Sei sulla pagina 1di 55

Scuola

di Ingegneria

Dipartimento
di Ingegneria “Enzo Ferrari”
2019/2020
a tempo pieno nella formazione di mancanza di un numero sufficiente
più di 6500 studenti, provenienti da di ingegneri, matematici fisici che,
tutta Italia e, sempre di più, anche se da un lato risultano essere, come
da paesi lontani nel mondo. evidenziato dal progetto Excelsior,
La Scuola coordinerà 13 Corsi di le figure più richieste, dall’altro sono
Laurea di cui tre professionalizzanti, anche le più difficilmente reperibili.
15 corsi di Laurea Magistrale di cui Abbiamo istituito la Scuola con, in
5 erogati in lingua inglese e 6 Corsi mente e nel cuore, il vostro futuro e
di Dottorato, con lo scopo di miglio- il futuro del nostro territorio: se siete
rare e innovare l’offerta formativa entusiasti, dinamici, vi piacciono le
nel campo dell’ingegneria e delle sfide e vi piace essere primi vi aspet-
scienze matematiche, informatiche tiamo in uno dei corsi della Scuola
e fisiche. di ingegneria perché la vostra intelli-
Tramite la Scuola sarà possibile genza è la materia prima del nostro
uniformare e migliorare i servizi agli paese e merita chi, da anni primeg-
studenti, pianificare in modo più ef- gia per qualità nella classifica Cen-
Cari studenti, ficiente la didattica, migliorarne la sis delle lauree triennali!
il prossimo Anno Accademico si qualità gestendo in modo ottimale
aprirà con una importante novità le risorse presenti nei tre Diparti- Il rettore
che vi riguarda da vicino. menti che la costituiscono. Nuove Prof. Ing. Angelo Oreste Andrisano
Lo scorso anno l’apertura del cor- aule didattiche sono state proget-
so di laurea triennale in ingegneria tate e saranno a breve costruite per
informatica a Mantova era stata accogliervi sempre più numerosi
l’occasione per una stretta colla- presso i Campus scientifici di Mo-
borazione tra i Dipartimenti di inge- dena e Reggio Emilia, garantendo-
gneria “Enzo Ferrari”, il Dipartimen- vi un livello qualitativo sempre più
to di Scienze Fisiche Informatiche alto. Laboratori didattici e di ricerca
e Matematiche e il Dipartimento di messi in rete per garantirvi la miglio-
Scienze e Metodi dell’Ingegneria. re formazione tecnica e scientifica,
La dimostrazione di come si possa predisposti per ospitare iniziative
lavorare insieme tra realtà affini per straordinarie come Formula Student
offrire corsi di laurea innovativi, mo- e Moto Student, progetti formati-
derni, che possano accompagnarvi vi pensati per alimentare la vostra
nel migliore dei modi verso il mondo passione per le scienze applicate e
del lavoro in accordo con le esigen- l’ingegneria, per mettervi a confron-
ze del nostro territorio. to con l’eccellenza internazionale,
Uno sguardo alle richieste delle così da permettere al vostro talen-
aziende delle nostre province, pun- to di esprimersi e fare in modo che
tualmente monitorata da Unionca- possiate essere protagonisti del vo-
mere attraverso il progetto Excel- stro futuro professionale. Una vasta
sior ha poi fugato ogni dubbio: per e consolidata rete di relazioni con le
l’ennesima volta la richiesta di lau- più importanti imprese del territorio,
reati nei corsi incardinati in questi straordinarie eccellenze nei settori
tre Dipartimenti rappresenta circa la dedicati all’automobile, all’automa-
metà di tutta la richiesta di perso- zione industriale, alla meccanica e
nale laureato da parte delle Aziende all’elettronica, ai materiali innovativi
iscritte alla Camera di Commercio, e al biomedicale, alle tecnologie di-
Industria e Agricoltura. gitali che stanno cambiando il mon-
Non è un caso, dunque, che la qua- do.
si totalità di voi, una volta laureati, Imprese pronte a ospitarvi per in-
trovi un impiego stabile a un anno tensi periodi di tirocinio e per cre-
dalla laurea, contribuendo a fare di scere insieme a voi.
Unimore uno degli atenei più virtuo- La Scuola di Ingegneria sarà un forte
si a livello nazionale in relazione agli interlocutore per le realtà produttive
indici di occupazione dei propri lau- del territorio e potrà offrire prodot-
reati. ti formativi che garantiranno piena
E allora lo abbiamo fatto, abbiamo occupazione fornendo al contempo
deciso di istituire la Scuola di Inge- un servizio essenziale all’economia
gneria: oltre 200 docenti impegnati del territorio, spesso frenata dalla
1

Indice

Ingegneria ”Enzo Ferrari” tra didattica e ricerca 2


Laboratori e centri di ricerca 4
Servizi agli studenti 10
Cosa sapere per iniziare 12
Il sistema universitario e i corsi di studio 14

Lauree
Costruzioni e Gestione del Territorio 16
Ingegneria civile e ambientale 18
Ingegneria elettronica 20
Ingegneria informatica 22
Ingegneria informatica - con sede di Mantova 24
Ingegneria meccanica 26
Ingegneria del veicolo 28

Lauree Magistrali
Advanced automotive electronic engineering 30
Advanced automotive engineering 32
Ingegneria civile e ambientale 36
Ingegneria elettronica · Electronics engineering 38
Ingegneria informatica 40
Ingegneria dei materiali 42
Ingegneria meccanica 44
Ingegneria del veicolo 46
Innovation design 48

Dopo la laurea 50
Informazioni e contatti 52

L’attivazione dei corsi di studio è comunque subordinata alla positiva conclusione dell’iter di accreditamento
ministeriale e gli aggiornamenti, compresi i piani di studio, saranno consultabili online su: unimore.it
2

Ingegneria “Enzo Ferrari”


I tre Dipartimenti che la costitui- va, Corso di Laurea in Ingegneria sitivo nel 91% dei casi per i Corsi
scono sono il cuore della Scuola Meccanica (Curriculum Generale di Laurea, nel 92% dei casi per le
di Ingegneria. Didattica, Ricerca e e Curriculum Materiali), Corso di Lauree Magistrali (Dati Alma Lau-
Trasferimento delle conoscenze nel Laurea in Ingegneria del Veicolo; rea). Il DIEF offre ai propri studen-
contesto socio economico gli obiet- Per l’A.A. 2019-2020 il DIEF amplia ti, oltre alle lezioni ed esercitazioni
tivi che la Scuola intende perseguire la sua offerta formativa con il Cor- curriculari, esperienze in laborato-
e che, attraverso i Dipartimenti, è so di Laurea Professionalizzante in rio per tutti gli ambiti ingegneristici,
possibile realizzare: facciamone la Costruzioni e Gestione del Territo- seminari e convegni organizzati re-
conoscenza! rio. Ben nove sono i Corsi di Laurea golarmente con rappresentanti del
Magistrale, che completano l’offer- mondo del lavoro ed esperti scien-
Presentazione ta dei primi tre anni e permettono tifici, la partecipazione ad iniziative
di acquisire le capacità progettuali nazionali ed internazionali, come le
Il Dipartimento di Ingegneria “Enzo richieste per ricoprire ruoli profes- competizioni internazionali Formula
Ferrari” - DIEF - è attivo dal 2012. sionali di responsabilità e soddisfa- Student e Moto Student (che preve-
Raccoglie l’eredità culturale costrui- zione: Corso di Laurea Magistrale in dono la progettazione e la produzio-
ta dalla Facoltà di Ingegneria di Mo- Ingegneria Civile e Ambientale, Cor- ne di un’auto e una moto da corsa),
dena, fondata nel 1990, e dai Dipar- so di Laurea Magistrale in Electro- attività di tirocinio in Italia e all’este-
timenti di Ingegneria dei Materiali e nics Engineering (erogato in lingua ro, partecipazione ai principali pro-
dell’Ambiente, di Ingegneria dell’In- inglese), Corso di Laurea Magistrale getti di mobilità internazionale. La-
formazione e di Ingegneria Mecca- in Ingegneria Informatica, Corso di vorerò come Ingegnere? A un anno
nica e Civile. Un’unica struttura or- Laurea Magistrale in Ingegneria dei dal conseguimento del titolo presso
ganizzativa coordina ora gli obiettivi Materiali, Corso di Laurea Magistra- il Dipartimento di Ingegneria “Enzo
formativi della preesistente Facoltà le in Ingegneria Meccanica, Corso Ferrari” di Modena, la percentuale di
con le attività di ricerca, teorica e di Laurea Magistrale in Ingegneria occupati è pari al 96% per i posses-
applicata, e di trasferimento tecno- del Veicolo, Corso di Laurea Magi- sori di Lauree Magistrali (Dati Alma
logico sviluppate dai precedenti Di- strale in Advanced Automotive En- Laurea), a dimostrazione di come
partimenti e dai Centri Interdiparti- gineering (Interateneo - sede ammi- una Laurea in Ingegneria consenta
mentali ad essi associati. Didattica, nistrativa Modena), Corso di Laurea un inserimento estremamente rapi-
ricerca e trasferimento tecnologico Magistrale in Advanced Automotive do nel mondo del lavoro. Tali dati
costituiscono gli assi portanti del Electronic Engineering (Interate- sono confermati dalle statistiche
Dipartimento di Ingegneria “Enzo neo - sede amministrativa Bologna), raccolte a livello nazionale. Secon-
Ferrari”. Corso di Laurea Magistrale in Inno- do la guida “Università e Lavoro”
vation Design (Interateneo - sede realizzata dall’ISTAT, i laureati in In-
I corsi di studio amministrativa Ferrara) . Gli iscritti gegneria sono quelli con le maggiori
nell’a.a 2017/2018 sono stati circa probabilità di occupazione rispetto
I Corsi di Laurea della Scuola di In- 4200 e i laureati 586. ai laureati di altre discipline (91% a
gegneria incardinati sul DIEF sono tre anni dal conseguimento del titolo
sette, di cui uno professionalizzan- Perché studiare qui sull’intero territorio nazionale).
te. Abbinano a una solida prepara-
zione in ambito matematico, fisico, I Corsi di Studio offerti dal DIEF co- Sede e territorio
chimico e informatico, la costruzio- prono i maggiori settori dell’inge-
ne di competenze nelle diverse aree gneria e offrono una preparazione L’attuale sede del DIEF, realizzata
dell’ingegneria: Corso di Laurea in solida e seria, costantemente ag- su una superficie di 160.000 mq, ri-
Ingegneria Civile e Ambientale (Cur- giornata per lo sviluppo di tecno- sponde ai più avanzati orientamen-
riculum Ambientale e Curriculum Ci- logie efficienti e innovative. Perché ti in materia di didattica e ricerca,
vile), Corso di Laurea in Ingegneria Ingegneria a Modena? I nostri lau- presentandosi come un moderno
Elettronica, Corso di Laurea in Inge- reati, intervistati sul loro grado di campus universitario: 18 aule, 49
gneria Informatica, Corso di Laurea soddisfazione, hanno espresso un laboratori tra ricerca e didattica, un
in Ingegneria Informatica di Manto- parere positivo o decisamente po- Osservatorio Geofisico, un’ampia
3

tra didattica e ricerca


biblioteca e una sala eventi presso pria offerta, inaugurando il Corso
il Tecnopolo sono a disposizione di di Laurea in Ingegneria Informatica
studenti e docenti. Non manca inol- di Mantova, per rispondere espres-
tre uno Spazio Lingue per far fronte samente alle esigenze del territorio
alle sempre maggiori richieste di in- mantovano. Per lo studente, tutto
ternazionalizzazione. Il legame con questo si traduce in esperienze di
il territorio è molto forte. ll DIEF col- studio, ricerca, seminari, tirocini e,
labora costantemente con il mon- in ultimo, assunzioni.
do industriale locale, nazionale ed
internazionale. Opera quotidiana- Temi di ricerca
mente con la realtà produttiva, nei
confronti della quale si pone come Le attività di ricerca riguardano le
baricentro di conoscenza e compe- più importanti aree dell’Ingegneria,
tenza per lo studio di specifici pro- la Meccanica e l’Automotive, l’inge-
blemi industriali, per attivare o po- gneria Civile e l’Ambientale, l’Infor-
tenziare temi di ricerca applicata e matica, l’Automatica, l’Elettronica e
fare fronte alle nuove sfide tecnolo- le Telecomunicazioni, i Materiali e il
giche. Dall’A.A. 2018-2019 il DIEF, in Design Industriale.
sinergia con la Fondazione Universi-
taria di Mantova, ha allargato la pro-
4

Laboratori
Senza ricerca e senza laboratori non Laboratorio Infomec LAB, Logsim, IDE per lo sviluppo
ci sarebbe Università. Ecco perché software, etc.).
la Scuola di Ingegneria possiede Situato al II piano della palazzina
una vasta dotazione di laboratori MO-25, mette a disposizione degli LABORATORI NELL’AMBITO
nei quali gli studenti del primo (Lau- studenti 34 postazioni con elabo- DELL’INGEGNERIA CIVILE
rea), secondo (Laurea Magistrale) e ratori ad alte prestazioni, sistema E AMBIENTALE
terzo livello (Dottorato) di istruzione operativo Windows/Linux e i prin-
svolgono attività sperimentali, eser- cipali software di uso didattico nel Laboratorio di Geomatica
citazioni, progetti e tesi. L’attività di campo dell’ingegneria (MATLAB,
laboratorio rafforza le competenze Simulink, Office etc.). Il Laboratorio di Geomatica dispone
acquisite con lo studio e permette di strumentazione per misure ge-
www.ingmo.unimore.it/site/home/dipartimen- odetiche e geomatiche, applicativi
uno sviluppo della propria forma- to/strutture/laboratori/articolo880013966.html
zione attraverso l’esecuzione indivi- per il calcolo di reti geodetiche, per
duale e in gruppo di esperimenti e l’elaborazione di dati GPS, l’analisi
LINFA
progetti. I laboratori sono distribuiti geospaziale di dati, l’elaborazione
nei tre Dipartimenti che costituisco- fotogrammetrica e la restituzione di
Situato al II piano della palazzina
no la scuola e ne rappresentano la modelli tri-dimensionali.
MO-25, mette a disposizione degli
forte vocazione alla ricerca di base studenti 53 postazioni con elabo-
e applicata. www.geomatica.unimore.it
ratori ad alte prestazioni, sistema
operativo Windows/Linux, dotate
I laboratori del Dipartimento di Inge- Laboratorio di Idrologia
dei principali software di uso di-
gneria “Enzo Ferrari” (eccetto l’Os- dattico nel campo dell’ingegneria
servatorio geofisico e il laboratorio Il Laboratorio di Idrologia dispone di
(MATLAB, Simulink, Office etc.)
informatico a Mantova) sono situa- strumenti di calcolo d’avanguardia
ti nel campus di Ingegneria “Enzo www.ingmo.unimore.it/site/home/dipartimen- per il controllo degli eventi di piena
Ferrari” a Modena. Continuamente to/strutture/laboratori/laboratorio-linfa.html e per la simulazione dell’interazio-
aggiornati e sostenuti dalle risorse ne tra flussi idrici ed infrastrutture
di Ateneo e dalle attività dei gruppi Laboratorio Multimediale idrauliche.
di ricerca rappresentano una eccel-
lenza nel campo dell’ingegneria. Situato al piano terra della palazzina www.idrologia.unimore.it
MO-25, con i suoi server, personal
LABORATORI DIDATTICI computer e stampanti, può essere Laboratorio LARMA
impiegato per corsi brevi, sedute di
Laboratorio “Claudio Canali” video conferenza e seminari. Il labo- Il Laboratorio di Analisi Rilievo e
ratorio è inoltre equipaggiato con 3 Monitoraggio Ambientale - LARMA
Situato al piano terra della palazzina telecamere per ricerche nell’ambito - dispone di software d’avanguardia
MO-25, è dedicato alla formazione della visione artificiale. per la modellazione della dispersio-
in elettronica, strumentazione, au- ne dei contaminanti in atmosfera,
www.ingmo.unimore.it/site/home/dipartimen- l’elaborazione delle immagini satel-
tomazione industriale e telecomu- to/strutture/laboratori/articolo880013967.html
nicazioni. E’ costituito da 12 posta- litari, l’implementazione di GIS e la
zioni fornite di PC con NI e software misura del particolato atmosferico.
Laboratorio Informatico a Mantova
Labview, alimentatore, multimetro,
oscilloscopio, generatore di segnali www.larma.unimore.it
Il laboratorio Informatico della sede
e software per la progettazione cir- di Mantova mette a disposizione
cuitale. Laboratorio di Scienza e Tecnica
degli studenti 60 postazioni con ela-
delle Costruzioni
boratori ad alte prestazioni, sistema
www.ingmo.unimore.it/site/home/dipartimen-
to/strutture/laboratori/articolo880013965.html operativo Windows/Linux, dotati dei
Il Laboratorio di Scienza e Tecnica
principali software di uso didattico
delle Costruzioni dispone di softwa-
nel campo dell’ingegneria (MAT-
5

e centri di ricerca
re d’avanguardia per le analisi Laboratorio Comunicazioni Laboratorio di Prototipazione
strutturali e di strumentazioni per Multimediali circuitale
la valutazione delle caratteristiche
meccaniche dei materiali da costru- Il Multimedia Communications lab si Il Laboratorio di Prototipazione cir-
zione. occupa di comunicazioni multime- cuitale è dedicato allo sviluppo e
diali e reti wireless e su linea cabla- realizzazione di prototipi di circuiti e
www.ingmo.unimore.it/site/lab-costruzioni.html ta, con particolare attenzione alle sistemi elettronici e al montaggio su
architetture distribuite per comuni- scheda dei relativi componenti.
Osservatorio Geofisico cazioni video e soluzioni tecnologi-
che per garantire la sicurezza delle www.elettronica.unimore.it
L’Osservatorio Geofisico esegue trasmissioni.
osservazioni meteorologiche pres- Laboratorio di Strumentazione
so il torrione di Palazzo Ducale. Fa www.multimedia.unimore.it
parte di una rete di monitoraggio Il Laboratorio di strumentazione rac-
ambientale e geofisico distribui- Laboratorio Networking coglie sofisticate apparecchiature di
ta sul territorio di Modena, Reggio avanguardia per la caratterizzazio-
Emilia e in Costa Rica. E’ sede del Il Networking Lab è dedicato a ricer- ne elettrica su wafer e in package
Museo Astronomico e Geofisico che nei settori delle architetture di di dispositivi elettronici e di circuiti
dell’Università. rete, con enfasi su progettazione di integrati custom progettati presso il
reti ad alta efficienza energetica (in laboratorio di Elettronica.
www.meteo.unimore.it particolare 5G), su AQMs e comuni-
cazioni V2X, Public Safety Networ- www.elettronica.unimore.it
LABORATORI NELL’AMBITO ks, Seismic Alert Systems, Emer-
DELL’INGEGNERIA gency Networks. Telecomunicazioni
DELL’INFORMAZIONE
(ELETTRONICA E INFORMATICA) www.netlab.unimore.it Il Laboratorio di Telecomunicazioni
è dedicato alla modellistica e pro-
AUTOLAB OPTOlab gettazione nel campo delle reti di
telecomunicazioni, ottiche, wireless
Il Laboratorio AUTOLAB si occupa Il Laboratorio OPTOlab è dedicato e satellitari e allo sviluppo di algo-
di modellistica e progettazione in allo sviluppo di sensori e strumen- ritmi di elaborazione dei segnali per
ambito automazione e ingegneria tazione per applicazioni industriali e linee di comunicazione wireless e
dei veicoli. biomedicali. powerline.

www.automatica.unimore.it web.ing.unimo.it/optolab www.sigcomm.unimore.it

Laboratorio di Elettronica PhemLab AgentGroup

Il Laboratorio di Elettronica ospita Il Photonics and Electromagnetic Il Laboratorio AgentGroup si occupa


postazioni di lavoro equipaggiate Engineering Lab (PhemLab) è atti- di distributed systems engineering,
con software EDA e TCAD dedicato vo nel campo della progettazione e agent-oriented software enginee-
alla progettazione di circuiti integra- simulazione di fenomeni elettroma- ring, middleware for mobile and per-
ti analogici e digitali, di circuiti di- gnetici e componenti a microonde, vasive computing, self-organization
stribuiti a microonde e di dispositivi ottici e fotonici, oltre che di dispo- in computing systems.
elettronici e ottici. sitivi e sensori optoelettronici. E’
dotato di codici di simulazione com- www.agentgroup.unimo.it
www.elettronica.unimore.it merciali e software dedicati svilup-
pati in proprio.
www.phemlab.unimore.it
6

Laboratori
Almagelab sicurezza informatica, sistemi distri- brazione ECU e impiego di combu-
buiti, web engineering stibili non convenzionali.
Il Laboratorio AImagelab si occu- and benchmarking.
pa di visione artificiale, multimedia www.ingmo.unimore.it/site/lab-provamotori.html
data analysis, pattern recognition e weblab.ing.unimore.it
machine learning su immagini, vi- BEELab Bio Energy Efficiency
deo e dati 3D. Numerical Analysis Unit Laboratory

www.AImagelab.unimore.it Il gruppo di analisi numerica si oc- Il Laboratorio Bio Energy Efficiency


cupa degli aspetti matematici della Laboratory-BEELab svolge attività
LaboratorioBigData computazione in campo scientifico; nel campo della Fisica Tecnica sul-
sviluppa e studia metodologie per le energie rinnovabili e sulle misure
Il Laboratorio BigData costituisce ottenere soluzioni approssimate a termo-fluidodinamiche.
uno dei nodi del Laboratorio Big problemi matematici complessi va-
lutando al contempo le principali www.beelab.unimore.it
Data del CINI. E’ membro dell’Hub
sui Big Data costituito dalla Regione fonti di errore e le proprietà di sta-
bilità e convergenza delle soluzioni. EELab Energy Efficiency Laboratory
Emilia Romagna e partecipa al Cen-
tro Interdipartimentale Softech-ICT.
www.nau.unimore.it Il Laboratorio Energy Efficiency La-
www.ingmo.unimore.it/site/bigdata.html boratory - EELab svolge attività nel
LABORATORI NELL’AMBITO campo dell’efficienza energetica e
DELL’INGEGNERIA INDUSTRIALE delle misure termiche nell’ambito
DBGroup
(MECCANICA, VEICOLO, MATERIALI) della Fisica Tecnica.
Il Laboratorio DBGroup svolge at-
Laboratorio Advanced Rapid www.eelab.unimore.it
tività di ricerca nell’ambito di Intel-
Construction and MICROmecha-
ligent Database Systems, Data In-
nisms in MANufacture Laboratorio di Fisica dei Materiali
tegration, Business Intelligence, Big
e delle Superfici
Data, Semantic Web and Open Lin-
Il laboratorio ARC & MICROMAN si
ked data, Keyword Search on Da-
occupa di ottimizzazione di proces- Il Laboratorio di Fisica dei Materiali
tabases, Data-Intensive Apps and
so, di sviluppo integrato di prodot- e delle Superfici - LFMS - si occu-
Web Applications.
to/sistema di produzione/processo, pa dello studio e caratterizzazione
www.dbgroup.unimore.it prototipazione Rapida, Rapid Too- di sistemi a bassa dimensionalità
ling, Rapid Casting, Reverse Engi- (superfici, interfacce, nanostrutture)
Softlab neering e caratterizzazione (micro- mediante spettroscopie elettroniche
struttura, morfologia superficiale, e ottiche.
Il Laboratorio Softlab si occupa di controllo dimensionale ottico) di
www.gfms.unimore.it
software engineering, con parti- manufatti e materiali di piccole di-
colare attenzione allo studio e alla mensioni.
Laboratorio di Idraulica del Veicolo
prototipazione di tecnologie e ap-
www.ingmo.unimore.it/site/lab-arc-microman.html
plicazioni innovative principalmente Il Laboratorio di Idraulica del Veico-
concepite per utilizzatori dotati di lo studia sistemi e componenti ole-
Laboratorio Banco Prova Motori
poche risorse come le piccole im- odinamici efficaci ed affidabili che
prese. riducano il dispendio energetico e
Il Laboratorio Banco Prova Moto-
www.softlab.unimore.it ri consente la sperimentazione di le dissipazioni mantenendo alte le
motori a combustione interna con prestazioni, sviluppa metodologie
WEBLab potenze fino a 500 kW. Le principali e strumenti per la progettazione, il
attività riguardano: analisi presta- test, la caratterizzazione e l’integra-
Il Laboratorio WEBLab si occupa di zionale e della combustione, cali- zione dei componenti con gli azio-
7

e centri di ricerca
namenti elettrici e con adeguate zione dei materiali metallici dal pun- Laboratorio MilleChili
strategie di controllo “intelligente”. to di vista di proprietà meccaniche,
microstruttura, proprietà chimiche MilleChili Lab nasce dalla collabora-
www.ingmo.unimore.it/site/lab-idraulica-vei-
ed elettriche, tribologiche e di resi- zione con Ferrari con l’intento di so-
colo.html
stenza alla corrosione. stenere la formazione degli studenti
e la ricerca e sviluppo di tecnologie
LIFT Laboratorio Intermech di Fi- www.ingmo.unimore.it/site/lab-matmet.html innovative per ridurre il peso delle
sica Tecnica proprie autovetture, con particolare
Laboratorio Materiali Plastici riguardo allo studio e progettazione
Il LIFT si occupa dello studio dell’a- e Materiali Compositi di telai automobilistici.
erodinamica, della fluidodinamica
e della termo-fluidodinamica dei Il Laboratorio Materiali Plastici e www.ingmo.unimore.it/site/lab-millechili.html
sistemi industriali, utilizzando tecni- Materiali Compositi si occupa della
che computazionali e sperimentali. preparazione, modifica e caratteriz- Laboratorio “MilleChili Materiali”
Il Laboratorio è dotato di strumen- zazione chimico-fisica e meccanica
tazione d’avanguardia per analisi di materiali plastici (termoplastici e Il laboratorio si occupa della caratte-
fluidodinamiche (PIV) e termiche termoindurenti) e materiali composi- rizzazione fisico-meccanica di ma-
(Termografia IR). ti a matrice polimerica. teriali metallici e materiali compositi
sia matrice metallica sia polimerica
www.ingmo.unimore.it/site/lab-lift.html
www.matplast.unimore.it per impieghi nel settore automotive.
Laboratorio Materiali Ceramici MEltIngLab www.ingmo.unimore.it/site/lab-millechilimat.html
e Rivestimenti
MEltIngLab si occupa della proget- La.P.I.S. Laboratorio di Progetta-
Il Laboratorio Materiali Ceramici tazione di convertitori e macchine zione Integrata e Simulazione
e Rivestimenti svolge attività rela- elettriche per azionamenti industria-
tivamente alla produzione ed alla li, trazione ibrida/elettrica, conver- La.P.I.S. si occupa dello sviluppo in-
caratterizzazione microstruttura- sione dell’energia (convertitori DC/ tegrato di nuovi prodotti e processi
le, mineralogica, termica e fisico - AC e DC/DC, filtri attivi) e di aspetti industriali, della progettazione, si-
meccanica di superfici e materiali di affidabilità e diagnostica delle mulazione e programmazione di si-
massivi di natura prevalentemente macchine elettriche. stemi per la robotica e l’automazio-
ceramica e vetrosa. ne industriale, e della progettazione
www.ingmo.unimore.it/site/meltinglab.html e prototipazione virtuale di sistemi
www.ingmo.unimore.it/site/lab-matcer.html
meccanici intelligenti.
Laboratorio Microonde
Laboratorio Materiali Compositi www.lapis.unimore.it
e Biomateriali Il Laboratorio del Microwave Ap-
Il laboratorio svolge attività nell’am- plication Group progetta e caratte- Laboratorio di Reologia
bito della caratterizzazione di mate- rizza applicatori di microonde per
riali innovativi, quali compositi (an- il riscaldamento dei materiali utiliz- Il Laboratorio di Reologia si occupa
che Functionally Graded Materials zando software di simulazione mul- dello studio reologico di sistemi flu-
- FGM), coatings e biomateriali. tifisica e strumenti di misura delle idi in sospensione e di polveri sec-
proprietà dielettriche (0.5-3 GHz). che al fine sia di caratterizzarne il
www.ingmo.unimore.it/site/lab-matcbio.html
Sono disponibili prototipi di applica- comportamento che di ottimizzarne
tori per materiali ceramici, polimeri- le prestazioni.
Laboratorio Materiali Metallici ci e metallici, e reattori per la sinte-
si chimica a pressione superiore a www.ingmo.unimore.it/site/lab-reo.html
Il Laboratorio Materiali Metallici quella atmosferica e in continuo.
opera nel campo della caratterizza- www.mag.unimore.it
8

Laboratori e centri di ricerca


Laboratoriorosso Laboratorio di Tecnologie Chimi-
che e Processi per la Gestione
Laboratoriorosso, realizzato in col- dei Rifiuti
laborazione con Ferrari, ospita at-
tività di formazione e ricerca sulla Il Laboratorio di Tecnologie Chimi-
progettazione termo-fluidodinami- che e Processi per la Gestione dei
ca con soluzioni innovative per mo- Rifiuti studia in collaborazione con
tori ad altissime prestazioni e ridot- aziende nuovi processi ecoinnovati-
to impatto ambientale. vi ed ecosostenibili di inertizzazione
e valorizzazione di materia da rifiuti,
www.ingmo.unimore.it/site/laboratoriorosso.html end-of-waste e sottoprodotti preva-
lentemente di tipo inorganico.
Laboratorio di Sicurezza
sul Lavoro www.ingmo.unimore.it/site/lab-techimproc.html

Il Laboratorio di Sicurezza sul Lavo- Laboratorio di Vibrazioni NVH


ro si occupa di tematiche inerenti la e Powertrain
sicurezza nell’ambiente di lavoro.
Il laboratorio si occupa di analisi
sicurezzainpratica.eu delle vibrazioni di strutture e siste-
mi meccanici, di dinamica nonline-
LASI Laboratorio di Simulazione are, di metodologie di testing delle
Industriale vibrazioni, di modellazione e veri-
fica di trasmissioni a ingranaggi, e
Il Laboratorio di Simulazione Indu- di modellazione della lubrificazione
striale - LASI si occupa di simula- negli ingranaggi.
zione industriale per l’analisi ed il
miglioramento di sistemi produtti- www.vibrazioni.unimore.it
vo-logistici, anche tramite collabo-
razioni con importanti realtà indu-
striali del territorio.

www.lasi.unimore.it

Laboratorio Simulazione Motori


a Combustione Interna

Il Laboratorio si occupa della simu-


lazione numerica dei processi ter-
mo-fluidodinamici di ricambio del-
la carica, iniezione, miscelamento,
combustione, formazione inquinan-
ti, scambio termico, raffreddamen-
to, lubrificazione, turbo-sovrali-
mentazione nei motori e nei sistemi
ausiliari.

www.ingmo.unimore.it/site/lab-simmotori.html
9
10

Servizi agli studenti


La scuola di Ingegneria vuole porsi studenti all’interno dei laboratori del
come riferimento in termini di servizi Dipartimento, dell’attivazione di tiro- Dott.ssa Cinthia Pless
bibinge@unimore.it
agli studenti. Dematerializzazione, cini extra curricolari. La creazione di
www.biblioingegneria.unimore.it
ma anche la possibilità di trovare una rete di rapporti continuativi con
qualcuno che ti ascolta. Stage, Tiro- le realtà aziendali locali è un obietti-
Segreteria Studenti
cini, Tutorato, possibilità di comple- vo primario, a cui si affianca la ricer-
tare la propria formazione in presti- ca continua di contatti con aziende/
La Segreteria Studenti si occupa de-
giosi Atenei in Europa e nel mondo: enti che varchino il confine italiano
gli aspetti amministrativi della car-
tutto quello che ti serve per costrui- nell’ottica dei processi di internazio-
riera degli studenti, dall’immatrico-
re il migliore dei futuri possibili! nalizzazione che l’Ateneo sta svilup-
lazione sino al conseguimento della
pando. Dal 2008 al 2014 ha orga-
laurea: certificati, autocertificazioni
nizzato sette edizioni di Ingegneri@
e diploma supplement, informazioni
Ufficio Coordinamento Didattico Mo, giornata di incontro tra aziende
su immatricolazioni e iscrizioni, in-
e studenti dedicata alla ricerca del
formazioni su tasse ed esoneri, tra-
L’Ufficio Coordinamento Didattico lavoro; l’iniziativa ha trovato confer-
sferimenti, passaggi di corso di stu-
si occupa dei servizi generali relativi ma e consolidamento dal 2015 con
dio, interruzione e ripresa gli studi,
all’area didattica. Agli studenti sono MoreJobs-Career Day di Ateneo.
piano degli studi, riconoscimento di
offerti i seguenti servizi: L’ufficio è situato al secondo piano
titoli ed esami conseguiti presso al-
· attività di orientamento in ingresso dell’edificio n. 25 che ospita anche
tre sedi universitarie, anche estere.
per le future matricole: informazioni le aule del Dipartimento.
sui corsi di studio, sulle procedure Dott. Giuseppe Milano
di accesso e sui servizi disponibili; Dott.ssa Francesca Gambetta segrstud.ingegneria@unimore.it
· attività di orientamento in itine- stage.ingegneria@unimore.it www.unimore.it/servizistudenti
re: supporto alla compilazione e
controllo piani di studio, controllo Biblioteca Universitaria Scientifi- Erasmus e altre opportunità in-
e analisi carriere studenti, interfac- co Tecnologica ternazionali
cia con uffici e docenti per risolvere
problemi burocratici legati a singole La Biblioteca “Enzo Ferrari”, situata Il programma Erasmus Plus Studio è
carriere studenti e offerta formativa; al primo piano dell’edificio n. 25 del una forma di collaborazione tra Uni-
· primo punto di accoglienza del Dipartimento, è la struttura destina- versità che permette agli studenti
Dipartimento per diverse tipologie ta a fornire documentazione per lo di trascorrere un periodo di studio
di utenti (studenti stranieri, disabili, studio, la didattica e la ricerca all’a- all’estero per esami e/o tirocinio
ecc.) che necessitano di informa- rea scientifico-tecnologica dell’A- presso atenei europei convenzio-
zioni personalizzate. L’Ufficio Co- teneo di Modena e Reggio Emilia. nati. Il Dipartimento ha accordi at-
ordinamento Didattico è situato al Dispone di 180 posti di lettura; una tivi con più di 45 sedi in paesi quali
secondo piano dell’edificio n. 25 sala per 12 persone è attrezzata con Austria, Francia, Germania, Spagna,
che ospita anche le aule del Dipar- lavagna e proiettore per ospitare Portogallo, Regno Unito,Romania,
timento. seminari e presentazioni. La salet- Danimarca, Svezia, Rep. Ceca,
ta ospita la collezione Tecnostoria, Malta, Polonia, per oltre 130 posti
Dott. Marco Zucchi, un’esclusiva raccolta di documenti totali. É possibile inoltre, attraverso
Sig.ra Francesca Gianasi, Sig. Luca Malagoli tecnici e grafici sui veicoli a quat-
didattica.dief@unimore.it Erasmus Plus Traineeship, svolge-
tro e due ruote, i cui originali sono re stage aziendali o presso centri
www.ingmo.unimore.it
stati concessi in uso e riproduzione di ricerca/università in tutti i paesi
all’Università da leggendarie Case europei. Infine, sono attivi altri pro-
Ufficio Stage
costruttrici emiliane, quali Maserati, grammi di mobilità internazionale,
Ferrari, Lamborghini, Ducati. Un’al- quali il bando More Overseas, che
L’Ufficio Stage si occupa dell’orga-
tra saletta, isolata entro la sala di prevede mobilità studentesca verso
nizzazione di tirocini formativi e di
lettura, è disponibile per attività di istituzioni in paesi extra europei (o
orientamento in azienda, di tutte le
studio collegiali. europei non rientranti nel program-
attività progettuali realizzate dagli
11

ma Erasmus) e Vulcanus in Japan, sussidi tecnici e didattici necessari; sulle materie di studio). Dal 2016 è
che offre la possibilità di trascorrere la Commissione sensibilizza il cor- attivo “Senior4students”, il servizio
un anno in Giappone. È attivo dal po docente all’utilizzo di strumenti di tutorato e orientamento tenuto da
2015 l’International Welcome Desk: e modalità didattiche e di frequenza studenti senior e rivolto in particola-
supporto mirato per studenti e do- alle lezioni, nonché rispetto alla de- re agli studenti iscritti al I anno delle
centi stranieri. finizione di prove d’esame funzionali Lauree triennali per indirizzamento e
alle diverse abilità degli utenti. consigli generali sull’organizzazione
Prof.ssa Isabella Lancellotti dei corsi, studio e vita universitaria.
erasmus@unimore.it Prof.ssa Elena Bassoli Sono state inoltre di recente istituite
elena.bassoli@unimore.it
figure specifiche per ciascun corso
Servizio accoglienza studenti di- www.asd.unimore.it/site/home.html
di laurea, i cosiddetti ‘tutor d’aula’,
sabili e dislessici studenti senior di laurea magistrale
Tutorato
o al terzo anno delle lauree trien-
Unimore ha attivo un servizio che nali che svolgono servizio di aiuto,
accoglie gli studenti disabili e con Chi ha difficoltà a organizzare lo
scambio di informazioni, confronto
DSA e si adopera per favorire una studio e vuole un supporto per
e indirizzamento, secondo le speci-
migliore integrazione e partecipa- orientarsi nel mondo universitario
ficità di ciascun Corso di Laurea.
zione alla vita universitaria, garantire può rivolgersi ai servizi di tutorato
la fruibilità di tutti gli ambienti e l’u- presenti in Dipartimento, contat- Sig.ra Francesca Gianasi
tilizzo di particolari ausili tecnici, in- tando i docenti e gli studenti tutor. Il francesca.gianasi@unimore.it
formatici e didattici. Il Dipartimento docente tutor fornisce un supporto
ha individuato un’apposita Commis- metodologico-didattico, finalizza-
sione a cui rivolgersi per avere infor- to a superare difficoltà di appren-
mazioni sui corsi di Laurea e Laurea dimento (es.: preparare un esame,
Magistrale, per essere supporta- mettere in relazione i contenuti del-
ti nel corso degli studi e ricevere i le diverse discipline, chiarire dubbi
Giuseppe Federzoni · inFormale
12

Cosa sapere per iniziare


Orientamento www.esse3.unimore.it programmato, i cui requisiti verran-
no resi noti nelle rispettive Schede
I Corsi di Studio del Dipartimento Test d’ingresso e successivamente nei Bandi di am-
partecipano alle attività di Ateneo missione.
dedicate all’orientamento in ingres- Il Dipartimento, per la verifica dei re-
so quali “UNIMORE Orienta” e “Mi quisiti iniziali, prevede lo svolgimen- Accesso alle Lauree Magistrali
Piace UNIMORE”. Sono inoltre svol- to del Test d’ingresso online - TOLC.
te le seguenti attività dedicate all’o- Per partecipare occorre iscriversi E’ necessario aver conseguito una
rientamento in ingresso per i Corsi sul sito del CISIA (www.cisiaonline. Laurea di durata almeno trienna-
di Laurea triennale: incontri presso it) e pagare un contributo di iscri- le di primo livello o essere in pos-
le Scuole con presentazione dell’of- zione. Il Test On Line CISIA (TOLC) sesso di diverso titolo accademico
ferta formativa del Dipartimento ed è composto da 50 quesiti suddivisi riconosciuto idoneo con voto finale
eventuali lezioni concordate con la in 4 sezioni: matematica (20 quesiti, non inferiore a 85/110 (90/110 per le
Scuola, incontri presso il Diparti- 50’), logica (10 quesiti, 20’), scienze lauree magistrali in Ingegneria Mec-
mento con presentazione dell’offer- (10 quesiti, 20’) e comprensione ver- canica e in Ingegneria del Veicolo;
ta formativa, tirocini di orientamento bale (10 quesiti, 20’). Il tempo a di- 95/110 per Advanced Automotive
per gli studenti delle Scuole supe- sposizione per lo svolgimento della Engineering e Advanced Automoti-
riori (tra queste iniziative rientra dal prova è di 1 ora e 50 minuti. Il risulta- ve Electronic Engineering). Chi è in
2014 “Ragazze Digitali”), incontri to del test è immediato. Il risultato di possesso di una laurea o di altro ti-
con i Delegati per l’orientamento in ogni test individuale è determinato tolo riconosciuto idoneo conseguito
uscita delle Scuole superiori. Inoltre, dal numero di risposte esatte, sba- all’estero deve rispettare le norme e
nel mese di Febbraio viene organiz- gliate e non date che determinano le scadenze previste per l’accesso
zata una settimana di tirocini forma- un punteggio assoluto, derivante da ai corsi universitari emanate dal Mi-
tivi presso il Dipartimento, dedicata 1 punto per ogni risposta corretta, nistero dell’Università e della Ricer-
agli studenti degli ultimi anni delle 0 punti per ogni risposta non data ca con cadenza triennale e consul-
Scuole superiori: ogni giornata è e una penalizzazione di 0,25 punti tabili sul sito del MIUR al link www.
dedicata ad una disciplina specifica per ogni risposta errata. Il criterio studiare-in-italia.it/studentistranieri.
dell’ingegneria con seminari temati- per considerare superato il TOLC, in La preparazione iniziale è conside-
ci e visita ai laboratori. Per i Corsi caso di iscrizione ad uno dei corsi di rata pienamente adeguata nel caso
di Laurea Magistrale viene svolto dal laurea del Dipartimento, è così de- di possesso della laurea di I livello
2013 un “Open Day”, previsto verso finito: punteggio uguale o maggiore conseguita presso il Dipartimento.
la fine del mese di maggio. di 10 nella sezione di Matematica e Negli altri casi occorre consultare
punteggio totale uguale o maggiore i bandi pubblicati sul sito di UNI-
Test di orientamento di 16. Con tali punteggi il candida- MORE. Per alcuni corsi di Laurea
to può iscriversi senza alcun OFA Magistrale potrà essere previsto un
Il primo passaggio obbligatorio per (Obbligo Formativo Aggiuntivo). In accesso programmato i cui requi-
immatricolarsi ad un Corso di Lau- caso di partecipazione al test carta- siti verranno resi noti nelle rispetti-
rea triennale è sostenere il test di ceo in presenza organizzato da altre ve Schede e successivamente nei
orientamento. Scopo del test è di Università, il Dipartimento conside- Bandi di ammissione. La domanda
tracciare un profilo orientativo della ra assolti gli OFA con un punteg- di immatricolazione deve comunque
persona, per aiutare nella scelta del gio maggiore o uguale di 7,5 nella sempre essere preceduta da una
corso di Laurea più adatto. Questo sezione Matematica 1 e maggiore domanda di ammissione, secondo
test, da non confondere col test di o uguale a 24 nel punteggio totale le tempistiche pubblicate sul sito di
ingresso, non è selettivo ed è possi- test. UNIMORE.
bile iscriversi al corso di laurea scel-
to indipendentemente dal risultato. Accesso alle Lauree triennali Iscrizioni on-line
Si accede al test attraverso la pro-
cedura di immatricolazione gestita Per alcuni Corsi di Laurea trienna- Esse3 è il sistema informativo per la
dalla piattaforma Esse3: le potrà essere previsto un accesso gestione della didattica e dei servi-
13

Cosa sapere per iniziare


zi di segreteria studenti utilizzato in UNIMORE. Il pagamento è diviso in Ateneo ed usufruiscono dei servizi
UNIMORE. Attraverso Esse3 è pos- quattro rate. È possibile chiedere offerti dalla piattaforma Esse3 per
sibile iscriversi ai corsi di studio, alle una riduzione delle tasse parteci- la prenotazione degli appelli d’esa-
prove di ammissione, agli Esami di pando al bando Benefici, concessi me, la consultazione della propria
Stato. Per iscriversi ad uno dei corsi sulla base del reddito e/o del merito, carriera universitaria e del libretto, la
offerti dal Dipartimento è comunque gestito da Er-go (www.ergo.it). Gli stampa di certificazioni e molto al-
sempre richiesta una registrazione altri benefici contenuti nel bando ri- tro. Il materiale didattico viene reso
su Esse3. Informazioni su: www.uni- guardano borse di studio, alloggio, disponibile sulla piattaforma di Di-
more.it/ammissione/immaisc.html. contributi per la mobilità internazio- dattica on line Dolly:
nale, tariffe agevolate per mense e
Tasse e benefici trasporti. Sono previste modalità di www.ingmo.unimore.it/site/home/servizi-stu-
denti/didattica-online-dolly.html
esonero tasse per studenti merite-
Gli importi delle tasse sono stabili- voli (Top Student) ed esiste la pos-
ti annualmente e pubblicati sul sito sibilità di iscrizione part-time, sud-
dividendo la frequenza su due anni
accademici.

Servizi on-line

Gli studenti immatricolati ricevono


un account di posta elettronica di
14

Il sistema universitario
superiore, o altro titolo conseguito
all’estero e riconosciuto idoneo, per
una durata normale di 5 o 6 anni.
Per conseguire la laurea magistrale
nei corsi a ciclo unico, unitamente
alla qualifica accademica di dottore
magistrale, lo studente deve aver
maturato 300 o 360 CFU (Crediti
Formativi Universitari), a seconda
della durata del corso.

Dopo la laurea

Dopo il conseguimento della Laurea


o della Laurea Magistrale, a sec-
onda del titolo di studio acquisito,
la formazione universitaria può es-
sere proseguita nei Corsi di Master
Universitario di primo o secondo
livello, Dottorato di Ricerca e Scu-
ole di Specializzazione. Al termine
si consegue rispettivamente il titolo
di master universitario, dottore di
L’ offerta didattica si articola in corsi II livello, Laurea Magistrale ricerca e di specialista. La durata
di studio organizzati su due livelli, in di questi corsi di studio varia da un
sequenza tra loro. La laurea magistrale offre una for- minimo di un anno fino a un massi-
mazione di livello avanzato per l’es- mo di 6 anni.
I livello, Laurea ercizio di attività di elevata qualifica-
zione in ambiti specifici. La durata CFU Crediti Formativi Universitari
La laurea assicura un’adeguata pa- normale della laurea magistrale è di
dronanza di metodi e contenuti sci- 2 anni. Per essere ammessi occorre Il CFU è l’unità di misura di lavoro
entifici generali, anche nel caso in essere in possesso della laurea o richiesto allo studente per l’esple-
cui sia orientata all’acquisizione di di un diploma universitario di du- tamento di ogni attività formativa
specifiche conoscenze e compe- rata triennale, ovvero di altro titolo prescritta dagli ordinamenti didattici
tenze professionali. La durata nor- conseguito all’estero, riconosciuto dei corsi di studio per conseguire un
male della laurea è di 3 anni. Per idoneo. Per conseguire la laurea titolo di studio universitario. Ciascun
essere ammessi occorre essere in magistrale, unitamente alla qualifica CFU dei corsi di laurea e di laurea
possesso di un diploma di scuola accademica di dottore magistrale, magistrale corrisponde a 25 ore di
secondaria superiore o di altro ti- lo studente deve avere maturato 120 impegno medio per studente. I CFU
tolo di studio conseguito all’estero, CFU (Crediti Formativi Universitari). sono acquisiti dallo studente con il
riconosciuto idoneo. Per conseguire superamento dell’esame o di altra
la laurea, unitamente alla qualifica Laurea Magistrale a ciclo unico forma di verifica del profitto.
accademica di dottore, lo studente
deve aver maturato 180 CFU (Crediti Nei casi previsti dalla normativa Attività formative
Formativi Universitari) comprensivi nazionale o dell’Unione Europea,
di quelli relativi alla conoscenza ob- la laurea magistrale può essere a Per attività formativa si intende ogni
bligatoria anche di una lingua stra- ciclo unico, ossia consistere in un attività organizzata o prevista dal-
niera. percorso formativo cui si accede le università al fine di assicurare la
con il diploma di scuola secondaria formazione culturale e professionale
15

e i corsi di studio
degli studenti, con riferimento, tra peramento della prova finale.
l’altro, ai corsi di insegnamento, ai Anno accademico
seminari, alle esercitazioni pratiche
o di laboratorio, alle attività didat- Rappresenta il periodo durante il
tiche a piccoli gruppi, al tutorato, quale si svolgono le lezioni, le ses-
all’orientamento, ai tirocini, ai pro- sioni di esame e di laurea. Le attiv-
getti, alle tesi, alle attività di studio ità didattiche iniziano di norma non
individuale e di autoapprendimento. oltre il 1° ottobre e terminano non
oltre il 30 settembre dell’anno suc-
Classi di laurea cessivo.

I corsi di studio sono raggruppati Attività didattica


in classi di laurea e classi di laurea
magistrale. La classe è indicata da L’attività didattica si articola, di nor-
un numero e riunisce i corsi con i ma, in due periodi didattici (semes-
medesimi obiettivi formativi, definiti tri) e inizia generalmente il 1° otto-
per legge, cioè l’insieme delle cono- bre. La sessione d’esame è unica,
scenze e delle abilità che caratter- ha inizio con il 1° novembre e ter-
izzano il profilo culturale e profes- mina entro il 20 aprile dell’anno ac-
sionale del corso di studio. I corsi cademico successivo. Sono previsti
attivati nella stessa classe hanno vari appelli d’esame nei periodi di
identico valore legale. Le lauree e le interruzione delle lezioni.
lauree magistrali sono rilasciate con
l’indicazione della classe ministeri- Accessi
ale di appartenenza.
L’accesso ai corsi di studio può es-
Curriculum sere a numero programmato nazio-
nale, a numero programmato locale,
Articolazione all’interno di un cor- libero. Per iscriversi ad un corso ad
so di studi, definito da un gruppo di accesso programmato è necessa-
discipline specifiche. rio superare l’ esame di ammissi-
one. Essi sono regolati da specifici
OFA Obblighi Formativi Aggiuntivi bandi. I corsi ad accesso libero non
prevedono una selezione; tuttavia, è
L’accesso all’Università deve essere obbligatorio sottoporsi al test di ver-
preceduto da una verifica obbliga- ifica delle conoscenze iniziali.
toria delle conoscenze iniziali, nec-
essarie per poter frequentare profi- Esame
cuamente il corso di laurea. L’esito
di tale verifica può attribuire allo stu- Rappresenta l’accertamento del
dente obblighi formativi aggiuntivi profitto dello studente rispetto alla
(OFA) che sono da assolvere entro attività formativa svolta. Il voto d’es-
il primo anno di corso, Attraverso la ame è espresso in trentesimi.
frequenza di specifici corsi organiz-
zati dall’Ateneo gli studenti vengono Prova Finale
agevolati nel recupero di tali debiti
formativi finalizzati al superamento La laurea e la laurea magistrale si
della conclusiva prova di accerta- conseguono, unitamente alla relati-
mento del profitto. va qualifica accademica, previo su-
16

LAUREA TRIENNALE · TECNOLOGIA

Costruzioni e Gestione del Territorio

Presentazione infrastrutture civili e rurali, una figu-


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 ra tecnica qualificata polivalente,
41125 Modena versatile e con una spiccata pro-
Il Corso di Laurea professionaliz-
Durata: 3 anni
zante in Costruzioni e gestione del pensione all’uso delle più moderne
Crediti Formativi: 180
Classe di Laurea: L-7 territorio contempera l’esigenza di tecnologie. Il laureato conseguirà
Ingegneria civile e ambientale assicurare allo studente un’adegua- una adeguata preparazione nelle
ta padronanza di metodi e conte- discipline applicative di riferimento
Titolo di studio richiesto: nuti scientifici generali con l’acqui- e un consolidato bagaglio di co-
Diploma di Scuola Superiore. noscenze operative indispensabili
sizione di specifiche conoscenze
Accesso: programmato, dettagli nel
bando di ammissione. professionali. Il Corso garantisce, per operare autonomamente in nu-
anche con l’apporto di docenze merosi ambiti quali la redazione di
extra-universitarie temporanee af- pratiche edilizie, capitolati tecnici,
fidate ad esperti e professionisti piani di manutenzione, disegni tec-
esterni, la presenza equilibrata nei nici e perizie giudiziarie; la progetta-
PIANO DI STUDI laureati delle conoscenze/compe- zione e direzione sia strutturale che
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) tenze/abilità necessarie per eser- architettonica di opere e manufatti
citare la libera professione come dell’edilizia corrente; l’attività di mo-
Primo Anno nitoraggio e diagnostica strutturale;
tecnici esperti nel settore civile am-
Analisi Matematica e Geometria (9)
Disegno (6) bientale, anche noti come geometri il rilevamento topografico e le attivi-
Fisica (6) laureati. tà di gestione e aggiornamento del
Informatica e statistica (6) La formazione di un geometra lau- catasto; le valutazioni estimative; la
Chimica e materiali da costruzione (9) contabilità lavori.
reato ha bisogno di diverse com-
Topografia con esercitazioni (9)
Elementi di diritto privato e di diritto agrario (6) ponenti culturali e tecniche relative Il laureato sarà in grado di coadiu-
alle costruzioni in tutti i loro variega- vare e supportare le attività di pro-
Secondo Anno ti aspetti, all’estimo, alla topografia gettazione/direzione lavori/collaudo
Elementi di diritto amministrativo e degli (le tre aree fondamentali e classiche statico e tecnico amministrativo di
enti territoriali (6)
Economia e contabilità aziendale (6)
della professione), senza dimentica- ingegneri, architetti, società di in-
Pianificazione territoriale e urbanistica (6) re le cruciali nozioni di base di dirit- gegneria, studi legali ed economi-
Progettazione edilizia (6) to e di economia. In questo delicato co-commerciali, e conoscerà ade-
Elementi di scienza delle costruzioni (9) equilibrio rientra anche la necessi- guatamente gli aspetti riguardanti
Fisica tecnica, energetica e impianti (9)
Ingegneria ambientale e del territorio (6)
tà che il tirocinio professionale sia la fattibilità tecnica ed economica,
inserito strettamente all’interno del il calcolo dei costi e il processo di
Terzo Anno corso di laurea, da un lato per col- produzione e di realizzazione dei
Estimo e valutazioni immobiliari con eserci- legarlo meglio all’attività formativa, manufatti edilizi, delle opere infra-
tazioni (9) strutturali e degli interventi per la
dall’altro per ridurre decisamente
Lingua inglese (3)
Prova Finale (6) il tempo di inserimento dei laureati tutela dell’ambiente.
Tirocinio (51) nel mondo del lavoro. Il primo anno
Esami a scelta (12) del Corso è dedicato alle materie di Accesso al corso
base, insieme alla topografia e alle
Esami a scelta
Diritto dei Contratti, degli Appalti
tecnologie dei materiali da costru- Diploma di Scuola Superiore o altro
e delle Opere Civili (6) zione. Il secondo anno vede gli in- titolo di studio conseguito all’estero
Inglese Avanzato (3) segnamenti caratterizzanti di scien- e riconosciuto idoneo.
Diritto dell’Ambiente (6) za delle costruzioni e di ingegneria
Diritto del Lavoro (6)
Cartografia digitale e GIS (6)
ambientale, con laboratori dedicati Occasioni di studio all'estero
Telerilevamento Ambientale (6) all’economia e contabilità, alla pia-
Legislazione delle Opere Pubbliche nificazione territoriale, all’energeti- Il Corso di Laurea incoraggia lo stu-
e Sicurezza sul Lavoro (6) ca e impiantistica, alla progettazio- dio all’estero mediante il program-
Materiali per le Costruzioni Civili (6)
ne architettonica e strutturale. Nei ma Erasmus. Il Dipartimento ha
primi due anni sono presenti anche attivato più di 45 accordi per oltre
due insegnamenti di diritto. Nel ter- 130 posti totali, di cui alcuni speci-
zo anno vi è l’insegnamento di esti- fici per il settore civile e ambientale
mo ed un lungo tirocinio curriculare. (p.e., Repubblica Ceca, Danimarca,
Il Corso ha l’obiettivo di formare, Spagna, Polonia, Romania, Svezia).
nel settore delle costruzioni e delle
17

Proseguire gli studi incendi.


Presidente Corso di Laurea
In Corso di Costruzioni e gestio- 2. Topografia e attività catastale; Da definire
ne del territorio è un corso di lau- rilievo di fabbricati e restituzione Delegato al tutorato
rea professionalizzante, e pertanto grafica di planimetrie, tracciamen- Da definire
il suo obiettivo è quello di fornire to di infrastrutture territoriali, quali
all’allievo una preparazione tecni- tracciati stradali, idraulici e ferrovia-
co-professionale e facilitare il suo ri; attività catastali quali la voltura,
inserimento nel mondo del lavoro al il frazionamento, la redazione tipo
termine del triennio di studio. Per la mappale e particellare, ecc.
tipologia del corso di laurea non è
quindi naturale la prosecuzione de- 3. Estimo e attività peritale; peri-
gli studi. zie e consulenze relative alla stima
degli immobili, all’assistenza tec-
Mondo del lavoro nico-normativa, sia per privati cit-
tadini in vertenze di tipo giudiziale
Il Corso di Laurea professionaliz- e stragiudiziale, sia per le imprese
zante è finalizzato alla formazione aggiudicatarie di contratti di appal-
di un tecnico con solide compe- to pubblico o privato; attività relati-
tenze in ambito edilizio, topografico ve alle consulenze normative, reda-
ed estimativo, in grado di ricoprire zione tabelle millesimali, espropri,
il ruolo di un libero-professionista riconfinazioni, successioni, ecc.
poliedrico. Questa figura può es-
sere ricondotta al Geometra lau-
reato, così come identificato dalla
recente normativa europea in tema
di professioni intermedie e con una
formazione allineata agli standard
internazionali. Punti di forza sono la
propensione verso le nuove tecno-
logie e il forte radicamento sul terri-
torio. Inoltre, la necessità operativa
di raccogliere e analizzare i dati del
territorio lo rende testimone dell’e-
voluzione culturale ed etnografica
dei luoghi in cui opera, e nei quali è
considerato interlocutore privilegia-
to e fidato.

Le principali attività occupazionali


del laureato sono schematicamente
ricondotte a tre macro-aree:

1. Edilizia, urbanistica e ambiente;


prestazioni e consulenze per la pro-
gettazione, direzione e contabilità
dei lavori; collaudi e coordinamento
della sicurezza in tutte le fasi inte-
ressate, nel settore delle costruzio-
ni, delle infrastrutture e della tutela
ambientale. Ciò si estende inoltre
a servizi come l’amministrazione
immobiliare, la certificazione ener-
getica, acustica e di prevenzione
18

LAUREA TRIENNALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Civile e Ambientale

Complementi di Scienza delle Costruzioni (12) le opere che sostengono la nostra


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 Dinamica delle strutture (9) vita in un ambiente globale in con-
41125 Modena tinuo cambiamento. I due curricula
Durata: 3 anni Entrambi i curricula:
Prova Finale (3) condividono le discipline scienti-
Crediti Formativi: 180
Classe di Laurea: L-7 Tirocinio/attività progettuale/esami a scelta fiche e tecnologiche di base (ana-
(fino a 180 cfu totali) lisi matematica, geometria, fisica,
Ingegneria civile e ambientale
Diritto dei Contratti, degli Appalti e delle
chimica, meccanica razionale e
Opere Civili (6)
Titolo di studio richiesto: Economia ed Organizzazione Aziendale (6) statistica, fisica tecnica, idraulica e
Diploma di Scuola Superiore. costruzioni idrauliche, scienza del-
Inglese Avanzato (3)
Accesso: Libero,
test di ingresso non selettivo.
le costruzioni, geologia applicata e
Curriculum Ingegneria Ambientale: geotecnica). Il curriculum Ingegne-
Diritto dell’Ambiente (6)
Diritto del Lavoro (6) ria Civile aggiunge corsi di disegno,
chimica applicata ai materiali da co-
Curriculum Ingegneria Civile: struzione, tecnica delle costruzioni
PIANO DI STUDI Calcolo Numerico (6) con laboratorio di progettazione
Diritto dei Contratti, degli Appalti
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) strutturale, dinamica delle struttu-
e delle Opere Civili (6)
Economia e Organizzazione aziendale (6) re e meccanica computazionale. Il
Primo Anno Legislazione delle Opere Pubbliche e curriculum Ingegneria Ambientale
Analisi Matematica I (9) Sicurezza sul Lavoro (6)
Analisi Matematica II (9)
potenzia la chimica dell’ambiente e
Materiali per le Costruzioni Civili (6)
Informatica (6) aggiunge corsi specifici d’ingegne-
Inglese Avanzato (3)
Geologia Applicata (6) ria sanitaria ambientale, recupero
Fisica Generale (9) dei materiali, macchine e sistemi
Verifica dell’Idoneità nella Lingua Inglese (3)
Presentazione
energetici, impatto ambientale, di-
Curriculum Ingegneria Ambientale: Il Corso di Laurea in Ingegneria Ci- ritto dell’ambiente. In entrambi i
Fondamenti di Chimica (15) vile e Ambientale prevede due curri- curricula, al termine del percorso
Geometria e Algebra Lineare (6) cula: Ingegneria Civile e Ingegneria formativo, lo studente può svolgere
Ambientale. La scelta del curriculum un tirocinio presso studi professio-
Curriculum Ingegneria Civile: nali, imprese, enti pubblici o privati,
Chimica (6) è effettuata al primo anno. Ponen-
Disegno (6) do come elemento caratterizzante o un’attività progettuale all’interno
Geometria (9) comune l’obiettivo di migliorare la dell’Università.
qualità e la sicurezza degli ambienti
Secondo Anno Accesso al corso
Fisica Tecnica (9)
naturali e costruiti in cui viviamo, il
Idraulica e Costruzioni Idrauliche (9) curriculum in Ingegneria Civile foca-
Meccanica Razionale e Statistica (9) lizza la sua attenzione sulle strutture Il corso è ad accesso libero e il tito-
Geomatica (9) e sulle infrastrutture – su quanto è lo di studio necessario per accede-
Scienza delle Costruzioni (9) re è il Diploma di Scuola Superiore
costruito dall’uomo – mentre l’Inge-
gneria Ambientale focalizza la sua o altro titolo di studio conseguito
Curriculum Ingegneria Ambientale:
Ingegneria Sanitaria Ambientale (9) attenzione sulla sostenibilità dello all’estero e riconosciuto idoneo. Per
sviluppo, sulla gestione delle risor- accedere al Corso di Laurea biso-
Curriculum Ingegneria Civile: se, sul controllo dei rischi ambien- gna sottoporsi alla verifica della
Chimica Applicata ai Materiali (9) preparazione iniziale: buona cono-
CAD (3)
tali – in generale sui sistemi naturali.
Si tratta di due ambiti di approfon- scenza della lingua italiana scritta
Terzo Anno dimento strettamente interconnessi e orale, capacità di ragionamento
Curriculum Ingegneria Ambientale: tra loro, perché le opere interagisco- logico, conoscenza dei principali
Geotecnica (6) no con l’ambiente e, d’altro canto, strumenti di matematica e dei fon-
Chimica Applicata ai Materiali (9) damenti delle scienze sperimentali.
Progetti di Strutture per l’Ingegneria
il controllo dell’ambiente è spesso
Ambientale (9) effettuato attraverso la costruzio- La verifica della preparazione inizia-
Impianti di Trattamento Sanitario ne di opere. Gli Ingegneri Civili e le viene effettuata mediante un test
Ambientale (12) Ambientali condividono l’interesse di ingresso, il cui superamento non
Macchine e Sistemi Energetici (6) è vincolante per l’immatricolazione.
comune a ricercare i più avanzati
metodi quantitativi per progettare Informazioni:
Curriculum Ingegneria Civile: www.ingmo.unimore.it/site/home/servizi-stu-
Geotecnica (9) e gestire gli edifici e le città, le di- denti/futuro-studente.html
Tecnica delle costruzioni (12) ghe e i sistemi idrici, le autostrade,
i sistemi di produzione dell’energia,
19

Occasioni di studio all'estero cenze e di strumenti acquisiti per- gestione, trattamento e smaltimen-
mette un agevole inserimento nel to di rifiuti solidi e acque reflue; ge-
Il Corso di Laurea incoraggia lo mondo del lavoro di tale laureato, stione dell’energia e certificazione
studio all’estero mediante il pro- sia come libero professionista sia energetica; protezione idraulica del
gramma Erasmus. Tale programma nelle imprese pubbliche e private. territorio; pianificazione territoria-
consente agli studenti di sostenere Il laureato nell’area dell’Ingegneria le; sicurezza. Queste competenze
esami e svolgere tirocini in sedi uni- Civile trova tipicamente occupazi- sono sempre più richieste per la
versitarie europee convenzionate. one negli studi professionali e nelle progettazione e la pianificazione
Il Dipartimento ha attivato più di 45 imprese di costruzione e gestione sostenibile. L’Ingegnere Ambien-
accordi per oltre 130 posti totali, di degli edifici, delle infrastrutture, de- tale, per operare efficacemente in
cui alcuni specifici per l’ingegneria gli impianti, opere per la gestione tutti gli ambiti citati, deve riceve-
civile e ambientale (p.e., Repubblica e il controllo delle risorse idriche re una formazione adeguata, che
Ceca, Danimarca, Spagna, Polonia, ed energetiche. Il laureato nell’ar- comprende le più rilevanti compe-
Romania, Svezia), mentre altri aper- ea dell’Ingegneria Ambientale tro- tenze di Ingegneria Civile ma anche
ti a tutte le aree dell’Ingegneria pre- va tipicamente occupazione negli necessarie competenze aggiuntive
senti nel Dipartimento. studi professionali, nelle imprese, di carattere interdisciplinare.
negli enti pubblici (p.e., Comuni,
Proseguire gli studi Regioni, ARPA, Protezione Civile,
AIPO, Consorzi di Bonifica) e privati
La Laurea in Ingegneria Civile e (p.e., Multiutility) di progettazione e
Ambientale consente l’accesso al gestione delle reti di distribuzione,
Corso di Laurea Magistrale in In- dei sistemi di controllo e monitor-
gegneria Civile e Ambientale pres- aggio ambientale e territoriale, di
so UNIMORE, secondo i requisiti protezione idraulica del territorio e
contenuti nello specifico bando di conservazione del suolo, di depu-
ammissione (p.e., voto finale pari o razione delle acque e bonifica dei
superiore a 85/110). L’accesso ad siti contaminati, di smaltimento dei
altri Corsi di Laurea Magistrale atti- rifiuti, di utilizzo delle risorse idriche
vi presso altre Università è regolato ed energetiche.
dalle procedure di ammissione isti-
tuite presso quelle Università. Non Vero o Falso?
si riscontrano di norma difficoltà
per gli studenti che decidano di fre- - È falso credere che l’Ingegnere
quentare Corsi di Laurea Magistrale Civile sia un mero calcolatore di
nelle classi LM-23 (Ingegneria Ci- strutture. È invece vero che i rapi-
vile) e LM-35 (Ingegneria per l’Am- di cambiamenti del Pianeta Terra e
biente e il Territorio) o anche in altre delle Società che lo popolano pon-
classi con attività formative comuni gono grandi sfide professionali e
attivi presso Università italiane ed scientifiche all’Ingegnere Civile, per
estere. la costruzione di infrastrutture fun- Presidente Corso di Laurea
zionali e sicure, per il controllo dei prof. Stefano Orlandini - Civile
tel. 059 2056105
Mondo del lavoro rischi e dell’incertezza, per la ricer- stefano.orlandini@unimore.it
ca di uno sviluppo sostenibile, con prof. Sergio Teggi - Ambientale
Il laureato in Ingegneria Civile e Am- una crescente influenza della figura tel 059 2056131
bientale è una figura professionale dell’Ingegnere Civile sulle scelte so- sergio.teggi@unimore.it
dotata di una solida preparazione ciali ed economiche dei Paesi. Delegato al tutorato
prof. Angelo Marcello Tarantino
nelle scienze di base, di speci- tel. 059 2056117
fiche competenze nei settori della - Ci sono competenze specifiche angelomarcello.tarantino@unimore.it
Scienza e Tecnica delle Costruzi- dell’Ingegnere Ambientale? Sicura- prof. Luca Pasquali
oni, dell’Idraulica e delle Costruz- tel. 059 2056223
mente! L’Ingegnere Ambientale ha
luca.pasquali@unimore.it
ioni Idrauliche, della Geotecnica, specifiche competenze in attività
dell’Ingegneria Sanitaria Ambien- di grande attualità e crescente im- www.ing.unimore.it/L/IngCivAmb
tale, dei Sistemi Energetici e della portanza: valutazioni di impatto am-
Geomatica. Il bagaglio di conos- bientale di opere civili e industriali;
20

LAUREA TRIENNALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Elettronica

Presentazione Occasioni di studio all'estero


Sede: via Pietro Vivarelli, 10
41125 Modena Il corso di Laurea offre la possibilità
Vi sono molteplici ragioni per iscri-
Durata: 3 anni
versi al corso di Laurea in Ingegne- di studio all’estero dell’ambito del
Crediti Formativi: 180
Classe di Laurea: L-8 ria Elettronica. Una delle più impor- programma Erasmus; tale program-
Ingegneria dell’informazione tanti è rappresentata dalle ottime ma consente agli studenti di soste-
prospettive occupazionali. Attual- nere esami e di svolgere tirocini in
Titolo di studio richiesto: mente, gli studenti che conseguono sedi universitarie europee conven-
Diploma di Scuola Superiore. zionate.
la laurea in Ingegneria Elettronica
Accesso: Libero,
test di ingresso non selettivo. presso l’Ateneo di Modena e Reg-
gio Emilia non sono sufficienti a Proseguire gli studi
soddisfare le richieste delle aziende
del territorio. La grande offerta oc- La laurea in Ingegneria Elettronica
cupazionale è dovuta al fatto che le consente l’iscrizione alla Laurea
PIANO DI STUDI moderne tecnologie dell’elettronica, Magistrale in Electronic Engineering
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) delle telecomunicazioni e dell’auto- (qualora il voto di laurea conseguito
mazione industriale sono divenute sia pari almeno a 85/110), ed a Ma-
Primo Anno ster di primo livello.
ormai fondamentali nello sviluppo
Analisi Matematica I (9)
Geometria (9) del mondo moderno; infatti, nel
Chimica (6) mondo attuale, la maggior parte dei Mondo del lavoro
Fisica (12) prodotti fabbricati dall’uomo non
Fondamenti di Informatica e Laboratorio (12) Il laureato in Ingegneria Elettronica
solo funziona grazie all’elettronica,
Matematica Applicata e Statistica (6)
Inglese (3) ma anche è realizzata in aziende ad è una figura professionale dotata di
elevato grado di automazione. una solida preparazione nelle scien-
Secondo Anno Il percorso formativo della Laurea ze di base, di competenze essenzia-
Analisi Matematica II (9) in Ingegneria Elettronica permette li nel settore dell’informatica e dei
Calcolatori Elettronici (9)
Economia e Organizzazione Aziendale (6)
di acquisire una padronanza ade- controlli automatici, e di specifiche
Metodi e Modelli Matematici (6) guata di metodi e contenuti scien- conoscenze professionali nel setto-
Comunicazioni Elettriche (9) tifici generali. Infatti, esso fornisce re dell’elettronica e delle telecomu-
Controlli Automatici (9) quelle conoscenze, nell’ambito del- nicazioni. Il bagaglio di conoscenze
Elettrotecnica e laboratorio (9)
la Matematica e delle altre scienze e di strumenti acquisiti permette un
Terzo Anno di base (Fisica, Chimica ed Infor- agevole inserimento nel mondo del
Elettronica I (9) matica), che sono indispensabili nel lavoro. I laureati, quindi, hanno la
Campi Elettromagnetici (9) campo dell’Ingegneria e, in partico- possibilità di svolgere la propria at-
Reti di Telecomunicazioni (6) tività professionale in diversi ambiti,
lare, nei settori dell’Elettronica, del-
Elettronica II (9)
Misure Elettroniche e Laboratorio (9) le Telecomunicazioni e dei Controlli quali la produzione e la gestione,
Prova Finale (3) Automatici. Tali conoscenze vengo- sia nella libera professione che nelle
no anche messe in pratica in attività imprese pubbliche e private.
di laboratorio ed in eventuali stage
in azienda. Vero o Falso?

Accesso al corso - È vero che la Laurea in Ingegneria


Elettronica fornisce una formazione
L’accesso al corso di Laurea è libe- versatile e approfondita, che prepa-
ro, anche se è previsto un test per ra a sbocchi sia in ambito lavorativo
permettere a ciascuno studente di sia nel proseguimento degli studi.
verificare la propria preparazione
di base. Buone basi di matematica, - È falso che Ingegneria Elettroni-
capacità di ragionamento logico e ca è più difficile degli altri corsi di
l’attitudine allo studio aiutano per- Laurea in Ingegneria: lo scoglio del-
mettono di affrontare agevolmente le materie di base al primo e al se-
tutti gli insegnamenti previsti. Infor- condo anno è il medesimo per tutti i
mazioni: www.ingmo.unimore.it/site/home/ Corsi di Laurea in Ingegneria.
didattica/lauree/ingegneria-elettronica.html
21

- È falso che Ingegneria Elettronica non sia un corso per donne. In re-
sia una disciplina noiosa per puri altà tutti i settori dell’Ingegneria si Presidente Corso di Laurea
tecnici un po’ “nerd”. In realtà è una stanno molto arricchendo del con- prof. Roberto Zanasi
professione molto creativa nella tributo di intelligenza portato dalle tel. 059 2056161
roberto.zanasi@unimore.it
quale si rimane a contatto tutta la studentesse.
Delegato al tutorato
vita con gli sviluppi più moderni del- prof. Ing. Giorgio Matteo Vitetta
le tecnologie. tel. 059 2056157
tutorato_ing_elettronica@unimore.it
- È falso che gli studenti dei Licei
www.ing.unimore.it/L/IngEle
partano svantaggiati negli studi di
Ingegneria Elettronica. In realtà gli
studenti dei Licei partono con un
preziosissimo bagaglio di metodi di
analisi e di studio. I contenuti tec-
nici delle discipline ingegneristiche
sono ripresi da zero all’Università
per adeguarsi alla formazione pas-
sata di tutti gli studenti.
- È falso che Ingegneria Elettronica

UL HASSAN SAMI · Ingegniamo la Meccatronicaformatica


22

LAUREA TRIENNALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Informatica

Presentazione Accesso al corso


Sede: via Pietro Vivarelli, 10
41125 Modena L’accesso al corso di Laurea è libe-
L’Ingegnere Informatico è una delle
Durata: 3 anni
professioni più ricercate in quan- ro, anche se è previsto un test per
Crediti Formativi: 180
Classe di Laurea: L-8 to tutto quello che ci circonda è, permettere a ciascuno studente di
Ingegneria dell’informazione e sarà sempre più, governato da verificare la propria preparazione di
computer, software e sistemi infor- base.
Titolo di studio richiesto: matizzati in rete. Il corso di Laurea
Diploma di Scuola Superiore. Occasioni di studio all'estero
in Ingegneria Informatica permette
Accesso: Libero,
test di ingresso non selettivo. di accedere all’Esame di Stato per
conseguire il titolo di Ingegnere, Il corso di Laurea in Ingegneria In-
che è importante in molteplici pro- formatica favorisce lo studio all’e-
fessioni ed è spendibile sia in Italia stero mediante il programma Era-
sia all’estero. Laurearsi in Ingegne- smus+ che consente agli studenti di
PIANO DI STUDI ria Informatica garantisce la piena sostenere esami in sedi universita-
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) occupabilità in quanto le richieste rie europee convenzionate.
da parte del mondo del lavoro di
Primo Anno Proseguire gli studi
Ingegneri Informatici sono di gran
Analisi Matematica I (9)
Economia e Organizzazione Aziendale (6) lunga superiori al numero di laure-
Fisica Generale (9) ati. Le materie di studio sono per il Il titolo di Ingegnere Informatico
Fondamenti di Informatica I (9) 40% specifiche dell’Ingegneria In- consente di proseguire gli studi con
Fondamenti di Informatica II (9) la Laurea Magistrale a condizione
formatica, fin dal primo anno, e tut-
Geometria (9)
Inglese (idoneità Livello B1) (3) te prevedono, oltre a lezioni in aula, di aver ottenuto un voto di laurea
Matematica Applicata attività pratiche nei molteplici labo- pari ad almeno 85/110, e consente
e Statistica (6) ratori attrezzati e corredati di stru- di iscriversi a molteplici Master di
menti all’avanguardia e tools gratuiti primo livello.
Secondo Anno
Analisi Matematica II (9)
Microsoft ed IBM, che favoriscono
Basi di Dati (9) la professionalizzazione, la proget- Mondo del lavoro
Calcolatori Elettronici (9) tualità e il capire “come funziona”,
Elettronica Digitale (9) obiettivi primari di qualsiasi inge- Il laureato in Ingegneria Informati-
Fisica Tecnica per l’Informatica (6)
Programmazione ad oggetti (9)
gnere. Le statistiche di AlmaLaurea ca acquisisce una formazione ad
Sistemi Operativi (9) evidenziano che il 97% dei laureati ampio spettro, che consente di
di Ingegneria Informatica dell’Uni- comprendere le problematiche e
Terzo Anno versità di Modena e Reggio Emilia le soluzioni dell’informatica appli-
Controlli automatici (9) cate a molteplici settori dei servizi
dichiara “che l’uso delle competen-
Fondamenti di Telecomunicazioni (9)
Ingegneria del Software (9) ze acquisite nel percorso di studi e dell’industria. Sebbene la piena
Reti di Calcolatori (9) si è rivelato utile nel proprio lavo- maturità professionale si ottenga
Ricerca Operativa (6) ro”. Questi dati sono ben superiori con la Laurea Magistrale, anche la
A scelta dello studente (15) Laurea Triennale in Ingegneria In-
alla media nazionale e anche alle
Prova finale (3)
medie dei altri corsi di ingegneria. formatica è sufficientemente pro-
Il corso di Laurea si avvale di uno fessionalizzante da consentire l’in-
staff di docenti e ricercatori giova- gresso nel mondo del lavoro. Infatti,
ne e dinamico, attivo nella ricerca l’attuale pervasività dell’informatica
internazionale e sempre presente consente ai laureati in Ingegneria
per un continuo tutorato durante il Informatica di trovare occupazio-
percorso accademico. Questo tuto- ne in tutte le aziende informatiche
rato “attivo” si manifesta in termini e manifatturiere locali e nazionali.
di ascolto, di supporto allo studio e Non va, inoltre, dimenticata la pos-
agli aspetti burocratici e nella pre- sibilità di intraprendere professioni
parazione degli esami, allo scopo di tipo imprenditoriale che nell’in-
di limitare gli abbandoni e diminuire formatica costituiscono una realtà
il tempo della laurea, che è uno dei perseguibile con pochi investimenti,
più bassi di Italia. Informazioni: in- molte idee, un computer e una con-
ginforienta.unimore.it nessione a Internet.
23

Vero o Falso? questi argomenti li impareranno da


noi). Ingegneria Informatica, come Presidente Corso di Laurea
Ingegneria Informatica non è un tutti i corsi di studio di Ingegneria, Prof.Costantino Grana
corso per “smanettoni”, tecnocrati richiede impegno anche in materie tel. 059 2056265
costantino.grana@unimore.it
o solo per chi ama passare ore in diverse dall’informatica in quanto
Delegato al tutorato
giochi o social network. L’Ingegnere la preparazione a largo spettro è il Prof. Maurizio Vincini
Informatico è un “creativo logico”; valore aggiunto dell’ingegnere che tel. 059 2056249
conosce la tecnologia e sa come opera in una società sempre più maurizio.vincini@unimore.it
utilizzarla perché altri possano di- complessa. Infine è una formazione
www.ing.unimore.it/L/IngInf
vertirsi, informarsi, fare acquisti; ben consona all’universo femmini-
perché i sistemi industriali possano le, capace di coniugare al meglio la
essere controllati e governati da re- logica e la dinamicità di pensiero,
moto; perché la società possa mi- offrendo professionalità che per-
gliorare grazie alle tecnologie e ai mettono anche alle donne di rag-
servizi da noi progettati e realizzati. giungere posizioni apicali, anche
Le nostre statistiche pluridecennali in ambito industriale. Per verificarlo
ci dicono che riescono a laurearsi consultate, ad esempio,
in tre anni quelli che sono curiosi, www.ragazzedigitali.it.
disponibili a studiare, hanno un’at-
titudine verso le materie scientifiche
e il ragionamento, anche se non
sanno nulla in partenza di compu-
ter, di linguaggi di programmazione
e di come funziona Internet (perché

Enrico Lo Iacono · Relax


24

LAUREA TRIENNALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Informatica - sede di Mantova

Presentazione sviluppo di software e di servizi in-


Sede: via Angelo Scarsellini 2, formatici, le architetture dei calco-
46100 Mantova latori e dei dispositivi IoT, i sistemi
ll Corso di Laurea di Ingegneria In-
Durata: 3 anni
formatica a Mantova proietta il lau- e le piattaforme cloud, l’intelligen-
Crediti Formativi: 180
Classe di Laurea: L-8 reato in un futuro pervaso da tec- za artificiale e il machine learning,
Ingegneria dell’informazione nologie informatiche, in cui vi sarà la sicurezza by design dei sistemi
sempre più bisogno di professioni- e prodotti industriali. Tutte queste
Titolo di studio richiesto: sti in grado di progettare e gestire materie prevedono una percentuale
Diploma di Scuola Superiore. consistente di esercitazioni e attivi-
sistemi e ambienti smart, industrie
Accesso: Libero,
test di ingresso non selettivo. iperconnesse, e una società che tà pratiche nelle molteplici attività di
sarà caratterizzata da dispositivi laboratorio presso gli spazi messi a
intelligenti con livelli crescenti di disposizione dalla sede di Mantova.
autonomia che saranno presto im- La preparazione è completata da
messi sul mercato. materie di Ingegneria dell’Informa-
PIANO DI STUDI Nonostante la richiesta crescen- zione integrate con quelle dell’In-
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) te di tali competenze da parte del gegneria Industriale quali design
mondo del lavoro, nessun corso di industriale, manifattura intelligente
Primo Anno e gestione industriale per operare in
laurea approfondisce tali tematiche
Fondamenti di Analisi (9)
Fondamenti di Programmazione (9) in modo verticale. Pertanto, il Corso contesti produttivi moderni sempre
Architettura dei calcolatori (9) rappresenta un unicum che con- più automatizzati e flessibili.
Inglese (3) sentirà ai laureati di presidiare l’am-
Algebra e Geometria (6) Accesso al corso
bito lavorativo dei prossimi decen-
Algoritmi e Linguaggi di Programmazione (12)
Fisica (9) ni e che consentirà alle imprese di
affrontare adeguatamente le sfide L’accesso al corso di Laurea in In-
Secondo Anno dell’innovazione poste da un mon- gegneria Informatica è libero, seb-
Analisi numerica e statistica (9) do produttivo sempre più competi- bene la preparazione di base sia
Fondamenti di elettronica digitale (6)
Automazione Industriale (9)
tivo su scala globale. Dato l’enorme verificata mediante un test. Non è
Basi di Dati (9) squilibrio tra domanda e offerta di assolutamente necessario cono-
Smart design e Manufacturing intelligente (12) lavoro, non vi saranno limiti per i scere l’informatica né i computer
Macchine e sistemi energetici (9) laureati a rivolgersi verso qualsiasi in quanto gli insegnamenti specifici
Internet, Web e Cloud (9)
impresa di medie e grandi dimen- partono dalle basi. Servono invece
Terzo Anno sioni a livello locale, nazionale e in- buone basi di matematica, di ragio-
Machine Learning (9) ternazionale. Né va dimenticata, per namento logico e un’attitudine allo
Logistica e gestione industriale (6) questi ingegneri, la possibilità di in- studio.
Intelligent Internet of Things (9) Informazioni:
traprendere la libera professione o
Diritto ed Economia Digitale (6) www.ingmo.unimore.it/site/home/servizi-stu-
Sistemi di Visione Artificiale (6) un’attività di tipo imprenditoriale,
denti/futuro-studente.html
Informatica Industriale (6) anche mediante startup innovative
Cyber-physical Security (6) di stampo tecnologico.
Tirocinio (9) Occasioni di studio all'estero
Il Corso di laurea, proprio perché
Tesi (3)
proiettato nel futuro, aspira anche
Il corso di Laurea in Ingegneria In-
a realizzare un ambiente aperto di
formatica favorisce lo studio all’e-
pari opportunità. Il gender divide è
stero mediante il programma Era-
un problema oggettivo nei corsi di
smus+ che consente agli studenti di
laurea di Ingegneria informatica con
sostenere esami in sedi universita-
un danno duplice per le ragazze
rie europee convenzionate.
che perdono enormi opportunità di
lavoro interessanti e per le imprese
Proseguire gli studi
che non riescono a coprire i loro or-
ganici.
Il titolo di Ingegnere Informatico
Le materie di studio innestano su
consente di proseguire gli studi con
materie di base tipiche dell’inge-
la Laurea Magistrale in Ingegneria
gneria specificità dell’Ingegneria
Informatica a Modena senza alcun
Informatica con un orientamento
debito formativo, mentre per altre
prevalente verso la progettazione e
sedi nazionali e internazionali vi sarà
25

da valutare caso per caso. Consen- tenze perché le tecnologie evolvono Quindi, i diplomati di qualsiasi liceo,
te, inoltre, di iscriversi a molteplici rapidamente. anche classico, saranno i benvenuti.
Master di primo livello, e alla Cyber
Academy (cyber.unimore.it) per una - E’ vero che non è un corso di lau-
professione orientata alla sicurezza rea semplice, ma chi studia con re-
informatica. golarità si laurea bene e in tempo.

Mondo del lavoro - E’ vero che bisogna imparare a sa-


per fare e non solo a sapere: studio Presidente Corso di Laurea
Il Corso di Laurea forma profes- e pratica si alternano e complemen- Prof. Marco Mamei
sionisti che il giorno della Laurea tano. tel. 0522522233
marco.mamei@unimore.it
avranno già ricevuto molteplici of-
Delegato al tutorato
ferte di lavoro tra cui scegliere. Tut- - E’ vero che l’ingegnere informati- Prof. Marko Bertogna
te le imprese emiliane e lombarde co deve essere creativo: molti dei tel. 0592055174
hanno evidenziato la carenza di lau- problemi non hanno una soluzione marko.bertogna@unimore.it
reati con competenze informatiche immediata o hanno tante soluzio-
www.ing.unimore.it/L/IngInfMN
quale uno dei limiti allo sviluppo e ni. Trovare la migliore, con un piz-
innovazione del territorio del Paese. zico di originalità, è il vero compito
Tale squilibrio tra domanda e offerta dell’Ingegnere informatico.
di lavoro e le competenze acquisiti
consentiranno ai laureati di rivolger- - Non è vero, da tempo, che l’Inge-
si verso qualsiasi impresa di medie gnere informatico deve essere un
e grandi dimensioni a livello locale, nerd chiuso nel suo data center iso-
nazionale e internazionale. I dati del lato dalla società. Oggi l’informatica
Corso di Laurea di Modena sono è pervasiva e il laureato di successo
orientati tra le 10 e le 20 offerte di deve sapere parlare con tutti.
lavoro e non c’e’ alcuna difficoltà
a ritenere che simili numeri si veri- - Per lo stesso motivo, non è vero da
ficheranno per la sede di Mantova. tempo che il laureato in ingegneria
Informatica deve essere un uomo. Le
Vero o Falso? ragazze hanno altrettante possibilità
di lavoro e occasioni di successo.
- E’ vero che i laureati potranno sce-
gliere tra diverse offerte di lavoro. - Non è vero che l’accesso è riser-
- E’ vero che il laureato in Ingegne- vato ai diplomati che già conoscono
ria Informatica dovrà aggiornare l’informatica: il corso di laurea parte
continuamente le proprie compe- da zero sulle materie informatiche.
26

LAUREA TRIENNALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Meccanica

Presentazione fluido che li compongono, dall’elet-


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 trotecnica alle macchine elettriche,
41125 Modena dall’analisi dei meccanismi al loro
Il Corso di Laurea è caratterizzato
Durata: 3 anni
da un forte legame con le industrie dimensionamento e alle tecnologie
Crediti Formativi: 180
Classe di Laurea: L-9 meccaniche presenti sul territorio, produttive. Sono fornite, inoltre, le
Ingegneria industriale presso le quali i laureati trovano conoscenze fondamentali nel cam-
impiego con facilità. I laureati in In- po della scienza dei materiali. Oltre
Titolo di studio richiesto: gegneria Meccanica, inoltre, sono alle classiche lezioni in aula, la di-
Diploma di Scuola Superiore. dattica prevede in attività di labora-
in grado di inserirsi in qualunque
Accesso: Accesso Programmato.
altro settore industriale, anche non torio nelle quali ogni studente in pri-
strettamente meccanico, e pertanto ma persona può mettere in pratica
la richiesta globale di giovani inge- e verificare le competenze acquisi-
gneri meccanici è molto forte e su- te. Il Corso offre anche agli studenti
pera di gran lunga l’offerta. Il corso la possibilità di applicare le proprie
PIANO DI STUDI prevede due curricula: curriculum conoscenze attraverso la progetta-
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) Generale e curriculum Materiali. zione e la realizzazione di un veico-
Il percorso didattico è completo, lo o moto per la Formula Student e
Primo Anno Moto Student, prestigiose compe-
essendo costituito, oltre che dal
Analisi Matematica I (9)
Chimica (6) Corso di Laurea, anche dal Corso tizioni aperte agli studenti di Inge-
Disegno tecnico industriale (6) di Laurea Magistrale in Ingegneria gneria di tutto il mondo. Un efficace
Analisi Matematica II (9) Meccanica, da una scuola di Dotto- ausilio allo studio individuale è co-
Fisica Generale (12) stituito dalla presenza di un’incisiva
rato di Ricerca e da più corsi di Ma-
Geometria e Algebra Lineare (6)
Inglese (idoneità) (3) ster. Il personale docente è stabile, azione di tutorato, svolta da docenti
facilmente raggiungibile dagli stu- e da studenti senior, e dalla possi-
Secondo Anno denti e ben introdotto nella ricerca bilità di reperire, sul sito web del Di-
Meccanica Razionale (9) a livello nazionale ed internazionale. partimento, tutte le informazioni ag-
Scienza dei Materiali e Metallurgia (9)
Calcolo Numerico e Software Matematico (9)
Le strutture didattiche sono ospi- giornate ed il materiale didattico di
Fisica Tecnica (12) tali, ricche di aule e di laboratori di ogni insegnamento. Al termine del
Elettrotecnica e Macchine Elettriche (9) didattica e di ricerca, oltre a biblio- triennio si diventa Ingegneri Mec-
Fondamenti di Costruzione di Macchine (6) teche e sale di studio. Il Corso offre canici (classe dell’Ingegneria Indu-
la possibilità di effettuare periodi di striale L-9). Il settore occupazionale
Terzo Anno
Comune a entrambi i curricula studio all’estero e di entrare in con- principale è quello di impiego nelle
Costruzione di Macchine (9) tatto con il mondo del lavoro anche industrie manifatturiere. Un natura-
Prova Finale (3) prima di laurearsi, svolgendo tiroci- le proseguimento degli studi porta
Tirocinio/Attività Progettuale (3/9/15) ni formativi in azienda. Nella prima al Corso di Laurea Magistrale in In-
parte del Corso si forniscono e si gegneria Meccanica (nella classe di
Curriculum Generale
Macchine e Sistemi Energetici (12) consolidano le conoscenze di base laurea magistrale LM-33) già attivo
Tecnologia Meccanica (12) in ambito matematico, fisico e chi- da diversi anni nel Dipartimento di
Fondamenti di progettazione e CAD (6) mico, al fine di mettere in grado gli Ingegneria “Enzo Ferrari”. La pre-
Meccanica Applicata alle Macchine (12) parazione acquisita dagli studenti è
allievi di conoscerne adeguatamen-
Fondamenti di Impianti e Logistica (6)
te gli aspetti metodologico-operati- considerata pienamente adeguata
Curriculum Materiali vi ed essere capaci di utilizzare tali anche per l’accesso senza debiti ai
Disegno Assistito da Calcolatore (6) conoscenze per interpretare e de- Corsi di Laurea Magistrale in Inge-
Macchine e Oleodinamica (6) scrivere problemi di base dell’inge- gneria Meccanica, Ingegneria del
Tecnologia Meccanica (6)
Meccanica Applicata alle Macchine (6)
gneria. Accanto a queste, sin dal pri- Veicolo, Ingegneria dei Materiali e al
Selezione dei Materiali e Tribologia (12) mo anno si forniscono conoscenze Corso di Laurea Magistrale Advan-
Polimeri e compositi (12) e competenze di tipo ingegneristico ced Automotive Engineering.
che consentono di affrontare ade-
guatamente le tematiche generali Accesso al corso
dell’Ingegneria Meccanica. Queste
spaziano dal disegno meccanico L’accesso al corso di Laurea in In-
alla termodinamica, dai sistemi di gegneria Meccanica è a numero
conversione dell’energia ai principi programmato. Per l’A.A. 2019-2020
di funzionamento delle macchine a i posti a disposizione sono 299.
27

Le informazioni sono disponibili


sull’avviso e sul bando reperibili sui
siti del Dipartimento e di Unimore,
di prossima pubblicazione.
Per l’accesso al corso di Laurea si
richiedono buona conoscenza della
lingua italiana scritta e orale, capa-
cità di ragionamento logico, cono-
scenza e capacità di applicazione
dei principali risultati della matema-
tica di base e dei fondamenti delle
scienze sperimentali. Le conoscen-
ze e le competenze richieste sono
verificate attraverso una prova di
ingresso, comune a tutte le sedi
universitarie aderenti al Centro In-
teruniversitario per l’Accesso alle
Scuole di Ingegneria e Architettu-
ra (CISIA). Se la prova non viene
sostenuta o l’esito non è positivo, del Veicolo, Ingegneria dei Mate-
vengono indicati specifici obblighi riali, “Advanced Automotive Engi- Presidente Corso di Laurea
formativi aggiuntivi (OFA). Gli OFA neering” e “Innovation design for Prof. Ing. Francesco Pellicano
sono da soddisfare entro il primo New Industries”. L’ammissione è tel. 059 2056154
anno di corso e il loro soddisfaci- vincolata da quanto riportato nei re- francesco.pellicano@unimore.it
mento risulta propedeutico al so- golamenti dei singoli corsi di laurea Delegato al tutorato
stenimento degli esami del primo Prof. Ing. Margherita Peruzzini
magistrale. tel. 059 2056259
anno di fisica e matematica. margherita.peruzzini@unimore.it
Mondo del lavoro Prof. Ing. Roberto Giovanardi
Occasioni di studio all'estero tel. 059 2056225
roberto.giovanardi@unimore.it
I principali sbocchi occupazionali Ing. Lucia Denti
Gli studenti partecipano al Pro- sono costituiti dalle aziende ope- tel. 059 2056100
gramma Erasmus per seguire corsi ranti nel settore meccanico, elettro- lucia.denti@unimore.it
presso le università straniere, ma tecnico, chimico, per la conversione
alcuni anche per svolgere il loro www.ing.unimore.it/L/IngMecc
di energia, per l’automazione e la
progetto di tesi. La durata media robotica, in quello dell’installazio-
della permanenza è di circa sei ne ed il collaudo di macchine, linee
mesi. Il grado di soddisfazione degli e impianti produttivi. Altri sbocchi
studenti, al ritorno da questa espe- occupazionali sono rappresenta-
rienza, è estremamente positivo. ti dalla libera professione (previo
Attualmente il Dipartimento di Inge- superamento di esame di Stato ed
gneria “Enzo Ferrari” di Modena ha iscrizione all’Ordine Professionale
attivi più di 40 accordi bilaterali, in degli Ingegneri nel settore B, Inge-
particolare con università in paesi gnere Junior), dall’impiego negli enti
come Spagna, Germania, Danimar- pubblici con funzioni di tipo tecnico.
ca, Francia, Ungheria, Olanda, Por-
togallo, Polonia, Romania, Svezia,
Turchia, Regno Unito.

Proseguire gli studi

Il conseguimento della Laurea trien-


nale, permette l’iscrizione ai se-
guenti corsi di Laurea Magistrale:
Ingegneria Meccanica, Ingegneria
28

LAUREA TRIENNALE · TECNOLOGIA

Ingegneria del Veicolo

Presentazione dai sistemi di conversione dell’ener-


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 gia ai principi di funzionamento delle
41125 Modena macchine a fluido che li compongo-
Il Corso di Laurea in Ingegneria del
Durata: 3 anni
Veicolo si caratterizza per un forte no, dall’elettrotecnica alle macchine
Crediti Formativi: 180
Classe di Laurea: L-9 legame con le industrie del settore elettriche, dall’analisi dei meccani-
Ingegneria industriale automobilistico presenti nel territo- smi al loro dimensionamento e alle
rio. I laureati in Ingegneria del Vei- tecnologie produttive. Sono fornite,
Titolo di studio richiesto: colo, grazie alla loro preparazione di inoltre, le conoscenze fondamenta-
Diploma di Scuola Superiore. li nel campo della scienza dei ma-
base trasversale e ad ampio spettro,
Accesso: Accesso Programmato.
sono in grado di inserirsi in qualun- teriali. Oltre alle classiche lezioni in
que altro settore industriale, anche aula, la didattica si articola anche in
non strettamente legato al settore attività di laboratorio nelle quali ogni
dell’automobile. Il percorso didatti- studente in prima persona può met-
co è completo, essendo costituito, tere in pratica e verificare le compe-
PIANO DI STUDI oltre che dal Corso di Laurea, anche tenze acquisite. Il Corso offre anche
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) dal Corso di Laurea Magistrale in In- agli studenti la possibilità di applica-
gegneria del Veicolo, da una scuola re le proprie conoscenze attraverso
Primo Anno la progettazione e la realizzazione
di Dottorato di Ricerca e da più cor-
Analisi Matematica I (9)
Disegno tecnico industriale (6) si di Master tra i quali il Master del di un veicolo o moto per la Formula
Geometria e Algebra Lineare (6) Veicolo attivo da molti anni. I laurea- Student e Moto Student, prestigio-
Analisi Matematica II (9) ti in Ingegneria del Veicolo possono se competizioni aperte agli studenti
Fisica Generale (12) di Ingegneria di tutto il mondo nella
inoltre iscriversi al Corso di Laurea
Chimica (6)
Inglese (3) Magistrale in Ingegneria Meccanica quale sono premiati i progetti mi-
e in Ingegneria dei Materiali senza gliori. Un efficace ausilio allo studio
Secondo Anno alcun debito formativo. Il personale individuale è costituito dalla presen-
Meccanica Razionale (9) docente è stabile, facilmente rag- za di una incisiva azione di tutora-
Materiali per il veicolo (6)
Fisica Tecnica (9)
giungibile dagli studenti e ben intro- to, svolta da docenti e da studenti
Fondamenti di sensori (6) dotto nella ricerca a livello nazionale senior, e dalla possibilità di reperi-
Elettrotecnica e Macchine Elettriche (9) ed internazionale. Le strutture didat- re, sul sito web del Dipartimento,
Calcolo Numerico e SW matematico (9) tiche sono ospitali, ricche di aule e tutte le informazioni aggiornate ed
Fondamenti di Costruzione di Macchine (6)
di laboratori di didattica e di ricerca, il materiale didattico di ogni inse-
Terzo Anno oltre a biblioteche e sale di studio. gnamento. Al termine del triennio si
Costruzione di Macchine (9) Il Corso offre inoltre la possibilità di diventa Ingegneri del Veicolo (clas-
Fondamenti di macchine e motori (12) effettuare periodi di studio all’estero se dell’Ingegneria Industriale L-9).
Fondamenti di progettazione e CAD (6) Il settore occupazionale principale
e di entrare in contatto con il mondo
Meccanica del Veicolo (12)
Tecnologia del Veicolo (9) del lavoro anche prima di laurearsi, è quello di impiego nelle industrie
Impostazione e sviluppo di veicoli formula svolgendo tirocini formativi in azien- del settore automobilistico e del suo
SAE* (9) da. Nella prima parte del Corso di indotto. Un naturale proseguimento
Laurea si forniscono e si consolida- degli studi porta al Corso di Laurea
A scelta (12)
no le conoscenze di base in ambito Magistrale in Ingegneria del Veico-
Economia e Organizzazione aziendale (6) matematico, fisico e chimico, al fine lo (nella classe di laurea magistrale
Sicurezza degli impianti industriali (6) di mettere in grado gli allievi di co- LM-33) già attivo da diversi anni nel
Inglese Avanzato (3) Dipartimento di Ingegneria “Enzo
noscerne adeguatamente gli aspetti
Prova Finale (6)
Tirocinio/Attività Progettuale (3/9/15) metodologico-operativi ed essere Ferrari” e al Corso di Laurea Magi-
capaci di utilizzare tali conoscenze strale Advanced Automotive Engi-
per interpretare e descrivere proble- neering. La preparazione acquisita
mi di base dell’ingegneria. Accanto dagli studenti è considerata piena-
a queste, sin dal primo anno si forni- mente adeguata anche per l’acces-
scono conoscenze e competenze di so senza debiti ai corsi di laurea ma-
tipo ingegneristico che consentono gistrale in Ingegneria Meccanica e in
di affrontare adeguatamente le te- Ingegneria dei Materiali.
matiche generali dell’Ingegneria del
Veicolo. Queste spaziano dal dise-
gno meccanico alla termodinamica,
29

Costantino Cicerchia - Plasmata dal vento


Accesso al corso Occasioni di studio all'estero sono costituiti dalle aziende ope-
ranti nel settore automobilistico e
L’accesso al corso di Laurea in In- Gli studenti partecipano al Program- veicolistico, meccanico, elettrotec-
gegneria del Veicolo è a numero ma Erasmus per seguire corsi pres- nico, chimico. Altri sbocchi occu-
programmato. Per l’A.A. 2019-2020 so le università straniere, ma alcuni pazionali sono rappresentati dalla
i posti a disposizione sono 299. anche per svolgere il loro progetto di libera professione (previo supera-
Le informazioni sono disponibili tesi. La durata media della perma- mento di esame di Stato ed iscri-
sull’avviso e sul bando reperibili sui nenza è di circa sei mesi. Il grado di zione all’Ordine Professionale degli
siti del Dipartimento e di Unimore, soddisfazione degli studenti, al ritor- Ingegneri nel settore B, Ingegnere
di prossima pubblicazione. no da questa esperienza, è estrema- Junior), dall’impiego negli enti pub-
Per l’accesso al corso di Laurea si mente positivo. Attualmente il Dipar- blici con funzioni di tipo tecnico.
richiedono buona conoscenza della timento di Ingegneria “Enzo Ferrari”
lingua italiana scritta e orale, capa- di Modena ha attivi più di 40 accordi
cità di ragionamento logico, cono- bilaterali, in particolare con università
scenza e capacità di applicazione dalle seguenti nazioni: Spagna, Ger-
dei principali risultati della matema- mania, Danimarca, Francia, Unghe-
tica di base e dei fondamenti delle ria, Olanda, Portogallo, Polonia, Ro-
scienze sperimentali. Le conoscen- mania, Svezia, Turchia, Regno Unito.
Presidente Corso di Laurea
ze e le competenze richieste sono Prof. Francesco Pellicano
verificate attraverso una prova di Proseguire gli studi tel. 059 2056154
ingresso, comune a tutte le sedi francesco.pellicano@unimore.it
universitarie aderenti al Centro In- Il conseguimento della Laurea trien- Delegato al tutorato
Prof. Roberto Giovanardi
teruniversitario per l’Accesso alle nale con voto finale non inferiore ad
Tel. 059-2056225,
Scuole di Ingegneria e Architettu- una soglia stabilita dal Consiglio di roberto.giovanardi@unimore.it
ra (CISIA). Se la prova non viene Corso di Studio, permette l’iscrizio- Prof. Enrico Mattarelli
sostenuta o l’esito non è positivo, ne senza debiti al corso di Laurea Tel. 059 2056151,
enrico.mattarelli@unimore.it
vengono indicati specifici obblighi Magistrale in Ingegneria Meccani-
Prof.ssa Cecilia Vernia
formativi aggiuntivi (OFA). Gli OFA ca, Ingegneria del Veicolo e Advan- Tel. 059 2055207,
sono da soddisfare entro il primo ced Automotive Engineering. cecilia.vernia@unimore.it
anno di corso e il loro soddisfaci-
www.ingmo.unimore.it/site/home/didat-
mento risulta propedeutico al so- Mondo del lavoro
tica/lauree/ingegneria-del-veicolo.html
stenimento degli esami del primo
anno di fisica e matematica. I principali sbocchi occupazionali
30

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Advanced Automotive Electronic Engineering


Interateneo Università di Modena e Reggio Emilia · Università di Bologna · Università di Parma · Università di Ferrara

Presentazione zate, di livello internazionale e decli-


Sede amministrativa: nate sulle tematiche più innovative
via Zamboni, 30, 40126 Bologna del settore automotive. L’innovazio-
Un ingegnere elettronico che lavo-
Durata: 2 anni
ra nel mondo dell’automotive, oggi, ne tecnologica esige competenze
Crediti Formativi: 120
Classe di Laurea: LM-29 deve saper affrontare quotidiana- professionali più elevate, con ca-
Ingegneria elettronica mente le sfide legate all’evoluzione pacità d’indagine e interpretazione
del veicolo tradizionale all’interno di di fenomeni complessi da un lato e
Titolo di studio richiesto: un complesso sistema high-tech, capacità di traduzione (transfer) di
Laurea di primo livello. conoscenze tecnico-scientifiche da
basato su profonde interconnes-
Accesso: programmato, dettagli nel
bando di ammissione. sioni tra la meccanica, l’elettronica, ambiti di ricerca ad ambiti di svilup-
i sistemi di immagazzinamento e po del prodotto dall’altro.
conversione dell’energia, i materiali Il Corso di Laurea Magistrale in
ed il controllo. AAEE si caratterizza anche per l’of-
Iscriversi a questo corso permette ferta degli insegnamenti comple-
PIANO DI STUDI quindi di ricevere una formazione tamente in lingua inglese e una si-
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) adatta per avere un profilo profes- gnificativa attenzione all’erogazione
sionale finalizzato alla progetta- di contenuti teorici e di laboratorio
Primo Anno (presso gli Atenei e presso i labora-
zione, sviluppo e produzione dei
Hardware-software design of embedded
systems (12) principali sotto-sistemi che com- tori aziendali dei partner industriali)
Applied signal processing and control (12) pongono autoveicoli e motoveicoli secondo una logica “Learning by
Wired and wireless interconnections and stradali, con particolare riferimento Doing”, la realizzazione di tirocini da
anti-collision systems (9) svolgersi presso i partner industria-
al mercato di fascia premium e mo-
Vehicular Communications (9)
torsport, e sviluppare e gestire i re- li e lo svolgimento delle attività di
12 CFU among: lativi processi tecnologici e produt- tesi secondo una modalità “Project
Test, Diagnosis and reliability (6); Power tivi, specializzando in particolare la Working” presso i laboratori di ri-
Electronics for Automotive (6); Automotive cerca universitari e aziendali. L’in-
competenza professionale nell’am-
Lighting Technology (6)
bito dell’ingegneria dell’informazio- sieme di queste caratteristiche ren-
Secondo Anno ne per essere in grado di progetta- de il percorso proposto fortemente
Automotive Electronics (6) re ed ingegnerizzare i più avanzati originale.
Compliance design of automotive systems (6) sistemi elettronici, informatici e di
Advanced Automotive Sensors (6)
connettività in ambito automotive. Accesso al corso
12 CFU among: Il Corso di studio internazionale
Automotive Cyber Security (6), inter-ateneo in Advanced Automo- L’accesso al corso di laurea Ma-
Neural Network Computing, AI and Machine tive Electronic Engineering (d’ora gistrale Interateneo è limitato a 30
Learning for Automotive (6),
Modeling and control of electromechanical
in avanti denominato “AAEE” è candidati per anno accademico.
systems (6), offerto da MUNER - Motorvehi- Per essere ammessi al corso di
Automotive Connectivity (6), cle University of Emilia-Romagna, Laurea Magistrale in AAEE occor-
Industrial co-teaching (6) progetto voluto dalla Regione Emi- re essere in possesso di una laurea
lia-Romagna e nato dalla collabo- o diploma universitario di durata
Altre attività:
Industrial internship for thesis razione tra le Università di Bologna, triennale, ovvero di altro titolo di
Final Project Ferrara, Modena e Reggio Emilia, studio conseguito all’estero, rico-
Tirocinio/ Attività progettuale (9) Parma e le aziende automotive più nosciuto idoneo. Occorre, altresì, il
Esami a scelta (12) possesso di requisiti curriculari e il
prestigiose a livello mondiale con
sede nel territorio: Automobili Lam- superamento di una verifica dell’a-
borghini, Dallara, Ducati, Ferrari, deguatezza della personale prepa-
Haas F1 Team, HPE Coxa, Magne- razione (voto di laurea maggiore di
ti Marelli, Maserati, Toro Rosso. 95/110) e di una certificazione di in-
AAEE, corso tenuto interamente glese livello B-2.
in lingua inglese, si colloca all’in-
terno di una visione avanzata della Occasioni di studio all'estero
professione dell’ingegnere, che si
troverà nel prossimo futuro a con- Il corso di Laurea Magistrale AAEE
frontarsi con la crescente richiesta assicura agli studenti sia di poter
di competenze altamente specializ- studiare all’estero tramite il pro-
31

gramma Erasmus e sia di poter Mondo del lavoro


svolgere periodi all’estero per svol- Presidente Corso di Laurea
gere tirocini e/o per svolgere il lavo- I principali sbocchi occupazionali Prof. Riccardo Rovatti
tel. 051 2095404
ro che porta alla stesura della Tesi. previsti dai corsi di laurea magistra-
riccardo.rovatti@unibo.it
le della classe sono quelli dell’inno- Delegato al tutorato
Proseguire gli studi vazione e dello sviluppo dei prodotti Prof. Alessandro Chini
e dei processi, della progettazione tel. 059 2056164
Il laureato magistrale in AAEE può avanzata, della pianificazione e del- alesssandro.chini@unimore.it
proseguire gli studi, completando la la programmazione della produzio- corsi.unibo.it/2cycle/AutomotiveE-
propria preparazione in una Scuola ne, della gestione di sistemi com- lectronicEngineering
di Dottorato, ovvero in un Master di plessi nelle imprese manifatturiere
II livello. o di servizio impegnate nella pro-
Il laureato magistrale è anche in gettazione e produzione di autovei-
possesso delle competenze e dei coli e motoveicoli di fascia premium
requisiti previsti dalla normativa vi- o da competizione e nelle relative
gente per svolgere a professione di filiere, attive sia in ambito nazionale
Ingegnere nelle varie specializza- che internazionale.
zioni regolate dalle leggi dello Stato
nell’ambito dell’Ordine Professiona-
le degli Ingegneri, sezione A, setto-
re C-Informazione.

Federico Rulli
32

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Advanced Automotive Engineering


Interateneo Università di Modena e Reggio Emilia · Università di Bologna · Università di Parma · Università di Ferrara

Electronics systems /Automatic Algorithms and systems for big data pro-
Sede: via Pietro Vivarelli, 10 controls (12) cessing (6)
41125 Modena Electric Drives / Internal Operations & Supply chain design
Durata: 2 anni Combustion Engines (12) and management/Automotive
Manufacturing and assembly systems (12)
Crediti Formativi: 120
Secondo Anno A Scelta (12)
Classe di Laurea: LM-33 Tesi (12)
lauree magistrali in ingegneria Advanced Powertrain Modena
Design and modelling of high performance Tirocinio e/o Laboratorio (12)
meccanica
combustion systems (12)
Titolo di studio richiesto: Mechanical transmissions/Automatic con- Presentazione
trols (12)
Laurea di primo livello.
Electromechanical Energy Storage
Accesso: programmato, dettagli nel Il Corso di Laurea Magistrale in Ad-
and Conversion (6)
bando di ammissione.
A Scelta (12) vanced Automotive Engineering è
Tesi (12) un corso Internazionale Interateneo
Tirocinio e/o Laboratorio (12) offerto da MUNER - Motorvehi-
cle University of Emilia-Romagna,
PIANO DI STUDI Advanced Powertrain - Bologna
Modeling and Control of Internal
progetto voluto dalla Regione Emi-
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) lia-Romagna e nato dalla collabo-
Combustion Engines and Hybrid
Primo Anno
Propulsion Systems (6) razione tra le Università di Bologna,
Advanced Combustion/Electric Ferrara, Modena e Reggio Emilia
Primo semestre comune - Modena Propulsion systems (12)
Manufacturing and Assembly Technologies Electromechanical Energy Storage
(sede amministrativa del corso),
/ Science and Technology of Metallic and and Conversion (6) Parma e le aziende automotive più
Composite Materials (12) Powertrain Testing, Calibration and prestigiose a livello mondiale aventi
Mechanical vibrations (6) Homologation (6)
Vehicle Conceptual Design (6) sede nel territorio: Automobili Lam-
A Scelta (12)
Tesi (12)
borghini, Dallara, Ducati, Ferrari,
Secondo semestre Tirocinio e/o Laboratorio (12) Haas F1 Team, HPE Coxa, Magne-
Advanced Powertrain - Modena ti Marelli, Maserati, Pagani, Toro
Internal combustion engines (6) High Performance Car Design Rosso. Il corso si pone l’obiettivo
Engine Components Design and Vehicle NVH testing (6)
Manufacturing /Automotive Computer Aided di fornire conoscenze e compe-
Automotive Electronic systems (6)
Design CAD (12) Automatic controls (6) tenze relative alla progettazione di
Electric Drives/Electric Propulsion Automotive fluid power systems (6) autoveicoli e motoveicoli ad alte
Systems (12) A Scelta (12) prestazioni e da competizione. Le
Tesi (12)
Advanced Powertrain - Bologna
principali caratteristiche del Corso
Tirocinio e/o Laboratorio (12)
Powertrain Design and Manufacturing (6) di Laurea sono:
Electronics systems /Automatic Racing Car Design • docenti selezionati attraverso un
controls (12) Experimental aerodynamics (6) Comitato di Coordinamento Inte-
Electric Drives / Internal Chassis and body design (6)
Combustion Engines (12)
rateneo aperto alla partecipazione
Dynamic testing of vehicles (6)
Lightweight materials and composites (6)
delle imprese, tra professori univer-
High Performance Car Design A Scelta (12) sitari e professionisti esperti italiani
CFD fundamentals and aerodynamics (9) Tesi (12) e stranieri, così da garantire la mas-
FEM fundamentals and chassis design (9) Tirocinio e/o Laboratorio (12) sima qualità didattica.
Vehicle dynamics (12)
Automotive Computer Aided Design CAD • studenti, al massimo 120, ammes-
Advanced Motorcycle Engineering
(12) Modeling and Control of Internal si al corso di laurea a seguito di una
Combustion Engines and Hybrid accurata valutazione dei loro meriti
Racing Car Design Propulsion Systems (6) e di un colloquio tecnico e motiva-
CFD fundamentals and aerodynamics (9)
FEM fundamentals and chassis design (9)
Motorcycle Vehicle Dynamics (6) zionale.
Chassis and Body Design and
Vehicle dynamics (12) • studenti assegnati, in base alla
Manufacturing/Vehicle virtual design (12)
Automotive Computer Aided Design CAD (6) Powertrain Testing, Calibration and posizione in graduatoria e agli inte-
Homologation (6) ressi dichiarati, a ciascuno dei sei
Advanced Motorcycle Engineering A Scelta (12) curricula in cui il Corso è articolato.
Powertrain Design and Manufacturing (6) Tesi (12)
Electronics systems /Automatic • un primo semestre comune per
Tirocinio e/o Laboratorio (12)
controls (12) tutti gli studenti, tenuto presso il Di-
Electric Drives/Internal Combustion partimento di Ingegneria “Enzo Fer-
Engines (12) Advanced Sportcar Manufacturing rari”, e finalizzato a fornire le com-
Industrial Plants Design (6) petenze di base.
Advanced Sportcar Manufacturing Industrial Robotics (6)
Powertrain Design and Manufacturing (6) • sei curricula (max. 25 posti cia-
33

scuno): Advanced Powertrain- Mo- competenze possedute dai singo- lo, la progettazione e lo sviluppo dei
dena (sede di Modena) Advanced li candidati attraverso le seguenti principali sottosistemi e componen-
Powertrain –Bologna (sede di Bo- modalità atte a verificare la prepa- ti relativi a: motopropulsione termi-
logna dal secondo semestre) High razione tecnica e la motivazione ad ca, ibrida ed elettrica, comprensiva
Performance Car Design (sede di intraprendere il percorso di Laurea delle soluzioni di immagazzinamen-
Modena) Racing Car Design (sede Magistrale: to e conversione dell’energia, e rela-
di Parma dal secondo anno) Advan- • un colloquio individuale diretto tive problematiche di modellazione
ced Motorcycle Engineering (sede agli studenti internazionali, in lingua e controllo; architettura “fredda” di
di Bologna) Advanced Sportscar inglese, da svolgersi anche in mo- autoveicoli e motoveicoli strada-
Manufacturing (sede di Bologna) dalità telematica; li, sia in ambito industriale che di
• insegnamenti interamente offerti • un esame scritto d’ammissione competizione; sistemi di produzio-
in lingua inglese che prevedono sia composto da 60 domande a rispo- ne caratterizzati da aspetti tipici del
una parte teorica sia una parte di sta multipla e due a risposta aperta. nuovo panorama di industria 4.0
laboratorio tenuta presso gli Atenei (robotica industriale, progettazio-
e presso i laboratori aziendali dei Occasioni di studio all'estero ne e gestione della supply chain,
partner industriali, in modo da svi- big data, etc). La multidisciplinari-
luppare competenze professionali Il corso di Laurea Magistrale in “Ad- tà del profilo professionale è il suo
di alto livello, secondo una logica vanced Automotive Engineering” principale punto di forza. Tuttavia,
“Learning by Doing”. assicura agli studenti sia di studia- data la crescente complessità dei
• tirocini obbligatori e attività fina- re all’estero tramite i programmi di veicoli stradali di nuova generazio-
lizzate alla stesura della tesi di lau- mobilità studentesca, ad esempio ne e la conseguente, progressiva
rea organizzate in modalità “Project il programma Erasmus, sia di effet- specializzazione delle funzioni e
Working” che si svolgono presso le tuare periodi all’estero per svolgere delle mansioni che gli ingegneri del
più importanti realtà industriali nel tirocini o esperienze di ricerca in la- veicolo devono assumere all’interno
settore automotive e presso i labo- boratori internazionali, anche al fine delle imprese, sono stati definiti, in
ratori di ricerca universitari. di svolgere il lavoro che porta alla collaborazione con i partner indu-
stesura della tesi di laurea. striali, cinque specifici profili pro-
Accesso al corso fessionali, sviluppati in sei curricula:
Proseguire gli studi
Per l’accesso al Corso di Laurea si 1. esperto nell’architettura veico-
richiede il possesso di: Laurea o Di- Il laureato magistrale in Advanced lo stradale, si occupa di imposta-
ploma Universitario di durata trien- Automotive Engineering può pro- re e sviluppare il sistema veicolo,
nale, Laurea Specialistica o Laurea seguire gli studi, integrando la pro- a partire dalla comprensione degli
Magistrale, di cui al DM 509/1999 o pria preparazione in una Scuola di aspetti fondamentali e di progettare
DM 270/2004, Laurea quinquennale Dottorato, oppure frequentando un tutti i principali gruppi e sottogrup-
(ante DM 509/1999) o titoli stranie- Master di secondo livello. pi “freddi” di veicoli stradali ad alte
ri equivalenti. È richiesta, inoltre, prestazioni (curriculum High Perfor-
la conoscenza della lingua inglese Mondo del lavoro mance Car Design);
livello B2. Per i candidati con tito-
lo di studio italiano, si considerano Il profilo professionale del laureato 2. esperto nell’architettura veicolo
adeguate le conoscenze derivanti in Advanced Automotive Engine- da competizione, si occupa di im-
dal conseguimento di idoneo tito- ering è quello di un professionista postare il sistema veicolo, a parti-
lo con votazione minima di 95/110. che sia in grado, sulla base di una re dalla comprensione degli aspetti
Per i candidati con titolo di studio completa visione di insieme del si- fondamentali, e di progettare tut-
straniero, si considerano adeguate stema veicolo, di progettare, svilup- ti i principali gruppi e sottogruppi
le conoscenze derivanti dal conse- pare e produrre i principali sotto-si- “freddi” di veicoli da competizio-
guimento di idoneo titolo con vota- stemi che compongono autoveicoli ne. Si differenzia dal precedente
zione minima di 95/110 o comunque e motoveicoli stradali, con partico- per una maggiore specializzazione
non inferiore al 86% del punteggio lare riferimento al mercato di fascia in merito agli aspetti aerodinamici,
massimo previsto. Una commissio- premium e dei veicoli da competi- all’impiego di materiali leggeri (Car-
ne, infine, con modalità definite dal zione e sviluppare e gestire i relativi bon Fiber Reinforced Materials), e
regolamento del Corso di Studio processi tecnologici e produttivi. Le per una spiccata capacità di ese-
e nel bando annuale di ammissio- principali funzioni in contesto di la- guire attività di carattere sperimen-
ne, valuta il livello qualitativo delle voro sono l’impostazione del veico- tale (curriculum Racing Car Design);
34

3. esperto nei sistemi motopro-


pulsivi, si occupa di progettare e 5. esperto in produzione, punta a Presidente Corso di Laurea
concorrere all’ingegnerizzazione formare ingegneri in grado di pia- Prof. Francesco Leali
059 2056311
dei sistemi di propulsione tradizio- nificare, sviluppare, controllare e francesco.leali@unimore.it
nali e innovativi, con attenzione alla gestire sistemi di produzione in am- Delegato al tutorato
loro ottimizzazione, al controllo e bito automotive. Le principali aree Prof. Francesco Leali
alla soluzione delle problematiche di conoscenza coperte dagli inse- 059 2056311
francesco.leali@unimore.it
ambientali e energetiche (curricula gnamenti sono: l’ingegneria di pro-
Advanced Powertrain, sede di Mo- cesso, la progettazione di impianti info@aae.unimore.it
dena e sede di Bologna); e sistemi industriali, la gestione e www.aae.unimore.it
l’ottimizzazione della produzione, info@motorvehicleuniversity.com
www.motorvehicleuniversity.com
4. esperto in motoveicoli, si occupa le tecnologie e le soluzioni di auto-
della progettazione e dello svilup- mazione, le tecnologie digitali della
po di motoveicoli ad alto contenuto fabbrica 4.0 e la gestione dei pro-
tecnologico, sia di serie, sia dedica- cessi di controllo della qualità (cur-
ti alle competizioni. Affronta e ge- riculum Advanced Sportscar Manu-
stisce aspetti tipici dell’ingegneria facturing).
elettronica e della progettazione in-
dustriale, peculiari per il motoveico-
lo (curriculum Advanced Motorcycle
Engineering);
35
36

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Civile e Ambientale


Interateneo Università di Modena e Reggio Emilia · Università della Repubblica di San Marino

Applied Geomatics, qualità della vita dei cittadini, e (d)


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 BIM and GIS (12) sostenibilità energetica.
41125 Modena Il Corso forma un ingegnere dota-
Durata: 2 anni Insegnamenti specifici del Curriculum
in Sostenibilità Ambientale: to di un solido background tecni-
Crediti Formativi: 120
Classe di Laurea: Magistrale Inter- Tecnologie degli Impianti di Trattamento dei co-scientifico tradizionale, capace
classe, LM-23 Ingegneria Civile Rifiuti (6) di identificare i problemi emergenti
& LM-35 Ingegneria per l’Ambiente e Chimica degli Inquinanti e Strumenti di e di comunicare con altre professio-
il Territorio Controllo di Impatto Ambientale (6)
Qualità dell’Aria e Dinamica degli Inquinanti (15) nalità e amministratori per trovare
Titolo di studio richiesto: soluzioni tecnicamente adeguate e
Applied Geomatics, BIM and GIS (12)
Laurea di primo livello.
Accesso: Libero, con verifica
Progettazione e Pianificazione Sostenibile (6) rispettose della qualità ambientale,
della carriera pregressa. giocando un ruolo attivo essenziale
Uno a scelta tra: nei processi decisionali. Tale figu-
Acquedotti e Fognature (6)
Prospezione dei Sistemi Geotecnici II (6) ra è concepita per vincere la sfida
del rinnovamento in una società
PIANO DI STUDI Uno a scelta tra: che si evolve rapidamente in rispo-
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) Reattoristica Ambientale (6) sta a cambiamenti demografici, di
Telerilevamento Ambientale (6)
Tecnologie Chimiche per il Trattamento dei uso del suolo e climatici, sotto l’in-
Lo studente può conseguire a sua scelta il
titolo nella classe LM-23 (Ingegneria Civi- Rifiuti (6) fluenza delle rapide evoluzioni tec-
le) o quello nella classe LM-35 (Ingegneria nologiche dell’automazione e della
dell’Ambiente e del Territorio). La scelta vie- Insegnamenti specifici del Curriculum gestione di grandi masse di dati.
ne effettuata entro la fine del primo anno. Il in Sostenibilità Energetica: Sono fornite competenze per appli-
Corso di LM prevede quattro curricula, con Tecnologie degli Impianti di trattamento dei
insegnamenti obbligatori comuni e insegna- Rifiuti (6) care contenuti scientifici e ingegne-
menti obbligatori specifici per i diversi cur- Georisorse e Geoenergie (6) ristici avanzati alle problematiche
ricula. Lo studente può includere insegna- Sostenibilità Energetica e Fonti Rinnovabili (6) complesse dell’ambiente naturale e
menti non previsti nel curriculum scelto per Qualità dell’Aria e Dinamica degli Inquinanti (15) costruito, per orientare lo sviluppo
un totale di 12–15 CFU. Applied Geomatics, BIM and GIS (12)
Progettazione e pianificazione sostenibile (6) sostenibile di un territorio fortemen-
Insegnamenti comuni: te industrializzato. Le specificità dei
Water Resources Engineering (9) Uno a scelta tra: singoli curricula sono riportate di
Monitoraggio Ambientale e Bonifica dei Celle a combustibile (6) seguito.
Terreni Contaminati (9) Impianti termotecnici (6)
Il Curriculum in Progettazione di
Ingegneria Sismica I (6) Gestione dell’energia (6)
Prospezione dei Sistemi Geotecnici I (6) Strutture e Infrastrutture si indiriz-
Per tutti i curricula sono previsti: za alla progettazione, esecuzione,
Insegnamenti specifici del Curriculum Prova finale (9) manutenzione e verifica di strutture
in Progettazione di Strutture e Infra- Tirocinio/attività progettuale (12) e infrastrutture, nuove o esistenti,
strutture: Corsi a scelta (12–15)
rispetto alla sicurezza strutturale,
Meccanica dei Continui (6)
Theory of Structures (9) Presentazione alla resistenza sismica, all’instabi-
Ingegneria Sismica II (6) lità elastica, al ripristino e consoli-
Computational Mechanics (9)
Il Corso di LM pone attenzione par- damento, alla resistenza al fuoco,
Precision surveying and deformation mediante l’utilizzo di avanzati siste-
monitoring, BIM and GIS (12) ticolare al carattere multidisciplina-
re dei problemi emergenti quali la mi di simulazione predittiva e dia-
Uno a scelta tra: prevenzione e controllo dei collassi gnostica.
Ponti (6) strutturali, delle alluvioni e delle sic- Il Curriculum in Gestione delle Ri-
Costruzioni Esistenti (6)
cità, la qualità dell’aria nelle città, la sorse Idriche approfondisce i temi
gestione dei rifiuti e dell’energia, e propri di Idraulica, Idrologia e Co-
Uno a scelta tra:
Impianti Termotecnici (6) sulla necessità di soluzioni sistemi- struzioni Idrauliche ai fini di identifi-
o Gestione dell’Energia (6) che e sostenibili nel tempo. Il Corso care le più vantaggiose strategie di
imposta pertanto la formazione del uso delle risorse idriche e di mitiga-
Insegnamenti specifici del Curriculum zione del rischio alluvionale. Sistemi
laureato magistrale nella consape-
in Gestione delle Risorse Idriche: classici come gli acquedotti e le fo-
Meccanica dei Continui (6) volezza di quattro linee guida gene-
Acquedotti e Fognature (9) rali: (a) progettazione e costruzio- gnature sono analizzati utilizzando i
Sostenibilità Energetica e Fonti Rinnovabili (6) ne sostenibile, (B) adattamento al più moderni modelli di calcolo. Gli
Ingegneria Sismica II (6)
cambiamento demografico, di uso insegnamenti di idrologia compu-
Idrologia Computazionale (9) tazionale, dighe e serbatoi offrono
Dighe e Serbatoi (6) del suolo e climatico, (c) sostenibi-
lità ambientale per la sicurezza e la contenuti tecnici specialistici forte-
37

mente richiesti in ambito nazionale ati in classi di laurea diverse dalla


e internazionale. L7 vengono valutate singolarmente. Presidente Corso di Laurea
I contenuti principali del Curriculum Da definire
in Sostenibilità Ambientale sono le Occasioni di studio all'estero Delegato al tutorato
tecnologie fisiche e chimiche degli prof. Stefano Orlandini
tel. 059 2056105
impianti di trattamento dei rifiuti, Il Corso di Laurea incoraggia lo stu- stefano.orlandini@unimore.it
la bonifica dei terreni contamina- dio all’estero mediante il program- prof.ssa Grazia Ghermandi
ti, la qualità dell’aria, la valutazio- ma Erasmus, gli accordi Erasmus+, tel. 059 2056120
ne dell’impatto e della sostenibilità il programma Erasmus+ per Trai- grazia.ghermandi@unimore.it
ambientale di progetti di opere e neeship, il programma Moreover-
impianti civili e di piani urbanistici, seas (anche in paesi extraeuropei)
la geofisica del sottosuolo. Gli argo- e il progetto Vulcanus (Giappone).
menti sono trattati mediante l’uso di Possono inoltre svolgere periodi in
modelli e strumenti di monitoraggio paesi asiatici come Cina e Vietnam,
ambientale avanzati come i modelli conseguendo esperienze formative
di dispersione atmosferica, il teleri- molto significative.
levamento satellitare, il GPS e il GIS.
Il Curriculum in Sostenibilità Ener- Proseguire gli studi
getica offre contenuti specifici in
ambito energetico, riguardanti le I laureati possono accedere alla se-
risorse del pianeta utilizzabili a fini lezione per la Scuola di Dottorato di
energetici, le tecnologie di produ- Ricerca in Ingegneria Industriale e
zione dell’energia da fonti rinnovabili del Territorio. Durante il Dottorato di
(energia solare, eolica, geotermica, Ricerca lo studente sviluppa la pro-
celle a combustibile), le prestazioni pria attitudine alla ricerca scientifi-
di risparmio energetico degli edifici ca e tecnologica, alla cooperazione
ottenuti, la progettazione degli im- scientifica internazionale, alla inte-
pianti termotecnici e la certificazio- razione con il comprensorio indu-
ne ed energetica degli edifici. striale ed economico.

Accesso al corso Mondo del lavoro

L’accesso è libero. Per accedere è I Laureati Magistrali in Ingegneria Ci-


necessario possedere uno fra i se- vile e Ambientale si inseriscono facil-
guenti titoli conseguiti presso una mente nel mondo del lavoro. Il tasso
Università italiana, o un altro titolo di di occupazione a tre anni dalla laurea
studio conseguito all’estero e ritenu- è del 100%, superiore alla media na-
to ad essi equivalente: Laurea o Di- zionale (89%) con retribuzione media
ploma Universitario di durata trien- di circa 1500 Euro, superiore a quella
nale, Laurea Specialistica o Laurea nazionale per lo stesso tipo di laurea
Magistrale, di cui al DM 509/1999 o magistrale (fonte: AlmaLaurea 2017).
DM 270/2004, Laurea quinquenna- Il Corso si pone lo scopo di forma-
le (ante DM 509/1999). Per essere re figure professionali che possano
ammessi è necessario soddisfare i operare con responsabilità dirigen-
requisiti previsti nel bando, emesso ziali nella gestione eco-compatibile
ogni anno dall’ateneo, riguardanti il dell’ambiente e del territorio, delle
voto minimo di laurea triennale e la risorse idriche e dell’energia, nella
precedente preparazione, in termini progettazione, realizzazione, manu-
di CFU acquisiti su gruppi di Setto- tenzione di strutture e infrastruttu-
ri Scientifico-Disciplinari. I laureati re civili, di opere e impianti, in studi
triennali in Ingegneria Civile e Am- professionali, imprese, enti pubblici
bientale (L7) di norma soddisfano i e privati.
requisiti riguardanti la precedente
preparazione. Le carriere dei laure-
38

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Electronics Engineering · Ingegneria Elettronica

Presentazione Accesso al corso


Sede: via Pietro Vivarelli, 10
41125 Modena L’accesso al corso di Laurea Magi-
Si iscrive chi pensa al futuro e alle
Durata: 2 anni
tecnologie che lo rendono possi- strale in Electronics Engineering è
Crediti Formativi: 120
Corso in lingua inglese bile: l’elettronica ha permesso la libero, anche se viene verificata la
Classe di Laurea: LM-29 più incredibile rivoluzione degli ul- preparazione iniziale. Informazioni:
Ingegneria elettronica timi secoli. Oggi è molto difficile www.ingmo.unimore.it/site/home/didattica/
lauree-magistrali/electronics-engineering.html
pensare a una qualsiasi macchina,
Titolo di studio richiesto:
impianto o strumento che non con-
Laurea di primo livello. Occasioni di studio all'estero
Accesso: Libero, verifica tenga qualche componente elettro-
della carriera pregressa. nico, ma è ancora più difficile pen-
Il corso di Laurea Magistrale in
sare alla nostra vita senza l’utilizzo
Electronics Engineering assicura
di una “protesi digitale” (lo smar-
agli studenti di poter studiare all’e-
tphone, ad es., oppure “Internet of
stero: tramite il programma Era-
PIANO DI STUDI Things”). Iscriversi serve per spe-
smus, per tirocini e/o per svolgere
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) cializzarsi in Ingegneria Elettronica
il lavoro che porta alla stesura della
e quindi prepararsi per una carriera
Electron Devices and Components (9) Tesi. Inoltre è stato attivato un pro-
di alto livello nell’industria, nei servi-
Techniques and Systems for Digital gramma di Double Degree con l’U-
Communications (9) zi o nella ricerca in Italia e all’este-
niversità Tecnologica Federale del
Embedded Systems Design (6) ro. Il corso di Laurea Magistrale in
Analog and Mixed Circuit Design (9)
Parana’ (Brasile) per ottenere una
Electronics Engineering permette
Instrumentation and Measurement Methods (9) laurea magistrale che vale sia in Ita-
di approfondire le proprie compe-
Photonics and Microwaves (9) lia che in Brasile.
System and Control Theory (6) tenze e punta sulla formazione di
Final examination (15) Laureati Magistrali sia per il settore
Proseguire gli studi
dell’automazione industriale (con-
Curriculum “Electronic Engineering for trollo di sistemi elettromeccanici
Industrial Automation” Il Laureato Magistrale può prose-
a elevata dinamica, robotica indu-
Power Electronics (9) guire gli studi con Master Universi-
Reliability and Safety for Industrial Applica- striale, sistemi di attuazione basati
tari di secondo livello e/o Dottorato
tions (6) su tecnologie innovative a elevata
Modeling and Control of Electromechanical
di Ricerca, in particolare nell’area
efficienza energetica) sia per quello
Systems (6) dell’ICT (Information and Communi-
delle nuove tecnologie “intelligenti e
High Performance Electric Drives and Labo- cation Technology).
ratory (9+3) connesse” (basta pensare a Inter-
net of Things, ai sistemi autonomi,
Mondo del lavoro
Curriculum “Electronic Engineering for ai nuovi dispositivi elettronici per la
Smart Connected Systems” bioingegneria, per i sistemi ispirati
Nanoelectronics and Bioelectronics (6) Al termine del percorso si diventa
al cervello umano)
Advanced Photonics (6) Ingegneri Elettronici con una forma-
Networked Control Systems (6) I corsi sono tenuti in lingua Inglese
zione che abilita alla progettazione
Networking Technologies and Protocols (6) e consentono di acquisire anche
Learning Algorithms for Smart Connected
di sistemi elettronici complessi, cir-
quel gergo tecnico per un facile in-
Systems (6) cuiti e componenti avanzati. Gli am-
serimento nel mondo del lavoro e
biti professionali tipici sono quelli
A scelta dello studente (15): della ricerca internazionale. É previ-
dell’innovazione e dello sviluppo,
Electronics Design Laboratory (6) sta come prova finale un’importante
Tecnologie di Infrastrutture di Reti (6)
della progettazione avanzata, della
attività sperimentale o di progetta-
Industrial Robotic Systems (6) gestione e del controllo di sistemi
zione anche in collaborazione con
Industrial Co-Teaching (6) elettronici. I laureati potranno tro-
Tirocinio (9) aziende e centri di ricerca interna-
vare occupazione, con compiti di
zionali. C’è quindi la possibilità di
livello adeguato, presso industrie
entrare in contatto con un mondo
di progettazione e produzione di
che non ha confini! La preparazio-
componenti, circuiti e sistemi elet-
ne dei nostri studenti è nota pro-
tronici, industrie manifatturiere, set-
prio per la sua qualità elevata: molti
tori delle amministrazioni pubbliche
ingegneri che si sono laureati qui
e imprese di servizi, che applicano
lavorano ora per importanti ditte e
tecnologie elettroniche.
centri in Europa e negli Stati Uniti.
Vero o Falso?
39

to nel mondo del lavoro. -È falso che ingegneria elettronica è


- È vero che la Laurea Magistrale in - È vero che è possibile affrontare solo per maschi. Alla Magistrale di
Ingegneria Elettronica fornisce una tematiche di ricerca attuali e inno- Ingegneria Elettronica si studia tra
formazione ad ampio spettro che vative grazie alle collaborazioni dei l’altro come interconnettere sistemi,
qualifica il laureato come versatile e docenti con centri di ricerca di alto come controllarli e come farli comu-
adattabile agli scenari mutevoli del profilo scientifico internazionale nicare, si applica la matematica e la
mercato del lavoro. su temi come: dispositivi a semi- fisica. Il lavoro dell’ingegnere non è
- È vero che l’Ingegneria Elettronica conduttore di ultima generazio- per soli uomini.
offre la possibilità di approfondire ne, radiocomunicazioni, fibre otti-
argomenti alla base delle tecnologie che, circuiti analogici, conversione
più moderne e pervasive (Internet of dell’energia, automazione industria-
Things, Display e illuminazione LED, le, sensori ecc…
smartphone e dispositivi di comu- - È vero che l’erogazione del Cor-
nicazione 5G, celle solari, ecc…) e so di Laurea Magistrale in lingua
impiegate nei più disparati ambi- inglese arricchisce l’esperienza del-
ti applicativi (industria 4.0, smart lo studente, fornendogli maggiore
mobility, automotive, smart cities, competitività e l’opportunità di assi- Presidente Corso di Laurea
Prof. Roberto Zanasi
smart health, automazione, securi- milare il gergo necessario ad affron- tel. 059 2056161
ty, intelligence…) tare con sicurezza le sfide lavorati- roberto.zanasi@unimore.it
- È vero che il numero di laureati ve anche a livello internazionale. Gli Delegato al tutorato
magistrali in Ingegneria Elettronica studenti si dicono molto soddisfatti Prof. Ing. Mattia Borgarino
tel. 059 205 6168
è molto inferiore alle richieste del- di aver affrontato la sfida e di aver-
tutorato_ing_elettronica@unimore.it
le aziende (locali e non). Pertanto la superata. Anche i datori di lavoro
il titolo di studio garantisce ottime valutano molto positivamente que- www.ing.unimore.it/LM/IngEle
possibilità di inserimento immedia- sta competenza linguistica. 
40

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Informatica

Presentazione oppure un’attività progettuale inter-


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 na al Dipartimento.
41125 Modena
Il Corso di Laurea Magistrale in In-
Durata: 2 anni
gegneria Informatica si articola in Accesso al corso
Crediti Formativi: 120
Classe di Laurea: LM-32 tre curricula: Artificial Intelligence
Ingegneria informatica Engineering (tutto in inglese), Cyber L’accesso al Corso di Laurea Magi-
Systems (tutto in italiano), Data En- strale in Ingegneria Informatica vie-
Titolo di studio richiesto: gineering and Analytics (due esami ne concesso con un voto di laurea
Laurea di primo livello. maggiore o uguale a 85/110 e se lo
in inglese).
Accesso: Libero, verifica
della carriera pregressa. Il curriculum Artificial Intelligence studente è laureato in Ingegneria
Engineering affronta la progettazio- Informatica o ha in carriera alme-
ne di sistemi intelligenti, robotici e no 90 CFU suddivisi negli SSD di
degli oggetti e sensori in IoT e pre- base e caratterizzanti l’Ingegneria
para con le tecnologie emergenti Informatica. I laureati che non han-
PIANO DI STUDI dell’intelligenza artificiale e dei si- no un numero di CFU sufficienti per
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) stemi cognitivi, del machine/deep l’accesso possono acquisire crediti
learning, della visione artificiale e sostenendo o esami singoli presso
Curriculum “Artificial Intelligence Engi- dei sistemi ad agenti distribuiti per il nostro Ateneo oppure, nel caso di
neering” le future professioni nell’industria e minime mancanze, verifiche della
Distributed Artificial Intelligence (eng)(9)
Intelligent IoT and Graphics (eng)(9) nelle imprese innovative. preparazione indicate dalla Com-
Machine Learning and Deep Learning (eng)(9) Il curriculum Cyber Systems, è missione all’accesso.
Smart Robotics (eng)(9) orientato allo studio e allo sviluppo
Vision and Cognitive Systems (eng)(9) Occasioni di studio all'estero
di sistemi sicuri e connessi alla rete.
Curriculum “Cyber Systems” In particolare, affronta temi che
Applicazioni Distribuite e Mobili (9) spaziano dalla gestione e sicurezza Il Corso di Laurea Magistrale in In-
Sistemi Embedded e Real-time (9) delle reti informatiche, allo sviluppo gegneria Informatica assicura agli
Progettazione di Sistemi Operativi (9) di applicazioni per piattaforme di- studenti sia di poter studiare all’e-
Sicurezza Informatica (9)
Sistemi e Applicazioni Cloud (9)
stribuite e mobili, alla progettazione stero tramite il programma Era-
di sistemi embedded e real-time. smus+ e sia di poter trascorrere
Curriculum “Data Engineering Il curriculum Data Engineering periodi all’estero per svolgere tiro-
and Analytics” and Analytics forma professionisti cini e/o per sviluppare il lavoro che
Big Data Analysis (9) esperti nella gestione, manipolazio- porta alla stesura della Tesi.
Data Management and Governance (eng)(9)
Multimedia Data Processing (eng)(9)
ne ed analisi di dati. Gli argomenti
Progettazione del Software (9) trattati spaziano dalla progettazio- Proseguire gli studi
Sistemi Informativi e Web Semantico (9) ne del software industriale ai siste-
mi operativi, dal web semantico alla Il titolo magistrale di Ingegnere In-
2 esami da altro curriculum (18)
2 esami affini (12)
governance data oriented, fino ai formatico consente l’accesso al
2 esami a scelta (18) sistemi distribuiti ed all’analisi “big Dottorato di Ricerca in Italia e all’e-
Tirocinio/ Attività Progettuale (6) data”. stero, oltre che a Master di secondo
Prova finale (21) Ogni curriculum propone un grup- livello.
po di insegnamenti obbligatori da
completare con insegnamenti se- Mondo del lavoro
lezionati dagli altri curricula, inse-
gnamenti affini, e altre libere scelte Il laureato Magistrale in Ingegneria
dall’offerta di Ateneo. Gli insegna- Informatica acquisisce una forma-
menti affini forniscono competenze zione che gli consentirà di analizza-
relative alla matematica discreta, al re, pianificare, progettare, oltre che
diritto in campo informatico, all’or- gestire sistemi informatici comples-
ganizzazione d’impresa, alle tecno- si e innovativi, con forti competenze
logie delle reti in ambito automotive, nelle tecnologie ingegneristiche in-
fino alla progettazione elettronica formatiche avanzate, potendo aspi-
digitale. La stesura della tesi preve- rare a ricoprire ruoli manageriali e
de che lo studente svolga un tiro- di responsabilità. Gli ambiti profes-
cinio presso aziende o enti esterni, sionali sono quelli dell’innovazione
41

e dello sviluppo, della produzione e circoscritto. Il valore della nostra


della progettazione avanzata, del- laurea magistrale è proprio nella Presidente Corso di Laurea
la pianificazione e della program- possibilità di scelta ove ciascuno Prof. Costantino Grana
mazione, della gestione di sistemi può assecondare le proprie inclina- tel. 059 2056265
costantino.grana@unimore.it
complessi, sia nella libera profes- zioni e diventare quello che prefe-
Delegato al tutorato
sione sia nelle imprese di servizi o risce: un guru della programmazio- Prof. Maurizio Vincini
manifatturiere, oltre che nelle am- ne, un super tecnico specializzato, tel. 059 2056249
ministrazioni pubbliche. Tale laurea ma anche un project manager, un maurizio.vincini@unimore.it
magistrale garantisce la piena oc- imprenditore informatico come ne
www.ing.unimore.it/LM/IngInf
cupazione in quanto il numero di esistono tanti nella nostra regione
richieste provenienti dal mondo del o addirittura abbracciare un cam-
lavoro è decisamente superiore al po differente (industriale, sanitario,
numero di laureati magistrali attuali. economico, sociale, commerciale)
e lì trovare realizzazione. I laureati
Vero o Falso? di molti altri corsi di studio devono
adattarsi per trovare un posto di la-
Esistono molte false credenze sui voro. Nel caso del Corso di Laurea
ruoli professionali dell’ingegnere Magistrale in Ingegneria Informatica
informatico: è un manager? è un la percentuale di laureati che affer-
tecnico? è un consulente? è un pro- mano che nel lavoro svolto la loro
grammatore esperto? è un impren- laurea sia “Molto efficace/Efficace”
ditore? La verità è che un nostro è molto alta evidenziando che gli
laureato magistrale viene formato studi condotti hanno una ricaduta
per riuscire ad essere qualsiasi del- molto concreta.
le cinque figure in cui spesso viene
42

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Ingegneria dei Materiali

Presentazione conseguita presso il Dipartimento


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 di Ingegneria “E.Ferrari”, Universi-
41125 Modena tà degli Studi di Modena e Reggio
L’ingegnere dei materiali è un inge-
Durata: 2 anni
gnere industriale in grado di sele- Emilia. Per gli altri studenti in pos-
Crediti Formativi: 120
Classe di Laurea: LM-53 zionare i materiali e i processi ido- sesso di Laurea di primo livello, una
Scienza e ingegneria dei materiali nei per l’applicazione d’interesse, è Commissione valuterà l’eventuale
in grado di progettare e realizzare necessità d’integrazioni curriculari.
Titolo di studio richiesto: nuovi materiali e prevederne il com-
Laurea di primo livello. Occasioni di studio all'estero
portamento. E’ una figura profes-
Accesso: Libero, verifica
della carriera pregressa. sionale molto richiesta, poiché è
sempre più evidente come il futu- Il Corso di Studio in Ingegneria dei
ro sia condizionato dalla messa a Materiali offre diverse possibilità di
punto di nuovi materiali. Nel Corso studio all’estero, sia attraverso ca-
di Laurea Magistrale in Ingegneria nali formalizzati a livello di Ateneo
PIANO DI STUDI dei Materiali si studiano i processi (ad esempio il programma Erasmus,
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) e le tecnologie di produzione e la- che consente agli studenti di soste-
vorazione delle principali classi di nere esami e svolgere tirocini in sedi
Primo Anno universitarie europee convenziona-
materiali (ceramici, vetri, metalli,
Caratterizzazione Strumentale dei Materiali (6)
Chimica-fisica dei Materiali (12) polimeri e compositi) e si impara te) sia attraverso convenzioni che i
Fisica dei Materiali (9) a prevederne il comportamento in singoli docenti del CdS hanno atti-
Progettazione di Materiali opera e determinarne la risposta vato con enti di ricerca ed università
e Sistemi Avanzati (6) straniere con cui collaborano.
alle sollecitazioni esterne (mecca-
Scienza e Ingegneria del Processo Ceramico (9)
Scienza e Tecnologia delle Materie plastiche (6) niche, termiche, chimiche). Nel per-
Tecnologia dei Materiali Metallici (6) corso formativo si approfondiscono Proseguire gli studi
inoltre chimica e fisica dello stato
Secondo Anno solido, tematiche caratterizzanti la I laureati in Ingegneria dei Materiali
Corrosione e Protezione dei Materiali
Metallici (6)
scienza e ingegneria dei materiali. acquisiscono una buona padronan-
Ingegneria delle Superfici Si approfondiscono, inoltre, con at- za del metodo scientifico d’indagine
e dei Ricoprimenti (6) tività di laboratorio mirate all’uso di e della capacità di impiego di stru-
Sistemi di Gestione Integrata metodiche sperimentali e approcci mentazioni scientifiche avanzate nel
della Produzione (6)
Tecnologia Meccanica per Sistemi
modellistici, le competenze acquisi- campo dello studio e caratterizza-
di Lavorazione (9) te su tecnologie, applicazioni e pro- zione dei materiali. Con queste soli-
cessi produttivi. de basi possono pertanto affronta-
A Scelta dello Studente (12) re percorsi di studio avanzati quali
Tirocinio/Attività progettuale (12)
Prova Finale (15)
Accesso al corso il dottorato di ricerca. Presso il Di-
partimento è attivo il Dottorato Enzo
Il Corso di Laurea è ad accesso li- Ferrari in Ingegneria Industriale e
bero, tuttavia per immatricolarsi del Territorio, che offre formazione
a questa laurea magistrale gli stu- avanzata nei diversi ambiti dell’in-
denti interessati devono possedere gegneria industriale e del territorio,
una Laurea di 1° livello (di durata educazione alla ricerca scientifica e
almeno triennale) conseguita con tecnologica, sviluppo dell’attitudine
voto di laurea non inferiore a 85/110 alla cooperazione scientifica inter-
e risultare idonei, per titoli, in termi- nazionale, capacità di interazione
ni di preparazione iniziale secondo con il comprensorio industriale ed
quanto specificato nel regolamento economico.
didattico del corso (www.unimore.it/
hreg/IngMoLM53Materiali.pdf). La Mondo del lavoro
preparazione iniziale è considerata
pienamente adeguata, ad esempio, L’ingegnere dei materiali è un inge-
nel caso di possesso della laurea di gnere industriale, in grado di opera-
1° livello in Ingegneria dei Materiali re in azienda, per la ricerca e svilup-
o in Ingegneria Meccanica (classe po di prodotti e processi innovativi
di Laurea L-9 Ingegneria industriale) e ha conoscenze che spaziano dal
43

corretto uso delle materie prime di- tre anni, 100% a cinque anni, dati
sponibili all’impiego razionale delle Almalaurea), così come la soddisfa- Presidente Corso di Laurea
risorse energetiche per un’attenta zione per il lavoro svolto. Prof. Paolo Veronesi
valutazione degli effetti sull’ambien- tel. 059 2056207
paolo.veronesi@unimore.it
te delle attività produttive. L’Inge-
Delegato al tutorato
gnere dei Materiali può inoltre ope- Prof. Luca Lusvarghi
rare nell’ambito di team di ricerca tel. 059 2056206
per lo sviluppo di materiali avanzati luca.lusvarghi@unimore.it
o di nuove tecnologie di trasforma-
www.ing.unimore.it/LM/IngMat
zione dei materiali, nonché svolge-
re attività di consulenza nel settore
della produzione, applicazione e
comportamento in opera dei mate-
riali. Il tasso di occupazione dei lau-
reati è in generale elevato e supe-
riore a quello medio nazionale della
medesima classe di laurea (90%
ad un anno dalla laurea, 93.3% a

Federico Rulli
44

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Ingegneria Meccanica

Comune ad entrambi i curricula: terizzanti l’Ingegneria Meccanica,


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 Prova Finale (15) con particolare riferimento alle co-
41125 Modena Tirocinio / Attività Progettuale (9)
noscenze di base della Termodi-
Durata: 2 anni
A scelta, per entrambi i curricula (12): namica, delle Macchine e Sistemi
Crediti Formativi: 120
Classe di Laurea: LM-33 Corrosione e protezione dei materiali Energetici, della Meccanica Appli-
Ingegneria meccanica metallici (6) cata, del Disegno Meccanico, della
Simulazione di componenti e sistemi idrau- Costruzione di Macchine, delle Tec-
lici per applicazioni veicolo (6)
Titolo di studio richiesto: nologie Meccaniche e degli Impian-
Sistemi di gestione integrata
Laurea di primo livello.
della produzione (6) ti Meccanici. Per l’accesso al Corso
Accesso: Libero, verifica
della carriera pregressa.
Meccanica delle vibrazioni - NVH (6) di Laurea Magistrale si richiede an-
Scienza e tecnologia delle materie plastiche (6) che che il voto di Laurea conseguito
Tecnologia meccanica per sistemi di lavo-
razione (6) sia non inferiore ad una soglia stabi-
Materiali compositi (6) lita dal Consiglio di Corso di Studio,
Gestione industriale e logistica (6) che dall’A.A.2016/2017 è 90/110.
USER EXPERIENCE DESIGN (6)
PIANO DI STUDI
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) Formula Student e Moto Student (6 oppure Occasioni di studio all'estero
15 se in sostituzione del Tirocinio / Attività
Il corso di Laurea magistrale in Ingegneria Progettuale) Programma Erasmus. Gli studenti
meccanica si articola in due curricula: Cur-
riculum Generale e Curriculum Industria 4.0. partecipano al programma ERA-
Il Curriculum Generale forma ingegneri con
Presentazione SMUS per seguire corsi presso le
competenze ad ampio spettro spendibili in Università straniere, ma alcuni an-
tutta l’industria manifatturiera; il curriculum Chi si iscrive al Corso di Laurea che per svolgere il loro progetto di
Industria 4.0 nasce con l’obiettivo di formare Magistrale in Ingegneria Mecca-
ingegneri dotati delle competenze, comple- tesi. La durata media della perma-
mentari alla meccanica tradizionale, neces-
nica intende approfondire la sua nenza è di circa sei mesi. Il grado
sarie a gestire le nuove sfide dell’industria preparazione ingegneristica, man- di soddisfazione degli studenti,
moderna dove l’interdisciplinarietà è un va- tenendo quella trasversalità e quel- al ritorno da questa esperienza,
lore aggiunto. la connotazione interdisciplinare è estremamente positivo. Attual-
Primo Anno
che da sempre ha reso il titolo di mente il Dipartimento di Ingegneria
Comune ad entrambi i curricula: studio spendibile nei più svariati “Enzo Ferrari” di Modena ha attivi
Metodi Numerici per l’Ingegneria (9) settori dell’Ingegneria Meccanica più di 30 accordi bilaterali, in parti-
Controlli Automatici (9) e non solo. Il corso è caratterizza- colare con università dalle seguenti
Progettazione Assistita di Organi di Mac- to dal forte legame con le imprese
chine (9) nazioni: Spagna, Germania, Dani-
del territorio, da sempre a vocazio- marca, Francia, Ungheria, Olanda,
Curriculum Generale: ne meccanica, nelle quali i laureati Portogallo, Polonia, Romania, Sve-
Complementi di Meccanica Applicata magistrali si inseriscono facilmente. zia, Turchia, Regno Unito.
alle Macchine (12)
Oleodinamica (9)
Termofluidodinamica (9)
Accesso al corso Proseguire gli studi

Curriculum Industria 4.0: Per l’accesso al Corso di Laurea Il laureato magistrale in Ingegneria
Multibody Dynamics (9) Magistrale in Ingegneria Meccanica Meccanica può proseguire gli studi,
Sistemi idraulici (6) si richiede il possesso di uno fra i
Azionamenti elettrici (6) integrando la propria preparazione
seguenti titoli conseguiti presso una in una Scuola di Dottorato, oppure
Secondo Anno Università italiana, o titoli conseguiti frequentando un Master di secondo
Comune ad entrambi i curricula: all’estero ritenuti ad essi equivalen- livello.
Disegno di Macchine (9) ti: Laurea o Diploma Universitario di
durata triennale, Laurea Specialisti- Mondo del lavoro
Curriculum Generale:
Produzione assistita (9)
ca o Laurea Magistrale, di cui al DM
Gestione di Impianti Industriali (9) 509/1999 o DM 270/2004, Laurea Il laureato magistrale in Ingegneria
quinquennale (ante DM 509/1999). Meccanica è in grado di inserirsi nel
Curriculum Industria 4.0: Le conoscenze richieste per l’ac-
Energy management and sustainability (6)
mondo del lavoro - nei settori mani-
cesso sono, oltre a quelle relative fatturiero, della produzione di ener-
Manufacturing systems (6)
Additive manufacturing (6) alle materie di base (Matematica, gia, dei trasporti, dei servizi - con
INFORMATICA INDUSTRIALE E IOT (9) Fisica, Chimica, Informatica) tipi- mansioni tecniche di tipo speciali-
che dell’Ingegneria, quelle carat- stico, oppure con compiti di coor-
45

dinamento. Può dedicarsi alla libera


professione previo superamento di Presidente Corso di Laurea
esame di Stato ed iscrizione all’Or- Prof. Francesco Pellicano
tel. 059 2056154
dine Professionale degli Ingegneri francesco.pellicano@unimore.it
nella sezione A, Ingegnere Senior - Delegato al tutorato
settore Industriale. Prof. Ing. Alberto Vergnano
tel. 059 2056193
alberto.vergnano@unimore.it
Prof. Ing. Antonio Strozzi
tel. 059 2056147
antonio.strozzi@unimore.it
Prof. Ing. Giuseppe Cantore
tel. 059 2056149
giuseppe.cantore@unimore.it

www.ing.unimore.it/LM/IngMecc

Federico Rulli
46

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Ingegneria del Veicolo

Presentazione anche che il voto di Laurea conse-


Sede: via Pietro Vivarelli, 10 guito sia non inferiore ad una soglia
41125 Modena stabilita dal Consiglio di Corso di
Chi si iscrive al Corso di Laurea
Durata: 2 anni
Magistrale in Ingegneria del Veico- Studio, che dall’A.A. 2016/2017 è di
Crediti Formativi: 120
Classe di Laurea: LM-33 lo specializza la propria formazio- 90/110.
Ingegneria meccanica ne nel settore Automotive ed ha la
concreta possibilità di entrare in Occasioni di studio all'estero
Titolo di studio richiesto: contatto con prestigiose realtà in-
Laurea di primo livello. Gli studenti partecipano al pro-
dustriali presenti nel territorio ope-
Accesso: Libero, verifica
della carriera pregressa. ranti nel campo dei veicoli terrestri. I gramma Erasmus per seguire corsi
momenti di incontro con queste re- presso le Università straniere, ma
altà sono strutturati nell’ambito del alcuni anche per svolgere il loro
tirocinio formativo e nella frequen- progetto di tesi. La durata media
tazione di laboratori di ricerca del della permanenza è di circa sei
PIANO DI STUDI dipartimento. La maggior parte de- mesi. Il grado di soddisfazione degli
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) gli allievi del corso proviene da al- studenti, al ritorno da questa espe-
tre Università, a testimonianza della rienza, è estremamente positivo.
Primo Anno Attualmente il Dipartimento di In-
forte attrattiva che hanno le attività
Metodi Numerici per l’Ingegneria (9)
Controlli Automatici (9) didattiche presenti in esso. gegneria “Enzo Ferrari” di Modena
Aerodinamica e Gestione Termica del Il Corso di Laurea si struttura in due ha attivi più di 30 accordi bilaterali,
Veicolo (9) Curricula: in particolare con università dalle
Powerunit / Motori a Combustione Interna (6) seguenti nazioni: Spagna, Germa-
CURRICULUM POWERTRAIN dove
Meccanica del Veicolo (6)
si ha una specializzazione sul siste- nia, Danimarca, Francia, Ungheria,
CURRICULUM POWERTRAIN ma propulsivo. Olanda, Portogallo, Polonia, Roma-
Azionamenti elettrici (6) CURRICULUM SISTEMA VEICOLO nia, Svezia, Turchia, Regno Unito.
dove si ha una specializzazione sul
CURRICULUM SISTEMA VEICOLO corpo vettura e il telaio. Proseguire gli studi
Automotive Electronics Systems (6)

Secondo Anno Accesso al corso Da laureati è possibile proseguire gli


Comune per entrambi i CURRICULA studi, completando la preparazione
Design methods (9) Per l’accesso si richiede il possesso in una Scuola di Dottorato, oppure
di uno fra i seguenti titoli conseguiti in un Master di II livello.
CURRICULUM POWERTRAIN
Progettazione strutturale del motore (9)
presso una Università italiana, o ti-
Meccanica delle vibrazioni - NVH (6) toli conseguiti all’estero ritenuti ad Mondo del lavoro
Simulazione fluidodinamica dei motori (9) essi equivalenti: Laurea o Diploma
Powertrain testing, calibration Universitario di durata triennale, Gli sbocchi professionali tipici per
and homologation (6)
Laurea Specialistica o Laurea Ma- questi laureati magistrali sono le re-
CURRICULUM SISTEMA VEICOLO gistrale, di cui al DM 509/1999 o altà produttive impegnate nei setto-
Progettazione del telaio (9) DM 270/2004, Laurea quinquennale ri dell’autoveicolo, del motoveicolo,
Dinamica del Veicolo (9) (ante DM 509/1999). Le conoscen- dei trattori agricoli, delle macchine
Automotive thermal control (6) movimento terra, dei propulsori,
ze richieste per l’accesso sono, ol-
Simulazione di componenti e sistemi
idraulici per applicazioni veicolo (6) tre a quelle relative alle materie di nonché dei settori elettro-mecca-
base (Matematica, Fisica, Chimica, nico e dell’automazione industriale
Tirocinio/Attività Progettuale (9) Informatica) tipiche dell’Ingegneria, applicati al controllo, alla gestione
Prova Finale (15) ed alla sicurezza dei veicoli. I laure-
quelle caratterizzanti l’Ingegneria
Corsi a scelta (12): Meccanica, con particolare riferi- ati magistrali sono anche in posses-
Macchine motrici agricole (6) mento alle conoscenze di base del- so delle competenze e dei requisiti
Electrochemical Energy Conversion (6) la Termodinamica, delle Macchine e previsti dalla normativa vigente per
Gestione industriale e logistica (6) svolgere la professione di Ingegne-
Sistemi Energetici, inclusi i Motori a
Inquinamento atmosferico da emissioni
veicolari (6) Combustione Interna, della Mecca- re nelle varie specializzazioni rego-
Materiali compositi (6) nica Applicata, del Disegno Mecca- late dalle leggi dello Stato nell’am-
Additive manufacturing (6) nico, della Costruzione di Macchi- bito dell’Ordine Professionale degli
Costruzioni automobilistiche (6) Ingegneri, sezione A, settore Indu-
ne, delle Tecnologie Meccaniche e
Formula Student / Moto Student (6/15)
degli Impianti Meccanici. Si richiede striale.
47

Maurizio Merlo

Presidente Corso di Laurea


Prof. Francesco Pellicano
tel. 059 2056154
francesco.pellicano@unimore.it
Delegato al tutorato
Prof. Ing Enrico Mattarelli
tel. 059 2056151
enrico.mattarelli@unimore.it
Prof. Matteo Giacopini
tel. 059 2056112
matteo.giacopini@unimore.it
Prof. Enrico Stalio
tel. 059 2056144
enrico.stalio@unimore.it

www.ing.unimore.it/LM/IngVeic
48

LAUREA MAGISTRALE · TECNOLOGIA

Innovation design
Interateneo Università di Modena e Reggio Emilia · Università di Ferrara

Presentazione le realtà industriali. La terza area


Sede: via della Ghiara, 36 tematica ha il compito di fornire
44121 Ferrara competenze, metodi e strumenti
Il Corso di Laurea Magistrale Inter-
Durata: 2 anni
nazionale in “Innovation design”, per l’analisi di scenario e di merca-
Crediti Formativi: 120
Classe di Laurea: LM-12 erogato in lingua inglese e riser- to, per la definizione di strategie e la
Design vato ad un numero massimo di 40 gestione del progetto di prodotti e
studenti, è promosso con il preci- servizi innovativi. Ha anche il com-
Titolo di studio richiesto: so obiettivo di realizzare un profilo pito di educare alla comprensione
Laurea di primo livello. ed al rapporto con enti, organizza-
formativo capace di integrare più
Accesso: programmato,
dettagli nel bando di ammissione. competenze disciplinari nell’ambito zioni e strutture che guidano al mer-
dell’innovazione di prodotti e servi- cato ed alla società in cui prodotti
zi e che non trova corrispondenza e servizi ambiscono ad inserirsi. La
nell’offerta tradizionale. Il corso è In- quarta e ultima area tematica ha il
terateneo tra l’Università degli Studi compito di fornire metodologie tec-
PIANO DI STUDI Ferrara (Dipartimento di Architettu- niche e strategie per l’applicazione
(Tra parentesi i CFU Crediti Formativi Universitari) ra e Dipartimento di Ingegneria) e sinergica delle competenze e degli
l’Università degli Studi di Modena strumenti appresi nel Corso di Stu-
Primo Anno dio nello sviluppo del progetto che
e Reggio Emilia (Dipartimento di
Corsi integrati (Ferrara)
Design thinking methods Lab. (21) Ingegneria “Enzo Ferrari” e Diparti- costituisce il lavoro di Tesi finale. Ha
Multimodal Concept design Lab. (18) mento di Scienze e Metodi dell’In- anche il compito di offrire allo stu-
Design management for Innovation Lab. (21) gegneria). La sua costruzione tiene dente una opportunità di sperimen-
conto delle indicazioni provenienti tazione sul campo nello sviluppo
Secondo Anno
Corsi integati (Ferrara) Smart technologies
da operatori e stakeholders Italiani, del progetto a diretto contatto con
for sustainable design Lab. (24) Emiliano-Romagnoli nello specifico, una specifica realtà industriale e di
Laboratorio di Sintesi Finale 1 (6) ed Internazionali, in modo da poter verificare le proprie capacità di au-
Tesi (12) disporre di una analisi esigenziale togestione e programmazione. Par-
Tirocinio (12)
specifica ed orientata al mercato ticolarmente importante dal punto
Esami a scelta: formativo e del lavoro nelle industrie di vista del raggiungimento degli
Corsi integrati Laboratorio di Sintesi Finale (2) più avanzate. I contenuti del Corso obiettivi formativi specifici è l’offer-
fanno riferimento alle seguenti aree ta di tre percorsi paralleli fortemen-
Tre specializzazioni: tematiche: te legati alle competenze specifiche
1. Educational technology innovation -
Reggio Emilia (12) 1- Area dell’ “Innovation design for dei dipartimenti coinvolti e alla storia
2. Mobility innovation - Modena (12) human needs” imprenditoriale dei territori coinvolti.
3. Health and wellness innovation - Ferrara (12) 2- Area dell’ “Innovation engineering” Infatti, dopo un primo anno ed un
3-Area dell’ ”Innovation manage- primo semestre del secondo anno
ment” in comune, che verranno erogati a
4-Area della “Sintesi” Ferrara, sono previsti tre laboratori
di sintesi finale nel secondo seme-
La prima area tematica ha il compi- stre del secondo anno: Educational
to di fornire competenze, metodi e technology innovation (Reggio Emi-
strumenti per lo sviluppo di proget- lia), Mobility innovation (Modena)
ti di design innovativi e basati sulle e Health and wellness innovation
esigenze delle persone. Ha anche (Ferrara), durante i quali gli studenti
il compito di educare al lavoro in verificheranno la propria capacità di
team multidisciplinare. La seconda applicare le conoscenze maturate,
area tematica ha il compito di forni- anche attraverso tirocini aziendali e
re competenze, metodi e strumenti attività finalizzate alla stesura della
per lo sviluppo di soluzioni tecno- tesi di laurea.
logiche e processi realizzativi che
permettano la concreta fattibilità Accesso al corso
e sostenibilità di prodotti e servizi
innovativi. Ha anche il compito di L’accesso ai corsi di LM è subor-
educare alla valutazione quantitati- dinato al possesso di requisiti
va del progetto ed al rapporto con curriculari e all’adeguatezza della
49

preparazione personale scientifi- tirocini o esperienze di ricerca in la-


co-tecnica e linguistica, secondo boratori internazionali, anche al fine Presidente Corso di Laurea
quanto previsto dall’art. 6 comma di svolgere il lavoro che porta alla Prof. Giuseppe Mincolelli
0532 293670
2 del DM 270/04. Sono ammessi al stesura della tesi di laurea. giuseppe.mincolelli@unife.it
Corso candidati in possesso della Delegato al tutorato
Laurea di Primo Livello, ovvero di Proseguire gli studi
altro titolo di studio, conseguito in www.unife.it/architettura/lm.design
Italia o all’estero, riconosciuto equi- Il laureato magistrale in Innovation
pollente. Per il titolo conseguito in design for new industries può pro-
Italia (da cittadini italiani, cittadini seguire gli studi, integrando la pro-
EU e cittadini Extra EU residenti in pria preparazione in una Scuola di
Italia) sono valide le Lauree di Pri- Dottorato, oppure frequentando un
mo livello in: Disegno Industriale Master di secondo livello.
(classe L4, ex L42), Ingegneria Indu-
striale (classe L9, ex L10), Ingegne- Mondo del lavoro
ria dell’Informazione (classe L8, ex
L9). Per il titolo conseguito in Paesi Il Laureato magistrale in Innova-
EU o Extra EU sono validi i seguenti tion Design for new Industries è un
ambiti disciplinari: Lauree in Desi- esperto di processi di innovazione
gn, Lauree in Ingegneria Industriale, continua dei prodotti e dei processi
Lauree in Ingegneria Informatica / e dei servizi. La figura del laureato
dell’Informazione, Lauree in Inge- magistrale in Innovation Design for
gneria Gestionale / Management new Industries trova ampie possibi-
Sono altresì riconosciute valide, ma lità professionali nell’ambito di tutte
con obblighi formativi da recupe- le attività professionali e aziendali
rare in base alla carriera dello stu- operanti nel campo del design. In
dente le Lauree in: Scienze dell’E- particolare potrà svolgere attività
conomia e della Gestione Aziendale professionale autonoma, attività
(classe L18), Lauree in Architettura, professionale come dipendente,
Lauree in Economia e Marketing. collaboratore o consulente in stu-
La conoscenza della lingua inglese, di progettuali. Può trovare impiego
secondo i livelli indicati dall’Ateneo presso la pubblica amministrazione
(livello B2), costituisce prerequisi- e presso istituzioni e enti di ricerca.
to all’immatricolazione. L’attestato È in grado di operare sia nelle re-
dovrà essere consegnato insieme altà della PMI tipiche della tradizio-
alla domanda di ammissione. Tutti ne italiana con il compito operare
i candidati dovranno sostenere un trasversalmente nel rinnovamento
colloquio per la verifica dell’effettivo della cultura industriale dal prodot-
possesso delle conoscenze richie- to al mercato, sia di operare nelle
ste, da svolgersi in modalità telema- organizzazioni industriali manifattu-
tica. Il voto di laurea non costituisce riere e di servizi ad alto contenuto di
elemento di sbarramento, ma sarà innovazione rivestendo profili spe-
valutato dalla commissione durante cialistici nell’area del design e della
il colloquio telematico. ricerca e sviluppo progettuale. Può
accedere al terzo livello della for-
Occasioni di studio all'estero mazione universitaria del Dottorato
di ricerca.
Il corso di Laurea Magistrale in “In-
novation design for new industries”
assicura agli studenti sia di studia-
re all’estero tramite i programmi di
mobilità studentesca, ad esempio
il programma Erasmus, sia di effet-
tuare periodi all’estero per svolgere
50

Dopo la laurea
La scuola di Ingegneria offre la pos- Dottorato di Ricerca in Ingegne- Dottorato di Ricerca in Informa-
sibilità di proseguire la formazione ria Industriale e del territorio tion and Communication Techno-
anche dopo il conseguimento della “Enzo Ferrari” logies (ICT)
Laurea o della Laurea Magistrale at-
traverso qualificati strumenti forma- Il corso affronta tematiche legate Il Corso si articola in 3 curricula:
tivi. Il Dottorato di ricerca, il livello all’Ingegneria Industriale e del Ter- Computer engineering and science;
più alto della formazione Universi- ritorio, con particolare riguardo ad Electronics and telecommunica-
taria, ma anche Master di primo e aspetti dell’Ingegneria Meccanica tions; Industrial applications of ICT.
secondo livello e Corsi di perfezio- e del Veicolo, dell’Ingegneria Civile Le tematiche scientifiche inclu-
namento: tutto, purché sia Lifelong ed Ambientale, e dell’Ingegneria dei se in questi tre ambiti offrono allo
Learning! Materiali. studente un quadro completo del-
Gli obiettivi formativi previsti, comu- le moderne tecnologie orientate al
DOTTORATO DI RICERCA ni a tutti i dottorandi, comprendo- trattamento dell’informazione e alle
no: formazione avanzata nei diversi telecomunicazioni. Il Curriculum in
I Corsi di Dottorato di Ricerca pre- ambiti dell’ingegneria industriale e Computer Engineering and Science
vedono attività didattiche di terzo del territorio; educazione alla ricer- riguarda vari temi di ricerca dell’In-
livello e di formazione alla ricerca ca scientifica e tecnologica; svilup- formatica e dell’Ingegneria Infor-
con un percorso della durata minima po dell’attitudine alla cooperazione matica, sia concernenti la teoria di
di tre anni. Tale percorso comporta scientifica internazionale; capacità base (sui fondamenti del software e
un impegno di studio complessivo di interazione con il comprensorio l’ingegneria del software, sui calco-
valutabile in 180 crediti formativi di industriale ed economico. Più in latori elettronici, i sistemi operativi, e
dottorato (CFD) e si conclude con la particolare, le tematiche conside- le reti di calcolatori, sulle basi di dati
presentazione della Tesi di Dottorato. rate rientrano nelle aree specifiche e i sistemi informativi), sia le teorie
Il Dipartimento di Ingegneria “Enzo seguenti: avanzate e le applicazioni emergenti
Ferrari” è sede amministrativa dei - Ingegneria Meccanica e del Vei- (quali la business intelligence, l’In-
Corsi di Dottorato di Ricerca in colo; tematiche su aspetti relativi ternet of things” e le reti di sensori,
‘Information and Communication alla progettazione di macchine ed la visione artificiale, la multimedia-
Technologies’ (ICT) e in ‘Ingegne- impianti, con particolare riferimento lità i sistemi ad agenti e la “future
ria Industriale e del Territorio “Enzo alle competenze connesse con gli internet” e la sicurezza del Web). Il
Ferrari”’, i cui obiettivi sono sinteti- aspetti termodinamici, strutturali, Curriculum in Electronics and Tele-
camente descritti qui di seguito. Si tecnologici, e funzionali, ed all’ot- communications riguarda vari temi
sottolinea che i giovani dottoran- timizzazione termica e strutturale di ricerca relativi ai settori dell’Elet-
di contribuiscono continuamente delle macchine; tronica e delle Misure Elettroniche,
all’Attività di Ricerca avanzata del - Ingegneria Civile ed Ambientale; delle Telecomunicazioni, dell’Elet-
Dipartimento con fondamentali con- tematiche su aspetti relativi alla pro- trotecnica, dell’Elettromagnetismo,
tributi. Questo è frutto di costante gettazione antisismica, all’efficienza e dell’Automazione. Il Curriculum in
soddisfazione e merito, come atte- energetica, alla dinamica degli in- Industrial Applications of ICT riguar-
stano i numerosi premi e riconosci- quinanti, all’idraulica, alla geomati- da lo sviluppo di nuova conoscenza
menti che i dottorandi conseguono ca, alla gestione dei rifiuti, etc; finalizzata a rispondere alle esigenze
a livello nazionale e internazionale. - Ingegneria dei Materiali; tematiche del mercato del lavoro e, quindi, la
su aspetti relativi alla progettazione cui rilevanza non sia limitata esclusi-
e caratterizzazione di materiali in- vamente al mondo accademico.
novativi e ad alte prestazioni, studio
di materiali e tecnologie legate alla Direttore
prof.ssa Sonia Bergamaschi
Biomeccanica e alla Bioingegneria, www.ict.unimore.it
etc.  

Direttore
prof. Paolo Tartarini
www.phd-enzoferrari.unimore.it/site/home.html
51

Dottorato di Ricerca in ‘Automo- I Master che ad oggi sono stati re- partecipato ad iniziative Regionali
tive per una mobilità intelligente’ golarmente banditi presso la strut- sull’Alta Formazione e sono stati in-
tura sono: seriti in graduatorie che prevedono
Sede amministrativa UNIBO, sedi Vaucher per gli iscritti.
consorziate UNIMO e UNIPR. · Master II livello in Oleodinamica e
Il Corso è attivato dall’Università FluidPower (Direttore Prof. Borghi) Informazioni:
www.ingmo.unimore.it/site/home/didattica/
degli Studi di Bologna in conven- formazione-post-laurea/master.html
zione con l’Università degli Studi · Master II livello in Ingegneria del
di Modena e Reggio Emilia e l’Uni- Veicolo (Direttore Prof. Cantore)
versità degli studi di Parma. Per il
XXXIV ciclo la sede amministrativa · Master II livello in Visual Compu-
è incardinata presso l’Università ting and Multimedia Technologies
degli Studi di Bologna. I dottorandi (Direttore Prof.ssa Cucchiara)
saranno immatricolati presso l’U-
niversità sede amministrativa del · Master II livello in ‘’MAVT - MA-
Corso, che provvederà ad emanare STER IN AGRINDUSTRIAL VEHI-
il bando di ammissione al Dottorato CLE TECHNOLOGY” (referente Prof.
e ad espletare le procedure seletti- Borghi)
ve, ma verranno inseriti nei gruppi
di ricerca delle tre Università con- · Master I livello in “Digital Forensi-
venzionate in base all’afferenza del cs” (Direttore Prof. Colajanni)
supervisore (tutor) che verrà asse-
gnato dal Collegio dei Docenti. Il · Master I livello in “Cyber Defence”
referente del Corso per l’Università (Direttore Prof. Colajanni)
di Modena e Reggio Emilia è il prof.
Giovanni Franceschini. Per mag- · Master I livello in “ADAPTIVE MA-
giori informazioni si rimanda al sito NUFACTURING” (Direttore Prof.
web dell’Università degli Studi di Pellicciari)
Bologna sotto indicato.
· Corso di perfezionamento in “Di-
Referente gital Forensics” (Direttore Prof. Co-
prof. Giovanni Franceschini
lajanni)
www.unibo.it/it/didattica/dottorati

MASTER E CORSI
· Corso di perfezionamento in “Se-
DI PERFEZIONAMENTO
curity manager” (Direttore Prof. Co-
lajanni) (su Cagliari e Modena)
I Master, di primo o di secondo li-
vello, si conseguono con un minimo · Corso di perfezionamento “Sistemi
di 60 crediti e hanno la durata mini- e servizi basati su internet” (Diretto-
ma di un anno. re Prof. Colajanni)
I corsi di Master Universitario sono
organizzati dall’Università in colla- · Corso di perfezionamento Meto-
borazione con enti pubblici o privati. dologie, Tecniche e Tools per l’ana-
I Master Universitari di I e II Livello lisi di Big Data” (Direttore Prof.ssa
sono diventati dal 2014 parte inte- Bergamaschi)
grante della formazione post laurea
erogata dal Dipartimento di Inge- Alcuni dei master sono interdipar-
gneria “Enzo Ferrari”. timentali o interateneo; altri hanno
52

Informazioni e contatti
Se avrai bisogno di chiarimenti e di supporto informativo per orientarti, in
Dipartimento trovi il personale che può aiutarti. Sede
Per qualsiasi informazione sui servizi afferenti all’area didattica - corsi di stu- Via Pietro Vivarelli, 10
dio, procedure di accesso, servizi, controllo piano di studio, ecc. - contatta 41125 Modena
Tel. 059 2056111
l’Ufficio Coordinamento Didattico. www.ingmo.unimore.it
Se necessiterai di informazioni sulle procedure relative alla carriera da stu-
dente - dall’immatricolazione, al pagamento delle tasse, al trasferimento, alla Direttore di Dipartimento
laurea, ecc. - rivolgiti alla Segreteria Studenti. Prof. Massimo Borghi
Ricordiamo che sul sito del Dipartimento - www.ingmo.unimore.it - potrai direttore.dief@unimore.it
rintracciare le principali informazioni di carattere didattico e amministrativo. Delegato all’orientamento in
ingresso e al tutorato
Prof. Luca Pasquali
luca.pasquali@unimore.it

Delegato all’orientamento in
uscita e placement
Prof.ssa Barbara Zardin
barbara.zardin@unimore.it

Referente per la disabilità


Prof.ssa Elena Bassoli
elena.bassoli@unimore.it

Ufficio Coordinamento Didattico


Dott. Marco Zucchi
tel. 059 2056261
Sig.ra Francesca Gianasi
tel. 059 2056319
fax 059 2056180
didattica.dief@unimore.it
tutor.dief@unimore.it

ricevimento:
· lunedì 9.30 - 11.30
· mercoledì 14.30 - 16.30
· giovedì 9.30 - 11.30
ricevimento telefonico:
lun, mer, giov 11.30 - 12.30

Ufficio Stage
Dott.ssa Francesca Gambetta
stage.ingegneria@unimore.it

ricevimento:
· lunedì 9.30 - 11.30
· mercoledì 14.30 - 16.30
· giovedì 9.30 - 11.30
ricevimento telefonico:
lun, mer, giov 11.30 - 12.30

Segreteria Studenti
Via Campi, 213/b - 41125 Modena
segrstud.ingegneria@unimore.it
www.unimore.it/servizistudenti
ingmo.unimore.it

5 x 1.000
unimore.it
CF 00427620364