Sei sulla pagina 1di 1

Ginocchia e 17/03/2008

Polsi
Roberta da Laives (Bolzano)
Categoria/Argomento: Apparato muscolo scheletrico - vasi linfatici

Richiesta
Buongiorno, da quasi un anno sono venuta a conoscenza della Nuova Medicina e con molto
interesse ho letto diversi libri. Sono infermiera e questa nuova visione della medicina sconvolge
molto quanto finora appreso nella mia professione ma nello stesso momento mi affascina per la
logica perfetta che spiega ogni manifestazione clinica e per il senso di gratitudine a "Madre
Natura" che ne deriva. Ora sto cercando di verificare su di me la vericità delle Leggi Biologiche.
Sono spesso soggetta a dolori articolari. Sono stata operata due volte per rottura del menisco al
ginocchio dx e lo scorso anno ho sofferto molto di dolori a entrambi i polsi (la RM parla di
presenza di gangli sinoviali e degenerazione della cartillagine articolare). Ora la sinttomatologia
dolorosa si è risolta ma, da quanto appreso riguardo alle Leggi Biologiche, penso si tratti di una
fase di risoluzione di un conflitto di svalutazione. Non capisco però qual'è il contenuto conflittuale
riferito ai polsi e alle ginocchia. Aggiungo che sono destrimane. Ringrazio molto per la risposta.
Cari saluti.

Risposta
Cara Roberta,
ALBA non si occupa di cure e quindi ti darò solo una risposta generica in base ai tessuti e relativi
conflitti, ma poi quello che davvero è il tuo sentito personale, questo non può prescindere da un
serio colloquio e per questo ti invito a leggere la voce Info Cure che trovi nel sito.

Le ginocchia rispondono a un conflitto sostanzialmente "sportivo" sia reale ( corro o faccio bici)
che figurato "es: devo essere veloce in corsia, devo starci dietro."

Il polso è "avere polso, tenere".

Sono tutti tessuti che appartengono al Midollo cerebrale, che quindi ulcerano, lisano in fase di
conflitto attivo e ricostruiscono con eccedenza in fase di soluzione. Il dolore, il gonfiore e i fastidi
più grandi si hanno nella prima fase di soluzione (PclA) Quando fa male quindi è perchè ho sciolto
(perlomeno momentaneamente) il mio conflitto e il corpo sta riparando. Prova ad osservare se
quando hai avuto male, ma mattina stessa o il giorno prima avevi sentito di avercela fatta in
relazione a quanto detto sopra.