Sei sulla pagina 1di 94

1

2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
PRESENTE DEI VERBI REGOLARI

19
20
21
VERBI VOLERE, POTERE, DOVERE e SAPERE

22
23
VERBI IRREGOLARI

24
25
26
27
28
29
PASSATO PROSSIMO

30
4. Racconta secondo il modello.

31
5. Qual è l’infinito? Scrivilo accanto al participio passato.

6. Chi al mare, chi in montagna…

Completa i verbi con la parte mancante del participio passato.


Due amici, Sandra ed Enrico, si incontrano dopo le vacanze.

Enrico - Ciao, sei già tornat____ dalle Dolomiti?


Sandra - Sì, sono arrivat_____ l’altro ieri. E tu dove sei stat_____?
Enrico - In Puglia, a Gallipoli. È stat _______ una vacanza meravigliosa.
Sandra - Ma ci sei andat_____ da solo?

32
Enrico - No, no, con degli amici. Abbiamo affittat______ una casa al mare per due
settimane e abbiamo fatt______ anche delle gite nei dintorni. E tu?
Sandra - Io invece sono stat____ in Val Badia e ho fatt_____ molte passeggiate.
Una volta sono anche salit______ sul Piz Boé e poi mi sono fermat______ a dormire
in un rifugio. Sono rimast_____ a più di 2000 metri per tre giorni. È stat____
un’esperienza indimenticabile.
7. Hai mai fatto questo gioco?

Completa le domande con il participio passato dei verbi della lista, che non sono in
ordine. Rispondi e poi prova a intervistare il tuo compagno.

Sei mai ___andato___ a cavallo? Io Il mio compagno

Sei mai ____________ dalle scale?


Hai mai ____________ la polenta?
Hai mai ____________ paura del buio?
Hai mai ___________ sotto le stelle?
Hai mai ___________ a Monopoli?
Ti sei mai ____________ alle tre del mattino?
Sei mai ______________ a Ischia?
Sei mai ________________ di casa con due scarpe diverse?
Hai mai _________________ una notte senza dormire?
Hai mai _______________ un personaggio famoso?
Hai mai _______________ un regalo da un ammiratore sconosciuto?
Sei mai _______________ per un viaggio senza valigie?

avere- cadere – ricevere- mangiare- giocare – essere- andare


partire- passare- conoscere- uscire – dormire- alzare

33
34
35
PREPOSIZIONI

36
37
38
PRONOMI DIRETTI

39
40
ASCOLTI
IO SONO… (Chiaro 1, cd 1)

DI DOVE SEI? (Chiaro 1, cd2)

41
Progetto Italiano 1 a - 10

UN NUOVO INIZIO

Progetto Italiano 1 a – 13

ASCOLTATE IL DIALOGO E INDICATE SE LE SEGUENTI INFORMAZIONI SONO VERE O FALSE

1. Gianna telefona a Maria ogni giorno.


2. Gianna non ha notizie importanti.
3. Gianna lavora ancora in una farmacia.
4. Per tornare a casa Gianna prende il metrò.

RISPONDETE:

1. Qual è la bella notizia di Gianna?


2. Dove lavora adesso?
3. È contenta del suo lavoro?

42
L’ALFABETO (Chiaro 1, cd3)

I NUMERI (Chiaro 1, cd4)

ASCOLTA I NUMERI E SCRIVI QUELLI CHE MANCANO

SCRIVERE E TELEFONARE
Ascoltate il dialogo e indicate le affermazioni veramente presenti. (Progetto It. 1 a – 20)

1. Nicola non riesce a parlare con la sua famiglia al telefono.


2. Orlando consiglia a Nicola di scrivere una lettera.
3. Orlando sa dov’è un internet point.
4. Nicola sa già come fare per mandare un pacco negli Stati Uniti.
5. Nicola ha molti problemi personali.
6. È possibile comprare francobolli in tabaccheria.

Ascoltate di nuovo e rispondete.

1. Qual è il problema di Nicola?


2. Dove si trova l’internet point che conosce Orlando?
3. Cosa deve fare Nicola per spedire una busta all’estero?
4. E per spedire 4 libri?

43
UNA CONOSCENZA PER ERRORE...(Chiaro 1, cd5)

d) Cd6 e)Cd 7

44
Ancora i numeri. Ascolta e completa la tabella (Rete 1, Un. 4, 37)

Che numeri senti? (Rete 1, Un. 4, 38)


……………………………………………………………………………………………………………………………………..

……………………………………………………………………………………………………………………………………..

……………………………………………………………………………………………………………………………………..

Ascolta la telefonata e mettila in ordine (Rete 1, Un. 4, 39)

45
UN VIAGGIO ORGANIZZATO (Chiaro1, cd9)

INTERVISTE: PERCHÉ STUDI L’ITALIANO? (Chiaro1, cd11)

46
AL BAR (Chiaro1, cd12)

47
IN UN LOCALE (Chiaro1, cd13)

ALLA CASSA

Ora ascolta e verifica le tue suelte (cd14)

48
Ascolta i dialoghi e completa il quadro. (Uno, Un. 16, 9)

piace non piace perché?


a. La pizza a lui
a lei
b. Il latte a lui
a lei
c. Il a lui
peperoncino
a lei
d. Il pollo a lui
a lei
e. La bistecca a lui
poco cotta
a lei

Ascolta queste persone al ristorante. Cosa ordinano? (Uno, Un. 17, 6)

Da bere:………………………………………………………………………….

Primo piatto: …………………………………………………………………

Secondo piatto:……………………………………………………………..

Contorno: ……………………………………………………………………..

Dolce: ……………………………………………………………………………

Altro: ……………………………………………………………………………..

Ascolta il dialogo e, leggendo il testo, trova le differenze. (Rete 1, Un.7, 64)

49
Scrivi gli orari che senti. (Rete 1, Un. 6, 57)

Ascolta e segna quale orologio corrisponde ad ogni


conversazione. (Uno, Un.5, 12)

50
Ascolta Paolo che parla di una sua giornata e scrivi a che ora fa
queste cose. (Uno, UN.6, 2)

Che lavoro fa Pietro? (Chiaro1, cd17)

a) Ascolta la registrazione e segna la risposta esatta/le risposte esatte.

b) Hai indovinato il lavoro che fa? Ascolta il resto del dialogo e


verifica le tue risposte. (Chiaro1, cd18)

Ascolta e dì quale disegno corrisponde a ogni conversazione. (Uno, Un.


5, 16)

51
Ascolta queste persone che parlano dei loro gusti e segna se sono
d’accordo o no. (Uno, Un. 6, 8)

Ascolta le interviste e prendi appunti su come passano le vacanze tre


italiani. (Uno, Un. 6, 11)

Francesco

Marina

Gianfranco

52
Progetto Italiano Junior 1, Traccia n. 24

53
4. Interviste: ascolta due o tre volte l'intervista a quattro studenti e
completa la griglia. Progetto Italiano Junior 1, Traccia n. 31

Quanto Per quale Quali siti Hai un Internet


tempo motivo visiti più blog, uno può essere
passi in usi spesso? spazio pericoloso?
Internet? Internet? Facebook
o una tua
pagina
web?
1. 3- 4 ore
al giorno
2. gran Facebook se usato in
parte modo
della scorretto,
giornata sì
3. per uno
ascoltare spazio
musica, Facebook
guardare
immagini,
navigare
e
chattare
4. uno space
su
Messenger

Che ne pensi?

1. E tu passi più tempo al cellulare o al computer? Per cosa li usi?

2. Secondo te, a che età un bambino può/deve avere il suo primo cellulare
e perchè?

3. Quali sono i pericoli di Internet per gli adolescenti?

4. Secondo gli adulti, i ragazzi di oggi passano troppo tempo in Internet o


a mandare messaggini. Sei d'accordo con questa affermazione?

54
UN INCONTRO:

a) ascolta l’inizio della telefonata tra Elena e Francesco e decidi che


cosa indica, secondo te, il tono della voce della ragazza. (Ci vuole orecchio 1,
Traccia n.8)

b) Ascolta l’inizio della telefonata e decidi se le seguenti affermazioni


sono vere o false. (Ci vuole orecchio 1, Traccia n.9)

Ascolta la telefonata e decidi in quale città si trovano Elena e


Francesco. (Ci vuole orecchio 1, Traccia n.10)

55
Inserisci negli spazi i verbi della lista al Presente Indicativo e le
preposizioni della colonna di destra. I verbi non sono in ordine. (Ci vuole
orecchio 1, Traccia n.11)

56
Ascolta la conversazione: dove sono le persone che parlano? (Ci vuole
orecchio 1, Traccia n.22)

57
Che cosa vuole comprare la cliente? Ascolta la conversazione e
scegli tra gli oggetti della lista. (Ci vuole orecchio 1, Traccia n.23)

Ascolta ancora la conversazione e decidi se le affermazioni sono vere (V) o false


(F).

58
VENERDÌ SERA SONO ANDATO A UNA FESTA

Ascolta i dialoghi e segna con una X le informazioni esatte. (Uno, Un.12, 4)

59
COME HAI PASSATO IL FINE SETTIMANA? (Progetto It. 1 a – 24)

1. Ascoltate una prima volta il dialogo, di quali attività parlano i due ragazzi?

2. Ascoltate di nuovo il dialogo e segliete l’affermazione giusta.

1. Nel fine settimana Enzo e Lidia


a. Hanno fatto le stesse cose
b. Hanno fatto cose diverse
c. Sono andati insieme al cinema

2. È stato un fine settimana tranquillo quello di


a. Enzo
b. Lidia
c. Tutti e due

3. Rispondete:

a. Lidia e Gianna cosa hanno fatto sabato?

b. Cosa ha fatto Lidia domenica?

c. Dov’è andato sabato sera Enzo?

d. Cosa ha fatto, invece, Enzo domenica sera?

4. Il testo che segue è un riassunto del dialogo introduttivo. Completate con i verbi dati.

Sabato Lidia è …………………………………………… insieme a Gianna. Sono


……………………….. a fare spese e poi hanno ……………………………… un caffè
all’Antico Caffè Greco. Domenica, Lidia è …………………………………. da una sua
collega ed è ……………………………………. fino a mezzanotte.

Sabato sera, Enzo e i suoi amici sono …………………………………. in discoteca. Sono


…………………………………. a casa dopo le tre. Domenica Paola ha
………………………………… l’idea di andare al cinema. Sono
………………………………… in sala poco prima dell’inizio del film!

andati – bevuto – uscita – andata – entrati – rimasta – tornati – avuto - andate


60
IL MOMENTO DELLA VERITÀ (Chiaro1, a) b) c) cd24, d) cd25)

3. Ascolta il dialogo e scrivi in ordine cronologico quello che ha fatto


Susanna ieri sera. (Uno, Un.12, 6)

Susanna fino a mezzanotte è stata a una riunione


a mezzanotte e mezza
dopo
verso l’una e mezza
verso le due
verso le due e mezza

61
62
63
64
65
PUBBLICITÀ: SALUMI BERETTA

66
67
GLI SPOT DEL GELATO MAXIBON

Guardate questi quattro video e abbinate poi a ogni spot le frasi


appropriate:

spot 1

spot 2

spot 3

spot 4

In quale video qualcuno….?

1. si spoglia.

2. cerca di parlare una lingua straniera.

3. è geloso.

4. mangia un gelato.

5. dà il suo numero di telefono.

6. dice che ha caldo.

7. si vergogna di quello che ha fatto.

8. mette un asciugamano sulla sabbia.

9. osserva due ragazze assieme a un amico.

10. parla con le sue amiche.

11. si nasconde dietro al gelato.

12. accetta un altro gelato dal cameriere.

13. legge un cartello.

14. dice che non ama le ragazze abbronzate.

68
Film: Benvenuti al Sud di Luca Miniero

1. Secondo te quali sono gli steriotipi più comuni sugli


italiani?

2. Adesso vai su:


http://www.youtube.com/watch?v=HHWBL9_alKs e guarda il
video:

3. Quali sono i luoghi comuni sugli italiani/europei che emergono nel video di
Bruno Bozzetto? Parlane con i tuoi compagni.

4. Scelta multipla: scegli l’opzione corretta

a) Alberto è direttore di un ufficio postale


una ditta di elettrodomestici
uno studio legale

b) Alberto viene tasferito a Bologna


a Roma
a Napoli

c) All’inizio lui conosce i loro costumi


è contento di essere lì
non capisce la lingua

d) Mattia è sempre nervoso perché beve alcol


perché si droga
perché beve troppi caffè al giorno

69
e) Alla fine Alberto rimane a Castellabate
ottiene il trasferimento a Milano
lascia la moglie

5. Abbina ad ogni parola il suo significato:

1)Terrone Mangiatore di polenta, epiteto dato


dagli abitanti dell'Italia meridionale a
quelli dell'Italia settentrionale (spreg.)

2) Pirla Fare gesti, specialmente con


eccitazione.

3) Camorra Epiteto dato ai nativi dell'Italia


meridionale (spreg.)

4) Gesticolare Associazione della malavita


napoletana, nata sotto gli Spagnoli,
molto potente e organizzata secondo
rigorose leggi e gerarchie.

5) Polentone Persona sciocca e goffa, facile da


raggirare e imbrogliare (pop.,
settentr.)

6. Rispondi alle domande:

a) Dopo aver visto il film quali luoghi comuni ti sembrano giusti e quali
eccessivi?
b) Quali sono invece i luoghi comuni sugli argentini?

c) Secondo te quali sono le virtù e i diffetti degli italiani e argentini?

70
SPOT EDISON

1. Vedrete un filmato ambientato in Piazza della Scala, in diverse epoche.


Guardiamo il filmato senz'audio, quali sono approssimativamente queste
epoche?
2. In ciascuna delle situazioni un personaggio racconta all’altro un suo
progetto per il futuro. Identificate chi illustra un progetto a chi.
3. Quali sono i progetti dei personaggi?
4. Quali sono invece i vostri progetti per il futuro?

71
Cortometraggi
Mon cher
Una telefonata nel cuore della notte. È Nicole, vecchia fiamma di Nino. Ma non
sarà l’unica sorpresa della giornata...

1) Antonio dice a Dino che Nicole arriverà a Roma. Come e quando?

o In treno a mezzanotte.
o In nave alle 3 di notte.
o In treno a mezzogiorno.
o In aereo a mezzogiorno.
o In macchina alle 3.
o In pullman alle 6.

2) Dino è arrabbiato con i suoi amici perché non gli hanno dato un oggetto
importante. Quale?

o Una lettera d’amore di Nicole.


o Un telegramma che comunica l’arrivo dello zio e dei cugini.
o Un telegramma che comunica l’arrivo di Nicole.
o Una lettera del suo professore di francese.

3) Leggi la frase in basso e scegli la fine corretta.

o dalla prossima volta.


o dallo scorso tempo.
o dall’ultima volta.

Adina e Dumitra
Adina e Dumitra sono i nomi di due “badanti”, cioè due donne straniere che si
prendono cura a domicilio di due anziani. Tra gelosie delle due donne e i
sentimenti ancora vivi dei due anziani, c’è spazio anche per una festa, con tanto
di fuochi d’artificio.

72
UN VERO PORTIERE
Certe emozioni vissute da piccoli sono grandi e molto intense. Così è
anche per Federica, giovanissima portiere di una squadra di calcio che
vuole emulare le gesta del suo eroe: Higuita.

Federica, la protagonista

o dorme spesso con i guanti da portiere.


o dorme con i guanti solo prima di questa partita.
o prima della partita dorme molto e bene.

Il primo portiere della sua squadra

o è un suo amico.
o è una sua amica.
o è suo fratello.

Federica chiude il compagno nello spogliatoio

o perché si dimentica la chiave.


o perché vuole giocare a tutti i costi.
o perché in ogni squadra deve esserci una ragazza.

Alla fine Federica

o fa un gol nella sua porta.


o fa gol, ma non è valido.
o fa un gol come il suo idolo di calcio.

73
NOTTE SENTO

74
75
76
TANA LIBERA TUTTI

77
78
79
CANZONI
COMPLETA CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI E INDETERMINATIVI

UN'ESTATE ITALIANA
Gianna Nannini

Forse non sarà ..................... canzone a cambiare ....................


regole del gioco
ma voglio viverla così quest'avventura, senza frontiere e con
................... cuore in gola.

E ................ cielo è ................... giostra di colori e ................ vento


accarezza ............... bandiere
arriva ................... brivido e ci trascina via e scogli in .................. abbraccio
.................... follia

Notti magiche inseguendo .................... gol, sotto .................. cielo di .........................


estate italiana
e negli occhi tuoi voglia di vincere ....................estate, ......................avventura in più

Quel sogno che comincia da bambino e che ti porta sempre più lontano
non è ....................... favola e dagli spogliatoi escono ................ ragazzi e siamo noi.

PENSO POSITIVO - Jovanotti


Io penso positivo perchè son ........................ perchè son vivo
Niente e nessuno ..................... mondo potrà fermarmi dal ragionare
niente e nessuno al .......................... potrà fermare, fermare, fermare
Quest'onda che va quest'onda che viene e che va
Io penso ..................... ma non vuol dire che non ci................
io penso positivo in quanto ...........................
Non credo ................divise né tanto meno negli ................. sacri
che più di una ........................... furono pronti a benedir massacri
non credo ai fraterni ........................ che si confondono con le .......................
io credo ........................... che tra il male e il bene è più forte il .......................
Io penso positivo perchè.......... vivo perchè son vivo
io penso positivo perchè son vivo, e sì che son vivo
e niente e nessuno al mondo potrà fermarmi
dal ..................... niente e nessuno al mondo potrà............... fermare, fermare
quest'onda che va quest'............ che viene e che va
.................. dal metro quadro dove ogni cosa ......................... sembra dovuta
guardare dentro ..................... cose c'è una ......................... sconosciuta
che chiede soltanto un modo .................... venir fuori a veder le stelle
per vivere le esperienze............. mia pelle sulla mia pelle.
La storia, la matematica, ..............., la geometria, la musica, la fantasia.
Io credo che a questo ...................... esista solo una grande chiesa
che passa da Che Guevara e arriva .......................... a Madre Teresa
passando per Malcom X attraverso Ghandi e San Patrignano
arriva da un prete in ......................... che va avanti nonostante il …………….…
80
FATTI MANDARE DALLA MAMMA A PRENDERE IL LATTE
Gianni Morandi

E’ un’ora che .........................


...................... al portone;
su, trova una .........................
per .......................... di casa.

Fatti mandare dalla .......................


a ..................... il latte.
Devo dirti qualche .........................
che ..................... noi due.
T’ho vista uscire dalla ......................
insieme ad un .........................
con la .................... nella mano
passeggiava con ....................

Tu digli a quel ........................


che .................. geloso
che se lo ................................
gli spaccherò il .....................!

Fatti ............................... dalla mamma


a prendere il .....................................
Presto scendi, ...................... amore,
ho ...................... di te.
Dai, scendi vieni giù, dai!

PREFERISCO COSÌ – GIANMARIA TESTA

ASCOLTA LA CANZONE E CORREGGI GLI ERRORI

Preferisci così senza troppi rumori


come quando stiamo soli
dietro una porta a guardare che spiove

Preferisci così senza niente da dare


che un amore si sa prima o poi rubato sarà
Preferisci così che non c'è niente da dare
solo stare seduto a una porta qualunque
a guardare che spiove

 Secondo te, il protagonista della storia è contento, triste, malinconico…?


Perché?

E tu?
 Preferisci il rumore o il silenzio?
 Quali rumori preferisci? (il mare, il vento, la caffettiera quando il caffè è
quasi pronto, ecc.)
81
GENTE DELLA NOTTE – JOVANOTTI
La notte è più bello, si ……………………. meglio,
per chi fino alle 5 non …………………… sbadiglio,
e la città riprende fiato e ……………… che dorma,
e il buio la trasforma e le cambia …………..
e tutto è più tranquillo tutto è …………..
e non esiste traffico e non c'è ……………
almeno quello ………………., quello che stressa,
la gente della notte è ………………………. la stessa
ci si conosce tutti come in un ………………,
sempre le stesse facce …………………… dopo mese
e il giorno cambia leggi e cambia governi
e passano le ……………………… e passano gli inverni,
la gente della notte sopravvive sempre
nascosta nei …………… confusa tra le ombre.
La gente della notte fa lavori ………………,
certi nascono oggi e …………………….. domani,
baristi, spacciatori, ……………… e giornalai,
poliziotti, travestiti, ………………… in cerca di guai,
padroni di locali, spogliarelliste, camionisti,
metronotte, ………………… e giornalisti,
fornai e pasticceri, fotomodelle,
di notte le …………………. sembrano tutte belle,
e a volte becchi una, in …………………….,
la rivedi la mattina e ti sembra una ………………,
la notte fa il suo ……………….. e serve anche a quello
a far sembrare ……………., tutto un po' più bello.

Parlare in una ………………………. davanti a un portone


ed alle quattro e mezzo fare ……………
con i cornetti …………… e il caffelatte
e quando sorge il ……………… dire buonanotte
e leggere il giornale prima di tutti,
sapere in anteprima tutti i fatti …………….. e brutti,
di notte le ……………… scorrono più lente
però è molto più ………… parlare con la gente,
conoscere le storie, ognuna originale,
sapere che nel mondo ……………… è normale.
Ognuno avrà ……………… che ti potrà insegnare,
gente molto diversa di ogni colore.
A me piace la notte gli …………………. bene
che vedo tante albe e pochissime ……………..,
la notte mi ha adottato e mi ha dato un lavoro
che mi piace un ………………….. anzi io l'adoro.
Mi chiamo JOVANOTTI faccio il deejay,
non ……………….. mai a dormire prima delle sei.

82
VITA SPERICOLATA Vasco Rossi

voglio una vita che non è mai tardi di quelle che non dormono mai
Voglio una vita maleducata di quelle vite fatte, fatte così
voglio una vita di quelle che non si sa mai.
voglio una vita che se ne frega che se ne frega di tutto sì

E poi ci troveremo come le star a bere del whisky al Roxy bar


e ognuno in fondo perso
ognuno diverso
ognuno col suo viaggio
o forse non c'incontreremo mai ognuno a rincorrere i suoi guai
dentro i fatti suoi!

voglio una vita che non è mai tardi di quelle che non dormi mai
voglio una vita esagerata voglio una vita come Steve Mc Queen
voglio una vita, la voglio piena di guai!!!
Voglio una vita spericolata voglio una vita come quelle dei film

E poi ci troveremo come le star a bere del whisky al Roxy bar


dentro i fatti suoi!
ognuno col suo viaggio
oppure non c'incontreremo mai ognuno a rincorrere i suoi guai
e ognuno in fondo perso
ognuno diverso

Voglio una vita che non è mai tardi di quelle che non dormi mai
Voglio una vita maleducata di quelle vite fatte così
voglio una vita vedrai che vita vedrai!!!
voglio una vita che se ne frega che se ne frega di tutto sì!!!

83
VOLARE (Emma Marrone)

Penso che un sogno cosi


Non ritorni mai piu'
Mi dipingevo le mani e la faccia di blu
Poi d'improvviso venivo dal vento rapito
E incominciavo a volare nel cielo infinito
Volare oh oh
Cantare oh oh oh oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassu'
E volavo volavo felice
Piu' in alto del sole ed ancora piu'su
Mentre il mondo pian piano
Spariva lontano laggiu'
Una musica dolce suonava soltanto per me
Volare oh oh
Cantare oh oh oh oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassu'
Ma tutti i sogni nell'alba svaniscon perche'
Quando tramonta la luna li porta con se
Ma io continuo a sognare
Negli occhi tuoi belli
Che sono blu come un cielo
Trapunto di stelle
Volare oh oh
Cantare oh oh oh oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiu'
E continuo a volare felice
Piu' in alto del sole ed ancora piu'su

Mentre il mondo pian piano scompare


Negli occhi tuoi blu
La tua voce è una musica
Dolce che suona per me
Volare oh oh
Cantare oh oh oh oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiu'
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiu'
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiu'
Con te…

84
TIZIANO FERRO
SERE NERE

Ripenserai ...... angeli


..... caffè caldo svegliandoti
Mentre passa distratta la notizia ..... noi due
Dicono che mi servirà
Se non uccide fortifica
Mentre passa distratta la tua voce....... tv
...... la radio e il telefono risuonerà il tuo addio

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male ...... morire
Senza te

Ripenserei che non sei qua


Ma mi distrae la pubblicità
........ gli orari ed il traffico lavoro e tu ci sei
Tra il balcone e il citofono ti dedico i miei guai
........ sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà

Puoi rimanere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te
Ho combattuto il silenzio parlandogli addosso
E levigato la tua assenza solo....... le mie braccia
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più sarò con te, con te, con te
Lo giuro

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rimanere
Perché fa male male
Male ...... morire
Senza te....

85
ASCOLTA ATTENTAMENTE LA CANZONE E CERCA DI COMPLETARE LE
PAROLE CHE MANCANO.

SE BASTASSE UNA CANZONE


Eros Ramazzotti

Se bastasse una _________ canzone


a far piovere _________.
Si potrebbe cantarla un _________,
un milione di volte.
Bastasse già, bastasse già
non ci vorrebbe poi tanto a imparare ad __________ di più.
Se bastasse una vera canzone
per convincere gli altri
si potrebbe cantarla più __________
visto che sono in tanti.
Fosse così, fosse così
non si dovrebbe lottare per farsi sentire di più.
Se bastasse una ____________ canzone
a far dare una mano, si potrebbe trovarla nel ___________
senza andare ____________.
Bastasse già, bastasse già,
non ci sarebbe bisogno di chiedere la carità.

Dedicato a tutti quelli che sono allo sbando,


dedicato a tutti quelli che non hanno avuto ancora ___________
e sono ai margini da __________.
Dedicato a tutti quelli che stanno aspettando,
dedicato a tutti quelli che rimangono dei sognatori
per questo sempre più da soli.

Se bastasse una _________ canzone


per parlare di ________,
si potrebbe chiamarla per nome
aggiungendo una _________,
e un'altra poi, e un'altra poi
finché diventa di un solo __________ più vivo che mai.

Dedicato a tutti quelli che sono allo sbando,


dedicato a tutti quelli che hanno provato ad inventare
una canzone per cambiare.
Dedicato a tutti quelli che stanno aspettando.
Dedicato a tutti quelli che venuti su con troppo __________
quel tempo che è rimasto ___________.

In ogni senso
hanno creduto, cercato e voluto che fosse così.
Che fosse così.
Hanno creduto, cercato e voluto che fosse così.

86
“La prima cosa bella” - Malika Ayane
Prima di ascoltare la cover “La prima cosa bella” cantata
da Malika Ayane (canzone del 1970 di Nicola di Bari) inserisci i
seguenti verbi (sono tutti verbi al presente indicativo):

so – senti (x3) - ho – suono (x2) – canta (x3) – chiedo –


profumi

Ho preso la chitarra
e _______________ per te
il tempo di imparare
non l’ho e non _______________ suonare
ma _______________ per te.
La _______________ questa voce
chi _______________ è il mio cuore
amore amore amore
è quello che so dire
ma tu mi capirai
I prati sono in fiore
_______________ anche tu
_______________voglia di morire
non posso più cantare
non _______________ di più
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
è il tuo sorriso giovane, sei tu.
Tra gli alberi una stella
la notte si è schiarita
il cuore innamorato sempre più
sempre più
La _______________ questa voce
chi _______________ è il mio cuore
amore amore amore
è quello che so dire
ma tu mi capirai
I prati sono in fiore…
La prima cosa bella
che ho avuto dalla vita
è il tuo sorriso giovane sei tu
Tra gli alberi una stella
la notte si è schiarita
il cuore innamorato sempre più
La _______________ questa voce
chi _______________ e` il mio cuore
amore amore amore

Questa cover fa parte della colonna sonora dell’omonimo film (2010, di Paolo
Virzì), di cui si vedono alcune scene nel video.

87
ALEX BRITTI: “LA VASCA”

Voglio restare tutto il giorno in una vasca


Con l’acqua calda che mi coccola la testa
Un piede fuori che s’infreddolisce appena
Uscire solo quando è pronta già la cena
Mangiare e bere sempre e solo a dismisura
Senza dover cambiare buco alla cintura
E poi domani non andrò neanche al lavoro
Neanche avvertirò perché il silenzio è d’oro
Tornerò con gli amici davanti scuola
Ma senza entrare, solo fuori a far la ola
Non ci saranno ripetenti punto e basta
Staremo tutti insieme nella stessa vasca
Così grande che ormai è una piscina
Staremo a mollo dalla sera alla mattina
Così che adesso è troppo piena e non si può più stare
è meglio trasferirci tutti quanti al mare
Quando fa buio accenderemo un grande fuoco
Attaccheremo un maxi schermo e un maxi gioco
E dopo inseguimenti vari e varie lotte
Faremo tutti un grande bagno a mezzanotte
Mi bagno, mi tuffo, mi giro e mi rilasso
Mi bagno, m’asciugo e inizia qui lo spasso

E mi ribagno, mi rituffo, mi rigiro e mi rilasso


E mi ribagno, mi riasciugo e ricomincia qui lo spasso
Saremo più di 100, quasi 120
Amici, conoscenti e anche i parenti
Con il cocomero e la cocacola fresca
Con le chitarre a dirci che non è Francesca
Aspetteremo le prime luci del mattino
Festeggeremo con cornetti e cappuccino
E quando stanchi dormiremo sulla sabbia
Le nostre camere scolpite nella nebbia
Ma dormiremo poche ore quanto basta
Per poi svegliarci e rituffarci nella vasca
Mi bagno, mi tuffo, mi giro e mi rilasso
Mi bagno, m’asciugo e inizia qui lo spasso
E mi ribagno, mi rituffo, mi rigiro e mi rilasso
E mi ribagno, mi riasciugo e ricomincia qui lo spasso
Voglio restare tutto il giorno in una vasca
Con le mie cose più tranquille nella testa
Un piede fuori come fosse una bandiera
Uscire solo quando fuori è primavera
Ma spero solo questa mia fantasia
Non sia soltanto un altro attacco d'utopia
Perché per questo non c’è ancora medicina
Che mi trasformi la mia vasca in piscina
E tantomeno trasformare tutto in mare
Però qualcuno lo dovrebbe inventare

88
“GOCCE DI MEMORIA” di Giorgia

Gocce di memoria è una famosissima canzone di Giorgia del 2003.


Fa parte della colonna sonora di La finestra di fronte, di Ferzan
Ozpetek.

La canzone è ricca di aggettivi: fragili, inafferrabile (2 volte),


incancellabile, indivisibili, inestimabile,infrante,
lontani, nuove, stanche, tagliente, vuote, uguali. Provate a
capirne il significato, poi ascoltate la canzone e inseriteli nel testo.

Sono gocce di memoria


queste lacrime __________,
siamo anime in una storia, __________.
Le infinte volte che
mi verrai a cercare nelle mie stanze __________
__________.
È __________ la tua assenza che mi appartiene
siamo __________
siamo __________ e __________
e siamo già così __________.
Con il gelo nella mente
sto correndo verso te,
siamo nella stessa sorte
che __________ ci cambierà.
Aspettiamo solo un segno,
un destino, un’eternità
e dimmi come posso fare per raggiungerti adesso.
Per raggiungerti adesso, per raggiungere te.

Siamo gocce di un passato


che non può più tornare.
Questo tempo ci ha tradito, è __________.
Racconterò di te
inventerò per te quello che non abbiamo.
Le promesse sono __________
come pioggia su di noi.
Le parole sono __________, ma so che tu mi ascolterai.
Aspettiamo un altro viaggio, un destino, una verità.
E dimmi come posso fare per raggiungerti adesso,
per raggiungerti adesso, per raggiungere te.

89
‘IL RAGAZZO DELLA VIA GLUCK’- Adriano Celentano

1) Nella prima strofa della canzone qui sotto trascritta, mancano dei
nomi. Completala!

Questa è la …….
di uno di noi,
anche lui nato per caso in ……..Gluck,
in una………, fuori città,
gente tranquilla, che lavorava.
Là dove c'era l'…… ora c'è
una …….,
e quella casa
in mezzo al verde ormai,
dove sarà?

2) Nella seconda strofa della canzone qui sotto trascritta, mancano i


verbi. Completala!

Questo ragazzo della via Gluck,


………………a giocare con me,
ma un giorno disse,
vado in città,
e lo ………….mentre…………….,
io gli domando amico,
non sei contento?
………….finalmente a stare in città.
Là ………………le cose che non hai avuto qui,
potrai in casa senza andar
giù nel cortile!

3) Nella terza strofa della canzone qui sotto trascritta, mancano le


preposizioni. Completala!

Mio caro amico, disse,


qui sono nato,
……questa strada
ora lascio il mio cuore.
Ma come fai …non capire,
è una fortuna, ………voi che restate
….piedi nudi a giocare ……….prati,
mentre là ……….centro respiro il cemento.
Ma verrà un giorno che ritornerò
ancora qui
e sentirò l'amico treno
che fischia così,
"wa wa"!

90
“PIÙ BELLA COSA”
Eros Ramazzotti

Com'è cominciata io non saprei


la (1)...................... infinita con te
che sei diventata la mia lei
di tutta una (2)...................per me

ci vuole (3)......................... con te


e un briciolo di (4)........................
ci vuole pensiero perciò
lavoro di (5)......................

ricordi la volta che ti cantai


fu subito un (6)........................ sì
ti dico una cosa se non la sai
per me vale ancora così

ci vuole passione con te


non deve mancare mai
ci vuole (7)....................... perché
lavoro di (8)...................... lo sai

cantare d'amore non basta mai


ne servirà di più
per dirtelo ancora per dirti che
più bella cosa non c'è saranno i momenti che ho
più bella cosa di te quegli attimi che mi dai
unica come sei saranno parole però
immensa quando vuoi lavoro di (10)............... lo sai
grazie di esistere...

com'è che non passa con gli (9)............ miei cantare d'amore non basta mai
la voglia infinita di te ne servirà di più
cos'è quel mistero che ancora sei per dirtelo ancora per dirti che
che porto qui dentro di me più bella cosa non c'è
più bella cosa di te
unica come sei
immensa quando vuoi
grazie di esistere...

91
50 MILA – NINA ZILLI

Cinquantamila lacrime
non basteranno perchè
musica triste
sei tu dentro di me.

Cinquantamila pagine
gettate al vento perchè
eterno è il ricordo,
il mio volto per te.

Non ritornare,
no tu non ti voltare,
non vorrei mi vedessi cadere.

A me piace così,
che se sbaglio è lo stesso,
perchè questo dolore è amore per te.

Cinquantamila lacrime
senza sapere perchè
sono un ricordo lontano da te.

Cinquantamila lacrime
non basteranno perchè
musica triste sei tu dentro di me.

Non mi guardare,
non lo senti il dolore,
brucia come un taglio nel sale.

A me piace così,
che se sbaglio è lo stesso,
perchè questo dolore è amore per te.

A me piace così,
e non chiedo il permesso,
perchè questo dolore è amore per te.

92
Completa la canzone con le parole del quadro

UN SENSO - Vasco Rossi

Voglio trovare un senso a questa ......................


Anche se questa sera un senso non ce l’ha

Voglio trovare un senso a questa ……………


Anche se questa vita un senso non ce l’ha

Voglio trovare un senso a questa ...................


Anche se questa storia un senso non ce l’ha

Voglio trovare un senso a questa ...................


Anche se questa voglia un senso non ce l’ha

Sai che cosa penso


Che se non ha un senso
Domani arriverà...
Domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
Non basta mai il tempo
Domani un altro giorno arriverà...
Voglia
Sera
Voglio trovare un senso a questa ....................................
Cose
Anche se questa situazione un senso non ce l’ha
Situazione
Storia
Voglio trovare un senso a questa ....................................
Condizione
Anche se questa condizione un senso non ce l’ha
Vita
Sai che cosa penso
Che se non ha un senso
Domani arriverà
Domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
Non basta mai il tempo
Domani un altro giorno arriverà...
Domani un altro giorno... ormai è qua!

Voglio trovare un senso a tante ...........................


Anche se tante cose un senso non ce l’ha

93
COMPLETA LA CANZONE SENZA ASCOLTARLA. POI ASCOLTALA E
SCRIVI LE PAROLE CHE SENTI

TANTO TANTO TANTO – Jovanotti


Che stai facendo? ……………………….. / ………………………….
Che cosa cerchi? ………………………. / …………………………
Hai uno scopo? Credo.
Dove ti trovi? ……………………….. / ……………………………
E come vivi? ……………………….. / …………………………….
Di dove sei? …………………….. / ………………………………
Qual è il tuo aspetto? Meno sereno di un tempo, ma non per questo stanco.
A cosa pensi? ………………………….. / …………………………….
Qual è il tuo impegno? ………………………... / …………………………….
Ed il tuo tempo? Denso.
Che risultati hai? ……………………... / ……………………………………. (2 volte)
Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e che mi piace

Tanto tanto tanto tanto tanto …

Come va il mondo? …………………………. / ………………………….


Come va il mondo? …………………………. / ………………………….
Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e che mi piace

Tanto tanto tanto tanto tanto

Che cosa fai? ……………………. / ………………………….


Quando sei in forma? …………………….. / ………………………….
Innamorato? …………………. / ………………………….
E lei ti ama? …………………………….. / ………………………….
Come va il mondo? Male.
Come va il mondo? Bene.
Che dice il cielo? ………………………... / ………………………….
E la chitarra?...suona!!!
Sei felice? ………………………….. / ………………………….
Hai distrazioni? ………………………. / ………………………….
E la salute? …………………... / ………………………….
E la chitarra?...suona!!!

Cosa ti piace? ……………………….. / ………………………….


Tra il dire e il fare? Il mare.

Rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e


che mi piace
Tanto tanto tanto tanto tanto

94