Sei sulla pagina 1di 15

, ,

COMUNE 01
QUARTO D'ALTINO (VE)
1 7 AGO 2009
Z 6.'?: .
Prot. NQ . 1 .... \ ...............................
del ................................ · .. · .......... ·· 1=

o o

"'~TACER~ R. REVISIONE APPROVAZIONE R. REVISIONE APPROVAZIONE II presente dlsegno ~ dl proprleta
~ qOo\:20oo 10 I dello Studio Michieletto. Senza timbro
~ 0 ~ 00 28107/2009 t.c. 28107/2009 D.M. a finna In origlnale non polni assare
~m
.~ ~ .. utillzzato per 1a oostruzlone dell'oggello
i9~ i
l5 .. rappresentato. nil venire oomunlcato
\:'~- a tsrzl 0 riprodotto. lo Studio proprieterio
fulela I propri dirilli a rlgore dllegge. o

1= § I-C--·-tt-t---------------------1

W '2 '" omrm en e

...J ;g\~"c:

W~15 W ~'E l8 .~

- (I) C)(J) C[li

I~.5~~

-Gl,;,;N>

o ~t! ~ 7! '0

- <<II

II1II::: '> '0

..:::: .... R -: .6

M .... a..e

9 ~ iii I-P-ro-g-e-tt-o:--------------------+---II-p-ro-g-e-tti-sta----1

-mr-C'l"D

Z"':t!IL'~

«CD .Ne::

gj ~ Iii 5l'

o s II;- C1;.~ - 81 ...J =

fI'\l!~1

\...I ('II "" J: CD

Z5<ou·6 1l):::E'E

g~~

....:UB {!. '1}

!!!

II committente

COMUNE 01 QUARTO D'AL TIND

Provincia di Venezia

COMUNE DI QUARTO D'AL TINO

Piazza San Michele, 1 30020 Quarto D' A1tino (VE)

C.F.: 84000970271 - P.iva: 00757130273

STUDIO DELL'AFFIDABILlTA' E DELLA SICUREZZA DEL PONTE CARRABILE SUL FlUME SILE IN LOCALlTA'

QUARTO D'AL TINO-MUSESTRE 01 RONCADE

INDAGINE STATICA

Elaborato:

Scala:

RELAZIONE DELLE OPERE

File:

Tavola:

Data: Rif.:

28/07/2009 024-2009

Ditta: Amroinistrazione Comunale Quarto d'Altino (VEl

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte sui Sile local ita Musestre

INDAGINE

STATICA

finalizzata alia studio dell'affidabilita e della sicurezza del ponte carrabile sui fiume Sile in Localita Quarto d'Altino - Musestre di Roncade

INDICE:

1 PREMESSA 2

2 NOTIZIE STORICHE 2

2 STRUTTURA E STATO DI FATTO DEL PONTE 2

3 STATO DI CONSERVAZIONE DEL PONTE 3

4 CARICHI DI CALCOLO STORICI ED ATTUALI 4

5 CARATTERISTICHE E QUALITA DEI MATERIALI IMPIEGATI .4

6 VERIFICHE DEGLI ELEMENTI STRUTTURALI DEL PONTE 5

6.1 CARICHI 01 TIPO PERMANENTE 5

6.2 SCHEMA DI CARICHI 1: CARICHI DI LEGGE PER PONTI DI SECONDA

CATEGORIA 5

6.3 SCHEMA DI CARICHI 2: CARICHI DI LEGGE PER PONTI CON LIMITAZIONE DI

TRAFFICO 5

6.4 SCHEMA DI CARICHI 3: CARICHI ADOTTATI CONSIDERANDO LA LIMITAZIONE

DEL TRAFFICO 5

6.5 SCHEMA DI CARICHI 4: CARICHI ADOTTATI CONSIDERANDO LA LIMITAZIONE

DEL TRAFFICO CON SENSO UNICO ALTERNATO 5

7 VERIFICHE ESEGUITE 6

7.1 RISULTANZE DELLE VERIFICHE ADOTTANDO LO SCHEMA DI CARICHI 1 ................ 7
7.2 RISULTANZE DELLE VERIFICHE ADOTTANDO LO SCHEMA DI CARl CHI 2 ................ 8
7.3 RISULTANZE DELLE VERIFICHE ADOTTANDO LO SCHEMA DI CARICHI 3: PONTE
CON LIMITAZIONE DI TRAFFICO MINORE DI 3.5 T .......................................................... 9
7.4 RISULTANZE DELLE VERIFICHE ADOTTANDO LO SCHEMA DI CARICHI 4: PONTE
CON LIMI TAZ lONE 01 TRAFFICO MINORE DI 3.5 T E SENSO UNICO ALTERNATO ...... 11 8. CONSIDERAZIONI FINALI SULLA STRUTTURA METALLICA 13

8 ELENCO ALLEGATI 14

- Studio ing. Danilo t·lichieletto scor ae : Relazione delle opere in cemento armato

pag. 1 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibili ta statica del ponte s u L Sile local i ta ~jusestre

1 Premessa

Il Comune di Quarto d'Altino (VEl ha affidato al sottoscritto Danilo ing. Michieletto, l'incarico professionale per la verifica statica del ponte su l, Fiume Sile in Localita Quarto d'Altino - Musestre di Roncade.

11 presente documento riassume i risultati della campagna di rilievo e di indagine eseguita sul manufatto. 11 lavoro svolto e propedeutico alla individuazione degli interventi di adeguamento eventualmente necessari.

2 Notizie storiche

Da ricerche sviluppate nel tempo relazione statica redatta dall' ing. dati storici:

e facendo riferimento Ferruccio Pillon, si

anche alIa precedente sono determinati questi

11 progetto del ponte fu redatto dall'ing. Edgardo Piccini in data 09.04.1908.

11 ponte fu costruito dalla Societa delle Officine Nazionali di Savigliano (eN) con contratto in data 14.07.1919, registrato a Treviso il 1.8.1909.

L'opera fu ultimata nel gennaio 1912.

2 Struttura e stato di fatto del ponte

11 ponte e realizzato con due travi reticolari di parete e un'unica travata metallica;

L'impalcato e costituito da profilati tipo Zores con fianchi curvi, di altezza h 90 mm i quali sono disposti accostati sopra tre travi in acciaio, due NP380 ed una NP320; ai lati i profilati Zores proseguono a sbalzo per 1.00 m. Le estremita degli sbalzi sana chiuse con angolari costituiti da due angolari composti da due lamiere della spessore di mm 10.

Le tre putrelle sono impostate su travi composte chiodate a doppio T trasversali in acciaio, dell'altezza H:60cm, a lora volta impostate nei nodi inferiori delle due travi reticolari d i, parete a distanza costante di 5,30 m. Tutte Le giunzioni e collegamenti sono fatte con chiodi ribattuti a caldo.

Sono state messe in opera, inoltre, due strutture di controventamento: una superiore formata da tralicci trasversali e da profili ad L disposti a croce di S .Andrea ed una inferiore sotto I' impalcato sempre realizzata con profili ad L disposti a croce di S.Andrea.

Ricerche storiche ricordano che sopra i profilati Zores e stato gettato nell'anno 1980, previa rimozione della massicciata esistente, un massetto di calcestruzzo cementizio della spessore di circa cm 8710 con armatura di distribuzione e al di sopra dello stesso e state steso un tappeto bitumato di cm 3.

Le misure esterne di ingombro del ponte rilevate: lunghezza 37,50 m, larghezza 5,70 m, altezza 5,35.

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cementa armata

pag. 2 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VEl

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile local ita Musestre

3 Stato di conservazione del ponte

Su tutte Le superfici me t a Ll i che e evidente la formazione di ruggine. Per quasi tutti i nodi di collegamento delle aste sia inferiori che di parete sono evidenti degli allargamenti dovuti sia all' azione del ghiaccio che della ruggine stessa. Alcune saldature, probabilmente eseguite in epoche diverse, evidenziano delle fessurazioni.

La documentazione fotografica allegata evidenzia quanto sopra brevemente descritto. Dal rilievo eseguito si e, inoltre, constatato che allo state attuale il ponte e caratterizzato da un abbassamento non omogeneo e asimmetrico denotando una pendenza verso ovest (a monte rispetto il fiume Sile) ed un' altra lungo I' asse nord-sud: gli attuali abbassamenti massimi sono pari a 2,2 em (lato est) e 5;1 em (lato ovest) e sono di seguito riportati.

Vista lato est - stato attuale

Vista lalo sud - stato altuale

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cementa armata

pag. 3 su 14 -

Ditta: Arnministrazione Comunale Quarto d'Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

4 Carichi di calcolo storici ed attuali

Con l'entrata in vigore il primo luglio 2009 del D.M. 14/01/2008 i carichi da applicare per la verifica di un ponte di seconda categoria sono i seguenti:

II ponte viene suddiviso in due 0 pili corsie (in questo caso due) ciascuna di larghezza tre metri e si applicano i seguenti carichi: per la corsia n. 1 (di larghezza 3 m) si assume un tandem carico asse Qlk= 240 kN ed un carico distribuito qlk 7.20 kN/m· mentre per la corsi a rimanente (in questo caso di larghezza S~3=2m) il carico asse da associ are e Q2k= 200 kN ed il carico distribuito qn = 2. SOkN/m2;

II carico sopra descri tto e quello d i, ponte di 2a categoria: nel caso in esame, pero, il ponte risulta declassato essendo, alia state attuale posto il divieto di transito ai veicoli di massa superiore a 3.5 ton: si puo allora pensare di applicare al ponte quei carichi che I' attuale normativa individua come corsia 3 cioe un tandem carico asse Q3k= 100 kN ed un carico distribuito q3k = 2.S kN/m2.

Si deve pe r o ricordare che, ovviamente, nessuno dei carichi sopra descritti sono stati alIa base del dimensionamento strutturale del ponte.

Essendo il ponte dei primi anni del novecento, in mancanza di riscontro oggettivo, si puo ragionevolmente ritenere che sia stato calcolato secondo i carichi di legge del tempo: veniva imposto, per ponti in pianura, situati lungo strade vicinali e secondarie, un carico accidentale denominato "barre leggere" e quantificato in 6 tonnellate (60 kN). II carico veniva sopportato in parti uguali da due assi distanti 2,8 m; ciascuna ruota imponeva un carico di 1,5 t. La larghezza di ingombro delle "barre leggere" era d i, 2,OOm mentre la distanza tra Le ruote considerata e di 1,50 m. Era inoltre imposto un carico "folIa stipata" di 450 daN/mq, che per marciapiedi elevati rispetto al piano stradale era portato a 550 daN/mq per tenere conto dell'effetto dinamico.

Al fine, quindi, di studiare compiutamente la struttura in acciaio anche con carichi di minore entita che pero simulino appieno l'attuale trans ito di veicoli verra applicato il sovraccarico di 500 daN/mq e in alternativa un carico concentrato di 1.500 kg = 1.500 daN/mq.

Si puo ragionevolmente ritenere che un carico di 500 daN/m· simuli il transito di veicoli di massa 4 t (40 kN).

5 Caratteristiche e qualita dei materiali impiegati

Trattandosi di profilati in acciaio dell'inizio del novecento dei quali non si conosce alcun dato progettuale, e difficile poter valutare, con la sicurezza del caso, Le carat teristiche meccaniche dell' acciaio stesso come la tensione caratteristica di snervamento f'le 0 quella di rottura ftr.i

Si puo pensare, come di uso all' epoca, che per i profilati in acciaio possano essere stati usati due tipi di acciaio:

~ acciaio ordinario con carico di sicurezza

1200 daN/cm', oppure

~ acciaio di qualita superiore con carico di sicurezza cr

1600 daN/cm·

Per Ie chiodature, trattandosi di acciaio fucinato anche se di qualita superiore, il carico di sicurezza e da considerarsi pari a cr= 800 daN/cm?.

A scopo cautelativo, per poter affermare che la struttura e sicura, si ritiene che nel calcolo di verifica per i profilati e per Ie lamiere delle travi composte non si debba superare il carico di sicurezza 0'=1200 daN/em' .

- Studio ing. Danilo t1ichieletto scor z e . Relazione delle opere in cemento armata

pag. 4 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VEl

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

6 VERIFICHE degli elementi strutturali del ponte

Come sopra riportato l'impalcato e costituito da profilati Zores del tipo a fianchi curvi, dell' a1 tezza h = 90 rum, disposti accostati sopra tre putrelle, una NP 380 nella mezzeria, una NP 380 a I La distanza di cm 150 verso valle e l' altra NP 320 alla distanza di cm 150 verso monte. In entrambi i lati i profilati Zores proseguono a sbalzo per em 100. Le putrelle sono impostate su travi composte a doppio T trasversali in acciaio a distanza costante di 5,30 m. Un massetto di calcestruzzo cementizio di spes sore 8-10 cm e stato gettato sopra i profilati Zores, al di sopra di questo e state realizzato un tappeto bitumato dello spessore rispettivamente di 3 cm.

La posa di putrelle NP320 verso monte fa pensare che per quella fascia di carreggiata i carichi fossero previsti minori, probabilmente per il fatto che tale fascia era destinata a marciapiede pedonale. Allo stato attuale non esistono fasce pedonali, tutta la superficie del ponte e destinata a movimento ve i.co La.re r il traffico pedonale e stato, infatti convogliato su una nuova passerella pedonale costruita a fianc~ del ponte stesso.

6.1 Carichi di tipo permanente

Vista la tipologia dell'impalcato il carico permanente attuale puo essere determinato in:

Carichi

asfalto

(spessore medio 5 em)

0.15x2500=375 daN/m2 0.05x2200=1l0

70

Massetto (spessore medio 15 em)

Zores

555 daN/m'

6.2 Schema di carichi 1: Carichi di legge per ponti di seconda categoria

Per la corsia n. 1 (di larghezza 3m) si assume un tandem di carico asse Qle= 240 kN ed un carico distribuito qlk = 7.20 kN/m' mentre per la corsia rimanente il carico asse da associ are e Q2k= 200 kN ed il carico distribui to q2}; = 2.50 kN/m2 i

6.3 Schema di carichi 2: Carichi di legge per ponti con limitazione di traffico Come sopra detto vista la limitazione di traffico imposta sul ponte si possono ritenere ragionevoli i carichi che la normativa indica come carichi corsia 3 e quindi si assume un doppio tandem di carico asse Q3k= 100 kN ed un carico distribuito q3k = 2.50 kN/m2 su tutto l'impalcatoi

6.4 Schema di carichi 3: Carichi adottati considerando la limitazione del traffico

Per Ie considerazioni sopra riportate il carico accidentale quantificato in 500 daN/m2, applicato sull'intero impalcato l' attuale circolazione del ponte permessa, contemporaneamente, marcia. E' da evidenziare che per la normati va ora in vigore daN/m2 e imposto per i ponti pedonali.

di veri fica viene del ponte essendo sui due sensi di il carico di 500

6.5 Schema di carichi 4: Carichi adottati considerando la limitazione del traffico

con senso unico alternato

Come ultima considerazione si e ipotizzato una ulteriore limitazione a1 traffica veicolare imponendo i1 sensa unico al ternata: in tale maniera il carico di 500 daN/m2 si pensa applicato sulla striscia centrale (3 m) dell'impalcato del ponte. Sulle due strisce laterali ciascuna di larghezza un metro non si pensa di app1icare alcun carico.

- Studio ing. Dani 10 l·jichieletto scor ae : Relazione delle opere in cemento armata

pag. 5 su 14 -

Ditta.: Amministrazione Comunale Quarto d' Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte sui Sile localita Musestre

7 Verifiche eseguite

E' stata eseguita una modellazione del ponte adottando Le sezioni che s i sono potute rilevare in sito. Le sezioni usate coincidono, comunque, con quelle riportate nella perizia statica dell'ing.Ferruccio Pillon datata novembre 1995.

Lo schema di modellazione strutturale e di seguito riportato.

Schema modellazione strutturale • vista da est

Schema modellazione strutturale • vista da est

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cementa armata

pag. 6 su 14-

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (V8)

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

7.1 Risultanze delle verifiche adottando 10 schema. di carichi 1

Considerando i eariehi sopra deseritti questa struttura non ~ verifieata sia per l'ampio superamento delle riserve di resistenza delle putrelle in aeeiaio, sia per l'entita delle deformazioni (7 em) a cui il ponte ~ soggetto.

stato tensionale inviluppo dinamieo [daN/em']

abbassamenti inviluppo dinamieo [daN/em']

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cemento armato

....mn'
CODJlI[D
I 1. 1 ~ 'MOe+OO3
s .1i9 515 le+OO2
O.IJOOOOe+OOO
-5_~:n.IIT...oo2
-1. J04Hc+OOJ
- -1.66!128e+OO1
- -2.2:3401I!!+OOl
- _il. iUlSe+OOJ
- -J.J6HfJI~3
- r].t2!1llc-tOO3
• -4,4nHe+(I()]
·"i)S16WOOl Q; ,"'83

Mal J'O_lt'I"[Q'G'U«TtilinE 1I:rt'/a·2 'D.LTI.O'1,U/ZOOi

'IIt\H'DlCTIO.

ZI (I-.21S

DI5tUCDDT
PJ:5I11.TAIT
• 7.'9274H-OOO
~.5119140e+OOO
I- 6. 2941J-5HOO(J
I- 5. S'SI41Ze+OOO'
I- .... 8S1501!Jt+OOO
- 4.U60oktOOO
- 1.4!J6i'OHOOO
2. ';I!li'l6e+OOO
a.OiBOle+OOO
1.3'86801:.000
i.9'J40~-DOl
O.OCOI)(JHOOO SCI.J.I: rACTOJ.

2 • .c.lI4E+<ID.l

C'Bu.1: In DY_5r .lUX: 55

lUl" I •

riLl: :rDJi'T'!Qu.ucrUWlT: a

DAn! 01J17J2009 YUV-blJ!l:CTIOI

>:: -I], ~16

r:-o .. u;

Z: 0.22-5

pag. 7 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VEl

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

7.2 Risultanze delle verifiche adottando 10 schema di carichi 2

Anehe applieando i carichi della corsia 3 (earichi sopra descritti) questa struttura non e verificata per l'ampio superamento delle riserve di resistenza delle putrelle in acciaio; l'entit~ delle deformazioni teoriche a cui il ponte e soggetto e pari a quasi 4 cm.

stato tensionale inviluppo dlnamico [daN/cm']

abbassamenti inviluppo dinamico [daN/cm']

'OJr-:tROCZ5S~ E UJI. 5TRISS

CO.,,,nD 1.aaS'Qe+C-(l.3 1'.1S112e+C1G,a; 4 • .fiUllt+(l{loi:

O.OOQOOMUOO -1.6S861e-tCll'2:

-".'~SSll!+O02

-7.!;J:j'~e+O02

-1.l0I59lt:i'O03

-1.4:Z-06h-tGDJ

-1.7!4lZe+Q.OJ

-2.04l!Ol~-t(103

-2.3S1'i'{le+(l0"3

SC.lL!: l.1.CJl)R. -t:,30'i"!+{lOI.

nu:= ,POIT[QOMT- 1WIT: :rtJf/c:a"_~ DAn: 1Il9JOlnOOSI

VfI1iI-DD.!tTIv-.

2: 0.]83

PD3T-PRQc[S~OR [il"SPLACDIDIT

P.lSUI.'J.li'J'
.. 3.8S8-2'3HOOO
3. SO'748etOOO
f- :3 .156]'4etOOO
r- 2.60S99t-t-OOD
2.'15S24eNlOO
2.1C449c-t-OOO
1. 'l5-314e+OOO
1.40299iHOOO
1.0S22SuOOO
'l'. Ol491~-'OOl
3. S014S~-'OOl
O •. OOOOOe+OOO sCA.LE i'AC1'OR" 4.8079:£+00"1

ChU = lnvUup~o lAX I .51

IItII I 1

P'IL!: :.OwtlOUARTUNlT: CIi.

PAn:: 06/0312009 ytEU-DlP.EnlO:ll

Z: 0.383

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cemento armato

pag. B su 14 -

Ditta: Arruninistrazione Comunale Quarto d'Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

7.3 Ri sul tan~e delle verifiche adottando 10 schema di carichi 3:

ponte con limi.tazione di traffico minore di 3.5 t

Applicando un sovraccarico permanente pari a 555 daN/m" e un sovraccarico accidentale pari a 500 daN/m', attivando un coefficiente di maggiorazione dinamica pari a 1,4 si ottiene 10 state sollecitante e 10 stato tensionale schematizzato e riassunto nelle immagini seguenti.

La struttura in acciaio risulta ancora sollecitata oltre il limite ritenuto di sicurezza (1200 daN/em') in particolare non e verificata la struttura portante dell'impalcato arrivando a val~ri di 1955 daN/m2; Ie deformazioni massime teoriche a cui il ponte e soggetto arrivano a circa 3.1 em (pari ad 1/1200 Luce)

stato tenslonale inviluppo statieo [daN/em']

stato tensionale inviluppo dinamieo [daN/em']

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relaziane delle opere in cementa armata

B!M Slll,nS
COIlBIII!:D
J .1841ge+OO2
o$.O:l:41J-1e+Q()2
1. B.fi.u 4.HOO2
O.OOOCJJr-tO(lO
-d .. 454IHet-002:
i'--' -3.6L4e.~Z
!-- -S.,"!'Hl(iefi]'02
!-- -T.9l4£,9MD02
I- -1,.O~9C6ef{)03
I- -1.2l54Se-I-003
.. -1.44l45etOO3
-LtiS144HD03 II.AX I 47 lUll I 60

nUl .OJITEQIJ.ART- 1IiIT: t9tJc. ... 2" DJ.Tl: 08/04121l{19

'ilIIII'-DUltCT1011 xr-o, ,OB +

Y:-iJ.:;~"- ~ z': O.3SJ

B[.U'J snu:~:5
COlmnaD
8. Z.05Z14eK102
!..'l'J315et-002
J.2a416I!+QO~
O.OOOOOH-CIOO
-1. SS:'~8.2H-C102
I- -4.31l=280e+OOl
I- -6.91179e+OOi:
I- -9.4.407·h-HI02:
I- -1.1969!o!-+OOJ
I- ·1. 449ll!l:re-tOO:J
iii -1.10l1BHOOJ
-1.9Ui&7If+OO3 (Bu.: :1nv1II.1J1'PQ II.AX z 041]

lID' z 6'0

nu:: tDIT[QUASnt1IIlTz k!Jl/c. ... 2

.... 1'[; 08/0414:00:9 VUV-lloIP:ECTIOil

Z: 0.36)

pag. 9 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VEl

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

Abbassamenti inviluppo statico

Abbassamenti inviluppo dinamico

- Studio i.nq . Danilo t-lichieletto scor z e : Relazione delle opere in cementa armato

'V_'l·''''''''_'~.r~IIt\
DISIU<DDIT
I<I:SUT.T1lIT
~ 2. 'I'20S1e+OOO
2.41:32~OO
I- 2.22592e-+OO0
r- I. n4S0c+OOO
r--- 1.1Jl27e+OOO
r- 1.4lIJ95H-DOO
r 1. ~36ne+OOQ
9.692S18.e-OOl
7.4191J.e-OGl
4.9464.ge-OOl
2.41324t-ODl
O.OOOOOHOOO C8: co~inazlone ..

SAX I $1 PWiI : ..

nI.E l'OmoU.lRT .. UHlTI n

UT! I 418/0412009' Vltv-DInnIO. :{:-(o.108 +

'1:-:").59·, ~

,. ... ~~-, ... U"o.c. ..... u ...

3.11042t-+OOO 2 .s eZZOe+(lOO 2. S9JiBe+OOO 2 •. :J.OS'1I15HDOO 2.0L154HDOO 1.1~9J2e+OOO 1.441l0e+OOO

1. U288e+OOO 8.6466h-OOl S. '164.41e-'OOl 2.88220e-OOl o.coocoe-eeo

CBul: .iDvHuppo !AX : 57

I!IIII: 1

TILl I POll'ttQUA..U .. UlITla

DAlY: C8/04J200Sl' VItV-DmmOI :<: 'D, 101 • 1·:-D.5~4 ~

pag. 10 su 14 -

Ditta: Arnrninistrazione Comunale Quarto d'Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

7.4 Risul tanze delle verifiche adottando 10 schema di carichi 4: ponte con limitazione di traffico minore di 3.5 t e senso unico alternato

Considerando un sovraccarico permanente pari a 555 daN/m2 e un sovraccarico accidentale pari a 500 daN/m2, applicata alla striscia centrale larga tre metri, sempre con un coefficiente di maggiorazione dinamica pari a 1.4, si ottiene 10 state sollecitante e tensianale di seguito riportati.

La limitazione del transito veicolare assaciata al sensa unico alternato, comporta un miglior utilizzo della struttura la quale pe ro risulta sollecitata ancora con val~ri al di sopra del valore di sicurezza imposto; Ie deformazioni massime teoriche a cui il ponte e soggetta arrivano a circa 2.3 em (pari ad 1/1700 Luce) e si ritengono accettabili.

stato tensionale inviluppo statieo [daN/em>]

stato tensionale inviluppo dinamieo [daN/em']

(OImIMm S.86S01t-tOO2 4.05460e-H)02 l.2"'419t-HJ02 O.OOOOOlt'tDOO -1. 31664e+O02

f-- -3.18705e-tOO~ ~ -4.Sl9745e+OO2: f-- -6.60188e+ODZ ~ -8.61E11Sle+OO2 r- -1.0"'''~03 .. -1.22391e+OO3 - -J.4049SH-001

lUX I 41 lUI' : 60

nu: tOI'n:QO'ARTUlfIT: k'ft/e. ..... 2 tAT!: C18J041l009

VU;:li'-PIFtlcrIOIl'

Z: 0.452

8l1Jl STI!I.SS
(O!IBIJI!D
6. 348JOe-tOO2
-4.34J86e:+OOZ
2.3lUle:-tOO2
O.OOOO<letO{lO
- •. U9'47e4002
f- -3. &?392etOO2
f- -$.61Uh+OOZ
I- ·1.t;.a2!10HOOZ
f- -:Il.6e.1Z4I!-+C02
I- -1.16~17e+OO)
II -1.36961~)
-1.57006«003 CBalh lnvlJuppo IWC I 4'

XU: 60

rILE: tOmQUJ.RT· UITT: 'll:9fjca"'2 Dl.n:~ 08/0412009

YlEV-DIP..ICTIOJl'

Z: O.45Z

- Studio ing. Danilo t1ichieletto Scorze: Relazione delle opere in cementa armato

pag. 11 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibilitA statica del ponte suI Sile localitA Musestre

Abbassamenti inviluppo statico

Abbassamenti inviluppo dinamico

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cemento armato

PIsr~
l'L.tlJ.T1IIT
! 2.2G963H<100
2.00876et(100
1.8O'6ae+OOO
f- 1.6Q]00e:+Ooo
r- 1.40S-13e:+OOO
r- 1. '2052Se+COO
~ 1.00418e+ClOO
(I.OJ$OZ.-GOl
&.0262711-001
4.0,11$101-001
2.008Uie,-OOl
O.OOOOOe+OOO eill: cou.1nuione ...

lUX I 5'1 lUI' I 1

UlIT:ca

DlTJ:~ 08/04}2009 YIEV-DIPZCTIOI

'.: n.~'.

PG5T-,ROCI:UOR. 1

pon,ucUDrT I

US1I1.TAJrT I

• 2.422$101+000 I ~ 2.202J~+OOO f-- 1.91210 e +000 I f-- 1. i'6187e+OOO I r---- 1.HUi4e+OOO

1.3U40e+OOO . 1.10H7e+OOO 8.809J4e;-OOl 6.60701e-OOI I 4.40461e-OOl I 2.202340·001 i O.O(JOOOe-t(Joo I

CBalli inV'U.UPpo IWC 1 .57

ImI I 1

rILl:: IDIll1:QlJART .. OUTI c.

£:011'£1 08/0412009 Vl[V-»WmOI X:-[l.6W t

,,·D. '"' "O..b"

pag. 12 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

8. Considerazioni finali sulla struttura metallica

Si e eseguito il rilievo del ponte e si sono rilevate Ie quote attuali delle due travi principali inferiori dell'impalcato. Mancando un supporto cartaceo del progetto del ponte indicante Ie sezioni effettivarnente utilizzate, si sono inserite nel modello Ie sezioni ricavate, per quanta possibile, col rilievo in opera; Ie sezioni adottate coincidono, comunque, con quelle riportate nella perizia statica dell'ing.Ferruccio Pillon datata novembre 1995 .

Dal rilievo operato e dai conseguenti ealeoli fatti, si possono fare Ie seguenti considerazioni:

1 - il ponte allo stato attuale risulta inelinato (e piu basso) di circa 2cm verso monte (lata ovest) e risulta, inoltre, inclinato verso sud (piu basso) di circa Scm;

2 - il movimento veicolare riscontrato durante il sopralluogo, seppur limitato ad auto e furgoncini, e state piuttosto intenso; inoltre la freccia elastica conseguente al passaggio del traffico veieolare e evidente;

3 - dall'esame visivo della struttura in acciaio, in partieolare i nodi di collegamento, si e riseontrata una presenza importante di ruggine; le piattabande di collegarnento, inoltre, speeialmente per i correnti longitudinali dell'impaleato, presentano aIle lora estremita vistose distorsioni dovute all'azione del ghiaccio e all'affiorare della ruggine; la ruggine in particolare su alcuni giunti sembra avere intaceato sensibilmente anehe i ehiodi. E' quindi importante valutare la reale sezione resistente delle travi, delle piastre e dei chiodi di eollegamento;

4 - anehe per alcune aste di parete si e notata questa azione eongiunta della ruggine e del ghiaccio con evidenti distorsioni dei profilati stessi e uno stato di degrado abbastanza evidente;

5 - dall'esame dei risultati di ea1colo ottenuti utilizzando i carichi di norma per ponte di 2& eategoria si denotano delle tensioni caratteristiche nelle aste assolutamente al di fuori della lora riserva statica e si sono evidenziate anehe delle deformazioni piuttosto evidenti;

6 - anche dal1'esame dei risultati di calcolo adottando Ie limitazioni al traffieo suddette si notano delle tensioni caratteristiche per le aste dell'impalcato indubbiamente al di sopra delle tensioni caratteristiche delle aste; Ie deformazioni in questo caso sono nell'inviluppo dinamico pari a circa 3.1 em, ma come si dieeva, piuttosto evidenti a chi si trova suI ponte stesso;

7 - Ie limitazioni al traffieo unite all'adozione del senso unieo alternato comportano un miglior utilizzo della struttura, la quale pero risulta sollecitata aneora con valori (1570 daN/m2) al di sopra del valore di sicurezza impasto; le deformazioni massime teoriche a cui il ponte e soggetto arrivano a circa 2.3 em (pari ad 1/1700 Luce);

8 - Ie strutture murarie su cui appoggia la struttura metallica del ponte necessitano di ordinaria rnanutenzione; infatti la pila lato sud (Quarto d'Altino) presenta una vistosa incrinatura che parte dal parapetto e prosegue nella pila.

In conelusione possiamo affermare che la struttura in aceiaio del ponte non e in grado di sopportare i carichi imposti dal traffico veico1are; anche adottando il sensa unieo alternato non si ottiene il rientro delle tensioni all'interno della fascia di sieurezza dei 1200 daN/em2.

Occorre ricordare, inoltre, che 10 stato del ponte e malta degradato: la ruggine affiora frequentemente, alcune saldature risultano fessurate, 10 stato dei ehiodi di col1egamento e da verificare con raggi x e eosi pure Ie piastre di co1legarnento;

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cementa armata

pag. 13 su 14 -

Ditta: Amministrazione Comunale Quarto d'Altino (VE)

Progetto: Studio dell'affidibilita statica del ponte suI Sile localita Musestre

in definitiva, Ie sezioni effettive potrebbero essere anche inferiori a quelle adottate nel modello di calcolo.

8 Elenco allegati

AlIa presente relazione, descrittiva della state di fatto viene allegato il seguente elaborato:

~ Documentazione fotografica.

II Tecnico

Ing. Danilo Michieletto

- Studio ing. Danilo Michieletto Scorze: Relazione delle opere in cemento armata

pag. 14 su 14 -