateie oiio ricerco di simboii. Toivoito ii richiedente ho in menle letturo pu essere collegoto in lal senso.

Il polere del the. Bere una rilossonte


Dvnozone con

tazza

di the

primo di

il the

guolungue lovoro mogico pu oiulcre il vostro incontesimo e lo vostro

Lq letturo delle foglie. Lo divinqzione tromile lo letturo delle foglie di the relotivomente semplice. Lo listo dei simboli del capitolo
precedente pu essere opplicolo o guolungue divinazione, comprese le

foglie di he, i sogni,le nuvole e la cera. Per guonto rigucrdo lo letturo delle f oglie di the, lo persono che lo riceve (il richiedenf e) beve una tazza di the preparoto con foglie sciolte. Vi si possono aggiungere cltri ingredienti erboristici ol fine di concentrorsi sullo divinazione oppure si pu usore guolunque infuso se lo letluro viene pi spontoneo. 5e slote pensondo di f are uno divinozione tromite le foglie di lhe,

polete aggiungere ollo miscelo bose guolunque delle seguen'ti erbe


(certamente non tutte ossieme): anice (per chiomore gli spirifi), bergomolto (per il successo), comomillo (per lc medilozione), fiori di sombuco (per lo divinozione), eufrosio (per il potere menlale e psichico), issopo (per lo purificozione), ortemisio (per lo divinozione). verbosco (per lo divinozione) e bacche di roso conino (per il potee
psichico e lo divinozione).

Per la lelturo delle foglie di the, ponelele sciolte in uno teiero di ceromico o porcellono: oggiungetevi ocguo bollente e losciote in infusione per 5 minuti, quindi polete versorlo in uno tozzo di ceromico o porcellono. Porete oggungervi lolfe o dolcificonti, se lo desiderate, perch non inlerferiscono con lo letluro. Uns volto che lo persono che cercc lo divinozione ha guosi - mo non complelomenle - f inito di bere il the, posser o voi la Iazzina ed il piottino per lo lelfura delle f oglie residue sul fondo. fo ho letto in merilo o vorie lecniche, mo lo pi semplice porce la lazza sul polmo della mono sinistro, tenendolo con

divinozione. Oltre od oiutore il proficonte o fissore l'umore ed o rilossorsi, il the pu essete usoto onche in connessione con il lovoro mogico ed in cure generali per lo solule. E' buonq protico conservore un voslo stock di erbe e the nello credenza (lonfone dollo luce) per creore le vostre combinozioni. Un the nero come China, Engiish breokfost o lrish breokfqst uno bqse o cui potete aggiungere erbe di vostro scelto. Le foglie di the e le erbe vengono poste sciolte nello teiera, che viene ovvicinoto ol fornello guondo l'ocguo prossimo ollo bolliluro. Questo permetle ollo teiero di scoldorsi. Tolvolto verso uno piccolo guontil di ocguo bollente dol bollilore nello teiera e lo svuoto primo di aggiungervi il the. Uno volto bollenle, si versa l'ocquo sulle foglie e le erbe e si loscio in infusione dq 3 o 5 minuti, o secondo di guonto forlevi pioccio il the. Ho letto di Ihe che rimongono in infusione per uno medio di 10 minuti, mo penso che sio eccessivo o meno che non usiote solo erbe senza lo bose di the nero o verde. Con un colino in mono, versate il the dol contenilore dell'infusione ollo teiero, che terrete coperta con un copriteiero

lo destro, e fare girore il lhe 3 volte in senso ororio. Potrese desiderore di aggiungere un conto di voslro creazione,tipo:
Girono le foglie e fanno il the, choro e ve?o lq visione dello letturo, Signore e Signoro restotemi vicino, guordote lo miq vistq, cos pioccio esserel (17) Rimetlele la tazza sul pioltino dovonti ol richiedenle con

il

monico

mentre bevele. Io consiglio di usore due contenitori, perch se losciole il the nello feiero con le foglie diventer omoro e verr prodotto ocido. Aggiungete latte (moi panno: caglierebbe) e zucchero o miele per il gusto e bevete. Come per ogni coso, onche gui occorre moderazione, perch lo moggior porte dei the honno qualil diuretiche ed olcune lisone possono inleressore l'intestino o oltri orgoni. Miscelondo do soli i voslri the in grondi guontit. potrete ottirore i poleri delle erbe verso un porticolcre scopo. Le varie combinozioni sono gustose cos come utili per oltirore le energie noluroli dei Devs entro lo vostro sfera ed infondere voi slessi delle loro propriel mogiche offinch vi oiutino nei vostri lovori. Lo prossimo sezione trotto dei the mogici (piuttosto che curotivi) che possono essere usoti nello protico Verde, La bose generalmente un lhe nero a rotezone dolle negctivit ed ol f ine di aggiungere forza e polere allo miscelo mogico. f l proticonte dovrebbe avete un cucchioio porticolore

ollo vostro deslro e, guondo le foglie di lhe si sono posizionote,

r22

123

/:

per aggiungere il the alla'leiera, generalmente di legno, il cui modello viene deciso in base olle corotteristiche del legno. fo ne uso uno di guercio o roppresentazione del Dio e dell'Uomo Verde. Ricordote che probobilmente non uno buono idea bere pi di 2 o 3 tazze di the ol
giorno, non importo quqnto sio delizioso.

rl i"i ','t
i

r''

' 'i

'ttr $r
,

, 'i l{, | ,.? " r, ] *-t "-'^ r): tr .':'':"1 "i.


"'.

-. .r W'/ ,:i

:;:i1,. S:! .rftt .t:;;'


..

v,'' ,:;
..r!

The mcgici. Miscelote i the per uno ricefto in uno sportino di plostico o in un voso di vetro, guindi misurolene un cucchioio pe ogni tozza di
come me, tultavio, ? tazze di the eguivolgono o 3: pref erisco mettere molto lotte nel the. Siccome lo bose composto do f oglie di the nero,l'oggiunto di lotte e di un dolcif iconte lo render uno bevando molto profumoto. A meno che non dobbiote preparare lhe per uno follo, non vi occorreronno pi di uno o due cucchioi di miscelo ollo volto. Conservotela in un voso chiuso oll'inlerno di un mobiletto ol riporo dollo luce.

lhe. Se siefe

irt

r..;,

\
,/l:, .*-l'.

i
l::..:-:

l--,
:'...:':

li .,;
,,i 1,, ,til::

'I

:'.. ,' "i,'


,'
:

:-:-::

,:

: ''
1

The nero per lq divinozone


cucchioio di the nero 6hino English breokfost o frish breokfost 2 cucchiqini di lemonbolm
1 1

,_._-.'

r,, , l"Y.ir ' 1 'l -'ij

: jr'

( 'l'
t: '

),'ll

i;: I '.
: ,
, \

.::i.i

cucchioino di eufrosiq cucchioio di ortemisio

i.r 'r

cucchioio

di

bocche di

roso conino

t:'.
:-

\\

The per lo guorigone pschico


1 cucchioio di the nero Chino cucchioino di f iori di sombuco 1 cucchiqino di ortico 2 cucchioini di bocche di roso cqnino

..

',

,lL

l ri1L,

rii:

l,: t-''
ji
ti l

,i'
-r.
1

ll

-).",
:l
IL

2 cucchioini di rodice
bordono

di

'\\

2 cucchioini di verbosco

I
lv
I

\.

The per l'omore (ncontesimi)


cucchioio di the nero Chino cucchioino di domiono 1 cucchioino di foglie di lompone
1 1

2 cucchioini di comomillo 1 cucchioino di verbosco

cucchioini

di

bocche di

roso conino Le erbe possono essere usafe per la salute, l comfort, cure e divinazioni: vengono aggiunte ad incantesrmi, magia con le candele, olii ed incensi e vengono usafe in grandi quanfif in spruzzi, aspersioni e pacchetti nagici. Negli olii vengono usate per consacrazroni, unzioni, benedzroni, altari e purificazioni.

The per lo meditozione I cucchiaio di the nero Chino o 1 cucchioino di bocche di roso conino English breokfosl
12s

t24

Z cucchioini di comomillo

2 cucchioini di f iori di
sombuco

English breokfost, radice di torossoco ,5scche di roso conino e comomillo English breokfost, fiori di sombuco, luppolo ebacche di roso
conino

The per lo purificozione


1 cucchioio di the nero Chino 2 cucchioini di finocchio 1 cucchioino di voleriono 1 cucchioio di comomillo 2 cucchioini di issopo

Sperimentote i dosoggi e sviluppote il gusto che vi pioce. Per un the molto morbido io omo in porticolore:
cucchioino di the English breokfosl cucchioino di consolidq maggiore I di cucchioino di fiori disomuco
1 1

The per il rlossomento I cucchioio di he English breokfost 1 cucchioino di comomillo


cucchioino di fiori di sombuco 2 cucchicini di bocche di roso conino
1

cucchioino di comomillo

I cucchiono di bacche di
roso coninc

2 cucchioini di luppolo 1 cucchioino di voleriono

Divinozione con uno pcllo di crstollo


Un ohro

The per lo solute (ncontesmi)


1 cucchioio di the nero Chino 2 cucchioini di finocchio 2 cucchioini di luppolo 1 cucchioino di verbasco 1 cucchioino di quercio bionco 1

tio di

divinozione

si effettua con una

pollo

di cristollo.

cucchioino di

fiori di

sombuco

I cucchioino di menfo 2 cucchioini di bocche di roso conino

cucchioio di the

The per lo protezone (i 7 poteri delle erbe) frish o English 2 cucchioini di rodice di
di consolido maggiore di issopo di bocche di roso conino di volerionq
bordono 2 cucchioini di
sombuco
1

L'immogine che di solito viene in mente quondo si porlo di questo tecnico quello di uno pollo di velro puro mo, in realt, lo proceduro migliore se conliene ol suo interno uno gronde bollo. fo possiedo uno groziosa pollo di cristollo del diometro di pollici di colore blu-verde e piena di bollicine, compresi un poio di gronelli di sobbio. Esso mi ricordo il more ed il cielo mo, onche in guesto collezione di bolle,ve ne uno su cui mi concenlro per le letture. fl proliconte dovrebbe

rimonere vigile e concentrato. Non losciote che lo vostro visione si


divinozione. Concenrratevi su unq bollo e pensote o guello chevoletevedere. Lo primo volto che ho usoto lo mio pollo di cristollo, mi ci volle un po' perch orrivqsse lo visione, mo l'ulteriore uso rende lo coso pi focile. Iniziolmente, potresle notore nuvole o fumo che possono occonto ollo

breokfost
cucchioino cucchioino 2 cucchioini 1 cucchioino
1 1

confondq. perch questo interferisce con lo

fiori

di

cucchioino di f iori di tiglio

vostro visto. mo rimonete concentrati sullo bollo trosporente


oll'interno del cristollo o sul centro dello pollo se non vi sono bolle. Botlele le palpebre quondo ne avete bisogno e non offoticotevi - lo divinozione molto pi semplice di guonto possiote immoginore. Losciqte che lo visione venga a voi e. guondo lo for, sqr chioro ed
oll'interno dello bolla, muovendosi come un film o colori. Quondo chiesi oiuto ollo Deo per usore lo palleperch imiei occhi honno grodi diversi

Consgli personoli.Acconto qi the mogici, vi sono delle combinozioni che roppresenlono semplicemente un modo piocevole per riconnettersi oi Devo dello Terra, ollo Deo ed ol Dio. Per questo lipo di colmo vicinonzs ollo Noturo, pofreste desiderare di provore queste gustose combinozioni di fhe di erbe:

. . .

English breokfost, bocche di roso conino ed issopo Fiori di tiglio e comomillo Chino nero, comomillo e bocche di rosq conino

di vislo, ello mi disse d concentrormi con l'occhio sinistro. fl


benefico mi opporve subifo. perch lo divinozione mi si schiuse. Enlrombi gli occhi erono operli, mo ero il sinistro o dirigere lo
127

t26

L]

concentrozione primorio. 5e trovate difficolt a vedere nello pollc,


Iil1

ci che gi occoduto e lo strodo su cui il richiedente ho gi posofo


piedi.

guesto potrebbe essere un utile suggerimenlo. Primo di usare lo pollo di crislollo, esso dovrebbe essere dedicata e coricoto (di potere) con un lavaggio d'erbe di ortemisia fotlo versondo ocquo bollenle sulle f oglie sciolte (in uno teiera, per esempio), losciote raff reddare e guindi lovote lo pollo di cristollo con gueslo soluzione. Troverere un riluole di dedicazione Pe? gli strumenti nel capitolo 7, do usore in congiunzione ol lovoggio.

Alcuni dicono che non si dovrebbero mai leggerele carle q se stessi, mo lo moggior porte di coloro do cui ho senlilo guesfo sembrono

piuttosto interessoti a genetate negotivit nello loro vito. Quondo


discussi di quest'opinione con un'oltro lettrice,lei chiese come potesse quolcuno sentirsi fiducioso nel leggere per gli oltri quondo si sentivo incerto personolmente. Se un leltore si preoccupo riguordo

I'inluenzare

le carte

nelle quto-lelture. come pu guello persono

Divnozione con
I

le csrte
pu

Per lo divinozione con le corle do gioco o i Torocchi, si

essere certo d i non pro ietfor e inf luenze personol i nelle letture che f a per oltri? fo considero questo pouro un residuo di insicurezzo

iniziolmente seguire uno schemo interpretolivo gi fissoto mo. dopo uno breve protico, dovrese essere in grodo di vedere delle immagini. Ancoro, l'intuito un ospetto molto importonle di uno buono lettura e richiede che il leltore sio rilossoto ed operto ollo comunicazione. Le carte, in porticolore, presentono gli eventi cos come sono ol momento dello lelluro. mo il richiedenle pu prendere quell'informazione ed usarlo per alterare gli eventi descritli. Spesso possono essere effettuate scelte e gli esti possono voriore o secondo dello scelto foffo. fo ho tuttovio eff ettuafo delle lelture in cui gli eventi erano gi progrediti o lol punlo che gli esiti erono pressoch decisivi. fn situozioni come queste, slo nel lettore porre totlo e sensibilit in ci che viene rivelolo. Con un soggetto,lo richiedente non sopeva di essere incinto mo le corte lo sopevono. fo le dissi il possibile risultoto se le cose fossero ondole come mostroo e, siccome le carte riflellevono molto bene lo suo personolit, le sue ozioni seguirono noturolmente il corso degli eventi descritto. Lo conclusione concreto fu molto piacevole per lei, che orlenne un morifo, I'opprovozione della fomiglio ed un figlio sono, lufto come predetto mo, sforlunotomente, lei prese a temere l'occulto ed incolp lo letlrice delle visioni. come se fossi stato io lo
couso dello suo grovidonzol

lo divinozione. Non pouro delle nostre copocil di comunicore con lo Signora ed il Signore e, guondo focciomo le nostre letture, dovremmo sapere invocore il loro aiuto pe? comprendere ci che giace denlro di noi. Loro sono i nostri genitori divini e desiderono guidorci mo non ci imporronno, perci dobbiomo invocorli noi. fn tutli i modi, leggete le carte per voi stessi, mo con mente operto e cuore posilivo perch, onche se vedrete problemi nel futuro, ne sorete stoti preovverlili e potuefe inconlrorli, ollontonorli o otlenuorli prendendo
proveniente dolle ingiunzioni religiose conlro
abbiomo bisogno

di vivere ovendo

le misure oppropriote.

E' importonte ricordare ol richiedente che le corte mostrono lo stoto ottuole delle cose e che le cose possono essere in uno certo misura combiote. fn olcuni modi le corle forniscono owertimenti. in ohri
mostrono possibilil, mo vi sono occosioni in cui possono solo mostrore

5e non vi sentite o vostro ogio con l'ideo di leggere le vostre corle o non ruscite od essere obiellivi, olloro noturolmente dovreste avere guolcun oltro che lo fo per voi. fn guel coso. potreste dover provare molti leltori primo di trovore guolcuno che posso leggere signif icotivomente per voi. L'ideq di essere cos soturo psichicomente do non polere effeltuare lo proprio letturo per pouro di influenzare le corle mi sembro riflettere uno incopocit di effettuore uno letturo oggettivo, per quolunque ragione. Se senlite di non polere vedere le cose in uno monierd positivo o vedete ovvertimenti cui potete rispondere, olloro non leggetevi le corte fino o che non sentile che il voslro equilibrio psichico si ristobilito. T.o ho effettuoto outo-letture ed ohri honno effettuoto letture per me (pu essere molto rilossonte avere quolcuno che legge - come ondore dal porrucchiere ma pi remunerotivo). Quoloro ci fosse quolcoso di negotivo nello lelturo, uso questo come un messaggio per dirigere energia positivo in un'oreo della mio vito o delle vte dei mie cori. Non c' nullo di sboglioto nei presag delle carte, semplicemente
129

\28

perch le cose possono essere combiole. Lo coso importonte ricordore ed avere fiducio nello connessione omorevole che avete con il Divino e gli elementoli. Stabilito guesto, cosa ave'fe datemere? Vi sono olcune piccole incomprensioni per guonto riguordo le carle da gioco, perpetrote do presentazioni ignoronti e teatrali. L'Asso di Picche non uno corlo dello morte mo un ovverlimento di combiomenti emotivi repentini (non lo stesso coso dell'Asso di Picche dei Torocchi - tulte gli Assi l sono corte di potere). Nei Torocchi. lo corlo dello Morte non ci cheofferma il suo nome mo indico lo fine di uno coso e I'inizio di un'ohrc. Lo corto del Diovolo dei Tqrocchi moslro il

usofe per lo divinozione dovrebbera essere dedicote con un buon incenso (tipo fronkincense) e cosporse con un'erbo (lipo ruto,

belonico, cinquef oglie, bordono, sombuco, lovondo, colendulo. o ossenzio) selezionata dol proticonte. Le erbe possono quindi essere spazzaFe vio e bruciole (non l'assenzio) con l'incenso,
ortemisio
losciote cadere sullo fiqmmo di uno condelo (rituole di consocrozione) o poste nello scotolo dove vercanno conservate- in uno telo di coFone, le carre guondo non vengono usate. fl colore dello lelo pu essere scelto in occordo ol vostro porticolore obieftivo mo comunemenle si usono nero, giallo e porporo. Lo maggior parte dei miei Torocchi (ne ho 6 diversi sel) sono ovvolti in nero a protezione dollo negotivil, mo ho onche due mozzi awolti in telo verde per enf atizzare lo connessione erboristico con lo Terro ed il livello base dell'ArIe.

in reolt il Dio non significo tenlazione o rnfluenza molvogio, mo lo benedizione dello Noturo. Questo corto moslro che il richiedente comprende ed accetta di essere porte dello Naturo e di overe al proprio interno lo spirito del Dio. E', in reolt, uno corlo molto bello e spirituole indiconfe unq unil con lo Terro. mo il Dio dello Noturc stoto diffomoto come un diovolo doll'ospetto pouroso creoto dogli ordini di mogio cerimoniale: questo probobilmenfe dovulo ollo
problemo dell'influenza Giudaico-Cristiono, perch

Cornuto

Lo Stesuro dell'Albero dello Vto


Per leggere le carte si possono usore vorie tecniche. Uno che ho funzionoto bene per me pe pi di 30 onni con le carte do gioco mescolore il mazzo, posorlo sul fovolo fore s che il richiedenle (che pu essere o meno concentroto su uno domondo) bussi uno volto sul mazzo. fo dico "Questo oro il fuo mazzo", rimescolo le carte e le dislribuisco nello schemo che chiomo I'Albero dello Vilo. Questo nome e gueslo stesuro rni sono semplicemenle venuli come ispirozione improvviso quondo ovevo 15 onni e non ovevo moi sentilo porlore dello Cobolo, mo molti formoti sono universoli. fl motivo dell'Albero dello Vito si pu vedere nei monufotti sumeri ed porte dello trodizione drovidico indiono che continuo, perci io penso che oll'Albero dello Vitq come od un oltro degli elementi Verdi che ottroversano le
moderne espressioni pagane.

medioevole. f Roider-Wcite. creoti per l'ordine dello 6olden Down, sono stoti un mazzo immensomente influente e. siccome sono lo bose

connessione Cerimoniale con lo trodizione mogico 6iudoico dello Cobolo

di molli dei mazzi di Torocchi posteriori, il


riguordonte il Dio Cornuto continuoto.

froinlendimento

semi delle carte do gioco sono picche, cuori, fiori e quodri e rif lettono bosilormente la forza e le owersil (picche), le emozioni e l'intuifo (cuori), il lovoro (fiori) e gli ospelti moteriali dello vitq (qucdri). Ci nonosfante, lo visione del lettore non dovrebbe attenersi od uno stretlo interprelazione follo o memorio. Questi serni nello loro formo di Torocchi sono spode (coltelli), coppe (colderoni). bostoni (bocchefte) e pentocoli (piolti, dischi) (18) e copre le stesse categorie base delle corle do gioco. Le ccrle semplici usono le fgure regali per indicore percone dello vito del richiedente ed onche molti Torocchi honno preso lo stesso interpretozione, mo i Torocchi honno pi corte dei mazzi do gioco e le figure regoli honno un ohro
signif icolo. guindi. fl mio mozzo preferito

nonostonte lei

vi incorpori lo

The lUitches Tarof di Ellen Connon P.eed e, Cobolo, il suo mozzo pu essere usoto

Sette carte vengono poste in lineo o foccio in gi. do sinistro o destro. ed io chiomo questo lineo i romi dell'olbero dello persono. Sotto lo corto centrole (lo guorto) vengono messe I'oltovo e lo nono o f ormare il tronco dell'olbero. Spostondosi do destro o sinistro, si meltono od onello oltre 5 corte (decima, undicesimo. dodicesimq e tredicesimo), che formono le rodici dell'olbero. Al centro di questo cerchio viene posto lo quindicesimo corlo, che il cuore dell'olbero. Tl mazzo viene completoto rilornondo all'inizio e disponendo le carte restonti nello

focilmenle senza queslo riferimenlo. Tutle le carte che vengono


130
131

stesso sequenza f ino oll'ultima, pe un fotole di 4 corte in posizione do t a7 e 3 nel resto. f romi si riferiscono olle persone vicne ol richiedente ed oi ruoli estesi dello vito del richiedente - come le persone si relozionono ogli oltri e come vengono influenzote dall'esterno. fl tronco mostro lo nqturo, 9li olteggiomenli ed i punli di forza del richiedente. Le rodici mostrono le sue credenze, le sue bosi e le interazioni personoli ed il

cuore mostro lo guestione pi imporlonte per

il

rchiedente

al

rnomenfo. Nel coso di un giovone. od esempio. il cuore pu riflettere eventi riguardonti il cuore dello fomiglio - il genitore che sostiene, per

esempio. E' bosilormente uno divinazione che mostro le relazioni interpersonoli. Nel coso dello giovone donno che non sopevo di essere incinlo, io interpretai lo corto ol cuore dell'olbero come un bombino. Per un oltro individuo. vidi suo podre al cuore dell'olbero (in 3 letlure consecuive) con uno molottio imminenle che avrebbe cousolo ollorme iniziale mo non sarebbe stolo folale (il podre ebbe un leggero ottocco di cuore guello stesso notte). Per fore la letturo, le carte devono essere per primo coso girote uno
ollo volto nella sequenzo descritto e lo letturo viene costruito do l. Le corte sono viste in relozone l'uno oll'oltro in ogni sequenza completo, in relazione olle oltre carte che occupono lo stesso posizione ed nfine in un disegno globole. Tolvolta. tuttovio, ho sentito un precipitorsi di visioni ed ho giroto tutle le corle in sequenza, facendo svenlolore l'infero mucchio delle carle nello giusto posizione. Quindi potevo

[ta-;]r;r[;l[-;l[ll]-l FiltH'lEil El Liii Etl trl Et lztl


E_l

STESURA DELUALBERO DELLA VITA

_l il; L1-]

[*-l Ll it-'--l I :;

I2+l

['-l
I

lL! Ell-,l til-l

il disegno completo in uno voho solo e fare lo mio interpretazione. Molte volte, lo corto che girate sor in relazione a guello seguente e cos vio perci. se sentite di overe bisogno di vedere le oltre per fare uno letturo competenfe, seguite il vostro intuito. Potresfe sentirvi inclini o metfere gi le corte diretlomente pronte per lo divinozone. piuttosto che disporle e poi girarle, e queslo vo
volulore
bene uguolmente.

[flrl
Lr--]

lo visione che si presenta pi importonte del significoto oscrillo olle singole corte.

usuole

Lo Stesuro dello Croce Celtica


Uno stesuro tipica dei Torocchi viene chiomata Croce Celtica o Stesuro Celtica e roffigura una Ctoce Solore cerchioto con uno colonno singolo sullo deslro. Le carte vengono distribuite in 10 punti e, mentre olcuni lettori ossegnono uno corto od ogni punto, io uso le corte reali come agenti modificotori (come fo Ellen Reed), cos che in ogni punto ci possono essere 2 o 3 corte. fo non uso neqnche uno corto di designozione perch lo considero superfluo, guindi lo primo
133

Per guesto stesuro ho usoto onche i Torocchi. meltendo gi l'intero mazzo e losciondo do porle 3 corte do cui ricevevo I'impressione finole. fn guesto tipo di stesuro, i Torocchi diventono significolivi tromite l'impressione che si riceve dolle immagini sulle corte e lo relazione tro di loro. Tolvoho ho eseguito 2 letture di filo con i Torocchi completi, quando mi venivo richiesto, solo per scoprire che le relazioni rimonevono le stesse. fn guesto tipo di letluro dei Torocchi.

132

cara viene posio verticsimenre oi centro cjeiio ietturo. Lo secondo incrocia lo primo; la terzs (e guesto uno ulteriore differenza rispetlo ollo mcggior porte degli scritti riguordonti gueslo porticolore disposizione) vo ollo bose dello coce, la guorto come broccio destro, lo guinlo in olto e la sesto come braccio sinislro. Questo perch sfiomo reolmenfe creondo un cerchio otlorno alla Croce Solore (roppresentonte il Dio) che dor il vio ollo rigo posto ollo suo deslro. L'oltro mefodo di disposizione delle corte emulo il gesto rituole Coltolico Romono del f ore il segno dello croce. Anche Ellen Reed uso il Cerchio dello Strego invece della Croce Cottolico guondo effetlua questo stesurq. Lo settimo corto formo lq bose dello colonno qcconto allo Croce Celtica e lo otfovo, lo nono e lo decimo vengono disposfe in
lineo verso l'oho. Lo primo corlo mostrq I'olmosfero ottuole o le influenze; lo secondo mostro guoli eventi stonno qtualmente noscendo da gueste influenze:

trodizionole per mescolore le carle consisle nel larle mescolore al richiedente, guindi forgli dividere il mozzo coperto in 3 mozzetti do deslro o sinistro. l lettore, che siede di fronte al richiedente, reimpilo le carte o portire dal mazzelto cenlrale, guindi guello ollo
proprio destro e guello ollc proprio sinisfro e pu guindi procedere olla disposizione delle corre. Un'oltro vorionte consiste nel f ore mischiore ol richiedente, fargli dividere il mazzo coperto in 3 porti, reimpilorle centro, sinistro e destra e guindi disporle in uno rigo e selezionare a coso il numero di corte necessorio (tipo 10 per lo stesura della Croce Celtica), mettendo ogni corto coperto in un mozzetto. l resto del mazzo viene ricomposto dol lettore e messo do porle, quindi il lettore distribuisce le lO carre, voltondole uno per uno mono o mono che lo letturo procede dollo primo ollo decimo corto.

la lerza mostro gli eventi possoti che ogiscono do bose per lo situozione ottuqle del richiedente e lo guorto corto moslrq le influenze che si stonno superondo. Lo guinto corlo descrive le preferenze del richiedente e la sesto mostro le influenze in orrivo. Lo seltimo si riferisce ollo vito generale del richiedente e gui possono essere evidenziare cose che si riferiscono ollo fomiglio, ogli omici, ollo vilo domestico ed all'impiego. L'ottovo corto mostrq i punti di f orza ed i vonloggi del richiedente, mentte lq nono mostrq ci che preoccupo il richiedente o o cui ospiro pi di tutto. Lo decimo corts mostro lo conclusione dello questione consideroo o il risultoto finole dellq situozione sopro descritto. Lo letluro dipender do ci che lo persono vuole conoscere. Io ho effettuato letlure generali per dare uno semplice occhioto ol futuro per vedere come si svilupperonno le cose, ed ho fotto letture specifiche riguordonti uno guestione che preoccupovo il richiedente. Le carte forniscono uno guido, come un modo qlternotivo di tornore
indietro rispetto ad uno situozione ed oftenerne uno nuovo prospettivo. Le letture non sono lo porolo finole sugli eventi, mo vengono usole per offrire i metodi possibili per ondore incontro od
sfido o levarie strode doprendereper otfenere uno scopo. Le carle di un mozzo do gioco non honno il sopro ed il sotto mo i Torocchi possono essere letti come drifti o rovescioli e I'inFerpreFazione cambio odoltondosi ollo situozione. Un metodo
uno

STE5URA DELLA CROCE CELTTCA


Indicozioni delle carte
ctmosfero ottuole, influenze ?.event che noscono 3. eventi possoti o bose dello situazione ottuole
1.

L_i

il
L__i

E E E E
135

4. influenze che stonno


ondondosene

5. preferenze 6. influenze in orrivo 7 . vita generole 8. punti di forzo 9. preoccupozioni o pri ncipoli ospirozioni
10. conclusione

134

Non ho reole importonzo il metodo usoto, mo oiuto od essee coerenli in ci che fate. Per esempio, olcuni letlori iniziono lo letturo dollo corto in cimo ol mazzelto, nonostonfe sio in reoh lo decima tro quelle selezionale: oltri reimpilono le carte selezionole in modo che lo primo selezionala sio messo in posizione ds essere letlo per primo. Questo problemo non si pone guondo le corte non vengono distribuite per essere selezionate. Una volto che vi decidete per un metodo, dovreste continuare od usorlo per sviluppore un chioro stile di letturo. Segue uno spiegozione bosilore dei signif icoli opplicoli alle carte dei Torocchi (lo R indico ilsignificoto copovoho):

I
9

Lo Forzo

ostocoli; (R) potere lemperoto dollo


qentilezza L'Eremito (fL R,icercotore,

viene trovata la direzione e si agisce con lo comprensione delle mete Forza di volont. copocit di superore 9li

Ricerco dello

saggezza

dell'illuminozione; (R) inizio l'islruzione

fl
10

Soooio)

Lo Ruoto

Arcon Moooor (22 carte


lll

Il

Motto

I
lt
2

IlMogo
Lo Socerdolesso

Innocenza, entusiosmo. inizio di uno ricerca: (R) lo ricerco stolo espletoto. tempo di riposore e decidere un nuovo obietlivo Controllo sul proprio destino; (R) corenzo
di fiducio, esilazione
f

1t

Lo

6iustizio

(in olcuni mazzi, quesla posizione viene scombioto con Lo 6iustizio) destino. ricerca di uno scopo, combiomenti nello vito; (R) sposlorsi verso la prossima meto nello vito Leolt, virt; (R) il rovescio odotto
sll'azione

t2

L'fmpiccato

atlivif sospeso, saggezzq non opplicoto; (R) decisione sul corso


Poce interiore,

ntuito, ricerco dello visione e

del

dell'azione, conoscenzo posto in uso


13

significolo dei misleri; (R) lo conoscenzo

Lo Morte

ricevuto viene odottoto ollo copocit


soqqeltivo di comprensione
3

L'fmperolrice

fspirozione e competenzo, un progello il cui completomenfo vicino; (R) il progresso inziale lenlo, mo uno olliene
comprensione Lo rogione domino; (R) vitolil per ogire in modo do dore vito alle idee

, fine di un progetto ed di uno nuovo, liberazione dolle restrizioni; (R) resistenza ol combiomento, outo-volutozione,
Combiomento

inizo

insegnomento oqli

oltri

Lo Temperonzo

4 5
6

L'f mperolore

Eguilibrio, moderazione, pazienza, f iducio nell'intuito; (R) emozione che governo lo ragione,lo disarmonio finir quondo verr
riquodognoto l'unit

fl

Socerdote

Verit spirituoli ed energia: (R) lo guido


Divinq ispiro le azioni

15

(Terofanle\

(Il

fl

Dio Cornuto

Cornuto, il

6li Amonti

Do f iducio e portnership derivo uno moggiore prospettivo di unit; (R) l'opprezzamento del proprio volore personole permetle di estendersi verso
oli ohri

16

Diavolo) Lo Torre

Accetlazione dell'ormonio con lq Noturo; legame ollo formo pi che ollo sosfqnzo, ricerca di libert spirituole

(R)

Csmbiamento improvviso, vecchie credenze che svoniscono con


l'i I lumi

nozione; (R) outo-rivelozione

t7

Lo Slello

Opportunit, buone

prospettive.

Tl Carro

Slobilire eguilibrio, controllo grozie alla


forza di volonl. prosetto ovvioto;
(R)
18

(Le Stelle)
Lo Luno

speranza, creotivit, ispirozione: (R) ricerca di creotivit e successo Avvertimento di un ingonno, riflesso delle
137

136

ozioni, fiducio rie,ll'rniuio; (R) otttorifiuto, fentazione che verr superoto,


co ns oo ev ol

RC

coscienziosit, possibilit cniticit, inazione

di

pionif

icazione:

(R) (R)

ezza

ell e alo o enze

Regino

concetto formato, concreto, sincerit;


pionif icczione carente, invidio

t9

fl

Sole

Successo, soddisfozione, crescifo mentole e spiriluole: (R) successo ritordolo. scoperto dello risposlo ai
problemi

Principe Principesso
10

(Covoliere) vioggio, spostomento: combiomenti di pioni

(R)

discordio,
(R)

(Poggio) odempimeno
incertezza

, energia,

messoggio;

20

Tl Giudizio

R,inoscito, espiazione, odempimenlo del

(Il
2t

Kormo)

potenziale, ricevimento del giusto compenso; (R) oltenere conoscenzo dol


possolo, imporore doqli errori possoti Ottenimenlo, unione con lo Deo ed il Dio,

9
8

IlMondo
(L'Universo)

successo, gioio;

(R) sforzo verso

lo

determinazione, realizzazione di pioni; (R) diff icoh, interruzione di piani pouso, consapevolezzo pi profonda, pronfezzo; (R) osfocoli, ritordi vaggo, ozione veloce, istruzione: (R) insidio,
vioggio onnullolo

er andezza, r i cerco della r ealizzazione

superomenfo di
sleolt

ostocoli,

successo;

(R)

Arcon Minor (56 corte)


Gli Assi sono considerate carle di potere perch ci che esprimono viene fotto con molto forza. Le carte con i reoli (con vohi) possono essere lette nel volore del volto come descrizioni di persone le cui personolit si odottono ollo descrizione, come messaggi doli con porticolore enfasi e che probobilmente si riferiscono o persone porlicolori o semplicemente sono gli ogenli modificolori dello corto successivo- L'ultimo metodo molto grolificonte e pu derivorne uno
guonlil di dettogli riguordo od un soggetto. Quondo in uno sesuro si uso il metodo dell'ogente modificotore (nello Croce Celtica, per esempio), distribuile le carte dal mazzetto invece che dolle 1O carte
pre-selezionote. Quindi, guondo posote uno corio che funge do ogente modificotore, ponetele occonlo lo corto successivo. 5e onche questo uno corlo con un reale, aggiungetene oltre, uno ollo volto. fino o che non ne trovote uno non reole. Quind leggete lo posizione dellq stesuro con tutte le carte che vi sono sopro. fo ho otlenuto letture moho precise usondo guesto metodo e la Croce Celtica tolvolto termino con quolche corlo in pi di 10.

dissipozione di energio. dubbi


6

trionfo dopo diff icolt, comprensione; (R)


conf

vonit.

litto

che conduce ol

combiomento,

4
3

rinnovomento: (R) lo complessit richiede prudenzo serenil, storio d'qmore, stobilit; (R) insodd isf ozione, disorgoni zzazione

successo negli

affari, negoziazioni: (R) fine di

un

problemo, inchiesta
2

odempimento. personolit forte: (R) folsi


guadogni, monconzo di crescito

Spode (o Coltell)
Asso
Re

forza, porere

di

otfenere gli scopi, ozione;

(R)

ostocoli, inazione

ouloril, volonl ed intellelto.


metodi non decisi determinazione,

realizzazione di

idee decise; (R) tironnio, interruzione


Regino

di

pioni

ozione preso; (R)

monconzo di

Baston (o Bocchette)

prolicit, rancote
Principe Principesso 138 stroordinorio , corriera, azione iniziotc (R) idee immoure, concezione questioni risohe, intuito: (R) ostocolo, osluzio

Asso

energia creof iva, nuovo inizio; (R) ristogno. declino

139

10

sfortuno, disoppunto; (R) provo di coroggio preoccupazione, pian che si devono realizzare a breve: (R) ingonno, disgrazio, dubbio

indecisione, azoni che richiedono ottenzione; (R) miglioromento dello solute, fine delle paure azione creotivo, frustrazione, energia arlistico; (R) carenzo di consiglio, differimento di pioni
successo dopo preoccupozioni, viaggio, oltruismo; (R) oStacolo, egoismo
2

accettazione amorevole, nostolgio; (R) resistenzo oi combiqmenli, egotismo robbio, imperf ezoni, dispioceri inutili; (R) superomento delle diff icolt nuove possibilit, ohore, fedelt: (R) opotio, scontentezzo buono fortuno, intuizione che prende formo; (R)
moncoto apprezzamento, i ndu genzo
I

equ

ilibrio,

unit, f orte intuito;

(R)

forzo opplicota per il bene, coraggio: (R)


vuoti. potere usoto mole

guodogni

incomprens io ne, delusione

ordine, riposo, poce; (R) prudenza in unq ottivit


rinnovqto
conf littuolit; (R) conf usione, bisogno di comprendere

separazione,

dispiacere,
(R)

Pentocol (o Pott o Dsch) Asso guodogni moterioli, crescitq, felicit:


i

(R)

mmo b

it, ri cchezza vuot a

eguilibrio di

forze in opposizione, ormonio:

Re

doppiezza, scelte sbog I iote

Regino

idee sensibili, terrene, manifeste: (R) incopocit, olteroto stabilit, cultura. pioni che diventono realt; (R)
r r os

cur af ezzo, r i tord

Coppe (o Colderon)
Asso
Re

Principe
(R)

moturo, responsobile, reolizzazione:


nessun guodogno

(R)

incouto,

ispirazione: obbondonzo, amore, gioio, ribohomenfo emolivo. ritordi inluito, consigliere, desiderio creotivo;
oslocoli, immobilit

Principesso
(R)
10

odempimento, studio; (R) dissipozione di energia, non

reolistico

prosperit, stobilit,
combiomenti, separazone

gioia:

(R)

dispioceri,

Regino

nufrimenlo, legomi psichici


ombivolenzq emotivo

ed

emotivi;

(R)

Principe Principesso
10

ispirozione, opportunit; fottibili


i

(R) frode,

idee non
8 (R)

realizzazione, comfort, crescito; (R) oltenzioni nei riguordi dello solute, crescito interrotto incremento tromife sforzo personole: (R) modesto,
vono, non f iducioso

realizzazione emotivq ed ortistico;


ndi s cr ezi o ne, i nadempi enzo

guodogno dollo perseveranzo, meto roggiunto; (R)


corenzo di ottenimenti

contenFezzo in coso perdito di omicizio

ed

in fomiglio; (R) disputo.


6

gratifcazione, benessere. sincert. eguilibrio; (R)


ovorizio, molottio

9
8 7

intuizione

esotto, soddisfozione

personqle; (R)
5 4
3

impressioni incomplete ragione, il vecchio messo do parte per il nuovo; (R) lo sforzo continuo conduce ollo gioio

solitudine, dispioceri diminuiti dollo comprensione;


(R) sof lievo, coraggio

pazienza, sicurezzo, moleriolismo; (R)perdite.


ribaltomenf i di forluno

guodogni

in omore, decsione, successo; (R)

pouro

del l'insuccesso, delusione

lavoro ricompensoto, beni acquisit, grovidonzo: (R)


indif f er enza, cup
i

d ig

io

140

t4r

sorzo pe avere eguiiibrio, energia per conseguire


mete; (R) novil, debolezzo possono lrovore molti libri sullo lelturo dei Torocchi, su meditozioni ed anche incontesimi che comprendono gueste corte. f pocchetti di carte contengono libretti per l'inlerpretazione, lo moggior parte dei guali sono simili mo possono essere focolizzoti su un porlicolore punlo di visto, come lo Cobolo, lo Sciomonismo Notivo Americano, Wicco, Mogio Cerimoniole, Mogio Edochiono e mitologio greca o egiziona. Al proticonte. tultovio, po'frebbero venire in mente delle immogini particolori guondo guordono i disegni delle varie car'fe e guesto, pi di quclungue libretto. lo moniero migliore di decidere riguordo od uno inlerpretozione. Accendendo uno cqndelo e bruciondo un incenso profumoto si fisso l'umore e le immogini probobilmente
f luironno.

Oli d e?be
Le erbe sono uno parte essenziale degli olii usoti nello protico Verde dello Stregoneria. Gli olii profumoli infondono il potere delle erbe in un oggetto o in uno persono ed oiutono a cteate uno unione di essenzo mogico. Si possono usare per consocrore uno strumento ed uno scotolo in cui si conservono rifornimenfi, per oiutore l'energizzazione degli oggetli chevengono usali in un incontesimo o per oiutore il proticonte od olternore gli stoti di coscienza. 6li olii vengono generalmente opplicoti con lo punto delle dito dello mono proiettivo o disegnore un pentogromma (stello o 5 punte, intreccioto), una Croce Solore (uno

5i

Protiche magiche: lo Vio delle Erbe Bogni con le erbe


Un'oltro sf occettotur a dell' elemento V erde dell' ArI e riguordo l'uso delleerbe nei bogni. Questo protico vecchio di miglioio di onni ed uno moniero eccellenle per ollineore lo Strego oi poteri dei devo delle erbe. L'erbo infonde oll'ocguo cqldo i propri benefici, che vengono ossorbti dol corpo. Un bogno d'erbe roppresento ideolmente un'esperienzo mogico che influenzo il corpo, lo mente, il cuore e lo spirito. Accendete unq condelo. bruciote un incenso e losciole che le
ocgue profumote focciono lovorore lo loro mogio in voi.

Per lo poce
Comomillo, luppolo, lovondo. mento, roso

Per l'energia
Erico,lemon bolm, rosmorino, sontoreggio

Per confortore
Colendulo, comomillo, lovondo, mento, f oglie di lompone, rosmorino

Per l rlossomento
Comomillo, dionlhus, erico, f iori di gelsomino, lemon bolm

noto (guesto porticolormente utile se c' sfolo un visitotore sgrodito o se vi sono stote liti). Per aspergere un'oreo vosto o orredofq, sarebbe preferibile usore ocguo di sorgente come bqse piuttosto che olio, per evifare mocchie occidentolij l'ocguo dr sorgente si pu trovore pressoch in lulte le drogherie, ol giorno d'oggi. Gli esempi seguenti di guesti olii sono fotti oggiungendo le erbe trilote (usole un lritoerbe elettrico o mortoio e pestello di ceromico per miscelore le erbe, perch il legno tende od ossorbire gli olii di erbe) ad uno bose di ocquo di sorgente o qd un olio. tipo di girosole o di corlomo, e gocce di olii essenzioli. Irnbottigliate e riponete lontono dollo luce. Per avere altre idee e tecniche sui vori lipi di olii ed unzioni che possono essee creoti per specif ici scopi mogici, consiglio il libro di Scolt Cunninghom The Complete Book of fncence, Oils Brews.

croce con le broccio uguoli o rappresenlazione del Dio) o uno Spirole (roppresentonte lo Deo). fo omo usore i simboli del Dio e dells Deq insieme, perch questo mi ricordo l'eguilibrio che c'traloro e me. Duronfe i rituoli di Sobbof ed Esbol si uso un olio di unzione per trocciore lo Croce Solore in un cerchio sullo fronte. Questo emblemo indico il centro psichico del terzo occhio e roppresento lo connessione con l'energia del Dio. L'olio di consocrozione di uso guondo si dedicono gli strumenli dell'Arte. L'olio per l'oltore viene usoto pet pteporare f'oltore per il rituole e pu essere spruzzoto con un romoscello odqtto ollo slogione, come erico bionco od fmbolc, uno stelo di grono o Lughnossodh o vischio q Yule. Si pu usore un olio di benedizione nei riti di possoggio come presentozioni, cerihonie del nome, motrimoni e decessi. L'olio di purif icozione viene usoto pe rivitalizzsre e rinfrescare un'oreo, purificondolo di ogni negotivit che posso esset e

r42

t43

Olo Per l'oltore


m

isce la re co n

mortaio/pesfe /lo :

aggiungere:

mesco/are de/icafamenfe a:

cucchioino di ruto cucchioino di timo cucchioino di verbeno 3 gocce di olio di citronello 1 goccio di olio di obete I goccio di olio di ruto 2 gocce diolio di legno di sondolo t di lazza di ocguo distilloto o di

I I I

Applicare a lempie, fronle, gola, for vibrore sui polsi e nell'incavo dei gomiti. sul retro delle gnocchio, sulle coviglie e sulle pionle dei piedi. Potete onche bruciore incenso di gelsomino, sondolo obenzoino.

Olio di benedizione
misce

/ate con mortaio/peste llo :

aggiungere:

sorgente PoIete aspegere l'oltare con gueslo olio usondo un rometlo di erico
bionco.
mesco/are delicafamente a:

cucchiaino di lovondo cucchioino di rosmorino I cucchiqino di iperico 2 gocce diolio di bocche diginepro 2 gocce di olio di rose 3 gocce di olio di vetiver
1

f, di tazza di olio di girosole o cortomo

misce/are con

mortaio,/pestello:

Olio per unzione l anice stelloto


* di cucchioino di bosilco
m

Olo di purificozone
isce

lare

co

mo

rfa io/pesfe I/o :

aggrungere.

rl

mesco

lare

de

lcafamenfe a,

di cucchioino di rosmorino 3 gocce di olio di ococio 2 gocce di olio di bolsomo del Per L goccia di olio di benzoino 2 gocce di olio di rose I di tazza di olio di girasole o cortomo

I f

di cucchioino di issopo

1 cucchiaino di bosilico 2 cucchioini di rosmorino I cucchioino di voleriono

aggiungere:

cucchioino di qrtemisiq 2 gocce di olio di bolsomo del Per 2 gocce di olio di benzoino 2 gocce di olio di obete 2 gocce di olio di lcvondo 4 gocce di olio di ruto
1

mesco
i

lare de li catame nfe a :

Olio per lo proiezione ostrole


m i sce lare co n mortao,/peste I lo

tazzo cortomo

f,

di

di

olio di girosole o

a99tungere:
l

mescolare delicafamente a

cucchioino di gelsomino cucchioino di cinquefoglie 2 cucchioini di ortemisio 1 cucchioino di stellino odoroso 2 gocce di olio di ococio 4 gocce di olio di benzoino 3 gocce di olio di ruto 1 goccio di olio di legno di sondolo + di tazza di olio di girosole o cqrtomo
1 1

Olo di consocrozione
m

sce /are co n mo rfa io/pesfe /lo :

aggtungere

cucchiqino di f inocchio cucchioino di tonoceto I cucchioino di ruto I cucchioino di ossenzio ! cucchioino di ochilleo 2 gocce di olio di obele 3 gocce di olio di ruto 2 gocce di olio di legno di sondolo
1 1

r44

145

m esco ia re d

icatame nte a.

+ di tazza cortomo

di

oiio di girosole o

stoto entro 7 giorni ed in 7 giorni il suo destinoto fu99 con un'ohro donno. Lo suo condizione, ommise pi tordi, era che pensovo lui dovesse sposore uno donno di suo scelto. L'incontesimo lo spinse
sempl icemente ad ogire.

un soggetlo che stoto trottato pi che occurotomente in mohi libri. 6li incontesimi vengono generalmenre
L'incontesimo su bose personole per oltenere combiomenti vontoggiosi per lo Strego; tuttovio. ci sono vohe in cui un proticonte dell'Arfe verr owicinolo do oltro gente per overe ossistenza nell'ofienimento di uno scopo specifico. Ho gi porloto del pogomento ed ho descritto olcuni semplici incontesimi mo, guondo si parlo di gueslioni importanti, vi sono olcuni pericoli nel fare inconlesimi per altre persone. Lo difficolf primorio consiste nel fotto che uno persono deve volere
sinceromente che l'incontesimo vengo

I fottori dell'incontesimo

fotti

fl

tempo il momento di un evenlo proviene doll'osservozione dei residui di un incontesimo.


metodo che ho usoto per determinare

Il fottore

L'll

ill

fotto.

ltlr

rlll illt

Ormoi foccio roromenle incontesimi per oltre persone, o meno che non si trotti di un guolcoso che so che la persono vuole ossolutomente. Quondo mio modre slovo morendo di concro, la coso che temeva moggiormente era il dolore perci. guondo mi chiese di fore un incontesimo per lei, non ebbi scrupoli o forlo. fn seguito, i segni lasciolo dollo cero delle due candele che usoi furono lo Luno crescenle nello condela dovonti ollo Deo ed un simbolo solore (un cerchio con un punto ol cenlro) nello condelo dovonti ol Dio. fo lessi queslo come uno loro benedizione e la goronzio dello riuscilo dell'incontesimo. Mio modre mor infine guondo il suo corpo si deterior ol punto do non funzionore pi, mo non pot moi dolore e mor pocificomente nel sonno. Questo mi rese groto di over seguito le mie inclinozioni presto nello vito, cos che in seguilo potei essere di oiuto per guolcuno che omovo. Ho imporoto che lo gente dice uno coso e ne penso un'oltro e queslo loncio l'incontesimo in uno direzione diverso. fl risuhoto del chiedere uno cosq ottoccondovi mentolmente delle condizioni che, uno volto

rimonente, nello ceto, sciolto oPPorve un piccolo buco, che immediotomente inizi a fore bollicine. Le bollicine contnuorono o venire fuori dol piccolo buco fino o che esso scomporve ed ol suo posto vi fu un piccolo fiore perfetto di colendulo fotlo di cero di condelo. Esso rimose l per il resto del tempo in cui lo condelo bruci ed anche dopo che lo spensi. fo non faccio girare intorno il candeliere (in guesto coso un piccolo colderone di terrocotto) mo uso le direzioni guondo sono di fronte ollo condelo per tappresenlore lo foccio di un orologio. fl nord (sopro) le 12, est (destro) \e3, sud (sotto) le 6 ed ovesi (sinistro) le 9. f numeri di queslo orologio immoginorio Possono roppresentore le ore, i giorni. le settimone, i mesi o gli onni o secondo del tipo di incontesimo che si fo. fn guesto coso, cercovo un'azione veloce e, quondo vidi lo formo dello colendula vicino qllo posizione dell'1, lo potevo interpretare come un giorno o uno settimono o un mese, mo senlivo che uno settimono ero pi verosimile e questo volutozione si dimostr
esotto"

Nell'inconlesimo sopro descritfo, ho usolo unq condelq rossc per il potere dell'omore ed un fiore di colendulo per il motrimonio. Qucndo l'inconlesimo fu concluso e loscioi brucisre lo condela per il lempo

Negli

oltri incontesimi, lo noturo dell'incontesimo ed il tipo di immogine o un occodimento speciole locolizzato in uno guolche
posizione del moteriole dell'inconlesimo donno indicazione del tempo.

Iril

incontrote le condizioni. l'incontesimo f unzioner, mo non necessoriomente come lo persono desiderovq in origine. Io feci un
incontesimo per un'omico, dopo overlo avvertito di quello che poteva ondore storto se lei non ovesse desideroto realmen'le ci che ovevo

chiesto. Lei mi ossicur che non avrebbe deviato dollo suo determinozione mo, noturolmente , lo f ece. Cos l'incontesimo fu lonciolo, lo divinozione successivo moslr che I'effetto ci sorebbe

Nel caso dello letturo di corte di cui ho occennoto, riguordonte lo donno incinto ed il suo motrimonio, io vidi esoffomente il mese in cui sorebbe nqlo il bombino, perch le corte mi presentorono visioni di feste invernoli con toni di rosso e verde che mi fecero comprendere dicembre (lei si spos duronte levacanze di Notole) e di bionco e blu ghioccio che mi fecero comprendere gennoio (guondo nocgue il
147

r46

bombino). Perci vi sono diversi modi per occostorsi ol colcolo del tempo, mo non tufie le letture o gli incontesimi sono utili in merito.

Il fottore Luno
Nell'eseguire

un

incantesimo, dovete sempre

lenere conto

dello

posizione dello Luno:


Luna Luno Luno Luno

Strega moderno ad avere l'ideo che un incontesimo sio stofo anticipolomente pionif icoto a suf f icenza. Preparate I'altare rituole ed il cerchio primo di invocore gli elementali e le divinit. Ricordote onche che, in coso di emergenzo medico o malottio, polete oiutorvi nello curo occumulondo energia positivo, mo non voleteignorare l'oiuto medico disponibile, perci vedele un medicol

crescente
pieno

colonte
nuovo

crescito e nuovi progetti guorigione e ocquisizione di po'fere ri losciare, scocciore e purif icazone divinozione

Le Rune
limito od un tipo di stenografio preso in prestilo doll'olfcbefo norvegese, con onnessi i significoti mogici generalmente accetloti. Potreste ollo stesso modo usore i geroglifici egiziani, simboli di vostro invenzione o onche porole compitote dello vostro linguo. Nei libri di Scott Cunningham lrcca For the Solitari Pracfifionere Livrng lMrccavi sono molti dei tipici simboli Wicco ed io ho 9i fotlo olcuni suggerimenti ulteriori: onche l'ogom di eredit celtico pu essere usoto nelle iscrizioni e nel Bucklands Complefe Book of Wfchcraff vi sono molti olfobeti lro cui scegliere per guesto mio uso delle rune
scopo.

fl

si

Mo se avete bisogno odesso di un incontesimo e lo Luno colonte, pensote od esso in lermini controri: invece di porlare buono solufe,

per esempio, pensate di ripulirvi dol disturbo: invece di ottirore denoro, pensate di mondore vio lo povert; invece di ottirore amore,
pensale di scocciare la solifudine. Lo mogio un'orfe, uno copocit e lo creotivit in prospettiva vi oiuter ad essere pi flessibili nei vostri lovori.

Precouzoni

Quelli che seguono sono incontesimi semplici che sono stoti usoti con successo mo, come tutto lo mogio, ci che mettete voi nell'incontesmo che lo fa funzionore, non solo uno combinozione di
ingredienti" Ricordote onche che ogni inconlesimo deve essere vorioto

oll'ottovo oro dopo l'olbo. Questo incontesimo Preparale in un piotto uno polvere di erbe fotto con 2 cucchioini di lovondo, 1 cucchioino di timo. 1 cucchioino di pepe di Giomoico, 1 cucchioino di semi di coriondolo ed uno foglio di solice dicendo od
ognuno, menfre le polverizzote, cos:

Solute (I) si esegue il gioved

in monierc compotibile a renderlo voslro personale. Dovete rivolgere lo mente od un bisogno specifico e lavorare in un'otmosfera che rilenele propizio ollo mogio. Gli incantesimi vengono generalmente loncioti oll'interno di un cerchio , con gli elementoli e le divinit vicine per aggiungere il loro polere. Accertatevi di avere benedello tutti coloro che honno conlribuilo ol voslro incontesimo. Quondo cogliete
un'erbo per un incontesimo. losciote un dono in combio.

Ti ordno per il Sole e lo Luno di rilosciore lo tuo energia nel mio


lavorol Preparateuno condelo vorivaazzurro; incidetevi isimboli

di Giove+

(o

La precauzione pi imporlonte preservarvi do kormo indesidercto opplicondo al vostro lovoro le regole sulla negotivil e sul ritorno di ci che inviate. "Non fore del mole o nessuno" tuttoro una lineo

diffuso nella prctico del livello Verde,


148

guida eccellente. Nonostonte l'ostrologio plonetorio posso non essere pu essere usoto se oiulo lo

quolcoso che per voi significhi solute). dello Deo B, d"ll'o.guo V, dello vittorio , del Dio f e dell'energio di guorigione . offermondo od ogni segno ci che esso roppresento cos come viene inciso. (Collegote gli elementali ol disturbo: Fuoco A per lo febbre, Ario ' per le f istole, Terro F per le verruche e cos vio.) Strof inore olio di lovondo sullo condelo doll'alto verso il bosso e di nuovo verso l'oho eponetela in un contenitore ignifugo su uno superficie resisJenle ol colore

dovonti oll'immogine dello Dea Accendete lo eondelo e dire:

(o sul lalo sinislro

dell'altore).

t49

invoco, Grande Deo, per occelersre lo mo guorigone. Attraverso gueslo cqndela dedicoto qllq solute, inciso con simboli del Dio e dello Dea, energio di guorigione e vitforiq sullo confusione ocguoso del mo copo e, con le e?be di guorigione lo cui energio pu essere riloscioto in mio qiuto, io ti invoco. 6etto via l mio squilbrio d molottio ti chiedo, cos come voglo cos pioccia essere!

Io ti

simbolo dellc Signoro) ed uno do guello del Dio (e ponetelo di fronte


ollo roppresenFazione del Dio).

Aggiungete olle fiomme di ogni condelo volivo le seguenti erbe, offermondo a voce l'ozione mentre Io fote e visuolizzando il potere
delle erbe che entra nell'inconlesimo:

Aggiungete lentamente

lo polvere d'erbe dol piolto ollo

condelo,

visuolizzondo il potere delle erbe che lovoro per voi mentre dite: Con il potere proteltivo della lovondq, con lo forzo di gruorgione del timo, del pimento e del seme di coriqndolo e con il potere profetivo e di guorigione del solice io infondo guesto incontesimo del potere di operore lo mio volont. Losciole bruciare lo condelo fino o che lo cero sciolto non si sor ridotlo di met. guindi spegnetela(con uno smoccolotoio) e, guondo lo cero si roffredda,interpretote i segni o i simboli che loscio.

Corteccis di frossino per lo solufe e la protezione. Iperico per lo solute, lo protezione e la forzo. Tqnoceto per lc solute e l'omore dello Dea. Stellino odoroso per lo vittoro e l'omore del Dio. (Aggiungere qui un'erbo per un porlicolore disturbo.) Losciole bruciore le candele votive fino o guondo soronno liquefalte e continuote fino o che soronno ridolle gucsi al lumicino; spegnetele e guordole guoli segni o simboli si sono formoti nella cera guondo si raffredda. Non toccole moi il vetro del conlenitore votivo guondo lo condelo liguefotto - moho coldo. Concludele come fareste per quolsiosi riluole, benedicendo coloro che vi honno oiulalo ed aprendo il cerchio"

Solute

(II)
Amore
essere eseguito il primo venerd notle di Luno pieno olle 10 di sero o quolungue venerd di Luno crescenle olle 8 di mottino, alle 3 di
Pu

Preparare l'oltore con gli strumenti rituoli, lo coppo d'ocquo e lo coppo di sale. Accendete incenso di sondolo e candele ol sondolo per lo Deo
i i
I
1

l
I

ed il Dio (verdi e rosse o blu ed oroncio) oi loli sinislro e destro dell'ohore. Ungete 2 condele votive giolle con olio di rulo e dedicotele ollc Auorigione di (nome) nel nome dello Signora e del Signore, (nomi che voi usote), e tromile gli elementi guondo li chiomale per nome: Tromile il potere dell'Elementole Terro (spruzzare con sole), trqmite il potere dell'Elementole Ario (possore ottroverso il fumo dell'incenso), tromite il potere dell'Elementole Fuoco (possare otlroverso le f iomme delle candele di entrombe le divinit), tromte
potere dell'Elementole Acguo (spruzzare con ocguo benedetto) questo condelo dedicoto ollo guorigione di (nome). fncidele le candele con simboli runici o di ollro tipo per lo Deo B, il

pomeriggio

o olle lO di sero,

mo funzioner bene uguolmenle

in

il

Dio l, protezione F, vitlorio , guorigione , buono sorte Y, guorigione lromite lo ruolo solore , omore ? p." il Dio e lo Deo in
complerezza H . Ponete ogni condelo inciso in un piotto resistenle ol colore (vonno bene contenitori votivi) su uno superficie resislenle ol colore. Accendere le candele, uno dollo condelo dello Deo (e ponelelo di fronte ollo roppresentozione dello Deo, tipo un'immogine o un

quolsiosi giorno ed oro^ Ancoro unc voho, fote ci che senlile giusto per voi. Attenzione: ricordotevi del kormo e del libero orbitrio, mo questo inconlesimo trodizionole occode che funzioni e sio utile per spingere guolcuno od ogire. Questo incsnlesimo include un mondolo, o sigillo, che un ospetto dello protico del livello Verde usoto oggi dol Cerimoniolismo. Questo un ohro di quegli elemenli di uso mogico che si possono trovore nell'fndo, o Bobilonio, nell'America Notivo ed in Cino. Appronlole l'oltore ed il cerchio, invocote gli elementali e le divinit. i.ncidete Llno condelo rosso votivo con rune o oltri simboli do voi scelti

"

Din (ed il completornento) l, ,,moru P, buono sorte F ed unione (mogio sessuole) X. Slote ottenli rr copiore ollentomenle guest'ultimo simbolo se usote le rune, perch lrotreste avere came risultolo un vincolo che lavorerebbe contro

per

gioio

P, vittorio

lo Deo E,

il

I'rncantesimol

150

ts1

Disegnote su un pezzo guodroto


un pezzo di 6 pollici) seguei

di pergameno o corto rosso (vo bene 2 cerchi uno dentro oll'oltro e scrvetevi ci che

Qui va il sene nel f ertile suolo, che l'incqntesimo cresco senzq nullq che lo controsti. Cos pioccio essere!

segnozodiaul*
del de*tfotzb

ffi
segcle Pbnetl
*lella Persone

Denoro
Questo incontesimo pu essere eseguito olle 8 di motlino o olle 3 di pomeriggio di un mercoled, gioved o domenico, a simboleggiare Mercurio per lo copocit e la rimozione dei debiti. Giove per la ricchezza o il 5ole per fortuno e denaro. Approntoe l'oltore ed il cerchio, invocole gli elementali e le divinit ed usofe incenso di polchouli sull'oltore per I'elemenfo Aria. Le erbe usote vengono rinforzate mescolondole con l'athome in uno coppo e possondo lo coppo oltroverso le rappresentozioni degli elementi guondo li invocate per caricare le erbe del loro pofere: sole per lo Terra, fiommo di condelo (le candele dello Signoro e del Signore) per il Fuoco, incenso per l'Aria ed ocguo benedetta per l'Acguo. Le erbe che seguono vengono combinole tro loro e possono esse?e losciole cadere in uno condela verde unlo con olio di bergomotto ed inciso con i simboli per lo Signora B ed il Signore f, viltoria , buono sorle Y, benessere X e complelomento H . Oppr.", le erbe unite possono essere versate come potpourri in un contentore ignifugo per le essenze, come guelli che si trovono per profumare le case, e si pu usore uno piccolo condelo sotto il con'fenitore per
generare il colore. di pimento (si pu ometFere per il potpourri) di bergamotto di consolido maggiore di comomillo di cinguefoglie 1 cucchioino di chiodi di gorofono inleri (si pu omeltere per il potpourri) I cucchioino di noce moscoto 1 cucchioino di menlo 1 cucchioino di moggiorono
cucchioino cucchioino 1 cucchioino 1 cucchioino 1 cucchioino
1 1

41
4
i

srgso PiEf}etirio del destinato

tr HP
d'amore per mel")

'.?*

Ponele un piccolo calderone sul pentogrommo oll'inlerno del cerchio; mettete lo condelo rosso nel calderone, accendetela e dite: Condelo rosso brucia intensqmente come (nome) posseduto do brucionfe omore per me. Fqi che l suo desiderio bruci per me come moi nullo stato desiderato primo. Fo che (egli/ella) bruci

d'qmore per me. (Se possedete dei piccoli oggetti del destinoto, potele geltorli sullo fiommo in questo momento e dire "Queslo (nome) che brucio Spruzzate nello fiommo dello condelo

cucchioino

di

ochillea

et

cucchioino di moggiorona e dite: Portotemi colui (colei) che omo e posso l'essenzo di gueste erbe incitqre (nome) od omare solo me. Uno per l'qmore ed uno per il

mofrimonio. Fote che due diventino uno (oggiungeteunfioredi


colendulo ollo f iommo). Cos poccia esserel

Losciole che lo condelo bruci (olmeno per un'oro) e controllole segni. Spegnele lo condelo con uno smoccolotoio e losciote raffreddare. R,imuovefe lo cero dol contenitore, seppellitela nel Ierreno e dite:

Quondo le erbe sono stole messe nell'ocquo bollenle del polpourri

dile:
153

152

Con il potere dell'Aria l'incsntesimo portato, con il potere del Fuoco lo magia riloscioto, con il potere dell'Acguo lo volont si propogoto, e con il potere dello Terra lo scopo viene portoto od

ri

I I

ll
I

essere. 5e usote il metodo dello condelo , versate le erbe nello f iommo e dite: Con il potere dell'Aria l'incontesimo portoto, e con il potere del Fuoco lo mcgio rilosciato. Con lo punto del dito, altingete ollo coppo d'ocguo dell'oltore, losciotene cadere uno goccio nella cera che si sto sciogliendo e dile: Con il potere dell'ocguo lo volont si propogoto. Con la punto dell'othome prendete un pizzico di sole dell'altsre e versolelo nella cero in fusione e dite: Con il potere della Terro lo scopo viene portoto od essere. Con lo bocchefto in mono, muovetelo circolormente in senso onliororio

il

3 volte (ormonizzondovi ol f lusso magnetico dello Terro) sul


contenitore o sullo condelq, dirigete in esso/a l'energia e dite: Che guesto incontesimo si sporgo nell'Aro, o goronzio che nullo posso indebolire il mio lovoro,

ll
l

ilr
li
I

llr;
l

che porti o me successo e benessere, come desidero, cos pioccio essere! Losciote lovorore lo mogio per un'oro, quindi spegnefe la condelo e controllole isegni ed isimboli nello cero. Con il potpourri,spegnelelo candelo sotlostonte e leggele le figure delle erbe nell'ocguo come faresteper lefoglie di the. Ci sono molti incontesirni che il proliconte pu costruire dogli elementi bosilori dell'Arte cos come sono stoti presenloti in guest'opero. Uno volto che conoscete le corrispondenze, svilupperete il vosfro senso di coso mettere ossieme per un incontesimo. Gli esempi descritli sopro sono inlesi come semplice guido per l'individuo, non come lo fine di ogni orte dell'inconlesimo. Ogni persono aggunge oll'incontesimo
guolcoso dello proprio personolil ed gueslo che lo rende importonte e fo s che funzioni. fn tutte le cose, chiedete lo guido dello Signoro e del Signore e loro vi oiuteronno.

Rituali Verdi
Roromente le credenze Verdi delle trodizioni pogane vengono presentale come tali, nonostante nello trodizione del Nord questo sfocceltoturo del pogonesimo sio riconosciuto. Il livello Verde dello Stregonerio pu essere solo uno protico mogico, nel guol coso gli incontesimi, le divinozioni e lo trodizione erboristico possono figurare
come lo sommo dell'Arte. Mo il livello Verde pu onche ondore oltre o questo, fino od includere un'unione con il Divino come Deo e Dio e con

gli

elementoli come estensioni del Divino e del proticonte. Lo Stregonerio Verde come religione, quindi, presento concetti bosilori pressoch stondord nello protico dell'Arte. L'dea che ci sio sempre stoto un Uno che sio il Tufto si ormonizzo con l'ideo del Tutto che proviene doll'Uno. Questo sio ponteismo che onimiomo e forma lo porte profondo delle oniche religioni pagane. Gli crspetli del Divino vengono consideroti seporoli ed uniti come moschio, femmino ed entrombi e, storicomenfe, il Signore e la Signoro sono

stoti descritti in molte f orme intercambiqbili o condivise: Padre Cielo


c Modre Terca,lo Deo del Cielo ed il Dio dello Terro, lo Triplice Deo e l'Unito ollo Triplice Deo, il Triplice Dio e l'Unito ol Triplice Dio, il

.'ignore
l

e lo Signoro del

Bosco,

il Signore e la
il
Re dell'Universo

ciell'Abbondonzo. lo Regino delle SIelle ed

Signoro , Sole e

r54
l

155

ti

Luno, spirito e materia, vila e morFe ed i donzotori cosmici di energa e materio. Vengono riverite le orze creative dello Nof uro, con lo Deo ed il Dio che simboleggiano le energe universoli e la moterio do cui proviene tutta I'esislenza. Lo Deo ed il Dio sono uguoli ed onnipresenti, perch essi sono doppertutto nell'universo. nello Terro ed in noi stessi. Siccome lo donzo spirole dello rinoscito che ci riporlo olla fonle della noslro esistenza nello Deo e nel Dio. lo re ncornoz o n e port e occettoto dello reli gi one. Dono dello ea e del Dio lo conoscenzo, in modo che noi imporiomo ottraverso le nostre vife sullo Terra e ci manleniomo vicini o loro. Lo
i i

per riopporire come uno messe sostenilrice di vifo, che sio grano o olberi di cocco o secondo del luogo. Nelle societ pi primilive. la Deo che d lo vito. Lo mitologio serve o corcelare il Divino can le
noste viJe.

magia viene cons ideraf o un mezzo noturole per lavorare con le energie dello Natura oll'oltenimenlo di uno meta e guesto mogio divento porte della vito ordinorio per la Strego proticonte. Nonostonte sio possibile alterare la coscienza lromite visualizzazione, medilazione, riluole. musico e donza per enlrare meglio in comunione con il Divino ed influenzare lo mogio, lo comunicozione costonte e gli sloti olteroli non sono sempre necessori per avere un contotto con il Divino nello

lo vergine, lo madre e I'anziana (molrono), il cui consorte il Dio CornuJo, il creatore, il distrullore (cocciotore) ed il Signore delle bestie. Tutto lo Noturo ho ospetli sio posilivi che negativi e, per rinoscete, uno deve primo morire. Lo Deo viene visto sio come vito nello suo formo di modre che come morle nello suo formo di onziono, pur tutlovio esse sono lo slesso. Lo morte il possoggio nolurole ollo nuovo vito e non viene femuto o etichettoto come molvogio. Nello Noluro vi sono ospetti piocevoli e duri mo guesto lutlo porte dello reoll dell'energia che fluisce nella Terra, nell'universo e nelle creature della Terca, compresi gli umoni. Lo tronsizione do uno inccrnozione oll'ohro non viene temulo, mo
Lo Triplice Deo
compreso.

Naturo. Anche la libert individuole e lo responsobiiit personale sono ospetti dello prolico Verde. Lo predestinazione o le divinit moligne non sono porle dellc religione e non sono n acceltale n biosimofe per le cose spiocevoli che occodono nello vitq. Non vi uno liturgio ortodosso,

perch lo magio fluir noturolmenfe quondo accetteremo


essere uno con il Tulto e

il

nostro

ci prenderemo

lo responsobilit delle noslre

vite. fmmonenzo, interconnessione e comunonzo sono 3 principi profondi dello Stregonerio. Siccome lo Deo ed il Dio sono monifesti in lulto lo vilo, tutto l'esislenza connesso o formore un solo cosmo vivente. Lo focolizzazione sullo crescito del lutlo otlroverso il prendersi curo della Terro, dell'ombienle e l'un l'oltro. Lo mitologio del Signore e dello Signoro si impernia su 2 temi: quello dello fertilit e del possoggio

Armonizzarsi oilo Deo ed ol Dio combiq guolcuno per sempre ed accende nuovo speronza per l'individuo e per il pioneto. fl fotolismo non fo porle dellc Slregoneria ed il proliconte prende il controllo del proprio destino personale.: vengona occettati gli ospelti oscuri dello Deo e del Dio cos come quelli luminosi - essi sono sio lo creozione che lo distruzione, lo Noluro obbondonle e lo Noluro distruttivo. Siccome tutto lo vito collegoto nello divinit duole e nei propri componenli, esso non pu essere distrutlo, solo mulolo o spostoto fuori e dentro dol colderone della vito. Lo Stregoneria come religione I'adorazione

o la reverenza della forzs vilale roppresentoto nello divinit


roccolto ed alle fosi solori e lunori.

duole come unil cosciente. Questo evetenza pu essere espresso tromite cerimonie o rituoli dedicoti qi cicli dello fertilit, dello semina e del

5i

delle stogioni e guello del ciclo dello vita, che viene

spesso

allegoricamente posto in relozione ol combiornento delle slogioni. Di conseguenza, il motivo del "dio socrificoto" si pu lrovore nel ciclo del grono, in cui il Dio dono volontoricmente lo proprio forza vilole alle messi che soslentono l'umonit. Queslo cnche il motivo dello "deo socrif icoto" come trottot o in Prrmrf ive /vlyf hology di Joseph Campbell , in cui lo Deo viene mitologicomente togliato apezzi e seppellito solo 156

pu lrovare I'elemenlo Verde della Slregonerio nei rituoli di Luno e Luno nuovo conosciuti oggi come Esbot. Questi sono momenti per mettersi in comunione con lo Deo e ricevere do lei insegnomenfi. f Sobbot Verdi sono composi da 4 festival solori ed i Sobbot Bionchi :;ono i4 feslivol dell'ogricolturo. Quesli B Sobbol, occonlo agli Esbot, formono i rituoli principoli. Pu essere celebraf a lo Dodicesimo Notfe,
pieno

se richiesto o desideroto, cos come unq Giorno del Nome o


momento di ri-dedicazone.

un

157

i= nomi che si usono per tdentif lcore il Signore e ia Signoro dipendono dol proticonte, perch loro sono uno con quolunque nome vengano conosciuli ed essi dimorono oll'interno. Essi donono lo vilo affinch vengo vissuto pienomenle e con gioia e noi rinosciomo per imporore fino o quondo soremo riuniti o loro. Lo Strego conosce lo connessione di futte le cose,l'immortolil dello vito e si ovvicino al polere interno. Nei giorni ontichi gueste pesone venivcno chiomote Saggi e l'uso di questo saggezzo. venivo chiomolo I'Arte.

Sobbot Minor (Quart)


- (21 dicembre) solstizio invernale Ostoro - (2L marzo) eguinozio primoverile Litho - (21 giugno) solsf izio estivo Mobon - (21 settembre) equinozio outunnole
Yule

Sobbot Moggiori (5emi-Quorti) Somhoin - (31 ottobre) morte/promesso: fine dello stogione
roccolto Imbolc - (2 febbroio) purif icozione: preparazione ollo semino
Beltone - (1 moggio) ferlilit: semino Lughnossodh - (1 ogosto) poner primo roccolto

del

Regole

di condotto

Le Pegole di Condollo sono osserile gui come insegnotemi do mio modre, ad eccezione dell'uso dello porolo "Strego" nell'uhimo regola. Queslo lo mio interpretazione di "guolcuno che ho il potere". Non ho inventoto guesle regole mo ho le ho vissute per tutto lo mio vito. fn prolicc, potreste volere semplificore le cose ricordondovi di non fore del mole o nessuno. . Per usore il porere, devi sentirlo nel tuo cuore e conoscerlo

L'oltore
Lo Strego pu proticore gli elementi Verdi dell'ArIe do solo. come solitorio; con un gruppo fomiliore. in uno congrego di stile fomiliore; o con oltri di mentolil simile. L'altore pu essere decoralo in occordo ollo stogione ed ol tipo di rituole, mo qui mostrotq lo preporozione generale. Aggiungete, sottroete o migliorote o vostro desiderio: io lo foccio in ogni riluole. Nel mio uso dello Setluplice Benedizione non vi sono boci o unzioni. Quoloro il proticonte lo ritengo opproprioto, pu incorporore la Benedizione, le Pegole di Condotto e varie otlivit (olcune idee sono descrilte nei copiloli individuoli dei Sobbot). Nonostonle io obbio delle slotue sul mio oltore, esse possono essere sostituite focilmente con candele o pietre. Nello mio coso ho vori qltori permonenti: 2 incentroti su Shivo e Porvoti, uno dedicoto a Cerrydwyn e Cernunnos (le stotue possono essete comprote per posto e l'Appendice B riporto uno listo dei negozi) ed uno concentroto sull'Uomo Verde ed Ecqte Triforme. Potete mettere piccoli ohori in vori posli dello coso (io ne ho uno per
leo come Deo Serpente) e rivestirli per usorli.

. . . .

nello luo mente.

Foi attenzione q ci che foi. Foi altenzone o chi doi fiducio.

Non usore il potere per danneggiore oltri perch ci che viene invioto torno indietro. Uno Strego non uso moi il potere contro un'ohro Strega.

Benedizione dello Strego Verde


Benedetti siono i miei piedi, che mi portono sullo mio vio. Benedette siono le mie ginocchia, che mi soslengono
Divino.

di fronte ol

Benedetto sio il mio oddome, che mi donoforza interiore. Benedetlo sio il mio pelto, che montiene il mio cuore sincero verso di
loro.

Benedette siono le mie lobbro, che pronunciono i nomi segreti. Benedetti siono i miei occhi, chevedono labellezza del loro omore. Benedetta sio lo mio mente, che cerca lo loro conos cenza e soggezza.

DEA

ENTRAMBI
Candelabro

DIO
Slotuo

.5lotuo

158

159

Stotuo
Coppo d'ocquo

Condela

5moccolotoio

Ritornole

il

pi presto possibile, oltrimenti terminote

il

rituole e

cominciotene uno nuovo in un momento pi propizio.

Tncensiere

con

Coppo di sole

5i

consiglio un bogno d'erbe primo del rituole, che pu includere

Colice di vino

monico o coeno Pentocolo

fncenso

bosilico. finocchio, lavondo, rosmorino. timo e verbena. Usote lo vostro "mono del potere" (19) (solilomente quello con cui scrivete) nel vosfro lovoro; per lo moggior porte delle persone, lo
mono destro.

Bocchetto
Compcno

Calderone

Alhsme
Bolline

"Pioccio" (essere) significo "deve" (essere)

e si

possono usore

Piotto delle offerte

entrombe le parole.

Rifornimenli
erbe

olii,

per i dolci Libro dei Rituoli

Rifornimenti-

fiommiferi, candele

Cerimonio bose
Noto:
fuluro riferimento per possi che condurronno e completeronno quolungue rituole. I riluoli non sono numeroti. mo dovrebbeto essere seguiti nell'ordine in cui
Lo cerimonio bose viene descritlo come

cerchio serve a conlenere il potere ed o concentrare I'energio mogico. Spazzafe l'oreo del cerchio in senso ororio (deosil) con uno besom. Tutti i movimenti circolori cominciono do nord. si spostono verso est, sud. ovest e di nuovo o nord. dicendo mentre lo fate: Mentre spozzo, posso lo besom eliminore tutte le negotvt dsll'interno di guesto cerchio, che esso sio purificoto e pronto per

fl

Il

Cerchio

sono

scritli.

Quando eseguite guesto rituole, Fenefe sull'oltore uno f iosco o una caraffa di vino o succo di frulto per riempire nuovomente il colice. l. Spazzale l'areo del cerchio: disponete gli oggetti del cerchio e dell'altore; fate il bogno evestilevi.

l mio lovoro.

o piccolo, delineoto con uno cordo. trocciolo nellopolvere o semplicemenlevisualizzoto. fl guorti di nord, est, sud ed ovesl possono esset e indicoti do candele su pioltini refrotori ol colore, verde per lo lerro, giallo per l'Ario, rosso per il Fuoco e blu per l'Acquo. Preporote le condele del cerchio e l'oltore primo del rituole o della cerimoniq, ponendo l'ohore ol centro del cerchio in modo che il proliconte sio di fronte ol nord. Per le candele usote i colori oppropriofi ol rituole (guesto verr specificoto). fndossote ci che sentite opproprioto - vestiti, montelli, gioielli o nullo. Primo di cominciore il rituole, riesominote ci che volete f are ed ossicurotevi che gli strumenti siono pronli. Rimonete nel cerchio o "ritogliote" uno porto con l'olhome e sigillote l'aperturo con il segno del pentogrommo guondo ne uscite e vi ritornote dentro. Se dovele realmente losciore il cerchio. ricordole che gli ospti che ovete inviloto sono l per voi e dovreste scusorvi.
cerchio pu essere grande

fl

2. Accendet e l' ncenso e le cqndele de l'o tore (b lu- b ionco-g ol lo). 3. Suonote 3 vohe lo compono (lo compono ed il botqcchio sono ontichi slrumenti della religione; Porvoti viene spesso descrilto come avente in mono questi oggetli) e dite:
i I
I

Il cerchio sfo per essere formato ed io v resfo dentro liberomente per salutore lo mio Signoro ed il mio Signore" 4. Prendete la condelo cenrrale (ve ne sono o 3 in un condeliere o uno dovonti od ogni sezione dell'oltcre) ed accendete con esso ogni condelo del cerehio muovendovi do nord o est, sud e ovest e dite: (N) Invoco lo luce e la Terrq ol nord per illuminore e roffoezare il cerchio. (E) Invoco lq luce e I'Ariq od est per illuminore e rionimore il cerchio. (5) Invoco lo luce ed il Fuoco o sud per llumnore e riscoldore il
cercho.

(O) Invoco lo luce e l'Acquo od ovest per illuminore


cerchio.

purifcore il

160

I6I

5. Prendete in mono l'othome, alzato, iniziote il cerchio do nord e spostotevi lungo il cerchio do nord verso est, sud ed ovest e dite: Io troccio guesto cerchio ollo presenzo dello Deo e del Dio dove essi possono venire e benedire lqll loro figlia/o (nome). Abbossote l'othome o nord e, mentre comminofe intorno ol cerchio, visuolizzote uno luce blu che viene proiettolo dollo punto o formore i confini del cerchio e dile: Quesfo il confine del cerchio. Solo l'omore pu entrorvi ed
ondorsene. 6. Ritornole oll'oltora e suonote lo compono 3 vohe. 7. Metlete lo punlo dell'othome nel sole e ditei

Quindi chiudefe lo porto con l'othome. Il testo per I'uso solilorio mo pu essere vorioto in coso di portecipozione dells fomiglio o dello
congrega" Le visualizzozioni sono solo suggerimenti. 13. Prendete la bccchetlo, tenetela n orio con entrombe le broccia aperte e sollevate verso il loto nord del cerchio (visuolizzate un toro possente che orrivo) e dite:. Io f invoco, Elementole Terro, per ossistere o guesto rito e p"oteggere guesto cerchio perch, come ao possiedo corpo e

sole vito e purificazione. Io benedico guesto sale perch sio usoto in guesto sqcro cerchio ne nomi dello Deq e del Dio, (nomi). 8. Roccogliete la tazza del sqle ed usote lo punto dell'ofhome per vesare 3 pizzichi di sole nello coppo dell'ocguo. R.iponete lo coppo del
I

Il

forza, noi siomo amici e porenti! bocchetto. spostotevi verso est, rio,lzale bocchetto (vedete deva, esseri fqtoti o un'oquilo in volo) e dite: Io ti invoco, Elementqle Aria, per ossistere o questo rito e

t4.

Abbossote

lo

lo

proteggere guesto cercho perch, come io respiro e penso, noi siomo omici e porentil

15. Abbassote lo bocchetfo, spostotevi verso sud. rialzate


bocchetto (vedete un drogo) e dite: Io i invoco, Elementole Fuoco, per ossistere a guesto rito e proteggere guesfo cerchio perch, come o consumo lo vito per vivere, no siomo omici e porenti!

lo

sole al suo posto.

9. Mescolote 3 vohe con l'othome e dite: Che il sqle benedetto purifichi quest'ocguo, che possa essere

benedetto pe? essere usoto in guesto socro cerchio. Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico guest'acquo. lO. Prendete in mono lo coppo con l'ocguo soloto e spruzzatene mentre vi muovete in senso ororio (deosil) inlorno sl cerchio (N-E-S-O-N) e dite: Consocro guesto cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). Il cerchio compore come cerchio di potere purificato e sigilloto. Cos
piaccia essere!

16. Abbossote lo bocchetto, spostotevi verso ovest, riolzote lo bacchetlo (vedele uno ondino, un serpente di mare o un delfino) e
dite:

Io ti invoco, Elementole Acguo, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io percepisco ed il mo cuore bqtte. noi siomo omici e porentil
17. Rifornote oll'oltore ed usole lo bocchetto per lrocciore nell'orio sopro od esso il simbolo dell'infinito (un 8 che gioce su un fionco), il segno del lovoro trq i mondi. L8. Ponete lo bocchetto sull'qltore, olzote l'othome con enrombe le moni sopro lo voslro teslo e dite: Sqlute ogli elementoli oi 4 guorti! Benvenuti, Signoro e Signore, o guesto riol Io mi trovo tro i mondi con amore e potere tutto inforno! 19. R,iponete l'olhome e prende'le il colice di vino. Versafene un poco

lo coppo dell'ocguo sull'oltore e prendele l'incensiere, portolelo lungo il cerchio per incensorlo e ponetelo nuovomente
11. R,iponele

sull'oltore. 12.Prendefe l'olio per I'unzione, trocciote unaCroce Solore circondoto do un cerchio sulla vosrq fronle e dite: Io, (nome), sono consocrata/o ne nomi dello Deo e del Dio, (nomi), in guesto loro cercho. Se lovorote con i membri dello vostro fomiglio o uno congrego di tipo Verde, oprite odesso uno porto nel cerchio perch tulti entrino. Uscte l'olio do unzione per trocciore una Croce Solore cerchioto sulle loro fronti mono o mono che ognuno entra, dicendo guolcoso come soluto tipo il Wiccon "Vengo in perf etto amo?e e perf eIIa f iducia,,. 162

dentro ol colderone; guesto uno libogione ol Divino in cui essi vengono onoroti offrendogli lo primizio, guindi bevetene un sorso. Potreste preferire ovee uno coppo specificomenle per le libogioni.
20. Suonole lo compono 3 volte.

r63

Rituole di niza zione/ ri - dedicozione


Con le braccio sollevote

della fronte). Quindi,

ate il

segno del pentogrommo sopro

il

cuo?e,

dite:

otlroverso i mori e le colline. Le fresche ocgue ed i deserti sono fotti d voi ed io sono fstts/o di voi e voi siete fofti di me. Abbossote le broccio e dite Vi invoco per esoudire il mio desderio. Fate che mi rallegri del mio essere uno con tutte le cose e fotemi omore lq vito che emano dollo mio Signora e dol mio Signore n tutte le cose. Io conosco ed occetto il credo: che se io non ho in me guellc scintillo d'omore, non lo trover moi ol di fuori di me, perch l'omore lo legge e l'omore il confne. Questo io onoro guando onoro lo Signoro ed il Signore. Bociote il palmo dello vostro mono desfro, sollevote lo mono e dile: ic Signora e mio Signo?e, a me conosciuti come (nomi), sono di fronte o voi e dedco me stesso/o ol vosfro onore. Difender e protegger lo vostro scintillo che in me e cercher lo vostra protezione o miq dfeso. Voi siete lo mio vitc ed io sono fstta/o di voi. Io occefto e rester sempre nel principio del non donneggiore olcuno, perch ci che viene invioto ritorna- Cos
pioccia essere!

Signore, (nomi), io vi invoco! Vi fengo in onore e so di essere uno con tutte le cose dello Terro e del Cielo- Miei porenti sono gli olberi e le erbe dei campi, 9l onimoli e le pielre Signoro

seguifo dol Socro Triongolo (per lc triplice guolit di entrombe le Divinit) toccondo il plesso solore, il seno destro, il seno sinistro, il
plesso solore. Per un Rituole di R.i-dedicozione, che di solito si esegue ad Tmbolc elo Litho, o guesto punlo proseguite con Dolci e Vino. Per il Riluole d'Iniziazione- continuole con lo seguente Chiomoto di Riconoscimento. Alzat e le brocc io, aprit ele con ompiezza e di'l e: Come segno dello mio rinoscita ed iniziozione oll'Arte, io prendo per me un nuovo nome. Cos come studiondo l'Arte posso essere chiomato/o Strega, sor conosciula/o come (nome). Conoscete oro il mio nome, mic Signoro e mio Signore, e gucrdote o me come guesfo nome e guale parte di vo. Cos pioccio esserel Abbossote le broccio e meditote per un ottimo sullo nuovo vio che avete intrapreso e sull'essere nell'Antico Religione. Losciqte fluire le voslre sensozioni dol voslro corpo e losciote che il tocco dello Deo e del Dio lo permei. Alzate entrambe le mani e dite: Io sono benedetta/o dollo Deq e dol Dio, q me conosciuti come (nomi) per lo loro presenzo ollo mio iniziozione! Soppiote che sono

vostra/o figlla/o, (nome dell'Arte), ed occogletemi nello vostra


guidol

Riempite nuovomente il colice e proseguite con Dolci e Vino. Per gueslo partepotere usore pone bionco e mormellato di frogole con un
vino chioro rosoto.

Afferrote il colice di vino, versote lentomente il vino rimonente nel calderone e dite: Come questo vino si estingue dolla coppa, cos posso il scngrue estinguersi dol mio corpo se o dovessi moi ollontanormi dollq Signoro e dol Signore o donneggiore coloro che sono in offinit con il loro omore, perch fore questo significherebbe trodire lo fiducio, gettore via l'qmore dellq Dea e del Dio e spezzore il mio stesso cuore. Io so, ci nondimeno, che ottroverso il loro omore continuo essi guoriscono il mio cuore ed il mio spirio, che potr nuovomente vioggiore ottrqverso il calderone dello rinascifo per qbbrqcciore I'omore che essi donono liberomente. Cos pioccio
essere!

Questo rituole pu venire odottolo per combiore il nome dell'Arte, per aggiungervi quello di congrega e per aggiungere un oltro nome dell'Arte. Alcune Streghe honno mohi nomi dell'Arte che usono in circostanze differenti e forse un nome di congrega, mo il nome di lovoro che non viene moi riveloto, perch gueslo definisce lo Strego
ed un dono importonte del Divino.

lo punto del dito con l'olio per unzione e disegnate nuovomente il segno della Croce Solore sul terzo occhio (ol centro
Bognote 164

zt Dolc e Vno - Suonote lo campono 3 volte; o gombe larghe e con le broccio ol cielo dite: Io riconosco mei bisogni ed offro il mio opprezzomento q ci che mi sostienel Possa io ricordore senpre le benedizioni dello mio Signoro e del mio Signorel 22. A piedi unili, prendele il colice con lo mono sinistro e l'othome con lo deslro; obbqssofe lenlomenle la punlo dell'othome nel vino e dite:
165

Come il moschio si unisce ollo femminq per il beneicio di entrqmbi, che fruffi dello loro unione promuovono lo vitc. Che la Terro sio frrttuoso e che lo, suo obbondonza sio sporso in tutte le

31. Abbossote le braccia, spegnete lo condelo, visualizzote I'Energio

dell'Elemenlole che porte. Ritornote oll'oltore


smoccolotoio. Sollevote le broccio edite:

e posate lo

teree.
23. Posote l'othome ebevete dol colice. Riponete il colice sull'oltore e raccogliete l'othome; toccote con lo punto il dolce nel pioto dell'off erta e dite: Questo cibo la benedizione dello Signorc e del Signore donotom lberomente. Come liberamente ho ricevuto, posso onch'io donore cibo per il corpo, lo mente e lo spirto q coloro che lo cercono do
me.

24. Mangiate il dolce (o il pone), f inite il vino e dite; Mentre ossaporo questi don dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordqre che senzc di loro non qvrei nullo. Cos pioccic esserel

il
I

lr
I

ll

25. Quondo tutto finito, tenete l'othome nello vostro mono proieltivo orizzontale sull'oltore e dite: Signore e Signoro, sono benedetfolo dol tempo che ovete trqscorso con me, guordondomi e poleggendomi e guidondomi qui ed in tutte le cose. 26. Sollevate l'othome in segno di soluto e dite: L'omore la Jegge e l'omore il confine. Felice ho incontroto, felice la mio portenzs e felice siq il nuovo incontrol Felice incontro, felice partenza, felice nuovo incontro! fl cerchio orc concelloto. Cos pioccio esserel 27. Bociate lo superficie dello lomo e ponele l'othome sull'oltore. Prendete lo smoccolotoio ed ondote ol guorto o nord, sollevote le broccio e dile: Porti in poce, Elementole Terro- Porto con te le mie benedizionil 28. Abbossote le broccio, spegnele lo condelo. visuolizzote I'Energia dell'Elemenlale che porte. Andote od est, sollevote le broccia e dile: Porti in poce, Elementole Ariq. Portq con te le mie benedzionil 29. Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzole l'Energio dell'Elementale che porte. Andole o sud, sollevote le broccio e dite Porti in poce, Elementole Fuoco. Porto con te le mie benedizionil 30. Abbossqte le broccio , spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementale che porte. Andote od ovest, sollevole le braccio e dite: Porti in poce, Elementole Acquo. Porto con te le mie benedizonil r66

e poteri del visible e dell'invisibile, portte in pocel Voi mi qiutote nel mio lovoro, sussurrote nello mio mente e mi benedite dql Mondo Uhroterreno e c' ormonio tra noi. Portote con voi le mie benedizioni. Il cerchio onnulloto. 32. Prendete l'othome. ondote ol guorto o nord. punlolelo in bosso e muovetelo in senso onti-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzale la luce blu che viene riattivoto nell'othome e dite: Il cerchio cperto tuttoviq il cerchio rimone perch il suo potere magco ritornoto in me. 33. Quondo rilornote q nord dopo over comminoto nel cerchio, sollevote l'othome in modo do for s che lo lomo tocchi lo vostro fron'te e visuolizzote lo luce blu che rilorno in voi o spirole. Ritornote oll'oltore e dite: Lo cerimonio terminota. Benedizioni sono stote dote e benedizioni sono sfote ricewte e posso lo pace della Deo e del Dio resfare nel mio cuore. Cos pioccio essere! Abbossole l'othome. Me'ltete vio lutti gli strumenti mogici e sgomberote l'oltore tronne che delle candele o degli oggetti che devono bruciore o lovorore per un tempo determinsto (come per lo magia delle condele). f l contenuto del colderone o della coppo per le libogioni viene versato nel terreno (se non siete oll'operto, versotelo olloro in un voso do fiori contenenteJerrae mogori uno pionto robuslo con foglie verdi).
Esseri

Rituole d Dedicszione
SpazzaIe l'oreo del cerchio. Disponete gli strumenti del cerchio e dell'oltore, che comprenderonno un pezzo di pe?gamena, uno strumenfo per scrivere, inchiostro ed uno condelq extro bionco in un contenitore sicuro (guolcoso che potete maneggiore senzo bruciorvi), un ogo ed un piotto di lerro. Riesominote guesto riluole, guindi fote il bogno e vestitevi. Accendete l'incenso e le candele dell'oltore (blubionco-giollo), suonole lo compono 3 volte e dte:

Il cerchio

sto per essere formoto ed io vi resto dentro liberqmente per solutore lo mio Signoro ed il mio Signore.

t67

rL',i

Prendete lo candelo centrale (ve ne sono o 3 in un condeliere o uno dovonti od ogni sezione dell'oltore) ed accendete con essa ogni condelo del cerchio muovendovi do nord o est, sud e ovesl e dite: (N) Invoco lq luce e lq Terrq ol nord per lluminore e rafforzore il cerchio. (E) Invoco lq luce e l'Ario qd est per illuminare e rionimore il cerchio. (5) Invoco lo luce ed l Fuoco o sud per illumnore e riscoldore il cerchio.

sull'oltore. Prendele l'olio per l'unzione, lrocciote uno Croce Solore circondoto do un cerchio sullo vostro fron'te e dite: Io, (nome), sono consocroto/o ner nomi dello Deq e del Dio, (nomi), in questo loro cerchio. fl testo chesegue per l'uso solilorio mo pu essere voriolo in coso di porlecipozione della fomiglio o dello congtega. Le visualizzazioni
sono solo suggerimenli.

Prendete lo bocchetia

tene'tela in orio con entrombe

le

broccio

(O) Invoco lo luce e l'Acquo od ovest per illuminare


cerchio.

purificcre il

Prendete
l

in mono

l'ofhome, alzato, iniziate

il

cerchio do nord e

spostotevi lungo il cerchio do nord verso est, sud ed ovest e dite: Io trqccio guesto cerchio ollo presenzo dello Deo e del Dio dove essi possono venire e benedtre loll loro figlto/o (nome). Abbossote l'othome o nord e, mentre comminote intorno ol cerchio, visualizzote uno luce blu che viene proietoto dqllo punlc o f ormore i confini del cerchio e dite: Questo l confine del cerchro. Solo l'omore pu entrorvi ed
ondqrsene.

Ritornote oll'oltore e suonote lo compono 3 vohe. Mettete lo punto dell'othome nel sole e dile: Il sale vita e purificozione. Io benedico questo sole perch sia usoto in questo sqcro cerchio nei nomi dellq Deo e del Dio, (nomi). Raccogliele la tazza del sole ed usote lo punto dell'othome per versare 3 pizzichi di sole nello coppo dell'ocgua. Riponete lo coppo del sole ol suo poso. Mescolole 3 volte con l'olhome e dite: Che il sole benedetto purifichi guest'ocguo, che posso essere benedetto pe? essere usoto in guesto socro cerchio. Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico quest'ocquo.
Prendete in mono lo coppo con l'ocguo sqloto e spruzzatene mentre vi muovete in senso ororio (deosil) inlorno ol cerchio (N-E-S-O-N) e

dile:
Consocro guesto cerchio nei nomi dellq Deq e del Dio, (nomi). Il cerchio compore come cerchio di potere purficoo e sigilloto. Cos

operte e sollevole verso il loto nord del cerchio (visuolizzate un toro possente che orrivo) e dite: Io ti nvoco, Elementole Terra, per cssistere o guesto rito e proleggere questo cerchio perch. come io possiedo corPo e forzs, noi somo amici e Porenfi! Abbossote lo bocchelto, sposfotevi verso est, rialzate lo bocchelta (vedete Devo, esseri fototi o un'oguilo in volo) e dite: Io fi invoco. Elementole Ario, per ossistere o guesto rito e proteggere guesfo cerchio perch, come io respiro e penso, noi siamo omici e porenti! Abbossote lo bocchefto, sposlolevi verso sud, rialzale la bocchetto (vedete un drogo) e dile: Io ti invoco, Elemenfole Fuoco, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io consumo lc vito per vivere, noi siomo amici e Porenti! Abbossote lo bocchetta, sPostolevi verso ovest, riolzote lo boccheto (vedete uno ondino, un serpente di more o un delfino) e dite: Io ti invoco, Elementole Acguc, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come o percepisco ed il mio cuore botte, noi siomo omici e parenti! R,itornote oll'oltore ed usote lo bocchetto per trocciore nell'orio sopro od esso il simbolo dell'inf inito (un 8 che gioce su un fionco), il segno del lovoro tro i mondi. Ponele lo bocchetto sull'oltore, olzote l'othome con entrombe le moni sopro lo vostro testo e dite: Salute ogli Elementoli oi 4 guorti! Benvenuti, Signoro e Signore, o guesto rito! Io mi trovo trq i mondi con qmore e potere tutto
intorno! R.iponele l'othome e prendele il colice di vino. Versatene un poco dentro ol cqlderone. Suonole lo compono 3 volte. Rivolgelevi ol Dio ed ollo Deo e ditegli che volete dedicare voi stessi o loro.

pioccio esserel

Riponete

lo

portotelo lungo

coppo dell'ocguo sull'oltore e prendete I'incensiere, il cerchio per incensorlo e ponetelo nuovomente
168

169

Prendetevi il vosfro tempo in ogni fase di questo rto e senlitev liberi di creorlo dol vostro cuore. Quello chevene presentato gui solo un esempio che potete odoltare oi vostri bisogni come vi guido l'intuito, mo i 4 elementi vengono invocoti dolle vostre azioni nel processo di
una dedicazione.

- Promettere che cercherete di essee all'oltezza del vostro polenziale, di oprire lo vostro men'fe ogli Antichi e di sviluppore le vosre copocit mogiche. Fuoco - Accendete lo condelo exlro bionco e ponetelo sul povimento vicino o voi, mo non troppo (per evitare incidenti). Terro - Sdroiotevi sullo schieno. chiudete gli occhi e visualizzo'te voi stessi che penelrate nel terreno. A questo punto dovrebbero cominciore o succedere delle cose, mo non ollormotevi. Sentirete come se il terreno sotlo di voi si stesse muovendo e questo il segnole che vi indico di losciqre che tutli i vostri senlimenti negotivi si estinguono do voi e fluiscono nello terro softoslonte. Questo vi potrebbe losciore uno sensozione di vuoto e potreste onche piongere, ma dovete essere preporoti o guesto. fl simbolismo qui che voi stole losciondo morire il vostro corpo ed il vostro spirito si sto trosferendo nells Terra delle Ombre e piongere guondo si muore normole. Acguc - Visuolizzole leacque socre dello Terro - imqri. lesorgenti e la neve/pioggio, i fiumi - che vi lovono e purificono il vostro spirito. Oro slate galleggiando nelle acque dello vito e siete In poce. Quondo saete rilassoti, vi senlirefe benedetti doll'ocguo. A queslo punto, lo Signoro potrebbe pronunciore il vostro nuovo nome (nonostante guesto per me awenne in seguilo perci, se non sentile olcuno voce dopo av er e es eguit o g uesto v i suo.lizzozi one, sempli cement e co nt nuole mo non offrettale le cose - prendetevi il tempo di cui ovete bisogno). Spirito - Spostolevi lentomente in posizione etqle e preporalevi o rinoscere nello luce. Sedete gentilmente con le ginocchio roccolte e le broccio intorno od esse e, nuovqmenle, rilossotevi. Pensate ol Dio come Fuoco, 5ole, cocciotore e protettore. Mentre oprite gli occhi e guardale lo condelo, visuolizzote voi stessi nascere nello luce. 5e visuolizzote delle linee di connessione oi guorti ed ol centro di guesto riluole - E, S, N, O, C - potretevedere che si creato il simbolo dell'infinio, perci voi personolmente siele il concello tro i mondi.
Ariq
i

Adesso alzatevi, prendete lo condelo con voi e ponetelo ol centro dell'oltore. 5e non avete ricevufo il voslro nome primo dello rinoscito (come nel mio caso), continuote lo dedicozione chiudendo 9li occhi ed invocondo lo Deo ed il Dio: ronde Signoro e rande Signore, v invoco offinch accogliofe la mio dedicozione a voi- Io, che voi ovete guidoto sotto il nome di (nomedell'Arle), vi chiedo di dormi un nuovo nome, uno che sio segreto fro voi e me. come i genitori donno il nome oi loro figli cos io, come vostro/o tiglio/o, cerco il nome che voi mi dofeDifemi, mio signoro e mio Signore, guol il mio nome. verronno e vi doronno il nome. Lo Signoro mi mostr visivomente il ESsi mio nome, lo pronunci per me e guindi, su mio richiesto (mi ero tololmente sconosciuto), lo compit lettera per lettera' fn seguito guordoi nel dizionorio, perch un nome, e la definizione si armonizzava perfetlamenfe ollo visione che me ne ea sfoto dofo. ro tengo caro il nome per il bellissimo dono che ed il ricordo dello dedicszione come un gioiello che scintillo di luce interiore. fn seguilo, potete chiedergli i loro nomi segeti.5e scordote di forlo, potete forlo in ogni momenlo; lo connessione odesso solido ed sempre l. L'esperienza del faccia o foccio con lo Signoro ed il Signore tole che potreste sentirvi lroppo soproffolti per fore loro delle domonde. Purtuttovio, dovete solo chiedere ed essi vi riveleronno i loro nomi segreti. Questo solo per voi - non condividetelo con nessuno, nemmeno con qltre Streghe.6li Antichi vi sfonno dondo guolcoso di simile od uno lineo di occesso privoto con loro, un dono segreto, e mentre oltri possono avere ricevuto gli stessi nomi. lo sps?gere guesto dono in giro un trodimento dello fiducio. Non fotevi influenzore do chi dice che va bene rivelare il nome che vi stoto dolo tro Streghe: non vo bene e guesto pu essere per voi un indizio che avere sperimentoto uno meroviglio che guolcun ohro non ho
sperimenloto. Adesso riconoscele di avere ricevuto

scrivete su un pezzo

il loro dono, oprite gli occhi e lo vostro promesso (che ovrele di corto

composto e pronunciolo precedentemenfe solto "Ario") e formulolelo


con il voslro nuovo nome: Io, (nome di lovoro) foccio lo miq promesso.-. Bociote lo corto e bruciotelo nello fiommo dello condelo extro bionco. Stroppote olcuni vostri copelli e brucioleli nello fiommo. Con un o9o

170

t7l

riluole e desiderare di sostituirlo con guolcos'oltro me. per come

pulito o lc punlo dell'ohome o il voslro bolline - porere slerilizzarla nello fiamma - pungete il mignolo dello vostro mono sinistro e spremetene olcune gocce di songue sullo terro. se siete denrro coso, usoie un piollino di terro che potrete in seguito svuotore in cortile o in un voso do fiori se non avete un cortile. Alcuni potronno obietfore oll'uso onche di poche gocce di songue in un
la

Posate l'othome e bevele dal colice. Riponete il calice sull'oltore e raccogliete l'othome; occote con lo punto il dolce nel piolto dell'off erlo e dite Questo cibo lq benedizione dello Signora e del Signore donofomi liberomente. Come libersmente ho ricevuto, posso onch'io donore cibo per il corpo, lo mente e lo spirito q coloro che lo cercono dq
me.

l1

di copelli e sangue un costume antico che mostro ra seriet der vostro impegno- una dedicazione non guolcoso che si fo alla leggera o per uno questione di formo. ma viene fotto con sincerit di cuore e con lo scopo di sperimentare pienamente un nuovo modo di vivere. To non posso gorontire che sio qccettobile guolcoso di meno dell'intimit del vostro socro fluido, mo potete sempre chiedere loro di dorvi un sostituto e, se lo fanno, bene. fo penso che loro ci obbiqno dolo i nostri corpi (simboleggiali doi copelli) e le nostre vite (sirnboleggiate dol scngue) e che, se dobbiomo essere uno con loro, dobbiomo ospeltorci di dore cos come riceviomo. euesto raLegge der Rirorno riguordo od uno relazione personare. r copelli sono lo Terra, il songue l'Acguo. lo promesso I'Aria e la fiommo in cui entrono il Fuoco. Tromite lo dedicozione ollo signora ed al signore, siere anche omici e porenti degli Elementali. Essi sono personif icoti tromite voi e sarebbe difficile considerarli forze impersonori dopo tole unione. rl nome di lovoro non vo moi rivelato perch definisce lo strego ed un dono der
Divino.

vedo io. dol momento in cui ovrete incontroto lo signoro ed il signore improbobile che vogliote che occodo guolcoso tro voi e loro.Tl pegno

Mongiote il dolce (o il pone), f inite il vino e dite: Mentre ossoporo guesti doni della Deo e del Dio, (nomi), posso o ricordore che senza d loro non ovrei nullo" Cos pioccio essere! Qucndo tulto finito, tenete l'othome nello vostro mono proiettivo

orizzontale sull'ohore e diFe: Signore e Sgnoro, sono benedettalo dol tempo che ovete troscorso con me, gucrdondomi e proteggendomi e guidandomi gui

ed in tutfe le cose.
Sollevate l'othome in segno di saluto e dite: L'omore la legge e I'omore il confine" Felice ho incontrato, felice la mo portenza e felice so il nuovo incontro! Felice incontro, telice portenza, fzlice nuovo incontro! Il cerchio oro cqncelloto. Cos picccio essere! Bociote lo superf icie dello lomo e ponete I'othome sull'oltore. Prendete lo smoccolotoio ed ondale cl guorto s nord, sollevole le broccio e di'le: Parti n poce, Elementole Terro" Porto con te le mie benedizion! Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementole che parte" Andoe od est, sollevqte le broccio e dite: Porti in pace, Elementole Aro" Porfo con te le me benedizioni!

Dolc e Vno - Suonote lo compono 3 vohe; o gombe larghe e con le braccio ol cielo dite: ro riconosco miei bsogni ed offro il mio opprezzomento o ci che mi sostienel Posso io ricordore sempre le benedizioni della mio
Signoro e del mio Signorel A pied uniti. prendele il calice con lo mono sinisrro e l'othome con lo destro; obbossate lenlamente lo punlo dell,othome nel vino e dile: Come il mqschio si unisce qllo femmna per il beneficio di entrombi, che i frutti dello loro unione promuovono lo vto. Che lo Terrq so fruttuoso e che lo suo qbbondonzo sio sporso in tutte le terre.

Abbossale

le broceia, spegnete lo

condelo, visualizzate I'Energio

dell'Elemenlole che po,rte. Andate o sud, sollevote le broccio e diJe Porti in pace" Elementale Fuoco. Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lq condelo, visuqlizzote l'Energio dell'Elementole che porte. Andote od ovest, sollevote le broccio e dite: Porti n poce, Elementole Acguo. Porto con te le me benedizioni!

Abbossole le broccio, spegnete lo candelo, visualizzate l'Energio dell'Elementole che porte. R.itornole oll'oltore e posate lo smoccolotoio. Sollevote le broccio e dile: Esseri e poteri del visibile e dell'invisibile, porfite in pocel Voi mi oiutqte nel mo lovoro, sussurote nells mio menle e mi benedite 173

ll

dol Mondo Ultroterreno e c' ormonio trq noi. portqte con voi le mie benedizioni. Il cerchio onnulloto. Prende'le l'othome, ondote ol quorlo o nord, puntotelo in bosso e muovetelo in senso onti-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzatela luce blu cheviene rioltivota nell'othome edite: Il cerchio operto tuffavio il cerchio rimone perch il suo potere mogico ritornqto in me. Quondo ritornote o nord dopo over comminoto nel cerchio, sollevote l'olhome in modo do for s che lo lomo tocchi lo voslro fronte e visuolizzote lo luce blu che ritorno in voi o spirole. Ritornote oll'oltore e dite: Lo cerimoniq terminoto. Benedizioni sono stote dote e benedizioni sono stote ricevute e possq la poce dellq Deo e del Dio resfore nel mio cuore. Cos poccio essere!

Nel coso dello Congiunzione delle Moni, o meno che non vengo eseguita

tln un socerdote od uno socerdolesso Wicco ordinoto/o che obbio l'npproprioto outorizzazione dello stoto (e molti Wiccon roggiungono ogni giorno guesto stotus), il rituole non vincolonFelegalmente. A meno che lo socerdotesso o il socerdote non sio autorizzala/o, la r:oppio che si sposo deve fare onche uno cerimonio civile in oggiunto olla Congiunzione delle Moni se vuole entrore nello stolus legole di
motrimonio. Le ramificozioni dello legolit del motrimonio inf luenzono cose come tosse, eredit, ossicurozione e propriet comuni, perci dovreste slore ottenti ol tipo di qualifiche ufficioli di chi, Socerdote o Sacerdofesso Wiccon, celebra guesto rito. Per lo Seporozione delle Moni, deve essere coinvoho uno corte civile off inch lo stotus legole di divorzio venga registroto. oltrimenti il motrimonio rimone legale, il che impedisce od uno persono di risposorsi ed in molti stoli significo che il/la coniuge responsobile dei debiti del porlner. fn lutti i cosi di motrimonio e divorzio, dovete lovorore all'inlerno delle leggi civili.

Abbossole l'othome. Mettete vio

tutti gli strumenti

mogici

sgomberote l'oltore tronne che delle candele o degli oggetti che devono bruciore o lovorore per un tempo determinolo (come per la magia delle candele). fl contenuto del colderone o della coppa per le libogioni viene versato nel terreno (se non siete oll'operfo, versolelo olloro in un voso do fiori conrenente terra e mogori uno pianto robusto
con f oglie verdi).

Wicconing (Presentozione)
il neonolo viene portolo oll'inlerno del cerchio e presentoto ollo Signoro ed ol Signore. Dopo lo fase n" 20 dello cerimonio bose, un genitore pu tenere il bombino e dire: Amobile Signoro e gentile Signore, osservote il roccolto del mio omore, che si chioma (nome). Vegliote su guesfo bombino e benedirtelo, portando omore in tutli i suoi giorni. Un genilore pu oro ungere lo fronle del bombino con olio o formore uno Croce Solore oll'inlerno di un cerchio, guindi loccorne leggermente lo teslo con un poco di ocguo soloto, possore il bombino sopro l'incensiere al'lraverso il fumo e dire: Possqno gli Elemenfoli overe curq di te e peoteggerti. Possono lo Signoro ed il Signore guidorti ed insegnorti. Posso tu vivere e cresce?e in ormonio con lo Terro,, le stelle e I'unit del Divino. Conlinuole con Dolci e Vino e guindi con lo fose 2I della cerimonio base. Le decorazioni dell'oltore possono includere fiori tipo Boby's Breofh e piccole rose gialle. f cibi possono comprendere un dolce bionco e potresle qnche overe doni per il bombino che rifleltono I'Arte, lipo uno tropunto con disegni di onimoli dello foresto, un pupozzo o formo di onimole, ecc.
uno Wicconing,

fn

Riti di
Acconto
ogl

Possoggio

i Esbot, ol l'f niziozion e/Ri-dedicazione ed ol lo Dedicozione vi sono oltri eventi nello vito di uno 5lre9o chevengono celebrole in fesfivit diverse dogli 8 Sobbot. Essi sono chiomoti rii di possoggio e comprendono la Presentazione o Wicconing (guondo un neonoto viene presentoto ollo congrego o olle Divinit), il Giorno del Nome o lo Venuto dell'Et (un rito di pubert), la Congiunzione delle Moni o il
Solto della Scopo (motrimonio), lo Separozione delle Moni (divorzio) e il Possoggio nello Terro dell'Esfote o Possore il Ponte (un servizio in memorio dei defunti). Nelle congreghe vi sono generalmente formoti prescritli per guesli riti, mo in uno trodizione solitorio le osservanze sono moho pi soggette od individuolit. Anche cos, un rito di possoggio viene solitomente oggiunto nel corso di uno cerimonio di Sobbot o Esbot e le parole e lo gesluolit del coso vengono decise dolle persone coinvolte.

t74

t7s

Il

Giorno del Nome (l'Awento dell'Et)

concomitonzo di un rituole di sobbol. Quolungue delloglio vorrere cteare ondr guosi cerlamente bene. Tn olcune congreghe guesfo rituole esisle, in oltre no. Nel coso di un proticonte solitorio, pi probobile che sio lo fomiglio o comporre il cerchio ed ir bombino che sto per entrare nell'et odulto pu essere portoto nel cerchio e condofto otroverso un riluale che descrivo il milo dello vito del Dio e dello Deo e che rievochi gli Elementoli. euindi pu essere bendoto e condotto od unq ricerco di comunicozione con lo Noturo tromite le voci degli odulti. che recitono i ruoli del signore e della signoro del Bosco e lo loro relazione con gli Elementoli. rl bombino pu essere guidoto o notore suoni e sensozioni nello Noturo circoslonte e gli pu essere doto guolche obiettivo da raggiungere che gli dor un senso di soddisfqzione o realizzozione: viene gundi riportofo sul luogo dello congrega, lo bendo viene rimosso dagli occhi e gli/le viene doto il benvenuto nel cerchio come odulto. rl nuovo odulto onnuncio ir nome dell'Arte che ho sceho menlre veniva condotlo ottroverso ir rituole di

Lo cerimonia del Nome pu essere fotro do solo e non necessito lq

bombino risponde offermotivomente. L'odulto pu dire: Che ques'fo bombino entri davont allo Signorq ed ol Signore" Il bombino viene guindi condotto nel cercho, il cerchio viene formoto con lo cerimonio boso dollo fose 1 ollo 20 tronne I'unzione del bombino,

Il

che non deve essere fotto. A gueslo punfo gli odulti possono rossegno il ciclo dello vita del Signore e della Signoro.

in

Adulto femmino: Il Signore nosce o Yuletide con il ritorno del Sole. Lo Signora e

tutto lo Terro

gioiscono

cl suo ritorno.

facilmenle odottore il rituole allo reolt. fl periodo migliore per questo cerimonio solitomente quello di Luno crescente e piena, se non si uso lo Dodicesimo Notte. rl bombino pu essere condotto in un cerchio delimitoto do condele elementali con oll'interno un oltcre preporoto e pronfo. f doni possono
essere noscosti sotto l'oltore. Un oduho (modre o podre) pu dire:

niziazione. cerchio fomiliore diviene in molti modi uno piccolo congtega, guidoto doi genilori, perci stor in loro decidere come effertuare ir rituole. fl membro odulto che ho oppeno preso il nome pu leggere il rito dol Libno dei Rituoli. rdeo,lmen're, dovrebbe esservi olmento un moschio ed uno femmino in ogni cerchio fomiliqre mq, se non cos, si pu

fl

Adulto moschio: Lo Signora rposa od Imbolc e s preporo per l'owento dello primovero. Suo figlio cresce forte e gioco oi giochi dell'infonzioAdulto femmino: Insieme loro posseggiono nei compi e ne boschi ad Osforo e tutto lo Noturo si risveglio ol loro possoggio. Adulto moschio: Con Beltone essi si divertono e.futto lo terro si ollietqno di vito e vtgote. Adulto femmino: A Lithq essi sono uno e lo promesso del raccolto dono speronzo di sostentamento per i loro figli della Terro. Adulto moschio: Il Signore arricchisce i cereali e dono lo suo vita per le creoture dello Terro a Lughnossodh, tuttovio lo promessa rimone oll'interno

dello Signoro.
Adullo femmino: Con Mobon, il Signore e lo Signora ci donono dello loro generosit ed il Signore si sposto nel regno delle tenebre dove offre pace e rposo o coloro il cui ciclo vitole concluso. Adullo moschio: A Somhoin il velo tro i due mondi sottilssimo e lo Signoro come Anziqno resto presso il Signore nello Terro delle Ombre, tuttaviq ellq contiene cncorq in s la promessq e noi ospettiqmo con lei il girore dello ruota. Adulto femrnino: A Yule il ciclo viene rinnovato ed il Signore ritorno con il Sole. Lq nuota delle stogioni lo ruota dello vito e, come uno giro, cos girc l'altro. Tu sei nel girore dello ruoto. 177

Questo/o mio figlo/a, (nome). che si sta spostondo nell,et odulto e sto cercondo di entrare nel cerchio per essere di fronte ollo Signoro ed al Signore.
L'oltro genitore o odulto pu dire:

fl

Vieni tu di tuo libero volont ol cerchio?


bombino risponde offermotivomente. L'odulto pu chiedere:

Desideri tu seguire lo Vio dell'Iniziazione?


176

Entrombi gli oduhi (uno pu recitare,l'oltro pu ungereilrerzo occhio facendo il segno dello Croce Solore ollo f ine della recitazione): Benedetfi siono i tuoi piedi, che t porfono sullo tuo vio. Benedette siono le tue ginocchi s, che ti sostengono di fronte ql
Divino.

lerro - Lo femmino pu dire: l,r sono lo Terro Modre dol cui corPo sei stoto formoto. Conoscimi ncllo sensqzione del terreno sotto qi tuoi piedi, nel tocco degli rrlberi contro lo tuq mono. (Guidate lo mono del bombino o toccore
un olbero.)

Benedetto sio il fuo oddome, che ti dona forza interiore. Benedetto sio il tuo petto, che montiene il tuo cuore sincero verso di loro. Benedette siono le tue labbro, che pronuncono i nomi sacri. Noto: Non i nomi segreli, perch questi vengono sveloti dollo Signoro e dol Signore nello Dedicozione. dopo cui le benedizioni combiono. Benedetti siono ituoi occhi, che vedono labellezza del loro
omore.

ll mnschio pu dire: lo sono il Signore dello Foresto edi cereali lo cui vio riempie ci che selvqtico e ti d il pane. Conoscimi negli cnimoli e nei ccreoli che mongi, perch futto lo vto consumo vito. (Dote ol
bombino un osscggio di pone ed un morso er;siccoto letlgere "Conoscimi negli onimoli che proteggi e nei cereali che mongi" e dore ol bombino pane e mogori un omico onimole do coccolare.)

di carne, tipo monzo potrebbero desiderare di mutore questo per i vegetariani

Benedetlo siq lo tuo mente, che cerca lo loro conoscenzo e saggezza. (ungere il erzo occh io) fl bombino viene ora bendofo, gli odulti prendono ci che ritengono gli servir (come pone e carne, un ventoglio di piume. unq cqndelo e dei

Arlo -

fiommiferi) e viene ritoglioto nel cerchio una porto offinch tutti escono. Questo viene fatto con l'othome togliondo il cerchio ollo vostro sinistro, su e sopro lo vostro tesfa e gi doll'oltro lolo verso lerro, ollo vosro destro. Dovresle vsualizzare queslo come uno porto, che guindi spingerete per aprire e do cui uscirete dol cerchio, fermondovi vicino ollo porfo invisibile. Uno volto che sono tutti usciti, chiudete lo porto e sigillotelo con un penlogrommo troccioto con I'othome. Quondo ritornate, traccerete con l'othome il pentogrommo ol controrio per togliere il sigillo ollo porto, entrate e, guondo tutti sono possoti ottroverso di esso, visuolizzote che si chiude e sigillotelo nuovcmente tracciondo il pentogrommo con l'othome. Nel determinore lo noturo delle otlivil dello Venuto dell,Et, glt odulti terronno conto del loro ombienle. Nello cerimonio, i bombini possono essere condolti ad opprezzare i 4 elementi e le loro relozioni con lo Deo ed il Dio, con i genitori (o oltri membri del cerchio) che condividono o si compensono i ruoli. Un oduho pu condurre menlre gli altri donzono inlorno ol bombino recitondo un ruolo, guindi si possono scombiore i posti e conlinuore cos fino o guondo non tutlo fofto. Conducete il bqmbino bendoto o piedi scolzi nel luogo in cul vi sono ocgue noturali (fiume, logo, stogno, mote o ruscello). Mentre vi
ovvicinoe, descriveref e gl i
i

sono il Dio del Cielo il cui respiro ti d lo vitq. Conoscimi quondo inoli lq mio essenzo. (Sventolore sul viso del bombino.) Fuoco - f l moschio pu guindi dire: Io sono il Signore dello Donzo, conoscimi nel fuoco del Sole e

Il

moschio pu dire:

Io

ncll'energio che ti muove ottrqverso lo vito. (Qui potete prendere rl bombino con entrqmbe le moni e condurlo in un veloce, divertenteed c.nergetico movimenlo circolore o polreste spostore il bombino ollo rlrretto luce del Sole e losciore che lo percepisco sul viso o. se porlote uno torcio o accendete uno condelo, potreste farla ondeggiare con molto ottenzione ottorno o lui in modo che percepisca il colore.) Acguo - Quondo roggiungete il luogo, lo femmino pu dire:
sono lo Deo lo cui ocquo di vito fluisce ottroverso il tuo corpo. Ascolto la miq voce nella corrente del (more. f iume, lago,ecc.) (Fole uno pouso off inch il bombino odo il suono dell'ocquo') Spirito - Lo femmino pu dire: Io sono lo Deo che doll'nizio del fempo e sor ollo fine del tempo. Il mio potere ed il mio omore portono ovonti lo fertilit dello Terro e di tutto ci che nasce do esso. (Bociote il bombino

Io

sullo guoncio.) Rrtornote ol cerchio per conlinuore il rilo; importonte ricordore che

rl

bqmbino non viene semplicemente

diretlo ql cerchio, ma deve

lementol i.

decidere di portecipore. Vi sono Streghe icui figli seguono leproprie vre seporote edaltre lo cui inlero fomiglio Wiccon. E'il bombino che dwiene oduho a fare i giuromenli e vesore il vino nel rituole di

tl

178

179

l1;i

Tniziazione, mo

oduho

i genifori possono in seguito fare l'unzione. fl nuovo fo seguire l'onnuncio del nome scelto ed essi prendono uno
di permeorli. f

pu odottore

le

parole od uno cerimonio

di

gruppo

o od una

pouso per permellere ol sentimento di unione nell'Arte

commemorozione di uno cerimonio civile. Suonole lo compono 3 volte e dite:

genitori possono quindi eseguire lo Chiomolo di Riconoscimenlo, che pu essere ripetuto con le sfesse parole per il Giorno del Nome come
segue:

Noi siomo benedetti dolla Deo e dal Dio, o noi conosciuti come (nomi), per lo loro partecipozione o questo Iniziazione. Scppiafe che (norne dofo) vostro/o figlio/o, (nome dell'Arte), ed accoglietelo/o nello vostro gruido! Dopo quesio, il bombino viene bocioto doi membri del cerchio e gli sono donoti strumenli (come un olhome o un bolline) e/o un pegno dell'Arte (come uno conchiglio strombo o corno di cervo). 5i continuo quindi ossieme con Dolci e Vino edora il nuovo odulto pu portecipore
olle azioni ed ol cibo dello comunione.

Se sieie limitoti od uno cerimonio in coso, il bombino pu essere condotlo intorno ollo coso. spozzoloto con un romoscello frondoso, sventoglioto, riscoldoto do uno condelo e porloto od un lovondino o uno vosco di ocguo corrente.L'nzazione che comprende il rito del Giorno del Nome si tiene trodizionolmente il 6 gennaio (oggi chiomoto Epifonio o Dodicesimo Notle). non importo lo fose lunore, mo io menziono il periodo che vo dollo Luno crescente ollo Luno piena perch il Rito di Possoggio dell'owento dell'et pu essere fslto onche intorno sl tredicesimo compleonno del bcmbino o olle prime
mestruozioni.

Lo Congiunzione delle Moni (Soltore lo


scoPo)
Questo rituole pu essere inserilo dopo un Sobbot mo primo di Dolci e Vino. f fiori per l'ohore possono essere in occordo allo sogione, nei colori preferiti e/o bionchi. Ponele uno scopa contro l'oltore, due ghirlonde di fiori (tro cui colendulo) e decorate lo bocchetto con nostri coloroti (giolli e bionchi o roso circondoti di verde). Metlele uno condelo bionco o colonno, che pu essete decoroto per il motrimonio, ed unq cordo di seto bionco sull'ohore. Molgrodo lo formo Verde dell'Arte so bosilormente solitorio, di guesti tempi, la coppio

Oggi siamo riuniti per uno cerimonio di Congiunzione delle Mani trq (nomi) dovanti ollo Signoro ed cl Signore del Bosco. f l portner moschile pu dire: Dovanti ollo Signoro ed ol Signore del Bosco io mi impegno od omore ed onorore guesto donna, che noi siomo od immagine del Divino, due che sono uno. Lo portner femminile pu dire: Dovqnti ollc Sgnoro ed al Sgnore del Bosco io mi impegno od qmare ed onorare guest'uomo, che noi sismo od immogine del Divino, due che sono uno" O l'off icionte o i due individui olzono le ghirlonde di f iori, uno dovonti od ogni portner o dovonli l'un l'oltro: I fori del compo nel cerchio dello vito danno testimonionzo qllo gioio dell'amore ed all'unt. Ponete le ghirlande sulle teste dei partner: roccogliete lo bqccheto e dotela oi portner da tenere ossieme tro loro, quindi owolgete la corda intorno olle loro moni. Essi possono dirsi uno qllo volto: Con lo bocchetto dello vito io mi lego q te nei vincoli del motrimonio. Che fra noi vi sio sempre gioio, che viviomo ossieme in perfetto omore e perfetta fducio. Rimuovete lq cordo e ponete lo bocchetto sull'oltore. Loro possono scombiorsi gli onelli dicendo: Questo onello il simbolo dell'omore e dell'onore che ti dono. Con questo cerchio mi lego o colui/colei che amo. Lo coppio accende ossieme lo condelo con lo condelo centrale dell'oltore e ls mette nel calderone. L'off icionte pu dire: Dovonti olla Sgnoro ed ol Signore, davanti agli Elementoli, dovonti oi vostri qmici ed ollo vostro fomiglio siete adesso

sposoti. Due sono res uno. Lo sposo e lo sposo odesso soltqno il monico dello scopo, che sorretto do entrombi i loti do un membro del cerchio (o loscioto sdroioto sopro due sgobe.llini). L'officiante pu dire: Possono lo Signoro ed il Signore benedirvi e tenewi entrombi nel loro omore. Possono essi versore su di voi lo loro generosit e possiote voi recore frutto dol calderone dello vito.

180

t8l

Suonote lo compono 3 volte e continuote con Dolci e Vino. che il festeggiamento lipico della moggior parte dei motrimoni. fl cibo trodizionole comprende uno forfo bionco, mogori con un onello argenfato inserito denlro come Anello dei Desideri per chiungue lo trovi (owerfite gli ospiti. in modo che mongino lo torlo con attenzione), chompogne (invecchioto, se riuscile o frovorlo). frutto e noci (mondorle condite) e una variel dei cibi preferiti. Segue la
donzo del Moypole.

Passore nello Terro, dell'Estote


Siccome lo morte viene visto nello Wicco come un possoggio nello Terro dell'Estate per riposore fino oll'incornazione successivo, questo momenlo non cos triste per lo Strego, in quonto un'espressione di ricordi offettuosi, del losciore ogni rancore e del'augurio benevolo per lo successivo incornczione. Lo cerimonia pu iniziore dopo il posso 20 dello cerimonio bose. Mettete sull'ohore dello ruto do bruciore ed unq
condelo bionca in uno coppo ignifugo. Suonote lo compono 3 volte e dile: Oggi dico addio o (nome del deceduto). Ricordo

Lo Seporazione delle Moni


Questo rituole viene effettuolo se non vi ccrimonio nel divorzio, in coso controrio sor sufficiente lo cerimonio civile. Questo non un rituole necessorio ollo dissoluzione di un motrimonio mo. se entrambe le porfi lo vogliono, pu essere loro d'oiuto visuolizzore la fine del molrimonio e mantenere legomi di omicizio. fl riluole pu essere fotto dopo lo f ase 20 dello cerimonio bose e, normolmenle, non viene f atto od un Sobbot. Siccome le separazioni sono un evento emoiivo, un r iluc le dev e neces sar iomente esset e sem p ice.
I

i momenti belli ed momenti meno felici, perch tutto lq vito ho esperienze sio piocevoli che spiacevoli. Io riloscio il negativo e trattengo il positivo.

Accendele lo condelo bionco e dite:

di guesto condela, il ricordo di (nome) illumner il mio cuore e lo mio mente. Prendele lo ruto, versofelo lentamente sullo f iommo dello condela e
Come lo fiammo

Suonole lo compono 3 volte e dJe: Oggi somo riuniti per testimoniqre lo seporozione delle mon e lq liberqzione doi legami del motrimonio di (nomi). Lo coppio in piedi si tiene per mono el'officionte pu dire: Cercste voi lo seporazone delle mani cosicch possote vivere separoti e rimanere tuttovio omici?
Lo coppio pu dire:

dite: Bruciondo, lo rutq porto vio il potere di ogni ricordo negotivo rguordo o (nome). fo cusfodir gelosamente l buono e metter do

Noi cerchiqmo di seporcre le nostre mon e di vivere le nostre vite separoti per l'amore e la grazia dello Signora e del Signore. L'officionle prende le moni di entrombi tro le sue e le sepora. La coppio resto in piedi con le broccio oi fionchi el'officisnte pu dire: Quesfo unione terminoto mo, come tutte le cose, uno fine un nuovo inizio. La ruoto continuo o grore e noi giriomo con essq. Invoco lo Signoro ed il Sgnore. (nomi), dffinch vi montengano entrombi sempre nel loro omore. Suonote lo compono 9 volte. Continuole con Dolci e Vino. Foccio riferimento o moschi e femmine per i ruoli suggeriti piutlosto che Socerdoti e Sacerdolesse perch nel livello Verde uno Slrego uno Slregc e tutti sono uguoli di fronte ol Divino.

porte il mcle. Alzate le broccio e dife: Grande Signoro e Grsnde Signore, dote riposo e ristoro a (nome), che posso essere portoto/o nel vostro omore e viaggiare nuovomente qttrqverso il colderone dello vio. Abbassole le broccio, suonole lo compono 9 volle e dite: Addo, caro/a (nome). Porto con te nel tuo riposo il mio omore e le mie benedizioni. Posso tu ricongungerti presto con lo donzo dello vitaContinuote con Dolci e Vino. fl cibo trodizionole per un servizio in memorio include melagrane o mele. pone oll'uvetto. piotli di moiole, schiocciota di ghionde e vino scuro. Se si celebro con oltri, il momento di condividere i ricordi e lo festo nel nome del defunlo,
perch queslo come uno veglio.

t82

183

sud per illuminore e riscoldare il cerchio. (O) Invoco lq luce e l'Acguo ad ovesf per illuminore e purficore il cerchioI'r'endete in mono I'othome, alzato, iniziale il cerchio do nord e
,;lrostotevi lungo il cerchio do nord verso esl, sud ed ovest e dile: Io troccio guesfo cerchio ollo presenzo dello Dea e del Dio dove

(5) fnvoco lo luce ed il Fuoco

essi possono venire e benedire lqlil loro figlia/o (nome). Abbossote l'qthome o nord e, mentre ccrnminote inlorno ol cerchio, vr;uolizzale uno luce blu che viene proiettoto dollo punto o formore i , onfini del cerchio e dile: Questo il confine del cercho. Solo l'omore pu entrorvi ed
andorsene.
I

lll

6li
" . '

Esbot

Preporore l vostro oltore


I

Le candele sono blu-bionco-oroncio o verde-bianco-rosso. L'incenso pu essere olloro, sondolo o fronkincense. Abbate pronto sull'oltore trrtto il moteriole per l'incontesimo.

llrtornote oll'oltare e suonole lo compono 3 volte. Mettete lo punto r lcll'othame nel sole e dile: Il sole vfo e purificozione. Io benedico guesto sole perch sio usoto in guesto sacro cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). Roccogliete la tazza del sale ed usote lo punto dell'ohome per versare 3 pizzichi di sole nella coppo dell'ocquo. Riponete lo coppo del .;ole ol suo posto. Mescolote 3 vohe con l'ofhome e dIe:
Che

il sole benedetto purifichi guesf'ocguo, che

posso essere

benedetto pe? essere usoto in guesto sqcro cerchio" Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico guest'ocguo.
l'rendete in mono lo coppo con l'ocquo soloto e spruzzatene mentre vi
rrruovele in senso ororio (deosil) intorno ol cerchio (N-E-S-O-N) e rlrte: Consocro gueslo cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). Il cerchio compare come cerchio di potere purificoto e sigilloto. Cos pioccio essere! Rrponete lo coppo dell'ocguo sull'oltore e prendete I'incensiere,

Rito di Esbot di Luno pieno


l l

spazzate l'oreo del cerchio. Disponete gli srrumenli del cerchio dell'allare, fale il bagno e vestitevi. Accendete l,incenso e le candele dell'altore . suonote lo compono 3 vohe e dite:,

r1

rl

ri

essere formoto ed io vi resto dentro liberomente per solutare la mio Signorc ed il mio Signore. Prendete lo condelo centrale (ve ne sono o 3 in un candeliere o una dovonti od ogni sezione dell'oltore) ed accendete con esso oqni condelo del cerchio muovendovi do nord a est, sud e ovest e dite: (N) Invoco lo luce e lo Terro sl nord per illumincre e rsfforzore il cerchio. (E) Invoco lo luce e l'Arid od est per illuminare e ronnore il cerchio.

fl cercho sta per

il cerchio per incensorlo e ponetdo nuovamenle .;trll'oltore. Prendete l'olio per l'unzione, trocciole una Croce Solore r rrcondolo do un cerchio sullo voslro fronte e dite:
;rortolelo lungo

Io,
lltesto

(nome), sono consocrato/o ner nomi dello Dea e del Dio,

(nomi), in guesto loro cercho. chesegue per l'uso solitorio mo pu essere vorioto in coso rlr portecipczione della fomiglio o dello congtega. Le visuolizzozioni
';ono solo suggerimenli.

rl 184
I

r85

lrll

Prendete lo boccheto, tenelela in orio con entrohbe le braccia aperte e sollevate verso il loto nord del cerchio (visuolizzote un toro possente che orrivo) e dile: Io ti invoco, Elementole Terro, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io possiedo co?po e
i

forzs, noi siomo qmici e porenti! Abbossote lo bocchelto, spostotevi verso es, riolzate lo bocchelto (vedete Devo. esseri foloti o un'oquilo in volo) e dite: Io ti invoco, Elementqle Aria, per qssstere o guesto rito e proteggere guesfo cerchio perch, come io respro e penso, noi siomo omici e porenti! Abbossote lo bocchetto, sposlotevi verso sud, riolzote lo bocchetto
(vede'fe un drogo) e dile:

5e non donneggio olcuno, foi ci che vuo' Cos affermq il rlonsiglio della Strego. uno volto di pi io dichiaro la mio gioia di vtvere e lq mio unione con lo Signoro ed il Signore' Onoro il Dio e loDeo,(nomi),perifovorichemihqnnooccordotoechiedola loro benedizione su di me. (Tnvece del consiglio,potrestedire: ,,Riconosco che ci che invio ritorno a me e conduco lo mio Arle in occordo o questo" o indirizzare i voslri Pensieri personoli') l,onete l'ocguo sololo sul pentocolo, tenete in mono l'ofhome su di essq

r dite:

ii

ll

fo fi invoco, Elementole Fuoco, per ossistere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch, come io consumo lo vito per vvere, noi siamo qmici e porenti! Abbossoe lo bocchelto, spostotevi verso ovest, riolza'le lo bocchefio (vedete uno ondino, un serpente di more o un delfino) e di're Io ti invoco, Elementqle Acguo, per ossisfere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io percepisco ed il mio cuore botfe, noi siamo omici e parent! Ritornote oll'ohore ed usote lo bocchetlo per trocciore nell'orio sopra ad esso il simbolo dell'infinito (un 8 che gioce su un ficnco), il segno del lovoro tro i mondi. Ponete lo bocchetto sull'oltore, alzafe l'olhome con entrombe le moni sopra lo vostro testo e dite: Sqlute ogli Elementoli oi 4 guortil Benvenuti, Signora e Signore, o guesto rito! Io mi trovo tro i mondi con qmore e pofere tutto intornol Riponete l'othome e prendele il colice di vino. Versatene un poco denfro ol colderone. Queslo uno libogione ol Divino in cui vengono onoroti doll'offerfo delle primizia, guindi bevetene un sorso. Potreste preferire overe uno tazzospecificomente per lo libogione. Suonote lo compqno 3 volte, alzale lo bocchetto in segno di soluto e dile: Io, (nome dell'Arte o di lovoro), che sono vostro/o figlio/o, sono tro i mondi ed invoco lo mio Signoro ed il mio Signore, (nomi), affinch montengano lo comunione con me. Suonole lo compono 3 volte e dite:

Modre, benedtci questo creoturo di ocqua e di ferro al tuo servizio. Possa io ricordormi semPre del colderone delle ocque dello rinosci to e delle molte forme ed esseri dello terro benedelta. Di Acquo e fera io sono' lo coppo dell'ocquo e dite: lenete in olto Grande Modre, io ti onoro! (stote mostrondo il vostro rispetto per lo Signoro e I'elemenlo che lo roppresento in questo rituole')
Grande

Rrmefiete lo coppo d'ocqua al suo poslo sull'oltore. Ponete l'incensiere .;trl pentocolo , tenete in mono l'othome su di esso e dile: ql tuo Gronde Padre, benedici guesto creoturo di fuoco e di orio servizio. Posso o ricordormi semPre del socro fuoco che danza dentro ogni creczione e senti?e le voci del Divino' Di Fuoco ed

Ario io sono.
ronde Psdre, io fi onoro! Rrmeltete l'incensiere ol suo posto sull'oltore' Alzote lo coppo di vino e
rlrfe: Alzate l'incensiere e dite:

grozid, bellezzo, e fo?zo sono sio nello Signoro che nel Signore. Pozienzo ed omore, soggezzs e conoscenzo' Io vi onoro
Potere

entrambi!

Versote uno libogione nel calderone ebevete un sorso di vino. rn piedi dr fronte oll'oltore, guordondo verso nord, o broccio olzofe e gombe
lnrghe dile:

Guordote lo Grqnde Signoro, che vioggio nel cielo: le stelle

brillono intorno o lei ed illuminono lo notfe'


l'rendete in mono lo bocchetto e die: Amobile Signoro, conosciutq con lqnti nomi mo conosciuta o me come (nome), con (nome del Dio) ol tuo fionco, onore e reveenzlr ro vi do e vi invito od unirvi o me in guestq vostro notte speciole. 187

186

i'l

Discendi, mio Signoro, e porlo con tuq/o figlio/o, o cui hoi dato nome (nome, di lovoro, se doto. o nome dell'Arle). A questo punto potresle sentirlo dire quolcoso di oltinente o voi o, se avete bisogno di guido in uno guestione, vi dor istruzioni. Riponete lo bocchelto sull'oltore. Non dovresf e mai fare incontesimi, divinozioni, consocrozioni, ecc. in queslo momento.

Consocrazione di uno strumento


6li slrumenli che si usono nello protico del|Arte dovrebbero essere consocroti o tole scopo, nonostonte queslo non sio indispensobile, come ogni strega di cucino otlester. Lo slrumenlo viene posfo
sull'oltore e dovrebbe essere usoio non moho dopo la consocrozione affinch ossorbo un po' di energia dollo cerimonio. Dovreste avere sull'oltore uno condelo rosso, che verr occeso con lo condela cenlrale rappresentante entrombe le Divinit, ed anche uno coppo di ocguo fresca (non soloto). Tncidele lo strumento con segni magici e rune che indicono do quolche porle il vostro nome dell'Arte (non quello di lovoro). Consacrate lromite gli Elementali (lerro, Ario, Fuoco ed Acguo) toccondo il penlocolo con lo strumenlo. pcssondolo oltrovenso il fumo dell'incenso, possondolo ottroverso lo fiommo della condelo rosso e
spruzzandolo di ocquo dello coppc dicendo: Nei nomi dellq Deo e del Dio, (nomi), io consocro guesto (nome

!(, riconosco i miei bisogn ed offro il mio apprezzsmento o c che mi sostiene! Posso io ricordqre sempre le benedizioni dellq mo Signoro e del mio Signore! rl predi uniti, prendele il colice con lo mono sinistro e I'othome con lo ,lr:;tro; obbossote lentomenle lo punto dell'othome nel vino e dite: Come il moschio si unisce ollo femmino per il benefcio di entramb, che i frutti dellq loro unione promuovano lo vito. Che lo ferro sio fruttuoso e che ls sua obbondonzo sq sporso in tutte le

terrellrsote l'olhome e bevele dol colice. Riponete il colice sull'oltore e ttrccogliete l'othome; loccote con lo punto il dolce nel piotto tlr:ll'offerto e dte: Questo cibo lo benedizione della Signoro e del Signore donatom liberqmente. Come liberomenle ho ricevuto, posso onch'io donore cibo per il corpo, lq mente e lo spirito a coloro che lo cercono do
me.

Mongiote il dolce (o il pane), f inite il vino e dite: Mentre ossqporo quesfi don dellq Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordore che senzd di loro non qvre nullo. Cos pioccio esserel (,juondo tutlo finito, tenete l'olhame nello voslro mono proiettivo

dell'oggetto) per essete usoto nello mio profico dell'Arte. Io lo ccrico dell'Elemenfo Terro (toccore il pentocolo), dell'Elemento Aric (possore ottroverso il fumo). dell'Elemento Fuoco (possore sopra lo fiommo) e dell'Elemento Acquo (spruzzare di ocguo). Questo strumeno oro vincoloto doi poteri od oiutormi nel mio lovoro. Cos pioccio essere! Con le broccio ollorgote ed alzate di'fe:

Tu sei lo Modre di Tuto; Vergine, Modre ed Anziana. Tu sei oll'inizio dello vto ed qllo suq fine. Tu dimori in noi tutti perch tu se vita ed omore e guindi mi rendi vito ed omore. Con qmore
siomo

Dolc e

uniti, I'uno/a oll'oltro. Cos pioccio esserel Vno - Suonole lo compono 3 volte: o gombe larghe e

con

le broccio ol cielo dite:

rrizzontole sull'altore e dite: Signore e Signoro, sono benedetto/o dol tempo che ovete troscorso con me, guordondomi e proteggendom e guidondomi qui ed in tutte le cose. .5ollevote l'othome in segno di solulo e di'le: L'omore lo legge e l'omore l confine. Felice ho incontroto, felice lo mio portenzo e felice sio il nuovo inconfro! Felice incontro, felice partenzo, felice nuovo incontro! Il cerchio oro concelloto. Cos pioccio esserel Bociote lo superf icie dello lomo e ponere l'olhome sull'oltore. Prendete lo smoccolotoio ed ondote ol gucrto o nord, sollevole le broccio edite: Porti in poce, Elementole Terro. Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lo candelo, visualizzale l'Energio dell'Elemenlcle che parte. Andole od esl, sollevote le broccio e dite: Porti in poce. Elementqle Ario. Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visualizzate l'Energio rlell'Elementole che parte. Andaie o sud. sollevate le braccia e dite: Porti in poce, Elementole Fuoco. Portq con te le mie bEnedizioni! 189

188

le broccia, spegnele lo condelo. visuolizzate |Energra dell'Elementale che parre. Andafe od ovest, sollevore le braccio e dite:
Abbosscle Porfi in poce, Eremenote Acguo. porfo con te re mie benedizion! Abbossote Ie broccia, ,p"gn i,t" lq condelo, visualizzote |Energto dell'Elementale che parte. Ritornote oll,of

Rito di Esbot per lo Luno Nuovo


1nrtzate l'area del cerchio. Disponele gli strumenti del cerchio e fote il bagno e vestitevi. Accendete l'incenso e le , rur(lele dell'oltore , suonote lc campono 3 volte e dite: Il cerchio sta per essere formoto ed io vi resto dentro liberomente per solutore lo mio Signoro ed il mio Signore. I'r'r:ndete lo condelo centrale (ve ne sono o 3 in un condeliere o uno ,lrrvonti od ogni sezione dell'oltore) ed accendete con esso ogni , rrndelo del cerchio muovendovi dq nord o est, sud e oves'l e dite: (N) fnvoco lo luce e lo Terro ol nord per lluminore e rafforzare il cerchio. (E) Invoco lo luce e I'Aria od est per illumnare e rionimore il cercho. (5) Invoco lo luce ed il Fuoco o sud per illumncre e riscoldore il cerchio. (O) Invoco lo luce e l'Acgua od ovest per illuminore e purificore il cerchio. I'rendete in mono l'othome, alzoto, iniziate il cerchio do nord e rpostotevi lungo il cerchio do nord verso esl, sud ed ovest e dite: fo trqccio guesto cerchio ollo presenzo dello Deo e del Dio dove essi possono venre e benedre lalil loro figlio/o (nome). Abbossote l'othome o nord e, mentre comminate intorno ol cerchio, visuqlizzole uno luce blu che viene proieftotq dollo punto o formore i conf ini del cerchio e dite:. Questo il confine del cerchio. Solo I'omore pu entrorvi ed

,1,'ll'oltore,

smoccolotoio. Sollevote le broccio

fare

ir

iri
ii
l

ll
i

ti

e poteri det visibire e del|invsibire, pcrtite n poce! voi mi oiutafe nel mio lovoro, sussurrote nello miq mente e mi benedite dol A''0ndo urtroterreno e c' ormoniq trq noi- portote con voi re nie benedizion. Il cerchio annuiloto. Prendele l'othome, ondote ol guorfo o nord, puntolelo in bosso e muovetelo in senso anri-ororo (widdershins) rungo ir cerchio r*o-rE-N). visuolizzate ra ruce bru che viene riofiivoto neil,othorne rl cerchio operto tuttqvia ir cerchio rimone perch ir e dire: suo potere mogico ritornoto in me. Quondo ritornote o nord dopo oven comhinoto nel cerchio, sollevote l'othome in modo da f or s che lo lomo tocchi lo vostro fronle e visualizzote lo luce bru che ritorno in voi a spirore. Ritornote oil,oltore e dile: Ls cerimonio terminqfq. Benedizioni sono stqte dote e benedizioni sono stote ricevute e posso to pace dello Deq e del Dio restore nel mio cuore. Cos pioccio essere! Abbossole l'athome. Mettete vio tulti gli strumenti magici e sgomberote l'altore tronne che deile cand-ere o degri oggutii .t-r. devono bruciore o lov m os a d et e c an d et e). ;' : :; rffi ,: ^ r:;2:i ::n ! ;:: l: libogioni viene versato ner terreno (se ^::::::' non siete affaperto, versatero olloro in un voso do fiori contenente terra emogori unc pionto robusto
Esseri
i
t

e dite:

"

po.*"

fo

_x

qndorsene.

li ri

con f oglie verdi).

L]

. . .

Le condele sono blu_bionco_oroncio o verde_bionco_rosso. L'incenso pu essere olloro, sondolo o fronkincense. Abbiote pronto sull,oltore tutto il moteriole per l,incontesimo.

Preporore il vostro oltore

Rilornole oll'oltore e suonote lo compono 3 volte. Met'tete lo punto dell'olhome nel sale e dite: Il sole vito e purificozione. Io benedco guesto sole perch sio usqto in guesto sccro cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). Roccogliete la tszza del sale ed usote lo punto dell'othome per vet'sate 3 pizzichi di sole nello coppo dell'ocquo. R,iponete lo coppo del sole ol suo posto. Mescolate 3 vohe con l'olhome e dite:
Che

il sole benedetto purifichi guest'ocguo, che

posso essere

benedetts per essere usotq in guesto sqcro cerchio. Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico guest'ocguo.

tlii

190

191

liii

,ili'

dte:

nuovete n senso ororio (deosil) intorno ol cerchio (N_E_S_O_N)

Prendele in mono lo coppo con l,ocguo solota

spruzzatene fttentre

vr r,

]l

iiir

sono solo suggerinenti.

Consocro guesfo cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). fl cerchio compore come cerchio di potere purifcoto e ,igi'oto- cori picccia essere! Riponeie lc coppo dell,ocguo sull,olare e prendete l,incensiere, porlotelo lungo il cerchio per incensarro e ponetero nuouoa"ntu sull'oltqre. Prendete |orio per Iunzione, frocciote uno croce sorare circondoto do un cerchio sullo vostrq fronle e dite: Io, (nome), sono consocrata/o nej nomi dello Dea e del Dio (nomi), in guesto loro cercho. rl testo che segue per |uso soritorio mo pu esserevorioto in coso di portecipozione dello famiglio o deflo congrega. Le visualizzozioni

,l, l lrrvoro tra imondi. Ponete lo bocchetto sull'oltore, olzote l'othome ,, 'r {ntrombe le moni sopro lo voslro testa e dite: ogli Elementoli oi 4 quarti! Benvenut, Signoro e Signore, o "olute rito! Io questo mi trovo tro i mondi con omore e potere tutto intorno!

rll
I

il
l i l

Prende'fe lc bocchetro, renerera in orio con entromb e re braccra aperte e sollevate verso ir roto nord der cerchio (visuorzzote un toro possenle che orrivc) e dite: Io ti invoco, Elementole Terro, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io possiedo co?po e forza, noi siomo amici e porenti! Abbossote lo bacchetto, spostorevi verso est, riarzate ro bocchetio (vedete Devo, esseri fototi o un,oguila in volo) e dite: Io ti invoco, Elementole Aria, per ossistere o guesto rito e p?oteggee guesto cerchio perch, come io respiro e penso, no Abbossare ra bocchettj'ff riorzatero bocchefio (vedete un drogo) e dite: fo ti invoco, Elementqle Fuoco, per ossistere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch, come io consumo lo vito per vivere, noi siomo omici e porenti! Abbossote ro bocchetto, sposfotevi verso ovest, riarzqte ro boccheto (vedete unq ondino, un serpente di more o un delfino) e dite: Io ti invoco, Elementole Acguo, per cssistere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch. come io p""."pi""o ed l mio cuore botle, noi siomo omici e porentil Ritornote oll'oltore ed usote ro bocchetto pen rocciore net,orio sopro od esso il simbolo dell,infinifo (un g che gioce su un fionco), il segno

lrrlronete l'othome e prendete il colice di vino. Versatene un poco rlentro ol colderone. Queslo uno libogione ol Divino in cui vengono rrrroroti doll'offerto delle prirnizie, guindi bevetene un sorso. Potreste p'ef erire avere uno fozza specificomente per lc libogione. Suonote lo r nmpono 3 volte, olzate la bocchetto in segno di soluto e dite: Io. (nome dell'Arte o di lovoro), che sono vostra/o figlia/o, sono tro i mondi ed invoco lo mia Signora ed il mio Signore, (nomi), offnch montengono lo comunone con me. f lo compono 3 volte e dite: 'uonote 5e non donneggio qlcuno, foi ci che vuoi. Cos affermo il Consiglio dello Strego. Uno volto di pi io dichiaro lo mio gioio di vivere e lo mio unione con lo Sgnora ed l Signore. Onoro il Do e lq Deo, (nomi), per i fovori che mi honno occordoto e chedo lo loro benedizione su di me. (Tnvece del Consiglio, potreste dire:
"Riconosco che ci che invio ritorno amee conduco lo mio Arte in occordo o gueslo" o indirizzare i vostri pensieri personoli.) Ponete l'ocguo soloto sul penlocolo. tenete in mono l'othome su di esso e dite: eande Modre, benedici questa creoturq di ocquo e di terro ol tuo servizio. Posso io ricordqrm sempre del colderone delle acgue

llir

iI,.J,""i[*

dello rinqscita e delle molte forme ed esseri della terro benedettq. Di Acquo e Terro, io sono. Tenete in olto lo coppo dell'ocquo e dite: Grande Modre, io ti onorol (Stote mostrondo il vostro rispetto per
lo Signoro e I'elemento che lo roppresenlo in gueslo rituole.)

ii

lr

rtli

Rimettete lo coppo d'ocguo ol suo posto sull'oltore. Ponete l'incensiere sul pentocolo ,lenete in mqno l'othome su di esso e dite: rande Psdre, benedici guesto creoturq di fuoco e di oriq ol tuo servizio. Posso io ricordormi sempre del sqcro fuoco che donzo dentro ogni creozione e sentire le voci del Divino. Di Fuoco ed Ario io sono. Alzote l'incensiere e dite: 6rande Podre, io ti onoro!
193

192
l

1r11l

Rimettefe I'incensiere ol suo posfo sull'oltore. Alzate lo coppo di vino


dite:
Po'fere e grazia, bellezzo e forza sono sio nello Signorq che nel Signore. Pazienza ed smore, saggezza e conoscenzo. Io vi onoro

Menfre qssoporo guesfi doni defla Dea e del Dio, (nomi), possa io ricordqre che senzo di loro non qwei nullo. Cos pioccio essere! Quondo lutfo finito, tenete l'othsme nello vostro mono proiettivo
orizzontale sull'oltore e dite Sgnore e Signora, sono benedetto/o dol tempo che ovete troscorso con me, guardondomi e proteggendomi e guidondomi gui ed in tutte le cose. Sollevote l'othome in segno di soluto e dite: L'omore la legge e I'omore il confine. Felice ho incontrato, felice Jo mio portenzo e felice sio il nuovo inconfrol Felice incontro, felice partenzo, felice nuovo incontro! Il cerchio orq cqncelloto. Cos paccio esserel Bociote lo superficie dello lqmo e ponele l'othome sull'oltare. Prendete lo smoccolqtoio ed ondole ol guorto o nord, sollevote le broccio e dite: Port in poce, Elementole Terrq. Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementole che porle. Andate od esf , sollevqle le broccio e dfte: Porti in pace, Elementole Ario. Porfa con le le mie benedizion!

enrombi! Versate uno libogione nel colderone ebevete un sorso di vino. Restote o testo chino e con le brocciq incrociole sul pefto; contote il nome dello Deo (tipo Ecole), guindi procedete: Cone (nomi che usote per lo Deo) conosciuto, guesto lo Lunq della mio Signoro guole Anziono, Signoro delle tenebre, della soEgezza, dei misteri sveloti. Lo ruoto giro ottroverso noscito, mot'|.e e rinoscito, ed ogni fine un nuovo inizio. Tu se il possoggio dc vifo o vito. Tu sei colei che qll'inizio ed allo fine di tutto il tempo. Tu, con il tuo Signore (nome del Dio) ol fionco, dimor in tutti no. Cos pioccio essere! Rimonete in silenzio per un momento per prendere in considerozione misteri e lo vostro speciole vicinonzo ollo Deq delle Streghe. Adesso potete fare incantesimi opproprioti per lo Luno nuovo.

Dolci e Vino - Suonote la compono


le broccio ol cielo dite:

3 volte; o gombe larghe

con

Abbossote

le

broccio, spegnete

lo

condela. visuolizzote l'Energio

Io

riconosco i mei bsogni ed offro il mio opprezzomento o ci che mi sostiene! Posso io ricordore sempre le benedizioni della mio Signoro e del mio Signore! A piedi uniti, prendete il colice con lo mono sinistro e l'othome con lo destro; obbossole lentomente lo punto dell'alhome nel vino e dite: Come il moschio si unisce ollo femmina per l benefcio di

dell'Elemenlole che porte. AndaIe o sud, sollevote le broccio e diJe: Porti in poce, Elementqle Fuoco. Porto con te le mie benedizioni! Abbossole le broccio. spegnete lo condelo. visuolizzote l'Energio

dell'Elementole che porte. Andofe od ovest, sollevole le braccia e dite: Porti in poce, Elementole Acgua. Porto con te le mie benedizioni! Abbossole le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio

entromb, che i frutti dello loro unione promuovono lo vifo. Che lo Terro siq frtttuoso e che la suo obbondonzo sic sporso in tutte le

dell'Elementale

che parle. Rilornote oll'oltore e posate

lo

smoccolotoio. Sollevote le broccio e dite:

terre.
Posote l'othome

e bevete dol colice. R.iponete il colice sull'oltore e raccogliete l'olhome; toccote con lo punto il dolce nel piolto
dell'off erta e dfte: Questo cibo lo benedizione dello Signoro e del Signore donotomi liberomenfe. Come liberqmente ho ricewto, possa onch'io donore cibo per il corpo, lo mente e lo spirto o coloro che lo cercano da
me-

Esseri e poteri del visbile e dell'invisibile, parfite in pacel Voi mi oiutote nel mio lovoro, sussurrote nello mio mente e mi benedite dql Mondo Ultrqterreno e c' srmonio tro noi. Portote con voi le mie benedizion. Il cerchio onnullato. Prendete l'othome, ondote ol guorto o nord. puntotelo in bosso e muovelelo in senso onti-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-Sli-N). Visuolizzalela luce blu chevene riotlivoto nell'othome e dite: Il cerchio operto futtqvio il cerchio rimone perch il suo potere
mogico ritornoto in me.

Mongiole il dolce (o il pone), f inile il vino e dite:

194

195

e dite:

Quondo ritornole o nord dopo aver comminato nel cerchio, sollevote l'othome in modo do fcr s che ra romo tocchi ro vostro fronte e visualizzole lo luce blu che ritorno in voi o spirole. Rilornore oll,ahore

Abbossote l'othome. Mettete vio lutt gli strumenti mogici e sgomberote l'oltare fronne che delle candele o degli oggetti che devono bruciqre o lovorore per un Fempo determinoto (coe per ro magia delle candele). rl contenuto del calderone o della coppa per le libogioni viene verssro nel terreno (se non siete oll'operlo. versotelo olloro in un voso do fiori conFenente terro e mogori uno pionlo robusto
con f oglie verdi).

Lo cerimono fermnotq. Benedizoni sono stofe dste e benedizioni sono stqte ricevute e posso lo poce dello Deq e del Dio restqre nel mio cuore. Cos pioccio essere!

Sobbot di Yule

2t dicembre
L'cnno inizio in momenti diversi o secondo dello trodizione. Pu esse?e Somhoin, Yule, fmbolc o Ostoro, mo lo mio fomiglio ho sempre usolo le vacanze di Yule come giro dello ruoto dell'onno

con lo partenza del Re dell'Agrifoglio (conosciuto oggr come

il

Signore Oscuro, il vecchio Son Nicolo e Padre Tempo) e l'orrivo del Re dello Quercio (conosciuto oggi come il Re del Sole, Ges ed il Bombino del Nuovo Anno). 6li incensi moslroti sono solo

suggerimenti; voi potreste preferire bruciore le erbe su


corboncino"

un

Come occennolo primo, nello mio infonzio le osservonze dellq mio fomiglio sarebbero slote considerote uno forma secolare delle vacanze sociolmente occeltote di Nofole, Pasquo e dello Festo del Ringraziomento. fn oggiunla, era semplice celebrare il Moy Doy,

Estete ed Halloween perch vi erono onche queste nel regno Ci nondimeno, per noi questi momenli cvevono significoti incentroli sullo lerro, che potevano essere usoti nel livello Verde dell'Arte olfrettonto focilmente guonlo le dale dei Sobbot che vengono accettate ed usote nello Sfregoneria
secolore"
contemporoneo.

196

197

rl

11'rr

ti

ill
i

ijr
it

111

li,li lll
rll

ollo Noturo.

uno formo bose di espressione religioso. Dr conseguenza, odottoi i Sabbot dell'Arte e ne sono stoto mol<_r soddisfotto. Potreste desiderare un corso differenre o mischiare la srregonerio olla trodizione per sentirvi unili ollo societ interc. AI peggio, potreste essee consideroti cristioni secolori o umonisti. Al meglio, potresle oiutore ad inf luenzare I'accettazione dell'Arte con il vostro esempio di frateilanzo con ro Terra ed suoi obitonfi. f rituoli dei Sobbot mostroti formono l,ossoturo dello mio protico personole dell'Arte, tultovio io improvvso sempe, aggiungo o sottrcggo per ispirazione. Quondo ero piccola, il riconoscimento bosilore delle mutozioni delle f asi luncri nello mio fomiglio consistevo nell,uscire o guardare lo Luno pieno e nel dirmi i vori nomi delle Lune (che si trovono cncorc oggi negli olmonocchi) e mogori contore uno conzone come "Shine On Silver Moon,. o suonore '.Moonlight Sonolo". Tolvolto c'erano slorie, tolvolto semplicemente un correre fuori di notte quondo tutti i vicini erono nelle loro case. Questo ero un tempo pieno dello proprio essenzo e del senso di vicinonzo ol mistero dello presenzo mogico. Lo Luno nuovq ero riconosciuro come assenzo di luce lunore nel ciero notlurno, mo tutto venivo folto o coso, come un noturolisto che osservo i dintorni come se fosse lo primo voho. Gli odori e I'atmosfera dell'orio serole erono sempre diversi do guelli delle ore di luce e bostcvq prendersi il tempo per fare uno pouso e prendere parte
i

mio ricerco

Anni dopo, misi do porle i simbori esteriori der cristianesimo nerr.

di

Preparare il vostro oltore


. . . .
Le condele dell'oltore dovrebbero essere rosso-verde-rosso' Le condele del cerchio rimongono dei colori usuoli per gli
Elemenloli (verde, giollo, rosso e blu). L'incenso pu essere di pimento. fl cerchio pu essere decoroto con ogrifoglio, vischio, edera, pino. pigne. ecc. Un Ceppo di Yule (mezzo ceppo togliolo do metrere sull'oltore, ho 3 buchi per tenervi le candele ed decoroto con verde e pigne) pu sosliluir e il candeliere. Ponele rometli di frossino nel calderone.

I'area del cerchio. Disponete gli strumenti del cerchio e "ltozzate ,lrll'oltore, fate rl bogno e vestifevi. Accendele l'incenso e le , rrrrdel dell'oltore, suonote lo compono 3 volte e dile: Il cerchio sto per essere formoto ed io vi resto dentro liberqmenfe per solutare lo mio Signoro ed il mio Signore. l,re.ndete lo condela centrole ed accendete con esso ogni condelo del , r:rchio muovendovi do nord o est, sud e ovesr e dite: (N) Invoco lo luce e lo Terrq ol nord per illuminore e raforzare il cerchio" (E) Invoco la luce e l'Ario od est per illuminore e rionimore il cercho. (5) Invoco lo luce ed il Fuoco o sud per illuminore e riscoldore il
cercho.

Istruzion Per lo cermonio

iiili

ili

rit

iiii

possono usore decorozioni di stogione lungo il cerchio insieme olle incensi e le candele possono vqriore od ogni Sobbot e pe? ognuno vengono forniti suggerimenti.

Vi sono ottivit suggerile per ogni Sobbot e, menlre gli incontesimi generalmente non vengono fotri in tole occosiorl, possono essere fotti se si in congiunzione con un Esbot. Si

Sobbot primo di procedere con Dolci e Vino. preporotevi in onticipo con le decorozioni oppropriote per l,oltore e le condele.

Se celebrate un Sobbof di Luno piena o nuovo, potreste cominciore con un rito di Esbat e runore ed inserire ir riruore der

4 candele per i quorti. Gli

(O) Invoco lo luce e l'Acguo ad ovest per lluminare e purficare il cerchio. I'rendete in mono l'othome, olzoto, iniziole il cerchio do nord e .;postotevi lungo il cerchio do nord verso esf, sud ed ovesl edite: Io trqccio guesto cerchio ollo presenzo dello Dea e del Dio dove essi possono venire e benedtre lolil loro figlia/o (nome). Abbossote l'olhome o nord e, menlre comminote intorno ol cerchio, vrsuolizzote uno luce blu che viene proiettoto dollo punto o formore i , t-rnf ini del cerchio e dite: Questo il confine del cerchio. Solo l'omore pu entrorvi ed
andorsene.

iiii

198
'ri
itt

199

il

Roccogliete

Rtornote oll'oltore e suonote lo ccmpona 3 volte. Metteie ro punfo dell'ofhome nel sale e dte: rl sole vito e purificczione - T.o benedico guesto sore perch so usoto in guesto socro cerchio nei nomi deilo Deo e del Dio, (nomi).

Abbossote lo bocchettc, spostotevi verso sud, rialzate lo bocchetto


(vedete un drogo) e di'te: Io ti invoco, Elemenfole Fuoco, per ossistere o gueso rito e proteggere guesfo cerchio perch, come io consumo lo vic per vivere, noi siomo omici e porenti! Abbossote lo bocchetto, sposlotevi verso ovest, rialzate lo bocchetto (vedete unq ondino, un serpenle di mare o un delfino) e drte: Io ti invoco, Elementole Acguo, per assisfere o questo rito e proteggere guesto cerchio perch, come o percepisco ed il mo cuore botte, noi somo amici e porentil Ritornote oll'oltore ed usate lo bocchetto per tracciore nell'orio sopro od esso il simbolo dell'infinito (un 8 che gioce su un fionco). il segno del lqvoro lro i mondi. Ponete lo bocchetto sull'oltore, olzote l'othome con entrambe le mani sopra lo vostro testo e dite:

versore 3 pizzichi di sole neilo coppo deil'ocquo. Riponete ro coppo der sole ol suo posto. Mescolote 3 volte con l,othome e dite:
Che il sole benedetto purifichi gues,ocguo, che posso essere benedetts per esse?e usafo n guesto socro cerchio. Ne nomi dello Dea e del Dio, (nomi) io consacro e purifico guest,ocgua.

la tazza del sale ed usote ro punto deil'othome

per

l//

rl:

il/

la coppo dell'ocquo sull,oltore e prendete I'incensiere, portotelo lungo il cerchio per incensarro e ponetelo nuovomente sull'oltore. Prendere l'olio per l'unzione, trocciote una croce solore circondoto do un cerchio sullo vostro fronle e dte: Io, (nome), sono consocrata/o nei noni dello Deo e del Dio, (nomi), in guesfo loro cerchio. se lovorote con membri dello fomigrio o con uno congrego incentrqto sul verde, oprite uno porto nel cerchio con l'orhome olfinch tutti entrino, guindi chiudete la porto con l'othome. rl tesro per l,uso solitorio mo pu essere vorioto in coso di pcrtecipozione dello fomiglio
Riponete
o dellq congrega.

Prendele in mono lo coppo con l,ocguo solofo e sp?uzzatene mentre vi muovefe in senso ororio (deosil) intorno ol cerchio (N-E-s-o-N) e dite: Consocro guesto cerchio ne nomi dellq DEa e del Dio, (nomi). Il cerchio compore come cerchio di potere purificoto e sigiiloto. cos pioccio essere!

Solute ogli Elementoli oi 4 guorti! Benvenuti, Signorc e Signore, a guesto ritol Io mi frovo fro i mondi con omore e potere tutto
ntornol

Riponete l'othome

e prendete il colice di vino. Versatene un poco

il/

li/l

lo bocchetta, tenetera in orio con entrqmbe re braccio operte e sollevare verso il loto nord del cerchio (visuolizzote un toro possente che orrivo) e dite: Io t invoco, Elementole Terra, per ossstere o guesto rito e proteggere guesto cercho perch, come io possiedo co?po e forza, noi siomo qmici e porenti! Abbossote lo bacchetto, spostofevi verso est. riolzate lo bocchetto (vedete Devo, esseri fototi o un,oguilo n volo) edile: Io ti invoco, Elementole Aria, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io respiro e penso, noi somo ohici e porentil
Prendete

dentro ol colderone. Questo uno libogione ol Divino in cui vengono onoroti dall'offerta delle primize, guindi bevetene un sorso. Potreste preferire overe uno lazza specificomente per lo libogione. Suonote lo compono 3 volte, alzate le broccio e dile: Benedetti sono il Signore e lo Signoro che grono lo ruoto mitico dell'anno. Diamo il benvenuto o Yule perch finolmente il punto di svolto dell'inverno gui. Lo fine dell'onno solore venuta; un nuovo onno comincioto. Broccia gi, prendele lo bocchello, alzotela in orio e dit e: Questo un nuovo inizio ed io lqncio il mio potere perch si unisco alle energie del Dio Sole; che la rnoscilo del Sole riaccendo lo mia forza. Riponete nuovomente lo bocchetto sull'oltore; prende'te lo condelo cent rale, accendet e i romosce i nel calderone e dil e: Questo nuovo fuoco viene acceso per dire oddio ql Signore Oscuro della notte solore e solutqre lo rinoscito del Sole. Posso il mio potere essere oggiunto qllo forzo del Signore neonoto ed il suo ollq mia. Rimettete o posto lo condelo, prendete l'othome con entrombe le moni, olzotelo e dile:
I I

200

20t

il

solute ol Dio sore! sotufe or movimento der tempo erernor sorute ollo morte ed qllo rinoscitq di yulel Solue ol Dio (nome)! 'con Riponete l'olhome suil'ortore e suonate 3 volte ro .ompono. re candele nel Ceppo di yule, accendetele all,inizio del rituole e. guondo il rituole finifo, rosciotere bruciare morto rentomente e 'qu,na, spegnete guelre rosse, sostituifere con condere verdi ed occendete gueste ultime con lo condero verde centrore oncoro occeso. euina, spegnete guest'ultimo e sostituilelo con uno rosso, accendetela di nuovo e dite: Possa l ceppo di yule portcre luce e posso tutto il bene entrsre gui- Buono solute, buon umore, buono sorte nell,onno che vienel Perch cos io voglio, cos picccio essere!

Dolc e Vino i

Suonole lo compono 3 volte;

le broccio al celo dite:

ganbe larghe

con

ll
l

l,

ii

e dite: si unisce qllo femminq per jl beneficio di enronbi, che i frufti de[o roro unione promuovono ro vitq. che rq Terro sio fruttuoso e che lo suo obbondonzq sio spqrso in tute le terce. Posoe l'olhome e bevete dol colice. Riponete il colice sull,oltore e raccogliete l'othome; loccote con lo punla il dolce nel piotlo dell'offertaedite: Queso cibo lq benedizione deila signorc e der signore donotomi
Come

mio opprezzomento c ci che mi sostene! Posso io ricordore sempre re benedizioni deila mio Signoro e del mo Signore! A piedi uniti, prendete il corice con lo mono sinisrro e l,olhome con lo destra: obbossote lentamente lo punto dell,othome nel vino

ro riconosco i mie bisogni ed offro it

,"lle.vale l'othome in segno di soluto e dite: l-'omore lo legge e l'omore il confine. Felice ho incontrofo, f elice la mio portenzo e felice so f nuovo inconfro! Felice incontro, felice partenza, elice nuovo incontro! Il cerchio oro cqncelloto. Cos pioccio essere! flrrr:iote lo superf icie dello lomo e ponele l'othome sull'oltore. Prendete l(, imoccolotoio ed ondole ol guarto o nord, sollevote le broccio edite: Porti in poce, Elementole Terro. Porto con te le mie benedizionil Abbossole le broccio, spegnete lo candelo, visualizzale l'Energio rlr:ll'Elementole che parte. Andote od est, sollevote le broccio e dite: Porti in poce, Elementqle Aro. Porto con le le mte benedizioni! Abbossote le broccio. spegnete lo condelo, visuolizzole I'Energia rlell'Elementole che parte. Andate o sud, sollevole lebraccia e dite: Pqrti in pace, Elementqle Fuoco. Porto con te le mie benedzoni!

le broccio, spegnete lo condelo, visualizzate l'Energia rlcll'Elementole che porte. Andote od ovest. sollevote le braccia e
Abbossote dtle:

il

mqschio

Porti in pace, Elementole Acguo. Porto con te le mie benedizioni! le broccio, spegnete lo condelo, visualizzate I'Energio dell'Elementole che porle. Rilornole oll'oltore e posate lo
Abbossote
smoccolotoio. Sollevole le broccio e dite:

Esseri

e poteri del visible e dell'invisibile, portite in poce! Voi

mi

cibo per

liberomente. Come liberomente ho ricevuto, posso onch.io donqre il corpo, lo mente e ro spirito q coloro che lo cercqno

do

frufio ro ortrTliuo di yure), finite ir vino e dite: Mentre ossqporo guesti doni dello Deo e del Do, (nomi), possa io ricordqre che senza di roro non ovrei nuilo. cos piocco essere! Quondo turlo finiro, tenete |othome neilo vosfro mano proiettivo orizzontale sull'oltore e dite: Signore e Signoro, sono benedetto/o dol tempo che svete troscorso con me, guordondomi e proteggendomi e guidondomi gui ed in futte le cose.
202

Mongiore ir dorce di

oiutote nel mio lovoro, sussurrofe nello mio mente e mi benedite dal Mondo Ultroterreno e c' ormonio ro noi. Portote con voi le mie benedizioni. fl cerchio onnullqto. Prendete l'othome, ondole ol guorto o nord, puntotelo in bosso e muovelelo in senso onli-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzalela luce blu cheviene riottivoto nell'olhome edite: Il cerchio operto tuttovio il cerchio rimone perch il suo potere mogico ritornoto in me. Quondo ritornote o nord dopo over comminoto nel cerchio, sollevote l'othome in modo do for s che lo lomo tocchi lo vostro fronfe e visuolizzole la luce blu che ritorno in voi o spirole. R.itornote oll'oltore e dile: Lq cerimonio terminota. Benedizion sono stole dae e benedizioni sono sfote ricevute e posso lo poce dellq Deo e del Dio restore nel mio cuore" Cos pioccio essere!

203

ll

Abbossote l'athome. Mettete vio

sgomberote l'oltore tronne che delle candele o degli oggetTi che devono bruciore o lavorare per un tempo determinoto (coe per ro magia delle candele). rl contenuto del colderone o della coppa'per le libogioni viene versato nel terreno (se non sere all'aperto. versotelo olloro in un voso do fiori conrenente terra e mogori uno pionlo robusro
con f oglie verdi).

tutti gli strumenti

mogici

. .

Benedizioni di Yule - ghirlondo sullo porto. vischio in coso, donozioni di cibo e vestiario, semi di qrasole oll'esterno per gli uccelli, suonore le compone per soluore il Mottino del Solstizio e f are magie per avet'e un pioneto in poce.

Roccogliete il verde di Yule dopo lo Dodicesimo Nofte e conservotelo. Ad fmbolc, bruciolelo per scocciore I'inverno
ed onnunciore lo primovero.

cibo trodizionole per il sobbot di yule comprende noci, mocedonio di frutfo o budino di prugne, piotti di selvaggina o moiole e brindisi, cos lo celebrazione pu essere seguto da unc festo semplice o molto
eloboroto.

rl

Consqcrote I'Albero di Yule - aspergetelo di ocguo soloto, possole tro i romi il fumo dell'incenso e cornminote intorno
oll'olbero con uno condelo accesa, dicendo:

l i

sono

l1

fuori o in congiunzione con il sobbot. Molte soranno fomiliori perch slote prese o, prestito dolle religioni trodizionoli. ' cantare carol pagane der sorslizio (Deck the Hoils, The Hoily and the lvy, Joy to the World, Tonnenboum, Wossoiling Song, Green Groweth the Holly, Lord of the Donce e mole corol sono stote riadollote olle loro rodici pagane originoli _ vedere gli esempi solto).

sono mohe le ottivil di yule che possono essere sperimentote ol di

Attivt di Yule

Per Fuoco ed Acqua, Aria e Terrd, o consqcro questo olbero di rinoscito. . Leggendo di Sonto Clous: Sonto il Re dell'Agrifoglio, la slitto il Corro Solore, le I renne sono gli 8 Sobbof, le loro corno roppresenlono il Dio Cornulo, il Polo Nord simboleggio lo Terro delle Ombre e l'onno solore che muore ed i donr vengono fatti sio per dare il benvenuto ol Re dello Quercio guole Sole rinoto, sio o ricordo del dono del re dell'Agrifoglio che deve ondorsene af finch il Re della Quercio govern.

'll
lr

. '

Alcune conzon fomilior di Yuletide con

' . ' . . .

Decorore l'Albero del Solstizio o di yule. Legare mois soffioto e mirtiili ed appendeteli su un orbero fuori coso per gli uccelli. Decorote delle pigne con collo e brillontini come simboli delle creoture f atate e ponetele sull,Albero di vule. Appendete all'Albero di yule delle componelle per chiomore gli spiriti e gli esseri fototi. rncollote alle ghiande loro coppucci ed ottoccqtevi dei nostri rossi per appenderleoll,Albero di yule" Per uno corto da regalo personolizzoto, ritogliote un motivo su unc mezza potcto, quindi passolelo nello lempero e sopro od una corfo tessuo do imbolloggio. Brindisi: 2 tozze di succo di mirtilli, f, di tazzo di gronolino, 1 tazza di succo d'oroncio, f, di tazzo di rum (focoltofivo). Per lo prosperil, bruciote legno di frossino"

test

pogoni

6od Rest Ye Merry Pogon Folk


(,od rest ye mercy pogon folk, lel nothing you dismoy. lr:member thof the sun returns, upon lhis solstice doy! I he growing of the dork is ended now, ond spring is on ils woy.

r), fidings of comfort ond joy, comfort ond joy! t ), tidings of comfort ond joy!
I he winler's worst sf ill lies oheod, fierce tempesl, snow ond roin! lleneolh the blonket on the ground, the spork of lif e remoins! lhe sun's worm roys coress Iheseeds, to roise life's songs ogoin! O, tidings of comfort ond joy, comforl ond joy! (), idings of comfort ond 1oy!

204

205

Withn the blessed opple lies, the promise of the queen For from this penlocle sholl rse, the orchords fresh ond green. The eorth sholl blossom once ogoin, the qir be sweet ond cleonl O, tidings of comfort ond joy, comforf ond joy! O, tidings of comfort ond joy!

Our light, our lif e, our Lordl Lel every voice. join in wilh life's song! And merry turns the wheel,and merry tur:ns the wheel,
And merry, ond merry the wheelturnsl

O,

Come

AllYe Foithful

O, come all ye foithf ul, joyful ond triumphontl O, come ye, oh, come ye to greet the sun! Join in the Yuletide, turning of the solstice fire. O, come let us invoke him,

O, come let us invoke him, O, come let us invoke him Lord of the Light.
Yea, Lord we greet thee, bornagain ot solstice! Yule fire ond cqndle flome, to ligh your woy.
Come

to thy Lody, f ill the eorth with love anewl

O, come let us invoke him, O, come let us invoke him, O, come let us invoke him Lord of the Light.

Joy to the World


Joy lo the world, the sun hos comel Let Eorth receive her Lordl Let every heort. prepore him room, And oll of noture sing, ond oll of noture sing, And oll, ond qll of noture sing.
Welcome the Lord, who brings us Lightl The Lody gives him birthl His worming light, brings joy into our heorts! And wokes thesleeping eorth, ond wokes hesleeping eonth, And wokes. ond wokes the sleeping eorthl

We light the lires, to greet the sunj

206

247

10

Sobbot di Imbolc 2 febbraio


. . . . . . . .

cerchio sio per essere formoto ed io vi reso dentro liberomente per solutore lo mia Signoro ed il mio Signore" r i , rvk'.te lo candelo cenFrale ed accendele con esso ogni condeio del , r', lrro tnuoVndovi da nord o est, sud e avesl e dite: (N) Invoco lo luce e lo Terro sl nord per illurninore e rafforzare il cerchio. (E) Invoco lq luce e l'Aria od est per illuminore e ranimore il cerchio. (5) Invoco lo luce ed il Fuoco o sud per lluminore e riscoldore il cerchio. (O) Invoco lo luce e l'Acguo od oves per lluminore e purificore il cerchio. I'r'cndere in mono l'olhome, alzaFo, inziate il cerchio do nord e ',1rrr';totevi lungo il cerchio do nord verso esl , sud ed ovest e dile: lo traccio guesto cerchio ollo presenzq dello Deo e del Dio dove essi possono venire e benedire lolil loro figlio/o (nome). Al,lrossole l'othome q nord e, mentre comminate inlorno ol cerchio, vt.;rnlizzsfe uno luce blu che viene proiettato dclla punlo c formare i ' ,rrrf ini del cerchio e dite: Questo il confine del cerchio. Solo l'omore pu enlrorv ed
ondorsene.

Il

Preporore il vostro altare


Le candele del cerchio rimcngono dei colori usuoli per
Le condele dell'oltore dovrebbero essere bionche. L'incenso pu essere di benzoino o voniglio. fl cerchio pu essere decorofo con fiori bionchi.

l-trlornole oll'oltore e suonote lo compano 3 vohe. Metlete lo punto


,

k:ll'o'lhome nel sole e dite:

Elernentoli (verde, giollo, rosso e blu). Ponete lo vostro besom sull,oltare.

gli

Mettete uno condelo bionco votivo nel calderone. Procurofevi roshorino e sombuco do brucrare. Procurotevi del vino extrc

sole vito e purificozione. Io benedico questo sale perch sio rrsoto in questo socro cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi)l.laccogliete lo lazza del sole ed usote lo punto dell'ofhome per vcrscre 3 pizzichr di sole nello coppo dell'ocguo. R,iponete lo coppo del ';trle ol suo posto" Mescolcte 3 vohe con l'olhome e dite Che il sqle benedetto purfichi guest'ocquo, che posso essere benedefto per essete usoto in questo sqcro cerchio. Nei nomi dello Dea e del Dio, (nomi) o consocro e purifico quest'ocguo. I'rendete in mono lo coppo con l'ocguo sololo e spruzzarene menlre vi
rrruovele in senso ororio (deosil) intorno
,

Il

condele dell'oltare, suonote la compono 3 vohe

spazzate I'area del cerchio. Disponete gri strumenti der cerchio dell'oltare, fate il bagno e vestitevi. Accendele l,incenso

Istruzoni per lo cerimonio


e dite:,

ol cerchio (N-E-S-O-N)

lrl e:

le

Consocro guesto cerchio nei nomi dello Dea e del Dio, (nomi). Il cerchio compore come cercho di potere purificoto e sigilloto. Cos pioccio esserel

208

209

ii

1,1

lr

l1

Riponete lo coppo dell'ocguc sull'oltore e prendete I'incensiere, portotelo lungo il cerchio per incensarlo e ponetelo nuovomente sull'oltore. Prendete l'olio per l'unzione, trocciofe uns Croce Solore circondoto do un cerchio sullo vosfro fronte e dite: Io, (nome), sono consocrats/o nei nomi dello Dea e del Dio, (nomi), in guesto loro cerchio. 5e lovorote con membri dello fomiglio o con uno congrega incentrolo sul Verde. oprite uno porlo nel cerchio con l'othome offinch tutti entrino, guindi chiudete la porto con l'othome. fl lesto per l'uso solitorio mo pu essee vorioto in coso di porlecipozione dello fomiglio o dello congrega. Prendete lq bocchetta, tenetela in orio con entrambe le braccia aperte e sollevate verso il loto nord del cerchio (visuolizzote un toro possente che orrivo) e dite: Io t invoco, Elementole Terra, per ossisfere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io possiedo corpo e forza, noi siomo omici e parenti! Abbossote la bocchetto, sposlotevi verso est, rialzote lo bocchelto (vedete Devo, esseri fqtoti o un'oquilo in volo) e dite: Io ti invoco, Elementole Aria, per assistere o gueso rito e proteggere guesto cerchio perch, come io respiro e penso, noi somo qmici e porentil Abbossote lo bocchelto, spostofevi verso sud, rialzate lo bocchetto (vedete un drogo) e dite: fo ti invoco, Elementole Fuoco, per assistere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch, come io consumo lo vito per vivere, noi siomo omici e parenti! Abbossote lo bocchetto, spostotevi verso ovest. riolzote lo bocchetlo (vedete uno ondino, un serpente di more o un delf ino) e di'te: Io fi invoco, Elementole Acguo, per ossistere o guesto rito e proteggere gueso cerchio perch, come io percepisco ed il rnio cuore botte. noi siamo omici e porentil Ritornote oll'oltore ed usole lo bocchetto per trocciore nell'orio sopro od esso il simbolo dell'infinito (un 8 che gioce su un ficnco), il segno del lovoro lro i mondi. Ponete lo bocchetto sull'oltore, alzate l'qthome con entrombe le moni sopro lo vostra testo e dite:

o Solute ogli Elementoli oi 4 quortil Benvenuti, Signoro e Signore' con qmore e potere tutto questo ritol Io mi trovo tro i mondi infornol poco Riponete l'othome e prendete il colice di vino' Versatene un cui vengono dentro ol colderone. Questo uno libogione ol Divino in onoroti doll,offerto delle primizie, guindi bevetene un sorso. Potreste lo pref erire overe uno tazza specificomente per lo libogione' Suonote
compqno 3 volte

edilet la Festo delle Luci di mezzo-inverno' Lq prmovero gioce Questo oll,interno dello visione ed il seme viene preparoto per la semino. Suonote lo comPono 5 volte e dite: con la mio besom in mano spozzer vio ci che non serrre pi in modo da purificore ci che mi circondo E prePorormi ollo nuovo crescito. Prendete lq besom e dite Butto vio il vecchio e lascio entrore il nuovo. La vila comincia di nuovo in guesto tempo di purificozione'
comminote Spazzare il cerchio con movimenti verso l'esterno menrre o nord' deosil (in senso ororio) lungo il cerchio, cominciondo efinendo sull'ohore; accendete la condelo nel colderone, Rimettete lo besom versote il rosmorino ed il sombuco nello suo fommo e dile:

Invoco

in questo colderone, purifichi me, ci che mi circondo e gli strumenti dello mio Arte. Con guesto rito mi sono rioffermato/o nello miq Arle e reso/o pronfo/o per il rinnovomento dello vito nell'owento dello Primovero' Fate girare lo f ine dello besom nel colderone e dite" posJo questo besom esse?e purificoto cos che nullo loncioo dol cerchio ritorni con esso o rimonga ottqccoto od esso' Cos pioccio
essere!

il potere di queste erbe offinch il loro profumo, rilosciato

Meltete vio lo besom ediIe"


Avendo purificato

ql pronto/o per ri-dedicore me stesso/o ollo mio Signoro ed mio


Signore.

tutto oll'interno di questo cerchio, sono oro

210

2tr

ii
i,

Rituole di ri-de dicazione


Con Ie braccio sollevote dite:

lii

Signoro e Signore, (norni), o vi invoco! Vi tengo in onore e so d essere uno con tutte le cose deilo Teria e der ciero-

fronte). Quindi, fate il segno del pentogrommo sopro il cuore, ';i'rluifo dol Socro Triongolo (per la triplice quolit di enlrombe le lrrvinit) toccondo il plesso solore, il seno destro, il seno sinistro, il
,1,'llo

riii

,,i

conosco

Abbqssole le broccio e diJe: vi invoco per esoudire ir mio desderio. Fqte che mi rcilegri del mio essere uno con tutte le cose e fofemi omqre la vito che emono dolla mio Signoro e dol mio Sgnore in tutte le cose. Io

porenti sono gl o,lberi e le erbe dei compi, gli onimoli e le pietre qttroverso i mori e le colline. Le fresche ocgue ed i deserti sono fotti di voi ed io sono fottd/o di voi e voi siefe fafti di me.

Miei

lrkr5^so

solore. Riempile nuovomente il colice per Dolci e Vino. Suonote lo compono 3 volte;

Dolc e Vino lo

gambe larghe

e con

L' broccio ol cielo dite:

riconosco i mie bisogni ed offro il mio apprezzomento q ci che mi sostiene! Posso io ricordore sempre le benedizioni dello mia Signora e del mio Signore! A piedi uniti, prendele il calice con lo mono sinistro e l'othome con lo rlc:stro; obbossote lentomente lo punto dell'othome nel vino e dite: Come il mqschio si unisce ollo femmino per il benefco d entrombi, che i frutti dello loro unione promuovono lo vito. Che la ferro sio fruttuoso e che lq suo obbondonzq sio sporsq in tutte le

ed occetto il credo: che se io non ho in me guello scintllo d'omore, non lq trover moi ol di fuori di me, perch l,omore lo Jegge e l'omore il confine. euesto io onoro guondo onoro lo

Bociore ir pormo

protegger ro vostro scintiilo che in me e cercher ro vostrq prolezione q mo difeso. voi siefe ro mio vito ed io sono fatta/o di voi. fo qccetlo e rester sempre nel prncipo del non danneggiare alcuno, perch ci che viene inviqto ritorna. Cos

"":;::T:,:i:!rt':,T.uot.ro Mo Signoro e mio Signore, a me conosciuti come (nomi), sono di fronte o voi e dedico me stesso/o ol vostro onore. Difender e
mono

d.r"

terce.

dite:

llrsote l'othame e bevete dol colice. Riponete il colice sull'ohore e t'trccogliete l'othame; toccote con lo punto il dolce nel piotto tlell'off erta e dile: Questo cibo lq benedizione dello Signono e del Signore donotomi liberomente. Come liberomente ho ricevuto, posso onch'io doncre cibo per il corpo, lo mente e lo sprto o coloro che lo cercqno dc
me"

Afferrate il

calderone e dile:

poccio esserel colice di vino, versate renlqmente ir vino rimon ente ner

signoro e dol signore o donneggiore cororo che sono in offinit il loro qmore, perch fore guesto significherebbe tradire lq fiduciq, gettare va l'omore deilo Deo e Jer Dio e spezzaae ir mio stesso cuore. ro so, ci nondimeno, che qttroverso ir roro omore confinuo essi guorscono il mio cuore ed il mio spirito, che potr
con
nuovqmente vicAgiore cftroverso il colderone dello rnoscifo per obbrqcciore t'omore che essi donono liberqmente. Cos pioccio

Cohe guesto vino si estingue dollo coppo, cos posso il songue estinguersi dql mo corpo se io dovess moi ollontonormi dqllq

Mongiote il cibo, f inite il vino e dife: Mentre qssqporo quest doni dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordore che senzo di loro non ovrei nullo. Cos pioccio essere! {Quondo tulto finito, tenete l'othome nello vostro mono proieftivo orizzontale sull'ollore e dite: Signore e Signora, sono benedettolo dol tempo che ovete trqscorso con me, guordcndomi e proleggendomi e guidondomi qui ed in tutle le cose. :>ollevote l'othome in segno di soluto e dite: L'qmore la legge e l'omore il confine. Felice ho ncontroto, felice la mio portenza e f elice siq il nuovo inconro! Felice

ri
ll

Bognote lo punto del dito con l,olio pq unzione e disegnate . nuovomente il segno della Croce Solore sul terzo occhio (ol ctro

esserel

inconlro, felice porlenza, felce nuovo incontro! Il cerchio oro cqncellqto. Cos pioccio essere! llociole lo superf icie dello lamo e ponete l'qthome sull'oltore. Prendete
lo smoccolotoio ed ondole ol quorto o nord, sollevote le broccio

edite:

212

213

iil

i1

1i

rl

iI
r!t

itl

ll

Pqrti n pace, Elementole Terro. Portq con te le mie benedizionil Abbossole le braccia, spegnete lo condelo, visualizzate I'Energio dell'Elementole che porte. Andof e od est, sollevole le broccio e dite: Porti in poce, Elementole Ario. Porto con te le mie benedizionil Abbossoe le broccio. spegnete lo condelo. visualizzate l'Energro dell'Elementale che porte. Andote o sud, sollevote le broccio e dite: Parti in poce, Elemenfole Fuoco. Porto con e le mie benedizionil Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuslizzate I'Energio dell'Elementale che porte. Andote od ovest. sollevqte le broccio e dite: Porti in pace, Elementole Acguo. Porto con te le mie benedizionil Abbossote le broccio, spegnete la condelo. visuolizzote l'Energio dell'Elementole che parte. R.itornote oll'ohore e posate lo smoccolotoio. Sollevole le braccia e dile: Esseri e poteri del visible e dell'invsibile, portite in poce! Voi mi oiutate nel mio lovoro, sussurrqfe nello mia ment e m benedte dal filondo Ultraterreno e c' ormonio trq noi. Portote con voi le mie benedizioni. Il cerchio qnnullafo. Prendee l'ohome, ondote ol guarlo o nord, puntotelo in bosso e muovetelo in senso onti-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzatela luce blu cheviene rioftivoto nell'othome edile: Il cerchio operto tuttovio il cerchio rimone perch il suo potere mogico ritornoto in me. rilornote o nord dopo over comminoto nel cerchio, sollevqte Quondo l'olhome in modo do for s che lo lomo locchi lo vostro fronte e visuolizzote lo luce blu che ritorno in voi o spirole. Ritornote oll'oltore e dile: Lo cerimonio ferminotq. Benedizioni sono stote dote e benedizioni sono state ricewte e possa la poce della Dea e del Dio restore nel mio cuore. Cos pioccio esserel Abbossote l'olhome. Mettete vio tutti gli strumenti mogici e sgomberote l'oltore lronne che delle candele o degli oggetti che devono bruciore o lovorore per un fempo determinoo (come per lo mogio delle condele). fl contenuto del colderone o della coppa per le libogioni viene versato nel terreno (se non siete oll'operto. versotelo olloro in un voso do fiori contenente terro e mogori uno pionto robusto
con foglie verdi).

cose spezate con il vino pu essere speziato ed i r rpollo, porro, scologno, oglio ed olive: r:rbi possono contenere uvetto. Tipici sono i budini di pone e le zuppe
I

I cibo trodizionole sono i prodotti del lotte e

(:remose.

Fcco olcuni suggerimenti di ottivil per Imbolc, olcuni dei guoli possono essere incorporoti nello celebrozione del Sobbot o possono semplicemente essere quolcoso per rendere il giorno pi speciole' speciolmente Per i bombini. . Bruciole il verde di Yule per mondare l'inverno per lo sua

Attivit di Imbolc

slrodo. Fote il Letto dello Sposa usondo lo Bombolo di Mois (o 6rono) fotto ol Lughnossodh precedenle. Vestite lo bombola di bionco o blu con uno collono che roppresenli le stqgioni'

Poneteloinunlungocestoodornotoconnqslri;sccendete candele bionche od ogni lolo del cesfo editet Diqmo il benvenuto ollc sposa sio vergine che madre; riposo e preporofi per il tempo dello semino; purificofo e ristoroto doi lovori dietro di lei; con lo promesso dello primovero esso gioce dovonti o me(se Lo mottino seguenFe,rimuovete il vestito esporgete il grono fuori qd un olbero per gli scoiottoli e gli uccelli). usote il mois, oppendetelo Si pu vedere questo come il ecuPero dello Signoro dol letto dello noscito ed il suo essere pronto ad iniziare nuovomente lo ruoto delle
stogioni. -Bqmbolo
Lo
f

di Mois di rmbolc roppresento lo modre che nutre suo


E',

oo.o debole mo sto ocquistondo forzo. fo ho uno bombolo proveniente dol Brosile fotto di conopo con un grembiule che ho uno tosco dovonti con scritto fosforo (che significo "fiommiferi") ed onche queslo uno Bombolo Sposo di rmbolc. r suoi copelli sono decoroti con fiori ed ella porto lo luce nello suo tosco cos come lo
modre porlo un bombino nel suo grembo. L'immoginorio pogono pu essee ritrovoto in molti oggetti dell'orte popolore' . Lo sera precedente Imbolc, losciote del pone imburrolo in uno coppo oll'interno dello cosa per gli esseri fototi che

iglio, che crescer e diverr suo mqrifo.

lo Terro ed il sole, che

214
lri

2t5

ii

iili

. . .

voggiano con lo Signoro del Bosco. fl giorno dopo, bulfotelo, perch"1'essenzo" ne sor sfoto rimosso. Mettete 3 ponnocchie di mois sulla porto come simbolo dellrr

Ir

Triplice Deo e losciotevele fino od Osforo. Accendete uno condelo biqnco e bruciole legno di sondolo. Purificote l'area dove fate lefture di carte o divnozione con un incensiere che bruci rosmorino o verbena e diJe: Per il potere di guesto fumo io lovo vio Je influenze negative: che guesto luogo sio purificoto per lo Signoro ed il suo bombino.

Ripulite l'ohore

'l

l
I

rl
ilri

purif icazione con gli slrumenti degli Elementqli che roppresentono lo Terro (sole) per il corpo, l'Aric (incenso) per i pensieri, il Fuoco (fiommo di condelo) per la volont e l'Acguo (ocguo) per le emozioni. . Fqfe cuscini per i sogni per tulti i membri dello fomiglio. . Create Croci Solori con fronde di polmo, obbostonzo do porne uno in ogni slonzo dello coso. Mettete cl centro dello porto d'entrota uno condelo rosso o colonno; con le polme in mono, accendete lo candelo, oprite lo porto e dite: Diomo il benvenuto ollo Deq e chiediqmo il girare dello ruoto lontqno dall'inverno e dentro lo primovero. Chiudete lo porto; prendete lo candelo. ondote in ogni slonzo dello
coso e dite:

e l'atlrezzaluro. eseguile un rito di

ouo-

Sobbot di Ostaro

2t
Le

morzo

Preporare il vostro oltore


candele dell'oltore dovrebbero verde chioro' L'incenso pu essere di gelsomino.

Grande Signora, entro con il Sole e proteggi guesto stonzo! Lasciole una Croce Solore nello stonzo e proseguite cos per tutlo lo coso. Questo molto bello per i bombini perch potete dividere i compiti per ognuno - uno pu tenere le palme, un oltro pu oprire le porte, un ollro pu porlore lo condelo e cos vio. L'ulfimo stcnzo dovrebbe essere lo cucino e gui dite: tlodre dello Terro e del Sole, mqntienci ql sicuro e ol caldo, stendendo sopro lo nostro caso lo tua benedizione.
Itri

fl

cerchio pu essere decoroto con fiori selvotici primoverili; mettetene un foscio sull'ohore. Le condele del cerchio rimongono dei colori usuoli per 9li
Elementoli (verde, giollo, rosso e blu)'

Ponete sull'oltore uno coppo contenenfe terro.


a o

di terrocotto o di

legno

tipo' PoneIe sul pentocolo un grosso seme di guolche

,i

Ponete sull'oltore un Pezzo di uno strumento Per scrivere.

corto petgomena, inchioslro ed

L'r

li
iir

2t6
tli

217

li

fl testo per

fstruzioni per lo cerimonio


I'uso solilorio mo pu essee vorioto

in coso

di

partecipazione della forniglio o dello congrega. Le visuolizzozioni sono


solo suggerimenti.

Che il sole benedetto purifichi guest'qcguo, che posso essere benedetfo pe? essee usatq in guesto socro cerchio. Nei nomi dellq Deo e del Dio, (nomi) o consqcro e purfico guest'ocguo.

Spazzale I'orea del cerchio. Disponete gli strumenti del cercho e dell'oltore, fale il bagno e veslitevi. Accendete l'incenso e le candele dell'altare, suonote lo compono 3 volte e dite: Il cerchio sto per essere formoto ed io vi resto dentro liberqmente per solutore lo mio Signorc ed il mio Signore. Prendete lo condelo cen'trale ed occendete con esso ogni condelo del
cerchio muovendovi do nord o est, sud e ovest e dite: (N) fnvoco la luce e lo, Terro, ol nord per illumnore e rafforzare l cerchio. (E) Invoco lq luce e I'Ario od est per illumnore e rionimore il cerchio. (5) Invoco lo luce ed il Fuoco o sud per illuminore e riscqldore il cerchio. (O) Invoco lq luce e l'Acquo od ovest per illuminore e purificore il cerchio.

I'rendere in mono lo coppo con l'ocguo soloto e spruzzatene mentre vi rnuovete in senso ororio (deosil) intorno ol cerchio (N-E-S-O-N) e dite: Consocro guesto cerchio ne nomi dello Deq e del Dio, (nomi). Il cerchio compore come cerchio di potere purificoto e sigilloto. Cos piaccio essere!

rill

rii

Prendete
llii

in mono l'othome, alzoto, iniziate il cerchio do nord

spostotevi lungo il cerchio do nord veso est,sud ed ovest edite: Io troccio guesto cerchio ollo presenzo dello Deo e del Do dove ess possono venire e benedire lolil loro figla/o (nome). Abbossote l'othome o nord e, mentre comminote intorno ol cerchio, visualizzaf e uno luce blu che viene proieltoto dollo punto o f ormare i conf ini del cerchio e dite: Questo il confne del cerchio. Solo l'omore pu entrorvi ed
ondorsene.

coppo dell'ocquo sull'oltore e prendere l'incensiere, lrortotelo lungo il cerchio per incensorlo e ponetelo nuovomenle r-ull'oltore. Prendete l'olio per l'unzione, trocciote una Croce Solore circondoto do un cerchio sullo vostro fronle e dite: Io, (nome), sono consocroto,/o nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi), in guesto loro cerchio. .'ie lovorote con membri dello fomiglic o con una congrego incenlrolo sul Verde, oprite uno porto nel cerchio con l'othome offinch tulli cntrino; usole olio ds unzione per lrocciore uno Croce Solare in un r-erchio sullo fronte di ogni persono che enlra, ovendo detto guolcoso r:ome solulo tipo il Wiccan "Vengo in perfe'tto amore e perfetto f iducio". Quindi chiudete lo porlo con l'athome. I'rendete lo bocchetto, renetela in orio con entrombe le broccio uperte e sollevate verso il lofo nord del cerchio (visuolizzofe un loro lrossente che orrivo) e dite: Io ti invoco, Elemenfole Terrq, per ossislere o guesto rito e protegge?e guesto cerchio perch, come io possiedo corpo e Riponete

lo

Rilornole oll'oltore e suonote lo compono 3 volte. Mettete lo punto dell'othome nel sole e dite: Il sole vito e purificczione. Io benedico guesto sole perch sio usoto in guesto socro cerchio nei nomi dello Deq e del Dio, (nomi). Roccogliete la lazza del sole ed usote lo punlo dell'othome per vet'sare 3 pizzichi di sole nella coppo dell'ocquo. Riponete lo coppo del sole ol suo posto. Mescolote 3 volte con l'othome e dite:

forza, noi somo omici e porentil Abbossole lo bocchetto, spostotevi verso es|, rialzate lo boccheto (vedete Devo, esseri fqtoti o un'oguilo in volo) e dite: fo ti invoco, Elementole Aria, per qssistere o questo rito e proteggere guesto cerchio perch, come io respiro e penso, no somo amici e porenti! Abbossote lo bocchetto, sposlotevi verso sud, riolzate lo bocchetto
(vedete un drogo) e dite:

Io ti invoco, Elementale Fuoco, per ossistere o guesto rifo

il
rLl

proteggere guesto cerchio perch, come io consumo lo vio per vivere, noi somo omici e porenti!

2t8

2t9

11,

Abbossate lo bocchetto, spostalevi verso ovest,rialzote lo bqccheltc (vedete uno ondino, un serpente di more o un delfino) e dte: Io ti invoco, Elementole Acguo, per assistere o questo rito e proteggere questo cerchio perch, come io percepisco ed il mio cuore batfe, noi somo amici e porent! Rilornote oll'ohore ed usote lq bocchelto per trocciore nell'orio sopro ad esso il simbolo dell'infinito (un 8 che gioce su un fionco), il segno del lovoro lro i mondi. Ponete lo bocchetlo sull'oltore. alzate l'othome con enlrombe le moni sopro lo vostro testo e dite: Solute agli Elementoli a 4 guorf! Benvenuti, Signoro e Signore, o guesto rto! Io mi trovo tra i mondi cn cmore e potere tutto intorno! Riponete l'ofhqme e prendete il colice di vino. Versotene un poco dentro ol colderone. Questo uno libogione ol Divino in cui vengono onoroti doll'offerfo delle primizie, guindi bevelene un sorso. Potreste preferire avere una coppo specificomente per le libogioni. Suonote lo

Usote l'othome pe hescolore

le

ceneri ollo

terro. Prendete

la

bocchetto, alzatela, muovetevi (donzole) lungo il cerchio 3 volte per occumulore I'energia. Ritornole oll'oltore con lo bocchetto ancoro
olzato e dite:

Per

il potere instillato in guesfo bocchetto olzoto il seme sqr piantoto nel terreno pronto. Sio benedetto lo bocchetto dello primovero e sio benedetfo lo terro che lo occoglie!

Bociote lq cimo dello bocchelto, trosferendo in essq I'energia occumulofa, guindi fote con essa uno incisione ol centro del terreno e visualizzaie I'energio che vi enfro. Abbossote lo bocchefto. Alzate il seme, concentrote l'energia in esso (infondendolo dello vostro ideo), ponetelo nel solco e ricoprifelo di Ierro, guindi dite: Questo seme viene piontoto nel grembo dellq modre per esse?e pcr"te della lerra, dello vito e di me. Che guesto seme e ci che roppresento crescono fno a monifesorsi. Perch cos voglio, cos pioccia esserel

compono3volteedite: Invoco su di me le benedizioni degli Antichi perch felici ci incontriomo o guesto rto primoverile. Signoro e Signore, udite vosfro/o figlio/o, (nome), peech io sono gui per celebrore con voi e per voi il nostro comune soluto ollo primaverol Roccogliete i f iori dall'oltare e, muovendovi deosil (in sanso ororio) intorno ol cerchio (iniziote o nord), spargete i f iori lungo il perimetro interno del cerchio. Suonofe lo compono 3 volte e dile: Lo primovero il tempo di seminore il seme ed per me il tempo di picntore ci che voglio cresco. Questo stogione porto speronzo e gioio, ospettotve di desideri reolizzati ed ispirczione per nuove idee" Lo mio vito portoto in equilibrio ed io sono rinqta/o con il rinnovomento dello terra. Ti do il benvenuto, bello primavero! Visuolizzole il seme sull'oltore come se fosse ci che volete piontore uno guolit, un'opportunit, uno creazione o guont'oltro - cos che il
seme ropptesenti l'ideo in mente. Suonote lo compono uno volto, guindi

Dolc e Vino - Suonote


le broccio al cielo dife:

lo compcno 3 volte;

a gambe

lorghe

con

mio opprezzomeno o ci che mi sostiene! Posso io ricordqre sempre le benedizioni dello mio Signoro e del mio Signore! A piedi uniti, prendete il calice con lo mono sinistro e l'othome con lo destro; abbossote lentomenle lo punlo dell'olhome nel vino e dite: Come ! moschio si unisce qllo femmino per il beneficio di entrombi, che i frutti dello loro unione promuovono lc vito. Che lo Terro sio fruttuoso e che lo suo obbondonzo sio sporso in tutte le

Io riconosco i miei bisogni ed offro il

Posote l'othome

terre. e bevete dol colice. R,iponete il colice sull'oltore e raccogliete l'othome; loccate con lo punto il dolce nel piotto
dell'off erta e dite: Queso cibo lo benedizione dello Signoro e del Signore donqtomi liberomente" Cone liberomente ho ricevuto. posso anch'io donore cibo per il corpo, lo mente e lo spirito o coloro che lo cercono do
me.

scrivete sullo pergomeno l'ideo seme. Accendete la pergomeno con lo condelo cenlrale dell'oltore, ponetela menJre brucio nello coppo di

lerra sul pentocolo e dile:


Signoro

e Signore, occogliete il

seme del mio desiderio e fate che cresco e prosperi cos che moturi e rechi frutto.

Mongiote il cibo, f inite il vino e dite: Mentre ossoporo questi doni dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordore che senzc di loro non qwei nullo. Cos poccio essere!

220

221

Quondo lutlo finito, tenete l'othome nello vostro mano proiettiv<r orizzontale sull'oltore e dite: Sgnore e Signora, sono benedet'fq/o dal tempo che ovete trqscorso con me, guordondomi e proteggendomi e guidondomi qui

vsualizza'fe lo luce blu che rilorno in voi o spirole. Ritornate oll'ollore


r:

ed in

tutte le

cose.

Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visualizzate l'Energio dell'Elementale che porte. Andote od ovesf, sollevote le braccia e dite: Parti in poce, Elementirle Acguo. Porto con te le me benedizioni! Abbossole le broccio. spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio

Sollevole l'othome in segno di solulo e dite: L'omore la legge e l'omore il confine. Felice ho incontroto felice la mo portenza e felice sio il nuovo incontro! Felice incontro, felice partenza, felice nuovo incontro! Il cerchio oro cancelloto. Cos pioccia essere! Bociote lo superfice dello lqmo e ponete l'othome sull'oltore. prendete lo smoccolotoio ed ondote ol guorto o nord, sollevote le broccio e dite: Porti in pace, Elementole Terrq. Porto con te le mie benedizionil Abbossate le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzate I'Energio dell'Elemenfale che porle. Andote od est, sollevote le broccio e dite: Porti n pace, Elementqle Ario. Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visualizzale l'Energio dell'Elemenlale che porle. Andole c sud, sollevote le broccio e dile: Porti in poce, Elementole Fuoco. Portq con te le mie benedizion!

Abbossste l'othome. Mettele vio tutti 9li slrumenti mogici e sgomberote l'oltore tronne che delle candele o degli oggelti che devono bruciore o lovorore Per un tempo determinoto (come per lo mogio delle condele)" fl conlenulo del colderone o dello coppo per le libogioni viene versato nel terreno (se non siete oll'operlo, versotelo olloro in un voso do fiori contenenFeterrae mogori uno pionfo robusto
oglie verdi). Il cibo tradizionole per Ostoro sono semi e germogli, vino dolce o vino con miele dentro, uovo sode (decorate), un dolce giollo con semi di popovero e pone con bonone e noccioline. Dopo che il Sobbot concluso. potreste desiderare di tropionlore il vostro seme in giordino o metterlo in un voso do f iori in coso. Mentre cresce, onche lo vostro ideo seme dovrebbe ovvicinorsi qllo
con f

dite: Lo cerimonio terminoto . Benedizioni sono stole dste e benedizioni sono state ricevute e Posso lo pcce dellq Deo e del Dio restore nel mio cuore. Cos poccio essere!

realizzazione. All'occosione, ho usato semi trovoli sul terreno e guindi li ho piontoti fuori dopo il Sobbot. Due di questi semi divennero pianle verdi mognif iche grondi guosi come olberi, perci io omo usore ci che

fornisce lo Noturo.

dell'Elementale
Esseri

che porle. Ritornale oll'oltare e posote

lo

Attvit di Ostoro
Ecco olcuni suggerimenli di otlivil che
Sobbot o quolcoso dofore duronle il giorno:
possono essete

smoccolotoio. Sollevote le broccio e dile:

porte del
dolci.

e poferi del visibile e dell'nvisibile, portile in poce! Voi mi outate nel mio lovoro, sussurrote nello mio mente e mi benedite dol Mondo Ultroterreno e c' qrmoniq tra no. Portote con voi le mie benedizioni. Il cercho onnullqto. Prende'e l'othame, ondole ol guorlo o nord, puntotelo in bosso e muovelelo in senso onti-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzatela luce blu cheviene rioltivoto nell'olhome e dite: Il cerchio cpero tuttovio il cerchio rimone perch il suo polere mogico ritornoto in me. Quondo rilornole o nord dopo aver comminoto nel cerchio, sollevote l'othome in modo do for s che lo lomo tocchi lo vostro fronte e
222

Fote uno

colazione trodizionole

con ciombelle

r
a a o

mormellotq e uovo. fnlerrcte i gusci delle uovo fronlumoli in giordino e dite:

Per gl esseri

fqtoti, per i fiori, per le

erbe nei loro rifugi,

gusc posscno fertilit con le piogge Vestile di verde. Benedite i semi piontoli nel giordino.

di primovero.

Mangiote un uovo che avete coricolo


desiderote. Colorate uovo sode

di

uno quolit che

ed

aggiunge'levi

simboli del Dio dello

Ferlilit, dello Deo, del Dio del 5ole, di unit, fuoco, ocguo.
223

.
per

agricoltura, prosperil e crescila, forza primovero, omore ed offetto, e protezione.


Consacrote le uovo; Nel nome della Deo della primovera,(nome),

saggezza,

t2

e del sempre-ritornonte Dio del Sole, (nome), poleri dei 4 elementi - Terra, Ario, Fuoco ed Acguo, i io consqcro gueste uovq di Ostorq. Puntote l'othome verso le uovo. fote il segno del pentagrommo e vedete I'energia f luire oltroverso lo lqmo nelle uovo. guindi dite: Nuovo vto gioce oll'interno guondo lo nuovq vito enfro nel terreno. Che coloro che cercono guesto vito lo trovino e lo consumino, perch tutta lo vito nutre la vito. Le uova possono essere ncscoste e comincio lo Coccio olle Uovo di Ostoro. Noi omiomo aggiungere delle uovo cotle speziate perch
tendiamo a decorarne poche. o Si possono fare dei colori noturoli con le erbe: verde tussilloggine e felce giallo-verde porti sopro di coroto giollo curcumo oroncio pelle di cipollo
rosso blu

rodice di robbio

Sobbot di Beltone 1 moggio


Preporore il vostro oltore
a a a a

mirtilli
covolo rosso

azzurro
a

Fate delle. ciombelle dolci colde con uno c?oce pet onorare l'unione dellq Terro e del Sole o primovero. Incidete lo "X" con il bolline ebenedite idolci. Allo vigilio di Ostoro, accendele uno condelo porporo o violo e bruciote incenso di potchouli. Portoteli entrombi ottroverso lo coso e dite: Addio ogli spiriti ed amc invernoli; domsni sqluteremo gli spiriti dello primovero. Le nostre benedzioni o voi che proseguite lo vostro strodo; e felicemente ci incontreremo nuovqmente il prossimo inverno. Spegnete lo condela e dite: Felce incontro, felice portenzo e felice nuovo incontro!

Le candele dell'oltore dovrebbero verde scuro. L'incenso pu essere di lillo. fl cerchio pu essere decorofo con fiori di sfogione. candele del cerchio rimongono dei colori usuali per gli Elementoli (verde, giollo, rosso e blu). fi colderone contiene una condelo verde scuro; opprontote un

Le

piotto per lo libogione. Mettele sull'oltore dello slellino odoroso do bruciore. Meflete sull'oltore dei pezzetti di legno di betullo, quercio,
sorbo selvatico (frossino), solice, bioncospino, nocciolo. melo, vite ed obete do bruciore.

224

22s

fl lesto per l'uso solilorio


solo suggerimenti.

fstruzoni per lo cerimonio


mo pu essere vorioto in coso
tl,

Che

il sole benedetro purifichi guesf'ocguo, che

posso essere

parlecipazione dellc fomiglio o della congrega. Le visualizzazioni sono Spazzate I'areo del cerchio. Dsponete gli strumenti del cerchio c dell'oltore, fate l bagno e vestitevi. Accendete l'incenso e lc candele dell'altare, suonale lc compono 3 volte e dite: Il cercho sto per essere formoto ed io vi resto dentro liberomente per solutore lo mio Signoro ed il mio Signore. Prendete lo condelo centrale ed accendete con esso ogni condelo del cerchio muovendovi do nord o est, sud e ovest e dite: (N) Invoco lo luce e lo Terro ol nord per illuminore e rafforzare l cerchio. (E) Invoco lo luce e l'Ario od est pe? illuminare e rionimore il cercho. (5) Invoco lq luce ed il Fuoco q sud per illuminore e riscoldore il cerchio. (O) fnvoco lo luce e l'Acguo qd ovest per illuminore e purificore il cerchio. Prendete in mono l'othome, olzolo, iniziate il cerchio do nord e spostotevi lungo il cerchio da nord verso est, sud ed ovest e dite: Io trqccio guesto cerchio ollo presenzo dello Deo e del Dio dove essi possono venire e benedire lolil loro frglia/o (nome). Abbossale l'othome o nord e, mentre comminote intorno ol cerchio, visuolizzole uno luce blu che viene proieflolo dollo punto o formore i conf ini del cerchio e diJe: Questo il confine del cerchio. Solo I'omore pu entrorvi ed
ondorsene-

benedetto Per esse?e usofo n questo socro cercho. Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico guest'ocguo.
l'r'endele in mono lo coppo con l'ocguo soloto e spruzzafene mentre vi
rrrrrovefe

in senso ororio (deosil) inlorno ol cerchio (N-E-S-O-N) e

lrortotelo lungo il cerchio per incensorlo e ponetelo nuovomente :;ull'oltore. Prendete l'olio per I'unzione, lrocciote uno Croce Solore r:ircondoto do un cerchio sullo vostro fronte e dite: Io, (nome), sono consocrstd/o nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi), in questo loro cerchio. 5e lovorote con membri dello fomiglio o con una congrego incentroto r-ul Verde, oprite uno porlo nel cerchio con l'othome offinch tutti entrino; usote olio do unzione per troccicre una Croce Solore in un cerchio sullo fronte di ogni Pensono che enfra, ovendo delto guolcoso come soluto tipo il Wiccon "Vengo in perfetto omore e perferta f iducio". Quindi chiudete lo porlo con l'othome. I>rendete lc bocchetto, tenefela in orio con entrombe le broccio operte e sollevqte verso il lolo nord del cerchio (visuolizzote un toro
possenfe che orrivo) e di'le: Io ti invoco, Elementole

tlrte: Consocro guesto cerchio nei nomi della Deq e del Dio, (nomi). Il cerchio compore come cerchio di potere purificoto e sigilloto- Cos pioccio essere! Riponete lo coppa dell'ocquo sull'oltare e prendele l'incensiere,

Ritornote oll'oltqre e suonote lo compona 3 vohe. Mettete lo punto dell'olhame nel sole e dite: Il sole vito e purificozione. Io benedico guesto sole perch sia usoto in questo sqcro cerchio nei nom dellq Dea e del Dio, (nomi). Roccogliele la tozza del sole ed usote lc punlo dell'othome per
versare 3 pizzichi di sole nello coppo dell'ocguo. R,iponete lo coppo del sole ol suo poslo. Mescolole 3 volle con l'olhome e dite:

Terro, per ossistere o quesfo rito e proteggere guesto cerchio peech, come io possiedo corPo e forzo. noi siomo omici e Porenti! Abbossote lo bocchetto, spostotevi verso esl, rialzate lo bocchelto (vedete Devo, esseri fototi o un'oquilo in volo) edite: Io ti invoco, Elementole Ario, per ossistere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch, come io respiro e penso, noi siomo omici e porentil Abbossote lo bocchetto, sposlotevi verso sud, rialzate lo bocchetta (vedete un drogo) e dite: Io ti invoco. Elementqle Fuoco, per ossistere o questo rito e proteggere guesto cerchio perch, come io consumo lo vito per vivere, noi siomo omici e Porenti!

226

227

ii

tili
i

ilr

iii

ii
i i

edite: Lq Deo dell'estote posseggio sullo terra con il Dio dello foresto ed l tempo oscuro dell,inverno dietro di me. Suonole lo ccmpono 7 volte e dite: 6li onimqli geneano e re pionte si ricoprono di poiline guondo ro Regino di Moggio e l'uomo verde concedono le loro benedizioni ollo terca ed olle creqture dellq terro. To, che sono loro figlia/o (nome), gioisco con loro e chedo che rq roro ferice unione-divengo esempio per tutto l'umonit sffinch vivq in omore ed ormonio. Accendete lo condelo nel calderone e dite: I giorni oscuri vengono portoti viq , cos il Mcy Doy pu oro
compano 3 volte

dentro al calderone. eueslo uno ribagione or Divino in cui vengono onoroti doll'offerto delle primizie, quindi bevetene un sorso. porreste preferire avee una coppo specif icamente per Ie lbagioni. Suonote lo

Abbossote lo bocchetto, sposrotevi verso oves'r, rialzare lo bocchettrr (vedete uno ondino, un serpente di more o un delfino) e dile: Io fi invoco, Elementole Acguo. per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cercho perch, come io percepisco ed il mio cuore botte, no siqmo omci e porenti! Ritornote oll'oltore ed usote lo bocchetro per rrocciore nell,orio soprcr qd esso il simbolo dell'jnfinito (un g che gioce su un fionco), ir segno del lovoro tro i mondi. ponete lo bocchetlo sull'oltqre, olzole l,othome con enlromb e le moni sopro lo vostro tesla e dite: Sqlute ogli Elementoli qi 4 guort! Benvenuti, Signoro e Srgnore, a guesto ritol fo mi trovo tro i mondi con omore e potere tutto inlorno! Riponele l'olhome e prende'e il colice di vino. Versatene un poco

Io brucio te, betullo, per onorore la Deo; ed orq oggiungo te, guercio, per onorore il Dio. Te, sorbo selvstico, oggiungo per uno vito mogico; ed oggiungo te, salice, per celebrare lq morte. Te, bioncospino, brucio per gl esseri fototi vicino o me; te, nocciolo, brucio per lo soggezza che rechi. Aggiungo te, buon melo, perch mi porti omore; e te, vite, il cu frutto simbolo di gioio. Abete, tu vieni oggiunto come simbolo di rinoscito; il tuo dolce sopore mi ricordo lo mia immorfolit. Le mie benedizioni do a tutti voi, e le vostre benedizioni invoco do voi su di me.
Cos come voglio, cos pioccio essere! Prendete il colice con enlrombe le mani e dite: Soluto il tempo delle unioni e rendo onore ol Signore ed ollo

Signora per lo loro fertilit!


Bevete un sorso dol calice e rponetelo sull'ohore: Nofo: non aggiungete lo libogione ol calderone coldo. Usote uno coppo o parle per queslo.

Dolc e Vno - Suonote


le broccio ql cielo dite:

lo compono 3 volte; o gombe larghe

con

lo vittoria del Re del Bosco entrore nello mio vito cos che io posso dimorore nellq gioio dello signoro e del signore. cos pioccio essere! Mentre affermate le proprief di ognuno, rosciote cadere i pezzettt di legno uno od uno nel calderone (fate attenzione, sempre bene
spegnitoio in coso le cose scoppino
mano - non avete bisogno di usore molti pezzetti, solo guolcuno per lo simbologio):

iniziore! Losciote cadere un poco di stellino odoroso nello fiommo e dite: Posso tq luce del fuoco di moggio portore felicit e pdce possa e

rconosco i mie bisogni ed otfro il mio opprezzqmento o ci che mi sostiene! Posso io ricordore sempre le benedizioni dello mio Signora e del mio Signorel A predi uniti, prendete il colice con lo mono sinistro e l'olhome con lo destroi obbossote lenlomenfe lo punto dell'othome nel vino e dite: Come il moschio s unisce qllo femmino per il benefcio di

Io

usore un piccolo calderone che posso essere coperto con

uno

di

entrombi, che i frutti dello loro unione promuovono lo vito. Che la Terro sio fruttuosq e che lo suo obbondanzo sio sporso in tutte le terre. Posote l'othome e bevete dol colice. Riponefe il colice sull'oltare e roccogliete l'othome; toccote con lo punto il dolce nel piollo dell'offertoedite: Quesfo cibo lo benedizione dello Signoro e del Signore donqtomi liberomente" ComE liberomente ho ricevuto, posso onch'io donore cibo per il corpo, lq mente e lo spirito o coloro che lo cercono do
me-

Mongiole il cibo, f inite il vino e dife:

228

229

ii

';

Mentre ossoporo guesti doni dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordore che senza di loro non awei nullo. Cos piaccio esserel Quondo tutto finito. tenete l'othorne nello vostro mono proiettivo orizzonlale sull'oltore e dite: Signore e Signorc, sono benedetta/o dal tempo che avete froscorso con me, guordondomi e proleggendomi e guidondomi gui ed in tutte le cose.
Sollevote l'othome in segno di soluto e di'fe: L'amore lo legge e l'omore il confine. Felice ho incontroto, felice ls mia portenzo, e felice sio il nuovo incontrol Felice

Quondo rilornote o nord dopo aver cqmminoto nel cerchio, sollevsle l'othome in modo do for s che lo lomo tocchi lo vostro fronle e visualizzate lo luce blu che riforno in voi o spirole. Ritornofe all'qltore

e dite: Lo cerimono terminato. Benedizioni sono stote date e


benedizioni sono stote

ricewte e Posso lo poce dello Deo e del

ncontro, eJice partenzs, felice nuovo incontro! concelloto. Cos piaccio esserel

Il

cerchio oro

Bociote lo superf icie dello lomo e ponete l'othome sull'oltore. Prendete lo smoccolotoio ed ondote ol quorto o nord, sollevote le broccio e dite:

Abbossote l'othome. Met'tete vio tutti 9li strumenti mogici e sgomberote l'oltore tronne che delle candele o degli oggelli che devono bruciore o lovorore Per un rempo determinoto (come per lo mogio delle condele). Il contenuto del colderone o dello coppa per le libogioni viene versoto nel lerreno (se non siete all'aperto, versotelo olloro in un voso do fiori contenenteterrae mogori uno pionto robustq con foglie verdi). Accertalevi di avere estinto ottentomenle lo
fiommo nel calderone.

Dio restore nel mio cuore. Cos pioccia esserel

Porti in poce, Elementole Terro. Porta con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementole che parle. AndaJe od est, sollevote le broccio e dite: Pqrti in pace, Elemenole Ario. Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio. spegnete lo condelo, visualizzale l'Energio dell'Elementole che parte. Andafe o sud, sollevqte le broccia e di'le: Pqrti in poce, Elementale Fuoco- Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementole che porte. Andote od ovest, sollevote le bracciq e
dite:

trodizionoli sono quelli insoporiti con fiori, tipo biscotti preponoti con eslrotlo di roso e tema Posliccero contenente , colendulo o nosturzio, dolci di forino d'oveno e vino aromqfizzato con petoli di roso o nosturzio o vino ol torossoco. 5i possono usore onche vino frutlqlo , pere speziare e pane ollo connello con uvette. mondorle

I cibi

e posto di mondorle.

Attivit di Beltone
Ecco olcune ottivit di Beltone che possono essere incluse nel Sobbol o durone il giorno: o Fote cestini di corto piegondo diogonolmente un pezzo di corto guodroto decoroto ed incollondo o possondo del filo ottroverso dei buchi prolicoti nello cqrto. Quindi ponele

Porti in poce, Elementale Acguo. Porto con te le mie benedizionil Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visualizzote I'Energio dell'Elementale che porte. Ritornote oll'qltore e posote lo smoccolotoio. Sollevole le broccio edi're: Esseri e poteri del visibile e dell'invisibile, portte in pacel Voi mi oiutote nel mio lovoro, sussurrote nella mio mente e mi benedite dol lrlondo Ultroterreno e c' ormonio tro noi. Portofe con voi le mie benedizioni. Il cerchio onnulloto. Prendete l'othome, qndote ol guorto o nord. puntotelo in bosso e muovetelo in senso onti-orcrio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzate la luce blu che viene riottivoto nell'othome e dite: Il cerchio operto futfqvo l cercho rimone perch l suo potere mogico ritornoto in me.

oll'inlerno del cesto olcuni fiori primaverili e ponetelo sul pomello dello porto d'entrolo delle case dei vostri omici e vicini. 5i divertironno in porticolore i bombini perch dovete forlo senzo forvi scoprire e non rivelorlo guondo lo gente si chieder chi ho porlofo loro i fiori di moggio. fo ho imporoto
questo do mio modre quondo ero bombino , ed ero solito uscire presto ol mollino per mettere i cestini, mo so onche che in olcune zone uno protico pressoch comune. Uno voriozione che focevomo ero onche quello di togliore cortoncino coloralo

230

231

. .

in strisce ed inlrecciarne due o formcre un quodrolo, guindr procedevomo come ol solito. Ho sempte preferito il giollo ed il verde chioro. Esprimete un desiderio mentre sohole un fol (o un fuoco do compo - il primo maggio un buon giorno per ondore in
campeggio).

13

fnfilote semi o fiori comebenedizione: Possano il Dio e la Dea ed il poere degli Elementoli benedirmi oro ed essere sempre con me. r Fole pane per Behone. Preriscoldote il forno a 375 gradi e
miscelote: 4 tozze di forino setoccioto t tazzo di mondorle trilote ? Iazze di zucchero I cucchioino di lievito 1 cucchioino di connello 5 uovo Quondo lo lievifozione ho roggiunlo uno soff icit medio, ormate delle polline oppiatfite e mettetele su un foglio di coro do cucino non unlo.

Sobbot di Litho
Preparo?e
I a a a

2t

giugno

Cuocete fino o doroluro, circa 20 minuti. Fate raffreddare e formotevi sopro uno Croce Solare di glosso. Potreste provore a farne uno pognotto unico. fo omo onche fore un biscotlo olle mondorle con biscotti mischioti, estrotlo di mondorle, zucchero, connello e uovo mo in proporzioni minori. (fn molte delle cose che cucino non vodo o
misurozione, il che non oiuto o f are dellericete.)

il vostro oltore

Le candele dell'altore dovrebbero blu. L'incenso pu essere di lovondo o muschio. fl cerchio pu essere decoroto con fiori estivi e frutto. Le candele del cerchio rimongono dei colori usuoli per gli Elementoli (verde, giollo, rosso e blu).

Mefiefe unc piccolo guontit d'ocguo nel colderone. Non riempile completomente lo coppo dell'ocguo sull'oltore;
lcsciote lq slonzo per aggiungere ocguo dal colderone. Ponefe sull'oltore uno condelo votivo rosso in uno coppo
ignif ugo.

Mettete sull'oltore 9 erbe ed uno coppo; legno di betonico bosilico), comomillo, finocchio (o lovondo), lemon bolm dionthus), verbosco, rulo, iperico, timo e verbena.

(o (o

232

233

Istruzioni per lo cerimonio


fl leslo per
l'uso solitorio mo pu essere vorioto in coso di partecipazione dello fomiglio o dello congrega. Le visualzzazioni sono
solo suggerimenti.

Che

il sole benedetto purifichi quesl'ocguo, che

posso esse?e

benedetla Per essere usofo in guesto socro cerchio. Nei nomi dello Deo e del Do, (nomi) io consocro e purifico guest'ocquo'
Prendete in mono lo coppo con l'ocquo Soloto e Spruzzotene menlre vi muovete in senso ororio (deosil) inlorno ol cerchio (N--S-O-N) e

Spazzote l'oreo del cerchio. Disponete gli strumenti del cerchio e dell'oltare, fale il bagno e vestilevi. Accendete l'incenso e le candele dell'oltore, suonote lo compono 3 volte e dite: Il cerchio sto per essere formoto ed io vi resto dentro liberomente per solutore lo mio Signoro ed il mio Signore. Prendele lo condelo centrale ed occendele con essa ogni condelo del cerchio muovendovi do nord o esl, sud e oves'l e dite: (N) Invoco lo luce e lo Terrq al nord per illuminore e

dite:

Consqcro guesto cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). il cerchio compare come cerchio di potere purificoto e sigillato. cos piaccia esserel Riponete lo coppo dell'ocguo sull'oltore e prendete l'incensiere.

rdfforzore il cerchio. cd est per illuminare e rionimore il cerchio. (5) Invoco lo luce ed il Fuoco o sud per illuminore e riscoldore il cerchio. (O) Invoco lo luce e l'Acguo od ovest per illuminore e purifcore l cerchio. Prendete in mono l'othome. alzoto, iniziate il cerchio do nord
(E) Invoco lo luce e I'Ars

spostotevi lungo il cerchio do nord vetso esl, sud ed ovesF e dife: Io troccio guesto cerchio ollo presenzo dello Deo e del Dio dove essi possono venire e benedire lalil loro figlia/o (nome). Abbossofe l'othome o nord e, mentre comminole intorno ol cerchio, vsuqlizzate uno luce blu che viene proiettoto dollo punto o formore i conf ini del cerchio e ditet Questo il confine del cerchio. Solo l'omore pu enfrorvi ed
ondorsene.

Ritornote oll'oltore e suonote lo compono 3 volte. Metete la punto dell'ofhqme nel sole e dite: Il sale vitq e purificozione. Io benedico guesto sale perch sia usato in guesto socro cerchio nei nomi dello Deo e del Do, (nomi). Roccogliete la lazzo del sole ed usote lo punto dell'othome per versare 3 pizzichi di sole nello coppo dell'ocquo. Riponete lo coppo del sole ol suo posto. Mescolote 3 volte con l'othome e dite:

cerchio per incensorlo e ponelelo nuovomente sull,oltore. Prendete l'olio per I'unzione, trocciote una Croce Solore circondolo dq un cerchio sullo vosfro fronle e dite" Io, (nome), sono consocroto/o nei nomi dellq Deo e del Dio, (nomi), in guesto loro cerchio5e lovorote con membri dello fomiglio o con uno congrego incentrolo sul verde, oprile uno porlo nel cerchio con l'ofhome affinch tutti entrino; usote olio do unzione per trocciore una croce Solqre in un cercho sullo fronte di ogni persono che enlra, ovendo detto quolcoso come soluto fipo il Wiccon "Vengo in perfetto amore e perfetta fiducio". Quindi chiudete lc porto con l'qthome. Prendete lo bocchetto, tenelelo in orio con entrombe le broccio aperte e solleva'fe verso il loto nord del carchio (visuolizzote un toro possente che orrivo) e dite: Io ti invoco, Elementole Terro, per ossistere a questo rito e proteggere questo cerchio perch, come io possedo co?Po e forza, noi samo omici e Parentil Abbossote lo bocchetto, spostotevi verso est, rialzate lo bocchetto (vedete Devo, esseri fototi o un'oquilo in volo) e dite: Io ti invoco, Elementole Arta, per ossistere o guesto rito e peoteggere questo cerchio perch, come io respiro e penso, noi siomo omici e porenti! Abbossote lo bocchetto, sposlotevi verso sud, rialzale lo bocchefto (vedete un drogo) e dite: Io li invoco, Elementole Fuoco, per ossistere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch, come io consumo lo vito per vivere, noi siomo omici e Parenti!

portolelo lungo

il

234

23s

compono3volteedite: celebro lc vto in questo giorno di mezza estotel Lo frstezza portoto vio e la gioio fluisce dentro perch l,oltq estate orq
Intzto.

Abbossole lo bocchetto, spostotevi verso ovesr, rialzote lo bacchetto (vedete uno ondino, un serpente di more o un delf ino) e dite: Io ti invoco, Elementale Acquo, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io percepisco ed il mio cuore batfe, noi siamo omic e porentl Ritornate oll'oltore ed usofe lo boccherto per tracciare nell'orio sopro od esso il simbolo dell'infiniro (un 8 che gioce su un fionco), il segno del lavoro tro i mondi. Ponete lq bqcchetro suil'ortore, alzate l'qthome con entrombe le mani sopro lo voslro lesla e dite: solute ogli Elementoli oi 4 guorti! Benvenuti, signoro e signore, o guesto ritol Io mi trovo tra i mondi con omore e potere tutto intorno! Riponee l'ohome e prendete il colice di vino. Versotene un poco dentro al calderone. Questo uno libagione or Divino in cui vengono onorofi dall'offer'ta delle primizie, guindi bevetene un sorso. potreste preferire overe uno coppc specif icamen're per le libagioni. suonore lo

il Do e lo Deo condividono lo loro luce e lo loro vifo con me, cos o lo condivido con oltri ed offro conforfo nell'inconro. Abbossote l'othome, meltete le erbe nello coppo e mescolotele con l'othome. Aggiungete le erbe ollo condelo e dte: Invoco i poteri che impregnono gueste erbe offinch il fuoco di mezzs estote ne sio coricqto. Erbe dello terro, simboli dei pioneti, di vita ed amore, il vostro profumo riempie l'oria e porta vio l'ottenzione. Abbossote l'athome, mettete le moni (o polme in gi) sull'ollare e dile: Signore e Signoro, voi riempite lo mio vito del vostro generoso omore e dei vosri generosi doni. fo vi invoco entrombi per continuore od avere le vostre benedizioni ed offrire lo mio supplico od entrqmbi voi che il vostro omore e lo vostra sttenzione rimongono sempre con me. Posso io trosmettere guesta gioia od altri. Cos pioccio essere!
Come

Rituole di ri-dedicozione
Focoltotivo. mo mi pioce forlo. 5e non fote uno ri-dedicazione in guesto Sobbot, olloro dovreste procedere con Dolci e Vino. Con lo bocchetto tenuta in oho dile: In questo tempo di gioio di mezza estote, io ri-offermo il mio omore per il mio Sgnore e lo mo Signoro trqmite lo mia ridedicazione.
Con le brqccio sollevote

accendetela con ro condelo cenrrale dell'oltore. fene'telo, nello mono desfro e dite: Lo luce del Sole, l Dio dellq Vito, splende intorno q me ed in me

Prendete lo condelo rosso

ed

offinch tutto il mondo lo vedo. Metrete lo condelo nello coppo e ponetela sul pentocolo. con lo punto delle dito, spruzzafe dell'ocguo del colderone sull,oltore e dite: fl Signore e lc Signoro del Bosco honno foto il loro potto. Il signore si erge qll'interno dello signoro e si preparo o discendere nel grono, rinoscendo in entronbi i modi dollo madre. Suonole lo compono 9 volte. Alza,fe le broccio e dite: Come il sole si sposfo sul suo corso, cos il corso dello vito si awicno ollo morte offinch lo vita possa venire nuovamenfe. Presto il Signore del 6rano si sposter nel suo ?egno pe divenire l Signore delle ombre, mo ora egl condivide con me la gioo dello suo vito e del suo omore. Broccio 9i, roccogliele l'qlhome e tenetelo in mono sopro lo condelo,
guindi dite:

dite:

Signoro e Signore, (nomi), io vi invocol Vi tengo in onore e so di essere uno con tutte le cose dello Terro e del Cielo. IV\iei porenti sono gli olberi e le erbe dei compi, gli onimoli e le pielre ottroverso i mori e le colline. Le fresche ocgue ed i deserti sono fotti di voi ed io sono fotto/o d voi e voi siete fotti di me.
Abbossote le brqcciq e dite: Vi invoco per esaudire il mio desiderio. Fote che mi rollegri del mio essere uno con tutte le cose e fotemi smore lo vita che emono dollo mio Signora e dal mio Signore in tutte le cose. fo conosco ed accetto il credo: che se io non ho in me guello scinfillo d'omore, non !o trover moi ol di fuori di me, perch l'omore lo legge e l'omore il confine. Questo io onoro guondo onoro lo Signoro ed il Signore-

236

237

Baciote il polmo dello vosro mono desro , sollevate lo mono e dite: llia Signoro e mio Signore, o, me conosciufi come (nomi), sono di fronte q voi e dedico me stesso/o ol vostro onore. Difender e protegger lo vostrq scintillo che in me e cercher la vostro

protezione o miq difeso. voi siete lo mio vito ed io sono fatts/o di voi. fo qccetto e rester sempre nel principio del non donneggiore qlcuno, perch ci che viene invoto ritorno. Cos pioccia essere! Afferrate il colice di vino, versa'le lentamenre il vino rimonente nel
colderone e dite:

l'rr.iot? l'othome e bevete dol colice. R,iponele il colice sull'oltore e r',u:cogliete l'othome; toccote con lo punto il dolce nel piotto ,lc.ll'offerto e dite: Questo cibo lo benedizone dello Signoro e del Signore donotomi llberomene. Come liberomenfe ho ricevuto, possa onch'io donqre cibo per il corpo, lo mente e lo spirito c coloro che lo cercono do
me.

si estingrue dollo coppo, cos posso il songue estinguersi dal mio corpo se o dovess mai oilontonormi dollo Signoro e dol Signore o donneggiqre coloro che sono in offinit con il loro qmore, perch fore guesto significherebbe radre lo fiducio, gettate via l'omore dello Deo e del Dio e spez,ore il mio stesso cuore. fo so, ci nondimeno, che qttraverso l loro amore confinuo essi guoriscono il mio cuore ed il mio spirito, che potr nuovqmente viagglare qttroverso il cqlderone dello rinoscic per qbbrocciore l'omore che essi donono liberomente. Cos piaccio
Come guesto vino

Mongiote il dolce, f inite il vino e dile: Mentre ossqporo questi doni dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordore che senzo di loro non ovrei nullo. Cos pioccio esserel Quondo tutto finilo. tenete l'othome nells vostro mono proiettivo orizzontale sull'altore e dile: Signore e Signoro, sono benedettq/o dol tenpo che ovete trascorso con me, guardondomi e proteggendomi e guidondomi qui ed in tutte le cose. Sollevqte l'olhome in segno di soluto e dite: L'omore lo legge e l'omore il confne. Felice ho incontroto, lelice ls mio pcrtenza e felice sio il nuovo incontro! Felice

Bognote

lo punto del dito con l'olio per unzione e


il

essere!

disegnate

segno dello, croce solore sul terzo occhio (ol centro dello fronle). Quindi, fote il segno del pentogrommo sopro l cuore, seguito dol Sqcro Triongolo (per lo triplice guolit di entrombe le Divinif) toccondo il plesso solore. il seno desfro. il seno sinistro, il plesso solore. Riempite nuovomente il colice per Dolci e Vino.

nuovomente

Dolc e Vno -

Suonote lo compono 3 volte; o gombe larghe

con

incontro, felice partenzq, felice nuovo incontro! Il cerchio oro concelloto. Cos picccio esserel Bociote lo superf icie dello lomo e ponete l'othome sull'oltore. Prendefe lo smoccolotoio ed ondote ol guorto o nord, sollevqte le brqcciq e dite: Porti in poce, Elementole Terrq. Porto con e le mie benedizonil Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visualizzote l'Energio dell'Elemenlole che porle. Andate od est, sollevote le broccio e dite: Parti in poce, Elementole Ario. Porto con te le mie benedizioni! Abbqssote le brocciq, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energia
dell'Elementole che parte. Andqte q sud, sollevofe le broccio e dite: Pqrti in pace, Elemenfole Fuoco. Portq con e le mie benedizionit Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementole che porte. Andote od ovest, sollevote le braccia e

le broccio ql cielo dite: mio apprezzomento a ci che mi sostenel Possa io ricordore sempre le benedizioni della mio Signoro e del mio Signorel A piedi unifi, prendete il colice con lo mono sinistro e l'othome con lo deslro; obbossote lentomente lo punto dell'othome nel vino e dite: Come il moschio si unisce olla femmino per il benefcio di

ro rconosco i mei bisogni ed offro il

dite:

Porti in pace, Elementole Acguo. Porto con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lq condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementole che porte. Ritornote oll'oltore e posole lo smoccolotoio" Sollevote le broccio e dite: Esseri e poteri del visible e dell'invisibile, portife in pccel Voi mi oiutote nel mio lovoro, sussurrote nello mio menle e mi benedite 239

entrombi, che i frutti dello loro unione promuovono lo vito. Che Jo Terro sio fruttuoso e che la suo obbondonzo sia sporso in tuffe le

terre.
238

dol Mondo Uhrolerreno e c' qrmonio tro noi. Portote con voi le mie benedizioni. Il cerchio onnulloto. Prendete l'olhome, ondote ol quorlo o nord, puntotelo in bosso e muovetelo in senso onfi-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzale la luce blu che viene rioltivolo nell'olhome e dite: Il cerchio operto tuttoviq il cercho rimane perch l suo potere mogico rifornoto in me. rilornote o nord dopo over comminoto nel cerchio, sollevole Quondo
l'othome in modo do for s che lo lomo locchi lo vostro fronte e visuolizzote lo luce blu che ritorno in voi o spirole. Ritornote oll'ohore

Create un sacchetto per i sogni psichicr (ortemisio e foglie di sombuco in uno telo color lovondo, blu o giollo cucito con filo rosso) e ponetelo sotto il vosfro cuscino.

Fote uno Croce Solare come progetto fomiliore stroordinorio ognuno ne pu fore uno per la proprio stonzo do letto. Awolgete o formore un cerchio polmo o vite, intrecciondole menlre procedete. Togliote 2 piccole misure di gombo in rnodo che siono oppeno poco pi grondi del diometro del cerchio e pone'fene unc lungo il dorso orizzonralmente e

e dite:
l

l'oltro verticolmente od incrociore il retro di quello otizzontale e fatele ovonzare verso lo porte frontole del
cerchio per ossicurorle entrambe, quindi odornote con simboli degli Elementoli (pietro, piumo, cenerr in un socchetto o uno piccolo condelo, ed una conchiglio) ed ornafe o festoni con noslri giolli. Appendetela od un clbero oll'esterno o in coso come ricordo della protezione del Dio. Fsle una Scolo dello Strega (un oltro divertenle progetto familiore) usondo 3 fili coloroli (rosso, nero e bionco per lo Triplice Deo) inlreccioli fro loro dello lunghezza d 3 piedi" Aggiunge'le 9 penne tulle dello stesso colore per uno foscinozione specifico (come verde per il denoro) o di vori colori per uno foscinozione pi vorioto. legalene le porti finoli ed appendete. f colori sono il rosso per lo vitolit, il blu per poce e protezione, il giollo per lo prontezzo e l'allegrezza, il verdeper lo prosperit, il morrone per lo slobilit, il nero per la soggezza, nero e bionco per l'eguilibrio, voriegoto per lo chiaroveggenza ed iridescente per l'intuilo. Potete bruciore nel fuoco di Litho lo vecchio ghirlondo di
Yule.

Lo cerimonio termnoto. Benedizioni sono state dote e benedizioni sono stote ricevute e posso lo poce dello Dea e del Dio restqre nel mio cuore. Cos pioccio essere!

Abbossote l'othome. Meltele vio tulti gli strumenli mogici e sgomberote l'olfore tronne che delle candele o degli oggelti che devono bruciore o lovorore per un tempo determinoto (come per lo mogio delle candele). fl contenuto del colderone o della coppo per le libogioni viene versoto nel lerreno (se non siele oll'operto, versotelo olloro in un voso do fiori contenente ferra e mogori uno pionto robusto
con f oglie verdi).

I cibi trodizionali

comprendono

vino rosso, ponini dolci

(che

contengono ghiondole di vitello), pone di erbe e posticcini.

Attivit di Litho
Quelli che seguono sono alcuni suggerimenti di ottivit per Litho, olcuni dei quoli potres'e volere incorporore ol Sobbot, mentre oltri possono essee pi odotti ollo giornoto: o Legate un romoscello di sorbo selvotico. un romoscello di ruto e 3 fiori di iperico con un filo rosso ed oppendeteli sopro lo

porto.

Aggiunge'fevi 2 o 3 romoscelli di ruto. briciole di pone inlegrale di grano, un pizzica di sole e 2 semi di onice stellolo

Fole un socchello di protezione di cotone bionco.

Fqte degli omuleti (semplici foscinozioni) di protezione con erbe guali ruto e sorbo selvolico. Se fale dei nuovi omuleti ogni onno, potete eliminore il vecchio nel fuoco di mezza eslate, mo noi omiomo semplicemente ricoricore il vecchio per un ollro onno f ino o quondo inizio o deteriororsi. quindi lo
bruciomo.

ed appendete denlro coso (potele forne uno per ogni stonzo


do letto)"

Legote con

filo

bionco verbeno, rosmorino

ed

issopo ed

immergete le punte in uno coppo di ocguo di sorgente (polete

comprorlo imbottiglioto nelle drogherie) e spruzzole l'ocguo

240

241

iiii

a a

in gir"o per lc coso per elimincre lo negativii o spruzzote i vostri strumenfi per pulirli e purif icorli. Roccogliete erbe come iperico, ve?bena ed ochilleo. Tmmergete del fimo in olio d'olivo, quindi ungetevi lievemente le polpebre per vedere il popolo fototo di notte. Legate un mazzo di finocchio con nostri rossi ed appendelelo sopro ollo porto per avere lunga vito e lo prolezione dello
cosq.

74

Cercote il popolo fototo sotto un olbero di sombuco mo non mongiote il loro cibo o dovrete rimanere con loro per 7 annr (che suppongo sorebbe molto divertente se non oveste oltri

progeltil).

Sobbot di Lughnossadh 1 ogosto


Preporo?e ,l vostro oltore
a a o a

Le candele dell'oltore dovrebbero giolle. L'incenso pu essere fronkincense. fl cerchio pu essere decoroto con fiori estivi e cereali. Le candele del cerchio rimongono dei colori usuoli per gli Elementoli (verde, giollo, rosso e blu).

Mettete sull'oltore unq pognotto spezzata


multicereole o d grono integrole.

di

pone

Istruzioni per lc cerimonio


Spazzote l'oreq del cerchio. Disponete gli strumenli del cerchio e dell'ollore, fote il bagno e vestitevi. Accendete l'incenso e le
candele dell'oltore, suonote lo compono 3 volte e dite:

Il cerchio

sto per essere formoto ed io vi resto dentro liberomente per solutare la mio Signoro ed il mio Signore.

242

243

Prendete lo condelo cen'frale ed accendete con esso ogni condelo


cerchio muovendovi do nord o est, sud e ovest e dite:

derl

rlL

ili
tl

;ii

(N) Invoco lo luce e lo Terrq ql nord per llumnore e rafforzare il cerchio. (E) Invoco lo luce e l'Ario qd esf per llumincre e rionimore il cerchio. (5) Invoco lq luce ed il Fuoco q sud per illuminore e riscoldore il cerchio. (O) Invoco lo luce e I'AcAua od ovest per illuminore e purificore il cerchio. Prendete in mono l'ofhome, alzato, iniziate il cerchio do nord e spostotevi lungo il cerchio do nord verso est, sud ed ovest e di,te: ro troccio guesfo cercho oilo presenzo dello Deo e del Dio dove essi possono venire e benedire lolil loro figlia/o (nome). Abbqssote l'othome o nord e, menrre comminore intorno ol cerchio, visualizzate uno luce blu che viene proiettora dollo punto o formore i confini del cerchio e dite: Questo il confne del cercho. Solo l,qmore pu enfrorvi ed
Ritornote oll'oltore

ondorsene. suonate lo compono

3 volte. Mettete lo punto

dell'othame nel sole e dite:

Il sole vtq e

tl

perch sio usato in guesto socro cerchio nei nomi delto Deq e del

purificczione. fo benedico guesto sale Dio, (nomi).

li
l{
l

1l

dite:

Roccogliete la tazzo del sole ed usote ro punto dell'othome per versare 3 pizzichi di sole nello coppo dell'ocquo. Riponete lo coppc del sole al suo posto. Mescolole 3 volte con l,olhcme e dite: Che il sqle benedetto purfich guest'ocguo, che possa essere benedetto, per essee usoto in guesto socro cerchio. Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico guest.ocgua. Prendere in mono lo coppo con l'ocguo soloto e spruzzatene menlre vi muovete in senso ororio (deosil) intorno al cerchio (N_E_S_O-N) e

Consocro guesto cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). Il cerchio compqre come cercho dt potere purificoto e sigilroto. cos

coppo dell'ocguo sull,oltore e prendete I'incensiere, porlolelo lungo il cerchio per incensorlo e ponetelo nuovomente
R.iponete
lr

lo

poccio essere!

sull'cltore. Prendete l'olio per I'unzione, lrocciote una Croce Soiore circondolo do un cerchio sullo vostro fronte e diie: Io, (nome), sono consqcrotd/o nei nomi dellq Deo e del Dio, (nomi), in guesto loro cerchio. 5e lovorote con membri dello fomiglio o con uno congrega incentrota sul Verde, oprite uno porto nel cerchio con l'othome offinch tutti entrino; usote olio do unzione per fracciare una Croce Solqre in un cerchio sullo fronte di ogni persono che entra, ovendo detlo guolcoso come soluto tipo il Wiccon "Vengo in perfetto amore e perfetta f iducio". Quindi chiudete lo porto con l'othome. PrendeJe lo bocchetto, teneelo, in orio con entrombe le braccia aperte e sollevote verso il lato nord del cerchio (visuolizzote un toro possente che orrivo) e dite: Io ti invoco, Elementole Terra, per ossstere o guesto rto e proteggere guesto cerchio perch, come io possiedo corpo e forza, noi siomo omici e parenti! Abbossole lo bocchetto, spostotevi verso esl, rialzate lo bocchetlo (vedete Devo, esseri fototi o un'oquilo in volo) e dite: Io ti nvoco, Elemenole Ario, per sssistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io respiro e penso, noi ssmo omici e porentil Abbossate lo bocchetlo, sposlctevi verso sud, rialzate lo bocchetto (vedete un drogo) e dile: Io ti invoco, Elementole Fuoco, per ossistere o guesfo rito e proteggere questo cerchio perch, come io consumo lo vito per vivere, noi somo omici e porenti! Abbossote lo boccheltq, sposlotevi verso ovest, rialza'te lo bocchetto (vedete uno ondino, un serpente di more o un delf ino) e dite Io ti invoco, Elemenfole Acguo, per cssstere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch, come io percepisco ed il mio cuore bofte, no siqmo qmici e porent! Ritornole oll'oltore ed usote lo bocchetto per lrccciore nell'orio sopro od esso il simbolo dell'infinito (un 8 che gioce su un fionco), il segno del lovoro tro i mondi. Ponete lo bocchetto sull'oltore, olzote l'othome con enlrombe le moni sopro lo vostro testo e dile; Solute ogli Elementoli oi 4 quortil Benvenut, Signoro e Signore, o guesto ritol Io mi trovo trq i mondi con omore e potere tutto
ntorno!

244
i

24s

Riponete l'olhame e prendele il colice di vino. Versatene un poco dentro al calderone. Questo uno libogione ol Divino in cui vengono onoroti dall'offerta delle primizie, guindi bevetene un sorso. Po|reste preferire avere una coppo specificomente per le libagioni. Suonote lo

Mio Signore e mc Signoro, (nomi), sono benedetto per i vostri doni del suolo. Questi prmi chicchi sono lo promesso dello vitq che viene e mi ricordono che sono uno con il Tufto" Cos pioccio
essere! Suonole lo compano 3 volte.

compono3volteedite:
Celebro guesto giorno come il Primo Roccolto, il Festivql del pqne. Solmodiote o conlote e danzole inlorno ol cerchio o rifmo con il motivo "Gift to Be Simple" (conosciuto nell'Arte come "Lord of the
Donce"):

Dolc e Vno - Suonote lo campono 3 vohe; o gombe larghe e con


le'.broccia ol e ielo dite;

Donzo, danzo,, downgue tu siq; guondo dqnzi con il Signore, lui dqnzer con te. 6ira, gira, un cercho puo formore; ed il Signore della Danzo l Signore del 6rono! (20) Fermotevi oll'oltore e, con le broccia olzate, contote o solmodiote:

6, gi, nello ferra egli ondr; dondo vito al grono che in primavero ovremo piontoto. Egli governo lo terra delle Ombre fino o Yule; guondo il suo Sole rinosce ed egli si unisce di nuovo o noi! (21) Suonote lo compono 7 volte e dite: Grande l potere del Dio del Sole e della Deo della Terro do cui nosce tutto lo vito! Prendefe lo bocchetto, olzolela sopra il pane e dite: Il roccolto del grono che ci sostento portoo dollo morte e dollo rinoscito. Il Signore del Grdno lqscio il fionco della terrq modre per trosferire l suo potere nello terrq affinch i suoi figli vivono. Benedetto sio il Do del Grano, il cui omore per propri figli non conosce confini! Nello Terro delle Ombre egli dimorer con lo Sgnoro guole onziono, in qttesq del lempo dello suo gioioso rinoscito. Abbossole lo bocchetlo fino o loccore il pane e dite: Posso (nome del Dio - Lugh) benedire guesto pone che io mongio in onore del ciclo dellq vitq che ho creoto esso e me. Mettete lo bocchetlo sull'ohore, slroppote uno piccolo porzione di pane e fafela cadere nel colderone, quindi mongiolene un morso. fl resto pu essee conservoto pet essere servito od olfri in seguito. Con le palme in olto. alzate le broccio od un livello pi olto dell'oltare e dite:

riconosco i miei bsogni ed offro il mio opprezzamento o ci che mi sostienel Posso io ricordore sempre le benedizioni dello mia Signoro e del mo Signorel A piedi unili, prendee il colice con lo mono sinistra e l'olhome con lo deslrq; obbossote lentomenle lo punlo dell'othome nel vino e dite: Come il msschio si unisce olla femmino per il beneficio di entrombi, che i frufti dellq loro unione promuovono lo vito. Che ls Terro sic fruttuoso e che la suo obbondonzo sio sporsq in tutte le

Io

Posofe l'olhame

terre. e bevele dol colice. Riponete il colice sull'oltore e raccogliete l'afhome; toccote con lo punlo il dolce nel piotlo
dell'off erta e dite: Questo cibo lo benedizione dello Signoro e del Signore donqtomi liberamente. Come liberomente ho ricevulo, posso onch'io donqre cibo per il corpo, lo mente e lo spirito q coloro che lo cercono do
me-

Mongiole il dolce, finite il vino e dite: Mentre ossqporo guesti doni dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordare che senza di loro non qvrei nullo. Cos pioccia essere! Quondo tutto finito, tenele I'othome nello vostro mono proiettivo orizzontale sull'oltore e dite: Signore e Signoro, sono benedettq/o dal tempo che ovete troscorso con me, guordondomi e proteggendomi e guidondomi gui

ed in tutte le cose.
Sollevote l'athome in segno di solulo e dite: L'omore la legge e l'omore il confine. Felice ho incontroto, felice la nio portenza e felice siq il nuovo incontro! Felice incontro, felice portenza, felice nuovo incontro! Il cerchio ors concellato. Cos pioccio essere! Bociote lo superf icie dello lomo e ponere l'othome sull'oltore. Prendere lo smoccolotoro ed andote ol quarto o nord, sollevole le broccio edite:

246

247

Pqrfi in pace, Elemenfole Terro. Porfo con te le mie benedizionil Abbossole le broccio, spegne'fe lo condelo, visualizzate l'Energ',' dell'Elementale che porle. Andote ad est, sollevote le broccio e dite: Porfi in poce, Elementole Ario. Porto con te le mie benedizionil Abbossote le braccia, spegnete lo condelo, visudlizzale l'Energr,r dell'Elementale che porte. Andote o sud, sollevote le broccio e dite Parti in poce, Efementole Fuoco. Porto con e le mie benedizionil Abbossole le broccio, spegnele lo condelo, visualizzate l'EnerEa dell'Elemenf ale che porte. Andote od ovest. sollevole le brsccia e dite: Porfi in pace, Elementole Acguo. Porta con te le mie benedzionil Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzale l'Energio dell'Elemenfole che porte. Ritornote oll'oltore e posote lo smoccolotoio. Sollevote le broccio e dite: Esseri e poteri del visibile e dell'invisibile, portite in pcce! Voi mi aiutoe nel mio lovoro, sussurrote nello mio mente e mi benedite dol Mondo Uhroferreno e c' crmonio trq noi. Porfofe con voi le mie benedizioni. Il cerchio qnnullato. Prendete l'olhome. ondote ol quorlo o nord. puntotelo n bosso e muovetelo in senso onti-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuoli zzaf e la luce blu che viene rialtivolo nell'othome e dite: Il cerchio operto tuttovio il cerchio rimone perch il suo potere mogico ritornoto in me. ritornote o nord dopo over comminoto nel cerchio, sollevote Quondo l'othome in modo do for s che lo lomo tocchi lo vostro fronte e visuqlizzote lo luce blu che ritorno in voi o spirole. R,ilornote qll'oltore e dile: Lo cerimono terminato. Benedizioni sono stqte dote e benedizioni sono stote ricevute e posso lo poce dello Deo e del Dio restore nel mio cuore. Cos pioccia essere! Abbossole l'othome. Mettete vio lutli gli strumenli mogici e sgomberole l'oltore lronne che delle candele o degli oggetti che devono bruciore o lavorsre per un tempo determinoto (come per lo magia delle candele). fl contenulo del cclderone o dello coppa per le libogioni viene versato nel terreno (se non siete oll'operlo, versotelo olloro in un voso do fiori contenente tera e mogori uno pianto robusto
con foglie verdi).

cibi trodizionoli per guesto Sobbot comprendono pone muhicereole' in forlo di moreedun vino scuro frulloto (io omo usore il vino di more

questo occqsione).

di otlivit che possono essete Quelli che seguono sono suggerimenti incoFporote nl rituole del Sobbot o f afie duronte il giorno: r Fote candele di sobbio in onore dello Deo e del Dio del more'

Attivit di Lughnossodh

5e non vivete vicino ol more, potete ottenere lo stesso effetto mettendo dello sobbiq in uno grosso scotolo'
ed io ui-louoro do fore in corlile o sul povimento dello cucino oreo di consiglio di mettere dei quotidiani sotto lo vostro
aggiungendo ocguo

e lovorondo do guo' Questo in def initivo

1) 2) 3) 4) 5) . t

lovoro per uno pulizio pi semplice' Mescotte le rnra di vecchie condele (conservote i mozziconi dellecondele dell'ollore) in uno lolto da caff' che metlerele in uno Pentolo d'acquo bollente' scelto per Aggiungete un guolunque olio essenziole o vostro profumore.
un Scovote uno stompo nello cero umido (potete fare colderone scovondo lo sobbio ed usondo un dito Pe roggiungereuno profondil di 3 "piedi" nello sobbio)' Teiete-lo stoppino (potete trovqrlo 9i fotlo nei negozi di

orte) sl cenlro e folelo entrare dolcemente nello


sciolto.

cero

Aspetlote che si solidifichi. quindi fote scivolore le dito sotto la condelo e tirotelo con ottenzione fuori, ripulendolo
dollo sqbbio in eccesso.

Legate del grano indiono con del


collono.

filo

nero per forne

uno

Se il giorno del Sqbbot piove, potreste roccogliere l'ocquo plovono in un bicchiere o in un contenilore di terrocotto' di oggiungervi orlemisio essiccoto ed usorlo per coricore energia gli oggelti. Create e solterrote uno Bottiglio dello Sfrego' Questo qffilqti consiste in un voso di velro contenente degli oggetti usare ed oppuntiti ollo scopo di lenere lontono i donni' Potete
249

248

oghi, spiiii, spine, corcio, unghie e pezze'tii cji vero roto: un buon modo per disforsi di vosellome roff o, vecchie altrezzafure do cucilo e degli spilli che ci sono nei vestili nuovi. Solterrotelo vicino oll'entrolo dello coso (lipo vicino ol violetto dovonli ollo porta di ccso) o dentro od uno grosso

fioriero. Fole un Canto del Roccolto guondo servile il pone di grono


p?onzo:

Lo Terra Modre concede il grono, il Dio Cornuto vo ol suo dominio.


Donondo

Fate germogiiare cjei ge?me cii grono in un softovoso cji terrocotto (si pu trovare nei vivoi come soltovosi per i vosi do fiori). T germogli possono esset'e aggiunti ol pone fotto in coso o usoti come offerta. Anche i bombini si divertono o picnlare i sei ed o guordarli crescere. Dio del grano, Signore dellq rinoscitq. Ritorno in prmovero, rinnovo la terro- (23)

vito ol suo grono,

Dio muore e guindi rinosce. (22) Fote uno Bambolino di Grano do conservore per il prossimo fmbolc (nonosfonte noi teniomo le slesse e ne obbiomo uno nello hall d'entrolo ed una in cucino come simboliche Deo Guordiono e Dea del Cuore). Piegate un foscio di grono vicino ollo cimo per formare lo teslo, prendete porle dello fibro doll'oltro porte dello porzione principole e modellatela come broccio che legherete dovonti ollo bombolo. Aggiungete un piccolo bouquet di fiori olle "moni" e quindi pofete decorare lo bombolo con un vestifo ed uno cuffia" Cuocele bosloncini di pone di grono. Potefe trovore formine di metollo o formo di piccole ponnocchie di mois nei negozi di orlicoli per lo cucino. Preriscoldote il forno a 425 gradi. L tazza di forino t tozza di forino di mois f, di tozza di zucchero i di cucchioino di sole 2 cucchioini di lievito
2 uovo

il

t lszza di lolte
f, di tazza di bunro

Miscelote gli ingredienti secchi, aggiungete le uovo, il lotte ed il burro e sbafiete f ino od omogeneit del composto. Versate nelle formine e cuocele per 20-25 minuli. Roccogliete delle more e fate uno torto fresca segnolo con lo
Croce Solore (croce o broccio uguoli). Fole un picnic mogico con libogioni olla Terro di pone e vino.

UNA RUOTA A UOMO DI MAIS


a
1

Fole uno Ruoto Solore o uno Ruoto o Uomo di Mois: Piegate o cerchio un oppendiobiti di filo metollico (o onche il moteriole stondard per fare ghirlonde). renendo l'uncino in modo do poterlo appendere.

250

2s1

2.

Fole un dischetto di corlone su cui incollorele cime del mois

Potete decororlo con guolsiosi disegno, per esempio


3.

un

15

piccolo del mois normole e si odolto facilmente od un oppendiobiti) con le punte ol cen'tro del cerchio ed ossicurolele con collo coldo ol disco di cortone. Usole B ponnocchie per uno Ruoto Solore o 5 per un Uomo di Mois. 5e tutte le ponnocchie si inconlrono bene, non avrete bisogno
del disco mo, se non sono uniformi, il disco ulile. Avvolgete un pezzo delle bucce di ogni ponnocchio intorno ol filo melallico su un lolo di ogni ponnocchio, losciondo che un poco ne rimongo fuori libero.
5.

penlogrommo o un 5ole. Mettele le ponnocchie

di

mais indiano "dello sguow" ( pi

Lasciole osciugore uno nolle


d'entroto.

ed

oppendefe

ollo

poro

Sobbat di Mabon

2t setternbre

Preporo?e
a o o

il vostro oltore

Le eandele dell'oltore dovrebbero morroni o color connello.


L'incenso pu essere di pino. solvio, erbo dolce o mirro.

fl

cerchio pu essere decorolo con fiori outunnoli, ghiande, zucche, fosci di grano e foglie outunnoli.

a a a

Donole o coloro che honno bisogno cibi in scololo.

Mettete pone di noci in un piotlo sull'oltore. Le candele del cerchio rimongono dei colori usuoli per gli
Elemenloli (verde, gicllo, rosso e blu).

Istruzioni per lo cerimonio


Spazzate l'oreo del cerchio. Disponele gli strument del cerchio e dell'oltore, fate il bagno e vestifevi" Accendete l'incenso e le candele dell'altare, suonole lo compono 3 volte e dle: fl cerchio stq per essee formoto ed io v resto dentro lberqmente per solutore lo mio Signoro ed il mio Signore.

252

253

iiiiil

Prendete la condelo cenlrale ecj accendete con esso ogni candelo del
cerchio muovendovi do nord o est, sud e ovesf e dite:

(N) Invoco lo luce e lo Terro ol nord per illuminore e rsfforzore il cerchio. (E) Invoco la luce e l'Ario od est per illuminore e rianimore il cerchio. (S) Invoco lo luce ed il Fuoco o sud per illuminore e riscoldore il cerchio. (O) Invoco la luce e I'Acguo od ovest per illuminore e purificore il cerchio. Prendele in mono l'othome, alzolo, iniziote il cerchio do nord e spostotevi lungo il cerchio do nord veso est, sud ed ovest e dite:, Io trqccio guesto cerchio ollo presenzq dellq Deo e del Dio dove essi possono venire e benedire lalil loro figha/o (nome). Abbossote l'othome o nord e, mentre comminote intorno ol cerchio, visuolizzole uno luce blu che viene proiettoto dollo punlo o formore i conf ini del cerchio e die: Questo il confine del cerchio. Solo l'omore pu entrorvi ed
ondorsene.

sull'oltore. Prendete l'olio per I'unzione, lrocciote una Coce Solore circondolo do un cerchio sullo vostro fronle e dite: Io, (nome), sono consqcrota/o nei nomi della Deo e del Dio, (nomi), in guesto loro cerchio. Se lovorote con membri dello fomiglio o con una congtega incentroto sul Verde, oprite unc porlo nel cerchio con l'othome offinch tutti entrino; usote olio do unzione per frocciore una Croce Solore in un cerchio sullo fronte di ogni persono che entro, ovendo dello guolcoso come soluto tipo il Wiccon "Vengo in perfetto amore e perfelta fiducio". Quindi chiudefe lo porfo con l'othome. fl testo per l'uso solitorio, mo pu essere odottoto in coso di portecipozione della fomiglio o dello congega. Le visuolizzozioni sono sohonto
suggerimenti.

Prendete lo bocchetto, lenelela in orio con entrombe le broccio aperte e sollevote verso il loto nord del cerchio (visuolizzote un toro possente che orrivo) e dile: Io ti invoco. Elementole Terra, per assistere o questo rto e proteggere guesto cerchio perch, come io possiedo corpo e
forzo,, noi siomo omici e porenti! Abbossote lo bocchelto, spostotevi vetso est, rialzate lo bocchetto (vedele Devo, esseri fototi o un'oguilo in volo) e dite: Io ti invoco, Elementole Ario, per ossistere o guesto rito e proleggere questo cerchio perch, cone io respiro e penso, noi siamo omici e porentil Abbossote lq bocchetto, spostotevi verso sud, riolzote lo bocchetto (vedete un drogo) edite: Io ti invoco, Elementole Fuoco, per ossistere o guesfo rito e proteggere guesto cerchio perch, come io consumo lo vito per vivere, noi siamo omici e porenti! Abbossote lo bocchettq, spostotevi verso ovest, rialzole lo bocchetto (vedete uno ondino, un serpente di more o un delfino) e dite Io ti invoco, Elementole Acquo, per ossistere o guesto rito e proteggere questo cerchio perch, come io percepisco ed il mio cuore batte, noi siomo omici e porentil Ritornote oll'oltore ed usofe lo bocchelto per tracciare nell'orio sopro od esso il simbolo dell'infinito (un 8 che gioce su un fionco), il segno del lqvoro lro i mondi. Ponete lo bocchetto sull'oltore, olzote l'olhome con enlrombe le moni sopro lo vostro testa e dite

Rilornote oll'oltore e suonofe lo compono 3 volte. Met'fete lo punlc dell'ofhome nel sole e dite:

purficozione. Io benedico questo sole perch sio usqto in gueso socro cercho nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi). Roccogliete la fazza del sole ed usote lo punto dell'othome per versare 3 pizzichi di sqle nella coppo dell'ocquo. Riponele lo coppa del sole ol suo poslo. Mescolole 3 volte con l'othome e dite: Che il sole benedetto purifichi guest'ocguo, che posso essere benedetta pe? essee usoto in guesto socro cerchio. Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico guesf'ocguo. Prendete in mono lo coppo con l'ocquo soloto e spruzzatene mentre vi muovete in senso ororio (deosil) intorno ol cerchio (N-E-S-O-N) e
dite:
Consocro guesto cerchio nei nomi dello Deq e del Do, (nomi). Il cerchio compqre come cerchio di potere purificoto e sigillato. Cos pioccio essere!

Il sole vito e

lo coppo dell'acguo sull'oltore e prendele I'incensiere, porlolelo lungo il cerchio per incensorlo e ponefelo nuovomente
Riponete

254

255

Solute agli Elementoli ai 4 guort! Benvenufi, Signoro e Signore, a guesto rito! Io mi trovo tro i mondi con omore e potere tutto
intornol

prendete il colice di vino. Versatene un poco dentro al colderone. Questo uno libogione cl Divino in cui vengono onoroti dall'offerta delle primizie, quindi bevetene un sorso. polreste preferire overe uno coppo specif icomenle per le libogioni. Suonote lo compono3voheedi'te In guesto giorno io celebro il Secondo Roccolto, quello dello frutto, delle noc e dell'uvo, e ricordo coloro che lottqno per la loro moncqnzd. Come accetto idoni del Signore e deJla Signoro, cos io trosferir ci che posso o coloro che hqnno bisogno. Suonote lo compono 3 volte e dite: La ruoto dell'onno gra contnuomenfe, cttroverso le moree del Sole e le msree dello Luna, ottroverso stogioni e raccolti, per le picnte e per la gente: perch tutto lo vito si muove oll'nterno dello ruofo dell'onno dollo vito olla morte e d nuovo allq vito. L'egulbrio e l'armona dello donzo dellq vito lq donzo o spirole dell'eterna energio. Prendete in mono il piotto con il pone di noci ed uno tazza di vino e
R.iponete l'ofhome

Abbossole lo bocchelfo e spostotevi o sud; alzotelo e dte: Sqlute s te, Elementole Fuoco! Lo tuo energia mi oiuto dondomi f impulso per ottenere i mie scopi. Io ti onoro! Abbossole lo bocchelto e spostotevi od ovest; olzotelo e dite: Sglute o te, Elementole Acguol fl tuo dolce fluire miq iuto o manfenere colmo ed eguilbrio nelle mie relqzioni con gli oltri. Io

ti

onoro!
e

Ritornote oll'oltore. Toccote le merci inscotolote con lo boccherta

dite:

Nei nomi del Signore e dells Signoro e con l'oiuto degli Elemenfoli, o benedico guesti frutt del roccolto per coloro che ne honno bisogno. Offro oiuto e conforto q coloro i cui bisogni noscono nel corso del girare dello ruotc. Possano lo Dea ed il Dio (nomi) benedire guese offerte, chi le dono e chi le riceve. Cos pioccio
essere! Suonqle lo compono 3 volte.

Dolci e Vno - Suonote

lo compono 3 volte; a gambe larghe

con

le broccio ol cielo dile: Io rconosco i me bisogni ed

offro il mio opprezzamento q ci che

dite; chiedo lq benedzione dello Signoro e del Signore, (nomi), su guesto cibo offinch il roccolto sio generoso. Suonole lo compono 3 volte e dite: Il Signore delle Ombre governa nello suo Terro delle Ombre, tuttovio il suo amore si montene sincero, e con lui lo miq danzo personale s sposter un giorno nell'Altro Viq. Mentre guesto roccolto si sposto progressvamente verso l'ultmo raccolto, io invoco lq Signoro ed il Signore affinch benedicono guesto bello stogone e lo mo vito in esso.

Io

mi sostienel Posso io ricordore sempre le benedizioni dello mio Signoro e del mio Signore! A piedi uniti. prendele il calice con lo mono sinistro e l'olhome con lo

deslro; obbossote lentomente lo punto dell'othome nel vino e dile: Come il maschio si unisce allo femmino per il beneficio di entrqmbi, che frutfi dello loro unione promuovono lo vito. Che la Terro sio fruttuoso e che la sua obbondqnzo sio sporso in tutte le

Prendefe lo bocchetto e spostotevi o nord del cerchio. Alzate bocchetto e dire: Salute o. te, Elementole Terrol Lo tuo costonzq mio oiufo o montenere le cose dello mio cosa, lo mio solute ed l mio
benessere. Io fi onoro! Abbossote lo bocchetto e sposlotevi od est; alzatela e dite: Solute a te, Elementqle Ariq! Lo tuq ispirozione mi oiulo qd imporore e comprendere. fo ti onoro!

la

terre" e bevete dql colice. Riponete il colice sull'oltore e raccogliefe l'othome; loccote con lo punlo il dolce nel piotlo dell'offertoe dfte:
Posote l'othome

Questo cibo lo benedizione dello Signoro e del Signore donotomi liberomente" Come liberqmente ho ricevuto, posso onch'io donqre cibo per il corpo, lo mente e lo spirito o coloro che lo cercano da
me"

Mongiote il dolce, f inile il vino e dife: Menre ossoporo guesti doni dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordqre che senzq di loro non ovre nullq. Cos pioccio essere!

256

257

ii

Quondo

iiil

tulto f inio, tenete l'othame nello voslro mono proiettivo orizzontale sull'oltore e dite:Signore e Signoro, sono bgnedetto/o dol tempo che svete troscorso con me, guordondomi e proleggendomi e guidandomi gui
ed in

visualzzate lo luce blu che ritorno in voi o spirole. Rifornote oll'oltore

e dile:
Lo cerimoniq terminoto. Benedizioni sono stote dote e benedizioni sono state ricevufe e posso lo poce dello Deo e del Dio restqre nel mio cuore. Cos pioccio essere!

tutte le cose.

Sollevote l'othome in segno di soluto e dile: L'qmore lo legge e l'omore il confine. Felice ho incontroto, felice lq mia portenza e felice sia il nuovo incontro! Felice incontro, felice portenza, felice nuovo incontro! Il cerchio ora concellqto. Cos piocco essere! Bociote lo superf icie dello lomo e ponete l'othome sull'altore. Prendete lo smoccolotoio ed ondote ol guorto o nord, sollevote le broccio e dite: Porti in poce, Elementole Terro. Porto con te le mie benedizionil Abbossote le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementale che porte. Andote od est, sollevote le broccio e dite: Porti in poce, Elementole Ario. Porta con te le me benedizioni! Abbossote le braccia, spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementale che porte. Andote o sud, sollevote le broccio e dile Porti in poce, Elementole Fuoco. Poro con te le mie benedizioni! Abbossote le broccio, spegnete lo cqndelo, visualizzate l'Energio dell'Elementole che porte. Andole od ovest, sollevofe le braccio e dite: Porti in poce, Elementole Acguo. Porfo con le le mie benedizionil Abbossote le broccio, spegnefe lo condelo, visuolizzate l'Energio

Abboisote l'othome. Metfete vio tutli gli strumenli mogici e sgomberole l'oltore tronne che delle condele o degli ogget'li che devono bruciore o lovorore per un tempo determinoto (come per la mogio delle condele). f l contenuto del colderone o della coppa per le libogioni viene versato nel te??eno (se non siete oll'operJo, versatelo olloro in un voso do fiori contenenteterroe mogori uno pionto robusto
con foglie verdi).

cibi lrodizionoli di Mobon comprendono schiocciofe dolci, pone di noci, corni offumicole, pollome offumicoto o qrroslilo, zuppo di fogioli e vino d'uvo o di ribes. fo omo usqre unq piccolo guontit di liguore Cossios (di ribes) ol posfo del vino.

Attivit di
. . .
un f ilo rosso.

Mobon
in

Ecco olcuni suggerimeni di oftivit per Aobon che possono essere incorporofe ol Sobbot o fotte duronte il giorno.

Fqte uno foscinozione di protezione con nocciole infilote

dell'Elementole

che parte. Ritornote oll'oltore e posole lo

smoccolotoio. Sollevote le braccio e dite:

Appendete ponnocchie di mois essiccole ollo porto di cqso, ogli stipiti o ollo lompodo fisso esterno (oppendete il mois in modo che non vengo o contolto con il colore dello lompodino).

Esseri e poteri del vsibile e dell'invsibile, portite in poce! Voi mi outote nel mio lovoro, sussurrote nello mio mente e mi benedite dol f,tlondo Ultroterreno e c' ormonia trs noi. Portate con voi le me benedizioni. Il cercho onnullqto. Prendele l'ofhome, ondote ol quorto o nord, punlotelo in bosso e muovetelo in senso qnti-ororio (widdershns) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzotela luce blu cheviene riotivoto nell'othome edite:

Servite

o Mobon un posto di

vino del Dio

e fagioli e

. .

cerchio operto tutfqvio il cerchio rimone perch il suo potere mogico rifornqto in me. ritornote o nord dopo over comminolo nel cerchio. sollevote Quondo
l'othome in modo do

Il

schiocciote dello Deo. fo omo uno robusto zuppo di vori tipi di fogiolo con dentro corni offumicote, tipo solsiccio dolce o pezzi tipo itoliono o polocco. Roccogliete botuffoli di colone come decorazione per Yulelide e per ottrorre gli esseri fototi. fnvocote gli Elementoli ed onoroteli per il loro oiuto con (NTerro) lo coso e le finanze, (E-Ario) scuolo e conoscenzo, (5Fuoco) carriero e realizzazioni, (O-Acguo) eguilibrio emolivo

e relazion fruttuose.

for s che lo lomo locchi lo voslrq fronte


258

2s9

t6

candele dell'oltore, suonote la compono 3 volle e dite: Il cercho sto per essere formqto ed io vi resto dentro liberamenf,e per sclutore lo mio Signora ed l mio Signore. Prendete lo eondelo centrale ed accendete con esso ogni condelo del cerchio muovendovi do nord o est, sud e ovest e dite:

(N) Invoco lo luce e lo Terro ol nord per illuminore e

rafforzare il cerchio.

il

Sobbot di Somhoin 31 ottobre


Preporore il vostro oltore
" Le candele dell'ohore dovrebbero color oroncio. . L'incenso pu essere di mirro o potchouli. . fl cerchio pu essere decoroto con fiori outunnoli, .
Elementoli (verde, giollo, rosso e blu).
piccole

od est per illuminare e il cerchio. rionimore (5) Invoco lo luce ed il Fuoco a sud per illuminore e riscoldore l cerchio. (O) Invoco la luce e l'Acguo od ovest per illuminore e purificare il cerchio. Prendete in mono l'othome, alzato, iniziate il cerchio do nord e spostofevi lungo il cerchio do nord vetso esf, sud ed ovesl e ditel Io troccio questo cerchio allo presenzo dello Deo e del Dio dove essi possono venire e benedire lslil loro frglia/o (nome). Abbossote l'olhome c nord e, mentre comminole inlorno ol cerchio. visualizzate uno luce blu che viene proierlolo dollo punto o formore i conf ini del cerchio e dile: Questo il confine del cerchio. Solo l'omore pu entrorvi ed
(E) Invoco lo luce e l'Ario
ondorsene.

Ritornote all'oltare e suonate lo compono 3 volte. Mettete lo punto dell'othome nel sole e dile:

Il sole vito e

purificozione. Io benedico guesto sqle

zucche, rometli, mois indiono e zucchevuote. Le condele del cerchio rimcngono dei colori usuoli per gli

perch sia usoto in guesfo socro cercho nei nomi dello Deq e del

lilil

. " .

Scrivete su un pezzo di pergamena le debolezze o le cottive obitudini di cui volete liberorvi.


MetJele nel colderone uno condelo volivo nero. Mettete seduto sull'oltcre uno condelo volivo bionco.
Ponete sull'ollore dell'erica ed uno melo o uno melogrono.

Dio, (nomi). Roccogliele la tazza del sole ed usote lo punto dell'athcme per versore 3 pizzichi di sole nello coppo dell'ocguo. R.iponete lo coppa del
sole ol suo posfo. Mescolole 3 vohe con l'othome e dfte:

Che

il sqle benedetto purifichi quest'ocquo, che

posso esse?e

benedetto per essere usoto in guesto socro cerchio. Nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi) io consocro e purifico guest'qcguo.
Prendete in mono la coppo con l'ocguo soloto e spruzzolene menlre vi muovete in senso ororio (deosil) inlorno ol cerchio (N-F-S-O-N) e dite:

Istruzioni per lo cerimonio


SpazzaFe I'areo

dell'oltore,

fate il

del cerchio. Disponete gli strumenti del cercho e bogno e vestitevi. Accendete I'incenso e le 260

261

ll,illlll

Consocro guesto cerchio nei nomi dello Deo e del Dio, (nonni). fl cerchio compore come cerchio di potere purificcfo e sgttoto. cos

pioccio essere!

coppo dell'ocguo sull'oltore e prendete I'incensiere, portotelo lungo il cerchio per incensorlo e ponetelo nuovomente sull'oltore. Prendele l'olio per l'unzione, lrocciole una Croce Solore circondoto do un cerchio sullo voslro fronle e dite: Io, (nome), sono consocrota/o nei nomi dello Deo e del Dio, (nomi), in guesto loro cerchio. 5e lovorqle con membri dello fomiglio o con una congtego incentroto sul Verde, oprife uno porto nel cerchio con l,othome offinch tutti entrino; usote olio do unzione per trocciore una croce solore in un cerchio sullo fronte di ogni persono che entro, ovendo detto guolcoso come soluto tipo il Wiccon "Vengo in perfetto omore e perfetta fiducio". Quindi chiudete lo porto con l'othome. fl testo per l,uso solitorio. mo pu essere odottoto in coso di portecipozione della fomiglio o dello congrega. Le visuolizzozioni sono soltonto Riponete
suggerimenti.

lo

Prendere

aperte e sollevate verso il loto nord del cerchio (visuolizzote un toro possente che orrivo) e dite: Io ti nvoco, Elementale Terro, per ossistere o guesto rito e p?oteggere guesto cerchio perch, come o possiedo corpo e forza, noi siomo omici e porenfi! Abbossote lo bocchetto, sposrotevi vetso est, rialzare lo bocchetto (vedete Devo, esseri fototi o un'oguilo in volo) edite: Io ti invoco, Elementale Ario, per ossistere o guesto rito e potegge?e guesto cerchio perch, come io respiro e penso, noi samo omici e parenl Abbossote lo bocchefto, spostotevi verso sud, rialzare ro bocchetlo (vedete un drogo) e dite: Io ti invoco, Elementqle Fuoco, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io consumo la vita per vivere, noi siomo onici e parentil Abbossote lo bocchetlo, spostotevi verso ovest, rialzste lo bocchetto (vedee uno ondinq. un serpente di more o un delfino) e dite:

la bocchelta, renetela in orio con entrombe le

broccio

Io ti invoco, Elementofe Acguo, per ossistere o guesto rito e proteggere guesto cerchio perch, come io percepisco ed il mio cuore bstte, noi siqmo omci e porenfi! R.itornote oll'oltore ed usote lo bqcchetto per trocciore nell'orio sopro od esso il simbolo dell'infinifo (un 8 che gioce su un fionco), il segno del lovoro tro i mondi. Ponele lo bocchetto sull'oltore, olzofe l'qlhome con entromb e le mani sopro lo vostro testo e dite: Solute ogli Elementoli oi 4 guorti! Benvenuti, Signoro e Signore, o guesto rito! Io mi trovo tro i mondi con omore e potere tutto intornol Riponete l'othome e prendete il colice di vino. Versatene un poco denlro ol colderone. Questo uno libogione ol Divino in cui vengono onoroti doll'offerto delle primizie, quindi bevelene un sorso. Potreste preferire overe uno coppo specificomente per le libagioni. Suonote lo compono 3 volte edite: Celebro lo donza dello vito dallo morfe olla nuovo vita e !'egulibrio del cosmo nello miq vito! L'ultimo rqccolto stoto effettuato ed immogozzinoto pee i mesi bui o venre e lo ruoto ha gircto verso l tempo del Cacciotore. Suonote lo compono 9 volto e dite: In quesfo tempo il velo tro i mondi si ossottiglia ed io do il benvenuto ogli spiriti che sono partiti primo ed o voi che possate tro 2 mondi. Questo il tempo dell'onziano e, con il Signore delle Ombre, lei il possoggio do vitq o vito che tutti devono effettuare. Essi donono un ristoronte riposo nel continuo girore dello donzo o spirole che vo e ritorna, e tuttovio continua o muoversi. Con gli Antichi (nomi), io mi sposto con lo dqnzo
imperturboto. Lomore dono forzo; donote per ottenere. Prendete lo bocchetto,tenetela in oho e dite:
ronde Signoro, (nome), fertile modre, mio hoi ricoperta/o dello tuo generosit e, in guesto girare delle stogioni, ti dico oddio mentre commini come qnziano con (nome), il Signore dello Cqccio. Io so che dentro di te fultoro un oltro frutto oftende di noscere ed io ospetter poziente fino o che lo modre ritorner. Rimettete lq bocchetto sull'ohore. Ponete il colderone sul pentocolo, accendete lo condelo nera che conliene con lo condelo centrole e dite: Ecco l colderone delle conclusioni e dei nuovi inizi. In guesto fiommo che brucio lancio le mie debolezze e le obitudini che non

262

263

mi permettona di rqggiungere il mio potenziole. Con la morte di gueste cose io vivr uno vito migliore. Cos pioccio esserel GetJate la pergamena nello f iommo o bruciore. Dopo che sor ridotto
in cenere, suonote lo compono 9 volte. PrendeJe lo condelo bianco e possotelo ottroverso l'incenso di potchouli (o ungetelo con olio di potchouli se usote un incenso diverso) e die: Con questo condelo e per la suo luce io do il benvenuto o voi, spiriti, n guesto notte di Sqmhain. cqndelo verr conservoto per essere occeso e posto oll'interno Questo della zucca inloglioto per illuminore lo strodo ogli spiriti in visito.
Essendo stoto usoto nel sobbot ed unto, for do divisorio per gli spiriti omichevoli, che il motivo per cui di solilo foccio il Sobbot un poio di ore primo del tromonto e f accio olcune delle qttivit elencaFe
nel corso dello notte.

Terro sio fruttuoso e che ls suq obbondonzo sio spqrsq in futte le

Ierre. e bevete dol colice. Riponete il calice sull'oltore e raccogliete l'othqme; loccole con lo punto il dolce nel piatlo
Posote l'othame

dell'offerta e dite: Questo cibo lo benedizione dells Signorc e del Sgnore donotomi liberoinente. Come liberqmente ho ricevufo, posso onch'io donore cibo per il corpo, lo mente e lo spirito a coloro che lo cercqno do
me.

Mongiote il dolce. finite il vino e dife: Mentre ossoporo guesti doni dello Deo e del Dio, (nomi), posso io ricordore che senzo, di loro non ovrei nullq. Cos picccio esserel Quondo tutlo finito, tenete l'othome nello vostro mono proiettivo

Prendete l'erico nello vosro mono proieltiva, tenetelo ol di sopro dell'oltore e dite: Invoco il poere di guesto erbo offinch benedica questo casq e gli spiriti che vengono in visito. Losciote cadere I'erica nel cqlderone e dite:

orizzonlale sull'oltore e dite: Signore e Signoro, sono benedetfo/o dol tempo che svete trqscorso con me, guordondomi e proleggendomi e gudondomi qui

ed in tutte le cose.
Sollevote l'othome in segno di solulo e dile: L'omore Ja legge e I'omore il confine. Felice ho incontrofo, felice lo mio porfenzo e felice sio il nuovo incontro! Felice ncontro, felice partenza, felice nuovo inconlro! Il cerchio ora concelloto. Cos pioccio essere! Bociofe lo superf icie dello lomo e ponele l'othome sull'oltore. Prendete lo smoccololoio ed qndote ol guorlo o nord, sollevote le brocciq e dite: Porti in poce, Elementqle Terro- Porto con te le mie benedizionil Abbossole le broccio, spegnele lo condelo, visuolizzote l'Energio dell'Elementole che parte. Andole od est, sollevole le broccio e ditei Parti in pace, Elementole Ario. Porfo con te le mie benedizioni! Abbossole le broccio, spegnete lo condelo, visuolizzqte l'Energio dell'Elementole che porte. Andote o sud, sollevqte le broccio e di'le: Porfi in poce, Elementole Fuoco. Porto con te le mie benedizionil Abbossote le broccio, spegnete lo condela, visualizzate l'Energio dell'Elementole che porfe. Andote od ovest, sollevote le broccio e dite: Porti in poce, Elementole Acguo. Porto con te le mie benedizionil Abbossote le broccio. spegnete lo condelo, visuolizzote l'Energio

L'orio purificoto e esa piocevole per gli spiriti e gli oltri che
possono invocormi. Siono benedeti!

Prendee la melo

o lo melogrona, Jenetela in olto sopro all'oltore

dile:

Io vi nvoco, Signore e Signoro (nome), stfinch benediote guesto frutto perch sio cibo per i morti. Che tutti coloro che verronno
in visito trovino sostentomento in guesto melo (o melagrcno) e ne
siono rstoroti. Cos pioccio essere! concluso, sotterrote lo melo o la melogrono in giordino o in un voso fuori dollo vostro porlo.
Dopo che

il Sobbot

Dolci e Vno - Suonote lo compono


le brocciq ol cielo dite:

3 vohe; o gombe larghe e con

fo

rconosco i miei bisogni ed offro il mio opprezzomento o ci che mi sostiene! Posso io ricordare sempre le benedizioni dello mia Signoro e del mo Signore! A piedi uniti, prendete il colice con lo mono sinistro e l'othome con lo destro; obbassote lenlomenle lo punlo dell'othome nel vino e dile: Come l moschio si unisce ollo femmino per il beneficio d

entrombi, che

i frutti dello loro

unione promuovono lo

vitq.

Che lo

dell'Elementale che porte. Ritornole oll'ohore smoccololoio. Sollevote le broccio e dite:

e posate lo

264

26s

;li

rl
I

e poteri del visibile e dell'invisibile, portife in poce! Voi mi oiutote nel mio lovoro, sussurrote nello mio mente e mi benedite dol fi\ondo Ultraterreno e c' ormonio tro noi. Portote con voi le mie benedizoni. Il cerchio onnulloto. Prendele l'othome, ondote ol quorlo o nord, puntotelo in bosso e muovetelo in senso onti-ororio (widdershins) lungo il cerchio (N-O-SE-N). Visuolizzale la luce blu che viene riottivoto nell'othome e dite: Il cerchio operto tuttovio il cerchio rimone perch il suo potere mogico rtornoto in me. ritornote o nord dopo over comminoto nel cerchio, sollevole Quondo l'othome in modo do for s che lo lomo locchi lo vostro fronte e visuo,lizzote lo luce blu che ritorno in voi o spirole. R.itornole oll'oltore e dite: Ls cerimonio terminqlo . Benedizioni sono state date e benedizion sono sfote ricevute e posso lo poce della Dec e del Dio restore nel mio cuore. Cos piaccio esserel Abbossote l'olhome. Mettete vio tutti gli strumenti mogici e sgomberote l'oltore tronne che delle candele o degli oggetti che devono bruciore o lovorore per un tempo delerminoto (come per lo mogia delle condele). fl conlenulo del colderone o dello coppo per le libogioni viene versolo nel terreno (se non siete oll'operto, versotelo olloro in un voso do fiori contenenteJerrae magori uno piontc robusto con foglie verdi). I cibi trodizionoli comprendono il vino scuro (io omo quello di more o lo songrio), pone di bonone e noci, lorto di zucca, schiocciole, sidro di mele, mele coromellote e selvaggina di penno con ripieno di pone insoporito (le galline della Cornovaglio sono molto buone e vengono cotte come uno gollino ripieno). Trodizionale una Cena Muto di pone, sale e sidro o birra, se volete meltere un posto extrq o lovolo duronte il posto fomiliore (guesto consideroto odotto ogli spiriti der porenti deceduli in visilo, perci polreste desiderore di meltere un segnoposto con il nome nel posto e pteparore guolcoso che sapete che guello persono omovo se desiderote che uno spirito specfico celebrt
Esser
Somhoin con voi).

Attivt di
essere incorporote
giornoto (e dello notte).

Somhain

Quelli che seguono sono olcuni suggerimenti di

oltivil che possono ol rituole del Sobbot o fotte nel corso dello

. .

BeveIe sidro di mele riscoldato e spezioto con connello per onorore i morti.

. . .
do

Prendete delle decisioni e bruciolele nella fiommo di uno condelo. Queslo non lo stesso coso del libenorvi delle cotlive obitudini, mo pi come le decisioni per il Nuovo Anno, perch per molti Somhoin il Nuovo Anno. Sotterrote uno melo o unc melogrono nel giordino come cibo per gli spirili che possano sullo loro slrodo Per tinascere. To
incorporo questo nel Sabbot. Fate le divinozioni per l'onno seguenFe.

Fote uno condelo per gli spiriti. Queslo consisfe in


condelo bionco unlo con olio di polchouli. Dite: Con quesfo condelo e per lo suq luce.

uno

spirt, in guesto notfe di Sqmhoin. Meltetela oll'interno dello zucca inloglioto. Ho incluso guesto
benvenuto o voi,

il

nel

Sobbot mo, se avete molte zucche intcgliote, polreste desiderare di farne altre e mcgori di losciore lo condelo degli spiriti del Sobbof oll'entroto dello vostro coso (su un tovolo, per esempio) o ol centro dello vostro tovolo do pronzo.

. .

Preporote uno Ceno Muto.

Divertilevi con lo "scherzetto o dolcetto" lrqdizioncle per


guesto periodo.

Uno noto di commioto


Scrivo riguordo ol livello Verde dell'Arte cos come l'ho imporolo dc mio modre e, principolmente altraverso di lei, do mio nonno. fl modo in cui protico oggi stoto costruito do guegli insegnomenti, dolle mie lefture, dolle mie ricerche sloriche e dol mio intuilo. Quondo ero piccolc porlovo lo linguo di mio nonno fluenlemente ed ero solito trodurre do uno linguo oll'oltra per lei ed i visitotori duronte l'onno in cui visse con noi (ovevo 3 onni). Col tempo. nolurolmente, lei ritorn in Brosile ed io parlovo soloTnglese o scuolo, quindi il mio Porfoghese fu
sommerso. Mio modre

il
lLl

si f ece un punto d'onore di imporore


267

I'Tnglese

266
lll

ill

non oppeno venne in America duronte lo Secondo Guerra Mondiale ed io sono sempte stoto molto fiera della suo padrononzo di entrambe le lingue. Tuttovio, il Portoghese non venivo porloto spesso o cqso mio e, come risulfolo. nonoslonte io comprendessi molto di ci che veniva dello quondo ondoi a trovare i miei porenti oll'et di 11 onni, lo mio grommotico ero troppo limitoto perch io rispondessi correttomenle.

(5) Bobbo Nolole () Giorno dei Morti

(7).Sow" nel testo originale (8) "Soul" nel testo originole


(9) "sfong" = Polo, Pertico (10) "Wiccon Rede" nel testo originole
(11) "Chorge

La ragione per cui pongo in evidenza le differenze di linguo di presenrare un'immogine pi chioro di guondo, per lo primo voho, ho comincioto o comprendere lo vio pogono in cui sono stato ollevato. fn un cerlo senso, mio nonno mi battezz oll'Arte duronte lo mio visito in Brosile di guondo avevo tt onni, dopo avere fatFo uno doccia nello suo coso. Lo doccio ero bosilormente una piccolo stanzo con un povimento di piostrelle ed un tubo di scorico e, uno voho che ebbi finito con il sopone e mi fui risciocguoto, ello orriv con un largo bocile di ocguo fredda, che mi vers sopro. fn quel momento non potevo realmenle copire il signif icoto di ci che f ece o di ci che disse, e nessun ohro nello fomiglio me lo avrebbe spiegolo (loro non erono portoti per I'Arte), mo percepii in guel momento che ci che era successo ero importonte e che ero stolo purificolo. Ricordo che non fui offolto preoccupala che lei mi avesse sorpreso, mq lo stranezza
dell'esperienzo rimose con me. Mio nonno ero moho cbile ed io omo pensare che mi stovo preparondo per lo mio strado. Nessuno metlevo in dubbio le sue ottrvil e lo volto dopo che lo vidi ovevo 15 onni ed ero ginell'Arte, ed ella sembrovo opprovore. Mio nonno ovevo molto successo con le medicine erborisliche e lo mogio e so che molto dello suo conoscenzo non ci fu lrosmesso. Lo perdito della suo saggezza mi turbo, ed uno dei molivi

of the Goddess" nel teso originole (12) "Witches' Rune" nel testo originole (13) "Fivefold (Sevenfold) Blessing" nel teslo originole
(14) "The Wiccon Rede

Bide the Witch's low Ye musl, In Perect love, in Perfecl trust' Eighl words lhe Wiccon Rede fulfil: An ye horm none, do whot Ye will' Whot ye send f orth comes bock to thee, 5o ever mind the Rule of Three' Follow lhis with mind ond heort, ond merry ye meel , ond merry ye porf'" "Blessed be" nel testo originole (15) (1) "Women of All Red Notions" nel testo originole (17) "Swirl the leoves and set theles, Cleor ond true this reodrng see, Lord ond LodY stond bY me, 6uide mY sight, so mote it be!" (18) In ftolio "denori" (19) proieltivo

per cui ho scrilto guesto libro quello di trosmetlere ci che ho offnch oltri vi coslruiscono sopro. Questo solo un ulteriore pcsso verso il ecupero delle onfiche vie. Possono lo Signoro ed il Signore
guidorvi sullq vostro slrodo.

(20) "Donce, donce, wherever you moy be; when you donce wilh lhe Lord, he will donce with lhee' Turn, turn, o circle You moY form;
ond the Lord of lhe Dance is the Lord of the Cornl" (21) "Down, down, into the eorth he'll go: gving lif e to the groin thot in spring we'll sown' He rules lhe Shodowlond lill Vule; when his sun is reborn ond he joins us onewl"

NOTE

(1) polo ornoto di nosfri e fiori inlorno ol quole i giovoni donzovono nelle f este di Colendimoggio (2) "corn" nel testo originole
(3) Holloween (4) lo Festo dello Mietituro

(22)"The Eorth Mother granls lhe groin, lhe Horned God goes to his domoin'
By giving

life into her groin, the God dies then is born ogoin'"
269

268

(23)"God of the spring, Lord of rebirlh. Relurn in spring, Renew the eorth."

Postfozione
Nei precedenli copiloli, ho presentoto un set

di

Rituoli Verdi

suggerito oftivit,

mo

e guesto ci che dovrebbe owenire per l'Arte. Il problemo di guanto uno dovrebbe essere aperfo all'ArIe quolcoso che ognuno decide o secondo dello situozione personole. Ho sentito persone che dicevono cherestare in un "ripostiglio delle scope" non solutore per I'occettozione dell'Arte e ci sono invece molti esempi di persone che sono operte all'essere Streghe perch honno ovufo solo esperienze positive. Mo ho onche letfo di numerosi cosi in cui le persone honno
tradizioni fomiliori
subilo discriminozione e minocce o couso del loro Pogonesimo. Lo libert religioso un diritlo Coslituzionole, mo imporre il rispetto di guel diritlo pu richiedere che si pcssi oltroverso costosi processi
legoli.

questi sono intes essere solo dei punti da cui iniziare. Ogni fomiglio crea le proprie

Seleno Fox, del Circle Soncfuory nel Wisconsin, stato bersoglioto dc

Jeff

Fenholt ed suoi ossocioti. Lo Ashbury Pork Press (.Molte Streghe sono oncoro nel ripostiglio delle scope", Jonine e Fao,7 aprile 1994) ho lroltoto dei problemi incontroii dq molte oltre

persone coinvohe nell'Ar'fe. Siccome sono conosciuti come Streghe, olcuni honno perso lo custodio dei propri figli, sono stoti molestoti sul lovoro, stoti insultoti per slrodo, forzati o trosferire i propri offori, colpiti con spori ( successo od uno congrega in Florido) e scoccioti dol

proprio quortiere. Tn Georgia, un senolore se ne usc conlro le S'treghe e giur che le ovrebbe coslrette od sndorsene. fn Arkonsos, uno coppio fu coccioto dol proprio negozio do minislri di cuho fonotici che ovevono organizzato i proprietori di immobili dello cilt in modo che non offitlossero loro spozi per il loro negozo. Di sicuro guesto uno limilozione ollo concot'renza ed uno discriminozione religosa (ed olcuni ohri crimini f ederalt) mo guelle persone non sono stole tuttoro incriminofe di olcunch. Al confrario, lo questione stolo consideroto
un semplice coso civile.

f minisiri di culto crislioni

ottengono ripelulomene I'attenzione

nazionale offermondo uno relozione tro il crimine ed il solonismo e quindi dicendo che le Streghe sono sotoniste: "Ci che essi fonno

270

271

promuovere la s'regonerio, che molvogio. Leggee lo vostro Bibbio."

(dall'orticolo citoto). Bene, la Bibbio (secondo lo traduzione

di

Re

Giocomo del 16" secolo) dice: "Non tollerote che uno Strego vivo". Questo tipo di relorico pone l'ossossinio di uno Strego ollo slesso streguo di guello di un medico che prolico oborti nello mente di olcuni

ignore dello Dqnzo. rn gueSlo porticolore Progrommo su quel conole. parlorono per un'oro Sul lemo del do/scienzc mo lo "rivelazione" che il dio dello scienza ero Shivo (perci uno divinit pogono come creatore) slolo letterolmente loscioto oll'ultimo rninuto dello spellocolo. con solo uno veloce visione di uno stotuo di Shivo danzsnte primo dei titoli codo (guesto avrebbero dovuto forlo oll'inizio del progrommo, secondo me, mo lo mio prefetenza Per il Dio drovidico 9i stoto

fonotici; va bene perch "Dio" dice di forlo. Questo non un combiomento di logico, perch i Fondomentolisli honno gi collegolo lo Wicco con i temi dell'oborto nei volantini di Pqt Robinson del 1992, che condonnovono l'Emendomento per gli Eguoli Diritti dicendo che esso ovrebbe portoto le donne od uccidete i propri bombini, divorziare doi loro marili e divenlore Streghe. Non c' uno vio di mezzo con gente del genere ed ecco perch il Crisfionesimo ed oltre f edi basate sul Giudoismo sono slole ollo rodice della maggior porte delle guerre e dello miserio dell'umoni negli ultimi 2000 onni. Un ministro di culto, citolo nell'orticolo dello Ashbury Pork Press, dicevo: "Esse odorono il dio Wicco (sic) elsdea Wicco (sic). C' un solo Dio e guesto il Dio che in cielo. Stregonerio, sotanismo, New Age - sono lutte sotto lo stesso ombrello." Anche Billy Grohom ho detlo che i ministri migliori "non sono beneducoti" e la cilazione precedente lo provo di certo. Ci nondimeno, guell'uomo guido lo gente di uno congregozione e di uno comunit eviene citolo nel giornale. Un oltro ministro che ho disopprovoto il concetto pogono dell'overe il potere di controllore il proprio destino dice: "Jl lemo centrole dell'esperenza crisliono che noi non obbiomo il controllo, Dio ho il controllo." Ci che non viene detto gui che c vogliono ministri e preli per intercedere per lo genre e guidorlo nel comunicore con Dio, con lo speronza che il Dio 6iudoico-Cristiono sio corilotevole nel suo controllo. Lo Chieso Cottolico condonno l'Arte come "superstizione" ed offre slle Streghe il terrore dello moncoto solvezza. Questo non uno minoccio efficace per le Streghe. mo un mezzo per evitare che le persone esplorino un'olternotivo ol Cristionesimo ed ol
Cottolicesimo.

di

osserila).
Lo pouro nei confronti dello crescente popolorit del neopogonesimo e dell,Arte cos forle che iminislri di cuho compilono degli studi per dire che ci sono solo uno moncioto di Pogoni (quolcoso come 50.000) in Americo, di cui solo l90% sono Streghe (Rev. Melton, The fnsiltufe

for fhe Study of Anerican


occuroto pone

Religion), mo un conteggio leggermente pi


1OO.OO0

il

numero

tro i

Anche guest'uhimo numero perch molte Streghe sono solitorie che non fonno porte di gruppi o non sono obbonote o riviste e molte slreghe non compilono moduli stotistici tipo guelli do cui ho preso i dati Earthspirit. L',associozione al Crrce Nefwork News quodrupliccia negli uhimi 20 onni, e guesto indico che i ministri di culto cristioni hqnno buone rogioni Per essere preoccupoti rigucrdo alla sicurezzo del loro lovoro. visto che sempre

ed i 200-000 (Earthspirit)' inferiore ollo reoll, semplicemente

pi Americoni voltono le spolle ol predominio dello Chieso ed

obbrocciono l'equilibrio noturole dello Signoro e del Signore.

Anche nellq scienzo, I'origine dell'universo viene presentoto nei lermini di creazione di Dio. Solo anolizzondo guesto nozione onche un leader religioso (un prele Anglicono che venne intervistoto in un progrommo di un Conole d'fstruzione riguordo oll'inizio dell'universo che implicovo una creazione dell'universo) ommetter che il dio dello scienza non il dio dello religione 6iudoico-Cristiono, mo Shivo, il
272

che I'Arte ottrogga un numero di proticonti in gronde indico che si slo ottuondo un importante combiomento nel crescito ruolo dello religione e do questo tipo di combiomento di societ derivono sempre pouro e comporlomenti estremistici do porle dei fonotici. con il tempo guesto posser e l'influenza odierno dello rinoscito dell'Antico Religione gi stoto dimostroto. Lo Wicco viene riconosciulo legalmente come uno religione genuino dalla chaplarn's 6uide for the Llniformed tlLilitary Services, doll'Internol Revenue Service e do numerosi uffici stololi oulorizzoti. Queste sono tutte belle novit per il neopogqnesimo ed incoroggiono lo gente od essere

Il fotto

operti nello loro prolico dell'Arte. ro presento enlrambi i lati di guesto orgomenlo non Per eguivocore, mo per rendere consopevoli i nuovi orrivoti di come pu reogire lo societ. Lo giovone collegiale o cui gli ufficioli scoloslici honno smontellolo l'altore venne cerlamenle offeso, mo polrebbe over
273

I'America, dopo tutto. fo omo pensare che i combiomento sio nell'orio, perch ci sono oro molte Slreghe con fomiglie i cui figli non sono stoti ollevoti nel sistemo crisliono. L<r crescito dell'Arte sembro muoversi pi operfomente nello prossimo generazione, non solto lo moschero del folklore delle religiont lrodizionali come successo o mio modre e mio nonno (ed onche o me, fino od un certo punto, fino o che non decisi di obbondonore rif erimenti crislioni), mo come una protico outo-consopevole. Altri scritfori. compresi Scolt Cunninghom e Silver RovenWolf, honno lrottolo dei pro e de conlro di gueslo orgomenlo. perci vi sono olfri scritti o disposizione del ricercofore. Essendo operti nei confronli dell'Arte, olcune persone sentono che verr affermato quolcoso che dimostrer che l'Antico Religione non molvogio o guolcosa di cui faceva questo
i

pensoto chenon ci sorebbero stateobiezioni nei riguordi di ci chelct

Appendce A fnfluenze oriane e drovidiche nelle rel igioni occdentoli


Lo ridefinizione di Shivo in Indio come divinit do evitore e placare avvenne quondo gli invosori orioni si estesero, nel 2OOO B.C.E., dqll'Asio Centrale e cominciorono un'invosione dell'Indo duroto 15 secoli. Esistevono molte trib orione diverse - Iltiti, Levili. Luviti e Vedici, per citorne olcune delle pi conosciute - e le trib che ottoccorono lo volle dell'fndo furono Vedici, il cui nome si collego cAli "oltori del fuoco". 6li Esseri Supremi dei dravidici vinli furono sostiluite do quelle degli orioni Vedici ottcrverso uno serie di miti deslinoli o dimnuirne il potere nelle menli dei vinli. Queslo tentotivo fall ed invece, oltorverso lo successione dei miti e dei contro-mili di ispirozione drovidico, le divinil drovidiche vennero riconosciute dol pontheon vedico, soslituendo nel processo dollo trinit vedico il dio guerriero fndro. Lo gronde Deo fu aggregolo come moglie di Shivo mo esso I'unico femmino nel pontheon fnduislo vedico che viene onorolo per il suo
i

overe pouro.

Altri

consigliano prudenzo.

fo

penso che essere chiusi o

operfi sio uno decisione che solo I'individuo pu prendere o secondo dello situozione e delle circostonze e le critiche oltrui non contono nullo. rgnorore lo reolt dello vito guolidiono non creer i combiomenli n preparer un individuo od offrontore le situozioni che noscono, mo ogni persono contribuisce o suo modo ol miglioromento dello proprio
vita e, in seguito, ol miglioromento dello sociel.
i

polere e lo suo indpendenza. f Drovidici furono in questo modo copoci di incorporore il loro Dio e lo loro Deo nello religione dei conguistotiAncoro oggi, essi sono incentroli sullo Deo nelle loro protiche religiose e lo loro strulturo sociole motriqrcole. Le migrozioni dei popoli orioni duronle gli onni mutevoli, inizioti 4.000 onni fo, hanno loscioto un'impronto che inf luenzo lo societ odierno. Primo delle invosioni orione esistevo un commercio prospero lro i morinoi dell'Indo e lo loro colonio in Sumerio e c'era un movimento di popoli ed idee drovidiche bosoto pi sullo scombio che sullo guerro. fl

il

risulloto dell'inconlro diretto dello cultura drovidico dell'Ef del Bronzo con le ormi dell'Et del Ferro degli Ariani fu I'integrazione
degli elementi Verdi dello culluro dell'fndo con le divinil politiche ed oulorilorie dello cuhuro oriono. e si cre l'fnduismo. Queslo port od un posso indietro degli Arioni per eliminore lotolmente il Yerde, focendo nascee uno lrodizione 6iudoico-Cristiono che guordo indietro od uno "Ero dei Mirocoli" che non rnoi esistita ed attende
un'cpoteosi di pochi "Prescelti" che non ovverr moi.

iN

274

275

scolostico pieno di dolore di una tagazza che artendevo il "secondo Awenlo" di 6es. mo ero sconvolto dollo visione dello suo fomiglio e dei suoi omici che perivono dopo il "Ropimento" (guondo i criitioni selezionati vengono presi doilo Terro primo degri orrori che conducono od Armogeddon) perch non sono rinoti crislioni come lei. sono troumi come guesto che mi forzano a scrivere. Lo distonzo odierno della gente dol proprio Dio, ro subordinozione dello Dea od umile recipiente der Dio ed il bisogno di un socerdozio outoritorio per spiegare il tulfo ed inrercedere a favore deile mosse riflette pi che il bisogno oriono di esponsione del terrirorio e del besliome (lo porolo oriono "guerra" si troduce come "ottenere pi bestiome"). L'Arionesimo Levi'ra rgetta il livello verde che stcto occettoto doll'Arionesmo del Nord (e continu ad essere cos fino ollo noscito del movimento Protestonte, che codific olcune delle"eresie ariane" nella fede cristono). per il cottolico proticonte lo distonzo onche moggiore perch, menlre lo litonio afferma che lo genle pu essere "solvoto" solo dol corpo e dol songue di crislo, solo i preri prendono realmente porte od entrombi gli elementi dell,Euccristo. il
concede una benedizione e ne riceve molte - uno do ogni membro dello congregazione che Io benedice verbalmente oll'unisono. Egli concede il

nonosfonfe, spesso nelle scuole pubbliche viene richiesto di presentare la religione integrondolo oll'educozione per soddisfore i copi dello comunit ed i postori delle loro chiese. Ho letto un temo

more. commino sull'ocgua e viene ossunto miracolosome nte in cielo. ci

di storio che inseana i mir"ccoli bir,rici rano realmente occoduti, storici. Tmmaginate l" .;;;;.;;"-.;; ;; deriva nelle menti dei giovoni che cercano di comprend ere i concetti scientifici di spozio e fisica e di occoppiorli con gente che divide il

conosco un insegnonte

folti

"coltivo") vengona rilrotte come prendere porle ottivo ogli offori mondoni dell'umonit. Mo fino q che I'archeologio non ho dimostroto, per esempio, che gli Ebrei non furono moi schiovi in Egilto, che le piromidi vennero costruite dogli Egizioni come espressione religioso. che Mos derivovo doll'Assiro l4ises e che guolungue rif erimento ad uno Posguo o od un Esodo sono finzioni (John Romer e Neil Silbermon

hanno presentolo guesto informazione rispettivomente nei progrommi televisivi Testanenfe e Archaeology), che i cosiddelti mirocoli dell'Anlico Teslomento possono essere visti come semplice mitologio non diversomente da Zeus che si trosformo in cigno per ingrovidore Leda dei gemelli (un soggetto molto popolore nell'arte
euopea doi tempi pre-Cristioni ol Rinoscimento). fnvece, molte delle storie dello Bibbiq sio dell'Antico che del Nuovo Testomento povengono dollo letteroluro ontico di Egitlo e Bobilonio. Fino o che non comprendete come e quondo venne costruito lo Bibbio, potete essere indotti oll'errore di pensorlc unico ed autorevole. Lo scopo di loli storie bibliche ero di dore un'idenlit ed un senso di esclusivit od un gruppo di persone non diverse doi loro vicini, mo governato do
LUhen 6od lrl/as A lloman di Merlin Stone). Il fotto che tulti possono qspettorsi risultoti che possono essere interpretoti come mirocoli perch si prego o viene eseguilo un rituole magico (di cui la preghiera semplicemente uno formo). ci si slo impegnondo in un'ottivit Verde spillondo personolmente I'energia universole per realizzare ci che si desidero. fl tempo, egli eventi in esso. possono essee oltersti o monipoloti ottorverso questo connessione energetica. L'espressione moderno di guesto si trovo

Arioni Leviti provenienti doll'Anotolio (vedi

potere del socerdozio viene rinforzaro dol tesro dello Messo. Egli

corpo di cristo e riceve lui sresso sio ir corpo che ir songue di cristo. Egli chiomo la congregazione peccatori e pone il popo ed i socerdoti (compreso se stesso) in compognio dei sonti e degli angeli. fn gueslo rnodo lc genFe viene tenuto o distonzo dol vero conforro dell,unit con

il Divino.

potronno essere molti che obierteronno o guesto visione dello lontononzo di Dio, dicendo che essi pegano ogni giorno e si ospeltono che occodono mirocoli. mo guesfo non come negri eventi dera mitologia biblico. dove le divinit (sio gueflo "buono,, che quello

ci

la gente sffermo di controllore il proprio destino o di prendersi lo responsobilit delle proprie ozioni. Questi concetti tolgono potere od un dio incomprensibile le cui ozioni vengono in'ferpretate do un'elite socerdotole e lo pongono nelle moni dell'individuo. Ecco perch i leader delle religioni trodizionoli trovono l'Umonesimo. con lo suq premesso che gli umoni possono essere ortefici del proprio destino, uno sorto di minoccio. E' molto pi vontoggioso per loro che lo gente creda che le loro vite sono preordinote (o predeslinole) do un dio e che solo lo roppresenlonzo consocrolo di quesfo dio pu intervenire af avore dell'individuo.
quondo 277

276

fondoto l'America e noi dobbiomo riconoscerlo e dare loro l'ommirozione che meritono per il loro pensiero indipendente. Dobbiqmo tecupet'are gli eroi del possalo dera nozione per ci che
erano veramente e rigeltare i miti che li circondono. Lo divinozione, rigettata dollo religione trsdizionare come demonioco, non uno previsione di ci che occodr ma di come potronno ondare le cose o meno che lo persono coinvolto non ogisco per dirigere il futuro.

E'tutlo uno guestione di ootere e dominio concentroti ne!!e moni di un clero minoccioto dol pensiero indipendente e dollo libert personale. Ecco perch lo costituzione insiste cos merovigliosomente sullo libert personole. r Podri Fondotori erono Umonisli, Deisti e Mossonr, non cos rodicolmenfe conservolori nel loro pensiero. Anche Thomos Jeferson ho preso le forbici riguordo or Nuovo Teslomento dello Bibbio ed ho toglioto ci che non sentivo come rapptesentotivo del veto messaggio di Ges - e lo Bibbio di Jefferson, che si pu ocguistore oggi in olcune librerie, uno versione molto sottile del Nuovo Teslomento riconosciulo. euesto il tipo di persone che ho

dell'Agrifoglio di outunno ed inverno (perch oltrimenti Ges sorebbe stoto inchiodoto ad uno croce di guercio - quonte querce pensote crescono in Medio Oriente?)- Men'lre molti obietlono ql fotto di chiomore Deo lo Vergine Morio, lo reolt sforico che gli elogi, il fosto, gli oltori, i luoghi socri (compreso Lourdes) ed i tiloli che uno volto erono ossocioti alle dee della Grecia pre-Cristiono e dell'Europo sono stoti odatlofi o Morio nel corso dei secoli. Tulti gli ospetli dello Deq, dol far noscere un Dio che l'ho ingrovidota di se stesso all'essere immortole (Morio fu "ossunto" in cielo e guindi incoronoto come Regino del Cielo e Regino dell'Universo - entrombi titoli pogoni dello Deo) furono doti q Morio. Lei lo Deo, mo in formo cristionizzslo. Lo mio descrizione preferita dello Vergine Moriq (che si pu veder

nelle vecchie chiese in tutto Europo) guello come

Regino

Esso

olloro so 9i chi ondr in porodiso e chi ondr oil'inferno, perci non c' nullo che si posso fore per evitore l'ultimo coso se destino. perch lo Bibbio insegno che il lovorore bene do solo inutile e si viene solvoti solo dollc grazia di Dio - quindi, in ultimo onolisi lo vito non ho scopo n direzione, perch nonostonte si posso cercare freneticamenre la grazia di Dio, nessuno sopr reormente chi vince lo lotterio divinq f ino ol Giorno del Giudizio) . La dif f erenza nello wicco che si incontro e si comunico con le Divinit direttomente e da guesto derivo il fotlo che non sio richiesto olcuno "credenza" n olcun dogma "ortodosso". Lo Stregonerio, ollorq. non uno religione di fede guono uno unif icozione con il Divino (senza perdito di individuolit personole) e lo protico di un'Arte. Tro i cristiqni, molti che pregano pet avere dei mirocoli considerono lo Deo come Modre di Dio e gli dei e le dee minori (cspetti del Dio e dello Deo) come sonti o un ovvicinamento ol remoto "Dio Mitico" con il nome di un ospetto pi benevolo. il Figlio di Dio - l'Europeo Re dello Quercio del solstizio invernale e della primovero piultoslo che il Re

dello divinozione onnullo l'ospetto di predestinazone del cristionesimo, che divenuto esso slesso un ponlono filosofico (se Dio onniscienre,

effettuare un'azione preventiva o psichicc. euesto uso

offre degli ovvertimenti in modo che lo

persono

posso

dell'Universo. Copelli lunghi, costqni e fluenti lq circondono e lei riveslito di vesti bionche e blu, in piedi con ipiedi tro le corno dello Luno crescente e circondolo do slelle (e tolvolto in compognio di un serpente). Queslo la Gronde Deq fomiliore nel Pagonesimo che prende lo posizione dei livelli bionco e blu del sislemo del Nord. Esso divento visivomente la Legge e lo Crealrice, con il simbolo dello Luno cornutq (e del serpente) che rende chioro lo suo identt o chiungue posso comprenderla.6li ortigioni dello Chieso non erono ovulsi dollo proprio eredit pogono e guesto unione con il possoto preislorico guolcoso che spesso monco nella Iradizione religioso di uno nazione coloniole come gli Stoti Uniti d'Americo. Nello protico del Livello Verde, non c' bisogno di intermediori di olcun tipo - uno pu ondone direttomenle dollo Deo e dol Dio. Fu lo stobilirsi di un socerdozio, imposlo dai guerrieri sotto un copo tromite il diritto civile e lo chieso (o il tempio, nel coso degli Ebrei), dileggi e punizioni per i non osserviti che costrinse lo moggior pcrte dellc Aente ollo vio

bosilore dello Stregonerio Verde. Gli elemen'ti Verdi

che

soprowissero furono o odotloti oll'interno delle nuove orme religiose o rigettoti ed usati come mezzo di idenlif icozione dei non conformisf i per poterli punire. Tro le molte religioni trodizionoli odierne, vi sono molti elemenfi Verdi che sono slati odottoti a divenire cerimonie rifualizzafe trodizionali, quoli l'Eucoristio e le feslivit solori. Ci nonostonte gueste trodizioni, considerote comunemenle cristione, ptovengono dollo simbologio odotloto do Poolo e doi successivi Concili dello Chieso molti secoli

278

279

dopo l'nizio del Cristianesimo. fdeclmente, per essee unicc e vei-c, la

fede cristiono non dovrebbe osservat"e le festivit pagane, non dovrebbe venerat e sonli n roccontore voste sorie di imprese mirocolose portote a termine do esseri umoni. fl risultoto del riconoscimenlo di questo background slorico stoto uno sfretlo applicazione degli ideali cristioni do porfe dei fo6dqmsntolisti di recente formazione e delle sette auto-esclusive come i Testimoni di
Geova, che non celebrano festivit e neanche compleonni. f giorni socri del pogonesimo sono stoli usurpoli dol Crislianesimo trodizionole con nuovi nomi, e molti sonti sembrono superuomini semplicemente perch sono slote loro ossegnole le leggende degli onlichi dei e dee. Charles Sguire in Ce/tic rl4yth and Legendtratta di quesfo fenomeno. Essendo toli ospefti delle religioni lrqdizionoli in reolt di origine pagono, allora perch si dovrebbe accetfare un guclsiosi oltro ospelto di quesla "nuova" religione per il suo valore esteriore? La tradizione

clericoli honno avuto senso slorico sufficienle do conservore ofcunl del lovori ortistici pogoni e cos si pu frosolire nel Frovore mmogini d'oro ed oggetti pagani inolteroti nei monosteri e nelle chiese
crisiione-

"nuovo" nello nuovo fede - non lo noscila mirocoloso, non lo crocifissione e non lo resurrezione. Quesli sono lemi pogoni ben conosciuti che si riferiscono oi cicli agrari/stogionoli ed onche il nome Ges lo semplice pronuncio greca dell'Aromoico fsho. che il nome induislo di "5ignore" che vene opplicofo solo o Shivo. Abbiomo chiuso
cerchio ed i mirocoli e le storie del 6reco Ercole e di Dioniso, lo divinit pre-ellenica di origine indiono che anche gli ontichi slorici greci honno idenlificoto con l'induisto Shivo, sono stoti ossegnoti o 6es dagli scriltori greci dei Vangeli del Nuovo Testomenlo nel corso dei primi 250 anni dello formozione del Crislionesimo (Duront, Donielou e Kersten, per cilare solo olcune fonli). L'unico scopo dello nuovo religione, guindi. erc di fore otenere al clero potere ed outorit sul popolo e sul territorio. Questo lo storio di Costonlino, che us iCrislioni per rendere sicuro lo suo posizione come fmperclore Romono contro i rivoli Pogcni e queslo lq storio dei Popi coivolti in guerre di conquisto ed oggressioni o re secolori. Le chiese in Europo sono piene di prove di questo lollo per il potere, cos come le ricche custodie sono piene dei gioielli e dell'oro soccheggicli dol possoto pagono europeo ed omericono, fusi e ricomposli in inulili colici e religuiori. che possono essete visti solo do quei vioggiotori che si prendono lo brigo di investigore sullo ricchezza occumuloto dollo Chiesa Ccttolico. L'unico benedizione reale che olcune delle outorit

dell'ingonno gi stofo dimosfroo. Allafine dei conli, non c' nullo di

il

280

281

Appendice B Fornitur e pe? posto


]L

Bibliogrcf io
Aoumiel - Dancing Shadows, St.Poul: Llewellyn Publicotions,l994 Briggs Kqtherine - An Encyclopedia of Fairies,

ir

servizio e prezzo.

Le ditte elencate qui offrono uno voriet di orticoli per l'Ar're e pagani, cos come erbe e libri. 5e siete interessoti o guello che honno da offrire, vi consiglio di inviore uno buslq offroncoto con il voslro indirizzo scrifto sopro con lo richiesto del loro colologo. Molti negozi detraggono il costo del cotologo dol primo ordine. euesto elenco limitoto perch ho selezionato lo mio collezione dr fonti per corrispo ndenza ed ho scelto quelle che mi sembrovono offrire il meglio come moterioli.

Hobgoblins, Brownres, Bogies, and Other Supernafura/ Creafures, New York; Pontheon
Books,1976

Bucklond Roymond

Bucklands Complete Book

of

Witchcraft,

St.Poul: Llewellyn Publicotions, 1994 Compbell Joseph The lasks of 6od: Orienta/ rl4ythology, New York:

il

AVALON, 12tl Hillcrest Street, Orlondo, FL 32g03


(4O7)

895-7439

www.ovolonbeyond.com

Compbell Joseph - The rWasks of 6od: Primitive l4ythology, New York: Pengui n Books, 1976 Corlyon Richord - A guide to The 6ods, New York: Quill, Williom Morrow, 1981
Conwoy D.J. - Celtrc l4agrc, St.Poul: Llewellyn Publicotions, 1990 The Conplefe Book of fncence, Oils & Brews, Cunninghom Scott St.Pou : Llewelly n Publ icotions, 1990 Cunninghams Encyclopedia of lagical Herbs, Cunninghom Scott Sl.Poul: Llewellyn Publicqtions, 199 Donielou Aloin - 6ods of Love and Ecsfacy, The Tradrtions of Shiva and Dionysus, Rochester, Vermont: fnner Trodilions,L992

Penguin Books,t976

DRyAD DESI6N. P.O.BOX 51. Woterbury,


www.dryaddesign.com (310) 438-359 MAGTC BOOK STORE,

Vt

05676

EyE OF THe CAT,3314 E.Broodway,Long Beoch, CA 90803

(619) 477-5260 ROOTS AND WINGS,98O Winchesrer, Lincoln pork,


(313) 388-9141

91950

230 Highlond Avenue, Norionol City,

CA

Mf 4gt46

WHTTE LI6HT PENTACLE5/SACRED SPIRIT PRODUCT5 P.O.BOX 813, Solem , MA Ot97L-8t63 LTNDA RAY RESEARCH ES5ENTTAL OILS (954) 583-2944 http:/ /home.ott.net / -lindoray/ WITCH A WIZARD. 2597 French Avenue, sonford. FL3ZT73 (407) 330-?548 (mort.-sab.h.t2-Zt, dom. h. tZ-tB)

Civrlizatron: Part f, Our Oriental Herifage, New York: Simon ond Schusler, 1954 Duront Will - The Story of Civilization: Part f, The Life of 6reece, New York; Simon ond Schuster, 196 Duront Will - The Sfory of Civrlization: Parf fV. The Age of Faith, New York: Simon ond Schuster.1950 Froncisis Alfonso de - Ponpeti, Nopoli, Itoly: fnlerdipress,l9T2

Durqnt Will

The Story

of

onzlez-Wippler Migene

The Complefe Book

of Spells, Ceremonres

& rl4agic, Sl.Poul: Llewellyn Publicotions, 1988

Green Marian- A litch Alone,Londoa: The Aquorion Press, 1991 Kersten Holger - Jesus Lived in fndia: His Unknown Life Before and

Klosermqier Klqus K. - A Survey Universily of New York Press. 1989

After the Crucrfixion, Dorsel,

Englond: Element Book Ltd., 198

of

Hrnduism, Albony: Stote

282

283

Mossq Aldo
Pepper

Chrisfmos. Geneve,

et

The l,r/orld of fhe Etruscans, tronslaied by John ftoly: Miner va, l9g9 ol. - The Witches' Almanac, Cambridge: pentocle press,

L'outrice
Ann Moura (Aoumiel) uno proticonte solitqrio di Stregoneria Verde do pi di 3O onni; ello ho derivoto il suo nome dell'ArIe, Aoumiel, dol riflesso dellq suo personole visione dell'equilibrio tna gli ospetti moschile e emminile del Divino. Sua modre e suo nonno erono Sopienti brosilione di lignoggio cellico-iberico le guali, operando in un conteslo generale csltolico, le trosmsero un'eredit di mogia popolare e concetli dell'Arle che comprendevono lo spiritismo, le ontiche Divinit celtiche, incontesimi con le erbe, Magia Verde, credenze sulla reincornazione eregole per usore il"polere". Ann ebbe un opproccio cosuale con I'Arle duronte l'infonzio, sperimentondolo o usondola mano ei mdno che si presenlavono le siluozioni. Con i concetti che le ovevo 9i insegnoto in portcolore lo modre, quoli gli incantesimi fotti con le candele,le erbe in relazione olla mogio, spiritismo, reincornozione ,le F.egole di Condotto e I'evocazione degli Elementoli e del Divino, gi qll'et di 15 anni erq pronto o seguire lo propria stroda nell'Arte. Nello sua ottuole prolico, Aoumiel si discostoto dolle ossociazioni cristione usote do suo modre e suo nonns. Ello si concentrato sul livello Verde di bose della Slregonerio e lo slo insegnondo alla generozione successivo della suo fomiglio. Ho conseguito sio lo Lourea che

1992-1993: 1993-1994

Ryoll Rhionnon

Custer: Phoenix Publishing Tnc., l9g9

west counfry !'/rcca: A Journal of fhe old Relrgion,

Silbermqn Neil Asher


March/ April 1992

- "who were

the rsroelites?,, Archaeology,

Sguire chorles - ce/tic rt4yth and Legend, Newcosrle: Newcostle Publishing Co. nc., 1975 Storhowk - The spiral Dance, A Rebirth of the Ancienf Relrgion of fhe 6reat 6oddess, New york: Horper Collins publishers, lggg Slone Merlin - l,/hen 6od l4/as A l,I/oman, New york: Dorset press,
1976

Thorsson Edred - Norfhern rl4agic: rl4isferies of the Norse, ernabs 4 English, Sl.Poul: Llewellyn Publicotions, 1992 williqms Jude c. - Judes Herbal Hone Remedies, st. poul: Llewellyn
Publicalions, 199

il

Mosfer in lettere e storio; sposafo, ho uno figlia ed un figlio ed

nsegnonte d slorio olle scuole medie"

Per scrvere oll'Autrice


5e desiderote contottore l'Autrice a ovete ulteriori informozioni riguardo
o

guesto libro, vi preghiomo di scrivere allo Llwellyn Wonldwide e sor loro curo rosmetterle le vostre richieste. Lc Llewellyn Worldwide non gorontisce che sar dola risposta a tutti, mo garonlisce che le lellere saronno tulte inoltrote. Vi preghiomo di ollegare uno busta gi indirizzoto o voi ed offroncoto per la risposts o $ 1.00 per coprire i costi.5e scrivete da fuori Americo, vi preghiamo di allegare un coupon postole internazionale per la risposto.

5crivete

o:

Ann Mourq (Aoumiel) c/o Llewellyn Worldwide P.O.Box 4383 Dept. K69O-4

St.Poul, MN 55164-0383. U.5.4.

284

285