Sei sulla pagina 1di 2

Perdite e pruriti vaginali 10/03/2008

Maria da Roma
Categoria/Argomento: Apparato genitale

Richiesta
Salve
sono una ragazza di 23 anni e vorrei esporvi il mio caso :
da ottobre 2007 ho dei forti pruriti alle piccole labbra.
il tutto iniziato nel luglio 2007 dopo essere andata al mare, al ritorno ho
avuto un rapporto sessuale con il mio attuale ragazzo,subito dopo il quale,ho
notato un gonfiore alle piccole labbra,le quali si presentavano arrossate e
dure.
Ad agosto sono stata bene,anche a settembre.
Ad Ottobre ho cominciato ad avere dei forti pruriti alle piccole e alle grandi
labbra con perdite gialle e molto maleodoranti(periodo dell'ovulazione)e con
il sopraggiungere del ciclo mestruale tali sintomi scomparivano per poi
ripresentarsi il mese successivo(novembre) senza per il cattivo odore,ma
con prurito esteso alle grandi e piccole labbra(sempre periodo ovulazione),e
dopo i rapporti ,gonfiore alle piccole labbra con presenza di una piccola
ulceretta tra l'ano e la vagina( e se ricordo bene avevo anche un po' di ci stite
i primi giorni) e di nuovo con il ciclo tutto spariva.
Nel mese di Dicembre invece il prurito interessava solo le piccole labbra e la
zona immediatamente al di dentro.
Stufa di questa situazione ho seguito una cura di antimicotici per via
orale,lavande e ovuli e per il mese di gennaio il problema sembrava essere
risolto,ma a met febbraio si sono ripresentati i sintomi(prurito piccole
labbra e nella parte interna vicino ad esse,cistite i primi giorni,gonfiore dopo
un rapporto sessuale).
Prima di dover ricorrere ad altri BOMBARDAMENTI con medicinali,vorrei un
parere da voi e soprattutto un aiuto per capire una possibile causa,perch sta
diventando una situazione insostenibile anke perch il mio ragazzo presenta
gli stessi sintomi dopo che abbiamo rapporti.

Ho letto il libro "grazie dott. hamer" e mi aveva incuriosito la parte relativa


alla candida...e le sue possibili correlazioni emotive...che per purtroppo non
sembrano dare risposte al mio caso:
nn credo si possa parlare di repulsione sessuale.Con questa relazione
finalmente mi sono sentita appagata come donna a livello sessuale,visto che
nelle 4 precedenti relazioni avevo maturato la convinzione di essere
frigida,data la mia incapacit di raggiungere l'orgasmo(eppure da sola ci
riuscivo).
Per 7 anni ho creduto di essere "malata"e i miei partner non potendo
soddisfare il loro ego contribuivano a peggiorare il mio stato d'animo
riguardo a quel "problema".
Invece con questa nuova relazione finalmente ho avuto rapporti
completi,cio l'orgasmo raggiunto da entrambi,mi sono sentita una donna
completa,ho capito che il problema non era mio Non ero "malata" ,ma erano i
miei precedenti partner che forse non mi conoscevano abbastanza o forse
non si impegnavano pi di tanto a scoprire i modi per regalarmi il piacere.

Mi ha sfiorato il pensiero che forse queste reazioni siano dovute ad una fase
di riparazione,ma non capisco la causa principale,se invece bisogna indagare
su altri aspetti e se invece tutti questi fastidi non siano semplicemente
riconducibili ad un fungo preso quel giorno di luglio a mare e che la miglior
soluzione sia una cura antibiotica.

Vi Prego Vivamente di rispondermi


Grazie.

Risposta
Cara Maria,
i sintomi di cui parli riguardano tasti diversi (quindi tessuti e conflitti
diversi).

Il prurito alle labbra riguarda la sensorialit ectodermica (epitelio


pavimentoso) per un conflitto di separazione che in Pcl (soluzione) gonfia
si arrossa e prude. Il riprendere il contatto in questo caso proprio fisico.

Le perdite poi possono essere di due tipi:


Gialle e maleodoranti per lendoderma (ispessisce in fase attiva e caseifici in
soluzione con presenza di fungo, che l solo per ottimizzare il lavoro del
corpo) dove non si tratta di repulsione sessuale ma di qualcosa che sento
come sporco, non a posto Es: ha guardato la tv tutta la sera e poi mi viene
a cercare. Pu essere una piccola cosa successa oggi ma che, a binario, mi
ha riportato a delle vecchie esperienze.

Oppure le perdite possono essere chiare e senza odore per una soluzione ecto
della vagina o collo dellutero (conflitto di perdita di contatto). Quindi hai
ragione quando dici di aver trovato il contatto che prima non avevi, ma c
qualcosa che ti tiene, ogni tanto, in allarme o oggettivamente separata (per
un tot di tempo lontano o non avete contatto.) Ogni volta che hai una nuova
soluzione perch prima hai avuto una nuova attivazione.