Sei sulla pagina 1di 132

i liBri di

salute e benessere

con la consulenza dei migliori dietologi e nutrizionisti

le 50 diete più famose


I PROGRAMMI SETTIMANALI LE CURE AMATE DALLE STAR:
PER PERDERE PESO DALLA DUKAN ALLA DISSOCIATA,
IN MODO RAPIDO ED EQUILIBRATO DALLA ZONA ALLA ATKINS
LE RICETTE PER LA CUCINA LEGGERA LE PORZIONI GIUSTE PER OGNI CIBO
le 50 diete più famose
salute e benessere

LA PRIMA GUIDA COMPLETA AL DIMAGRIMENTO:


SCEGLI IL REGIME ChE fA PER TE
i libri di salute e benessere

3
salute e benessere
I LIBRI DI

LE 50 DIETE PIÙ FAMOSE


Diretto da Eliana Liotta
Caporedattore centrale Massimo Cadoria
Progetto graÄco Karin HHdl
Hanno collaborato Simone Fanti, Federica Maccotta
In copertina Jennifer Lopez

OK Salute e benessere
e il mensile wellness di
Direttore responsabile: Umberto Brindani
Editore: Rcs MediaGroup S.p.a., via Rizzoli 8, 20132 Milano
Stampa: GraÄca Veneta Spa, via Malcanton 2,
35010 Trebaseleghe (Padova)
Distribuzione: m-Dis, via Cazzaniga 1, 20132 Milano
c 2012. Tutti i diritti sono riservati: e vietata la riproduzione anche parziale di qualsiasi testo o immagine
Finito di stampare nel mese di giugno 2012

Programmi dietetici a cura di:


Raffaella Cottafava, dietista all’Istituto Auxologico Italiano di Milano
Cecilia Invitti, direttore all’Istituto Auxologico Italiano di Milano del dipartimento di scienze mediche e riabilitative a indirizzo endocrino-metabolico
Pietro Migliaccio, presidente della Società italiana di scienza dell’alimentazione
Pierluigi Rossi, docente a contratto di scienza dell’alimentazione all’Università degli Studi di Bologna
Nicola Sorrentino, professore a contratto di dietologia in associazione alla crenoterapia all’Università degli Studi di Pavia

Si ringraziano per la consulenza:


Virginia Bicchiega, medico ricercatore per l’obesità e i disturbi del comportamento alimentare all’Istituto Auxologico Italiano di Milano e Piancavallo (Verbania)
Patrizia Bollo, docente di dietistica delle malattie endocrino-metaboliche all’Università degli Studi di Milano
Alessandra Bordoni, docente di scienza dell’alimentazione all’Università di Bologna
Andrea Fabbri, direttore dell’unità operativa complessa di endocrinologia del polo ospedaliero integrato Sant’Eugenio-Cto Alesini di Roma
Maria Antonia Fusco, primario emerito dell’unità operativa di dietetica e nutrizione del San Camillo Forlanini di Roma
Fabio Galvano, docente di scienze dietetiche applicate all’Università di Catania
Andrea Ghiselli, dirigente di ricerca dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran)
Francesco Leonardi, segretario nazionale della Fesin (Federazione delle società italiane di nutrizione)
Rosalba Mattei, professore associato di scienze e tecniche dietetiche applicate all’Università di Siena
Costantino Motzo, responsabile del servizio di dietologia e nutrizione clinica per la donna all’ospedale San Giovanni di Dio di Cagliari
Francesco SoÄ, ricercatore in scienze dell’alimentazione all’Università di Firenze e dirigente medico Azienda ospedaliero-universitaria di Careggi, Firenze
Andrea Strata, già docente di nutrizione clinica all’Università di Parma
Lucilla Titta, ricercatrice presso il dipartimento di oncologia sperimentale dell’Istituto europeo oncologico di Milano
Chiara Trombetti, collaboratrice del Servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione di Castrovillari (Cosenza)
4 Alfredo Vanotti, professore a contratto di dietologia all’Università degli Studi di Milano e all’Università di Milano Bicocca
le 50 diete più famose
la prima guida completa al dimagrimento:
scegli il regime che fa per te

5
CAPITOLO 1

il top: la dieta
mediterranea
N
el Cilento, e precisamen- per poi codificare scientificamente le
te a Pioppi, è nata la dieta porzioni della dieta mediterranea.
mediterranea, che l’Unesco Povera di acidi grassi saturi e di pro-
ha dichiarato patrimonio teine animali, ricca di carboidrati, fi-
DIETA
MEDITERRANEA
dell’umanità. Fu un medi- bre e antiossidanti naturali, la dieta
co statunitense, Ancel Keys, al seguito mediterranea è riconosciuta univer-
delle truppe americane, a notare che la salmente per i suoi benefici su linea
popolazione contadina locale si nutri- e salute. Questo regime alimentare
va di pasta, pane, frutta, verdura, mol- si basa sul consumo di prodotti della
tissimi legumi, ottimo olio extravergi- nostra tradizione alimentare: cereali
ne d’oliva, pesce, pochissima carne. E (pane, pasta, polenta), vino, legumi,
questa dieta aveva una ricaduta posi- latte e formaggi magri, frutta, ortaggi,
tiva incredibile: l’incidenza di malat- pesce e olio d’oliva. Cibi ideali per te-
tie gastrointestinali e cardiovascolari nere a bada i livelli di colesterolo, la
era molto più bassa rispetto alla media pressione, la glicemia, per mantenere
americana. in salute cuore, cervello, arterie e vene
Keys si stabilì a Pioppi dove studiò per e anche per non fare schizzare verso
40 anni le abitudini alimentari locali l’alto l’ago della bilancia.

7
i capisaldi
DIETA
MEDITERRANEA
L a dieta mediterranea prevede un appor-
to quotidiano del 55-60% circa di car-
boidrati, del 15% circa di proteine, mentre i
Per insaporire i piatti, questa dieta fa largo
uso di erbe aromatiche, aglio e cipolla, ali-
menti che aiutano a ridurre i grassi e ad ab-
lipidi devono essere il 25-30% circa. Tali pro- bassare il colesterolo dannoso.
porzioni assicurano una nutrizione adegua-
ta per fornire energia, ridurre il colesterolo ■ ■ I VANTAGGI. La dieta mediterranea è
«cattivo» Ldl e aumentare quello «buono» salutare, equilibrata e adatta a tutti. Sono
Hdl. poche le persone che non la possono se-
Gli alimenti della tradizione mediterranea guire. Chi soffre di celiachia, per esempio,
si prestano molto bene a essere presentati a causa dell’intolleranza al glutine non può
come piatti unici (per esempio, pasta e fa- consumare pane o pasta (di cui è ricca la
gioli, pasta con ragù, pizza, spezzatino con dieta mediterranea).
patate) e pertanto da soli sono in grado di Attenzione alle quantità, soprattutto di pa-
fornire quasi tutto l’apporto nutritivo di un sta. I carboidrati sono indispensabili, ma in
pasto completo. Per bilanciarlo al meglio, eccesso non fanno scendere l’ago della bi-
è sufficiente l’integrazione di verdura e di lancia. Occhio a non esagerare con la frutta,
frutta fresca, ricche di vitamine, fibre e sali che in genere contiene abbondanti quantità
minerali. di zucchero (fruttosio).
8
Scarlett Johansson segue
un’alimentazione equilibrata:
frutta, verdura, cereali, pesce,
latticini, uova e olio d’oliva.
La dieta mediterranea,
insomma. Le tentazioni
made in Usa? L’attrice
confessa di cedere di tanto in
tanto agli hamburger.

DIETA
MEDITERRANEA

9
le porzioni dietetiche
■ ■ UOVA. Un uovo, ricchissimo di nutrien-
Q uanto bisogna mangiare per dimagrire?
Ecco le porzioni per seguire una dieta
ipocalorica standard basata sul regime me-
ti, contiene proteine ad alto valore biologico,
diversi minerali e vitamine.
diterraneo, indicata per un adulto sedenta- ● Quando: 1 porzione da 2 a 3 volte la setti-
rio in buona salute. Questo regime da 1.400 mana.
calorie quotidiane per lei e 1.800 per lui, se- ● Porzione: 1 uovo.
guito per un mese, può far perdere 3-4 chili.
■ ■ LEGUMI. Hanno un forte potere sa-
proteine ziante, ridotta quantità di grassi (a eccezio-
■ ■ PESCE. Il pesce è immancabile nella ne della soia secca) e una buona quota di
tua dieta: contiene gli importantissimi acidi carboidrati, il cui assorbimento è rallentato
grassi polinsaturi, gli omega 3, e secondo al- grazie all’alto contenuto di fibra. Consumati
DIETA cuni studi ha il merito di frenare la fame. con pasta o pane, piselli, fagioli, lenticchie &
MEDITERRANEA
● Quando: 1 porzione da 2 a 5 volte la setti- co. costituiscono un piatto unico che forni-
mana. rà una quota energetico-proteica di ottima
● Porzione: 150 g (di parte edibile, cioè man- qualità. Non sono un contorno!
giabile) per lui e lei. ● Quando: 1 porzione 2-3 volte la settimana.
● Porzione: max 100 g per i legumi freschi;
■ ■ CARNE. Privilegia la carne bianca (tac- 30 g per i secchi.
chino, pollo, struzzo e coniglio), che è an-
che più digeribile e meno dannosa, e riduci ■ ■ SALUMI. Sono un secondo piatto. Pri-
il consumo settimanale di carne rossa a un vilegia i salumi meno grassi e meno calorici,
massimo di due porzioni settimanali (vitel- come il prosciutto crudo privato del grasso
lo, manzo, vitellone). Limita la scelta di tagli (72,5 calorie per 50 g) e quello cotto (107,5
grassi quali fiorentine e braciole. calorie per 50 g). La bresaola non è un sa-
● Quando: 3-4 porzioni alla settimana, privi- lume ma un affettato, e va benissimo come
legiando la carne magra e bianca. secondo.
● Porzione: 100 g per lei, 120 per lui, privata ● Quando: 1 porzione 1 volta a settimana.
del grasso visibile. ● Porzione: max 50 g per lei e 70 per lui.
10
■ ■ FORMAGGI. Danno alle tue ossa
un’iniezione di calcio. Mangia latticini magri
e limita quelli grassi, ma non spizzicarli se
hai in tavola carne o pesce. Sì alla spolvera-
tina (non spolveratona) di parmigiano sulla
pasta, ma attenzione: per ogni 5 pastasciutte
col grana 1 porzione settimanale di formag-
gio in meno.
● Quando: 1 porzione 2- 3 volte la settima-
na.
● Porzione: 100 g se freschi; 50 g se stagio-
nati.

carboidrati ■ ■ PASTA, RISO E ALTRI CEREALI. Me-


■ ■ PANE. Il pane bianco ha un indice glice- glio la pasta venduta al super che quella fat-
mico piuttosto alto e cioè una maggiore ca- ta in casa con farina di grano tenero (ha un
DIETA
MEDITERRANEA
pacità di aumentare il livello di glicemia nel indice glicemico più alto). Cuocila al dente,
sangue e di stimolare la secrezione insulini- per evitare che salga l’indice glicemico. Il
ca. È preferibile il pane di semola di grano riso può sostituire la pasta ma in preparazio-
duro, come il pugliese d’Altamura, o quello ni light, come l’insalata fredda con i sottace-
integrale. ti, e non nei risotti mantecati. Bene le zuppe
● Quando: anche ogni giorno, 1-2 porzioni al di orzo e farro e i cereali integrali.
giorno. ● Quando: anche tutti i giorni, 1 porzione al
● Porzione: max 50 g per lei e 70 per lui. giorno.
● Porzione: max 60 g per lei e 80 per lui.
■ ■ PATATE. Sebbene abbiano un indice
glicemico più elevato di pane e pasta, posso- ■ ■ FETTE BISCOTTATE, BISCOTTI,
no essere scelte in loro sostituzione, preferi- CRACKER. A colazione prediligi le fette
bilmente bollite e fredde. biscottate o il pane, anche con un velo di
● Quando: 1 porzione 1-2 volte alla settima- miele o marmellata, e solo ogni tanto puoi
na. concederti anche qualche biscotto secco,
● Porzione: max 200 g per lei e per lui. preferibilmente senza zuccheri aggiunti e a
u. GRATI

11
basso contenuto di grassi. I cracker? Meglio condimenti
se integrali e senza sale! Tienili pure in casa ■ ■ OLIO D’OLIVA. L’olio extravergine d’oli-
o in borsa come riserva, sono perfetti per i va va preferito al burro. Usalo possibilmente
tuoi spuntini. a crudo.
● Quando: tutti i giorni, a colazione o come ● Quando: 6 porzioni al giorno.
spuntini. ● Porzione: 1 cucchiaino da tè per lei e lui.
● Porzioni: 2 fette biscottate per lei e 3 per
lui; 30 g di biscotti secchi per lei e lui; 1-2 ■ ■ ACETO. Insaporisce e permette di usa-
fette di pane per lei e lui; da 2 a 4 cracker sia re meno olio per condire. Prova ad alternar-
per lei che per lui. ne vari tipi: di vino, di mele, di lamponi. Po-
che gocce, invece, di aceto balsamico, che è
vegetali leggermente più calorico.
■ ■ VERDURE E ORTAGGI. Come antipa-
sto, nella minestra o come contorno, insalata ■ ■ LIMONE. Abituati a usarlo per condire
e verdure cotte di tutti i colori a pranzo e a verdure, pesce e carni, perché contiene mol-
DIETA cena: ti assicurano il pieno di vitamine e di ta vitamina C, che favorisce l’assorbimento
MEDITERRANEA
fibre, che tra l’altro inducono sazietà. del ferro. Oltre a dare un buon sapore, facili-
● Quando: almeno 2 porzioni al giorno. ta la digestione e contribuisce ad abbassare
● Porzione: 250 g (di parte edibile) per gli il colesterolo.
ortaggi per lei e lui; per l’insalata 50 g per
lei e lui. ■ ■ BURRO. Il burro non è il diavolo, ma
devi limitarlo.
■ ■ FRUTTA. Va bene dopo i pasti, come ● Quando: max 1 porzione la settimana.
spuntino o a colazione. Con i frutti più calo- ● Porzione: max 5 g, a crudo, per lei e lui.
rici (mandarini, banane, fichi, uva o mele),
non superare i 100 g a porzione. Limita la ■ ■ SALE. Quello contenuto nei cibi è già
frutta secca (ma non bandirla), evita quelle sufficiente, quindi non esagerare, anche per-
sciroppata e disidratata. ché un eccesso di sodio provoca ritenzione
● Quando: 3 porzioni al giorno di frutta fre- idrica (anticamera della cellulite) e incide
sca. in modo negativo sui valori della pressione
● Porzione: 100-150 g per lei e lui di parte arteriosa. Per insaporire i piatti, usa il sale
edibile. marino o quello iodato, non quello iposodi-
12
lA pIRAMIDE AlIMENTARE chE TI INsEgNA A MANgIARE sANo
La piramide alimentare è un grafico ideato sotto, riveduta e corretta e adattata alla dieta
per la prima volta nel 1992 dal dipartimento mediterranea, è stata presentata nel 2009
statunitense dell’Agricoltura, concepito per dall’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti
invitare i cittadini americani a mangiare in e la nutrizione (Inran). È rivolta a tutti gli
modo corretto. La versione illustrata qui individui di età compresa tra i 18 e i 65 anni.

Dolci

Carne grassa Salumi

Pollame e uova Legumi, pesce,


crostacei e molluschi
DIETA
MEDITERRANEA
Erbe, spezie e vino rosso Formaggi

Olio d’oliva, Frutta secca, olive


latte e yogurt

Frutta e verdura
Pane, pasta,
riso

Acqua

Nel disegno, la piramide alimentare della dieta mediterranea:


in basso i cibi da consumare di più
e, via via che si sale, gli alimenti da limitare.
OLIVIERO

13
co, che non dà gusto e ti costringe a metter- bevande
ne di più. ■ ■ ACQUA. L’acqua, sempre, ha zero ca-
lorie. Le acque con un basso quantitativo di
■ ■ SPEZIE. Usale in grande quantità per sodio e di altri sali non sono, di per sé, diete-
condire le tue preparazioni. Ti consentono tiche. È vero però che le oligominerali, che
di aggiungere poco sale (o nulla), appagano in molti casi contengono meno di 20 mg di
il palato e frenano la fame. sodio per litro (definite iposodiche), favori-
scono la diuresi e possono aiutare l’organi-
dolci smo a liberarsi dei liquidi in eccesso. Un con-
■ ■ TORTE, GELATI, DESSERT E CIOC- sumo costante di acque iposodiche, però,
COLATINI. La domenica o nelle feste puoi potrebbe causare un impoverimento salino
concederti una fettina di dolce o un gelato. dell’organismo poiché si eliminerebbero,
Via libera a un po’ di marmellata o di miele a oltre ai sali in eccesso, anche quelli utili al
colazione. Merendine? Se proprio non resi- metabolismo. Quindi è necessario alterna-
sti, leggi l’etichetta e scegli quelle con meno re acque iposodiche ad acque mediamente
DIETA calorie e meno grassi. mineralizzate. Nessun problema per l’acqua
MEDITERRANEA
■ Quando: max 1 porzione a settimana. effervescente, non gonfia la pancia.
■ Porzione: 1 fettina di torta o 1 cioccolati- ● Quando: ogni giorno.
no per lei e lui. ● Quanto: 1,5-2 litri al giorno per lei e lui.

■ ■ ZUCCHERO. Edulcoranti? No, grazie. ■ ■ LATTE. Puoi berne una tazza la mat-
Spesso fanno venire più voglia di alimenti tina, nella versione parzialmente scremata.
dolci, perché non soddisfano il palato. Allora, Puoi sostituirlo con un barattolino di yogurt
meglio concedersi un cucchiaino di zucche- bianco magro o alla frutta (light).
ro nel caffè, ma una volta al giorno. Se caffè ● Quando: una tazza anche ogni giorno.
o tè amari non ti vanno giù, puoi utilizzare lo ● Tazza: 200 ml per lei e 250 per lui.
sciroppo d’acero (reperibile nei supermer-
cati più forniti o in erboristeria): 26 calorie ■ ■ CAFFÈ. La tazzina, non considerando
per cucchiaino contro le 40 di una bustina l’eventuale zucchero aggiunto, ha un tra-
di zucchero. scurabile apporto energetico. Un consumo
● Quando: max 1 volta al giorno. superiore alle 2-3 tazzine al giorno, seppure
● Quanto: 1 cucchiaino per lei e per lui. utile sul metabolismo del tessuto adiposo,
14
può portare a un aumento del battito cardia-
co e dell’afflusso di sangue alla muscolatura. lE SEI vARIANTI DEllA DIETA
Puoi ottenere gli stessi vantaggi in termini
■ ■ TÈ E TISANE. Sono privi di calorie se di calo di peso con sei varianti della dieta
non aggiungi lo zucchero. Se amari proprio mediterranea. Si tratta di regimi altrettanto
sani ed equilibrati, in cui però c’è un elemento
non ti vanno giù, al posto della zolletta puoi
che fa da filo conduttore. Ecco quali sono.
aggiungere un cucchiaino di miele, che con-
tiene un po’ meno calorie (304 per 100 g con- ■ Dieta del pomodoro: prevede almeno una
tro le 392 del saccarosio) o succo d’acero. portata al giorno a base di pomodoro cotto o
crudo, dall’insalata al condimento della pasta,
dal secondo piatto al succo da bere.
■ ■ SUCCHI DI FRUTTA. Bevili di tanto in ■ Dieta della minestra: accanto a tutti
tanto e prediligi quelli con la dicitura 100% i nutrienti fondamentali della piramide
alimentare (vedi pagina 13) è presente
frutta senza zuccheri aggiunti. I succhi dan-
un piatto di minestra o zuppa al giorno,
no un senso di sazietà minore della frutta che indifferentemente a pranzo o a cena, come
mastichi, anche se sono centrifugati e spre- primo o come piatto unico.
mute fatte in casa. È vero che con i succhi ■ Dieta delle spezie: la costante di questo DIETA
regime sono preparazioni con spezie ed erbe MEDITERRANEA
bevi vitamine e sali minerali, però mandi giù
aromatiche, utili perché permettono di ridurre
anche zuccheri semplici senza l’aiuto della fi- al minimo condimenti e intingoli che farebbero
bra alimentare a rallentarne l’assorbimento, salire il computo delle calorie del piatto.
come succede invece con la frutta intera. ■ Dieta del pesce: prevede cinque porzioni
di pesce alla settimana che, secondo un
recente studio, controlla la fame e fa
■ ■ ALCOLICI. Cautela con le bevande al- diminuire la quantità di calorie ingerite.
coliche, sono molto caloriche (1 gr di alcol ■ Dieta integrale: la caratteristica di
questo regime dimagrante è la presenza di
= 7 kcal) e vengono metabolizzate in fretta.
due porzioni al giorno di carboidrati integrali,
Mezzo bicchiere a pasto di vino per lei e uno sotto forma di riso, pasta, farro, orzo, pane e
per lui sono le quantità da non superare, ma cracker per gli spuntini.
se devi perdere peso cerca di farne a meno. ■ Dieta dello yogurt: prevede ogni giorno
almeno 250 grammi di yogurt bianco magro
Niente vodka, grappa o cocktail! oppure alla frutta in versione light; lo puoi
mangiare nel vasetto o usarlo per alcune
■ ■ BEVANDE GASATE. Cerca di evitar- ricette.

le, sono molto caloriche. Se ogni tanto vuoi


concedertele, scegli la versione light.
15
il programma tipo della settimana: 1.200 calorie al giorno

Questa è una buona dieta che lunedì


puoi seguire per 15 giorni, in ● Colazione: un bicchiere di
modo da perdere due-tre chili. latte; una tazzina di caffè (con un
Nel tabellone il programma cucchiaino di zucchero); biscotti
settimanale tipo, che prevede secchi (20 g per lui e per lei).
circa 1.200 kcal al giorno. È ● Spuntino: uno yogurt magro.
un regime completo, basato ● Pranzo: bastoncini di pesce
sulla dieta mediterranea, che impanati (quattro per lei, cinque
comprende tutti i nutrienti di per lui) cotti al forno; insalatona
cui hai bisogno. È stato messo (porzione libera) di finocchi,
a punto da Pietro Migliaccio, carote e radicchio con un
presidente della Società italiana cucchiaino di olio; mezzo panino.
di scienza dell’alimentazione. ● Spuntino: un cappuccino (con
■ Puoi variare i piatti, un cucchiaino di zucchero).
spostandoli da un giorno zuccherate (vedi pagine 84, 90 ● Cena: petto di pollo alla griglia
dieta all’altro o sostituendoli e 98). con origano (100 g per lei, 120
mediterranea con preparazioni simili ed ■ Le verdure da mangiare per lui); verdure cotte (porzione
equivalenti. a volontà permesse non a piacere) con un cucchiaino di
■ La dieta è indicata per comprendono legumi, patate olio; mezzo panino.
persone sane e con una vita o mais (tranne dove indicato ● Dopo cena: un frutto.
mediamente sedentaria. Se diversamente).
sei molto sovrappeso, soffri di ■ Puoi utilizzare sia pesce martedì
qualche patologia o fai molta fresco sia surgelato. ● Colazione: un bicchiere di
attività fisica, consulta un ■ Nei due pasti a base di pasta o latte; una tazzina di caffè (con
dietologo. riso, puoi sostituire il contorno un cucchiaino di zucchero); fette
■ Non saltare mai i pasti. di verdure con un frutto. biscottate (due per lei, tre per lui).
■ Scegli frutta e verdura fresche ■ Per limitare i condimenti, ● Spuntino: un pacchetto di
di stagione. Per comodità, puoi puoi insaporire i tuoi piatti con cracker (25 g).
usare anche quelle surgelate, che spezie ed erbe aromatiche. ● Pranzo: un piatto di salumi
mantengono intatte le proprietà. ■ Per condire i tuoi piatti, puoi (a scelta tra bresaola, prosciutto
■ Bevi 1,5-2 litri di acqua al usare due cucchiaini di olio crudo o cotto, speck; 50 g per
giorno. Attenzione alle altre extravergine d’oliva al giorno. lei, 70 per lui); verdure miste alla
bevande: anche in un bicchiere ■ Scegli cotture semplici (al griglia (porzione a piacere) con un
di succo di frutta o di cola si forno, al vapore, al microonde, cucchiaino di olio; mezzo panino.
nascondono calorie. Cerca di alla griglia) ed evita le fritture. ● Spuntino: spremuta di due
evitarle (tranne quelle previste ■ Per tutta la settimana, cerca arance.
nel programma), così come di camminare 30 minuti al ● Cena: orata al forno (150 g
u. GRATI

l’alcol. Via libera alle tisane non giorno. per lui e per lei, ricetta a pagina
16
e portate basate sui principi dell’alimentazione mediterranea

125); verdure crude (porzione ● Spuntino: uno yogurt magro. ● Pranzo: due uova sode o
a piacere) con un cucchiaino di ● Cena: fettina di vitello alla coque; insalatona (porzione
olio; mezzo panino. profumata con il rosmarino (100 libera) di lattuga, pomodori e
● Dopo cena: una mousse g per lei, 120 per lui); insalatona ravanelli con un cucchiaino di
magra alla frutta. (porzione libera) di rucola e olio; mezzo panino.
cappuccina con un cucchiaino di ● Spuntino: spremuta di due
mercoledì olio; mezzo panino. arance.
● Colazione: un bicchiere ● Dopo cena: un frutto. ● Cena: petto di pollo al vapore
di latte con i cereali (20 g); con gli aromi (100 g per lei,
una tazzina di caffè (con un venerdì 120 per lui); verdure miste al
cucchiaino di zucchero). ● Colazione: un bicchiere di vapore (porzione libera) con un
● Spuntino: un frutto. latte; una tazzina di caffè (con cucchiaino di olio; mezzo panino.
● Pranzo: arrosto di tacchino un cucchiaino di zucchero); fette ● Dopo cena: un frutto.
(80 g per lei, 100 per lui); verdura biscottate (due per lei, tre per lui).
cotta al vapore (porzione libera) ● Spuntino: uno yogurt magro. domenica
con un cucchiaino di olio; mezzo ● Pranzo: insalatona ● Colazione: un bicchiere di dieta
panino. (porzione libera) di lattuga, latte; una tazzina di caffè (con mediterranea
● Spuntino: due cioccolatini o pomodori e cipolla fresca a un cucchiaino di zucchero,
20 g di cioccolato fondente. fettine, una scatola di tonno facoltativo); biscotti secchi (20 g).
● Cena: insalata di polpo (150 g) sott’olio sgocciolato (80 g) e un ● Spuntino: un frutto.
e patate (150 g, ricetta a pagina cucchiaino di olio; mezzo panino. ● Pranzo: riso (60 g per lei, 80
114); insalata mista (porzione a ● Spuntino: una barretta di g per lui) al sugo di pomodoro o
piacere) con un cucchiaino di cereali. alle verdure miste; verdure crude
olio extravergine d’oliva. ● Cena: spiedino di pesce alla in pinzimonio (porzione libera)
Dopo cena: un sorbetto di frutta. griglia (150 g per lui e per lei); condite con un cucchiaino d’olio.
porzione libera di verdure alla ● Spuntino: tè caldo (con un
giovedì griglia con un cucchiaino di olio; cucchiaino di zucchero); 2-3
● Colazione: un bicchiere di mezzo panino. biscotti di pasticceria.
latte; una tazzina di caffè (con un ● Dopo cena: biscotti (anche al ● Cena: formaggi a scelta (80 g
cucchiaino di zucchero); biscotti cioccolato, 20 g). per lui e per lei), verdura cotta
secchi (20 g). mista (porzione libera), un piatto
● Spuntino: un cappuccino (con sabato di legumi al vapore (150 g da
un cucchiaino di zucchero). ● Colazione: un bicchiere freschi, per lui e per lei) conditi
● Pranzo: pasta (60 g per lei, 80 di latte con i cereali (20 g); con un cucchiaino di olio.
g per lui) al sugo di pomodoro o una tazzina di caffè (con un ● Dopo cena: una mousse
al pesto o con le vongole (50 g); cucchiaino di zucchero). magra alla frutta.
verdure cotte (porzione libera) ● Spuntino: un pacchetto di
con un cucchiaino d’olio. cracker (25 g).
17
dieta personalizzata
V uoi dimagrire in modo equilibrato, sen-
za rinunciare al gusto? Prova la dieta
personalizzata gratis su www.ok-salute.it. Il
Per partecipare gratuitamente all’iniziativa,
segui questi semplici passaggi. Se hai qual-
che dubbio, puoi guardare il video online
dieta programma, in collaborazione con il sito Me- «Guida all’iscrizione sul sito».
mediterranea
larossa, è molto serio, modulato sui principi
della dieta mediterranea, e vanta la super- come accedere al servizio
visione scientifica della Società italiana di ■ Vai su www.ok-salute.it e clicca sul servi-
scienza dell’alimentazione (Sisa). zio Dieta personalizzata.
Basta qualche clic per iscriverti. Dovrai in- ■ Registrati al sito dedicato, inserendo user-
serire i tuoi dati, dall’altezza alla circonfe- name e password.
renza della vita, nonché le tue preferenze ■ Inserisci i tuoi dati (età, sesso, peso, altez-
alimentari: se odi il pesce o adori i legumi, za, circonferenza vita e fianchi) per ottenere
se non mangi carne o se non puoi assumere la valutazione del tuo indice di massa corpo-
latticini. Riceverai così via mail il tuo menù rea (Bmi) e il tuo somatotipo, cioè la forma
su misura, ritagliato sulle tue preferenze, e del tuo corpo a seconda della distribuzione
avrai a disposizione una pagina personale del grasso.
per aggiornare i tuoi progressi. Il tutto gra- ■ Indica qual è il tuo obiettivo di peso: il pro-
tuitamente e in modo sano. Potrai perdere gramma ti dirà quante settimane servono
peso in modo graduale, circa un chilo alla per raggiungerlo. La dieta è adatta anche a
settimana, e controllare i risultati! chi è sottopeso e deve ingrassare un po’.
18
■ Compila la tabella con le tue abitudini vuoi che ti venga mandata anche una lista
(quante ore dormi, che tipo di lavoro fai, se della spesa settimanale in base ai tuoi pasti.
ti muovi in auto) e l’attività fisica praticata, ■ Ora è tutto pronto per iniziare la tua die-
divisa tra giorni feriali e festivi. Attenzione: ta: potrai controllare il tuo menù, aggiornare
dieta
mediterranea
devi indicare quanto tempo dedichi ogni i tuoi dati, tenere sotto controllo la perdita
giorno a una certa attività. Per esempio, se di peso, scoprire i video di ricette leggere e
fai un’ora di nuoto due giorni a settimana gustose nella pagina MyMelarossa, che puoi
(cinque giorni feriali), devi calcolare 120 mi- raggiungere dal sito o dalla email che ti viene
nuti: 5=24 minuti al giorno. Sulla base delle inviata.
tue scelte, viene calcolata la tabella con le
calorie e i nutrienti di cui hai bisogno.
■ Puoi indicare le tue preferenze alimentari,
segnalando quali alimenti non vorresti nella
tua dieta. Puoi scegliere un regime alimen-
tare vegetariano e un menù che tenga conto
del fatto che a pranzo mangi un panino.
■ Compila la scheda con i tuoi dati anagrafi-
ci e con il tuo indirizzo di posta elettronica.
■ Scegli se ricevere la dieta via mail una
volta alla settimana oppure ogni giorno e se
19
CaPitOlO 2

le diete
delle star
B
asta poco perché una dieta diventi famosa: a
volte è sufficiente che un personaggio noto la
segua e che la notizia venga divulgata da tv e
giornali. Si tratta di un regime nutrizionale
le diete
delle star
corretto? Spesso le persone non se lo chiedono
e magari lo seguono anche se può essere nocivo per la
salute. Ma la dieta non è una moda! Un’alimentazione
corretta ed equilibrata, anche se finalizzata al dima-
grimento, non ha niente a che spartire con quei regimi
ipocalorici che non assicurano all’organismo i principi
nutritivi indispensabili. Ciò non significa che ci sia un
solo modello di dieta valido per dimagrire in modo cor-
retto e duraturo, ma è necessario che ognuno arrivi a
scegliere il tipo di regime più adatto alle proprie esigen-
ze e ai propri gusti, seguendolo con costanza ed evitando
atteggiamenti maniacali. In questo capitolo, alcune diete
internazionali celeberrime, dalla Zona alla Dukan, con i
vantaggi e le eventuali controindicazioni.

21
south beach
L a dieta South Beach è stata ideata dal
cardiologo americano Arthur Agatston,
con l’obiettivo di far perdere peso e ridurre
dura due settimane e permette di perdere
dai quattro ai sei chili, si possono mangiare
porzioni normali di pollo, manzo, tacchino,
i rischi di diabete o infarto. Tra le star che pesce e frutti di mare, molti ortaggi, uova,
pare abbiano adottato questo sistema diete- formaggi magri, noci, insalate, utilizzando
tico ci sarebbero Bill e Hillary Clinton, Oprah olio d’oliva per il condimento. Banditi pane,
Winfrey, Kim Cattrall e Nicole Kidman. pasta, dolci, frutta e alcolici. Si fanno tre pa-
sti al giorno e sono permessi due spuntini.
■ ■ CApiSALdi. il metodo South Beach si Al termine di questi 15 giorni si introducono
basa su cibi a basso contenuto di zuccheri, nell’alimentazione la frutta e i cereali inte-
con il fine dichiarato di spingere il metaboli- grali e si prosegue con il piano dietetico fino
smo del corpo a bruciare il grasso in eccesso. al raggiungimento del peso ideale. Nella ter-
le diete La dieta si articola in tre fasi. Nella prima, che za fase, di mantenimento, si torna a menù
delle star
normali che però non prevedono cereali raf-
finati e i dolci.

■ ■ prO e CONTrO. «il metodo South


il menù giornaliero Beach permette di controllare il tasso di
Un esempio di menù giornaliero della prima zuccheri nel sangue e prevede una riparti-
fase della dieta South Beach. zione corretta dei pasti», dice Francesco

● Colazione: succo di pomodoro,


Sofi, docente di scienze e tecniche dieteti-
uova strapazzate, tè o caffè decaffeinato. che all’Università di Firenze. «risulta esse-
● Spuntino: affettato di fesa di tacchino re, però, una dieta priva di alcuni gruppi ali-
con maionese light.
● Pranzo: carpaccio di tonno con pepe,
mentari essenziali quali frutta e carboidrati
insalata di cicoria, dessert di gelatina light. nella prima fase. perciò, si possono avere
● Merenda: listarelle di sedano e ricotta, dei difetti nutrizionali quali carenze vitami-
succo di verdura.
● Cena: petto di pollo ai ferri, melanzane
niche. La prima parte del programma non va
grigliate, verdure lessate. mai prolungata per più di due settimane e
● Dopo cena: dessert di ricotta e cacao. andrebbe seguita sotto controllo medico».
22
Nicole Kidman
è una delle tante
star di Hollywood
che hanno provato
la South Beach.
L’attrice australiana,
premio Oscar,
sarebbe stata
entusiasta dei
risultati.

le diete
delle star

23
dukan
L a dieta Dukan è stata messa a pun-
to dal nutrizionista francese Pierre
Dukan già negli anni 80, ma la grande dif-
settimana per ogni chilo da perdere.
3. Fase di consolidamento. Si perde cir-
ca un chilo ogni dieci giorni, tornando a
fusione di questo regime si è avuta negli un’alimentazione più equilibrata: infatti
ultimi tempi, anche quando ha fatto il giro vengono reintrodotti i carboidrati, anche
del mondo la notizia che ad averla seguita se solo due volte alla settimana. Questo
sarebbe stata nientemeno che Kate Midd- terzo periodo dura fino al raggiungimento
leton per prepararsi alle nozze reali. del peso desiderato.
4. Fase di stabilizzazione, che dura per
■ ■ CAPISALDI. La Dukan si basa su tutta la vita. Secondo il metodo di Pierre
le diete un’alimentazione a base proteica. Si può Dukan è assolutamente necessario segui-
delle star
scegliere tra cento alimenti: 72 prove- re tre regole:
nienti dal mondo animale e 28 da quello consumare tre cucchiai di crusca di avena
vegetale. Mangiandone a volontà. La dieta al giorno;
si sviluppa in quattro fasi. fare più esercizio fisico possibile e adot-
1. Fase di attacco breve. Porta a diminu- tare tutti gli espedienti per farlo senza
ire rapidamente di peso. Durante questo andare sempre in palestra (per esempio,
primo periodo, che può durare dai tre ai scendere le scale invece di usare l’ascen-
dieci giorni, la dieta è composta solo da sore);
alimenti proteici. seguire la fase di attacco un giorno alla
2. Fase definita di crociera. Porta al rag- settimana.
giungimento del peso voluto in maniera
più dolce: è prevista l’alternanza di gior- ■ ■ PRO E CONTRO. La dieta inventa-
nate di pure proteine (come nella fase ta da Dukan, che nel maggio 2012 è sta-
d’attacco) e giornate di proteine accom- to radiato dall’ordine dei medici francesi,
pagnate dalle 28 verdure raccomandate. aiuta a perdere peso molto velocemente,
La durata media di questa fase è di una ma non trova l’approvazione della maggio-
24
Gisele Bündchen
avrebbe seguito la
dieta del medico
francese per
mantenere in
perfetta forma il suo
corpo da modella.

le diete
delle star
MILESTONE

25
le diete
delle star

Kate Middleton avrebbe seguito la dieta Dukan,


stando al tam tam di molti giornali inglesi,
per essere in forma il giorno delle sue nozze con
l’erede al trono d’Inghilterra.

ranza dei nutrizionisti. «È una dieta squi- sumono solo proteine e mancano carboi-
librata», osserva Virginia Bicchiega, ricer- drati e vitamine. Il metodo, poi, introduce
catrice per l’obesità all’Istituto Auxologico un concetto sbagliato: mangiare a volontà.
Italiano. «Bisogna fare attenzione, perché Una volta terminate le prime due fasi si
sottopone l’organismo a un forte stress». può essere tentati di proseguire a mangia-
I principali difetti? Nella prima fase si as- re senza controllo, riacquistando peso.
MILESTONE

26
raw food
D emi Moore pare essere una fan della
Raw food. In questo regime alimenta-
re sono ammessi tutti quei cibi, in quantità
Fra l’altro, questo tipo di regime alimentare
porta a carenze di ferro, vitamina B12, calcio
e vitamina D. Insomma: perché dimenticare
a piacere, che si possono consumare crudi, che saper accendere un fuoco è una delle
marinati o al massimo cotti al vapore. più grandi conquiste dell’umanità?

■ ■ CAPISALDI. Oltre a frutta, yogurt e


verdura a volontà, la dieta privilegia pesce,
alghe, legumi. I crudisti ortodossi arrivano a
nutrirsi solo di frutta e vegetali, germogli e
semi, per evitare di passare sul fuoco fagioli
o lenticchie.
le diete
delle star
■ ■ PRO E CONTRO. In genere è meglio
mangiare le verdure crude: danno un mag-
giore senso di sazietà rispetto ad altri cibi e
migliorano il transito intestinale, a patto che
si beva anche molta acqua. Poi, sono di nor-
Demi Moore
ma più facili da digerire e mantengono intat-
sarebbe crudista
te le vitamine e i sali minerali che conten- da molti anni.
gono e che a volte potrebbero subire danni Secondo Aris
con la cottura. Seguita per un giorno, magari La Tham, guru
della Raw
dopo un’abbuffata, questa dieta può aiutare
food, l’attrice
l’organismo a disintossicarsi. Via libera allora americana adora
a carote, cetrioli, insalata e pomodori. carote, cetrioli e
sedano.
Una dieta composta solo da cibi crudi (che
porta all’eliminazione, per forza di cose, di
un’ampia serie di altri alimenti) può intac-
care, alla lunga, gli equilibri dell’organismo.
27
AP
dieta del limone
L a Dieta del limone, disintossicante, è
stata messa a punto negli anni 70 dal
naturopata americano Stanley Burroughs.
specie in America. Tra i suoi fan attuali ci
sarebbero Beyoncé, Madonna e Brad Pitt.

Di tempo ne è passato, ma il regime a base ■ ■ CAPiSALDi. La Dieta del limone è


dell’agrume continua ad avere successo, di breve durata ed è basata sull’assunzio-

due programmi tipo: soft e strong

le diete Schema per un solo giorno ● Dopo cena: un bicchiere di ● Cena: frutta a volontà,
delle star La Dieta del limone si può limonata tiepida. evitando però quella più
seguire per un giorno, con poca calorica (per esempio, banane,
fatica. Schema settimanale fichi, uva).
La versione strong della Dieta
● Appena svegli: un bicchiere di del limone è in sette giorni. quinto giorno
limonata (vedi ricetta alla pagina Ecco la settimana tipo. Come il quarto giorno, con
successiva). l’aggiunta ai pasti principali
● Colazione: macedonia di primi tre giorni di una porzione di cereali
frutti rossi, mela, pera, un pugno Bere la limonata (vedi ricetta integrali (riso, grano saraceno,
di mandorle tostate e succo di alla pagina successiva) in orzo) bolliti e conditi con un
limone. abbondanza ogni volta che lo cucchiaino di olio d’oliva.
● Spuntino: limonata; una stimolo della fame si fa sentire
banana; una manciata di semi di e, a volontà, acqua e tisane varie sesto giorno
zucca. non zuccherate. È permesso A questo punto si inseriscono
● Pranzo: insalata di fagioli sgranocchiare verdura fresca. nell’alimentazione pesce, frutti
o lenticchie lessi condita con di mare e prodotti a base di soia
un cucchiaino d’olio, aceto quarto giorno (tofu, seitan).
balsamico e succo di limone. ● Colazione: passato di verdura.
● Merenda: limonata; verdure ● Pranzo: verdure a volontà settimo giorno
crude (ravanelli, sedano). condite con poco olio d’oliva. Si riprende l’alimentazione
● Cena: pesce magro alla griglia ● Spuntini: germogli di soia normale, ricominciando con
con verdure lesse. freschi sconditi. carne, uova, latticini.
28
Madonna si tiene
in forma con molto
esercizio fisico e
diete, soprattutto
vegetariane: avrebbe
provato anche quella
del limone.

le diete
delle star

29
ne di succo di limone. Tre le versioni: una
strong che dura tra i sette e i dieci gior-
ni, con la promessa di far perdere un paio
di chili, una soft di tre giorni e una meno
faticosa di un solo giorno. Nella versio-
ne settimanale (vedi tabella nella pagina
precedente), si digiuna o quasi per i primi
giorni.

■ ■ Pro e coNTro. «Il vantaggio della


Dieta del limone è l’assunzione di molti li-
quidi che hanno un’azione drenante», com-
menta il dietologo Nicola Sorrentino. «Tut-
tavia, nella versione strong, si tratta di un
regime sbilanciato che non apporta i giusti
le diete componenti nutritivi. In particolare, nei pri-
delle star
mi tre giorni di semidigiuno è necessario
non svolgere alcuna attività fisica. Il pro-
gramma è sconsigliato senz’altro a chi soffre
di diabete e in linea generale a tutti coloro
che non sono in perfetta forma fisica».

Brad Pitt
avrebbe
provato la la ricetta della limonata
Dieta del
Per preparare la limonata, protagonista della
limone per
Dieta del limone, bisogna mescolare in un
disintossicare
litro e mezzo d’acqua 12 cucchiai da tavola
il suo
di sciroppo d’acero, 12 cucchiai da tavola di
organismo.
succo di limone spremuto da frutti biologici,
un pizzico di peperoncino piccante, uno di
pepe di cajenna o di zenzero in polvere.

30
AP
zona
L a Zona, amata in Italia da Valentina Vez-
zali e a Hollywood da renée Zellweger,
è stata messa a punto dal biochimico Usa
riso, dolci e cereali raffinati, alimenti ad alto
indice glicemico. Infine, sono previsti alme-
no tre pasti principali e due spuntini, con la
Barry Sears. Presupposto del regime è con- raccomandazione di non far passare più di
sumare i pasti con un preciso quantitativo cinque ore tra un pasto e l’altro.
di calorie, in modo da facilitare la perdita di
peso attraverso la stabilità nel sangue dei li- ■ ■ Pro e coNTro. «È una dieta ideata
velli di insulina (sollecitata dai carboidrati), per gli sportivi», dice il dietologo Nicola Sor-
di glucagone (l’ormone detto del consumo, rentino. «Prevede una quantità molto alta di
stimolato dalle proteine) e di eicosanoidi proteine che, per chi non pratica un’attivi-
(ormoni regolatori dell’insulina, stimolati dai tà fisica costante, è consigliata soltanto per
grassi). Per arrivarci è necessario un rappor- brevi periodi».
to ottimale tra carboidrati, proteine e grassi,
le diete
delle star
valutato nella proporzione 40-30-30.

■ ■ cAPISALDI. La Zona privilegia cibi


proteici: consigliati pesce, pollo, tacchino, una giornata tipo
carne bovina magra, albume d’uovo, latticini Ecco l’esempio del dietologo Nicola Sorrentino
di una giornata secondo la Zona.
magri. come fonte di grassi sono suggeriti
l’olio extravergine d’oliva, pesce (per via dei ● Colazione: latte parzialmente scremato (200
suoi omega 3), olive, frutta secca. Per quan- cc); 1 fettina di pane integrale; bresaola (40 g);
1 kiwi; 9 mandorle.
to riguarda i carboidrati, il regime di Sears
● Pranzo: salmone (140 g); un’insalata con 1
predilige quelli di frutta e verdura, in quan- cespo di lattuga, 1 pomodoro, 1 cucchiaino di
to stimolatori minori di insulina, l’ormone olio extravergine d’oliva; 1 mela.
● Merenda: yogurt magro (200 cc).
dell’accumulo responsabile del sovrappeso.
● Cena: petto di pollo (90 g); spinaci (120 g);
Sono da evitare però banane, uva passa, ca- 6 asparagi; 1 cucchiaino di olio extravergine
rote, patate, barbabietole, zucca, granotur- d’oliva; vino (60 cc); 1 pesca.
● Prima di andare a dormire: latte
co, merendine, bibite dolci.
parzialmente scremato (200 cc); oppure caciotta
Vanno assunti con moderazione pane, pasta, (40 g) con 1 kiwi e 1 noce.
31
malibu
L a dieta Malibu prende il nome dalla
famosa località balneare della Califor-
nia ed è stata ideata da Klaus Oberbeil, un
pasti principali (pranzo e cena), due spun-
tini a metà mattina e a metà pomeriggio e
una colazione leggera preceduta da frutta
giornalista americano esperto di salute e ali- ad alto contenuto d’acqua come ananas,
mentazione. Si tratta di una dieta disintossi- pesche, prugne, arance, pompelmi e kiwi.
cante facile da seguire in estate o in vacan- Nella dieta Malibu viene consigliato di pra-
za. L’elenco delle celebrità che l’avrebbero ticare un’ora di attività fisica per tre volte a
seguita è nutrito: da Julia Roberts a Claudia settimana: aquagym e nuoto sono ritenuti
le diete Schiffer, da Michelle Pfeiffer a Bruce Willis. l’ideale.
delle star

■ ■ CaPiSaLdi. Tre i principi fondanti del- ■ ■ PRO e CONTRO. «Bene l’invito del-
la Malibu: alimentazione a base di frutta e la dieta Malibu a consumare con regolarità
verdura, esposizione al sole e forte idrata- frutta e verdura», spiega Nicola Sorrentino,
zione. il regime alimentare è di circa 1.300 professore a contratto di dietologia in as-
calorie al giorno, la durata di un mese, in cui sociazione alla crenoterapia all’Università
si dovrebbero perdere tre-quattro chili. degli Studi di Pavia. «Come programma
Questa dieta considera frutta e verdura gli disintossicante la Malibu funziona, ma va
alimenti principali dei pasti, mentre carne, seguita solo per pochi giorni: essendo alta-
pesce e pollame devono farne parte in mi- mente ipocalorica non è indicata quando si
sura minore. i carboidrati sono concessi, lavora e quando si consuma molta energia,
purché si scelgano quelli complessi come quindi è preferibile adottarla nei weekend.
pasta, pane e riso integrale; banditi invece i Nei lunghi periodi il regime Malibu risulta
carboidrati semplici (dolci, prodotti a base sbilanciato e, se si decidesse di seguirlo, bi-
di farina bianca e bevande gassate). sognerebbe farlo senz’altro sotto controllo
La suddivisione della giornata prevede due medico».
32
le diete
delle star

Claudia Schiffer mangia


soprattutto frutta e
verdura: per lo spuntino del
pomeriggio ama l’uva nera.
Sono lontani gli anni 90,
quando aveva confessato
di assumere meno di 500
calorie al giorno.
33
lo schema settimanale della dieta californiana
Nello schema, un esempio prosciutto cotto sgrassato e una integrale con 200 g di gamberetti,
settimanale della Malibu. di formaggio; una spremuta di 200 g di zucchine alla griglia e 3
arancia non zuccherata. cucchiaini d’olio.
lunedì ● Spuntino: una barretta ai ● Merenda: uno yogurt alla frutta.
● Colazione: un vasetto di yogurt cereali. ● Cena: minestra di riso con
bianco, un cucchiaino di miele, 4 ● Pranzo: macedonia con 6 pomodoro; 200 g di rucola; 2 kiwi.
cucchiai di muesli. cucchiaini di muesli, 150 g di
● Spuntino: 300 g di fragole. fragole, 2 kiwi, 200 g di ananas, sabato
● Pranzo: insalata con 160 g di 250 g di melone. ● Colazione: 150 g di latte; 2
tonno, 200 g di pomodori, ● Merenda: uno yogurt alla cucchiai di muesli; una spremuta di
3 cucchiaini d’olio, un pacchetto frutta. pompelmo; 150 g di fragole.
di cracker integrali. ● Cena: 250 g di spigola al forno, ● Spuntino: una fetta di pane
● Merenda: 3 cucchiai di 200 g di insalata, 3 cucchiaini integrale tostato con un cucchiaino
formaggio cremoso tipo d’olio, un pacchetto di cracker di miele.
crescenza, 25 g di panino integrali. ● Pranzo: 250 g di orata alla
integrale. griglia; 200 g di pomodori; 2
le diete ● Cena: 200 g di vitello alla giovedì cucchiaini d’olio; una galletta di
delle star griglia, 200 g di rucola, 3 ● Colazione: 150 g di latte, una riso.
cucchiaini di olio, una mela, 250 g brioche vuota. ● Merenda: uno yogurt bianco
di melone. ● Spuntino: una barretta ai con 2 kiwi a pezzetti.
cereali. ● Cena: 120 g di bresaola con
martedì ● Pranzo: 200 g di insalata; 120 g qualche scaglia di parmigiano; 200
● Colazione: centrifugato con di mozzarella; 3 cucchiaini d’olio; g di rucola; 3 cucchiaini d’olio; 250
1/2 mela e una banana, 2 gallette 60 g di pane integrale. g di melone.
di riso, 2 cucchiaini di marmellata. ● Merenda: un vasetto di yogurt
● Spuntino: uno yogurt alla magro con una pesca a pezzetti. domenica
frutta. ● Cena: 120 g di prosciutto ● Colazione: una fetta di
● Pranzo: insalata di riso con crudo; 200 g di verdure alla griglia; pane integrale tostato; un uovo
80 g di riso integrale, verdure 2 gallette di riso; 2 cucchiaini strapazzato; una fetta di pancetta
sottaceto o sottolio a piacere, d’olio. affumicata; un succo di arancia.
80 g di tonno al naturale, 5 ● Spuntino: una mela.
mozzarelline, 3 cucchiaini d’olio. venerdì ● Pranzo: 70 g di riso integrale
● Merenda: un frutto. ● Colazione: centrifugato con con un cucchiaino di olio e uno di
● Cena: minestrone di verdure, 2 un kiwi, 5 fragole, 1/2 mela; una parmigiano; 200 g di ananas.
cucchiaini d’olio, 300 g di fragole. galletta di riso; un cucchiaino di ● Merenda: una coppetta di
miele. gelato alla frutta.
mercoledì ● Spuntino: 2 fette di prosciutto ● Cena: 120 g di salmone
● Colazione: un toast con 2 crudo; 2 grissini integrali. affumicato; 200 g di insalata mista;
fette di pan carré, una fettina di ● Pranzo: 80 g di pasta fredda 3 cucchiaini di olio; un kiwi.
34
dieta del minestrone
■ ■ PRO E CONTRO. Questa dieta, per il
L a Dieta del minestrone, amata da
molte star americane, è stata ideata
al Sacred Heart Memorial Hospital di St.
basso apporto calorico, consente di perde-
re peso velocemente ma si adatta a situa-
Louis per pazienti obesi con patologie co- zioni di emergenza. È un regime sbilancia-
ronariche. Questo programma alimentare to e monotono, da seguire solo se c’è reale
propone il consumo per una settimana di necessità di dimagrire in breve tempo e
minestre, frutta e verdura, promettendo sempre sotto controllo medico. In genere i
le diete
delle star
un calo di circa tre chili. Non comporta nutrizionisti seri sconsigliano le diete mo-
nessun calcolo delle calorie e, oltre alla noalimento che, oltre a distrarre da sane
perdita di peso, spesso determina un calo abitudini, non danno risultati duraturi.
del colesterolo e dei trigliceridi e la nor-
malizzazione di altri valori come l’azote-
mia, l’uricemia, e la glicemia.

■ ■ CAPISALDI. Il minestrone, piatto l’esempio per una giornata


principale di questa dieta, va preparato Come funziona la Dieta del minestrone? Di
con verdure ad alto contenuto di vitamine seguito un programma di una giornata tipo,
citato dal dietologo Nicola Sorrentino.
e sali minerali (cipolle, porri, pomodori,
peperoni, cavolo, sedano, rape, spinaci). ● Colazione: frutta di stagione; caffè
Sono da evitare pane, pasta, prodotti da o caffè d’orzo o tè.
● Metà mattino: come a colazione.
forno in genere, dolci, zuccheri raffinati,
● Pranzo: minestrone; verdure a scelta.
legumi, funghi, patate, burro e grassi ag- ● Merenda: come a colazione.
giunti, bibite dolci e gasate, alcolici. ● Cena: come a pranzo.
35
baby food diet
L a Baby food diet è stata ideata da
Tracy Anderson, personal trainer di
Gwyneth Paltrow, e prevede un solo pasto
una tazza di latte scremato. Le calorie to-
tali del giorno che possono essere assunte
sono 1.200-1.300. Il conteggio è semplice,
ipocalorico al giorno, la cena, compensa- infatti ogni vasetto di omogeneizzati, con-
to da una serie di minispuntini a base di tenendo pochi grassi, zuccheri e sale, ha
omogeneizzati. Promette di far perdere circa 80-100 calorie, per cui se ne posso-
nove chili in sei settimane in modo como- no consumare circa otto al giorno. Questo
do: si ha il controllo della quantità di cibo cibo, essendo pensato per i bambini, in
ingerito perché gli omogeneizzati sono in genere è privo di grassi aggiunti ed è ricco
vasetti standard ed è semplice da fare per di vitamine e minerali.
chi pranza fuori casa. Tra le amanti di que-
sta dieta, anche la popstar Lady Gaga. ■ ■ PRO E CONTRO. «Dal punto di vi-
le diete sta dei macronutrienti potrebbe essere
delle star
■ ■ CAPISALDI. La giornata è divisa in un regime corretto, se si integrano anche
due parti. La prima che prevede, al posto omogeneizzati di pesce e frutta», spiega
di colazione e pranzo, otto-nove micro- Costantino Motzo, responsabile del servi-
spuntini a base di omogeneizzati (prefe- zio di dietologia all’ospedale San Giovan-
ribilmente la mattina a base di frutta e ni di Dio di Cagliari. «Resta il fatto che
verdura e poi, a scelta, tra vasetti al gusto nella Baby food diet quasi la metà delle
di carne o pesce). La seconda parte è la calorie viene assunta con la cena, men-
cena, che rappresenta il pasto principale, tre l’apporto calorico giornaliero dovreb-
da 400 calorie. La cena tipo è costituita be essere così diviso: 20% a colazione,
da un piatto unico che può essere o un 5% negli spuntini, 40% a pranzo e 30% a
primo con pasta o riso integrale, condito cena. Altro elemento criticabile è l’uso de-
per esempio con verdure e un filo d’olio gli omogeneizzati, ideali per i bambini, ma
d’oliva oppure un secondo a base di pesce. non per gli adulti: si rischia di disabituare
Entrambe le pietanze possono essere ac- l’intestino al suo lavoro, quello di omoge-
compagnate da un ricco contorno di ver- neizzare e digerire. Senza considerare la
dure, preferibilmente a foglia verde, e da penalizzazione del gusto».
36
dissociata
L a Dissociata, ideata dal medico france-
se Jacques Antoine, risale al 1904 e si
basa sull’assunzione, per ogni giorno della
settimana, di cibi appartenenti allo stesso
gruppo alimentare. Un’altra versione, quella
di William Howard Hay, vuole la separazione
Catherine
tra carboidrati e proteine per limitare la pro- Zeta-Jones
duzione di scorie (teoria senza fondamento avrebbe provato
la Dissociata,
scientifico).
ma oggi si
tiene in forma
■ ■ CAPISALDI. Nella dissociata, secondo soprattutto con
Antoine, non si possono variare i cibi nel cor- l’attività fisica.

so della giornata, cosa che induce a mangia-


le diete
delle star
re meno del normale. Non occorre pesare: la alimenti, senza l’aiuto dell’acqua, assoluta-
quantità di cibo da assumere è libera. mente vietata durante i pasti, induce a man-
giare meno di quanto si crede. Un adulto
■ ■ PRO E CONTRO. La Dissociata appa- sano la può seguire senza inconvenienti per
rentemente non pone alcun limite, ma obbli- pochissime settimane. Alla lunga può depri-
gando a cibarsi solo di uova, carne o di altri mere. Non è consigliabile ai diabetici.

una proposta di suddivisione settimanale


Ecco un esempio di suddivisione settimanale ● Mercoledì: uova (alla coque, sode, frittata...).
secondo la Dissociata di Antoine. ● Giovedì: latte e derivati.
● Venerdì: pasta.
● Lunedì: verdure (minestre, ortaggi, legumi). ● Sabato: frutta (fresca o cotta, succhi,
● Martedì: carne (bistecche, roast beef, spremute, frullati, macedonia).
prosciutto cotto e crudo, ecc.). ● Domenica: dieta libera.
37
metodo montignac
I deato alla fine degli anni Ottanta dal fran-
cese Michel Montignac, il metodo alimen-
tare che porta il suo nome si basa sull’indice
versi alimenti. Secondo l’autore, per dima-
grire non occorrerebbe ridurre l’apporto
calorico e aumentare l’attività fisica, ma sol-
glicemico dei cibi, ovvero sulla velocità di tanto scegliere cibi a basso indice glicemi-
aumento della concentrazione di zucchero co, in modo da non scatenare la produzione
nel sangue (glicemia), determinata dai di- di insulina, l’ormone che ha il compito di

Cibi sì indiCe gliCemiCo Cibi no indiCe gliCemiCo

Carne bianca 0 Zucchero 100


Carne rossa 0 Patate fritte 95

le diete Salumi 0 Puré di patate 90


delle star Formaggi stagionati 0 Riso 85
Pesce 0 Miele 85
Uova 0 Carote cotte 85
Zucchine 15 Anguria 75
Agrumi 15 Ravioli 70
Albicocche 15 Peperoni 70
Mandorle, noci 15 Patate bollite 70
Yogurt magro 15 Ananas 70
Cioccolato amaro 22 Marmellata 65
Lenticchie 22 Fette biscottate 65
Latte 30 Pizza 65
Pompelmo 30 Gelato 60
Carote crude 35 Pasta fresca 60
Fragole 40 Melone 60
Pane integrale 40 Banane 60
Spaghetti al dente 45 Spaghetti ben cotti 55
Uva 50 Kiwi 55
38
abbassare la glicemia ma anche di favorire
l’annidamento dei grassi.

■ ■ CAPISALDI. Bisogna scegliere cibi con


indice glicemico inferiore a 35 per il dimagri-
mento, inferiore a 50 per il mantenimento.
Poi, non bisogna associare lipidi e glucidi o
proteine animali e farinacei. I glucidi vanno
consumati due-tre volte alla settimana, men-
tre proteine e lipidi possono essere assunti a
volontà. Per ridurre l’indice glicemico, van-
no mangiati cereali non raffinati. Quanto alla
le diete
delle star
frutta, è ammessa lontano dai pasti.

■ ■ PRO E CONTRO. L’indice glicemico è


un parametro utile per i diabetici, ma nel-
le persone sane gli alimenti ad alto indice
glicemico (come pasta, riso o patate) non
influenzano la glicemia in modo spropor-
zionato. Abolire o limitare drasticamente
gli zuccheri complessi può provocare al-
Sharon Stone
terazioni metaboliche e bruschi cali della
ha compiuto 50 anni
glicemia. Le diete che prevedono cibo a vo- nel 2008. Eppure ne
lontà sono da evitare perché diseducative e dimostra molti meno:
l’obeso è tale proprio perché esagera nelle lei ritiene sia merito
della Dieta dell’indice
dosi. Il buon senso, l’educazione alimentare glicemico o Montignac,
e il controllo delle calorie sono la carta vin- a cui è fedele da tempo.
cente in qualsiasi regime dimagrante.
39
AP
macrobiotica
■ ■ pRO E cONTRO. La dieta Macrobio-
le diete
delle star
L ’attrice Uma Thurman si dichiara una
fan sfegatata della Macrobiotica. tica invita al consumo di cibi molto sani.
il che va bene per tenere sotto controllo
■ ■ capisaLdi. il principio guida è quel- il colesterolo e ridurre i problemi cardio-
lo di consumare quasi esclusivamente ce- vascolari. il difetto più vistoso è che ci si
reali integrali e ortaggi non sottoposti a intristisce già a leggere come funziona
manipolazioni industriali e privi di additi- questa dieta, che manda all’aria un paio di
vi chimici: in particolare riso, orzo, miglio, millenni di tradizioni gastronomiche. dal
avena, frumento, segale, mais, grano sa- punto di vista nutrizionale, fanno notare
raceno, zuppe di verdure, verdure stagio- gli specialisti, scarseggia in proteine, che
nali fresche cotte o crude, legumi. il latte, sono i «mattoni» dell’organismo, ancora
i formaggi e le uova sono permessi in mi- di più che una dieta vegetariana: troppo
sura molto ridotta. consentito il pesce. La poche quelle di origine animale (formag-
carne, invece, è assente. i cibi possono es- gi e uova sono limitati). seguita a lungo,
sere insaporiti con sale marino integrale, la Macrobiotica può portare, fra l’altro,
gomasio (sale marino mescolato a semi di a gravi carenze di ferro. Mai sognarsi di
sesamo), oli di sesamo o di mais, girasole, sottoporre un bambino a un regime del
soia, oliva, spremuti a freddo. genere!
40
Uma Thurman
ammette qualche
debolezza («Un
bicchiere di vino
ogni tanto») ma per
il resto non sgarra:
«Seguo una rigida
dieta macrobiotica».

le diete
delle star

41
AP
flexitarian
L a Flexitarian è stata lanciata dalla nu-
trizionista Usa Dawn Jackson Blatner e
resa famosa da Gwyneth Paltrow. È un re-
menti da prediligere sono frutta e verdu-
ra di stagione, possibilmente a chilometro
zero. si possono mangiare i cereali integrali
gime vegetariano flessibile, che invita a pri- (bulgur, farro o kamut), i legumi e i derivati
vilegiare i vegetali biologici senza escludere della soia (tofu e tempeh), la frutta secca,
del tutto proteine animali. Blatner consiglia l’olio extravergine d’oliva o di semi di lino.
tre livelli di riduzione di carne: principiante, alcuni giorni della settimana vengono intro-
avanzato o esperto. I principianti dovrebbero dotti alimenti di origine non vegetale: carne,
astenersi per due giorni dal mangiare bistec- uova, pesce, latte e latticini purché biologici.
che, con un limite massimo di 700 g di carne Banditi pane, dolci, pizza e alcolici. Il budget
a settimana; gli avanzati dovrebbero evitare calorico di ogni giorno è di 1.500 calorie (300
la carne per tre o quattro giorni e limitarla a colazione, 400 a pranzo, 150 per ciascuno
le diete al massimo a 500 g a settimana; gli esperti dei due spuntini e 500 a cena), che possono
delle star
resterebbero cinque giorni senza carne, con essere ridotte a 1.200 eliminando gli spunti-
un consumo di 250 g a settimana. ni o portare a 1.800 raddoppiando la colazio-
ne, adattandosi così alla maggior parte delle
■ ■ CaPIsaLDI. I principi ispiratori della persone che vogliono dimagrire. Permette di
Flexitarian sono vegetariani, infatti gli ali- perdere fino a cinque chili in un mese.

Gwyneth Paltrow segue


la Flexitarian: vegetariana
part time, sostiene anche
la campagna Free meat
monday per limitare
il consumo di carne
rinunciando, per esempio,
42 ogni lunedì.
■ ■ Pro e Contro. «È un regime alimen- te non sono del tutto eliminati», commenta
tare basato su principi corretti quali l’elevato Francesco sofi, docente di scienze e tec-
consumo di frutta e verdura di stagione, di niche dietetiche all’Università di Firenze.
cereali integrali e di legumi a discapito degli «L’unica pecca è l’eliminazione completa di
alimenti di origine animale, che giustamen- alimenti quali pane e pizza».

lo schema settimanale

Nello schema, un esempio mercoledì ● Cena: minestra d’orzo e


settimanale della Flexitarian. ● Colazione: latte scremato; verdure; cicoria lessata; 25 g di
La quantità a colazione di due fette biscottate integrali. pane; un frutto.
latte è di 200 millilitri. Ogni ● Spuntino: uno yogurt magro.
giorno a merenda è previsto ● Pranzo: tagliatelle con tofu; sabato
un frutto. insalata di lattuga; una mela. ● Colazione: latte scremato; le diete
● Cena: riso integrale con due fette biscottate integrali. delle star
lunedì piselli; 200 g di zucchine lessate; ● Spuntino: uno yogurt
● Colazione: latte scremato; 25 g di pane integrale; 150 g di magro.
due fette biscottate integrali. uva. ● Pranzo: risotto con riso
● Spuntino: uno yogurt magro. integrale e carciofi; 150 g di
● Pranzo: orecchiette alle giovedì carote crude; un frutto.
verdure o spaghetti alle vongole; ● Colazione: latte scremato; ● Cena: pasta e ceci o 100 g di
carote al vapore; un pompelmo. due fette biscottate integrali. pollo al vapore; insalata mista;
● Cena: minestrone di verdure ● Spuntino: uno yogurt magro. un frutto.
con farro e legumi; 25 g di pane ● Pranzo: minestra di orzo e
integrale; un frutto. soia o 80 g di prosciutto crudo; domenica
insalata verde; un frutto. ● Colazione: latte scremato;
martedì ● Cena: 40 g di pastina all’uovo due fette biscottate integrali.
● Colazione: latte scremato; in brodo vegetale; verdure alla ● Spuntino: uno yogurt
due fette biscottate integrali. griglia; macedonia di frutta. magro.
● Spuntino: uno yogurt magro. ● Pranzo: 70 g di spaghetti
● Pranzo: pasta con zucchine; venerdì al pomodoro; 200 g di spinaci
cavolo al vapore; un pompelmo. ● Colazione: latte scremato; lessi; un’arancia.
● Cena: minestrone con il riso due fette biscottate integrali. ● Cena: passato di verdure;
integrale; caprese con 100 g di ● Spuntino: uno yogurt magro. frittata di patate e uova; 25 g di
mozzarella e 200 g di pomodoro; ● Pranzo: minestra di farro; pane; un frutto.
200 g di ananas. insalata mista; un’arancia.
43
mckeith
3. Finita la dieta seguire un weekend di-
P er dimagrire bisogna cambiare le abi-
tudini alimentari: questa la filosofia
che guida la dieta inventata dalla nutrizio-
sintossicante al mese. In questi due giorni
il regime alimentare è a base di infusi e
nista britannica Gillian McKeith che ha tra brodi depurativi.
i suoi fan star hollywoodiane come Charlize 4. Adottare un regime alimentare di man-
Theron. Obiettivo dichiarato non è solo il tenimento in cui sono vietati: zucchero
calo di peso, ma la riduzione di alcuni pro- raffinato, sale da tavola, carni trattate,
blemi della vita quotidiana come senso di pasti precotti, bibite gassate, cibi in sca-
stanchezza cronica, dolori gastrici, gonfio- tola, caffè, alcolici, pizza, carne rossa e
re, cattiva digestione, nausea, allergie e for- dolciumi. Via libera invece al pesce, agli
ti mal di testa. ortaggi (soprattutto quelli a foglia verde),
le diete germogli, legumi, semi (lino, zucca,) ce-
delle star
■ ■ CAPISALDI. Il regime alimentare reali e alghe. Ma soprattutto abbinare al
proposto da Gillian McKeith si basa su cibo il movimento (l’autrice suggerisce di
quattro principi. camminare per un’ora al giorno).
1. Rendersi conto dei propri errori a ta-
vola compilando un diario alimentare su ■ ■ PRO e COnTRO. «Giusto valorizza-
cui segnare il cibo assunto nell’arco della re la consapevolezza di ciò che si mangia,
giornata e soprattutto le sensazioni che si utile il diario alimentare, bene prediligere
accompagnano a ogni alimento ingerito. le proteine vegetali rispetto a quelle ani-
2. Seguire una dieta vegetariana di 28 mali, ottima l’idea di utilizzare prodotti
giorni, in cui a una diminuzione delle calo- particolari come aloe, miglio e orzo», dice
rie assunte (circa 1.300 calorie) vengono Costantino Motzo, responsabile del servi-
abbinati vegetali selezionati da McKeith zio di dietologia e nutrizione clinica per la
(germogli di miglio, quinoa, alfalfa, aloe donna all’Ospedale San Giovanni di Dio di
vera, erba d’orzo, lino, foglie di prezzemo- Cagliari. «Il rischio è quello di farsi man-
lo, stevia, girasole, alghe nori e dulse) da care vitamine e proteine seguendo per 28
mangiare il più possibile crudi. giorni la dieta vegetariana».
44
Charlize Theron
si è affidata ai consigli
di Gillian McKeith per
mantenere la linea
e per affrontare quelli
che lei definisce «fat days»,
i giorni in cui si sente
grassa.

le diete
delle star

45
AP
scarsdale
I deata negli anni Settanta, la Scarsdale
prende il nome dallo Scarsdale Medi-
cal Center, centro di cura newyorkese
cheri, la dieta Scarsdale risulta drastica-
mente sbilanciata (iperproteica, ipolipi-
dica e ipoglucidica).
diretto dal cardiologo Herman Tarnower.
Dalle sue origini, la dieta è stata riveduta, ■ ■ CapISalDI. Gli alimenti principali
corretta e aggiornata, ponendo maggiore sono carne e ortaggi. l’apporto proteico
attenzione a un dimagrimento che pre- consente di dimagrire salvando la massa
le diete servi dall’invecchiamento. Tra i suoi fan, magra. Essendo squilibrata, va attuata per
delle star
Daniel McVicar, storico interprete della non più di due settimane, seguite poi da
soap Beautiful. Con un apporto proteico due settimane di mantenimento.
quattro volte superiore alla norma e con
una riduzione fino al 50% di grassi e zuc- ■ ■ pRO E CONTRO. «Questa dieta, che
pure induce al dimagrimento, è squilibra-
ta in quanto ha un elevatissimo apporto
Cibi permessi a volontà
di proteine che può provocare disturbi
Carni sgrassate Verdura Senape del metabolismo e problemi a carico degli
Pollame senza pelle Spezie Sale organi addetti al ricambio, come i reni»,
Pesce Caffè 1 bicchiere di vino al dì spiega l’esperto Nicola Sorrentino. «Inol-
Uova Acqua 2 cucchiai di olio di semi tre, non costituisce un valido modello per
Formaggi tipo light Aceto 2 fette di pancarrè modificare abitudini alimentari qualitati-
Frutta Limone vamente e quantitativamente scorrette.
È controindicata per diabetici, donne in
Cibi non permessi
gravidanza, alcolisti e per le persone che
Zucchero Pasta Patate
soffrono di malattie renali».
Dolci Riso Legumi
46
●●

proteine di pesce e carne nel piano settimanale


Questo il programma settimanale giovedì sabato
secondo la Scarsdale. ● Pranzo: 2 uova (sode o alla ● Pranzo: macedonia di frutta;
coque) con sale; ricotta; fagiolini 1 caffè senza zucchero.
● Colazione (uguale per tutti i o zucchine bollite; 1 fetta di ● Cena: pollo o tacchino
giorni): caffè o tè senza zucchero; pancarrè; 1 caffè. arrosto; insalata di pomodori,
1 fetta di pane integrale; ● Cena: pollo (arrosto o lesso) indivia, lattuga; frutta di
½ pompelmo. senza pelle; peperoni, fagiolini o stagione.
spinaci.
lunedì domenica
● Pranzo: carne lessa (vitello, venerdì ● Pranzo: pollo e tacchino
pollo, tacchino); pomodori in ● Pranzo: formaggi magri (arrosto o lesso); pomodori
insalata; 1 caffè senza zucchero. (formaggio light, ricotta in o carote, cavolfiori, broccoli;
● Cena: pesce lesso o ai ferri fiocchi); spinaci bolliti; 1 fetta di frutta di stagione; 1 caffè senza
(oppure crostacei o molluschi); pancarré; 1 caffè senza zucchero. zucchero.
insalata mista; frutta di stagione. ● Cena: pesce ai ferri o lesso; ● Cena: 1 bistecca di manzo o
verdura bollita o insalata mista; di vitello ben sgrassata; insalata
martedì 1 fetta di pancarrè. mista. le diete
● Pranzo: macedonia di frutta delle star
mista; 1 caffè senza zucchero.
● Cena: hamburger alla griglia;
verdura mista cruda o cotta.

mercoledì
● Pranzo: tonno al naturale con
insalata; frutta di stagione; 1 caffè
senza zucchero.
● Cena: costine di agnello
ai ferri; insalata verde.
u. grati

47
weight watchers
N ata oltre trent’anni fa dall’intuito di
una casalinga newyorkese, Jean Ni-
detch, desiderosa di intraprendere con le
segna a ogni cibo un valore in punti, rica-
vato da una formula matematica che tiene
conto del suo contenuto di grassi e calorie,
amiche un percorso di auto-aiuto al dima- consentendo di mangiare qualsiasi tipo di
grimento, la dieta Weight Watchers viene alimento, trovandone facilmente la giusta
continuamente aggiornata da un’équipe quantità. A essere banditi sono solo gli al-
di medici in base alle ricerche in campo colici, le bevande dolci e gasate. Quattro i
le diete scientifico. Favorisce una perdita di peso pasti giornalieri (colazione, pranzo, spun-
delle star
da 700 grammi a un chilo alla settimana e tino, cena), a intervalli regolari.
non è dannosa per la salute. Anzi, secondo
uno studio inglese pubblicato su Lancet, ■ ■ PRO E CONTRO. Questa dieta è bi-
in un anno fa perdere il doppio dei chili ri- lanciata, perché contiene nelle percentuali
spetto ad altri regimi dietetici tradizionali, corrette tutti i nutrienti di cui l’organismo
in modo sano. ha bisogno. È educativa perché insegna a
mangiare in modo sano ed equilibrato e
■ ■ CAPISALDI. Il piano di dimagrimen- da un punto di vista psicologico è positi-
to si fonda su un regime dietetico, attività va, in quanto il gruppo fa da supporto e
fisica e controllo alimentare, motivazione, fornisce gratificazione. È consigliata per
incoraggiamento e supporto. coloro che hanno bisogno del sostegno e
È una dieta ipocalorica in cui tutti i com- dell’approvazione per andare avanti.
ponenti nutrizionali sono presenti in modo L’unica pecca consiste nel fatto che, rag-
bilanciato e prevede un regime alimentare giunto il peso forma e abbandonate le
personalizzato, flessibile. sedute, si corre il rischio di ritornare alle
La dieta LineaPunti Weight Watchers as- vecchie abitudini.
48
acid-basic
L ’attrice Kirsten Dunst ha provato la acid-
basic. L’idea di fondo di questo regime
alimentare è che l’organismo abbia un equi-
librio tendente al basico, con un pH tra 7,5
e 9. La dieta punta a ristabilire allora questo
valore, limitando l’influenza dei cibi acidi.

■ ■ CAPISALDI. Bisogna mangiare alimen-


ti basici che, secondo i sostenitori di questa
dieta, sarebbero alcuni tipi di frutta e verdu-
ra, la soia, il tè verde, la frutta secca. Acidi
invece i cereali, la carne, soprattutto quel-
le diete
delle star
la rossa, burro, zucchero e caffè. È impor-
tante, più delle quantità, l’abbinamento dei
cibi, dicono gli ideatori di questo strano re-
gime alimentare. Per esempio, in un pranzo
Kirsten Dunst
si possono consumare delle verdure crude
è fissata con
(basiche) più un pezzo di pane (acido), un l’alimentazione sana.
filetto di salmone (acido) con contorno di Per questo, dice, ha
spinaci (basici) e una mela (basica). provato la dieta che
misura il pH dei cibi:
«Mi fa mangiare in
■ ■ PRO E CONTRO. Corretto l’abbina- modo sano e mi aiuta
mento di certi cibi per un pasto equilibrato: a disintossicarmi».
un secondo va con un contorno di verdura e
un panino, no a una porzione di michetta se all’idea che, privilegiando cibi dal pH basico
in tavola c’è una porzione di pasta, sempre e abbinandoli nel modo giusto a quelli dal pH
la frutta a tavola. È però una dieta indifen- acido, si perda peso o si ristabilisca il giusto
dibile. Non esiste alcun riscontro scientifico equilibrio di un organismo.
49
cinque fattori
L a dieta dei cinque fattori ha conquistato
l’attrice cubano-americana Eva Mendes.
Il regime prevede 1.200 calorie giornaliere e
si basa sul numero cinque, come suggerisce
il nome.

■ ■ CAPISALDI. Per cinque settimane bi-


sogna fare cinque piccoli pasti al giorno,
che contengano ciascuno cinque ingredien-
le diete ti scelti tra frutta e verdura, pane, pasta o
delle star
riso, carne, pesce e latticini. Va seguita per
cinque giorni a settimana e con cinque brevi
sessioni di attività fisica al giorno: dal salire
le scale a piedi a parcheggiare un isolato più
lontano da casa, così come una mezz’ora di
cyclette.

■ ■ PRO E CONTRO. Insegna a mangiare in


modo vario ed equilibrato e invita a cinque,
seppur brevi, momenti quotidiani dedicati
all’attività fisica. Per contro, è una dieta mol-
to restrittiva, quanto a calorie, e presuppo-
ne la consulenza di un medico esperto. Non Eva Mendes
promuove la dieta
ponendo particolari freni a carne e latticini
dei cinque fattori:
(e nemmeno ai fritti), rischia di sbilanciare «So come mangiare
l’alimentazione in favore dei grassi. e, se mi va, mi concedo
50 pizza e dolci».
gruppo sanguigno
I nventata dal naturopata americano Peter
D’Adamo, la dieta del gruppo sanguigno,
Blood type, seguita anche dall’attrice lan-
ciata da Friends Courteney Cox, si basa
sull’ipotesi che gli alimenti possano innesca-
re nell’organismo reazioni differenti a secon-
da del gruppo sanguigno di appartenenza.

■ ■ CAPISALDI. Secondo questa teoria,


chi ha un gruppo 0 appartiene alla categoria
le diete
delle star
preistorica dei cacciatori e quindi trarrebbe
beneficio dalle diete iperproteiche, facendo
man bassa di carne, pesce e legumi. Chi ap-
partiene al gruppo A, tipologia del contadi-
no, dovrebbe privilegiare frutta e verdura. Il
gruppo B, cioè quello del tipo nomade, fa-
rebbe bene a preferire il latte e i suoi deriva-
ti, mentre per chi ha il sangue di gruppo AB
sarebbe salutare seguire un regime a metà
tra l’A e il B.

■ ■ PRO E CONTRO. Utile per tutti il consi-


glio dato a chi ha il gruppo A: cioè mangiare Courteney Cox
ha provato molte diete,
frutta e verdura. È però un regime infondato
tra cui la Blood type.
dal punto di vista scientifico. E ogni tipologia Ora, passati i 45 anni,
di dieta è completamente squilibrata. si gode il cibo e fa
esercizio fisico.
51
atkins
L a Atkins prende il nome dal cardiolo-
go di New York Robert Atkins, che la
creò nel 1972, sollevando grandi polemiche
drati), ma anche frutta e dolci. L’obiettivo è
stimolare la produzione del fat mobilizing
hormone, l’ormone responsabile della mo-
tra gli specialisti dell’epoca. L’alimentazione bilizzazione dei grassi dai loro depositi. Si
proposta è priva di zuccheri e non prevede possono mangiare senza limiti tutti i tipi di
il computo delle calorie. carne (compresi i salumi), nonché pesce e
Il regime è ricco di proteine e grassi e trop- uova. I grassi possono essere usati libera-
po povero di carboidrati. Basti pensare che mente sia per condire sia per cucinare.
è concesso solo un panino a colazione.
le diete Riducendo l’apporto di glucosio, carboidra- ■ ■ PRO E CONTRO. «La Atkins può esse-
delle star
to semplice, l’organismo provvede a sinte- re adatta a chi voglia perdere peso in breve
tizzarlo ricorrendo ai depositi proteici, ossia tempo e goda di una salute ottimale, ma va
demolendo le proteine in modo da fornire seguita sotto controllo medico», avverte il
glicidi. Con questo sistema metabolico, è dietologo Nicola Sorrentino. «Questa die-
possibile calare rapidamente di peso anche ta, infatti, è estremamente sbilanciata. La
a causa della perdita di liquidi provenienti carenza di vegetali, nella fase iniziale, può
dalle masse muscolari e dall’acqua extra- portare a una mancanza di vitamine e sali
cellulare. Questo calo ponderale coinvolge minerali e provocare stipsi. L’eccessivo me-
però minimamente il tessuto adiposo, che tabolismo proteico innalza la produzione
si riduce di poco. di scorie azotate (chetoni), con rischio di
danno renale. In ogni caso, è meglio non
■ ■ CAPISALDI. La dieta Atkins si com- protrarre questa dieta per più di due setti-
pone di quattro fasi. Si riducono fino a farli mane. Ricca di controindicazioni, va scon-
quasi scomparire pane, pasta, riso, patate, sigliata ad anziani, bambini, donne in gra-
biscotti e farinacei in genere (nella prima vidanza, diabetici, persone con problemi di
fase sono concessi 20 g al giorno di carboi- cuore, fegato e reni».
52
Jennifer Aniston
ha provato molte
diete, ma quella che
ha seguito più a
lungo e con maggior
soddisfazione, fino a
un paio d’anni fa, è la
Atkins.

le diete
delle star
milestone

53
paleodieta
L a Paleodieta, o Dieta delle caverne, ri-
propone il tipo di alimentazione che ca-
ratterizzava le popolazioni umane vissute nel
ciso, ma viene fornito un range: le proteine
rappresentano dal 20% al 35% delle calorie,
i grassi dal 30% al 60%, i carboidrati dal 20%
periodo precedente la scoperta dell’agricol- al 35% delle calorie. Sono ammessi massimo
tura avvenuta circa 10mila anni fa. L’ideato- tre bicchieri di vino rosso alla settimana e
re è Loren Cordain, docente al dipartimento banditi tutti gli altri alcolici.
di salute e scienze motorie presso la Colo- In particolare Loren Cordain consiglia di se-
rado State University (Usa). Una seguace di guire questi 7 principi:
questa dieta sarebbe Eva La Rue della serie ● assumere una buona quantità di proteine
tv Csi, ma anche in Italia il regime comin- animali;
cia a incuriosire (edito da Sonzogno a mag- ● mangiare meno carboidrati di quelli di soli-
gio 2012 il libro di Mark Sisson Paleo Total to consigliati dalle diete ma assumere frutta
le diete Body). Secondo i fautori di questa dieta che e verdura, senza tuberi amidacei, cereali e
delle star
si ispira al Paleolitico, la corretta alimenta- zuccheri raffinati;
zione si basa sulla selvaggina. ● assumere fibra, sempre attraverso frutta e
verdura;
■ ■ CAPISALDI. La Paleodieta consiglia di ● assumere una moderata quantità di grasso,
mangiare cibi quanto più possibile vicini allo soprattutto omega 3 e omega 6 in quantità
stato naturale: carne e frattaglie, meglio se di uguali;
animali selvatici o allevati bradi (quindi non ● nutrirsi di cibi ricchi di potassio e poveri di
alimentati con mangimi), pesce non d’alle- sodio;
vamento, uova, frutta e verdura di stagione, ● seguire una dieta ad alto contenuto alcali-
moderate quantità di frutta secca. L’unico no, cioè ricca di minerali come calcio, potas-
olio consentito è l’extravergine d’oliva. No- sio, magnesio;
tevole importanza rivestono i pesci grassi e ● preferire i cibi ricchi di vitamine, di sali mi-
il pesce azzurro, quindi sgombro, tonno, sar- nerali e di antiossidanti.
dine, alici, halibut. Sono invece banditi dalla Paleodieta i se-
Per quanto riguarda le percentuali di macro- guenti alimenti:
nutrienti, non vengono fissate in modo pre- ● tutti i cibi contenenti farina bianca, farina
54
di kamut, farina di farro, farina di frumento
e zucchero;
● pane fresco, pane confezionato, torte, ce-
reali, biscotti cracker, merendine confezio-
nate, pasta secca, pasta fresca, focacce, pia-
dine, basi pronte per pizze, focacce o torte
salate o dolci;
● tutti gli alimenti con additivi, coloranti e
conservanti;
● tutti i succhi di frutta prodotti industrial-
mente;
● tutti i cibi contenenti acidi grassi idroge-
nati;
le diete
delle star
● tutto il junk food, il cibo dei fast food, e
quello prodotto industrialmente;
● dolcificanti artificiali ed edulcoranti;
● patate;
● caffeina.

■ ■ PRO E CONTRO. «Impostare l’ali-


Eva La Rue, ascritta tra i
mentazione su cibi biologici e stagionali è
seguaci della Paleodieta, dice:
apprezzabile, così com’è condivisibile l’idea «Mangio pesce e verdura e taglio
di limitare fast food, prodotti industriali e cereali, riso e formaggi».
gli alimenti raffinati (come le farine 00, lo
zucchero e il riso brillato)», commenta Co- re una dieta che prevede di nutrirsi di sel-
stantino Motzo, responsabile del servizio di vaggina oppure di animali che non si nutro-
dietologia e nutrizione clinica per la donna no con mangimi. Troppo alta la percentuale
all’ospedale San Giovanni di Dio di Cagliari. di proteine e grassi, con rischi di chetosi e di
«Per contro, è sicuramente difficile da attua- affaticamento renale».
55
mayr
L a dieta Mayr sfrutta le proprietà di
alimenti semplici e sani: il pane, il
latte, lo yogurt e alcuni cereali. Secondo
siste in una settimana seguendo questa
alimentazione giornaliera.

il suo ideatore, il medico austriaco Franz ■ ■ Pro e CoNtro. «Dalla dieta Mayr
Xaver Mayr, che la mise a punto agli ini- si può copiare il concetto di mangiare più
zi del ’900, consente di disintossicarsi, lentamente, sicuramente positivo», spiega
sgonfiare la pancia e far perdere circa Nicola Sorrentino, professore a contratto
quattro chili in una settimana. di dietologia in associazione alla crenote-
rapia all’Università degli Studi di Pavia.
■ ■ CAPISALDI. La Mayr si può seguire «È però una dieta altamente sbilanciata,
per due giorni alla settimana (meglio nel che utilizza solo alcuni alimenti e che non
weekend) per quattro settimane. Sia la insegna una corretta alimentazione. Può
le diete colazione sia il pranzo prevedono di con- determinare una grave carenza di vitami-
delle star
sumare pane e latte in quantità, il tutto ne, minerali e nutrienti essenziali, nonché
masticato e bevuto con grande lentezza. di fibra. In nessun caso la dieta inventata
I pasti giornalieri previsti sono due: cola- da Franz Xaver Mayr va seguita per più di
zione e pranzo. La cena viene sostituita due giorni a settimana».
da un digiuno (ammessa l’assunzione di
acqua e tisane) per mettere in totale ri-
poso l’apparato digerente.
Nella versione più drastica dura una set-
timana e si divide in due fasi. La prima la giornata tipo
fase, della durata di due giorni, prevede
● Colazione: tè zuccherato con succo di
un digiuno completo di alimenti solidi: limone.
sono concessi solo acqua, tè, tisane e ● Pranzo: 80 grammi di pane; uno yogurt
succhi di frutta in quantità, per depura- o un uovo alla coque o una tazza di brodo
vegetale o una zuppa d’avena; un bicchiere di
re l’organismo senza privarlo di nutrien- latte intero.
ti essenziali. La seconda fase prevede il ● Cena: 80 grammi di pasta o riso integrale in
cosiddetto digiuno attenuato, che con- bianco; un succo di frutta o una tisana.

56
low-carb
L a Venere nera Naomi Campbell qual-
che anno fa avrebbe seguito la restrit-
tiva dieta Low-carb.

■ ■ CAPISALDI. Questo regime alimentare


invita a mangiare meno carboidrati possibi-
li: abbasso pasta, pane, patate, cereali, dol-
ci. Invece, spinge a consumare senza limiti
carne, formaggi, pesce e verdure. Cosa cu-
riosa, non limita i grassi saturi, come quelli
contenuti nel burro o nel salame.

■ ■ Pro e CoNtro. Una riduzione mo-


le diete
delle star
derata dei carboidrati aiuta a perdere peso.
Pane, pasta, riso e cereali sono cibi molto
calorici: solo diminuendo il loro consumo,
l’organismo ha a disposizione meno calorie
Naomi Campbell ha fatto la Low-carb, ma
e andrà a prelevare l’energia di cui ha biso-
oggi dice: «Per me, ora, i carboidrati sono
gno dai grassi di riserva. squisiti».
Molti però risultano i limiti vistosi della die-
ta Low-carb. I carboidrati sono la nostra un anno la perdita di peso ottenuta con i
principale fonte di energia. Non possono due trattamenti è analoga. In più, dosi ec-
essere tagliati del tutto, perché la loro as- cessive di carne danneggiano il cuore, i reni
senza costringe l’organismo a demolire e il fegato. Quanto ai grassi, le linee guida
non solo la massa grassa, ma anche quel- internazionali consigliano di non superare
la magra (i muscoli). È stato dimostrato il 25-30% sul totale delle calorie giornaliere,
che regimi come questo determinano solo limitando i salumi, preferendo il pesce alla
all’inizio effetti dimagranti maggiori rispet- carne rossa e l’olio extravergine d’oliva al
to alla dieta mediterranea, ma a distanza di burro.
milestone

57
perricone
L a dieta Perricone è stata studiata da
Nicholas Perricone, dermatologo ame-
ricano dell’Università di Yale, e sarebbe se-
regime alimentare dal benefico effetto anti-
rughe per la pelle e rivitalizzante per tutto
l’organismo.
guita da star del calibro di Jennifer Lopez.
Si tratta di una mini-dieta di soli tre giorni ■ ■ CAPISALDI. La giornata della Perri-
(anche se c’è chi la protrae per due setti- cone inizia sempre con due bicchieri d’ac-
mane), con cinque pasti al dì. Ricca di pe- qua appena alzati dal letto. I pasti principali
sce, latticini magri, verdura, frutta fresca e sono tre (colazione, pranzo e cena), ma a
secca, spezie e aromi, può far perdere alla metà pomeriggio e prima di andare a dor-
svelta un paio di chili. Si propone come un mire sono previsti due spuntini. Tra i cibi da

le diete
delle star
il programma per mandare giù due chili in tre giorni
La Perricone prevede un secondo giorno terzo giorno
programma iperproteico da ● Colazione: una tazza di tè; un ● Colazione: una tazza di tè;
seguire per soli tre giorni, con frullato con 170 ml di latte e un una fetta di torta di carote.
l’obiettivo di perdere due chili. frutto; un’omelette con due uova. ● Pranzo: 250 g di trota
● Pranzo: insalata greca (feta, salmonata; 80 g di gamberetti al
primo giorno ceci, lattuga, pomodorini, cartoccio; una mela.
● Colazione: una tazza di tè; 3 peperoni, olive, origano, aglio, ● Merenda: 170 g di yogurt
biscotti all’avena; 125 g di yogurt cipolle e limone); carne bianca magro e 60 g di more o mirtilli.
magro con 60 g di mirtilli. alla griglia; una mela. ● Cena: 250 g di petto di
● Pranzo: insalata verde con ● Merenda: 125 g di ricotta pollo alla griglia; 3 mandorle;
petto di pollo; un kiwi. fresca. macedonia di frutta di stagione.
● Merenda: 170 g di yogurt ● Cena: zuppa di lenticchie e ● Dopo cena: 60 g di ricotta
magro e 60 g di mirtilli o more; 3 pollo; 125 g di insalata mista; 150 magra.
mandorle. g di germogli di soia.
● Cena: 250 g di salmone fresco ● Dopo cena: 30 g di prosciutto
con spinaci; una fetta di melone. crudo sgrassato.
● Dopo cena: un budino di soia;
3 noci.
58
preferire ci sono salmone fresco, mandorle, ■ ■ PRo e CoNTRo. «Bere acqua appena
yogurt, ricotta e frullati di frutta. Inoltre è alzati è un’ottima strategia per dimagrire in
previsto un uso abbondante di spezie (ro- salute», spiega Costantino Motzo, responsa-
smarino, salvia, timo, prezzemolo, menta, bile del servizio di dietologia e nutrizione cli-
peperoncino e origano) e di aglio, cipolla, nica per la donna all’ospedale San Giovanni
porri e scalogno. Banditi, invece, alimenti di Dio di Cagliari. «Bene l’apporto di antios-
come il pane di ogni genere, la pasta, il riso, sidanti da specie e frutta come more e mir-
la pizza, le patate, i cereali da colazione, il tilli, nonché di omega 3 e 6 (pesci e frutta
caffè, tipi di carne come anatra e manzo, secca). Pur essendo meno rigorosa rispetto
alcuni frutti (tra cui uva, mango, arancio, ad altre diete iperproteiche, è adatta solo ad
papaya, cocomero), alcune verdure (tra cui adulti in ottimo stato di salute. Da evitare
carote, zucca), e ancora mais, piselli, for- negli anziani, nei bambini e nelle donne in
maggi stagionati, bevande gasate e alcolici. gravidanza o durante l’allattamento».

le diete
delle star

Jennifer Lopez si sarebbe


fatta tentare dalla Perricone per
mantenere la sua pelle giovane
ed elastica.
59
frutta-dieta
L a Frutta-dieta è stata ideata dai due
dietologi statunitensi Dian e Tom Gri-
esel. Non va confusa con la dieta frutta-
una grandissima valenza nutrizionale per-
ché costituita da sostanze di facile assimi-
lazione e da tanta acqua, sono ammesse
riana, regime più radicale di derivazione verdure fresche, frutta secca e proteine di
vegana, basato sull’esclusivo consumo di origine animale come carne, pesce, uova e
le diete alimenti vegetali che non comportano la formaggio. I cereali sono pressoché assen-
delle star
morte della pianta. Nelle indicazioni dei ti: ammessi solo cracker, fette biscottate e
Griesel la frutta riveste tuttavia un ruolo grissini nella versione integrale.
fondamentale. La seguirebbe l’idolo dei te-
enager, l’attrice e cantante Hilary Duff. ■ ■ PrO e CONTrO. «È sicuramente da
apprezzare il consumo della frutta in buone
■ ■ CAPISALDI. La dieta è da fare prefe- quantità», spiega Francesco Sofi, docente
ribilmente d’estate per la grande varietà di di scienze e tecniche dietetiche all’Univer-
frutta disponibile. Ogni giornata è scandita sità di Firenze. «Benché siano ammesse
da uno stesso frutto presente in ogni pasto anche proteine di origine animale come
(attenzione però che alcuni, come fichi, carne, pesce, uova e formaggio, sembra es-
mango e banane, sono molto calorici). Per sere di difficile applicazione per il proble-
esempio, il lunedì si mangia melone a co- ma di trovare un frutto diverso ogni giorno
lazione, pranzo, cena e spuntini, il martedì (dipende dalla stagione, ma non è sempre
sarà la volta della prugna, il mercoledì del- facile trovare sette frutti di stagione diver-
la pesca e così via. Oltre alla frutta fresca, si) e per le poche calorie introdotte. Sba-
che secondo gli ideatori di questa dieta ha gliata la drastica riduzione dei cereali».
60
Hilary Duff
era schiava del junk
food: si è convertita
a un’alimentazione
ricca di frutta
e verdura.

le diete
delle star

61
●●

sette giorni con melone, pesche, prugne, ananas o mele


Ecco un programma tipo di mercoledì sabato
Frutta-dieta da 1.300 calorie al ● Colazione: 1 cucchiaino di ● Colazione: 3 fette di ananas
giorno. Fette biscottate, grissini miele; 1 pesca; 2 cracker. fresco; 2 grissini integrali.
e cracker si intendono integrali, ● Spuntino: 1 yogurt magro con ● Spuntino: 1 yogurt magro
quando non è specificato altro. mezza pesca a tocchetti. con 2 fette di ananas a tocchetti.
● Pranzo: branzino al cartoccio ● Pranzo: cicoria (150 g)
lunedì (120 g); 3 grissini. con 300 g di ananas e 70 g di
● Colazione:1 fetta di melone; ● Merenda: 1 pesca. bresaola; 2 fette biscottate.
2 cracker. ● Cena: lattuga (200 g) con 350 g ● Merenda: 2 fette di ananas.
● Spuntino: 1 yogurt magro con di pesche e 80 g di mozzarella; ● Cena: 150 g di germogli di
una fetta di melone a tocchetti. 4 cracker. soia con 300 g di ananas, 70 g di
● Pranzo: prosciutto crudo jocca, 20 g di pinoli; 2 cracker.
sgrassato; insalata con 200 g giovedì
di lattuga e 2 fette di melone a ● Colazione: 1 mela; 2 cracker. domenica
cubetti; 5 cracker alla soia. ● Spuntino: 1 yogurt magro con ● Colazione: 1 succo di pera;
● Merenda: 1 fetta di melone. mezza mela a tocchetti. 2 grissini.
le diete ● Cena: insalata con 100 g di ● Pranzo: orata al forno (120 g), ● Spuntino: 1 yogurt magro
delle star lattuga, 2 fette di melone a cubetti, 2 cracker. con 2 fette di pera a tocchetti.
4 pomodorini, 2 cipolline, 60 g di ● Merenda: 1 mela verde. ● Pranzo: lattuga (150 g) con
parmigiano a cubetti. ● Cena: lattuga (200 g) con 300 g 300 g di pera, 150 g di germogli
di mele, 70 g di prosciutto crudo di soia e 60 g di groviera; 2 fette
martedì sgrassato, 100 g di mais e 80 g di biscottate ai cinque cereali.
● Colazione: prugne (150 g); formaggio magro; 4 cracker. ● Merenda: macedonia di pera.
2 fette biscottate. ● Cena: orata (120 g) al forno;
● Spuntino: 1 yogurt magro con venerdì 2 cracker.
50 g di prugne a tocchetti. ● Colazione: 1 grappolo
● Pranzo: insalata riccia (200 d’uva; 2 fette biscottate
g) con 200 g di prugne, 100 g di alla soia.
finocchio e 100 g di formaggio ● Spuntino: 1 yogurt
magro; 4 fette biscottate. magro con 4 chicchi d’uva.
● Merenda: 4 prugne. ● Pranzo: insalata riccia (200 g),
● Cena: lattuga (250 g) con 250 g di uva e 70 g di groviera.
320 g di prugne, 100 g di mais, ● Merenda: 1 grappolo d’uva.
60 g di formaggio magro; 4 fette ● Cena: branzino al sale
biscottate. (120 g); 2 cracker.
u. grati

62
beverly hills
L a dieta Beverly Hills è un programma
alimentare di circa 30 giorni, ideato
dall’americana Judy Mazel, direttrice di
ma dopo un debito intervallo dal consu-
mo di frutta (preferibilmente a cena).

un esclusivo centro dietetico di Hollywo- ■ ■ PRO E CONTRO. «Mangiare frutta fa


od. Prevede l’assunzione di sola frutta bene, ma mangiare solo frutta è scriteria-
per i primi dieci giorni e successivamen- to», commenta il dietologo Nicola Sorren-
te l’introduzione di altri alimenti mirati, tino. «Questa dieta, estremamente sbi-
da assumere a orari precisi. lanciata, non insegna un comportamento
le diete
delle star
Il regime è particolarmente attento a non alimentare corretto. Non solo: comporta
mescolare nello stesso pasto proteine e una riduzione della quota proteica e lipi-
carboidrati per non disturbare l’attività dica tale da provocare la perdita di mas-
enzimatica dei succhi preposti alla dige- sa muscolare. Va sconsigliata ai diabetici,
stione. durante la gravidanza e alle persone af-
fette da problemi gastrointestinali».
■ ■ CAPISALDI. La Beverly Hills si basa
sullo sfruttamento razionale degli enzimi
a scopo digestivo, scegliendo quelli in
grado di digerire gli stessi alimenti che
li contengono: questo dovrebbe facilitare la scansione per 21 giorni
il dimagrimento. Nella prima fase della
La Beverly Hills ha questa scansione tipo.
dieta è consentito qualsiasi tipo di frutta,
ma mai tipi diversi insieme o, comunque, ● Prima settimana: frutta esotica a volontà.
● Seconda settimana: aggiunta di frutta secca.
a breve distanza. Nella seconda fase, si
● Terza settimana: verdure e proteine o
passa all’introduzione di altri alimenti, carboidrati; frutta.
63
cronodieta
I deata nel 1991 dal dottor Mauro Todisco,
studioso di cronobiologia, la Cronodieta
prende in considerazione la corretta gestio- la ripartizione oraria dei cibi
ne dei tempi di alimentazione. Secondo la
Ecco come ripartire gli alimenti seguendo le
scienza che studia i ritmi vitali, l’assimila- lancette della Cronodieta.
zione dei cibi varia a seconda del momento
● Colazione: latte parzialmente scremato;
della giornata in cui vengono assunti.
oppure: yogurt magro o tè o caffè
+ 2 fette biscottate;
■ ■ CAPISALDI. I carboidrati vengono oppure: 1-2 biscotti secchi;
le diete consigliati nella prima parte della giorna-
oppure: una brioche non farcita.
delle star
ta, quando l’organismo è più predisposto al ● Tra le 7 e le 15:
loro consumo. In questo modo viene ridotto cereali e derivati.

il rischio di produzione di grassi di deposi-


● Tra le 12.30 e le 15:
to. Le proteine vengono invece consigliate legumi; verdure (carote, carciofi, barbabietole,
in serata, quando è maggiore la presenza broccoli, cavolini di Bruxelles, verza, rape,
pomodori, funghi secchi).
nell’organismo di Hgh, l’ormone somatotro-
po ipofisario che favorisce il consumo dei ● Entro le 17:
grassi e la sintesi proteica muscolare. frutta e zuccheri.

● Tra le 20 e le 22.30:
■ ■ PRO E CONTRO. Da un punto di vi- carne o pesce;
sta nutrizionale, la Cronodieta prevede un oppure: latticini o uova
+ altre verdure.
corretto apporto di proteine, carboidrati e
lipidi. Non presenta rischi di effetti colla-
terali e può essere adottata come modello
alimentare abituale. Il limite è che potrebbe
essere un’alimentazione noiosa.
64
sei pasti
■ ■ PRO E CONTRO. La Dieta dei sei pasti
A ngelina Jolie pare si sedesse a tavola sei
volte al giorno, mangiando ogni tre ore
piatti che non superassero le 400 calorie a
è equilibrata e varia, perché garantisce l’ap-
porto dei nutrienti fondamentali. Suddivi-
spuntino. Questo prevede del resto la Dieta dendo le calorie in varie occasioni si evitano
dei sei pasti al giorno. i picchi di insulina: quando le calorie sono
troppe e tutte in una volta, questo ormone
■ ■ CAPISALDI. La colazione è abbon- arriva in grandi quantità per trasformare in
dante, il pranzo è completo di carboidrati e grassi quelle che l’organismo non consuma
proteine, la cena è leggera. Un esempio di subito. I difetti? Un totale di 2.400 calorie al
giornata tipo: colazione con cereali, marmel- giorno (il massimo che si può ottenere con
lata o miele e un caffellatte alle 8; un tè e sei pasti da 400 calorie l’uno) è alto per un
un frutto verso le 11; pranzo alle 14 variando adulto sedentario che vuole perdere peso.
sempre tra pane, pasta o riso, carne, pesce Non è però facile diminuire le porzioni senza
le diete
delle star
o latticini, frutta e verdura; un frutto verso incorrere, al contrario, in una riduzione ec-
le 17; alle 20 cena con secondo e contorno; cessiva delle calorie. Sono necessari calcoli
una tisana, uno yogurt o un frutto prima di accurati che non rendono di facile gestione
andare a letto. questa dieta.

Angelina Jolie
sarebbe una fan della
Dieta dei sei pasti.
Ma ha seguito anche
regimi più drastici,
facendo scattare il tam
tam anoressia.
65
CAPITOLO 3

le diete famose
in italia
S
ono ben otto milioni gli italiani che seguono
una dieta dimagrante e, secondo una recen-
te stima del Codacons, solo il 30% si affida a
un professionista, dietologo o nutrizionista,
dIeTe fAmOSe
In ITALIA
per perdere peso. Questo significa che il 70%
di chi vuole ritrovare la linea segue diete fai da te,
affidandosi al passaparola o a regimi trovati su inter-
net o sui giornali.
Non sono solo le dive di Hollywood, infatti, a fare no-
tizia quando seguono un regime dimagrante. Anche
molti personaggi italiani noti spesso seguono i pro-
grammi più in voga. Al momento in Italia vanno for-
te quattro diete: la tisanoreica, la dieta del sondino,
quella proposta dal farmacista Alberico Lemme e la
dieta molecolare del nutrizionista Pier Luigi Rossi.
Nelle pagine seguenti sono descritti questi regimi di-
magranti, con i vantaggi (quando ci sono) e gli even-
tuali svantaggi.

67
dieta molecolare
L a Dieta molecolare, che vanta un suo
seguito in Italia, è un regime equili-
brato, da consigliare. È stata ideata dal
degli alimenti in carboidrati, proteine, li-
pidi, vitamine, minerali e gli altri nutrien-
ti. Perché sono loro, le molecole, a essere
diete famose nutrizionista Pier Luigi Rossi, docente a assorbite dall’organismo attraverso inte-
in italia
contratto di scienza dell’alimentazione stino e fegato.
all’Università degli Studi di Bologna. Dieta «Contare le calorie non serve», dice Ros-
interessante e poco faticosa, ti consente si. «Un piatto di pasta, un etto di formag-
di disintossicarti, ridurre l’eccesso di gras- gio o un po’ di salumi forniscono lo stes-
so addominale e perdere dai tre ai cinque so numero di calorie. Sono alimenti che
chili in un mese. appaiono equivalenti ma hanno molecole
Occorre partire dall’organo regista di tutto nettamente diverse. La pasta contiene so-
il metabolismo, il fegato. Che, lavorando prattutto carboidrati e non grassi. Il for-
sotto pressione, è un po’ meno efficiente maggio è ricco di grassi e proteine ma non
del solito. E ti fa aumentare di peso. di carboidrati. Mentre il salume è un con-
centrato di proteine e grassi. Vuol dire che
giorni proteici e glucidici mangiando questi tre alimenti, che pure
Nella dieta molecolare non è importante hanno lo stesso numero di calorie, non si
contare le calorie, che misurano l’energia ottiene lo stesso effetto metabolico».
apportata dal cibo. Si considerano solo le Se si assumono, per esempio, troppi carboi-
molecole, cioè la diversa composizione drati si accumula grasso. Ma una loro ca-
68
diete famose
in italia
u. grati

69
renza genera acidità corporea e fa perdere vo proteine nei quattro giorni successivi e
muscoli. Insomma, per dimagrire in salute così via. Durante la dieta, invece, la dose
secondo Rossi è fondamentale la scelta de- di verdura cruda e cotta è libera. «Questa
gli alimenti, non il computo delle calorie. è la corretta distribuzione degli alimenti
Per depurare il fegato e ritrovare il peso secondo la regola molecolare», continua
diete famose forma, il ritmo dietetico ideato dal nutri- Rossi. «Ma il regime può essere adattato
in italia
zionista si basa sull’alternanza di quattro alle condizioni cliniche di ciascuno, oltre
giorni proteici e uno glucidico. che al gusto e alle preferenze gastrono-
miche. L’importante è ridurre il carico
come ridurre la massa grassa complessivo di carboidrati nell’arco della
«Per ridurre la massa grassa si comincia settimana».
la settimana assumendo pochi carboidra- Durante tutto il periodo della dieta mole-
ti, forniti solo da pane, frutta e verdura», colare si consiglia di bere molto. Al risve-
spiega Rossi. «Una piccola dose, comun- glio, due bicchieri di acqua ricca di minera-
que sufficiente a non intaccare muscoli e li e ioni bicarbonato (controlla l’etichetta:
acqua corporea e ad assicurare la giusta il residuo fisso secco deve essere superio-
quantità di energia al cervello». re a 500 mg/litro) e un bicchiere ogni ora
Il fegato così si disintossica dall’eccesso durante la giornata.
di glicogeno (la molecola del glucosio) Attenzione alla dose giornaliera anche di
e si attiva il processo di dimagrimento. altri liquidi, adatti al benessere dell’inte-
Il quinto giorno di dieta prevede pasta o stino e del fegato, come le spremute di
riso per ricaricare il fegato. Poi, di nuo- arance e limone e le tisane calde.
70
il piano dimagrante per una settimana
Questo programma tipo della lunedì (giorno proteico) con capperi e rosmarino,
Dieta molecolare, messa a ● Colazione: una tazza di tè pane integrale di frumento o
punto dal nutrizionista Pier verde con due cucchiaini di di segale (40 g per lei, 50 per
Luigi Rossi, si può ripetere per miele e una porzione di pane lui), un cucchiaio di olio (10 g),
cinque settimane, una di seguito integrale (50 g) e un frutto; minestrone di verdura senza
all’altra: normalmente si perdono oppure una tazza di latte legumi o patate.
così dai 3 ai 5 chili. Le ricette scremato con due cucchiai di ● Dopo cena: una tazza di
della Dieta molecolare sono a muesli e un frutto; oppure un tisana di menta piperita.
pagina 124. vasetto di yogurt magro con due
■ Il piano consente per pranzo cucchiai di muesli e un frutto. martedì (giorno proteico)
tre possibilità di menù, andando ● Spuntino: spremuta di due ● Colazione: una tazza di tè
incontro a chi lavora e deve arance e un limone; o un frutto. verde con due cucchiaini di
mangiare sempre fuori casa. ● Pranzo: insalatona (porzione miele, una porzione di pane
■ La frutta e la verdura indicate libera) di radicchio, pomodoro, integrale (50 g), un frutto;
si intendono sempre fresche e sedano con mozzarella a cubetti oppure una tazza di latte
di stagione, l’olio sempre come (80 g per lei, 100 per lui) e due scremato con due cucchiai di
extravergine di oliva. cucchiai di mais, condita con muesli e un frutto; oppure un diete famose
■ Le tisane proposte sono alla due cucchiaini di olio; pane vasetto di yogurt magro con due in italia
menta piperita o al finocchio integrale di frumento o segale cucchiai di muesli, un frutto.
dolce per le sue proprietà (30 g per lei, 50 per lui); oppure ● Spuntino: due kiwi.
rilassanti e digestive o alla rosa verdura cruda (porzione libera), ● Pranzo: insalata (porzione
canina, consigliata per la sua petto di pollo (120 g per lei, libera) di carote, peperoni crudi
azione idratante. Compra in 130 per lui) marinato, verdura verdi e rossi, con aggiunta di
erboristeria o al supermercato cotta (porzione libera), il tutto dadolata di fesa di tacchino (120
alcuni grammi di menta condito con tre cucchiaini di g per lei, 130 per lui), fagioli
piperita, finocchio dolce o rosa olio (15 g), pane integrale di bianchi cotti (100 g), prezzemolo
canina in erboristeria, sfusi frumento tenero o di segale e tre cucchiaini di olio; oppure
o già pronti in bustina. Porta (50 g per lei, 70 per lui); verdura cruda (porzione libera),
l’acqua quasi a ebollizione, oppure panino integrale con hamburger ai ferri (120 g per
spegni il fuoco e aggiungi le erbe. scamorza (porzione ordinaria lei, 130 per lui), verdura cotta
Lascia in infusione per qualche senza condimenti), un frutto (porzione libera), il tutto condito
minuto, filtra col colino o preleva e spremuta di due arance e un con tre cucchiaini di olio, pane
la bustina e servi in tazza. limone. integrale di frumento o di segale
■ La cura proposta prevede ● Spuntino: una tazza di (50 g per lei, 70 per lui); oppure
anche minestrone di verdure, bevanda d’orzo non zuccherato un panino integrale con tonno al
creme di vegetali, brodo e altri e frutta; oppure un centrifugato
alimenti caldi alla fine della di una mela e due carote.
cena per favorire la digestione ● Cena: insalata di rucola
notturna. (porzione libera), salmone
71
il piano dimagrante per una settimana
dieta moleColare
naturale e capperi (una porzione di frumento o di segale (50 g per libera) con rucola e cappuccina,
ordinaria senza condimenti), un lei, 70 per lui); oppure ceci lessati filetto di suino magro (120 g per
frutto e una spremuta di arance. (150 g per lei, 200 per lui, pesati lei, 130 per lui) alla griglia condito
● Spuntino: una tazza di cotti) conditi con due cucchiaini con limone e salvia, verdura cotta
bevanda di orzo non zuccherato e di olio e pepe nero; oppure un (porzione libera), il tutto condito
un frutto. panino integrale con prosciutto con tre cucchiaini di olio, pane
● Cena: insalata (porzione crudo magro (una porzione integrale di frumento o di segale
libera) di cappuccina e rucola, ordinaria senza condimenti), un (50 g per lei, 70 per lui); oppure
spezzatino di coniglio ai funghi frutto e una spremuta di arance. un panino integrale con bresaola
(130 g per lei, 150 per lui), tre ● Spuntino: una tazza di e rucola, un frutto e una spremuta
cucchiaini di olio, una porzione bevanda di orzo non zuccherato e di arance.
media di minestra di orzo e rape. un frutto. ● Spuntino: una tazza di
● Dopo cena: una tazza di tisana ● Cena: insalata (porzione bevanda di orzo non zuccherata e
di menta piperita. libera) di lattuga e crescione, un frutto.
orata al forno (170 g per lei, 200 ● Cena: insalata (porzione
diete famose mercoledì (giorno proteico) per lui), minestrone di verdura libera) di indivia e ricciolina,
in italia ● Colazione: una tazza di tè con farro (una porzione media), pomodori, cipolle fresche a
verde con due cucchiaini di miele, il tutto condito con un cucchiaio fettine, bocconcini di agnello (120
una porzione di pane integrale (50 di olio. g per lei, 140 per lui) ai carciofi,
gr), un frutto; oppure una tazza di ● Dopo cena: una tazza di tisana pane integrale di frumento o di
latte scremato con due cucchiai di finocchio dolce. segale (40 g per lei, 50 per lui),
di muesli, un frutto; oppure un broccoli al vapore (porzione
vasetto di yogurt magro con due giovedì (giorno proteico) libera), il tutto condito con tre
cucchiai di muesli, un frutto. ● Colazione: una tazza di tè cucchiaini di olio.
● Spuntino: un bicchiere di verde con due cucchiaini di miele, ● Dopo cena: una tazza di tisana
pompelmo spremuto; o un frutto. un frutto, una porzione di pane di rosa canina.
● Pranzo: insalata (porzione integrale (50 g); oppure una tazza
libera) di radicchio rosso, finocchi di latte scremato con due cucchiai venerdì (giorno glucidico)
e carote con aggiunta di dadolata di muesli, un frutto; oppure un ● Colazione: una tazza di tè
di polpo lessato (220 g per lei, 250 vasetto di yogurt magro con due verde con tre crostini integrali
per lui), patate lessate (150 g per cucchiai di muesli, un frutto. con un cucchiaio di marmellata
lei, 200 per lui) e due cucchiaini di ● Spuntino: un frutto. o due cucchiaini di miele, una
olio; oppure un piatto di verdura ● Pranzo: insalatona (porzione piccola banana; oppure una
cruda (porzione libera), una libera) di carote e lattuga con tazza di latte scremato con due
porzione di carne rossa o bianca tonno al naturale (80 g per lei, 100 cucchiai di bastoncini di frumento
alla griglia (120 g per lei, 130 per lui), patate lessate (150 g per integrale e due kiwi a purea.
per lui), il tutto condito con due lei, 200 per lui), tre cucchiaini di ● Spuntino: uno yogurt magro.
cucchiaini di olio, pane integrale olio; oppure insalata (porzione ● Pranzo: insalata di ortaggi
72
misti crudi (porzione libera) con lei, 200 per lui), fagioli borlotti
aggiunta di farro (60 g per lei, (100 g per lei, 120 per lui, pesati
80 per lui pesato cotto), fagioli cotti) e due cucchiaini di olio;
borlotti (80 g per lei, 100 per oppure insalata di verza con pepe
lui pesati cotti), aneto e due nero (porzione libera), dentice al
cucchiaini di olio; oppure un forno (170 g per lei, 200 per lui),
piatto di verdura cruda (porzione verdura cotta, il tutto condito vasetto di yogurt magro con due
libera), pasta integrale con con tre cucchiaini di olio, pane cucchiai di muesli, un frutto.
pomodoro o altre verdure (80 integrale di frumento di segale (50 ● Spuntino: un frutto.
g per lei, 100 per lui), verdura g per lei, 70 per lui); oppure un ● Pranzo: insalatona (porzione
cotta (porzione libera), il tutto panino integrale con mozzarella libera) di lattuga, pomodori,
condito con tre cucchiaini di olio; e pomodoro senza condimento, ravanelli con due uova sode,
oppure una pizza margherita, una una spremuta di due arance e un quattro cucchiai di orzo perlato
spremuta e un frutto. limone (che può essere sostituita cotto, tre cucchiaini di olio;
● Spuntino: un centrifugato di con un frutto). oppure insalata (porzione libera)
due carote e una mela; o un frutto. ● Spuntino: una tazza di orzo di scarola e finocchi, pollo (120 g diete famose
● Cena: insalata di finocchi e non zuccherato; oppure un per lei, 130 per lui) al cartoccio, in italia
arance (porzione libera), riso centrifugato di arancia, finocchio patate al forno (150 g per lei, 200
integrale (60 g per lei, 70 per lui)e carota; oppure frutta. per lui pesate crude), carciofi al
con piselli, cicoria cotta (porzione● Cena: insalata di cappuccina vapore con prezzemolo (porzione
libera), due cucchiaini di olio. (porzione libera) condita con libera), due cucchiaini di olio;
● Dopo cena: una tazza di tisana aceto di mele, prosciutto crudo oppure 2 vasetti di yogurt magro,
di rosa canina. magro (70 g per lei, 80 per lui), cereali integrali (40 g) o muesli
crema di zucca gialla o carote o (40 g) e una mela.
sabato (giorno proteico) sedano a piacere, il tutto condito ● Spuntino: una tazza di orzo
● Colazione: una tazza di tè con tre cucchiaini di olio, pane non zuccherato e un frutto.
verde con due cucchiaini di miele integrale di frumento tenero o di ● Cena: insalata (porzione
e una porzione di pane integrale segale (40 g per lei, 50 per lui). libera) di indivia, scarola,
(50 g), un frutto; oppure una tazza ● Dopo cena: una tazza di tisana radicchio rosso e rucola, tagliata
di latte scremato con due cucchiai di rosa canina. al rosmarino (120 g per lei, 130
di muesli, un frutto; oppure un per lui), peperoni al forno con
vasetto di yogurt magro con due domenica (giorno proteico) acciughe, capperi e basilico
cucchiai di muesli, un frutto. ● Colazione: una tazza di tè (porzione libera), pane integrale
● Spuntino: due kiwi resi a verde con due cucchiaini di miele, di frumento tenero o segale (40 g
purea e due bicchieri di acqua. un frutto e una porzione di pane per lei, 50 per lui), tre cucchiaini
● Pranzo: insalatona di lattuga integrale (50 g); oppure una tazza di olio.
(porzione libera) e una mela di latte scremato con due cucchiai ● Dopo cena: una tazza di tisana
verde con gamberi (170 g per di muesli, un frutto; oppure un di rosa canina.
U. GRATI

73
tisanoreica
le bocciature dei nutrizionisti
L a dieta Tisanoreica ha incontrato il favo-
re di una serie di personaggi noti, come
Valeria Marini e Patrizia De Blanck. Ideata
«Sarebbe meglio non seguire una dieta così
stressante per il metabolismo, non convali-
da Gianluca Mech, ragioniere, conta anche data peraltro da alcuno studio apparso su
sull’appoggio dell’Università di Padova, che riviste scientifiche accreditate», spiega Pa-
ha condotto uno studio su 44 persone. Ma trizia Bollo, docente di dietistica all’Univer-
tanti specialisti di chiara fama la criticano. sità degli Studi di Milano. «Per dimagrire in
Come si legge sul libretto illustrativo della modo sano basterebbe scegliere una dieta
Tisanoreica, il regime dimagrante che pro- mediterranea ipocalorica e aggiungere una
diete famose mette una consistente perdita di peso in moderata ma regolare attività fisica».
in italia
breve tempo è consigliato da un minimo di Aggiunge Alfredo Vanotti, professore di
20 a un massimo di 40 giorni e impone di dietologia alla Bicocca di Milano: «Una die-
non mangiare in una prima fase né carboi- ta priva di carboidrati viene sentita come
drati né frutta. innaturale, troppo lontana dalla nostra ali-
Si possono consumare a volontà certi tipi di mentazione standard. Così è più probabile
verdura e sono consentiti due piatti al gior- abbandonarla. Magari si dimagrisce in fretta
no di proteine. Completano i pasti quattro ma il problema è che i chili persi tornano al-
porzioni di preparati proteici che imitano trettanto in fretta».
per aspetto e sapore pasta, dessert e altri Contrario anche Fabio Galvano, docente di
alimenti. scienze dietetiche applicate all’Università
In una seconda fase si assumono solo due di Catania: «Eliminare i carboidrati provoca
preparati, mentre i carboidrati, esclusiva- nervosismo, fiacchezza, irritazione. Il cervel-
mente integrali, vengono reintrodotti in lo si nutre di glucosio, non possiamo privarlo
piccole porzioni. La frutta rimane bandita. del suo carburante fondamentale».
Dopo si torna a un’alimentazione equilibrata Scettica Alessandra Bordoni, docente di
e si consiglia di praticare attività fisica. scienza dell’alimentazione all’Università di
74
1 2 3

4 5 In Italia molti personaggi


famosi si sono affidati alla
Tisanoreica, la dieta ideata
da Gianluca Mech. 1. Barbara
Chiappini. 2. Valeria Marini
(«Mi piace perché non sazia e
non mi fa sentire depressa come
invece capita con altre diete», ha
detto). 3. Patrizia De Blanck.
4. Sara Ventura. 5. Alessandro
Di Pietro.
diete famose
in italia

Bologna: «Ammesso e non concesso che Negativo anche il commento del dietologo
si cali di parecchi chili in poche settimane, Costantino Motzo: «Mangiare troppe protei-
bisogna valutare quanti di questi chili per- ne come prevede questo regime alla lunga
si sono rappresentati da massa adiposa e porta a un’iperproduzione di residui azotati,
quanti da massa magra». che possono danneggiare fegato e reni».
Mette in guardia sui rischi della Tisanoreica Chiude Rosalba Mattei, professore associato
Francesco Sofi, ricercatore nel settore scien- di scienze dietetiche applicate all’Università
ze tecniche dietetiche applicate all’Universi- di Siena: «Alcuni dei principi dimagranti di
tà di Firenze: «La totale assenza di carboi- questo regime potrebbero risultare dannosi.
drati costringe l’organismo a bruciare ogni Basti ricordare che le linee guida indicano
possibile riserva di grassi e un eccessivo nel 50-60% la quota di carboidrati da inge-
ricorso dell’organismo ai grassi come fonte rire giornalmente, e spingono a consumare
di energia provoca la chetosi, cioè un accu- almeno cinque porzioni tra frutta e verdura
MILESTONE (5)

mulo nel sangue di scorie». senza escluderne alcun tipo».


75
dieta del sondino
S e n’è parlato a lungo nei talk show tele-
visivi: funziona o no la Dieta del sondi-
no? Il termine tecnico è nutrizione enterale
supportato da studi sul breve e sul medio
periodo», spiega Francesco Leonardi, se-
gretario nazionale della Fesin. Può avere ef-
chetogena (Nec). Consiste nella sommini- fetti negativi sull’organismo e prevede l’uso
strazione di una soluzione di proteine attra- di lassativi nonché la sospensione dei medi-
diete famose verso una sonda naso-gastrica durante un cinali per il diabete e l’ipertensione. Inoltre
in italia
periodo di digiuno. Insomma, un metodo non educa il paziente a una sana alimenta-
hard. Messa a punto da Gianfranco Cappel- zione e lo lascia da solo anziché seguirlo in
lo, responsabile dell’unità operativa regio- un percorso a tutto tondo, che tocchi anche
nale per la nutrizione artificiale domiciliare gli aspetti cognitivo-comportamentali. A
del policlinico Umberto I di Roma, promet- settembre 2012 è atteso il parere sulla Nec
te a chi la usa di perdere il 7-10% del peso del Consiglio superiore di sanità.
iniziale in dieci giorni. Il trattamento è mol-
to controverso e non mancano le critiche ■ ■ A CHI È RIVOLTA? Al momento a tut-
asperrime da parte di molti nutrizionisti ti quelli che la vogliono fare, dato che non
clinici e dietologi. risulta esserci una selezione iniziale né una
valutazione medica tramite visite o esami.
■ ■ LE CRITICHE. La Fesin, che riunisce Non sembrano essere fatte distinzioni tra
sei società scientifiche italiane di nutrizio- obesi e persone in sovrappeso. Il tratta-
ne, ha stroncato la Dieta del sondino così mento può essere ripetuto quante volte si
come viene messa in pratica. «Si tratta di vuole e non prevede cambiamenti nella vita
un digiuno con poche proteine che non è quotidiana.
76
■ ■ IL SONDINO. Al paziente, dopo un ressiche. Secondo i detrattori della Nec, è
corso preparatorio, viene inserito nel naso invece pericoloso perché l’acidosi metabo-
un tubicino che raggiunge lo stomaco. Qui lica (chetosi) può causare danni all’organi-
rilascia a ciclo continuo una soluzione (50- smo, in particolare ai reni. Inoltre la chetosi
65 grammi di proteine) per tutto il giorno, causa una forte alitosi e un senso di stan-
grazie a una pompa portatile a esso collega- chezza.
ta (di solito portata in uno zainetto). Il son-
dino non deve essere mai rimosso durante i ■ ■ I LASSATIVI. La dieta del sondino pre-
dieci giorni del trattamento. Il paziente, per vede l’uso di lassativi e purghe per garanti-
tutto il ciclo, deve controllare da solo il cor- re lo svuotamento dell’intestino. Una pra-
retto funzionamento della sonda, che alla tica condannata dalle società scientifiche
fine si toglie da sé. Può mettersi in contatto della Fesin, poiché comporta una perdita
con il medico via telefono o internet. d’acqua e sali minerali (nonché, a livello
comportamentale, uno scorretto approccio
■ ■ LA PERDITA DI PESO. Il semi-digiuno al dimagrimento). Cappello, invece, argo-
porta a una diminuzione del peso: secon- menta che si tratta solo di pochi giorni e
do Cappello, si tratta di massa grassa, dato dunque non possono esserci conseguenze
diete famose
in italia
che le proteine riducono la perdita di massa (una giustificazione usata per la maggior
muscolare. Secondo la Fesin, è tutto il con- parte dei dubbi sollevati).
trario: si tratta soprattutto di massa magra
poiché l’organismo, per ricavare il gluco- ■ ■ I COSTI. La Dieta del sondino viene
sio necessario, dopo 12-24 ore di digiuno a costare circa 320 euro. Prima di iniziare
lo preleva dai muscoli. Per questo motivo, è obbligatorio seguire un corso di tre ore
sempre secondo la Fesin, i chili persi ver- a Roma oppure via internet, che costa 60
ranno velocemente ripresi. euro. La prima visita (quella per l’inseri-
mento del sondino) costa 167 euro (122
■ ■ LA CHETOSI. Durante il trattamento le successive), a cui si aggiungono 60 euro
aumenta nel sangue la concentrazione dei per la scatola di soluzione di elettroliti e
corpi chetonici (il cosiddetto acetone dei amminoacidi e 30 euro per la visita fina-
bambini) a causa della mancata assunzio- le. Per l’affitto del sondino e della pompa
ne di zuccheri e carboidrati. Secondo Cap- va pagata una caparra di 300 euro. Oltre a
pello, è un effetto positivo perché abbassa Roma, il trattamento viene proposto anche
l’appetito, come accade nelle persone ano- in altre sedi.
77
dieta lemme
Lemme. In un articolo apparso su Repub-
M angiare in quantità e dimagrire. Que-
sta in sintesi la dieta Lemme, dal
nome del farmacista di Desio (Monza) che
blica, Pietro Migliaccio, docente in scienza
dell’alimentazione alla Sapienza di Roma e
l’ha inventata, Alberico Lemme, spesso presidente della Società italiana di scienza
ospite di vari salotti tv. A lui si sono rivolti dell’alimentazione, la liquida così: «Esula
in tanti, anche volti noti come Katia Riccia- dalle conoscenze scientifiche attuali».
relli, Manuela Arcuri e Stefano Gabbana. Precisa Andrea Ghiselli, dirigente di ricer-
ca dell’Istituto nazionale di ricerca per gli
■ ■ CAPISALDI. Il percorso alimentare alimenti e la nutrizione (Inran): «Non è as-
della Lemme si divide in due fasi. La pri- solutamente vero, per esempio, che frutta
ma è quella del dimagrimento, in cui il pa- e verdura facciano alzare il colesterolo, è
ziente ogni due giorni riceve al telefono i provato esattamente il contrario».
diete famose consigli di Lemme sugli alimenti da ingerire Come mai alcuni sono dimagriti? «La per-
in italia
in base ad alcuni parametri. Cibi che pos- dita di peso è facilissima da ottenere, man-
sono essere assunti in quantità a scelta: da giando poco, mangiando sempre la stessa
50 grammi a 10 chili. Nella seconda fase, cosa, per esempio solo salsicce o solo ce-
di educazione alimentare, il menù di base trioli», continua Ghiselli. «Il problema è che
viene arricchito in base al gusto personale. chi perde peso deve farlo in maniera cor-
Ecco alcuni capisaldi della dieta, enunciati retta, non facendo mancare nulla al proprio
dal farmacista: organismo e soprattutto deve consentire al
■ la caloria non ha nulla a che vedere con corpo di mantenere il peso raggiunto e di
l’alimentazione ma è solo un’applicazione non ammalarsi».
della termodinamica; Migliaccio racconta di aver avuto come pa-
■ l’attività fisica non fa dimagrire; zienti persone che si sono sottoposte alla
■ frutta e verdura alzano il colesterolo e filosofia alimentare di Lemme e di aver ri-
fanno ingrassare. scontrato in loro «danni a livello metaboli-
co». Mette in guardia: «Deve dimagrire solo
■ ■ DuE PARERI CoNtRo. Difficile tro- chi ne ha realmente bisogno e attraverso
vare un nutrizionista che difenda la dieta un’alimentazione corretta ed equilibrata».
78
CAPITOLO 4

le diete
rapide
S
e non hai avuto tempo o voglia di metterti a die-
ta ad aprile o maggio in vista della famigerata
prova costume, ecco 11 regimi ipocalorici che dIeTe rAPIde
ti consentono di perdere peso in poco tempo. Si
va da diete lampo come quella dell’ananas, da
seguire per un solo giorno, o come quella dell’uva, idea-
le nel weekend, e si arriva a programmi settimanali da
scegliere in base alle tue esigenze.
In questo capitolo trovi i regimi mirati a sgonfiare so-
prattutto le gambe o la pancia, la Detox e la Dieta vege-
tariana se sei tra quelli che non mangiano carne, men-
tre se sei già in vacanza al mare puoi seguire la Dieta
dell’ombrellone.
Ricorda che queste diete rapide sono dedicate a uomini
e donne in buone condizioni di salute. Se hai un proble-
ma, chiedi un consiglio al tuo medico curante prima di
seguire uno dei regimi dimagranti segnalati.

79
dieta dell’ombrellone
C e l’hai fatta, sei al mare. Ma visto che
finalmente puoi concederti un po’ di
relax, ti va di asciugarti e smaltire qualche
un regime maniacale. La Dieta dell’ombrel-
lone, preparata dallo specialista Nicola Sor-
rentino, va seguita per sette giorni soltanto.
etto. Senza troppi sacrifici, sia chiaro. Per- Puoi impostarla per la prima settimana di
ché non sei in vacanza per angosciarti con luglio e poi ripeterla ad agosto. È stata con-
cepita per sgonfiarti, dare una sferzata al
tuo metabolismo e aiutarti ad adottare uno
schema alimentare corretto nei giorni suc-
cessivi. «La semplice preparazione o la facile
LA TAVOLA CHE TI ABBRONZA reperibilità del pasto di mezzogiorno rende
questa dieta agevole da seguire sia al mare,
Vuoi una bella tintarella? Ecco dove puoi
trovare a tavola i principali alleati che, oltre sia in viaggio», spiega Sorrentino.
DIETE RAPIDE a stimolare la produzione di melanina, E finita la dieta? D’estate ti devi depurare
proteggono dall’invecchiamento cutaneo.
e idratare, quindi cerca di bere durante la
■ Betacarotene: in tutti i vegetali giallo-
arancio-rosso, ma anche in quelli verdi, dove giornata almeno un litro e mezzo di acqua.
la clorofilla maschera il pigmento carotenoide.
Dunque: albicocche, asparagi, anguria, basilico,
broccoli, carote, cicoria, lattuga, mais, mango,
melone, papaia, patata, peperoni, pomodori,
rucola, scarola, sedano, zucca gialla.
■ Riboflavina o vitamina B2: in asparagi,
farine integrali, funghi, stoccafisso, latte e
derivati, lievito di birra, soia, spinaci, uova.
■ Vitamina A: latte e derivati, calamari,
tonno, uova, alimenti con carotenoidi.
■ Vitamina E: banane, basilico, maggiorana,
mais, menta, olio d’oliva, pomodori,
prezzemolo, rosmarino, soia, timo, tuorlo.
■ Vitamina C: agrumi, fragole, pomodori,
peperoni, ribes nero, ortaggi a foglia verde.
■ Acidi grassi insaturi: olio di germe
di grano, di semi e d’oliva, pesce azzurro,
salmone.
U. GRATI

80
IL PROGRAMMA TIPO DELLA SETTIMANA
Segui per una settimana martedì (970 Kcal) venerdì (890 Kcal)
e non di più questa Dieta ● Colazione: caffè o tè con ● Colazione: caffè o tè con
dell’ombrellone, un tipico dolcificante; 2 fette biscottate. dolcificante; 2 fette biscottate.
regime ipocalorico dell’estate, per ● Spuntino: 1 frutto a piacere o ● Spuntino: 1 frutto o 1 yogurt
sgonfiarti e perdere peso senza 1 yogurt magro alla frutta. magro.
sacrifici nel corso della vacanza. ● Pranzo: 1 piatto di polpo e ● Pranzo: 1 fettona di anguria;
Nella tabella, il programma patate oppure 1 piatto di bresaola 1 pallina di gelato alla frutta.
indicativo per i sette giorni, con rucola e 1 panino. ● Merenda: 1 frutto a piacere.
messo a punto dal dietologo ● Merenda: 1 frutto a piacere. ● Cena: riso Venere con scampi,
Nicola Sorrentino. Prevede ● Cena: 1 panino; bocconcini di zucchine e pomodori; 1 insalata
i nutrienti fondamentali e ha vitello al curry. mista senza olio con aceto
un filo rosso: piatti veloci da balsamico.
poter consumare anche al bar mercoledì (975 Kcal)
della spiaggia, come bresaola, ● Colazione: una tazzina di caffè sabato (945 Kcal)
panino con prosciutto e gelato. o una tazza di tè con eventuale ● Colazione: caffè o tè con
Questo regime dimagrante, di dolcificante; 2 fette biscottate. dolcificante 2 fette biscottate.
circa mille calorie quotidiane, ● Spuntino: 1 frutto a piacere o ● Spuntino: 1 frutto a piacere o DIETE RAPIDE
è pensato per una donna sana 1 yogurt magro alla frutta. 1 yogurt magro alla frutta.
e sedentaria. Se sei un uomo, ● Pranzo: 1 piatto di prosciutto ● Pranzo: 1 piatto di minestrone
devi aggiungere 200 calorie al crudo sgrassato e melone. freddo senza legumi.
computo quotidiano (1 fetta ● Merenda: 1 frutto a piacere. ● Merenda: 1 frutto a piacere.
biscottata in più al mattino, non ● Cena: 1 panino; polpettone di ● Cena: 1 panino; branzino al
60 grammi di pasta ma 80). verdure. profumo d’arancia.
Tutte le ricette della Dieta
dell’ombrellone a pag. 108. giovedì (960 Kcal) domenica
(990 Kcal)
● Colazione: caffè o tè con ● Colazione: caffè o tè con
lunedì (1.005 Kcal) dolcificante; 2 fette biscottate. dolcificante; 2 fette biscottate.
● Colazione: caffè o tè con ● Spuntino: 1 frutto a piacere o ● Spuntino: 1 frutto a piacere
dolcificante; 2 fette biscottate. 1 yogurt magro alla frutta. oppure 1 yogurt magro alla frutta.
● Spuntino: 1 frutto a piacere o ● Pranzo: 1 piatto di sauté di ● Pranzo: 1 piatto di fagiolini e
1 yogurt magro alla frutta. vongole oppure 1 panino con patate al vapore con salsa di soia
● Pranzo: 1 piatto di impepata di salmone affumicato e lattuga. (senza olio).
cozze o 1 panino con prosciutto ● Merenda: 1 frutto a piacere. ● Merenda: 1 frutto a piacere.
cotto. ● Cena: 1 panino; petto di tacchi- ● Cena: ditaloni al tonno;
● Merenda: 1 frutto a piacere. no con salsa di rucola. 1 insalata di carote senza olio con
● Cena: reginette alla taggiasca; aceto balsamico.
1 insalata verde senza olio con
aceto balsamico.
81
dieta dell’ananas
B asta un giorno, uno soltanto, per sen-
tirti più in forma e magari riabbottona-
re i tuoi vecchi jeans. Come? Con la Dieta
mangiare qualche fetta a pranzo e a cena
con riso bollito, yogurt o pollo e pomodorini,
in piccole quantità, resistere alle tentazioni.
dell’ananas. Si tratta di un regime monotema- Ma quali sono i benefici di questo regime
diete rapide tico, concentrato cioè su un unico alimento, monotematico? Prima di tutto il frutto favo-
proprio come la dieta del minestrone, quella risce una buona digestione. «L’ananas con-
del pompelmo o quella dell’uva. «Monotema- tiene due enzimi digestivi, la bromelina e la
tica, ma non per questo monotona», spiega papaina, che facilitano l’assimilazione delle
il dietologo Nicola Sorrentino, che ha messo proteine», chiarisce Sorrentino.
a punto anche il programma consigliato nel E non finisce qui. «Ha anche un’azione an-
box. «Il frutto con il ciuffo, infatti, può essere tinfiammatoria e antiedematosa, utile per
consumato in modi differenti: al naturale, in combattere la ritenzione dei liquidi, e di con-
succo, con lo yogurt, con l’aceto balsamico o seguenza contrastare anche la famigerata
perfino alla griglia». cellulite». Grazie all’alto contenuto d’acqua
(86,4% del peso totale), l’ananas aiuta a di-
niente fame, le fette ti saziano sintossicarsi e a mantenere giovane la pelle.
La dieta, da seguire per un solo giorno per- La dieta è particolarmente indicata se hai
ché sbilanciata, prevede di assumere quasi esagerato a tavola il giorno prima. Rischie-
esclusivamente il frutto, che ha 40 calorie rai con la giornata a stecchetto di tornare ad
ogni 100 grammi. Bere succo d’ananas du- abbuffarti l’indomani? No, perché l’ananas
rante gli spuntini di mattina e pomeriggio, aumenta il senso di sazietà.
82
Non pensare però di poter ricorrere regolar- trienti dalla massa muscolare». Insomma, a
mente a questo rimedio per sgonfiarti. Abi- lungo andare con questo regime rischieresti
tuati a seguire un’alimentazione varia, sana di trovarti fiacco e di crearti qualche danno.
ed equilibrata e limita le scorpacciate alle
occasioni speciali. diete rapide

regime per 24 ore e non oltre


Una soluzione veloce e opportuna per le il programma consigliato
emergenze, certo, ma non per tutti, dal mo-
per la giornata
mento che la Dieta dell’ananas è indicata ● Colazione: una tazza di tè o caffè; un
unicamente per chi gode di buona salute. bicchiere di succo 100% d’ananas al naturale;
un frutto a piacere.
«Non la possono seguire persone che soffro-
● Metà mattino: un bicchiere di succo 100%
no di diabete o di colite e ovviamente gli in- d’ananas al naturale.
dividui intolleranti agli enzimi dell’ananas», ● Pranzo: 4 fette d’ananas (non sciroppate!);
continua Sorrentino. uno yogurt magro.
● Merenda: un bicchiere di succo 100%
Fai attenzione, ora. «Questa dieta va segui- d’ananas al naturale.
ta per un solo giorno», avverte il dietologo. ● Cena: 2 fette di ananas saltate in padella;
«Protrarla oltre significa andare incontro 50 g di riso bollito scondito; oppure 4 fette di
ananas e uno yogurt magro; oppure 2 spiedini
agli stessi rischi di un digiuno totale. Tanto
light (componili alternando pezzetti di pollo,
più che, essendo la frutta povera di proteine, di ananas e pomodorini, quindi grigliali
si induce l’organismo ad attingere questi nu- senza olio).
83
pancia piatta
Q uando il tuo problema non è l’eccesso
di peso, ma la pancetta, puoi seguire la
dieta ad hoc, ideata dallo specialista Nicola
ventre piatto, dovrai limitare anche il consu-
mo di preparazioni elaborate, fritture, dolci
pasticciati, bevande gasate, troppi caffè.
Sorrentino. Il gonfiore addominale è dovuto Questa dieta privilegia pasta, riso, cereali,
spesso a una scelta poco attenta di cibi che, verdura e frutta fresca. È ammesso un bic-
una volta arrivati nell’intestino, fermentano chiere di vino rosso a pasto mentre è rac-
e producono gas, creando fastidiose ten- comandato di bere almeno un litro e mezzo
sioni. I principali colpevoli possono essere di acqua al giorno. Chiusura ideale di ogni
i legumi (piselli, fagioli, ceci, fave), alcune pasto, una tazza di tisana sgonfiante. Prima
verdure (cavolfiore, broccoli, cavoli, crauti, di iniziare questo regime alimentare è pre-
cipolle, cetrioli, ravanelli), il latte e suoi de- feribile, comunque, che individui i cibi che
rivati, a eccezione dello yogurt che, ricco di possono provocare la formazione di gas in-
diete rapide fermenti lattici, ha invece un effetto benefi- testinali e imposti una tua dieta personaliz-
co per l’intestino. zata. Se il disturbo persiste, è meglio che ti
Se vuoi raggiungere l’obiettivo di sfoggiare un rivolga a uno specialista.

alcuni consigli
■ Via libera allo yogurt: grazie al suo con-
tenuto di fermenti lattici vivi contribuisce a
la tisana che ti sgonfia mantenere il livello ottimale della flora bat-
terica intestinale e a sgonfiare la pancia.
Un aiuto per smaltire in fretta la pancetta
viene anche dai semi di finocchio. Ecco come ■ Utilizza il sale con moderazione.
prepararti una tisana sgonfiante, da bere ogni ■ Privilegia gli alimenti ricchi di potassio,
giorno dopo pranzo e dopo cena.
come verdure a foglia verde, patate, alcuni
■ Ingredienti per 1 tazza: 1 cucchiaino di pesci come dentice, trota, sarda, e di fibre,
semi di finocchio. ossia verdura, frutta e alimenti integrali (ma
non in dosi troppo elevate).
■ Preparazione: metti i semi di finocchio in
■ Non bere più di tre tazzine di caffè al gior-
una tazza di acqua bollente in infusione per 5-8
minuti, filtra e lascia raffreddare. no, modera la quantità di tè.
84
il piano settimanale prima della prova costume
La Dieta pancia piatta è verdure cotte con 1 cucchiaino di ● Pranzo: 80 g di riso bollito
stata ideata dallo specialista olio extravergine d’oliva; 1 panino con 1 cucchiaio di parmigiano;
Nicola Sorrentino e va seguita integrale; 1 tisana sgonfiante. verdure cotte con 1 cucchiaino di
per una settimana. Questo ● Merenda: 1 frutto. olio extravergine d’oliva; 1 tisana
regime dimagrante, di circa ● Cena: pennette all’ortolana. sgonfiante.
mille calorie quotidiane, è ● Dopo cena: 1 tisana sgonfiante. ● Merenda: 1 frutto.
pensato per una donna sana ● Cena: uova e fagiolini rappresi;
e sedentaria. Se sei un uomo, mercoledì (1.030 Kcal circa) 1 panino integrale; 1 frutto.
devi aggiungere 200 calorie al ● Prima colazione: caffè o tè; ● Dopo cena: 1 tisana sgonfiante.
computo quotidiano (1 fetta 1 yogurt magro; 2 fette biscottate.
biscottata in più al mattino, non ● Pranzo: minestrone senza sabato (1.115 Kcal circa)
60 grammi di pasta ma 80). legumi; 1 tisana sgonfiante. ● Prima colazione: caffè o tè;
Le ricette dalla Dieta pancia ● Merenda: 1 frutto. 1 yogurt magro o un frutto; 2 fette
piatta sono a pagina 110, la ● Cena: insalata di radicchio e biscottate.
ricetta della tisana sgonfiante carote con 1 cucchiaino di aceto ● Pranzo: carpaccio di pesce
nel box di fianco. balsamico; pizzaiola light; 1 panino (150 g) con 1 cucchiaio d’olio
integrale; 1 frutto. extravergine d’oliva e limone,
● Dopo cena: 1 tisana sgonfiante. insalata di carote con 1 cucchiaio
diete rapide
lunedì (1.240 Kcal circa) di olio extravergine d’oliva,
● Prima colazione: caffè o tè; giovedì (1.020 Kcal circa) 1 panino integrale; 1 tisana
1 yogurt magro o un frutto; 2 fette ● Prima colazione: caffè o tè; sgonfiante.
biscottate. 1 yogurt magro o un frutto; 2 fette ● Merenda: 1 frutto.
● Pranzo: 80 g di riso bollito biscottate. ● Cena: farfalle con zucchine.
con 1 cucchiaino di parmigiano; ● Pranzo: 80 g di pasta con ● Dopo cena: 1 tisana sgonfiante.
verdure miste con 1 cucchiaino di pomodoro e basilico con 1
olio extravergine d’oliva; 1 tisana cucchiaio di parmigiano; zucchine domenica (1.010 Kcal circa)
sgonfiante. e carote bollite con 1 cucchiaino ● Prima colazione: caffè o tè;
● Merenda: 1 frutto. di olio extravergine d’oliva; 1 yogurt magro; 2 fette biscottate.
Cena: carote e zucchine a vapore 1 tisana sgonfiante. ● Pranzo: 80 g di riso bollito
con salsa di soia; salmone con ● Merenda: 1 frutto. con 1 cucchiaio di parmigiano;
salsa vellutata, 1 panino integrale; ● Cena: zucchine alla menta; barbabietole bollite con
1 frutto. 1 panino integrale; 100 g di 1 cucchiaino di olio extravergine
● Dopo cena: 1 tisana sgonfiante. fiordilatte; 1 frutto. d’oliva; 1 tisana sgonfiante.
● Dopo cena: 1 tisana sgonfiante. ● Merenda: 1 frutto.
martedì (955 Kcal circa) ● Cena: cicoria bollita con
● Prima colazione: caffè o tè; venerdì (920 Kcal circa) 1 cucchiaio di olio extravergine
1 yogurt magro o un frutto; 2 fette ● Prima colazione: caffè o tè; d’oliva; fusi di pollo al cartoccio;
biscottate. 1 yogurt magro o un frutto; 2 fette 1 panino integrale; 1 frutto.
● Pranzo: roast beef (100 g); biscottate. ● Dopo cena: 1 tisana sgonfiante.
85
dieta dell’orzo
P er rimetterti in forma, puoi provare
per una settimana la Dieta dell’orzo,
chiamata così perché l’infuso a base del ce-
le confezionato in acqua bollente oppure
come un caffè, inserendo la polvere tosta-
ta nella moka, o ancora come un caffè tur-
reale è previsto ogni giorno, a colazione o a co: fai bollire l’orzo tostato, versa in tazza
merenda: le fibre idrosolubili della bevanda e aspetta, prima di bere, che la polvere si
ti aiuteranno a ripristinare il buon funzio- depositi sul fondo. Al posto dello zucche-
namento dell’intestino e a smaltire un paio ro, usa un edulcorante a ridotto o nullo
di chili rapidamente. Il piano in sette giorni apporto calorico.
diete rapide (e non di più!), che ti consente di perdere ■ Acqua al mattino. Al mattino, appena giù
un paio di chili, è consigliato da Pier Luigi dal letto, bevi due bicchieri di acqua mine-
Rossi, docente di scienza dell’alimentazione rale ricca di ioni bicarbonato. Controlla l’eti-
all’Università degli Studi di Bologna. Perché chetta: il residuo fisso secco deve essere su-
bere una tazza d’orzo caldo a colazione o a periore a 500 mg per litro.
merenda? «L’orzo ha un’azione tonificante, ■ Fai cinque pasti leggeri: colazione, pran-
favorisce la digestione e una corretta fun- zo, cena e due spuntini. Se spezzi la mattina
zionalità dell’intestino», spiega Rossi. «Non e il pomeriggio con un frutto o una spremu-
solo: contribuisce al controllo della glicemia ta non arriverai a tavola con troppa fame.
e contiene particolari fibre, i betaglucani, «Mangiare ogni tre ore circa consente di
che aiutano a ridurre l’assorbimento del co- controllare la secrezione dell’insulina, l’or-
lesterolo. Per questo il caffè d’orzo, che non mone in grado di favorire l’accumulo di gras-
contiene caffeina, è indicato in una dieta di- so corporeo e di generare l’appetito», spie-
sintossicante come quella dopo i cenoni del- ga Rossi. «E la maggior parte delle calorie
le feste, che abbondano di grassi». dev’essere introdotta nella prima parte della
■ Preparazione. Puoi preparare l’orzo in giornata, perché il metabolismo è più attivo
tazza facendo sciogliere il prodotto solubi- rispetto alla sera». Ai pasti principali mangia
86
diete rapide

sempre molta verdura, sia cotta che cruda, dose di proteine, fornita da carne, pesce,
per garantire un adeguato apporto di fibre, formaggi leggeri e legumi», continua Rossi.
acqua, minerali e vitamine. «Pochi carboidrati, invece, bastano per ave-
■ Sei giorni proteici. Il programma prevede re il giusto apporto glucidico: niente pasta,
sei giorni a base di piatti prevalentemente quindi, ma solo patate e pane integrale (da
proteici e una giornata, il venerdì, che con- preferire al pane di grano tenero). Finita la
sente un recupero di carboidrati. «Per riatti- settimana di dieta, però, si reintroducano i
vare un corretto metabolismo, nella settima- carboidrati nelle giuste quantità».
na di Dieta dell’orzo ti serve una maggiore ■ Riduci olio e sale. Condisci i tuoi piatti
87
con poco olio extravergine d’oliva, senza su-
perare la quantità di 15 grammi a pasto (tre il programma tipo:
cucchiaini). Controlla la quantità di olio ver-
Questa Dieta dell’orzo, riservata
sandolo prima su un cucchiaino invece che a persone adulte e sane, consente
direttamente dalla bottiglia, sia nel piatto di perdere circa due chili in una
settimana. Il programma, ideato
sia quando cucini. E tra i metodi di cottu-
dallo specialista Pier Luigi
ra è meglio scegliere quelli senza aggiunta Rossi, prevede sei giorni a base
di grassi, come al vapore o al forno, anche a di piatti prevalentemente proteici
e una giornata, il venerdì, che
microonde. Da ridurre l’uso del sale, meglio
consente un recupero di carboidrati.
non più di cinque grammi al giorno. «Può Non farti mancare la bevanda
essere utile togliere la saliera dalla tavola e d’orzo, con dolcificante, che di
quando in quando potrai sostituire
preferire aceto balsamico o erbe aromatiche
con un’altra tisana. Le ricette
per insaporire il piatto», dice Rossi. della Dieta dell’orzo sono a
■ Via gli alcolici. Durante la giornata devi pagina 112.
bere almeno otto bicchieri d’acqua distribui-
lunedì
diete rapide ti tra i pasti. Evita invece per un po’ succhi di ● Colazione: un caffè d’orzo; uno
frutta, bibite gasate, vino e alcolici. Il caffè? yogurt magro (200 g) con fiocchi
d’avena (30 g).
Meglio bere l’espresso amaro o con un edul-
● Spuntino: spremuta fresca di
corante a ridotto o nullo apporto calorico. 2 arance e 1 limone.
■ Dopo cena, bevi una tisana al finocchio ● Pranzo: insalata croccante di
sedano e iceberg (porzione libera);
dolce per facilitare la digestione: si prepara
filetto di tacchino in insalata; patate
con un cucchiaio di questa pianta, che com- lessate (200 g per lei, 250 per lui,
pri in erboristeria, lasciato per 15 minuti in pesate crude) con prezzemolo tritato.
● Merenda: una tazza di orzo e un
infusione in 200 millilitri d’acqua bollente.
frutto di stagione (150 g).
■ Per controllare il dimagrimento, oltre alla ● Cena: insalata di radicchio
bilancia puoi usare il metro per misurare la (porzione libera); porzione libera di
crema di piselli e lattuga; merluzzo
circonferenza alla vita, all’altezza dell’om-
(150 g per lei, 180 per lui) con pinoli
belico e dei fianchi. Mentre il peso può ri- e noci.
sentire della variazione d’acqua all’interno
del corpo, solo la riduzione dei centimetri martedì
● Colazione: un caffè d’orzo; due
ti dà una corretta indicazione della perdita crostini integrali; un cucchiaino di
di grasso. miele e un frutto fresco (150 g).
88
meNo dUe CHili iN sette giorNi CoN QUesto regime dimagraNte
● Spuntino: un frutto fresco di ● Spuntino: una pera. sabato
stagione a piacere (150 g). ● Pranzo: insalata di sedano, ● Colazione: un caffè d’orzo; tre
● Pranzo: insalata di indivia e carota, indivia e noci (porzione biscotti secchi; un frutto.
riccia (porzione libera); costoletta libera); tagliata di vitellone (120 ● Spuntino: due mandarini.
alle erbe aromatiche di maiale g per lei, 130 per lui) alle erbe ● Pranzo: cous cous con straccetti
magro (120 g per lei, 130 per lui); aromatiche; finocchi lessati di pollo (100 g per lei, 120 per lui)
barbabietole rosse cotte (porzione (porzione libera); pane di segale o e fagioli cannellini; cipolle rosse al
libera); pane di segale o frumento frumento (30 g per lei, 40 per lui). forno (porzione libera).
(30 g per lei, 40 per lui). ● Merenda: una tazza di orzo e ● Merenda: una tazza di orzo e un
● Merenda: una tazza di orzo e un un frutto di stagione (150 g). frutto fresco (150 g).
frutto fresco di stagione. ● Cena: insalata di radicchio ● Cena: insalata di valeriana,
● Cena: insalata di rucola, mele e rosso e verde (porzione libera); finocchi e rucola (porzione libera);
noci; insalata di pollo (120 g per lei, minestrone con orzo (porzione crema di carciofi, orzo e patate
130 per lui) e fagioli; bietole lessate libera); trancio di pesce spada (porzione libera); orata al forno
(porzione libera); pane di segale o (150 g per lei, 200 per lui), con (un’orata per lei e una per lui).
frumento (30 g per lei, 40 per lui). capperi e olive.
domenica
mercoledì venerdì ● Colazione: un caffè d’orzo; uno diete rapide
● Colazione: un caffè d’orzo; ● Colazione: una caffè d’orzo; yogurt magro (200 g) con fiocchi
uno yogurt magro (200 g) con due un frutto (150 g); due crostini d’avena (30 g).
cucchiai di cereali integrali. integrali; un cucchiaino di miele. ● Spuntino: una spremuta di 2
● Spuntino: due kiwi. ● Spuntino: una spremuta di arance e 1 limone o un frutto fresco
● Pranzo: insalata di rucola pompelmo rosa o di due arance e di stagione (150 g).
e valeriana (porzione libera); un limone. ● Pranzo: miglio (70 g per lei,
spezzatino di coniglio ai funghi ● Pranzo: insalata di soncino 80 per lui) alle verdure; lombo di
(130 g di carne per lei e 150 per lui); e carote (porzione libera); riso agnello arrosto con rosmarino (120
broccoli al vapore (porzione libera); integrale (70 g per lei, 80 per lui) g di carne per lei e 130 per lui);
pane di segale o frumento (30 g per con gamberetti; cavolfiore lessato carciofi al vapore con prezzemolo
lei, 40 per lui). (porzione libera). (porzione libera); pane di segale o
● Merenda: una tazza di orzo e un ● Merenda: una tazza di orzo e frumento (30 g per lei, 40 per lui).
frutto di stagione (150 g). una mela. ● Merenda: una tazza di orzo e
● Cena: insalata di lattuga e ● Cena: insalata di puntarelle una mela.
patate lesse; crema di topinambur con alici (porzione libera); passato ● Cena: insalata di ortaggi crudi
(porzione libera); scamorza al forno di ceci con farro e rosmarino (porzione libera) con farro lessato
(70 g per lei, 100 per lui). (porzione libera); insalata di (pesato cotto: 70 g per lei, 80 lui) e
spinaci con aceto e yogurt mozzarella a cubetti (60 g per lei, 80
giovedì (porzione libera). lui); pane di segale o frumento (30 g
● Colazione: caffè d’orzo; yogurt per lei, 40 lui).
magro (200 g) con avena (30 g).
89
gambe sgonfie
C ome sgonfiare le gambe in un mese?
Per combattere la ritenzione idrica,
un fenomeno che interessa in particolare le
mira non è tanto in termini di chili persi (co-
munque fino a quattro in un mese) quanto
di centimetri attorno al giro coscia.
donne, anche quelle che non hanno proble-
mi di sovrappeso, ecco la Dieta gambe sgon- il tuo decalogo
fie ideata dallo specialista Nicola Sorrentino. 1. Limita i grassi: evita il burro e opta per
Il regime, da seguire per quattro settimane, l’olio extravergine d’oliva, preferibilmente a
consiste soltanto in una leggera modifica crudo e non in grandi quantità.
diete rapide delle abitudini alimentari. Il risultato cui si 2. Non abusare con il consumo di alcolici.
3. Evita gli zuccheri semplici e i dolci in ge-
nerale, vacci piano con il cioccolato.
4. Preferisci le cotture a vapore, alla griglia
o la bollitura. Al bando i fritti!
La tua tisana drenante 5. Incrementa il consumo di verdure, im-
portanti, grazie al loro contenuto di fibre,
Dopo ogni cena bevi una tazza di tisana
per una corretta funzionalità intestinale. Se
drenante. Ecco come prepararla.
prepari le verdure lessate, utilizza l’acqua di
Ingredienti (da procurare in erboristeria): cottura per la preparazione di minestre ric-
● 100 g di estratto secco di gramigna
che di minerali.
● 100 g di tiglio alburno

● 20 g di radice di tarassaco
6. Scegli cibi ricchi di potassio (guarda il
● 50 g di betulla box a pagina 92), che stimolano la diuresi.
● 30 g di pilosella.
7. Aumenta gli alimenti ricchi di bioflavo-
noidi. Queste vitamine del gruppo P, potenti
Preparazione: lascia le erbe in infusione
in un litro d’acqua a 100 gradi per cinque antiossidanti, esplicano una fondamentale
minuti, filtra e lascia raffreddare. azione protettiva nei confronti dei capillari e
90
Lo schema per perdere centimetri attorno aL giro coscia
Segui per un mese la Dieta con dolcificante; 1 bicchiere con dolcificante; 1 bicchiere
gambe sgonfie, ideata dal di latte parzialmente scremato; di latte parzialmente scremato,
dietologo Nicola Sorrentino, 2 fette biscottate. 2 fette biscottate.
che ti consentirà di perdere ● Pranzo: 1 pizza marinara ● Pranzo: 80 g di riso bollito
centimetri attorno al giro (pomodoro, origano, aglio, solo condito con 1 cucchiaino di
coscia. Ecco il programma tipo 1 cucchiaino d’olio). parmigiano.
dei primi sette giorni: nelle ● Merenda: 1 frutto a piacere. ● Merenda: 1 frutto o 1 yogurt
tre settimane successive puoi ● Cena: insalata di polpo e magro.
variare le ricette suggerite con patate; 1 frutto. ● Cena: frittatina verde
preparazioni analoghe. Questo ● Dopo cena: tisana drenante. scomposta; 1 panino integrale;
regime dimagrante è pensato per 1 frutto.
persone in ottime condizioni di mercoledì (1.010 Kcal circa) ● Dopo cena: tisana drenante.
salute. Se hai qualche problema, ● Prima colazione: caffè o tè
chiedi un consiglio al tuo con dolcificante; 1 bicchiere sabato (1.060 Kcal circa)
medico prima di seguire questo di latte parzialmente scremato; ● Prima colazione: caffè o tè
programma. Le ricette della 2 fette biscottate. con dolcificante; 1 bicchiere
Dieta gambe sgonfie sono a ● Pranzo: 1 piatto di sashimi. di latte parzialmente scremato;
pagina 114, la preparazione ● Merenda: 1 frutto o 1 yogurt 2 fette biscottate. diete rapide
della tisana drenante nel box magro. ● Pranzo: verdure alla griglia;
di fianco in verde. ● Cena: insalata a piacere 2 patate lesse.
con aceto balsamico; pennette ● Merenda: 1 frutto a piacere.
integrali patriottiche. ● Cena: insalata di rucola
lunedì (1.110 Kcal circa) ● Dopo cena: tisana drenante. e radicchio; petto di pollo
● Prima colazione: caffè o tè profumato; 1 panino integrale;
con dolcificante; 1 bicchiere giovedì (990 Kcal circa) 1 frutto.
di latte parzialmente scremato; ● Prima colazione: caffè o tè ● Dopo cena: tisana drenante.
2 fette biscottate. con dolcificante; 1 bicchiere
● Pranzo: minestrone senza di latte parzialmente scremato; domenica (1.080 Kcal circa)
legumi. 2 fette biscottate. ● Prima colazione: caffè o tè
● Merenda: 1 frutto o 1 yogurt ● Pranzo: roast beef (100 g), con dolcificante; 1 bicchiere
magro. verdure cotte o crude con aceto di latte parzialmente scremato;
● Cena: 1 piatto di fagiolini e balsamico. 2 fette biscottate.
zucchine al vapore con salsa di ● Merenda: 1 frutto a piacere. ● Pranzo: macedonia di frutta;
soia; pesce alla moda campana; ● Cena: 1 insalata verde; 1 yogurt magro.
2 patate lesse; 1 frutto. conchiglioni con carciofi. ● Merenda: 1 frutto a piacere.
● Dopo cena: tisana drenante. ● Dopo cena: tisana drenante. ● Cena: cicoria al vapore con
salsa di soia; involtini di sogliola
martedì (1.090 Kcal circa) venerdì (1.050 Kcal circa) con zucchine; 1 frutto.
● Prima colazione: caffè o tè ● Prima colazione: caffè o tè ● Dopo cena: tisana drenante.

91
antiedematosa (stadio della cellulite), spe- 10. Abbina alla Dieta gambe sgonfie alcu-
cie negli arti inferiori. Le potrai trovare, in ne strategie utili a combattere la ritenzione
particolare, nel grano saraceno, nella verdu- idrica, che è la principale causa dei gonfiori
ra (specialmente nei broccoli) e nella frutta, anche di piedi e caviglie. Per esempio, non
soprattutto agrumi, uva, mirtilli, albicocche, restare troppo a lungo in posizione seduta,
prugne, ciliegie, more, melone, papaia. specie con le gambe accavallate, e cerca di
8. Riduci il consumo di sale, sia quello da camminare ogni giorno per almeno venti-
cucina sia quello occulto contenuto negli trenta minuti, con scarpe comode che ab-
alimenti. Puoi aromatizzare con le spezie. biano un tacco non superiore ai cinque cen-
9. Ricordati di bere almeno un litro e mezzo timetri. A fine giornata, immergi le gambe
di acqua al giorno per favorire l’eliminazione in acqua fredda, poi alzale qualche minuto
delle tossine. Dopo cena, preparati una taz- in verticale e massaggiale con gel o creme
za di tisana drenante (vedi box a pag. 90).■ rinfrescanti.

diete rapide

stimola la diuresi con questi cibi ricchi di potassio


Fai il pieno di cibi ricchi di ● Bresaola 505 ● Albicocche 320
potassio perché, come spiega ● Petto di pollo saltato ● Merluzzo o nasello 320
il dietologo Nicola Sorrentino, in padella 497 ● Salmone fresco 310
«stimolano la diuresi e aiutano ● Tacchino, senza pelle, ● Spigola o branzino 307
a eliminare i liquidi in eccesso». cotto al forno 475 ● Tonno sott’olio 301
Ecco quali sono alcuni dei più ● Nocciole secche 466 ● Cioccolato fondente 300
ricchi dell’elemento. Ma non ● Trota 465 ● Pomodori maturi 297
esagerare con patate, frutta ● Faraona, senza pelle, ● Sedano crudo 280
secca e cioccolato! cotta allo spiedo 460 ● Cavolo cappuccio verde

● Bistecca di maiale in padella bollito 268


● Stoccafisso secco 1.500 senza aggiunta di grassi 420 ● Pesche 260
● Acciuga sott’olio 700 ● Kiwi 400 ● Ananas 250
● Pagello 690 ● Finocchi crudi 394 ● Radicchio rosso 240
● Arachidi tostate 680 ● Carciofi crudi 376 ● Polpo 233
● Sarda fresca 630 ● Ribes 370
● Patate cotte (arrosto) 570 ● Sgombro fresco 360 Contenuto di potassio in mg per
● Spinaci crudi 530 ● Banane 350 100 g di prodotto.

92
taglia una taglia
V uoi rimodellare la tua figura in un lam-
po? Ti può bastare una settimana per
perdere una taglia. Sarà sufficiente limitare i
le funzioni intestinali, disintossicando l’orga-
nismo ed eliminando il gonfiore addominale.
Ricorda: è una dieta d’emergenza e non devi
grassi, ridurre l’assunzione di zuccheri e op- assolutamente seguirla per un lungo perio-
tare per alimenti poco calorici. do. Se sei una donna e vuoi passare da una
Il regime Taglia una taglia, elaborato dal die- 46 a una 44 o se sei un uomo che vuol tor-
tologo Nicola Sorrentino, dura sette giorni nare a star comodo nei vecchi jeans, speri-
e non deve andare oltre. Non è pensato per menta il regime presentato nella tabella alla
farti perdere molti chili, perché per bruciare pagina successiva.
la massa grassa occorre più tempo. Ma, di E dopo la settimana di dieta? Per non ri-
certo, oltre a sgonfiarti ti stimolerà ad adot- prendere velocemente i chili persi, e magari
tare uno schema alimentare impostato su un anche con gli interessi, è indispensabile che
corretto regime dietetico. La grande presen- tu segua i principi base di un’alimentazione diete rapide
za di vegetali, ricchi di fibre, aiuta a regolare sana ed equilibrata (vedi capitolo 1).
u. grati

93
come passare dalla 46 alla 44 in sette giorni? ecco il piano
Il regime Taglia una taglia, ● Metà mattina: 1 spremuta o venerdì (1.190 Kcal circa)
dedicato a persone in ottime 1 succo di frutta. ● Prima colazione: caffè o tè
condizioni di salute, va seguito ● Pranzo: 1 scodella di zuppa di con dolcificante; 1 bicchiere di latte
per una settimana e non oltre, verdure. o 1 yogurt; 1 fetta biscottata.
come raccomanda il suo ideatore, ● Merenda1 yogurt alla frutta. ● Metà mattina: 1 spremuta o
il dietologo Nicola Sorrentino. ● Cena: 1 patata lessa; omelette al 1 succo di frutta.
Il programma è tarato su una verde e funghi. ● Pranzo: pizza marinara con
donna. Gli uomini che vogliano ● Dopo cena: 1 frutto a piacere. pochissimo olio.
seguirlo devono aggiungere ● Merenda: 1 coppetta di
circa 200 calorie al computo mercoledì (965 Kcal circa) macedonia.
quotidiano. Le ricette della ● Prima colazione: caffè o tè con ● Cena: 1 patata lessa; pesce spada
dieta sono a pagina 116. dolcificante; 1 bicchiere di latte o alla mediterranea.
■ Puoi invertire, se ti conviene, 1 yogurt; 1 fetta biscottata. ● Dopo cena: 1 frutto a piacere.
il pranzo con la cena. ● Metà mattina: 1 spremuta o
■ Il peso si riferisce ai cibi crudi 1 succo di frutta. sabato (900 Kcal circa)
e al netto degli scarti. ● Pranzo: insalata a volontà con 1 ● Prima colazione: caffè o tè
■ Il latte si intende parzialmente cucchiaio di aceto balsamico (senza con dolcificante; 1 bicchiere di latte
diete rapide scremato, lo yogurt magro. olio); 2 patate lesse (senza olio). o 1 yogurt; 1 fetta biscottata.
■ Il succo è sempre 100% frutta ● Merenda: 2 fette di ananas al ● Metà mattina: 1 spremuta o
senza zuccheri aggiunti. naturale. 1 succo di frutta.
● Cena: tagliatelle al sapore di ● Pranzo: 1 scodella di zuppa di
lunedì (810 Kcal circa) mare. verdure.
● Prima colazione: caffè o tè con ● Dopo cena: 1 frutto a piacere. ● Merenda: 1 mela.
dolcificante; 1 bicchiere di latte ● Cena: riso e lenticchie.
o 1 yogurt; 1 fetta biscottata. giovedì (815 Kcal circa) ● Dopo cena: 1 frutto di stagione a
● Metà mattina: 1 spremuta ● Prima colazione: caffè o tè con piacere.
o 1 succo di frutta. dolcificante; 1 bicchiere di latte o
● Pranzo: 100 g di fiocchi di latte; 1 yogurt; 1 fetta biscottata. domenica (940 Kcal circa)
verdure crude a volontà condite con ● Metà mattina: 1 spremuta o ● Prima colazione: caffè o tè con
1 cucchiaino di olio extravergine. 1 succo di frutta. dolcificante; 1 bicchiere di latte o
● Merenda: 1 mela. ● Pranzo: verdure miste alla griglia; 1 yogurt; 1 fetta biscottata.
● Cena: pastina con crema 1 panino. ● Metà mattina: 1 spremuta o
vegetale. ● Merenda: 1 pera. 1 succo di frutta.
● Dopo cena: 1 frutto a piacere. ● Cena: insalata mista condita con ● Pranzo: 1 panino con 70 g di
1 cucchiaio di aceto balsamico; bresaola.
martedì (760 Kcal circa) manzo in tegame. ● Merenda: 2 fette di ananas al
● Prima colazione: caffè o tè con ● Dopo cena: 1 frutto a piacere. naturale.
dolcificante; 1 bicchiere di latte o ● Cena: minestra di farro.
1 yogurt magro; 1 fetta biscottata. ● Dopo cena: 1 frutto a piacere.

94
dieta vegetariana
M ettere al bando la carne aiuta a dima-
grire. Lo sostiene uno studio ponde-
roso, su ben 370 mila persone, dell’Imperial
college di Londra (pubblicato sull’Ameri-
can journal of clinical nutrition): minore
è il consumo di bistecche, arrosti e salumi,
più grandi sono i benefici nel tempo in ter-
mini di controllo del peso. Come mai? Non è
ancora chiaro e i ricercatori sostengono che
probabilmente chi mangia molta carne, in
particolare quella rossa e gli insaccati, tende
a seguire una dieta poco equilibrata. diete rapide
Comunque sia, lo specialista Nicola Sorren- Alyssa
tino ti propone una versione rapida e facile Milano, nota
per la serie
da seguire della Dieta vegetariana per disin- tv Streghe,
tossicarti e perdere una taglia nel giro di una posa come
settimana. testimonial
di Peta,
Via la carne e avanti tutta con i vegetali. Un
l’associazione
regime perfetto se tu sei tra i circa sette mi- Usa in difesa
lioni di italiani vegetariani con la voglia di dei diritti
smaltire qualche chilo di troppo, da provare degli animali.

se non sei vegetariano ma vuoi dimagrire.


«La Dieta vegetariana privilegia frutta e ver-
dura, alimenti poco calorici e ricchi di fibre e
di acqua, che aumentano il senso di sazietà e
sono preziosi per regolare la digestione, per
il corretto funzionamento dell’intestino e per
disintossicare il corpo più in generale».
95
il programma tipo:

Segui per una settimana (e


non di più!) questa Dieta
vegetariana ideata dallo
specialista Nicola Sorrentino,
che ti consentirà di ridurre
una taglia e di perdere un
paio di chili nel giro di sette
giorni. Il regime dimagrante è
pensato per persone in ottime
condizioni di salute. Se hai
Natalia Villaveces, attrice di soap qualche problema, chiedi un
americane, è tra le testimonial di Peta (People consiglio al tuo medico prima
for the ethical treatment of animals). di seguire questo programma.
Si tratta di un regime carente
Avvertenza importante: il programma ali- di proteine, quindi è essenziale
non proseguirlo oltre i sette
diete rapide mentare nella tabella è squilibrato, in par-
giorni. Le ricette della Dieta
ticolare risulta carente di proteine. Nessun vegetariana sono a pagina
problema se lo segui per una sola settimana. 118. Ecco alcuni consigli.
«Nel caso volessi proseguire, il primo consi- ■ Preferisci le verdure a foglia
verde, avendo cura di non
glio è quello di farti seguire da un dietologo
scartare le foglie esterne a favore
o da un nutrizionista», avverte il dietologo di quelle interne, più tenere
Sorrentino. «Il secondo è quello di aumen- ma meno ricche di clorofilla,
sostanza dall’alto potere
tare, nelle settimane successive, il consumo
depurativo.
di cibi ricchi di proteine: i legumi o anche ■ Se prepari le verdure lessate,
il pesce (se lo mangi), e ancora formaggi e utilizza l’acqua di cottura come
uova (se non sei vegano, cioè se accogli nella consommé o per la preparazione
di minestre ricche di minerali.
dieta gli alimenti di origine animale).
■ Dopo ogni cena, bevi una tazza
Altro consiglio: bevi almeno un litro d’acqua di tisana depurativa (ricetta a
al giorno, che aiuta a smaltire le tossine e pagina 98).

migliora le funzioni intestinali. Anche se non


avverti lo stimolo della sete, incomincia a
bere sin dal risveglio a digiuno.
96
due chili in meno in una settimana senza mangiare carne

lunedì ● Metà mattina: 1 yogurt magro. ● Merenda: 1 frutto a piacere.


● Colazione: 1 tazza di ● Pranzo: 1 piatto di insalata di o 1 yogurt magro alla frutta.
caffè d’orzo o di tè verde con carote e pomodori con 1 cucchiaio ● Cena: 1 piatto di tortellini al
dolcificante; 2 fette biscottate. d’olio d’oliva; 1 panino; 1 frutto a pesto light; 1 frutto a piacere.
● Metà mattina: 1 yogurt magro. piacere. ● Dopo cena: 1 tazza di tisana
● Pranzo: 1 piatto di verdure ● Merenda: 1 frutto a piacere depurativa.
miste al vapore con 1 cucchiaio o 1 yogurt magro alla frutta.
di olio extravergine d’oliva; ● Cena: 1 piatto di farfalle con sabato
1 panino, 1 frutto a piacere. rucola e pomodorini; 1 frutto a ● Colazione: 1 tazza di
● Merenda: 1 frutto a piacere piacere. caffè d’orzo o di tè verde con
o 1 yogurt magro alla frutta. ● Dopo cena: 1 tazza di tisana dolcificante; 2 fette biscottate.
● Cena: zuppa di scarola con depurativa. ● Metà mattina: 1 yogurt magro.
dadini di pane croccante; 1 frutto ● Pranzo: 1 piatto di patate e
a piacere. giovedì fagiolini al vapore con 1 cucchiaio
● Dopo cena: 1 tazza di tisana ● Colazione: 1 tazza di d’olio extravergine d’oliva; 1 frutto
depurativa. caffè d’orzo o di tè verde con a piacere.
diete rapide
dolcificante; 2 fette biscottate. ● Merenda: 1 frutto a piacere
martedì ● Metà mattina: 1 yogurt magro. o 1 yogurt magro alla frutta.
● Colazione: 1 tazza di ● Pranzo: 1 piatto di minestrone ● Cena: 1 piatto di zuppa rustica;
caffè d’orzo o di tè verde con di verdure con legumi; 1 frutto a 1 panino; 1 frutto a piacere.
dolcificante; 2 fette biscottate. piacere. ● Dopo cena: 1 tazza di tisana
● Metà mattina: 1 yogurt ● Merenda: 1 frutto a piacere depurativa.
magro. o 1 yogurt magro alla frutta.
● Pranzo: 1 piatto di verdure ● Cena: 1 piatto di passato di domenica
alla griglia; 1 panino; 1 frutto verdure con pasta; 1 frutto. ● Colazione: 1 tazza di
a piacere. ● Dopo cena: 1 tazza di tisana caffè d’orzo o di tè verde con
● Merenda: 1 frutto a piacere depurativa. dolcificante; 2 fette biscottate.
o 1 yogurt magro alla frutta. ● Metà mattina: 1 yogurt magro.
● Cena: 1 piatto di riso al verde; venerdì ● Pranzo: pizza al pesto con
1 frutto a piacere. ● Colazione: 1 tazza di poco olio; 1 frutto a piacere.
● Dopo cena: 1 tazza di tisana caffè d’orzo o di tè verde con ● Merenda: 1 frutto a piacere
depurativa. dolcificante; 2 fette biscottate. o 1 yogurt magro alla frutta.
● Metà mattina: 1 yogurt magro. ● Cena: 1 piatto di fusilli con
mercoledì ● Pranzo: insalata di verdure carciofi; 1 frutto a piacere.
● Colazione: 1 tazza di mista con 1 cucchiaio d’olio ● Dopo cena: 1 tazza di tisana
caffè d’orzo o di tè verde con extravergine d’oliva; 1 panino; depurativa.
dolcificante; 2 fette biscottate. 1 frutto a piacere.
97
detox
L ’estate è la stagione giusta per disintos-
sicarsi da un’alimentazione elaborata
e spesso ricca di grassi, che contribuisce
(come burro, dolci e insaccati), le fritture,
gli alcolici e limitare il consumo di carne e
formaggi.
all’accumulo di tossine insieme ad altri fat- Questa dieta Detox, ideata dall’esperto Ni-
tori, quali lo stress, il fumo (compreso quello cola Sorrentino, ti aiuta a perdere una taglia
passivo) e lo smog cittadino. Per depurare in sette giorni. Dà la preferenza alla verdura
il tuo organismo e rigenerarti devi eliminare e alla frutta, ricchi di fibre e di acqua, pre-
i cibi che contengono troppi grassi animali ziosi per la regolazione dell’intestino e, più
in generale, per depurare l’organismo. Per
quanto riguarda le verdure, preferisci quelle
a foglia verde, avendo cura di non scartare le
foglie più esterne a favore di quelle interne,
diete rapide prepara così le tue tisane certamente più tenere ma meno ricche di
clorofilla, sostanza dall’elevato potere disin-
La tua Detox prevede una tazza di tisana, da
bere a metà pomeriggio o dopo cena. Ecco tossicante e con proprietà energizzanti.
gli ingredienti e le preparazioni di tre infusi.
■ Diuretica. Ingredienti per 1 litro: 100 g
di estratto secco di gramigna, 100 g di tiglio
alburno, 20 g di radice di tarassaco, 50 g
di betulla, 30 g di pilosella. Preparazione:
lascia le erbe in infusione in un litro d’acqua
a 100 gradi per cinque minuti, filtra e lascia
raffreddare. Bevi durante il giorno.
■ Depurativa. Ingredienti per mezzo litro:
25 g di radici di tarassaco. Preparazione:
fai bollire per qualche minuto il tarassaco
in mezzo litro di acqua, filtra e lascia
raffreddare. Bevi durante il giorno.
■ Disintossicante. Ingredienti per 1 tazza:
5 g di foglie di carciofo. Preparazione: metti
a bollire 25 cl di acqua, aggiungi il carciofo,
fai riposare per cinque minuti, filtra e lascia
raffreddare. Bevi lontano dai pasti.
U. GRATI

98
il piano per sgonfiarti e depurarti in una settimana

La Detox, ideata dal martedì (1.000 Kcal circa) venerdì (1.015 Kcal circa)
dietologo Nicola Sorrentino, ● Prima colazione: 1 caffè ● Prima colazione: 1 caffè
ti può aiutare a perdere d’orzo o un tè con dolcificante; d’orzo o un tè con dolcificante; 1
una taglia in sette giorni. 1 yogurt magro; 1 fetta biscottata. yogurt magro; 1 fetta biscottata.
Attenzione, però: va seguita ● Pranzo: cavolo rapa gratinato; ● Pranzo: insalata di riso light.
per una sola settimana e non 1 panino. ● Merenda: 1 pera.
protratta oltre. Questo regime, di ● Merenda: 1 pera. ● Cena: trofie liguri leggere.
circa mille calorie quotidiane, ● Cena: eliche colorate. ● Dopo cena: tisana diuretica.
è pensato per una donna sana ● Dopo cena: tisana diuretica.
e sedentaria. Se sei un uomo, sabato (905 Kcal circa)
devi aggiungere 200 calorie al mercoledì (970 Kcal circa) ● Prima colazione: 1 caffè
computo quotidiano (1 fetta ● Prima colazione: 1 caffè d’orzo o un tè con dolcificante;
biscottata in più al mattino, non d’orzo o un tè con dolcificante; 1 yogurt magro; 1 fetta
60 grammi di pasta ma 80). 1 yogurt magro; 1 fetta biscottata. biscottata.
Le ricette della dieta Detox ● Pranzo: insalata verde e ● Pranzo: scarola strascicata;
sono a pagina 120, la radicchio (a volontà) conditi con 1 panino.
preparazione delle tisane nel 1 cucchiaio di aceto balsamico e ● Merenda: 15 ciliegie. diete rapide
box di fianco in verde. 1 cucchiaio d’olio extravergine ● Cena: zuppa contadina;
d’oliva; 1 panino. 1 panino.
lunedì (940 Kcal circa) ● Merenda: 2 prugne. ● Dopo cena: tisana
● Prima colazione: 1 caffè ● Cena: pasta alla pugliese. disintossicante.
d’orzo o un tè con dolcificante; ● Dopo cena: tisana
1 yogurt magro; 1 fetta biscottata. disintossicante. domenica (1.190 Kcal circa)
● Pranzo: patate, carote e ● Prima colazione: 1 caffè
fagiolini a vapore a volontà giovedì (990 Kcal circa) d’orzo o un tè con dolcificante;
conditi con 1 cucchiaio di olio ● Prima colazione: 1 caffè 1 yogurt magro; 1 fetta
extravergine d’oliva; 1 panino. d’orzo o un tè con dolcificante; biscottata.
● Merenda: 2 prugne. 1 yogurt magro; 1 fetta biscottata. ● Pranzo: pizza al pesto con
● Cena: minestra di cicoria con ● Pranzo: insalata verde mista pochissimo olio.
crostoni. condita con senape, yogurt magro ● Merenda: 2 prugne.
● Dopo cena: tisana depurativa. e 1 cucchiaino d’olio extravergine ● Cena: sedanini con cavolo
d’oliva; 1 panino. rapa.
● Merenda: 15 ciliegie. ● Dopo cena: tisana
● Cena: ditali con crema di depurativa.
verdure.
● Dopo cena: tisana depurativa.

99
accelera-metabolismo
C osa puoi fare per accelerare il tuo ritmo
biologico? In termini scientifici il meta-
bolismo si descrive come l’insieme delle rea-
succhia energia. Gli alimenti ad alto conte-
nuto proteico (carne, pesce, uova, formag-
gio, legumi) richiedono al fisico un lavoro
zioni chimico-fisiche alimentate dalle calorie maggiore per essere metabolizzati rispetto
introdotte con la dieta. In parole povere si ai carboidrati, così comportano un dispendio
può definire il motore dell’organismo. energetico più alto. Questo non significa che
Segui queste regole per bruciare più calorie devi eliminare pane e pasta, sarebbe dan-
e la Dieta accelera-metabolismo (il program- noso. Consiglia Andrea Strata, già docente
ma nella tabella a pagina 102). di nutrizione clinica all’Università di Parma:
«La quantità giusta di proteine è un grammo
le regole per ogni chilo di peso, quindi 70 grammi al
1. Mangia cinque volte al giorno. «È dimo- giorno per una persona di 70 chili. Mentre la
diete rapide strato che, a parità di calorie, scaglionare quota irrinunciabile di zuccheri, al di sotto
la razione giornaliera in più pasti favorisce della quale non si dovrebbe scendere, è 100-
il calo di peso», dice Maria Antonia Fusco, 120 grammi, tra pane, pasta, frutta e ortaggi,
primario emerito dell’unità operativa di die- e almeno 60 grammi di grassi, tra condimen-
tetica del San Camillo Forlanini di Roma. ti e grassi occulti negli alimenti».
2. Limita i carboidrati. Anche la digestione 3. Privilegia i cibi che danno sprint. Non

calorimetria: l’esame che misura il tuo ritmo biologico


La calorimetria indiretta, che si fa in risultato sul metabolismo basale a riposo,
alcuni centri privati e in qualche reparto che rappresenta il 70% del metabolismo.
ospedaliero per la cura dell’obesità, calcola Da questo valore verrà calcolato il numero
il metabolismo basale, valutando il calore di calorie da assumere con l’alimentazione,
rilasciato dai processi chimici dell’organismo. la dieta e lo sport da seguire. Ma l’esame è in
Si fa la mattina a digiuno, costa in media grado anche di rilevare quali tipi di alimenti
cento euro e non è invasiva. L’esame dà un la persona brucia meglio.
100
solo alimenti proteici. Ecco i tuoi alleati a te al giorno che 40 minuti di corsa sul tapis
tavola per mettere il turbo al metabolismo: roulant», osserva Strata. Cerca di fare sport diete rapide
cereali integrali; verdure; pesce e crostacei; a giorni alterni. Dopo l’attività fisica il me-
formaggi; caffè. tabolismo resta accelerato per ore, quindi
4. Fai una colazione abbondante. «Chi salta bruci più in fretta quello che mangi. Allenan-
la colazione o digiuna per diverse ore», spie- dosi un giorno sì e un giorno no, si riesce a
ga Fusco, «dà al corpo un segnale d’allarme mantenere un consumo energetico sempre
di penuria di cibo, sollecitandolo a rallentare significativamente più alto del normale.
le sue funzioni per risparmiare energia e im- 7. Fatti i muscoli. La massa magra ha un’at-
magazzinare tutte le calorie sotto forma di tività metabolica superiore rispetto alla mas-
scorte di grasso». sa grassa. Se aumenti i muscoli contribuisci
5. Cena leggera. Al mattino si brucia di più. ad alzare il tuo metabolismo, anche quando
Meglio evitare le scorpacciate a cena e as- sei a riposo.
sumere la maggior parte delle calorie nella 8. Dormi almeno sette ore. Chi soffre d’in-
prima parte della giornata. sonnia tende ad avere problemi con la bilan-
6. Muoviti. Va bene tutto, dal nuoto alla pa- cia, anche perché la mancanza di sonno pro-
lestra, ma non serve sfiancarsi. «Meglio 20 voca alterazioni a livello di complessi circuiti
minuti di camminata a passo svelto due vol- neuro-ormonali e innesca la fame.
u. grati

101
il programma settimanale messo a punto da un’endocrinologa

Ecco un piano settimanale della magro alla frutta (125 ml). mercoledì
Dieta accelera-metabolismo. ● Cena: fusilli (80 g) all’ortolana,● Colazione: 1 tazza di latte
L’hanno steso l’endocrinologa preparati con cipolla, melanzane, parzialmente scremato (200 ml)
dell’Istituto auxologico zucchine, peperoni e pomodorini con 6 cucchiai di cornflakes non
italiano Cecilia Invitti e la tagliati a listarelle sottilissime, glassati (35 g); un caffè o un tè
collega dietista Raffaella da saltare per una decina di senza zucchero.
Cottafava per dare un po’ minuti in padella; pesce spada ● Spuntino: un frutto (150 g).
di pepe a un metabolismo (150 g) alla piastra, carote alla ● Pranzo: caprese con
addormentato. «È una dieta julienne; 2 cucchiaini d’olio mozzarella (100 g), pomodori e
equilibrata, moderatamente extravergine d’oliva per i origano a piacere, condita con
ipocalorica che permette di condimenti. 2 cucchiaini d’olio extravergine
essere seguita a lungo con d’oliva; pane integrale (80 g).
risultati stabili», specifica martedì ● Merenda: macedonia di frutta
Invitti. ● Colazione: 1 vasetto di yogurt (150 g).
■ Il piano è studiato per una magro alla frutta; 5 biscotti ● Cena: frittata con verdura (2
donna normopeso. secchi (35 g); un caffè o tè senza uova e zucchine o erbette, o altri
diete rapide ■ I menù giornalieri sono da zucchero. vegetali a piacere), preparata con
1.300 Kcal. ● Spuntino: un frutto (150 g). 2 cucchiaini d’olio extravergine
■ I grammi riportati si ● Pranzo: insalata fredda d’oliva; pane integrale (80 g).
riferiscono all’alimento crudo e di pollo (100 g) con lattuga,
privato degli scarti. radicchio rosso, sedano, carote, giovedì
3 gherigli di noci tritati, limone ● Colazione: frutta fresca (200
o aceto a piacere e 2 cucchiaini gr); 4 biscotti secchi (30 g); un
lunedì d’olio extravergine d’oliva; pane caffè o tè senza zucchero.
● Colazione: 1 bicchiere di integrale (80 g). ● Spuntino: pera (150 g).
spremuta d’arancia (200 ml); pane ● Merenda: ananas al naturale ● Pranzo: insalata di polpo,
integrale (40 g) con 2 cucchiai (150 g). preparata con polpo bollito (150
di ricotta; un caffè o un tè senza ● Cena: risotto con piselli e g), patate (250 g), prezzemolo
zucchero. speck, preparato con riso (80 e sedano a piacere; insalata di
● Spuntino: un frutto (150 g). g), brodo vegetale, piselli (70 g), pomodori; 2 cucchiaini d’olio
● Pranzo: un piatto di bresaola speck sgrassato a dadini (30 g) extravergine d’oliva (10 g) per i
(60 g), con rucola e scaglie di e zafferano; fagiolini al vapore; condimenti.
parmigiano (10 g), condito con 2 cucchiaini d’olio extravergine ● Merenda: 1 yogurt magro alla
succo di limone a piacere; insalata d’oliva per i condimenti. frutta.
mista; pane integrale (80 g); 2 ● Cena: penne (80 g) in rosa,
cucchiaini d’olio extravergine preparate con formaggio
d’oliva (10 g) per i condimenti. spalmabile light (40 g)
● Merenda: 1 vasetto di yogurt amalgamato con 2 cucchiaini
102
e una dietista per dare una sferzata al motore del tuo corpo

d’olio extravergine d’oliva (10 sabato domenica


g), salmone affumicato (50 g), Colazione: 1 tazza di latte ● Colazione: 1 bicchiere di
pomodorini crudi a piacere. parzialmente scremato (200 ml) spremuta d’arancia (200 ml), pane
con 6 cucchiai di cornflakes non integrale (40 g) con 4 cucchiaini
venerdì glassati (35 g); un caffè o tè senza di confettura senza zucchero; un
● Colazione: 2 vasetti di zucchero. caffè o tè senza zucchero.
yogurt magro bianco (250 ml); ● Spuntino: frutta (150 g). ● Spuntino: frutta (150 g).
3 fette biscottate integrali con 3 ● Pranzo: insalata di gamberi ● Pranzo: seppie e calamari
cucchiaini di confettura senza e fagioli, preparata con code di (150 g in tutto) alla griglia; patate
zucchero; un caffè o tè con gamberi (150 g) scottate in acqua bollite con prezzemolo (250 g);
dolcificante. bollente, fagioli cannellini in verdura di stagione a piacere; 2
● Spuntino: frutta (150 g). scatola (100 g), quindi, a crudo, cucchiaini d’olio extravergine
● Pranzo: insalata di farro sedano, cipolla, pomodorini, da d’oliva (10 g) per i condimenti.
fredda, preparata con farro (60 condire con prezzemolo, pepe, ● Merenda: 1 vasetto di yogurt
g) bollito, 1 scatoletta piccola 2 cucchiaini di olio extravergine magro alla frutta.
di tonno al naturale, mais in d’oliva; pane integrale (80 g). ● Cena: gnocchi di patate (150 g)
scatola (10 g), 3 ciliegine di ● Merenda: macedonia di frutta con salsa di pomodoro e basilico;
diete rapide
mozzarella (60 g), pomodorini (150 g). roast-beef (100 g) con trito di
crudi e fagiolini cotti al vapore ● Cena: una pizza margherita o prezzemolo e capperi, limone
(a piacere), foglie di menta, 2 vegetariana. quanto basta; pane integrale
cucchiaini di extravergine. (40 g), 2 cucchiaini d’olio
● Merenda: frutta (150 g). extravergine d’oliva (10 g) per i
● Cena: scaloppine di vitello, condimenti.
preparate con fettine di vitello
(100 g) passate nella farina bianca
(20 g) e poi scottate in padella con
2 cucchiaini di olio extravergine
d’oliva, quindi irrorate, una volta
girate, con succo di limone; pane
integrale (60 g); spinaci al vapore,
gratinati al forno con
parmigiano (20 g).
U. GRATI

103
cura dell’uva
L a fine dell’estate è il periodo ideale
per ripulire il tuo corpo e perdere
qualche chilo. Con il frutto settembrino
«I chicchi d’uva vanno lavati con atten-
zione e masticati lentamente. E bisogna
ricordare che il processo disintossicante
per eccellenza. «L’uva è composta per cir- e depurativo è favorito dall’assunzione di
ca l’85% di acqua ed è ricca di potassio: abbondanti volumi d’acqua».
qui sta il segreto dei suoi effetti diuretici Quali giorni dedicare all’ampeloterapia?
e disintossicanti», spiega la nutrizionista «La Cura dell’uva si può praticare a casa
Chiara Trombetti, collaboratrice del Ser- propria per due giorni, meglio il sabato
vizio di igiene degli alimenti e della nutri- e domenica», continua Rossi. «Durante i
zione di Castrovillari (Cosenza). «Basta giorni di dieta con gli acini si ha una forte
mangiarne due grappoli al giorno per ave- diuresi giornaliera, utile per eliminare la
diete rapide re dei risultati». ritenzione idrica».
«Esistono due metodi diversi di ampe-
loterapia», spiega Pietro Migliaccio, pre- scegli chicchi neri e maturi
sidente della Società italiana di scienza E siamo alla scelta dei grappoli. «Bisogna
dell’alimentazione. «Il primo è integrali- scegliere l’uva nera, fresca, preferendo
sta e prevede di cibarsi esclusivamente di vitigni locali, con chicchi piccoli, norma-
grappoli, il secondo bilancia l’assunzione li, ben rossi e maturi», dice Rossi. «Non
di acini, comprensivi di buccia e semi, con va commesso l’errore di fare scorta dal
una dieta equilibrata. Ed è quello che io fruttivendolo e di lasciare per giorni gli
consiglio». acini in frigo, perderebbero parte delle
La quantità di grappoli da mangiare? loro qualità». Una volta conclusa la cura
«Varia da un minimo di 500 grammi a un è bene riprendere a mangiare secondo i
massimo di tre chili giornalieri, suddivisi classici schemi proposti dalla dieta medi-
nei tre pasti principali (colazione, pranzo, terranea (vedi capitolo 1).
cena)», risponde Pier Luigi Rossi, docen- «L’ampeloterapia è totalmente controindi-
te a contratto di scienza dell’alimentazio- cata per ipertesi, donne in gravidanza e per
ne all’Università degli Studi di Bologna. chi soffre di problemi renali, ulcera, intesti-
104
il programma del weekend
Questo programma di Cura dell’uva, dedicato
ad adulti in buona salute, è stato messo a
punto dal nutrizionista Pier Luigi Rossi.
È consigliabile seguirlo durante il weekend
o quando non si lavora, perché durante
l’assunzione di acini si ha una forte diuresi
giornaliera. Il peso dell’uva nera indicato si
intende al netto degli scarti, lo yogurt è magro.

sabato
● Colazione: yogurt (200 g); uva nera (200 g).
● Spuntino di metà mattina: uva nera (200 g).
● Pranzo: insalata (porzione libera) di finocchi,
no irritabile», avverte Migliaccio. «Inoltre, valeriana e tre gherigli di noci, condita con tre
l’uva contiene 15-20 grammi di zuccheri cucchiaini di extravergine; uva nera (400 g).
● Spuntino pomeridiano: macedonia con una
per 100 grammi, quindi non è consigliata
mela, tre noci e succo di limone e cannella; oppure
in grandi quantità ai diabetici». frutta fresca di stagione a piacere (150 g). diete rapide
La Cura dell’uva proposta nel box a lato ● Cena: lattuga con aceto di mele (porzione
libera); merluzzo (180 g per lei, 200 per lui) al
si può praticare a casa propria per due
forno con un filo d’olio, una manciata di pinoli e di
giorni. La dieta non prevede di mangiare gherigli di noci; patate bollite (200 g per lei; 250 per
soltanto grappoli, ma anche altra frutta, lui) con prezzemolo, un filo d’olio e aglio intero.
● Dopo cena: una tisana di menta piperita.
verdura e una quantità ridotta di carboi-
drati e proteine. Si raccomanda di non domenica
proseguire questa dieta oltre le 48 ore e ● Colazione: 1 tazza di tè verde; uva nera (200 g).
● Spuntino di metà mattina: uva nera (200 g).
di chiedere consiglio al proprio medico
● Pranzo: insalata di arance e lattughino
sull’opportunità di praticarla se si hanno (porzione libera) con un po’ di succo di limone e
problemi di salute. tre cucchiaini diextravergine; uva nera (400 g).
● Spuntino pomeridiano: insalata con mela
Ricorda: scegli uva nera, ben matura e
(150 g), carota (50 g) e finocchi (50 g), succo di
fresca; bevi molta acqua, che ti aiuta a limone e cannella; oppure frutta fresca (150 g).
potenziare gli effetti depurativi dell’uva; ● Cena: insalatona di lattuga e pomodori
(porzione libera) con due uova sode, tre
condisci le tue pietanze usando al massi-
cucchiaini di olio extravergine; pane integrale di
mo sei cucchiaini di olio extravergine di frumento o di segale (50 g per lei; 60 g per lui).
oliva a crudo in tutta la giornata. ● Dopo cena: tisana di menta piperita.

105
la dieta dei tre giorni
C ome risolvere situazioni di emergenza
in cui è indispensabile essere subito in
forma? C’è la Dieta dei tre giorni, messa a
chili in un lampo: tre giorni, se anche posso-
no sembrare pochi, sono sufficienti a rimet-
tersi in forma. Attieniti alle indicazioni date
punto dallo specialista Nicola Sorrentino. In nel programma (nel box qui sotto), sen-
questo regime, piuttosto severo, i grassi sono za fare aggiunte né sostituzioni di cibi. Dai
quasi assenti e le proteine animali ridotte al menù proposti, con duplice alternativa, sono
minimo. È utile dopo un periodo di stravizi stati esclusi carne, pesce e uova. E, quanto
o prima del debutto in riva al mare. Svolge ai latticini, è permesso solo lo yogurt magro.
un’ottima azione disintossicante e antigon- Per questo motivo, la dieta non va protratta
fiore, prepara l’organismo a bruciare i depo- per oltre tre giorni. Al suo termine, vanno
siti di grasso e consente di perdere uno-due reintegrati carboidrati e proteine.

diete rapide

il programma CoNSigliato
Ecco il programma della ● Merenda: 1 fetta di ananas ● Cena: fusilli al finto ragù;
Dieta dei tre giorni, messo a oppure 1 yogurt magro. oppure rigatoni alla siciliana.
punto dallo specialista Nicola ● Cena: riso con radicchio;
Sorrentino e dedicato a una oppure ratatouille fantasiosa. 3° giorno (655-850 Kcal circa)
donna. Gli uomini che vogliano ● Prima colazione: tè o caffè
seguirlo devono aggiungere 2° giorno (675-795 Kcal circa) con dolcificante; 1 yogurt magro
circa 200 calorie al computo ● Prima colazione: tè o caffè o 1 frutto.
quotidiano. Le ricette sono a con dolcificante; 1 yogurt magro ● Pranzo: zuppa di verdura;
pagina 122. o 1 frutto. oppure insalata con 2 patate, 100
● Pranzo: insalata di radicchio g di fagiolini e 1 cucchiaio di olio.
1° giorno (645-795 Kcal circa) con 1 cucchiaio di aceto ● Merenda: 1 fetta di ananas o
● Prima colazione: tè o caffè balsamico; 1 patata lessa. 1 yogurt magro.
con dolcificante; 1 yogurt magro o ● In alternativa: 1 patata lessa; ● Cena: farfalle al sapore
1 frutto. insalata mista con 1 cucchiaino di d’Oriente; oppure penne
● Pranzo: 1 coppa di macedonia olio extravergine d’oliva. calabresi.
senza zucchero; oppure 1 patata ● Merenda: 1 fetta di ananas
lessa e infornata di verdure. o 1 yogurt magro.
106
CAPITOLO 5

le ricette
light
E
ora è venuto il momento di mettere in pratica i
programmi alimentari di otto delle diete rapi- rICETTE
de descritte nel capitolo 4 e della Dieta moleco-
lare proposta a pagina 68.
In questo capitolo conclusivo trovi 75 ricette
ipocaloriche ma gustose e facili da preparare. Pri-
mi dal sapore estivo, secondi di pesce e di carne con
pochi condimenti, piatti unici completi dal punto di
vista nutrizionale. Ti accorgi che all’ultimo minuto
ti manca un ingrediente chiave? Ricordati che, piut-
tosto di sostituirlo con qualcosa di poco light, è meglio
se cambi l’ordine dei piatti fra pranzo e cena.
Altrimenti, se hai qualche dubbio, leggi il paragrafo
«Le porzioni dietetiche» a pagina 10 oppure consulta
il sito di OK (www.ok-salute.it), inserendo nel motore
di ricerca le parole «equivalenze caloriche».

107
dieta dell’omBrellone
reginette alla taggiasca le in acqua salata, scolale e stendi
Ingredienti per 2 persone:
■ 160 g di reginette
le foglie su un foglio di carta da
forno, leggermente accavallate,
P reparazione. Taglia la fesa di
vitello a tocchetti, mettila in
un tegame e falla sobbollire dol-
■ 400 g di pomodorini formando così una specie di ret- cemente con il brodo vegetale,
■ 1 spicchio d’aglio tangolo. Lessa le patate, passale sale, pepe e il mazzetto aromatico
■ 1 cucchiaio di capperi nel mixer con il formaggio, 1 cuc- tritato. Quando la carne sarà ben
■ 10-15 olive taggiasche chiaino d’olio, sale e pepe. Mettile tenera, toglila dal tegame e tienila
■ basilico ■ peperoncino in una casseruola, a fiamma bassa, in caldo fra due piatti. Aggiungi
■ 2 cucchiaini di olio per asciugare la purea, e lega con al fondo di cottura il cucchiaino
extravergine d’oliva l’uovo. Scotta la zucchina e gli spi- di curry e lo yogurt, emulsiona
■ 2 cucchiaini di pinoli ■ sale naci e ripassali in padella per farli bene, aggiusta di sale, versavi i
asciugare bene. Condiscili con il bocconcini di vitello, fai cuocere

P reparazione. Trita grossola-


namente i capperi, il basilico
e le olive. Taglia i pomodori a pez-
restante olio. Spalma il purè sulle
foglie di lattuga, metti al centro
gli spinaci e su questi la zucchina
per altri 2 o 3 minuti. Mettili in un
piatto e servi.

zetti, schiacciali leggermente per intera. Arrotola le foglie di lattuga


privarli della loro acqua, mettili in formando un polpettone. Avvolgi- petto di tacchino
ricette una ciotola con lo spicchio d’aglio lo nell’alluminio e mettilo in frigo. con salsa di rucola
intero schiacciato, unisci il trito di Al momento di servire taglialo a Ingredienti per 2 persone:
capperi e olive, l’olio, il sale, il pe- fette e condiscilo con il succo di ■ 300 g di petto di tacchino
peroncino e i pinoli. Lessa al den- lime, sale e pepe. ■ 1 mazzetto di rucola
te le reginette e uniscile al sugo, ■ basilico ■ 4 pomodorini
mescolando bene. ciliegia ■ qualche cappero
■ 10 olive nere snocciolate
■ 2 spicchi d’aglio ■ 2 cucchiaini
polpettone di verdure d’olio extravergine d’oliva
Ingredienti per 2 persone: ■ sale ■ pepe bianco
■ 1 lattuga (circa 400 g)
■ 2 patate medie (circa 400 g)
■ 2 cucchiaini di pecorino
grattugiato ■ 1 uovo ■ noce
Bocconcini di vitello al curry
Ingredienti per 2 persone:
P reparazione. Lava la rucola e
asciugala, schiaccia i pomo-
dori eliminando la loro acqua e
moscata ■ 200 g spinaci surgelati ■ 400 g di fesa di vitello frulla il tutto con i capperi, le oli-
■ 1 zucchina ■ 2 cucchiaini ■ 3 bicchieri di brodo vegetale ve, lo spicchio d’aglio, sale, pepe
d’olio extravergine d’oliva ■ ½ vasetto di yogurt e 1 cucchiaino d’olio. Emulsiona
■ 1 lime (o 1 limone) ■ 1 mazzetto aromatico fino a ottenerne una salsa omo-
■ sale ■ pepe (rosmarino, timo, alloro, salvia, genea. Taglia i petti di tacchino a
origano, coriandolo) bocconcini. In una padella antia-
■ 1 cucchiaino di curry
108 P reparazione. Elimina le foglie
esterne della lattuga e scotta- ■ sale ■ pepe
derente poni prezzemolo e aglio
tritati finemente, 2 cucchiai d’ac-
qua e 1 cucchiaino d’olio, rosola ditaloni al tonno
a fiamma viva. Aggiungi la carne Ingredienti per 2 persone:
e fai insaporire, aggiusta di sale e ■ 160 g di pasta
pepe e porta a cottura. Disponi i ■ 200 g di tonno al naturale
petti su un piatto e ricoprili con la ■ 1 cucchiaio di capperi
salsa alle olive. ■ 2 acciughe
■ 1 spicchio d’aglio
Branzino ■ 10-15 olive denocciolate
riso venere con scampi, al profumo d’arancia ■ 250 g di pomodorini ciliegia
zucchine e pomodori Ingredienti per 2 persone: ■ 2 cucchiaini di olio
Ingredienti per 2 persone: ■ 500 g di branzino già sfilettato extravergine d’oliva ■ origano
■ 140 g di riso venere ■ 4 pomodori ramati ■ 2 rametti ■ prezzemolo ■ sale ■ pepe
■ 200 g di scampi di rosmarino ■ 2 cucchiai di
■ 100 g di pomodorini capperi dissalati ■ 1 spicchio
ciliegia ■ 80 g di zucchine
■ 2 cucchiaini di olio
d’aglio ■ 1 arancia ■ 2 cucchiaini
di pecorino ■ prezzemolo
P reparazione. Per prima cosa
prepara un sughetto a cru-
do mettendo in una terrina i po-
extravergine d’oliva ■ 2 cucchiai di mais grattugiato modorini ciliegia lavati e tagliati,
■ 1 scalogno ■ sale ■ pepe ■ 2 cucchiai di vino bianco lo spicchio d’aglio intero schiac-
ricette
■ prezzemolo tritato ■ 2 cucchiaini d’olio extravergine ciato, una manciata di origano, i
d’oliva ■ sale ■ pepe capperi, le acciughe a pezzetti, le

P reparazione. Lava le zucchi-


ne e riducile a rondelle, puli-
sci i pomodori e tagliali a pezzetti, P
olive, l’olio extravergine e il sale.
reparazione. Lava i filetti di Spezzetta il tonno, aggiungilo ai
branzino e ponili in una teglia pomodori e mescola. Scalda una
scotta gli scampi, ponili in una per microonde. Affetta in lamelle padella abbastanza larga da con-
terrina a insaporire con sale e sottili lo spicchio d’aglio, trita il tenere la pasta, scola i ditaloni al
pepe. Trita lo scalogno e mettilo rosmarino e appoggiali sul pesce. dente, uniscili al sugo di pomodo-
in una padella antiaderente con Lava e asciuga i pomodori, taglia- ro e salta in padella per 2–3 minu-
l’olio e due dita d’acqua e fallo ap- li a fette spesse e ricopri i filetti. ti per farla insaporire. Cospargi di
passire, aggiungivi il riso venere Trita il prezzemolo, mescolalo prezzemolo tritato, spolvera con
e fai cuocere per 15 minuti circa. con il formaggio, il mais e il pepe pepe e servi.
Unisci le verdure e finisci la cottu- e spolvera i pomodori. Aggiusta
ra a fiamma vivace. Condisci con di sale e pepe, poi irrora con due
prezzemolo tritato, sale e pepe e cucchiai di vino bianco e due di
servi. acqua. Sbuccia un’arancia e ta-
gliala a fette, ponila negli spazi fra
il branzino e i pomodori, condisci
con l’olio e cuoci nel microonde
con la funzione «crisp» per 18 mi-
nuti. Servi caldo.
109
dieta pancia piatta
pizzaiola liGht
Ingredienti per 2 persone:
■ 200 g di fettine di vitello
■ 1 spicchio di aglio
■ origano
■ 15-20 pomodorini da sugo
■ capperi
salmone con salsa vellutata zucchine alla menta ■ 2 cucchiai d’olio extravergine
Ingredienti per 2 persone: Ingredienti per 2 persone: d’oliva ■ sale ■ pepe
■ 2 tranci di salmone fresco ■ zucchine di media grandezza
■ 1 cucchiaio di olio extravergine ■ scalogni
d’oliva ■ aceto balsamico
■ sale
P reparazione. Pulisci i pomo-
dorini, tagliali a metà e uni-
■ succo di 1 limone scili, in una padella antiaderente,
■ prezzemolo tritato ■ 1 cucchiaio di olio ai capperi, allo spicchio di aglio
■ 1 spicchio d’aglio extravergine d’oliva e all’origano e sala. Fai cuocere
■ 1 vasetto di yogurt bianco ■ menta fresca per circa 15 minuti, aggiungi le
■ una manciata di erba cipollina fettine di vitello e, quando la car-
ricette
■ sale ■ pepe ne è cotta, unisci anche l’olio e
P reparazione. Lava le zucchi-
ne e tagliale a rondelle, puli-
sci gli scalogni e affettali finemen-
il pepe.

P reparazione. In una ciotola


mescola olio e limone e ag-
giungi l’aglio intero, il prezzemo-
te. In una padella fai scaldare un
filo d’olio, aggiungi le zucchine e pennette all’ortolana
lo, il sale e il pepe. Fai marinare gli scalogni insieme e, a fiamma Ingredienti per 2 persone:
per un’ora il salmone, che avrai viva, fai soffriggere per 5 minuti. ■ 160 g di pennette
preventivamente sciacquato, in Unisci mezzo bicchiere d’acqua ■ ½ scalogno
questa miscela. Scolalo e cuocilo e il sale. Lascia che l’acqua si as- ■ 1 zucchina
sulla griglia ben calda. Mescola lo sorba a fuoco medio e, quando si ■ 1 melanzana
yogurt con un po’ della miscela e sarà completamente asciugato il ■ 15 pomodorini da sugo
l’erba cipollina e servi il salmone liquido, aggiungi un cucchiaio di ■ 5 olive nere
con questa salsina. aceto balsamico, fai soffriggere a denocciolate
fiamma viva e, prima di servire, ■ 5 olive verdi
cospargi di menta fresca tritata al denocciolate
momento. ■ 1 spicchio di aglio
■ 3 foglie di basilico
■ 2 cucchiai di vino bianco
■ 1 cucchiaio di olio
extravergine d’oliva
■ sale
■ peperoncino
110
P reparazione. Lava e taglia a
metà i pomodorini, privali
dell’acqua di vegetazione. Pulisci
e taglia a tocchetti la melanzana
e la zucchina. Trita lo scalogno e
mettilo ad appassire in una padel-
la antiaderente con il vino bianco
e lo spicchio di aglio intero. Unisci farfalle con zucchine fusi di pollo al cartoccio
le verdure, le olive, il peperoncino Ingredienti per 2 persone: Ingredienti per 2 persone:
e il basilico. Sala e cuoci a fiamma ■ 160 g di farfalle ■ 6 fusi di pollo
bassa per un quarto d’ora. Lessa ■ 300 g di zucchine ■ 1/2 spicchio di aglio
le pennette al dente, poi condi- ■ 1 manciatina di foglie di menta ■ prezzemolo
scile con il sugo di verdure e l’olio. ■ 1 spicchio di aglio ■ brodo
Mescola e lascia intiepidire prima ■ 1 yogurt magro ■ 2 cucchiai di vino bianco
di servire. ■ 1 mazzetto di basilico ■ sale
■ 2 cucchiai di parmigiano

uova e faGiolini rappresi


P reparazione. Lava le zucchi-
ne e tritale grossolanamente.
P reparazione. Lava i fusi di
pollo e ponili in una pentola
con poco brodo, metà spicchio
ricette
Ingredienti per 2 persone:
■ 400 g di fagiolini Ponile in una padella antiaderen- di aglio e del prezzemolo tritato.
■ 1 spicchio di aglio te con lo spicchio di aglio intero, Cuoci a recipiente coperto per 10
■ ½ scalogno il basilico e pochissima acqua. minuti. Metti adesso i fusi nel car-
■ 4 uova Copri e lascia cuocere per circa toccio, aggiungi il trito di prezze-
■ erba cipollina 5 minuti. Sala e scola la verdura. molo, il vino e il resto del liquido
■ sale ■ pepe Cuoci la pasta e in una ciotola di cottura. Inforna per circa 15
■ noce moscata poni le zucchine con lo yogurt, il minuti.
parmigiano e le foglie di menta.
Versavi la pasta, mescola bene e
P reparazione. Scotta i fagiolini
in abbondante acqua salata,
tagliali grossolanamente e ponili
servi.

in una padella antiaderente con


2 cucchiai d’acqua. Unisci lo spic-
chio di aglio intero, l’erba cipollina
tritata con lo scalogno e fai cuoce-
re per circa 10 minuti; elimina lo
spicchio di aglio. Batti le uova con
sale, pepe e pochissima noce mo-
scata, poi versale nella padella e
cuoci finché non si sono rapprese.
111
dieta dell’orZo
equilibrio. Poi con il coltello fai
sull’estremità in alto delle ci-
polle due tagli a croce, profon-
di ma avendo cura di lasciarle
intere. Mettile in una pirofila e
infornale a 200 gradi per 30-35
minuti, fino a quando saranno
crema di piselli e lattuga belle morbide. A cottura ulti- agnello arrosto
Ingredienti per 2 persone: mata, le puoi servire tiepide o a con rosmarino
■ 350 g di piselli temperatura ambiente, condite Ingredienti per 2 persone:
■ 1 carota con un po’ di olio extravergine ■ 130 g di lombo di agnello
■ 6 foglie di lattuga d’oliva, sale, pepe e timo fresco. per lei, 150 g per lui
■ 1 mazzetto di prezzemolo ■ 1 cucchiaino di olio
■ 1 l di brodo vegetale extravergine di oliva
■ 1 bicchiere di latte scremato crema di carciofi, ■ rosmarino
■ crostini di pane abbrustolito orZo e patate ■ sale e pepe rosa q. b.
Ingredienti:
ricette ■ 60 g di orzo perlato per lei e
P reparazione. Frulla i piselli,
la carota, la lattuga e il prez-
zemolo. Versa tutto in un tega-
per lui ■ 50 g di carciofi
■ 80 g di patate
P reparazione. Fai marinare
l’agnello almeno un’ora con
un filo di olio, pepe rosa e rosma-
me, metti sul fuoco e copri con il ■ 1/2 cipolla rino. Riscalda bene la piastra, poi
brodo vegetale. Fai cuocere per ■ 2 mestoli di brodo vegetale cuoci la carne tre-cionque minuti
20 minuti. Aggiungi un bicchiere ■ 2 cucchiai d’olio extravergine per lato. Appena cotto, taglia il
di latte scremato e cuoci ancora d’oliva ■ prezzemolo lombo a strisce di due centimetri.
per qualche minuto. Quando la ■ sale
crema è pronta, servila con i cro-
costolette di maiale
stini di pane abbrustolito.
Preparazione. Trita la cipolla
e falla appassire in una pen-
tola a pressione con due cucchiai
alle erbe aromatiche
Ingredienti per 2 persone:
cipolle rosse al forno d’olio. Unisci le patate a dadini e ■ 120 g di costolette per lei,
Ingredienti per 4 persone: i carciofi (solo le parti tenere), a 130 g per lui ■ 10 g di olio
■ 4 grosse cipolle rosse spicchi. Copri col brodo. Chiudi extravergine d’oliva ■ 1 spicchio
■ olio extravergine di oliva la pentola e cuoci per 10 minuti d’aglio ■ qualche foglia di salvia
■ timo, sale e pepe q. b. da quando va in pressione. Frulla ■ finocchietto selvatico
il contenuto. Unisci l’orzo lesso, ■ sale e pepe q. b.
reparazione. Togli la buccia se occorre aggiusta di sale e servi
P esterna alle cipolle. Taglia a cosparso di prezzemolo tritato.
tutte una fettina sotto in modo P reparazione. Appiattisci le
costolette col batticarne. In
112 da farle stare in piedi, ben in un piatto metti un trito di aglio,
salvia e finocchietto selvatico.
Mescola il trito, aggiungi un pizzi-
co di sale e pepe e passaci le co-
stolette. Cuoci la carne alla griglia
e condisci con un filo d’olio.

cous cous con straccetti riso integrale con gamberetti minestrone di verdure con orZo
di pollo e fagioli cannellini Ingredienti: Ingredienti per 2 persone:
Ingredienti: ■ 70 g di riso integrale per lei, 80 ■ 60 g di orzo (pesato a crudo)
■ 70 g di cous cous precotto g per lui per lei e per lui
per lei, 80 g per lui ■ 50 g di gamberetti sgusciati ■ 50 g di polpa di pomodoro
■ 100 g di pollo per lei, 120 per ■ 1 cipollotto ■ 1/2 litro di brodo vegetale
lui ■ 50 g di fagioli cannellini ■ 1 cucchiaio di salsa di soia ■ 1/4 di cipolla
■ 100 g di pomodoro ■ 1 carota ■ 1/2 bustina di zafferano ■ carota
■ 4 olive nere ■ 1 cucchiaino di ■ 10 g di olio extravergine di ■ gambo di sedano
olio extravergine di oliva oliva ■ 1 spicchio d’aglio
■ 1/2 cipolla ■ basilico q.b. ■ sale e pepe q. b. ■ 1/2 cucchiaio di prezzemolo
ricette
tritato
reparazione. Affetta il ci- ■ 1 cucchiaio di olio extravergine
P reparazione. Pulisci e lava
pomodori, carote e cipolla.
Taglia a pezzetti e metti in un te-
P pollotto, fallo appassire in di oliva
una casseruola con un cucchiaio ■ maggiorana e sale
game con le olive snocciolate e il d’olio, unisci i gamberetti e falli
rosolare. Dopo aver insaporito
pollo a listarelle. Unisci olio e ba-
silico e fai cuocere. Cuoci il cous
cous. Metti sul fuoco una casse-
con una presa di sale e pepe, ba- P reparazione. Prepara un tri-
to di carota, cipolla, sedano,
gna con la salsa di soia e qualche aglio e maggiorana e fallo insapo-
ruola con 15 cl d’acqua salata e cucchiaiata di acqua tiepida in rire in un cucchiaio di olio. Unisci
un filo d’olio. Quando giunge a cui avrai stemperato lo zafferano. la polpa di pomodoro e fai cuocere
bollitura, spegni e versa a pioggia Nel frattempo cuoci in una pen- per 5 minuti. Aggiungi il brodo ve-
il cous cous. Lascia gonfiare per 3 tola con abbondante acqua salata getale, l’orzo e prosegui la cottura
minuti, poi riaccendi il gas e lascia il riso integrale. Scolalo al dente, a fiamma bassa per circa 40 mi-
cuocere a fuoco basso, sgranando passalo sotto l’acqua corrente, nuti. Aggiusta di sale, spolverizza
con una forchetta per 3 minuti. asciugalo e condiscilo con un cuc- con il prezzemolo, servi con olio
Metti il cous cous in ogni piatto, chiaio d’olio. Aggiungi i gamberet- extravergine di oliva crudo.
aggiungi pollo e cannellini. Servi ti, mescola e servi.
con una fetta di pomodoro, un’oli-
va e una foglia di basilico.

113
dieta gambe sgonfie

Pesce alla moda camPana Pennette integrali Patriottiche insalata di PolPo e Patate
Ingredienti per 2 persone: Ingredienti per 2 persone: Ingredienti per 2 persone:
■ 300 g di filetti di dentice o ■ 160 g di pennette integrali ■ 400 g di polpo
branzino ■ 150 g di pomodorini ciliegia ■ 2 patate
■ 1 spicchio d’aglio ■ 50 g di ricotta ■ 1 cucchiaio di olio
■ 10 pomodorini ■ 1 spicchio d’aglio extravergine di oliva
■ prezzemolo ■ qualche foglia di basilico ■ 1 cucchiaino di aceto di vino
■ 2 cucchiai di vino bianco ■ sale e pepe bianco
■ 2 cucchiai di olio extravergine ■ 1 cucchiaio di olio ■ prezzemolo tritato
ricette d’oliva extravergine d’oliva ■ sale
■ sale e pepe

P reparazione. Questa ricetta


si ispira alla famosa prepara-
P reparazione. Lava i pomodo-
rini ciliegia, dividili a metà
e mettili in una ciotola con sale,
P reparazione. Pulisci il polpo
e lessalo in acqua bollente,
con un po’ di sale e l’aceto. Cuo-
zione campana del pesce all’ac- aglio intero, olio, pepe e basilico. ci con il coperchio a fuoco basso
qua pazza. Pulisci sotto l’acqua Copri e lascia insaporire. Cuoci le per mezzora o fino a quando di-
corrente i filetti di branzino o di pennette, scolale al dente nella venta tenero. Lascialo raffredda-
dentice, asciugali e sistemali in ciotola e unisci la ricotta. re nella sua acqua, quindi togli
una teglia bassa piena a metà la pelle e taglialo a pezzi. Lessa
d’acqua. Disponi sopra i pomo- le patate, poi sbucciale e taglia-
dorini puliti, tagliati a metà, il le a dadini. In una ciotola, versa
prezzemolo tritato e l’aglio a fet- polpo e patate, regola di sale e
tine. Irrora con il vino, metti sale condisci con olio extravergine
e pepe. Copri e lascia cuocere per d’oliva.
15-20 minuti circa nel forno a 150
°C. Adagia il pesce su un vassoio
con un po’ del suo liquido di cot-
tura e di olio a crudo.

114
frittatina verde scomPosta involtini di sogliola
Ingredienti per 2 persone: con zucchine
■ 400 g di erbette Ingredienti per 2 persone:
■ 1 spicchio d’aglio ■ 400 g di filetti di sogliola
■ 4 uova ■ 150 g di zucchine con il fiore
■ erba cipollina tritata ■ 1 manciata di capperi
■ 1 cucchiaio di pecorino ■ 6 pomodori ciliegini
conchiglioni con carciofi ■ sale e pepe ■ 1/2 spicchio d’aglio
Ingredienti per 2 persone: ■ prezzemolo
■ 160 g di conchiglioni ■ 2 cucchiai di pangrattato
■ 500 g di carciofi surgelati
■ 1 yogurt magro
P reparazione. Lessa la verdu-
ra in acqua salata, tagliala in
modo grossolano e ponila in una
■ 1 cucchiaino
di pecorino
■ 1 spicchio di aglio padella antiaderente con 4 cuc- ■ 3 cucchiai di brodo vegetale
■ prezzemolo chiai d’acqua. Metti lo spicchio ■ sale, pepe
■ 1 cucchiaio di vino bianco d’aglio intero e l’erba cipollina, ■ 2 peperoncini interi
■ ½ bicchiere di brodo vegetale quindi fai cuocere per una deci-
■ 1 cucchiaio di parmigiano ricette
■ peperoncino in polvere
■ sale
na di minuti. Ora puoi eliminare
l’aglio. In una terrina sbatti le
uova con il pecorino, il sale e il
P reparazione. Lava il prez-
zemolo e tritalo con mezzo
spicchio d’aglio, poi versalo in
pepe. Versale nella padella e stra- una padella antiaderente con 3

P reparazione. Lava e trita un


mazzetto di prezzemolo e
l’aglio. I carciofi surgelati di solito
pazzale, rigirando, finché non si
siano rapprese.
cucchiai di brodo e i peperonci-
ni a pezzetti. Aggiungi le zucchi-
ne e i fiori a dadini, fai cuocere a
sono già a pezzetti: senza scon- fiamma viva finché il liquido sarà
gelarli, falli dorare in una pentola Petto di Pollo Profumato ristretto. Lascia intiepidire, poi
antiaderente con il trito di aglio Ingredienti per 2 persone: versa nel mixer con capperi, pan-
e prezzemolo, il vino bianco e ½ ■ 2 fette di petto di pollo grattato e pecorino. Su un taglie-
bicchiere di brodo vegetale. Co- ■ trito di timo re, appiattisci i filetti di sogliola e
pri il recipiente e lascia cuocere a ■ trito di salvia al centro di ognuno metti un po’
fiamma bassa per 15 minuti. Ver- ■ trito di rosmarino di farcitura, arrotolali e chiudili
sa lo yogurt e fai mantecare per con uno stuzzicadenti. Poni gli
qualche minuto. Cuoci i conchi-
glioni, scolali al dente e sistema- P reparazione. Cuoci il pollo
alla piastra senza sale né olio
e aggiungi il trito di erbe aromati-
involtini in una piccola pentola,
coprili con i pomodorini a dadi-
li in una zuppiera con il sugo di ni mescolati alla farcia rimasta,
carciofi. Mescola bene e aggiungi che. Otterrai un tripudio di sapori 1 cucchiaio d’acqua, sale e pepe.
il peperoncino in polvere (a pia- a condimento zero. Fai cuocere per un quarto d’ora
cere) e il parmigiano. con il coperchio, a fuoco basso.

115
dieta taglia UNa taglia
vino bianco. Aggiungi i filetti di
P reparazione. Assottiglia le
fettine con il batticarne. Di-
vidi a metà i pomodorini, dopo
merluzzo e il pomodoro. Tieni sul
fornello a fuoco basso per circa
averli lavati, schiacciali e lascia 20 minuti. Ora cuoci le tagliatelle
colare l’acqua di vegetazione. Ora e scolale al dente. Aggiungi l’olio a
sistema in una pentola i pomodo- crudo e il peperoncino e mescola
rini, la loro acqua, un’abbondante con il sugo di pesce.
PastiNa coN crema vegetale manciata di origano, il sale, i cap-
Ingredienti per 2 persone: peri e cuoci a fiamma bassa, con il
■ 120 g di pastina coperchio, per 10 minuti. Quando omelette al verde e fUNghi
■ 50 g di erbette la salsa è pronta, aggiungi il man- Ingredienti per 2 persone:
■ 1 carota zo e il pepe rosa: cuoci a fuoco ■ 4 uova
■ 1 zucchina vivo per due-tre minuti. Aggiungi ■ 2 zucchine
■ 1 patata ■ ½ scalogno l’olio a crudo e servi subito. ■ 100 g di erbette
■ prezzemolo ■ basilico ■ 200 g di champignon
■ 1 cucchiaio di parmigiano ■ ½ scalogno tritato
grattugiato ■ sale ■ noce moscata
ricette ■ sale e pepe
■ 1 cucchiaio di olio
P reparazione. Pulisci e monda
le verdure. Sistemale in una
pentola con acqua bollente salata,
extravergine d’oliva

insieme con basilico e prezzemo-


lo. Dopo circa 20 minuti, preleva-
le dalla pentola senza buttar via
tagliatelle al saPore di mare
Ingredienti per 2 persone:
P reparazione. Dopo aver pulito
le verdure, taglia a rondelle le
zucchine, spezza le erbette, affetta
l’acqua. Passa le verdure e tienile ■ 120 g di tagliatelle gli champignon. A questo punto
da parte. Fai cuocere la pastina ■ 300 g di filetti di merluzzo versa tutto in una pentola antiade-
nel brodo della verdura. Scolala e (o platessa) surgelati rente con lo scalogno tritato, il sale
versala in una zuppiera, unisci il ■ 400 g di pomodori pelati e 4 cucchiai di acqua. Fai cuocere
passato di verdure, il parmigiano ■ 1 spicchio di aglio per circa 10 minuti. Sbatti le uova,
e mescola bene. ■ 1/2 cipolla grattugia un po’ di noce moscata e
■ prezzemolo sala. Scalda un’altra padella antia-
■ 1 cucchiaio di olio derente con l’olio, versa le uova e
maNzo iN tegame extravergine di oliva lasciale rapprendere. Unisci la ver-
Ingredienti per 2 persone: ■ 2 cucchiai di vino bianco dura, spolverizza con poco pepe e
■ 200 g di fettine di manzo ■ sale ■ peperoncino chiudi ad omelette.
■ 400 g di pomodorini
■ origano ■ sale ■ pepe
■ capperi ■ 1 cucchiaio di olio P reparazione. In una padella
antiaderente rosola l’aglio,
116 extravergine d’oliva la cipolla e il prezzemolo con il
zUPPa di verdUre
Ingredienti per 2 persone:
■ 2 carote ■ 6 zucchine
■ 1 porro ■ 2 pomodori
■ 300 g di erbette
■ 200 g di fagiolini
■ 2 patate piccole
Pesce sPada alla mediterraNea riso e leNticchie ■ 1 peperone giallo
Ingredienti per 2 persone: Ingredienti per 2 persone: ■ 1/2 cipolla ■ 1/2 dado vegetale
■ 400 g di pesce spada ■ 100 g di riso ■ 2 cucchiai d’olio d’oliva
■ 20 pomodorini da sugo ■ 150 g di lenticchie in scatola ■ prezzemolo, basilico, sale q. b.
■ origano ■ 4 pomodorini
■ 1 spicchio di aglio ■ 1 spicchio di aglio
■ capperi ■ 1 foglia di alloro
■ 1 carota
P reparazione. Taglia a pezzetti
le verdure, trita la cipolla con
■ 2 cucchiai di vino bianco prezzemolo e basilico e metti tut-
■ 1 acciuga ■ ½ cipolla to in una pentola con abbondante
■ sale ■ 1 cucchiaio di olio acqua salata e mezzo dado. Fai
ricette
■ peperoncino extravergine di oliva cuocere per un’ora a fuoco lento
■ sale con il coperchio. Servi e condisci
■ peperoncino con olio a crudo.
P reparazione. Dopo averli la-
vati, dividi a dadini i pomodo-
rini. Falli cuocere in una padella
antiaderente, schiacciandoli un
po’ in modo che perdano la loro
P reparazione. Versa le lentic-
chie in una pentola capiente
con la carota intera, i pomodorini
miNestra di farro
Ingredienti per 2 persone:
acqua di vegetazione, con i cappe- schiacciati, l’aglio, la cipolla, l’al- ■ 160 g di farro
ri, l’acciuga, l’origano, lo spicchio loro e ½ bicchiere di acqua. La- ■ 80 g di passata di pomodoro
di aglio e il peperoncino per circa scia cuocere a fiamma bassa e a ■ 1/2 cipolla
10 minuti a fiamma bassissima. recipiente coperto per 10 minuti ■ 1/2 gambo di sedano
Lascia lo spada a marinare per e quindi sala. Lessa il riso al den- ■ sale
qualche minuto nel vino bianco. te e ponilo in una zuppiera con ■ 1 cucchiaio di olio
Ora adagia le fette di pesce nella le lenticchie, da cui avrai tolto la extravergine di oliva
padella e cuoci per qualche minu- foglia d’alloro, la carota e l’aglio.
to, da entrambe le parti, avendo
cura di ricoprirle con il sugo pri-
Aggiungi l’olio e il peperoncino e
mescola bene. P reparazione. Prepara un sof-
fritto con la cipolla e il seda-
no, unisci la passata di pomodoro
ma di portare in tavola.
e sala. Unisci il farro e cuoci a fuo-
co basso per circa mezz’ora, con-
tinuando ad aggiungere a poco a
poco dell’acqua calda.
117
dieta vegetariana
riso al verde te acqua salata. Metti in una zup-
Ingredienti per 2 persone: piera i pomodorini tagliati a metà,
■ 160 g di riso le acciughe a pezzetti, il peperon-
■ 2 zucchine cino, lo spicchio d’aglio intero.
■ 100 g di scarola Scola bene la rucola e con l’acqua
■ 100 g di spinaci di cottura cuoci la pasta. Versa
■ 100 g di erbette la rucola nella zuppiera e unisci
Zuppa di scarola con dadini ■ 1 manciata di piselli surgelati la pasta cotta al dente. Mescola
di pane croccante ■ 1 patata ■ 1 porro bene e aggiungi l’olio.
Ingredienti per 2 persone: ■ 2 cucchiai di olio extravergine
■ 1 kg di scarola d’oliva ■ 2 cucchiai di
■ 1 porro parmigiano tortellini al pesto light
■ 1 spicchio d’aglio ■ prezzemolo, basilico, sale q. b. Ingredienti per 2 persone:
■ 1 l di brodo vegetale ■ 250 g di tortellini ricotta
■ 4 fette di pane pugliese
■ 2 cucchiai di parmigiano
■ pepe q. b.
P reparazione. Lava le verdu-
re, tagliale grossolanamente
e mettile in una pentola con ac-
e spinaci
■ 2 mazzetti di basilico
■ 2 cucchiai di pecorino
ricette qua salata. Unisci i piselli senza ■ 1 manciata di capperi
■ 1 spicchio d’aglio
P reparazione. Pulisci bene
le verdure. In una pento-
la, fai scaldare il brodo vegetale,
scongelarli, aggiusta di sale e fai
cuocere a fuoco medio per circa
20 minuti. Scola il riso al dente
■ 1 vasetto di yogurt magro (250
g) ■ erba cipollina, sale q. b.
aggiungi la scarola e il porro af- e versalo in una zuppiera con le
fettato e porta a ebollizione. Fai verdure. Condisci con parmigiano
cuocere lentamente a recipiente
scoperto per circa 20-25 minuti.
e olio d’oliva. P reparazione. Frulla nel mixer,
fino a ottenere un composto
liscio e omogeneo, il basilico, i
Griglia le fette di pane, strofinale capperi, l’aglio, il pecorino, l’erba
con lo spicchio d’aglio, tagliale a FarFalle con rucola cipollina, lo yogurt e una presa di
dadini, che metterai nelle fondi- e pomodorini sale. Fai cuocere in abbondante
ne. Versa nelle fondine la zuppa, Ingredienti per 2 persone: acqua salata i tortellini, scolali e
condita con pepe e parmigiano ■ 180 g di farfalle condiscili con il pesto.
grattugiato. ■ 20 pomodorini
■ 2 mazzetti di rucola
■ 2 acciughe minestrone di verdure
■ 1 spicchio d’aglio con legumi
■ 2 cucchiai d’olio extravergine Ingredienti per 2 persone:
d’oliva ■ peperoncino, sale q. b. ■ 150 g di fagioli
■ 150 g di verdure (sedano,

118 P reparazione. Taglia e lava la


rucola. Cuocila in abbondan-
cipolla, carote, zucchine, patate
pomodorini) ■ 100 g di farro
■ 1 spicchio d’aglio ■ 2 cucchiai fiamma bassa per circa 30 minuti.
d’olio extravergine d’oliva
■ sale e pepe q. b.
P reparazione. Pulisci le ver-
dure, mettile in una pentola
con l’acqua salata. Porta a ebol-
A fine cottura regola di sale, ag-
giungi il parmigiano grattugiato,
lizione, scola le verdure, tagliale l’olio extravergine d’oliva e il pe-

P reparazione. Metti a bagno


i fagioli in acqua fredda la
sera precedente, al mattino butta
a pezzetti e mettile nel frullatore
con l’olio, il parmigiano, il sale e il
pepe. Trasferisci il passato in una
peroncino.

l’acqua, sciacquali e falli cuoce- zuppiera. Nel frattempo cuoci la


re a fuoco lento. A metà cottura pasta, scolala e poi versala nella
aggiungi uno spicchio d’aglio e zuppiera con il passato di verdu-
sala. Prepara del brodo vegetale: ra. Regola di sale e servi il passato
in acqua fredda metti sedano, ca- di verdure tiepido.
rote, cipolla, sale e a fuoco lento
fai bollire per 45-60 minuti. In olio Fusilli con carcioFi
caldo rosola per qualche minuto Ingredienti per 2 persone:
sedano, zucchine, carote, cipolle, ■ 160 g di fusilli
patate, pomodori tagliati e il far- ■ 500 g di carciofi
ro. Aggiungi ora il brodo vegetale ■ 1 spicchio d’aglio,
ricette
già fatto e fai cuocere dolcemen- ■ 1 bicchiere di vino bianco
te per almeno tre quarti d’ora. A secco ■ 2 cucchiaini d’olio
cottura quasi completa aggiungi Zuppa rustica extravergine d’oliva
i fagioli precedentemente cotti e Ingredienti per 2 persone: ■ 1 cucchiaio di parmigiano
lascia cuocere per altri 10 minuti ■ 2 carote ■ 4 zucchine ■ prezzemolo, sale, pepe q. b.
circa. Fai riposare per altri 10 mi- ■ 200 g di fagiolini
nuti lasciando il coperchio prima ■ 200 g di fave
di servire. ■ 400 g di asparagi
■ ½ scalogno ■ 1 l di brodo
P reparazione. Pulisci i carcio-
fi, tagliali a pezzetti e mettili
in una teglia antiaderente con lo
vegetale ■ 2 cucchiai di spicchio d’aglio, il prezzemolo e il
passato di verdure con pasta parmigiano ■ 2 cucchiai d’olio vino bianco. Aggiungi mezzo bic-
Ingredienti per 2 persone: extravergine d’oliva chiere di acqua, aggiusta di sale,
■ 180 g di ditalini rigati ■ prezzemolo, peperoncino, sale copri e lascia stufare a fiamma
■ 2 pomodori bassa per circa 15 minuti. Sco-
■ 200 g di erbette la al dente i fusilli, versali in una
■ 200 g di fagiolini ■ 1 patata
grande ■ 2 carote ■ 1 porro
P reparazione. Pulisci bene le
verdure e tagliale grossola-
namente. In una pentola antia-
zuppiera con i carciofi, aggiusta
di sale, mescola, aggiungi l’olio e il
■ 2 zucchine ■ 2 cucchiai d’olio derente versa il brodo vegetale parmigiano grattugiato. Spolvera
extravergine d’oliva e lo scalogno tritato finemente, con pepe e servi.
■ 1 cucchiaio di parmigiano aggiungivi le verdure e il trito di
■ prezzemolo, basilico, sale q. b. prezzemolo e lascia cuocere a
119
dieta detox
scarola strascicata
P reparazione. Pulisci e lava
le verdure, falle a pezzi e
mettile in una pentola col brodo.
Ingredienti per 2 persone:
■ 1 kg di scarola liscia
Sala e cuoci a fuoco medio per 20 ■ pochi capperi
minuti. Scola le eliche al dente e ■ 2 acciughe
aggiungile alle verdure, mescola ■ 1 spicchio d’aglio
e fai intiepidire. Unisci la rucola ■ 10 olive verdi
Minestra di cicoria tagliata, il pecorino e il pepe. ■ peperoncino, origano
con crostoni ■ 2 cucchiai d’olio extravergine
Ingredienti per 2 persone:
■ 1 kg di cicoria cavolo rapa gratinato
■ 2 cipollotti
■ brodo vegetale
Ingredienti per 2 persone:
■ 900 g di cavolo rapa già pulito
P reparazione. Lava la verdu-
ra e cuocila in acqua salata
con una presa d’origano. Scolala
■ 4 fette di pane pugliese ■ 250 g di pomodorini bene. In una padella antiaderente
■ ½ spicchio d’aglio ■ 1 manciata di capperi unta d’olio metti le acciughe smi-
■ 1 cucchiaio di parmigiano ■ 2 acciughe nuzzate, il peperoncino, le olive
■ 1 yogurt magro denocciolate, lo spicchio d’aglio
ricette ■ 1 spicchio d’aglio schiacciato e la verdura. Copri la
P reparazione. Pulisci bene la
verdura. Poni i cipollotti af-
fettati in una pentola riempita a
■ 2 cucchiai di pangrattato
■ 2 cucchiai d’olio extravergine
padella e lascia stufare a fiamma
bassa per circa 10 minuti. Elimi-
metà di brodo, porta a bollore e d’oliva na l’aglio, aggiungi l’olio rimasto e
aggiungi la cicoria. Fai cuocere ■ sale mescola bene.
lentamente a recipiente scoperto ■ peperoncino
per circa 20-25 minuti. Griglia le ■ prezzemolo
fette di pane e strofinale con lo insalata di riso light
spicchio d’aglio, sistemale nelle
fondine e versa sopra le verdure. P reparazione. Cuoci il cavo-
lo rapa in acqua salata con
Aggiungi un po’ di pepe e parmi- l’aglio. Scolalo, elimina l’aglio,
Ingredienti per 2 persone:
■ 160 g di riso venere
■ 10 pomodorini
giano. schiaccialo e ponilo in una teglia ■ 1 costa di sedano
con pomodori tagliati, peperonci- ■ 1/2 cetriolo
no, acciughe sminuzzate, yogurt. ■ 1 carota ■ 1 manciata di
eliche colorate Amalgama il composto, aggiusta capperi ■ 1 cucchiaio di olio
Ingredienti per 2 persone: di sale, cospargi con il trito di extravergine di oliva
■ 120 g di eliche ■ 2 melanzane pane e prezzemolo e inforna a 200
■ 2 peperoni ■ 100 g di fagiolini °C per circa 15 minuti. Aggiungi
■ 1 cipollotto ■ brodo vegetale
■ 50 g di rucola ■ 2 cucchiai di
l’olio a crudo prima di servire. P reparazione. Cuoci il riso ve-
nere in acqua salata e scolalo
al dente. Aggiungi le verdure ta-
pecorino grattugiato gliate a dadini, i capperi e condi-
120 ■ sale ■ pepe sci con l’olio.
pasta alla pugliese sedanini con cavolo rapa
Ingredienti per 2 persone: Ingredienti per 2 persone:
■ 160 g di pasta ■ 700 g di ■ 160 g di sedanini
broccoli surgelati ■ 2 acciughe ■ 450 g di cavolo rapa
■ peperoncino ■ 1 spicchio ■ 1 spicchio d’aglio
d’aglio ■ 2 cucchiai d’olio ■ prezzemolo
extravergine ■ d’oliva ■ sale ■ 1 cucchiaio d’olio extravergine
Zuppa contadina d’oliva
Ingredienti per 2 persone: ■ 1 cucchiaio di parmigiano
P reparazione. Cuoci i broccoli
in acqua salata. Metti in una
zuppiera le acciughe a pezzetti, il
■ 500 g di biete a coste
■ 200 g di fave surgelate
grattugiato
■ sale ■ pepe
peperoncino, lo spicchio d’aglio ■ 400 g di asparagi surgelati
■ ½ scalogno
intero. Scola bene i broccoli e con
l’acqua di cottura cuoci la pasta.
Versa i broccoli nella zuppiera e
■ brodo
■ 2 cucchiai di parmigiano
P reparazione. Metti in una
teglia antiaderente il cavolo
rapa tagliato a pezzi, lo spicchio
unisci la pasta cotta al dente. Me- ■ 2 cucchiai d’olio extravergine d’aglio e ½ bicchiere di brodo. Co-
scola bene e aggiungi l’olio. d’oliva pri e lascia stufare a fiamma bas-
■ prezzemolo sa per 15 minuti. Scola al dente
ricette
■ peperoncino la pasta, versala in una zuppiera
ditali con creMa di verdure ■ sale con la verdura, sala, mescola e ag-
Ingredienti per 2 persone: giungi l’olio e il parmigiano grattu-
■ 140 g di ditali ■ 2 pomodori
ramati ■ 200 g di spinaci P reparazione. Pulisci bene
verdure e tagliale grossola-
le giato. Spolvera con pepe.

surgelati ■ 200 g di fagiolini namente. In una pentola antiade-


■ 1 patata grande ■ 2 carote rente versa il brodo e lo scalogno trofie liguri leggere
■ 1 cipollotto ■ 1 zucchina tritato finemente, unisci le verdu- Ingredienti per 2 persone:
■ prezzemolo ■ basilico re e il trito di prezzemolo e lascia ■ 160 g di trofie ■ 2 mazzetti di
■ 2 cucchiai d’olio extravergine cuocere a fiamma bassa per circa basilico ■ pochi capperi
d’oliva ■ 1 cucchiaio di 30 minuti. A fine cottura regola di ■ 2 cucchiai di pecorino
parmigiano ■ brodo ■ sale sale, aggiungi il parmigiano, l’olio ■ erba cipollina ■ ½ spicchio
extravergine d’oliva e il peperon- d’aglio ■ 1 yogurt magro
reparazione. Pulisci le ver- cino.
P dure e ponile in una pentola
piena a metà di brodo. Porta a P reparazione. Frulla nel mixer,
fino a ottenere un composto
cottura, aggiungi olio, parmigia- liscio e omogeneo, il basilico, i
no, sale e pepe e metti tutto nel capperi, l’aglio, il pecorino, l’erba
frullatore. Cuoci la pasta e versala cipollina, lo yogurt e una presa di
in una zuppiera con il passato di sale. Condisci con questa salsa le
verdura. Sala e servi tiepido. trofie cotte al dente.
121
dieta dei tre giorni
fusilli al finto ragù rigatoni alla siciliana
Ingredienti per 2 persone: Ingredienti per 2 persone:
■ 140 g di fusilli ■ 160 g di rigatoni
■ 100 g di funghi champignon ■ 2 melanzane
■ 2 zucchine ■ 15 pomodorini
■ 2 peperoni ■ 10 olive nere denocciolate
■ 200 g di pomodori ramati ■ basilico ■ 1 spicchio d’aglio
infornata di verdure ■ 1 melanzana ■ sale ■ peperoncino
Ingredienti per 2 persone: ■ 1 carota ■ 1 cucchiaio di olio extravergine
■ 300 g di peperoni ■ 1 spicchio di aglio d’oliva
■ 100 g di zucchine ■ 1 cipollotto
■ 2 patate grosse ■ salvia, basilico, sale e
■ 200 g di fagiolini
■ 300 g di melanzane
peperoncino
■ 2 cucchiai di vino bianco
P reparazione. Taglia a dadi po-
modorini e melanzane e met-
tili in una padella antiaderente: fai
■ 1 bicchiere di brodo ■ qualche goccia di tabasco cuocere 15 minuti. Aggiungi olive,
■ prezzemolo basilico, sale e aglio e termina la
■ maggiorana ■ 1 limone
ricette ■ 1 spicchio di aglio
■ sale ■ peperoncino
P reparazione. Dopo averli
mondati, trita i funghi e ta-
glia grossolanamente verdure e
cottura. Condisci i rigatoni cotti
con il sugo, olio e peperoncino.

pomodori. Sistema tutto in una


penne calabresi
P reparazione. Pulisci pepe-
roni, melanzane, zucchine,
patate e tagliali a rondelle o a
pentola antiaderente con le erbe
aromatiche, l’aglio e il cipollotto
affettato sottilmente. Sfuma con
Ingredienti per 2 persone:
■ 140 g di penne
pezzetti. Pulisci i fagiolini e trita il vino, aggiungi tabasco, sale e ■ 400 g di pomodori freschi
il prezzemolo, la maggiorana e peperoncino e lascia cuocere a ■ 1 filetto di acciuga, 1 spicchio
l’aglio. Scotta le verdure in forno fiamma bassa per una decina di di aglio ■ 1 cucchiaio di pane
a 180 °C. Prendi una teglia da minuti. Cotti i fusilli, condiscili grattato ■ 2 cucchiai di vino
forno antiaderente e coprine il con il finto ragù. bianco ■ 2 cucchiai di ricotta
fondo con le verdure. Emulsiona grattugiata ■ un pizzico di
il limone con sale, peperoncino, origano ■ sale ■ peperoncino
maggiorana, prezzemolo e aglio
e spargilo sulle verdure. Versa so-
pra anche due cucchiai di brodo,
mescola e aggiungi il rimanente.
P reparazione. Versa il vino in
una padella antiaderente.
Metti acciuga, aglio, origano, pan-
Copri con carta da forno e inforna grattato e fai rosolare. Aggiungi i
per 15 minuti. Tira fuori la teglia, pomodori, sala e cuoci per 10 mi-
gira le verdure e completa la cot- nuti senza coperchio. Condisci le
tura per altri 15 minuti senza car- penne con salsa, ricotta e pepe-
122 ta da forno. roncino.
farfalle al sapore d’oriente
Ingredienti per 2 persone:
■ 140 g di farfalle
■ 300 g di piselli surgelati
■ 1 scalogno
■ ½ bicchiere di brodo vegetale
■ prezzemolo tritato
riso con radicchio ■ 1 cucchiaino raso di curry ratatouille fantasiosa
Ingredienti per 2 persone: ■ 1 vasetto di yogurt magro Ingredienti per 2 persone:
■ 100 g di riso ■ sale e peperoncino ■ 1 melanzana
■ 1 cespo di radicchio ■ 4 zucchine
■ 1 yogurt magro ■ 3 carciofi surgelati
■ capperi
■ 1 spicchio di aglio
P reparazione. Affetta sottil-
mente lo scalogno e sistema-
lo in una padella antiaderente con
■ 2 peperoni
■ 1 cipolla piccola
■ prezzemolo ½ bicchiere di brodo: lascia ap- ■ 4 patate
■ erba cipollina passire a fiamma bassa. Aggiungi ■ 2 pomodori ramati
■ 4 olive verdi denocciolate i piselli ancora surgelati e porta ■ 2 carote
■ basilico
ricette
a cottura. Amalgama lo yogurt ■ prezzemolo
■ senape con il cucchiaino di curry in una ■ basilico
■ sale terrina. Cuoci la pasta, scolala al ■ ½ spicchio di aglio
■ peperoncino dente e versala nella terrina con ■ un po’ di brodo vegetale
la crema. Quindi aggiungi il sugo ■ 1 cucchiaio di olio extravergine

P reparazione. Dopo aver lavato di piselli e il prezzemolo tritato,


il radicchio, taglialo a striscio- mescola bene e servi.
line e scottalo in acqua bollente
d’oliva

salata. Stempera lo yogurt con la


senape, i capperi, l’aglio, le olive a
P reparazione. Monda e taglia
zucchine, peperoni, patate,
carote, pomodori, cipolla. Mettile
pezzetti, il peperoncino e le erbe in una teglia antiaderente con lo
aromatiche. Aggiungi la verdura spicchio di aglio, gli aromi, i car-
e lascia riposare il composto per ciofi ancora surgelati e due dita di
dargli il tempo d’insaporire. Nel brodo. Cuoci a fuoco lento per 30-
frattempo, lessa il riso al dente in 40 minuti, mescolando ogni tanto.
abbondante acqua salata, mesco- A fine cottura sala e aggiungi l’olio
lalo con il composto di radicchio a crudo.
e servi.

123
dieta molecolare

P reparazione. Taglia a dadini


un peperone, la melanzana
e il sedano. Soffriggi in padella
para un trito di carota, cipolla,
sedano, aglio e maggiorana e fallo
insaporire in un cucchiaio di olio.
l’aglio, unisci le verdure con le Unisci la polpa di pomodoro e fai
olive e il pomodoro. Cuoci per cuocere per 5 minuti. Aggiungi il
30 minuti, poi aggiungi capperi e brodo vegetale, il farro e prosegui
acciughe dissalate. Con il compo- la cottura a fiamma bassa, a pen-
riSo iNteGrale coN PiSelli sto, farcisci i due peperoni tagliati tola scoperta, per circa 40 minu-
Ingredienti per 1 persona: a metà e unisci la menta. Infine, ti. Se hai scelto il farro integrale
■ 60 g di riso integrale per lei o metti in forno per un’ora. cuoci per un’ora. Aggiusta di sale
70 g per lui e controlla che la minestra resti
■ 70 g di piselli freschi della giusta densità. Spolverizza
■ 100 g di pomodori pelati con il prezzemolo, servi con olio
■ 1/4 cipolla extravergine d’oliva crudo e ag-
■ 1 ciuffetto di prezzemolo giungi alla fine i crostini di pane.
tritato
■ 1 cucchiaino di parmigiano
ricette ■ 1 cucchiaino di olio carcioFi al VaPore
extravergine d’oliva miNeStroNe di VerdUra coN PreZZemolo
coN Farro Ingredienti per 1 persona:
Ingredienti per 1 persona: ■ 2 carciofi
P reparazione. Fai lessare il
riso in abbondante acqua.
Nel frattempo taglia la cipolla a
■ 60 g di farro (peso crudo)
■ 50 g di polpa di pomodoro
■ 1 cucchiaio di olio extravergine
d’oliva
fettine e falla imbiondire nell’olio. ■ 40 g di crostini di pane ■ limone q.b.
Appena si colora, aggiungi piselli, casereccio tostato ■ prezzemolo q.b.
pomodoro, due cucchiai di acqua ■ 1/2 litro di brodo vegetale
e il prezzemolo. Lascia cuoce- ■ 1/4 cipolla
re per 10 minuti a fuoco basso.
Quando il riso sarà cotto, scolalo,
■ 1 piccola carota
■ 1 gambo di sedano
P reparazione. Monda i carciofi
dalle foglie esterne più dure,
lavali in acqua e limone e cuocili
unisci piselli, sugo e parmigiano. ■ 1 patata ■ 1 spicchio d’aglio al vapore. Servili conditi con un
■ 1/2 cucchiaio di prezzemolo trito di prezzemolo e una misce-
tritato ■ 1 cucchiaio di olio la di olio extravergine di oliva e
PePeroNi al ForNo coN acciUGHe, extravergine d’oliva limone.
caPPeri e BaSilico ■ maggiorana q.b. ■ sale q.b.
Ingredienti per 2 persone:
■ 3 peperoni ■ 1 melanzana
■ 1 sedano ■ olive verdi ■ aglio
■ capperi ■ salsa di pomodoro
P reparazione. Metti a bagno il
farro per almeno 12 ore pri-
ma della cottura, meglio se con
124 ■ acciughe sotto sale ■ menta un pezzetto di alga kombu. Pre-
miNeStroNe di VerdUra uniscile alle altre verdure. Lascia ti le carote e saltale velocemente
Ingredienti per 1 persona: cuocere per cinque minuti. Unisci in padella con poco dado sciolto
■ 350 g di verdure miste il brodo di verdure, cuoci per 10 in acqua, lasciandole abbastanza
(zucchine, carote, cipolle, minuti e aggiungi successivamen- sode. Passa la polpa della zucca
spinaci, erbette, pomodori, te l’orzo. Fai bollire per uno e due fino a renderla cremosa, aggiun-
sedano ecc…) minuti, poi servi in tavola. gi un po’ d’acqua, le carote, la
■ 1 cucchiaino di olio cannella, l’olio e correggi di sale.
extravergine d’oliva Metti tutto in pentola, cuoci a
■ pepe e peperoncino q.b. orata o deNtice al ForNo fuoco lento per circa 10 minuti,
Ingredienti per 1 persona: mescolando bene. A parte, taglia
■ un’orata o un dentice
P reparazione. Metti in una
casseruola le verdure tagliate
a pezzi grossi e coprile di acqua.
■ olio extravergine d’oliva
■ erbe aromatiche ■ patate
a cubetti le fette di pane, aroma-
tizza con rosmarino tritato, un po’
di sale e di olio e metti nel forno
Cuoci per 30 minuti a fiamma caldo per 10-15 minuti. Alla fine
bassa con il coperchio. Prima di
servire, aggiungi l’olio e, se desi-
deri, pepe e peperoncino.
P reparazione.Sciacquailpesce
e adagialo in una pirofila leg-
germente unta, sulla quale avrai
servi i crostini in un piatto fon-
do con sopra la crema di zucca
e carote. Volendo, puoi guarnire
steso un letto di patate tagliate a con un po’ di prezzemolo tritato
ricette
fette dello spessore di un centi- finemente.
metro. Aggiungi un filo d’olio e un
trito di erbe aromatiche. Metti in
forno a 180°C per 30 minuti.

crema di ZUcca e carote


miNeStra di orZo e raPe Ingredienti per 1 persona:
Ingredienti per 1 persona: ■ 250 g di zucca violina
■ 50 g di orzo perlato per lei, ■ 1 carota ■ 1 cucchiaio di olio Petto di Pollo mariNato
70 g per lui ■ 50 g di rape extravergine d’oliva ■ 2 fette di Ingredienti per 1 persona:
■ 20 g di carote ■ 300 cc di pane di farro o grano integrale ■ 120 g di pollo per lei, 130 g
brodo di verdura ■ 1 cucchiaino ■ ½ cucchiaino di cannella in per lui ■ succo di limone q.b.
di olio extravergine d’oliva polvere ■ dado vegetale ■ brodo ■ erbe aromatiche q.b.
■ sedano e cipolla q.b. granulare q.b. ■ rosmarino
fresco q.b. ■ sale marino

P reparazione. Fai lessare l’or- integrale q.b.


zo. Trita carote, sedano e
P reparazione. Per un paio
d’ore fai riposare il petto
di pollo con il succo di limone.
cipolla e fai rosolare con l’olio in
una pentola antiaderente, a fuoco P reparazione. Monda la zucca
e cuocila fino a renderla ab-
Poi cuoci alla piastra senza olio
e aggiungi alla fine un pizzico di
moderato. Taglia le rape a dadini e bastanza morbida. Taglia a cubet- erbe aromatiche.
125
SPEZZaTINO DI CONIGLIO aI FUNGHI
Ingredienti per 1 persona:
■ 130 g di carne di coniglio per
P reparazione. Taglia a pezzet-
ti 150 gr di carne di agnello
magra. Infarina i bocconcini e ag-
lei, 150 g per lui ■ 200 g di giungi un po’ di sale. In un tegame
funghi champignon di coccio scalda un cucchiaino di
■ 1 cucchiaino di olio d’oliva olio d’oliva con una cipollina af-
■ vino bianco secco ■ aglio fettata, unisci l’agnello e fai roso-
POLLO aL CarTOCCIO ■ peperoncino ■ rosmarino lare. Bagna con 1/2 bicchiere di
Ingredienti per 1 persona: ■ maggiorana q.b. vino bianco, copri e cuoci a fuoco
■ 120 g di pollo per lei, 130 g moderato. Quando il vino eva-
per lui
■ 1 spicchio d’aglio
■ 1 limone
P reparazione. In una padella
fai scaldare un cucchiaino
di olio di oliva con un pizzico di
pora, aggiungi 100 gr di polpa di
pomodoro e due carciofi tagliati
a fettine sottili. Aggiusta di sale,
■ 1 cucchiaio di olio extravergine sale e un pezzetto di peperonci- spolverizza con abbondante timo
d’oliva no. Unisci 130 g di spezzatino di e porta la carne a cottura.
■ salvia q.b. coniglio a porzione. Fai rosolare
e aromatizza con uno spicchio di
rICETTE
P reparazione. Elimina la pelle
e taglia il pollo a pezzettini.
Aggiungi il sale e strofina la carne
aglio schiacciato, foglioline di ro-
smarino e maggiorana. Spruzza
con vino bianco secco, copri la
con uno spicchio di aglio schiac- padella e cuoci a fuoco moderato
ciato. Poi lava un limone, spazzo- per circa mezz’ora. Se necessario,
lalo sotto acqua corrente e taglia- bagna la carne con un mestolo di
lo a fette. Prepara un rettangolo acqua calda. Aggiungi poi 200 g di SaLMONE CON CaPPErI
di carta di alluminio, spennellalo funghi champignon affettati sot- E rOSMarINO
con un cucchiaio di olio extraver- tili. Cuoci per altri dieci minuti. Ingredienti per 1 persona:
gine d’oliva e disponi metà delle Puoi gustare il piatto caldo o an- ■ 130 gr di salmone per lei, 150
fette di limone e qualche fogliolina che tiepido. g per lui ■ 1 cucchiaino d’olio
di salvia. Trasferisci sopra i pez- d’oliva ■ capperi ■ rosmarino
zetti di pollo, aromatizza con altra q.b. ■ limone q.b.
salvia e con le rimanenti fette di BOCCONCINI DI aGNELLO
limone. Chiudi il cartoccio e cuoci aI CarCIOFI
in forno caldo per 40 minuti. Ingredienti per 1 persona:
■ 150 g di carne di agnello
P reparazione. Metti il salmone
in una teglia, aggiungi cappe-
ri e rosmarino e, in ultimo, versa il
magra ■ 100 g di polpa di succo di limone. Cuoci in forno a
pomodoro ■ 2 carciofi 180 °C per circa 20 minuti. Prima
■ 1 cipollina ■ 1 cucchiaino di servire versa sulla porzione un
d’olio d’oliva ■ ½ bicchiere di cucchiaino di olio extravergine
126 vino bianco ■ farina ■ timo d’oliva.
il tuo consulto online
Su www.ok-salute.it, il sito di OK Salute e benessere, oltre 650 specialisti ospedalieri e docenti universi-
tari rispondono gratuitamente alle mail degli utenti. Vuoi un consiglio sulla tua dieta? Questi alcuni degli
esperti a tua disposizione online. Per raggiungerli, vai alla sezione «Chiedi un consulto» del sito.

■ ■ DIETETICA ■ ■ NUTRIZIONE

Patrizia Bollo, docente Alessandra Bordoni, docente Chiara Manzi, presidente


di dietistica delle malattie di scienza dell’alimentazione dell’Associazione per la sicurezza
endocrino-metaboliche alla all’Università di Bologna nutrizionale in cucina
Statale di Milano CONSULTO
Amleto D’Amicis, Laura Rossi, ricercatore ONLINE
Rosalba Mattei, professore vicepresidente della Società dell’Inran
associato di scienze e tecniche italiana di nutrizione umana
dietetiche all’Università di Siena Stefania Ruggeri, ricercatrice
Valeria Del Balzo, docente in presso l’Inran
Costantino Motzo, scienza dell’alimentazione alla
responsabile del servizio di Sapienza di Roma Lucilla Titta, ricercatrice
dietologia all’ospedale San presso il dipartimento di
Giovanni di Dio di Cagliari Lorenzo M. Donini, professore oncologia sperimentale dello Ieo
associato presso l’unità di ricerca di Milano
Mariangela Rondanelli, di scienza dell’alimentazione
responsabile dell’ambulatorio dell’Università Sapienza di Roma Giuseppe Vantaggiato,
di dietologia dell’Istituto Santa dirigente medico presso la
Margherita di Pavia Laura Garnerone, biologa struttura complessa di dietetica
e nutrizionista presso l’unità e nutrizione clinica dell’ospedale
Francesco Sofi, a Firenze operativa di diabetologia e Niguarda Ca’ Granda di Milano
ricercatore universitario malattie metaboliche del
in scienze dell’alimentazione Policlinico San Donato di Milano Roberto Volpe, ricercatore
e dirigente medico all’ospedale al Servizio di prevenzione e
di Careggi Andrea Ghiselli, dirigente di protezione del Cnr
ricerca dell’Istituto nazionale
Nicola Sorrentino, professore di ricerca per gli alimenti e la
a contratto di dietologia in nutrizione (Inran)
associazione alla crenoterapia
all’Università degli Studi di Pavia Catherine Leclercq,
ricercatrice presso l’Inran
Stefania Vezzosi, dietista
U. GRATI

all’azienda Usl 3 di Pistoia


127
indice delle ricette
Agnello arrosto con rosmarino 112 Pasta alla pugliese 121
Bocconcini di agnello ai carciofi 126 Pastina con crema vegetale 116
Bocconcini di vitello al curry 108 Penne calabresi 122
Branzino al profumo d’arancia 109 Pennette all’ortolana 110
Carciofi al vapore con prezzemolo 124 Pennette integrali patriottiche 114
Cavolo rapa gratinato 120 Peperoni al forno con acciughe,
Cipolle rosse al forno 112 capperi e basilico 124
Conchiglioni con carciofi 115 Pesce alla moda campana 114
Costolette di maiale alle erbe aromatiche 112 Pesce spada alla mediterranea 117
Cous cous con straccetti di pollo Petto di pollo marinato 125
e fagioli cannellini 113 Petto di pollo profumato 115
Crema di carciofi, orzo e patate 112 Petto di tacchino con salsa di rucola 108
Crema di piselli e lattuga 112 Pizzaiola light 110
Crema di zucca e carote 125 Pollo al cartoccio 126
Ditali con crema di verdure 121 Polpettone di verdure 108
Ditaloni al tonno 109 Ratatouille fantasiosa 123
Eliche colorate 120 Reginette alla taggiasca 108
Farfalle al sapore d’Oriente 123 Rigatoni alla siciliana 122
Farfalle con rucola e pomodorini 118 Riso al verde 118
Farfalle con zucchine 111 Riso e lenticchie 117
Frittatina verde scomposta 115 Riso con radicchio 123
Fusi di pollo al cartoccio 111 Riso integrale con gamberetti 113
Fusilli al finto ragù 122 Riso integrale con piselli 124
Fusilli con carciofi 119 Riso Venere con scampi, zucchine e pomodori 109
Infornata di verdure 122 Salmone con capperi e rosmarino 126
Insalata di polpo e patate 114 Salmone con salsa vellutata 110
Insalata di riso light 120 Scarola strascicata 120
Involtini di sogliola con zucchine 115 Sedanini con cavolo rapa 121
Manzo in tegame 116 Spezzatino di coniglio ai funghi 126
Minestra di cicoria con crostoni 120 Tagliatelle al sapore di mare 116
Minestra di farro 117 Tortellini al pesto light 118
Minestra di orzo e rape 125 Trofie liguri leggere 121
Minestrone di verdura 125 Uova e fagiolini rappresi 111
Minestrone di verdure con farro 124 Zucchine alla menta 110
Minestrone di verdure con legumi 118 Zuppa contadina 121
Minestrone di verdure con orzo 113 Zuppa di scarola con dadini di pane croccante 118
Omelette al verde e funghi 116 Zuppa di verdure 117
Orata o dentice al forno 125 Zuppa rustica 119
Passato di verdure con pasta 119
128
sommario
■ CAPITOLO 1 ■ CAPITOLO 3
Il top: la dieta mediterranea 7 Le diete famose in Italia 67
I capisaldi 8 Molecolare 68
Le porzioni dietetiche e le sei varianti 10 Tisanoreica 74
La dieta personalizzata di OK 18 Dieta del sondino 76
Lemme 78

■ CAPITOLO 2
Le diete delle star 21 ■ CAPITOLO 4
South Beach 22 Le diete rapide 79
Dukan 24 Dieta dell’ombrellone 80
Raw food 27 Dieta dell’ananas 82
Dieta del limone 28 Pancia piatta 84
Zona 31 Dieta dell’orzo 86
Malibu 32 Gambe sgonfie 90
Dieta del minestrone 35 Taglia una taglia 93
Baby food diet 36 Vegetariana 95
Dissociata 37 Detox 98
Metodo Montignac 38 Accelera-metabolismo 100
Macrobiotica 40 Cura dell’uva 104
Flexitarian 42 Dieta dei tre giorni 106
McKeight 44
Scarsdale 46
Weight Watchers 48 ■ CAPITOLO 5
Acid-basic 49 Le ricette light 107
Cinque fattori 50
Gruppo sanguigno 51
Atkins 52
Paleodieta 54
Mayr 56
Low carb 57
Perricone 58
Frutta-dieta 60
Beverly Hills 63
Cronodieta 64
Sei pasti al giorno 65

129
i libri di salute e benessere

OK SALUTE E BENESSERE
In edicola dal 18 maggio 2005, OK Salute e
benessere è un giornale con un approccio nuovo
ai temi dello star bene: chiarezza nella scrittura,
piacevolezza nella lettura, serietà dei contenuti.
Edito da Rcs, il mensile rientra nel sistema Oggi e
vanta la consulenza scientifica della Fondazione
Umberto Veronesi.
OK Salute e benessere raccoglie il racconto in
prima persona di disturbi fisici o psicologici
di noti protagonisti della vita pubblica: attori,
intellettuali, sportivi, politici, scienziati. Le
confessioni sono come una porta d’ingresso per
la comprensione di temi a volte non facili da
raccontare.
Ogni mese un personaggio campeggia in
copertina mimando con la mano il gesto che dà il
nome alla testata. Tanti i volti celebri che in questi
anni hanno accettato di posare per la cover e di
confessare qualcosa di estremamente personale
come un problema di salute: da Nicole Kidman
a Fiorello, da Meryl Streep a Luca Zingaretti, da
Sophia Loren a Johnny Depp.
L’obiettivo del giornale è quello di coniugare
l’estrema piacevolezza della lettura con la
serietà dei contenuti scientifici, su cui veglia la
Fondazione Umberto Veronesi.
Medici di chiara fama collaborano con la testata,
che ha anche grande attenzione per l’immagine:
in ogni numero si possono ammirare i lavori di
celebri fotografi a corredo dei servizi giornalistici.
n OK Salute e benessere è anche online, con
il suo sito www.ok-salute.it. L’informazione è
distribuita in nove sezioni, che spaziano dalle
cure alle diete. In più, un dizionario medico
aggiornato e completo, l’atlante del corpo

i volumi sono disponibili umano e vari blog. Nella sezione «Chiedi un


consulto», oltre 650 grandi specialisti rispondono
sul sito www.sceltiperme.it gratuitamente ai quesiti degli utenti.
nelle aree salute e sport n I vari volumi della collana «I libri di OK» sono

e benessere della sezione libri


disponibili sul sito internet www.sceltiperme.it.

a 5,90 euro
Euro 5,90