Sei sulla pagina 1di 12

La funzione di mappatura globale (GMF):

Una nuova funzione di mappatura empirica basata su dati numerici modello


meteo
J. Boehm, A. Niell, P. Tregoning, H. Schuh
Funzioni di mappatura troposfera sono usati nelle analisi di Global Positioning
System
e le osservazioni Very Long Baseline Interferometry per mappare l'apice
idrostatica priori e
ritardi bagnato a qualsiasi angolo di elevazione. La maggior parte degli analisti
usano la funzione di mappatura Niell (NMF)
i cui coefficienti sono determinati dal sito coordinate e il giorno dell'anno. Qui
presentare la funzione di mappatura globale (GMF), sulla base dei dati del
ECMWF globale
modello meteo numerico. I coefficienti del GMF stati ottenuti da un'espansione
della Funzione Vienna Mapping (VMF1) parametri in armoniche sferiche su un
globale
griglia. Simile a NMF, i valori dei coefficienti richiedono coordinate solo la
stazione e
il giorno dell'anno come parametri di input. Rispetto ai valori 6-oraria del VMF1
una leggera
il degrado di precisione a breve termine avviene utilizzando il GMF empirica.
Tuttavia, la
pregiudizi altezza regionali e gli errori annuali di NMF sono significativamente
ridotti con GMF.
1. Introduzione
Per spaziali misure geodetiche, le stime di ritardi atmosfera sono altamente
correlati
con le coordinate del sito e pregiudizi orologio ricevitore. Quindi importante
utilizzare pi
modelli accurati per il ritardo atmosfera a ridurre gli errori nelle stime degli altri
parametri. I modelli numerici Meteo (NWM) forniscono la distribuzione spaziale
delle
refractivity tutta la troposfera con alta risoluzione temporale per la mappatura
ritardo troposfera zenith alla elevazione di ogni osservazione dalla cosiddetta
mappatura

funzioni. Le informazioni necessarie per le funzioni di mappatura devono essere


ottenuti da un
fonte esterna, vale a dire il NWM, prima dell'analisi dei dati geodetici. Al
contrario, il Niell
Mapping Function (NMF) stato costruito in un anno di profili radiosonde dal
nord
emisfero [Niell, 1996]; la variabilit spaziale e temporale della funzione di
mappatura
rappresentavano solo una latitudine e la dipendenza di stagione. Questo
approccio empirico
semplifica notevolmente il processo di stima in quanto non sono richiesti dati
esterni.
Tuttavia, in seguito allo sviluppo di NMF, due carenze diventati evidenti: a)
latitudedependent
pregiudizi, che sono pi grandi nelle alte latitudini meridionali, e b) la
mancanza di
sensibilit alla longitudine di un luogo, ci che provoca distorsioni sistematiche
di stima
posizioni in alcuni settori, ad esempio su nord-est Cina e Giappone. La semplice
funzioni temporali e latitudine del NMF non forniscono la risoluzione per
catturare la
maggiore variabilit nello spazio e nel tempo, che si vedono in funzioni di
mappatura sulla base NWM
dati [Boehm e Schuh, 2004; Boehm et al., 2006].
Boehm et al. [2006] ha dimostrato dall'analisi di Very Long Baseline
Interferometry (VLBI)
osservazioni che l'applicazione della funzione Vienna Mapping (VMF1), con
coefficienti
data a intervalli di tempo ogni 6 ore, migliora notevolmente la precisione dei
risultati geodetiche
come ad esempio le lunghezze di base e altezze delle stazioni. VMF1
attualmente la funzione di mappatura
fornendo globalmente le pi accurate e affidabili risultati geodetici. Inoltre,
sistematica
variazioni di altezza della stazione di fino a 10 mm si verificano quando si
passa dal NMF al VMF1.

L'obiettivo di questo lavoro quello di presentare una funzione di mappatura


che pu essere utilizzato a livello globale e
implementato facilmente in software di analisi geodetico esistente e che
prevede la coerenza
con funzioni di mappatura basati NWM-, in particolare con il VMF1 [Boehm et
al., 2006]. Il
parametrizzazione dei coefficienti in tre termini frazione continua (vedi
equazione (1))
che viene utilizzato nella maggior parte delle funzioni di mappatura stata
perfezionata una dipendenza
longitudine. L'accuratezza delle funzioni di mappatura sono state migliorate
estendendo la
serie temporale di dati di ingresso e utilizzati anche per sondaggio globale
dell'atmosfera by
raytracing attraverso un NWM globale invece del numero limitato di siti
radiosonde utilizzati per
derivare la NMF. Le funzioni di mappatura risultanti, uno ciascuno per il
idrostatica e bagnato
componenti, sono indicati la funzione di mappatura globale (GMF).
Confrontiamo la GMF empirica con funzioni di mappatura derivati dai dati
radiosonde,
con NMF, e con VMF1.
2. Funzioni Mapping
Per spazio misure geodetiche conveniente per caratterizzare il azimutalmente
componente simmetrica del ritardo atmosferica con un valore nella direzione
che Zenith
varia nel tempo su una scala di venti minuti ad alcune ore. Il ritardo nella
direzione di
un'osservazione legato al ritardo zenit una funzione di mappatura, che
modellato con
sufficiente precisione per altezze fino a 3 con tre termine frazione continua
nel peccato e
elevazione, e, [Niell 1996] data da:
(1) ()
sine c
b seno

un seno
1c
b1
un 1
mf e
+
+
+
+
+
+
=
I parametri a, b, ec sono diversi per i componenti idrostatici e umide della
atmosfera designato con indici h o w al punto 3. Essi devono essere in relazione
con
sufficiente precisione
osservazione

alle caratteristiche dell'atmosfera al momento di

evitare di introdurre errori significativi nella stima coordina il sito geodetico. Per
NMF [Niell 1996], ciascuno dei parametri una costante o una funzione di
latitudine sito
(simmetrica rispetto all'equatore) e il giorno dell'anno. Cos, soltanto la
dipendenza stagionale della
la variazione temporale dell'atmosfera viene presa in considerazione. Le
funzioni di mappatura
FMI [Niell, 2001] e VMF1 [Boehm et al., 2006] utilizzano l'uscita di un tempo
numerico
analisi per fornire informazioni specificamente per l'ubicazione geografica del
sito con un
risoluzione temporale di sei ore. Essi differiscono nella facilit di calcolo dei
parametri
e la quantit di dati utilizzati dal NWM. Mentre VMF1 pi precisa, FMI pi
generalmente applicabile. Il miglioramento
particolarmente significativa per la
componente idrostatica sia VMF1 e FMI.

precisione

nel

NMF

Diverse funzioni di mappatura producono diverse stime di coordinate, non solo


in termini di
precisione e ripetibilit, ma anche con diversi pregiudizi e variabilit stagionale.
esso
necessario utilizzare le funzioni di mappatura coerenti per tutte le analisi per
derivare
insiemi coerenti di coordinate. Il VMF1 fornito solo in luoghi discreti, ad
esempio, tutti
IVS (Servizio Internazionale per VLBI Geodesia e astrometrici) i siti e tutti IGS
(International GNSS Service) siti, e non copre tutto il periodo di tempo di
globale
Osservazioni GPS fin dai primi anni 1990. Pertanto, desiderabile avere una
mappatura
Funzione compatibile con NMF, che pu essere calcolata empiricamente per
qualsiasi sito, in qualsiasi momento
ma che pi coerente con la VMF1 che NMF. Tale funzione di mappatura
potrebbe
essere visto come un back-up in caso i modelli basati NWM non sono disponibili
per un certo periodo di
tempo o sono interrotto.
3. Determinazione della funzione di mappatura globale (GMF)
Utilizzando 15 x 15 griglie globali di profili medi mensili per pressione,
temperatura, e
l'umidit dal ECMWF (ECMWF) 40
i dati di rianalisi anni (ERA40), i coefficienti ah e aw sono stati determinati per il
periodo
Settembre 1999 agosto 2002 di applicare la stessa strategia che stata usata
per VMF1.
Prendendo equazioni empiriche per b, c (da VMF1) i parametri a stati derivati
da un
singolo raytrace a 3,3 angolo di elevazione iniziale [Boehm et al., 2006]. Cos,
a ciascuno dei 312
punti della griglia, 36 valori mensili sono stati ottenuti per i parametri di un
idrostatici e umidi.
I coefficienti idrostatici sono stati ridotti al livello medio del mare applicando
l'altezza

Correzione data dal Niell [1996]. I valori medi, a0 e le ampiezze annuali A di un


funzione sinusoidale (equazione (2)) fosse montato la serie temporale dei
parametri a ad ogni
punto della griglia, con le fasi di cui 28 gennaio, corrispondente al NMF. Il
deviazioni standard dei valori mensili ai punti della griglia singoli rispetto
all'equazione
(2) aumentare verso una maggiore latitudine dall'equatore, con un valore
massimo di 8 mm
(stazione di errore di altezza equivalente) in Siberia. Per la componente umida,
le deviazioni standard
sono pi piccoli con valori massimi di circa 3 mm all'equatore.
(2)

-=+2
365
doy 28
a a 0 A cos
(3) = () () () [] + = =
un P sin Anm cos m Bnm peccato m
9
n0
n
m0
0 nm
Poi, la griglia globale dei valori medi a0 e quella del ampiezze A sia per il
coefficienti idrostatiche e umide del modulo frazione continua sono stati
ampliati in spaziale

coefficienti armoniche sferiche fino al grado e ordine 9 (secondo l'Equazione (3)


per a0)
in un aggiustamento dei minimi quadrati. I residui della griglia globale di A0 e A
valori al
armoniche sferiche sono nella gamma submillimetrica (in termini di altezza
station). Il
idrostatica e bagnato coefficienti per qualsiasi sito coordina e giorno dell'anno
pu quindi
determinata utilizzando l'equazione (2).
4. Validazione e confronto delle funzioni di mappatura
4.1 Validazione delle funzioni di mappatura con radiosonde
Il calcolo pi accurato delle funzioni di mappatura azimutalmente simmetriche
presume
essere ottenuti da profili verticali di temperatura, pressione, e umidit da
radiosonde [Niell et al., 2001]. La funzione di mappatura viene quindi calcolata
come rapporto tra la
delay (ottenuto raytracing) lungo il percorso alla quota desiderata per il ritardo
nel
direzione zenit. Per comodit mettiamo a confronto le funzioni di mapping per il
vuoto
(uscita) angolo di elevazione di 5 . I dati radiosonde utilizzati per il confronto
sono da
23 siti e coprono la gamma di latitudine da -66 a + 75 . Tuttavia, va
menzionato
che la maggior parte dei siti radiosonde sono nell'emisfero nord. A 'regola del
pollice'
[MacMillan e Ma, 1994] afferma che per gli errori di ritardo azimutalmente
simmetriche e
osservazioni fino a circa 5 , l'errore altezza circa un quinto del
Errore di ritardo all'elevazione pi basso. Le differenze funzionali mappatura
sono state trasformate
ad una differenza di altezza equivalente utilizzando questa regola perch
altezza stazione cambia
sono pi facilmente visualizzati di differenze nei coefficienti a. La quota della
stazione media

differenze, in media annua, sono illustrati nella Figura 1 dopo aver confrontato
il idrostatica
ritardi di NMF, GMF, e VMF1 con dati radiosonde. La caratteristica pi
importante
il bias significativamente pi piccoli per idrostatica GMF rispetto al idrostatica
NMF, quindi
confermando che le distorsioni medi possono essere ridotti con GMF. D'altra
parte, GMF e
NMF non sono significativamente differenti rispetto alle deviazioni standard
dell'altezza
modifiche (non illustrati) da entrambi contengono variabilit temporale solo
annuale, mentre la
variazioni effettive avvengono su scale temporali settimanali, quotidiani, e subgiornaliere. L'influenza della
funzioni di mappatura bagnato meno critica rispetto alla componente
idrostatica GPS e VLBI
analisi, poich i ritardi inumiditi tipicamente pi piccolo dei ritardi idrostatiche
di un fattore
di 10.
4.2 NMF e GMF rispetto a VMF1 in analisi GPS
Una rete globale di oltre 100 stazioni GPS stato analizzato con il pacchetto
software
GAMIT versione 10.21 [re e Bock, 2005; Herring, 2005] l'applicazione del NMF,
GMF, e
Funzioni di mappatura VMF1. Abbiamo elaborato osservazioni da luglio 2004 al
giugno 2005,
producendo una rete globale-fiduciale gratis per ogni giorno. L'angolo di
elevazione di taglio stato impostato su
7 e non downweighting di osservazioni bassa stato applicato per rendere le
prestazioni del
funzioni di mappatura pi visibile. Pressione atmosferica di carico (di marea e
non di marea)
[Tregoning e van Dam, 2005] stato applicato con oceano marea di carico e la
IERS2003 Terra solida modello marea [Convenzioni IERS 2003]. Abbiamo
stimato satellitare orbitale
parametri, le coordinate della stazione, parametri di ritardo troposferico zenith
ogni 2 ore, e

la risoluzione delle ambiguit dove possibile. Abbiamo usato ~ 60 siti per


trasformare il fiduciale-libera
reti nel ITRF2000 di stima di 6 parametri trasformazioni (3 rotazioni, 3
traduzioni) [Herring 2005]. Per le indagini descritte di seguito le serie storiche
sono state
utilizzato di quei 133 stazioni che hanno pi di 300 stime di altezza quotidiane.
Le latitudini
dei siti sono indicati in figura 2, che mostra i cambiamenti medi di stazione GPS
altezze con NMF o GMF relativi all'utilizzo VMF1. E 'evidente che l'accordo tra
VMF1 e GMF molto buona, considerando che le differenze di altezza stazione
fino a 10 mm, si verificano nel
emisfero sud sud di 45 S e nella regione Giappone, quando si passa da VMF1
a NMF.
4.3 NMF contro GMF
Computing GMF idrostatica e NMF per ogni mese su una griglia globale e
applicando il
regola empirica, abbiamo derivato corrispondenti differenze di altezza stazione.
In figura 3 l'altezza
cambia da NMF a GMF sono tracciate per gennaio e luglio. Questi confronti
mostrano
che non vi abbastanza un buon accordo tra NMF e GMF nel mese di luglio (a
parte
Antarctica), ma che in gennaio differenze sono grandi (fino a 15 mm) a sud di
45 S e
nordest della Cina e del Giappone. Questi cambiamenti di altezza varia durante
l'anno e l'influenza
altri parametri, quali la portata e Geocenter movimento.
Nella figura 4 le tre funzioni di mappatura idrostatiche discussi in questo
documento a 5 elevazione
sono tracciate per Fortaleza, Brasile. Il NMF non mostra una variazione
stagionale perch
questa stazione situata vicino all'equatore (2 S). Al contrario, la GMF riflette
stagionale
variabilit e, in media, concorda molto meglio con il VMF1. Tuttavia, una
carenza

evidente in entrambe le funzioni di mappatura empiriche rispetto al VMF1


perch n NMF
n GMF rivelare le condizioni meteorologiche insolite descritte dal VMF1
durante la
El Nio fenomeni nel 1997 e 1998.
5. Conclusioni
Per ottenere la massima precisione nella VLBI e GPS analisi, si raccomanda di
utilizzare
funzioni di mappatura troposfera che si basano su dati provenienti da modelli
meteorologici numerici.
Oggi, queste funzioni di mappatura (ad esempio VMF1 [Boehm et al., 2006] o
FMI [Niell, 2001]) sono
disponibili come serie temporali dei coefficienti con una risoluzione di sei ore.
Tuttavia, per
determinati periodi di tempo o stazioni dove NWM-basati funzioni di mappatura
non sono disponibili,
GMF pu essere utilizzato senza introdurre distorsioni sistematiche nella serie
coordinata temporale,
anche se la precisione a breve termine subiranno rispetto al VMF1. Il GMF pu
servire
come un 'back-up' funzione di mappatura o una rappresentazione empirica
compatibile dei pi
complesse funzioni di mappatura basati NWM. Il GMF fornisce una migliore
precisione del
NMF e pregiudizi di altezza pi piccoli rispetto a VMF1. Esso pu essere
implementato facilmente
perch utilizza gli stessi parametri di ingresso (coordinate di stazione e giorno
dell'anno) come NMF,
che gi implementato nella maggior parte dei pacchetti software spazio
geodesia. Codice per
Implementazioni FORTRAN di VMF1 e GMF sono forniti a
http://www.hg.tuwien.ac.at/~ecmwf1, cos come i dati di input per VMF1 e del
FMI.
Ringraziamenti
Vorremmo ringraziare la centrale stazione fuer stazione meteorologica e
Geodynamik (ZAMG) per

che ci permette di accedere ai dati del Centro europeo per la medio-Range


Weather
Previsioni (ECMWF). Johannes Boehm e Harald Schuh sono grati per l'austriaco
Science Fund (FWF) per sostenere questo lavoro sotto progetto P16992-N10.
Arthur era Niell
supportato dalla NASA contratto NNG05HY03C. Le analisi di GPS sono state
calcolate sulla
Terrawulf grappolo linux appartenenti al Centro di Advanced Data Inference al
Scuola di Ricerca di Scienze della Terra, The Australian National University.
Riferimenti
Boehm J. e H. Schuh (2004), Funzioni di Vienna Mapping in VLBI analisi,
Geophys.
Res. Lett. 31 (1): L01603, DOI: 10,1029 / 2003GL018984.
Boehm J., B. Werl, e H. Schuh (2006), troposfera funzioni di mappatura per GPS
e
VLBI da ECMWF dati di analisi operativa, Journal of Geophysical Research, in
corso di stampa.
Aringa, T.A. (2005), GLOBK globale Kalman Filter VLBI e analisi GPS programma,
versione 10.1, Mass. Inst. di Technol., Cambridge, MA.
Re, RW, e Y. Bock (2005), documentazione per il software di elaborazione
GAMIT GPS
Rilasciare 10.2, Mass. Inst. di Technol., Cambridge, MA.
MacMillan, DS, e C. Ma (1994), Valutazione a lunghissima base
miglioramenti di modellazione atmosferica, J. Geophys. Res., 99, B1, pp. 637651.
McCarthy, D.D., e G. Petit (2004). IERS Convenzioni (2003), IERS Nota tecnica,
No.
32, Verlag dell'Ufficio federale di Kartographie und Geodsie, Frankfurt am
Main.
Niell, AE (1996), funzioni di mappatura globale del ritardo atmosfera della radio
lunghezze d'onda, J. Geophys. Res. 101 (B2): 3227-3246.
Niell, AE (2001), la valutazione preliminare di funzioni di mappatura atmosferici
sulla base
modelli meteorologici numerici, Phys. Chem. Terra, 26, 475-480.

Niell A.E., A.J. Coster F.S. Solheim, V.B. Mendes, P.C. Toor, R.B. Langley, C.A.
Upham
(2001), Confronto di misure di atmosferica Wet Ritardo Radiosonde, Acqua
Vapor Radiometer, GPS, e VLBI, Journal of dell'Atmosfera e dell'Oceano
Tecnologia
18: 830-850.
Tregoning, P., e T. van Dam (2005), Atmosferico correzioni pressione di carico
applicate
ai dati GPS a livello di osservazione, Geophys. Res. Lett., 32, L22310,
doi: 10,1029 / 2005GL024104.
Didascalie Figura:
Figura 1: Media differenze di altezza in mm per idrostatica NMF (), GMF (+), e
VMF1 (o)
rispetto al radiosonde funzioni di mappatura basati per il 1992.
Figura 2: Significa variazioni di altezza in mm quando si usa NMF () e GMF (+)
in analisi GPS
con altezze ottenuti con VMF1 come riferimento.
Figura 3: variazioni medie altezza (in mm), quando si utilizza il idrostatica GMF
invece di NMF
di gennaio (grafico in alto) e luglio (grafico in basso) determinato applicando la
regola del pollice.
Le differenze maggiori si trovano nel gennaio sud di 45 S e nel nordest della
Cina e
Giappone, con dislivelli stazione fino a 10 mm.
Figura 4: funzione di mappatura idrostatica a 5 elevazione a Fortaleza,
Brasile. Fenomeni
come ad esempio l'evento di El Nio nel 1997 e nel 1998 non pu essere
rappresentato con empirica
funzioni di mappatura come NMF o GMF che contengono termini solo medie
stagionali.