Sei sulla pagina 1di 9

Oh scusate! Ciao a tutti!!

Scusate, scusatemi tanto,

come state?

Io male, anzi malissimo.

Come perchè? ma che domande!

Scusate, non prendetemi in giro.

Come perchè? Perchè l'italia, la mia bellissima squadra,

ha perso i Mondiali.

Io sono in lutto, oggi sono in lutto.

E non vado a scuola, infati come vedete sono a casa mia

e mi rifiuto di lavorare oggi.

Scusate, ma per noi il calcio è una religiome.

E' molto molto molto importante

Scusate dai, devo smettere di piangere.

Io i giorni scorsi ho sognato

di fare una lezione con un bellissimo titolo

Mondiali 2014, abbiamo vinto!!

Avevo tante tante idee, ma adesso

ma adesso guarda che delusione!

Eh va beh, è la vita. E' così.

Il titolo di questa lezione invece 'Mondiali 2014:

chi ha vinto, perso o pareggiato?'

Questo è purtroppo il titolo di questa lezione.

Della lezione di oggi, la lezione 23.

Non ho neanche la voglia di prendere il cartello, ve lo scrivo alla lavagna.

Quindi lezione 23.

23.

Del corso One World Italiano video.

Cerchiamo almeno di imparare qualche cosa oggi.

Che cosa impariamo?


Allora, parliamo sempre di eventi passati,

raccontiamo in questo caso delle partite di calcio.

Ok? E poi impariamo tante parole nuove

nel mondo dello sport e in particolare del calcio.

Che delusione!

E voi, per quale squadra fate il tifo?

Fare il tifo. Io ho fatto il tifo per l'Italia,

solo per tre partite e poi siamo ritornati a casa.

Eh va bene.

La vostra squadra com'è andata?

Bene, come altre squadre

male come l'Italia,

o così così?

La nostra è andata malissimo.

Allora io questa volta, dato che oggi non lavoro,

faccio sciopero, non vado a scuola,

che cosa faccio in questa lezione?


Vi racconto come sono andati i Mondiali

per la squadra italiana.

Ah lo so, oggi siete contenti.

Perchè?
Perchè questa lezione sarà molto breve.

Non faremo in tempo, non facciamo in tempo neanche a bere un caffè.

Non ridete per favore.

Non infierite. Va bene.

Allora, io racconto la nsotra esperienza,

e poi dopo voi raccontate la vostra.

Come sono andati per voi i Mondiali?

Io adesso racconto come sono andati i Mondiali per la squadra italiana.

Bene, anzi male.


Allora, all'inizio diciamo l'Italia ha inziato bene.

Perchè ha giocato contro l'Inghilterra

e ha vinto 2-1.

Quindi all'inizio siamo stati tutti contenti,

i nostri giocatori sono rimasti in Brasile

tutti contenti e gli inglesi bye bye, sono rientrati a casa.

Seconda partita. Nella seconda partita abbiamo iniziato a peggiorare.

Abbiamo giocato contro il Costa Rica

e abbiamo perso 1-0.

Siamo rimasti molto delusi

abbiamo sofferto molto,


ma ci è rimasta un pò di speranza nel cuore.

E' così.

Poi è arrivata la terza partita.

La terza e purtroppo ultima partita,

che è stata un disastro,

una tragedia.
Non solo abbiamo perso 1-0 contro l'Uruguay,

io rido per non piangere,

i nostri giocatori sono ritornati a casa

e Suarez ha morso il povero Chiellini.

Il quale ci ha rimesso una spalla.

Una tragedia, e va beh.

Suarez aveva fame. Ognuno ha i suoi gusti!

E' così, va bene.

E quindi questa è stata la nostra esperienza ai mondiali.

Noi siamo tutti rimasti molto delusi

abbiamo concluso i mondiali così presto,

e siamo molto tristi.

Ma che cosa è successo alla nostra bellissima squadra?

Alla nostra squadra tanto forte,


che ha giocato bellissime partite.

Gli anni scorsi noi abbiamo visto bellissime partite dalla nostra squadra.

Eravamo i più forti, noi siamo stati per tanto tempo i più forti.

Abbiamo vinto i mondiali del 2006. Che cosa è successo?

Scusate io prendo un altro fazzoletto,

perchè adesso ricomincio a piangere.

Dai meglio di no, meglio di no ragazzi.

Eh va bene, è così.

Siamo rimasti un pò delusi, sarà per la prossima volta.

E voi, qual è la vostra squadra del cuore?

Per quale squadra fate il tifo?

Specialmente, almeno che cosa abbiamo imparato oggi?

Almeno abbiamo imparato qualcosa.

Si, abbiamo imparato qualcosa anche oggi.

Allora vi ricordate la lezione, le lezioni anzi,

numero 21 e 22?

Nelle lezioni 21 e 22,

io ho spiegato il passato prossimo.

Quindi io ho insegnato a raccontare eventi passati.

Nella lezione 21,

io ho spiegato la struttura del passato prossimo.

Nella lezione 22 l'ho ripetuta,

ma specialmente ho spiegato come scegliere gli ausiliari,


essere o avere.

Rivedetele, rivedetele, rivedetele.

Perfetto. Ma vi ricordate? Nella lezione 21,

io vi ho spiegato ok, ausiliare essere o avere

più participio passato.

I verbi col participio regolare che

terminano con -are,


hanno il participio passato in -ato.

Ok?

Quelli con -ere, -uto,

quelli con -ire, -ito.

Io lo so voi dite,

Veronica, ok che ha perso l'Italia,

ok che sei triste

ma perchè tu dici vinto,

ha vinto,

sono rimasti,

ha perso,

abbiamo sofferto,

ci è rimasta una speranza,

ha perso,

Suarez ha morso,

e tanti altri esempi.

Ho detto anche per esempio, abbiamo concluso i Mondiali,

che cosa è successo.

Ma Veronica, qui non c'è -ato, -uto,- ito, perchè?

Perchè questi sono participi passati irregolari.

Allora, si lo so, oggi le brutte notizie

sono tante,

perchè mentre con i participi regolari

dovevate sapere la regola -ato, -uto, -ito,


qui con quelli irregolari noi abbiamo una bella lista,

cerco di inquadrarla,

eccola qua!

Bene, mettete fermo immagine, stop!

Ok, cercate di ingrandire l'immagine.

Questa è la lista dei participi passati irregolari,


che vanno studiati a memoria.

Lo so, oggi siamo tutti tristi.

Eh va beh, è così.

Se volete imparare l'italiano dovete studiare tutto questo a memoria.

Però ci sono delle belle notizie.

Che sono prima di tutto, se studiate bene questa lezione,

a parte me che piango e la lezione 21 e 22,

queste regole valgono anche per tutti gli altri tempi composti.

Quindi ausiliare essere e avere

più participio passato.

Quindi se studiate bene in queste lezioni,

le prossime saranno più facili,

perchè i tempi composti si costruiscono sempre così.

Questa è la stessa logica.

Poi ovviamente cambiano i tempi degli ausiliari, ma vedremo.

Quindi per adesso voi dovete studiare questi participi passati.

Li trovate o cercando di ingrandire l'immagine,

oppure andate nel nostro sito,

www.oneworlditaliano.com

Noi, oltre ai miei video,

proponiamo tanti esercizi di grammatica,

tanto materiale per studiare l'italiano


e li trovate i participi passati irregolari.

Eh lo so, voi ve li stampate

li stampate, li metete sotto il cuscino

e ogni notte li leggete.

E' così, le lingue si studiano in questo modo.

Quindi abbiamo visto degli esempi. Vinto, qual è il participio? Bravi, vincere.

Eh ci piacerebbe, lo so.

Rimasti, rimanere, bravi.


Perso, perdere.

Non infieriamo!

Sofferto, soffrire.

Poi, mosrso, mordere.

Il nostro Suarez! Eh va bene.

Poi perchè qua diciamo, vedte? I giocatori sono rimasti

in Brasile, ma c'è rimasta una speranza?

Perchè come rivedete nelle lezioni 21 e 22,

c'è l'accordo del participio, perchè?

Rimanere come restare e stare

è un verbo di stato in luogo e ha bisogno dell'ausiliare essere.

E quindi c'è l'accordo del participio. Rimasti i giocatori.

Rimasta, la speranza.

Andate a rivedere le lezioni 21 e 22

e ragazzi, studiate questi participi.

Per esempio, vi faccio altri esempi,

accendere.

Quindi io adesso spengo la luce, ho spento la luce.

Io adesso accendo la luce.

Ho acceso la luce.

Accendere, acceso, oppure,

nascere, nato.

Io sono nata a Cagliari, vi ricordate?

Poi bere, bevuto.

Ok? Chiudere, chiuso.

Ce ne sono tantissimi.

Offrire, offerto.

Io vi ho offerto tante volte un caffè.

E tanti tanti altri e questi participi passati sono da studiare.

Quindi rivedete sempre la regola come scegliere essere o avere,


più participio passato e se i participi passati sono irregolari,

ragazzi vanno studiati, è così, dobbiamo accettare tutti quanti la realtà.

Poi abbiamo imparato anche tante parole che riguardano il mondo dello sport,

in particolare del calcio.

Come vincere,

perdere,

pareggiare.

Poi fare il tifo, supportare, cioè dare supporto alla nostra squadra preferita,
alla nostra squadra del cuore.

io vi ho detto che ho fatto il tifo solo per tre partite,

adesso non ho più niente da tifare.

Accidenti!

E niente, adesso noi torniamo a casa sconfitti,

anzi i nostri giocaori sono già in vacanza,

e niente, chi vincerà i Mondiali?

Non ve lo dico.

Prima di tutto perchè non lo so. I Mondiali non sono ancora finiti.

Seconda cosa perchè vedremo il futuro

nelle prossime lezioni.

Per adesso io vi saluto,

dai almeno ho riso un pò con voi, ho pensato a Suarez,

e dai forse anche questa volta siamo riusciti a bere un caffè

e a imparare qualcosa contemporaneamente.

Benissimo, quindi spero che la prossima lezione sarà più allegra,

spero di essere di buon umore.

Per adesso vi saluto

e ci vediamo alla prossima lezione. Ci vediamo la prossima volta.

Continuate a seguirmi su One World Italiano video.

www.oneworlditaliano.com

Ciao!!
Sottotitoli creati dalla comunità Amara.org