Sei sulla pagina 1di 1

Flautolenza 29/12/2007

Silvia da S.Angelo, Lucca


Categoria/Argomento: Apparato gastrointestinale

Richiesta
La mia domanda è molto imbarazzante, come il problema, la flatulenza,
costante specialmente al risveglio, a quale sbs corrisponde.
Silvia

Risposta
Cara Silvia,
nell'intestino è presente principalmente submucosa di origine
endodermica innervata dal tronco cerebrale e muscolatura liscia ed in
fase attiva avremo aumento di funzione (peristaltica, assorbente o
secretoria) e ispessimento del tessuto senza alcun sintomo o dolore; in
fase di riparazione PCL avremo riduzione di funzione (es. per la qualità
assorbente, aria) e caseificazione. Il conflitto relativo è "porcheria,
ingiustizia, un boccone che non riesco ad evacuare (qualità secretoria)
che non riesco a far procedere (qualità peristaltica) o ad assorbire
(qualità assorbente)" in relazione all'ambito familiare (genitori) per il
colon ascendente, in relazione all'ambiente esterno (parenti, fratelli)
per il colon trasverso, in relazione all'ambiente società per il colon
discendente e che non riesco ad evacuare per il retto. Il fatto che la
flautolenza si presenta sopratutto al mattino vuol dire che
quotidianamente hai delle piccole riattivazioni e poi la notte, dove già il
corpo entra naturalmente in una fase vagotonica, "molli" il problema e
vai in soluzione. Ti ricordo che un conflitto lungo (più di tre settimane)
prevede una soluzione dove la PclA (prima fase di soluzione, quella
dove i sintomi sono più evidenti e fastidiosi) dura al massimo per tre
settimane. Quando il problema perdura, è sicuro che sto facendo
recidive.