Sei sulla pagina 1di 1

La storiografia contemporanea a cura di Peter Burke

Accanto la storia accademica ufficiale studiata nelle scuole che narra delle grandi gesta dei personaggi che hanno fatto la storia, storia naturalmente vista dallalto in cui che i protagonisti sono il ceto più ricco della società, si è andato affermando parallelamente un nuovo tipo di storia appunto sopranominato storia nuova(sviluppatasi allinizio dei primi anni del 900) che prende spunto da un opera pubblicata da Le Goff la Nouvelle Histoire è un movimento prettamente francese allinizio poi si va espandendo in varie parti Europa intorno agli anni venti del primo novecento. Quando si parla di questa nuova storia occorre fare paragone con la vecchia storia ufficiale (cioè storia rankiana ottocentesca) che ancora persiste, in quanto la nuova storia vuole analizzare ogni campo delle scienze globali delluomo, mentre a differenza la storia tradizionale vuole analizzare solo elementi da un punto di vista politico, sociale o economico. Un'altra differenza sono il tipo di fonti utilizzate, mentre la prima utilizza prettamente fonti scritte e documenti ufficiali la seconda si avvale di altri tipi di fonti come ad esempio si attinge dalla tradizione orale ma anche di immagini quindi patrimonio visivo ma anche da documenti, atti e registrazioni per estrapolare qualche informazione. Quindi la storia si è versificata per settori infatti si può trovare la storia delle donne oppure la storia dal basso. Analizzando innanzitutto la storia dal basso occorre mettere in luce il significato dal basso, cioè dove si colloca perche si possa parlare di cultura popolare, però con cultura popolare la possiamo intendere come una descrizione come lo fa Marx, socialista filosofo, della classe operaia, quindi il ceto della società meno istruiti e meno legati alla vita della società e della politica, anche perche la politica marxista è di stampo sociologico. Quindi basso si può intendere come non erudito che non appartiene alla classe colta pieni di cultura. Un altro aspetto è la storia delle donne, sappiamo che sin dai tempi antichi la figura maschiale ha avuto un importanza maggiore rispetto a quella che è la figura femminile, allora agli inizi del novecento si incominciano a manifestarsi movimenti femministi che poi si sviluppano soprattutto negli Stati Uniti appartenente agli anni sessanta. Il movimento delle donne è stato sempre associato allinizio alla politica anche se poi le donne hanno assunto un grande ruolo preminente nella società, hanno rivestito cariche importanti nella società ma, prima è stato un fenomeno prettamente politico poi si è distaccato diventando un movimento femminista assestante. Oltre la storia delle donne si può parlare di storia oltremare, cioè intendiamo per oltremare tutto ciò che è extra-europeo più i paesi del cosiddetto terzo mondo, quindi la storia africana. Quando parliamo di storia africana ha conosciuto il suo massimo splendore durante gli anni venti e trenta del novecento, perche la storia di questi paesi ha una tradizione orale è anche una storia che partiva da quello che erano le iniziative di tipo coloniale, quindi il colonialismo di tipo occidentale venne esportato dalle grandi potenze europee in quei paesi o venne scelto anche per la ricostruzione della storia tramite fonti orali.