Sei sulla pagina 1di 32

Il fascino degli

acquari Nano

Un mondo marino trendy in miniatura

Vivere la natura
Benvenuti...
Venite a scoprire il fascino degli acquari Nano e dei
mondi acquatici in formato mini! Perché non portarsi
a casa la magia dei paesaggi marini tropicali?
E godere dei colori sgargianti di gamberetti bizzarri
e del loro appassionante comportamento? Godetevi
i gamberetti dagli splendidi colori e dagli effetti biz-
zarri, i granchi di fiume nani e le lumache con il loro
emozionante comportamento.

Dennerle Nano Cubes fa dell’acquariologia un


nuovo mondo da scoprire. I mini acquari da 10 a
30 litri si adattano ad ogni ambiente, poco importa
se si tratta della cucina, del bagno, della sala o della
camera da letto. In ogni stanza catturano l'atten-
zione. Particolarmente amati sono gli acquari Nano
da ufficio. Nei Cube da 30 l e 60 l si riescono ad
allevare con successo anche i pesci Nano.

Per allesti
re e curare u
Nano ser n acquari
vono: o
• Nano
Cube 10 l, 2
• Mater 0 l, 30 l o
iale speciale 60 l
DeponitMix per il fondo
• Ghiaia
per gamberet
• Filtro ti
angolare Nan
• Lampad o
a pensile Nan
• Termo o Light
metro Nano
• Biocond
izionatore, fe
giornaliero, rtilizzante
• Mangi Crusta-Fit N
me di base Cr ano
• Mater ustaGran
iale di deco
(pietre, radic razione*
• Piante i, Crusta Tub
da acquario* es)
• Timer
*
*non compreso nella
dotazione del Nano Cube
Complete PLUS

2
nel mondo Nano!
Sono dei piccoli giardini subacquei in miniatura, facili
da curare e belli da vedere.
I nostri Nano Cubes e tutti i prodotti Nano sono stati
sviluppati appositamente per realizzare una convivenza
ottimale tra invertebrati e piante in piccole quantità
d’acqua, il tutto con il minimo sforzo in termini di cura.
Ovviamente si dovranno rispettare alcune regole di
base, che però risulteranno davvero semplici. Valutate
voi stessi ...

Dennerle predispone in un kit completo Nano


Cube Complete PLUS, disponibile in 10 l,
20 l, 30 l e 60 l.
La giusta collocazione
3
L´allestimento dell´acquario passo a passo
Scegliere un luogo abbastanza buio, ad esempio l’angolo di una stanza. Da
evitare i raggi diretti del sole che possono provocare la formazione di alghe
e surriscaldamento.
Prima di iniziare, lavare l’acquario con acqua tiepida del rubinetto (senza
utilizzare detergenti). Sulla parte posteriore del Nano Cube può essere in-
collata la pellicola decorativa nera.
Porre l’acquario con la base di sicurezza su di una superficie piana, liscia e
sufficientemente resistente.
Versare il materiale speciale

1 per il fondo Nano DeponitMix


Il Nano DeponitMix è il presupposto fonda-
mentale per far crescere piante lussureggianti, in
quanto fornisce alle piante dell’acquario sostanze
nutritive vitali che verranno assunte attraverso le ra-
dici.
Nano DeponitMix è stato creato appositamente
per le condizioni nutritive dei mini acquari: viene
inserito come strato più basso di ca. 2 cm.

Lavare e versare la ghiaia


2 per gamberetti
Il materiale per il fondo viene coperto con ca. 3
cm di ghiaia per gamberetti ben lavata. Questa
ghiaia fine non solo è bella da vedere, ma impedisce
anche che i resti di cibo spariscano tra i propri
granuli e di sovraccaricare l’acqua. È disponibile nei
colori naturali nero Sulawesi e marrone Borneo.

Come collocare le decorazioni


3 Come decorazioni si addicono pietre, radici o
elementi decorativi speciali.
Assicurarsi che le pietre siano adatte per acquari.
Devono essere tali da non modificare le caratteristi-
che dell’acqua e non devono rilasciare sostante in-
desiderate come calcare e metalli pesanti pericolosi.
Utilizzare solo legno di radice speciale per acquari.
Il legno fresco è inadatto in quanto soggetto a pu-
trefazione.

4
4 Riempire l’acquario per 2/3
Riempire quindi l’acquario con ¾ di acqua di
rubinetto temperata ( circa 20° C). Fare attenzione
a non creare vortici sul terreno – mettere un piatto
piano sotto al getto d’acqua.
Aggiungere acqua del rubinetto prima del Biocon-
dizionatore Nano (2 gocce/l acqua dolce) per neu-
tralizzare sostanze pericolose contenute quali cloro
e metalli pesanti

Posizionare le piante
5 d’acquario
Ora è il momento di inserire le piante d’acquario
ben lavate (si veda a tal proposito anche pagina 21:
Tenere piante a bagno).
Inizialmente occorre che la superficie del fondo sia
dotata di piante per ca. l’80%.
Una parte delle piante dovrebbe essere a stelo a
crescita rapida, così le alghe non hanno nessuna
speranza fin dall’inizio.

6 Installazione dei filtri e


riempimento completo
dell’acquario
filtro angolare Nano compatto in uno dei due
angoli posteriori dell’acquario. Risulterà quasi in-
visibile davanti allo sfondo nero e dietro alle piante
a stelo lungo. Ora riempire l’acquario completamente.

Applicazione dell’illumina-
7 zione e del vetro di copertura
Montare la lampada pensile Nano Light. L’ac-
quario deve funzionare sempre con il vetro di co-
pertura. Questo coperchio evita la possibile
fuoriuscita dei gamberetti e riduce l’evaporazione.

L’acquario è pronto. Avviare il filtro e l’illumina-


zione. Prima di inserire i primi animali, manca an-
cora qualcosa: un po’ di pazienza.

5
Fase di avviamento
Dopo aver predisposto l’acquario, farlo funzionare per almeno 1-2 settimane
senza presenza di animali. In primo luogo occorre che si depositino i batteri
responsabili della decomposizione di sostanze nocive, indispensabili per la
creazione di un sufficiente equilibrio biologico.
Si tratta di una fase di avviamento estremamente sensibile ma che si può ve-
locizzare e rendere più sicura aggiungendo batteri di allevamento nei primis-
simi giorni, ad esempio Dennerle FB7 BiActiv Batteri filtranti ClearWater.

Consiglio: l’apporto giornaliero di una quantità di man-


gime ridotta, ad esempio 1-2 perle macinate di CrustaGran ogni
10 l di acqua, facilita la proliferazione dei batteri filtranti.
Si è pronti non prima di 7 giorni: ora i gamberetti possono essere tras-
locati nella loro nuova casa. Per i primi popolamenti: 5 gamberetti/
10 l acqua
Occorrono ca. 4 settimane prima che si abbia una fauna batterica
efficace: l’acquario è finalmente avviato

Piano di avviamento + cura periodica


Data Giorno Cura dell’acqua Cura delle piante Cura dei gamberetti

11 Acquario completo
Aquarium eingerichtet

3 Cambio acqua 50%

6 Cambio acqua 50%

7 Cambio acqua 50% Crusta-Fit

Inserire i gamberetti non prima di questa fase

8-13 Poco cibo

14 Cambio acqua 25%-50% Accorciare ev. Crusta-Fit,


le piante niente cibo

15-20 Pasti normali

21 Cambio acqua 25%-50% Crusta-Fit,


niente cibo

22-27 Pasti normali

28 Cambio acqua 25%-50% Accorciare ev. Crusta-Fit,


le piante niente cibo
* Durante il cambio dell’acqua utilizzare sempre il trattamento naturale per l’acqua Nano.
*Giornaliero: fertilizzante giornaliero Nano

6
Il cambio d’acqua nell’acquario è come una pioggia
In natura le sostanze nocive e residue vengono costantemente dilavate
dall’acqua piovana: la pioggia apporta nuova umidità. Nell’acquario
l’eliminazione delle sostanze indesiderate avviene ogni settimana con una
sostituzione parziale dell’acqua (25-50%). Cambiare regolarmente l’acqua
è il presupposto più importante per avere gamberetti longevi, piante
lussureggianti e per prevenire la formazione di alghe.

I gamberetti sono molto sensibili a determinate


sostanze nocive. Il trattamento per
l’acqua Nano rende l’acqua del
rubinetto più sicura per mini acquari in
quanto neutralizza immediatamente il
cloro aggressivo e i metalli pesanti
pericolosi.

7
Filtraggio e illuminazione ideali
Un filtraggio efficiente per acqua sana e
cristallina
In un acquario occorre che l’acqua sia in movimento lento ma continuo.
Per il flusso del filtro vale pertanto la regola secondo la quale
occorre dosare i parametri. Negli acquari con tante piante e pochi animali,
le piante producono ossigeno a sufficienza per gli animali. Quanto più
scarsa è la presenza di piante e maggiore il numero di animali, tanto
maggiore deve essere l’apporto di ossigeno indotto dal
movimento dell’acqua in superficie.

Se si hanno filtri angolari Nano si può dosare


il flusso dell’acqua in modo continuo. La bocchetta
di uscita del filtro può essere girata di 90°.
Nonostante la presenza di una pompa a 150 l/ora il filtro
funziona in condizioni ottimali se impostato in modalità
lenta e a risparmio energetico, con un consumo di corrente
a soli 2 Watt. Le larve di gamberetti e gamberi sono al
sicuro perché il filtro angolare Nano ha aperture di
aspirazione a maglie strette.

Pulire le componenti del filtro è un


gioco da ragazzi. Afferrare semplice-
mente il filtro per il tubo di fuoriuscita
e tirare in avanti. La metà posteriore del
tubo filtrante rimane nell’acquario.
Sciacquare le componenti del filtro in
un secchio pulito con l’acqua dell’ac-
quario per non danneggiare gli impor-
tanti batteri filtranti.

Für Aquarien 10-40 l Für Aquarien 30-60 l

8
Con Nano Light brilla il sole
La lampada pensile universale Nano Light fornisce l’energia vitale che con-
sente alle piante di trasformarsi in un’affascinante giungla subacquea.

Grazie alla lampada fluorescente integrata e a risparmio energetico Nano


Amazon Day, piante e gamberetti si immergono in una luce fresca e vitale
simile a quella di una bellissima giornata estiva. Tutti gli abitanti dell’acqua-
rio si mostrano al massimo del loro naturale tripudio di colori.
L’acquario deve essere illuminato per 9-12 ore al giorno.

Le piante adorano la pausa pranzo, le alghe no


Durante le ore di illuminazione il metabolismo delle piante gira a pieno
regime. La luce per le piante significa “lavoro”. Per cui anche loro non
disdegnano la pausa pranzo. In questa fase le piante possono ricaricarsi
e demolire i prodotti metabolici dannosi.
Si dimostrano particolarmente validi i seguenti orari di illuminazione:
• al mattino 4-5 ore di luce.
• poi una pausa al buio di 2-4 ore.
• poi ancora luce dalle 5 alle 7 ore.
L’operazione più semplice è di impostare gli orari di luce su di un timer.

Il riflettore lucido integrato copre il 100% del


fabbisogno in più rispetto alle lampade e riflet-
tori tradizionali.

9
I cavalieri carozzati
Invertebrati nell’acqua dolce di un acquario
Nel percorso evolutivo della terra gli invertebrati hanno mostrato la capacità
di evolversi in un’incredibile varietà di specie. Ciò che affascina di questi ani-
mali è la loro forma bizzarra, lo sfoggio di fantastici colori o disegni e il loro
curioso comportamento. Queste loro caratteristiche hanno conquistato un
numero sempre maggiore di appassionati. Le loro dimensioni spesso ridot-
tissime li rendono i favoriti fra le specie da acquari Nano.

Gamberetti
Gli adorati gamberetti di acqua dolce apparten-
gono ai crostacei decapodi, tra cui figurano anche
gamberi e granchi di acqua dolce e di mare. Molte
specie di gamberetti sono eccellenti sterminatori
di alghe e grazie a loro alcuni acquari possono es-
sere liberati per sempre da questa piaga. Questa
caratteristica conferisce loro importante fama. Il
famoso fotografo giapponese Takashi Amano in-
seriva sempre nei suoi famosissimi paesaggi di ac-
quario un gran numero di Caridina multidentata
(ex japonica) come squadra di pulizia.

Caridina multidentata

10
Mantenimento di un acquario
Questi piccoli e vivaci invertebrati sono animali resistenti e fanno la felicità
degli appassionati degli acquari Nano: se ben tenuti, si sviluppano magnifi-
camente. Le dimensioni massime di un animale adulto sono in media di 3 cm.
La maggior parte delle specie di gamberetti ha indici di tolleranza relativamente
alti per quanto concerne i valori dell’acqua. Particolarmente importante è un
buon approvvigionamento di ossigeno. In caso contrario, gli animali ten-
dono a divenire cagionevoli.

Molte specie si adattano bene a una temperatura ambiente di 20-22°C. Le


specie tropicali prediligono temperature più calde a volte fino a 28°C. Per cui
occorre un riscaldamento ausiliario, per esempio un Nano Riscaldatore
regolabile. Se l’acqua è troppo fredda, i gamberetti sono inattivi.

Di grande importanza per il benessere degli animali sono diverse possibilità


di ritiro come aree in ombra con fitte piante, fogliame e soprattutto nas-
condigli in cavità.
I gamberi sono animali socievoli. Molte delle specie predilette di gamberetti
si riproducono regolarmente in acquario, basti citare ad esempio i rappre-
sentanti dell’affascinante famiglia dei gamberetti ape Caridina cf. canto-
nensis, prima fra tutte la varietà più conosciuta col nome di “Red Crystal”.
Consigliamo un popolamento cauto di 5 animali/10 l di acqua.

Le larve di alcune varietà crescono in mare. Per svilupparsi hanno infatti bi-
sogno di acqua salata. L’allevamento successivo in acquario è chiaramente
più difficile e talvolta addirittura impossibile. Famoso esempio: i “Gamberetti
Amano” Caridina multidentata.

hbar:
auszie cm >
2
< 24-6

Shrimp-Net
Per catturare con fa-
cilità i gamberetti o
gli altri mini pesci
degli acquari piccoli

Caridina cf.cantonensis esistono in diversi colori


Mantenimento e nutrizione
Nutrizione
I gamberetti sono normalmente onnivori
con una particolare predilezione per una
dieta vegetariana. Il piano nutrizionale na-
turale oltre alle alghe prevede anche
plancton animale, frammenti (in partico-
lare resti di piante morte, fogliame de-
composto ecc.) e persino carogne.
In un acquario queste fonti nutritive natu-
rali sono per lo più scarsamente presenti.
Il Dennerle CrustaGran è un mangime per gamberetti molto pregiato che
funge da dieta base. Per diversificare e integrare la dieta si consiglia di uti-
lizzare diversi tipi di mangimi congelati (larve di mosca, Artemia), foglie di
alghe essiccate Dennerle, verdure fresche (spinaci, zucchine), Dennerle
Catappa Leaves o erbe (ortica).
CrustaGran è un mangime speciale in grado di affondare e di consentire un
nutrimento mirato al tipo di specie, in questo caso di gamberetti di acqua
dolce e di granchi di fiume nani.
CrustaGran è indicato per una crescita equilibrata e una muta senza pro-
blemi grazie a proteine pregiate provenienti da animali preda acquatici e da
alghe quali la clorella, la dunaniella e l’ascofillo (20%) e la spirulina (10%).
Le vitamine provvedono ad aumentare la vitalità e la resistenza. I carote-
noidi e l’astaxanthin naturali contribuiscono a rendere più vibranti i colori di
ogni specie, in particolare in presenza di animali dal colore giallo, arancio e
rosso.
CrustaGran resiste in acqua fino a 24 ore senza deformarsi. Questo evita
un’inutile contaminazione dell’acqua e non intorbidisce.

CrustaGran
Mangime di base
Dimensioni granuli ca. 2 mm

CrustaGran Baby
Mangime da allevamento
Granuli fini, 0,1-0,8 mm

Con misurino
per il mangime Nano

Composizione del CrustaGran


40%

30%

20%

10%

41% 7% 5% 15% 6%
Proteine grezze Materia grassa lorda Fibra grezza Cenere grezza Acqua
Gamberetti su Stixx

12
Muta
Come tutti i crostacei anche i gamberetti hanno una lunga crescita. A in-
tervalli regolari devono liberarsi del vecchio guscio troppo piccolo e co-
struirne uno nuovo: è la cosiddetta muta. Dal momento che il corpo durante
il processo di muta è molto molle e pertanto estremamente vulnerabile, si
ritirano in un nascondiglio protetto. Dopo alcuni giorni il nuovo guscio è
già indurito e il gamberetto può riprendere la sua vita di sempre.

Dennerle CrustaFit fornisce a gamberetti, gamberi &


co. le vitamine, gli oligoelementi e le altre sostanze ne-
cessarie per i processi vitali. Il Crusta-Care-Complex, svi-
luppato appositamente da Dennerle, crea le migliori
condizioni per colori splendenti e protezione durante
la fase di muta.
Nano Catappa Bark
Catappa Bark, la corteccia del mandorlo
indiano, è un prodotto per la cura de-
corativo. Grazie ai principi attivi naturali
concentrati previene le infezioni e offre
inoltre nascondigli agli animali.

Nano Crusta Mineral


Preparato multiminerale per la cura di
gamberetti e granchi, che al tempo
stesso elimina le sostanze nocive.

Integratore alimentare tipico della specie:

Stixx di ortica
Gli Stixx di ortica Crusta danno un prezioso contributo a
un nutrimento simile a quello naturale, di ottima qualità e
biologicamente equilibrato.

Foglie di alghe essiccate Nano: 100% alghe naturali.


Consiglio: con la pinza YADY si possono alimentare i gam-
beretti nella posizione da loro prediletta.

Nano Catappa Leaves


Le foglie di Ketapang, liberando sostanze naturali, non solo
creano acque di acquario simili a quelle tropicali, ma fungono
anche da motivo decorativo naturale e da prezioso integratore
alimentare. Non devono assolutamente mancare in acquari
di gamberetti.

x di ortica

13
Le specie più amate

Gamberetto ape rosso cristallo


Caridina cf. cantonensis „Crystal Red“
Il “Red Crystal” è come un re non incoronato
dei gamberetti nani e con il proprio abito
rosso sfavillante rappresenta un’attraente e
vistosa componente di un acquario Nano.

Gamberetto tigre
Caridina cf. cantonensis „Tiger“
Tra i rappresentanti prediletti di questo vario-
pinto gruppo di gamberetti figura anche la
“Tigre blu”. L’eccezionale colorazione blu lo
caratterizza in modo bizzarro.

Gamberetto bumblebee
Caridina breviata „Hummel“
Il bumblebee può essere facilmente scambiato
per il gamberetto ape, anche se è sprovvisto
delle striature arancio. Una specie estrema-
mente sociale.

Neocaridina cf. zhangjiajiensis


Neocaridina cf. zhangjiajiensis „White-Pearl“
Le uova bianchissime di questa specie traspa-
rente di gamberetti sembrano piccole perle.
Mentre nella tasca addominale si sviluppano
i piccoli, nell’area della nuca (macchia ovu-
lare) si prepara la generazione successiva.

Gamberetto Red cherry


Neocaridina heteropoda „Red“
Al contrario dei gamberetti “Red Crystal” al Red
cherry mancano le striature bianche. La colora-
zione rosso intenso di questa specie particolar-
mente prolifica può essere accentuata
attraverso un’alimentazione ricca di carotinoidi.

14
Tutte le specie di gamberetti hanno pressappoco le stesse esigenze ambientali
• Temperatura: 18-26 °C, ottimale 20-23 °C
• pH: 6,5-8
• DC: 3-12 °d
• Dimensioni vasca: almeno 10 l

Gamberetto cardinale
Caridina spec.
Il gamberetto cardinale è una delle specie più belle fra quelle conosciute di gam-
beretti d’acqua dolce della specie Caridina. Il gamberetto cardinale è stato sco-
perto soltanto poco tempo fa. Vive nel Mar Matano dell’isola indonesiana
Sulawesi. Come abitante rupestre si è specializzato a vivere tra e sotto le pietre.
Il mare ha acque dall’altissimo standard qualitativo, sono chiare e povere di so-
stanze nutritive. I valori dell’acqua sono raramente soggetti ad oscillazioni dei va-
lori nominali.

Condizioni di
mantenimento:
• Temperatura: 27-29 °C
• pH: 7,4-8
• DC: 7-9 °d
• Dimensioni vasca:
almeno 10 l

Ingresso dei gamberetti


I gamberetti sono molto sensibili a profondi o rapidi cambiamenti dei valori
dell’acqua. Dennerle, pertanto, consiglia di procedere come segue per
introdurre al meglio gli animali nel loro nuovo ambiente:
• Trasferire i gamberetti dall’acqua del contenitore in cui vengono tras-
portati in un secchio pulito più grande. Attenzione: alcune specie di
gamberetti tendono a guizzare fuori dall’acqua; coprire il secchio con
uno straccio per sicurezza.
• Per 2 ore circa ogni 10-15 minuti aggiungere ¼ di acqua di acquario
oppure fare stillare l’acqua da un tubicino in gomma.
• Alla fine il rapporto tra acqua utilizzata per il trasporto e acqua dell’ac-
quario dovrebbe essere di circa 1 su 3.
• Dopo aver creato le condizioni ideali trasferire con cura i gamberetti
con un retino.

15
I granchi
Granchi di fiume nani
Anche i granchi sono abitanti di acquari affascinanti. La maggior parte, tut-
tavia, crescendo assume grandi dimensioni e necessita di un habitat appo-
sitamente dimensionato.
Per gli acquari Nano gli ideali sono i granchi di fiume nani della specie Cam-
barellus. Grazie a dimensioni che vanno dai 3 ai 5 cm possono essere te-
nuti anche in acquari Mini da 20 l.
Importante: i granchi sono maestri dell’evasione. Possono vivere per un
certo tempo fuori dall’acqua e sono scalatori formidabili. Pertanto, un ac-
quario di granchi deve essere a “prova di evasione”.
Per un mantenimento mirato dell’acquario occorre predisporre un buon al-
lestimento della vasca con radici, pietre, un paio di Catappa Leaves Nano
e altrettante possibilità di nascondiglio.
Dal momento che il “piccolo cavaliere” errante non ha interesse a far in-
cetta di piante l’acquario può essere decorato a proprio gusto e discrezione.
I granchi di fiume nani, similarmente ai gamberi nani, hanno più tolleranza
ai valori dell’acqua. Forti oscillazioni, anche se brevi, vanno tuttavia evitate.
A differenza della maggior parte delle specie appartenenti a questo gruppo,
i granchi di fiume nani sono attivi di giorno. E così consentono di farsi am-
mirare nel loro originale stile di vita.
Per avere in acquario un mondo marino animato da pesci vitali e sani si
consiglia un’alimentazione varia e pregiata integrando regolarmente anche
il Crusta-Fit.

Nano decori

16
Specie predilette
Granchio nano arancio (CPO)
Cambarellus patzcuarensis „orange“
La connotazione brunastra di questo
allevamento dai colori vivaci deriva
dagli altopiani del Messico. Si racconta
che l’allevatore della specie arancione
sia stato un olandese che ha voluto
immortalare i colori distintivi della
propria nazione.

Shufeldts Zwergkrebs
Cambarellus shufeldtii
Il Cambarellus shufeldtii è un granchio di piccole
dimensioni, con tonalità che vanno dal rosso-
bruno fino al grigio con striature longitudinali o
punti qua e là.
È molto meno appariscente del suo variopinto
parente, ma non per questo meno interessante.

Condizioni di mantenimento:
• Temperatura: 18-24 °C
• pH: 7-8,5
• DC: 6-12 °d
• Dimensioni vasca: min. 20 l

Anche i granchi devono regolarmente liberarsi del loro guscio divenuto troppo piccolo.
I tubi abitativi Dennerle Crusta Tubes rappresentano un luogo prezioso in cui ritirarsi.
17
Pesci Nano
L’allevamento di pesci in un Nano Cube richiede particolare cura ed è
quindi da consigliarsi preferibilmente agli acquariofili per hobby più esperti.

Le regole principali
• Non tenere pesci in acquari che contengono meno di 30 litri.
• Non stipare troppi pesci nell’acquario.
• Limitarsi a solo una o due specie in più esemplari.
• Il cambio parziale dell’acqua ogni settimana deve essere
assolutamente rispettato
• Non dare mai più mangime di quello che viene consumato
immediatamente.

Un importante criterio di scelta dei pesci è la loro dimensione e massa


corporea. La lunghezza nello stadio adulto non dovrebbe superare i 4
cm, preferendo però le specie sottili.
Ad es. un Platy cicciottello non è adatto. Ne deriva quindi la seguente
regola:
Cube da 30 l - pesci per massimo 25 cm (circa 5-10 pesci)
Cube da 60 l - pesci per massimo 50 cm (circa 10-20 pesci)

Aspiratore per melma


Nano
L’aspiratore per melma Nano
consente di pulire il fondo con
facilità dallo sporco e dai resti
del mangime. Una pompa inte-
grata facilita la procedura di
aspirazione. Ottimo anche per
il cambio dell’acqua.

18
Specie diffuse

Rasbora nana
Microrasbora erythromicron
Un pesciolino facile da
allevare, che si trova a suo agio
anche in acqua dura e più fresca.

Boraras urophthalmoides
Questi pesci da branco, lunghi solo 2
cm, si trovano a loro agio in acqua
più dolce.

Boraras brigittae
Mini pesci da branco dai magnifici
colori, che prediligono gli strati
superiori dell’acqua.

Galaxy rasbora
Danio
Chiunque abbia visto una volta questo
pesce dal vivo in un acquario, lo desi-
dera immediatamente.

NanoGran
Mangime di base
per pesci Nano.
Granuli fini circa 0,3-0,4 mm
Cucchiaio per mangime
Nano compreso

19
Le lumache
Prima o poi negli acquari capita di vedere delle lumachine di acqua
dolce, che a volte possono divenire vere e proprie seccature.
Ultimamente, tuttavia, gli “ospiti” indesiderati sono diventati un vero
e proprio elemento acquaristico. Alcune specie sono molto interessanti
da tenere negli acquari e anche utili.

Specie predilette Anentome helena


L’Anentome Helena è una lumaca di
acqua dolce senza pretese con una
caratteristica ben definita: è predatrice e
predilige in particolar modo altre lum
ache! In un acquario infestato da fasti-
diose lumachine è un animale molto
efficace e per di più carino.

Vittina coromandeliana
La conchiglia della Vittina coromande-
liana ha connotazioni estremamente
varie. Si ciba principalmente di resti di
cibo e di alghe, lasciando perdere le pi-
ante. Ed è questa una caratteristica che
la rende un’ospite particolarmente ben
vista nell’acquario.

Caridina “Crystal Red” su


Monosolenium tenerum -
Clithon spec. alla ricerca di qualcosa da
mangiare!
Questa bizzarra patella provvede instan-
cabilmente alla pulizia degli oggetti
decorativi e dei vetri. Sicuramente un
diligente aiutante nel mondo Nano.

Condizioni di mantenimento per la maggior parte delle specie:


• Temperatura: 20-26 °C
• pH: 7-8,5
• DC: 8-12 °d
• Dimensioni vasca: min. 10 l

20
Le piante: la chiave
per l’equilibrio biologico
Le piante sono qualcosa di più di semplici elementi decorativi. Infatti
controbilanciano a livello ecologico la presenza degli animali. Innanzi
tutto le piante sono le responsabili di un ecosistema vivente all’interno
di un acquario. Attraverso l’alimentazione vengono introdotte costan-
temente sostanze nutritive che le piante poi espellono. Le piante, per-
tanto, rappresentano l’elemento focale per un acquario funzionante e
senza problemi.
Le piante hanno virtù ancora maggiori:
• producono l’ossigeno vitale
• riducono lo stress offrendo protezione e possibilità di ritiro
• depurano l’acqua dalle sostanze nocive
• scacciano germi patogeni
• ritirano dall’acqua i nutrimenti delle alghe.

Preparazione delle piante destinate ad acquari Nano


I gamberetti sono molto sensibili a determinate sostanze nocive. Dato che
non è possibile escludere totalmente che le piante da acquario appena
acquistate non rilascino sostanze nocive per i gamberetti (fitofarmaci, resti
di fertilizzanti), in linea di massima dovrebbero essere tenute a bagno per
almeno 3 giorni prima di inserirle nell’acquario:
• in caso di piante in vaso: rimuovere il substrato di coltivazione, recidere le
radici fino a circa 2 cm di lunghezza;
• conservare le piante in un luogo luminoso (finestra) all’interno di un
secchio con acqua del rubinetto (15-20 °C) a temperatura ambiente;
• cambiare l’acqua giornalmente.

Muschio a corallo

21
Un prezioso fondo verde
per i gamberetti: i muschi
I muschi sono elementi da non dimenticare in un acquario di gamberetti
Sulle loro foglioline microscopiche si insediano numerosi microrganismi e
alghe che rappresentano un integratore alimentare vitale.
I gamberetti adorano esplorare la superficie di queste foglie alla costante
ricerca di cibo.
Tutte le specie di muschi crescono a una temperatura compresa tra i 20 e
28° C anche se le condizioni ottimali sarebbero tra 22 e 24° C. Il loro scarso

Muschio perlato Muschio di Giava Muschio triangolo


Blepharostoma Vesicularia dubyana Cratoneuron filicinum
trichophyllum (Taxiphyllum barbeiri) Specie di muschio
Specie di muschio con Il classico fra i muschi, verde, tollerante anche
foglioline rotonde simili senza pretese. all’acqua dura.
a perle.

Korallenmoos Muschio a fiamme Muschio del salice


Riccardia chamedryfolia Taxiphyllum spec. Fontinalis hypnoides
La forma diramata ricorda i Questo muschio dal co- Cresce diritto e soffice Consiglio
coralli; preziosa specie di lore verde scuro svi- formando diramazioni a
muschio dalla crescita luppa foglie a forma di forma di stella. Dennerle ha muschi g
molto lenta. fiamma. rocce o sottoforma di

22
Epatica Spikymoos Muschio riccio
Monosolenium tenerum Taxiphyllum spec. Riccia fluitans
Forma un fitto cuscino Muschio con polloni Classica presenza negli
che diviene abitazione che si aprono a ventag- acquari in stile giappo-
ideale per gli organismi lio e dagli apici verde nese; forma fitti cuscini
più piccoli. chiaro. che si intrecciano l’un
l’altro.

Consigli per il trattamento


I muschi si tagliano facilmente con le forbici a propria discrezione. Una
regolare potatura (all’incirca ogni 6-8 settimane) fa crescere muschi par-
ticolarmente compatti. I germogli tagliati possono essere legati a rocce,
radici o a materiale decorativo. Già dopo pochissimi mesi si formano fia-
beschi paesaggi di muschi che emozionano chi li osserva.

Curiosità botanica
Questa pianta è
una curiosità
botanica!
Lomariopsis lineata
A prima vista sembra di asso-
migliare alla Monosolenium, ma
non è nè un muschio nè
un´alga, è un protallo della felce
Lomariopsis Lineata.
già pronti, sviluppati su
i pratici pad.

23
Piante per nano acquari
Piante da mettere in primo piano

Anubias barteri var. nana Filonica giapponese ‘Alga a palla’


Anubias nana Blyxa japonica Cladophora linnaei
Specie a crescita lenta che si Ha una forma simile a quella Svolge una buona funzione fil-
adatta a scarse condizioni di lumi- dell’erba. Pianta a stelo com- trante, si può tagliare e legare
nosità; la più piccola della propria patta e poco duratura. a rocce. Ai gamberetti piace
specie. Dimensioni: ca. 5-8 cm Dimensioni: ca. 5 x 10 cm brucarne la superficie.

Cryptocoryne nana Piante spada dell’Amazzonia Pianta perlacea nana


Cryptocoryne parva Echinodorus parv. Tropica Hemianthus callitrichoides
La più piccola della specie delle Pianta spada a breve durata. Foglie piccolissime; forma
Cryptocoryne. Dimensioni: Dimensioni: ca. 5-8 cm cuscini bassi. Necessita di
ca. 5-6 cm molta luce.
Dimensioni: ca. 1-2 cm.

Fangblasen
Poca stella Erba vescia piccola
Pogostemon helferi Utricularia graminifolia
Foglie dalla forma particolar- Pianta carnivora! Con l’aiuto di trappole ad aspirazione sulle
mente appariscente con varia- foglioline cattura piccoli organismi. Tuttavia, è innocua per i
zioni ondulate. gamberetti e le loro larve in quanto troppo grandi. Forma
Dimensioni: ca. 5-8 cm. cuscini bassi. Dimensioni: ca. 1-2 cm.
24
Piante da mettere al centro

Sagittaria Ludwigia Lacrime di bimbo


Sagittaria pusilla Ludwigia x arcuata Micranthemum micran-
Pianta robusta dalle foglie sottili. Specie Ludwigia dalle foglie sottili e themoides
Dimensioni: ca. 10-12 cm. delicate che si tingono di rosso in Pianta mini con foglie sottili e
presenza di buone condizioni di lu- delicate.
minosità. Dimensioni: ca. 20-30 cm. Dimensioni: ca. 10-15 cm.

Windelov-Farn Nesea
Microsorum pteropus Windeløv Nesea spec.
Felce di Giava con apici legger- Particolarmente attraente per
mente nodificati. la sua intensa colorazione
Dimensioni: ca. 10-15 cm. rossa. Crescita lenta.
Dimensioni: ca. 10-15 cm.

I gamberetti “al pascolo” - loro amani le sfere di muschio


25
Piante da mettere come sfondo

Pianta a stela Muschio di fiume Microsorum pteropus


Bacopa Caroliniana Mayaca fluviatilis Piante robuste che tollerano
a crescita lenta con talee gal- Foglie aghiformi, sottili e di co- condizioni di scarsa luminosità.
leggianti in marrone lore verde chiaro. Dimensioni: ca. 20-30 cm.
Dimensioni: ca. 20 – 30 cm Dimensioni: ca. 20-30 cm.
Felce di Giava

Rotala dalle foglie


rotonde
Rotala rotundifolia
Pianta a stelo con foglie
rosso-arancione.
Dimensioni: ca. 20-30 cm.

Il fascino particolare dei


cubetti Nano:
Nononstante la loro limitata
misura si possono creare dei
paesaggi meravigliosi.

26
Elementi decorativi già ricoperti firmati Dennerle

Biosphere-Ball Bamboo Stick Coco Shell


sfere ricoperte di muschio di Con muschio di Giava Con felce di Giava
Giava che ondeggiano libera-
mente.

Nano Stones Nano Wood


Con muschio di Giava Con diverse specie di piante

Aquascaping-Set
Attrezzi in acciaio inox per
sistemare i mini acquari

27
Cura delle piante
Le piante d’acquario vogliono essere nutrite
Le piante assumono un ruolo chiave nell’equilibrio biologico di un acquario.
Per questo motivo occorre fare particolare attenzione alla loro cura durante
la fase di crescita; solo così possono adempiere alle loro importanti
funzioni.
Per una crescita sana ogni pianta necessita di una quantità definita di diverse
sostanze nutritive. In mancanza anche di un solo elemento, le piante cres-
cono indebolite e sviluppano foglie pallide, gialle o vitree.

Il Fertilizzante giornaliero Dennerle Nano è stato adattato in particolare


al delicato equilibrio delle sostanze nutritive nei mini acquari. Fornisce alle
piante le sostanze di cui hanno bisogno quotidianamente. I preziosi oligo-
elementi, come ferro e manganese, stimolano il verde intenso delle foglie.
I colori rosso e marrone-rossiccio delle foglie si intensificano e i disegni di-
vengono più appariscenti.

Fertilizzante giornaliero Nano


+ Nano DeponitMix
La gamma di fertilizzanti professionali frutto del know-
how Dennerle nella coltivazione delle piante di acqua-
rio: Nano DeponitMix interviene sulle
piante attraverso le
radici, il fertilizzante giornaliero Nano
attraverso le foglie.

28
Splenditi paesaggi Nano grazie al CO2
Le piante consistono per quasi il 50% di carbonio. Pertanto il CO2 o anidride
carbonica rappresenta in assoluto la sostanza nutritiva più importante per
le piante.
L’acqua dell’acquario contiene sempre una quantità troppo esigua di CO2.
Le piante a crescita lenta e di poche pretese se la cavano anche senza l’apporto
integrativo di CO2. Per contro, le piante a crescita veloce e più esigenti
richiedono un fertilizzante integrativo di CO2 per poter prosperare sane e
forti. Dennerle offre con il set completo Nano CO2 il sistema CO2 ideale anche
negli acquari mini.
Particolarmente
indicati per paesaggi
acquatici
lussureggianti.

Con il riduttore di pressione Nano si possono


auto impostare in modo preciso bassissime
quantità di CO2 con poche bollicine al minuto.

29
Paesaggi Nano da sogno, con piante da acquario
10 l 20 x 20 x 25 cm 20 l 25 x 25 x 30 cm 30 l 30 x 30 x 35 cm
Dekostein*

930 793 930 793 930


793 930 927

Stein* el*
rz

De
927 u

ko
w
Stein* ko

wu
Stein* 927 De

rze
Dekowurzel*

l*
364 364 913
913
913

957
927 927
927
957 957 957 957 957

793 Ludwigia mullertii T/10


Sunrise Island 927 Cratonneuron filicinum, pad
957 Homalia spec., pad
930 Taxiphyllum spec., pad
913 Pogostemon helferi T/05
364 Cladophora aegagropila (VE= 5)

10 l 20 x 20 x 25 cm 20 l 25 x 25 x 30 cm 30 l 30 x 30 x 35 cm
678 678 678 926
l* 678 l* 678 678
rze rze
wu wu
ko ko
De De

l*
646

ze
Cru 646 Dekowurzel*

r
wu
sta Cru
bepf Cave 926

ko
* sta
la bepf Cave* 926

De
mit nzt la
756 mit nzt Crusta Cave*
646 756
bepflanzt
mit 756
646
646
927 646
646
927 929 927
929
292 929 929

678 Egeria densa, tropische Art T/20


Sinharaja Cube 646 Cryptocoryne parva T/05
926 Vesicularia dubyana, pad
927 Cratonneuron filicinum, pad
929 Riccardia chamedryfolia, pad
756 Vesicularia dubyana Blister-Port.

10 l 20 x 20 x 25 cm 20 l 25 x 25 x 30 cm 30 l 30 x 30 x 35 cm
456
3e 456 456
rR 967
611
967
611
kl öhr 611
ei
n e*
3e klein

967
rR

967
3e gro
öh

rR ß
re

967
öh

456
*

re

967 967 456 Stein*


*

967
Stein*
929 929 456
967 967
967 967 930

929
967
926 967 967

929 929 926 926 929


929 926 926

611 Bacopa caroliniana, submers T/15


Pantanal Bay 456 Echinodorus parv. Tropica T/08
926 Vesicularia dubyana, pad
930 Taxiphyllum spec., pad
929 Riccardia chamedryfolia, pad
967 Nano - Cladophora Portion

30
Dennerle
10 l 20 x 20 x 25 cm 20 l 25 x 25 x 30 cm 30 l 30 x 30 x 35 cm
Stein*
902
Stein* 612 612
612
3e 612
rR Stein*
kle öhre Stein* 902 902
in * 902 Cr

3er Rö
us
902 ta
6e Tu

klein
rR b
öh es*

hre*
927 re
902 902 222
927
222 930
924
924
222 929
927
924
927 927
929
929 929 222

612 Bacopa monnieri T/10


Chinese Garden 929 Riccardia chamedryfolia, pad
927 Cratonneuron filicinum, pad
222 Hygrophila corymbosa Komp. T/06
902 Bamboo Stick mini mit Javamoos
924 Nano Stone mit Javamoos M/SN

10 l 20 x 20 x 25 cm 20 l 25 x 25 x 30 cm 30 l 30 x 30 x 35 cm
492 492 492
492

923 923
Crusta Cave* 923 923
412

Crusta Cave* Crusta Cave*


492 412 492
412 492
Steine*
929
Steine* 929
933
933 933 933 933
929
929 933 933 929

923 Nano Wood bepfl. m.3 versch. Art.


Java Paradise 492 Eleocharis acicularis T/08
412 Cryptocoryne wendtii Tropica T/08
933 Monosolenium tenerum, pad
929 Riccardia chamedryfolia, pad

Il vostro rivenditore specializzato vi allestirà le piante che


desiderate: selezionate semplicemente il vostro paesaggio
preferito e mostratelo al negozio di animali.

Elementi decorativi come rocce/tronchi non sono in dotazione. 31


Il vostro negoziante die fiducia: DENNERLE GmbH
D-66957 Vinningen

www.dennerle.com/nano
5927- 0510

Il prodotti possono subire variazioni idonee a migliorarne le


prestrazioni. Modelli d’esportazione conformi alle norme
vigenti nei rispettivi Paesi.

Vivere la natura