Sei sulla pagina 1di 1

Firenze (AFI: /fiˈrεnʦe/[5]; pronuncia[?

·info]; in epoca medievale e nel linguaggio poetico


anche Fiorenza, /fjoˈrɛnʦa/[6][7]; Florentia in latino) è un comune italiano di 379 194 abitanti, capoluogo
della Toscana e centro della città metropolitana, ottavo comune italiano per popolazione e
il primo[8] della Toscana, cuore dell'area metropolitana di Firenze-Prato-Pistoia.
Nel Medioevo è stata un importante centro artistico, culturale, commerciale, politico, economico e
finanziario; nell'età moderna ha ricoperto il ruolo di capitale del Granducato di
Toscana dal 1569 al 1859 che, con il governo delle famiglie dei Medici e dei Lorena, divenne uno degli
stati più ricchi e moderni. Le varie vicissitudini politiche, la potenza finanziaria e mercantile e le
influenze in ogni campo della cultura hanno fatto della città un crocevia fondamentale della storia
italiana ed europea. Nel 1865 Firenze fu proclamata capitale del Regno d'Italia (seconda, dopo Torino),
mantenendo questo status fino al 1871, anno che segna la fine del Risorgimento.
Importante centro universitario e patrimonio dell'umanità UNESCO dal 1982, è considerata luogo
d'origine del Rinascimento – la consapevolezza di una nuova era moderna dopo il Medioevo, periodo di
cambiamento e "rinascita" culturale e scientifica – e della lingua italiana grazie al volgare fiorentino
usato nella letteratura. È universalmente riconosciuta come una delle culle dell'arte e dell'architettura,
nonché rinomata tra le più belle città del mondo, grazie ai suoi numerosi monumenti e musei tra cui
il Duomo, Santa Croce, Santa Maria Novella, gli Uffizi, Ponte Vecchio, Piazza della Signoria, Palazzo
Vecchio e Palazzo Pitti. Di inestimabile valore i lasciti artistici, letterari e scientifici di geni del passato
come Petrarca, Boccaccio, Brunelleschi, Michelangelo, Giotto, Cimabue, Botticelli, Leonardo da
Vinci, Donatello, Lorenzo de’ Medici, Machiavelli, Galileo Galilei e Dante Alighieri, che fanno del centro
storico di Firenze uno dei luoghi con la più alta concentrazione di opere d'arte al mondo. La ricchezza
del patrimonio storico-artistico, scientifico, naturalistico e paesaggistico rendono il centro e le colline
circostanti un vero e proprio "museo diffuso".