Sei sulla pagina 1di 6

Il Segreto delle Sfingi e il Segreto dei Segreti di Re Salomone a cura di Fabrizio Benaglia

Salomone scrisse nel suo libro che i suoi antenati chiamavano i quattro elementi (ossia l'aria, il fuoco, la terra e l'acqua) le quattro forme elementari della sostanza unica. Da qui nasce quindi il simbolo ovvero il vero segreto custodito nelle sfingi. Infatti queste quattro forme citate nel libro di Salomone erano simbolizzate in una sfinge nella seguente maniera: L'aria dalle ali l'acqua dal seno di donna la terra dal cor!o del toro il fuoco dagli artigli del leone.La sostanza " una, tre volte tri!la, come essenza, e, !er ultimo, quadru!la in forma di esistenza. #uesto " il significato delle tre !iramidi egiziane, con le facce in forma di triangolo e la base quadrata guardate dalle sfingi. L'$gitto elevando i suoi meravigliosi monumenti intese elevare le %olonne d'$rcole della Scienza &niversale. La forma della sfinge, !er analogia geroglifica ra!!resenta anche le quattro !ro!riet' dell'agente magico universale: dissolvere, coagulare, riscaldare, raffreddare. Dette !ro!riet', quando sono indirizzate dalla volont' dell'uomo, !ossono modificare le forze della natura e !rodurre, secondo dell'im!ulso, la vita o la morte, la salute o l'infermit', l'amore o l'odio, la ricchezza o la !overt'. %ome massimo effetto !ossono mettere a servizio della immaginazione tutti i riflessi della luce, dato che sono il risultato naturale alle richieste !i( ardite e !i( concrete, che le generazioni future !otranno dirigere all'alta magia. #ui sotto ri!orto alcune domande e ris!oste, accuratamente s!iegate, relative a fatti straordinari che ancora oggi molto s!esso ci domandiamo anche noi, e che gli antichi egizi e )e Salomone rivolgevano agli Dei e !i( !recisamente alla sfinge (che come gi' detto so!ra ra!!resentava i * elementi della vita), durante i loro riti esoterico+religiosi. D,-./D$ $ )IS0,S1$ .LL. S2I/3$ $ .3LI $SS$)I &L1).1$))$/I Si !u4 sfuggire alla morte5 Si !u4 sfuggire alla morte in due maniere: /el tem!o, !revenendo e curando le infermit' nello s!azio, !er!etuando l'identit' !ersonale nella trasformazione dell'esistenza, !er mezzo del ricordo delle !ro!rie o!ere trasmesse ai !osteri. La vita " il risultato e non !u4 conservarsi se non con la successione e il !erfezionamento delle forme. La scienza del movimento !er!etuo o continuo, " quella della vita e quella della natura. #uesta scienza, rivelata a me dagli s!iriti ultraterreni (disse

Salomone), ha !er oggetto la giusta !onderazione delle influenze equilibrate. Devesi tener conto, intanto che la rinnovazione si o!era attraverso la distruzione riassumendo, dunque, la generazione " una morte, la morte " una generazione. #uindi in !ratica " come se non si !erisse mai: l'immortalit'. $siste la !ietra filosofale5 /el caso che esista che devesi fare !er sco!rirla5 I metalli entro le viscere della terra si formano come i !ianeti nello s!azio, mediante le !articolarit' di una lega latente, che si decom!one attraversando diversi ambienti medi. 1utto il segreto della grande o!era sta nell'im!ossessarsi di un ambiente medio, in cui la luce metallica sia latente, e !rima che esso si s!ecializzi, collocarlo nell'estremo !olo !ositivo (vale a dire al rosso vivo, ottenuto !er un giuoco o somministrato dalla luce medesima). Si intende che questa luce !ositiva nel suo massimo grado di condensazione " la vita medesima convertita in luce fisica, e !u4 servire di dissolvente universale e come mediana a tutti i regni della natura. 0er4 !er estrarre cestibium, all'arsenico, lo s!erma metallico, vivo ed ermafrodito, " necessario un !rimo dissolvente, che !u4 essere un minerale salino singolare, fatto !otente colconcorso della elettricit' e del magnetismo. 1utto il resto si fa da se entro un vaso e in un solo fornello, es!osto al fuoco graduale di una sola lam!ada. 0ossono le creature umane farsi servire dagli s!iriti5 3li s!iriti si !ongono al servizio soltanto degli esseri su!eriori, ca!aci di dominare le loro turbolenze, di disci!linare gli a!!etiti, e di frenare le basse !assioni. L'immortalit' " un dogma che ci consola dallo s!avento della morte. Deve temere il castigo quello che ha la temerariet' di guardare l'altra vita con gli occhi della esistenza terrena. I morti evocati, se a!!aiono, guardano con gli occhi tristi e irati, si lamentano di essere stati disturbati dal loro ri!oso, !referiscono rim!roveri e minacce. %he cosa sono la mia clavicola, il mio scettro, il mio anello (disse Salomone)5 La clavicola o chiave sono forze razionali e religiose manifestate mediante i segni i quali servono meno !er evocare, che !er !reservare gli uomini dal commettere errori facendo le es!erienze magiche. Il sigillo riassume le chiavi l'anello indica l'uso. L'anello " quadrato e insieme circolare !erch" ra!!resenta la quadratura del circolo. Si com!one di sette quadrati, dis!osti all'ingiro, tenuti insieme da due nessi, uno in forma di circolo d'oro, l'altro in forma quadrata d'argento. L'anello deve essere fatto in filigrana di sette metalli. /ella fermatura d'argento s'incastona una !ietra bianca, su

quello d'oro una !ietra rossa. Sulla !ietra bianca " inciso il segno del macrocosmo, so!ra la rossa il segno del microcosmo. #uando si infila l'anello al dito una delle !ietre deve guardare il dorso della mano, cio" deve essere visibile, l'altra, conseguentemente guarder' la !alma e sar' invisibile. Si sco!rir' or l'una e ora l'altra !ietra, secondo che si vorranno evocare gli s!iriti della luce o delle tenebre. 1u figlio, es!licherai le virt( di questo anello. La volont' " onni!otente quando si arma delle forze della natura. Invece il !ensiero " morto o sta ozioso, mentre che non si manifesta con le !arole o con i segni non !otendo allora esercitare o dirigere la !ro!ria volont'. Il segno " la forma necessaria del !ensiero ed " l'istrumento indis!ensabile della volont'. #uanto !i( !erfetto " il segno, tanto !i( intensa sar' la formula del !ensiero,e, conseguentemente, !i( !oderoso lo sforzo della volont'. Se la fede cieca muove le montagne, quali miracoli com!ir' la fede illuminata da una scienza !erfetta ed eterna56 L'anello col suo do!!io sigillo contiene tutta la scienza e la fede dei maghi riassunta in un segno. $' il simbolo di tutte le forze del cielo, della terra e delle leggi sante che le dirigono, sia nel macrocosmo celestiale, sia nel microcosmo umano. $sso " il talismano dei talismani, " il !entacolo della magia. Si !u4 fare il bene ed il male !er influenza magica5 La volont' dell'uomo modifica tutto, talvolta basta l'im!ulso di un individuo a cambiare l'equilibrio di un mondo. L'uomo, il !i( modesto, !otrebbe, con un soffio, dilatare il calorico latente della terra, farla sco!!iare e dis!erderla nello s!azio come una !iccola nuvola di cenere. #uanto !i( facile non gli riuscir' di dis!erdere, con un altro soffio, la felicit' dei suoi simili5 3li uomini !ossiedono la qualit' magnetica, cio" sono calamitati come i mondi, e irragiano la luce s!eciale come i soli. 3li uni sono assorbenti, gli altri irradiatori. /iente " isolato nel mondo ogni uomo " o una fatalit', o una !rovvidenza. %he cosa devesi fare !er essere un vero mago5 %olui che dis!one delle forze occulte della natura senza esserne schiacciato o so!raffatto, anzi assoggettandole alla !ro!ria volont', " un vero mago. Lo riconoscer' nelle sue o!ere e nel fine ra!!resentato da un continuo sacrificio. In che cosa consistono le forze della vera magia5 /el raggiungere il vero equilibrio, cio" l'ordine, il movimento, la vera scienza, giacch" la scienza dell'equilibrio " la scienza assoluta della natura. La creatura umana, con l'ausilio di questa scienza, " ca!ace di !rodurre e dirigere i fenomeni naturali, elevandosi verso un intelletto !i( alto e !i( !erfetto del suo. Dunque la magia !u4 ritenersi il mezzo di cui si vale la eccelsa divinit', !erch" gli uomini arrivino alla su!rema !erfezione. I S$3)$1I D$I 1.LIS-./I

I talismani sono oggetti magici di diverse s!ecie, dotati di virt( meravigliose. Sono lavorati, im!ressi, stam!ati, cesellati so!ra una !ietra o so!ra un metallo e recano l'im!ronta di un segno celeste. Il metallo deve aver analogia con l'astro di cui si vuole ottenere il !otere so!rannaturale. Detti talismani devono esser fatti da !ersone iniziate nelle scienze occulte, in un'ora stabilita, con il !ensiero raccolto nel lavoro che stanno eseguendo, !ossibilmente in un luogo a!!artato e adibito s!ecialmente a simili o!erazioni, col cielo sereno, invocando l'influenza del !ianeta, sotto i cui aus!ici si vuol mettere il talismano. .i %aldei ed agli $gizi risale l'invenzione dei talismani di innumerevoli s!ecie. Il !i( celebre fra tutti, senza dubbio, " l'anello di Salomone (citato !rima). In esso stava inciso il nome arcano di Dio, che solo Salomone era !ervenuto a conoscere. Il fortunato !ossessore dell'anello dominava tutte le cose. -olti altri talismani erano famosi nell'antichit'. $cco qui certe !ro!riet' di alcuni talismani consacrati agli astri. 7I talismani del Sole, se si !ortano con fede e venerazione, fanno conquistare la benevolenza dei !rinci!i e delle !ersone !otenti, !rocurano onori, ricchezze e generale estimazione. 7#uelli della Luna !reservano dall'infermit' e viaggiando salvano dai !ericoli. 7#uelli di -arte hanno la virt( di rendere invulnerabile chi li !orta con fervore, concedendogli anche forza e vigore straordinario. 7#uelli di 3iove fugano la !aura la !er!lessit' e infondono sicurezza nelle im!rese che si avviano. 7#uelli di 8enere s!engono gli odii, accendono l'amore, inculcano !assione, e !redis!osizione alla musica. 7#uelli di Saturno fanno !artorire senza dolore. 7#uelli di -ercurio infondono la !rudenza, la discrezione, svegliano l'intelligenza e una !rivilegiata memoria curano la febbre, collocandoli sotto il ca!ezzale !rocurano sogni lieti, facili ad avverarsi. %iascun talismano deve essere fabbricato del metallo corris!ondente al suo !ianeta, o del colore qui sotto indicato:

3eneralmente la forma dei talismani " circolare, ma !ossono foggiarsi anche ottagonali, !entagonali, esagonali. %oi nomi di Dio scritti in ebreo riescono di maggior efficacia. %irca la misura di!ende dai gusti dell'artefice. 0u4 foggiarlo !i( o meno grande e anche !iccolo, !urch" contenga tutti i segni cabalistici com!leti, dis!osti nella dovuta !osizione. I talismani hanno una !arte im!ortantissima nella

scienza occulta, date le loro meravigliose facolt'. &no dei !i( antichi " il famoso .9).%.D.9). che generalmente si incide in una !ietra simbolica. Serve a difendersi dalle malattie e dai sortilegi. 0erch" !ossieda tutte le virt( magiche dovr' formarsi nel modo seguente:

Il segreto di questo talismano consiste nel fatto che scrivendo le lettere del nome .9).%.D.9). coi caratteri dell'alfabeto greco (che ra!!resentano numeri) qualunque dei suoi lati d' il numero :;<, corris!ondente ai giorni dell'anno. -,D, DI 0)$0.).)$ 3LI .-&L$1I 0er ottenere buoni amuleti bisogna in !rimo luogo conoscer le diverse maniere di fabbricarli. 1ra gli arabi la maniera !i( comune " quella usata anticamente da .la=a 9u>amet .la>a, vissuto nella -ecca. #uesto celebre mago costantemente se ne stava a !i" dell'altare, seduto so!ra un ta!!eto secondo il costume di .li. Sotto gli aus!ici e con l'aiuto del grande sacerdote -ahometalit, egli scriveva e incideva gli amuleti fatti di !ergamena vergine ricavata dalla !elle di un agnellino bianco, ado!erando l'inchiostro !re!arato con sangue estratto dalle vene delle vergini sacerdotesse, succo di !iante sacre e tinta minerale. La tinta minerale la otteneva riducendo in stato liquido i sette metalli corris!ondenti ai !ianeti. Disegnato o inciso un amuleto coi segni cabalistici, lo !rofumava e lo collocava so!ra l'altare dei sacrifici. 0oi !iegatolo in quattro do!!i lo avvolgeva in un foglio bianco, su cui erano scritti in arabo alcuni versetti del %orano. 8i aggiungeva una medaglia coi segni cabalistici (!assata !rima !er il fuoco del sacrificio) e racchiuso il tutto in una borsetta di seta color incarnato. La !rofumava con estratti di !iante sacre e odorose destinate al !rofeta. .nche oggi si usa lo stesso !rocedimento !resso gli arabi. La medaglia " il simbolo dell'abbondanza ricevendo la !rotezione del gran /a=ir, il maggiore dei !rofeti che consacrarono la loro vita allo studio delle scienze magiche e al !rogresso dell'umanit'. #uesto amuleto si colloca o al braccio sinistro o sul cuore recitando la seguente invocazione:

?9oas, 1ubaliaon, $lmar, .donai, .donai, .donai, 2arma, -enaari, siatemi !ro!izii, liberatemi d'ogni male nel cor!o e nell'anima?. .lcuni esercitano virt( rarissime, i fortunati mortali che ne sono in !ossesso riescono ad affascinare animali come i ser!enti, i leoni, le !antere e a dominarli con una s!ecie d'incantamento. ,ltre a questo essi !ossono riuscire ad invocare gli esseri ultraterreni e riuscire ad ottenere anch'essi !oteri so!rannaturali in modo da avere il !otere di tutto l'universo terreno e non. .lcuni addirittura, si dice, !ossano raggiungere un livello di energia s!irituale tale, da !oter diventare immortali. 3razie a!!unto all'aiuto degli Dei e dei 3ran S!iriti e degli .stri. .11$/@I,/$ ,vviamente io chiarisco che questi documenti vogliono essere ri!ortati solamente a sco!o informativo e culturale !er meglio com!rendere la nostra storia, i misteri esoterici e tutto quel che riguarda la Scienza dell',cculto. #uesti sono riferiti agli a!!assionati che ne vogliono sa!ere sem!re di !i( su questo ?mondo del mistero?. $sso deve quindi costituire un ?anello documentativo? da esaminare e studiare con s!irito critico, ai fini di una obiettiva analisi degli elementi utili ad un ulteriore a!!rofondimento. #uesti documenti infatti !resentano alcune s!iegazioni su riti, cerimoniali ecc... alcuni anche negativi di -agia /era. Io quindi sconsiglio !ienamente, a coloro che intendono ?giocare? con questi fenomeni, di fare certe !ratiche, in quanto se s!erimentate !ossono rivelarsi estremamente !ericolose e !otrebbero arrecare danni fisici o !sichici. #uesti documenti vogliono e devono restare al solo sco!o informativo e di studio !er gli a!!assionati di misteri e di Scienza ,cculta. #uindi, sia che uno sia credente o scettico in questi argomenti, lo invito vivamente a non tentare queste !ratiche , non si !u4 mai sa!ere cosa ci riserva il ?)egno ,cculto?. 3razie !er l'attenzione6 9I9LI,3).2I. 7 Il Libro delle ,mbre + )ebis 7 La 8era %lavicola di )e Salomone + )ebis 7 Il Libro degli Incantesimi 7 Il Segreto dei Segreti 7 Il 3rande Libro delle .rti -agiche 7 Il 8ero Libro Infernale + )ebis